La strada per l’Europa

 Scritto da il 11 dicembre 2012 alle 16:19
Dic 112012
 

Dopo la sedicesima giornata di campionato, come d’incanto, quasi tutte le squadre si sono sistemate in classifica nel posto adeguato alle loro potenzialità.

Prima c’è sempre la Juventus che ha un organico fortissimo e ha ritrovato in panchina Antonio Conte, bravissimo allenatore ed eccellente nel dare ai suoi giocatori le giuste motivazioni.

Al secondo posto l’Inter che ha sorpassato il Napoli battendolo di misura nello scontro diretto. Insidia il terzo posto del Napoli, a soli tre punti, la Lazio che non è riuscita ad andare oltre uno squallido 0-0 nel posticipo di lunedì e appare in chiara fase calante.

Segue al quinto posto, staccata di solo un punto, la coppia composta da Roma e Fiorentina, con i capitolini che proprio lo scorso turno battendo i viola, al termine di una gara altamente spettacolare, hanno ottenuto la loro quarta vittoria consecutiva e li hanno raggiunti a quota 29.

Staccato di ben cinque punti, al settimo posto, c’è il Milan, alla sua terza vittoria di fila e poi all’ottavo posto con 22 punti appaiati Udinese e Catania, entrambe meritatamente vittoriose fuori casa.

L’Udinese grazie a un gioco corale e all’eterno Totò Di Natale nel posticipo di lunedì ha sorpreso la Sampdoria che si è ricacciata nei guai.

Il Catania, dopo un primo tempo chiuso in svantaggio di una rete, nella ripresa ha tirato fuori grinta, orgoglio e classe e ha strapazzato il Siena di Cosmi che nei guai lo è sempre stato a causa dei sei punti di penalizzazione e difficilmente ne potrà uscire.

Così il Catania, dopo aver fatto temere il peggio, dopo due sconfitte consecutive, si è rimesso in rotta di navigazione.

Adesso bisogna insistere non distrarsi più e cercare di mantenere l’ottava posizione.

Arrivare in Europa dalla strada principale è pressoché impossibile, è inutile farsi illusioni.

Le squadre che precedono in classifica il Catania, ad eccezione della Fiorentina, hanno tutte un organico di gran lunga superiore rispetto a quello dei rossazzurri, ipotizzare che qualcuna di loro possa crollare è molto difficile.

Il posto del Catania è quello attuale, la Fiorentina di Montella ha ormai sette punti in più e grosse ambizioni, raggiungerla in classifica appare più utopistico che reale.

Pertanto, se si vuole tentare di raggiungere l’Europa c’ è soltanto una strada: quella della «Coppa Italia» ed è la stessa strada che cercheranno di percorrere sia l’Udinese che il Parma.

Mercoledì pomeriggio al Tardini una fra Parma e Catania continuerà il cammino e approderà nei quarti, all’altra resteranno solo i rimpianti.

La formula attuale della «Coppa Italia» è molto penalizzante per le cosiddette provinciali, fino alle semifinali si giocherà in gara unica sul campo della squadra meglio piazzata nell’anno precedente.

L’anno scorso il Catania, dopo aver avuto ben otto punti di vantaggio sul Parma a sole sette giornate dal termine è stato scavalcato nella classifica finale dai ragazzi di Donadoni capaci di infilare un’ incredibile serie di sette vittorie consecutive.

Arrivare all’ottavo posto avrebbe significato giocare in casa e aver maggior possibilità di centrare i quarti di finale, purtroppo non è andata come i tifosi avrebbero voluto e il Catania si deve giocare la qualificazione fuori casa.

Il Catania visto all’opera nella gara casalinga contro il Cittadella potrebbe risparmiarsi il viaggio aereo e la fatica perché non avrebbe nessuna speranza, il Catania del secondo tempo di Siena ha almeno il 50% di possibilità di passare il turno.

Insomma il Catania può farcela, approdare ai quarti non è impossibile.

In caso di esito positivo i rossazzurri incontrerebbero la vincente fra Siena e Lazio e potrebbero prospettarsi scenari interessanti.

Bisogna vedere cosa ne penserà il Parma che come il Catania ha la piena consapevolezza che esiste solo una strada per l’Europa.

  21 Commenti per “La strada per l’Europa”

  1. Ip Address: 95.247.12.21

    Salve raga’!!!
    Buon commento Tino!!! 😀 😀 😀
    Io per la verita’, come joe, cercherei di evitare “l’Europa”.
    Chi vi ha partecipato e’ caduto precipitosamente in fondo la classifica del campionato di Serie A.
    Tra pochi anni la elimineranno e ci sara’ solo la Champion League quindi per affrontarla dobbiamo avere una squadra piu’ forte e rincalzi adeguati.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!!

    Forza Catania sempreeeeeeeeee!!!

  2. Ip Address: 82.57.88.212

    buonasera fratelli dal cuore rosso e azzurro ciao prof ottimo commento ciao giorgio concordo con te Maran: “Gara impegnativa, ma vogliamo passare il turno”

    Le parole di Rolando Maran alla vigilia di Parma-Catania: “Sicuramente andremo a Parma sereni dopo la vittoria contro il Siena. Giocherà Frison in porta, verrà con noi Almiron ma deciderò domani se farlo giocare in base alle sue condizioni fisiche. Se giochiamo compatti possiamo passare il turno con serenità. Competizione tra Castro e Barrientos? Nessuna competizione tra i due.

  3. Ip Address: 82.57.88.212

    inShare
    digg
    MASCALUCIA (CT) – Ancora impegni, ancora in trasferta. Neanche il tempo di festeggiare il successo ottenuto contro il Siena che il Catania torna e riparte, verso Parma. Ad attendere gli etnei la trasferta di Coppa Italia, l’ottavo di finale contro il Parma, ad eliminazione diretta. Ad attendere Rolando Maran, il tecnico del Catania, prima della partenza, la consueta seduta in sala stampa davanti alle domande di cronisti e tifosi partecipanti alla rubrica “Fai la tua domanda a..”

    “Quanta importanza ha arrivare a Parma con la vittoria di domenica?
    Sicuramente arrivare con l’entusiasmo giusto è importante, vista la gara che sarà impegnativa. Sarà importante per continuare la competizione, passare il turno darebbe prestigio.

    “La classifica in campionato non dà tranquillità ma consapevolezza di avere la possibilità di guardare oltre. Il campionato è la cosa primaria per noi, però riuscire ad affrontare le gare di coppa Italia con serenità aiuta a guardare in modo diverso la competizione.

    Izco?
    “Izco sta bene, ma non parte, così come diversi acciaccati ma vedremo, ad esempio Almiron che verrà con noi ma valuteremo domani la situazione se farlo scendere in campo. Frison giocherà in porta sicuramente. Non ho ancora deciso la formazione, ma sceglierò anche in base alla forma fisica.

    Lodi?
    “Lodi sembra che non stanchi mai, lui dopo la gara viene agli allenamenti e corre. Instancabile un professionista serio.

    “Parma partita complicata anche per la gara a metà settimana e quindi chi rimane resta per allenarsi in prospettiva di domenica. Abbiamo avuto tre anticipi e quindi ci prepariamo al meglio sempre. Pensiamo intanto a questa gara, c’è chi ha qualche problema o chi esce da qualche infortunio, ma vogliamo portare a casa la qualificazione.

    Il Parma?
    “L’unico modo per affrontare le gare è la compattezza in campo. Questa fa parte del nostro DNA perchè quando siamo compatti facciamo le cose migliori.

    “Cosa si aspetta dal suo gruppo?
    “Quello che hanno già dimostrato sempre, cioè chi entra deve essere nelle condizioni di entrare subito e mettere le proprie qualità al servizio della squadra.

    Morimoto e Doukara?
    “Tutte le partite servono per loro, la cosa importante è entrare, fare la propria gara e fare un’ottima prestazione, il risultato conta sempre.

    Competizione tra Castro e Barrientos ?
    “Castro può giocare al centrocampo ed è un giocatore che ha alzato la qualità della squadra, non è una competizione tra di loro.

    “Le aspettative dall’inizio sono state sempre la salvezza e giocare senza fare bilanci ma sereni partita dopo partita, senza scivolare in gare infelici come qualche volta abbiamo fatto. Questo è il nostro obiettivo.

    La difficoltà più grande per lei in questo gruppo?
    “Ci sono tante cose positive, arrivare in un gruppo già compatto non è facile, perchè è una squadra che ha fatto bene.

    Che gara sarà?
    “Sarà una gara diversa tra quella del campionato, la stessa partita con la stessa squadra in periodi diversi ha valenza diversa. Altri equilibri tattici mentali.

    Commenti tutto il resto e noia 😉 😉 😉

  4. Ip Address: 79.10.2.123

    A tutti un caro saluto.
    Anche se parlare di Europa porta male (special modo a chi non ne ha tecnicamente i mezzi adeguati) mi piacerebbe che il Catania passasse il turno, anche ai calci di rigore non importa, poi ai quarti si vedrà.
    A tutti una buona serata.

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    Parma – Catania alle ore 17:30 su rai2
    Speriamo di fare un passo in avanti ai quarti di finale 😉 😉 😉

    —————————————————-FORZACATANIA————————————

  6. Ip Address: 87.18.140.102

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao joe!!! 😀 😀 😀 😀
    Finalmente vedro’ la partita di Coppa Italia senza patemi d’animo!!! 😆 😆 😆
    Buona partita a tutti!!!
    Forza Catania sempreeeeeeee!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  7. Ip Address: 93.46.42.186

    Reali considerazioni da parte di Tino( piacere Rosario o più confidenzialmente Saretto) di quelli che piace leggere perchè sono lo specchio della realtà. L’incontro con il Parma ? a questo punto, lo affronterei come una normale partita perchè superare questo turno significa approdare tra le grandi in una sola botta e la visibilità, oltre che la soddisfazione, purtroppo ha la sua importanza.Quando si chiede al Presidente di fare la voce grossa in occasione di sopprusi, è più facile essere ascoltati anche in rapoporto ai risultati conseguiti. Se ci fossimo classificati prima del Parma l’anno scorso, cosa fattibilissima,ora la partita l’affronteremmo in casa. Ecco, non si può e non si deve tralasciare nulla strada facendo. Questa è una delle occasioni da non perdere. Con sincero affetto, Saretto 😆 😛 🙂 😀

  8. Ip Address: 151.54.32.136

    Buongiorno a tutti.

    Passare dalla coppa Italia per avere la possibilità di arrivare all’Europa dalla porta secondaria è stato da sempre un mio pallino: o se vogliamo una banale constatazione della realtà nella quale si muove la nostra amata società.
    Troppo divario mediatico e di potenza economica esiste fra noi e le attuali squadre che ci precedono in classifica, (in special modo mi riferisco alle zebrate) … 8) 8) 8)
    Con la formula escogitata qualche tempo fa dall’indimenticabile affossatore del Catania, per fortuna adesso scomparso dalla scena del delitto, ( mi riferisco a matarrese), le possibilità che una squadra medio piccola possa arrivare alla finale sono state così ridotte in maniera quasi scientifica e negli ultimi anni abbiamo dovuto assistere a finali scontate e fra le solite note… adesso pare che ci sia stato un risveglio delle coscienze e club cosidetti medio-piccoli, si affacciano agli ottavi di finale di questo torneo con la lancia in resta e pronti a dar battaglia fino all’ultimo pallone: “sarà vero?”

    Caro Prof, sono d’accordo con te quando affermi che il Catania ha le potenzialità per arrivare al settimo posto in classifica; se non succederanno altre cose scandalose a sfavore della nostra amata squadra credo che la strada intrapresa dal nostro umilissimo lavoratore che fa di cognome Maran sia quella giusta ed è quella che ci porterà grandi soddisfazioni quest’anno.

    Forza Catania!

  9. Ip Address: 79.10.2.123

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    A partire dagli ottavi di finale le gare, per un senso di giustizia avrebbero dovuto essere di andata e ritorno, così le “grandi” sono ingiustamente favorite e la finale è sempre fra i “soliti noti”.
    Ricambio i saluti di Saretto e di…”Catanista 60″ del quale (se possibile) gradirei qualche post in più, anche se il tempo a nostra disposizione è davvero ridottissimo.

  10. Ip Address: 79.10.2.123

    Da qualche parte ho letto che Sgrigna potrebbe approdare a Catania, mi chiedo se fosse vero per far cosa?
    Sgrigna, come i vari Antenucci e Meggiorini è un ottimo calciatore di serie B, ma in serie A può fare solo la riserva della riserva, inoltre ha già 32 anni.
    A questo punto, Sgrigna per Sgrigna, perchè la società non ha tenuto Catellani?

  11. Ip Address: 151.54.32.136

    Ciao prof, il tempo è tiranno … 🙄 🙄 🙄

    Riguardo al possibile approdo di Sgrigna alla corte del Catania mi sembra solo una boutade … una fregnaccia … una minchiatona … sparata dai soliti giornalai professionisti della non-notizia … il Catania, ha un’altro modo di guardare al possibile rafforzamento della rosa attuale, ( lo ha dimostrato ampiamente con i fatti), che non è certo quello di comprare al mercato dell’usato …

    buon proseguimento e buonaserata a tutti : “Forza Catania!”

  12. Ip Address: 88.66.33.214

    4 a 3 hai rigori e vai

  13. Ip Address: 82.57.88.212

    buonasera fratelli dal cuore rosso e azzurro ciao lux ai rigori ma siamo ai quarti forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  14. Ip Address: 79.10.2.123

    Come avevo ipotizzato alla vigilia il Catania ha superato il turno (meritatamente) proprio ai calci di rigore, adesso speriamo ( è quasi impossibile) che il Siena anche ai rigori elimini la Lazio.
    A tutti una buona serata.

  15. Ip Address: 88.66.33.214

    ciao angelo hai visto che grinta aveva alvarez dopo che ha segnato su rigore come incitava frison a parare almeno un rigore eheheh e che ti fa frison lo para il rigore seguente ecco cosi mi piace il mio catania combattivo e grintoso sempre

  16. Ip Address: 82.57.88.212

    lux o visto la faccia del palmense quando frison gli a parato il rigore e credimi marricriai 😆 😆 😆 😆

  17. Ip Address: 82.57.88.212

    buonaserata a tutti e sogni rossoazzurri 😉 😉

  18. Ip Address: 37.183.45.7

    Bravi ragazzi 😀 😀 🙂 🙂 😆 😆 😛 😛

    Pitu, ma perchè mi fai incavolare :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: lento, sempre a terra, indeciso in area di rigore, sbaglia passaggi facili, se questo è il ns. top player ❗ ❗ ❗
    non ho parole…..

  19. Ip Address: 95.232.25.59

    Buonasera a tutti. :mrgreen:

    Gran bella prova quella di stasera! 😀 Siamo ai quarti di Coppa Italia. Bella soddisfazione! :mrgreen:

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  20. Ip Address: 95.238.195.10

    Salve a tutti raga’!!!
    Finalmente mi son goduto il vero Catania contro il Parma e non quello contro il Cittadella!!! 😆 😆 😆
    joe, vedi che a parte Barrientos e’ lento, ma gran giocatore, gli avversari sistematicamente lo buttavano giu’ e per la verita’ anche lui andava da solo.
    Mi e’ piaciuto molto Frison e ci metto Alvarez ( non so perche’ prende i voti bassi nelle pagelle) e Salifu che sbaglia anche diversi passaggi ma gran lottatore.
    In parole povere noi , il Catania, aveva un impianto di gioco mentre il Parma giocava di rimessa.

    Abbuffata di filmati, giornali on-line e domani cartaceo!!! 😀 🙂 😆 😛

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!!

  21. Ip Address: 87.18.140.79

    Buongiorno raga’!!! 😀 😀 😀
    Dolce risveglio stamattina!!! 😆 😆 😆
    Volevo aggiungere anche Bellusci mi e’ piaciuto come ha giocato.

    Buona giornata a tutti!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu