La vittoria più bella

 Scritto da il 27 gennaio 2013 alle 18:16
Gen 272013
 

Legrottalie-Gol

Finisce 2 – 1 per i Rossazzurri e l’ennesima sconfitta per i Viola. Meritata vittoria al Massimino contro al Fiorentina che prende due traverse, poi come succede nel calcio, arriva il gol del  pareggio di Legrottaglie e nel finale un colpo di testa di Castro rende il ritorno di Montella a Catania molto amaro.

I Rossazzurri  si proiettano in zona Europa, dimostrando di essere la formazione rivelazione del torneo.

Maran entra in campo con una difesa a tre, con Biagianti e Izco nel cuore del centrocampo. In avanti Gomez-Castro-Barrientos. Pesano le assenze di Almiron, Lodi e Bergessio. Ma con il cuore in mano e la grinta si getta avanti in cerca della vittoria

Nella ripresa, il Catania passa al 4-4-2, e al 5’ arriva il pareggio dei Rrossazzurri: su un calcio di punizione battuto da Gomez, Legrottaglie è bravo ad anticipare il portiere e riportare l’equilibrio in campo, ma non finisce qui, la reazione del Catania arriva al 60’ con Barrientos, sfiora il montante con una conclusione dal limite.

Al 79’ la svolta della gara, Aquilani colpisce Barrientos e l’arbitro gli sventola in faccia il cartellino rosso diretto. Il Catania ci crede e con un bellissimo cross di Barrientos, Castro trova un strepitoso gol di testa a tre minuti dal termine.

Maran: Siamo riusciti a stare alti ed a giocare come meglio volevamo anche grazie alla Fiorentina, nella seconda parte dell’incontro abbiamo giocato per vincere anche rischiando qualcosa ma abbiamo avuto la meglio contro un’ottima squadra ben organizzata. La Fiorentina ci ha messo in seria difficoltà ma siamo stati bravi ad aspettare il momento giusto per colpire i viola. La Fiorentina ha fatto molto possesso e ci ha fatto correre tanto a vuoto ma come ho già detto siamo stati bravi a sfruttare le nostre occasioni.

Quello di oggi è un risultato importante, ottenuto contro un avversario molto difficile, contro il quale abbiamo dovuto soffrire per lunghi tratti di gara; siamo però riusciti a mantenere la necessaria freddezza per chiudere la partita al momento giusto. Ci siamo imposti i arrivare a 40 prima di avviare altri discorsi, e speriamo di essere qui tra due partite a poter valutare la rincorsa a nuovi obiettivi.

Montella: Da quando sono nel calcio non ho mai vissuto un momento così lungo di poca fortuna. Le cose non ci girano bene, siamo poco incisivi in zona gol. Serve un attaccante? La società è vigile su ogni opportunità. Il nostro è un percorso iniziato da poco, stiamo capendo dove è possibile migliorare la squadra. Pensiamo di sapere come migliorarla, vedremo cosa ci offre il mercato.

Castro: Siamo tutti contenti, vogliamo continuare così. L’Europa? Ci crediamo, anche se sarà molto difficile ma puntiamo all’Europa League. Il mio gol con lunga sospensione? Grande merito va al lavoro del preparatore atletico.

  25 Commenti per “La vittoria più bella”

  1. Ip Address: 92.139.118.219

    Poverinio vuole rinforzi ma ha distrutto Roncaglia e Jovetic :diavolo: :diavolo:

    Il gol di Castro mi hanno ricordato i gol che faceva Fanello, quando restava in aria e poi colpiva :catania: :catania:

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    La Vittoria più bella del campionato,
    Vincenzino è tornato con la coda tra le gambe 😀 😀 anche giocando con Capuano e Potenza :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  3. Ip Address: 88.66.8.247

    Marchese sappa muntari a
    testa
    e pinsari ca e sicilianu e spatti si maritau cu una ri Catania
    su scuddau ca 2 anni fa a Catania no vuleva nuddu ri comu fiteva

  4. Ip Address: 37.182.114.146

    Hai ragione lux ….
    CATANIA, Gasparin a Itasportpress: “Marchese ha violato regole e sarà deferito. La Fiorentina meritava di più”
    27.01.2013 17:46 di Redazione ITA Sport Press

    L’ad del Catania, Sergio Gasparin ha parlato ai microfoni di Itasportpress.it nella mixed zone del Massimino per commentare la vittoria della squadra di Maran contro la Fiorentina. “Siamo riusciti a vincere una gara difficile con sacrificio, sofferenza, generosità mostrando una salute psicofisica straordinaria e la forza del gruppo. Abbiamo raccolto più di quanto mostrato in campo ma eravamo in credito e oggi abbiamo riscosso. La Fiorentina non meritava la sconfitta. Il Catania ha fatto vedere cose pregevoli vedi il gol di Castro rimasto in volo per diverso tempo dopo il bel cross di Barrientos. L’obiettivo non muta, resta la salvezza che è a 5 punti, è giusto però che i tifosi sognino. Assenza di Marchese? Ieri sera il calciatore ha rifiutato di giocare in un ruolo diverso da quello che svolge abitualmente. Le regole devono essere rispettate da tutti. A Marchese è stato detto questa mattina di lasciare il ritiro e di andare a casa. Adesso verrà deferito e poi vedremo le evoluzioni della cosa. Mercato? Solo in prospettiva con operazioni di contorno. Cederemo chi è in scadenza e gioca poco tipo Augustyn, Ricchiuti e Potenza”

  5. Ip Address: 80.180.151.72

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Che dire dei Nostri ragazzi? E’ tutto bello quello che ci sta regalando quest’anno i Nostri giocatori!!! 😆 😆 😆
    L’unico neo di questa serata e’ Marchese che si e’ rifiutato di giocare in un’altro ruolo!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:
    Lo spieghi a noi tifosi che viviamo con 1000 e passa Euro non penso che il Catania gli paga meno di noi.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

    P.S.
    Abbuffata di lettura giornali on-line, filmati e domani giornale cartaceo!!! 😀 😀 😀

    Forza Cataniaaaaaaaaaaaaa!!! :catania: :catania: :catania:

  6. Ip Address: 88.66.8.247

    ciao Giorgio Mi sa CHe domenica prossima veniamo a Napoli Maleintezionati :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania:

  7. Ip Address: 92.139.118.219

    Capitolo Marchese
    Io la penso diversamente,
    Primo non ci credo che si sia rifiutato di guicare in un altro ruolo , e mi chiedo quale 🙄 🙄 🙄 🙄
    Secondo credo invece che la distanza tra quello che chiede (diciamo come Andujar 800.000 ed il Catania gli offre diciamo 400 + bonus la differenza sia troppa e per questo è andato in tribuna a questo punto via a Gennaio per il bene di tutti, a proposito se c’è una squadra che gli offre un triennale a 700.000 Marchese fà bene a volersene andare, giocare al calcio in serie a è una fortuna di pochi eletti e se si vuole creare un avvenire fà bene!!

    Peccato che poi fallisca come tutti i traditori :catania: :catania: :catania:
    A parte sempre il mio preferito SIMEONE

  8. Ip Address: 87.19.163.226

    Una splendida serata per me e per tutti i miei amici tifosi.
    La vittoria più bella davvero bella.
    Ma come potevano pensare i quotisti Snai ad una sconfitta del Catania?
    Io ho giocato il risultato esatto 1-1 e 2-1 per noi e l’ho indovinato.
    Capitolo Marchese. è bastato un ottimo campionato (quello scorso) per fargli meritare la serie A, peccato che forse ha pensato di essere un campione.
    Due stagioni fa non avrebbe fatto la differenza nemmeno in Lega Prof.
    Al Catania è stato utile, ma adesso non ci serve più, può andarsene benissimo che nessuno lo rimpangerà. :catania:

  9. Ip Address: 87.19.163.226

    Comunque se Marchese ha trovato una squadra che gli offre il doppio di quanto gli offre il Catania ha il diritto di approfittarene, sarebbe un fesso se non lo facesse, la carriera di un calciatore non dura molto.

  10. Ip Address: 79.30.196.63

    AAAAHHHHHHH, RAGAZZI COME GODO!!!! :sciarpa:

    Una vittoria che anche se non meritatissima mi dà tante soddisfazioni, soprattutto per Montella che è venuto a Catania con aria di superiorità!!

    Mi spiace per il capitolo Marchese! 😕

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!! :incavolato:

  11. Ip Address: 95.239.52.97

    BUONANOTTE A TUTTI E SOGNI ROSSAZZURRI :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :salve: :salve: CAPITOLO MARCHESE SE SE NE VUOLE ANDARE PERCHE E PAGATO POCO E QUINDI NON GIOCHERA PIU AL MEGLIO NESSUNO LO TRATTIENE BUONA FORTUNA FORZA CATANIA SEMPRE

  12. Ip Address: 95.239.52.97

    COLPO CATANIA: tre punti da sogno, ritorno in Sicilia amaro per Montella

    27-01-2013

    Catania batte Fiorentina 2-1. Grande, grandissima prova dei rossoazzurri che piegano la squadra allenata dall’ex Vincenzo Montella al Massimino. Partita durissima contro uno dei migliori avversari visti al Massimino. Questo avvalora il successo del Catania, ancora di più se si pensa che la formazione di Maran ha dovuto fare i conti con assenze di rilievo, soprattutto quella di Bergessio. Per sorprendere Montella, il tecnico di Rovereto ha schierato i rossoazzurri secondo un 3-5-2, con Barrientos in posizione arretrata, Gomez e Castro in avanti. All’inizio la Fiorentina ha faticato non poco a trovare i giusti equilibri in campo, disorientata dall’assetto tattico di Maran ma, con il passare dei minuti, è riuscita a prendere le misure trovando la via del gol al 21’ su calcio piazzato: a segno l’ex Palermo Migliaccio. Gol che ha comprensibilmente stordito il Catania, bravo comunque a reagire quasi subito con grinta e coraggio. Nonostante la forza di volontà degli etnei, però, il risultato di 0-1 non è cambiato fino al termine del primo tempo. Merito anche di una difesa viola davvero impeccabile. Match abbastanza equilibrato, fino a quel momento deciso da un episodio. Episodio che poi ha favorito il Catania al 49’, anche in questo caso sugli sviluppi di un calcio piazzato: straordinario il tempismo di Legrottaglie, che anticipa Neto e fa esplodere il Massimino per il meritato pareggio.

    Da questo momento la partita regala emozioni a non finire. La Fiorentina reagisce rabbiosamente, rendendosi pericolosissima in diverse circostanze. Cuadrado e Ljajic fanno tremare la traversa, ci provano anche Aquilani e Jovetic, lo stesso Cuadrado si fa respingere una violenta e precisa conclusione da Andujar. Ma il Catania nelle ripartenze crea qualche grattacapo alla retroguardia viola. I neo entrati Ricchiuti, Potenza (chi si rivede!) e Paglialunga forniscono il loro contributo alla causa, mentre Aquilani si fa espellere dal direttore di gara. Espulsione determinante nell’economia della gara, perché il Catania trova maggiori spazi a disposizione e, a pochi minuti dal 90’, cinicamente colpisce: perfetto cross di Barrientos dalla destra e altrettanto pregevole l’incornata di Castro che batte Neto e regala un successo di platino al Catania. Vittoria incredibile, emozionante, nel contesto di un match inadatto ai deboli di cuore! Encomiabile lo spirito di sacrificio dei rossoazzurri che vedono sempre più vicina la salvezza aritmetica e la zona Europa. Prosegue, invece, il momento no della Fiorentina di Montella, costretto a lasciare sconsolato il Massimino al triplice fischio del mediocre Celi. (.)
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :salve: :salve: :ciao: :ciao: :ciao:

  13. Ip Address: 87.7.27.34

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio e temperatura da brrrrrrrrrr!!!
    Invece nel mio cuore da tifoso e’ una splendida giornata!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Buona giornata a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  14. Ip Address: 88.53.188.210

    Buongiorno a tutti gli amici,sto rosicando per non poter condividere con tutti voi i commenti di questa stupenda,straordinaria e bellissima vittoria.Concodo con Lux,Izco immenso,Barrientos stratosferico,Castro paranormale,rimanere per alcuni secondi in aria,è da pasranormale.

    Spero in giornata di poter condividere i vostri post,comunque,li ho letti tutti,dalle esultanze di Angelo Vittorio e Lux,a tutto il resto.
    Adesso vado,ah…dimenticavo……Montellaaaaaaaa……….Prrrrrrrrrrrrrrrrr……………….

    :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania:

    Una splendida giornata a tutti :salve: :salve: 😉 😉 😆 😆 :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  15. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti,
    Ciao Giorgio, Peppe

    Godo di più quando vedo il ns. Catania al 7 posto e i Meusa al penultimo posto con tutti i soldi spesi 😀 😀 😀 😀

  16. Ip Address: 93.46.37.249

    Giorgio, da questa sera in poi, macari ca chiovi, u tempo è sempre bellu.
    Putenza di lu calciu.Chi sirata carusi. Fossi ca Fossi, chista è a soddisfazioni chiu bella ca nama picchiatu na stu campiunato. Non ci su paroli ppi discriviri a felicità quannu ci lai intra lu cori ca rischia di scuppiari. :salve: :salve: :salve: :salve: :salve: :salve: :salve: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  17. Ip Address: 95.239.52.97

    BUON POMERIGGIO A TUTTI FRATELLI DAL CUORE :catania: :catania: EBRO DELLA SPLENDIDA VITTORIA CONTRO MONTELLA UN CARO SALUTO A PEPPE58 GIORGIO VITTORIO LUX MONGIBELLO SARETTO JOE PROF CATANISTA E TUTTU U RESTU DA CUMACCA CATANIA NDO CORI :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:
    Non (ci) manca niente, e nessuno
    CATANIA – Le assenze non sono vuoti eterni, ma posti liberi per chi arriverà. Guardo la formazione, ne mancano quattro. Guardo la classifica, ne mancano sei. Guardo gli spalti, ne mancano molti di più. A questo penso. E penso a questa gara come un sfida al futuro, non al passato: a quel che potrebbe esserci, non a quel che non c’è mai stato.
    Vorrei una g…

    27-01-2013

  18. Ip Address: 95.239.52.97

    Vorrei una gara, un risultato che riuscisse a far risaltare quel che c’è, non quel che ancora adesso manca, che desse fiducia al “presente” più di quando non abbia fatto in passato, che non trasformasse il futuro ancora una volta in stanca nostalgia.

    Per questo bisognava esserci, tutti. Ognuno a suo modo, al suo posto, col suo ruolo. Ma qui, adesso, insieme. Come mai prima, per meritare quel che mai prima, perché mai come prima..

    Uniti. Fa freddo. Lo si sente di più con la Fiorentina in vantaggio. Ed allora, proprio allora stringersi, di più, coma mai. Diviene l’unico modo per restare, l’unico per continuare ad esserci: restare insieme. Ognuno al suo posto, col suo ruolo. Mantenendo salda la fiducia che il proprio momento arriverà. E di ciò farsi forza, aver al proprio fianco un compagno che diventa amico: sul campo, in panchina, sugli spalti. Ovunque dispersi, due anime accanto.

    Fortunati. La fortuna passa, sempre. Bisogna esser bravi a coglierla. Cambia, come il tempo. E’ un raggio di sole, il disegno dell’arcobaleno che incrina il gelo. Per coglierlo bisognava anzitutto esserci. Come Legrottaglie, in area di rigore. Per esserci bisognava resistere, come Barrientos attorniato dagli avversari. Per resistere bisognava credere, vedi Maran, nella propria squadra. Per credere bisognava fino alla fine restare uniti, come all’inizio, come in quel cerchio.

    Forti. Da fare paura. Da superare le proprie paure. Forte, non lo si è se non prima lo si diventa: con la convinzione nei propri mezzi, l’ambizione dei propri obiettivi, la pazienza sui propri difetti, la capacità di migliorarsi. Forte, a nulla vale se non si dimostra d’esser tale: col coraggio dell’umiltà,, una difficile battaglia da affrontare ed un compagno d’aiutare. Forte, lo si è davvero se lo si resta: restando sé stesso, sentendosi mai il migliore, sempre migliorabile, più in dovere che in diritto.

    Titolari, panchinari o spettatori,

    A renderci forti non è quel che siamo, ma quel che vorremo essere. E’ voler vivere il nostro futuro, qui, adesso. Insieme. Non manca niente, non manca nessuno.. semmai qualcuno in più, l’abbiamo già, qualcosa di più.. arriverà.

    Catania, andiamo..è ora! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  19. Ip Address: 95.239.52.97

    CATANIA – Il presidente Pulvirenti intervistato su Radio 1 a “Radio anch’io lo sport”

    “In questi dieci anni il Catania ha costruito qualcosa di virtuoso per il calcio italiano. Siamo sempre rimasti fuori da entrambi gli scandali più grossi degli ultimi anni, abbiamo costruito un centro sportivo da esempio in Europa, abbiamo sempre avuto i conti in ordine. Non deve meravigliare se arrivano certi traguardi anche sportivi. :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :salve: :salve:

  20. Ip Address: 95.239.52.97

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver ceduto il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mario Angel Paglialunga all’Hércules de Alicante Club de Fútbol. Il trasferimento avviene a titolo temporaneo per il prosieguo della corrente stagione sportiva.

  21. Ip Address: 95.239.52.97

    GSP “Giusto che i tifosi sognino. Castro è ancora in volo..”

    Le dichiarazione dell A.d del Catania che parla dell’ottima prova di forza della sua squadra e del mercato che pensa sempre al futuro. :catania: :catania: :catania: :catania:

  22. Ip Address: 95.239.52.97

    CATANIA – Dalla zona mista, le parole del direttore generale Sergio Gasparin

    Sergio Gasparin (direttore generale Calcio Catania): Questi sono 3 punti di straordinaria importanza per come sono venuti, oggi avevamo innumerevoli assenze, la squadra ha risposto in maniera straordinaria e oggi abbiamo fatto esordire Potenza che era assente da molto tempo, e questo sottolinea la nostra salute psicofisica. La Fiorentina non meritava la sconfitta per come ha giocato e per questo è stata una vittoria straordinaria. A volte siamo usciti dal campo senza ottenere quel che avremmo meritato. Oggi abbiamo ridotto quel credito.

    “Il gol del 2-1 è stato straordinario con una giocata strepitosa di Barrientos con un Castro che credo che sia ancora in volo a mettere quella palla in rete. Mancano ancora 5 punti al nostro obiettivo, non per essere ipocrita ma per sottolineare il nostro cammino. E’ giusto che i tifosi sognino e l’esultanza straordinaria sul 2-1 ha sottolineato l’attaccamento alla squadra e la gente ha capito che stavamo soffrendo.

    “Marchese ieri ha avuto un colloquio con il mister e si è reso indisponibile per un ruolo che non si sentiva di ricoprire e noi ci fondiamo sulle regole e gli è stato chiesto di lasciare il ritiro di andare a casa e verrà deferito. Noi pensiamo al Catania del oggi e del futuro e per i giovani, molti che non hanno trovato spazio con noi cercheremo di darli la possibilità di giocare e alcuni che sono in scadenza come Augustyn,Potenza,Ricchiuti se dovessero trovare una società che gli prolungherà l’accordo gli daremo la possibilità.

  23. Ip Address: 95.239.52.97

    CATANIA – Queste le prima parole del nuovo acquisto del Catania, Gyömbér, difensore classe 1992 della U21 slovacca che si allenerà col Catania dal prossimo Luglio. Al sito ufficiale calciocatania.it dichiara:

    “Questo Centro Sportivo è fantastico ed il Catania è una società molto organizzata: ho visto i campi, gli spogliatoi, la palestra, le piscine e l’albergo, poi mi hanno spiegato come lavora la prima squadra ed è senz’altro una dimensione di eccellenza professionale. Sportivamente, è l’occasione della vita: il vostro calcio è tra i migliori al mondo, si cura l’aspetto tattico più che in altri Paesi ed io voglio anzitutto ambientarmi e collocarmi bene nella rosa della prima squadra, discorsi diversi sarebbero prematuri. So che non sarà facile ma sono molto determinato.

    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :ciao: :ciao: :ciao:

  24. Ip Address: 95.239.52.97

    CATANIA – Il presidente Pulvirenti intervistato su Radio 1 a “Radio anch’io lo sport”

    “I numeri parlano chiaro. La salvezza è vicina. Ci siamo dati come obiettivo di giocare partita dopo partita. Dobbiamo restare con i piedi per terra. Abbiamo voglia e speranza d’andar in alto ma ci sono ostacoli enormi davanti dati dalla consistenza economica delle squadre che ci stanno davanti.

  25. Ip Address: 188.216.204.108

    secondo me marchese può tornare ancora utile al catania ma bisogna vedere qual’è il vero motivo per cui non ha giocato..ad ogni modo il catania a questo punto deve restare unito e sopratutto non si deve sfaldare vendendo giocatori qua e là..adesso inizierà l’assalto delle altre squadre ed è già iniziato con lodi ..ma figurati se vendiamo il cervello della squadra che ti può risolvere una partita anche con un calcio di punizione..personalmente non venderei ricchiuti che può essere una valida alternativa a lodi in caso di squalifica o infortunio..io credo che i trequartisti fantasiosi in una squadra non debbano mai mancare..(vedi come gioca l’inter senza snejder) quindi..ora ci vogliono gli attributi per conquistare una qualificazione storica in europa league..forza catania!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu