Le pagelle degli allenatori

 Scritto da il 21 maggio 2012 alle 18:59
Mag 212012
 

Premesso che l’allenatore non è un mago e non può nemmeno fare miracoli, dal momento che in campo ci vanno sempre i giocatori, affermo che non tutti gli allenatori sono uguali.

Affermazione apparentemente banale, ma contrariamente a quanto espresso dall’opinione pubblica che tende a ridimensionare il loro ruolo, ritengo che l’allenatore influisca sui risultati della squadra che guida almeno al 30%.

L’allenatore, oltre ad essere un ottimo tecnico, deve essere un fine psicologo, deve saper tenere unito lo spogliatoio, deve avere grandi capacità di motivare la squadra e tutto l’ambiente che ruota attorno ad essa, infine deve essere in grado di preparare bene la partita e leggerne le vari fasi dello svolgimento. Ancor meglio se riesce ad essere anche un bravo preparatore atletico.

Tutto il resto dipende dalla società e dalle qualità tecniche dei giocatori.

Ma più l’allenatore è in grado di ottenere il massimo rispetto ai mezzi tecnici e finanziari che ha a disposizione, più è un ottimo allenatore.

Certo nessuno può pretendere di vincere lo scudetto guidando il Siena.

Detto questo, come annunciato, comunico le mie personali pagelle relative agli allenatori di serie A per la stagione 2011-2012, come ogni anno ho preferito valutarli in trentesimi, come si fa nelle valutazioni universitarie, tenendo presente che la sufficienza è rappresentata dal 18 mentre il voto massimo è 30 e lode, la quale loda dà diritto a mezzo voto in più nella classifica generale che comprende anche gli allenatori di serie B e Lega Prof che aggiorno di volta in volta tenendo conto sempre delle ultime due stagioni agonistiche.

Per quanto riguarda la serie A nella stagione appena conclusa si sono seduti in panchina 34 tecnici questi i loro voti:

30 e lode : Antonio Conte – Juventus : il massimo era vincere lo scudetto e ci è riuscito con grande merito motivando con grande abilità squadra e ambiente.

Il voto di quest’anno, sommato al 30 ottenuto lo scorso anno alla guida del Siena, lo porta in testa alla mia classifica generale, alla pari con Zdenek Zeman ( 30 l’anno scorso a Foggia e 30 e lode quest’anno con il Pescara)

30 : Francesco Guidolin – Udinese : è al secondo 30 consecutivo, c’è qualcuno che pensa che con un altro tecnico l’Udinese possa fare di più ?

29 : Stefano Colantuono – Atalanta : anche lui veniva da un 30 ottenuto nell’anno precedente. Controllate i punti fatti in campo dall’Atalanta e le condizione psicologiche in cui ha dovuto lavorare e vi renderete conto dei suoi meriti.

28 : Roberto Donadoni – Parma : subentrato al pur bravo Franco Colomba è riuscito a motivare la squadra e si è reso protagonista di un finale di stagione strepitoso.

28: Domenico Di Carlo – Chievo Verona : la rosa del Chievo è quella che è il pelato tecnico è riuscito a finire nella parte sinistra della graduatoria e non gli si poteva chiedere di più.

28 : Stefano Pioli –Bologna : vale lo stesso discorso fatto per Donadoni,il Bologna è finito subito dopo il Parma ma i rossoblù non hanno Giovinco.

27 : Walter Mazzarri – Napoli : la stagione del Napoli rimane altamente positiva, alla fine è arrivata la Coppa Italia, ma la squadra ha avuto troppe fasi di appannamento.

27 : Edy Reja – Lazio : per quel che ha fatto meriterebbe un voto in più, ma spesso ha perso il controllo dei nervi.

26 : Massimiliano Allegri – Milan : secondo il mio parere è un allenatore  sopra stimato, ma tutto sommato è arrivato al secondo posto.

26 : Giuseppe Sannino – Siena : con l’organico che si ritrovava si è salvato facilmente mettendo spesso in mostra anche un bel gioco.

26 : Andrea Stramaccioni – Inter : si è assunto una grande responsabilità in una situazione particolarmente difficile dimostrando qualità e carattere.

25 : Vincenzo Montella – Catania : ma quale allenatore rivelazione ? Provate a dimostrarmi che chi lo precede nella mia classifica ha fatto meno bene di lui. Il Catania si è salvato facilmente, si è affacciato anche in zona Europa, ma nelle ultime dieci partite ha fatto solo una vittoria e il finale di stagione è stato orribile.

Montella occupa solamente la dodicesima posizione, buona ma non sufficiente per fargli meritare l’etichetta di allenatore rivelazione.

25 : Sinisa Mihajlovic – Fiorentina . non stava facendo male, la “piazza” lo ha cacciato e per poco non finivano in serie B

24 : Serse Cosmi – Lecce : si è perso sul più bello perdendo tre gare casalinghe consecutive.

23 : Luis Enrique – Roma : qualcuno a Roma ancora cerca il “progetto”, ma la classifica finale non è stata bruttissima, anche se ha stabilito il primato delle sconfitte.

23 : Claudio Ranieri – Inter : sembrava aver fatto il “miracolo”, invece poi qualcosa non ha più funzionato.

Voto 22 per : Attilio Tesser- Novara e Massimo Ficcadenti –Cagliari

Voto 21 per : Alberto Malesani – Genoa : nessuno ha capito il primo licenziamento.

Voto 20 per : Luigi De Canio – Genoa : tutto sommato in poche partite è riuscito a salvare la squadra anche se non ci voleva molto.

Voto 18 per : Denis Mangia –- Palermo, Bortolo Mutti –Palermo, Franco Colomba –Parma e Delio Rossi – Fiorentina.

BOCCIATI :

Voto 16 : Davide Ballardini – Cagliari  ed Emiliano Mondonico –Novara.

Voto 12 : Eusebio Di Francesco – Lecce, Pier Paolo Bisoli del Cagliari e Gian Piero Gasperini – Inter

Voto 9 : (che in trentesimi equivale al quasi totale fallimento) per Pasquale Marino – Genoa

Voto 6 : per Daniele Arrigoni del Cesena: poteva fare di più.

Voto 4 per Mario Beretta del Cesena : non sembra adatto per allenare in serie A

Voto 0 per Marco Giampaolo del Cesena : non sembra adatto per allenare.

S.V. Vincenzo Guerini della Fiorentina

 

  25 Commenti per “Le pagelle degli allenatori”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti…..
    A proposito degli allenatori, Ma stu Montella ha rotto i co…..ni se vuol andar via e tanto semplice paga la penale e aria :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    finita la storiella Lo Monaco e cominciata quella di Montella, basta pensiamo avanti….
    Pulvirenti non lo liberare a stu montato di testa fino un anno fa non valeva niente….

  2. Ip Address: 2.2.120.214

    Buonasera a tutti pari
    Caro prof.
    D’accordo in linea di massima ma molto di massima sulla tua opagella, Ma Conte a fatto più di Colantuono? o di Di Carlo? io penso di no e non parliamo di Zeman, Conte aveva una panchina importante ed a vinto solo perchè un certo Allegri è scassuni, anche con i molti infortunati poteva fare di più!!
    Riguardo Montella alias Ranieri, Alias Allegri, è stato sopravvalutato dei giornali e televisioni, è scassuni e se va a Roma vedrai, poi è anche piccolo uomo se è vero quello che ha postato Giorgio precedentemente, è lo sarà anche , sempre che sia vero , Pulvirenti se cede al ricatto, ora io vorrei sentire il parere di Mario………Mario che ne pensi del progetto, Lo Monaco e Montella? scrivi nsempàre perchè sai che questa è anche casa tua, e non c’è bisogno che ti assenti!! 😉 😉

  3. Ip Address: 88.66.20.220

    Ciao Chiarezza Professore mi trovi d’accordo sulle tue liste ciao Joe

    questione allenatore se il vento non si può trattenere lascialo andare
    ma se ci sono dei contratti da rispettare vento di qua e vento di lá i sghei a nasciri oppure contropartita tecnica se nó sta fermo un anno oppure lo mandiamo ad allenare il calascibetta cmq e proprio un gran rompimento di balle non c#è ne uno che dopo un buon anno a Catania voglia rimanere amettiamolo da fastidio questa cosa ora spero che Pulvirenti scelga un’altra politica e la cosa migliore per far cambire idea a sti allenatori cosí retinenti a rimanere a Catania sarebbe quella di qualificarsi alla Champion e fare conoscere il Catania in europa insomma dobbiamo crescere uscire dall#anonimato

  4. Ip Address: 79.49.90.216

    Salve raga’!!!
    Buono l’articolo Prof.!!!
    Ciao Chiarezza!!! 😉 😉 😉
    Chiarezza, a meno che il Messaggero di Roma fa gossip non lo so ma l’articolo scrive questo.
    Mi fa molto arrabbiare, ma che gli e’ preso a tutti quelli che vengono qui?
    Va bene MNT te ne vuoi andare? Dillo forte e’ chiaro a PVL, i contratti possono essere anche strappati!!! Ma non farlo lontano da Catania.
    Se e’ vero, ma va a quel paese!!!

    Notte a tutti!!!

  5. Ip Address: 79.10.2.166

    Un caro saluto a Joe, Vittorio e Lux.
    Vittorio cosa doveva fare di più Antonio Conte ? Il massimo che poteva ottenere con l’eccellente rosa che aveva a disposizione era lo scudetto e quello ha ottenuto ecco il perchè del voto. Colantuono ha avuto 29 che è quasi il massimo e Di Carlo 28 perchè tutto sommato la rosa del Chievo con Sorrentino, Acerbi e Pellissier era adeguata ad ottenere la salvezza, secondo me non ha saputo valorizzare a dovere un potenziale bomber come Paloschi.
    per quanto riguarda Zeman nelle graduatorie di serie B è al primo posto e precede Pea del Sassuolo e Ventura del Torino.
    Dopo lo spettacolare campionato del Pescara Io mi chiedo ma si rendono conto i “nemici ” di Zeman che danno enorme hanno fatto al calcio italiano impedendogli di fatto per lunghi anni di allenare? Una buona serata ate e a tutto il resto.

  6. Ip Address: 80.117.62.224

    buonasera a tutti fratelli della costa rossazzurra buono articolo prof riguardo montella come dicevo nel post precedente che salutavo giorgio se ne vuole andare se ne vada io non mi strappo i capelli anche perche ne sono rimasti pochi :mrgreen: :mrgreen: buona notte e sogni rossazzurri a tutti

  7. Ip Address: 95.247.11.6

    BUongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo nuvoloso con pioggia e temperatura buona.
    Oggi sapremo di piu’ sul Nostro Catania.

    Buona giornata a tutti!!!

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….

    Finalmente Il Calcio Catania presenterà oggi alle ore 17.00 nel Centro Sportivo il nuovo Amministratore Delegato Sergio Gasparin.

  9. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari
    Ciao prof
    Se hai notato durante questo campionato dicevo che il catania se avesse avuto un allenatore con la grinta di Conte, ed aggiungo c’è lo avevamo, Simeone, ci potevamo qualificare per la Champion’s , ma non solo per meriti tecnici ma bensi per la pochezza di quest’ultimo campionato, questo mio pensiero vuol dire solo che sono d’accordo su Conte, ma un certo scienziato Allegri fici cchiù danni ra bumma atomica :mrgreen: :mrgreen:……………riguardo Colantuono e Di Carlo il primo in un clima a dir poco irreale a portato l’atalanta, squadra che aveva esonerato Conte al 9° posto e Di Carlo col suo Chievo, squadra da tutti giudicata modesta credo al 11°posto , questo nulla toglie a Conte, anzi ad averne allenatori con le palle!!

  10. Ip Address: 212.195.241.127

    Ho fatto un giro sui vari giornali e leggendo quà e là, mi sto convincendo che Montella come pensavo e non volevo resta a Catania, B aldini della Roma non è che sia più di tanto convinto, e questo tira e molla di Pulvirenti sta facendo decidere la società a cambiare obbiettivo, questo vuol dire che se Montella resta,, è un problema enorme per il Catania in ogni senso, cioè se va bene il prossimo anno è libero e se ne andrà, e noi perdiamo un’altro anno, se è scarso e va male, il prossimo campionato non penso che sia scarso come quest’anno, vuol dire che il Catania rischia, soluzione ? Pulvirenti deve prendere un allenatore per tre anni, se vuole Montella lo tenga pure ma per tre anni, e fare finalmente un vero progetto per il Catania e non solo pensare alle plusvalenze o alle saune di Torre del Grifo, u restu su sulu chiacchieri ie tabbaccheri i lignu, Mario vuoi che ti preghi per scrivere? 😉 😉

  11. Ip Address: 79.1.11.139

    buonpomeriggio a tutti fratelli della costa rossazzurra ciao chiarezza ma allora montella se ne va o resta? un saluto a peppe58 e catanista60 au ma quannu scriviti spero al piu presto 😉 😉

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    Conferenza stampa di presentazione a Torre del Grifo di Sergio Gasparin. Ecco le parole del presidente Pulvirenti e del nuovo a.d. etneo, evidenziate da

    Antonino Pulvirenti: “Con le dimissioni ufficiali di Pietro Lo Monaco c’è stata oggi l’assemblea dei soci, nominando Sergio Gasparin nuovo amministratore delegato, referente dell’intera struttura da cui mi aspetto molto, proseguendo sulla strada tracciata in questi anni dalla società. Quando l’ho contattato sapevo con quale persona avessi a che fare. Umanamente e professionalmente Gasparin è molto capace, non è stato difficile trovare un accordo con lui, l’unico con cui ho parlato per la sostituzione di Lo Monaco. Non ho avuto esitazione alcuna a scegliere Gasparin per il progetto Catania, sono convinto di non avere sbagliato. E’ la persona giusta per dare continuità al nostro percorso, puntando sempre a migliorare. Presto sarà affiancato da un direttore sportivo”.

    Sergio Gasparin: “Chiedo solo rispetto per il mio lavoro, accettando ogni tipo di critica se questa è giusta ed equilibrata. I risultati del Catania dipendono dal lavoro di tutti. Il presidente Pulvirenti mi ha concesso un’opportunità importante e lo ringrazio per questo. Ci siamo scelti insieme. E’ una persona molto passionale, in assoluto il primo tifoso del Catania e con una grande storia da imprenditore. Non mi sento di lavorare pensando a questo come se fosse un obbligo. Sono una persona libera, ho scelto di vivere di calcio perché mi piace farlo. Non me lo ha imposto nessuno. Sostituisco Lo Monaco, che ho il piacere di conoscere da tanti anni e mi ha aiutato a tuffarmi in questa nuova avventura dandomi consigli, suggerimenti, collaborando con la massima disponibilità. Io e lui siamo simili ma anche diversi, uguali nella fermezza e diversi nell’esteriorità, nei modi di comunicare. Sono molto contento di ripartire dalla piazza etnea, preferendo la proposta di Pulvirenti ad altre opportunità che mi si erano presentate. Lavorare al sud mi dà stimoli in più, accetto una bella sfida. Capisco l’attesa dei tifosi. L’obiettivo è proseguire sulla strada della continuità, ma non pensiamo che dopo la salvezza ottenuta quest’anno con largo anticipo sia altrettanto facile raggiungerla l’anno prossimo. Occorrerà sputare sangue per centrare la permanenza in A, è vietato abbassare la guardia. Il massimo campionato, non il più bello del mondo ma sicuramente il più difficile, è un patrimonio troppo importante per la città, la società e i tifosi. E’ giusto essere ambiziosi ma prima concentriamoci sugli obiettivi raggiungibili. Lavorerò affinchè crescano anche i miei collaboratori. Su Montella dico quanto chiaramente ribadito dal presidente. Ha un contratto con il Catania, confermo tutto sulle intenzioni della società. Come giudico il valore della squadra etnea? In termini molto positivi, ci sono ottime individualità, un bel collettivo. Ho avuto modo di vedere giocare il Catania dal vivo e in tv, rimanendone impressionato. Conosco i giocatori rossoazzurri, in particolare mi soddisfa il gran campionato disputato da Francesco Lodi, anche perché sono stato il primo ad immaginare le sue capacità in cabina di regia. Il Centro sportivo? La società ha dato un segnale forte investendo tanto e bene per questa efficiente struttura. Ritengo parte integrante del progetto le famiglie, i bambini, il mondo della scuola, i giovani, vero e proprio punto di riferimento sportivo ed educativo. Abbonati? Il potenziale è notevole in Italia ma non mi spiego perché il numero di abbonati sia così basso rispetto all’estero. L’obiettivo principale del calcio italiano deve essere quello di ritrovare competitività. Per far questo serve investire in nuove risorse che favoriscano la percezione di introiti. Ad esempio la costruzione di stadi di proprietà sarebbe un ottima idea. In Italia ci vogliono 10 anni per realizzare qualcosa di simile allo Juventus Stadium, mentre all’estero ci si riesce in appena 10 mesi. Bisogna dare impulso al merchandising e alla lotta alla contraffazione”.

  13. Ip Address: 95.247.11.6

    Salve raga’!!!
    Ciao Angelo e joe e chiarezza!!! 😉 😉 😉
    A me sembra bravo Gasperin, come al solito il giudizio e’ il campo di competenza.

    Quando cambierete pagina faro’ il mio commento.

    Buona serata a tutti!!!

  14. Ip Address: 31.189.28.188

    Buonasera a tutti.

    Ciao Vittorio, in questo lasso di tempo non ho scritto per impegni personali e mancanza di tempo. Quando posso vi leggo ma non ho il tempo materiale per intervenire e oltre tutto di questi tempi le argomentazioni non è che siano particolarmente interessanti … quindi niente preghiere nei miei confronti nè da parte tua nè di nessun’altro non mi pare il caso chè, come hai sottolineato questa è “casa mia” essendo io, uno dei fondatori del sito …

    Adesso devo scappare mi attendono in tavola ” i cozzul’i missina i calamari e i gamberoni” e non mi sembra il caso di farli aspettare … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Un abbraccio particolare a chi mi stima.

    Forza Catania!

  15. Ip Address: 95.247.11.6

    Salve raga’!!!
    Ne ho letto cazzate dai siti romanisti e non sulle richieste del Catania.

    Sul Catania e il Presidente hanno scritte parole non riferibili, buona questa uscita del Presidente PVL.

    MASCALUCIA (CT) – A margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo addì, Sergio Gasparin, il presidente Pulvirenti tratta anche argomenti a questo paralleli davanti ai microfoni dei giornalisti:

    “Da adesso in poi farò il presidente. Della questione tecnica se ne occuperà chi di dovere. Se ne sono dette tante su Montella. Non ho mai chiesto soldi né giocatori alla Roma in cambio del nulla osta per il nostro allenatore. Ho solo ribadito che Montella ha un contratto da rispettare. Mi è stata avanzata la richiesta di poter contattare il nostro tecnico ed io ho detto di no.

  16. Ip Address: 79.10.2.166

    Una buona serata a tutti gli amici ddel sito. Mario mi ha fatto piacere leggere il tuo intervento e sono contento che almeno tu hai potuto gustare le specialità marinare, io oggi sono uscito da scuola alle due, non ho pranzato e dalle 15.00 alle 19.00 mi sono dovuto sorbire una bella conferenza.
    Adesso mi aspetta un misero cosciotto di pollo, ma hai ragione il tempo è poco e gli argomenti ancora meno.

  17. Ip Address: 79.10.2.166

    Ciao Giorgio tu mi insegni che per un buon matrimonio ci vuole la volontà di entrambi i coniugi. Ho l’impressione che Montella, se resta, lo farà malvolentieri e non so se potrà venire fuori un buon matrimonio. Una buona serata a tutti.

  18. Ip Address: 79.1.11.139

    ciao prof su questo te nedo pienamente atto buonaserata a tutti mario mi raccomando fai una buona digestione :mrgreen: :mrgreen:

  19. Ip Address: 79.1.11.139

    se montella deve rimanere deve fare il bene del catania altrimenti via col vento e domani e unaltro giorno forza catania sempre

  20. Ip Address: 79.1.11.139

    ciao giorgio buonanotte a tutti anche ai non presenti sogni rossazzurri 😉 😉

  21. Ip Address: 95.247.11.6

    Salve raga’!!!
    Ciao Mario, Angelo e Prof.!!!
    Prof. posso dire, dopo aver ascoltato PVL e GPN, il matrimonio e’ da fare cioe’ fra A.D. e’ il Presidente.
    Sul Messaggero di Roma c’era scritto il ricatto del Catania per lasciare libero MNT, mi fa piacere che PVL abbia smentito il ricatto nei confronti della Roma.
    Che MNT voleva lasciare il Catania anche se non allenava la Roma c’era scritto sullo stesso giornale che ho sopra menzionato.
    Domani se cambiate pagina faremo altri commenti su GPN.

    Notte a tutti!!!

  22. Ip Address: 95.247.11.6

    martedì, 22 maggio 2012 – ore: 16:12 | CALCIO, CALCIOMERCATO, Catania, ULTIM’ORA
    MERCATO. LEGROTTAGLIE attacca Montella: “Io i contratti li rispetto”
    LA GAZZETTA DELLO SPORT . L’ex juventino ammette però che: “Ci ha fatto giocare un calcio senza troppi stress”…

    Intervistato oggi da ‘La Gazzetta dello Sport‘, Nicola Legrottaglie parla della sua esperienza in Sicilia e del futuro: «A Catania ho trovato una famiglia. Una società organizzata bene come difficilmente se ne trovano. La cosa che più mi ha colpito è stato il calore della gente e la competenza dei dirigenti. Ho un altro anno di contratto e intendo rispettarli io, i contratti. Bacchettata a Montella? Con lui mi sono trovato benissimo. Ci ha fatto giocare un calcio senza troppi stress. Prossima stagione? Ho già parlato – risponde l’ex juventino – ed esposto le mie idee e quelle dello spogliatoio a Pulvirenti con il quale ho un rapporto eccezionale, credo che sia una grandissima persona con progetti ancora molto ambiziosi per la società. Sono contento di tutto ciò, anche per questo immagino un altro anno con grandi soddisfazioni. Lo Monaco? Devo molto a lui, anche se penso che tutto nella vita è a cicli. Lo Monaco ha fatto la storia recente del Catania, sono sicuro che ovunque andrà in futuro, farà bene, cominciando altri cicli vincenti. Gasparin e Salerno non li conosco personalmente, ma ovviamente ciò che hanno fatto nell’ambito calcistico. Sono due professionisti che faranno sicuramente bene anche a Catania».

  23. Ip Address: 87.1.34.223

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo sereno e temperatura buona.

    Ciao joe!!! 😉 😉 😉
    Mi sa che devi togliere LM, ormai andato dal manifesto sopra, mettere Gasperin nuovo addi’!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  24. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Ciao Giorgio, per togliere la foto dello Zar abbiamo tempo fino a Giugno 😉 😉 😉 speriamo che Gasparin faccia bene il suo lavoro.

  25. Ip Address: 87.1.34.223

    Ciao joe!!!
    Managgia, volevo scrivere “e’ andato via LM”!!! 😐 😐 😐

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu