Le pagelle delle squadre di Serie A

 Scritto da il 6 settembre 2011 alle 18:56
Set 062011
 

 

Chiusa la sessione estiva del calciomercato, è ora dei resoconti e delle pagelle su chi ha agito meglio o peggio, di veri colpi di mercato non ci sono stati e la causa di ciò è abbastanza ovvia se si vanno a notare i bilanci della maggioranza delle varie squadre e la crisi che sta travolgendo un po’ tutta l’Europa e anche il nostro Paese. Cercherò comunque di dare un giudizio sull’operato delle venti squadre di serie “A”.

 

ATALANTA 6: Estate molto difficile per i nerazzurri che causa le vicende scommessopoli si è vista infliggere 6 punti di penalizzazione, e la squalifica per 3 anni e mezzo del loro capitano, Doni. Però l’esperto direttore degli orobici, Marino ha piazzato alcuni colpi mirati. In attacco, Maxi Moralez e Denis il “Tanque” farà da guida all’altro argentino più giovane. A centrocampo la squadra bergamasca ha cambiato volto con: Barreto che passa dai neroazzurri al Palermo, invece a Bergamo arrivano Cigarini e Brighi. Colantuono in panchinaè un punto fermo.

 

BOLOGNA 7: Il duo rossoblù, Guaraldi e il suo vice Setti, ha ben lavorato, mantenendo l’ossatura dell’organico abbastanza competitivo. In difesa c’è stato qualche cambiamento, ma chi è andato via, ”Viviano, Britos e Moras”, è stato sostituito degnamente con l’arrivo di giocatori che nella massima serie si sono ben distinti, ” Crespo, Raggi, Loria e Gillet”.La conferma di Ramirez e l’acquisto di Diamanti e Acquafresca fanno fare alla squadra un bel salto di qualità. L’arrivo di Acquafresca rinforza un reparto già abbastanza prolifico con l’esperto Di Vaio. A centrocampo la partenza di Della Rocca, è assorbita dall’acquisto di Konè dal Brescia, a lungo corteggiato dal Catania. In panchina arriva Bisoli che cerca riscatto dopo la debacle di Cagliari.

 

CAGLIARI 5,5: La campagna acquisti della squadra sarda, è abbastanza mediocre.La squadra è rimasta quasi la stessa, questa rosa andava rinforzata, il presidente rossoblù si è affidato a delle scommesse con i vari El Kabir, Ibarbo, Thiago Ribeiro e Rui Sampaio. C’è stata la possibilità di poter trattare Parolo del Cesena, sarebbe stato un buon acquisto per la causa, però la dirigenza cagliaritana non ritenuto alla loro portata le richieste dei romagnoli. L’attacco, dopo aver fatto andare via Suazo, sembra indebolito piuttosto che rinforzato, l’unico vero attaccante rimasto è Nenè. Cellino ha esonerato Donadoni, che bene aveva fatto e ha preso Ficcadenti.

 

CATANIA 7: Si può considerare buona la campagna acquisti fata dall’accoppiata Pulvirenti-Lo Monaco, anche se durante quest’estate i due hanno avuto qualche incomprensione riguardante un’eventuale acquisizione della fallita Salernitana, da parte di Lo Monaco, città natale del dirigente rossazzurro.La squadra si è rinforzata in tutti i reparti, forse in difesa qual cosina ancora manca, la partenza di Silvestre è stata colmata dall’arrivo di Legrottaglie, a centrocampo il riscatto di Lodi e l’arrivo di Almiron portano la squadra a fare un grande miglioramento. L’attacco è il reparto punta di diamante della squadra etnea, la riconferma di Maxi Lopez e Gomez, quest’ultimo tenuto a tutta forza, il ritorno di Barrientos, l’arrivo di Bergessio, Lanzafame e Suazo, con l’aggiunta del giovane Catellani, conferma l’ottima qualità del reparto avanzato dei rossazzurri. In panchina l’arrivo di Montella, che può essere l’ennesima scommessa, potrà portare la squadra ad avere anche maggiori stimoli, vista la brillante carriera da calciatore.

 

CESENA 7,5: Campedelli e Minotti hanno portato nella rosa bianconera, giocatori di grande esperienza ma anche di tanta qualità. Gli arrivi di Mutu, Eder, Martinez e Ghezzal vanno a rinforzare un reparto dove ha visto la partenza di Giaccherini. A centrocampo la conferma di Parolo è stata importante. L’arrivo in panchina di Giampaolo ha destato qualche perplessità nei tifosi ma l’ex tecnico del Catania può portare alla squadra nuovi schemi e modi di giocare che però non l’hanno aiutato nelle precedenti esperienze.

 

CHIEVO 6,5: La solita campagna acquisti intelligente svolta da Sartori e Campedelli. La squadra è rimasta in sostanza la stessa con qualche piccolo innesto come Paloschi in attacco e Bradley a centrocampo. La squadra veronese all’inizio di ogni campionato, è sempre una delle candidate alla retrocessione, però poi riesce a sfoderare delle prestazioni che la portano a delle salvezze senza patemi. In panchina il ritorno di Di Carlo ha acceso l’entusiamo dei tifosi nutrendo la speranza di un risultato che possa andare al di là della salvezza.

 

FIORENTINA 5: La squadra viola non si è mossa molto sul mercato. I Della Valle minacciano sempre di andarsene vista la difficile convivenza con i tifosi di Firenze. Corvino, mai come adesso era rimasto quasi immobile sul mercato, certo le conferme di Vargas e Gilardino sono importanti ma la “non cessione” di Montolivo ha reso ancora più difficile una riconciliazione tra squadra, tifosi e dirigenza. La cessione di Frey non è stata rimpiazzata. Cassani sostituisce Comotto in difesa. A centrocampo gli arrivi di Lazzari e Kharja vanno a completareun reparto che ha visto la cessione di D’Agostino. L’attacco non può considerarsi rinforzato ma neanche destabilizzato, perchè sono rimasti Gilardino così come Jovetic, Ljajic e Cerci. La conferma in panchina di Mihajlovic potrà essere considerata giusta o sbagliata solo dopo che si saranno avuti i primi riscontri dal tecnico serbo.

 

GENOA 6,5: Campagna acquisti deludente per i tifosi genoani, Preziosi e Capozucca, si affidano a giovani giocatori di talento, ma da considerarsi scommesse. In difesa è arrivato Bovo, va a rinforzare un reparto che per la squadra rossoblù è stato sempre un punto debole. A centrocampo arrivano Constant, Jorquera e Seymour di loro si parla un gran bene, però manca l’esperienza. Buona la conferma di Miguel Veloso garantisce alla squadra grande possesso palla e verticalizzazioni. Sono partiti Criscito e Floro Flores. Palacio alla fine è rimasto e questo porta alla squadra ancora tanta imprevedibilità e gol in attacco, soprattutto dopo l’arrivo di Caracciolo. Birsa e Pratto sono due giovani molto interessanti. Kucka e Merkel a centrocampo formano una diga impenetrabile, così come Frey che in porta va a rimpiazzare Eduardo. L’arrivo di Granqvist in difesa porta esperienza. La panchina data a Malesani darà alla squadra ulteriori certezze per credere in un grande futuro.

 

INTER 7 Rivoluzione in casa Inter per il secondo anno consecutivo. Dopo il passaggio da Mourinho a Benitez per arrivare a Leonardo, ora è il tecnico brasiliano a lasciare per assumere l’incarico di direttore generale nel PSG. Il suo posto sulla panchina nerazzurra è assunto da Gasperini. L’arrivo dell’ex tecnico genoano non ha convinto e non convince i tifosi e la dirigenza. Il motivo è semplice: l’ex tecnico del Genoa ha voluto cambiare totalmente schemi e moduli alla squadra passando dalla vecchia difesa a 4 a una difesa a 3. Dal punto di vista del mercato Branca ha portato a Milano le scommesse Alvarez (dal Velez Sarsfield) e Castaignos (dal Feyenoord), l’esperto Forlan (che non potrà essere utilizzato i Champions) in attacco e colpo dell’ultimo minuto, Mauro Zarate. Però la società nerazzurra per fare ciò ha dovuto salutare la perla più luccicante della propria collana e cioè Samuel Eto’o che si trasferisce all’Anzhi per 28 milioni e percepirà in Russia un ingaggio da 20 milioni annui.Da segnalare anche gli acquisti di tre giovani molto interessanti come Tassi(denominato il nuovo Roberto Baggio),Poli e Jonathan.Cessione anche per Pandev negli ultimi giorni di mercato, infatti, il macedone si trasferisce a Napoli.

 

JUVENTUS 7: Acquisti e cessioni a go-go per Marotta e Agnelli, però hanno trascurato la difesa. Andavano rinforzate le fasce e sono arrivati Ziegler, poi ceduto in Turchia e Lichtsteiner. Centrocampo: il reparto è stato rinforzato con gli acquisti di Vidal, Pirlo e Pazienza. Attacco più che abbondante, Toni, Matri, Iaquinta, Quagliarella, Del Piero, Amauri, Krasic, a questi si sono aggiunti, Vucinic Giaccherini ed Elia. Il reparto offensivo potrà sembrare folto ma per il 4-2-4 di Conte i giocatori a disposizione sono sufficienti. Il tecnico bianconero ha sulle sue spalle una grande responsabilità e cioè quella di riportare la Juve ai livelli che le competono. Negli ultimi giorni di mercato la Juve è riuscita a piazzare anche quelli che erano considerati i giocatori in esubero: Almiron al Catania; Martinez al Cesena; Pasquato e Giandonato al Lecce.

 

LAZIO 8: Campagna acquisti di lusso per Lotito e Tare. Tra i tanti acquisti eseguiti quelli di Klose e Cissè sono i più eclatanti, due attaccanti esperti che garantiscono gol soprattutto in Europa. Importanti le conferme in difesa della coppia centrale Dias-Biava, così come a centrocampo del trio Ledesma-Matuzalem-Hernanes. La dirigenza ha fatto anche acquisti in prospettiva come Cana e Lulic. In porta Marchetti va a colmare la partenza di Muslera. Negli ultimi giorni di mercato sono stati ceduti dei giocatori per sfoltire la rosa: Foggia alla Samp, Zarate all’Inter e Floccari al Parma. La conferma di Reja in panchina darà alla squadra ulteriori motivazioni per proseguire sulla scia della passata stagione.

 

LECCE 6,5: Il direttore sportivo Osti ha agito con molta acutezza e raziocinio. Oltre alle conferme fondamentali di “Olivera e Di Michele”, sono arrivati tre giocatori giovani che possono dare una mano alla squadra: Bertolacci, Pasquato e Giandonato. A centrocampo gli arrivi di Obodo, Cuadrado e Strasser danno maggior qualità alla squadra. In difesa Julio Sergio sopperisce alle partenze di Rosati. in extremis, è stato acquistato Massimo Oddo, già nominato capitano della squadra giallorossa. In panchina Di Francesco, è una scommessa,visto che l’unica squadra che ha allenato prima di questa è stato il Pescara in serie B,

 

MILAN 7,5: La squadra rossonera già forte di suo, si è rafforzata con gli arrivi di Nocerino, Aquilani Taiwo e Mexes. Importante anche che si sia confermata quasi per intero la rosa della passata stagione. L’unica nota dolente è stata la cessione di Pirlo che non è stata totalmente colmata.

 

NAPOLI 8: Bigon e De Laurentis non si sono fatti mancare niente. Partendo dalla porta vi è stato un cambio radicale con le cessioni di Iezzo e Gianello e gli arrivi di Rosati e Colombo. In difesa anche si può dire che c’è stata una piccola rivoluzione: ceduti Cribari, Santacroce e Ruiz, sono arrivati Britos, Fernandez e Fideleff. A centrocampo revisione totale: fuori Pazienza, Yebda e Blasi, dentro Inler, Dzemaili e Donadel. Il reparto che però si è rinforzato di più è l’attacco, sono arrivati i vari Chavez, Pandev e Santana ma per la conferma e la resistenza della dirigenza nel far rimanere in azzurro i tre tenori: Hamsik, Lavezzi e Cavani, danno quel quid in più.Lasciano Napoli invece Sosa e Bogliacino.Il mister Mazzarri rimane ancorato alla sua panchina, anche se a Giugno sembrava dovesse lasciare Napoli.

 

NOVARA 7: Considerando che stiamo parlando di una neopromossa, i dirigenti della squadra piemontese hanno compiuto un vero e proprio miracolo. Non sono stati presi campioni ma giocatori esperti per la categoria ed adatti al gioco del tecnico Tesser. Le conferme di giocatori come Rigoni, Morganella e Ujkani, sono state importanti danno continuità al progetto e soprattutto perchè sono tre grandissimi talenti. Le cessioni di Bertani, Gonzalez e Motta hanno rivoluzionato l’attacco che però si avvale di un ricambio di tutto rispetto. Sono arrivati giocatori, quali: Jeda, Morimoto, Granoche e Meggiorini. Anche Pinardi e Mazzarani sono due ottimi acquisti soprattutto nel ruolo di trequartisti. Paci, Garcia e Dellafiore danno maggior sicurezza ed esperienza alla difesa. La conferma dell’allenatore che ha portato la squadra dalla C alla A, è l’espressione di solidità nel progetto,però tutto dipenderà da ciò che dirà il campo.

 

PALERMO 5: Zamparini, per l’ennesima volta rivoluziona la squadra. Eseguite le cessioni di Nocerino, Pastore, Sirigu, Cassani e Bovo. Queste partenze sono state colmate parzialmente con gli arrivi di, Tzorvas dal Panathinaikos ma il nuovo numero uno rosanero non ha esperienza nel nostro campionato. Cassani e Bovo sono stati rimpiazzati dagli acquisti di Cetto (giovane promettente), Silvestre e Mantovani. A centrocampo la partenza all’ultimo momento di mercato di Nocerino, è una perdita notevole, anche se è arrivati Barreto dall’Atalanta, Alvarez dal Bari, Della Rocca dal Bologna e il giovane Varela. Passando all’attacco Zahavi non è paragonabile a Pastore, così si vedono aumentate le responsabilità di Ilicic. I due esterni Pisano e Aguirregaray, sono ritenuti troppo giovani e inesperti per questa categoria. Il colpo di scena, Zamparini lo esegue in panchina, cacciando Pioli e affidando la responsabilità della prima squadra all’allenatore della Primavera Mangia.

 

PARMA 7: Buona la campagna acquisti adottata da Pietro Leonardi. Il direttore della squadra emiliana, ha rinforzato la difesa con l’arrivo di Santacroce e la riconferma di Zaccardo, richiesto durante questa sessione estiva e per la dirigenza è stato difficile rifiutare le offerte pervenutegli. Ancora meglio, è stato fatto in attacco e, a centrocampo, nella linea mediana la conferma di Morrone e l’arrivo di Blasi danno più solidità alla squadra mentre in attacco arrivi importanti sono: Biabiany, Valdes e Pellè. Fondamentale soprattutto l’acquisto a titolo definitivo di Giovinco; Inevitabile invece la cessione all’ultimo secondo di Borini che è stata però rimpiazzata dall’arrivo di Sergio Floccari. Colomba in panchina è una certezza.

 

ROMA 7,5: La nuova dirigenza giallorossa sta cercando di voltare pagina, nella capitale si parla da anni di un progetto giovani e di puntare di più sui ragazzi della Primavera. Anche nei nuovi arrivi, i vertici della Roma, pur cercando giocatori affermati e di qualità, hanno cercato di abbassare l’età media della rosa capitolina. L’arrivo di Luis Enrique in panchina non è stata una scelta casuale,ma al contrario ben studiata. I tifosi romanisti dovranno dotarsi della necessaria pazienza per far si che la mentalità e gli schemi dall’ex tecnico del Barcellona B possano attuarsi. Nel team giallorosso ci sono state partenze eccellenti come quelle di Vucinic, Menez, Mexes, Riise e Doni, sostituiti degnamente dagli arrivi di Stekelenburg, Kjaer, Heinze, Josè Angel, Pjanic, Gago, Borini, Lamela, Bojan e Osvaldo. La Roma, sta cercando di dare una svolta epocale nella gestione della società, anche a livello tecnico, i presupposti fanno ben sperare i dirigenti statunitensi.

 

SIENA 6: La campagna acquisti della squadra senese, può dirsi sufficientemente buona ma non brillante. Perinetti e Mezzaroma, hanno mantenuto quasi totalmente la rosa dello scorso anno, ed è stata rinforzata dagli arrivi di Gonzalez in attacco e D’Agostino a centrocampo, quest’ultimo, viene da una stagione non esaltante nella Fiorentina. Sannino in panchina, è una bella scommessa, visto che, prima d’ora ha allenato il Varese in serie C e B sfiorando la A, la dirigenza punta fortemente su di lui.

 

UDINESE 6: Il voto può sembrare eccessivo, visti vuoti lasciati da Sanchez,Inler e Zapata però la dirigenza bianconera,in questi anni, ha dimostrato che le scelte nei ricambi sono sempre state azzeccate, perciò, meritano ancora fiducia. Ekstrand, Danilo, Badu e Neuton non sono ancora esperienti per competizioni europee, però hanno talento e voglia di dimostrarlo. Di Natale lì davanti ha bisogno di una spalla, le conferme di Floro Flores, Barreto, Fabbrini e l’arrivo del giovane promettente Torje, soprannominato il Messi di Romania, fanno sì che il capitano dell’Udinese abbia un supporto adeguato. A centrocampo Isla, Armero, Asamoah e Pinzi garantiranno tanta corsa, e quantità. Benatia con Handanovic, sono una sicurezza in difesa. La conferma di Guidolin manterrà la solidità della squadra per confermarsi ad alti livelli.

 

 

 

  37 Commenti per “Le pagelle delle squadre di Serie A”

  1. Ip Address: 79.13.112.170

    bene pepe58 per quanto mi riguarda ai fatto un bel ‘articolo descrivendo squadra x squadra i punteggi che si meritano 😉 😉

  2. Ip Address: 79.25.44.51

    Grazie Angelo, grazie 😉 buonanotte.

  3. Ip Address: 87.13.239.80

    Peppe, da quelli alla ns. portata, vedo che il Cesena si è ben rinforzato 😈 😈 😈

  4. Ip Address: 95.247.174.231

    Buongiorno raga’!!!
    Sentita l’intervista al Maxi!!! 😐 😐 😐
    E’ giu’ mentalmente perche’ la societa’ non l’ha venduto!!! 😕 😕 😕
    Muova il culetto e zio Petrus lo portera’ a spalla alla societa’ che lo richiede!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Il Calcio Catania e’ come un aeroporto, c’e’ gente che va e gente che viene, a noi tifosi rimane solo la maglia rossoazzurra!!!

    Forza Cataniaaaaaaa!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  5. Ip Address: 80.183.36.143

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri ciao giorgio a quanto o letto il siena e un avversario di tutto rispetto ma noi giochiamo in casa 😈 😈

  6. Ip Address: 79.44.21.79

    Buongiorno a tutti gli amici del rossazzurri.Ciao Giorgio,ho appena letto le dichiarazioni di Lopez,diciamo che dà un colpo alla botte e un colpo al cerchio,8O felice di restare,però se fosse andato via lo sarebbe stato di più.La cosa che mi lascia un pò perplesso,è il fatto che consideri la Fiorentina un punto d’arrivo,l’attuale società dei Della Valle,non mi sembra tanto in là verso la vetta a dispetto del Catania e non penso che sia meramente una questione di soldi,anche se questi, hanno il suo bel peso nelle scelte dei giocatori,”Amauri docet”.Leggendo tra le righe,ho notato come una certa delusione da parte sua, per non aver raggiunto un obbiettivo ritenuto più valido di quello attuale e cioè i viola,però tra una riga e l’altra,cerca di far capire,che essere rimasto,è un’altra occasione per migliorarsi e fare meglio con la maglia del Catania.Mah,fosse stata una delle attuali quattro squadre che si contentono i primi posti,l’avrei capito.Comunque,l’importante,che fin quando è a Catania dia il massimo,il resto,come dice il buon Vittorio,’sunu tutti chiacchiri e tabbaccheri ‘i ‘lignu.:mrgreen:
    Ciao Angelo,anch’io penso che, delle squadre medio basse,il Cesena sia quella che si è mossa meglio sul mercato,penso anche,che Giampaolo,memore dell’esperienza negativa a Catania,ha modificato il suo modo di interpretare la fase d’attacco,tant’è,che schiererà il 4-3-3,”tanto indigesto a lui a Catania”8O ,con in avanti,Mutu centrale,Martinez e uno tra Eder e Ghezzal,esterni.A volte mi verrebe da chiedermi,ma perchè,tanti personaggi tra calciatori e allenatori,quando arrivano a Catania vogliono fare i fenomeni??? “A ‘cchi ‘cci facemu,’ciauru ‘ddì fissa???? :mrgreen:

  7. Ip Address: 80.183.36.143

    CIAO PEPPE58 TUTTO PUO ESSERE :mrgreen: :mrgreen:

  8. Ip Address: 79.3.47.123

    Buon pomeriggio a tutti i tifosi rossazzurri ovunque nel mondo!

    Ci voleva la scontentezza di Maxi Lopez! 😯

    Com’è? Dispiace a tutti rimanere a Catania, buttigghia di cristallu!

    Solo la maglia!

  9. Ip Address: 80.183.36.143

    CATANIA .MONTE INGAGGI 21,4 MLN.DI ,EURO

  10. Ip Address: 95.247.174.231

    Buonasera raga’!!!
    Ingaggi dei calciatori del Catania presi dal Corriere dello Sport.
    I Salari lordi dei calciatori di Serie A.
    Catania.

    Maxi Lopez 1,6
    Andujar 1,2
    Ledesma 1,2
    Barrientos 1,2
    Spolli 1
    Almiron 1
    Bergessio 1
    Bellusci 0,8
    Potenza 0,8
    Campagnolo 0,8
    Biagianti 0,8
    Gomez 0,8
    Lodi 0,8
    Suazo 0,8
    Lagrottaglie 0,6
    Alvarez 0,6
    Paglialunga 0,6
    Ricchiuti 0,6
    Lanzafame 0,6
    Catellani 0,5
    Capuano 0,5
    Marchese 0,46
    Keko 0,4
    Izco 0,4
    Sciacca 0,4
    Llama 0,4
    Terracciano 0,26
    Kosicky 0,24

    Totale 21,4 mln di Euro.

  11. Ip Address: 95.247.174.231

    Scusatemi avevo dimenticato Delvecchio, 1 mln di Euro.

    Buona serata a tutti!!!

  12. Ip Address: 195.198.221.30

    Buongiorno a tutti…

    In questo momento mi trovo vicino Stoccolma, sono fuori per lavoro e non ho potuto seguire i commenti,

    Ho sentito anch’io Maxi Lopez, ovviamente la Fiorentina, come tante altre squadre in italia, viene portata sul palmo della mano dai vari giornalisti sia mezzo stampa sia televisioni, hanno sempre un occhio di riguardo(ok che è una squadra storica ma per il resto negli ultimi anni ki fimm ha fattu?). A vedere l’organico viola, onestamente non credo ci sia quel gran valore aggiunto rispetto al catania, anzi non mi stupirei se il catania arrivasse piu’ in alto in classifica a fine stagione. è Ovvio che per Lopez il punto di arrivo e la delusione si riferiscono al mancato ingaggio, che sarebbe stato notevolmente migliorato. Ma lo sarei acnh’io, se per caso un’ azienda concorrente alla mia, mi proporrebbe un salario migliore, anche se mi trovo bene nell’azienda in cui sto…bhe non ci penserei piu’ di tanto a dire ok…
    Io sono contento invece che almeno Lopez sia stato sincero, e sono convinto che farà una buona stagione, e sono sicurissimo che sarà l’ultima, Lo Monaco gli avrà detto di spaccarsi il culo e segnare come la prima stagione, piu’ lui segna, piu’ il suo salario aumenterà e piu’ il Catania ci guadagnerà in una futura trattativa.

    Hanno inaugurato il nuovo stadio dell Rubentus, hanno detto che per altre squadre ci vorranno almeno 20anni prima di poter costruirne uno tutto proprio….scommettiamo che il Catania sarà la seconda società in italia ad averne uno tutto proprio e in meno di 10???

  13. Ip Address: 80.183.36.143

    buon giorno amici rossoazzurri izco .e ,legrottaglie,rischiano ,di .saltare ,il .siena

  14. Ip Address: 80.183.36.143

    catania .kosichy,prolunga,il contratto ,di due anni

  15. Ip Address: 80.183.36.143

    catania che fine ha fatto paulo regula ❓

  16. Ip Address: 80.183.36.143

    bravo marco trombetta x aver risolto il caso regula

  17. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    concordo in pieno con Simone 😉 😉 😉

    che tempo a Stoccolma, freddo ❓ ❓ ❓ perchè fra poco devo andare a Helsinki 🙁 🙁 🙁

  18. Ip Address: 87.19.154.242

    Buongiorno raga’!!!
    In questi articoli dei pennivendoli ci possono essere degli errori o orrori!!!
    CATANIA INGAGGI

    Scritto da Redazione Giovedì 08 Settembre 2011 09:52
    CATANIA – Secondo le fonti de “La Gazzetta dello Sport” ecco la classifica dei giocatori rossazzurri per entità d’ingaggio: Maxi Lopez (0.8), Andujar, Barrientos, Ledesma (0.6), Bergessio (0.55), Almiron, Spolli (0.5), Bellusci, Biagianti, Campagnolo, Gomez, Delvecchio, Lodi, Potenza, Suazo (0.4), Alvarez, Lanzafame, Paglialunga, Legrottaglie, Ricchiuti (0.3), Capuano, Catellani (0.25), Marchese (0.23), Izco, Llama, Keko (0.2).
    Cifre (in milioni di euro) al netto di tasse e premi.

    Gli sponsor della serie A (Sport Economy)
    ATALANTA AXA Assicurazioni – Konica Minolta (secondo sponsor) 2,25 mln, BOLOGNA NGM – Serenissima CIR 1,2 mln, CAGLIARI regione Sardegna – 1,6 mln, CATANIA SP Energia Siciliana – 1,0 mln, CESENA Technogym 750 mila, CHIEVO Banca Popolare di Verona – Midac 1,7 mln, FIORENTINA Mazda – Save the childrens 3,9 mln, GENOA no sponsor, INTER Pirelli – 9,2 mln, JUVENTUS Betclic – Balocco 7 mln+n.d., LAZIO no sponsor, LECCE Banca Apulia – Betitaly 750 mila, MILAN Fly Emirates – 12 mln, NAPOLI Lete – MSC Crociere 9 mln, NOVARA Banca Popolare di Novara – Intesa pour homme 1,5 mln, PALERMO Eurobet casinò/scommesse – Energy resources 1,6 mln, PARMA Navigare – Banca Monte Parma 1,5 mln, ROMA Wind – 5,5 mln SIENA Monte dei Paschi – 7 mln, UDINESE Dacia -Tipicamente friulano/Qbell 1,4 mln.

    Monte ingaggi serie A, il Catania è in coda (La Gazzetta dello Sport)
    Secondo la classifica pubblicata quest’oggi, inerente il monte ingaggi di tutti i giocatori di serie A, il Catania con i suoi 18,6 mln si attesta in quintultima posizione: Milan (160), Inter (145), Juventus (100), Roma /76,5), Lazio (50.2), Napoli (41,2), Fiorentina (37), Genoa (36), Palermo (26), Bologna (23,7), Parma (23), Siena (23), Atalanta (21,8), Udinese (21,7), Cagliari (20), Catania (18,6), Chievo (14,2), Cesena (14), Lecce (13,8), Novara (9,8).
    Catania pronto a seguire la Roma nel “blocco biglietti” senza tessera (La Gazzetta dello Sport)
    Dopo il tentativo in Luglio, la Roma è tornata alla carica. L’escamotage alla tessera del tifoso stavolta pare ancor più acuto e fine. Sedici biglietti, non quindi per tutt’e 19 le gare (che potrebbero così esser equiparate ad abbonamento) acquistabili senza tessera del tifoso. L’Osservatorio del Viminale è rimasto spiazzato dall’iniziativa e soprattutto spaventato dal rischio concreto di emulazioni. Napoli, Palermo, Catania e Siena sarebbero pronte ad adottare soluzioni simile così da risollevare le vendite al botteghino. Pertanto è stato convocato un tavolo di confronto che metterà di fronte i vertici dirigenziali della Roma e gli esperti del Viminale. La vendita del “pacchetto” di partite inizierà giorno 23 settembre. Il tempo per le diplomazie c’è, e forse la card potrebbe anche non esser invalidata.

  19. Ip Address: 80.183.36.143

    ciao giorgio scusami ma quale pacchetto deve essere messo in vendita il solito delle 8 squadre ❓

  20. Ip Address: 87.19.154.242

    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Solo Sky trasmette le partite in diretta per ora!!! 😐 😐 😐
    Nessuna piattaforma per quanto riguarda il digitale terrestre!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Vita grama per le 8 orfanelle di Serie A cioe’ niente “piccioli”!!! 😥 😥 😥

    Buona giornata a tutti!!!

  21. Ip Address: 95.251.36.210

    ‘giono a tutti, gente!

    Leggo tra tanti post ed articoli riportati che specco il Catania è fanalino di coda, sia per il monte ingaggi (e questa non è una cattiva notizia …. anzi!) che per gli sponsor! Soprattutto per questi ultimi mi chiedo: “è possibile che una squadra come la nostra, che si appresta a calcare i campi di calcio della serie “A” per il 7° anno consecutivo non faccia gola a degli imprenditori, delle società, a qualunque persona interessata che abbia la necessità di promuovere, pubblicizzare qualunque tipo di prodotto e che poi ne possa trarre dei vantaggi economici?

    Mistero!

  22. Ip Address: 2.115.24.2

    signori buonasera a tutti.
    pare che questa settimana si inizi davvero.
    un in bocca a lupo a presidenza,dirigenza,tecnici e giocatori e un fora i cucchi.
    Mongibello un saluto a te. mi riallaccio alla tua considerazione sugli sponsor in generale e su quello del Catania in particolare. in campo nazionale come potrai leggere anche nei post degli amici del sito se si escludono le “grandi” di grosse cifre in giro non ce ne sono. lo sponsor che esce i quattrini vuole vedere il proprio marchio in giro per l’europa se non oltre. detto questo il milione di euro dell’sp può considerarsi più che soddisfacente date le mire solo di salvezza della squadra. in ultimo ti faccio notare che quest’anno l’udinese faceva la champions ma evidentemente gli sponsor avevano già previsto l’uscita alle prime battute. come dire non ci sono più in giro sprovveduti….
    forza catania
    giampiero

  23. Ip Address: 95.251.36.210

    Ciao Giampiero, un saluto anche a te.

    In merito agli sponsor, credo che chi si sobbarchi l’onere di sponsorizzare il Catania non credo sia uno sprovveduto, anzi, penso che alla fine sarà uno che ci guadagnerà!

    Forza Catania!!

  24. Ip Address: 79.3.103.13

    Buon pomeriggio a tutti gli amici rossazzurri,Mongibello,per ciò che riguarda gli sponsor,è un pò complessa e articolata la gestione degli stessi.
    Esempio: c’è lo sponsor ufficiale,”SP Energia”,che elargisce soldi e lo sponsor tecnico,”Givova”,che fornisce il materiale sportivo per la società.
    Poi ci sono i partners ufficiali,quì ci sono degli accordi economici,che variano asseconda della partecipazione questi sono alcuni:
    Stock House store,s,Lottomatica servizi,Lucauto,Top-sistemi di sicurezza,EcoGruppoItalia,Fiat-Catania-Biancavilla,Agos,Scaringi,Tim e altre 15 aziende,che non elengo se no,riempio tutta la pagina.Penso che il Catania,abbia dei partners aziendali,che contribuiscono concretamente,il milione di euro della S.P. sono quelli dello sponsor ufficiale,poi ogni squadra ha i suoi partners,chi più e chi meno,comunque guadagnano.Nel sito del Catania,c’è la pagina con tutti gli sponsor della società.

  25. Ip Address: 80.183.36.143

    pulvirenti .con montella ,ci .divertiremo.tre punti col .siena.e,50 ,a fine campionato .ju .ci criru,forza catania sempre 😈 😈 😈

  26. Ip Address: 80.183.36.143

    capuano ai tifosi saro io il nuovo difensore goleador

  27. Ip Address: 79.3.103.13

    Luca Banti della sezione di Livorno è l’arbitro, che darà il fischio d’inizio della partita che vedrà di fronte domenica alle ore 15,al Massimino,Catania e Siena.
    Gli assistenti saranno, i signori Tonolini e Giallatini mentre a bordo vestirà i panni del quarto uomo il signor Palazzino.

    I precedenti di Banti con i rossazzurri fino ad ora, non stati favorevoli per la compagine etnea,visto che negli ultimi cinque incontri diretti dalla giacchetta nera livornese,lo score per il Catania è stato decisamente negativo con una sola vittoria, un pareggio e tre sconfitte.

    L’unico successo dei rossazzurri,risale alla stagione 2007/08 con la vittoria casalinga per 2-1 sul Cagliari.
    L’ultima volta di Banti con il Catania,risale lo scorso 6 febbraio a Bologna,quando un gol di Portanova bastò per avere la meglio sulla squadra allenata da Diego Simeone. In quella gara,Pablo Alvarez,commise due falli uno subito dopo l’altro,in rapida successione,che furono puniti entrambi con il giallo e che determinarono il cartellino rosso,che da Banti al 19’ del primo tempo,sbandierò in “faccia” al difensore rossazzurro mandandolo anzi tempo a fare la doccia.

  28. Ip Address: 95.232.24.21

    Ciao Beppe. Ho letto adesso quanto hai postato precedentemente e sei stato molto esaustivo.Grazie! Difatti mi chiedevo come mai in una situazione come la nostra gli sponsor (oppure i patner) non vedevano in questa cosa un’oppurtunità e non “solo una spesa”.

    Comunque, detto ciò mi concentro sulla partita di domenica.

    P.S.: Banti non mi piace!! 🙁

  29. Ip Address: 80.183.36.143

    buon giorno amici rossoazzurri

  30. Ip Address: 80.183.36.143

    il siena osso duro per il catania la vedremo sul campo 😈 😈

  31. Ip Address: 87.16.3.173

    Salve raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉
    Il Siena ce lo rosichiamo!!! 😀 😀 😀

  32. Ip Address: 79.2.35.6

    Buongiorno a tutti pàri!

    Sinceramente a me il Siena non fa paura. Mi fa più paura l’arbitro che secondo me ha qualcosa contro la nostra squadra.
    Spero di sbagliarmi.

  33. Ip Address: 80.183.36.143

    se la nostra squadra non perde la concentrazione in campo il signor banti non .puo fare nulla

  34. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti i cuori rossazzurri…….

    formazione per battere il Siena:

    adujar
    Alvarez – Bellusci – Spolli – Capuano

    Ledesma – Almiron – Biagianti

    Gomez – Maxi – Bergessio

  35. Ip Address: 80.183.36.143

    buon giorno a tutti amici rossoazzurri bookmakers.aggiornamento.quote esonero ,in serie A .montella a rischio certo che danno delle notizie che uno rimane. ancora deve iniziare e gia lo danno per spacciato 🙄 🙄

  36. Ip Address: 80.183.36.143

    quote catania .siena ,etnei favoriti,ma bianconeri non,spacciati,tuttocalciocatania

  37. Ip Address: 82.53.46.146

    Salve raga’!!!
    Ho il PC in manutenzione!!! 😥 😥 😥
    Forza Catania!!! 😀 😀 😀

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu