LE TRE MAGLIE ROSSAZZURRE

 Scritto da il 26 giugno 2013 alle 16:48
Giu 262013
 

Maglie-Catania

Dopo la presentazione delle maglie, Pulvirenti ha rilasciato alcune dichiarazioni: Non ci sono grandi novità rispetto alla scorsa settimana, il terzino sinistro arriverà prestissimo ma non sarà italiano.

Adryan del Flamengo è un giocatore che ci piace che stiamo seguendo ma vediamo prima di cedere qualcuno per poi provare a prenderlo. Organico in ritiro? Agli ordini del mister ci saranno 29 o 30 elementi. Non è l’ideale ma portiamo tutti i nostri tesserati.

Spazio al giovane Petkovic? E’ un giovane interessante che porteremo in ritiro ma per l’attacco c’è il ritorno di Maxi Lopez.

Antenucci? Rientra ma piace in B a molti club. Almiron? E’ nostro, ha fatto bene ma va in scadenza e deve rinnovare e se non accade dovremmo trovare una soluzione diversa.

Pucino? C’è un interesse concreto del Catania. A destra abbiamo Bellusci, Alvarez e Izco ma trattiamo il terzino del Varese con ipotesi scambio di giocatore.

Keko? Deve andare a giocare in prestito. Lanzafame torna? Ha un problema suo da risolvere legato a certe vicende. Prima di pensare a giocare deve risolvere le sue vicende.

Donnarumma? Non verrà in ritiro con noi. Obiettivi? Partiamo per conquistare la salvezza ma proveremo a migliorarci. Sogno nel cassetto? L’Europa, ci metteremo i mezzi ma essere in A è già un grande risultato.

 

  92 Commenti per “LE TRE MAGLIE ROSSAZZURRE”

  1. Ip Address: 87.7.114.56

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Le nuove maglie mi piacciono!!! :catania: :catania: :catania:

    Copia e incolla da SiciliaToday.

    Catania, Pulvirenti: “Adryan del Flamengo e Pucino sono giocatori che ci piacciono ”

    di Antonino Bulla Twitter: @BullaAntonino Pubblicato: 26 Jun 2013 13:39

    In occasione della conferenza stampa di presentazione delle nuove maglie del Calcio Catania, il presidente rossazzurro Antonino Pulvirenti, ha risposto alle domande dei giornalisti in tema di calciomercato. Queste le dichiarazioni del numero uno del club etneo raccolte da SiciliaToday.net:

    “Siamo fermi alle situazioni della scorsa settimana, entro il fine settimana avremo il terzino sinistro che confermo sarà straniero. Per Almiron la situazione è sempre la stessa, è un giocatore del Catania e il suo contratto scade nel 2014, naturalmente deve capire a cosa va incontro se non rinnova il contratto. Discorso simile per Llama. Al momento non abbiamo nessun movimento in entrata e in uscita. Adryan del Flamengo? Non è un bufala, ci piace ma non c’è una trattaria vera e propria in corso. Vediamo prima chi va via. Quanti saranno i giocatori che si uniranno al ritiro? Penso circa 30 ma il mercato è aperto e ci saranno movimenti in uscita. Pucino? Ci piace anche se la trattativa non è ancora partita. Keko? Deve giocare e quindi troverà spazio altrove. Lanzafame? Prima di giocare penso che debba risolvere prima qualche altro problema. Donnarumma? Non credo che verrà in ritiro. Formazione Primavera? Mister Pulvirenti rimarrà alla guida della squadra. La situazione giudiziaria di Miccoli? Lo conosco, è un bravo ragazzo, mi sembra strano che abbia detto quelle frasi, forse scherzava. I controlli della Guardia di Finanza? Abbiamo anche noi avuto la visita delle forze dell’ordine, abbiamo consegnato i documenti inerenti al contratto di Legrottaglie ma siamo tranquilli, il contratto è stato stipulato in maniera perfetta. In questo tipo di indagini non siamo stati mai coinvolti perché facciamo sempre le cose per bene e comunque le indagini vanno rispettate”.

  2. Ip Address: 79.4.15.37

    bella maglia…. Speriamo almeno che porti fortuna

    Ma adesso ci vogliono i giocatori nuovi 😉 😉 😉

  3. Ip Address: 87.7.114.56

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao joe!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Arriveranno i rinforzi joe, aspettiamo la prossima settimana!!!

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  4. Ip Address: 87.6.27.160

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:

    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con nuvolette sparse.

    Ciao Angelo, tutto a posto? :ciao: :ciao: :ciao:

    Buona giornata a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  5. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti….
    Ciao Giorgio

    Giornata importante quella di oggi in casa Catania. La società rossazzurra ha infatti ricevuto un no dal Flamengo per il prestito di Adryan, mentre è sempre più vicino il centrocampista Freire. Per quanto riguarda invece la situazione legata ad Alejandro Gomez, l’Atlético Madrid di Simeone sta proseguendo il suo pressing. E adesso Gomez è vicino alla Spagna.

  6. Ip Address: 72.226.121.41

    Domenica 30 si concludera’ la Confederation Cup e quindi potremo concentrarci sul campionato 2013 2014 che ,in ogni caso,non e’ piu’ cosi’ lontano.Lunedi’ iniziera’ ufficialmente la campagna acquisti e cessioni[anche se per la stampa e’ iniziata dopo l’ultima partita del campionato scorso].Sono fiducioso che anche quest’anno faremo le cose per bene anche se e’ assolutamente necessario cercare di sfoltire la rosa.Io personalmente sarei contento se solo Gomez dei cosidetti pezzi grossi andasse via perche’ cosi’ non si smantelerebbe la squadra.Per quanto riguarda la nostra Italia,ripeto che ,a questo punto,non abbiamo niente da perdere e che una nostra improbabile vittoria farebbe scalpore…Quindi,forza azzurri ,impegnatevi,se volete fare la storia……SEMPRE FORZA CATANIA

  7. Ip Address: 87.16.3.241

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao joe e Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Angelo ci sei?

    Salvatore, ieri hi visto Brasile-Uruguay credimi i brasiliani sono stati bravi ma anche Cavani e soci gli hanno messo paura. Neymar irride e provoca gli avversari, in Europa trovera’ pane per i suoi denti!!!
    Spero nell’orgoglio dell’Italia.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  8. Ip Address: 72.226.121.41

    La partita dell’italia e’ finita quI alle sei[orario americano] e percio’ quasi a mezzanotte in italia.Coloro che hanno avuto la pazienza di aspettare fino alla fine,sono stati premiati.Gli azzurri hanno disputato[sen za alcun ombta di dubbio] la migliore partita di questo torneo e hanno dimostrato che la differeza tra noi e i campioni del mondo e d’europa non esiste o forse e’ minima.Se avessimo vinto,non ci sarebbe stato nIente da dire e perdere ai rigori[autentica lotteria] ci rende orgogliosi e sicuri che ai prossimi mondiali potremo dire la nostra.Non dico che con balo il risultato poteva cambiare perche’ i giocatori in campo,hanno dato tutto e tutti meritano il nostro plauso.SEMPRE FORZA CATANIA

  9. Ip Address: 95.247.12.181

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con nuvole sparse e temperatura buona.

    Ciao Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Finalmente si e’ visto un’ Italia orgogliosa.
    Bonucci poteva tirare meglio, comunque va bene cosi.
    Ciao Angelo, perche’ non scrivi?

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  10. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: grazie joe giorgio ero rimasto nella vecchia pagina 😆 😆 forza catania sempre :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  11. Ip Address: 79.37.238.113

    Reggina: corsa a tre per Sciacca con Ternana e Modena. (Strill)

    “La Reggina cerca rinforzi a centrocampo. Il nome più ricorrente, senza tralasciare quello di Fabio Caserta che ha smentito contatti con la società contrariamente alla sua volontà di vestirsi d’amaranto, è Fabio Sciacca, centrocampista di proprietà del Catania classe ’89. Sciacca si è appena messo alle spalle un brutto infortunio e già tre anni fa il tecnico laziale lo avrebbe voluto in riva allo Stretto, ma i rapporti non idilliaci tra la Reggina e Pietro Lo Monaco, allora amministratore delegato etneo, non fecero andare in porto la trattativa. E’ un centrocampista di qualità e in Serie B gode dell’apprezzamento anche di Ternana e Modena, pronte a inserirsi nella corsa al calciatore.

    Modena, per la mediana c’è Sciacca (Modena On Line)

    “Mercato, il centrocampista del Catania è seguito anche da Ternana e Reggina. Scenderà in serie B per giocare dopo un lungo infortunio

    ” Sarà una lunga estate di mercato quella che aspetta il Modena e tutti gli altri club cadetti. Tuttavia già impazzano notizie ed indiscrezioni, come quella legata al nuovo nome per il centrocampo gialloblu. Il direttore sportivo Beppe Cannella, infatti, avrebbe messo nel mirino il catanese classe ’89 Fabio Sciacca che piace anche a Ternana e Reggina. Con l’agente del giocatore sono già stati attivati i primi contatti, anche se per il momento non si parla di nulla più che un sondaggio. Il centrocampista, nato e cresciuto al Catania, si è messo in luce nella seconda parte del campionato 2011/12 in cadetteria con la maglia del Grosseto, ma già aveva fatto intendere le proprie doti in rossoblu.

    Commenti solo catania tutto il resto e noia 😆 😆 :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  12. Ip Address: 79.37.238.113

    Pulvirenti: “Volevo la terza maglia rosa, ma poi ho scelto il rosso” (Vavel)

    Anche alla presentazione delle maglie il presidente del Catania non risparmia una staffilata ai cugini del Palermo: “Quest’anno non ci saranno maglie rosa in Serie A ed ero tentato…”

    ““Si prosegue nel segno della tradizione”. Con queste parole Antonino Pulvirenti, presidente del Catania, ha introdotto le nuove divise da gioco. Poche, infatti, le novità rispetto alla scorsa stagione: la prima maglia sarà ancora rossazzurra, la seconda bianca e la terza rossa, con lievi ma graditi cambi di design; la divisa da trasferta, per esempio, presenta delle fasce orizzontali rossazzurre all’altezza del petto e risvolti dello stesso colore sui calzettoni per rendere omaggio alla casacca utilizzata nell’anno della penultima promozione in Serie A, avvenuta trent’anni fa. A indossare le nuove divise sono state sei modelle; una scelta molto gradita dagli uomini presenti in sala, ma che, in effetti, tra taglie extralarge e calzettoni tagliati, non ne ha permesso una completa valutazione. Queste le principali dichiarazioni rilasciate dal massimo dirigente etneo alla conferenza di presentazione, raccolte da Vavel.com che ha partecipato all’evento: TENTAZIONE ROSA – “La partnership con Givova prosegue, nonostante qualche diatriba che abbiamo già superato. Continuiamo nel segno della tradizione; non abbiamo modificato i colori in nessuna delle tre maglie, anche se ero tentato di scegliere il rosa per la terza divisa, visto che quest’anno in Serie A nessuna squadra adotterà questo colore (ride, ndr). Alla fine, però, ho immaginato Bergessio con quella tinta e ho pensato che non fosse il caso di portare avanti questa idea (ride, ndr)”.

    Pulvirenti:«Ho avuto un dubbio, se fare la terza maglia rossa o rosa!» (Lavika)

    “Pulvirenti:«Ho avuto un dubbio, se fare la terza maglia rossa o rosa! Immaginereste poi vedere Bergessio con una maglietta rosa indosso?». Questa la battuta del presidente Nino Pulvirenti alla presentazione delle maglie per la nuova stagione. Battuta al pepe che colpisce, naturalmente, i cugini palermitani scesi in Serie B nella scorsa stagione. Pulvirenti: «Nonostante i vari disguidi alla fine abbiamo continuato con la tradizione e cioè con Givova. Abbiamo un rapporto stupendo che va oltre anche i litigi». Poche le novità per la prima maglia che si avvicina a quella della scorsa stagione ma con lo scudetto posto a sinistra accanto al cuore e molto decentrato. Novità per la seconda maglia, quella bianca, con delle fasce rossazzurre che si estendono orizzontalmente al petto. La terza maglia è rossa a unica tinta, con un colore molto forte già visto in passato nella gestione Pulvirenti.

    Pulvirenti:”Pensato a 3 maglia rosa, ma Bergessio” (Mediagol)

    “A margine della presentazione delle nuove divise Givova del Catania per la stagione 2013-2014, il Presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, non ha risparmiato una stoccata ironica verso il Palermo. “Mi piacciono molto queste divise da gioco per questo volevo fare i complimenti ad Acanfora (Presidente della Givova ndr). Inizialmente – ha proseguito Pulvirenti nella conferenza stampa – avevo pensato ad una terza maglia di colore rosa ma ho provato ad immaginare Bergessio con questo colore e ci ho ripensato subito (ride ndr)”

    Commenti grande presidente 😆 😆 :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  13. Ip Address: 79.37.238.113

    CATANIA – Nuova amichevole estiva per il Catania. I rossazzurri di Maran andranno a far visita nell’ex “tempio” del tecnico rossazzurro, lo stadio “Ossola” di Varese, dove il 6 Agosto (20.45) affronteranno la formazione locale che, per l’occasione presenterà l’organico che affronterà il prossimo campionato di serie B. Il 3 Agosto il Catania sarà di scena a Novara, allo stadio “Piola”, sempre alle 20.45.

    Le date sono state ufficializzate dai siti ufficiali delle rispettive società ospitanti. :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  14. Ip Address: 79.37.238.113

    Il Presidente Antonino Pulvirenti, i dirigenti ed i collaboratori, i tecnici e gli atleti del Calcio Catania S.p.A. esprimono sincere condoglianze per la scomparsa di Stefano Borgonovo: pur nella sofferenza e nelle difficoltà legate alla malattia, l’ex calciatore è stato un esempio di coraggio e di generosità. Ai familiari, nel momento di dolore, giunga il pensiero del nostro club.

  15. Ip Address: 79.37.238.113

    “Mi chiamo Henrique, ho 20 anni vivo in Sao Paulo e sono assistente commerciale. Segni particolari? Tifo, con tanta passione, il Catania“.

    Parole e musica che arrivano direttamente dall’altra parte del globo, dal Brasile, da un tifoso speciale dei nostri colori rossoazzurri. Come detto si chiama Henrique e lo abbiamo scovato grazie al suo contatto facebook, tra i più “rossoazzurri” in circolazione, un vero mausoleo di catanesità. Una rarità in tempi in cui si tifa prevalentemente i grossi club europei rinomati, dalla Juventus al Milan, dal Real Madrid al Barcelona, dal Paris Saint German al Liverpool. Una rarità che tifa Catania: wow si direbbe! E allora conosciamo meglio questo intrepido tifoso rossoazzurro che viene da molto molto lontano. E con orgoglio e passione è come se un po’ si è avvicinato a noi:

    Ciao Henrique. Innanzitutto complimenti per la scelta della squadra del cuore. Siamo orgogliosi che il nostro nome si sia spinto fino in Brasile, patria del calcio spettacolo, dove i tifosi sono molto passionali. Ma dicci, come è nata questa tua “strana” passione per i colori rossoazzurri?

    In maniera molto bizzarra. La mia passione per il Catania è iniziata nel 2008 con il noto gioco manageriale Football Manager. Presi le redini virtuali della squadra quando era in ultima posizione, e alla fine sono riuscito a salvare il team. Da quel momento, la passione virtuale si trasformò in passione reale, e ho iniziato ad interassarmi delle vicende della squadra.

    Siamo abituati ad argentini che tifano Catania, un brasiliano invece ci sembra una rarità. Pensi che ci siano tanti simpatizzanti del Catania in Brasile?

    Il Catania ha molti tifosi nel continente sudamericano, senza dubbio. Nel Brasile forse siamo un po’ pochini, ma ci siamo. Come i tifosi argentini, noi siamo molto passionali, e siamo sempre pronti a urlare di gioia per le nostre squadre del cuore. Io urlo per il Catania.

    Oltre che per il Catania, tifi per un’altra squadra brasiliana?

    Si, tifo anche per il Sao Paulo (la squadra che fu di Cafu, Lugano e Kaka) fin dall’infanzia. Però la mia passione principale è il Catania.

    Il Catania ha un’anima sudamericana. Diversi sono gli argentini in squadra, uno solo il brasiliano (Martinho) che ha fatto parte della rosa del Catania in questi ultimi anni. Ti piacerebbe ci fossero più brasiliani nel Catania, o va bene ugualmente dato che in rosa ci sono altri sudamericani?

    Il campionato brasiliano ha la stessa importanza di quello argentino, e meriterebbe maggiore attenzione. Sarei felice di vedere nel Catania altri due o tre brasiliani oltre il bravo Martinho. Ripeto, i giocatori brasiliani offrono lo stesso spettacolo di quelli argentini.

    C’è qualche giocatore brasiliano, poco conosciuto in Europa, che consiglieresti al Catania?

    Il mio consiglio per il Catania è di acquistare Wellington Aparecido Martins, meglio conosciuto come Wellington, centrocampista del Sao Paulo. Buon marcatore, ha qualità nel pressing. E’ simile ad Almiron.

    Dalla prossima stagione calcistica, il Catania avrà anche un operatore di mercato sudamericano, Pablo Cosentino. Pensi che ci saranno diversi arrivi dal Sudamerica?

    Sì, penso che arriveranno giocatori giovani principalmente dalla Argentina. Ma sarebbe interesante vedere il nostro Cosentino pescare anche in Brasile per rafforzare il mio Catania.

    Passiamo ora a rimembrare il passato. Che voto daresti, da 1 a 10, alla stagione appena conclusa del Calcio Catania. Ti soddisfa l’ottavo posto nella classifica finale o si poteva fare anche di più?

    È stato una bella stagion. Il mio voto è 8. Di certo mi sarebbe piaciuto vedere la squadra più in alto in classifica,ma penso che gli arbitri italiani ci abbiano messo lo zampino soprattutto nelle gare contro Juventus e Milan. E’ scandaloso quanto successo. Comunque il Catania nella scorsa stagione ha migliorato il suo rendimento fuori casa, fantastico!

    Quale, secondo te, è stato il migliore giocatore rossoazzurro della stagione appena conclusa?

    Il migliore giocatore certamente è stato Gomez, il nostro Messi, hehe.

    A quale giocatore, dell’attuale rosa del Catania, sei più affezionato?

    Mi piace molto Biagianti. Si vede che è legato al Catania e anche la città. E’ un tipo di giocatore che suda la maglia indossata, l’ha sempre fatto in tutti questi anni.

    Infine, dicci il tuo undici rossoazzurro ideale, anche mischiando giocatori ora in rosa al Catania e altri degli anni passati. Componi tu la tua formazione ideale

    Schiero il 4-3-3: Andújar, Vargas, Spolli, Silvestre, Alvarez, Biagianti, Carboni, Lodi, Gómez, Martinez, Maxi Lopez.

    Grazie Henrique, porta i colori rossoazzurri in alto anche nel tuo Brasile

    Sono molto contento di aver fatto questa intervista e ringrazio tutta la redazione di Mondocatania.com. Parlare del grande Catania che spero sarà in Europa League o in Champions nei prossimi anni è un orgoglio. Un unico appunto: sono triste perché la Givova non commercializza ancora la maglia del Catania nel mio paese. Ma aspetterò che questo mio sogno si realizzi. :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :ciao: :ciao:

  16. Ip Address: 95.247.12.181

    Ciao Angelo!!!! :ciao: :ciao: :ciao:

  17. Ip Address: 95.247.12.181

    Comunicati Stampa venerdì 28 giugno 2013

    Prolungamento contrattuale fino al 30 giugno 2015 per Sergio Almiron

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver definito il prolungamento del rapporto contrattuale con il calciatore Sergio Bernardo Almiron fino al 30 giugno 2015. Il centrocampista argentino, che nell’arco delle prime due stagioni con la maglia rossazzurra ha già sommato 62 presenze impreziosite da 8 gol in Serie A Tim e 3 partite in Tim Cup, garantirà quindi anche nei prossimi due campionati alla causa del nostro club classe da top player ed un’esperienza straordinaria alla luce di 213 gare giocate in A. Almiron affida il primo commento, in esclusiva, a calciocatania.it: “Avevo già parlato del prolungamento con i dirigenti due settimane prima che si concludesse lo scorso campionato, poi a causa di un piccolo malinteso c’è stato un rallentamento, ma la voglia di restare c’è sempre stata. Sono tornato prima dalle vacanze proprio per risolvere questo dubbio che non mi lasciava tranquillo, e adesso sono felice di rimanere e ringrazio il Catania. Spero che i prossimi campionati possano andare sempre meglio sul piano personale e soprattutto a livello collettivo: partendo dalla salvezza, con umiltà, dovremo cercare di trovare degli obiettivi più importanti strada facendo. La mia esperienza? Cercherò di metterla a disposizione dei più giovani, intendo dare una mano ed essere per loro un punto di riferimento, voglio riuscire a guidarne la crescita. Alcuni compagni andranno via, altri arriveranno: ai tifosi chiedo di concedere ai nuovi, insieme a noi, il tempo giusto per dimostrare quanto valgono. Noi proveremo tutti insieme a fare meglio dell’anno scorso, per crescere e raggiungere nuovi traguardi”.

  18. Ip Address: 79.4.15.37

    Finalmente era ora 😉 😉 😉
    e adesso ci vogliono 2 terzini e un attaccante e siamo da scudetto :sciarpa:

  19. Ip Address: 212.195.241.127

    Salutamu a tutti pari

    Ecco queste sono delle belle notizie,(Almiron) 😆 😆 lo dico da sempre lui è fondamentale nel gioco del Catania ancora più di Lodi, anzi spero che il Catania venda Lodi ( minimo 7 Ml ) ed affidi le chiavi del centrocampo ad Almiron ed il prossimo anno credo che giocheremo con il 4-4-2 (il modulo che piace a Maran)

    ————Andujar
    Alvarez—-Bellusci—Spolli—-xxxxxx
    Castro(Izco)—–Barrientos—Almiron(Biagianti)—Leto
    ———-Bergessio—-Lopez

  20. Ip Address: 79.37.238.113

    ciao chiarezza joe giorgio e tuttu u restu da cumacca
    ARGENTINA – A Radio Espn parla il difensore del Catania Nicolas Spolli, grande tifoso dei Newell’s Old Boys, campioni del torneo Finale 2013 in Argentina. Mondocatania.com ha elaborato e propone per il pubblico italiano la traduzione dall’audio al testo.

    “Sono molto contento per il titolo dei Newell’s, ho avuto modo di vedere molte partite, sono un tifoso che se ha la possibilità di andare al campo ci va. Quindi sono molto soddisfatto per com’è andata questa stagione. Hanno giocato un gran calcio.

    “A Catania abbiamo terminato con anticipo il campionato rispetto a quello argentino. Martino è certo uno dei giocatori più importanti del calcio argentino attualmente, mi incanta il suo modo di giocare. E’ un gran giocatore ma per vincere un campionato non basta un grande giocatore.

    “Dovessi raccomandare un giocatore del Newell’s al Catania direi Vergini ma a patto che non finisca col soffiarmi il posto in difesa. E’ un grande difensore centrale, C’è anche Villalba (centrocampista), credo sia un altro elemento pronto per l’Europa. Sono entrambi elementi giovani e con margini di miglioramento importante. Naturalmente c’è anche Scocco, che ha dimostrato di essere un grande attaccante. Certo, da tifoso dei Newell’s spero restino tutti.

    “E’ stato un peccato mancare di poco la qualificazione Uefa. L’obiettivo era salvarsi ma ci siamo trovati nelle condizioni di poter cercare anche questo traguardo. Siamo arrivati davanti a squadre come l’Inter. Sia personalmente che come collettivo è stato un grande campionato. Adesso ci stiamo riposando anche per ricaricare le batterie fisiche e mentali per presentarci al prossimo campionato con l’approccio giusto. Resta sempre la soddisfazione di aver scritto una pagina di storia nel Catania, riuscendo ad ottenere numerosi record tra i quali anche quello, storico, di punti nel singolo campionato di serie A.

    “Penso che il campionato italiano è molto più impegnativo di tanti altri. Il Barcellona ad esempio, giocasse in Italia magari vincerebbe il campionato ma non con la differenza punti che le viene concessa nella Liga. E’ un campionato molto equilibrato anche se la Juventus vince da due anni di fila. E’ un calcio più tattico, con meno spazi. E’ un calcio che sembra elementare a vedersi ma molto faticoso da giocare sul campo. Mi diverte? Non saprei. Mi diverte vedere il Barcellona ma chi lo gioca sa che il calcio è questo, quello che si gioca in Italia, con un gran lavoro svolto in settimana fatto di attenzione e sudore. E’ sempre più bello aver la palla e tenerla piuttosto che studiare i rivali, ma ripeto, il calcio è questo almeno per chi lo fa, in campo.

    “Nazionale? Non mi ha chiamato nessuno. Continuo ad allenarmi col Catania senza alcun pensiero né rimpianto. Mi sento importante per il Catania ed è quello che più mi importa e mi fa piacere per adesso. L’anno prossimo avremo un’altra volta da traguardare i 40 punti il prima possibile per poi, magari, cercare la qualificazione per una Coppa. Cercheremo di centrare il primo obiettivo, che non è facile, in Italia c’è un grande equilibrio tra le diverse squadre.

    :sciarpa: :sciarpa: :salve: :catania: :salve: :ciao:

  21. Ip Address: 95.247.12.181

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo, joe e Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  22. Ip Address: 95.247.12.181

    Comunicati Stampa venerdì 28 giugno 2013

    Amichevoli: sabato 3 agosto Novara-Catania, martedì 6 agosto Varese-Catania
    Ritiro pre-campionato 2013/14: il Catania a Torre del Grifo da giovedì 11 luglio

    Il Calcio Catania rende noto di avere stabilito date e sedi della preparazione estiva della prima squadra in vista della stagione sportiva 2013/14. Calciatori e tecnici si raduneranno al Centro Sportivo “Torre del Grifo Village” giovedì 11 luglio, in serata. Da venerdì 12 luglio, il gruppo guidato da mister Maran svolgerà la fase cruciale del pre-campionato nella stessa moderna e funzionale struttura. Il Catania concluderà il ritiro allenandosi nell’accogliente cornice del Centro Sportivo del Novara Calcio “Novarello-Villaggio Azzurro”, da venerdì 2 agosto a mercoledì 7.

    Il calendario delle amichevoli della formazione rossazzurra, costantemente in aggiornamento, prevede già due test contro formazioni di buon valore, reduci da un’annata positiva nel Campionato Serie B Win:

    – sabato 3 agosto, ore 20.45, Stadio “Silvio Piola” di Novara: Novara-Catania

    – martedì 6 agosto, ore 20.45, Stadio “Franco Ossola” di Varese: Varese-Catania.

  23. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: ciao giorgio buona spesa :incavolato: Almiron, infranto il tabù del “terzo anno” tanti record alla portata
    Il rinnovo di Sergio Bernardo Almiron col Catania è un passo importante nella carriera del giocatore. Il perché, a dispetto dell’età (33 anni a Novembre) è presto detto. Era dalla sua consacrazione nel calcio italiano, con la maglia dell’Empoli (2004-2007) che il mediano argentino non disputava con la medesima casacca tre campionati consecutivi.
    :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  24. Ip Address: 79.37.238.113

    CATANIA – Il rinnovo di Sergio Bernardo Almiron col Catania è un passo importante nella carriera del giocatore. Il perché, a dispetto dell’età (33 anni a Novembre) è presto detto. Era dalla sua consacrazione nel calcio italiano, con la maglia dell’Empoli (2004-2007) che il mediano argentino non disputava con la medesima casacca tre campionati consecutivi.

    E c’è di più, il prolungamento col Catania significherà per Almiron poter trovare una continuità mai avuta in serie A col medesimo club: con le maglie di Udinese, Empoli e Bari aveva sostenuto al massimo due campionati consecutivi. Superato anche il record stabilito in gioventù, all’esordio con la maglia dei Newell’s: tre stagioni, ma la prima senza presenze, solo aggregato dalle giovanili, nel torneo di Prima Division. C’è abbastanza per definire questo prolungamento in rossazzurro davvero come “una seconda giovinezza”, almeno per le statistiche.

    Ed ancora, basteranno 18 presenze, la prossima stagione, per superare il record di presenze in serie A con la maglia del medesimo club stabilito ad Empoli (79). Matematicamente, viste le attuali 62 presenze in serie A con la maglia etnea, la prossima stagione potrebbe portare Almiron persino a quota 100. Più probabile si possa arrivare a quota 100 presenze complessive (tra campionato e Coppa).

    Serviranno invece 6 reti per battere il record di realizzazioni con la medesima maglia (stabilito sempre ad Empoli, 13 in tre anni), ne basterebbero 5 per battere quello valido per le sole stagioni in serie A. Traguardi non da poco che serviranno a tenere viva la verve di un “giovane 32enne” che, nella stagione appena scorsa ha evidenziato un leggero calo rispetto all’annata di esordio con la maglia rossazzurra nonostante abbia segnato il medesimo numero di goal (quattro, quindi otto nel totale delle due stagioni) e totalizzato quasi lo stesso numero di presenze (30 vs 32) a fronte, però, di 700′ in meno giocati.

    Guardando ai record già maturati in maglia rossazzurra invece, Almiron, negli ultimi due anni, ha giocato un numero di partite e di minuti superiore a qualsiasi altra stagione dal suo addio all’Empoli oltre ad esser tornato a segnare per due campionati consecutivi (ultimo precedente, ancora Empoli). Insomma, dati che sottolineano l’importanza per un giocatore di trovare continuità in un club ed anche la capacità del Catania di dar stabilità anche a giocatori che in passato poca ne hanno trovata o sono riusciti a conquistarne.

    La numero 4 resterà sulle spalle di Almiron anche per la stagione 2013/2014, una stagione che ci auguriamo ed auguriamo al giocatore poter esser foriera di record che facciano la sua felicità e quella dei tifosi.

    Commenti solo catania tutto il resto e noia :salve: :salve: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  25. Ip Address: 79.37.238.113

    La Lega Professionisti Serie A ha reso note con il Comunicato Ufficiale 233 le date della stagione sportiva 2013/14. Il Campionato Serie A Tim inizierà domenica 25 agosto 2013 e si concluderà domenica 18 maggio 2014. Tre i turni infrasettimanali: mercoledì 25 settembre, 30 ottobre e 26 marzo. Previste 4 soste: l’8 settembre, il 13 ottobre ed il 17 novembre per le gare delle squadre nazionali; il 29 dicembre per la sosta natalizia. Definite inoltre le date della Tim Cup 2013/14: primo turno eliminatorio domenica 4 agosto; secondo turno eliminatorio domenica 11 agosto; terzo turno eliminatorio sabato 17 agosto; quarto turno eliminatorio mercoledì 4 dicembre. La competizione che assegna la coccarda tricolore proseguirà con gli ottavi di finale giovedì 9 gennaio, i quarti di finale mercoledì 22 gennaio, le semifinali (unico turno con andata e ritorno) mercoledì 5 febbraio e 12 febbraio. Finale fissata per sabato 3 maggio 2014 (data di riserva, mercoledì 7 maggio). La finale di Supercoppa Tim Juventus-Lazio si giocherà domenica 18 agosto 2013.

  26. Ip Address: 79.37.154.135

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo sereno con nuvolette e temperatura buona.
    Ciao Angelo, oggi sabato e ultimo giorno del mese la spesa sara’ ridotta!!! :piangere: 😐 😕 🙁 :incavolato:

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  27. Ip Address: 79.1.191.57

    Buongiorno a tutti pari :salve:

    SOno contento per il rinnovo di Almiron, un Po’ meno per le indagini sull’ acquisto di Legrottaglie e, praticamente indifferente per le nuove maglie che, secondo me, sono state disegnate troppo semplici …

    Adesso mi aspetto la cessione di uno o due giocatori importanti, la cessione di alcuni altri per sfoltire la rosa e per ultimo ……. :incavolato: l’acquisto di almeno un paio di nuovi campioni per la nostra squadra….

    Ciao Angelo, Joe, Giorgio, Chiarezza, Salvatore, Catanista, Beppe, lux, Matteocifalotu, ……a tutti, insomma!

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare…..

  28. Ip Address: 79.37.154.135

    Ciao Mongibello!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  29. Ip Address: 72.226.121.41

    Domani la nostra nazionale si giochera’ il terzo posto alla confederation cup,un traguardo che a questo punto non e’ di nessun valore.IIndubbiamente sarebbe stato meglio non fare disputare questa partita a due squadre che ,con un po’ di fortuna potevano essere le finaliste.A noi italiani,gia’ con 120 minuti sulle spalle,mancheranno diversi titolari e speriamo solo di non subire un rovescio perche’ i nostri azzurri ,per quanto hanno fatto in questo torneo,non se lo meritano.Per quanto riguarda il rinnovo di Almiron,penso che sia stata una scelta giusta da parte dei nostri dirigenti,una scelta che non esclude una cessione del giocatore in questione ma che consente alla societa’[proprietaria del cartellino ] di essere grado di guadagnare qualcosa in caso di cessione.Il caso Marchese e’ servito a qualcosa….SEMPRE FORZA CATANIA,

  30. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno e buona domenica a tutti forza catania :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  31. Ip Address: 80.183.91.96

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve: :salve:

    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro e temperatura fresca.

    Ciao Angelo e Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Salvatore penso che l’Italia giochera’ con molte riserve e penso anche l’Uruguay.

    Buona domenica a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  32. Ip Address: 72.226.121.41

    A partire da domani,iniziera’ in maniera ufficiale la campagna acquisti e cessioni e quindi sara’ interessante scoprire se tutti quei nomi che sono emersi dalla fine del campionato ad adesso,erano credibili o meno. Penso,in ogni caso,che per comprare e comprare bene,bisogna vendere e questa e’ una necessita’ che non riguarda solo il CATANIA.E’ necessario quindi,rassegnarsi alla perdita di Gomez perche’ sara’ una partenza che ci consentira’ di operare concretamente sul mercato.SEMPRE FORZA CATANIA

  33. Ip Address: 95.232.23.186

    Buonasera a todos! :salve:

    Complimenti al tifoso del Catania Henrique….non potevi scegliere squadra migliore! 😉

  34. Ip Address: 80.183.91.96

    Ciao Mongibello!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Ho letto di quel tifoso brasiliano tifoso del Nostro Catania su FB.

    Copia e incolla dal sito ufficiale del Calcio Catania.

    Comunicati Stampa domenica 30 giugno 2013

    Conclusione della stagione 2012/13: scadenze dei contratti e dei trasferimenti a titolo temporaneo

    Oggi, domenica 30 giugno 2013, si conclude ufficialmente la stagione sportiva 2012/13. Il Calcio Catania registra la naturale scadenza dei contratti con Blazej Augustyn, Giovanni Marchese, Alessandro Potenza ed Adrian Ricchiuti; quest’ultimo compie oggi 35 anni, a lui sinceri auguri. Ritorna inoltre alla società d’appartenenza, scadendo i termini del trasferimento a titolo temporaneo, Amidu Salifu. Ai cinque validi e seri professionisti, un ringraziamento ed un affettuoso segno di congedo, accompagnato dall’augurio delle migliori fortune professionali.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  35. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: Argentina
    Dove c’è il mare c’è un pescatore. Dove c’è un argentino c’è un’offerta del Catania.

    Piano segreto
    Quello del Catania sembra calciomercato, in realtà è un sofisticato piano di colonizzazione argentina del mondo.

    Uno su mille
    In arrivo un terzino sinsitro. Sarà presentato sulle note di “Uno su mille ce la fa”.

    Parmitano
    Luca Parmitato, l’astronauta siciliano in orbita attorno alla terra nella stazione internazionale, ringrazia Leonardo Bonucci per il pallone da calcio inviatogli.

    Rinnovi
    Almiron resta al Catania fino al 2015, Tuttosport riduce di due pagine la propria edizione.

    Fortissimi
    Maxi Lopez, Morimoto, Antenucci, Lanzafame, Llama tornano tutti alla base. L’anno prossimo il Catania avrà un fortissimo avversario per le partitelle del giovedì.

    Shakespeare
    Mentre Andujar sogna il posto da titolare in nazionale, l’Argentina si domanda “O Romero, Romero, perché sei ancora tu il titolare, Romero?”

    Via che?
    Quest’anno sarà possibile abbonarsi anche “Via Web”. Protestano i tifosi più anziani, tale via non risulterebbe sul “Tuttocittà”.

    Kekosa?
    In dubbio il futuro di Keko. Concretamente il giocatore non sa Ke-ko-sa farà l’anno prossimo.

    Occhio
    In confederations cup provato “l’occhio di falco”, quel che i guardalinee non hanno mai avuto e mai avranno.

    Conf-Juventus
    Da quando alla Juventus fischiano calci di rigore contro? Da quando gioca in Confederations Cup.

    Avanti
    Bianco sindaco di Catania, Orlando sindaco di Palermo, Berlusconi fonda Forza Italia e Gilardino è l’astro nascente della nazionale: sicuri che siamo nel 2013?

    Main
    Trovato il main sponsor, ma solo per la terza maglia del Catania: Sarà l’URSS.

    La maglia rossa
    Nuovo inno per il Catania: “Avanti Catania, alla riscossa, in maglia rossa, trionferà”.

    Beh…
    Niente bestemmie in panchina! Oltre a tanti ex giocatori ed ex suoi giocatori allora, Prandelli avrà portato in Confederations anche un suo Zio..

    Fiorentina
    Maggio, Montolivo, Gilardino, ma Prandelli allena ancora la Fiorentina?

    Seconda
    Il Catania avrà così tanti giocatori in ritiro che più d’un allenatore in seconda servirebbe un secondo allenatore.

    Quote rosa
    Il Palermo spera di tornare presto in serie A.. più facile se il Governo introdurrà anche nel calcio l’obbligo delle quote rosa.

    Commenti solo catania tutto il resto e noia :incavolato: :incavolato: 😆 😆 😆 :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  36. Ip Address: 79.37.238.113

    ARGENTINA – Il 12 Luglio è atteso a Torre del Grifo per le visite mediche. Maxi Lopez non conosce quel che sarà il suo futuro dopo quella data, né ciò che potrebbe esser se prima di quella data, con l’apertura del calciomercato, qualcosa cambierà nei programmi finora definiti. L’attaccante argentino, che non sarà riscattato dalla Sampdoria, è certo solo di una cosa:

    “Non tornerò a giocare in Argentina, non ancora. So che i media hanno parlato tanto di un mio possibile ritorno al River Plate ma non c’è niente di concreto. Certamente cambierò casacca, perché la Sampdoria non mi riscatterà, ma l’unica cosa certa, ad oggi, è che sono un giocatore di proprietà del Catania”.

  37. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…..
    Un saluto a Angelo, Giorgio, salvatore, Mongibello e Chiiarezza…..

    Sembra che il Catania ha acquistato il giovane Raffaele Pucino terzino destro dal Varese inserendo Doukara come contropartita…..

  38. Ip Address: 79.37.238.113

    L’Avellino chiude per Terracciano (Iripinia 24)

    “L’Avellino è scatenata sul mercato, infatti, dopo l’ingaggio di Togni e Schiavon il diesse De Vito ha praticamente chiuso la trattativa con l’estremo difensore Pietro Terracciano di proprietà del Catania. Il portiere rescinderà il contratto con gli etnei la settimana prossima e firmerà un contratto biennale con i Lupi i quali potranno contare su un ottimo investimento per la prossima stagione.

    PESCARA: SI SEGUONO CATELLANI, CIANO E MASUCCI PER L’ATTACCO (Calcio Links)

    “Secondo le ultime indiscrezioni che ci giungono dal giornale “Il Centro” il Pescara sta cercando degli elementi per rinforzare l’attacco in vista del prossimo campionato di serie B. I nomi che si fanno sono quello del giocatore del Catania Catellani, reduce dall’ultima stagione a Sassuolo, Camillo Ciano del Crotone e Gaetano Masucci del Sassuolo. La priorità è il giocatore del Catania Catellani, qualora non dovesse arrivare il Pescara proverà a portare in riva all’Adriatico uno dei due come alternativa.

    :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  39. Ip Address: 95.245.222.24

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao joe e Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro e temperatura buona.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  40. Ip Address: 79.4.15.37

    Catania sempre attento al mercato sudamericano. In particolare, a quello argentino. L’ultimo gioiello che piace alla dirigenza rossazzurra è Pablo Becker, centrocampista classe 1993 del Rosario Central. In patria si parla di un’offerta già presentata, ma al momento questa voce non trova riscontri. Becker però è nel mirino del Catania.

  41. Ip Address: 79.37.238.113

    CATANIA – E fu così che “tornarono” insieme. Un anno di lontananza ed un rapporto mai interrotto: “Ci siamo sentiti spesso durante l’anno. L’ultima telefonata con Maran, il 20 giugno per le comproprietà. Mi chiese se ero disponibile ad andare a giocare a Catania. Ero seduto, ma saltai dalla sedia. Risposi senza perder tempo, assicurandogli che sarei stato felicissimo di esordire in A“.

    La “storia” tra Rolando Maran e Raffaele Pucino ricomincia da quella telefonata. A raccontarlo ad Antonio Foti, per ”La Gazzetta dello Sport”, è lo stesso Pucino, di nome Raffaele, di professione terzino destro, classe 1991, originario di Caserta, dal 2011 in forza al Varese dove ha esordito in B, sotto la guida di Benny Carbone, ma solo con l’arrivo di Rolando Maran, è riuscito ad esplodere ed imporsi come uno tra i giovani più interessanti del torneo cadetto in un ruolo, ed è ciò che lo rende ancor più interessante sul mercato, in cui è ormai raro trovare talenti “made in Italy” pronti per il palcoscenico della serie A.

    Con Carbone aveva cominciato da titolare ma terminato in panchina nelle ultime due gare della gestione. All’ottava, contro il Vicenza (di cui Maran era ex allenatore) a decidere è il tecnico che adesso lo vuole a Catania: “La prima partita di campionato contro il Vicenza, prima del confronto mi chiese se giocavo esterno alto, dissi di sì, non era vero. A partita cominciata mi fece entrare, feci il gol del 2-0 di testa su calcio d’angolo”. Una rete importante per infondergli coraggio (allora poco più che 20enne) e riportarlo nell’orbita titolare. Dalla 14^in poi, chiarito quale fosse il suo ruolo naturale, nessuno più lo schioderà dalla corsia destra.

    Dopo due sole stagioni di serie B, all’età di 22 anni, è ormai imminente il salto in massima categoria. Proprio col Catania, proprio sotto la guida di Maran. Sarebbe il terzo giocatore a seguire Maran dopo Frison (preso dal Vicenza) e Salifu (ex Vicenza, preso dalla Fiorentina e rientrato in viola per fine prestito). La carriere di Pucino comincia a Caserta, sua città natale, a soli 11 anni. Gioca in una scuola calcio locale, quindi il passaggio nei ranghi giovanili del Napoli dove cresce per i 4 anni successivi per poi passare all’Empoli e quindi tornare a Caserta ed impegnarsi nel primo torneo “semi-professionale” della carriera: la serie D. Comincia dal basso, quando ha solo 16 anni.

    La gavetta continua a Nola, in Eccellenza, un passo indietro? Più una ricorsa. Trova continuità, mostra le proprie doti, viene notato e chiamato dall’Alessandria che gli offre il primo contratto da professionista. Al primo anno già 16 presenze in Prima Divisione, al secondo ben 28 che lo rendono protagonista sia della stagione che dei play-off. La serie B non arriva sul campo ma sul mercato. Il Varese lo accoglie nel proprio organico. Sono i due anni più recenti della propria carriera: 66 presenze, 3 goal e quella finale play-off persa contro la Sampdoria.

    Due anni tra i dilettanti, due in prima divisione, due in serie B. Galoppa la carriera di Pucino. Adesso è pronto alla serie A. E’ pronto alla serie A? Il diretto interessato non pare aver dubbi: “Continuo ad allenarmi a casa mia a Caserta per farmi trovare pronto. Ho fatto solo 5 giorni di vacanza con la mia fidanzata in giro per l’Italia. Sogno l’esordio in serie A con il Catania, sarebbe una emozione unica”.

    Terzino destro naturale, adattabile, all’occorrenza sia a sinistra che come esterno alto a destra a centrocampo, Pucino è dato come primo rinforzo rossazzurro di questa sessione estiva di calciomercato. Andrà a rimpiazzare Potenza, che andrà via a parametro zero. Nell’affare col Varese rientrerà Doukara, che verrà girato ai lombardi con formula ancora da stabilire. Figlia di questa trattativa anche l’amichevole agostana allo stadio “Ossola” di Varese che inaugurerà la stagione ufficiale dei cadetti e sarà l’occasione per gli affezionati ancora in loco per salutare l’ex tecnico, Rolando Maran, e l’allora ex terzino destro, Raffaele Pucino.

    solo catania :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  42. Ip Address: 79.37.238.113

    Il Catania si è assicurato Grillo: manca solo la firma (Il Corriere dello Sport)

    “L’accordo col Siena verrà formalizzato quando i toscani risolveranno i problemi relativi all’iscrizione in B. Anche Pucino è ad un passo

    “Il Catania dimostra di essere uno dei club più attivi del mercato. Dopo l’acquisto di Leto e il rinnovo di Almiron fino al 2015, ora gli etnei stanno per chiudere altre due operazioni: per Raffaele Pucino con il Varese c’è solo da limare qualcosa, mentre con Fabrizio Grillo c’è già l’accordo ma la firma è congelata fino a quando il Siena non avrà risolto il nodo iscrizione. Altri due tasselli in arrivo nello scacchiere di Maran.

    Vice pres.Velez: “Catania, colpo Freire. Due inglesi su Peruzzi” (TMW)

    “”Freire al Catania? È un ottimo giocatore, il Catania ha fatto un grande colpo”. Così a TuttoMercatoWeb.com il vice presidente del Velez, Julio Baldomar, interpellato a proposito del nuovo esterno del Catania. “Con noi era a scadenza di contratto, non ha rinnovato perché aveva voglia di cambiare. È pronto per il calcio italiano, al Catania farà bene. Peruzzi? Ci sono due inglesi… Sunderland e Manchester City”

    Catania, dopo Pucino arriva anche Grillo? (Calcio News 24)

    Etnei scatenati: ecco anche Grillo, Bologna su Frison

    Catania molto attivo sul mercato. Dopo essersi assicurato l’acquisto di Pucino dal Varese, adesso si punta anche Fabrizio Grillo, ammirato negli ultimi mesi al Siena, squadra con la quale ha segnato all’esordio in Serie A. Secondo quanto riportato da Gazzetta.it la trattativa è ben avviata e presto anche Grillo potrebbe essere un nuovo giocatore del Catania. Intanto si muove anche il mercato del Bologna che è ancora alla caccia di un estremo difensore, dopo l’addio ormai scontato di Curci. Il nome giusto potrebbe essere quello di Alberto Frison, portiere classe 1990 che nella scorsa stagione ha fatto quattro presenze con la maglia degli etnei subendo sette reti.

    Catania, ritorno di fiamma per Grillo (Calciomercato.it)

    Il difensore ha giocato gli ultimi mesi a Siena

    Non solo argentini per il Catania. Il club etneo guarda anche al mercato di casa nostra. I siciliani – stando a quanto riportato da ‘gazzetta.it’ – sarebbero, infatti, tornati alla carica per Fabrizio Grillo, terzino sinistro di proprietà del Varese, che la scorsa stagione ha giocato con il Siena.

    Adesso sono in arrivo Rojo o Monzon e Freire (La Sicilia 29.06.2013)

    “IL SUCCESSORE DI MARCHESE. La questione resta aperta e si prospetterebbe, pure, di non facile soluzione. Il Catania ci tiene a fare le cose per bene e sta facendo il possibile per mettere a disposizione di Maran un giocatore in grado di non fare rimpiangere l’esterno andato al Genoa. Ecco, così, profilarsi all’orizzonte i nomi di Marcos Rojo, dello Sporting Lisbona, e di Fabian Monzon, del Lione, elementi, l’uno e l’altro, che vantano esperienza internazionale ma che, di conseguenza, hanno un costo elevato. È L’ORA DI FREIRE. Se ben ricordate, nel momento in cui annunciò l’arrivo di Leto, il presidente confessò che il Catania si era assicurato pure un altro centrocampista, il cui nome sarebbe stato reso noto nel mese di luglio. Ora luglio è alle porte e tutti attendono di conoscere il nome del giocatore che, nella nuova stagione, indosserà la maglia rossazzurra: Freire del Velez è l’indiziato n° 1

    Altre trattative (La Gazzetta dello Sport)

    Il Catania valuta l’attaccante Becker (Rosario Central), mentre per il centrocampista Freire (Velez) manca solo l’annuncio e non si molla Buffarini (San Lorenzo); in Argentina intanto si parla dell’interesse del Boca Juniors per Spolli.

    :salve: :salve: :ciao: :ciao: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  43. Ip Address: 72.226.121.41

    Vorrei spendere due parole sulla partita dell’italia contro l’uragay e congratularmi con gli azzurri che hanno saputo conquistare un terzo posto che ci lascia con l’amaro in bocca ma hanno dimostrato che abbiamo una squadra che non molla mai. Per quanto riguarda il mercato,se si volesse dare ascolto a tutte le voci,il CATANIA si ritroverebbe con piu’ di 40 giocatori a disposizione……Certo,adesso si comincia a far sul serio ma noi tifosi dovremo credere a qualche trasferimento solo quando e’ ufficiale.SEMPRE FORZA CATANIA

  44. Ip Address: 95.245.222.24

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Salvatore, sull’Italia Prandelli deve cercare di amalgamare bene la squadra.
    Abbiamo sempre sofferto contro tutte le squadre ma e’ sempre cosi e si vince chi segna di piu’.
    Quella proprio che e’ stata una sofferenza continua, per me, e’ stata contro il Giappone e il Brasile.
    Mentre per quando riguarda il Calcio Mercato hai ragione, leggiamo sempre i comunicati ufficiali.

    Copia e incolla dal sito ufficiale del Calcio Catania.

    Comunicati Stampa lunedì 1 luglio 2013

    Luca Calapai al Modena in compartecipazione

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver ceduto in compartecipazione al Modena F.C. il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Luca Calapai. Il club emiliano disporrà pertanto del tesseramento nella stagione sportiva 2013/14.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  45. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania:
    Non si direbbe ma è così. Il calciomercato è iniziato, adesso. Nonostante di calciomercato se ne parli già da due mesi buoni. Le trattative, che spazzeranno via tante (non tutte) le voci circolate finora, aprono solo quest’oggi, primo di Luglio. Fino alle 23.00 del 2 Settembre sarà possibile depositare ufficialmente i contratti dei giocatori presso gli sportelli della Lega Serie A ed ufficializzare così gli acquisti e le cessioni per la prossima stagione. Facciamo il punto sulla condizione dell’organico e delle trattative del Catania che si presenta al varo ufficiale delle trattative.

    Volti nuovi
    Due, sicuri: Leto e Gyomber. L’attaccante ex Panathinaikos non dovrà far rimpiangere Gomez, anzi. Il centrale difensivo slovacco, prelevato già in inverno ma lasciato a maturare “al fresco” sosterrà la prima parte di ritiro col Catania. A Maran il compito di pesarlo e giudicarne le possibilità in un organico ed in un reparto ad alto tasso competitivo: Rolin, Bellusci, Spolli, Legrottaglie.

    Affari (forse) fatti
    Innanzi a tutti, Federico Freire, classe 1993, centrocampista del Velez. In patria giudicato un “crack”. Vent’anni e la necessità di adattarsi al calcio italiano. Un pezzo pregiato che arriva a parametro zero e che in altra maniera difficilmente sarebbe potuto approdare al Catania. I giovani costano ormai, in proporzione, più dei giocatoi affermati, anche in Argentina. E’ il giocatore del mistero, già bloccato dallo scorso Aprile, di cui il presidente annunciò le credenziali (non l’identità). Copre, numericamente, l’addio di Salifu, che non verrà riscattato dal Catania. A coprire il ruolo di Potenza, via a parametro zero, sarà con ogni probabilità Raffaele Pucino. Nell’attesa di conoscer il futuro di Alvarez, Maran riprende sotto la propria ala il terzino destro avuto a Varese nella stagione 2011/2012. Insieme a Capuano, a far le veci del partente Marchese sarà chiamato un terzino sinistro. Tanti i nomi in ballo, da Grillo (Siena, per cui si attende l’epilogo delle vicissitudini societarie del Siena) a Rojo (che lo Sporting Lisbona non vuol mollare) a Monzon (sul quale è viva la concorrenza di parecchi club).

    Rinnovati e riscattati
    Si riparte da Andujar. Nell’anno del mondiale sarà duello a distanza con Romero. Le difficoltà del portiere attualmente della Sampdoria e titolare in nazionale potrebbero concedere al numero 21 rossazzurro l’occasione meritata da tempo ma che, per questioni di gerarchia gli è sempre stata negata: il ruolo di portiere titolare, da “esercitare” nel mondiale del Brasile. Confermati anche i due “guardiameta” Frison e Terracciano, riscattati da Vicenza e Nocerina, anche se, uno dei due, di sicuro partirà. Entrambi hanno offerte. Riscattato Barisic, verrà aggregato alla prima squadra insieme a Petkovic e Cabalceta. Hanno rinnovato anche i due senatori: Legrottaglie ed Almiron. Un anno in più di contratto per ciascuno, 2014 per il difensore, 2015 per il centrocampista.

    A scandeza ed a parametro zero
    Il primo di Luglio è il giorno dell’addio per quattro rossazzurri. Marchese saluta, andrà al Genoa con ogni probabilità (se ne parla già del Gennaio scorso), Ricchiuti ed Augustyn saranno ugualmente liberi di accasarsi in nuovo loco come anche il terzino destro Alessandro Potenza, lo scorso anno ad un passo dal “contratto della vita” con la Sampdoria, sfumato nell’affare che avrebbe portato Lopez alla Sampdoria a titolo definitivo: si preferì il prestito con diritto di riscatto. Restano in bilico le posizioni di Alvarez e Bellusci. I due difensori non hanno ancora rinnovato il loro contratto. La disciplina del Catania è sempre stata chiara in materia, da quest’anno sarà rigida: chi non rinnova e va a scadenza, non gioca. Per il terzino argentino si è detto dell’interesse del Boca, per il centrale ex U21 non mancano gli estimatori ma fanno fede le intenzioni di rinnovo manifestate nel corso d’una recente intervista.

    Con Offerte
    Gomez aspetta il via libera per raggiungere Simeone all’Atletico Madrid. Frison interessa al Bologna, Terracciano all’Avellino. Nessun offerta per Lodi nonostante le tante indiscrezioni. Alvarez e Spolli richiesti dal Boca Juniors. Sciacca è destinato in B. Keko ha un’offerta dell’Osasuna. Doukara dovrebbe essere impiegato nello scambio con Pucino, Antenucci ha mercato in serie B. Morimoto e Lopez sono difficili da collocare, molto meno Donnarumma che ha fatto bene col Como, in prima divisione. Torneranno alla base per il ritiro Moretti e Catellani, entrambi parecchio richiesti dai club cadetti, per Moretti anche “qualcosa” in serie A. Paglialunga spera di poter proseguire la propria esperienza all’Hercules. Lanzafame ha davvero poco mercato, considerando anche le beghe relative al calcioscommesse (Bari) che potrebbero costargli una lunga squalifica.

    Ritiro
    Senza contare diversi giocatori acquistati e mandati in prestito tra prima e seconda divisione, l’elenco dei giocatori convocati in ritiro (dal 12 Luglio) col Catania dovrebbe somiglia a questo, fin troppo “ricco” di giocatori:

    Portieri: Andujar, Terracciano, Frison.
    Difensori: (Pucino), Gyomber, Cabalceta, Capuano, Alvarez, Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Rolin.
    Centrocampisti: (Freire), Izco, Moretti, Lodi, Almiron, Biagianti, Sciacca, Paglialunga, Barrientos, Castro, Barisic, Llama.
    Attaccanti: Morimoto, Lanzafame, Lopez, Antenucci, Catellani, (Gomez), Leto, Bergessio, Cani, Doukara, Keko, Petkovic.

    Commenti solo catania tutto il resto e noia 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  46. Ip Address: 95.245.225.143

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con foschia e temperatura calda.

    Buona giornata a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  47. Ip Address: 95.245.225.143

    Copia e incolla da La Kakketta dello Spork

    Lanzafame: “Raccontare la verità o negare?
    Ho deciso in un secondo”

    Milano, 02 luglio 2013

    Il 26enne ha ammesso le sue responsabilità. Ma i pm avvertono: “Nel calcio l’omertà è il vero problema”. Ora l’ex Parma e Juve gioca in Ungheria

    Davide Lanzafame parla della sua scelta e delle conseguenze. Il giocatore ha ammesso le sue responsabilità con la Procura ordinaria e gli 007 di Palazzi sulle combine di Bari-Treviso e Salernitana-Bari. “Sì, speravo di salvarmi anche dopo i primi arresti a Cremona: i fatti di Bari erano lontani nel tempo, li avevo rimossi come qualcosa che appartiene a una fase della vita messa alle spalle. Tutto è cambiato la scorsa estate, quando ho saputo di essere indagato. Avevo due possibilità: raccontare la verità oppure negare. Ho deciso in un secondo, sapete come è andata…”. Lanzafame ha fornito dettagli e spiegato i perché dei suoi sbagli. Sarà squalificato, ma spera in una seconda opportunità. L’età è con lui (ha 26 anni), il suo “mondo” un po’ meno. Parlare è come un fallo da espulsione, significa diventare “spione”. I pm che indagano sulle scommesse spesso hanno sottolineato: “Nel calcio l’omertà è il vero problema”. Chi fa una scelta come quella di Lanzafame rischia di restare isolato. Ora gioca in Ungheria con la Honved, ma il suo cartellino è del Catania ed è stato in prestito al Grosseto. Le parole dell’ex calciatore di Parma e Juve spiegano bene quanto sia difficile cambiare questa mentalità.

    L’INTERVISTA COMPLETA DI FRANCESCO CENITI SULLA GAZZETTA DELLO SPORT OGGI IN EDICOLA

    Gasport

  48. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…..

    Catania, parla mister Maran: “Ripartire cancellando il passato”
    01.07.2013 22.41 di Antonio Vitiello

    “Tra dieci giorni saremo nuovamente tutti insieme e cominceremo a faticare e sudare per costruire un nuovo Catania: inizia così un conto alla rovescia che si concluderà con l’avvio di una stagione lunga e faticosa”. L’allenatore Rolando Maran è pronto alla sua seconda stagione sulla panchina del Catania. “Rispetto al passato, dovremo dimostrare fin dai primi allenamenti di aver messo da parte i vecchi risultati e di saper ripartire esclusivamente dalla consapevolezza dei nostri mezzi e dalla massima convinzione, in piena umiltà – riporta calciocatania.it -. Soltanto con un atteggiamento di questo genere e con un grande spirito di sacrificio avremo la possibilità di crescere ancora tecnicamente, tatticamente e caratterialmente. Cercheremo di diversificare la proposta d’allenamento per non appesantire il ritiro, ci aspettiamo dai ragazzi grinta e spinta fin dalla prima seduta”.

  49. Ip Address: 95.245.225.143

    Ciao joe!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Notte rosso e azzurro a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  50. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fretelli dal cuore :catania: Catania, duello Padova-Pescara per Antenucci (TMW)

    “L’attaccante Mirko Antenucci fa gola a parecchi club di Serie B: in particolare sulle tracce dell’ex Torino ed Ascoli ci sono Padova e Pescara. Secondo TuttoB.com anche al Brescia che, seppur defilato, ha chiesto informazioni al Catania, proprietario del cartellino del giocatore reduce dall’annata allo Spezia.

    Arrivano i rinforzi: Pucino Monzon e Freire firmano? (La Sicilia 01.07.2013)

    Per «Papu» Gomez all’Atletico Madrid è solo una questione di ore

    “Torna alla Fiorentina Salifu, mentre Llama è del Catania e dovrebbe prendere parte quanto meno al ritiro estivo per poi decidere con la società se restare o meno. Sarà una settimana importante per la cessione di Gomez all’Atletico Madrid e per l’arrivo del terzino sinistro. Sì, forse la settimana giusta, quella delle ufficialità. Il presidente Cerezo, dalla Spagna, lo conferma: «Sarà una settimana decisiva». A proposito di partenze, o presunte tali, arrivano solo smentite sulla storia di Spolli che in Argentina accostano al Boca. A parte che il difensore centrale ha sempre espresso il desiderio di restare in Italia e nel Catania. Poi, semmai un giorno dovesse tornare in Patria, Spolli giocherebbe nel Newell’s, la sua ex società alla quale è affezionato come non mai. Pucino? Manca solo l’annuncio e il Varese avrebbe in cambio Doukara, anche se chiede uno tra Sciacca e Moretti. Ma il primo è promesso sposo della Reggina anche se il Modena, perdendo Moretti, rimpiazzerebbe bene quel posto con «Fabiuzzu», catanese di San Giorgio. Si è parlato al lungo del terzino sinistro straniero: Monzon resta in pole, Rojo non è un’alternativa ma una soluzione… pari merito. Ma si è parlato anche di Grillo, ma tutto dipende dal Siena che vorrebbe tenerlo anche in Serie B e in Toscana l’ex del Varese avrebbe buone possibilità di giocare da titolare. Senza parlare di Freire, che danno ogni giorno più vicino. E, sopratutto, il Catania dovrà piazzare i suoi attaccanti in esubero: Donnarumma, Nicastro, Antenucci, Morimoto, Catellani, Doukara, Keko, soprattutto Maxi Lopez, Lanzafame, lo stesso Llama che è considerato un attaccante esterno e sta benissimo in un tridente di forte impatto. Se aggiungiamo Tortolano fanno undici attaccanti, una squadra intera

    La Gazzetta dello Sport

    “Catania: a breve ufficiale Pucino (Varese), si aspetta un sì da Freire (Velez).

    Maxi Lopez e Llama i big con la valigia (La Gazzetta dello Sport)

    Oltre la punta e l’esterno argentino ci sono pure il giapponese Morimoto, Paglialunga ed i giovani Keko, Catellani e Moretti

    “C’è un Catania che prende la rincorsa per lavorare in ritiro,un…Catania 2 che deve conoscere il proprio destino. Sarebbe poco carino chiamarlo supermercato Catania, perché dà l’idea di calciatori sistemati in un banco frigo. E invece no, perché nell’organico dei rossazzurri figurano calciatori di primo livello, oltre a giovani e riserve che cercheranno una seconda occasione altrove. Prima fascia Maxi Lopez resta il fiore all’occhiello. Lo cerca il Toro da mesi, lo tenta anche la soluzione russa. Fra le punte hanno mercato Catellani (Pescara), Antenucci e Morimoto (Novara). Un altro giocatore di prima fascia è il centrocampista argentino Mario Paglialunga, che prima di andare via da Catania ha disputato tre partite segnando un gol alla Sampdoria. Paglialunga potrebbe restare in Spagna, dopo aver giocato (e bene) in Seconda divisione nell’Hercules che vorrebbe confermarlo. A pari merito, ancora a centrocampo, occhi puntati su Fabio Sciacca, catanese che dopo essere guarito da un infortunio è entrato in un vortice di presunte trattative: Reggina, Modena, il Varese che punta forte su di lui. Seconda fascia Ancora attaccanti. Keko, Cani, Doukara (Varese), Lanzafame (resta in Ungheria? In Italia per ora non ci sono richieste ufficiali) sono i giocatori di seconda fascia che il Catania potrebbe mandare altrove perché chiusi. Moretti piace a molte di B. Qualcuno, certo, resterà per la panchina. Potrebbe essere Keko, che a Maran piace moltissimo e per questo motivo potrebbe restare come rincalzo, senza dimenticare che all’esordio in A, a Parma, ha fatto faville segnando uno dei gol vittoria.Un giocatore che sembra fuori concorso, perché non è certo di seconda fascia, ma si avvicina molto alla prima, è Cristian Llama, che a Firenze ha giocato davvero poco, ma che a Catania fino a due stagioni fa era considerato in rampa di lancio. Nel 433 era un intoccabile, poi un infortunio e l’esplosione di Barrientos, la furia di Gomez hanno tolto spazio al giocatore.

    Commenti tutto il resto e noia :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  51. Ip Address: 79.37.238.113

    Catania, nuove pretendenti per Sciacca (Calciomercato.it)

    Il centrocampista piace a Modena, Ternana, Reggina e Varese

    ” E’ sempre più folta la lista di pretendenti per Fabio Sciacca, centrocampista del Catania: oltre a Reggina e Varese – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ hanno mostrato interesse per il giocatore anche Modena e Ternana.

    Catania, molte richieste per Sciacca (La Gazzetta dello Sport)

    Il Catania ha necessità di vendere e all’apertura del mercato si è scatenata l’asta per un paio di elementi che non troveranno spazio tra i titolari. Il più richiesto sembra il centrocampista Fabio Sciacca: al Varese e alla Reggina, già noti corteggiatori, si sono aggiunti Modena e Ternana. La punta esterna Mirko Antenucci piace al Padova, mentre un altro attaccante, Andrea Catellani, potrebbe andare al Pescara nonostante smentite e conferme.

  52. Ip Address: 79.37.238.113

    Catania, affare quasi fatto: Freire svincolato dal Velez (Il Corriere dello Sport)

    “Il fantasista è libero di firmare per qualsiasi squadra e il club siciliano è in testa alle sue preferenze

    “Federico Freire, 22 anni, è a un passo dal Catania. Di più. Non è mai stato così vicino. Il trequartista si è svincolato domenica dal Velez Sansfield e il club etneo che lo corteggia da tempo sembra la sua destinazione futura. E’ svincolato, quindi si tratta di un colpo a costo zero. L’argentino andrà ad ampliare la colonia albiceleste ai piedi dell’Etna che il prossimo anno, a meno di ribaltoni clamorosi, farà a meno di Alejandro Gomez, promesso sposo dell’Atletico Madrid di Simeone.

    Freire al Catania è il momento giusto (La Gazzetta dello Sport)

    Il centrale ieri su twitter ha dato l’addio al suo Velez Baldomar: «In rossazzurro potrà giocare come sa»

    “Non dimenticherò mai gli anni incredibili passati al Velez. È la migliore squadra di calcio argentino. E spero un giorno di tornare in una società in cui ho conosciuto il vero professionismo». Alle 4 del mattino, orario italiano, Federico Freire affida a twitter il suo messaggio d’addio a quella che è ormai la sua ex squadra. Si avvicina al Catania anche se manca l’ufficialità da parte rossazzurra. Affare Freire, classe 1990, svincolato dal club argentino, sarebbe un affarone per il Catania che lo ha puntato per consegnare al tecnico Rolando Maran un centrale che calcia di sinistro e di esterno. Insomma, una sorta di identikit del possibile sostituto di Lodi, ammesso che l’italiano venga ceduto. Dalla sede del Catania arrivano smentite quotidianamente, perché Lodi non si tocca e, come dice il presidente Antonino Pulvirenti «nessuno lo ha chiesto ufficialmente, dunque, non creiamo falsi miti o peggio ancora non destabilizziamo l’ambiente e la mente dello stesso calciatore». Freire nell’ultima stagione ha giocato poco: 6 partite appena, 4 delle quali da titolare, ed è stato anche espulso in un’occasione. Segnali di insofferenza, ingabbiato com’era, inchiodato sulla panchina del Velez. Il Catania potrebbe rappresentare un’alternativa interessante, specie se la società rossazzurra dovesse piazzare Lodi in una squadra di fascia superiore, visto che in passato si è parlato spesso di Fiorentina, Napoli, Inter. Discorsi che, per ora, sembrano caduti nel vuoto,ma siamo solo all’inizio del mercato. Di certo c’è che Freire gradisce il Catania e sarebbe pronto a ricominciare al fianco di molti connazionali.solo catania tutto il resto e noia :catania: :sciarpa: :catania: :sciarpa: :salve:

  53. Ip Address: 79.46.35.101

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro e temperatura calda.

    Stamattina mi connetto ai vari siti del calciomercato e leggo questa bufala:

    GENOA-CATANIA, scambio Lodi-Tachtsidis!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:
    Ma siamo matti!!! :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

    Tachsidis chiamato dai tifosi romanisti “taxi” per quando e’ lento!!!

    Non ci credero’ mai!!!

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  54. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti….
    Ciao Angelo e Giorgio, sembra vera la trattativa lodi al Genoa anticipata da Di Marzio e da Preziosi sta mattina su sky…..

    Oggi potrebbe essere il giorno giusto per l’annuncio dell’argentino Federico Freire (23). La trattativa si è chiusa ieri e il centrocampista ha voluto a tutti i costi vestire la maglia rossazzurra riducendosi anche l’ingaggio. Dopo Leto dunque un altro sudamericano viene acquistato dal presidente Pulvirenti. Una operazione ben condotta da Pablo Cosentino che ha seguito la trattativa minuto dopo minuto riuscendo a chiuderla a costi calmierati visto che l’ex del Velez era svincolato. Dopo Freire si attende il terzino destro Raffaele Pucino. Accordo col Varese trovato e condotto dal dt Bonanno: si attende solo l’annuncio ufficiale. Due acquisti importanti per il Catania 2013/14 che però potrebbe sempre oggi perdere Francesco Lodi che arricchirebbe la rosa di Liverani al Genoa mentre ai piedi dell’Etna il Grifone spedirà, con uno scambio alla pari, il centrocampista Panagiotis Tachtsidis. In questo caso per Maran ci sarebbe un giovane elemento che ha talento e anche una forza fisica imponente che a Roma ha giocato solo con Zeman smarrendosi nel finale di stagione. Rispetto a Lodi non ha l’esperienza e la stessa visione di gioco. Infine in uscita si aspetta la fumata bianca per Gomez all’Atl. Madrid.

  55. Ip Address: 79.4.15.37

    Dopo anni di inseguimento può essere la volta buona per Francesco Lodi al Genoa. Nella notte è stato infatti definito lo scambio con il Catania al quale andrà Tachtsidis. Trattativa a buon punto, mancherebbe solo l’ok definitivo del regista napoletano. Lodi ha 29 anni, gioca in Sicilia dal 2011 ed ha collezionato 86 presenze, realizzando anche 18 reti molte delle quali su punizione (sua vera specialità). Preziosi ha trovato il modo migliore per festeggiare i suoi 10 anni di presidenza del club più antico d’Italia mettendo a segno un vero e autentico colpo di mercato.

  56. Ip Address: 79.46.35.101

    Porca miseria e’ “quasi” vera!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Copia e incolla da dal Secolo XIX

    03 luglio 2013
    Genoa, in arrivo Lodi.

    Genova – Novità a sorpresa in casa Genoa. Nella notte è stato definito lo scambio Lodi-Tachtsidis con il Catania: la trattativa è stata impostata ma non è ancora conclusa, manca ancora il sì definitivo da parte del regista catanese.

    L’affare è comunque avviato: Lodi è stato seguito a lungo dal Genoa nelle scorse stagioni, questa potrebbe essere la volta buona. Ha 29 anni, è al Catania dal 2011: in maglia rossoazzurra ha segnato 18 gol in tre stagioni.

  57. Ip Address: 79.46.35.101

    Ma ancora sono incazzato!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:
    Lodi tra rigori, punizioni e calci d’angolo e’ il migliore!!! 😆 😆 😆

    Se e’ la volonta di Lodi mi arrendo.
    Se e’ la volonta del Calcio Catania anche mi arrendo, perche’ capiscono piu’ di me.

    Tachtsidis e’ lento!!!

  58. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Ciao Giorgio 😉 😉
    Ma perché incazzato……. 😉 😉 se mai fosse vero lo scambio tra Lodi e Tachtsidis io sarei veramente contento, ho sempre affermato che Lodi e Almiron non possono giocare insieme ed allora la mente del Catania diventa Almiron e Tachtsidis ci darà quella forza in più a centrocampo d’interdizione che al Catania manca dai tempi di Carbone, e poi i gol che faceva Lodi su punizione vedrai che li farà qualcun’altro senza contare che ne prenderemo meno, ed in più calcola l’età dei due giocatori a vantaggio di Tachtsidis , per me è un ottimo affare, anggiungiamo poi che Lodi a Genova guadagnerà di più e vedrai che se vera la notizia e restasse a Catania quale motivazione potrebbe avere?

    Cmq fino ad ora chiacchiere di giornalai, aspettiamo le notizie ufficiali :salve: :salve:

  59. Ip Address: 79.46.35.101

    Ciao Chiarezza!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Avrai anche ragione tu dal lato tecnico, Almiron e Lodi non possono giocare insieme e me l’hai fatto capire tu che ne capisci piu’ di me, ma a me nel futuro immediato e’ una grossa perdita.
    Buon pomeriggio a tutti!!! :piangere: :piangere: :piangere:

  60. Ip Address: 79.4.15.37

    Pulvirenti:

    “Lodi-Tatchtsidis, la trattativa esiste, non lo nego, ma definirla chiusa è prematuro”

  61. Ip Address: 82.58.138.42

    Buonasera a tutti :salve:

    Su Sportitalia hanno confermato lo scambio di Lodi e Tachidis….

    Non me lo aspettavo… speriamu ca u Catania ci vuscau! ❓

    Chiarezza, le tue affermazioni mi confortano.

    Un abbraccio a Voi tutti.

    Rosso come il fuoco , azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare..

  62. Ip Address: 79.46.35.101

    Ciao joe e Mongibello!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Chiaramente sia Maran, Bonanno e Cosentino l’avranno visto giocare diverse volte esaminando le partite della Roma e non penso che si facciano fregare dai “giochi Preziosi”.
    I siti dei tifosi genoani sono piedi di elogi per Lodi.

    Mi dispiace veramente se va via Lodi, sara’ che sui rigori, calci piazzati e quelli dei calci d’angoli ci ha dato punti pesanti!!!

    Il sito transfermarkt calcola il valore di mercato di Lodi a 7.000.000 di Euro
    mentre “Taxi” a 3.300.00 di Euro.

    Notte a tutti raga’!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Sono incazzato!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato: 😐 😕 🙁 :piangere: 😳

  63. Ip Address: 79.55.88.159

    Ciao Giorgio

    Se è vero che loscambio è stato alla pari, è sicuro che il Catania ci ha perso… ❗

    ‘notte a todos…

  64. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: GENOVA -Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, annuncia ufficiosamente l’accordo tra il Genoa ed il Catania per il passaggio di Lodi al Genoa, in comproprietà, in cambio della comproprietà del 22enne Tachtsidis: “Seguivamo Lodi da tempo, adesso è nostro. Le società hanno trovato l’accordo, mancano solo le firme dei due giocatori”.

  65. Ip Address: 79.37.238.113

    E in attacco arriva Longo? (Calcio News 24)solo catania tutto il resto e noia :sciarpa: :catania: :salve:

    Intanto, proseguono i movimenti in attacco: piace Samuele Longo, attaccante classe ’92 di prorpietà dell’Inter. Secondo quanto rivelato da ‘Sky Sport’, il club di Pulvirenti è in vantaggio per assicurarsi il giocatore, che interessa molto anche al Parma, con Ghirardi che lo aveva chiesto nell’affare Belfodil.

    Sassuolo, Longo in compartecipazione? (Calcio News 24)

    “Samuele Longo potrebbe essere uno dei pezzi pregiati del mercato estivo in uscita dell’Inter. L’attaccante italiano, ex Primavera dei nerazzurri, tornato dall’esperienza all’Espanyol, potrebbe andare a farsi le ossa altrove in Serie A. Oltre a Catania e Cagliari, per il giocatore 21enne ci sarebbe il forte interesse da parte del Sassuolo

  66. Ip Address: 79.37.238.113

    ORE 22.48 – Autore: Livio Giannotta

    Il presidente Preziosi ha sottolineato ad un’emittente televisiva genovese che Tachtsidis si trasferirà a Catania con la formula della comproprietà ed è stato Francesco Lodi ad accettare l’offerta del Genoa, ritenendola soddisfacente. Il centrocampista napoletano, evidentemente, ritiene la sponda rossoblu di Genova la piazza giusta per l’atteso salto di qualità. Comprensibile la delusione dei tifosi etnei che non fanno nulla per nascondere la propria amarezza. Del resto, pur con il massimo rispetto nei confronti di una piazza storica e importante come quella del Grifone, oggi Catania ha qualcosa in più da offrire rispetto al Genoa, come dimostrano i traguardi raggiunti negli ultimi anni. E’ molto probabile che l’aspetto economico della trattativa abbia giocato un ruolo decisivo ai fini dell’accettazione della proposta da parte di Lodi. Comunque non è il caso di fare drammi perché il club dell’Elefante saprà certamente intervenire con efficacia sul mercato colmando il vuoto lasciato da Lodi. (TuttoCalcioCatania.net)

  67. Ip Address: 82.55.102.147

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo e Mongibello!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio (ti pareva anche il cielo si e’ messo a farmi incazzare) e temperatura leggermente fresca.

    Leggendo qua’ e la’, nei vari siti e giornali liguri ,c’era la volonta’ di Lodi ad andarsene.
    Certamente ci perdiamo in Euro e non capisco questa comproprieta’ del cavolo. :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Mah!!! Fidiamoci dell’area tecnica della societa’.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  68. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…..
    Lodi se questa è la tua volontà di andare al Genoa io ti dico “tanti Auguri”
    Giorgio hanno un valore di mercato intorno ai 6 milioni….

    CATANIA, come cambia il gioco con Tachtsidis
    04.07.2013 09:11 di Mario Cardone

    Lodi al Genoa e Tachtsidis al Catania è una delle operazioni di mercato, a mio avviso, più inaspettate in assoluto. Il Catania ha tratto sempre il massimo profitto possibile dalle sue operazioni in uscita: non ha mai accettato contropartite, tranne nel caso di Silvestre. Uno scambio che apre la strada per innumerevoli possibilità tattiche. Ne illustreremo solo alcune per il Catania. Il greco dovrebbe prendere la stessa posizione di Lodi. Il fisico è diverso, la tecnica è diversa, la visione di gioco altrettanto. Tachtsidis lascia a Lodi 8 centimetri e 16 chili! E’ praticamente impossibile che tratti il pallone in maniera simile, la struttura fisica non glielo permette. Laddove ci sono muscoli troviamo anche delle percentuali ai contrasti confortanti, come il 48.3% a terra ed il 64% per aria. Avere ottime doti atletiche non vuol dire possedere, automaticamente, una propensione maggiore a recuperare palloni. Mediamente Lodi recupera 8.4 possessi a gara, il greco ne fa suoi 7.7: è una questione di senso della posizione, capacità di intuire il gioco nel suo sviluppo.

    In fase di ricezione succede la seguente: la media di passaggi del greco è di 65.6 a partita, mentre quella di Lodi è più bassa (56.3). Se dev’essere catalogato tra i registi, allora è meglio che si sottolinei la sua capacità di collegare rispetto a quella di costruire, che si potrebbe riassumere secondo l’adagio ‘più tocchi ma meno soluzioni’. Il neo genoano sviluppava per il Catania un potenziale d’attacco incredibilmente più elevato. Io sono sempre dell’avviso che, se non è possibile creare superiorità numerica grazie alla facilità di verticalizzare (propria del Catania dello scorso anno), si può provare a trovarla attraverso il dribbling, la qualità nell’uno contro uno. La soluzione potrebbe esser quella di togliere un mediano ed inserire un trequartista, proprio per controbilanciare la perdita di qualità in fase di impostazione, schierando così un 4-2-3-1 a trazione anteriore, con quattro giocatori puramente offensivi in campo nello stesso momento.

    Un’altra soluzione, potrebbe coinvolgere un ritorno alle origini di Almiron. L’argentino ha da poco rinnovato ed è difficile immaginarlo ancora nel ruolo che ha occupato durante le ultime stagioni. Potrebbe dividere i minuti con un altro centrocampista giocando da mezzala, o gli si potrebbe assegnare un compito diverso, che implica tutto un altro dispendio di energie: in cabina di regia. Il numero quattro rossazzurro, però, si contraddistingue dagli altri per le sue cavalcate: un regista che porta il pallone ha le sue controindicazioni. Il numero di falli subiti è un indicatore di questa particolare tendenza e ‘Sergio’ ne incassa il doppio di ‘Ciccio’ (1.05 per match contro 0.5). Venendo a miti consigli con l’età che avanza dovrebbe cambiare abitudini per diventare quello che stiamo cercando: una variazione dello schema che sia il più funzionale possibile. Non si giocherà allo stesso modo, anzi, probabilmente cambierà ogni cosa, ma non è detto che i risultati debbano essere peggiori.

  69. Ip Address: 2.2.231.109

    Buongiorno a tutti pari

    Io se tutto fosse vero sono arcicontento :catania: :catania: per me Lodi a parte le punizioni non è mai stato un giocatore completo tanto da essere considerato il vice Pirlo ed i risultati si sono visti, mai convocato in Nazionale e poi se doveva rimanere controvoglia, acqua davanti ie ventu d’arreri :incavolato: :incavolato:ma questa mia consapevolezza me la dà anche la società non credo che Cosentino sia il primo venuto e che Pulvirenti sia di colpo impazzito, forse che loro insieme a Maran lo vedono come lo vedo io (Lodi) siamo al 4 luglio e già abbiamo preso Leto rinnovato Andujar e Almiron Bergessio non si muove e dichiara amore al Catania su Barrientos tutto tace e idem come Bergessio Io sono arcicontento di come si muove la società.
    Ma Marchese perchè il Genoa ancora non lo annuncia ufficialmente? ed il Catania ancora tergiversa sul terzino sx? Boh stiamo a vedere forse che la partita non è ancora chiusa……………………… 😉 😉 😉

  70. Ip Address: 82.55.102.147

    Ciao joe, Chiarezza e Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Come al solito hai ragione Chiarezza nello scrivere che Marchese ancora non e’ ufficialmente del Genoa e che la nostra area tecnica mica sono dei fessi.
    E’ vero anche “mai dire mai” sul calciomercato, quindi la Nostra squadra verra’ definita, secondo me, nella fase finale del calciomercato di Agosto.
    Minkia Chiarezza come sai leggere certe cose.

  71. Ip Address: 2.2.231.109

    Come sempre caro Giorgio mi sopravvaluti 😳 😳 😳
    Ma ti aggiungo un mio parere e come il Catania ne potrà beneficiare tatticamente sullo scambio Lodi Tachtsidis, sto parlando di Barrientos, il quale l’anno scorso si è sacrificato spesso e volentieri in difesa perf sopperire alla scarsezza del ns. centrocampo in materia di filtro per la difesa , con Tachtsidis barrientos si potrà dedicare molto di più all’attacco senza doversi fare Km e Km avanti ed indietro e spero che ne potranno approfittare i ns. attaccanti,

    penso che Maran il prossimo anno giocherà in casa col 4-2-3-1 e fuori col 4-4-2
    spero che Lopez resti ed arriviamo alle semifinali della coppa Italia

  72. Ip Address: 82.55.102.147

    Ciao Chiarezza!!!
    Non ti sopravvaluto 😆 😆 😆 E che mi trovo sempre d’accordo con te per quando scrivi cioe’ il tuo discorso “fila”!!!
    Infatti dicevi sempre che Barrientos non deve fare “avanti e indietro”.

    Buon appetito a tutti!!!

    Forza sempre Catania!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  73. Ip Address: 72.226.121.41

    Premesso che niente ancora e’ ufficiale e quindi tutti i discorsi potrebbero essere rivisti,la cosa che non mi va giu’ e’ la comproprieta’[se e’ vero…] dei due giocatori in questione.Parlando poi,di Lodi,certo una sua eventuale partenza dispiacerebbe a tutti ma a parte che tutti sono necessari e nessuno indisensabile,credo che da un punto di vista squisitamente tecnico il CATANIA ci potrebbe guadagnare perche’ il greco non e’ uno sprovveduto e potrebbe inserirsi facilmente negli schemi del nostro allenatore.Ricordo che anche quando furono ceduti i vari Vargas,Martinez,Silvestre e anche Lopez,sembrava che il CATANIA non sarebbe stato in grado di sopperire alla loro assenza e invece……. Per concludere,,se i nostri dirigenti riusciranno a perfezionare lo scambio[anche alla pari..[ ma definitivo,sarei contento.Noi non valorizziamo i giocatori delle altre squadre ……..SEMPRE FORZA CATANIA

  74. Ip Address: 79.30.130.48

    Buongiorno a tutti. :salve:
    Ciao Angelo, Giorgio, Chiarezza, Salvatore, Joe, ecc. ecc. 😉

    Sono sempre dell’idea che lo scambio alla pari tra Tachtsidis e Lodi, per il Catania non è un buon affare…. vedremo…spero di sbagliarmi.
    Certo è che Lodi, se ha accettato di andare a Genova è perché l’ingaggio è sicuramente più favorevole…. comunque… come diceva Chiarezza: “”acqua davanti e ventu d’arreri””” ….

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare.. :sciarpa:

  75. Ip Address: 82.55.102.147

    Buonasera raga’!!!

    Ho letto la storia di Federico Freire, classe 1993 del Velez.
    .
    Leggendo qua’ e la’ ,anche su Ole’ giornale sportivo argentino e sul Clarin giornale quotidiano argentino. In una intervista ha detto che da giovanissimo aveva avuto il diabete. Mi risulta che non si guarisce dalla malattia perche’ e’ cronica.
    Ecco perche’ nel Velez ha giocato poco anche se era a scadenza di contratto.
    Gli faccio gli auguri, se viene da noi, di buona carriera.

    Sogni rosso e azzurro a tutti :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  76. Ip Address: 79.37.238.113

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania:
    ROMA – Contratto depositato il 28 Febbraio 2013 ed esecutivo dal 1° di Luglio. Giovanni Marchese è un giocatore del Genoa. L’accordo con club rossoblu, come dimostra la data di deposito ratificata sul sito ufficiale della lega serie A, conferma come l’accordo tra il giocatore ed il suo nuovo club fosse stato già raggiunto poco dopo la chiusura del mercato invernale ovvero quando al giocatore, col contratto in scadenza a Giugno, come da regolamento vien data la possibilità di firmare già per un nuovo club.

    Il periodo di deposito è successivo alla temporanea messa fuori rosa del giocatore per questioni disciplinari legate al rifiuto di scendere in campo contro la Fiorentina.

    Per l’ex terzino del Catania, l’avventura col Grifone inizia tuttavia con una brutta notizia che ne precede la presentazione ufficiale: la richiesta di 9 mesi di squalifica avanzata dal procuratore federale Palazzi in merito al filone del calcioscommesse legato al Bari.chi male fa pianga se stesso

  77. Ip Address: 79.37.238.113

    ARGENTINA – Gonzalo Bergessio parla a TyC Sports della sua stagione a Catania e soprattutto di quella di un suo compagno di squadra: “Barrientos è stato un punto chiave per il Catania. Secondo me è stato il miglior giocatore del Catania nella scorsa stagione. Si è ristabilito perfettamente dall’infortunio al ginocchio. Dicevano che non avrebbe più potuto giocare a certi livelli, ha smentito queste voci tornando ad un altissimo livello. Sta a lui decidere se guardarsi intorno oppure scegliere di proseguire a questo livello nel Catania”.

    Commenti solo catania tutto il resto e noia :sciarpa: :catania: :sciarpa: :catania: :salve:

  78. Ip Address: 79.37.238.113

    Preziosi: ”Ci siamo per Lodi al Genoa” (Europa Calcio)

    “Enrico Preziosi, presidente del Genoa, ha commentato, al sito ufficiale, i movimenti di mercato: “L’intesa con il Catania per Lodi c’è, restano solo i dettagli. Sarei davvero contento se diventasse un nostro giocatore. Tatchtidis ha solo bisogno di spazio per dimostrare il suo valore, è un grande giocatore”. Una battuta anche sullo scambio Gilardino-Borriello: ” Parleremo con la Roma per sondare le possibilità di prendere Borriello. Ma con Gilardino siamo comunque in una botte di ferro, per lui parlano i numeri”.

    Lodi arriva il 7 luglio (Europa Calcio)

    “Francesco Lodi arriverà al Genoa il 7 luglio. Secondo Tuttosport, il centrocampista ex del Catania farà tappa a Genova già il 7 luglio, giorno in cui sbarcherà nel capoluogo ligure dopo la crociera con la moglie. Ottimo colpo del Genoa che ha superato la concorrenza di Napoli, Inter e Milan.

    Genoa, il colpo è servito: preso Lodi dal Catania (Tuttosport)

    “Tachtisidis in comproprietà in Sicilia, il nuovo giocatore rossoblù conoscerà Genova in anteprima il 7 luglio: sta trascorrendo le vacanze assieme alla compagna a bordo della Msc Preziosa, che domenica farà tappa in Liguria

    “Il presidente Enrico Preziosi ha chiuso con il Catania lo scambio tra Francesco Lodi e Panagiotis Tachtsidis. La formula è quella della comproprietà. «È fatta» ha annunciato il patron del Grifone. Lodi era già stato nel mirino del Genoa ai tempi dell’Empoli e del Frosinone, quando era un fantasista. A Catania si è trasformato in regista, di 29 anni. Mentre Tachtisidis, di rientro dalla Roma andrà in comproprietà in Sicilia. Conoscerà la sua nuova città in anteprima il 7 luglio. Sta trascorrendo le vacanze assieme alla compagna a bordo della Msc Preziosa, che domenica farà tappa in Liguria.

    Colpo Genoa, preso Lodi. Al Catania Tachtsidis (Il Corriere dello Sport)

    “Scambio di centrocampisti tra i due club. Il greco, che ha giocato nella Roma in questa stagione, andrà in Sicilia

    “Doppio colpo in casa Genoa. Nel decennale della presidenza Preziosi, il patron rossoblù ha praticamente chiuso, assieme suoi ai collaboratori, due operazioni. La prima riguarda l’arrivo al Grifone di Francesco Lodi che raggiungerà il Grifone contestualmente al passaggio in rossoazzurro del centrocampista greco Tachtidis. Il centrocampista del Catania, seguito già in passato, vestirà dunque la maglia rossoblù. Una curiosità: Lodi è in crociera e il 7 di luglio farà scalo proprio a Genova.

    Lodi al Genoa, Preziosi: “C’è solo qualche dettaglio da sistemare (Blog Sicilia)

    ““Per l’arrivo di Lodi c’è ancora qualche dettaglio da sistemare. Se merita la ’10′ del Genoa? Assolutamente sì”. Così Enrico Preziosi sulla trattativa, ormai più che avviata, che porterebbe il regista del Catania, Francesco Lodi, al Genoa e Panagiotis Tachtsidis alle falde dell’Etna. “Tachtidis è un grande giocatore, non vogliamo perderlo di vista” spiega il presidente rossoblù. Le parole di Preziosi confermano che lo scambio è da ritenersi ormai cosa fatta. Per mettere nero su bianco mancherebbe la firma dei due calciatori. I rossazzurri cedono il regista acquistato un paio di stagioni fa dal Frosinone, in serie B, e ricevono in cambio il centrocampista greco che il Grifone genoano ha riscattato dalla Roma. In entrambi i casi non si tratta di cessioni a titolo definitivo, ma riguardanti la comproprietà del cartellino dei due giocatori.

    :ciao: :ciao: :salve: :salve: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  79. Ip Address: 79.16.37.168

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con qualche nuvoletta e temperatura fresca.

    Buona giornata a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  80. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…
    ciao Angelo, Giorgio, Pippo, Chiarezza e Salvatore…..

    Comincia l’agonia Lodi qua Lodi la, ma chi se ne frega, aria fritta SOLO LA MAGLIA 😳 😳

    Il Catania colpisce ancora chi va via diventa una nullità …..

    Nove mesi di squalifica avanzata dal procuratore federale Palazzi a Giovanni Marchese, in merito al filone del calcioscommesse legato al Bari.

  81. Ip Address: 79.4.15.37

    UFFICIALE: Genoa, preso Marchese
    04.07.2013 21.44 di Simone Lorini

    Secondo quanto riporta il sito della Lega Serie A, il terzino sinistro in forza fino all’anno scorso al Catania Giovanni Marchese, è un nuovo giocatore del Genoa, che ha depositato il suo contratto già a fine febbraio. Da oggi il calciatore è ufficialmente rossoblù.

  82. Ip Address: 79.16.37.168

    ORE 11.45 — Alla ripresa dell’udienza il Procuratore Palazzi ha proposto l’accordo di patteggiamento per Lanzafame in sedici mesi e 40 mila euro di ammenda. In attesa che vengano messi a punto gli altri patteggiamenti, la Disciplinare si è riunita per decidere. Dieci minuti di camera di consiglio, poi Artico ha annunciato che il collegio ha ritenuto congrua la proposta.

  83. Ip Address: 79.16.37.168

    Salve raga’!!!

    Speriamo che non si smantella la squadra.

    Non faccio la traduzione in italiano perche’ si capisce molto bene il pensiero di Barrientos.

    Ole’ Viernes 05.07.2013

    SAN LORENZO

    “Sólo en San Lorenzo”

    Barrientos reconoció que fue buscado por River, pero aclaró que, tras su mal paso por Estudiantes, en Argentina sólo se pone la azulgrana. “El deseo de volver siempre está”, tiró, pero Catania pide más de lo que oferta el Ciclón.

    “El deseo de jugar en San Lorenzo siempre está”. La frase de Pablo Barrientos es tan cierta como las reiteradas propuestas que los dirigentes azulgranas le han hecho para repatriarlo desde que partió a Rusia, allá por el 2005. Volvió a los tres años, pero fue vendido al Catania y Pitu se instaló en Italia. En el 2011 tuvo un paso fugaz por el fútbol argentino pero no fue el deseado: arribó en Estudiantes (que le ganó la pulseada al Ciclón), sólo jugó tres partidos y parte del público cuervo no se lo perdonó.

    Por eso esta vez es distinto. “Me llamaron de River, pero fue todo muy rápido. Cuando me dijeron si me podía llegar a interesar fui claro. Agradecí un montón y les dije que si volvía a Argentina, sería en el mismo lugar donde me crié: a San Lorenzo”, confesó el volante de 28 años, quien no quiere volver a tener una “mala experiencia”. En diálogo con Rock & Closs, contó que aún tiene contrato con el club tano y no lo dejarán ir de una manera simple. “Hablé con Tinelli pero Catania no está de acuerdo económicamente. Vamos a ver qué pasa, en unos días vuelvo a Italia”, concluyó.

  84. Ip Address: 72.226.121.41

    E’ quasi una settimana che Freire e’ dato in viaggio verso Catania…….sembra proprio un viaggio che non si conclude mai….Io personalmente impiego sette ore di aereo da New york a Roma….Va bene che l’argentina e’ piu’ lontana ma non di troppo…..Certo che,a questo punto resta da verificare la veridicita’ della notizia……..Per quanto riguarda Lanzafame,da siciliano mi dispiace ma sono sicuro che Davide sapra’ far frutto dei suoi errori e tornera; un campo piu’ determinato di prima.Noi qui in America,diamo sempre la seconda possibilita’ a chi sbaglia……SEMPRE FORZA CATANIA

  85. Ip Address: 79.16.37.168

    Ciao Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Copia e incolla dal sito lega Serie A

    10/06/2013

    Freire Federico svincolato dal Velez Sarsfield al Calcio Catania

  86. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Giorgio
    Tranquillo ho letto bene la notizia, e parte il riconoscimento di Barrientos per il San Lorenzo……tutte le altre storie River etc etc sono solo se vere dichiarazioni di facciata, e
    messaggi subliminali a Pulvirenti, ma niente di serio, riguardo Freire anche se viene non sarà all’inizio titolare e non mi aspetto molto per i primi mesi insomma ancora niente di nuovo a parte la maledizione del Catania verso i suoi ex vedi Marchese……….Lanzafame gli auguro di rimettersi e giocare per UN’ALTRA SQUADRA ma mai più col Catania, comunque ancora niente di nuovo aspettiamo e fiducia alla società. :ciao: :ciao: :ciao:

  87. Ip Address: 212.195.241.127

    Stavolta arrivo prima di te Angelo 😆 😆 😆

    Il Catania ha ufficializzato l’ingaggio del talento del Velez Sarsfield, Federico Freire.

    Il 22enne centrocampista offensivo arriva a costo zero.

    :catania: :catania: :catania: :catania: un abbraccio

  88. Ip Address: 79.16.37.168

    Ciao Chiarezza!!!
    Avevo capito la dichiarazione di Barrientos.

    Su Freire come diceva Gasparin ( e tu Chiarezza) ci vogliono 6 mesi per adattare un giocatore straniero alle nostre abitudini.

    Marchese tre mesi e passa di squalifica, sembra una maledizione per chi va via da Catania proprio nel momento del suo passaggio al Genoa.

    Lanzafame, ha ammesso di aver presi i soldi “tanto lo fanno tutti”. Patteggia per 16 mesi di squalifica e 40 mila Euro di multa.
    Vero che il Palermo c’e’ la regalato a costo zero ma chi lo paga per 16 mesi di squalifica il Catania?

    A voi la sentenza!!!

  89. Ip Address: 212.195.241.127

    Niente sentenza ma il sig Lanzafame dal Catania non prenderà nemmeno un euro, questa è solo la realtà, l’illecito che ha commesso annulla tutti i diritti del suo contratto, penso anche che il Catania se vuole gli puo’ chiedere i danni, ma tipi come lui è meglio allontanarli , invece posso capire Marchese anche se non sono d’accordo sull’omertà, riguardo Freire gli do il mio benvenuto sperando che si integri subito come ha fatto Castro, se succedesse il Catania avrebbe un sig. centrocampo, speriamo bene :ciao: :ciao:

  90. Ip Address: 79.37.238.113

    ciao chiarezza giorgio e tuttu u restu da cumacca chiare sono sempre contento di leggerti 😆 😆 😆 Catania, si discute il rinnovo con Biagianti (TMW)

    “Incontro oggi tra Francesco Caliandro, agente di Marco Biagianti e il Catania. Il club ha proposto un prolungamento fino al 2015, l’accordo non è ancora stato trovato, ma ambo le parti vogliono continuare insieme, secondo quanto riporta Sky.

    Catania, proposto rinnovo di un anno a Biagianti (La Gazzetta dello Sport)

    Il Catania e Biagianti discutono il rinnovo di contratto. Il capitano rossazzurro, a scadenza nel 2014, ha avuto una proposta per allungare di una stagione il suo legame con la società etnea. Se ne riparlerà nei prossimi giorni. Potrebbe partire Almiron che piace al Torino, mentre il Catania aspetta sempre Freire. In società intanto è in fase di organizzazione l’open day: la struttura di Torre del Grifo aprirà le porte ai tifosi per l’intera giornata di sabato offrendo dimostrazioni, giochi per bambini e la visita all’intera struttura.solo catania tutto il resto u sapiti 😆 :sciarpa: :catania: :salve:

  91. Ip Address: 79.37.238.113

    Eccolo: l’argentino “annunciato” da Pulvirenti era Freire
    Contratto depositato lo stesso giorno di Leto. Il centrocampista classe 1990, è con ogni probabilità l’argentino “del mistero” annunciato dal presidente Pulvirenti tempo fa ed a lungo seguito. Svincolatosi dal Velez a fine Giugno, arriva al Catania con pochissime partite da professionista ed il passaporto comunitario.

  92. Ip Address: 79.37.238.113

    CATANIA – Eccolo, finalmente, il centrocampista argentino tanto atteso e già a suo tempo annunciato dal Presidente Pulvirenti: “Oltre a Leto abbiam preso anche un centrocampista argentino, di cui adesso non posso dirvi il nome“. Il nome l’ha detto quest’oggi la Lega Serie A: Federico Freire, classe 1993, cresciuto nelle giovanili del Velez Sarsfield, una “botte cara” che sforna talenti seppur giovani spesso già maturi e con un’impronta, professionale e tecnica, molto chiara e del tutto particolare nel calcio argentino.

    Un nome a lungo taciuto, attendendo la naturale conclusione del rapporto col club argentino in cui il ragazzo ha percorso l’intero tragitto giovanile fino all’esordio in prima squadra. Il 30 Giugno, a contratto estinto, il viaggio dall’Argentina a Catania ma già il 10 Giugno il contratto di Federico Freire era stato presentato e protocollato in Lega Serie A, in virtù della possibilità concessa ai giocatori a fine contratto di cercare e firmare con un nuovo club pur col contratto ancora in essere col precedente. Deposito, che giustifica il titolo, avvenuto congiuntamente a quello di Sebastian Eduardo Leto, al cui annuncio, a suo tempo, era appunto stato legato quello dell’argentino del mistero: che oggi è facile pensare fosse appunto Freire.

    Un “Izco”, almeno nel ruolo, ma con una formazione più completa e specifiche limitate alla fase offensiva. E’ il classico “volante”, il terzo di centrocampo, ma con qualcosa in più in termini di tecnica abbinata all’indispensabile capacità e facilità di corsa da quella linea tanto in avanti che indietro. Davvero giovanissimo, classe 1990, ha sfiorato le nazionali giovanili argentine ed, attraversato un periodo complicato della propria carriera, è riuscito a centrare il sogno di esordire nel Velez già nella stagione 2011/2012, il 27 Aprile, contro l’Estudiantes.

    Da allora nessun goal ed un totale di 13 presenze tra campionato e coppa Libertadores. Una stagione, l’ultima, che avrebbe dovuto portarlo alla consacrazione ma che lo ha visto a lungo relegato in panchina nonostante l’inizio “favorevole” grazie all’infortunio del titolare che, tutto d’un tratto, gli aprì la possibilità di un posto fisso nell’undici: che , pur arrivato, sfumò dopo le prime difficoltà , anche fisiche, contribuendo, forse, a suggerire al ragazzo che sarebbe stato meglio “cambiare aria”, e quindi andare a scadenza, senza rancore.

    Dotato del doppio passaporto, chiare origini spagnole, il Catania incamera un giovane molto promettente seppur con pochissima esperienza nel calcio professionistico. Una scommessa a parametro zero a lungo cercata e centrata con un evidente progetto di valorizzazione alle spalle. A 22 anni, Federico Freire si approccia al campionato se non “più bello”, certamente “più difficile” del globo calcistico. Avrà dalla sua gli anni, il talento ed uno spogliatoio che certo contribuirà a farlo sentire a casa, oltre che l’esempio di giocatori quali Almiron ed Izco, giusto per restare in ambito centrocampo, ed in ambito argentino.

    Tanti auguri, Freire ricambio il tuo abbraccio chiarezza forza :catania: sempre :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu