L’ora dei fatti

 Scritto da il 12 gennaio 2012 alle 17:52
Gen 122012
 

La brutta sconfitta di Bologna ha provocato fra i tifosi rossazzurri una coda interminabile di polemiche. Da quando ho avuto il piacere di collaborare con la redazione sportiva di questo sito quella casalinga con la Roma è l’ottava gara che mi accingo a presentare, mentre quella di Bologna è stata la settima che ho commentato.

Ebbene di queste sette gare il Catania ne ha disputate tre al Massimino e quattro fuori casa.

Fra le mura amiche ha riportato due cocenti sconfitte contro Chievo Verona e il Cagliari mentre ha fatto suo il derby con il Palermo. Fuori casa ha vinto a Lecce, diviso la posta a Bergamo con l’Atalanta e a Parma e ha perso malamente a Bologna.

In totale otto punti frutto di due vittorie, due pareggi e tre sconfitte.

In tutte le occasioni, pur essendo un accanito tifoso della nostra squadra, non mi sono mai esaltato più di tanto, né depresso, per il semplice motivo che le possibilità del Catania sono queste.

Mi spiego meglio. Anche se a stilare dei pronostici si corre il rischio di far brutte figure, ad inizio torneo ho diviso le squadre di serie A in quattro fasce. Al primo livello, dal primo al settimo posto, in ordine rigidamente alfabetico, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma e Udinese.

Più sotto dall’ottavo all’undicesimo posto, sempre in ordine alfabetico Catania, Fiorentina, Genoa e Palermo. Di livello leggermente più basso, dal dodicesimo al quattordicesimo posto,  ancora in ordine alfabetico, Atalanta, Cagliari e Parma e a chiudere dal quindicesimo posto fino al ventesimo, in piena lotta per la retrocessione sei squadre che, stavolta, cito in ordine decrescente di potenzialità: Bologna, Siena, Chievo Verona, Novara, Cesena e, proprio l’ultimo, il Lecce, con le ultime tre, secondo me, alla fine, destinate alla retrocessione.

A parte il caso del Chievo che è a quota 20, circa 4 punti in più di quelli previsti (vittorie con Catania e Napoli non messe nel conto) la classifica, compresa quella del Catania, punto più o punto meno, personalmente, non mi sta riservando grosse sorprese.

Certo mi aspettavo qualche punto in più per Inter e Napoli, ma non è questo il problema, i valori sostanzialmente sono quelli. Ecco, perché le vittorie contro il Lecce e il Palermo mi hanno riempito di gioia, ma non mi hanno esaltato e perché la sconfitta di Bologna mi infastidisce, ma non mi preoccupa, più di tanto, perché so che il Catania, per quest’anno, non potrà mai arrivare al di là dell’ottavo posto e, contemporaneamente non corre nessun rischio di retrocessione.

Mi seccherebbe, però, come seccherebbe a tutti i tifosi, se la squadra, per tutta una serie di “sciocchezze”, quest’anno dovesse chiudere proprio in quattordicesima posizione, o scivolare qualche posto più giù.

Mettendo in un ipotetico piatto della bilancia le potenzialità del Catania e confrontandole, di volta in volta, con quelle delle altre squadre il mio responso rimane sempre uguale: dall’ottavo all’undicesimo posto. Ma è il mio responso non è quello di un infallibile giudice.

Attenzione, perché , si tratta di un campionato molto difficile ed equilibratissimo dove le differenze fra una squadra e un’altra ci sono, sono evidenti, ma non sono così marcate e abissali e, come ho già scritto, c’è il mercato di gennaio.

Se noi a una squadra togliamo peso specifico e aumentiamo quello della squadra rivale, la graduatoria finale potrebbe anche cambiare. E questo lo sanno benissimo il nostro Direttore Generale e il nostro Presidente, in assoluto fra i migliori in Italia.

Il vecchio Commissario Tecnico Pozzo, bicampione del Mondo, diceva, forse esagerando un po’, che per fare una buona squadra sono essenziali soltanto un buon portiere, un buon centrale (allora centromediano) e un buon attaccante.

Secondo il mio punto di vista (quanto vorrei sbagliarmi!) il Catania un poco di peso specifico l’ha già perso sostituendo Andujar con Campagnolo.

Quando scrivo “cerchiamo di essere seri Campagnolo non vale Andujar” non ho intenzione di offendere nessuno, mi sto semplicemente rivolgendo a coloro che pensano di aver risolto con una soluzione interna il problema del portiere. Sto facendo soltanto un’affermazione, nel senso che per me, secondo il mio personale parere, l’attuale Campagnolo non vale Andujar e non lo vale non perché tecnicamente è più scarso, semplicemente per il fatto che non gioca da tre anni ed è “arrugginito”.

Nella migliore delle ipotesi per avere il Campagnolo della Reggina ci vorranno almeno dieci gare e non so se il Catania si può permettere questo lusso.

E poi, se lo scorso torneo e quello in corso Campagnolo è stato il dodicesimo e Andujar il titolare ci sarà stato pure un motivo, oppure no?

Tanto valeva provare Kosicky o, addirittura, Terraciano del quale si dice un gran bene.

Per quanto riguarda il centrale: cosa aspettiamo a recuperare il migliore Spolli ?

Il centravanti come si deve l’abbiamo in casa, anzi ne abbiamo due perché sia Max Lopez che Bergessio son fior di attaccanti, ma Lopez che fine farà? Non è durata fin troppo questa storia?

Il fatto principale è che troppi tifosi non si stanno più raccapezzando: Delvecchio rigenerato che poi sparisce, Ricchiuti indispensabile e poi scompare Capuano utile e se ne perdono le tracce.

Insomma il Catania, includendo la recente gara di Coppa Italia con il Novara, ha presentato fra campo e panchina ben 28 calciatori e per evitare possibili contestazioni sul ruolo in campo li indico con quello che gli assegna la «Gazzetta dello Sport»: 3 portieri: Andujar, Campagnolo e Kosicky. 7 difensori: Legrottaglie, Marchese, Bellusci, Spolli, Capuano, Alvarez e Potenza.

13 centrocampisti: Lodi, Almiron, Gomez, Ricchiuti, Barrientos, Delvecchio, Izco, Llama, Lanzafame, Sciacca, Biagianti, Ledesma e Paglialunga. 5 attaccanti: Max Lopez, Bergessio, Catellani, Suazo e Keko. E, aiutatemi perché  forse ne sto dimenticando qualcuno.

Francamente un po’ troppi, anche se Paglialunga e Keko in campionato non hanno mai giocato.

Adesso tutte le squadre hanno l’esigenza di smaltire la rosa, ma perché prima la infoltiscono mettendo tutti questi giocatori sul “libro paga” ?

Una curiosità: dal momento che Keko non ha mai giocato, Suazo come se fosse e Catellani dopo il pari di Parma non è nemmeno entrato in campo, per il celebre quotidiano sportivo, di fatto, il Catania gioca le sue partite con un solo attaccante di ruolo.

Allora mi chiedo: non sarebbe finalmente, il caso, anche nel Catania di metter un po’ di ordine ?

Li vogliamo fare o non li vogliamo fare questi benedetti punti quanto più in fretta possibile?

Sabato alle 20.45 al Massimino arriva la Roma, orario scomodo ma ormai ci siamo abituati.

I giallorossi di Luis Enrique, dopo un brutto inizio di campionato, durante il quale hanno patito le alchimie tattiche del giovane tecnico spagnolo, si sono ripresi alla grande e provengono da tre vittorie consecutive. I capitolini hanno vinto le due ultime trasferte di campionato imponendosi per 3-1, con merito a Napoli, mica a Battipaglia, e “spegnendo” per 2-0, prima della sosta natalizia il Bologna, proprio su quel campo in cui domenica scorsa il Catania ha disputato la peggiore partita della stagione.

Sabato Totti e compagni verranno a Catania per far bottino pieno, ma la Roma è squadra che fa un gran possesso palla e tira poco in porta.

Un Catania attento, ben concentrato e determinato non dovrebbe perdere, stiamo attenti, però, e non lo scopro certo io, perché la Roma è squadra di prima fascia e come valori tecnici ci sopravanza. Con le sette squadre, in teoria, superiore alla nostra, fin adesso, abbiamo perso soltanto con il Milan a San Siro, mentre abbiamo battuto al Massimino l’Inter e il Napoli, pareggiato con la Juventus e colto un prezioso punto all’Olimpico contro la Lazio.

La Roma l’affronteremo sabato, l’ Udinese la gara dopo, ultima d’andata.

Dobbiamo giocare col piglio giusto, per vincere la gara, perché quando si punta solo al pareggio quasi sempre si finisce per perdere.

Teniamo presente, però, che quando non è possibile vincere ci si può accontentare anche di un buon pareggio che fa sempre classifica e morale.

  59 Commenti per “L’ora dei fatti”

  1. Ip Address: 2.38.143.72

    Buonasera a tutti, belli e brutti!!
    Caro Tino, per quanto opinabile e passibile di variazioni che solo il tempo e le sorprese che il tappeto verde spesso regala, la suddivisione in fasce è verosimile e condivisibile.
    Il grande equilibrio della stagione in corso, almeno fino ad oggi, ci regala sostanzialmente tre fasce, ovvero, le prime sette, le ultime tre, e le rimanenti dieci squadre tra i 18 ed i 22 punti del nostro Catania.
    Sembrerebbe tutto già scritto ed archiviato, invece, come dici bene, c’è il mercato di gennaio e, come si sa, chi più spende meglio spende.
    Il Novara è già corso ai ripari, il Cesena ha un organico di tutto rispetto ed è migliorato tantissimo; l’unica spacciata mi sembra il Lecce.
    Non posso credere che tutte le undici squadre che ci rincorrono siano capaci di affrontare chissà quale torneo per provare a fare la corsa ancora su di noi, purtroppo però il campionato è ancora lungo e nessuno ancora può legittimamente ritenersi salvo.
    Per non dire che alle nostre spalle ci sono squadre il cui organico è pari a quello del Catania; Fiorentina, Genoa, Palermo e Parma, solo per fare alcuni esempi, tutte pronte ad accaparrare sul mercato le pedine che consentano ai tecnici, tutti nuovi per l’appunto, di poter esprimere al meglio il proprio gioco.
    Ed il Catania? Vedremo nei prossimi giorni con rinnovata fiducia.
    Al momento nulla di nuovo sul fronte; come sempre ci sarà da attendere i saldi degli ultimi momenti, lì dove zio Pietro sa sempre dare il meglio di sè….

  2. Ip Address: 79.56.100.63

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi. Avete notizie fresche di Fortin ?

  3. Ip Address: 79.56.100.63

    Ciao Marcello, sono perfettamente d’accordo con te il campionato è ancora lungo, proprio per questo, pur non avendo alcun timore, desidero che il Catania si metta al sicuro il prima possibile.

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Marcello, Professore …..

    Speriamo bene con la Rometta 😉 😉 ragazzi se vogliamo vincere dobbiamo mettercela tutta, abbiamo la necessità di fare punti in casa.
    Forzacatania 😈 😈 😈 😈

  5. Ip Address: 2.38.143.72

    Dimenticavo!
    Un piccolo post su Campagnolo.
    Tecnicamente non sarà inferiore ad Andujar (forse..) ma la ruggine a 33 anni, è nato nel ’78, si smaltisce con più fatica. 😕
    Tanto valeva, come ben dici, provare Kosicky (Terraciano non so…); purtroppo però la fiducia sbandierata ai quattro venti dal direttore nei confronti del ragazzo slovacco sa tanto di consigli per gli acquisti…. 🙄

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Caro Tino, ma quale pareggio ❓ ❓ ❓ ❓ in casa si deve solo vincere contro tutti.

  7. Ip Address: 2.38.143.72

    Ciao Joe, scrivevo in contemporanea.
    Buonasera Prof… 😉

  8. Ip Address: 2.38.143.72

    Prof, volevi dire Frison, vero? Fortin gioca a Cipro..
    Ho l’impressione che costi troppo, mi sa che sarà necessario un benefit dalla cessione di Andujar se no… 🙄 🙄

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    Calcio mercato Catania, un silenzio assordante 😉 😉 😉
    conoscendo LoMo, sta per arrivare qualcosa……

    speriamo bene.

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    MILAN, Ritorno in grande stile su Maxi Lopez
    12.01.2012 18:36 di Redazione FV Fonte: itasportpress.it

    Dopo aver definitivamente mollato la pista Tevez, il Milan tornerà a bussare alla porta del Catania per avere la punta Maxi Lopez. La trattativa per l’ex del Gremio si era arenata lo scorso fine anno dopo che erano scaduti i termini stabiliti dell’opzione a favore del club di via Turati. Galliani aveva persino dichiarato di lasciare libero il Catania di cedere il giocatore a chi voleva non essendo più interessato. Ma adesso la clamorosa retromarcia del Milan per Tevez riapre la pista Maxi Lopez ed è probabile che si chiuda anche positivamente in tempi brevi visto che il centravanti del Catania potrà anche partecipare alla Champions League.

  11. Ip Address: 87.20.103.20

    Buona sera a tutti.
    Per Marcello che saluto,avevo risposto ad un tuo post con riferimento ad un mio precedente,forse non hai avuto modo di leggerlo,perchè non mi spiegherei,la “mancanza,almeno del ricambio del saluto”,perciò,sono sicuro che sia una svista. :mrgreen:

  12. Ip Address: 2.38.143.72

    Peppe carissimo!! Ti prego di scusarmi ma l’attività frenetica di approcciarmi alla tastiera e scrivere in quei pochi ritagli di tempo che il lavoro mi riserva mi hanno completamente fatto dimenticare di ricambiare il tuo saluto e non solo, anche quel “è sempre un piacere….” che sai bene è ricambiato al cento per cento, anzi di più! 😆
    Adesso mi rileggo il post perchè se ho ben capito sei a credito di una qualche risposta; mi deve essere sfuggito… 🙄
    …ahhh…CIAO!!

  13. Ip Address: 87.20.103.20

    Ciao Marcello,con te non c’è bisogno di scuse, 😉 ne ero più che sicuro che si era trattato di una svista, 😉 anch’io di questi tempi sono abbastanza impegnato,perciò ti capisco.
    adesso vado,un caro saluto a presto,ciao e grazie. 😆 😆

    Un saluto al resto della compagnia.

  14. Ip Address: 79.56.100.63

    Scusate volevo dire proprio Frison, ho detto Fortin perchè anche lui ha trascorsi nel Vicenza o forse no?

  15. Ip Address: 79.56.100.63

    Una buona serata a tutti, son contento di non essere il solo ad avere urgenti impegni… almeno fino a quando ce lo consentono. A domani.

  16. Ip Address: 94.166.22.95

    Buonasera a tutti …

    Un salutone a Peppe, Mongibello, Marcello, Joe, Giorgio, Angelo e… dulcis in fundo:”il professore!”

    Condivisibile l’articolo del nostro caro amico, rispecchia fedelmente il mio pensiero.
    Credo però che, oltre al Napoli e all’Inter manchi qualche punto anche al Catania … l’ottavo posto ci dice che Montella ha fra le mani una bella rosa che se il nostro Ad completerà (nel senso di alleggerire dove si deve), e sistemerà( dove ce da sistemare), vivremo altre belle giornate di calcio…
    la Roma vista ieri sera in coppa Italia non mi ha fatto impazzire perchè se è vero che alla fine hanno vinto con un punteggio largo, e anche vero che, nel primo tempo hanno rischiato di andare sotto di brutto.
    De rossi è un uomo fondamentale nello scacchiere della Roma ( e non solo), la sua mancanza ha pesato non poco. Sabato come sappiamo lui non sarà della sfida … la squadra capitolina come valore assoluto è superiore al Catania ma,sono lenti in difesa e prevedibili. senza Osvaldo e De rossi perdono il cinquanta per cento del loro potenziale e un Catania attento può certamente fare sua l’intera posta in palio … non credo che Montella giocherà per pareggiare,( anche se il pareggio non sarebbe da buttare via). Giocherà per la vittoria per una questione di orgoglio personale, di prestigio ma, anche perchè sa benissimo quanto tenga il popolo rossazzurro alla partita contro la Roma.

    Forza Catania!

  17. Ip Address: 2.38.143.72

    Rieccomi, ho letto il post e tutto sommato vedo condivisione generale, Montella a parte.
    Come sai ogni anno si creano schieramenti pro o contro il tecnico di turno e ciò è divenuto abbastanza consueto. Credo che ciascuno di noi abbia maturato la propria esperienza in merito alle scelte spesso errate dei tecnici cui è stata affidata a giugno la nostra squadra e per tale motivo regna un lieve scetticismo.
    E’ vero però che schierarsi a prescindere contro, e non vedo nessuno all’interno del nostro sito che lo faccia, è deleterio e poco costruttivo.
    Sperare che anche quest’anno il duo abbia sbagliato guida tecnica sarebbe come sperare di poter associare alle presunte incapacità dell’allenatore i cattivi risultati del Catania e questo al mio paese si chiama masochismo.
    A favore di Montella parlano essenzialmente le prestazioni contro Juve, Inter, Napoli e soprattutto Palermo.
    Contro Montella le partite con Siena, Chievo, Cagliari, Bologna e Genoa.
    Non è poca la carne al fuoco ma non è esaustiva per poter dare a ciascuno di noi ( per quel che vale ) la certezza di un giudizio attendibile.

  18. Ip Address: 2.38.143.72

    Ciao Mario!
    E’ vero che al Catania manca qualche punto ma anche alcune squadre lamentano lo stesso deficit per penalizzazioni, sfortuna e torti arbitrali, noi, oltre che per sfortuna, spesso siamo stati costretti a dovercela prendere con noi stessi e con certe scelte spesso non azzeccate.
    Mi fermo qui perchè risulterei noioso e logorroico e poi ho un sincero bisogno di essere palesemente smentito. 😉

  19. Ip Address: 94.166.22.95

    Ciao Marcello!

    I pareri personali di una persona come te, sono da tenere nella massima considerazione (almeno per me): sai sempre dove andare a parare …le scelte fatte dal nostro allenatore sono state forzate in alcuni casi … per quanto mi riguarda ho fiducia in Montella perchè a me pare una persona che sa sempre quello che fa e lo fa con umiltà assumendosi sempre la piena responsabilità delle sue azioni…

  20. Ip Address: 79.52.19.43

    Buonasera raga’!!!
    Concordo con Tino.
    Fatti e non parole ci vogliono nel calcio!!!
    Dopo Bologna, abbiamo sabato la Roma in formissima e l’Udinese.
    Visto il Catania , per la verita’ ho letto solo il martedi qualche pagina de La Sicilia di Catania, ho il cuore rossoazzurro in subbuglio!!! 🙁 😕 😥
    La fiducia non mi manca verso la Nostra squadra ma questo momento topico della stagione mi viene da piangere!!! 😥 😥 😥

    In questo momento vedo la Nostra squadra cosi:

    😯
    😯 😯 😯
    😯 😯 😯 😯 😯

    😯 😯

    Sogni rossoazzurri a tutti!Q!!

    Nella buona e nella cattiva sorte forza Catania!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  21. Ip Address: 79.55.46.64

    buonasera a tutti amici rossazzurri ciao giorgio come dicevo nel post precedente sono contento che sei stato tu ad aprire le danze questa mattina e come dice l’amico joe che il catania abbia le idee chiare contro la roma un saluto a catanista60 peppe58 marcello .il prof.chiarezza e tutti gli altri e forza catania non ciu mittemu e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  22. Ip Address: 79.2.36.189

    Amici colorati di rossazzurro, buonasera a tutti. :mrgreen:

    Un abbraccio a Catanista, Peppe, Matteocifalotu, Marcello, Joe, Giorgio, Angelo , Il professore, insomma….. a tutti!

    Sono in trepidante attesa per la partita di sabato. Onestamente un po’ preoccupato, perchè in casa Catania, tra le voci di mercato, gli scombinamenti dovuti ai litigi tra Lomo e Andujar ed altre presunte situazioni critiche, non tira un’aria granchè felice. 😥
    L’unica, per ora, notizia buona, è stata quella dell’acquisto enunciato da parte di Lo Monaco di un giocatore che ci avrebbe fatto saltare dalla sedia. Io, da quella notizia, non mi sono più “scugnato” dalla sedia, proprio per provare quell’ebbrezza, però, finora, inutilmente. Anzi, quasi quasi, ho il culo piatto! :mrgreen:

    Rimango dell’idea che Ricchiuti debba giocare finchè ne ha; che di Spolli non se ne possa fare a meno; che sia meglio che in porta giochi Kosicki e, infine, che contro la Roma si giochi in velocità!

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  23. Ip Address: 79.47.7.103

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio e temperatura buona con un po’ di brrrrrrrrrr!!!

    Ciao angelo!!!! 😉 😉 😉
    Stamattina apro io!!!! 😀 😆 😛

    Ciao mongibello!!! 😉 😉 😉
    Mi fai morire di risate!!!! 😆 😆 😆
    Certo che zio Petrus ci fa cadere dalla sedia pure male!!! 😕 😐 :mrgreen:
    Domani e’ il giorno del riscatto contro la Roma speriamo di cavarcela con intelligenza, cuore e grinta, almeno giochiamo bene!!!

    Buona giornata a tutti!!!

    Forza Catania!!!!

  24. Ip Address: 79.47.7.103

    Salve raga’!!!
    Prima , ieri, zio Petrus diceva che non c’erano entrate di giocatori e poi con questa intervista per Ilsinho e’ quasi fatta!!!Adesso ho proprio in c…o come mongibello cioe’ piatto!!!

    Copia e incolla da La Sicilia di Catania!!!

    No al Fulham per Lopez
    Lo Monaco: “Abbiamo rifiutato l’offerta degli inglesi, vogliono prenderlo senza sborsare un euro. Quasi fatta per Ilsinho. Biagianti resta. Andujar via in prestito”

    ROMA – “Non abbiamo accettato l’offerta del Fulham per Maxi Lopez perchè il club inglese vorrebbe prenderlo senza sborsare un euro. In prestito non lo cedo, Maxi ha un valore importante”. Sono le parole di Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, ai microfoni di Radio Manà Manà Sport 24 durante la trasmissione “C’è calcio per te”. “Contatti con la Roma? Non abbiamo giocatori all’altezza della Roma, non c’è stata nessuna richiesta da parte loro”, aggiunge Lo Monaco.

    “Con Ilsinho è quasi fatta, ma il San Paolo ha un problema con il prestito con l’International di Porto Alegre. Una volta risolta questa faccenda l’affare si farà, manca l’ultimo sigillo. E’ un giocatore importante e nel nostro organico serve”, aggiunge Lo Monaco, che sulla possibile cessione di Biagianti alla Lazio dice: “Il ragazzo ha cambiato procuratore da poco e si vede che a quest’ultimo piace apparire sui giornali. Il giocatore ha subito tanti infortuni, ora sta bene e rimane a Catania. E’ un centrocampista di livello”.

    Per quanto riguarda la situazione in porta, Lo Monaco prevede che “Andujar probabilmente andrà via in prestito con diritto di riscatto. Abbiamo tre portieri ora in rosa e presumo che rimarremo così. Carrizo non l’abbiamo mai cercato anche perchè guadagna troppo per il Catania”.

  25. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti……

    CATANIA, Lo Monaco: “Vi spiego cosa manca per avere Ilsinho. Agente di Biagianti piace apparire sui giornali”
    12.01.2012 22:23 di Redazione ITA Sport Press

    L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco fa il punto sul mercato rossazzurro partendo da quello in uscita.”Lotito non mi ha mai chiesto Biagianti -ha spiegato il dirigente etneo intervenuto ai microfoni di Radio Manà Manà Sport nella trasmissione ‘C’è Calcio per te’: “Il mio rapporto con il presidente della Lazio è tale che se un giorno volesse un nostro calciatore lo potrà fare senza problemi. Allo stato attuale questo non è avvenuto. Mi preme chiarire la posizione del nostro centrocampista Biagianti. Ho sentito parlare dell’ipotesi Lazio, ma la realtà è che a ventilare questa ipotesi è stato il suo procuratore al quale evidententemente piace apparire sui giornali. Lotito non me l’ha mai chiesto, come non mi ha chiesto altri centrocampisti. Il giocatore ha subito tanti infortuni, ora sta bene e rimane a Catania. E’ un centrocampista di livello e tornerà a dimostrarlo”. Il portiere argentino Andujar nei prossimi giorni lascerà ufficialmente il sodalizio siciliano, ma Lo Monaco smentisce un possibile interessamento per l’estremo difensore della Lazio Carrizo: “Abbiamo tre portieri ora in rosa e presumo che rimarremo così. Carrizo non l’abbiamo mai cercato anche perché guadagna troppo per il Catania”. L’ultima battuta in riferimento ai biancocelesti, Lo Monaco lo dedica al neo-acquisto laziale Emiliano Alfaro: “Non è male – spiega Lo Monaco – è un combattente. Alla Lazio però c’è tanto affollamento in attacco, ci sono Rocchi, Klose e Cisse, evidentemente sarà un investimento a medio-lungo termine. Sinceramente dal vivo l’ho visto solo una volta e non mi ha fatto un’ottima impressione. Avrà 4-5 mesi di tempo per adattarsi al campionato italiano sia per abitudini, pressioni e alimentazione. Ora non risolverà i problemi della Lazio”. Poi sulle altre trattative del Catania: “Con Ilsinho è quasi fatta ma il San Paolo ha un problema con il prestito con l’International di Porto Alegre, una volta risolta questa faccenda l’affare si farà. E’ un’operazione che ci è piaciuta fare e manca l’ultimo sigillo. E’ un giocatore importante e nel nostro organico serve”.

  26. Ip Address: 79.47.7.103

    Lodi si toglie dal mercato

    «Io resterò qui, al Catania»

    «Cancelliamo i cattivi ricordi di Bologna, dobbiamo battere la Roma»

    GIOVANNI FINOCCHIARO
    NOSTRO INVIATO
    TORRE DEL GRIFO. Ogni giorno, da Genova, arrivano
    messaggi d’amore. Il destinatario? Ciccio Lodi, che
    domande. Il presidente del Grifone, Enrico Preziosi
    stima il fantasista con il vizio del gol su punizione;
    i tifosi l’aspettano, specie se Veloso dovesse andare
    via. E il centrocampista che fa? Ieri al tavolo della
    conferenza stampa, nella sala interviste di Torre
    del Grifo, ha spiazzato tutti. Prima ha cercato di glissare,
    poi ha ammesso: «Io al Genoa? Ho sentito e mi
    lusinga, essere indicato come oggetto d’interesse,
    particolare che è nato grazie allo spazio che mi ha
    concesso questa società. Però rimango a Catania».
    Non ci dica…
    «Ringrazio il presidente del Genoa, Preziosi, ma il
    mio obiettivo è rimanere in rossazzurro. A meno
    che il Catania decida il contrario. In quel caso, obbedirò
    ».
    Si dice sempre, in questi giorni di trattative frenetiche,
    che i giocatori vengono distratti eccessivamente.
    «Ripeto: il mercato non lo seguo, lo fanno i procuratori,
    i dirigenti. Qualcuno è distratto? Fate la domanda
    a chi viene distratto realmente. Noi siamo concentrati
    su un avvenimento ufficiale, la partita, che
    è più che mai importante. E, io penso che se qualcuno
    viene cercato da squadre ambiziose, deve mettersi
    in mostra di più».
    Catania-Roma, secondo i tifosi, è come Catania-
    Palermo. Ne avrà sentito parlare…
    «Ovvio, anche perché in precedenza c’è l’episodio
    del 7-0, bruttissimo ricordo, ma anche il piacevole
    successo ottenuto al termine della stagione passata
    all’ultimo istante. Eravamo salvi, ma abbiamo
    stabilito il record di punti in Serie A, vincendo sui
    giallorossi proprio all’ultimo assalto. Ricordo il boato
    allo stadio che, a momenti, veniva giù per il trambusto
    ».
    Insomma, sarà quasi… un altro derby.
    «È una partita importante anche per noi. E i tifosi
    fanno bene a pretendere il massimo. La Roma sta
    giocando un calcio efficace, ma anche il Catania
    non sarà da meno».
    Certo che bisognerà dimenticare ogni azione vistaa Bologna.
    «Abbiamo reso non da Catania, non certo da squadra
    che in questo scorcio si è fatta valere. Ci sta una
    battuta d’arresto, mi auguro sia la prima e ultima».
    Nel 2011 il Catania ha compiuto progressi eccellenti.
    Si potrà migliorare il rendimento offerto durante
    lo scorso anno solare?
    «Migliorare si può e si deve. Bologna deve restare un
    episodio brutto da ricordare, ma un episodio. Quando
    affrontiamo le pari grado, rispetto alle grandi, gli
    spazi sono sempre di meno. Non è un alibi, ma lavoreremo
    per arrivare al confronto con la Roma al
    massimo della condizione mentale e fisica».
    Nessuna rimonta, al Dall’Ara. A Parma era riuscita
    ogni mossa, dopo il 3-1 dei padroni di casa. Partita,
    quella, che sembrava chiusa. La vostra reazione ha
    anche spinto più in là, verso casa, il tecnico Colomba,
    adesso esonerato.
    «Domenica scorsa è mancato tutto il Catania, è
    mancata forse la voglia di fare un risultato importante
    ed essere determinanti. Dopo l’espulsione
    (rosso a Biagianti, ndr) ci siamo rimessi in piedi un
    attimo per pareggiare la partita. Ma è stato un lampo
    ».
    La Roma è soltanto Totti e De Rossi?
    «Ha citato due campioni che non giudico proprio io.
    La Roma, tuttavia, ha anche altri giocatori. Cito, d’istinto,
    Lamela, Bojan, due che possono trovare la
    giocata giusta in qualsiasi momento. Sarà una partita
    diversa rispetto a Bologna».
    Primo obiettivo: cambiare mentalità e qualche movimento
    (che risulta spesso errato) in fase di non
    possesso. Troppi i gol beccati durante il gioco senza
    palla.
    «In merito ai gol subiti dalla nostra squadra, le difficoltà
    non le trova un singolo o un reparto solamente.
    Il mio, per esempio, è un ruolo importante. Sono
    al centro del centrocampo e il fulcro del gioco. Stiamo
    beccando troppi gol? Limiteremo gli errori, anche
    se in Serie A, appena lasci spazio, vieni punito».
    Lei, caro Lodi, è sempre un osservato speciale. Troppo
    marcato dagli avversari?
    «Non sono io, è il ruolo di chi sta in mezzo, a centrocampo.
    A Bologna avevo Diamanti addosso e non
    riuscivo a muovermi. Mi auguro che contro la Roma
    si possa cambiare decisamente registro».

  27. Ip Address: 92.135.220.165

    Buongiorno a tutti pari!

    Chiariamo con chiarezza il mio pensiero su Montella!! riprendo una frase che al 100% mi trova d’accordo cu me fratuzzu Mario , il quale dice!!

    Montella perchè a me pare una persona che sa sempre quello che fa e lo fa con umiltà assumendosi sempre la piena responsabilità delle sue azioni…qualche volta meno aggiungo io :mrgreen: :mrgreen:

    Ecco se le sue azioni fossero meno “testardude” 😉 😉 io sarei felicissimo di averlo per ancora 5 anni, poi ho sempre detto che un allenatore bravo è quello che fa meno sbagli è che riesca sempre nello sfruttare al massimo i giocatori che la dirigenza gli mette a disposizione, anzi in un mio recente post dicevo , che se arriva Ilsinho e recupera Llama, vedrei bene anche il suo 3-5-3, ora contro il Derby con la Roma, si perchè è quasi come la partita contro il Palermo, non sento discussione, mi manca questo e questo non c’è, solo una cosa chiedo a Montella, GIOCHIAMO SI CON ACCORTEZZA MA A VISO APERTO, perchè se no sarà una catastrofe!!! poi anche se perdiamo diro’ bravo Montella, ma se dovessimo perdere ancora dopo una scellerata partita per paura……………………………..

    Io domani sera non vedro’ la partita in diretta, una cena di lavoro, ma la registrero 😐 😐

    Poi cu joca joca BASTA CA VINCEMO, ed il TUTTO SENZA FILOSOFIA :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  28. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA, Lo Monaco: “Possiamo fare scherzetto alla Roma anche senza Maxi Lopez e Capuano”
    13.01.2012 11:33 di Redazione ITA Sport Press

    “Sono soddisfattissimo di Montella, è molto bravo. Credo che la partita con la Roma la stia sentendo un po’ ma ha tutte le qualità per diventare un allenatore importante”. Sono le parole di Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, ai microfoni di Radio
    Manà Manà Sport 24. “La Roma è forte, ha individualità importanti e può battere chiunque. Noi però siamo consapevoli che possiamo fare uno scherzetto. Purtroppo non ci sarà Maxi Lopez e forse neanche Capuano, abbiamo però una rosa ampia e chi giocherà venderà cara la pelle”. Rivela Lo Monaco durante la trasmissione ‘C’è calcio per te’. L’amministratore delegato fa i complimenti alla squadra giallorossa: “La Roma ha fatto una campagna acquisti faraonica puntando su un prodotto giovane. Luis Enrique sta affrontando la sua avventura con la stessa personalità che aveva da giocatore e sta godendo di un ambiente che prima non si era mai visto nella Capitale. E’ l’allenatore giusto per questa squadra”. Conclude.

  29. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA, i media argentini parlano di un interesse per Carrizo
    13.01.2012 10:00 di Antonino Bulla

    Alcune indiscrezioni di mercato circolate sui media argentini nelle ultime ore, accostano il portiere della Lazio Juan Pablo Carrizo al Catania. La stampa argentina sostiene infatti che ad ostacolare il ritorno dell’estremo difensore al River Plate ci sarebbe il club etneo che ha bussato alla porta dei biancocelesti per avere informazioni sul giocatore. Quello che sembra tuttavia certo al momento è che la Lazio si priverà di Carrizo avendo bloccato Albano Bizarri protagonista di prove convincenti nelle ultime apparizioni.

  30. Ip Address: 92.135.220.165

    Catania, Montella: “La Roma? Una partita come le altre”
    13.01.2012 12.34 di Gianluca Losco articolo letto 415 volte
    © foto di Anto.Abbate/TuttoLegaPro.com

    Alla vigilia del match contro la sua ex Roma, ha parlato in conferenza stampa il tecnico del Catania Vincenzo Montella. Queste le sue dichiarazioni: “Non sento particolarmente la partita, forse perché non giocheremo all’Olimpico. E’ una partita come le altre, come allenatore del Catania ho il dovere di prepararla al meglio. Per me non c’è nessun rammarico di aver lasciato la panchina della Roma. Credo che l’approccio alla partita sia importante, ma volte bisogna essere bravi a conquistare punti anche con un approccio non dei migliori; in questo senso i nostri punti sono tutti meritati”.

    Qualcuno puo’ tradurmi queste affermazioni?

  31. Ip Address: 92.135.220.165

    La formazione di Montella
    ———–Campagnolo
    Izco Bellusci Legrottaglie Spolli Llama

    -Almiron–Lodi —-Del Vecchio

    —Barrientos—Bergessio

    La mia
    ——–Campagnolo
    Alvarez–Bellusci Legrottaglie- Spolli (Llama)
    —-Almiron—Del Vecchio–
    Gomez—-Barrientos(Lodi)—Bergessio
    ———–Catellani

  32. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Chiarezza,

    CATANIA, i convocati per la Roma. Suazo ancora non disponibile
    13.01.2012 13:45 di Manuela Puglisi

    Il tecnico del Catania, Vincenzo Montella ha diramato la lista dei convocati in vista dell’anticipo contro la Roma di domani sera alle ore 20.45, valido per la diciottesima giornata del girone d’andata del Campionato Serie A Tim 2011/12.

    Questi i 20 atleti a disposizione:

    Portieri –
    30 Campagnolo, 1 Kosicky, 29 Terracciano.

    Difensori –
    22 Alvarez, 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 2 Potenza, 3 Spolli.

    Centrocampisti –
    4 Almiron, 28 Barrientos, 24 Delvecchio, 13 Izco, 16 Llama, 10 Lodi, 5 Paglialunga, 19 Ricchiuti.

    Attaccanti –
    18 Bergessio, 32 Catellani, 17 Gomez, 11 Maxi Lopez.

  33. Ip Address: 79.47.7.103

    Salve raga’!!!
    Nella formazione dei convocati vedo anche Max, zio Petrus pero’ dice che non sara’ convocato!!! 😯 😯 😯

    Misteri della fede!!! 8) 8) 8)

  34. Ip Address: 94.167.70.82

    Buongiorno a tutti;
    longhi e cutti, belli e brutti …
    a’ccu si sus’iu bbonu, e a’ccu si sus’iu mali
    Buongiorno all’amici;ca’ianu cchiffari!
    Bongiorno Catania, bongiorno Catanisi
    bongiorno a tutti chiddi; cche suli pritisi …
    Vulissi ca n’gnonnu, sta bella signura
    sbigghiannusi ‘ddo sonnu, facissi a so’ fiura.
    Ca’ senza piccatu, ne’ senza piccaturi
    facissi a tuttu u munnu; viri’ri u so’ valuri.
    u’ sacciu carusi, chi cci’pozzu fari
    i’ ggenti fitusi ;ne putemu ittari…
    e Speru ca n’gnonnu mi susu ddò lettu
    cc’u S.Aituzza ca ci rapi l’intellettu!

    La dedico a tutti quelli che non rispettano la nostra bellissima città sperando che un giorno capiscano: ca putissi essiri a città cchiù bella dd’ò munnu su non ci fussuni i Catanisi (chiddi sbagghiati) …

    Adesso rispondo a me frati Vittorio.

    Montella secondo me ha ancora tanto da imparare ma, crescerà insieme al Catania, le sue responsabilità se le assume sempre in prima persona tanto e vero che non le manda a dire, ma le dice … 8) 8) 8) secondo il mio modesto parere lavora per fare cambiare approccio alle partite in special modo quelle giocate fuori. Fino ad ora abbiamo visto un Catania diverso in trasferta,questo in buona parte e merito del Mister coadiuvato alla grande da calciatori come Legrottaglie e Almiron che hanno dato alla squadra quel tasso di esperienza e di forza mentale giusto per affrontare le trasferte in maniera diversa rispetto al passato. Chiaramente non è un lavoro semplice da fare, ci vuole del tempo, se glielo diamo i frutti saranno colti molto presto, anche se qualcosina l’abbiamo già vista … 😆 😆 😆 e non è vero che Vincenzino giochi rinunciando a vincere.
    Anch’io sono fautore della soluzione LLama, Ilsinho ma, anche Montella credo … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: Riguardo all’intervista fa chiaramente intendere che è concentrato solo sul Catania e intende vincere con il Catania e che l’approccio alla partita è importante ma non deve essere un alibi per nessuno … 😉 😉 😉

    Forza Catania!

  35. Ip Address: 79.55.46.64

    buonpomerigio a tutti ciao mario sei un buon poeta e sai inpuitari u meghiu salutu a tia tae ffari forza catania sempre :mrgreen: :mrgreen:

  36. Ip Address: 94.167.70.82

    Ciao Angelo … 😆 😆 😆

  37. Ip Address: 79.43.6.135

    Una buona serata a tutti i tifosi catanesi, in particolare agli amici del sito ai quali ricambio affettuosamente i saluti. Montella qualcosa in comune con Luis ce l’ha ed è quella che difficilmente azzecchi la formazione che manderà in campo.

  38. Ip Address: 79.43.6.135

    Se Max Lopez risulta fra i convocati ufficiali non vedo il perchè non dovrebbe giocare, altrimenti che senso avrebbe convocarlo?

  39. Ip Address: 92.135.220.165

    Mariuzzu
    Lassamu peddiri u passatu, Ok? Io sul passatro resto della mia idea…cioè fino ad ora solo 4 partite senza prendere gol!! difesa scarsa o no? peggiorata dal 3-5-2 con centrocampo lento nel ritornare!! cosa che ci ha fatto pareggiare o perdere alcune partite, la cosa che mi preoccupa di più che questo atteggiamento Montella c’è la anche quando giochiamo in casa!!

    Bene dicevo lasciamo perdere il passato, sabato sera giochiamo contro una squadra imprevedibile, e come dice bene il professore, non sappiamo se Montella azzecchi la formazione 😐 😐 ora gli auguro di fare un partitone, qualunque sia il suo modulo, perchè anche se per lui è una partita come le altre, per noi no!!!! Quando Martinez gli segno il gol della salvezza è stato uno dei giorni più belli della mia vita , ma non dimentichero’ mai quei gestacci e quelle figure 😡 😡 di Totti, De Rossi e Perrotta!!! 😈 😈

  40. Ip Address: 94.167.70.82

    Vittorio, tu parli sempre della coppia di centrocampo Lodi-Almiron, lenta moolto lenta ma … proprio questo ti fa capire che il mister non gioca in difesa potrebbe optare con una mediana più sostanziosa tipo Del vecchio-Biagianti-Almiron(lodi) ma, non lo fa perchè preferisce giocarsela a viso aperto. Non sono un sostenitore acerrimo dell’accoppiata Lodi-Almiron, uno dei due dovrebbe accomodarsi in panchina ma … Lodi e stato decisivo molte volte, ha un piedino fatato e sopratutto ha iniziato quest’anno a giocare in quella posizione quindi … e suscettibile di miglioramenti da qui alla fine. Almiron è quel valore aggiunto di esperienza di cui dicevo sopra e oltretutto quando gioca da par suo non è sostituibile nella rosa attuale del Catania. E allora che facciamo? Montella gioca con questo schema per ovviare alle difficoltà che nascono nella zona centrale del campo con due cursori di fascia che all’occorrenza debbono fare da filtro sugli esterni passando per la mediana. Il problema non è difensivo ma di copertura a centrocampo … occorrono due esterni alti che sappiano fare le due fasi (offesa e difesa) per vedere un Catania diverso. Fino a quando il Catania non agirà di conseguenza sul mercato anch’io vedrei bene il 4-4-2 ma io non sono l’allenatore del Catania! e comunque Montella “me piace” … 8) 8) 8) ti ricordo che abbiamo pareggiato fuori con la Lazio e con la Fiorentina. Abbiamo battuto Inter e Napoli e fatto vedere i sorci verdi alla rubentus … un pò di pazienza suvvia! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  41. Ip Address: 82.55.154.122

    Giornale argentino Ole’.

    BOCA
    Pablo viene volando…

    Pablo se incorporará al grupo en Tandil en los próximos días.

    Ledesma llegará mañana y meterá el gancho. Está hecho.

    Que está en Argentina, que sigue en Italia… Será mañana, finalmente, el día en que Pablo Ledesma llegue al país y se sume a Boca. Su incorporación está cerrada. Sólo faltará el tramiterío, que consiste en hacerse la revisión médica y firmar el contrato con Boca, donde el cordobés (el 4/2 cumplirá 28 años) ya jugó entre 2003 y 08.

    En ese entonces pasó al Catania, donde no juega desde octubre y venía entrenándose separado del plantel. Su situación allá coincidió con la necesidad de Julio Falcioni de buscar un recambio para Diego Rivero. El jugador y el club tendrán el fin de semana para cumplir con la rutina de los papeles y los exámenes. La idea es que el lunes ya esté trabajando en Tandil, como uno más.

  42. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti….
    concordo con Chiarezza e Catanista sulla coppia Lodi-Almiron mi sembrano una mediana a 4 gambe 😉 😉 😉 tic, toc davanti alla difesa 😈 😈 😈 ma dove è stu Pirlo nostro ❓ ❓ ❓ allora secondo me meglio optare per Delvecchio e lasciare uno dei due in panchina.
    spero che contro la rometta sarà un 4-3-1-2 dall’inizio con la coppia bergessio, Lopez.

  43. Ip Address: 85.41.235.41

    dispiace come portiere non era male….

    UFFICIALE: il Catania cede il giovane Messina al Milazzo
    13.01.2012 11:52 di Antonino Bulla
    Fonte: calciocatania.it

    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver ceduto alla società SS Milazzo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Giuseppe Messina, portiere classe 1993. Il trasferimento avviene a titolo temporaneo.

  44. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania-Roma, i convocati di Luis Enrique: c’è De Rossi

    L’AS Roma ha diramato la lista dei convocati della partita di domani in casa del Catania:

    Borini, Caprari, Curci, De Rossi, Gago, Greco, Heinze, Juan, Kjaer, Krkic (Bojan), Lamela, Lobont, Perrotta, Pjanic, Rosi, Simplicio, Stekelenburg, Taddei, Totti, José Angel Valdes

  45. Ip Address: 2.38.143.72

    Buonasera a tutti, belli e brutti!!
    Giochiamo alla formazione che vorremmo e quella che schiererà Montella?
    Io ci provo!

    La mia:
    Kosicky
    Alvarez – Spolli – Bellusci – Capuano
    Gomez – Lodi – Almiron – Lama
    Bergessio – Barrientos

    Montella:
    Campagnolo
    Bellusci – Legrottaglie – Spolli
    Izco – Del vecchio – Lodi – Almiron – Capuano
    Barrientos – Lopez

  46. Ip Address: 85.41.235.41

    La mia:

    Bellusci – Legrottaglie – Spolli – Capuano

    Izco(Gomez) – Lodi (Almiron) – Llama

    Barrientos

    Lopez – Bergessio

  47. Ip Address: 92.135.220.165

    Carusi io a maxi non lo messo perchè Lo Monaco o qualcuno diceva che non giocava, come Capuano :mrgreen: :mrgreen: cmq cu joca joca basta ca vincemu a facciazza de filosofi !!

  48. Ip Address: 87.11.106.11

    Buona sera a tutti,un saluto particolare a Angelo,Mongibello,Giorgio,Joe e Mario 😉

    Marieddu,condivido in toto il tuo post N.34,soprattutto la prima parte.
    Io vado un pò controcorrente per ciò che riguarda la coppia di centrocampo Lodi-Almiron,io non ne farei mai a meno,quanto meno dall’inizio.
    Il calcio è tecnica,fantasia,e tocchi balistici di rara fattura,cosa che ambedue possono offrire.
    Per quanto riguarda la velocità,Almiron, non mi sembra che abbia lo stesso passo del primo,l’argentino mi sembra leggermente più veloce,ma non penso che sia questo quello che può pesare sull’economia del gioco in mezzo al campo,bensì,che ambedue siano accompagnati da gente che possa “rastrellare” palloni e “avversari” in quella zona nevralgica del campo.
    Anch’io come Mario,penso che Montella,abbia nel suo modo di interpretare il gioco della squadra,più offensivo che difensivo,e in certe occasioni,magari va un pò oltre a questo modo di pensare,più per generosità calcistica che altro.

    Con Lodi e Almiron in campo,a prescindere dal modulo,penso che uno come Delvecchio,o Biagianti,quando non è squalificato e nelle migliori condizioni,non si possa farne a meno.
    In testa a tutte le varie considerazioni,metto sempre l’approccio e la concentrazione per tutta la gara,a Bologna,un Catania con gli occhi della tigre,avrebbe vinto giocando con una gamba sola.
    Ecco,contro la Roma,e non solo in seguito,ci vogliono la giusta tensione e cattiveria agonistica.

    L’anno scorso,al Massimino,ero presente(che goduria quella vittoria),il Catania,dopo l’iniziale timore reverenziale e lo svantaggio a favore dei giallorossi, cambiarono marcia mettendo tutto il furore agonistico possibile,credendoci sempre,surclassando la Roma in tutto e per tutto,pareggiando prima e raggiungendo la vittoria al 95″ con il tocco di classe del Papu Gomez.
    Pensate che sia stato tutto merito del modulo?????

  49. Ip Address: 79.43.6.135

    Tempo tiranno. Qualche volta non c’è nemmeno l’opportunità di scambiare quattro chiacchere con gli amici tifosi. Pertanto a tutti un caro saluto.

  50. Ip Address: 87.11.106.11

    Ciao Marcello,tanto per giocare un pò anch’io 😆 nella tua formazione,cambierei un solo giocatore e poi schiereri un “albero di Natale”

    Kosicki

    Bellusci-Legrottaglie-Spolli-Alvarez

    Delvecchio-Lodi-Almiron

    Barrientos-Gomez

    Bergessio.

    Anche se Lopez fosse disponibile,io parirei così.

    La formazione che sceglierà Montella,non ne ho la più pallida idea,spero solo,che riesca a dare le giuste motivazioni ai giocatori.

  51. Ip Address: 87.11.106.11

    Marcello,ho dimenticato di scrivere,che nella fase di non possesso palla,con il contenimento di Barrientos,il 4-3-2-1, diventa un 4-4-1-1,o 4-4-2 che dir si voglia. :mrgreen:

  52. Ip Address: 87.11.106.11

    Professore,un saluto anche a te. 😆

  53. Ip Address: 87.11.106.11

    BIAGIANTI, l’agente: “Col Palermo faremo due chiacchiere…”

    Mah…quasi,quasi…monetizzerei…..per due motivi,si ritorna a parlare di Biagianti ai rosanero e se lo fa il suo agente e non ci sono smentite del giocatore,vuol dire che un certo compiacimento esiste.
    Poi…mi sembra che il buon Marco,stia avendo un involuzione che fa preoccupare,allora mi chiedo,se queste sono le prospettive,non è meglio monetizzare ora quello che magari in futuro non si sa????
    Può anche darsi che ho detto un’eresia,però siccome non credo più alle cosidette “bandiere”,faccio 2+2………………. :mrgreen: :mrgreen:

  54. Ip Address: 87.11.106.11

    Vado,un saluto a Marcello 😆
    un abbraccio a Mario,
    ad Angelo 😉 😉
    a Giorgio 😆 😆
    a Mongibello 😀 😀
    a Joe,appena ti prendo :mrgreen: :mrgreen:

    Buona serata a tutti. 😉 😉 😉 😉

  55. Ip Address: 2.38.143.72

    Due ne hai cambiati Peppe, mi hai strappato l’ala sinistra intera, mannaggia…e ora come faccio a volare? :mrgreen: :mrgreen:
    Per il contenimento, a parte i pannoloni che lascerei ben saldi sulle chiappe dei giallorotti, mi piacerebbe vedere il Gomez che fino all’anno scorso la fascia se la mangiava tutta, anche in ripiegamento, poi è arrivato Schelotto…e poi se n’è andato a correre su altri prati… 🙄
    Quanti soldi avrei dato per Schelotto…altro che Ilsinho…. 🙄
    Se dovesse giocare Lopez assisteremo alla nuova puntata del melodramma Lacrime Arghentine? 😆 😆

  56. Ip Address: 95.232.23.143

    Buonasera a tutti.

    Ciao Giorgio (chie tempu fa a Napuli? Non l’haia caputu!) :mrgreen:

    Ciao Mario, Peppe, Angelo,Il Professore, Marcello, Chiarezza, Joe, Matteo. A voi tutti, compreso Giorgio (‘inchia, Giorgio è un fedelissimo del sito!), un abbraccio speciale. 🙂

    Visto che tutti vi siete cimentati nel proporre la vostra formazione ideale per domani, voglio farlo anch’io, e così:

    Kosicky

    Bellusci – Legrottaglie – Spolli

    Izco – Del vecchio – Lodi – Almiron – LLama

    Barrientos – Lopez

    alternativa:

    Kosicky
    Bellusci – Legrottaglie – Spolli
    Del Vecchio – Lodi – Almiron – Barrientos – LLama
    Bergessio – Lopez

    A trazione integrale!! :mrgreen:

  57. Ip Address: 82.55.154.122

    Buonasera raga’!!!
    Ciao peppe58!!! 😀 😀 😀
    Ciao mongibello!!! 😉 😉 😉
    E’ tardi per darti il meteo, per i post che metto sul sito li faccio per quelli che non hanno tempo da perdere. Non e’ che io ne abbia molto ma essendo un pensionato nell’arco di 24 ore lo trovo sempre il tempo!!! 8) 8) 8)
    Per la partita di domani sono ansioso, non vedro e ne leggero la webcronaca, dai vostri commenti capiro’!!! 😯 😯 😯

    Sogni rossoazzurri a tutti!!! 😀 😕 😉 :mrgreen:

  58. Ip Address: 95.232.23.143

    Giorgio, e in streaming no? 8)

  59. Ip Address: 87.13.247.125

    Ciao mongibello!!! 😉 😉 😉
    Penso che starai dormendo quindi mi leggerai domani cioe’ stamattina o quando vuoi.
    Manco in streaming la vedro’ anzi mi chiudo nel bagno e mi calero’ nella vasca con l’acqua calda e ne usciro’ quando e’ tutto finito!!!

    La mia formazione:

    😯
    8) 8) 8)
    🙁 😕 😥 😳 🙄

    😮 😮

    Notte notte!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu