Ma ha giocato il Catania?

 Scritto da il 28 novembre 2015 alle 22:46
Nov 282015
 

lupa-catania

Alle 15,00 allo stadio di Rieti ho visto scendere in campo due formazioni, una in maglia rossa, l’altra in maglia bianca; la prima era la Lupa castelli romani, simpatica squadra laziale ospitata dalla città di Rieti sul proprio campo, l’altra pensavo dovesse essere il Catania, ma dai primi tocchi sul pallone, ho pensato di aver sbagliato stadio e di trovarmi in un campo di quarta categoria.

Mai e poi mai potevo immaginare che quell’undici sceso in campo fosse il degno erede delle nostre antiche tradizioni, tutte sudore e grinta, tutte impeto e corsa. Su di un campo molliccio e reso viscido dalla pioggia ventidue atleti cercavano di addormentare ancora di più un incontro saporifero in quanto la squadra di casa sperava in un pareggio contro un’avversaria di blasone e l’altra cercava di svolgere il compitino facile facile da sei in pagella senza sforzo ed impegno alcuno.

Tuttavia, lo speaker scandiva impietoso nomi che conoscevo ma che a vederli in campo oggi, sembravano la brutta copia di quei giocatori ammirati sui campi di Monopoli e Matera come fogli di un compito appena iniziato al quale mancano idee, lampi, e parvenza di grammatica di gioco, con i due centrocampisti alla regia, Agazzi e Musacci che non riuscivano a sfornare alcuna idea degna di tale nome, come la pala di un pizzaiolo inserita nel forno caldo senza la pizza sopra. In avanti Calderini come al solito ad intestardirsi sui dribbling senza speranza ed utilità e Calil spesso a centrocampo come se di fronte ci fosse stato uno squadrone di categoria superiore.

Sulle punizioni, il grande schema che prevedeva Musacci sulla palla con il sostegno di Nunzella a confondere le idee, schema usato per ben tre volte ed al quale non ha abboccato nessuno, come era logico aspettarsi. Inoltre è a destra che sembriamo impotenti sulle discese avversarie e da quel lato arrivano cross pericolosi. Sia oggi Garufo che prima Parisi, non sembrano maturi per limitare gli assalti avversari su quella fascia.

Sicuramente i cento e passa sostenitori rossazzurri giunti in Lazio, si aspettavano uno spettacolo migliore, magari un monologo etneo nel quale si sfornassero pizze a ripetizione. Invece la vittoria consumata contro una squadra ormai cuscinetto di questo girone non può far di certo cantare vittoria.

Mister Pancaro, refrattario ai fischi, avrà molto da lavorare per non sentirli in futuro, sperando che non si lamenti se in altre occasioni, magari già contro il Benevento li udrà perché se questo e’ lo spettacolo che i nostri pensano di offrire sabato, ci saranno, incessanti e fragorosi.

Non è questo il Catania che i 10.000 vogliono, privo di schemi alternativi e dei fraseggi veloci delle prime di campionato. Il bel gioco armonico oramai sembra essersi spento, come forse le velleità di promozione. Mancavano titolari importanti, ma mi risulta che anche la Lupa fosse priva di qualche pedina di rilievo ma questo non giustifica questo spettacolo penoso se si esclude il risultato seppur risicato conquistato più per i demeriti dei laziali che per i meriti etnei.

Abbiamo avuto tante occasioni ma non le abbiamo sapute sfruttare, un po’ per sfortuna ma, diciamolo, tante altre per i tiri avventati dei nostri avanti che già da qualche partita non riescono a centrare la porta avversaria.

I gol, uno su rigore e l’altro per disattenzione del portiere non possono far stare tranquilli i nostri cuori per il futuro. Occorre far suonare la sveglia a torre del Grifo, prima che sia troppo tardi, affinchè non venga distrutto ciò che di buono ha creato questo Catania nelle prime di campionato.

Ritenere questi echi lontani e infondati sarebbe pericoloso.

  20 Commenti per “Ma ha giocato il Catania?”

  1. Ip Address: 45.47.206.120

    E’stata sicuramente una settimana difficile per la nostra squadra e per noi tifosi che giustamente non ci vogliamo arrendere.Non mi sento, quindi, di criticare piu’-di tanto la prestazione dei nostri baldi giovanotti.Si doveva vincere e si e’vinto e la conquista dei 3 punti non potra’che far bene sia al morale che all ‘ambiente tutto.SEMPRE FORZA CATANIA

  2. Ip Address: 87.10.11.169

    A maggior ragione l’aver perso il ricorso doveva caricare di più i giocatori invece penso abbia creato l’effetto contrario. Abbiamo vinto ma la squadra, tenuto conto dell’avversario che avevamo di fronte, non è parsa in serata di grazia. Russotto impalpabile quasi assente, plasmati a sbagliare pure facili appoggi ai compagni, calderini innamorato del pallone che gioca per conto suo. Ragazzi, la lupa in 13 partite e’ riuscita soltanto a vincere con la paganese e a pareggiare solo con Akragas, Melfi e benevento e noi siamo in piena zona retrocessione, ricordiamolo. Le squadre davanti a noi devono ancora giocare e sembrava inoltre che giocavamo in casa essendo ieri i tifosi della lupa quasi meno del centinaio di rossazzurri. Ora sono al giro di boa giocheremo con squadre sulla carta meno forti di noi, ma dovremo ritrovare lo spirito giusto in attesa dei ritorni di Castiglia, Falcone e Russotto che mancano molto a questa squadra sperando in qualche tassello nel mercato di gennaio in particolare a in difesa a destra.

  3. Ip Address: 79.47.8.149

    Buongiorno raga!

    Buon commento Raggio Libero.

    Forse contro il Benevento al Massimino rientra Castiglia a centrocampo, lo spero molto perche’ e’ un bravo giocatore in quella zona.

    Russotto, il giocatore in piu’ del Catania, e’ in forse.

    Con questi due giocatori potremmo avere miglioramenti come gioco di squadra.

    Per Falcone ci vuole ancora tempo.

    Buona domenica a tutti!

  4. Ip Address: 151.28.156.0

    Commento troppo severo secondo me.
    Certamente si doveva fare un sol boccone della Lupa e la vittoria è stata stentata, ma nel primo tempo sono state costruite comunque tre palle gol limpide.
    La squadra sta vivendo un momento difficile è certamente non è uno squadrone ammazzacampionato.
    Ripeto, senza penalizzazione, saremmo secondi e tutti contenti, con 23 punti in saccoccia e non saremmo così critici nei confronti di pause di gioco e risultati che in una stagione toccano a tutti.
    Poi, certo se l’involuzione di gioco prosegue sono guai perché resteremmo invischiati nella lotta per non retrocedere. Io penso invece che ce ne tireremo fuori, ma non saremo mai in grado di raggiungere i play off.
    Vediamo domenica, se è vero che rientrano due infortunati eccellenti.

  5. Ip Address: 151.44.175.197

    Con tutto il rispetto per Morra Barlassina penso che parlare di play off sia un utopia al massimo grado Guardiamo la realtà! Sarà già tanto raggiungere quel posto che ci eviti di disputare i play aut,ed in particolare,speriamo che non ci penalizzano ancora di più. ! Sarebbe ll colmo! Il fondo del pozzo dell ingiustizia non si raggiunto!

  6. Ip Address: 151.28.156.0

    @armando
    Ma guarda che ho scritto che non siamo da playoff

  7. Ip Address: 151.28.156.0

    Il Papu Gomez è sempre un gran bel giocatore e ha distrutto la Roma

  8. Ip Address: 93.56.76.13

    Questo per noi è campionato di transizione ( salvezza ) sperando al più presto di cambiare presidente ……..

  9. Ip Address: 2.226.180.6

    Ripeto quello che ho scritto nel precedente post della redazione. Bisogna avere pazienza. Non siamo nella situazione dell’anno scorso. Dunque: tifo ad oltranza e Forza Catania.

  10. Ip Address: 5.86.26.57

    Giusto Paolo , la pazienza ha un limite

  11. Ip Address: 79.47.8.149

    Buonasera raga!

    Raga’ sono d’accordo con tutti ci salveremo certamente.

    Quello che a me dispiace e’ che ci daranno altri punti di penalizzazione porcaccia la miseraccia.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  12. Ip Address: 62.2.176.13

    Buongiorno a tutti

    Altri punti di penalizzazione? Grazie PULVIRENTI!
    Chi compra il CATANIA? Nessuno!

    Ragazzi siamo in mezzo a una strada e questi giocatori e anche l’allenatore stanno facendo tanto anz tantissimo!

    Anche se io mi incazzo di brutto vedere giocare il CATANIA in questo modo. Ma RAGGIO LIBERO penso proprio che non dobbiamo essere cosi esigenti e cattivi con questi ragazzi.

    LA COLPA E SOLO DI UNO pulvirenti!!

  13. Ip Address: 95.239.103.129

    Sì raggio libero,purtroppo è il Catania nostro a giocare dalla roma al frascati passando per frosinone…una frana uno tusnami che ha risparmiato poco o nulla…distrutti dieci anni nello spazio di pochi mesi,un disastro annunciato che recita fi un solo e grande responsabile, nino pulvirenti.

  14. Ip Address: 45.47.206.120

    Non bisogna lasciarsi prenderevdal pessimismo e occorre guardare sempre avanri, anche se non e’facile.Sono certo che siamo in grado di mantenere la categoria.L’unica nota stonata e”certamente rappresentata dal fatto che non si trovi ancora nessuno in grado di rilevare la societa’Speriamo sempre in bene….SEMPRE FORZA CATANIA

  15. Ip Address: 95.235.105.32

    La categoria ceramente la manterremo,ma che figura ragazzi,però non bisogna dare colpa ai giocatori perchè sappiamo che è stata creata una squadra in corsa,preparazione veloce giocatori tutti nuovi,adesso si vedrà chi resta e chi va via.
    Il calciomercato è stato un enorme lavoro,un’infinità di cessioni di giocatori non più utili in lega pro,e con una società assente.La società tace ,come dicono tanti amici del sito,nessuna nuova notizia per il cambio societario.Questa vittoria ci vuoleva per il morale,oltre che per i punti presi.Speriamo che non arrivino altri guai federali.
    Dobbiamo sempre aspettare ,siamo stanchi e avviliti, ma torneremo nel calcio che conta certamente non quest’anno…Saluti affettuosi a tutti voi. 😡 😡

  16. Ip Address: 91.253.166.141

    Buonasera a tutti

  17. Ip Address: 185.62.239.196

    Ciao ragazzi, speriamo che questi 3 punti ci diano morale e contiamo su qualche ritorno importante. Io non credo più all’alibi della preparazione: nelle prime dove non si conoscevano ed erano senza preparazione, hanno affrontato le partite con più grinta.adesso che siamo già alla tredicesima non brillano più come prima. Occorre capire cosa succede ma lo spogliatoio è ermetico. Adesso speriamo nei 3 punti contro una squadra sfiduciata che contava nel vincere il campionato, ma dicono che sia arrabbiata venendo da tre pareggi consecutivi e dalla sconfitta di Caserta . Proboscidi in alto senza paura. Noi siamo il Calcio Catania

  18. Ip Address: 185.62.239.196

    Buonpomeriggio a tutti
    Catania-Benevento: arbitra Piscopo
    2 dicembre 2015 alle ore 13:01
    Scritto da Gianluca Virgillito
    Designati gli arbitri per la quattordicesima giornata del campionato di Lega Pro, Girone C. Il confronto del “Massimino” tra Catania e Benevento che si giocherà sabato 5 dicembre alle ore 15 sarà diretto da Fabio Piscopo, della sezione A.I.A di Imperia. Il fischietto ligure sarà coadiuvato dagli assistenti Daniele Stazi (Ciampino) e Stefano Squarcia (Roma 1). Osservatore Arbitrale il signor Luigi Degano, della sezione di Lodi.

  19. Ip Address: 185.62.239.196

    Sul Corriere.it oggi, prendendo spunto dai5mila tifosi del Crotone ieri a San Siro, hAnno pubblicato una “classifica” dei più numerosi esodi di tifosi della storia.
    Naturalmente avevano “dimenticato” i 50mila dell’Olimpico (e a dir la verità anche quelli del Palermo per la finale di Coppa Italia) poi però si sono corretti.

  20. Ip Address: 185.62.239.196

    Buonasera raga’!

    Piccoli problemi domestici mi allontanano nello scrivere!

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu