Ma mi faccia il piacere!

 Scritto da il 13 marzo 2017 alle 20:46
Mar 132017
 

Questa la frase del famoso attore partenopeo, accompagnata da una sonora risata verso l”onorevole Trombetta che a lui si presentava con fare serio e convincente in quello scompartimento di vagone letto diretto a Roma.

La stessa ilarità mi hanno regalato le interviste nel dopo partita rilasciate dai nostri baldi giovanotti che sono riusciti a far tornare grande un Lecce che sul campo non ha dimostrato questa superiorità da squadra schiacciasassi che una pretendente alla promozione diretta dovrebbe avere. Legittima, tuttavia, la vittoria ottenuta solo con il minimo sindacale a causa delle prodezze di Pisseri in almeno quattro occasioni, bucato forse dal tiro più facile, tirato pure da distanza considerevole ma superlativo come sempre in altre circostanze.

Per tutta la settimana post Melfi, mi sono illuso di aspettare una prova di attributi dei nostri giocatori che, privi di alibi, sarebbero stati costretti, quanto meno dal loro orgoglio, a dare il massimo per riscattarsi delle ultime due prove incolori, ma dopo pochi minuti di gioco si è capito che anche oggi i nostri atleti, pavidi ed attendisti, non avrebbero portato punti a casa e sarebbe stata solo questione di tempo il raccogliere  un pallone da dentro la nostra porta. La certezza di perdere davanti a una prestazione inguardabile, ha abbassato il livello di adrenalina e il suo venir meno ha aumentato le capacità di analizzare a mente lucida lo schema tattico della squadra etnea evidenziando in maniera palpabile come alcuni elementi erano impiegati in posizione non consona alle loro caratteristiche, in primis Marchese che non e’ stato mai un centrale difensivo, neppure quando i suoi anni erano più verdi così come non si può pretendere a Parisi di diventare un terzino di spinta,  lui che ha denotato già varie difficoltà come terzino di ruolo. Capitolo a parte per Di Grazia alla prima da mezz’ala a cercare una posizione in campo non aderente  alle sue attuali caratteristiche.

Il trascorrere dei minuti confermava un Lecce che cercava la manovra corale mentre un Catania corto e poco compatto aspettava i giallorossi nella propria metà campo. Batti e ribatti il gol doveva arrivare ed e’ arrivato puntuale e al  Catania mancava anche la reazione e si e’ continuato con la stessa insufficiente abulica prestazione che le sostituzioni operate da Pulvirenti non scalfivano minimamente. Fuori Bucolo già ammonito per Fornito e Di Grazia e Djordjevic per Tavarez e Scoppa ma il Catania sembrava  stordito anzi no, assente con i nuovi innesti a loro agio nel nulla generale  e la partita cominciava a spegnersi ancor prima del naturale triplice fischio del direttore di gara, semmai fosse iniziata per la squadra etnea. Le uniche emozioni, i battibecchi con l’arbitro che Biagianti e Company sono stati bravi ad accendere al novantesimo, rischiando ammonizioni ed espulsioni come se le  cercassero di proposito. Scende così un velo pietoso su questa partita, la terza brutta figura di fila ed anche in questa occasione la nostra formazione, per la terza volta, non e’ riuscita a segnare neppure un gol.

Sono più di 270 minuti che il pallone non entra in una rete avversaria e la colpa non mi sembra onesto attribuirla agli  attaccanti ai quali non si riesce a fornire palloni giocabili. Impostazioni tattiche errate? Centrocampo inadeguato? Forma psico fisica sottotono? Tutte e tre le componenti a mio parere stanno lavorando ai fianchi la nostra squadra come  meglio noi potrebbe fare un pugile esperto .

Analizziamole  una alla volta. In campo, stavolta, abbiamo assistito ad un 3-5-1-1,  improponibile causa la forzata assenza di Baldanzeddu per il quale vorrei sperare che i suoi recenti guai fisici non siano dei postumi di reminiscenze passate non valutate a dovere in occasione della visita medica prima del cambio di casacca. Poi, in occasione della campagna di riparazione, ci si aspettava quel famoso regista che dettasse i tempi di gioco e tutte le energie sono state poste sul possibile ritorno a casa di Ciccio Lodi, ma ciò non e’ accaduto ed i tempi ristretti, ma anche la convinzione che ci si sarebbe riusciti, hanno forse spinto la societa’ rossazzurra a non percorrere altre vie. No, non stiamo bene così: il centrocampo soffre parecchio e non riesce ad impostare alcuna trama di gioco malgrado tutte le alchimie che tre tecnici in stagione hanno cercato di inventarsi e si ricorre così a quegli infruttuosi lanci lunghi senza convinzione, capo e coda.

Qualcuno, nel dopo partita, ha marcato il fatto che la vittoria leccese e’ giunta con un tiro da lontano, come se fosse un offesa calciare dai trenta o più metri. Ben vengano i tiri dalla distanza in un campionato mediocre come questo, ma averli gli uomini che lo facciano! Riguardo la condizione fisica è evidente che questo Catania, come per gli anni scorsi, perde vigore e brillantezza con il diminuire delle partite da giocare. Qui dovremmo aprire una parentesi, sulla mancata preparazione estiva in collina, indispensabile anche per creare il giusto humus tra colleghi e formando quell’amalgama, dote necessaria per una squadra che aspira a diventare protagonista in campionato. Sarà un caso, ma da quando non si esce ad inizio preparazione da quella  cappa di caldo umido di Torre, la condizione fisica ne risente nella fase avanzata di campionato. Speriamo, ma dubito, che per il prossimo anno si riesca a scegliere una località collinare perché i debiti, sottolineati anche nell’ultima conferenza stampa di Lo Monaco, invitano a contenere al massimo le spese.

E l’ultima conferenza stampa è servita anche per accusare pure giornalisti e tifosi di essere stati complici della precipitosa discesa agli inferi del calciocatania, ultima pugnalata ad una tifoseria che ha sempre dimostrato il suo sostegno anche in questa stagione, con oltre cinquemila tessere sottoscritte e centinaia di appassionati fedelissimi anche ieri presenti a Lecce con le loro bandiere e la loro passione.

Oramai, venuta meno la molla che spinge a stilare classifiche ipotetiche per le rimanenti giornate e con l’animo tranquillo di chi oramai ha smesso di illudersi ascoltando parole nei post partita che suonano come un insulto alla intelligenza media di ogni tifoso, conviene prenderla con quella ilarità che il fantastico comico napoletano ci ha lasciato in eredità: “Ma mi faccia il piacere “

  41 Commenti per “Ma mi faccia il piacere!”

  1. Ip Address: 181.224.129.12

    Con questa squadra e la società mi sta passando la voglia, mi sento preso in giro….
    Società blasonata, nel passato si sono d’accordo, ma adesso facciamo ridere i polli….

  2. Ip Address: 5.86.7.118

    Bravo raggio libero, come sempre preciso e puntuale nel fotografare con ironia l’attuale società ,per il resto non c’è più emozione a seguire le partite del nostro Catania

  3. Ip Address: 5.90.117.163

    Condivido tutto con raggio meno che il ritiro a tdg in estate x me il primo motivo è la scelta di rigoli non adeguata e poi giocatori che giocano fuori ruolo aggiungiamo che stanno fisicamente piedi piedi ….e si che dobbiamo guardarci le spalle credo sia giusto far giocare qualche primavera tanto peggio di cosi…b 🌃

  4. Ip Address: 94.165.229.157

    Buongiorno a tutti

  5. Ip Address: 151.37.102.167

    Giustamente di attualità la frase del grande Totò! Mi facciano il piacere di andare ad inutili conferenze stampe. Mi facciano il piacere di dare giustificazioni idiote e mi facciano sopratutto il piacere , che quando (. Quasi sempre ). non si reggono in piedi a scendere in campo a fare figuracce di continuo ! Sbagliata la preparazione pre campionato. , sbagliati gli allenatori ,sbagliati far giocare calciatori finiti ! Ditemi se è stata indovinata una sola cosa e ,per finirla in ironia ( per non piangere ,cito per i più giovani la famosa vignetta di un giornale satirico ( il travaso ) della famosa vedova scaltra, che andando al cimitero sulla tomba del marito pregava e chiedeva cose praticamente impossibili e dopo che queste soltanto dopo fossero realizzare , il marito poteva chiamarla a se! Forse qualcuno ,nn troppo giovane si ricorderà di questo ! Il paragone con il Catania è calzante ! La preghiera del tifoso rossoazzurro scaltro è stanco ! Vorrebbe andarsene soltanto se non fossero avvenute tutte le cose tragicomiche catanesi e si potesse vedere all’ orizzonte una sola ipotesi di vera rinascita! Amici in questa situazione così triste e tesa fare un po’ di ironia significa cercare di sdrammatizzare e di rendere questo sito meno cupo ed inebetito ! Almeno io ci tento !

  6. Ip Address: 151.37.102.167

    Scusate per qualche errore di battitura!

  7. Ip Address: 2001:0b07:645a:c57c:1d41:62fe:75cb:28df

    Complimenti come sempre a Raggio Libero ed anche a te carissimo Armando. Buon pomeriggio a tutti

  8. Ip Address: 151.66.171.240

    sono talmente deluso da questa squadra che non ho più neanche voglia di commentare!!!

  9. Ip Address: 79.43.5.240

    no comment……..ciao

  10. Ip Address: 94.167.1.71

    Buonanotte a tutti cari tifosi rossazzurri ❤💙❤💙❤💙

  11. Ip Address: 5.169.81.147

    Buonpomeriggio a tutti ❤💙

  12. Ip Address: 5.169.81.147

    UFFICIALE: Orazio Russo nuovo allenatore in seconda del Catania
    Orazio Russo sarà il nuovo allenatore in seconda del Catania. Ad ufficializzare l’incarico è stato lo stesso club etneo con il seguente comunicato:

    “Il Calcio Catania comunica di aver affidato l’incarico di allenatore in seconda della prima squadra ad Orazio Russo. Il tecnico catanese, classe 1973, completa lo staff diretto dall’allenatore Giovanni Pulvirenti ed avvia, fin dalla doppia seduta odierna, una nuova esperienza nell’ambito di un lungo percorso sportivo rossazzurro“.

  13. Ip Address: 79.22.137.184

    L’avvilimento è grande e per non farci sopraffare dobbiamo ricorrere all’ironia, quest’arma che i catanesi detengono nel loro DNA . La cosa buona che non aspetto con ansia più i fischi di inizio delle partite. Da buon abbonato sportube li seguirò ma credetemi, mi è oramai indifferente e la sofferenza che mi attanagliava il cuore minuto per minuto è sparita dopo il fischio finale col Melfi. Per me il campionato è finito allora è i play off, seppure ci entreremo, saranno una parentesi momentanea anche perché giocando fuori casa non abbiamo speranze. A voglia a dire che la palla è tonda, sarà pure vero, ma le teste sono quadre. Adesso ci aspetta la Paganese galvanizzata dalla sua ultima prodezza fuori casa che intende superarci in classifica. In porta ci sarà il nostro ex portiere Liverani e sono sicuro che farà un partitone, come pure Reginaldo. Vedremo, ma comunque non mi affanno . Penso oramai all’anno prossimo sperando si costruisca uno spogliatoio serio con uomini che pensino e lottino con dignità per la risalita e con un allenatore che faccia gioco e schemi adeguati agli avversari.

  14. Ip Address: 151.38.43.195

    a pagani sara’ un’altra sconfitta coi fiocchi…poi siamo fuori casa..e puntuale la maledizione arriva..con sconfitte a mai finire..sarebbe meglio che il catania giocasse sempre fuori..almeno si soffre di meno a vedere una squadra ormai al tramonto…a quei signori che vanno in trasferta..se hanno ancora il coraggio di viaggiare dico state a casa invece di sbullonare i water nei stadi…consiglio una bella mangiata al ristorante e riempirsi la pancia…almeno si prova piacere,,e non si rode il fegato.

  15. Ip Address: 5.86.45.149

    Buongiorno a tutti , continua il silenzio anche da parte nostra …….

  16. Ip Address: 79.17.39.138

    Buongiorno a tutti. Orazio Russo nominato vice allenatore di Pulvirenti. Vi ricordate? Fu quello che litigo’ con la proprietà e andò via quando arrivò Cosentino. Bella mossa Lo Minaco, soerismo contribuisca a dare la scossa che serve nello spogliatoio

  17. Ip Address: 5.169.41.81

    Giusta osservazione la tua catanese a Napoli. Speriamo che sia così , in questi quattro di inferno ne abbiamo è ne stiamo vedendo di tutti i colori

  18. Ip Address: 5.168.207.82

    Vagliasindi: “Piace De Zerbi, obiettivo difficile da centrare”
    Giovanni Pulvirenti ed Orazio Russo completeranno la stagione sulla panchina etnea ma non è mistero che l’ad Lo Monaco stia pensando già alla prossima stagione ed al tecnico che dovrà sedere sulla panchina del Massimino.

    Secondo l’edizione odierna del “Corriere dello Sport” il nome del futuro tecnico c’è già, sia in caso di Serie B che di permanenza in Lega Pro.

    Il collega di “Repubblica” Alessandro Vagliasindi informa che ad oggi non c’è nessun accordo e che a Lo Monaco piace De Zerbi. Il tecnico bresciano pare sia un obiettivo difficile da centrare.

  19. Ip Address: 151.37.28.46

    Cari amici , il sito è depresso, mostra tutta la profonda delusione e, francamente ,rimane muto perchè non c è più niente da dire! Rimaniamo tutti in una attesa silenziosa e mesta che sa tanto di rassegnazione . Altrettando ,dovrebbero fare tutti i componenti della squadra allenatore della squadra compreso ! Solamente i fatti ,e dovrebbero essere eclatanti ( ne sarebbero capaci ? ) potrebbero risvegliare tanti repressi entusiasmi ! Sinceramente ci spero poco ! Non vediamo tutti l ora che questo ennesimo storto campionato finisca ! Una unica speranza ci resta ed è prioritaria : il prossimo campionato deve iniziare senza alcuna penalizzazione! Almeno questo! Buona giornata , amici !

  20. Ip Address: 62.2.176.13

    Ciao ragazzi

    Io da parte mia ho anche archiviato il prossimo di campionato! Dopo 5 anni mi sono rotto. Non siamo noi che dobbiamo stare vicino alla squadra ma sono loro che ci devono fare venire la febbre per questa squadra.

    Ho letto del Como. Come mai questi senza soldi ed adesso comprati dalla moglie di Essien riescono a piazzarsi al sesto/settimo posto? Giusto noi senza penalizzazione eravamo primi…………….

    Puo anche essere che noi vogliamo troppo!!!!!!!!!!!!!!

    Vi saluto a tutti e vi raccomando Domenica tutti a giocare a bocce

  21. Ip Address: 94.162.203.47

    Buon pomeriggio a tutti

  22. Ip Address: 79.56.102.174

    Cari Armando e Cataneseanapoli è proprio così, per me il campionato è finito non vi sono più stimoli,ne di seguire e scrivere qualcosa,ormai dobbiamo aspettare che termini questo campionato la depressione è immensa.
    unica speranza con tutto il rispetto dell’attuale allenatore (che è un dipendente e che deve fare ciò che la dirigenza chiede),in un valido allenatore per il prossimo campionato, è partire senza penalizzazione,con debiti in meno o con la speranza che vi siano i soldi per sistemare la futura squadra. Adesso l’ansia del risultato della partita è scomparso meglio come ha scritto
    jamajama una partita a bocce o meglio una gita fuori porta con amici e parenti,senza avvilirsi,non ne vale la pena.Ormai ci hanno fatto a pezzi anche il più accanito tifoso è demoralizzato.saluti a tutti.

  23. Ip Address: 79.20.51.106

    La societa’ e in crisi economica e se non c’e’ un cambiamento in tal senso bisognera’ aspettare .
    Per adesso non prendiamocela e’ cosi e basta, chiara delusione, ma chi vuol esserci stia e chi non vuole vada a fare altro la domenica.
    Quando entri in un negozio e ai pochi soldi cosa fai vai diretto agli scampoli e quello che si fa. Quest’anno intanto si resta in lega pro il prossimo vedremo.
    Un saluto al Catania e a tutti I tifosi

  24. Ip Address: 79.20.51.106

    Ho conosciuto Pulvirenti neo allenatore CT e ho avuto modo di parlare spesso con lui del nostro Catania. Una brava persona gagliarda e tenace gli faccio I complimenti per la carriera e un grosso in bocca al lupo.
    Speriamo per tutti migliori la situazione.
    Auguri mister

  25. Ip Address: 5.87.78.125

    Buongiorno e buon sabato a tutti ❤💙

  26. Ip Address: 5.87.78.125

    Ciao maxx CT ,purtroppo sì . finché ci sarà quel lestofante alla guida del calcio Catania ,

  27. Ip Address: 158.148.200.6

    Si ragazzi anche io come voi demotivato ma non ce la faccio ad andare a giocare a bocce i fare la passeggiata al mare in concomitanza con la partita del Catania. Starò lì, davanti al mio pc ad arrabbiarmi , imprecando o gioiendo se un gol gonfia la rete . Intanto al 99% si allarga la maglia dei play off nel nostro girone alla undicesima classificata . Ancora nove partite e turismo i conti. A proposito: ferrigno ha chiamato a raccolta tutta la città di pagani perche spinga la squadra alla vittoria anche contro i rossazzurri. La paganese sta facendo benissimo e di trova in un momento di forma strepitoso con quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque partite . A pagani hanno messo la tribuna a 10 euro (come la nostra tribuna A) e sicuramente ci sarà il pienone del quale non potranno essere presenti i nostri tifosi perché la trasferta e’ stata vietata. Solo contro tutti i nostri calciatori e spero che escano i cosiddetti attributi. Ultima nota dolente, oltre a Mazzarani, di Cecco, Baldanzeddu, assente per un infortunio nella rifinitura di venerdì Djordjevic.

  28. Ip Address: 151.37.135.89

    Caro Catanese a Napoli,leggendo il tuo commento mi sono commosso! Ma il Catania sopratutto quello di adesso, merita di avere dei tifosi come te ? Lo dubito fortemente ! Però ,noi siamo così, abbiamo i globuli del sangue,non rossi ,ma rosso azzurri ! Ci arrabbiamo, strepitiamo ,facciamo propositi bellicosi e ci diciamo indifferenti ,poi però l attaccamento alla nostra squadra,prevale su tutto.Anche io ,sconsolato ,incavolato faccio propositi che poi ,puntualmente,non mantengo ! Tu sei ,tra quelli che io ho sempre chiamato UN VERO TIFOSO CATANESE,, come il mai dimenticato e caro Giorgio che,proprio in questi giorni dello scorso anno, soffriva con noi ! Quale squadra ha dei tifosi come quelli rossoazzurri ? Proprio per questo grande affetto il calciatore che viene a giocare a Catania dovrebbe essere più motivato e stimolato a fare prestazioni decorose ! Esattamente il contrario di quello che fanno i giocatori che costituiscono ,adesso, la nostra compagine!

  29. Ip Address: 5.169.43.165

    Ottimo commento il tuo catanese a Napoli

  30. Ip Address: 94.167.232.10

    Buongiorno e buona domenica a tutti e buona festa del papà auguri di buon onomastico a tutti i Giuseppe

  31. Ip Address: 95.246.111.118

    Auguri a tuutti i Papà e Giuseppe. 🙂

  32. Ip Address: 94.161.210.182

    Appena iniziata ❤💙 Incrociamo le dita

  33. Ip Address: 5.170.226.98

    Solo passaggi orizzontali e giocatori fermi ad attendere palla nei piedi.
    Ma come si dovrebbe segnare?

  34. Ip Address: 181.224.129.12

    Biagianti sei finito non sei buono neanche a giocare a bocce, ma dov’è il centrocampo manda sempre la palla indietro invece di costruire gioco in avanti.
    Pozebon, Tavares che attaccanti di categoria D, il pallo netto con il portiere a metà campo non lo sanno fare!!!!
    Siamo persi….

  35. Ip Address: 151.37.130.242

    La decenza mi impedisce di commentare il primo tempo!

  36. Ip Address: 5.170.226.98

    1 a 1 spunto di Di Grazia e autorete

  37. Ip Address: 5.170.223.14

    E tre , le sconfitte consecutive: ruolino di marcia da retrocessione, e forse è meglio levarici mani da ogni discorso playoff e pensare a salvarsi.
    D’altra parte non si possono fare punti giocando solo 20 minuti e sbagliando tre palle gol pulitissime.
    Semplicemente non abbiamo gioco: è tutto, ma proprio tutto affidato a giocare individuali.
    Hai due arieti come Pozz non è Tavares e in tre partite non fai un cross?
    Perché alle altre squadre vedo fare sovrapposizioni, triangolazioni….noi solo lanci, spatti sbagliati 9 volte su 10.

  38. Ip Address: 2.238.18.189

    Di positivo rispetto all’anno scorso siamo messi meglio in classifica anche se la Paganese ci ha superato, per il resto solita solfa speriamo che finisca al più presto questo campionato

  39. Ip Address: 151.37.130.242

    Avete perfettamente ragione ,amici ! Siamo solo messi meglio dello scorso anno per quanto riguarda la retrocessione! Ma che pena ! Che finisca presto questo campionato,perché non se può più ! Onore a tutti e per cortesia andate a nascondervi ! Volevano più abbonati e facevano proclami ! Siamo tutti stanchi di questo andazzo continuo !

  40. Ip Address: 94.160.31.169

    Oramai non è più una novità le sconfitte, ma le varie umiliazioni che continuamente subiamo anche nei piccoli campetti merda …….

  41. Ip Address: 178.39.222.16

    Ho giocato a bocce! E sucesso qualcosa di nuovo? Risposta NO! Il catania ha perso……….
    Come dice il titolo ma fatemi il piacere!!!!!!!!!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu