Manco’ il valore non la fortuna

 Scritto da il 18 novembre 2018 alle 00:00  Aggiungi commenti
Nov 182018
 

Dopo la batosta casalinga subita sabato scorso dal Catanzaro, doveva essere questa la sfida per far ricredere i sempre più scettici ed in aumento tifosi rossazzurri.

Nulla di tutto ciò. Al cospetto di una Juve Stabia apparsa stanca, il Catania si e’ schierato in campo con il previsto 4/2/3/1 della vigilia con Ciancio, Aya, Silvestri, e Scaglia, Biagianti e Rizzo davanti alla difesa, centrocampo con Lodi a comandare il gioco con a sinistra la sorpresa Vassallo e a destra il rientrante Barisic, in avanti Marotta preferito a Curiale.

La partita iniziava con le due squadre che partivano al rallentatore con leggera predominanza delle vespe e col Catania ad affidarsi ai cross dalle fasce che si perdevano nel deserto verde del sintetico del Menti.

Quando, finalmente, su passaggio di Lodi, Marotta si è venuto a trovare  solo davanti al portiere, ci si aspettava il suo gol ma l’urlo di gioia rimaneva strozzato in gola perché il barbuto attaccante non trovava di meglio che spedire il pallone addosso al portiere avversario, errore questo che un centravanti non può commettere, e  questa è la seconda volta dalla stessa posizione.

La noia del procedere dell’incontro veniva rotta dalla splendida punizione dal limite di Calo’ che baciava la traversa della porta rossazzurra.

Il primo tempo non regalava più nulla degno di cronaca e la ripresa iniziava con lo stesso canovaccio senza nessuna azione di rilievo, sino al minuto ottanta quando la Juve Stabia riusciva a conquistare una punizione da posizione interessante che il piedino fatato di Calo’ telecomandava con abilità a foglia morta alla destra di Pisseri, che veniva salvato solo dal palo.

Si chiudeva la partita dopo tre minuti di recupero lasciando tanto amaro in bocca,  per la mancata vittoria contro una squadra che non ha fatto nulla per dimostrare il posto che occupa in classifica, ma dall’altra parte, una squadra che è apparsa migliorata in fase atletica ma sol perché i gialloneri sono sembrati lenti e appagati.

Buon punto se le ambizioni del Catania  sono quelle del mantenimento della categoria, deludenti, invece, se l’obiettivo della nostra squadra e’ la promozione diretta.

Se avessimo l’ardire di scegliere il migliore in campo, la scelta potrebbe indirizzarsi su  Pisseri, autore di almeno un intervento decisivo o su Vassallo, per aver giocato una partita diligente ed ordinata. I peggiori, parere personale, coloro che rappresentano gli alfieri della squadra, Marotta e Lodi ma anche Barisic, apparso macchinoso e lento.

Altro tallone d’Achille il gioco che appare assente, come se l’allenatore non prepari le partite come dovrebbe o potrebbe, considerata la rosa messa a sua disposizione e che partita dopo partita sembra sempre meno adeguata per questo girone di serie C.

Ci sarà da soffrire quest’anno per rimanere nel giro che conta , altro che andare direttamente in serie B.

Squadra nettamente inferiore in campo rispetto ad altre concorrenti per la promozione finale ed anche fortunata per essere riuscita ad uscire indenne dal Menti.

Zero a zero che anche autorevoli firme della stampa locale definiscono una conquista e che dimostrano, invece, le problematiche in essere nella squadra o meglio nella Società che non riesce più a trovare i giusti elementi da inserire in rosa.

Ai microfoni, mister Sottil elogia la prestazione della squadra per carattere e gioco ma il giudizio lusinghiero dimentica i due pali e almeno un miracolo di Pisseri che poteva cambiare il risultato e il  bilancio finale.

La fortuna ha aiutato questo Catania ma la squadra rossazzurra non e’ riuscita ad esprimere quel valore dei singoli e del complessivo che rimane solo sulla carta, ma con quella non si vince e non si va da nessuna parte, meno che meno in serie B.

Unica consolazione abbiamo finito di giocare con le squadre più forti del girone, sperando che non dovremo preoccuparci di giocare con le formazioni  che lottano per non retrocedere in serie D.

 

  24 Commenti per “Manco’ il valore non la fortuna”

  1. Ip Address: 5.90.150.10

    Sto tornando da napoli tanta strada da fare ma tanta anche x il catania juve stabia superiore e marotta mi spiace non vede la porta ….ce

  2. Ip Address: 5.90.150.10

    Dicevo c’è da lavorare eppure tanto davanti c’è un buco la palla non arriva staremo a vedere comunque mi chiedo ancora come fanno alcuni giocatori a non avere la forza di contrastare….pisseri come sempre ci ha salvato b 🌃

  3. Ip Address: 84.226.132.80

    Dopo 4 anni, vedo sempre le stesse cose. Io dico società non all‘altezza!

    E lascio in pace sia i giocatori che l‘allenatore!

    Ha ragione Vincenzo. Qui c‘é qualcuno che ci vuole fare fessi…….

  4. Ip Address: 87.10.159.221

    Partita equilibrata con le occasioni maggiori a favore dei padroni di casa che possono anche accontentarsi di aver pareggiato contro la “corazzata” (?) Catania.
    Continuiamo ad inseguire le prime della classe con Catanzaro e Trapani che allungano di due punti il distacco, un pareggio che non potevamo permetterci a differenza della squadra di Castellammare per numero di partite vinte, di nessuna persa, della migliore difesa e dell’attacco fra i più prolifici .
    Con una squadra molto lenta ma quadrata ci siamo trovati a nostro agio ma ora verrà il bello contro squadre che aspettano il Catania per lanciarsi in veloci contropiede.
    Altra stagione di sofferenza con giocatori che da altre parti sono mostri di bravura e a Catania non riescono a mantenersi tali o meglio riescono a trasformarsi in brutte copie di se stessi .

  5. Ip Address: 84.220.44.199

    Jamajama non credo che qualcuno intenzionalmente o per strategia vuole fare fessi i tifosi, società e quel qualcuno non avrebbe alcun beneficio mediatico ed economico. La rosa non adatta per mirare alla promozione diretta in B trattasi di errore di valutazione, la società si è distratta per i motivi che già conosciamo ed ha dimenticato completamente cosa necessitava a livello tecnico in serie C.
    La presa in giro che non accetto invece prende corpo quando cercano di nascondere questi sacrosanti errori con scuse o argomenti completamente fuori luogo. Parlare di stanchezza fisica nella partita con il Siracusa è una presa in giro perchè il Siracusa è scesa in campo al Massimino con tre partite giocate in nove giorni mentre Noi con una sola partita per lo spostamento della partita con la Viterbese. Idem a Potenza che tre giorni prima aveva giocato una partita fuori casa molto tirata e vinta ai supplementari con la Juve Stabia.
    Errori evidenti della società che Sottil ha aggravato facendo scelte molto discutibili. Ora pare che Sottil abbia capito come schierare la squadra ma gli errori della società rimangono almeno fino al mercato di riparazione.

  6. Ip Address: 5.90.180.32

    Un grazie a quei 5 tifosi in curva nonostante il divieto….ritornando alla partita mi chiedo chi deve far gol se marotta è cieco la maggior parte dei calciatori troppo lenti…lodi idem non so di questo passo la b è un sogno anche perché a gennaio plm ci rifilerà qualche rottamato….alla fine siamo alle solite… B domenica

  7. Ip Address: 176.200.211.149

    Quest’anno la società distratta dalle problematiche giuridiche? E lo scorso anno? E l’anno Prima? Questa società anziché puntellare la squadra ha la brillante idea ogni anno di mandare via i migliori . Da Silva, paramatti e bogdan docet. Il prox anno sarà il turno di Aya ? Il suo contratto infatti scade a giugno

  8. Ip Address: 151.82.163.169

    Il Catania si è già mosso per prendere Riccardo Sottil
    Il mercato di gennaio apre tra più di un mese, ma il Catania ha deciso di rompere gli indugi avviando sin da subito le manovre per rinforzare la squadra. Come riporta il giornalista di Repubblica e Telecolor Alessandro Vagliasindi, la dirigenza rossazzurra si è già mossa per prendere Riccardo Sottil, esterno offensivo classe ’99 di proprietà della Fiorentina.

  9. Ip Address: 84.220.44.199

    Catanese se quest’anno, a mio avviso, sono stati commessi degli errori di valutazione dei giocatori lo scrivo senza peli sulla lingua perchè a differenza degli altri anni c’era carenza di cassa nè la difficoltà che nessuno voleva venire a Catania. La situazione degli anni precedenti presentava argomenti molto più gravi della distrazione estiva di quest’anno, allora esisteva l’unica strada obbligata della sopravvivenza e trovare i soldi per iscriversi al campionato quindi non mancava il presupposto dell’errore.
    Bogdan e Porcino volevano la B e quando esiste quel tipo di volontà del calciatore è un errore trattenerli. Da Silva come il caso Di Grazia è stato estromesso dalla rosa per altri motivi e la società facendo questo tipo di scelta ha rimesso anche soldi, pertanto anche in questo caso non si può parlare di errore tecnico ma al limite di rigidità diplomatica.
    Altro discorso invece è la cessione di calciatori tipo Russotto e Blondet e non aver trovato validi sostituti dei due calciatori dati al Livorno e per sostituire Mazzarani anche lui con il desiderio di giocare in B. Sono arrivati invece tanti calciatori singolarmente bravi nel loro ruolo ma che non permettono cambi di modulo ed anche giocando con il 4 2 3 1 non tutti sono all’altezza della situazione.
    L’unica speranza che ci rimane è riuscire fino a gennaio mantenere un distacco accettabile dalle prime classificate per avere la possibilità di riparare i danni fatti..

  10. Ip Address: 84.220.44.199

    Scusate c’è stato un “non” ballerino.

    a differenza degli altri anni non c’era carenza di cassa

    quindi mancava il presupposto dell’errore.

  11. Ip Address: 151.82.163.169

    La società ha solo una colpa di aver illuso i suoi tifosi . Comunque per il resto abbiamo una squadra mediocre in un campionato mediocre ,dove secondo me c’è puzza di bruciato…………..

  12. Ip Address: 151.82.163.169

    Buongiorno a tutti ❤️❤️💙💙queste le dichiarazioni di Plm
    Catania, Lo Monaco a La Sicilia: “Contro la Juve Stabia giocato da grande squadra. Mercato? Magari arriva un giocatore frizzante…”
    Inizia una nuova settimana per il Catania, chiamato a preparare due impegni in rapida successione: sabato, al Massimino, la gara contro la Reggina, martedì, a Matera, il recupero della terza giornata. Due partita dalle quali il Catania vuole ricavare il massimo, spiega l’amministratore delegato etneo Pietro Lo Monaco.

    In un’intervista al quotidiano La Sicilia, l’analisi del Direttore parte dal pareggio raccolto sul campo della Juve Stabia: “Io lo accetto perché è stata una partita tosta. Abbiamo giocato con il piglio della squadra grande. Il modulo? Evidentemente la squadra si riconosce di più, in questo senso“.

    La squadra ha fatto dei decisi passi avanti dopo la pessima prestazione offerta con il Catanzaro: “Dopo Catanzaro, lunedì scorso, ho parlato in maniera decisa alla squadra e sono stato ascoltato – spiega Lo Monaco -. Le prossime gare? Dobbiamo capitalizzare al massimo i 180 minuti che verranno“.

    Una battuta, l’AD, la concede sul mercato in entrata: “Vediamo. Magari arriva un giocatore frizzante capace di destabilizzare le difese avversarie“. Il riferimento è a Riccardo Sottil? Nelle prossime settimane lo scopriremo…

  13. Ip Address: 62.2.176.13

    Troppo facile giocare benino contro la JuveStabia (é la prima in classifica)
    Il danno si fa, quando si perde contro Potenza e Catanzaro………………….

    E adesso incomincia di nuovo con quello che ci fa cascare dalle sedie?

    Vediamo come va a finire!

    Mexxican quale puzza senti?……………..

  14. Ip Address: 87.10.159.221

    Concordo con Vincenzo, inoltre, dati trasfermarket, il Catania ha dal mercato estivo ricavato euro 750.000 e per questo lo Monaco sarà contento se poi a questo sommiamo i ricavi dati dai 6,000 abbonamenti.
    Il problema che il risparmio nella rosa comporta che ci troviamo come adesso. gli stipendi di 4 giocatori della Casertana sono uguali a quasi tutta La Rosa del Catania.
    Un applauso ai dirigenti del Potenza, Trapani e Stabia ma anche Rende che riescono a trovare giocatori utili al progetto.
    Il progetto del Catania si chiama risparmio . Vincenzo i giocatori vanno in b perché sono validi ma tu devi fare di tutto per trattenerli facendoli sentire indispensabili per il progetto e pagandoli adeguatamente . Questa la ricetta per non fare andare via i vari Bogdan, Porcino, Da Silva, Paramatti.
    Adesso dovrebbe arrivare il salvatore della patria Riccardo Sottil a costo zero, un ragazzino di 19 anni e con lui dovremmo andare in b?
    Questi pigliano ancora per il di dietro.

  15. Ip Address: 5.90.242.19

    Giusto ct a na….il bello è che plm ha dichiarato abbiamo una rosa folta….cui….intanto i migliori x fare cassa sono andati via e noi….a ripartire….mi chiedo x dove? Niente non cambia nulla purtroppo siamo alle solite…b 🌃

  16. Ip Address: 84.220.44.199

    Elogi e complimenti alle società e direttori sportivi del Rende, Potenza e Trapani e ci metto anche la Sicula Leonzio che hanno lavorato con la mentalità giusta ed adeguata alla categoria ed i risultati si vedono. Nello stesso tempo l’operato della Casertana che paga 4 giocatori tanto quanto una rosa completa di serie C non è sicuramente la strada maestra da imitare, infatti la Casertana sta peggio del Catania ed ha quasi gli stessi problemi perchè formata tutta da giocatori avanti con l’età.
    Quando un giocatore vuole cambiare aria si deve solo cedere e non sottostare alle sue richieste che inevitabilmente potrebbero far sorgere malumori dentro lo spogliatoio. Pagare qualcosina in più ad un Lodi, Biagianti, Aya, Marotta, Curiale e Pisseri, gli altri giocatori lo accettano perchè riconoscono che hanno una storia ma svenarsi per un Bogdan, Porcino o lo stesso Di Grazia che ancora non hanno dimostrato niente rischiando di rompere gli equilibri dello spogliatoio non sarebbe stata la soluzione migliore. L’errore della società è stato aver smantellato la squadra ed in particolare difesa ed esterni, bastava solo rimpiazzare Bogdan, Porcino, Mazzarani ed un centrocampista che già mancava l’anno scorso con ragazzi di categoria che corrono 90 minuti. L’arrivo di Marotta al posto di Ripa Ok, Calapai al posto di Semenzato non ha indebolito la squadra ma si poteva fare meglio, Scaglia al posto di Marchese ci potrebbe anche stare ma per il resto tutti gli altri arrivati non hanno portato quella freschezza atletica di cui il Catania aveva già di bisogno l’anno scorso.
    Concludo che non dobbiamo dimenticare quanto ha speso il Cosenza l’anno scorso per andare in B e quanto ha speso il Bari per cercare di salire in A ma non riuscendo nello scopo la fine che ha fatto.

  17. Ip Address: 84.220.44.199

    Catanese con un solo elemento di fascia di 19 anni, anche se come dicono sia bravino, il Catania non risolverà nulla e trattandosi del figlio dell’allenatore si corre anche il rischio di fare emergere qualche malumore dentro lo spogliatoio. Sicuramente un elemento di fascia al posto di Bodric male non farebbe ma i problemi del Catania non si risolvono solo con un esterno anche se fosse di primo livello.
    Ci sono carenze in difesa e centrocampo che non permettono di giocare in modo fluido pertanto come prima cosa è lì che bisogna intervenire.

  18. Ip Address: 79.33.156.28

    si Vincenzo, e una punta in più perchè no? secondo voi in attacco possiamo stare tranquilli con una seconda punta come Marotta e con un’altra seconda punta Curiale che spesso si ferma per mal di schiena?

  19. Ip Address: 37.159.101.216

    Ciao ct a na e vincenzo daccordo con entrambi in particolare con ct a na marotta non si discute ma a ct siamo ancora in attesa di una punta vera sabato si è mosso ma non vede la porta a siena forse stava in un altro modulo….curiale ho il vago presentimento che ci lascia x ernia al disco….e allora? Sull esterno siamo daccordo ma io sono del parere che ci vogliono 3 rincalzi….non so se plm ci sente…..b serata

  20. Ip Address: 84.220.44.199

    Catanese sicuramente due buone punte in più, una a dx e l’altra nella fascia sx, consentirebbe ad aumentare la possibilità di schierare diversi moduli (tipo 4.3.3) quindi la squadra avrebbe anche la possibilità specialmente in casa di offendere in modo più deciso. Nello stesso tempo però faccio la tua stessa riflessione all’inverso, secondo voi i problemi del Catania derivano dall’attacco oppure dalla difesa e centrocampo ?
    Personalmente ritengo, forse sbagliando, che bisognerebbe intervenire prima per migliorare la rosa in quelle zone che rappresentano il cuore di una squadra e dove abbiamo già visto che siamo in serie difficoltà. Fatto questo poi se arrivassero anche due attaccanti avrebbe anche un senso ed anche una necessità perchè si potrebbe giocare anche con un 4 3 3 che oggi è impossibile attuare visto che anche giocando con solo due attaccanti la squadra ha fatto corto circuito.
    Pensare di risolvere la situazione facendo arrivare Chiricò e Sottil senza prima intervenire in altri posti per me i problemi del Catania non si risolveranno e questo Sottil, Lo Monaco ed Argurio lo dovrebbero sapere meglio di me.

  21. Ip Address: 5.8.126.141

    Una supplica al buon Lo Monaco ….a gennaio basta con acquisti di giocatori rottamati di 32/34anni ma di giocatori giovani veloci e motivati …..penso che sarebbero orgogliosi di giocare in una grossa società qual’è il Catania!!!

  22. Ip Address: 62.2.176.13

    11 gol subiti in 10 partite a me sembrano tanti. (1.1 a partita)
    16 gol fatti in 10 partite sembrano non male. (1.6 a partita)

    credo che é più la fase difensiva che ha dei problemi.

  23. Ip Address: 37.159.110.127

    Ricordavo agli amici che a gennaio difficile prendere buoni giocatori x fare numero non servono poi se del caso vanno presi a natale no il 31 gennaio….x la promozione sarà dura speriamo in un buon prosiego di campionato con sottil che quadri il cerchio di stu modulo b serata

  24. Ip Address: 84.220.44.199

    Undici gol in 10 partite sono tantissimi per una squadra che mira alla B. Questo dato dice solo che qualcosa non funziona ma andando ancora più in profondità emerge che gran parte dei gol con relative sconfitte e gioco inesistente sono arrivati quando Sottil ha voluto fare l’esperimento di schierare la squadra con due punte e tre centrali, cioè 3 5 2..
    Cosa significa questo ? la risposta arriva da sola ed è che i tre centrali non essendo tutti calciatori di primissimo livello hanno la necessità di avere davanti a loro un robusto filtro a centrocampo che il solo Biagianti non può garantire. Con ritardo Sottil ha capito e domenica ha messo la difesa a quattro ed ha affiancato a Biagianti un altro mediano di rottura (Rizzo) rinunciando così ad un attaccante, qualcosa è migliorata ma la statura complessiva della squadra non sembra tale per garantire la B.
    Purtroppo la situazione è che per non subire tanti gol siamo obbligati a giocare con 4 difensori ed almeno 2 mediani di rottura ed al massimo potrebbero giocare un attaccante (Marotta o Curiale) ed un esterno forte alla Russotto o Caccavallo avanti a Lodi.
    Pertanto fino a quando saremo costretti a giocare con quattro difensori ed almeno due mediani di rottura il Catania non potrà mai giocare con il 3 5 2 ed è altamente sconsigliabile anche il 4 3 3 con il solo Biagianti come mediano di rottura e per lo stesso motivo anche il 4 3 1 2.
    A mio avviso a questa squadra manca un forte mediano da alternare con Biagianti, Rizzo e Bucolo, un difensore di primo livello affidabile, esperto e sicuro ed un esterno dx o sx che scompiglia le difese avversarie..
    .

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu