Marino adesso torno a casa

 Scritto da il 11 giugno 2015 alle 16:56
Giu 112015
 

Marino

Secondo Di Stefano di SkySport,  Marino avrebbe accettato la proposta del Catania, ben oltre le ipotesi molto fantasiose  (Filippo Inzaghi, De zerbi, Toscano).
l’incontro di domenica scorsa a Roma con i dirigenti rossazzurri,  ha fatto la differenza,  la volontà di Marino è di tornare a Catania.
Intanto il Vicenza ha bloccato da tempo Carmine Gautieri,  in attesa di ulteriori conferme.

Marino: Non so se è la cosa giusta  forse sarà quella sbagliata,  ma ho deciso così.  Vi abbraccio e Vi ringrazio di cuore.  Adesso torno a casa.

  283 Commenti per “Marino adesso torno a casa”

  1. Ip Address: 79.46.103.122

    FINALMENTE!!!!! 😀 😀 😀

  2. Ip Address: 95.245.224.249

    Salve raga’!

    Toc toc c’e’ nessuno?

    Vabbe’ raga’ un po’ di pausa ci vuole.

    Dunque mi sorge un dubbio se l’uomo di Miami e’ in Florida nel regno dei coccodrilli chi ha trattato con Marino?
    Ben venga Marino, dobbiamo solo aspettato che sia ufficiale! 😆

  3. Ip Address: 91.253.247.108

    Ho la cattiva impressione che si tratta dell’ennesima telenovela

  4. Ip Address: 95.245.224.249

    Sera raga’!

    Ciao elefante rossoazzurro e Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti)! 😉

    Mah! I pennivendoli scrivono che la sua casa non e’ il Catania e allora dico io vuole allenare il Marsala?
    Buono pero’ il marsala all’uovo! 😆

  5. Ip Address: 82.145.217.46

    Buona serata a tutti pari!!!! Per prima cosa mi voglio scusare con Gius65 per quello che è successo, non volevo causare offese nei tuoi confronti, ho visto che non scrivi più e non vorrei che sia per colpa mia quindi ti chiedo scusa!!!!

    ESCLUSIVA – CATANIA, per Marino non c’è ancora accordo.
    De Zerbi in pole position
    11.06.2015 17:01 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    Due giornate decisamente movimentate, quella di ieri e
    quella di oggi, per il Calcio Catania . Il traffico telefonico
    generato dai dirigenti per cercare di superare la situazione
    di enpasse nella quale si sono infilati per individuare il
    nuovo allenatore, è stato molto consistente.
    Due le trattative aperte: una porta a Roberto De Zerbi (che
    piace anche all ‘Avellino ) e l’altra a Pasquale Marino . Con
    quest’ultimo la trattativa c’è ma non è ancora chiusa. Il
    mister di Marsala dopo aver comunicato l’addio al Vicenza
    ha scritto su Facebook di voler “tornare a casa” e molti
    hanno interpretato che si riferisse al Catania. Marino invece
    voleva intendere che farà ritorno nella sua abitazione e non
    di aver già preparato le valigie per trasferirsi a Torre del
    Grifo .
    Secondo quanto appreso in esclusiva da ItaSportPress.it , la
    dirigenza etnea non ha ancora raggiunto un accordo con il
    mister della promozione in A nella stagione 2005/06. Come
    anticipato questa mattina dalla nostra redazione, si è fatto
    sotto il Bologna e nonostante l’intervento diplomatico del
    presidente rossazzurro Antonino Pulvirenti la situazione
    non è ancora definita. Per quanto riguarda De Zerbi invece
    è ormai noto che l’ex fantasista del Catania gradisca
    continuare a Foggia la sua carriera per un senso di rispetto
    per la società pugliese che gli ha aperto le porte del calcio
    professionistico.

  6. Ip Address: 82.145.217.46

    Io penso che Marino sa che se torna a Catania avrà tanti problemi da risolvere, quindi ci sta pensando molto bene!!!! Se condo me non verrà, sono d’accordo con l’ultimo post scritto da perplesso nell’altra pagina precedente…….

  7. Ip Address: 2.32.242.123

    Ciao popolo rossazzurro,
    riflettevo, non dimenticando nulla di quanto accaduto fino ad ora, che sarebbe meglio non criticare a priori peraltro su notizie non confermate dall’ufficialità.
    Io credo che la società, per ora, non ammetterà mai di avere sbagliato tutto ma, penso….spero, consapevole di poter perdere irrimediabilmente quello che è rimasto (poco a dir il vero) farà di tutto per recuperare….a partire dai suoi tifosi vera forza insostituibile peraltro a costo zero se non gabbata.
    Perciò armiamoci di TANTA TANTA TANTA…..TANTA pazienza e aspettiamo l’evolversi della telenovela del calciomercato.
    Un saluto speciale ad H24 con la preghiera di prolungare sine die le sue immeritate ferie.
    Qui si sta male….caldo…zanzare…siamo tifosi incompetenti e persino noiosi a ripeterci e a sottolineare i gravissimi erroracci gestionali. No…meglio non tornare, in quel paese si sta meglio.

  8. Ip Address: 87.16.139.115

    Fa bene Marino a puntare i piedi. Un allenatore ci mette la faccia e, Pertanto, ha bisogno di garanzie tecniche. Vedremo il Duo come si comporterà. Penso che questo sia il problema, non certo l’aspetto economico, più o meno nella misura di quello proposto dal Vicenza. Ritengo che delio Rossi comunque rimanga a Bologna, una panchina di serie A perché si dovrebbe rifiutare? Vedremo se stanotte ci sarà la fumata bianca!

  9. Ip Address: 95.245.224.249

    Buonasera raga’!

    Ciao Matteocifalotu (bravo Matteo!) e GIUSEPPE56! 😉

    Stiamo a vedere che succede sull’affare Marino! 😯

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  10. Ip Address: 95.245.224.249

    Ciao Catanese a Napoli! 😉

    Concordo con te su l’affaire Marino!

  11. Ip Address: 87.16.139.115

    Brusca frenata per Pasquale Marino. Secondo Itasportpress, l’ormai ex allenatore vicentino avrebbe chiesto 650.000 euro annui, smentendo così il mio precedente post. Allora garanzie tecniche o saranno sempre i soliti soldi a comandare? Occhio però, perché i ritardi non servono ne’ sl Cstania, a meno di un mese dal ritiro, ne a Marino, che potrebbe trovare i posti ormai occupati.

  12. Ip Address: 151.68.14.96

    Un po’ di ottimismo non guasterebbe, sembra che qualcosa di positivo si stia muovendo dopo tanto tempo. Naturalmente ormai siamo vaccinati ai facili entusiasmi però se, come si vocifera, Marino dovesse prendere la guida della nostra amata squadra, le cosa cambieranno indubbiamente in meglio perché lui è “unu ca ni capisci”, non è una scommessa e sopratutto ama Catania.
    Mi piacerebbe tornare a leggere nei commenti di queste pagine parole riguardanti il calcio inteso come gioco, invece di epiteti su questo o quello, cerchiamo di sdrammatizzare gli aspetti poco chiari,e, aspettiamo prima di giudicare, possibilmente col sorriso. Buona serata a tutti.

  13. Ip Address: 151.74.152.191

    Ribadisco il mio ultimo post del precedente articolo….

    Perplesso
    11 giugno 2015 alle 19:45
    Ip Address: 151.74.152.191
    Forse non vi è chiaro che oggi come oggi Cosentino = Catania Calcio, quindi scordiamoci, io per primo, un Catania senza questo individuo, assolutamente necessario per la sopravvivenza di Pulvirenti calcistico.

    Poi ancora non c’è nessun comunicato circa l’arrivo di Marino che , se dovesse arrivare, ha certamente bisogno di materiale umano valido per poter allenare nel modo in cui sa fare; mi spiego meglio, anche se prendessimo Mourinho o Guardiola, bisogna dare loro una squadra almeno, un parco giocatori di buon livello, cosa che sotto la regia espertissima del grande stratega di mercato, quale Mr. Cosentino ha dimostrato di essere, dubito fortemente possa arrivare …..anzi, ne sono spiccatamente sicuro che avverrebbe tutto l’opposto ( vd campionato 2013/14, 2014/15).

    Evitiamo per favore facili entusiasmi e ricordiamoci con chi abbiamo a che fare……cioè col Nulla ammiscato col niente…….

    Matteo, ben tornato 😉
    C18 ciao…..bellissimo il post che invita alla distensione ma…….per caso ti chiami Pulvirenti Antonino e sei presidente ( o ex ) del Calcio Catania ? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Sembra scritto da lui.
    Scherzi a parte con quei due al comando della nave c’è poco da stare allegri e da sperare bene, l’abbiamo fatto due anni di seguito e abbiamo sofferto le pene dell’inferno, il famoso calcio inteso come gioco da due anni non sappiamo cosa sia, come potremmo parlarne a cuor leggero?
    Il sorriso quei due ce lo hanno tolto molto ma molto tempo fa…..
    Personalmente non ho alcuna fiducia e Matino o chi per lui, le partite non può vincerle da solo……a buon intenditor……
    Una felice nottata a tutti.

  14. Ip Address: 37.227.17.150

    A quando pare La telenovela continua , notte a tutti

  15. Ip Address: 82.145.208.167

    Ahi ahi!!!

    ESCLUSIVA – CATANIA, troppo alte le richieste di Marino
    11.06.2015 21:27 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    L’addio da Vicenza , comunicato attraverso il proprio
    account di Facebook, sembrava aver messo in discesa la
    trattativa tra il tecnico Pasquale Marino e il Catania. Le
    parti al momento sono distanti e la trattativa è in stand-by.
    Tutto potrebbe succedere nelle prossime ore ma al
    momento, secondo quanto appreso da Itasportpress.it , si
    registra una brusca frenata per le richieste economiche
    avanzate da Marino al sodalizio di via Magenta. Il mister di
    Marsala, che piace anche al Bologna, ha chiesto circa 650
    mila euro netti a stagione.
    Le richieste di Marino sono ritenute alte per la B visto che, a
    parte la parentesi Vicenza, non viene da un momento
    positivo ed è legittimo che l’ad etneo Pablo Cosentino
    aspetti prima di prendere una decisione definitiva.
    L’allenatore 53enne ha vinto quattro campionati in carriera
    (due a Paternò, uno a Foggia e uno a Catania), facendo
    anche una discreta esperienza in serie A. Il meglio della
    sua carriera tra Catania e i primi due anni all’Udinese: la
    salvezza con gli etnei nella massima serie e la
    qualificazione in Europa con i friulani le sue perle. Dal terzo
    anno di Udine in poi, la ruota del siciliano ha smesso di
    girare. Esonero in Friuli, esonero a Parma, esonero a
    Genova e Pescara. Vicenza lo ha rilanciato.

  16. Ip Address: 91.252.191.13

    Stringo idealmente la mano a Matteo contento di ritrovarlo.cautela massima su marino in attesa di certezze.dubbi e tanti su una società cosi strutturata che non consentirebbe neanche al migliore degli allenatori di far renderebbe i propri giocatori.buona serata a tutti..saluto speciale a chi oggi si esercitava pensando di avere davanti la sagoma di cosentino…

  17. Ip Address: 82.145.219.183

    Buongiorno a tutti pari, nessuno escluso!!!
    Catanese e un piacere, ieri di Carlo a sportitalia a detto questo.

    Di Carlo: “Cerco squadra tecnica e il Catania sarebbe piazza
    bellissima”
    12.06.2015 00:14 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    L’ex tecnico del Cesena Domenico Di Carlo, presente negli
    studi di SportItalia, ha parlato della sua avventura in
    Romagna: “Defrel può crescere tanto, ha velocità dribbling e
    vede la porta. Andrebbe bene con tante squadre, non dà
    punti di riferimento e in area di rigore è molto bravo. Drago
    mio successore? E’ la scelta giusta, ha fatto cose buone a
    Crotone. La retrocessione pesa, ma credo che la società
    costruirà la squadra per riportarla in Serie A. Foschi è bravo
    ed esperto. Futuro? Mi piacerebbe partire dall’inizio e dare
    una mentalità alla squadra dal ritiro. Vorrei trovare una
    squadra un po’ più tecnica. Catania? Vedremo, piazza
    bellissima”.(tmw.com)

  18. Ip Address: 82.145.219.183

    CATANIA, Chievo su Calaiò e Cagliari su Maniero
    12.06.2015 00:01 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    Due calciatori del Catania potrebbero giocare in altri club la
    prossima stagione. Secondo quanto comunicato da Sky
    Sport durante la trasmissione di calciomercato, gli
    attaccanti Emanuele Calaiò e Riccardo Maniero sarebbero
    nel mirino rispettivamente di Chievo e Cagliari.

  19. Ip Address: 82.145.219.183

    CATANIA, presidente Pescara dà il via libera per tre
    elementi
    11.06.2015 23:51 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    Il Catania in attesa di chiudere la casella allenatore, tiene
    d’occhio alcuni calciatori del Pescara. Il presidente del club
    abruzzese Sebastiani si esprime così su Brugman, Politano
    e Ragusa nel mirino del club etneo: “Di giocatori bravi ne
    abbiamo tanti. Politano, Brugman… per non parlare di
    Melchiorri che ce lo hanno chiesto in cinque. E Ragusa, che
    è a metà con il Genoa. Catania è una piazza importante,
    con ambizioni importanti. Ma alcuni ragazzi sono richiesti
    dalla serie A”

  20. Ip Address: 82.145.219.183

    CATANIA, Terracciano: “Se la società puntasse su di me
    sarei pronto. Vogliamo fare campionato di vertice”
    12.06.2015 00:04 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    Ai microfoni di TMW, il portiere del Catania , Pietro
    Terracciano, fresco di rinnovo contrattuale, esprime la
    propria felicità: “Mi sentivo prima e mi sento pronto ora per
    giocare. So benissimo che se la società dovesse puntare su
    di me sarei pronto. Obiettivi? Gli obiettivi di una squadra
    come la nostra sono sempre gli stessi, il prossimo anno
    proveremo a fare un campionato di vertice. Ci sono state
    delle difficoltà, le abbiamo messe alle spalle. Gli obiettivi di
    una squadra come la nostra sono sempre gli stessi, il
    prossimo anno proveremo a fare un campionato di vertice.
    Ci sono state delle difficoltà, le abbiamo messe alle spalle”.

  21. Ip Address: 82.145.219.183

    Allora, sulle notizie che ho appena postato spero che la maggior parte, specialmente quelle in uscita le solite notizie che sono state scritte solo per fare audience!!! In particolare le uscite di Calaiò e Maniero!!! Dicarlo non mi piace, e Terracciano io spero che sia per lui l’anno della sua rivincita, e un ottimo portiere e spero che chi venga a sedere sulla nostra panchina lo noti da subito!!!! Io ho un presentimento, l’allenatore per me sarà Zeman.
    Volevo dirvi una cosa che ieri ho visto e mi ha fatto incazzare di brutto, sulla pagina ufficiale di Mariano Izco, ieri sera è stata postata una foto di lui assieme a Mariano Izco con su il commento “grande Pablo”!!!! Sono diventato una bestia!!!! Gli ho scritto una carrettata di cose E imprecazioni ma mi sa che sono vaneee…… Noi ad aspettare qua notizie buone e la risorsa va in giro a spacchiarisilla, non ho più parole per questo elemento……….

  22. Ip Address: 82.145.219.183

    Scusate assieme a Izco mi sono dimenticato di scrivere in nome dell’innominato!!!! Cioè Cosentino…..

  23. Ip Address: 82.145.219.183

    E ho dimenticato pure la pagina ufficiale e di Facebook….

  24. Ip Address: 82.145.208.169

    Scusate Ancora, altra nota che ho dimenticato di scrivere è che Cosentino e izco si trovavano a Taormina, da qui si vede le minchiate che scrivono!!! Cosentino non è a Miami…..

  25. Ip Address: 79.46.35.123

    Buongiorno raga’!

    Ciao Matteocifalotu! 😉

    Stamattina il cielo e’ azzurro e il sole e’ gia’ caldo.

    Matteo, stamattina dai notizie e spero vivamente che siano solo frottole cioe’ false.

    Buona giornata a tutti!

  26. Ip Address: 151.54.146.137

    Di bene in meglio.
    Calaió e Maniero con i loro gol ci hanno consentito la permanenza in serie B.
    Senza di loro, visto lo squallore del resto della squadra , adesso saremmo a piangere in Lega Pro ( ma probabilmente senza Cosentino), e loro che fanno?
    Anziché ripartire da loro, collaudati e affidabili, li mettono sul mercato per poi, a gennaio, cercare di rintracciare qualche punta che faccia la metà dei loro gol , magari pagandolo una barca di soldi.
    Ottimo, direbbe Crozza.
    Continuiamo così, i punti fermi mettiamoli in discussione e teniamoci i vari Sauro e Capuano così vediamo dove andiamo a finire.

  27. Ip Address: 87.16.139.115

    Come scrive Matteo, quanta confusione in giro. Tuttavia forse quella foto postata da Izco forse si riferisce ad una foto vecchia postata solo ieri. Chi losa! Magari Izco voleva ringraziare la nostra risorsa per l’ opportunità che gli ha dato col Chievo, non lo sapremo mai, certamente non è’ facile interpretare da una frase messa su un post, il pensiero dichi scrive, capita anche a noi sul sito.
    Inoltre, mentre TMWeb alle 0’34 da la notizia riportata da Sky che si è’ raggiunto l’accordo con Marino e addirittura porterebbe brighenti e Ragusa con lui, Itasportpress non ne parla né’ tanto meno il sito ufficiale del Catania calcio. Sempre TMWeb vede Gatto, l’esterno di attacco, seguito dal Catania. Staremo a vedere se oggi sarà il giorno buono, anche perché il tempo passa inesorabil

  28. Ip Address: 93.39.225.100

    Se viene Gatto non possono più far rientrare Cani. A parte le mie stupide battute ..sono riusciti a regalare Leto, Monzon , Rolin, Andujar, Peruzzi, Rosina ….almeno sgravano degli ingaggi..con questi chiari di luna, pare che anche la Samp non ha licenza uefa morale quasi tutte le squadre in itala non stanno con bilanci in regola

  29. Ip Address: 91.253.136.82

    Buongiorno a tutti , la verità che il nostro calcio è fallito ma da tempo , per il resto solo chiacchiere

  30. Ip Address: 82.145.210.6

    Ciao catanese a Napoli, purtroppo la foto non è vecchia e datata 11/06/2015 con scritto grazie splendida serata con Pablo a Taormina……. E i commenti li su Facebook fioccano…..

  31. Ip Address: 93.39.225.100

    Senza soldi non si canta messa e senza denari non ci si confessa

  32. Ip Address: 82.145.208.37

    Ciao Giorgio, lo spero anch’io che le notizie che ho postato abbiano almeno lo0,0001%di verità…..

  33. Ip Address: 82.145.208.37

    Ciao perplesso, purtroppo siamo ormai in mano alla doyen che ha messo come emissario a Cosentino!!! Lui ormai è il padrone!!!! Io spero che non si creino troppi debiti per interessi alti perché se no sono Cazzi!!!!! Lo sai quello che penso io…….

  34. Ip Address: 91.253.221.82

    CATANIA, Cosentino sulla rotta giusta per il sì di Marino
    12.06.2015 09:26 di Veronica Celi

    Notte di lavoro per l’ad Pablo Cosentino per il nuovo allenatore. Il dirigente argentino pare sia riuscito a trovare l’accordo economico con il mister di Marsala che però prima deve risolvere la propria posizione contrattuale con il Vicenza essendo legato al club veneto fino al giugno 2016. Pare che Marino debba rinunciare a una parte di bonus salvezza per riuscire a svincolarsi dal Vicenza e poi firmare un biennale col Catania. Le pretese economiche di Marino comunque sono scese e, a meno di clamorosi colpi di scena, il 53enne di Marsala si accomoderà sulla panchina etnea vincendo il ballottaggio con Roberto De Zerbi, due ex rossazzurri ancora molto amati dai tifosi.

    MARINO – E’ bastato un annunciato ritorno “a casa” dell’ormai ex tecnico del Vicenza per scatenare l’euforia dei tifosi, carichi di speranza e quasi certi del suo ennesimo approdo ai piedi dell’Etna. È inevitabile: quando all’ambiente rossazzurro torna in mente l’allenatore originario di Marsala, scappa il solito sorriso velato di nostalgia. Marino ha lasciato ricordi indelebili, in primis come giocatore: per tre stagioni, fino al 1997, ha militato tra le fila del Catania. Nel 1994/1995 ha ottenuto pure una promozione dalla Serie D alla Serie C2. Le immagini più recenti, poi, ritraggono Marino alla guida degli etnei, forte del suo marchio di fabbrica: il 4-3-3. Nel 2005/2006 conduce la compagine rossazzurra in Serie A. Indimenticabile il match contro l’Albinoleffe vinto 2-1 grazie ai gol di Spinesi e Del Core. L’anno successivo il tecnico siciliano mantiene la massima serie alla fine di un campionato tormentato per la squalifica del Massimino dopo i fatti del 2 febbraio. La stagione si chiude col 2-0 del Catania sul Chievo, successo firmato Rossini-Minelli. L’annuncio in diretta tv dell’ addio di Marino, però, sconvolge il popolo catanese, affezionato a colui che per due stagioni consecutive era stato eletto “eroe” assoluto.

    DE ZERBI – De Zerbi, invece, i tifosi ricordano la rapidità e la fluidità delle giocate, e le sette reti realizzate proprio nel corso del campionato che ha visto gli etnei saltare dalla B alla massima serie. Aveva già seguito Marino passando dal Foggia all’Arezzo, e lo stesso ha fatto in Sicilia. Ai microfoni di Itasportpress, il centrocampista bresciano ha manifestato la volontà di rimanere sulla panchina del Foggia.

    I tifosi attendono e fremono. L’augurio più diffuso è che il ritorno di uno dei due porti con sé i fasti del passato: promozioni, performance accattivanti, risultati soddisfacenti. Ma non sempre la formula “ritorno” dà i frutti sperati, e i rossazzurri lo sanno bene. Basta un passo falso per tirar giù dal piedistallo i beniamini di una volta. È successo con Maxi Lopez, Lodi, Morimoto. E ancora: Pellegrino, Marcolin. Questa, però, rappresenta un’ipotesi da cui i sostenitori del Catania al momento vogliono mantenere le distanze.

  35. Ip Address: 87.16.139.115

    Matteo, mi ero illuso che fosse una foto vecchia. Comunque, Izco può essere riconoscente a cosentino: lo ha sistemato tranquillo al chievo. Adesso anche Castro lo raggiunge, a far coppia con bizzarri e Biraghi con Maran allenatore E noi ancora senza neppure quello.

  36. Ip Address: 82.145.219.31

    Già catanese a Napoli, pure io mi ero illuso della foto ma pi ho guardato bene…..

  37. Ip Address: 212.14.141.176

    Buongiorno a tutti.
    In entrata torna per la difesa Cabalceta. Potrebbe sostituire Capuano che ormai credo non rientra nei piani del Catania

  38. Ip Address: 217.200.202.255

    Buongiorno a tutti, ciao Matteo, sono. gius, sono felice che tu sia tornato a scrivere e ti abbraccio idealmente di cuore.

  39. Ip Address: 82.145.208.164

    Ciao Alberto, si cabalceta rientra e sono contento, ma fisicamente torna da un brutto infortunio se non ricordo male…..

  40. Ip Address: 82.145.208.164

    Ciao Gius65, lo stesso e per me, spero un giorno quando scendo a Catania, ci incontriamo e ni pigghiamu nbellu Cafe o na bella minnulata e magari ni ni iemu a curva nord a viri Rino na pattita!!!!

  41. Ip Address: 217.200.202.255

    Con piacere Matteo, offro io, sono davvero contento di averti letto, sarà un piacere conoscerti, mi hai levato un peso, non era mia volontà incalzarti, e come hai fatto tu con me, anche io ti porgo le mie scuse e ti saluto con simpatia.

  42. Ip Address: 213.118.194.217

    Che bello!!

    Sembra forzaMariadefilippi46.com ahahhaha

    Skerzi a parte un piacere rileggere Matteoe Giuseppe!!!

    Mi accodo a cio che ha scritto Perplesso…

    Ma veramente vogliono darmvia Calaiò e Maniero?? Ma con chi dovremmo giocare? Poi punte di vero spessore negli ultimi anni a parte Spinesi ed Olivera nn ne abbiamo avute, ora ne abbiamo 2 che hanno fatto una caterba di gol e noi le diamo via??!!

    Ma che squadra vogliono fare??

    Pensano davvero che solo con l’arrivo di Marino (se mai arrivasse davvero) possa far ricucire lo strappo, che ormai sta assumendo sembianze da Gran Canion , tea societá e tifosi???

  43. Ip Address: 79.46.35.123

    Salve raga’!

    Ciao Perplesso, Catanese a Napoli, Mangusta, Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), Alberto e finalmente anche Gius65 pardon Giuseppe e’ ritornato a scrivere! 😉

    Raga’ mettetevelo bene in testa siamo legati ad un filo rosso e azzurro e cerchiamo di non spezzarlo! 😆

    Minkia, i pennivendoli avevano scritto che l’uomo di Miami stava a casa sua e pensavo ai coccodrilli. Che cazzate che scrivono!

    Peccato un morsetto piccolo piccolo di un “piccolo” coccodrillo al lato B ci voleva perbacco baccone!
    Vabbe’ ci e’ andata male raga’!

    Ormai come abbiamo capito tutti e’ lui che comanda e il Presidente e’ come il due di briscola cioe’ non conta piu’ un “cassio”!

  44. Ip Address: 217.200.202.255

    Simo giorgione, ciao amici miei, simo ti aspetto dal 20,giorgione nel week end ti mando altre foto su WhatsApp. Del catania.. nutro dubbi che il duo del disastro continuo possa di colpo operare scelte intelligenti, attendo di essere smentit. Con i fatti.

  45. Ip Address: 93.39.243.22

    Dopo la goduria per la conquista del primato raggiunto dalla Juve, come squadra ad aver perso più finali, ho la necessità di cambiare nickname per ricordarlo a me e ai juventini in specie a quelli siciliani che venivano a tifare Juve al Massimino

  46. Ip Address: 79.46.35.123

    Ciao Simone Belgio! 😉

    Vado su YouTue ad ascoltare “nessun dorma” “Turandot” di Giacomo Puccini.
    Diretto dal grande Direttore d’orchestra Andre Rieu.

    Il testo finisce “all’alba vincero’! Vincero’! Vincero’o’o’o’o’o’!

    Mi emoziona ancora questo testo ed e’ un po’ triste per la verita’.

  47. Ip Address: 82.145.217.15

    Tranquillo Giuseppe, il passato e passato, godiamoci il presente e speriamo che la situazione migliori perché sto silenzio mi fa male…..

  48. Ip Address: 79.46.35.123

    Ciao Giuseppe! Mandi le foto su whatsapp, tranquillo ci sono! 😉

    Ciao La Sesta ex mangusta, qui a Napoli ci hanno fatto la festa per la perdita della Triplete della giuve! 😉

  49. Ip Address: 93.39.243.22

    devono fare per forza qualcosa per calmare le acque con i tifosi, certo con la spaccheria che hanno mostrato nei confronti di un pubblico unico nel sostenere la squadra in una situazione che pochissime se non nessuna altra tifoseria avrebbe fatto tanto non è detto, ma sinceramente non penso siano tanto masochisti……vedremo ..le mosse spettano a loro…speriamo che cambino strategia e non pensino solo a fare i furbetti del quartierino

  50. Ip Address: 82.145.217.15

    La cacchetta dello sport da Marino sicuro al Catania e dice che daranno l’ufficialità prossima settimana perché deve svincolarsi dal Vicenza!!!! Bo, non ci sto capendo più niente…..

  51. Ip Address: 82.145.209.1

    Nasce il Catania dei sogni di Marino. I giocatori richiesti e
    l’11 di base
    12.06.2015 12:44 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    Nelle prossime ore il Catania annuncerà il nuovo allenatore
    che, a meno di clamorosi colpi di scena, sarà Pasquale
    Marino . Un ritorno al Massimino voluto a tutti i costi dal
    mister della promozione in Serie A nella stagione 2005/06
    che ha accettato anche una riduzione di ingaggio (circa 400
    mila euro a stagione per due anni).
    Successivamente la dirigenza, seguendo le indicazioni
    dell’ex tecnico del Vicenza , si dedicherà alla campagna di
    rafforzamento. Il nuovo Catania di Marino potrà disporsi
    con il 4-3-3 o il 3-4-3 , sistemi di gioco che fanno parte
    della filosofia calcistica del mister siciliano e di casa anche
    al Massimino dove anche altri allenatori li hanno utilizzati.
    Ipotizziamo una probabile formazione del Catania sulla
    base dei rinforzi che Marino ha chiesto all’ad Pablo
    Cosentino .
    PORTIERE – Pietro Terracciano sarà il portiere titolare con
    Gillet in lista di partenza.
    DIFESA – In difesa partendo dal 4-3-3, potrebbero giocare
    Lorenzo Del Prete (piace molto a Marino), Raffaele Schiavi
    (confermato) e Dario Zuparic, croato classe ’92 , del
    Pescara la novità. Quest’ultimo potrebbe giocare anche in
    una difesa a tre o, come con Marino a Pescara, anche a
    centrocampo in coppia con Gaston Brugman (altro
    giocatore richiesto dal Catania al Pescara). Da non
    sottovalutare l’arrivo del fortissimo Bartosz Salamon
    polacco del Pescara che però potrebbe giocare in A con la
    Sampdoria. Terzino sinistro ideale sarebbe stato Antonio
    Mazzotta visto che al tecnico di Marsala piace quando gli
    esterni spingono. Ma pare scontato che Mazzotta non
    venga riscattato e allora potrebbe arrivare Andrea Rossi
    ancora da Pescara. Da Vicenza potrebbe essere acquistato
    il centrale Nicolò Brighenti, classe 89, che a Marino piace
    moltissimo in quanto molto agile e bravo sulle palle che
    arrivano dall’esterno. Brighenti e Schiavi sarebbero anche
    un pericolo per le difese avversarie su palle inattive visto
    che vanno a rete spesso. Saranno ceduti Nicolas Spolli e
    Ciro Capuano.
    CENTROCAMPO – In caso di centrocampo a quattro
    potrebbe, come scritto sopra, giocare Zuparic accanto a
    Brugman costituendo una linea davanti alla difesa come
    quella di Pescara nella stagione 2013/14 targata Marino.
    Una mediana fisica ma al contempo di qualità davvero
    fortissima per la B. Sulle corsie esterne a sinistra potrebbe
    trovare spazio anche Martinho e a destra valutare la
    duttilità di Daniele Sciaudone .
    ATTACCO – Riccardo Maniero sarà la punta avanzata con
    Matteo Politano (classe ’93 scuola Roma ultima stagione a
    Pescara) e Alessandro Rosina ali, Quest’ultimo potrebbe
    restare giocando sulla corsia esterna e non più da
    trequartista puro. In arrivo però c’è anche Antonino Ragusa
    che con Marino ha fatto un grande campionato a Pescara.
    Partente Emanuele Calaiò che con Marino, per
    caratteristiche ed età anagrafica, non va d’accordo.

  52. Ip Address: 62.19.33.134

    Ma perché Mazzotta viene dato sempre per partente? Non è male affatto.
    E Belmonte? È il fuoriclasse Sauro?

  53. Ip Address: 62.19.33.134

    Dimenticavo.
    Ciao Giuseppe, bello,rileggerti. 😉

  54. Ip Address: 93.39.243.22

    Giuseppe mi stai parennu Lazzaro, sappi che avrai vita dura ..basti che non minacci di querelare re nessuno

  55. Ip Address: 212.14.141.176

    Matteocifalotu ha fatto un primo abbozzo del possibile prossimo Catania.
    Terraciano- Del Prete- Schiavi- Brighenti (dal Vicenza) – Zuparic (dal Pescara) – Sciaudone- Martinho- Brugman
    (dal Pescara)- Rosina-Maniero-Ragusa (dal Vicenza).
    Ovvio che tutto dipende se poi qualcuno di questi giocatori arriverà. Abbiamo inoltre diversi prestiti con diritto di riscatto ( Mazzotta- Ceccarelli) .
    Ci sono poi Belmonte (contratto fino al 2017)- Coppola ( contratto fino al 2016)- Rinaudo- Cabalceta e Cani (rientrano da prestito) e inoltre Escalante- Piermateri-Parisi-Gallo-Jankovic-Odyer-Sauro-Capuano-Spolli-Gyomber-
    Ficara- Chapek-Rossetti-
    Ovvio che qualcuno dovrà fare le valigie( prestito o in definitiva).

  56. Ip Address: 79.23.137.171

    Buon pomeriggio ragazzi, siamo in fibrillazione aspettando l’ufficialità probabilmente non prima della risoluzione col Vicenza. Marino e’ uno che ne capisce di pallone, conosce l’ambiente e Sa Far giocare bene i suoi uomini. Adesso va costruita l’intelaiatura della squadra sulla base del gioco che intende adottare, ma la velocità e’ stata sempre la sua caratteristica. Poi vedremo se il preparatore sarà ancora Neri che bene ha fatto e mi auguro che la preparazione la imponga fuori di Torre, magari in montagna sugli Appennini o sulle alpi, come del resto fanno la maggioranza delle squadre.

  57. Ip Address: 217.200.202.212

    Ciao perplesso, grazie. Ciao la sesta, se diventassi tu bianconero.. Beh ci penserei su.. scherzi a parte, ho letto i vostri post, dal fine umorismo di mangusta, ora sesta, ai commenti sobri ed efficaci di ct a napoli sino alla analisi di perplesso da me largamente condivise. Ottimi pure i reportage di mexxican ed adesso di matteo, di giorgione sandrone e peppe61 posso.dire solo che traspare sempre il loro amore per i colori. Di mio, aspettiamo, amici, la mia diffidenza verso il duo dei disastri è molto alta, ho radicate prevenzioni su di loro, vediamo cosa accade e lo commenteremo insieme. Forza catania, sempre.

  58. Ip Address: 93.39.243.22

    Giuseppe, ho testato l’autocombustione….sei andato alla grande, complimenti…ben tornato anche da parte mia

  59. Ip Address: 217.200.202.212

    Grazie la sesta, ex mangusta.., da te lo apprezzo molto.

  60. Ip Address: 2.226.180.6

    Ottimo caro Matteo, se fosse così sarebbe una squadra vincente. Ma ancora nulla è sicuro. Calaio e Maniero non si toccano. Terracciano è un ottimo portiere. Odjer? Perché non si valorizza questo giocatore. Non può giocare come tappabuchi. Mazzotta io lo terrei. La difesa ha abbondanza di uomini. Ottimo Brugman. Insomma bene il quadro tracciato da Cifalotu. Ora io pongo il solito problema: la dirigenza e la sua solidità economica. Se questa c’è allora è un valore, Cosentino o non Cosentino. Se stiamo bene finanziariamente allora possiamo giocare tranquilli. Ma se non c’è questo, può venire il trio messi, il mulo e il tombino (scherzo sono parafrasi di ammirazione per i due attaccanti del Barca) ma saremmo punto e accapo. Questi dirigenti devono avvicinarsi ai tifosi, che sono cuore e cervello del Catania. Non snobbino i loro sostenitori, i quali sono i terzi per presenza allo stadio!!!!!! Vi sembra poco. E parlando con la gente alla pescheria tutti mi hanno detto che nonostante tutto andranno allo stadio. E vi sembra poco? Forza Catania e avAnti picciotti, tutti allo stadio. Non vedo l’ora di tornare nel nostro meraviglioso stadio dedicato a un uomo del popolo.

  61. Ip Address: 217.200.202.212

    Paolo, ciao, l’organizzazion. societaria e la gest ione dello spogliatoio nel passato recente è stata un disastro, senza parlare della strategia della comunicazione, un disastro di inciviltà. Ho negli occhi catania cittadella, no, prima i fatti, non mi faccio prendere ancora in giro, ho dato.

  62. Ip Address: 79.23.137.171

    Buonasera ragazzi, certo che l’operazione Marino ci sta regalando un poco di entusiasmo. Il mio augurio che si possa concludere al più presto. Certo poi la o alla passa almercato, alle sue tentazioni, alle sue beffe, si suoi intrighi. Un passo alla volta, ma almeno l’uomo giusto come esperienza, modulo di gioco, conoscenza dell’ambiente, anche se qualche esonero lo ha maturato anche lui. Ma una cosa e’ certa: con lui le sue squadre esprimono un bel gioco, con gli esterni che galoppano, e le trame di gioco efficaci. Speriamo che si concluda a breve. Bentornati a Giuseppe e Matteo …….a quando le nozze? Scherzo, naturalmente, ma ho apprezzato il vostro nuovo pacato incontro di vedute. Mangusta alias la sesta spero di non confondermi con i nomi. Bello l’entusiasmo di oaoloilcaldoct e spero che ci coinvolga a tutti. Un abbraccio a tutti

  63. Ip Address: 151.54.144.151

    Giuseppe ti quoto al 100%.
    Non finirà a tarallucci e vino, per me ancora la delusione e la rabbia sono assolutamente riconducibili allo stesso stato d’animo di quando si retrocesse.
    Quei due mi hanno dato troppa delusione, non basta il possibile arrivo di Marino per dare un colpo di spugna a tutto il male fatto.
    Ricordo che ancora è tutto come un mese fa…..con le chiacchiere non si va da nessuna parte.

  64. Ip Address: 151.46.178.166

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Tornando a casa,al paesello,sentivo una radio sportiva locale che informava il sicuro approdo di Mr Marino assieme ai giocatori Di gennaro e Ragusa (che non sono i soliti ectoplasmi spacciati x campioncini) piu’ un forte interessamento di alcuni pupilli del Pescara.. Poi, cosa alquanto curiosa, ho notato che negli ultimi 2 anni al Calcio Catania e’ stata concessa la licenza Uefa,il primo anno in verita’ ‘per 5 euro’..mentre prima niente licenza..Ora penso, l’uomo nero come fara’ a fare una squadra competitiva? trasforma tutto in s.r.l. e come per magia escono i soldi? Ma non lo fa nessuno..figuriamoci…o si! Smettero’ di lanciare al cielo giaculatorie invettive..creo solo incomprensioni contro ogni possibile divinita’ immaginabile..
    Buona serata a tutti!::

  65. Ip Address: 87.21.28.249

    Buonasera raga’!

    Ciao Matteocifalotu, La Sesta alias Mangusta, Alberto, Catanese a Napoli (managgia, non riesco a prendere quello di Roma 😀 ), Perplesso, Giuseppe, paoloilcaldoct e il Nostro “straniero” sandrone! 😉

    Vi vedo scrivere con molta vivacita’ e ancora non sappiamo se Marino viene oppure si riposa nella sua Marsala.

    Non e’ che fosse un pacco napoletano Marino?
    Mah, stiamo a vedere che succede nei prossimi giorni! 😯

  66. Ip Address: 91.253.143.49

    Maran con gasparin,maran con cosentino maran al Chievo. Marino senza chiarezza come può rendere?non lo so,voglio sbagliarmi ,ma quei due non meritano alcuna fiducia a scatola chiusa.

  67. Ip Address: 79.23.137.171

    Secondo TMWeb, si potrebbe allargare la colonia catanese al Chievo, con Marchese e anche con Calaio’ che, se non rinnova, potrebbe finire ai clivensi. Mah!

  68. Ip Address: 91.253.143.49

    Ciao catanese a Napoli, tra maniero e calaio uno è di troppo.i nostri problemi tra i tanti sono stati a centrocampo e mel ruolo ibrido di Rosina.poi la panchina corta ed i giovani non italiani come chapeck ed escalante vere e proprie zavorre.non affezioniamoci ai giocatori ma esigiamo un progetto serio per il nostro Catania. Ciò che manca ancora marino,che stimo ,o non marino.un abbraccio amico mio e buona serata a tutti.

  69. Ip Address: 87.21.28.249

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  70. Ip Address: 91.252.13.3

    Buongiorno a tutti ,

  71. Ip Address: 91.252.13.3

    CATANIA, il ritorno di ‘Don Pasquale’ Marino: “Preferisco un 3-3 allo 0-0”. La carriera e i numeri (VIDEO)
    13.06.2015 08:25 di Andrea Carlino
    articolo letto 276 volte

    Da Marsala a Catania. La carriera da tecnico di Pasquale Marino è fatta di salite e discese, come è normale nella sua professione. Sornione, schivo, ma con la battuta pronta (celebre quella del 2010 quando disse di sua figlia “Ha il fidanzato e io non sono molto disponibile con lui. D’altronde: lui esce con mia figlia e io non dovrò mica dirgli grazie, no?), Marino, dopo un lungo periodo d’oblio ed esoneri, ha avuto la sua rivincita, nella profonda provincia settentrionale.

    La stagione con il Vicenza è stata un piccolo capolavoro ma senza ciliegina sulla torta, cioè la promozione in Serie A. Presa la squadra veneta dal bassofondo della classifica, Marino ha plasmato un gruppo a sua immagine e somiglianza e lo ha portato fin al terzo posto. Il miracolo “veneto” però non si è materializzato sul più bello: eliminazione in semifinale per mano del Pescara. E il Catania, reduce da due anni da incubo, è tornato alla carica e alla fine ce l’ha fatta: Marino ringrazia, ma declina l’offerta di rinnovo dei veneti dopo aver tentennato tante volte. Troppo grande l’affetto verso il Catania e la Sicilia.

    FORZA DEL GRUPPO E SPETTACOLO – La parabola calcistica di Marino come allenatore ha inizio proprio nell’isola. Dopo una carriera anonima, tra B e C, ha iniziato come mister a Paternò, cittadina in provincia di Catania. Il suo calcio incanta tanto da meritare le pagine dei quotidiani sportivi e non: addirittura l’Unità, con un sondaggio, elegge il suo calcio il migliore d’Europa. E se in campo Marino era un Pirlo ante litteram, tutta corsa e geometria, anche sulla panchina per il tecnico siciliano il primo credo era quello di proporre un calcio propositivo, riconoscibilissimo e marchiato a fuoco con la sua firma, fatto di possesso palla, corsa e occasioni da goal, ma anche di un rapporto sanguigno con i suoi giocatori. Marino gioca un calcio molto offensivo affidandosi prevalentemente al modulo 4-3-3 ma non disdegnando anche il più offensivo 3-4-3 con attaccanti molto mobili, ma anche attenti alla fase difensiva: una versione riveduta e corretta dello stile zemaniano tutta velocità e spettacolo.

    IL GIOCO MIGLIORE D’EUROPA – “Meglio essere un grande attore in un piccolo teatro che un piccolo attore in una grande sala”, disse in un’intervista a “La Repubblica” di qualche anno fa. E in effetti il miglior Marino lo abbiamo visto proprio in provincia, lontano dai bagliori delle grandi metropoli calcistiche. Nessun modo di fare da piacione o da primadonna, ma grande culto del lavoro e analsi approfondita degli avversari. E il suo atteggiamento non è mai cambiato nemmeno dopo i trionfi, nemmeno dopo le sconfitte: “Da calciatore ad allenatore il mio comportamento non è cambiato. Io ho fatto tanta gavetta per arrivare in serie A. Ce l’ ho fatta vincendo campionati in D, in C2, dalla B alla A. Ho fatto dalle elementari all’ università sempre cercando l’ equilibrio e un calcio propositivo che piace alla gente. Preferisco un 3-3 a uno 0-0. Probabilmente per gli specialisti uno 0-0 è segno d’ equilibrio, ma allo spettatore un 3-3 piace molto di più. Allo stadio l’ emozione più grande è il gol anche se è chiaro che ti diverti di più quando vinci. Come si vince? Con la forza del collettivo e la voglia di divertirsi”. Il bello del calcio, è giocare la palla, non rincorrerla. È noioso e deprimente inseguire gli altri per ’90 minuti”. Questa filosofia calcistica la porta anche a Foggia, già regno di Zemanlandia negli anni ’90, riuscendo ancora a proporre un gioco spumeggiante e cogliendo anche una promozione in C1. Poi la prima delusione (l’esonero ad Arezzo) prima dell’approdo a Catania dove aveva già giocato come atleta.

    CATANIA ANDATA E RITORNO – Nell’estate di dieci anni fa Pulvirenti e Lo Monaco decidono di affidare a Marino la panchina per tentare l’approdo nella massima serie. Portandosi dietro Spinesi, De Zerbi e Del Core, il tecnico siciliano farà il 3-4-3. La squadra procede a ritmo alterno e solo dopo il passaggio al 4-3-3 si ha la svolta e la storica promozione in A. Il primo anno dei rossazzurri è a doppia faccia: girone d’andata straordinario, poi i tragici fatti di Catania-Palermo fanno precipatare i rossazzurri in classifica. La salvezza sarà conquistata solo all’ultima giornata nella gara contro il Chievo.
    Poi le strade tra Catania e Marino si separano. Lascia dopo 32 vittorie, 24 pareggi e 26 sconfitte tra A, B e Coppa Italia. Poi l’esperienza con l’Udinese e l’approdo in Europa. Dopo l’esonero con i friuliani per Marino inizia una parabola discendente che sembrava inarrestabile: dal terzo anno di Udine in poi, la ruota ha smesso di girare. Esonero in Friuli, esonero a Parma, esonero a Genova e Pescara. Vicenza lo ha rilanciato e ora di nuovo a Catania, in Sicilia, nella terra che più ama: “La Sicilia è tutto per me e quando sto fuori non vedo l’ ora di tornare. Quando sono lontano l’ apprezzo di più”. E ora potrà di nuovo apprezzarla da vicino, augurandoci che potrà far riemergere il Catania dalle secche in cui è piombato negli ultimi due anni.

    LA SCHEDA

    LUOGO: Marsala (Trapani)

    DATA DI NASCITA: 13 luglio 1962

    Media punti da allenatore: 1,41

    Quota successi da allenatore: 37,5 % vittorie, 28,2 % pari, 34,4 % sconfitte

    Licenza: Licenza Pro UEFA

    Modulo preferito: 4-3-3

    LE SUE SQUADRE:
    Catania (nel 1994/95 – settore giovanile; nel 2005/06 – serie B; nel 2006/07 – serie A)
    Milazzo (dal 1997/98 al 1998/99 – C.N.D.)
    Ragusa (nel 1999/00 – C.N.D.)
    Paternò (nel 2000/01 – C.N.D.; nel 2001/02 – serie C-2)
    Foggia (nel 2002/03 – serie C-2; nel 2003/04 – serie C-1)
    Arezzo (dal luglio 2004 al febbraio 2005 e dall’aprile al giugno 2005 – serie B)
    Udinese (dal luglio 2007 al dicembre 2009 e dal febbraio al giugno 2010 – serie A)
    Parma (dal luglio 2010 all’aprile 2011 – serie A)
    Genoa (dal dicembre 2011 all’aprile 2012 – serie A)
    Pescara (dal luglio 2013 al febbraio 2014 – serie B)
    Vicenza (dal novembre 2014 – serie B)

    LA SUA CARRIERA:
    1 promozione in serie C-2 (Paternò, 2000/01)
    2 promozioni in serie C-1 (Paternò, 2001/02; Foggia, 2002/03)
    5 sostituzioni (Arezzo, 2004/05; Udinese, 2009/10; Parma, 2010/11; Genoa, 2011/12; Pescara, 2013/14)
    4 subentri (Arezzo, 2004/05; Udinese, 2009/10; Genoa, 2011/12; Vicenza, 2014/15)

  72. Ip Address: 93.39.211.206

    per me Marino a Catania non ha bisogno di presentazione, anzi penso che con le esperienze negative e positive fmaturate dopo aver lasciato Catania, sia indubbiamente più forte di prima. Detto sulle qualità dell’allenatore, il discorso torna al punto sei, ovvero la programma funzionale della squadra e ancor più la gestione della squadra durante la stagione, da due anni ogni giocatore a Catania fa quello che vuole, basta ricordare Leto mandava a fare in C…sistematicamente tifosi, allenatori, arbitri, avversari, giornalisti, bottigliette, panchine e la settimana dopo se non squalificato era regolarmente in campo neanche in una squadra di dilettanti pubblico e compagni avrebbero accettato questo evidentemente a Catania è tutto concesso d’altronde siamo situati allo stesso parallelo della california e di Miami e li spiaggia, donne e rock roll

  73. Ip Address: 93.39.211.206

    Volevo dire al punto zero, ma questo sei finali perse mi tormentano, pensate che potevano essere anche otto e raggiungere il record dei record se contro il Liverpool non ci davano quel rigore 6 metri fuori dall’area di rigore e se a Roma il nostro ex ventrone non avesse fatto confusione con le bottigliette D’acqua, peccato speriamo comunque al più presto di riuscire a perdere la Settima

  74. Ip Address: 94.163.236.89

    La sesta non ti angustiare..ne perderà altre di finali..vedrai.. No a parte sto calcio periferico,che mi appassiona poco..,tornando al Catania centri il cuore del problema..la gestione dello spogliatoio il controllo della squadra.inesistenti in questi due anni.Allo stato nulla mi fa ritenere che le cose possano cambiare in meglio.

  75. Ip Address: 151.44.95.139

    Buongiorno a tutti i tifosi rossoazzurri. Purtroppo anche le pietre sanno che il calcio non si gioca solo con un pallone pressato di un gas inerte.. Ciao Giorgio 😉
    Ieri sera grande serata dedicata agli indimenticabili padri della comicita’ italiana, Toto’ e De Filippo history. Quella scena de ‘La banda degli onesti’.. Ma anche io.. cosa vado a pensare.. scusate.. Veramente, non sono sarcastico e’ che voglio deviare certi pensieri..Come dice La sesta vedere ancora certe cose in serie A..
    Vado a vedere cosa e’ rimasto di masticabile in caverna.. Buon appetito a tutti!

  76. Ip Address: 87.18.143.14

    Buongiorno raga’!

    Ciao Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), La Sesta e Giuseppe! 😉

    Giuseppe, spero anche io in meglio.

    Avvistato un gozzo, una barca da pesca, motorizzato a Punta Campanella l’estremita’ del Golfo di Napoli, basso Tirreno.
    Ci sono degli uomini sopra forse uno e’ Mister Marino e c’e’ una bandiera.
    Forse la bandiera rega i Nostri colori, con questo cannocchiale non ci vedo bene oppure la vecchiaia mi ha preso! 😐 .

    Devo vedere se fa rotta per il Canale di Sicilia verso Marsala oppure per lo Stretto di Messina verso Catania.
    Seguiro’ con il mio Radar personale il Nostro gozzo, forse, con Mister Marino sopra.
    Speriamo che arrivi presto! 😯

    Buon appetito a tutti!
    .

  77. Ip Address: 87.18.143.14

    Ciao sandrone caro!

    Toto’, De Filippo e altri che non sto a scrivere senza “parolacce” e scene volgari ci hanno fatto morire dalle risate.
    Il mondo cambia sandrone, ma dobbiamo sempre essere padroni di noi stessi.
    Un abbraccio rosso e azzurro!

  78. Ip Address: 82.145.208.75

    Buongiorno a tutti pari!!!! Ho appena ricevuto una notizia fresca fresca da Catania, il Catania congeda Marcolin e prepara un biennale per Marino!!!!

  79. Ip Address: 82.145.211.175

    Catania, ecco da dove arriveranno i soldi per il mercato

    Il Catania si prepara a un mercato importante e a una stagione in cui non si può più sbagliare. Per questo sarà necessaria molta liquidità da investire sul mercato che non potrà venire dai diritti televisivi. Per questo l’ad Pablo Cosentino si è già attivato per arrivare a nuove soluzioni.
    Secondo quanto riporta tuttomercatoweb infatti sarebbe vicino l’accordo con il fondo Doyen Sports, con sede a Dubai. Il fondo Doyen Sports investe già in tanti club di successo europei come Benfica e Porto. Inoltre è vicina anche all’imprenditore cinese Bee Taechaubol, da oggi proprietario del 48% delle quote del Milan

  80. Ip Address: 217.200.203.20

    Ok Matteo, bene così, poi con sta cappa di afa, il fresco anche sotto forma di notizia, non guasta.. scherzo ovviamente, si, dici esattamente, è un biennale. ma è solo un inizio, come scrivevi qualche post fa, questo silenzio non può continuare..

  81. Ip Address: 2.226.180.6

    Ancora nulla solo buone intenzioni. Mah!!!

  82. Ip Address: 217.200.202.204

    Questi hanno depauperato un patrimonio economico e di immagine in soli due anni grandissimo, compiuto errori su errori macroscopici, portato una squadra dal centro alta classifica di serie a, vincendo con inter roma napoli e lazio, sino alle porte della lega pro elemosinando un punto a carpi e perdendo rovinosamente con entella cittadella e soci, voglio bene e stimo marino, ma non basta, non può bastare, occorre tanto, anche ripristinando una comunicazione civile con noi tifosi. Non mi fido, troppo dolore in questi due anni, scusatemi.

  83. Ip Address: 151.54.144.151

    Verissimo …..solo buone intenzioni……anzi, direi quasi buone, perché privarsi di uno dei due attaccanti Calaió o Maniero per me è pericolosissimo visto anche l’età del primo.
    Nessuna azione ……ma una sola certezza, che Cosentino e il talent scout Caniggia ( lo scopritore di Chrapek) si occuperanno di costruire la squadra…..e queste certezze mi preoccupano assai più delle buone intenzioni.

  84. Ip Address: 151.54.144.151

    Io non posso dimenticare, nonostante il probabile arrivo di Marino, che se oggi siamo qui lo dobbiamo a colui/coloro che stanno ancora provando a costruire una squadra che possa chiamarsi tale, insomma semu in manu ddi nuddu.

    Invito gli ottimisti a non dimenticare questo piccolissimo particolare.

  85. Ip Address: 217.200.202.204

    Condivido perplesso, integralmente.

  86. Ip Address: 151.35.1.188

    Non vedo l’ora che inizi il campionato, a prescindere da chi giocherà, con quale modulo e giocatori. Quello che vedo è che da gennaio si sta cercando di porre rimedio alle scelte scriteriate del passato e l’arrivo di Marino è una prova tangibile. Il fatto che la dirigenza parli o meno non mi fa ne caldo, ne freddo; l’importante è farle le cose, non dirle, il resto è aria fritta. Ad alcuni questo non basta, forse vorrebbero vedere il presidente alla gogna in piazza possibilmente col cilicio, mi dispiace per loro; io mi accontento di poco, abbonamento sky (perché non posso andare allo stadio) e forza Catania nella buona e nella cattiva sorte. Saluti a tutti.

  87. Ip Address: 79.23.137.171

    C 18, io la penso come te e vedo solo la maglia e basta. Tuttavia, non posso che sottolineare il malcontento che serpeggia anche sul nostro sito, Giuseppe e perplesso su tutti. Dopo una stagione di roboanti proclami, di arroganti atteggiamenti, di chiusura esterna, ci siamo stancati di soffrire mentre chi tiene le redini ci sta portando alla mercé di un fondo estero e intende fare business sulle ceneri della nostra fede. Perché indebitarsi se con oculate mosse di mercato, con un allenatore e un preparatore all’altezza, magari attingendo dai prestiti, puoi fare una stagione ricca di soddisfazioni? E poi, se ti indebiti per sperare di andare in serie a, cosa succede se non ci vai? E se pure ci vai, poi devi aumentare i debiti con quei signori per fare la squadra da serie A?

  88. Ip Address: 91.253.63.96

    ESCLUSIVA – A. Mazzotta, l’agente: “Catania, se vuoi tenere Mazzotta sai cosa fare…”
    13.06.2015 16:30 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 378 volte

    Nonostante le difficoltà del Catania in fase difensiva, il rendimento del terzino sinistro Antonino Mazzotta nel girone di ritorno è stato sempre sopra la sufficienza. Ma per il laterale di proprietà del Cesena probabilmente il futuro non sarà in rossazzurro perché da quanto trapela da Torre del Grifo il riscatto del cartellino è a cifre che la società etnea ritiene fuori budget (700 mila euro). Francesco Caliandro, agente del calciatore, ai microfoni di Itasportpress.it spiega: “C’è un documento contrattuale chiaro che potrebbe riportare Mazzotta a Cesena o farlo restare a Catania. Se la società etnea lo vuole tenere non deve fare altro che esercitare il riscatto. Il mio assistito a Catania ha giocato bene nonostante le difficoltà della squadra e se resta sarebbe felice ma lo sarebbe altrettanto qualora dovesse tornare a Cesena. Non ho segnali al momento su cosa voglia fare la dirigenza del Catania ma del resto il mercato è iniziato da pochi giorni”

  89. Ip Address: 91.252.21.154

    C18premesso che rispetto il tuo pensiero ti assicuro che alla gogna ne io ne gli amici del sito vogliamo vedere alcuno.pulvirenti ha fatto scelte dissennate e col suo compare si è chiuso in un silenzio che fa male a tutti molto male.siamo tifosi tutti e sia io che perplesso che il mio amico CT a Napoli soffriamo tantissimo per la situazione.tutti possono dirti ad esempio quanto io ami la maglia ma non mi fido ne hanno voluto porre seriamente rimedio..su ciò apriremmo una polemica e non mi va proprio.io non credo in cosentino e ritengo che con lui ci siano le premesse per sbagliare ancora.semplice.

  90. Ip Address: 217.200.201.194

    A gennaio acquistati giocatori di b in cambio di alcuni, non tutti, che gestiti come si deve ci avevano portato all’ottavo posto in a.. Svenduti.. poi, parliamo di Moretti.., di rinaudo2,5milioni di euro per un mediano come mille in b, parliamo di sauro per Bellucci, parliamo del rendimento di giomberg quando ha giocato, la gestione di peruzzi monzon.. parliamodella difesa ad oltranza di ventrone mentre una rosa cadeva a pezzi ed un all enatore se ne andava sbattendo la porta, parliamo di ct cittadella, ed il modo ancor mi offende, cosa hanno fatto di buono, cosa.. Ah.. Crapeck il nuovo izco, escalante.. gli infortuni a catena di marthino, nooo, Pulvirenti o chi per lui, ci faccia capire coi fatti dopo ripartiamo.. per scendere ancora, chi come dove e quando gestirà lo spogliatoio, se avremo altri leto o peruzzi che sbuffano in campo o nuovi baiocco e spinesi, io sono qui che aspetto..

  91. Ip Address: 5.90.138.75

    bentornato Giuseppe. Sempre condivisibili i tuoi post. forza Catania, MA senza PulviCosentino. Di loro NON mi fido assolutamente…e con quale faccia ancora non si presentano ai tifosi per parlare del passato, del presente e del futuro!?!?. E’ inaudito. DEVONO LASCIARE. Sono lo zimbello dell’Italia calcistica (anche per la lega purtroppo…)

  92. Ip Address: 213.118.194.217

    Concordo pienamente con quanto scritto da Perplesso e Giuseppe…

    Ma proprio in pieno, devo invece dissentire un po da quanto scrive c-18.

    Non credo che nessuno voglia il presidente alla gogna, i risultati sportivi negli ultimi 2 anni sono sotto gli occhi di tutti, come il comportamento societario nei confronti del mondo.

    Nessuno vuole la gogna ma credo che sono molti i tifosi che si aspettano almeno un mea culpa ufficiale, uno spiraglio di comunicazione, invece nulla, si tira avanti, a tipo padroni del mondo, e non basta di certo prendere un allenatore che ha fatto la storia recente e passata con i nostri colori e quindi senza dubbio gradito, ad avvicinare la tifoseria alla societá.

    In quanto tifoso ovviamente sostengo sempre e solo la mia squadra del cuore, ma non per questo devo osannare o continuamente inghiottire bocconi amari, per colpa di due persone che stanno maltrattando i nostri colori e la nostra passione. Quale sarebbe il motivo per il quale non si possono muovere critiche al presidente, e criticarlo in maniera sana e corretta come è stato fatto dai tifosi nella passata stagione non è forse un sacrosanto diritto? Una cosa è certa, nessuno vuole la gogna, anzi credo che tutti i tifosi in cuor proprio vogliono disperatamente che il presidente Pulvirenti torni ad avvicinarsi alla tifoseria, e respirare quell’ aria serena e piena di speranza di un ambiente che sa che si sta costruendo qualcosa di importante. Ma ad oggi da 2 anni a questa parte l’unico odore che si sente è un odore putrido.

    Sempre forza Catania quindi….ma no ammuccalupuni….o almeno non più.

  93. Ip Address: 217.200.201.194

    Ciao peppe61, grazie, ricambio i saluti, simone, ti ho letto, cavolo che post.. perfetto, neanche gius65nei momenti di ispirazione… Scherzo simo, un abbraccio pubblico.

  94. Ip Address: 79.23.137.171

    Complimenti per post, ragazzi: simone, peppe 61. , e poi Giuseppe, nel post 91 ha sintetizzato in maniera speciale gli errori di tutta una stagione. Capisco C18 che, come me, vede solo la maglia e tiferà Catania a prescindere di chi è’ ai vertici della società. Tuttavia, quei 10 righi di Giuseppe raccontano tutta la nostra sofferenza di una stagione, dal pareggio strattatoci nei minuti di recupero dal lanciano in casa, per Poi quelle trasferte sciagurate di Perugia e vercelli, il pareggio interno di Modena, il pareggio esterno del Crotone negli ultimi minuti, poi la bella vittoria col Pescara, ma fu un fuoco di paglia: arrivarono successivamente le sconfitte di frosinone e di spezia, intervallate dalla sconfitta interna col Bari …………e continuando fino alla vergogna di Brescia e a quella infamante col cittadella in casa. Quanti Bocconi amari, ai quali la dirigenza ha risposto con arroganza prima e con i silenzi dopo, appena capito che le preoccupazioni espresse dai tifosi si sono dimostrate fondate. Ma adesso, a salvezza acquisita, ci si aspettava in un riavvicinamento della dirigenza con i tifosi; nessuna gogna, ma almeno un grazie agli abbonati, una promessa per il futuro (senza proclami,) , invece nulla. Questo è’ il problema. Un campionato si affronta con un complesso di sinergie, dirigenza, giocatori, allenatore, preparatori, stampa e tifosi, naturalmente. Se viene a mancare una sola di queste componenti, non si va da nessuna parte. Ecco perché è’ drammatico il muro di omertà che ancora vige a Torre e che fa male. I muri fanno sempre male, perché indicano chiusura e le chiusure non fanno crescere e non portano da nessuna parte.

  95. Ip Address: 91.253.181.184

    CATANIA, ritorno di fiamma per Pucino
    13.06.2015 20:02 di Andrea Carlino
    articolo letto 131 volte

    Il nome di Raffaele Pucino è nuovamente accostato al Catania. Dopo la bella stagione a Pescara, il terzino destro, di proprietà del Chievo, è finito nel mirino della società rossazzurra. Lo riporta il sito GianlucaDiMarzio.com, aggiungendo che il calciatore vorrebbe giocarsi le sue chance con la squadra veneta allenata da Rolando Maran (che lo ha allenato a Varese). Già in passato, come aveva più volte rivelato ItaSportPress, il giocatore era finito nel mirino della società siciliana.

  96. Ip Address: 217.200.201.194

    Si, catanese a napoli, il tuo post, ancora meglio del mio, racconta il nostro inferno sportivo patito. Come ci ricorda perplesso ci sono le condizioni per continuare a far male senza che la benvenuta presenza di marino possa essere sufficiente ad invertire la rotta. Dio sa quanto vorrei sbagliarmi…

  97. Ip Address: 87.18.143.14

    Buonasera raga’!

    Ciao Matteocifalotu, Giuseppe, paoloilcaldoct, Perplesso, C-18, Catanese a Napoli, Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), peppe61 e Simone Belgio! 😉

    C-18, rispetto la tua opinione. A Latina molti tifosi del Catania chiamavano “Nino p….o di m…..a, ed io quella frase non lo pronunciata.
    Ma non per questo non posso criticare il Presidente visti i risultati sul campo.

    Il gozzo motorizzato visto a Punta Campanella in Campania nella mattinata, adesso e’ fermo prima dello stretto di Messina e cioe’ tra Scilla e Cariddi.
    .
    La leggenda narra che Scilla era una splendida ninfa, che trascorreva i suoi giorni nel mare, giocando con le altre ninfe e rifiutava tutti i pretendenti.

    Mi sa che Mister Marino si sia fermato per vedere la ninfa Scilla! 😆

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  98. Ip Address: 62.19.33.134

    Leggere l’elenco redatto da Giuseppe fa arrizzare le carni.
    In dieci righe ha concentrato tutte le inefficienze di due dilettanti collaudati.
    Rispetto tutte le opinioni, bello confrontarsi, ma se proprio parliamo di fatti, sfido chiunque a trovarmi un altro esempio, un nome, un personaggio che nel mondo calcistico abbia fatto tanto danno quanto ne ha fatto Cosentino in due anni e come premio, abbia ottenuto la riconferma a poter agire indisturbato per il terzo.

    Proprio per l’amore verso i colori, verso la maglia, si dovrebbe trovare maggior forza per reagire e indurre l’artefice di tutto ciò a cambiare aria; io non accetto di vedere la terza stagione di agonia e di umiliazione di quella maglia solo perché gli sono affezionato; siamo stati già ridicolizzati abbastanza a Lanciano, a Entella etc etc ovunque abbiamo subito umiliazioni per colpa di quel signore.

    Mi spiace, l’impunitá sportiva e il volemoce bene nel mio credo riguardo questa conduzione non esiste, per me non ha ancora finito di far danni questo Tizio.
    La gogna no, ma un ” mi dispiace” sarebbe doveroso, invece è ringalluzzito…..è inaudito sia ancora al suo posto…..altro che maglia, quello la sta schifiando da due anni.

  99. Ip Address: 91.253.111.77

    Buona domenica a tutti.la libera circolazione delle idee ed il confronto sono la ricchezza del sito,cosi come il diritto di critica, anche aspra,visti i risultanti deludenti,non è certo volontà di gogna ma esercizio di un diritto sacrosanto connaturato al nostro essere tifosi.la permanenza di cosentino, inspiegata ed inspiegabile,atteso il disastro perpetrato, e spiegabile solo attraverso chiarimenti extra campo che pulvirenti avrebbe avuto il dovere di fornire,viene vissuta non solo da me perplesso Peppe e tanti altri come schiaffo alla logica ed al buon senso ma come ipoteca condizionante negativamente le prospettive del Catania. In soldoni molti di noi si rimane convinti che una buona squadra ed un buon allenatore nulla rendono con questa dissennata gestione pulvi cosentino.Il silenzio ed operare con rinnovata baldanza rendono la situazione grottesca.. Nessuno di noi, perplesso scrive bene,vuole la terza stagione di umiliazioni a catena..ma loro non cambiano..pertanto io protesto con fermezza col Catania nel cuore.

  100. Ip Address: 151.74.145.210

    E completerei il post di Giuseppe con le vicende Freire, l’acquisto a gennaio 2014 di Fedato, l’attesa del botto al 31 gennaio, noi, abituati ai botti Maxi Lopez, Schelotto e altri, incassammo il botto “Fedato” che di fatto ci condannava alla B; ricordo i nomi che giravano sui giornalai, poi non se ne fece nulla.
    La svendita Gomez, l’allontanamento di Lodi e il suo ritorno coatto a gennaio annunciato dal Presidente a Sala Stampa, un ripensamento a metà campionato che preannuncia quello che accadrà un anno dopo, in B , con il cambio dell’intera squadra a gennaio.
    Debbo continuare?
    .
    Insomma questo Signore ha davvero combinato una debacle senza precedenti, è un insulto a una tifoseria, a una cittadina intera la sua riconferma e l’affido della costruzione della nuova squadra.
    Io amo il Catania, lo seguo da bambino allo stadio e ogni domenica, è proprio perché lo amo non voglio più subire umiliazioni.
    Mi spiace non posso accontentarmi di vedere 11 ragazzi correre dietro a un pallone con quei colori e subire umiliazioni in ogni campetto d’Italia e godere solo perché vedo quei colori in campo, per i propri colori si deve tenere e auspicare il meglio, non dico che si deve vincere tutte le partite, ma almeno che l’onore possa farla da padrone, come abbiamo trascorso i due anni molte volte ci ha fatto vergognare.

    Eravamo ottavi in serie A, poi qualcuno, qualche “spittuni” ha distrutto una società sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista sportivo, ci ha portato sul baratro della lega Pro diretta in pochissimo tempo.
    E vogliono far finta di niente senza nemmeno ristabilire una contatto con l’elemento principale del meccanismo, cioè noi tifosi? Far finta come se nulla fosse accaduto? Dobbiamo accogliere sorridenti e fiduciosi l’ennesima manifestazione di incompetenza di questi due signori che si accingono a scendere al mercato per fare una squadra come loro…..loro sanno fare?
    Ma davvero dite che si deve mettere tutto alle spalle e volerci bene come i vecchi tempi?

    Scusate io non ci riesco, ho la rabbia ancora a fior di pelle, se ne deve andare Cosentino, oppure passi la mano e non si occupi di mercato; se ha messo soldi fattacci suoi, resti nell’ombra se vuole, ma chiami uno di mestiere e si limiti a cacciare i soldi e far firmare i contratti, ma mercato, Lui, no.

  101. Ip Address: 91.253.111.77

    Sei stato chiarissimo perplesso anche nellaparte propositiva del tuo ultimo post. Condivido integralmente il tuo pensiero.

  102. Ip Address: 79.49.158.1

    Buongiorno raga’!

    Ciao Perplesso,Giuseppe e Mexxican che verra’ dopo! 😉

    D’accordo con voi raga’!

    Stamattina tempo bello anche se c’e’ un po di foschia e la temperatura e’ buonissima.

    Mister Marino si e’ fissato con la ninfa Scilla e non vuole attraversare lo stretto di Messina per Catania! 🙁

    P.S.
    Stamattina cerimonia della Prima Comunione, questa volta e’ mia nipote, a stasera.

    Buona domenica a tutti!

  103. Ip Address: 151.74.145.210

    Giuseppe, la vediamo allo stesso modo e passeggiando per la città, negli ambienti del tifo, anche quello più radicato, debbo dire che la stragrande maggioranza la pensa come noi.
    Nessuno è disposto a firmare cambiali in bianco, soprattutto con l’arroganza esasperata cui quei due signori manifestano con tanta sicurezza.

    Vi dirò di più. La squadra che si accingono a fare si spera porti delle plusvalenze alla fine, entrate per loro, al fine di poter attutire le loro perdite; cioè, qualunque mossa facciano non la fanno per noi, per la città per la maglia, ma sfacciatamente per i loro interessi.
    Devono recuperare le perdite, attutire il disastro crescente, che gli frega di noi?
    Ricordate che Cosentino non sente attaccamento perché non è né catanese ne italiano, che ca…..o gli frega?

  104. Ip Address: 91.253.151.194

    Non per fare da eco al mio amico perplesso,ma avendo parlato anche con rappresentanti il tifo organizzato,confermo clima e senzazioni che si respirano in città cosi come ddescritti da perplesso stesso.sfiducia e rabbia alimentati da un ostinato silenzio che come ben scritto da Matteo e CT a Napoli non solo nuoce ma fa tanto male.

  105. Ip Address: 79.23.137.171

    Buongiorno ragazzi ed auguri prima fila tutto a Giorgio per la comunione della nipotina, stavolta da trascorrere tranquillamente, senza l’ansia della partita. Come non condividere le parole espresse da perplesso, sia per la fredda ma oculata analisi che per le ultime righe. Infatti, se quel signore ha messo risorse economiche nella società’ , si occupasse di fare il socio “accomandante” e non quello “accomandatario” per dirla in termini societari, il primo è’ colui che mette solo i soldi , non gestisce e fruisce solo della spartizione degli utili, Mentre il secondo è’ colui che compie anche le scelte sociali. La nostra risorsa straniera, dovrebbe stare mooooooolto fuori dai fatti sociali, potrebbe dire la sua, ma solo in punta di piedi e a livello di mero consiglio, e poi, conoscendolo, se non parla meglio è’. I suoi arrivi a Catania, come ha elencato giustamente Perplesso, bastano per farlo tacere. Ritorno al vecchio pensiero, sulla spinta di quanto scritto da Perplesso: a gennaio 2014 sarebbe bastato prendere una discreta punta d’area come Ardemagni, Sforzini, anziché Fedato che era il doppione di Castro e forse ci saremmo salvati. E se penso che questa stagione ha avuto il crollo del Parma e del Cagliari, ci pensate? Potevamo gioire per il decimo campionato trascorso in serie A. Che nervi che ho!

  106. Ip Address: 2a02:1811:b719:ff00:6454:55cc:67e0:b0e6

    Buongiorno a tutti, un saluto a Giuseppe, Perplesso, Giorgio.

    Vedo che la domenica gia di buon mattino pensando al nostro Catania…….

    Ni facemu u sangu acqua….

    Beh come si fa a non concordare con voi?
    Non capisco davvero, come alcuni rifosi possano ancora parlare di fiducika alla societá.

    Mi sorprendo a pensare, che spero che almeno questi due anni d’Inferno, siano stati architettati proprio per andare come sono andati, spero che la societá abbia deliberatamente fallito, perchè se cosi non fosse, allora c’è proprio da mettersi le mani nei capelli, per l’incapacitá in tutto e sottolineo Tutto quello che si è fatto….
    Anche i dettagli piu semplici, ma vi ricordate delle maglie ad inizio scorsa stagione?
    Ma poi parliamo di tutti e dico tutti gli oviettivi falliti! Compreso il raggiungimento della quota 50 punti in serie B!!!

    Una rabbia ma una rabbia altro che perdono, altro che “voglio andare allo stadio” ….
    Il Catanese, in generale è una persona che è stata abituata ad accontentarsi nella vita, come sappiamo la nostra Sicilia viene maltrattata continuamente, e quello che dovrebbe essere un Diritto, ci viene presentato come un favore.
    Non voglio dire che avere la squadra in serie A sia un diritto, messo per assodato che il catania è una S.P.A. Quindi privata, quindi i proprietari offrono un prodotto, e sono liberi di farlo nel modo piu consono alle loro strategie, carattere, modo di pensare, cioè possono fare il loro porci comodi.ma c’è un grande Peró. Tutto cio lo possono fare, fin quando nn si intacca la nostra passione.

    Non si deve andare allo stadio, non bisognerebbe sottoscrivere abbonamenti.
    È l’unico modo che queste persone comprendono.
    Fin quando il Catanese si accontenterá a loro stará bene…e non capiranno.

    Anche se c’è da dire una cosa, da quando ci sono sti diritti TV. I soldi che si riescono a percepire don gli introiti provenienti dallo stadio, sono delle cifre irrisorie.

    Io non mi Accontento.

  107. Ip Address: 2a02:1811:b719:ff00:6454:55cc:67e0:b0e6

    Un saluto a Catanese a Na che avevo dimenticato nel post precedente 😳

  108. Ip Address: 79.40.149.249

    Purtroppo ci lamentiamo perché gli ultimi anni calcistici li abbiamo vissuti nel benessere Cioè serie a ma non dimentichiamo il passato io per vedere una partita del Catania da Milano son dovuto andare a Roma in c2 con lastrea squadra di secondini e abbiamo perso a catania tutti parlano ma nessuno tira fuori i soldi perché non c’è ne è chi c’è li ha non li investe nel calcio Catania quando vivevo a Catania da ragazzo e andavo allo stadio litigavamo in tribuna per pareri contrari sui giocatori questa è la cultura di noi catanesi

  109. Ip Address: 82.145.218.40

    BUONGIORNO A TUTTI PARI E SOPRATTUTTO BUONA DOMENICA NESSUNO ESCLUSO!!!!
    daccordissimo con tutti, c’è da dire che bisogna capire il motivo per il quale sto tizio “Cosentino” continua a perseverare!!! Ci vuole veramente uno psicologo ma di quelli buoni!!!! Io ho una mia idea!!! La speranza sarebbe per noi, che dopo tutta questa sofferenza, sto ominicchi di Cosentino ci darà un futuro migliore, ma la vedo dura!!!!! Vedremo, chi vivrà vedrà………
    Questa è la soluzione, e purtroppo noi tifosi non potremo fare a meno del nostro Catania sia nel bene che nel male, lo ameremo fin che morte non ci separa!!!!

  110. Ip Address: 2.226.180.6

    Ottimo commento caro Perplesso. E’ proprio questa la situazione. Hanno distrutto in un fiat un gioiello, costato anni di dacrifici atutti, a noi tifosi che la domenica litighiamo con le mogli stufe di vederci e non vederci per un giorno intero e poi vederci arrabbiati e nervosi. Certo io capisco C 16 e in certo senso potrei dire la stessa cosa: ottimismo della volontà pessimismo della ragione. Il cuore ci dice tifiamo e basta. Ma la ragione ci fa … Ragionare. E allora la realtà ci appare in tutti i suoi aspetti negativi.
    Marino intanto ascolta il vanto delle Sirene tra Scilla e Cariddi. Marino deciditi, non ci sei solo tu, e che caspita. Buon fine Domenica a tutti i disperati come me.

  111. Ip Address: 37.227.235.249

    Buongiorno e buona domenica a tutti

  112. Ip Address: 2.226.180.6

    Corrige : Il canto delle Sirene, ma anche il vanto non è male.

  113. Ip Address: 217.200.202.207

    buona domenica Matteo, dico a gianni, che saluto, che io ricordo astrea nola albanova invicta potenza Castrovillari ecc ecc, il tifoso catanese è anche altro di quello che discute per banalità in tribuna, le prove di attaccamento dal 93ad oggi si sprecano, ma ciò non giustifica la assoluta mancanza di rispetto prima che di risultati da parte di questa società, siamo tutti pronti al sostegno, ma cio’non può più comportare accettazione di condotte assurde ed illogiche omissioni vergognose con conseguenti prove sul campo allucinanti come la sconfitta col cittadella. Noi catanesi di catania, ti assicuro, non abbiamo l’anello al naso, conosciamo bene il dovere di amare i nostri colori, ma non acctteremo altre farse e prese in giro, questa commedia squallida, iniziata due anni fa e che prosegue ignobilmente senza acuti e tanta insipienza.

  114. Ip Address: 79.23.137.171

    Secondo fonte TMWeb, il Chievo vorrebbe rafforzarsi con Calaio lasciando partire Paloschi per Sassuolo. Con i clivensi , guidati da Maran, si sta per stringere un asse di mercato. In questa operazione, potrebbe arrivare Pucino a Catania, il terzino sinistro in forza sl Pescara che non lo riscatterà dal Chievo per il costo proibitivo, che tuttavia piace a Marino oltre che allo stesso Maran. Ovviamente se arrivasse Pucino, gioco forza Mazzotta non verrebbe riscattato e tornerebbe a Cesena. Altro nome chiesto da Marino secondo Itasportpress sarebbe l’attaccante del lanciano Thiam. Certo perdere Calaio……. Divo io, sl l’ora riscattiamo Mazzotta e ci teniamo Calaio’ , non trovate?

  115. Ip Address: 79.40.149.249

    Giuseppe tu hai ragione ma non ci sono alternative quindi chista è a Zita e ce la dobbiamo sciroppare anche se fanno tutto tranne come dovrebbe essere

  116. Ip Address: 82.145.210.240

    Catania, assalto del Chievo per Calaiò
    istintorossazzurro

    fonte: http://www.serieb24.com

    La terra clivense sembra essere meta ben gradita per molti giocatori che hanno indossato e che indossano tutt’ora la maglia rossazzurra. Dopo l’operazione Castro, stanno diventando sempre più insistenti le voci che porterebbero in gialloblù il centravanti palermitano Emanuele Calaiò, 33 anni. Il giocatore, che spesso ha manifestato interesse verso la squadra della borgata veronese, sembra aver dato un ultimatum alla società etnea per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2016, ma la stessa sta prendendo tempo per via delle innumerevoli vicende legate alle famose “garanzie” da dare a Marino tra giocatori e staff tecnico.

    il DS clivense Sartori, tuttavia, sembra scettico sul possibile arrivo dell’ “arciere”:”So comunque che ci sono anche altre squadre su di lui”. Sarà decisiva la volontà dell’attaccante. Staremo a vedere.

  117. Ip Address: 37.119.129.75

    sempre in linea coi post di Perplesso e Giuseppe. A chi dice ..chista è a zita, io dico che A ZITA SI PO CANCIARI o uno se ne va da casa …basta non andare d’accordo e litigare. Piuttosto questi due sembrano inscindibili e questa è la nostra rovina!

  118. Ip Address: 79.23.137.171

    Si Peppe, a zita si po cangiare, ma a zita cca ciccamu a iessere nu bonu pattito, ricca e che soddi ie si ie laria nenti ci fa ! U fattu Cca chiddi c’attruvamu su lari ie senza n’soddu, allura c’iamu a tieniri chidda iauta spatti pure tatuata. Abbassati semu! Ma com’è? Semu vicini all’Africa ie mancu nu sceicco si trova?

  119. Ip Address: 82.145.211.66

    Ahahah Ahahah Inchia non credo ai miei occhi, super operazione di mercato!!!! Ahahah Ahahah

    ESCLUSIVA – CATANIA, contatto per Vantaggiato
    14.06.2015 20:21 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    È in cerca di attaccanti la dirigenza del Catania . Con
    Emanuele Calaiò in partenza (piace al Chievo ), a Torre del
    Grifo si fanno alcune valutazioni di mercato per individuare
    un centravanti col vizio del gol. Secondo quanto appreso
    da ItaSportPress.it , il presidente del Catania Antonino
    Pulvirenti ha avuto un contatto con Giovanni Tateo, agente
    di Daniele Vantaggiato (31) attaccante che è in scadenza di
    contratto con il Livorno . La punta di Brindisi da tempo
    piace al Catania che però non è mai riuscito a tesserarlo.
    Vantaggiato ha realizzato 15 reti con la squadra di mister
    Panucci in 40 partite. Il Livorno ha un opzione per il
    rinnovo, ma il giocatore ha fatto sapere di gradire molto il
    Catania.

  120. Ip Address: 93.39.244.170

    In pratica da quanto si legge, pulvirenti fa da direttore sportivo e vantaggiati ha un valore di mercato così alto che da anni non si riesce a prenderlo per cui al suo posto sono arrivati maxi lopez bergessio Calaio Maniero…..questi giornalai fanno a chi la spara più grossa…fosse per me vantaggiati può starsene dov’è …avesse giocate le stesse partite di vantaggiati rossetti avrebbe fatto gli stessi gol..20 anni contro 31..tateo pottulo a fera

  121. Ip Address: 87.6.44.104

    Buonasera a tutti!

    Pochissime note lieti, anzi, 2 per la precisione!

    La prima è che Matteo e Giuseppe, hanno dimostrato di essere dei signori e reciprocamente si sono scusati (alla fine solo perché ognuno di loro è talmente preso dalla sorte del Catania). Onore ad entrambi! Non leggendovi ero molto dispiaciuto!

    La seconda è che in questo magnifico sito ci si confronta a 360 gradi su tutto quello che riguarda il nostro Catania. In modo pacato, senza offendersi e rispettando le idee degli altri.

    Per il momento c’è una sola certezza: Marino ha lasciato il Vicenza. Che poi possa venire o meno a Catania si vedrà. E’ chiaro che noi tifosi speriamo tutti che alla fine vinca l’amore per i nostri colori.

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  122. Ip Address: 217.200.202.207

    Grazie Mongibello, molto bello ciò che hai scritto. Notte a tutti gliamici del sito.

  123. Ip Address: 79.23.137.171

    Oggi sono il primo ad augurare a tutti voi una felice giornata. Speriamo che oggi sia il giorno giusto per l’addio al Vicenza da parte di Marino. Senza questa notizia non può esserci l’ufficialità per il Catania. Il momento del ritiro si avvicina ed il Catania e’ un cantiere aperto, le notizie strappate qua’ e la’ si susseguono e vedremo quante di esse saranno piste percorribili o fantasie estive. Adesso si parla di Vantaggiato, prima di Galabinov, poi c’è Ragusa, Pucino, Thiam, e, fra i partenti, c’è Calaio’. Peccato, perché e’ stato il nostro goleador in campo e il vero capitano nello spogliatoio. Occhio anche alla lista, non dimentichiamo che l’età media e’ altina e non abbiamo bandiere che facevano comodo.

  124. Ip Address: 217.200.202.242

    Ciao ct anapoli, giorno a tutti, questo silenzio della società, roba ormai da psichiatria pura, ha rovinato prodotto immagine del catania il cui marketing subisce danni economici rilevanti. Non c’è uno straccio di notizia, un annuncio di programma, qualcuno che ci metta la faccia da uomini veri. Si, proprio quello che manca adesso alla società cc catania.

  125. Ip Address: 37.227.215.77

    Buongiorno a tutti gli amici del sito

  126. Ip Address: 93.39.239.112

    Eravamo 4 amici al bar cantava Gino paoli, gli amici? ….lo Tito, Galliani, Preziosi, Lucas della doyen tutti al ristorante bar di pulvirenti l’estate scorsa. Ora nonostante tutto quello che si dice sulla doyen Lazio e Genoa hanno fatto bene, il Milan vuole tutto o niente..e quest’anno pare che stiano iniziando ad accontentarlo e al Catania gli scarti degli scarti della doyen e speriamo che non ritornino andujar, Leto, monsoni, Peruzzi età etc. Cosentino ma non è che Luca neanche ti considera?…

  127. Ip Address: 37.227.130.141

    CATANIA, mercato gira intorno a Brugman
    15.06.2015 09:31 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 395 volte

    Quella attuale, sarà una settimana di grandi novità per il Calcio Catania. La dirigenza etnea ufficializzerà il nuovo allenatore Pasquale Marino e poi potrebbe anche annunciare qualche movimento di mercato sia in entrata che in uscita. Il tecnico di Marsala per il suo 4-3-3 (o 3-4-3) ha indicato alla società etnea i calciatori che interessano. Già la scorsa settimana l’ex ds Daniele Delli Carri, (che non ha più un incarico dirigenziale ma si muove per conto del presidente Pulvirenti) ha parlato con il massimo dirigente del Pescara, Daniele Sebastiani per quattro elementi: Brugman, Zuparic, Politano e Ragusa.

    BRUGMAN – Per il calciatore di Rosario, piccola città che si affaccia sul Rio della Plata, il Pescara vuole 2 mln di euro mentre per gli altri calciatori il costo del cartellino rientra nei paramentri della società di via Magenta. Sebastiani non vuole fare sconti e dopo le vantaggiose cessioni di Marco Verratti e Fernando Quintero, pensa di fare un’ottima plusvalenza con Gaston Brugman. Il rendimento elevato del centrocampista uruguagio nella stagione appena conclusa, ha fatto lievitare le sue quotazioni. Il club biancazzurro lo ha acquistato nell’estate del 2012 sborsando circa 200.000 euro, ma adesso Brugman sta richiamando l’attenzione di diversi club di serie A.

    Pasquale Marino gli ha consegnato durante l’esperienza a Pescara, le chiavi del centrocampo dopo aver studiato le sue caratteristiche. Brugman lo ha ringraziato: “Marino un grande allenatore e con lui ho avuto sempre un ottimo rapporto. In campo penso di esprimermi meglio con due compagni al fianco, anche se nel centrocampo a due, con Zuparic, mi sono trovato bene”. E il Catania li vuole entrambi.

  128. Ip Address: 217.200.202.242

    La sesta hai ragione, il dubbio sorge spontaneo :mrgreen:

  129. Ip Address: 82.145.208.69

    Buongiorno a tutti pari!!!! Saluto calorosamente l’amico mongibello e ringrazio per le parole che ha scritto……
    Che dire, non c’è più niente da dire con questo silenzio sconcertante, ci tocca aspettare!!!!!! Ormai la doyen e entrata al 100% nel calcio italiano e già sta lavorando con il Milan in primis!!! Noi veniamo molto dopo, ecco qual’è il problema, una volta entrati nel sistema il Catania per loro sarà una delle ultime della lista!!!!! Mha non su capiu chiu nenti……….
    Marino se ci sei batti un colpoooo……

  130. Ip Address: 213.118.194.217

    Buongiorno a tutti!!

    Gia, leggo i vostri
    Commenti, e nn c’è nulla da dire ne da aggiungere.

    Ovviamente come gli anni passati, busogna aspettare nn l’inizio del
    Calcio Mercato, ma la fine.

    Fino all’ultimo
    Secondo infatti il duo di picche, potrá benissimo farci delle “belle” sorprese….come è accaduto
    In passato.
    Io batto ancora sull’unico punto che, secondo la mia percezione delle cose potrebbe, e sottolineo potrebbe, dare un segnale dall’arme alla società, e quindi far in modo che nn facciano piu brutti acherzi a noi tifosi, mi riferisco al NON sottoscrivere abbonamenti fin quando la società nn farà CHIAREZZA sui reali progetti di questa squadra.

    Un saluto a tutti!!!

  131. Ip Address: 91.252.254.193

    Quoto assolutamente il post di Matteo,aggiungo solo che non hanno neanche ufficializzato la risoluzione con marcolin legato a suo tempo da biennale. Mha piddaveru!!

  132. Ip Address: 91.252.254.193

    PS ciao simo nooo non è aria per gli abbonamenti…

  133. Ip Address: 93.39.239.112

    Non è il massimo entrare sotto cappella doyen e una necessità del quale meglio non vantarsi ad iniziare dal Milan e di tutte le altre società che si appoggiano a questa. Le società organizzate, con testa, con programmi, con uomini giusti al posto giusto non ne hanno bisogno e allora in questa mondo pieno di sciacalli, di personaggi ambigui, ecco spuntare il Carpi, il Frosinone ( tolgo il Sassuolo per quindi pieno di soldi) il Cesena,Empoli, . A me questa estate piacerebbe vedere che a Catania arrivino più che giocatori di nome, ottimi dirigenti ..preparatori e tecnici ..il resto viene di conseguenza.

  134. Ip Address: 91.252.254.193

    La sesta..nessun confronto…condivido al cento per cento il tuo pensiero.

  135. Ip Address: 82.145.211.46

    Infatti la sesta concordo, io volevo fare intendere che la doyen ha usato il Catania con a capo Cosentino per entrare nel circolo Ormai ” senza soddi” di molte società italiane!!! Solo che non riesco a capire come mai il Catania da quando c’è questa cerchia e scesa di categoria e ha fatto delle figuracce colossali!!! C’è dietro qualcos’altro????? Non dico altro che è meglio…….. Inchia sto sembrando a chiddu di misteri alieni nuove rivelazioni!!!! Ahahah Ahahah Ahahah Ahahah

  136. Ip Address: 2a02:1811:b719:ff00:2c22:e3b2:7ccf:68f

    Ahahahha Matteo,

    Si infatti, dovremmo suggerire a Cosentino ed a Pulvirenti di fare qualcos’altro da fare il più lontano possibile…un altro “mestiere”

    Gelataio su Nettuno, è possibile?
    Chiacheri, su Venere, scopri le tradizioni millenarie.
    Guida turistica su Kepler.

    Scopri i segreti su “misteri” alieni.

  137. Ip Address: 213.118.194.217

    Giuseppe!! Ci vedremo presto!! Un abbraccio

  138. Ip Address: 212.14.141.176

    Buongiorno a tutti.
    Mentre in settimana dovrebbe arrivare l’annuncio per Mister Marino vorrei sapere chi sta attualmente trattando il calciomercato del Catania. Si parla di tanti nomi : Marco Calderoni, laterale mancino classe 89 in comproprietà tra Bari e Chievo (interessa però allo stesso Bari e al Novara). Poi di Vantaggiato, attaccante del Livorno. Di Pucino del Chievo e di Zuparic-Brugman-Ragusa e Politano del Pescara. Unica cosa sicura che per ora si parla solo di giocatori italiani.

  139. Ip Address: 212.14.141.176

    Sono sempre io . Intendevo per ora nessun Argentino.

  140. Ip Address: 82.145.217.34

    CATANIA, SU CALAIÒ C’È ANCHE L’ATALANTA
    Scritto da Daniele Sicilia   
    Lunedì 15 Giugno 2015 12:51

    Grande stagione a Catania, e ora i riflettori del mercato che si accendono: Emanuele Calaiò è reduce dai 18 gol in Serie B ed è tornato nel mirino delle società di Serie A. Su di lui non soltanto il Chievo, ma anche l’Atalanta. Mercato pronto ad accendersi, riflettori puntati in casa Catania. Calaiò oggetto del desiderio di Chievo e Atalanta.

  141. Ip Address: 82.145.217.34

    Ahahah Ahahah grande Simone……

  142. Ip Address: 79.55.152.180

    Salve raga’!

    Scusate il ritardo!

    Vi ho letto tutti.

    Ciao Catanese a Napoli (grazie. Come e’ buono lei! 😀 ), Giuseppe, Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), La Sesta, Matteocifalotu e Simone Belgio! 😉

    Da quando apprendo Mister Marino ancora non attraversa lo Stretto di Messina perche’ abbagliato dalla ninfa Scilla che veramente e’ bellissima.
    Pero’ e’ anche un mostro “marino” che dopo essere trasformata da Glauco, per gelosia, in un mostro da con dodici piedi e sei teste gli uscivano dalla bocca tre file di denti e intorno ai fianchi aveva delle teste di cani che abbaiavano e ringhiavano a piu’ non posso!
    Si nascondeva ai naviganti dello stretto che si avvicinavano a lei e tachete’ se li mangiava.

    Non vorrei che si “mangiasse” anche Mister Marino!

    Buon pomeriggio a tutti!

  143. Ip Address: 79.55.152.180

    Ciao Alberto! 😉

  144. Ip Address: 79.49.43.125

    Buongiorno a tutti.

    Giuseppe e Matteo, vi ringrazio.

    Giorgio, quest’estate niente Emilia?

    La società per il momento saggia quanto offre il mercato e quando viene chiesta per un giocatore come Brugman una cifra che si aggira intorno ai 2 milioni nicchia un po’! Però ‘sto Brugman ha giocato veramente bene e secondo me ha delle qualità che alla fine possono dare un plusvalore al suo cartellino una volta che ha confermato la costanza del suo bel repertorio. Pertanto, sono convinto che investire su uno come lui può solo essere più che vantaggioso.

    Insomma, alla società dico: “””nisciti ‘i soddi!”””

  145. Ip Address: 151.74.145.210

    Il vociare sulla campagna compravendite del catania attuale, condotta da quello stratega dal passaporto argentino, dimostra invece l’esatto opposto; cioè il catania ha bisogno di vendere per acquistare; ecco spiegata la cessione di Castro ( senza dare notizie sulla cifra), ecco spiegato la probabile rinunzia ad un elemento di sicuro affidamento come Calaiò o, in alternativa, Maniero.
    Per me non sanno che pesci pigliare e i giornalai in mancanza di notizie, sparano nomi su nomi, ma secondo me lo stratega per ora sta alla sbarra…..tanto o tratta o non tratta il succo è sempre quello;
    soldi non ne ha e quando compra qualcuno di sua iniziativa, sbaglia.
    ma perche non prova a cedere gli amici suoi, Sauro in primis….

  146. Ip Address: 151.74.145.210

    Il Genoa per bocca del suo presidente, considera l’ipotesi che possa entrare un socio in società per immettere capitali freschi con i quali se possibile, fare qualcosa di serio.
    Il Milan lo ha annunciato la settimana scorsa.

    Noi catanesi, siccome siamo cretini e deficienti, non meritiamo assolutamente nemmeno di sapere chi sta al comando della nostra società, dopo due anni di regno di un Mr.X argentino venuto qui con l’amico suo Leto, portatore di infauste vicende.

    Non è ammissibile pensare che non sia giusto che qualcuno venga a dare a questi deficienti una spiegazione plausibile circa l’assetto societario.
    Assurdo non pretenderlo, vergognoso non darlo.
    Per quel che mi riguarda non mi farò abbindolare da Marino, Burgman, Ventaggiato è roba simile; mi serve chiarezza e onestà intellettuale cosa che manca da troppo tempo.

  147. Ip Address: 82.145.219.34

    A quanto pare stanno aspettando a Marino e fin quando non firma il mercato sarà fermo, così sembra, visto che nessuno della società si esprimere!!!!!. Ma io non ci credo, io penso che rientreranno intanto giocatori dai vari prestiti e sarà dura a piazzarli, visto che l’andamento stagionale e stato quasi di tutti “pessimo”, tranne Catellani e Moretti che io riprenderei a tutti i costi perché ormai maturi per la categoria in cui viviamo!!!!!!! Ma il resto mi sa che ci restano per cappata!!!!!

  148. Ip Address: 82.145.219.34

    Ciao perplesso, ma l’investitore che è entrato nel Milan di cui ha acquistato il 48 % della società e un uomo facente parte della doyen!!!! E altri investitori saranno tutti della stessa banda, tralaltro anche Cosentino e amicissimo con il grande Lucas!!!! Tutti na famigghia mi pari ca su!!!!

  149. Ip Address: 82.145.219.34

    Già a Catellani lo vogliono in A!!!

    EMPOLI, piacciono Catellani e Giannetti

  150. Ip Address: 93.39.232.192

    Marino secondo me è nella stessa situazione di mihajlovic, se Samp e Vicenza non ricevono un ” regalino” dalle nuove società non vengono facilmente liberati. Riguardo le voci di mercato sono tutte chiacchiere , associazioni che fanno i giornalai per scrivere qualcosa, con marino servirà corsa e qualità. Nella prima esperienza si parti con spinesi e de Zerbi e si costruì la squadra intorno a loro ora se grugnando vale due milioni quella coppia quanto valeva?

  151. Ip Address: 93.39.232.192

    Brugman no grugnando…a chi era poccu …personalmente piace mi esso, bernardeschi, ciano, siligardi, falco e sarei curioso di vedere a Catania Mastalli jr. ..tanto sono nomi buttati lì se lo fanno i giornalai non vedo perché non possa farlo il tifoso

  152. Ip Address: 151.74.145.210

    Amicizia quando ci sono in ballo milioni di euro? Mmmmmmm…..non userei questa parola; a mie spese ho sempre imparato che le volpi e i lupi scendono in campo travestiti da agnellini e da angioletti disponibili a tutto quando ci sono troppi soldi in ballo.
    Nessuno regala nulla, tutti amici paiono, poi qualcuno fissacchiotto ci resta invischiato.
    Sono sicuro che Pulvirenti fa parte del gruppo di questi ultimi, ostaggio di questa categoria di persone.
    Ma cosa credete sia venuto a fare a Catania due anni fa qui quel grande Stratega? Ad aiutare Pulvirenti? A tifare Catania e a dare lustro ai suoi tifosi?
    Ma mi faccia il piacere…..avrà fiutato l’affare , società in A, economicamente tra le più sane, un centro sportivo da favola, avrà fiutato qualche lauto guadagno e ha sfruttato il declino economico di Pulvirenti facendogli vedere prospettive di ripresa, ma poi il Diavolo ci ha messo lo zampino e le faccende si sono maledettamente complicate.
    Adesso probabilmente Pulvirenti è come esautorato dalla Prsidenza ed è stato scalzato da questi tizi e ormai, perso per perso, fa fare tutto a loro, vista la sua totale incapacità a muoversi da solo nel mondo del calcio.
    Ma Doyen, Cosentino e altra gente regali non ne fanno, una forma di usura autorizzata che sostituisce le banche che difficilmente finanziano soggetti indebitati quali le società calcistiche in questo momento appaiono , salvo rare eccezioni.
    Il suo silenzio è imbarazzante per lui è offensivo per la città e la tifoseria che ha smesso da tempo di considerarlo il primo tifoso del Catania, ormai si è capito quali erano le sue mire, ci ha raggirato, ha escogitato le sue mosse solo per il proprio tornaconto.
    Dovrebbe andarsi a nascondere anziché ancora furriari Catania Catania…..

  153. Ip Address: 5.97.48.29

    ESCLUSIVA – CATANIA, sarà Macron il nuovo sponsor tecnico
    15.06.2015 18:58 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 1006 volte

    C’è attesa per vedere le nuove maglie del Catania per la stagione 2015/16 che sarà sicuramente quella del rilancio in grande stile. Per quanto riguarda le divise rossazzurre dello storico sodalizio di via Magenta si registra una importante novità. Secondo quanto appreso da ItaSportPress.it il Catania dirà addio allo sponsor tecnico Givova dopo 5 anni visto che il contratto era in scadenza.

    L’ad Pablo Cosentino ha già raggiunto un accordo dalla durata pluriennale con il produttore italiano di abbigliamento Macron con sede a Crespellano (Bo). Le nuove divise saranno presentate nei prossimi giorni e il fornitore ufficiale dei kit del club rossazzurro illustrerà i dettagli finanziari.

    La Macron veste numerosi club italiani ed esteri quali Napoli, Lazio, Bologna, Vicenza, Aston Villa, Sporting Lisbona, Leeds United e Az Alkmaar.

  154. Ip Address: 217.200.203.44

    Sera a tutti, i due post di perplesso sono da incorniciare, assolutamente fondati i rilievi e le conclusioni, la vedo in modo identico. Buona cena, ma passa per giorgione che è nonno, matteo, simo, la sesta, venirmi ad aiutare no..?? Ouh, scherzo ovviamente, manca ct anapoli.. lo leggo e marrizzettu ppi stasira…

  155. Ip Address: 82.145.219.75

    Grande discorso perplesso, hai detto quello che ho sempre pensato e che è la realtà aggiunta a verità del tutto nascosta !!!! La penso alla stessa maniera e aggiungo che prima o poi la società verrà strappata a Pulvirenti ufficialmente……. Già Pulvirenti non ha più potere e non l’ho notato solo io.

  156. Ip Address: 82.145.219.75

    Buona cena anche a te Giuseppe e a tutti pari!!!!

  157. Ip Address: 82.145.219.75

    Cettu ca na maglia macron Co sponsor FORTE DISCOUNT Non si po avviriri!!!! 😯

  158. Ip Address: 91.253.181.182

    PS pulvirenti ha il potere del due coppe e la briscola è a oro….

  159. Ip Address: 151.46.179.243

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Anche se l’idea di collegarmi al pc un po’ mi atterrisce per il caldo che fa, apro il sito e quello che penso da stamane lo trovo gia’ scritto. In sostanza quale rifondazione o rivoluzione? Lo so ormai e’ tardi ma se ci si affidava anche ai soli prestiti era comunque inevitabile che,alla fine della stagione,la squadra doveva essere rifatta.Questa poteva essere una ragione di piu’ per trattenere i giocatori di proprieta’ che possono formare ‘il gruppo storico’.Peccato che questi siano il salvadanaio da cui attingere le plusvalenze necessarie per sopravvivere.Nel caso in cui,per le spese correnti, si doveva rompere il salvadanaio poco avanzava per acuisti programmati. Ma si poteva restare ancora in serie A (tipo Udinese,almeno) senza dover andare a cercare un Cosentino qualunque senza saggezza,parsimonia e criterio di conduzione sociale.Niente spese pazze,ma saggi risparmi che evitino alla lunga di rompere il salvadanaio e permettano alla lunga di affrontare quelle spese extra che possano elevare il livello sociale di una tifoseria presente in tutto il territorio nazionale ed oltre. Ma tra me e Cosentino lo scemo sono io.. scemo e senza climatizzatore! Ciao Giorgio quando arriveranno quegli affari meccatronici da Taipei mi puoi dire se funzionano? Magari un tempo ne avessi bisogno..non vorrei avere pensieri!.. (scherzo):roll: 😉
    Buona serata a tutti!

  160. Ip Address: 79.23.137.171

    Ciao ragazzi, tutti condivisibili i vostri post, nulla da aggiungere!

  161. Ip Address: 91.253.183.35

    Una forma di usura autorizzata..si perplesso,vedrai che fra un poco di anni faranno una legge per disciplinare l’intervento di questi fondi..vedremo per chi sarà intervento tardivo…e poi perplesso, la conosci la storia del pollo che si credeva una aquila.. Sono certo che hai compreso..notte perplesso a te e tutti gli amici del sito.

  162. Ip Address: 79.55.152.180

    Buonasera raga’!

    Ciao Mongibello – Catania senza Cosentino, perplesso, Matteocifalotu, La Sesta, Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), Giuseppe e sandrone! 😉

    Caro Mongibello, dovremo venire a Modena io e mia moglie alla fine di Agosto e stare fino all’apertura degli asili nido. Penso che saranno finiti le ferie per tutti e quindi ti offro un drink con Angelo da Modena.

    Infatti come scrive “sandrone” la penso come voi.

    caro sandrone 😆 , per il momento ho fatto la richiesta preventiva dei “gioielli” meccanici a Taiwan per sapere quando mi costa ogni paia e ti faro sapere 😛 !.

    Stamattina ho letto che l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna fanno delle protesi di ossa con una stampante 3D.
    A quanto quelli dei gioielli di famiglia? 😀

    Non vedo piu’ il gozzo motorizzato di Mister Marino prima di entrare nello Stretto di Messina! 😎

    Sara’ stato “magnato” dal mostro marino Scilla?

    P.S.
    Scusatemi dell’errore di stamattina, la ninfea Scilla rifiuto Glauco il dio del mare e questi ando’ dalla maga Circe per chiedere un filtro d’amore per farsi amare dia Scilla. A sua volta Glauco rifiuto’ la maga Circe e questi trasformo’ per gelosia in mostro la bella Scilla.
    Figuratevi che casino nello Stretto! 😯

    Notte a tutti i pazzodi per il Catania!

  163. Ip Address: 79.23.137.171

    Buongiorno ragazzi, che casino nello stretto, eh, Giorgio? Glauco mangio’ l’erba e fu attratto dal mare trasformandosi in potente creatura marina. Marino per prima cosa dopo l’ufficialità si recherà sul campo del Massimino attratto dalla sua erba. Immediatamente il suo corpo subirà una metamorfosi e le due braccia diventeranno tentacoli per tenere stretti e sotto controllo i giocatori, gli occhi diventeranno enormi e potrà entrare nella loro psiche e dai suoi fianchi spunteranno sempre palloni scagliati a grande velocità sui wuali Terracciano dovra’ fare miracoli per prenderli. La nostra risorsa, spaventata da un simile prodigio, non avrà il coraggio di contraddirlo e lo accontenterà nella scelta della rosa. Intanto mentre per noi si sentono solo chiacchiere, L’avellino a detta di Sky ha preso dall’atalanta Migliaccio. Un buon colpo senz’altro.

  164. Ip Address: 91.252.88.47

    Giorno a tutti. Da quando è iniziato l’anno la società cc Catania ha scelto di non comunicare con i tifosi e tutto l’ambiente esterno.sono trascorsi più di sei mesi mentre la risposta in campo ha oscillato traprestazioni memorabili a lanciano cChiavari col cittadella Livorno a Bologna.. e corse verso lo spogliatoio a capo chino..non è solo un problema di fiducia è un fatto di stima che non meritano in alcun modo e qualunque cosa facciano.

  165. Ip Address: 82.55.102.235

    Buongiorno raga’!

    Ciao Catanese a Napoli e Giuseppe!

    Stamattina giornata bellissima piena di sole e la temperatura e’ da “Anto’ fa caldo”!

    Hai scritto bene Catanese a Napoli e’ proprio un casino nello “stretto”!
    Carridi, parte estrema siciliana, si divertiva a succhiare l’acqua del mare e la vomitava tre volte al giorno con violenza da far paura alle navi di passaggio nello Stretto!
    Forse la paura se le presa Mister Marino?
    Boh!

    Buona giornata a tutti!

  166. Ip Address: 151.74.145.210

    Fonte itasportpress

    Doyen Sports e le ‘provinciali’: le piccole non pagano… oppure sì?
    Nelle ultime settimane si è fatto un gran parlare del fondo d’investimenti Doyen Sports, per via della partecipazione imponente nel calciomercato del Milan, ufficialmente come consulente di mercato che ha portato i lettori dei quotidiani sportivi a subire anche la pantomima del patron Berlusconi, “irritato” dall’ingerenza del fondo almeno a livello pubblico ed invece estremamente compiaciuto dalle copertine dei giornali che nuovamente tornano a parlare del club rossonero.

    Se però, per “grandi” club come Milan, Atletico Madrid, Siviglia, Porto i fondi d’investimento lavorano in un certo modo, le cose cambiano quando si passa alla collaborazione dei TPO (third party ownerships) con i club cosiddetti “provinciali”, ovvero quelli in cui da sempre i giocatori passano e vanno, vengono lanciati per poi magari tornare a fine carriera; come possono organizzazioni internazionali del calibro, ad esempio, di Doyen, garantire un profitto per questo tipo di club, che fungono solo limitatamente da “vetrina” per i loro prodotti?

    Innanzitutto, sul sito di Doyen Sports è chiaro l’elenco dei club sponsorizzati: Getafe, Sporting Gijón, Atletico Madrid, Siviglia, e Granada. Come si vede, a parte l’Atletico e il Siviglia, gli altri appartengono alla categoria delle “piccole”, club che storicamente – soprattutto in Spagna e Portogallo, unici Paesi dove Doyen fa ancora affari a cielo aperto con i club – hanno serie difficoltà di indebitamento. Un po’ come gli sceicchi del Manchester City, famosi per essersi fatti da sponsor da soli, dunque, il fondo ha posto il proprio marchio sulle maglie di questi club (compreso il “sanissimo” Granada dei Pozzo) in cambio di denaro sonante con il quale operare sul mercato e ripianare i debiti con le banche.

    Secondariamente, Doyen muove i giocatori trattando con sé stesso: per capirci, i movimenti di Jackson Martinez dal Porto al Milan o di Geoffrey Kondogbia dal Siviglia al Monaco non è che siano state vere trattative. Se il presidente dei lusitani oggi s’impunta sulla clausola rescissoria è perché quella è la cifra minima (ridotta, tra l’altro di recente) che bisogna incassare per non andare in perdita secca. Per il resto, ci pensa Doyen, muovendo i giocatori quando pensa di poterli mettere più in luce in un altro club piuttosto che in uno “in calo”. Ecco perché, se già per una squadra del calibro del Milan è un rischio fare affari con un ente che di sportivo (malgrado il nome) ha molto poco, per una provinciale il gioco comincia a farsi maledettamente caldo.

    Perché, a parte l’intento di sviluppare i giocatori al più presto per “muoverli” in altre e più alte vetrine, lo Sporting Gijón o il Getafe, nell’ottica di Doyen, hanno anche il ruolo di “deposito” per giocatori bruciati, non corrispondenti alle attese, o semplicemente infortunati. Un ruolo simile, paradossalmente, l’ha avuto anche la Sampdoria con l’affare Correa: ma l’argentino è in buona compagnia, visto quanto accaduto con Bustos, Rubén Pérez (ve lo ricordate al Torino?), oltre allo stranissimo caso di Formose Mendy, pagato 350mila euro per trasferirsi dalla squadra A alla squadra B dello stesso club. O a quello dell’allenatore “di scuderia” Michel, che si muove quasi esclusivamente tra squadre legate al fondo a doppio filo (Getafe, Siviglia, Olympiakos). O ancora dal “caso” Javi Poves, difensore dello Sporting Gijón, che si è ritirato a soli 24 anni disgustato da quello che il calcio finanziario sta diventando.

    Il rischio, per le provinciali, è quello di diventare “discarica” per giocatori in attesa di sviluppo (e che non giocheranno mai con quella maglia), teatro solo di scambi finanziari, o di esperimenti falliti, che però il fondo non vuole ancora dichiarare del tutto chiusi. Il tutto, ovviamente, con il beneficio del dubbio: vista l’esposizione mediatica recente di Doyen, se ci fossero delle irregolarità, la FIFA e la UEFA avrebbero probabilmente già indagato a fondo.

    Che indaghi l’uefa non so, la Fifa…..lasciamo perdere.
    Dove stiamo finendo, eravamo solo due anni fa in condizione di poter spernacchiare Doyen e company.
    Oggi siamo qui, imperdonabile

  167. Ip Address: 82.145.209.212

    Buongiorno a tutti pari!!!

    PRIMO PIANO
    Doyen Sports e le ‘provinciali’: le piccole non pagano…
    oppure sì?
    Gli affari del fondo d’investimento nel calciomercato di club
    di seconda fascia
    15.06.2015 17:02 di Emanuele Costa Twitter: @
    EmanueleCosta91
    Nelle ultime settimane si è fatto un gran parlare del fondo
    d’investimenti Doyen Sports , per via della partecipazione
    imponente nel calciomercato del Milan , ufficialmente come
    consulente di mercato che ha portato i lettori dei quotidiani
    sportivi a subire anche la pantomima del patron Berlusconi,
    “irritato” dall’ingerenza del fondo almeno a livello pubblico
    ed invece estremamente compiaciuto dalle copertine dei
    giornali che nuovamente tornano a parlare del club
    rossonero.
    Se però, per “grandi” club come Milan, Atletico Madrid,
    Siviglia, Porto i fondi d’investimento lavorano in un certo
    modo, le cose cambiano quando si passa alla
    collaborazione dei TPO (third party ownerships) con i club
    cosiddetti “provinciali”, ovvero quelli in cui da sempre i
    giocatori passano e vanno, vengono lanciati per poi magari
    tornare a fine carriera; come possono organizzazioni
    internazionali del calibro, ad esempio, di Doyen, garantire
    un profitto per questo tipo di club, che fungono solo
    limitatamente da “vetrina” per i loro prodotti?
    Innanzitutto, sul sito di Doyen Sports è chiaro l’elenco dei
    club sponsorizzati: Getafe, Sporting Gijón, Atletico Madrid,
    Siviglia, e Granada. Come si vede, a parte l’Atletico e il
    Siviglia, gli altri appartengono alla categoria delle “piccole”,
    club che storicamente – soprattutto in Spagna e Portogallo,
    unici Paesi dove Doyen fa ancora affari a cielo aperto con i
    club – hanno serie difficoltà di indebitamento . Un po’ come
    gli sceicchi del Manchester City, famosi per essersi fatti da
    sponsor da soli, dunque, il fondo ha posto il proprio marchio
    sulle maglie di questi club (compreso il “sanissimo”
    Granada dei Pozzo) in cambio di denaro sonante con il
    quale operare sul mercato e ripianare i debiti con le
    banche.
    Secondariamente, Doyen muove i giocatori trattando con sé
    stesso : per capirci, i movimenti di Jackson Martinez dal
    Porto al Milan o di Geoffrey Kondogbia dal Siviglia al
    Monaco non è che siano state vere trattative. Se il
    presidente dei lusitani oggi s’impunta sulla clausola
    rescissoria è perché quella è la cifra minima (ridotta, tra
    l’altro di recente) che bisogna incassare per non andare in
    perdita secca. Per il resto, ci pensa Doyen, muovendo i
    giocatori quando pensa di poterli mettere più in luce in un
    altro club piuttosto che in uno “in calo”. Ecco perché, se già
    per una squadra del calibro del Milan è un rischio fare affari
    con un ente che di sportivo (malgrado il nome) ha molto
    poco, per una provinciale il gioco comincia a farsi
    maledettamente caldo .
    Perché, a parte l’intento di sviluppare i giocatori al più
    presto per “muoverli” in altre e più alte vetrine, lo Sporting
    Gijón o il Getafe, nell’ottica di Doyen, hanno anche il ruolo
    di “deposito” per giocatori bruciati, non corrispondenti alle
    attese, o semplicemente infortunati. Un ruolo simile,
    paradossalmente, l’ha avuto anche la Sampdoria con
    l’affare Correa: ma l’argentino è in buona compagnia, visto
    quanto accaduto con Bustos, Rubén Pérez (ve lo ricordate
    al Torino?), oltre allo stranissimo caso di Formose Mendy,
    pagato 350mila euro per trasferirsi dalla squadra A alla
    squadra B dello stesso club. O a quello dell’allenatore “di
    scuderia” Michel, che si muove quasi esclusivamente tra
    squadre legate al fondo a doppio filo (Getafe, Siviglia,
    Olympiakos). O ancora dal “caso” Javi Poves, difensore
    dello Sporting Gijón, che si è ritirato a soli 24 anni
    disgustato da quello che il calcio finanziario sta
    diventando.
    Il rischio, per le provinciali, è quello di diventare “discarica”
    per giocatori in attesa di sviluppo (e che non giocheranno
    mai con quella maglia), teatro solo di scambi finanziari, o di
    esperimenti falliti , che però il fondo non vuole ancora
    dichiarare del tutto chiusi. Il tutto, ovviamente, con il
    beneficio del dubbio: vista l’esposizione mediatica recente
    di Doyen, se ci fossero delle irregolarità, la FIFA e la UEFA
    avrebbero probabilmente già indagato a fondo.

  168. Ip Address: 82.145.209.212

    Ahahah Ahahah ciao perplesso, non avevo visto, mi ha anticipato!!!! Abbiamo avuto un contatto telepatico ……

  169. Ip Address: 82.145.209.212

    Società pezzente, dobbiamo venire a conoscenza della trattativa in via di sviluppo dalla società del Vicenza, pazzesco!!!!!

    VICENZA, ds Cristallini: “In settimana ci incontreremo con
    Marino per la risoluzione. Poi il nuovo tecnico”
    16.06.2015 07:33 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    Il direttore sportivo del Vicenza Paolo Cristallini, ai
    microfoni della webzine locale Biancorossi.net ha aiutato a
    fare un po’ di chiarezza sulla questione. “Intorno alla metà
    di questa settimana ci incontreremo per definire le modalità
    di rescissione con Marino e il Catania – ha detto Cristallini
    – quando sarà definito il tutto in un paio di giorni contiamo
    di annunciare il nuovo tecnico, anche se non vogliamo
    decidere facendoci consigliare dalla fretta ma nel miglior
    modo possibile. I nomi che sono usciti fino ad oggi, chi per
    un motivo chi per un altro, sono tutte soluzioni praticabili.
    Mi sento di escludere il solo Guidolin, che è un nome
    sicuramente affascinante ma improponibile per la nostra
    realtà”
    Per quello che riguarda il mercato invece Cristallini si è
    espresso così: “ Certamente qualche nome nel taccuino lo
    abbiamo già segnato ma le scelte saranno fatte assieme al
    nuovo allenatore”

  170. Ip Address: 91.252.244.179

    Buongiorno a tutti , siamo ancora immersi nella nebbia

  171. Ip Address: 93.39.227.62

    perplesso, quanto da te riportato conferma purtroppo la mia impressione riportato al post 127, anzi ti dirò di più la doyen come gli americani usa Catania un po’ come gli americani Sigonella, ha piazzato un suo segretario al quale come storicamente succede a noi siciliani abbiamo con gli stranieri gli abbiamo fatto trovare la tavola cunzata e lo scettro per comandarci……ditemi perciò che colpa ha quest’ultimo.?….

  172. Ip Address: 217.200.201.219

    Infatti la sesta, la colpa è da imputare esclusivamente a nino Pulvirenti, imperdonabile.

  173. Ip Address: 79.23.137.171

    Il nostro cuore rossazzurro è’ ormai in mano ai maltesi. Dai silenzi traspare l’immagine di Un presidente esautorato dal suo amministratore delegato, e questi che ci ha venduto al famoso fondo estero. Per me dal fondo non arriveranno giocatori di grido, non accostabili ad una squadra di categoria inferiore, ma si sarà trattato di un finanziamento oneroso con alta percentuale di interesse. E pensare che con la vendita di Castro, di qualche altra operazione, potevano aggiustare la squadra che poteva lottare per posizioni di vertice, ma senza padroni esterni. In tutto questo marasma, continua il silenzio su Marino, le cui parti staranno trattando col Vicenza che richiede delle contropartite tecniche o economiche per svincolare l’uomo di Marsala. La situazione è’ calda, come dentro la cacca, appunto!

  174. Ip Address: 82.145.209.118

    Esco un peletto fuori dal coro, poveretto Pulvirenti si è trovato tra i debiti con un amicone che è stato pronto ad aiutarlo, lui gli avrà detto tranquillo te le presto io i soldi se tu mi fai entrare in Società, e li fu il danno!!!! Spezzo una lancia in favore di Pulvirenti, anche se in questo momento lo sto odiando, nino purtroppo con l’acqua alla gola non sapeva più dove ntappari a testa e si è fidato!!! D’altronde chi non avrebbe fatto lo stesso per amore di avere quella cosa che ama tutti costi sempre in alto o averla sua anche facendo debiti, con un normale cristiano che per comprarsi una casa fa sacrifici e si indebita o fa mutiii per comprarla, io vedo in Pulvirenti una persona qualunque che ama veramente il Catania e per tenerselo stretto si è fatto infinocchiare alla grande!!!! Questo è un mio pensiero, che ne pensate???????

  175. Ip Address: 151.54.8.172

    ciao Matteo, la telepatia a distanza 😀 😀

    Io andrei a monte; come ha fatto a mangiarsi un patrimonio che Lomonaco prima e Gasperin dopo gli avevano lasciato?
    Spieghi questo pubblicamente; spieghi perché Gaspari, gran Signore, non ha voluto controfirmare i bilanci, andandosene via.
    Dove sono i soldoni? che diceva quel bilancio?

    E’ spittuni Nino Pulvirenti, non è affatto vittima; pena? assolutamente no, dovrebbe avere l’orgoglio di uomo e andare via portandosi dietro l’amico suo.
    Per me ha chiuso con catania.

  176. Ip Address: 151.54.8.172

    Occhio co sta finta pena, occhio con sto vittimismo.

    Ricordate che è stato lui in contemporanea col fallimento della Wind Jet a rivoluzionare tutta l’organigramma del Catania…..io non dico nulla, non ne so nulla, benché meno ho prove, ma la coincidenza fallimento WJ/depauperamento del calcio catania la vedono tutti.

    Perché ha mutato l’assetto societario? doveva, aveva l’obbligo, di continuare con Gasperin visti i risultati; invece, VIA.

    Ha voluto distruggere il Calcio Catania; oggi difenderlo, scusate, mi pare un ulteriore insulto alla tifoseria di catania, Per favore, evitiamo le memorie corte….

  177. Ip Address: 79.23.137.171

    Concordo con perplesso: niente certezze, ma stranamente i problemi del Catania e il nuovo organigramma hanno coinciso con i problemi della windjet. Da li è’ iniziata la caduta .

  178. Ip Address: 217.200.201.219

    Matteuzzo caro, promettimi di non arrabbiarti, ma sei troppo cuore tenero.. Pulvirenti con coscienza e volontà si è messo in mano di sta cricca di avventurieri, la penso come perplesso, ha fatto il furbastro, ti do atto che hai una visione dettata dalla tua bontà, ma Pulvirenti è imprenditore, credimi, sapeva che ciò che faceva e ciò che fa.

  179. Ip Address: 91.252.103.20

    PS perplesso da persona intelligente trae inevitabili conclusioni così come CT a Napoli..bastava proseguire con gasparin o aprire una discussione pubblica con la città derivante dai propri problemi di impresa..ha invece intrapreso una strada che ha portato ad esiti disastrosi non avendo più forza o capacità di tornare indietro.indietro c’è tornato il Catania..cioè tutti noi..la rabbia di perplesso è la mia..e di tantissimi altri.

  180. Ip Address: 79.23.137.171

    Bene Giuseppe, freddo e spietato, ma hai egregiamente centrato il problema.

  181. Ip Address: 91.253.32.134

    Catanese caro oltrela rabbia condividiamo insieme una amarezza grandissima per questo di cose.

  182. Ip Address: 93.39.227.62

    Talvolta i furbetti del quartierino ‘ vanno pi futtiri e restunu futtuti” con il risultato che poi tanto furbi alla fine non sono. Due anni fa, in quel campionato non si poteva retrocedere mai e poi mai…ebbene il gatto e la volpe ci sono riusciti, gli conveniva scendere.? …non penso proprio gli convenisse perdere quella ventina di milioni di diritti . Invece di quei due bidoni di monzon e Leto portati da sapete chi fossero arrivati due buoni giocatori di b ci saremmo salvati ,,,avaria,,,a chi mancavano scecchi a fera

  183. Ip Address: 91.252.108.62

    La sesta hai ragione,il fatto di essere furbastri non toglie che non raggiungano i risultati in campo..anche se da due anni pare lo facciano apposta a perdere,perché innegabilmente sono pure incompetenti. Ora torna leto.. Viremu sta cutra insieme adaltri tipo monzon a cu cia mpunemu.

  184. Ip Address: 79.23.137.171

    Leto, monzon, Peruzzi, escalante , chrapek, Marcelinho, ……….nooooo ragazzi, peggio di un film horror!

  185. Ip Address: 93.39.227.62

    ci sono tanti programmi in TV..Zelig, italian’s got talent, hell’s kitchen, Masterchef, cucine da incubo, identità nascoste, corse di ippica, salto ad ostacoli, L’isola dei famosi ( che poi sono famosi quanto Leto, Monzon, capello, Marcelinho) nei quali sono certo che Leto e Monzon farebbero benissimo….almeno li capiscono di essere in TV…prendete Monzon, poverino ancora non ha capito cosa vuol dire fare il terzino in Italia e vaga per il campo , attacca quando deve difendere e difende quando deve attaccare…

  186. Ip Address: 82.145.216.92

    Ok ok, non mi arrabbio!!! Se leggete bene o scritto che lo sto odiando, era solo un pensiero mio come potrebbe essere stato infinocchiato tutto qua…….. Del resto affiliato hai discorsi finora citati. 😆

  187. Ip Address: 79.23.137.171

    La notizia del pomeriggio secondo TMWeb, riguarda la lista degli incedibili in casa rossazzurra. Si tratta di Ceccarelli, Rosina, Schiavi, maniero e Sciaudone. Personalmente avrei aggiunto anche Del Prete e Mazzotta ,sebbene questo abbia alternato buone prove a prove incolori. Anche Calaio avrebbe meritato la conferma, ma forse sarà ceduto per far cassa e risparmiare sul monte ingaggi. A lui sembra essere interessato oltre a Chievo dove andrebbe a sostituire Paloschi sul quale c’è’ l’interesse del Sassuolo che perderà Zaza, anche l’Atalanta che forse lascerà’ partire Denis per l’Argentina.

  188. Ip Address: 47.53.128.96

    concordo pienamente coi post 176 e 177 di Perplesso…Pulvirenti DIMETTITI e Cosentino SPARISCI , per l’onore di Catania, altro che libro cuore…

  189. Ip Address: 94.37.236.190

    buonasera a tutti gli amici del sito

    in questo momento per vari problemi non sono molto presente sul sito ma sono come le “cellule dormienti” o come il fuoco che cova sotto la cenere……pronto ad incazzarsi alla prima mossa del duo Pulvi/Cosentino.

    tutto giusto quello che ho letto nei post, anche se in mancanza di notizie ufficiali diciamo sempre le stesse cose, come anche i giornalai.

    la debacle sportiva di Pulvirenti è iniziata con l’allontamento di Lo Monaco, seguita dalla fuga di Gasparin, passando per Ventrone e Di Canio.

    Vi ricordate il video girato dai tifosi sul traghetto di ritorno dalla trasferta di crotone? Riprendeva un Pulvirenti dimesso e senza parole, ecco quello è lo specchio della situazione attuale nel nostro massimo esponente nella società Calcio Catania.

  190. Ip Address: 79.23.137.171

    Bentornato Catanese a Roma. Ricordo perfettamente quel filmato che mostrava un Pulvirenti quasi rassegnato e succube più che arrabbiato. Forse allora non l’avevo interpretato nella giusta maniera.

  191. Ip Address: 91.253.77.186

    CATANIA, presentato a Torre del Grifo l’Fcb Escola Camp del Barça
    16.06.2015 18:39 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 433 volte

    Questo pomeriggio a Torre del Grifo Village è stato presentato l’FCB ESCOLA CAMP CATANIA, la scuola calcio dell’FC Barcellona, che si svolgerà nel centro sportivo di Catania dal 30 agosto al 4 settembre.

    Erano presenti, Andrea Cicchetti, Amministratore della Macsy, la società che organizza in esclusiva le scuole calcio del Barcelona in Italia e Orazio Russo, Responsabile e Coordinatore tecnico dell’Academy del Calcio Catania – Torre del Grifo Village. Durante la presentazione è intervenuto con un video messaggio, Inaki Andreu, Coordinatore FCB Escola International, e Gionatha Spinesi, presente invece in sala e riferimento di Macsy in Sicilia.

    Gli FCB Escola Camp sono i Camp di calcio ufficiali del FC Barcellona rivolti a bambini/e e ragazzi/e (6-16 anni, nati tra il 1999 e il 2009 compresi) organizzati dall’azienda riminese MACSY, su licenza ufficiale dell’ FCB Escola del FC Barcelona, che si svolgeranno in 9 località italiane che abbracceranno virtualmente tutta la penisola.

    I Summer Camp in Italia festeggiano il loro terzo compleanno e nascono dalla preziosa e soprattutto vincente esperienza del 2013 e 2014 che hanno visto la partecipazione in totale di 900 bambini provenienti non solo dalla penisola ma anche da diversi Paesi europei.

    LA CANTERA ARRIVA A CATANIA. AL CENTRO SPORTIVO “TORRE DEL GRIFO 30 AGOSTO AL 4 SETTEMBRE

    Da domenica 30 agosto gli FCB CAMP ITALIA arriveranno a Catania dove si concluderà il tour estivo 2015 degli FCB Camp Italia dopo aver attraversato l’intero stivale dalla metà di giugno. Un lungo percorso che culmina in una delle strutture sportive più all’avanguardia della penisola e cioè al Centro Sportivo “Torre del Grifo”. I giovani calciatori si alleneranno infatti nella struttura sportiva etnea, in linea con le esigenze espresse dall’FCB Escola e dall’FC Barcellona e soggiorneranno nella medesima struttura.

    “Si tratta di un’esperienza che riteniamo molto importante e suggestiva – ha spiegato Andrea Cicchetti, Amministratore della Macsy – Siamo convinti di poter lavorare molto bene in una struttura che ricorda molto la culla del settore giovanile dell’FC Barcelona e fin da subito abbiamo trovato una grande professionalità e collaborazione dal management della struttura.

    Sono partite le iscrizioni ma siamo fortemente convinti di raggiungere presto il limite massimo di iscritti imposto dall’FC Barcellona che, negli allenamenti, predilige alla quantità, la qualità. Proprio per questo motivo, daremo la possibilità di partecipare al camp ad un numero limitato di ragazzi. Per partecipare – continua Cicchetti – basta collegarsi al sito http://www.fcbcampitalia.com. E’ molto semplice, veloce e intuitivo”.

    Siamo lieti di accogliere FCB Escola e Macsy, che hanno scelto questa sede per le loro attività, sottolineando così funzionalità e bellezza del nostro Centro Sportivo – ha detto Orazio Russo, Responsabile e Coordinatore Tecnico Academy School Calcio Catania – Torre del Grifo Village -. Strutture come Torre del Grifo Village consentono di realizzare iniziative preziose, proposte tecniche di qualità per i giovanissimi. Per tutti gli istruttori ed i formatori delle Scuole Calcio, dialogo e confronto delle esperienze sono sempre molto importanti”.

    “Il 2015 segna il terzo anno della collaborazione tra l’FCB Escola e Macsy – ha detto Iñaki Andreu, Coordinatore Internazionale FCB Escola – e siamo molto contenti di come stiamo lavorando in Italia. Abbiamo sempre saputo che la concorrenza è notevole in questo Paese ma i numeri che abbiamo realizzato fino ad oggi ci rendono molto soddisfatti e ne approfitto per ringraziare Macsy, per la professionalità che mette nel suo lavoro.

    Quando ci rivolgiamo ai ragazzi ma soprattutto ai genitori, quello che vogliamo far capire loro è che noi prima di tutto vogliamo insegnare ai giovani il rispetto per i compagni e per gli allenatori. Questa per noi è una dote ancora più importante rispetto alle qualità tecniche del ragazzo. Sia chiaro, non veniamo in Italia con la presunzione di dire che il nostro metodo di allenamento è il migliore del mondo. Semplicemente, questo è il nostro approccio al lavoro”.

  192. Ip Address: 93.39.192.44

    Basta voglio pensare positivo vedrete che a breve arriverà la prima importante operazione di mercato, l’ho sognata stanotte riguarda uno scambio alla pari con il Milan., noi gli diamo Cosentino loro Barbara berlusconi

  193. Ip Address: 217.200.201.218

    Bentornato ct aroma, sempre un piacere leggerti nel sito, condivido tuo post che fa riflettere. Ciao Matteo, il mio era un complimento al tuo buon cuore, purtroppo Pulvirenti non sta mostrando la metà del tuo, del mio, e di tutti attaccamento ai colori. Pulvirenti mi ha deluso profondamente come uomo, gli davo fiducia e mi sento tradito, sbaglia se crede di poter andare avanti così. Saluto ct a napoli con affetto e ringrazio la sesta di tener alto il morale della truppa.

  194. Ip Address: 82.55.102.235

    Buonasera raga’!

    Ciao Perplesso, Matteocifalotu, Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti), La Sesta, Giuseppe,Catanese a Napoli e Roma (presi 😀 ), peppe61! 😉

    Raga’ io per la verita’ mi son dato all’ascolto delle opere liriche del grande Maestro, violinista e compositore Andre’ Rieu.
    Se vi va andate sul link che ho messo sotto questo scritto oppure su YouTube e digitate Andre’ Rieu.

    https://www.youtube.com/watch?v=fhjsM7ONudA&feature=share

    André Rieu- Barbero de Sevilla

    Raga’ e’ stato un Campionato difficile del Catania e devo scaricare un po’ di tensione accumulata per molti mesi.

    Di Mister Marino non so piu’ nulla e quindi cerco di andare nella trasmissione televisiva per le persone scomparse ” Chi l’ha visto?”.

    Nel frattempo il mostro Carridi succhia l’acqua del mare e vomita di tutto con un alito puzzolente (che schifo) e lo fa con molta violenza per creare problemi alle navi di passaggio nello Stretto.

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania.

  195. Ip Address: 151.47.168.249

    Buonasera a tutti i tifosi del sito. Niente di trascendentale, forse e’ la quattordicesima volta che dico qualcosa su chi sappiamo,quindi per rispetto di chi legge chiedo scusa per la mia memoria selettiva. Quello che mi accalora e’ il continuo mancato palesamento della coppia che magari si presentera’ pure in maniera subdola..prima o poi..Ho il sentore,ma vorrei sbagliarmi,che in assenza di un progetto vero,ci si dovra’ preparare a sorbire un nuovo schifo. Povero Marino..Almeno finche’ restera’ anche solo uno dei due. Cosentino rimarra’ finche’ non avra’ guadagnato quello che si e’ prefisso,non e’ un filantropo che regala soldi perche’ si e’ innamorato di Pulvirenti… Secondo me l’unica cosa che dovrebbe accadere e’ la cessione del club e mi auguro quanto prima possibile, solo allora se ne vanno entrambi.Che siano cinesi,indiani,russi o del vaticano o un bonifico del sultano del Brunei va bene tutto, intanto con quei due il Calcio Catania finira’ nella rete della Doyan sport o situncoli e strozziname vario. Tutti guadagnano mentre il Catania finisce sempre piu’ giu’. Complimenti! continuate pure a perorarvi l’un l’altro! E mi raccomando quando vi farete vedere abbiate l’accortezza di levarvi la parrucca con i capelli bianchi e la barba lunga finta bianca tipo saggi!
    Giorgio ma quei gioielli avranno almeno il marchio CE? 😉
    Buona serata a tutti!

  196. Ip Address: 91.253.107.98

    Saggio sandrone..scrivi bene..non ce ne siamo usciti più da sto tunnel..mi fa rabbia vedere cosentino al centro delle operazioni..come se niente fosse..arrogante incompetente preso di se ovvero del nulla.pulvirenti tace in un silenzio che solo in una città cloroformizzata da una stampa locale ridicola e vergognosa può impunemente durare così a lungo.

  197. Ip Address: 62.19.33.134

    Giuseppe, a proposito di stampa locale, l’articolo sul catania ne La Sicilia di oggi è tutto un programma, avete presente la lingua della vacca per lunghezza e superficie leccante?
    Ecco, questa è niente rispetto a ciò che si legge oggi…. :mrgreen:

  198. Ip Address: 217.200.201.208

    Ciao perplesso, faccio(per evitare travasi di bile) ciò che mi dicesti tempo fa.. Non li leggo più.

  199. Ip Address: 91.253.94.15

    CATANIA, Grillo idea per la fascia sinistra
    16.06.2015 22:06 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 405 volte

    Fabrizio Grillo, terzino sinistro del Pescara, ha ancora un altro anno di contratto con il sodalizio del presidente Sebastiani e probabilmente continuerà la sua avventura in Abruzzo. Ma a Catania la dirigenza etnea cerca un esterno basso mancino che possa prendere il posto del partente Antonino Mazzotta (torna al Cesena) e di Ciro Capuano giunto a fine carriera. Fabrizio Grillo potrebbe essere una buona soluzione anche perchè suo grande amico è l’attaccante catanese Riccardo Maniero. I due a Pescara spesso si frequentavano fuori dal campo e hanno stretto una grande amicizia. Il Catania comunque tiene d’occhio anche il terzino, Raffaele Pucino.

  200. Ip Address: 91.253.94.15

    Notte a tutti

  201. Ip Address: 79.23.137.171

    Buongiorno ragazzi. Silenzi, silenzi, silenzi…….tutto tace, almeno ufficialmente. Spero che sotto sotto invece le cose si muovino.

  202. Ip Address: 82.55.102.235

    Buongiorno raga’!

    Ciao Catanese a Napoli e Mexxican che verra’ dopo! 😉

    Anche stamattina giornata buona con un po’ di venticello rinfrescante.

    Nulla di nuovo raga’! 😐

  203. Ip Address: 82.55.102.235

    Dimenticavo, buona giornata a tutti!

  204. Ip Address: 91.253.123.27

    Buongiorno a tutti , cari amici del sito

  205. Ip Address: 212.14.141.176

    Buongiorno a tutti.
    Mentre aspettiamo notizie su nuovo mister, le altre squadre cominciano a muoversi. Brugman (Pescara) è nei piani del Cagliari. Per il Catania solo voci e nulla più.

  206. Ip Address: 79.23.137.171

    Ciao Giorgio, permettimi di correggerti sul meteo napoletano: stamani si è’ abbattuta una tromba d’acqua e mi sono inzuppato come un savoiardo nella tazza di latte del mattino! Tanto per stare in tema, piove sul bagnato anche a Torre: tutto tace ancora . Come cantava la grande Mina: ” con te dovrò combattere, non ti si può pigliare come sei, i tuoi silenzi son talmente tanti che nemmeno tu li sai ………..” .

  207. Ip Address: 91.253.65.102

    Giorno a tutti..CT a Napoli ti contatto in privato per sapere se TT OK come mi auguro.il Cagliari USA il paracadute per rinforzarsi con gente motivata che conosce la categoria. Il Cagliari. Il vantaggio loro oltre il paracadute è di non avere cosentino ed un presidente che gioca alle tre scimmiette..non vede non sente non parla.Non ho fiducia perché non è cambiato nulla.. Preferisco farmi un anno di transizione purché pulvirenti o chi per lui mettano in vendita il Catania e si levino dai piedi.

  208. Ip Address: 82.145.217.252

    Buongiorno a tutti pari!!!

    SERIE B
    Calcio&tv, Sky: Catania è la sede della presentazione della
    nuova stagione
    17.06.2015 09:05 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @
    ItaSportPress
    Sky presenterà giovedì alle 12.30 in un hotel alle porte di
    Catania il nuovo programma tv sulla Serie B per la stagione
    2015/16. La tv satellitare di Murdoch ha acquisito, in
    esclusiva, i diritti per la Serie B del campionato italiano di
    calcio. L’esclusiva coprirà le prossime tre stagioni (2015 –
    2016, 2016 – 2017, 2017 – 2018), con tutte le 472 partite
    stagionali, playoff e playout compresi. La vera novità
    riguarda le modalità con cui le partite della Serie B
    verranno trasmesse: Sky ha deciso di inserirle all’interno
    del pacchetto Calcio.

  209. Ip Address: 93.39.241.104

    Due sono le cose, o arriva il botto o facciamo il botto……..

  210. Ip Address: 95.245.219.112

    Salve raga’!

    Ciao Alberto, Catanese a Napoli, Giuseppe e Matteocifalotu! 😉

    Catanese a Napoli, nell’ora del post il meteo era “buono”.con un leggero venticello rinfrescante.

    Poi e’ successo di tutto, mentre tu sei diventato un “savoiardo” da azzuppare nel latte a me se fermato la macchina nelle vicinanze di casa.
    Ho alzato il cofano per controllare cosa fosse successo e ho visto allentato il dado che fissa il negativo cioe’ la massa al terminale della batteria.

    Ho chiuso la macchina e mi son messo a cercare dai cinesi (non sono buoni) e autoricambi italiani i cavi della batteria.

    Tutto questo camminando a piedi sotto l’acqua che mi e’ entrata nei pantaloni bagnandomi le mutande, mi copriva gli occhi, mi e’ entrata nelle orecchie e nelle scarpe questo perche’ pioveva in diagonale.
    Quando camminavo sembravo una paparelle perche’ le scarpe facevano “qua qua qua”! 😐

    Mi e’ andata male, niente cavi per la batteria ne dai cinesi e ne dagli autoricambi e la macchina e’ dove stava stamattina. 😥

    Buon pomeriggio a tutti!

  211. Ip Address: 79.23.137.171

    Già, la siesta, però ricorda che in mezzo ci sta il bottino, ovvero piccolo botto oppure frutto di una rapina………..a buon intenditor, poche parole!

  212. Ip Address: 151.54.98.105

    I grandi amori sono tali, sono immensi soprattutto quando vi sono periodi di freddo, di litigi o altro, evidentemente questo è uno di quei periodi e allora, visto che materialmente non c’è tanto da fare, è giusto estraniarsi.
    Hai perfettamente ragione Giuseppe.
    Oggi parlando a lavoro con dei colleghi intenzionati a rinnovare gli abbonamenti perché ritenuti convenienti…..niente da rimproverare alla squadra e alla società, l’importante è che si vedano le partite a buon prezzo, come vada a finire non è importante, se c’è da protestare si protesta e basta, finisce lì. I due al vertice sono due spittuni che mirano a fare soldi….chissenefrega di Marino e altri…..insomma le partite come un diversivo, un appuntamento del sabato da non perdersi, nei posti soliti, tra i soliti amici, tutto bene a prescindere….

    Riflessione:
    Ma forse siamo noi che diamo troppo peso agli avvenimenti? In fondo o si vince o si perde che cosa cambia? Chi cacchio se ne frega a giocare o in A, B o Lega Pro, l’importante è recarsi alla stadio ……ripenso a tutti coloro che negli anni scorsi riempivano gli spalti per vedere il Milan, la Juve, l’Inter……forse sono quelli i veri tifosi?
    Ma si…..viva Cosentino, dai portaci in A…..che ci vuole, tanto, i campìonati lui a parole li vince ad agosto, vincerà anche quest’anno.

  213. Ip Address: 2a02:1811:b719:ff00:4de5:e635:f6a4:81d2

    Buongiorno a tutti!! Un saluto a Giuseppe , Giorgio Perplesso, ct a Na, Matteo Mexxican, La sesta, Sandrone e tutto il resto della Cumacca.

    Giusto Giuseppe, il gioco delle tre scimmiette calza proprio a pennello a Pulvirenti..la fiducia va conquistata e mantenuta, e siamo lontanissimi, tutto in silenzio, ascoltando e vedendo i vari servizi giornalistici sul Catania, viene proprio da vomitare. Livello di lecchinaggio assurdo, e servizi praticamente vuoti riempiti di NON notizie o di sentito dire…
    La classica tattica da calciomercato 200 giocatori accostati ad una o a l’altra società. Poi alla fine di agosto si vedrá veramente chi e cosa si muoverá.
    A tal proposito sono curioso di cio che scriveva Perplesso qualche post fa, cosa scriveva LA SiCILIA?
    Ehehehhe

    Giá immagino però sn curioso.

    Ogni fine mercato mi diverto a leggere i titoloni dei giornali sui presunti acquisti che appaiono ad inizio mercato.

    C’è da ridere, con una percentuale del 2% di nomi azzeccati….cioè a leggere nella palla di vetro ci si azzecca di piu’.

    Aspetto solo l’allenatore poi il resto “purtroppo” è in mano al “Duo di Picche”.

    Buon proseguimento a tutti.

  214. Ip Address: 79.23.137.171

    Ciao Simone, Giorgio, la sesta, matteocifalotu, Sandrone, Giuseppe, Alberto, Mexxican e Perplesso, del quale condivido parzialmente il concetto espresso nel post 213. Io penso che chi va allo stadio, per giunta a Catania, visti i bocconi amari che chi è’ andato ha ingoiato, sia da ammirare. Già si gioca il sabato, molte volte il lunedì se non anche il venerdì, spesso orari coincidenti con attività lavorative, deve arrivare allo stadio parecchie ore prima, sobbarcarsi le sgridate di mogli e figli, sfidare caldo, vento, pioggia……….no, io penso che chi va al Massimino a vedere Cittadella, Entella , Carpi ecc., lo faccia per passione e poi non credo che come infrastruttura oggi il Massimino ridponda si criteri di salotto mondano. Il ribasso dei prezzi deciso dalla dirigenza è’la naturale risposta sia alla figuraccia che il duo ha fatto lo scorso anno e sia al temuto calo di presenti. 50 euro in curva è’ un prezzo stracciato, non riscontrabile nemmeno in piazze di lega pro. Sta poi a ciascun tifoso scegliere se seguire il cuore o la ragione. Io come ho tante volte scritto, sono per la maglia e non appartengo a quella corrente che si taglia i co…….ni per fare un dispetto alla moglie. Non vivendo a Catania non mi struggerò tra ragione e cuore, ma se li vivessi, forse sceglierei la via più costosa boicottando l’abbonamento, ma facendo il biglietto di volta in volta. Ovviamente una mia opinione personale, come rispetto le opinioni di chi la pensa diversamente. Del resto, credete veramente che la nostra risorsa senza abbonati al seguito lascerà il Catania? Lui no di certo. E noi allora vogliamo abbandonarlo?

  215. Ip Address: 93.39.233.201

    Leggo che al guerriero Vidal gli si e rotta la Ferrari, ma scusate….i guerrieri una volta non avevano la Lancia.?……

  216. Ip Address: 79.23.137.171

    Si, la Sesta, anche Achille aveva la lancia poi un giorno gliela rubarono e la ritrovo’ in un dirupo senza ruote e motore. Ahahah un po’ vecchiotta, ma tanto per sdrammatizzare!

  217. Ip Address: 95.245.219.112

    Buonasera raga’!

    Ciao Catanese a Napoli, Perplesso, Simone Belgio e La Sesta! 😉

    Bravo La Sesta e Catanese a Napoli, scriviamo in modo ironico perche’ se pensiamo alla “voce” della Societa’ Calcio Catania stiamo freschi! :mrgreen:

    Per motivi di forza maggiore ho comprato i cavi per la batteria dell’auto dai cinesi.

    La mia macchina che e’ un “elefantino”, notate un piccolo ” u liotru”, sembrava risorto e dopo vari Kilometri si e’ ammosciato. Non mi resta che portarlo dal meccanico a “braccia”!

    Non mi resta che salutarvi e augurarvi una buona serata.
    P.S.
    Come al solito mi metto a sentire un po’ di musica classica del Mastro Andre Rieu tanto per cambiare discorso sul Nostro Catania.

  218. Ip Address: 93.39.215.8

    Giorgio fatti dare una mano da Cosentino a spingere la macchina dal meccanico, per uno che lavora da anni 18 ore al giorno cosa vuoi che sia….. Riguardo vidal pare guidasse ubriaco, ai militari che gli hanno comunque ritirato la patente ha dichiarato che la colpa non era sua ma di marotta seduto al suo fianco , al quale aveva appena detto ” vedi se arriva qualcuno da destra” ricevendo risposta negativa

  219. Ip Address: 217.200.203.32

    Caro catanese a napoli, ti prego di rileggere.con attenzione il post 213di perplesso, sono altre le verità evidenziate, si tratta del valore paradossalmente maggiore che diamo noi all’atto di “disertare” rispetto alla risposta basata sul mero diversivo di chi va allo stadio per il gusto di andare senza porsi i problemi che in questo sitoa lungo dibattiamo. Ecco perché mi trovo assolutamente d’accordo con perplesso che mostra una grande sensibilitàed un attaccame nto ai colori che da malato di calcio catania mi rendono perplesso caro quanto te. Un abbraccio a simo, che attendo a giorni, ed a tutti gli amici del sito.

  220. Ip Address: 213.118.194.217

    Buonasera a tutti,

    Ciao Giuseppe,

    D’accordissimo con il tuo ultimo post, si caro Giuseppe, ci vediamo presto, Sabato alle 17 Simone Belgio, diventerá Simone Ognina ahahahahah

    Un abbracio a tutti gli amici del sito, un saluto particolare anche all’amico Giorgio!

  221. Ip Address: 151.18.34.2

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Ieri era la giornata della balbuzie,oggi e’ il turno del delirium.. Scherzi a parte, la mia personale considerazione sugli abbonamenti mi porterebbe a pensare che l’abbonamento al Calcio Catania non e’ la card che oggi rappresenta l’apertura elettronica di una gabbia che riconosce chi vuole o un ricatto commerciale del calcio moderno. L’abbonamento del Catania e’ ” Se non lo faccio alla fine spendo di piu’ perche’ quando so che giocano quelle maglie,sparisce Pulvirenti,Cosentino,spariscono plusvalenze e bilanci..esiste solo quell’ansia che ti fa correre allo stadio”. Non avendo santi in paradiso ma solo i dettami della mia coscienza,allo stato attuale,visti gli inenarrabili comportamenti di quella bella coppia di disfattisti,considero lungi da me il pensare di dare fiducia anticipata a costoro. D’altronde ,se amiamo il Calcio Catania fino a soffrirne,significa che ne siamo innamorati,nonostante tutto. Per cui non mi esimerei dall’acquistare il biglietto ogni qualvolta se ne presenti l’occasione. A questo punto il mio pensiero va a quelli che considero fratelli, coloro che per svariati motivi di budget,formano,ohibo’, l’esercito di quelli del “vorrei ma non posso” permettendomi di aggiungere “mi prometti che non ti offendi se ti pago un ingresso?” se il nostro belpaese e’ contento cosi’…
    Ciao Giolgio non hai lisolto ploblema con cavi battelia cinesi? qui ancola machine con spintelogeno! e cellulale senza sms! Scherzo Giorgio, non mi odiare.. 😉
    Buona serata a tutti!!

  222. Ip Address: 79.23.137.171

    Ti ringrazio caro Giuseppe di avermi chiarito il significato profondo del messaggio di Perplesso. Mi scuso anche con te Perplesso per non aver saputo leggere tra le righe e se mi sono permesso di intervenire al suo post L’ho fatto perché ho sempre apprezzato i tuoi commenti. Ovviamente, rileggendolo con attenzione, il significato cambia completamente.

  223. Ip Address: 79.23.137.171

    Riguardo a Vidal, chiarito l’alterco con la polizia: essendo l’agente vestito di nero l’aveva scambiato per un arbitro e, abituato com’è ad alzare con essi la voce e a scagliarcisi contro senza che questi profferiscano parola, ha rischiato l’arresto. Successivamente capito che non stava in campo, che non e’ stato ammonito e che non e’ stato dato nessun rigore contro, si e’ tranquillizzato. Adesso un bel sorso per dimenticare la paura. Caro Giorgio, tu con l’elefantino e lui con il ferrarino chi più chi meno, ma tutte e due servono per camminare e hanno entrambe quattro ruote solo che forse per lui e ‘ più facile che per noi cambiare macchina!

  224. Ip Address: 91.253.93.233

    Catanese a Napoli,potresti pure avere altra fede calcistica,ma io che ho il privilegio di parlare spesso con te,so che sei una splendida persona e lo hai ulteriormente confermato. Con affetto.

  225. Ip Address: 91.253.93.233

    Sandrone caro,quando ero alla saram di Taranto,primi anni novanta,compra o una scheda telefonica di diecimila lire e chiamavo la domenica pomeriggio a casa affinché mio padre mettesse la TV ad alto volume per sentire gli ultimi dieci minuti circa della telecronache di patane’del Catania. Per dirti del mio rapporto morboso con la maglia della mia città. Eravamo in c e per nulla brillanti.non ho avuto una vita sentimentale lineare..ciò che mai è mutato fedele a se stesso il mio amore per il Catania. Ma non rinnovero’l’abbonamento.. non smettero’di amare il Catania anzi..ma pro vero”,con altri a restituire il Catania ai propri tifosi fuori dalle grinfie di questi cinici mercanti senza scrupoli.

  226. Ip Address: 95.245.219.112

    Buonasera raga’!

    Ciao La Sesta, “si pazz”! 🙂 Mai e’ poi mai con l’uomo di Miami!

    Ciao Simome Belgio ricambio! 😀

    Carissimo Catanese a Napoli la Ferrari mi fa girare la testa ma e’ meglio “U Liutru”! 😀

    sandrone caro,bellissimo post! “i gioielli ” sono CE.
    Hihihihihi risate come parlano i cinesi!
    Plego,mi ha detto il cinese ed io “plego per te”!

    Ormai a tutti brillano gli occhi quando vediamo quei colori e che solo presi per il “c…o” non si puo’ come scrive “Giuseppe”.

    Lotito disse una volta:pagare moneta, vedere cammello!
    Ebbene noi vogliamo vedere il “cammello” pardon “U Liutru”!

    Spero solo che il duo “sfumatini di grigio” stiano lavorando sotto tracce ma sinceramente ci credo poco.

    Barzellette: In Cina sono in forte aumento i topi. Per forza non c’e’ piu’ Mao!
    Come si chiama il piu’ famoso campione di poker cinese? Cion full.
    Colmo per un finocchio cinese: molile di un male inculabile.
    Un carabiniere legge sul giornale: “Ogni cinque bambini nati nel mondo, uno e’ cinese”. E il carabiniere rivolgendosi alla moglie: “Maria, siamo fortunati: abbiamo avuto otto figli e nessuno di loro e’ cinese”. 😆

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  227. Ip Address: 37.227.92.57

    CATANIA, ipotesi scambio Moretti-Brighenti con il Vicenza
    17.06.2015 22:30 di Andrea Carlino
    articolo letto 173 volte

    Il Vicenza vuole trattenere Federico Moretti e il Catania vuole dare a Pasquale Marino, allenatore in pectore dei rossazzurri, Nicolò Brighenti. Si lavora a questo scambio tra le due squadre.

    I berici avrebbero l’intero cartellino del centrocampista (attualmente in prestito dal Catania), mentre gli etnei avrebbero il cartellino del centrale messosi in luce in questa stagione grazie alla cura del tecnico di Marsala, in procinto di ritornare sulla panchina dei siciliani.

  228. Ip Address: 2.193.239.225

    Figurati Catanese a Na, nessun problema, ho scritto male e velocemente io.
    Nessuna scusa, ci mancherebbe. 😉

  229. Ip Address: 95.245.219.112

    Buongiorno raga’!

    Stamattina cielo coperto e la temperatura e’ fresca.

    Barzelletta:

    Cosa dice un cinese la mattina, appena sveglio? “Son giallotto!”.

    Esiste la dieta cinese: puoi mangiare tutto quello che vuoi… con una sola bacchetta.

    Buona giornata a tutti!

  230. Ip Address: 79.23.137.171

    Buongiorno ragazzi. Secondo quanto dice Cataniachannel c’è fretta di concludere tra Catania e Chievo per Calaio. Venderanno questo gioiello, per poi magari trovarci a fine stagione con mezze punte spuntate, come, del resto, da due anni a questa parte. Voci roboanti riguardo melchiorre che ormai e’ vicinissimo al Carpi, Vantaggiato che non dovrebbe lasciare Livorno. Vorrei che capissero che una punta buona, pardon, discreta, per venire in una piazza di serie b vuole i soldi, se non vuoi pagare, devi affidarti a delle scommesse. Come al solito, venderemo il certo per l’incerto, con la massima soddisfazione del Duo che porterà a casa un poco di spiccioli. Speriamo che Marino dia una parvenza a questa squadra e faccia fare il ritiro fuori da torre, ovviamente aspettando ancora che la sua situazione si sblocchi.

  231. Ip Address: 91.252.155.85

    Buongiorno a tutti
    CATANIA, così il Vicenza darà via libera per Pasquale Marino
    18.06.2015 07:10 di Andrea Carlino
    articolo letto 894 volte

    Manca solo l’ufficialità, ma l’accordo tra Marino e il Vicenza per la risoluzione del contratto è in via di definizione. Il tecnico siciliano, dopo aver detto addio ai berici, firmerà un contratto con la società rossazzurra. Per liberare Marino, però, il Catania, come scrive “La Gazzetta dello Sport”, dovrà prendere Brighenti (versando 500mila euro) lasciando in Veneto il centrocampista Moretti. Intanto sempre i biancorossi hanno fatto un tentativo per affidare la panchina ad un grande ex, Francesco Guidolin. Il tecnico friuliano ha declinato l’offerta.

  232. Ip Address: 91.252.155.85

    Aspettiamo !!!!!!!! Tanto il tempo c’è

  233. Ip Address: 95.245.219.112

    Ciao Perplesso, Catanese a Napoli e Mexxican ………. (pulvirenti dimettiti)!

    Che dire raga’….nulla di nuovo! :mrgreen:

  234. Ip Address: 79.23.137.171

    Vedendo il sito transfermarket, la valutazione di
    brighenti e’ 300.000 euro , mentre quella di Moretti 500.000, Bho!

  235. Ip Address: 213.118.194.217

    Approfondimenti giovedì 18 giugno 2015

    Alle 23.00, su Sky Sport 1, “Calciomercato-L’Originale”: ospite il Presidente
    Alle 23.00, su Sky Sport 1, “Calciomercato-L’Originale”: ospite il Presidente
    Stasera alle 23.00, su SkySport 1, in onda “Calciomercato – L’Originale”, trasmissione condotta da Alessandro Bonan, con Gianluca Di Marzio in collegamento da Catania: ospite il Presidente.

  236. Ip Address: 213.118.194.217

    Questa riportara sopra é una grossa notizia, io spero ke escano fuori delle novitá positive, e non quello che piu noi temiamo…ki puo lo segua…e riferisca…grazie!!

  237. Ip Address: 79.23.137.171

    Tranquillo Simone, drizzeremo le orecchie. Mi pare di aver letto che oggi da Catania c’è la presentazione serie B Sky. Ecco perché’ l’intervista. Penso che il presidente non si possa sottrarre nemmeno se lo vuole ( diritti Tv docet). Comunque per come la vedo io girerà al largo dalle domande compromettenti.

  238. Ip Address: 95.245.219.112

    Salve raga’!

    E’ vero la notizia che ha postato Simone Belgio!
    Non ci posso credere! 😯

    Stasera alle 23.00, su SkySport 1, in onda “Calciomercato – L’Originale”(oppure il falso), trasmissione condotta da Alessandro Bonan, con Gianluca Di Marzio in collegamento da Catania: ospite il Presidente.

    Raga’ io non c’e’ l’ho Sky, poi con calma mi scrivete cosa ha detto!

  239. Ip Address: 95.245.219.112

    Ciao Simone Belgio! 😉

    Finalmente! Presidente facci vedere “cammello”!

  240. Ip Address: 93.39.240.30

    Quello che dicono in TV e tutto falso…oggi ho visto le lacrime di vidal c’era già il fazzoletto pronto una sceneggiata tragicomica falsa come i rigori che danno alla Juve come anche lquello che mandano in onda, il problema principale pareva fosse l’incidente d’auto e non il fatto che un giocatore impegnato con la sua nazionale in coppa America per di più in Cile, andasse in giro nei casinò e ad ubriacarsi”..

  241. Ip Address: 109.115.199.5

    Buon pomeriggio ragazzi. In attesa di udire la voce del nostro presidente, ormai lontana dai microfoni come lo è’ dai tifosi, itasportpress si è sbilanciata per l’inizio del ritiro rossazzurro stimato nei primi giorni di luglio. Purtroppo sembra ancora confermata la sede di Torre del grifo, località che ormai noi tutti abbiamo detto e ridetto non idonea per creare amalgama al gruppo e per recuperare le energie psicofisiche. Ormai risparmiano su tutto, ma poi se ne pagheranno le conseguenze. Si persevera negli errori con assoluta volonta’ suicida.

  242. Ip Address: 94.34.42.174

    stimo il duo Pulvi/Cosentino perchè nelle loro corde c’è sempre il giocare d’anticipo per accaparrarsi il meglio….a viremu comu finisci cu Marino, pari ca stannu facennu l’ova cu du russi, come diceva la buonanima di mio nonno!!!

    sono veramente curioso di sentire cosa dirà il nostro finto presedente stasera!

    ciao GIuseppe, Ct a Na, Giorgio, Perplesso, Sandrone, Mexican, etc…..

  243. Ip Address: 93.47.61.217

    Non dirà niente!

  244. Ip Address: 95.247.11.38

    Buon pomeriggio raga’!

    Ciao Catanese a Roma! 😉

    Attesa trepidante per il Presidente che finalmente “parla”!

    Ed Intanto mi consolo con la “lirica”!

  245. Ip Address: 109.115.199.5

    Ciao Catanese a Roma. La Sesta, Simone e Giorgio. Non sento perplesso, Giuseppe e gli altri amici. Vedremo cosa avrà da dire ma più da non dire stasera Pulvirenti. Il braccio di ferro tra catania che tira da un braccio e il vicenza che tira l’altro braccio di Marino, speriamo che non lo lasci monco degli arti superiori ad inizio campionato. Caro Giorgio, noi avremmo bisogno di Sparafucile, quello del Rigoletto di Verdi, che ne pensi? Quell’uom che libera per poco di un rivale……….

  246. Ip Address: 2.226.180.6

    Il presidente a Sky e a so casa m parra.

  247. Ip Address: 217.200.202.231

    L’uovo con due rossi, complimenti a ct roma, condivido. Saluti a tutti da giorgione a ct anapoli, sino a perplesso, curioso del suo commento dopo che si compira’stasera il miraco lo della parola.

  248. Ip Address: 5.97.48.29

    Staremo a sentire !!! Speriamo che non siano le solite fesserie

  249. Ip Address: 37.227.64.228

    Sono calmo e rilassato..non vorrei sentire min chiare prima di coricarmi…se il muto compie il prodigio per prenderci in giro..cambio canale tempo uno due..sono certo che cambierò canale mi fumo una sigaretta ed attendo vostri giudizi..prevenuto?lo confesso.Tantissimo.

  250. Ip Address: 95.247.11.38

    Ciao raga’!

    Pardon volevo dire che mi davo alla “musica classica” e non alla lirica! 😉

    Cristallini (vedere in alto a dx) ds del Vicenza dice che Marino resta e se andra’ via non sara’ gratis.

    Tra poco parla il Presidente da Alcatraz (TdG) che hanno presentano nel pomeriggio, quelli di Sky, il Campionato della Serie…..

  251. Ip Address: 151.47.72.116

    Hhhhssscuusi Ppreesssideente Pupulvihhrenti maa nnon pootehhva aaspeetttare ququaaalchee hhhgioornoo??? iil teempoo pphherr laa hhsspediiizioone deei mmhhiei nunuovi cocojjjjooohhhneess oo hhgigiooieeelli memehcccaanicii??? Eeee hhhcocohhseeentiinooo??? Mimi rarahhcocoomandooo le hhraccconti bebene eee……
    Scusate e perdonatemi..ogni tanto sopportate le mie c.zz..e…
    Buona serata a tutti ed un abbraccio, da Catanese a Napoli e Roma,Re Giorgio,Simone,Matteo,Perplesso,Mexican,La sesta,Mongibello,e tutti quelli non elencati!

  252. Ip Address: 79.23.137.171

    Bbbbrrrraavvvvvvisssimmmmmoooooo ssssandddrrroonnne. Cccciiii vvvollllevvvva ppproppprio. Ciao Catanese a Roma, l’ova ccu ddu russi confesso che non la conoscevo. Stasera ci sarà il miracolo: pulvilazzaro! Alzati e parla!

  253. Ip Address: 95.247.11.38

    Blavissimo sandrone!

    Laga’, ha gia’ palato il Plesidente?

  254. Ip Address: 95.247.11.38

    Scusate: blavissimo sandlone!

  255. Ip Address: 95.247.12.24

    Zamparini: «Tra un anno lascio il Palermo» Investitori.

    «Sto cercando chi possa rilevare il club, cominciando da potenziali investitori siciliani ma anche stranieri»

    Palermo. «Quella che sta per iniziare sarà l’ultima stagione alla guida della società. La mia intenzione è quella di andare via tra un anno esatto, cercando nel frattempo degli investitori, a cominciare dalla Sicilia pur guardando anche altrove». Lo ha detto ieri il presidente del Palermo …

  256. Ip Address: 95.247.12.24

    Vabbe’ raga’, non vedo e non leggo da nessuna parte l’intervista al Presidente vado a nanna!

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  257. Ip Address: 213.118.194.217

    Buona notte giorgio…sará x domani….

  258. Ip Address: 79.23.137.171

    Giorgio, Pulvirenti e’ seduto gambe a cavalcioni, ma ancora fa la comparsa: si parla di altro degli arrivi in casa Juve e Inter

  259. Ip Address: 79.23.137.171

    Adesso ha cominciato a parlare, dicendo che l’anno scorso non era molto preparato ore il campionato fi b e spera di fare meglio. Poi la regia ha mandato un filmato amarcord che ha elencato i vari allenatori che il Catania e’ riuscito a prendere, ed adesso Marino, visto come la chiusura del cerchio. Pulvirenti ha detto che ancora è vincolato con il Vicenza e spera che si liberi subito. Il presidente in completo blu, camicia nera senza cravatta, ma lo vedo molto invecchiato. Adesso di parla del Torino rimango sintonizzato e vi racconto.

  260. Ip Address: 213.118.194.217

    Grazie Catanese a Na aspetto tue notizie

  261. Ip Address: 79.23.137.171

    La discussione si è’ poi spostata sulla doyen complice l’affare Lotito/lucas per Anderson e il previsto arrivo di Dumbia al Milan. Lui ha difeso questi fondi, dicendo che all’estero ci stanno, e quindi le regole devono essere uguali per tutti.

  262. Ip Address: 79.23.137.171

    Ora si parla del matrimonio di Abate! Machissenefregaaaaaa!

  263. Ip Address: 79.23.137.171

    Pubblicità . Alla fine come pensavo o anche peggio. Niente di niente per quanto riguarda il nostro Catania. Ha parlato di più il ds del Torino elencando degli obiettivi di mercato,poi hanno parlato i giornalisti, con Pulvirenti da me visto come comparsa. Di Marzio ha annunciato che il Catania e’ su Renzetti del Cesena; Pulvirenti non ha smentito ne’ confermato. Poi alla fine Di Marzio gli ha donato dei portafortuna donati dai tifosi, che lui ha ringraziato, sperando di recuperarli con i risultati. Fine della trasmissione e buonanotte a tutti.

  264. Ip Address: 151.54.98.105

    Mah…..resto…..perplesso

    “Non conoscevamo la serie B, siamo rimasti sorpresi…..”

    Quando scriviamo che siamo in mano a dilettanti allo sbaraglio non è che lo diciamo per insultare o per calcare la mano, lo scriviamo perché è la pura verità.
    Ecco perché ci si deve dotare di un professionista della categoria per progettare il mercato.
    Ecco perché anche dopo questa intervista sono ancor più preoccupato, siamo in mano sempre agli stessi attori del disastro e il glissare sul Calcio Catania ci fa presagire scenari catastrofici che immaginiamo da tempo.
    Nulla di nuovo insomma.

  265. Ip Address: 91.252.151.60

    La intervista o meglio la comparsata di ieri non solo apre il fondato sospetto che di Marzio si dia del lei con una informazione minimamente seria ma anche che tutti noi non si viva nel pianeta terra riguardo al Catania e si parli di cose i fantasia.Epocale ieri sera l’oscuramento doloso del vero e drammatico momento che vive il calcio Catania. Non sono perplesso caro perplesso nostro ,sono arrabbiato..molto più arrabbiato di ieri.di Marzio vergogna.!!

  266. Ip Address: 95.247.12.24

    Buongiorno raga’!

    Ciao Simone Belgio (grazie), Catanese a Napoli, Perplesso, Giuseppe e Mexxican che verra’ dopo! 😉

    Stamattina giornata un po’ nuvolosa e la temperatura e’ freschina.

    Ho ricevuto il link, nel cassetto della posta, per vedere la trasmissione di Di Marzio.

    Ci sono rimasto male! 😯

    Vabbe’ anche molto ma molto “perplesso”!

    E’ anche vero che Di Marzio, “Giuseppe”, deve fare quel tipo di trasmissione.

    E’ garbato, gentile, professionale e parla ai tifosi delle grande squadre se no la trasmissione perde ascolti.

    Del Catania hanno parlato degli allenatori presi da “Pulvirenti” mi sa che li ha scoperti Lo Monaco, hanno magnificato il centro sportivo, regalato al Presidente dai tifosi, maglietta, sciarpa e altri monili ed infine una tazza che ci puo’ fare il brodo se non ascolta noi tifosi.
    A noi infine ci sono rimasti i soliti “dubbi”! 😐

    Ho letto anche in qualche sito ritorna “l’uomo di Miami”, peccato che qualche coccodrillo piccolino non gli abbia morso il sederino.

    Vabbe’ raga’ un’altra giornata di kakka per noi tifosi!

    Buona giornata a tutti!

  267. Ip Address: 151.54.98.105

    Sono sempre, in qualunque caso, interviste preparate a tavolino dietro le quinte.
    Le domande da fare e quella, assolutamente, da evitare.
    Non che sperassi granché anche perché la situazione societaria del Catania è ormai fin troppo chiara.
    Cosa poteva aggiungere di nuovo?

  268. Ip Address: 79.23.137.171

    Giorno a tutti. Si Perplesso hai detto bene: siamo in mano ad incompetenti. Ieri lo ha pure detto . Quel Non conoscevamo la B è’ meglio di qualsiasi confessione. Comunque l’ho visto stanco, invecchiato, sottotono, e poi quando si è’ parlato di allenatori, ha detto che lui ha scoperto anche Mazzarri all’Acireale, e li’ gli si sono illuminati gli occhi.

  269. Ip Address: 141.0.15.38

    Buongiorno a tutti pari…..
    E cosa ci dovevamo aspettare????
    Purtroppo non potrà mai andare contro un discorso sulla doyen, se no quelli gli tolgano veramente tutto, puri i mutanni!!!!
    Sono venuto ha sapere che il presidente della Sampdoria e pure un prodotto della doyen, e come si sta facendo a Catania e tutto sotto traccia anche li!!!!! Ietto da un articolo su Itasportpress.it……….

  270. Ip Address: 141.0.15.38

    Quel non conoscevamo la B e una minchiatona bella e buona!!!!
    Lui a rilevato la società in serie B con debiti e problemi vari tra cui l’organico della squadra e va in giro a dire che non conoscevamo la B!!!! Cose de pazzi, Gli dovevano regalare uno psicologo a sto cantro di Cristiano!!!!! Lo Monaco aveva ragione e soprattutto ci aveva visto moltooo lungo……

  271. Ip Address: 37.227.133.19

    Buongiorno a tutti , a quando pare la FAVOLA continua !!!!!!!!!!! certo caro presidente sarebbe meglio però cedere la mano

  272. Ip Address: 37.227.133.19

    ESCLUSIVA – CESENA, ds Foschi: “Da Catania torna Mazzotta. Su Renzetti…”
    19.06.2015 10:23 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 293 volte

    Secondo quanto riporta Sky Sport, il Catania è sulle tracce del terzino sinistro Francesco Renzetti, classe ’88 di proprietà del Cesena. Il ds bianconero Rino Foschi ai microfoni di Itasportpress.it glissa: “Da Torre del Grifo nessuno mi ha chiamato per il nostro giocatore. Magari hanno chiesto al suo procuratore ma ribadisco che non ho parlato con l’ad Cosentino o il presidente Pulvirenti per Renzetti”. Mazzotta? E’ un nostro giocatore. Il ragazzo ha chiuso la sua esperienza a Catania”

  273. Ip Address: 95.247.12.24

    Salve raga’!

    Gia’ perso Mazzotta! :mrgreen:

    Mi ero dimenticato che il Presidente aveva detto che per la Serie….erano impreparati.

    Secondo me, il Presidente, ha visto il film “scemi piu’ scemi” e non non lo siamo! :mrgreen:

    sandrone caro, a pranzo mia moglie mi ha preparato linguine con aglio, olio,peperoncino e prezzemolo! 😆

    Buon appetito a tutti!

  274. Ip Address: 95.247.12.24

    Ciao Matteocifalotu! 😉

  275. Ip Address: 93.39.244.114

    pensavo che non dicesse niente post 244 invece ha detto tanto, ovvero che Catania come Sigonella per gli americani è diventata la base della doyen nel mediterraneo, che cosentino è un uomo molto importante della doyen e che il Catania serve solo da copertura per le grandi operazioni di queste in Europa, per regalino del quale ne farei volentieri a meno gente come Leto, Monzon, Calello, Marcelinho e compagnia bella.

  276. Ip Address: 141.0.14.210

    Ciao Giorgio, Pulvirenti ha la memoria troppo corta quando non gli conviene!!!! La sesta concordo.

  277. Ip Address: 151.54.98.105

    Poche le certezze intanto, tra queste, la più probabile riguardo il futuro è quella che dobbiamo abituarci alla lotta per restare in B!
    Non ci illudiamo, allestiranno una squadra adatta per la B, per restarci….ammesso che il giovane argentino abbia smaltito l’effetto sorpresa e stia soltanto adesso cominciando a capire la B…..magari osservandola da Miami…..

  278. Ip Address: 2.226.180.6

    Finora si sa chi va via non chi entra. Pazzesco. Daranno via Calaio per fare cassa. Pazzi. Ho visto la presenza di Pulvirenti. Nulla di nuovo. Alla fine l’intervistatore ha concluso quasi sussurrando ” speriamo che si recuperi il rapporto coi tifosi” e il presidente? Ha solo mugugnato. Era invece l’occasione di lanciare un messaggio, un ponte con l’anima del Catania. Nulla. Si vero, il presidente era un po’ dimesso, quasi accartocciato. Sembrava vastuniato. Poi ha parlato di cose ca nuiatri nun nin futti nenti (scusate la volgarità). Niente di niente.

  279. Ip Address: 91.253.41.147

    Bravo Paolo..è andato in scena il nulla…infatti il nulla c’è da aspettarsi.povero Catania nostro…

  280. Ip Address: 2.226.180.6

    Un passo avanti e due indietro. Ora caro Giuseppe non è certo se Marino verrà a Catania: il Vicenza vuole indietro i soldi dell’ingaggio dal 2015- al 2016 data della fine del contratto. Mah!

  281. Ip Address: 79.23.137.171

    Certo che il vicenza sta tirando la corda troppo. A noi hanno tolto mihsilovic e Zenga per niente, Montella per il prestito di .Salifu. Invece questo ds del vicenza, un certo Castellini, mi pare tipo tosto, anche perché ha il coltello dalla parte del manico. Gestita male questa faccenda, come del resto tante altre cose. Poi credo che Marino sia stato abbandonato dal Catania in questa questione della rescissione come se il fatto non è’ loro. Fossi Marino, mi starei a Vicenza , lo dico sottovoce per non farmi sentire da lui.

  282. Ip Address: 2.226.180.6

    Certo caro Ct a Na sarebbe davvero il tonfo definitivo della dirigenza se l’affare Marino non andasse in porto. Credo che si concluderà bene. A caduta la presenza di Marino trascinerà altre operazioni di mercato in entrata, perché Marino non è scemo. Sa che con una squadra senza un’anima ”mariniana” lui galleggerebbe in attesa di sostituzione. Per cui aspettiamo. Un invito al blogger del sito, al quale tutti siamo grati per lo spazio offerto: rinnoviamo più spesso i temi in discussione. E’ da una settimana che si discute la stessa cosa. Grazie.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu