Milan – Catania 1 – 0

 Scritto da il 14 aprile 2014 alle 00:01
Apr 142014
 

milan

A risolvere la partita è una sassata di Montolivo nel primo tempo, un rasoterra su cui Andujar balbetta. I rossoazzurri non hanno demeritato ma escono sconfitti. Il Catania torna a casa con la ventunesima sconfitta in campionato.
Un Catania sempre più ultimo in classifica inchiodato a 20 punti, è un copione gia visto durante questa stagione, preso un gol gli etnei si sono spenti anche contro una difesa rossonera distratta. Poi c’è sempre il genio che si fa espellere commettendo falli inutili a metà campo, per non parlare di un giocatore lento prevedibile ancora …

Si complica pesantemente, era già complicata prima, la soglia salvezza distante ben 8 lunghezze. Si pecca sempre di imprecisione nell’ultimo passaggio, ormai è troppo tardi, speriamo solo di onorare gli ultimi lampi di serie A.

Pellegrino:  Abbiamo fatto quello che volevamo e cercavamo. La squadra si è impegnata e ha giocato con grande concentrazione e forse meritava qualcosa di più. La risposta della squadra è stata positiva. Questa squadra potenzialmente potrebbe avere più punti in classifica, ma alla fine è il campo che decide e si vede che nel corso dell’anno qualcosa non ha funzionato. Si possono trovare diverse spiegazioni per il cambio di passo rispetto all’ultimo anno, il Catania deve ripartire sempre da capo e pensare alla salvezza senza guardare a quanto si era fatto in passato e qualcosa si è sbagliato. Dopo 8 anni di Serie A una flessione credo ci possa stare. In questo momento non dobbiamo pensare alla zona salvezza, ma concludere nel miglior modo possibile questa stagione perché lo merita la società e la città: dobbiamo essere convinti che queste ultime cinque gare possono portare qualcosa di positivo. Dobbiamo continuare su questa strada fino al termine del campionato pensando solo alla quotidianità e cercando di lavorare con impegno per finire la stagione in maniera professionale.

  79 Commenti per “Milan – Catania 1 – 0”

  1. Ip Address: 94.222.9.202

    Au barrientos c’jarriniscíu a farisi avviriri ri l’ossevvaturi ro milan, accussí finammenti u vistimu jucari!
    E Montolivo? Quando è entrato il gol neanche lui ci credeva, gli è scappato un mezzo sorriso della serie “minxa cchi putteri bestia!!”
    Ma picchí jucau Andujar??? Tanto ormai è stato venduto, non c’è più bisogno di farlo giocare. Pellegrino dacci una piccola soddisfazione e metti fuori quest’inutile portiere. Povero Frison, non gli hanno perdonato l’unica partita in cui ha sbagliato, mentre andujar continua a sbagliarle tutte.
    Un’altra cosa: io di solito non parlo mai degli arbitri, ma quella mano di Mexes in area sotto gli occhi di de marco, se fosse stata fatta da un giocatore del Catania nella nostra area l’arbitro come pensate che avrebbe reagito?
    Spero solo che si rtorni presto in serie A.
    Buonanotte a tuttili

  2. Ip Address: 82.145.211.99

    Buongiorno a tutti pari!!!
    Che c’è da dire, solo 4 cose:leto, monzon, spolli e soprattutto andujar sono sconcertanti!!!! Tutti gli altri ci hanno messo l’anima compreso Barrientos che si è trovato davanti un “portiere” , cosa che noi non abbiamo, addirittura in 10 abbiamo spento un Milan in difficoltà!!!!!
    GRAZIE comunque ragazzi.

  3. Ip Address: 37.182.198.209

    Papera più’, papera meno …….. Oramai cambia poco. Purtroppo adesso non riesco più a soffrire, quando guardo le partite dei rossazzurri, ormai il patatrac e’ stato fatto in partite decisive che ci hanno vistos occombere. Adesso il fegato ne risente d i meno, ma il cuore e’ a pezzi. Vedere un portiere da nazionale argentina (sic!) farsi beffare dalla distanza poteva far soffrire sino a domenica scorsa, ora non più . Vedere un centrocampo senza idee trascinarsi sino al 90* poteva farmi arrabbiare, ora non più’. Vedere un Bergessio ingabbiato in area, poteva farmi riflettere, ora non più’. Osservare come i giocatori si sbilanciano in campo, dimenticando che in campo c’è’ una squadra avversaria pronta a ripartire e punirci, mi poteva fare in…..are…..ora non più. Ci siamo giocati le nostre carte migliori e li abbiamo sprecate diverse partite fa. Ora rimane solo il rimpianto, per un campionato che si poteva onorare meglio se ci fosse stata la determinazione della società a far arrivare una punta di peso, se ci fosse stata la conspevolezza dei giocatori a scendere in campo con umiltà abbandonando quegli atteggiamenti da prime donne che l’ottavo posto ci ha illuso, se ci fossero stati schemi di gioco semplici e validi, attagliati alle caratteristiche degli uomini in rosa. Adesso speriamo che chi ha le redini in mano della società riparta dagli errori commessi per ripartire con convinzione da ove si è fallito. “Melior de cinere s urgo”, si è scritto. Bene, che sia vero, però.

  4. Ip Address: 79.13.47.151

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro rinaudo era troppo nervoso non si puo fare espellere ogni partita ma ormai e tutto inutile si gioca per onorare la maglia lo facciano

  5. Ip Address: 88.66.17.89

    hanno onorato la maglia
    onestamente l’hanno fatto
    che tornavamo con 0 punti
    era lampante l’arbitro aveva consegna di
    non farci fare punti e ci e riuscito complice anduar una vera banca per qualunque avversario che incontriamo , e una svista su un mani che piú volontario di cosí che vuoi di più di mexe però con tutto ciò che era a soli 3 o 4 metri e nessuno che gli disturbava la visuale non lo ha visto il mani
    e allora di che cazz parliamo tra arbitri truffaldini tra dirigenza e allenatori incapaci che cosa ci potevamo aspettare anzi che sono arrivati a 20 punti ci dobbiamo dire pure grazie a sti campioni fuoriclasse che rapresentano i nostri colori
    salutamu va

  6. Ip Address: 79.13.47.151

    Esordio amaro ma non troppo, considerati avversario e risultato, per Maurizio Pellegrino, che nella prima partita alla guida del Catania è stato costretto a capitolare, seppur di misura, sotto i colpi del Milan. Protagonista nel post-partita ai microfoni de La Domenica Sportiva, l’allenatore degli etnei ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo avuto un approccio importante, con un atteggiamento valido per disputare una gara non facile. Mi sembra che oggi la gara abbia disputato una buona partita, con lucidità e buone giocate. È il primo passo, dobbiamo chiudere questo campionato con grande voglia e determinazione. Non siamo rassegnati, siamo vogliosi di finire questo campionato nel miglior modo possibile, con la massima professionalità. Stasera se avessimo avuto un po’ più di qualità e concretezza avremmo potuto ottenere qualcosa in più, è questo che dovremo fare nelle prossime partite. Abbiamo cinque partite, dobbiamo essere bravi a farle bene”.

    Cosa le ha chiesto Pulvirenti affidandole il Catania, lancerà dei giovani per cambiare anima ed età di questa squadra?
    “Il Presidente mi ha chiesto di allenare con grande impegno in queste sei partite, vuole che la squadra dia delle risposte, perché lo meritano la città, la società e lui stesso”.

    Cosa è cambiato rispetto l’anno scorso? È mancata qualità o cos’altro?
    “C’è qualcos’altro sicuramente, non può cambiare solo la qualità in un campionato del genere, però guardare al campionato dello scorso anno non possiamo permettercelo. Ogni anno bisogna fare di più di quanto fatto prima. Anche il Catania dopo 8 anni può incappare in stagioni del genere e risalire non è mai facile”.

    Cosa ha funzionato o non funzionato nella marcatura di Balotelli, oggi pericoloso pur se spesso statico?
    “Non credo ci sia stato lassismo nei suoi confronti, dovevamo aggredire chi aveva palla in fase offensiva, Balotelli è stato servito poco, credo che la difesa si sia mossa benissimo in questi frangenti. Il Milan ha grande qualità, per cui senza grande attenzione si va in difficoltà”.(tmw.com)

  7. Ip Address: 79.13.47.151

    onestamente ieri non o visto tutto questo gran gioco che a fatto il milan se non era per andujar il milan col cavolo segnava perche quella era una palla parabile ma e inutile recriminare i cosi fatti si mangiano

  8. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Dico solo tre cose:
    1) BASTA con Andujar, è del Napoli . Giochi Frison o Ficara.
    2) Senza attacco alla fine se prendiamo anche un gol non riusciamo a rimontare.
    3) Dall’inizio del campionato non abbiamo avuto o per infortuni o per scelte tecniche una formazione tipo.

  9. Ip Address: 62.2.176.13

    nuovo allenatore, stessi giocatori!!!!!!

    perché si é cambiato allenatore se dopo giocano ANDUJAR! MONZON! LETO. Si toglie PLASIL e non RINAUDO? che il rosso lo cercava dal 1° minuto??

    il problema non era MARAN ma sono questi specie di giocatori iniziando da BARRIENTOS. Non tira in porta ma la vouole aggiustare per il piede sinistro dentro l’area 😯 . che grande giocatore ❓

  10. Ip Address: 79.4.15.37

    Cari amici rossazzurri,
    vi scrivo in questi momenti non felici per il popolo rossazzurro, quando il Catania 46 non riesce di abbandonare l ultima posizione dal campionato di Serie A.
    Quello che vi scrive c e un giornalista romeno, di 62 anni, che segue il calcio meridionale, ovviamente anche quello siciliano, da oltre quattro decenni. Nel 1984 ho cominciato uno scambio di corrispondenza e materiali sportivi con un tifosissimo del Catania che si chiama Goffredo Malotti. A quel momento aveva 19 anni e fra un anno e partito all estero per motivi di lavoro. Sono passati 28 anni da quando non ho notizie da lui. Lo so che abitava all indirizzo: Via Antonio Cagnoni, 48/A, 95126 Catania. Nel frattempo mi ha annunciato che si e mutato ad un altro indirizzo. Lo so che faceva parte dalla che aveva l indirizzo in Via Galatioto 24, 95100 Catania.
    Spero che l uno dai tifosi rossazzurri, intorno a 50 anni, conoscono questo ragazzo e lo puo avvisare di mio appello, quello di contattarmi al piu presto.
    Un caro saluto a tutti e Forza Catania!
    Stefan DUMITRU
    Bucarest – Romania

  11. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti….
    Sarebbe inutile piangere sul latte versato, anche perche’ risulterebbe scaduto ormai da diverso tempo….
    Le squadre avversarie sono sempre più scarse di noi, ma guarda caso vincono tutte e noi nulla del nulla, vuol dire che siamo la squadra più scarsa del torneo. Peggior difesa, peggior attacco.
    Tutto da ricostruire, perchè dalla serie B è difficile risalire.

  12. Ip Address: 151.54.99.166

    Juventus-Bologna-Milan-Livorno-Chievo-Sassuolo-Catania-Sampdoria-giocando come ieri sera potremmo accorciare e portarci a -2 da Sassuolo e Livorno-e a -5 dal Bologna-il miracolo potrebbe ancora accadere se giocano alla morte tutte e 5 le gare rimanenti,e se guardate il calendario di SASSUOLO-LIVORNO-BOLOGNA-e quasi proibitivo,dipende solo ed esclusivamente da loro,ripeto dipende da loro,vincendo le 4 con SAMPDORIA-VERONA-BOLOGNA-ATALANTA-e almeno non perdere quella in casa con una Roma ormai sicura del secondo posto,sono 13 punti,e penso che con 33 punti ci si salva.concludo DIPENDE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DAI CALCIATORI DEL CATANIA,IL MIRACOLO E ANCORA ALLA LORO PORTATA.

  13. Ip Address: 88.66.17.89

    si siamo diventati il peggio del peggio brutti e pure cattivi
    m’arrizzunu i canni sulu a pinsarici :mrgreen: :mrgreen:

  14. Ip Address: 79.13.47.151

    Per spiegarla in poche parole si può dire che c’è un caos organizzato al Catania. Qualsiasi scelta viene fatta ha poco di razionale in questo momento in cui sono state abbandonate le velleità di impresa salvezza. La partita di ieri sera a San Siro ha messo in risalto di positivo che si cercherà in tutti i modi di chiudere la stagione nel miglior modo possibile. Una prestazione sufficiente contro un Milan inguardabile che cerca come il Catania di organizzare una rinascita dalla confusione. Gli etnei sono ormai abbonati alla sconfitta e nonostante l’impegno, al 90’ sono usciti dal campo senza punti. Pellegrino ha cercato di modificare qualcosa tatticamente ma ormai la fragilità mentale della squadra è evidente e nessuno dei calciatori in organico è in grado di suonare la carica nei momenti difficili. La dirigenza etnea dovrà ricostruire per un campionato di vertice in Serie B e dovrà spiegare a quale tipo di epurazione si andrà incontro. Servono risposte concrete prima che vada in archivio questa terribile stagione che si lascia alle spalle macerie fumanti. La partita col Milan ha registrato altri elementi di discussione sul caos organizzato che si respira all’interno del Catania: come si fa a far giocare Andujar che sbaglia con regolarità interventi ed inoltre è un portiere già venduto al Napoli? Perchè non dare spazio a Frison che potrebbe essere il futuro numero 1 del Catania? Se la scelta della società di via Magenta è legata alla partecipazione del numero 21 rossazzurro al Mondiale, allora vuol dire che l’Argentina conta più del Catania per la dirigenza etnea. Altro punto di domanda: perché la fascia di capitano a Barrientos? Un onore troppo grande per chi in campo ha dimostrato di avere solo talento ma di non essere un calciatore carismatico e vero leader. Un premio troppo grande per l’argentino che tra l’altro è stato contestato e criticato dai tifosi per una stagione con più ombre che luci. Mancando Izco dall’inizio, sarebbe stato più giusto dare la fascia a Spolli o a Lodi.

  15. Ip Address: 88.66.17.89

    siamo diventati colonia argentina
    non semu mancu patruni a nostra casa
    a come siamo caduti in basso
    come siamo ridotti male
    grazie presidente
    grazie di cuore
    come sei buono con noi
    rimmarai sempre nei nostri cuori
    BUFFONE

  16. Ip Address: 87.1.152.79

    Buongiorno raga’ anzi buon appetito!!!

    Ciao angelo, joe, pietro paolo, matteocifalotu, Catanese a Napoli, lux, alberto, jamajama,
    Stefan DUMITRU e Obbiettivo europa league!!! 😉

    Caro Stefan, io non abito a Catania quindi mi e’ impossibile trovare il tuo amico, una abbraccio!!! 😀

    Raga’ che dire dopo aver perso contro il Milan per 1 a 0 anche se abbiamo combattuto e onorato la maglia?

    I nodi vengono sempre a galla e sono sempre gli stessi ed e’ inutile elencarli.

    Non ho piu’ lacrime per piangere ma neve a gocce!!!
    Ormai aspetto che passi presto questo campionato disastroso per il Catania e per noi!!! 😥

    Buona giornata a tutti!!!

  17. Ip Address: 212.14.141.175

    Possiamo giocare anche come ieri o meglio di ieri ma se nessuno la mette dentro il risultato sarà sempre lo stesso: ovvero non abbiamo attaccanti.

  18. Ip Address: 151.19.172.47

    obbiettivo europa league………….tanto già lo so che l’anno prossimo giochi di saBBBBBBBBBBBatoooo

  19. Ip Address: 2.232.17.48

    teste e minch.. di gufo ma tu avi n’annu ca iochi di sabato,teste e medd…,

  20. Ip Address: 94.161.132.254

    Lasciate perdere gente come il gufo ,non capite che è una persona limitata basta guardare come scrive

  21. Ip Address: 151.54.93.195

    In effetti la mossa di non far giocare Frison non l’ho capita.
    Bene Gyomber, può rappresentare il futuro, così come Rolin, ma gli altri specie argentini, che senso h farli giocare? Leto….incredibile, presentato come fuoriclasse…..!

    Poteva provare Boateng o Fedato ( perché lo hanno portato a Catania? Volevano tapparci la bocca il 31 gennaio ? ) visto che Leto é inconsistente.

    Vedremo le prossime partite, tanto ormai un tiro, un gol; un paio di anni fa la nostra squadra parente di quella di ieri, era famosa per i recuperi, adesso, ogni qualvolta si becca un gol non di può più rimontare visto che non abbiamo attacco.

    Anche ieri sera, grosse lacune tecniche e mentali.
    Non parlerei errori arbitrali, ma Rinaudo poteva risparmierà si il secondo giallo.

  22. Ip Address: 79.13.47.151

    ciao perplesso diciamolo pure che ormai con landazzo che i nostri anno a cinque giornate dalla fine solo un miracolo ci vuole per fare 13 punti e rinaudo che adesso ogni partita si fa buttare fuori

  23. Ip Address: 2.193.231.208

    ma non è che continuano a fare giocare questi scarsi ARGENTINI (solo Izco e Berghessio meriterebbero la riconferma) per riproporli l’anno prossimo in B?? Aaaa, forse si punta alla “C”. Presidente ridicolo

  24. Ip Address: 94.161.132.254

    Magari facciamo come i burdasci non ci iscriviamo ripartiamo dall’ eccellenza, cazzo di presidente che non si fa sentire ne vedere la cosa mi incomincia a puzzare

  25. Ip Address: 95.247.161.210

    scrivo come avete fatto voi un anno fa….e ora che siete nella me…. rosicate….spero falliate e cominciate ad abituarvi a giocare solo di saBato liutri babbi

  26. Ip Address: 151.54.99.166

    Certo che se succedesse il miracolo,un pugnu s’ammucciassunu,del tipo GUFO,non vorrei sbagliarmi che con sto slogan cercheremo di giocare le restanti partite al massimo della professionalità,e onorare la maglia,i tifosi e la società,si vincessero le restanti 4 gare e pareggiare con la Roma,vummagginati noooooo!!!!!premetto che ho visto la partita con il Milan,il primo tempo se finiva 0-2-per il catania,nessuno poteva dire niente,quell’Abbiati ha fatto 2 super paratone su Barrientos,poi se Andjuar prendeva quel tiro velleitario e non irresistibile di Montolivo,per non parlare ancora non ci posso credere come ha fatto Abbiati a togliere dal 7 la punizione di Lodi,possiamo dire tutto e sono d’accordissimo,ma ieri sera il catania doveva vincere almeno 2.0-e nessuno poteva aprir bocca,u Milan sta fitennu peggiu do Catania,ma purtroppo giochiamo ogni domenica non contro 11,ma contro 12,perchè il Signor Andjuar gioca contro di noi,almeno 7-8-punti li abbiamo persi per lui.Voglio vedere sabato come scendono in campo contro la Samp.

  27. Ip Address: 151.54.75.36

    1 solo punto Ottenuto per il Catania nelle ultime 9 partite di Serie A , con 1 Pareggio e 8 Sconfitte nelle Ultime Otto Partite di Serie A. Chievo 2 – Catania 0 , Genoa 2 – Catania 0 , Catania 1 – Cagliari 1 , Sassuolo 3 – Catania 1 , Catania 0 – Juventus 1 , Catania 2 – Napoli 4 , Udinese 1 – Catania 0 , Catania 1 – Torino 2, Milan 1 – Catania 0.

  28. Ip Address: 2.36.56.174

    vi prego cacciate ,anducar e leto , via gli argentini voglio un catania italiano , anche se gioca in b

  29. Ip Address: 82.145.211.2

    Dopo il video che ho visto, sta girando su YouTube, di un nostro tifoso che aspetta il pullman del Catania a malpensa per criticare e contestare pacificamente, questi bastaddi mercenari cosa fanno??? Lo assalgono e aggrediscono verbalmente e con spintoni e con qualche parola, chi lo riprende!!!!!!! Ora ci voli a contestazione vera e propria e pesante picchi ciana scassatu a coppola do zu vicenzu sti muntati di testa in primis Pellegrino che dice lei non sa con chi sta parlando!!!!! C’è d’impazziri, basta hanno oltrepassato ogni limite, sabato devono consegnare la maglia, non la devono indossare, ca canutteta ana iucari sti mercenariii………

  30. Ip Address: 91.253.161.227

    Troppi bona ci sta girannu a sti buffuna

  31. Ip Address: 82.55.102.51

    Buonasera raga’!!!

    Ciao matteocifalotu!!! 😉

    Ma che maglia si devono togliere?

    La devono tenere fino alla fine del campionato e poi ognuno per la sua strada.
    Ormai a cosa vale contestarli se hai una buona macchina e ci metti il “ruotino”?
    Quindi la colpa e’ anche loro ma anche di chi la costruita in questo modo cioe’ disastrosa.

    Notte a tutti!!!

  32. Ip Address: 79.23.47.147

    Buonasera a tutti!

    Ieri sera abbiamo giocato in 7 contro 11. Perché Spolli, Andujar, Leto e Monzon erano praticamente assenti. Nonostante tutto, abbiamo tenuto testa ad un Milan che effettivamente scarso è! Montolivo ha sempre un gran culo e Andujar che sarebbe stato meglio non far giocare, ormai non sa più come si fa a parare.

    Note liete: Gyomber sempre attento e concentrato. Lodi inizia a vedere la porta con le sue punizioni. Rolin, vedi Gyomber. Rinaudo, coglione ma gran combattente. Plasil, accussì accussì! A volte sembrava irrefrenabile, uno due precisi. Spesso partiva con un attimo di ritardo.
    Partita decorosa. Anche se abbiano perso, lo abbiamo fatto a testa alta.

  33. Ip Address: 79.23.47.147

    Gufo…….fattillamettirindoculu da ‘nmonucu suddu!

  34. Ip Address: 91.253.72.45

    Buona sera a tutti i veri tifosi del Catania.
    Da tifoso in primis del Palermo,sono un tifoso per tutte le squadre siciliane.
    Mi dispiace veramente del periodo poco felice, e sopratutto che una squadra siciliana lasci la serie A. È capisco quanto fastidio dia un bamboccio tipo il gufo di cui tutti i veri tifosi del Palermo prendono le dovute distanze.
    Vi auguro una pronta risalita .
    Per assistere a quei bei colori in campo.
    Forza Palermo
    È vai catania

  35. Ip Address: 82.145.216.238

    Ciao Giorgio, se vedi il video ti viene lo sdegno perché noi tifosi con loro siamo stati civili e troppo pazienti, ma adesso basta, si devono sentire delle merde e la maglia la devono consegnare a noi tifosi Sabato perché non la meritano!!!! Se vogliono giocare si ni Vanu a Fera ie s’accattanu na maglietta qualsiasi ie iocunu!!!! Ma cu chidda do Catania non ci devono giocare sti cessi!!!!!
    Poi stu pellegrino cu spacchiu si criri di essiri stu cessu ca non servizi mancu pi cacari comu a so compari Cosentino ca truau America!!!! Basta ora ci voli contestazione pesante a sti cessi…….

  36. Ip Address: 82.145.216.238

    Ah pulvirenti a messo i biglietti a 2 euro perché lo sa che nessuno spenderà più una lira per vedere sti cessi in campo….

  37. Ip Address: 82.145.216.238

    Mbare Pippo lassulu peddiri a stu gufu maledetto….

  38. Ip Address: 91.253.161.227

    Bravo rosanero a vita , a presto per il super derby di Sicilia e speriamo di giocarcelo sempre in A

  39. Ip Address: 151.54.93.195

    Quando si ingaggiò Rinaudo il suo biglietto da visita era la durezza, il fardello di ammonizioni e espulsioni se lo portava dietro, ma è fatto così, è un lottatore e non gli importa se è già ammonito, continua a falciare tutto e tutti, un po’ come Chiellini, che però è protetto e non lo cacciano nemmeno se rompe qualche gamba.Pazienza.

    Palermitani, l’anno scorso sui vostri muri gli sfottó da parte dei catanesi erano effettivamente pesanti, ricordo di averne letti tantissimi, qualcuno anche sopra le righe, dimenticando che una retrocessione di una squadra di una città isolana è di fatto una retrocessione dell’isola intera.

    Gli sfottò evidentemente furono però di buon auspicio per la risalita del Palermo dopo nemmeno un anno di purgatorio, la Sicilia DEVE essere rappresentata nel campionato di A, ben venga la promozione del Palermo.

    Speriamo che tanti sberleffi dei palermitani ci portino fortuna, la stessa fortuna che hanno portato i nostri alla loro squadra del cuore.
    L’auspicio è di un nuovo derby in A tra due anni.
    Speriamo veramente di cuore.

  40. Ip Address: 82.145.218.145

    Buongiorno a tutti pari!!!
    Sono ancora incazzato!!!!!
    Una domanda mi sorge spontanea, ma ARANCINU CHE PERI ALVAREZ CHI FINI FICI????
    a travagghiari vi nata a ghiri basstaddi!!!!
    A genti fa mbrogghi pi veniri o stadiu è trasfetti e vuatri accussi aringraziati?!?!? A cogghiri a munnizza a ognina vi mannassi meddi ca siti!!!!!! ‘
    Scusate ma sono troppo incazzatoooo……….

  41. Ip Address: 82.145.216.99

    ESCLUSIVA – CATANIA, ANASTASI:
    “PULVIRENTI DEVE CIRCONDARSI DA
    PERSONE CHE CAPISCONO DI CALCIO”
    Schede primarie
    IL LUN, 14/04/2014 -17:25
    Pietro Anastasi, ex giocatore della Juventus
    ma anche tifoso del Catania, nato alle pendici
    dell’Etna, ha dato un giudizio, in esclusiva ai
    microfoni di Sudpress.it , sul campionato
    deludente della squadra del presidente
    Pulvirenti che sta per retrocedere in Serie B.
    “Sono veramente dispiaciuto per il Catania –
    ammette l’ex centravanti della Nazionale- che
    è ormai retrocesso visto come è messo in
    classifica. Sono stati commessi troppi errori in
    questa stagione a cominciare dalla campagna
    acquisti in estate. A gennaio poi non si è
    rimediato agli errori estivi e la squadra, che
    non era motivata come in passato, via via si è
    lasciata andare. Non hanno vinto neanche
    uno scontro diretto con gli avversari che
    lottano per la salvezza e il “Massimino” è
    diventato terra di conquista. E’ stato un errore
    non sostituire adeguatamente Gomez e
    Marchese così come poi cambiare in corsa gli
    allenatori. Pulvirenti adesso farebbe bene a
    circondarsi di persone che capiscano di calcio
    perché la B è un campionato durissimo e
    difficile. Bisogna prendere esempio dal
    Palermo che dopo un anno di Purgatorio è
    tornato in A”.
    Beppe Castro

  42. Ip Address: 94.160.115.9

    Buongiorno a tutti

  43. Ip Address: 79.12.41.71

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro Stampa: Rinaudo, Andujar e Bergessio sul banco degli imputati
    Catania reduce dalla sconfitta contro il Milan. Sui giornali, l’analisi del perché sia arrivata la sconfitta nonostante una prestazione all’altezza anzi, più che alla pari considerate le statistiche di gioco. Andujar e Bergessio principali accusati, il portiere non para, l’attaccante non segna. Indice anche contro Rinaudo, che ha rimediato il secondo rosso in due partite.

  44. Ip Address: 79.12.41.71

    “È un Catania dignitoso ma servono dei cambi

    A San Siro contro il Milan il nuovo corso ha dato segnali incoraggianti La scelta di puntare ancora su Andujar e Bergessio però non convince

    “Continuando di ipotesi in ipotesi, passiamo alla successiva e ci chiediamo: chissà come sarebbe andata se a San Siro il Catania avesse avuto in porta Frison al posto di Andujar. L’estremo difensore argentino ha beccato infatti per l’ennesima volta un gol non irresistibile: il tiro di Montolivo sferrato da 32 metri come ci svela la tecnologica moderna poteva essere parato. Non è la prima volta chissà se sia stata l’ultimache la formazione rossazzurra è stata infilata con la complicità del portiere che rappresenterà l’Argentina ai prossimi mondiali brasiliani, sebbene da riserva. Domenica sera Pellegrino non ha scelto Frison a quanto sembra, perché ancora non del tutto pronto atleticamente, ma forse sarebbe stato ugualmente preferibile all’altro, visto ormai l’andazzo. Attaccanti E una squadra che non abbia almeno un buon portiere e buon centravanti, difficilmente vince. Nella lista de i peggiori del Catania, oltre ad Andujar troviamo Bergessio. Che a San Siro ha fatto poco o nulla senza mai riuscire a lasciare una piccola traccia della sua presenza. E anche in questo caso Pellegrino meglio avrebbe fatto affidandosi a giocatori più freschi e motivati. Pensiamo a Boateng e Castro che sono entrati successivamente ma quando ormai la partita aveva poco, anzi pochissimo da dire. Per non parlare di Keko, piuttosto che insistere con Leto che in Sicilia non ha trovato la sponda giusta per riemergere. Pellegrino ha detto che vuole un finale di stagione giocato con professionalità, giusto. In parte dipenderà però anche dalle scelte che il tecnico farà, guardando pure in prospettiva del prossimo campionato

  45. Ip Address: 79.12.41.71

    Mercato Catania, niente rinnovo per Keko (Calciomercato.it)

    L’esterno offensivo spagnolo lascera’ il club etneo a fine stagione

    “Quella attuale sarà l’ultima stagione di Keko con la maglia delCatania. In scadenza di contratto a giugno, secondo ‘Mediaset’ l’esterno offensivo spagnolo ex Atletico Madridnon ha intenzione di rinnovare.

  46. Ip Address: 79.12.41.71

    Catania quasi condannato, rischiano Livorno e Sassuolo, Bologna trema ancora (Calcio Blog)

    “Con il Catania quasi spacciato (dovrebbe recuperare otto punti in cinque giornate al Bologna) restano soprattutto tre squadre a contendersi un posto in Serie A: Livorno, Sassuolo e Bologna. Il Chievo non dorme ancora sonni molto tranquilli, ma dopo la fondamentale vittoria di Livorno può contare su cinque punti di vantaggio proprio sui toscani e sul Sassuolo. Un buon margine da gestire. Ancor più serena la situazione del Cagliari che a quota 33, con otto punti di vantaggio sulle terzultime, è ormai ad un passo dal traguardo. Le tre formazioni nella zona caldissima – Il Bologna ha tre punti di vantaggio su Livorno e Sassuolo, ma dovrà fare molta attenzione a non compiere passi falsi evitabili. Il pareggio nel derby contro il Parma suona come una mezza sconfitta per come è arrivato e nel prossimo turno la formazione di Ballardini affronterà la Juventus che vuole chiudere al più presto il discorso scudetto. Poi match casalingo contro la Fiorentina che vuole difendere il quarto posto, quindi la terzultima in casa del Genoa. Alla penultima Bologna-Catania con gli etnei che potrebbero aver già salutato la Serie A, i felsinei chiuderanno il campionato in casa della Lazio che in questo momento è in lotta per un posto in Europa League.

  47. Ip Address: 79.12.41.71

    Una certa rassegnazione si legge anche nelle parole utilizzate da tutto lo staff, visto che non si parla più di speranze e tentativi, ma di onorare almeno il finale di campionato. D’altronde, sebbene la matematica non abbia ancora emesso la sua sentenza definitiva, è difficile immaginare un esito diverso da quello che si sta profilando. Le avversarie, in qualche modo, racimolano punti, mentre il Catania, pur generoso e mai domo, rimane fermo al palo. Rimangono altre cinque partite da onorare, appunto, e in cui dare comunque il massimo. Cercando di vincerle, al di là della classifica. Perché è così che fa una squadra che guarda avanti.

  48. Ip Address: 151.54.93.195

    Ma chi sarebbe lo staff del Catania?
    Io conosco solo Pulvirenti che o sta zitto oppure spara cose al di fuori della realtà, ormai da due mesi non fa altro che dire cose assurde.
    Poi c’è questa anima pia di Pellegrino che ha accettato un ruolo che pesa come un faraglione.
    Poi non c’è nessun altro; evito di nominare due altri personaggi perché secondo me sono solo accompagnatori del Presidente, uno lo era di Lomonaco, lo sappiamo tutti.
    Ormai lo diciamo noi, lo dicono e lo hanno detto fior fiore di giornalisti, lo dicono addetti ai lavori, il Catania retrocede perché è stato preso i mano dai dilettanti e da gente incapace di gestire una società di A.
    Solo una persona non se ne accorge, anzi credo che voglia raddoppiare.
    Forse ancora non abbiamo visto nulla……..

  49. Ip Address: 87.18.140.47

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo, Perplesso, matteocifalotu, Mexxican e Rosanero a vita!!! 😉

    Caro Rosanero a vita, sei un bravo tifoso del Palermo e dopo che avete sofferto voi adesso tocca a noi. 😥

    Gli sberleffi e e gli sfotto’ vanno benissimo ma il detto “non fare ad altri ciò che non vorresti fosse fatto a te”!!!
    In questo sito non penso che abbiamo offeso la tua squadra nel campionato scorso.
    Pensa che io sono nato a Napoli ma mio nonno era di Catania.
    Chiaramente il Napoli ha un palmares e una potenza economica piu’ del Catania eppure tifo solo per il Catania.

    Caro matteo, ho visto il filmato e se ero all’aeroporto li applaudivo “ironicamente” e col la voce gli dicevo ai giocatori e dirigenti “bravi” come il tifoso presente e me ne andavo.
    Come scrivo sempre la colpa e’ dei giocatori, quelli che erano bravi nel campionato scorso, ma anche dei dirigenti e il Presidente che non hanno capito un tubo a Gennaio.

    Domenica non farei come scrivi tu la consegna delle maglie ma assisterei alla partita e se il Catania perde me ne andrei sconsolato e con l’amaro in bocca come mi succede sempre vedendolo dal vivo.

    Buona giornata a tutti!!!

  50. Ip Address: 151.54.93.195

    Su Rimaudo ho già detto nel post numero 39.

    Andujar? Doveva essere riservato per lui lo stesso trattamento che fu fatto a Marchese; hai firmato per una squadra nuova, bene, accomodati in tribuna o panchina, la forma e diversa ma la sostanza e uguale.

    Bergessio? È stato privato della sua spalla ideale, Gomez; accanto ha sempre gente diversa, Keko, Pitu, Leto, questi tre non sarebbero buoni nemmeno per allacciare le scarpe a Gomez. Si ritrova solo a combattere con difese intere, cosa dovrebbe fare? Se poi mettiamo che non ha un fiuto del gol naturale, il gioco e fatto.
    Ha il torto di avere fatto una figuraccia contro la Juve, ingaggiando una guerra personale con Chiellini e fregandosene della squadra.

  51. Ip Address: 82.145.218.130

    Ma stiamo parlando di mercenari comandati da qualcuno che ha deciso tutto!!!! Perché se si sforzavano negli scontri diretti come si sono sforzati contro il Milan a quest’ora eravamo con la salvezza in tasca!!!!! Questa gente non merita questa maglia!!!
    Gente che fa i sacrifici per poter vedere la propria squadra non è giusto che venga presa in giro in questa maniera!!!! E poi loro sono incazzati?!?!?!? E allora noi cosa dobbiamo dire?????

  52. Ip Address: 87.18.140.47

    Ciao Perplesso!!! 😉
    Hai ragione, manca (mancava tempo passato ormai!!! 😥 ) un rifinitore come Gomez a Bergessio.
    Comunque Bergessio ha segnato gli stessi gol di Mascara che e’ stato nel Catania diversi anni.

    Buon appetito!!!

  53. Ip Address: 87.18.140.47

    il
    supertifoso

    ORA RAPIRI A JAGGIA E FARI
    SPALUMMARI I FENOMINI

    No, non ma pozzu pigghiari
    cu nuddu! Abbiamo tenuto
    la stessa media punti ca
    lassamu fuori casa ad ogni partita.
    Auh, sempre un record è? U Catania
    sta passando da un record di
    punti all’altro. Non ce la possiamo
    prendere con Abbiati, per via di
    quei due interventi ca luvavu a fulinia
    dall’incrocio, per un semplice
    motivo, anzi Montolivo. Lo so a battuta
    è bestia, ma come si fa a trovare
    qualcosa di intelligente da dire
    ed allo stesso momento comico.
    Ma visto che siete adulti, credo sia
    arrivato il momento di svelarvi un
    segreto, che vi farà rabbrividire: “I
    portieri sono messi li per parare e
    non fari trasiri a palla ‘nta riti”.
    Certo non tutti u sanu, però la
    maggior parte de jucaturi ca si
    mettunu i guanti no fanu ppi non
    sentiri friddu, ma ppi non farisi
    abbambari i manu quannu ci tirunu
    fotti. Per i tiri di fora area abbasta
    ca s’jettunu do stissu latu di
    unni va a palla… e il gioco è fatto,
    addirittura non ci fussi mancu bisogno
    de n’guanti! Allora aspettate,
    cu ccu na putissumu pigghiari?
    Cu l’arbitro? Ma dai, non penso
    abbia fatto tutti sti grandi errori,
    macari qualche cartellino u puteva
    svintuliari vessu e rossoneri, ma
    chi fa, ni luvamu u piaciri di farini
    ittari uno dei nostri.
    Ecco putemu tirari fora la scusa
    che eravamo in dieci e volendoci
    pensare a San Siro, contro il Milan,
    con Galiani in tribuna, a Dudù ca
    passiava a bordo campo e u Cavaleri
    ca sa vireva da casa, chi fa facevumu
    i malarucati a casa di l’autri!?!
    Dai, non ci pensiamo più, come si
    dice: “U rossu è fattu” traduco per
    la pattuglia sudamericana: “lo peor
    ha pasado”, ora dobbiamo solo
    rimboccarci le maniche, ricostruire.
    No, non sono polemico, lo traducevo
    per chi non dovrà più preoccuparsi
    di difendere una maglia,
    anzi, potranno cominciare a comprare
    gli abbronzanti, le creme solari,
    i custumi, gli ombrelloni e scegliere
    le mete per le vacanze, però
    stavota a pagamento. Mi spiego
    meglio, finenu i ferii, ora per godere
    del nostro sole, del mare, dell’imponenza
    del nostro vulcano o
    dei nostri monumenti, s’ha pavari!
    Ai tanti turisti in maglia rossazzurra
    auguro una sfolgorante carriera,
    agli “infortunati di lungo corso”
    una pronta guarigione”, ma finiu,
    game over! Mi ha fatto una tenerezza
    da morire quel gran signore
    di Mister Pellegrino, quando lo
    hanno inquadrato e cercava di spiegare
    ai suoi, mimandolo con le mani,
    di saltare l’uomo. L’unica cosa ca
    facevunu sautari erunu i nevvi! Ancora
    con quei tocchi, tocchetti, passaggi
    “co fassu”, basta. Ninuzzu, lo
    sai che ti siamo, e dobbiamo esserti
    riconoscenti, per questi magnifici
    anni che ci hai regalato, ma
    arrivau u mumentu di rapiri a jaggia
    e fari spalummari tutti i fenomini
    che svogliatamente passiunu
    a ruminica in campo.
    Regala la gioia a qualche giovane
    promessa di assaporare la serie A,
    di vestire la maglia rossazzurra e a
    noi, di essere testimoni di un nuovo
    corso. Lo meriti tu, noi e la città
    che non può svegliarsi ogni lunedì,
    triste per quello che poteva essere
    e non è stato.

  54. Ip Address: 87.18.140.47

    Salve raga’!!!

    Non ci avevo notato, ma se e’ vero Il record per il peggior punteggio realizzato da una squadra di Serie A da quando esistono il girone a 20 squadre e i 3 punti è detenuto dal Treviso con punti 21.

    Speriamo di non battere questo triste record!!!

  55. Ip Address: 79.12.41.71

    L’ex calciatore del Catania, Gionatha Spinesi, prosegue la sua collaborazione con Itasportpress.it curando la rubrica “L’occhio del Gabbiano”.

    La partita col Milan ha evidenziato le solite lacune del Catania che non riesce a fare gol. Ormai c’è poco da aggiungere sulla poca qualità offensiva della squadra etnea che adesso vede ridottissime le speranze di salvezza dopo il ko di San Siro. Le scelte di Pellegrino hanno sostanzialmente cambiato poco il volto a questa squadra che ormai ha staccato la spina. Si deve subito pensare al prossimo campionato evitando di commettere i gravi errori di questa stagione. Purtroppo era una salvezza da raggiungere con estrema facilità per l’inconsistenza degli avversari invece si è rivelata una stagione disastrosa che lascia tanta amarezza ai tifosi per come sono state gestite le cose dalla dirigenza. Troppi errori commessi a giugno e a gennaio e Serie A buttata al vento. Sbagliato cacciare Maran all’inizio, sbagliato non prendere una punta, sbagliato attaccare pubblicamente giocatori e tecnico e poi richiamarli. Adesso bisogna subito gettare le basi per il futuro perché la B non è una passeggiata. Tra l’altro dalla Lega Pro stanno per salire di categoria Perugia e Lecce e con la retrocessione di altre due di A, sarà per il Catania un torneo cadetto molto difficile.

    Un abbraccio

    Gionatha

  56. Ip Address: 87.11.99.134

    raga avete visto questo video?pellegrino è pure “incaxxato”(come una bestia)

    http://www.itasportpress.it/catania-news/catania-un-tifoso-dopo-il-ko-col-milan-contesta-la-squadra-video-150027

  57. Ip Address: 79.12.41.71

    ciao elefante rossazzurro si gia laveva postato matteocifalotu

  58. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Se è vero che la speranza è ultima a morire e visto che la matematica ancora non ci condanna vincendo sabato con la Samp.( tra l’atro priva di vari giocatori tra infortuni e squalifiche) potremmo mettere paura alle altre considerato che Bologna e Livorno dovrebbero uscire sconfitte dalle partite con Juve e Milan e che Chievo e Sassuolo si incontrano tra loro. Poi il 24/04 mentre noi giochiamo a Verona , il Bologna ha la Fiorentina, il Sassuolo la Juve e il Livorno la Lazio. Battendo Roma e Atalanta in casa
    (ormai senza più stimoli) ci potremmo giocare tutto contro il Bologna.
    Lo so che sono pensieri da tifoso ma chissa?

  59. Ip Address: 79.12.41.71

    ciao alberto tutto puo succedere e il contrario di tutto nel calcio

  60. Ip Address: 212.14.141.175

    Per sabato io proprorrei questa formazione:
    Frison-Biraghi- Gyomber-Rolin- Peruzzi- Izco- Lodi- Plasil- Berghessio- Fedato- Keko.

  61. Ip Address: 79.12.41.71

    Home / News / Prezzi popolari con la Samp. Perchè solo ora?
    Prezzi popolari con la Samp. Perchè solo ora?
    By Attilio Scuderi Pubblicato: aprile 14, 2014
    stadio massimino

    Un nonsense quello del Catania in vista della gara contro la Sampdoria. I prezzi popolar tanto invocati dai tifosi nelle partite precedenti e sicuramente molto più importanti escono fuori solo adesso a campionato praticamente finito con l’epilogo serei B all’orizzonte.
    Cosi in occasione della gara in programma sabato 19 aprile alle 15.00 contro la Sampdoria, il club rossazzurro ha promosso l’iniziativa “Al fianco del Catania”, disponendo di prezzi popolari. L’inizio della prevendità partirà domani alle ore 10
    QUESTI I PREZZI:
    Tribuna Elite € 50
    Tribuna A € 12
    Tribuna B € 6
    Curve € 2
    Settore Ospiti € 15.
    I tagliandi del Settore Ospiti sono riservati ai possessori di Tessera del Tifoso e saranno in vendita, ai sensi della normativa vigente, fino alle ore 19.00 di venerdì 18 aprile.

  62. Ip Address: 79.12.41.71

    ultimo posto in classifica ed un minimo storico mai toccato dal Catania di Nino Pulvirenti. Problemi di squadra sicuramente, scelte sbagliate, ma soprattutto costruzione e gestione di squadra alla base dei risultati negativi.
    Circa un mese fa mettevano davanti la figura di mister Risorsa alias Pablo Cosentino da sempre definito cosi dal presidente Nino Pulvirenti come uomo fondamentale per la società Catania. Definizione per noi inspiegabile e anche poco giustificata guardando gli orrori ed errori mostrati da mister Risorsa nella costruzione e nella gestione di squadra.
    Adesso, dopo i disastri del mercato estivo, trovando purtroppo la complicità anche della stampa forse poco attenta, ed invernale con l’assenza totale di interventi strutturalmente essenziali per la squadra che trovava enormi difficoltà, bisognerà liberarsi dei pesi Leto, Monzon, Peruzzi senza dimenticare giocatori oggi svalutati come Bergessio, Barrientos, Castro e compagnia cantando. Mister Risorsa sarà adatto?
    Così, gli interrogativi che nascono sono tanti e che incuriosiscono anche tutta l’opinione pubblica che parla del Catania. Perche’ nonostante i risultati scadenti Pulvirenti si ostina a difendere Cosentino? Che tipo di risorse ha portato dentro la società Cosentino? Perche’ vedendo il flop totale dei giocatori portati da Cosentino, mister Risorsa non viene messo alla gogna da Pulvirenti? Perseverare perche’? Cosentino ufficialmente risulta essere il vice presidente del Catania ma con quale peso specifico all’interno della società? Perche’ Pulvirenti non si è affidato ad un uomo guida che potesse gestire dentro e fuori dal campo la macchina giocatori, facendo anche da parafulmine ad eventuali momenti negativi? Se Cosentino serviva anche per questo è stato l’ennesimo fallimento di mister Risorsa?
    Noi rimaniamo in attesa che qualcuno sveli i perche’ di questi assordanti interrogativi che cercano solo semplici risposte per restituire un raggio si sole al futuro del Catania

  63. Ip Address: 79.12.41.71

    Non avendo più nulla da perdere,e considerando che peggio di così non può andare, ci si aspetta che Pellegrino osi di più. Dare spazio a chi è fisso in panchina,a giocatori emergenti, affamati, motivati, a chi ha voglia di mostrare il proprio talento,di risaltare nonostante la pessima posizione in campionato della squadra. È il caso di Gyomber ne è l’emblema. Giovane carismatico tutto-fare, determinante in difesa,incisivo nelle ripartenze. Chissà se un Boateng schierato sin dal primo minuto avrebbe potuto rendere allo stesso modo.

    Chissà se inserendo Petkovic e Fedato si sarebbe assistito a un gioco più attivo,più prolifero nella metà campo del Milan. Sono dubbi che rimarranno? Bisogna attendere il prossimo fine settimana. Eppure i punti cardine dell’arrivo di Pellegrino sono stati proprio professionalità, ringiovanimento,sperimentazione. Che abbia forse dato l’ultimatum ai big di riscattarsi? Ai posteri l’!
    ardua sentenza.

    Di certo il Catania che tiene testa si è visto ancora una volta,ma per tenere viva anche minimamente la debole fiamma della salvezza è necessario un Catania che realizzi,che trasformi azioni d’attacco in gol. Non solo un Catania che c’è,ma soprattutto il Catania che fa.

  64. Ip Address: 151.54.93.195

    Angelo, le tue stesse domande me le faccio da agosto.
    I casi sono tre ; analizziamo le ipotesi.

    1) Cosentino ha messo soldi, Pulvirenti allora aveva dei buchi? Fermo restando che i bilanci sono pubblici, il Catania non avrebbe dovuto avere passivi a giugno; se così fosse, si spiega la strenua difesa di un personaggio che ha portato distruzione in un solo anno del lavoro di otto anni; ha messo cifre importanti, è ricco, e il Presidente se lo deve assuppare arrivando perfino a descriverlo come un timido(!)

    2 ) Cosentino non ha messo soldi ma ha promesso grandi giocatori a prezzi di outlet; ed eccolo che dall’alto delle sue infinite competenze e sulla sorta delle sue precedenti esperienze di DS nonché del suo curriculum che gli ha permesso di portare tutta una serie di bidoni che in confronto Dica era Messi; i nomi li conosciamo tutti.
    Ma se così fosse allora perché Pulvirenti lo difende visto che ha distrutto il suo giocattolo ( sebbene con la sua complicità attiva) ? Dove sta l’inghippo?

    3) ipotesi, forse la più veritiera:
    Noi comuni tifosi non ne sappiamo nulla di intrecci e di strategie, una cosa e certa un tempo i presidenti ci rimettevano di tasca propria, come il Cav. Massimino ( che molte delle sue risorse personali le spendeva per il Catania ) adesso non solo non ci rimettono ma hanno la possibilità di manovrare bei gruzzoli e con tanto denaro che gli passa davanti può darsi che perdono la bussola, come presumibilmente è accaduto al nostro Presidente, davvero irriconoscibile per azioni e proclami.

    L’unica possibilità che abbiamo noi tifosi è quella di stare alla,finestra e aspettare che qualcuno ci informi delle intenzioni.
    Altro non possiamo fare, nemmeno guardare le partite che rappresentano motivi di collera infinita.

  65. Ip Address: 87.18.140.47

    Buonasera raga’!!!

    Ri-ciao angelo e Perplesso!!!
    Caro Perplesso, i casi sono effettivamente quelli descritti da te e la verita’ non so se la sapremo mai.

    A noi tifosi non ci resta che ……….piangere!!! 😥

    Notte a tutti!!!

  66. Ip Address: 78.105.216.181

    Giusto Perplesso. Io andrei per ipotesi No. 3 ma non escluderei la No. 1 in parte. La verita’ viene sempre a galla comunque. Dobbiamo solo aspettare un po’ e forse piano piano i motivi della disfatta di questo campionato e di decisioni che non stanno ne’ in terra ne’ in cielo verranno fuori. Scommetto che non appena qualche giocatore se ne va via da Catania sentiremo dichiarazioni interessanti. Aspettiamo.

  67. Ip Address: 151.46.203.25

    Buonasera a tutti i veri tifosi rossazzuri e siciliani ,,,non ci posso credere 😥 …. sarà durissima adesso…. dovrebbe avere un passo che non ha mai avuto quest’anno almeno 4 vittorie (samp -VERONA o roma – BOLOGNA -atalanta) e 1 pareggio (roma o VERONA) ….. anche se non mi fido di Bologna – Genoa alla terzultima…….. 🙄 Ragazzi lottiamo fino alla fine ……..
    FORZA CATANIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  68. Ip Address: 91.255.27.7

    Ciao giorgio 47 ieri sera ho scritto questo post
    Buona sera a tutti i veri tifosi del Catania.
    Da tifoso in primis del Palermo,sono un tifoso per tutte le squadre siciliane.
    Mi dispiace veramente del periodo poco felice, e sopratutto che una squadra siciliana lasci la serie A. È capisco quanto fastidio dia un bamboccio tipo il gufo di cui tutti i veri tifosi del Palermo prendono le dovute distanze.
    Vi auguro una pronta risalita .
    Per assistere a quei bei colori in campo.
    Forza Palermo
    È vai catania

    Come puoi ben comprendere ho ammonito lo pseudo tifoso gufo .
    Io come sempre tifo per tutte le squadre siciliane
    È continuerò a farlo
    Auguro a te e a tutti i veri tifosi del Catania una pronta risalita.
    Amuni ca u Derbi ama ghiucari !!!
    Buona notte

  69. Ip Address: 95.233.143.236

    Cioè fammi capire Rosanero a vita io dovrei augurare al Catania una pronta risalita?
    Dopo che hanno fatto festa nella loro città bruciando sciarpe e bandiere del palermo?
    Dopo aver issato una bara?
    E dici che Gufo è un bamboccio?
    Io auguro ai catanesi il triplo di quello che hanno augurato a noi.
    Rosanero a vita sii cortese rappresenta te stesso che la città si rappresenta da sola.
    Vuoi il Derby?
    Tienitelo perchè lo schifo che ho provato negli anni precedenti non ha eguali.
    Scusate l’intrusione ma era solo un ammonimento per Rosanero a vita.

  70. Ip Address: 94.222.9.202

    In tutta questa tristezza (calcistica) c’è una cosa che mi fa ridere: quannu u riceva jù ca Letu era n cessu, tutti a difinnillu, comu a chiddu re vaccareddi. Uora vi nn’addunasturu tutti pari ca si chiama Cesame Leto. Ma unni ll’aveuru l’occhi prima? boh.

  71. Ip Address: 91.255.71.30

    Ciao rosanero la vita e’ bella poiché è varia!
    Esiste la sportività , esiste lo sfotto , esiste il cattivo gusto, esiste il rancore.
    Ognuno si ritrova in uno di questi insiemi.
    Io preferisco la sportività e lo sfotto e lascio ad altri , altri insiemi.
    Ma su una cosa non posso non tifare che tutte le squadre siciliane abbiano visibilità in tutta Italia. È che la vera goduria sta nel fatto che le strisciate cadano trafitti nei nostri campi. Pensa alla FAVORITA quante ne sono cadute che BRIVIDI !
    È ricorda anche quel famoso cronista con quel “CLAMOROSO al CIBALI”
    Forza PALERMO e vai CATANIA
    Rosanero a vita

  72. Ip Address: 151.54.93.195

    Pietro Paolo ciao,
    L’aver fatto caterve di gol in Grecia poteva essere un buon biglietto da visita, ma il campionato greco non é che sia famoso per la sua qualità, infatti Leto qui ha fallito miseramente, anche perché all’inizio proveniente da un misterioso infortunio e anche perché spesso utilizzato in un ruolo di prima punta che non è in effetti il suo; purtroppo in Italia quando si è innamorati del dribbling accadono due cose, o sei fuoriclasse e allora diventi star o, appena ti sgamano, riescono a bloccarti, come il caso di Iturbe, molto più forte di Leto, ma che dopo un paio di prestazioni super è stato ridimensionato, bloccato. Leto ha finito per bisticciare con i suoi stessi suoi piedi cercando molto spesso di strafare facendo a volte pessime figuracce. Chi lo ha preso come vice di Gomez ha sbagliato clamorosamente misura, al massimo poteva essere il vice Martinez, ma assai più evanescente, Martinez aveva concretezza, lui affatto. Può darsi comunque che dopo una anno di adattamento, il prossimo anno, in una squadra giusta, magari esploderà, chissà .
    Scarso non é, deve solo imparare come si gioca in Italia. Ma non credo che come uomo gol potrà affermarsi in Italia.
    Mia personalissima considerazione.

  73. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Sono d’accordo con quanto dice Perplesso. Noi tifosi non sappiamo quanti soldi ha dovuto spendere Pulvirenti per il centro di Torre del Grifo e per il caso Vind jet. Forse Cosentino ha messo dei soldi nella Società con la promessa anmche di portare bravi giocatori.Io credo che a giugno dell’ anno scorso Pulvirenti avesse bisogno di soldi (vedasi la svendita di Gomez) e vorrei anche ricordare che ad un certo punto sembrava che anche Barrientos e Berghessio dovessero essere ceduti.
    Sappiamo tutti invece come è andata. Inoltre vorrei ricordare, sempre che alla Società era rimasto sul groppone lo stipendio (800.000 mila euro ) di Max Lopez..

  74. Ip Address: 212.14.141.175

    Sabato la squadra ha la possibilità di riscattarsi o almeno di far vedere che ancora ci crede. La Samp infatti per scelte dovute a infortuni, squalifiche e tecniche arriverà a Catania con molti rincalzi: Fiorillo- Fornasier- Salamon- Sestu- Wszolek-Bjarnason- Sansone e Okaka (notizie apprese da un amico ligure).

  75. Ip Address: 95.238.23.38

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo, Perplesso e alberto!!! 😉
    Ciao Rosanero a vita!!! 😉

    Grazie per la tua sportivita’!!!
    Tanti auguri per il Palermo in Serie A.
    Per la mia squadra il Catania spero che il prossimo campionato di Serie……….. non posso ancora scriverlo capirai.

    Qui Napoli e dintorni, cielo nuvoloso ma con un sole che splende a go go, c”e’ un forte vento e una temperatura da brrrrrrrrrrr!!!

    Buona giornata a tutti!!!

  76. Ip Address: 79.18.41.148

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro “C’è da capire in che modo il Catania vorrà affrontare le ultime cinque partite e accommiatarsi dalla Serie A in maniera decorosa. La strada percorribile è una e un sola: onorare la maglia. Se deve essere una pressione sostenibile, che lo diventi subito. Perché, al di là delle prestazioni (e quella vista a Milano l’altra sera non è poi da buttar via) servono anche i risultati. Di rimonta salvezza inutile discutere, perché otto punti sono un vuoto incolmabile per un gruppo che ha racimolato un pari nelle ultime nove partite. C’è da pensare al futuro, alla rimodulazione dell’attività agonistica della prima squadra. C’è da pensare al progetto Serie B, ma da subito. Cioè osservando i giocatori attualmente in rosa in che modo concludereranno il campionato, guardando il comportamento della società che vuole e deve riorganizzarsi. Catania-Sampdoria, sabato, è un’altra tappa. I tifosi in che modo vivranno questa partita? Qui le strade, invece, sono due: la prima è non andare allo stadio facendosi sopraffare da rabbia, scoramento, indifferenza. Che sono sentimenti, comunque. Giusti o sbagliati che siano. L’altra soluzione è stare accanto alla squadra per osservare da vicino la reazione di fronte all’ennesimo ko esterno. Osservare e giudicare «live» e non per sentito dire. E, poi, diciamocelo francamente: la presenza dei tifosi deve essere da stimolo per i giocatori. Giocare in uno stadio vuoto è un conto, giocare da ultimi in classifica con le tribune piene che incitano o che imprecano di fronte a un errore è ben altra cosa. Oggi la squadra deve imporsi un atteggiamento decoroso, lottare fino all’ultima palla anche se, poi, questi sforzi risulteranno vani ai fini del risultato, della classifica. Non si possono vivere cinque partite con l’animo di chi ha già mollato. Sarebbe un errore per il presente, soprattutto un danno per l’immediato futuro, per il Catania che verrà e che dovrà rinascere in una Serie B difficilissima. Diceva bene, Pellegrino, nella sala interviste del Meazza: «Ho accettato di guidare un Catania ultimo in classifica perchè, da catanese, non mi andava di fare lo spettatore. Ho ricevuto una proposta e anche a costo di rischiare la retrocessione personale, l’ho accettata. Se il Catania dovesse andare in Serie B, per me sarebbe un fallimento, una sconfitta, un dispiacere». Pellegrino è animato da tutti i buoni propositi di questo mondo, la speranza è che la squadra possa seguirlo in questo suo percorso controcorrente. Alla fine, se contro Samp, Verona, Roma, Bologna, Atalanta, arriveranno risultati di un certo tipo da una parte aumenteranno i rimpianti. Vorrebbe dire che, sì, questa squadra con qualche accorgimento in più e un paio di vittorie (realizzabili più che mai) avrebbe potuto lottare fino all’ultimo per la permanenza. Dall’altro canto una reazione nel momento più difficile della storia dell’era Pulvirenti, sarebbe un segnale sul quale costruire la stagione ventura. Di questo dovrà fare tesoro anche la società. Che ha promesso un progetto di risalita a fine stagione, quando questo campionato sarà (finalmente) terminato. Per ora si rincorrono voci e nulla di più. Si parla di allenatori prossimi venturi, di stadio che ci sarà oppure no. Si citano paracaduti, teste di cuoio, si dubita su quello o quell’altro personaggio. Sono i giorni della rabbia, peggio ancora dell’indifferenza. Se i tifosi mollano, il Catania non ha ragione di esistere.

  77. Ip Address: 80.181.42.110

    buongiorno a tutti ragazzi

  78. Ip Address: 79.18.41.148

    ORE 20.55

    Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan che con la sua firma ha deciso il match disputato col Catania a San Siro, torna sulla dinamica che ha portato all’1-0 domenica. “Sono contento che il mio gol (clicca qui per rivederlo) abbia consentito al Milan di accorciare il distacco in zona Europa, anche se non abbiamo giocato benissimo – spiega – E’ stata una realizzazione importante e bella stilisticamente. Non era facile per Andujar prendere quel pallone, anche perché ho calciato un po’ d’esterno”. (TuttoCalcioCatania) montolivo difende andujar mah 🙄 🙄

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu