Milan – Catania, vista da un tifoso…

 Scritto da il 11 aprile 2010 alle 23:49
Apr 112010
 
Le migliori immagini di Milan - Catania 2-2 dell'11 aprile 2010oggi sono molto tranquillo rispetto alla partita. Penso al Milan che si gioca tutto e sorrido. Il Catania per loro e’ una vittima sacrificale. Sorrido. Sorrido perche’ il diavolo ha fatto i conti senza pensare alla squadra che deve affrontare oggi : “ma lo sanno questi meneghini che la gatta sara’ dura da pelare ?” sorrido ancora mentre mangio l’ultimo boccone.
Suona il campanello,apro la porta …
ore 14,50 arriva una telefonata. Il mio ospite, anzi uno dei miei ospiti parla con mongibello il quale direttamente dallo stadio di S.Siro ci trasmette le sue emozioni
prima della partita, un pezzo di noi e’ a Milano allo stadio a tifare Catania. Sono seduto sul divano, alla mia destra le immancabili sigarette, sulla sinistra Matteo cifalotu e Nicola da bergamo. Sull’altro divano i miei figli, Marco e Francesco. Sono rilassato il milan non mi fa paura, sono felice perche’  mi sembra di essere allo stadio: io i miei amici e i miei figli , mancano solo bandiere striscioni e trombette:l’emozione e tanta ed anche il tifo …
Inizia la partita.   Il Catania spavaldamente tiene il campo senza paura, gioca e non si chiude, il Milan gigioneggia palleggiando, i rossoneri incominciano a capire che non sara’ un pomeriggio facile per loro. Noi ci gustiamo la partita felici. Il Catania giganteggia a centrocampo. Vedo la partita che mi aspettavo … al 12’ Ricchiuti ruba una palla a centrocampo va via velocemente e alza la testa. Osservo Maxi mentre lascia sul posto due difensori del Milan si defila e tira in diagonale, Gooool, gooool gooool, saltiamo come grilli dal divano ed esultiamo insieme, lo stadio e’ a casa mia. Guardo Nicola e Matteo saltare insieme a me, il cinque e d’obbligo. Ci riprendiamo, ci sediamo e continuiamo a godere…
Vediamo un catania che Domina un MIlan in confusione totale. Non azzeccano una palla
che sia una i rossoneri, per la verita’,questo pomeriggio piu’ neri che rossi. Il Catania continua ad attaccare… un’insuperabile Alvarez mette il bavaglio a Ronaldinho,  Borriello sbatte sul muro Andujar alla prima vera conclusione in porta. Sono in brodo di giuggiole… Vedo Maxi portarsi un pallone in profondita’. Alza la testa Maxi … vai, vai, vaiiii. Crossa! Ricchiuti si inserisce… gooool, gooool, gooool. Mamma mia! Saltiamo e ci dimeniamo come ossessi, troppo bello, non ci credo, il grande Milan , il diavolo furioso sta perdendo di brutto contro il piccolo Catania? la vittima sacrificale si e’ ribellata? Troppa grazia mister SInisa. Finisce il primo tempo, il caffe’ e d’obbligo. Arrivano un paio di telefonate la  prima di Mongibello la seconda di Joe, ci trasmettiamo sensazioni positive, parliamo di Europa league. L’euforia ci fa dimenticare per un attimo che c’e’ tutto un tempo ancora da giocare, ma evidentemente la fiducia verso la squadra e’ cosi’ tanta che non ci pensiamo.  Inizia il secondo tempo …
Accovacciati sul divano vediamo Pirlo inspiegabilmente solo mettere una palla in
mezzo all’area, Seedorf la rimanda al centro e Borriello insacca. Mavaffan… azz…butt… non crediamo ai nostri occhi, l’euforia lascia il posto allo sgomento. Hai visto Matteo… ma come si fa?  Siamo incazzati neri, va be’ andiamo avanti. Il Milan mette piu’ impeto alle sue azioni, sono entrati in campo con la giusta determinazione e metteno in grandi difficolta’ il Catania attaccando con insistenza. L’iniziativa e’ costantemente in mano al Milan, che gioca con intensita’ creando seri problemi alla squadra rossazzurra . Malgrado tutto abbiamo una buona occasione con pablo Ledesma che era da poco subentrato a Carboni, ma l’occasione sfuma perche’ il buon pablito non finalizza subito. PEccato! potevamo chiuderla. Non vi dico le imprecazioni di tutti noi. Salvo poi quando arriva il pareggio di Borriello che ci trova sconsolati a guardarci negli occhi come quei bambini ai quali hanno rubato le caramelle … Mannaggia!
Alla fine rimane un pochino d’amaro in bocca, perche’ avevamo gia’ assaporato l’ennesima vittoria sfata tabu’ della stagione del Catania. L’emblema di tutto questo e’ una frase che mio figlio mi rivolge alla fine. Papa’-mi dice- ci sono rimasto male.Va be’- gli rispondo – in ogni caso e’ stato un bellissimo Catania!
Domenica affossiamo il Siena.
La prossima stagione saremo protagonisti, non piu’ comparse.
SENZA NESSUN LIMITE : IO CI CREDO!
A SOSTEGNO DI UNA FEDE.
UN SOLO GRIDO : “FORZA CATANIA!”

  69 Commenti per “Milan – Catania, vista da un tifoso…”

  1. Ip Address: 82.55.152.235

    Secondo me ci vuole una gran bella faccia tosta a criticare i fiski dei tifosi ke dopo aver pagato il biglietto si sono ritrovati dopo 45 minuti sotto 2-0 da 1 squadretta da retrocessione come il catania proprio quando si diceva ke il milan avrebbe dovuto uscire fuori gli attributi dato ke questo era l’ultimo treno x lo scudetto.. un consiglio x i 30mila ke erano oggi al san siro: statevi a casa xkè questa proprietà non merita il nostro affetto e il nostro denaro ke viene messo nelle taske del nostro vergognoso presidente, ke se ne vada ke non lo sopportiamo proprio +, ke vergogna vedere la roma prima con quella squadra a dir poco mediocre e il milan sciupare settimana dopo settimana occasioni.. BERLUSCONI TE NE DEVI ANDARE!!!! 19:44 del 11 aprile
    scritto da fedmund9

    Copia e incolla da tifomilan_home

    Leggete cosa scrivono di noi i “diavoletti rossoneri” ihihihihihihi !!!

    Veramente stronzi chiamarci “squadretta”!!!

  2. Ip Address: 94.37.30.72

    Grande Mario come al solito grande articolo!! mi hai fatto rivivere la bella giornata che ho passato ieri a casa tua!! grazie!! credimi avrei voluto restare un po di piu per discutere ancora del nostro catania ma credimi mi e dispiaciuto di andarmene!!!!! ciao e adopo…….

  3. Ip Address: 79.9.241.197

    BUON GIORNOA TUTTI.

    Bravo Mario come sempre del resto, una delle poche volte che oso affermare di essere usciti dal Meazza con il bicchiere mezzo vuoto, se non avessimo preso un gol all’inizio del secondo tempo………, pazienza, i dolori per le squadre blasonate arriveranno l’anno prossimo, quest’anno abbiamo dato loro sono un assaggio di quello che verrà.

    Certo sarebbe un peccato non avere più Sinisa l’anno prossimo, speriamo che la società riesca a raggiungere un accordo e lo accontenti nelle sue richieste in caso contrario un ottimo sostituto potrebbe essere il Marino in scadenza di contratto con l’Udinese, uno che l’esigente piazza catanese non ha dimenticato.

    Il prossimo incontro sarà con il Cesena, partita dura, perchè i toscani sono veramente all’ultima spiaggia, squadra ostica per il Catania che in quattro anni di serie A non è mai riuscita a battere ma quest’anno abbiamo iniziato a sfatare tabù uno dietro l’altro e siamo certi che domenica prossima chiuderemo il discorso salvezza definitivamente.

    AMO CATANIAEIL CATANIA

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    buongiorno popolo rossazzurro….
    un saluto a giorgio, matteo, beppe e a catanista per l’articolo….

    io la penso cosi che il bicchiere è mezzo vuoto ieri si poteva vincere alla grande ci siamo lasciati imbrogliati da un milan che non valeva niente !!!!!

    la partità poteva finire 1 – 3 con 41 punti nella saccoccia…..

    mi consolo con “ci rifaremo con il siena” ….
    Beppe il prossimo incontro è con il siena non cesena che è in serie B (una battuta)….

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Un grande Catania fa paura al Milan e strappa un punto d’oro
    11.04.2010 17:15 di Redazione ITA Sport Press

    Il Catania sfiora l’impresa contro il Milan pareggiando 2-2 a San Siro. La squadra rossazzurra in vantaggio di due reti dopo uno straordinario primo tempo ha sofferto la reazione della squadra rossonera nella ripresa che è pervenuta al pareggio nei minuti finali. I gol del Catania si sono sviluppati sull’asse Lopez-Ricchiuti bravi a costruire e finalizzare nella prima parte della gara con tagli e assist al bacio. La squadra di Mihajlovic con la solita determinazione ha messo in gravi difficoltà la squadra rossonera che ha sofferto gli inserimenti alle spalle di Pirlo e Ambrosini dei centrocampisti rossazzurri. Benissimo Maxi Lopez che con i suoi movimenti ha dato un sviluppo alla manovra del Catania. Il modulo 4-1-4-1 di Mihajlovic ha retto bene all’urto della squadra milanese che non ha mai trovato grossi varchi con Ronaldinho unico sfondatore abile nel creare la superiorità contenuto da Alvarez e Izco in seconda battuta. La ripresa ha visto spingere meglio il Milan ma il Catania è riuscito a portare un punto d’oro da San Siro sfiorando il “Miracolo” a Milano. La salvezza per i rossazzurri è cosa fatta mentre il Milan deve abbandonare i sogni scudetto.

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Giudice sportivo, ecco chi sarà squalificato
    12.04.2010 11:45 di Redazione ITA Sport Press
    Fonte: Elisa De Chiara
    In base ai provvedimenti presi dagli arbitri dopo i match di serie A della 33.ma giornata, il Giudice Sportivo Giampaolo Tosel fermerà i seguenti giocatori: per quelli espulsi stop a Quagliarella del Napoli da valutare se una o due giornate. Per cumulo di ammonizioni per i calciatori in diffida, questi salteranno il 34.ma turno: Mascara del Catania, Chivu dell’Inter, Aronica del Napoli, Cannavaro del Napoli, Biabiany del Parma, Valiani del Parma, Ariatti del Chievo, Pirlo del Milan, Pellegrino dell’Atalanta, D. Conti del Cagliari, Canini del Cagliari, Mozart del Livorno, Bellucci del Livorno, Criscito del Genoa, Pratali del Siena, Gastaldello della Sampdoria

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Mascara: “Il Milan è prevedibile e messo male fisicamente”
    12.04.2010 10.39 di Antonio Vitiello
    Giuseppe Mascara dopo aver affrontato il Milan, ha colto molti spunti che ha poi riportato in qualità di ospite della Domenica Sportiva. L’attaccante etneo è quasi rimasto deluso dalla prestazione dei rossoneri. “Il Milan non sta bene fisicamente, se non gira Pirlo stenta a trovare soluzioni.” Questo il primo impatto avuto dal n.10 rossoazzurro che poi puntualizza: “I rossoneri hanno ormai un gioco prevedibile, conosciuto tutti, viene affidata la palla a Ronaldinho che però a sua volta fatica nel dover saltare puntualmente due avversari”.

  8. Ip Address: 83.103.74.23

    Ciao a tutti i tifosi rossazzurri, anche a quelli d’oltremare!!

    Mario, grandissimo articolo!! Un abbraccio a voi tutti.

    Stasera invio la poesia!! E’ pronta!

  9. Ip Address: 88.66.42.5

    Bravo Catanista scritto bene come sempre del resto
    speriamo che Domenica sera ne scrivi un’altro ancora + bello di questo …..perchè allora vorrà dire che avremmo annichilito anche il siena
    e contemporaneamente chiuso il capitolo salvezza …..caxxo non vedo l’ora

    nel cuore e nella mente il Catania per sempre

  10. Ip Address: 94.37.30.72

    ciao joe beppe giorgio pippo……
    pippo le tue foto joe le ha publicate, dai un occhiata…………..
    la prossima con il siena sarà una partita a senso unico, ma unni anu a ghiri sti senesi???? in serie BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB!!!!!!!! domenica a Catania ci sara L’uno fisso………………………………………………..
    Mario arricoddati i me palori ,per l’Europa ci su siena,livorno e juventus= punti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. Ip Address: 94.37.30.72

    E Sinisa non si MOVI!!!!!!!!

    Leo, il Brasile ti aspetta. Prandelli, basta falsi moralismi. Catania, blinda Sinisa dagli attacchi laziali.

    12.04.2010 00.00 di Michele Criscitiello articolo letto 12286 volte

    Alla fine dei primi tempi, bisognava riguardare la classifica per ricordarsi che il Milan fosse ancora in lotta per lo scudetto ed il Catania già in vacanza con la salvezza in tasca. Lezione di calcio impartita da Mihajlovic a Leonardo. Qualche settimana fa ci permettemmo di addossare la maggior parte delle colpe del flop rossonero proprio al tecnico brasiliano. Apriti cielo: tifosi milanisti infuriati in difesa del buon Leo. La colpa è della società che non investe (e su questo non si discute), ma Leonardo aggrava la situazione. In completa balìa degli eventi, non indovina un undici iniziale dalla nona giornata e non ha fatto vedere uno schema improntato sulle proprie idee una sola volta. Stiamo, comunque, parlando di un allenatore fresco di patentino a Coverciano e completamente inesperto, al suo primo anno su una panchina di calcio. Se poi consideriamo anche la sua irriconoscenza nei confronti di chi (Silvio Berlusconi) gli ha dato nella sua vita professionale quasi tutto, allora le domande che ci poniamo aumentano. La Federazione Brasiliana lo ha contattato, non come C.T., in vista dei Mondiali del 2014; il suo progetto sarebbe quello di tornare in patria e ciò gli consente anche di dare risposte ironiche e seccate al Presidente, il quale ha capito l’errore commesso puntando su di lui. La sintesi del gioco del Milan: ieri a San Siro, Catania in vantaggio 1-0, contropiede di Seedorf, con i tre attaccanti Huntelaar, Borriello e Ronaldinho in totale confusione a calpestarsi i piedi a vicenda. La fotografia di un Milan che avrebbe potuto vincere uno scudetto regalato dall’Inter, ma che non ha saputo approfittarne. Cosa ha la Roma in più del Milan? Le due squadre si equivalgono, le spese al mercato sono state quasi del tutto inesistenti (Toni a gennaio per la Roma, Huntelaar in estate per il Milan), ma la Roma ha immediatamente acquistito la consapevolezza di dover cambiare guida tecnica, mentre Galliani, dopo 33 partite, non si è ancora ravveduto. Vedere il Catania giocare è un piacere per gli amanti del calcio. In Piazza Duomo dovrebbero affiancare all’elefantino nero Litro, simbolo della città, la gigantografia di Sinisa Mihajlovic. Ha cambiato volto alla squadra al punto da farla passare da un rendimento da ultima in classifica nel girone di andata ad un rendimento da vice-capolista nel ritorno. Magia! Come Sinisa ha compiuto il miracolo? Innanzitutto cambiando il tridente: Morimoto non poteva e non dovrà essere il titolare inamovibile, ma un semplice rinforzo e Ricchiuti, in questo gruppo, si sposa alla perfezione con il modo di giocare della squadra. La Lazio aveva pensato a Mihajlovic già quest’anno per sostituire Ballardini; Lotito non era convinto. Da ambienti vicini ai biancocelesti emerge che, in caso di salvezza, il Presidente avrebbe già avvicinato Sinisa, laziale doc. Per questo Lo Monaco, adesso in Argentina, appena rientrerà in Sicilia dovrà blindare il suo allenatore.
    Valzer delle panchine sempre più incandescente: Firenze è la Capitale! Diego Della Valle ha tutta la nostra stima ed il nostro appoggio per lo sfogo di qualche settimana fa. Chiaramente, si riferiva a Prandelli: mancavano solo i sottotitoli. Cesare dovrebbe togliersi la maschera, mentre la piazza di Firenze dovrebbe capire chi vuole il bene della Fiorentina e chi pensa (giustamente) al proprio. Bisogna sempre diffidare dai moralismi. Se Prandelli resterà in viola, sarà solo per la mancanza di una vera e valida alternativa. Gli amici giornalisti che fungono da sponsor, a breve, riproporranno Cesare per la panchina bianconera. Firenze si leghi a Della Valle e Corvino, gli unici due tasselli fondamentali di un mosaico che può e deve essere migliorato. Come? Coinvolgendo solo coloro i quali credono in un futuro fiorentino.

  12. Ip Address: 151.33.44.242

    buon pomeriggio popolo rossazzurro.

    un saluto a matteo, joe, beppe il nonno, mongibello, lux e a chi scrvera’ dopo.

    Caro Matteo quello che hai pensato riguardo alle prossime tre mi trova in totale accordo. Con Siena, Livorno e Rubentus ci giocheremo una buona fetta di futuro in termini di classifica finale.
    Se il Catania riuscira’ a fare bottino pieno nelle possime tre,il nostro finale di campionato assumera’ un aspetto molto interessante e si apriranno prospettive nuove e molto interessanti. Onestamente credo che per la zona europa la concorrenza sia molta, agguerrita e difficile da agganciare. Sarebbe stato piu’ realizzabile se ieri avessimo vinto a S.Siro. In ogni caso l’interesse primario del Catania e’ anche quello di fare quanti piu’ punti possibile da qui alla fine del campionato, perche’ anche da questo dipendera’ la ripartizione dei diritti tv. Infatti la societa’ oltre al premio salvezza ha stanziato anche un premio punti a quota salvezza raggiunta. Quindi e facilmente intuibile e si capisce da questo come difficilmente la nostra squadra mollera’ qualcosa al riguardo.
    Stai tranquillo Sinisa non e’ zzzzzzzz, quindi non fara’ la sciocchezza di lasciare una societa’ ed un ambiente che lo stimano e dove si trova bene per andare a lavorare con uno come Lotito. Non parliamo poi di Lomonaco che a Catania e a casa sua e con il presidente ha un rapporto che va oltre il calcio …insieme stanno costruendo un edificio dalle fondamenta solide che resistera’ a tutte le “folate di vento” che si abbatteranno su di esso , e come un NOvello Ulisse il nostro FORMIDABILE AD e pronto a resistere a tutte le sirene che canteranno al suo orecchio.

    FOZZA CATANIAAA!!!

  13. Ip Address: 94.37.30.72

    Ciao Mario au oggi m’addubbanu di pisciiii , mi sta scattiannu a panza………… ora ciaiu na busta di luppini ca mi resi me ziu, ora mi calu, sugnu chinu ma a mia i luppinu mi piaciunu!!! E QUANNU mi ricapita………..
    l’hai vista la foto di pippo con bellusci? lo sentito stamattina era contentissimo di ieri………..

  14. Ip Address: 87.17.42.23

    Buonasera a tutti i tifosi rossazzurri di ogni angolo del sistema stellare.

    Un abbraccio fraterno a Mario, Matteo, Joe, Lux, Chiarezza, Beppe il Nonno, Giorgio 47 e tutti gli altri che scrivono e scriveranno!!

    Metto la poesia dell’incontro di ieri, ma devo fare un incitamento (sembra che porti bene!!)

    Abbattiamo il Sienaaaaa!!!!!

    Auh! Sèmu a Milanu!

    Pippu, Mongibellu e autri parenti
    àuna iutu a Milano macàri ppì nènti

    stù Catania non è chiù sorpresa
    è ‘na bella squatra, non dimostra resa

    nènti paura, tanta personalità
    ccu tuttu ca chistu non è u Milan di Kakà

    ppi l‘infortuniu non c’era Mattinez
    ièmu in vantaggiu ccu Maxi Lopez

    ‘na bella pattita nni stamu virènnu
    parànnu ccu tìa mi staiu addivittènnu!

    mi stav’aspittànnu ‘mpareggiu immediàtu
    ma cu cci pinsava c’àuma raddoppiàtu!

    Auh! Sèmu a Milanu e stàmu dui a zeru!
    stàiu ‘nzunnannu? Non mi pari veru!!

    All’inìzziu dda ripresa signàu Borrièllu
    minchia carùsi, facemu buddèllu!

    Cchiù di ‘na vòta putèumu triplicàri
    a dèci minuti dda fini i fìcimu pareggiari

    dài rossazzurri, tinemu bòtta!
    Non facèmuli tirari, chiurèmu stà potta!

    ‘u triplici fischiu e finìu a pattìta
    Catania, sì bella, sì tutta a mè vita!!

    E alè alè, alè alè, alè alè alè alè Vulcàno!
    E alè alè, alè alè, alè alè alè alè Vulcàno!
    Perché vulcano è la terra che amiàmo,
    dell’eruzione ce ne freghiàmo oh!oh!!

  15. Ip Address: 87.17.42.23

    ciao Matteu!! ora mando altre due foto belle!!

  16. Ip Address: 87.17.42.23

    Làssili ddu coccia di pisci ppi mìa!!

    A’ia scìnniri ‘u misi prossimu!!!

  17. Ip Address: 94.37.30.72

    ciao pippo a ora viremu tu fazzu savvari npocu di pisci………….
    bella a poesia ,tu ava fari u poeta!!!! non ho avuto il tempo di parlare con joe e mario per la poesia in formato audio , appena posso glielo dico….

  18. Ip Address: 87.17.42.23

    Grazie Matteo, è u Catania ca m’aiùta!!

  19. Ip Address: 94.37.30.72

    au ma ci semu iu e tu??? ma unni siti tutti pari arrrusbiggiativi!!!!!!!!!!!!!

  20. Ip Address: 87.17.42.23

    stannu cancariànnu!!! ahahahahahahahahah!!!

  21. Ip Address: 94.37.30.72

    Catania, Lo Monaco: “Valuterei offerte dalla Lazio”

    12.04.2010 17.24 di Redazione TMW. articolo letto 2772 volte
    Fonte: Daniele Baldini-lalaziosiamonoi.it

    Il patron capitolino sta pensando di affiancare all’attuale direttore sportivo (Tare) un personaggio di provata esperienza e valenza. Nei giorni scorsi si è fatto il nome di Pietro Lo Monaco, attuale amministratore delegato del Catania. L’artefice del “miracolo” siculo era finito sulla lista delle preferenze di Lotito già all’inizio della scorsa stagione. A confermarlo è lo stesso Pietro Lo Monaco, contattato in esclusiva da lalaziosiamonoi.it: “E’ vero lo scorso anno c’è stato un contatto, ma non ci furono le condizioni, non è facile che avvenga una cosa del genere – esordisce il dirigente etneo – . Al momento, però, ritengo che queste voci siano prive di fondamento. Non sento il presidente Lotito da circa un mese ed ora siamo orientati soltanto a completare questa stagione”.

    Lo Monaco abbandonerebbe Catania solo per un ruolo di primo piano: “Io voglio carta bianca, lavoro così, anche perché ho il mio modo di vedere le cose e di sistemarle. Quindi per questo motivo non mi piace commentare ipotetici interessamenti di grandi club, qual è la Lazio. Al di là come sono andare le cose in questa stagione, io ritengo che Lotito alla Lazio abbia fatto cose importanti, anche se penso non sia giusto che ci sia un accentramento esagerato della gestione societaria. Credo sia opportuno che la Lazio si avvalga di professionisti che siano in grado di creare un progetto, anche perché questa società ha grandi potenzialità. Ripeto, qui al Catania noi abbiamo costruito un mondo che difficilmente si può rimettere in discussione, poi è ovvio che rifletterei su un eventuale interessamento. Se ci dovesse essere qualcosa di concreto lo valuterei, ma ci devono essere le condizioni. Qui si è creato un sistema perfetto che la mattina parte quando io accendo la macchina. Non sarebbe facile mettere in difficoltà un progetto del genere”, conclude Lo Monaco.

  22. Ip Address: 94.37.30.72

    mi iu staiu adddigirennu i calamari di antura!!!!!! tu quannu scinni?

  23. Ip Address: 87.17.42.23

    Iù scinnu u 25 maggiu.

    Comu erunu fatti i calamari?

  24. Ip Address: 87.17.42.23

    Speriamo che Lomo resti a Catania!!! Sia lui che Miha!!

  25. Ip Address: 94.37.30.72

    Au co siena ci facemu capiri ca su sulu boni a ghiucari u PALIO!!!
    ci facemu pilu e contrupilu ………………….

  26. Ip Address: 87.17.42.23

    Quel cexxxo di Tosel a Mascara pure 500 euri di multa gli ha dato!!

  27. Ip Address: 94.37.30.72

    scinni co cauru bonu e tabbronzi 🙂
    i calamari eranu arrustuti ,ancora ce u ciauru!!!!:)stai tranquillo ca tutturui arrestunu…………….

  28. Ip Address: 87.17.42.23

    L’importante è che non vengano sottovalutati!!

    Abbattiamo il Sienaaaaa!!!

    Finu a quannu ti fermi a Liotria?

  29. Ip Address: 94.37.30.72

    E picchi500euro di multa?

  30. Ip Address: 87.17.42.23

    scinnu cco cauru e m’abbruciu!! Sugnu nìuru com’o’ cavvuni!!

    Minchia! Staiu pinsannu ‘e calamari arustuti!!

  31. Ip Address: 94.37.30.72

    mbare venerdi ammatinu cio l’aereo!!!! che palle vorrei restare ma non si può…………………………..

  32. Ip Address: 87.17.42.23

    Picchì Tosel iavi i conna!!

  33. Ip Address: 87.17.42.23

    ‘Mbare futtitinni!!! Tantu, dopu turnamu!!! ahahahahah!!

  34. Ip Address: 94.37.30.72

    u stai sintennu u ciauru !?!?!?!

  35. Ip Address: 94.37.30.72

    tosel e un cunnutu e sbirru……….
    avi chiu conna iddu ca na pignata di vacchareddiiiii……ahahahahahahah!!

  36. Ip Address: 87.17.42.23

    sentu ciàru di calamari arustuti cunzati cco limòni, ogghiu extraveggini e tannìcchia di prezzemulu!!

  37. Ip Address: 94.37.30.72

    Mi mbare cha sta calannu acqua a tinchite!!!!!

  38. Ip Address: 94.37.30.72

    u ciauru e chidduuuuuuuuuuu!!!

  39. Ip Address: 87.17.42.23

    U sai chi mi mangiassi macàri? DDu coccia di mirùzzu squaràti!! Sempri ccu ddu condimentu!!

  40. Ip Address: 87.17.42.23

    sta chiuvennu?

  41. Ip Address: 87.17.42.23

    domenica voglio vedere giocare Barrientos!! Dicono che sia pronto…..e che sia un bel vedere!!!

  42. Ip Address: 94.37.30.72

    bonu chi ca ciaiu a panza china, u pisci mi sta niscennu da ricchi a stamatina mi calai na puppetta di muccu na sarda a beccaficu, carpaccio di tonno di spada e salmone………..chistu sulu antipastu ie!!!!!!!!!!!!!!!!!1

  43. Ip Address: 94.37.30.72

    Barrientos anch’io non vedo l’ora di vederlo in campo però mi sa che non lo vedremo quest’anno ma la prossima stagione, la socità non vuole rischiare……

  44. Ip Address: 94.37.30.72

    Pippo le foto che avevi detto tu sono state publicate?

  45. Ip Address: 94.37.30.72

    bene oro saluto e mi vaiu a cuccari sugnu chinu e stancu, bona notti a tutti pari…………….
    buona notte pippo……………….

  46. Ip Address: 77.204.124.75

    Tutti 2 mi facisturu veniri a fami nautra vota comu v’inviriu
    hahaha

  47. Ip Address: 87.17.42.23

    Basta Matteu!! Iaiu l’acquaredda ‘nda ucca!!

    Mi sono visto nel video de La 7, al primo gol, in alto a destra!!

  48. Ip Address: 77.204.124.75

    buonanotte a tutti

  49. Ip Address: 87.17.42.23

    Buonanotte Matteo, buonanotte Chiarezza…. e a domani!!

  50. Ip Address: 79.9.238.19

    Ora o cuccaviti picchì mi facisturu veniri na fame cà ci manca a parola.

    Notte a tutti

  51. Ip Address: 87.17.42.23

    Buonanotte Beppe!!!

  52. Ip Address: 83.103.74.23

    Buongiorno a tutti i tifosi rossazzurri del pianeta!

    Ciao Joe, mi raccomando la poesia dell’incontro col Milan!

    Abbattiamo il Sienaaaaa!!

  53. Ip Address: 78.13.63.207

    Buon giorno a tutto il popolo rossazzurro. Ciao pippo…….
    O siena u sverniciamu!!!!!!!
    secondo te chi giochera a posto di mascara?

  54. Ip Address: 78.13.63.207

    mario,joe unni siti?? abbiamo bisogno delle vostre opinioni…………..
    secondo voi barrientos in queste ultime partite scendera in campo????

  55. Ip Address: 83.103.74.23

    Ciao Matteo, secondo me farà giocare Morimoto..

  56. Ip Address: 83.103.74.23

    Matteo, a presto, devo staccare!! Stasera non credo che riuscirò a collegarmi. Comunque, un abbraccio..

  57. Ip Address: 78.13.63.207

    e speriamo che si sveglia………..

  58. Ip Address: 78.13.63.207

    ok ciao pippo………….
    mi arristai sulu”””””””

  59. Ip Address: 77.204.124.75

    Buongiorno qa tutti

    Ciao Pippo e Matteo
    Io penso che Mihajlovic ci farà una sorpresa al Siena…..;4-4-2 atipico che puo’
    diventare 4-3-3 o 4-1-4-1 cioè:

    ………….Andujar
    Alvarez…..Spolli….Silvestre….Capuano
    Izco……..Carboni…Biagianti..Ricchiuti
    ………Lopez………Morimoto

    Dubbi Terlizzi- Spolli Ledesma-Carboni

  60. Ip Address: 78.13.63.207

    Catania, Maxi Lopez: “Sogno la maglia dell’Argentina”

    13.04.2010 12.44 di Matteo Magrini articolo letto 1236 volte
    Fonte: itasportpress.it

    “Sono arrivato due mesi fa a Catania e sono soddisfatto di quello che sto facendo in maglia rossazzurra”. Maxi Lopez è sicuramente una delle note più liete di questo finale di stagione degli etnei e parla a ruota libera: ” Il calcio italiano è molto difficile, più stressante rispetto a quello sudamericano. Giocare in Italia però era una sfida personale che avevo voglia di affrontare e per fortuna ho trovato un ambiente fantastico e un tecnico che ha capito subito come esaltare le mie caratteristiche. Il gol più importante? Forse quello fatto a Roma contro la Lazio perché con quella vittoria abbiamo lasciato la zona retrocessione e abbiamo scavalcato i biancocelesti”. Chiusura sulla Nazionale: “La Nazionale? Maradona ha detto che gli manca un attaccante, io spero di continuare su questa strada e di convincerlo a portarmi al mondiale”

  61. Ip Address: 78.13.63.207

    ciao chiarezza , da allenatore in seconda confermo il tuo pensiero e aggiungo che ledesma io lo preferisco a carboni e infatti domrnica non a dato un grande aiuto, in difesa io terrei il duo terlizzi spolli che per me vanno bene………. poi ricchiuti dovrebbe giocare centrale assieme a biagianti,infatti le due azioni da golsono partite da i piedi di ricchiuti in posizione centrale……..

  62. Ip Address: 88.66.31.30

    io farei giocare Donnarrumma
    al posto di Morimoto
    che ne dite??

  63. Ip Address: 88.66.31.30

    condivido la decisione di fare il silenzio stampa
    concentrazione ci serve e non chiacchere
    domenica dobbiamo spezzare i reni al siena
    oppure il pancreas ????? ma cu si ni futti !!! basta ca vincemu

  64. Ip Address: 79.5.104.54

    Rosaria Cannavò a ITASPORTPRESS: “Per il Catania in Europa anch’io farei lo stretto a nuoto”
    -In occasione delle presentazione della sesta edizione di “Un Goal per la Solidarietà”, manifestazione a scopo benefico organizzata da Italia eventi, la bella showgirl catanese, Rosaria Cannavò, madrina dell’evento che si svolgerà allo stadio Massimino il 21 aprile, ha concesso una intervista esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it. “E’ bello poter tornare nella mia città in occasione di questo evento -ha ammesso la “meteorina” di Sky- Sarà una manifestazione di alto valore sociale ottimamente organizzata da Luca Napoli che richiamerà allo stadio catanese un pubblico caloroso formato perlopiù da tanti giovani studenti delle scuole di Catania. Sono felice di poter partecipare come madrina e di poter calpestare il green del Massimino, terreno della mia squadra del cuore. Il meteo stadio di mercoledì 21? Splenderà sicuramente il sole visto che sarà un quadrangolare con tanta belle gente e con i ragazzi sulle tribune a dare colore all’evento. L’amore? Va bene con Christian (Panucci ndr.). Nella nostra storia splende il sole ma a volte ci sono degli acquazzoni. Per il futuro non so prevedere cosa succederà. Derby di Roma ? Non mi interessa tanto, tifo Catania, anche se mi auguro che la Roma possa vincere e arrivare fino in fondo in campionato. Mi piace moltissimo l’inno di Venditti. Uno spogliarello per il Catania in Europa? Vedremo se questo sogno sarà realtà magari l’anno prossimo. Mi potrei anche tuffare in una fontana in città ma forse farei anche io come Fabrizio Miccoli lo stretto a nuoto da Messina a Reggio Calabria. Ma chi mi farà la respirazione bocca a bocca se vado sott’acqua? Prevedo lunghe code…”

    Per quanto riguarda “Un goal per la solidarietà” si affronteranno quattro squadre: la Nazionale Italiana Artisti TV, una formazione di giornalisti, una selezione locale, composta da personaggi della politica, sport e spettacolo, chiamata “All Star Sicilia” e una formazione composta da alcuni personaggi del reality “Indizio Fatale”. Saranno ospiti dell’evento alcuni dei concorrenti del programma “Amici” di Maria De Filippi , la band catanese “Sugarfree”, mentre a scendere in campo vi saranno decine e decine di artisti televisivi, ex calciatori, sportivi e politici, compreso il catanese doc del momento Fabrizio Corona, tutti uniti per beneficenza visto che l’incasso andrà a favore di due bambini catanese affetti da tetraparesi spastica. Ma anche ex del Catania saranno in campo. Prevista la presenza di Davide Baiocco e Gionatha Spinesi.

    L’incasso, in questa circostanza, sarà devoluto in favore di Vittorio e Francesco Ragonese, bambini affetti da tetraparesi spastica (perdita dell’uso degli arti); la cifra orientativa da raggiungere è di circa 90.000,00 per far sì che i bambini possano andare in terapia in un nuovo centro che si trova in Florida (USA), dove una Camera Iperbarica (che ossigena quelle parti lese del cervello) ed un ciclo di fisioterapie speciali consentiranno a Vittorio e Francesco di recuperare.

    D’accordo con il Provveditorato agli studi di Catania, la manifestazione si giocherà alle ore 11 in modo tale da consentire a tutti gli studenti di partecipare in massa all’iniziativa
    PS: SPERIAMO SI AVVERERRAì PRESTO..:)

  65. Ip Address: 77.204.124.75

    Ciao Matteo
    Si d’accordo ma sia Ledesma e Del Vecchio non hanno l’autonomia dei 90 minuti ed in questa decisiva partita non penso che Mihajlovic li rischi dal 1° minuto…calcolando anche la generosità di Ricchiuti che dà tutto e poverino non arriva ai 90 minuti.
    Riguardo Ricchiuti vorrei fare un inciso, all’inizio quando giocava da punta era sempre spalle alla porta e per girarsi ci vuleva 1|2 ura, ed era sempre a terra…poi Sinisa gli ha indovinato la posizione e lui a poco a poco sta è diventato un punto fisso della squadra, io ( è pure la società che lo stava vendendo)lo criticato all’inizio poi a poco a poco mi sono ricreduto ed oggi lo stimo, anche se penso che il prossimo anno con ledesma e Barrientos avrà poco spazio; ma altresi faccio notare a qualcuno che i vari Izco , Alvarez,Terlizzi, sono stati da me difesi fin dai tempi di Zenga…..senza parlare dei nazionali Andujar e Mascara:
    dopo la vittoria con il Siena a facciazza dei cucchi passati, mi piacerebbe vedere Sciacca, Moretti, ed anche Donnarumma che non conosco ma tutti ne dicono un gran bene, capitolo Barrientos, aspetto di vederlo dopo la preparazione estiva in alcune amichevoli importanti; rischiarlo adesso non mi sembra corretto.

  66. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio popolo rossazzurro….

    un saluto a tutti i fratelli…

    grande iniziativa del catania speriamo che il pubblico ci sarà a go go….

    tornando ai ns. giocatori io farei giocare Barrientos al posto di Mascara !!!!

    visto che il ragazzo vuol giocare cosi lo vediamo in opera ….

  67. Ip Address: 85.41.235.41

    Chiarezza ma lo hai visto il video del milanese ??????

    stava morendo !!!!!!

  68. Ip Address: 77.204.124.75

    si Joe lo visto peccato ca nu scattiau 😉

  69. Ip Address: 77.204.124.75

    buongiorno a tutti non mi funziona più o anche voi siete in silenzio stampa….
    😉

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu