Neppure i fischi svegliano questo Catania

 Scritto da il 6 Maggio 2019 alle 00:01
Mag 062019
 

C’erano tutti i presupposti per giocare bene questo pomeriggio: in primis tenere accesa la fiammella della speranza di una caduta casalinga del Catanzaro davanti alla seconda squadra del girone che avrebbe significato terzo posto.

La buona novella sembrava potesse arrivare grazie al rotondo vantaggio di due reti dei granata sui giallorossi ma col passar del tempo la voglia e rabbia dei calabresi ha avuto il sopravvento dilagando alla distanza sui malcapitati ma tranquilli calciatori siciliani.

Non solo: la partita del Massimino era importante per vagliare lo stato di forma dei calciatori nostrani e valutare lo spirito d’insieme indispensabile per affrontare, nel migliore dei modi i play off, salutando così  il campionato regolare ed il pubblico di casa che tanta pazienza ha mostrato nel corso della stagione, incitando sino al termine dei minuti regolamentari i giovanotti in maglia rossazzurra, salvo qualche occasione nella quale hanno mostrato evidentissime lacune e zero mordente, facendo rimpiangere addirittura elementi ed allenatori delle trascorse stagioni.

Anche oggi l’affluenza c’è stata, sebbene non quella delle grandi occasioni come prevedibile, ma  la risposta dei calciatori è stata imbarazzante.

Colpa loro o di chi li ha messi in campo? Colpa loro o di chi li ha arruolati per onorare quella maglia che non sembra stiano rappresentando come dovrebbero?

Dispiace per mister Novellino: ci aspettavamo tanto di più da lui, da quel sergente di ferro che adesso ci appare smarrito e confuso e del quale non discutiamo la sua competenza ma che non sembra adeguato per un campionato particolare come quello di serie C  nel  quale si devono conoscere a menadito le pedine avversarie, i tecnici e  le difficoltà, ben diverse da quelle presenti nei campionati maggiori.

Anche stavolta appare ai più incomprensibile l’ostinazione nello schierare dal primo minuto elementi che vantano passato in altre categorie ma che adesso sembrano attori sulla via del tramonto che si atteggiano a primedonne dagli acuti rauchi e dalle movenze stanche.

Ci sarà molto da lavorare in vista della prima partita del dentro o fuori e che potrebbe regalarci il passaggio di turno anche con un pareggio interno contro la formazione del girone che tra le partecipanti è arrivata a fine stagione con meno punti in carniere, per giunta giocando al Massimino.

Vedendo all’opera questo Catania, ci perdonino coloro i quali hanno amalgamato l’organico, non possiamo essere ottimisti per il futuro.

Per il momento stagione fallimentare per quello che sono stati i proclami sbandierati nelle sere di agosto e ribaditi anche quando il buonsenso spingeva a riflettere sull’operato e invitava a rinforzi  oculati e mirati nel mercato di gennaio.

Ci auguriamo che in una settimana venga registrata questa macchina che appare, col nuovo meccanico, regolata male e peggio di prima.

Al termine dell’incontro, nessun tesserato del Catania in sala stampa: preludio  di nuvole nere in arrivo?

  11 Commenti per “Neppure i fischi svegliano questo Catania”

  1. Ip Address: 151.36.155.145

    Buongiorno a tutti ❤️💙 certamente raggio libero ma qui nemmeno con le 💣 svegliano la verità è che siamo scarsi . E complimenti ha costruito questo disastro

  2. Ip Address: 79.33.57.168

    Raggio LIbero, a quali fischi, mancu i tumpulati gli svegliano a sti quattro sfigati

  3. Ip Address: 62.211.247.111

    In questa stagione, più di una volta ed anche ieri, non vedevo l’ora che la partita finisse.
    Come quando entri in un cinema e la pellicola ti spinge a chiederti perche’ Sei entrato e hai pagato il biglietto e perché ti ostini a rimanere seduto e non alzarti ed andare via.
    Squadra non solo incompleta ma fatta di giocatori smarriti che non sanno quale è il loro compito e ruolo. Ne abbiamo viste di tutto e di più ed ieri anche Llama terzino sx contro ogni logica e buon senso.
    Chiunque sarà l’avversario il 15 ci sarà da tremare perché si e’ Capito che il Massimino da quattro anni non è più una fortezza inespugnabile ma un castello dalle mura di cartone sul quale è facile per chiunque alzare il proprio vessillo sulla torre più alta.
    Povero Catania come ti hanno ridotto.

  4. Ip Address: 62.211.247.111

    Ieri 5 maggio, è stato il terzo anniversario della dipartita del nostro amico Giorgio Pistorio, un pilastro di questa chat col nome di Giorgio47. Lo ricordo con affetto con la frase : “sogni rossazzurri a tutti”, con la quale chiudeva i suoi post serali.
    Ciao Giorgio che la terra ti sia lieve e che la sciarpa rossazzurra che hai portato con te ti scaldi sempre.

  5. Ip Address: 62.2.176.13

    ciao Giorgio sempre con noi

    Ragazzi ieri dopo qualche partita non vista del CT ho gaurdato……………….una partita del CT!
    Mamma mia ma sono più scarsi di quello che credevo. Novellino non ha portato niente, anzi mette Llama come terzino sinistro……………….

    Play off? Ma non é meglio che restono a casa e gaurdano I play off sul tablet?

    Si dice la speranza é l’ultima a morire…………………. ma qua siamo senza speranza!

    Cia ragazzi

  6. Ip Address: 151.36.155.145

    E si ieri ricorreva l’anniversario del nostro caro amico Giorgio 47 , con affetto il nostro ricordo è sempre presente ciao Giorgio ❤️💙

  7. Ip Address: 151.36.155.145

    Ciao jamajama, purtroppo anche novellino se n’è scappato 😬 a quando pare ha dato le dimissioni . Quindi dovrebbe ritornare sottil ?

  8. Ip Address: 62.10.114.120

    Le dimissioni di Novellino ? se fosse vero sarebbe un atto dovuto da persona intelligente già da ieri sera lo speravo..

  9. Ip Address: 151.36.155.145

    Si Vincenzo ora anche ufficiale ritorna Sottil al posto del dimissionario Novellino dove secondo me non ha nessuna colpa visto i supereroi che aveva ha disposizione

  10. Ip Address: 62.10.114.120

    Conosciamo tutti chi ha sbagliato ma spero che arrivasse la stessa scossa emotiva che ha portato a Novellino a vincere contro il Catanzaro ed Juve Stabia. Trattasi alla fine di un paio di partite e non di un intero campionato e questa scossa potrebbe tornare utile.

  11. Ip Address: 62.2.176.13

    Ma come detto c’è un altro ribaltone: il Catania ha esonerato Walter Novellino alla vigilia dell’inizio dei play off, richiamando in panchina Andrea Sottil che aveva diretto la squadra dall’inizio del campionato fino al 24 febbraio (28’ turno) quando i rossazzurri persero a Viterbo per 2-0. Novellino aveva cominciato benissimo, dopo il pari col Potenza, il Catania aveva violato Catanzaro battendo per la prima volta in casa la Juve Stabia col sostegno di 16 mila tifosi. Ma era rimasto un acuto isolato: tre sconfitte nelle successive quattro giornate avevano pregiudicato la lotta per il secondo e per il terzo posto. Ieri il Catania ha chiuso la stagione regolare pareggiando in casa con un Rieti imbottito di under, ben nove. Stamattina la società ha deciso di allontanare Monzon, richiamando l’ex difensore di Fiorentina e Torino che era ancora a stipendio con il club etneo. Domani Sottil dirigerà il primo allenamento, il Catania giocherà il secondo turno dei play off in casa il 15 con un avversario da definire.

    Guarda qua era colpa prima di Sottil dopo di Novellino e adesso di nuovo di Sottil…………..

    Una dirigenza senza vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mexxican hai ragione purtroppo……………….. Ma quello che deve scappare é ancora al suo posto!!!!!!!!!!!!!!!!!

    E io che ho speso 12 Euro per i playoff…………………….

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu