Non ci resta che piangere

 Scritto da il 29 febbraio 2016 alle 18:46
Feb 292016
 

catania-vs-casertana

Il titolo del celebre film di Troisi penso sia appropriato a descrivere il momento che stiamo attraversando noi tifosi, oramai soli contro tutti, ultimi paladini a baluardo della nostra storia e del nostro passato.

Riepiloghiamo con ordine, anzi no, preferisco andare controcorrente e iniziare la mia riflessione dall’ultimo evento: quello che ci vede relegati in quattordicesima posizione, in piena zona play out, complici le vittorie esterne di Monopoli e Fidelis Andria rispettivamente contro Melfi e Messina. Onore anche all’Akragas ancora vittorioso stavolta contro la Paganese, al Matera che è riuscito a fermare il Benevento e al Martina Franca travolgente sul Catanzaro per fortuna nostra ad un punto solo dai rossazzurri.

Ma rossazzurri chi? Noi siamo i rossazzurri, non certo quella squadra andata in scena sabato scorso al Massimino lontana parente di altre squadre che hanno onorato la maglia giocando in quello stadio intitolato a quel grande uomo e Presidente. Sabato scorso siamo stati testimoni di una prova scialba, senza capo ne coda, senza trame e idee di gioco, senza mordente, voglia, carattere, determinazione, attributi questi necessari a tutti i livelli ma specialmente in una campionato di lega pro dove le criticità tecniche possono e devono essere sopperite solo da corsa e volontà.

Avevamo avuto la fortuna di giocare in casa, nel nostro stadio contro una formazione che attraversava un periodo di forma non esaltante e priva di alcuni elementi decisivi in chiave tattica ma dai primi minuti si è capito che quella messa in campo dal tecnico non era una squadra, ma elementi stonati che avevano solo timbrato il cartellino per dovere di cronaca e di contratto.

Rivedendo le prime partite stagionali giocate quasi a memoria con trame di gioco perfette e veloci condotte senza un attimo di respiro col fiato sul collo di ogni avversario e quelle ripartenze fulminanti che lasciavano di sasso gli avversari, c’è da chiedersi come mai questa involuzione? Problemi nello spogliatoio? Sbaglio nel pensare che i problemi sono iniziati da quando vi fu l’accantonamento di Liverani in panchina per Bastianoni? Certamente le decisioni del Mister in chiave tattica e le sue elucubrazioni al termine degli incontri non potevano che gettare benzina sul fuoco e le ultime, rese al termine della partita contro la casertana ridotta in dieci, non potevano che condannarlo all’addio.

Sicuramente le colpe non sono tutte riconducibili all’allenatore in quanto già la società dopo la sconfitta interna col Benevento doveva farsi sentire e imporre nuove soluzioni più che nell’organico che ritengo di valore per questo girone di lega pro, sulla mente e sulle idee tecnico-tattiche evitando di commettere ulteriori errori e passi falsi e svegliando dal letargo i nostri atleti. Purtroppo questa società vive problemi ben più seri di quelli sportivi e inevitabilmente tutto l’ambiente ne risente.

Si dovrebbe avere il coraggio di scorporare dalla società la realtà di Torre e cedere il Calcio Catania al migliore offerente evitando il rischio che lo stesso possa essere portato a fondo da quella struttura, fiore all’occhiello per una società di serie A ma pesante fardello per una società che galleggia nei bassifondi della lega pro. Per fare questo occorre coraggio e dimostrare di avere più a cuore le sorti della nostra squadra che i fattori economici.

Diciamo che ad oggi non sappiamo chi allenerà questa squadra visto che di nomi se ne sono fatti ma occorre che ci sia un allenatore che voglia rischiare in una piazza difficile, con una società che non può fare progetti per il futuro e in una posizione di classifica prossima alle porte dell’inferno.

A noi tifosi non resta che sperare in un miracolo sportivo e societario per uscire da questo tunnel in cui la fioca luce che si intravede diventa ancor più tremula per colpa delle lacrime che ci scorrono sul viso.

  16 Commenti per “Non ci resta che piangere”

  1. Ip Address: 151.57.123.83

    La Redazione ,amici, ha descritto la situazione come meglio non avrebbe potuto fare! Francamente ,penso ,che tra le tutte situazioni attraversate dal Catania,questa sia,di gran lunga la peggiore ! Credo di poterlo dire con cognizione di causa ,avendo ,grazie Dio, avuto tanto tempo per poterle vivere e piangerle tutte .Vero ,non possiamo,noi tifosi,che aspettare un miracolo!

  2. Ip Address: 79.47.7.132

    Buonasera raga!

    Concordo con te caro Armando e con Raggio Libero.

    L’allenamento oggi e’ stato svolto con l’apporto del vice Pancaro.

    Nulla ancora per il nuovo allenatore.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  3. Ip Address: 62.19.10.203

    l’allenatore già dovevano averlo in mano prima dell’esonero che appariva scontato ( era solo questione di tempo …che ci hanno perso) ..ora leggere che questo o quell’altro rifiuta Catania e tragicomico….due sono le cose o non vogliono scendere di categoria o non vogliono allenare gratis…

  4. Ip Address: 62.2.176.13

    Ragazzi

    Io per questi non piango!! Hanno voluto arrivare a questo punto.

    PULVIRENTI é una vergogna continua non solo per il CATANIA ma per ogni essere con intelligenza media.

    Sono la dove si meritano di essere.

    Io come tifoso non posso fare niente. Dunque sono arrivato alla conclusione che anche se vanno in Serie D.

    NON ME NE FREGA PROPRIO NIENTE.

    Ragazzi vi saluto e sempre FORZA CATANIA

  5. Ip Address: 95.234.193.55

    Buongiorno raga’!

    Silenzio tombale sul nome dell’allenatore!

    Buon appetito e buona giornata a tutti!

  6. Ip Address: 79.32.105.26

    Questa volta ho perso la pazienza, io che sempre ho fatto appello alla moderazione. Adesso non ne posso più. Ho viaggiato da Palermo a ct per vedere la riscossa, invece ho visto 11 assenti ed un fantasma. Basta sono offeso.

  7. Ip Address: 82.49.81.73

    Scusami Jamajama io non mi sento di essere diretto come te. Io spero ancora nella salvezza perche’ la squadra singolarmente non e’ da serie D. Qualcosa e ‘ successo nella spogliatoio ma noi non sappiamo Cosa. Di Certo, la loro indecorosa prestazione qualcosa doveva dire e ha detto, visto l’esonero del tecnico. Adesso Vedremo Se questa senzazione e’ verita’ o l’allenatore non era Lui la causa ma la societa’. Lo Vedremo alla prossima in calendario.

  8. Ip Address: 151.68.59.121

    Buon pomeriggio,amici . Ho l ‘ impressione ,caro Catanese a Napoli, che dalla prossima partita non potremo capire niente di quello che è successo! E,forse ,non lo comprenderemo mai ,perchè le cause sono troppe e ,addirittura, ci sarà ,per sempre nascosta. Sono successe troppe cose ,corruzioni,intrallazzi, intrighi,assolute incompetenze, pressapochismo, e chi sa quali diavolerie. Fatto sta che siamo senza presidente, senza allenatore, con i giocatori in completa confusione fisica e mentale! è sintomatico il fatto che non si trovi neanche un poveraccio allenatore disoccupato ! Amici,non ci resta che piangere ? Ma non abbiamo neanche le lacrime per farlo!

  9. Ip Address: 151.68.59.121

    Scusatemi ,mi correggo, qualcuna ci verrà nascosta ,

  10. Ip Address: 2.238.18.189

    Il problema non è solo il mantenimento della categoria,ma il futuro,per adesso si è visto solo confusione,anche l’esonero di Pancaro è stato tardivo,ma anche incomprensibile la sua scelta,marcolin non insegna?

  11. Ip Address: 151.47.73.91

    che dire ormai siamo alla frutta… e si raccoglie quello che si semina……ma la fine del catania a radici non tanto lontane..dal addio di lo monaco e incominiciato il declino inesorabile di una societa allo sbando capitanata dal caro presidente e proprietario pulvirenti….con cacciate di allenatori..cacciate di amministratori delegati..partite truccate..e chi ne a piu ne metta…e uscirne fuori adesso ci vorra un miracolo veramente..la situazione e critica si rischia a questo punto una disfatta e retrocessione…che neanche si immaginava qualche anno fa…i danni sono incalcolabili per la citta intera e la sua immagine.ovviamente un allenatore non potra’ fare miracoli adesso dipende dai stimoli che questi giocatori anno, e molti anno gettato gia la spugna, da tempo….purtroppo.ci vorra’ un proprietario con le spalle larghe capace di dare la scossa a un ambiente demoralizzato….coi piedi nella fossa..eppure il tifo di catania e grande..e non merita questo affronto, basta poco per conquistarli..e so che significa soffriure per la squadra..ai tempi di massimino..soffrivo in tribuna eppure in campo si sputava sangue. ci vorrebbe un secondo massimino…speriamo bene.

  12. Ip Address: 151.37.41.65

    Caro zu pinu,mi commuovi! Finché continuano ad esistere tifosi come te,il calcio a Catania non morirà mai! Purtroppo,di Angelo Massimino si è perso lo stampo! Io ho avuto il piacere di parlargli a Roma! Pensa quando il Catania ha giocato a Casal del Marmo con l ‘Astrea . Quattro mesi dopo ,quel tragico incidente lo toglieva al Catania ed alla sua città Un vero Galantuomo! Però ,sono felice di non avere incontrato quel Signore che non è degno neanche di essere nominato e che ha portato il nostro Catania ad una rovina così totale!

  13. Ip Address: 79.32.105.26

    Nuovo allenatore: francesco Moriero. Gianlucadimarzio.com.

  14. Ip Address: 95.234.193.55

    Buonasera raga’!

    Ufficiale come scrive paoloilcaldoct Moriero e’ il nuovo allenatore-

    Copia e incolla dal sito ufficiale del Calcio Catania.

    martedì 1 marzo 2016
    Giuseppe Pancaro sollevato dall’incarico, Francesco Moriero è il nuovo allenatore del Catania
    Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di conduzione tecnica della prima squadra il signor Giuseppe Pancaro, al quale vanno i ringraziamenti del nostro club per il lavoro svolto e per l’impegno profuso. La conduzione della prima squadra viene affidata al signor Francesco Moriero.

    Speriamo bene.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  15. Ip Address: 151.82.125.81

    Caro Giorgio,domani,con calma ,puoi cercare sul web qualche cosa che riguarda il S. Moriero? Ho vaghi ricordi,e come ,penso anche la gran parte dei nostri tifosi.Credo che abbia allenato squadre di categoria B e C senza però grande successo . Dobbiamo accontentarci !Non possiamo fare altro!

  16. Ip Address: 82.49.81.73

    Proprio così Armando, non credo sia l’uomo adatto e vanta una serie di esoneri che la dicono lunga, come l’aver fatto un contratto solo per la fine della stagione senza gettare le basi per la prossima. Secondo me Gautieri sarebbe stato meglio ma le parti sono rimaste lontane ma non ne conosciamo le motivazioni. Adesso domenica la prova del nove: se la squadra comunque giocherà vorrà dire che la colpa è’ di Pancaro e se non giocherà vorrà dire che il problema è’ societario . Staremo a vedere sperando a sto punto che la colpa sia di Pancaro.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu