Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco

 Scritto da il 15 febbraio 2013 alle 18:10
Feb 152013
 

catania46

Simpatico, simpaticissimo modo di dire che deve la sua notorietà al famoso allenatore milanese Giovannino Trapattoni  il quale utilizzò la frase durante un’intervista.

Si tratta di una variante meno conosciuta del “non vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso”.

Il modo di dire che chiama in causa direttamente “il gatto” è molto utilizzato in inglese: don’ t say cat if don’ t have it in the bag, ma orso o gatto che sia non cambia la sostanza delle cose, si tratta di un chiaro invito alla prudenza e a non sbilanciarsi in facili pronostici.

Il gatto in questione che domenica scenderà al Massimino è vestito di rossoblù (colori simili ma differenti dai nostri) ed ha le sembianze del Bologna di Pioli, una delle squadre più strane del campionato.

I petroniani (dal nome del loro santo) hanno in rosa diversi calciatori che presentano vistosi limiti tecnici, eppure giocano bene eseguendo con disciplina gli schemi di Pioli.

Il Bologna fuori casa non ha mai pareggiato, ed è proprio questo dato statistico che mi preoccupa perché difficilmente chiuderà il campionato senza un pareggio esterno, è tornato a casa sconfitto nove volte su dodici, ma contemporaneamente è stato capace di tre incredibili imprese andando a vincere sui campi di Roma, Napoli e Pescara, sempre con lo stesso identico risultato di 3-2 e sempre in rimonta.

A Roma letteralmente travolto nei primi 70’ minuti e sotto di 2-0 all’improvviso a un quarto d’ora dalla fine si è svegliato, a Napoli dopo un bel primo tempo perdeva 2-1 e ha segnato due reti negli ultimi cinque minuti e a Pescara ha vinto con merito rimontando prima il risultato di 1-0 poi ribaltando quello di 2-1.

Se aggiungiamo che lo stesso scherzo in rimonta lo ha ripetuto al Napoli eliminandolo dalla «Coppa Italia» possiamo concludere che non sarà facile metterlo nel sacco.

Il Bologna lotta per evitare la retrocessione, ma alla squadra di inizio anno che contava come individualità di spicco solo Gilardino e Diamanti si è aggiunto Gabbiadini ed è venuto fuori prepotentemente un calciatore di gran classe come Kone.

Il reparto difensivo mostra parecchie sfasature e non si capisce perché è stato messo da parte un portiere affidabile come Agliardi autore di tantissime parate determinanti a vantaggio di Curci che certamente non lo vale.

Dunque squadra con dei limiti ma imprevedibile e capace di qualsiasi risultato che, comunque alla fine non dovrebbe avere nessuna difficoltà a raggiungere una salvezza tranquilla.

Squadra capace di qualsiasi risultato il Bologna, ma al Catania di risultati ne va bene solo uno: la vittoria.

Raggiunta ormai la quasi aritmetica salvezza (molto difficile che alla fine la terz’ultima in classifica faccia più di 36 punti) al Catania il pareggio non serve.

Mancano 14 gare alla fine del campionato e si deve giocare sempre per vincere, ovunque e contro qualsiasi avversario, molto meglio 2 vittorie e 2 sconfitte che 4 pareggi.

Alla fine se non sarà Europa pazienza, almeno che si migliori il record dei punti.

Le esigenze di Coppa e le esigenze televisive rendono la 25^ giornata di campionato un vero e proprio “spezzatino” e non favoriscono lo spettacolo.

La scorsa giornata di campionato dal punto di vista estetico è stata una delle più squallide dell’intero torneo, ad eccezione di Lazio – Napoli 1-1, poche partite oltre la sufficienza, con tante squadre che hanno ruminato calcio, a partire dall’improponibile Atalanta – Catania 0-0.

La 25^ giornata si aprirà con l’anticipo di venerdì fra Milan e Parma con gli uomini di Allegri nettamente favoriti ma che ancora non hanno pareggiato in casa e il pari, nonostante il pronostico ci può stare, e si chiuderà col posticipo di lunedì fra Siena e Lazio.

Fra gli incontri spiccano in chiave salvezza Pescara – Cagliari, soprattutto dopo le disavventure di Cellino e Chievo – Palermo in cui i rosaneri di Malesani sono chiamati a vincere per continuare a sperare nella salvezza, ma ne saranno capaci?

Certo se il Palermo (come è ormai probabile) dovesse retrocedere avrebbe molto da recriminare sulle direzioni arbitrali.

La giornata andata in archivio ha infatti fatto registrare al solito tanti errori arbitrali, 6 quelli imperdonabili che portano il totale dell’anno a 180.

Nonostante non ci sia più Zeman gli arbitri continuano a danneggiare la Roma imperdonabile la rete annullata a Lamela al 7’ del secondo tempo per un fuorigioco inesistente, ma la Roma non guadagna punti nella classifica virtuale perché al 25’ della ripresa l’arbitro ignora un fallo da rigore di Burdisso su Icardi e alla fine perde con due reti di scarto.

Terzo e quarto errore al Friuli nella gara che l’Udinese vince di misura sul  Torino. Alla fine giustamente furiosi con l’arbitri gli uomini di Ventura ai quali vengono clamorosamente negati due sacrosanti rigori, uno al 46’ per un chiaro fallo di Allan su Santana, (ma coma ha fatto l’arbitro a non fischiare? ) e uno al 37’ della ripresa per un nettissimo fallo di Benatia su Glick.

Nella classifica virtuale due punti in meno per l’Udinese e uno in più per il martoriato Torino.

Quinto errore a Palermo dove nella gara con il Pescara ai padroni di casa viene negato un chiaro rigore per una prolungata trattenuta di Zanon su Donati.

Visto che il Palermo non ci riesce sul campo facciamolo vincere nella classifica virtuale.

Sesto gravissimo errore a Cagliari (due pesi e due misure) dove il calciatore del Milan Mexes, già ammonito, viene clamorosamente graziato dopo aver colpito volontariamente la palla con la mano.

Dopo queste ulteriori sei “frittate”arbitrali la classifica degli errori a favore è la seguente:

Juventus 17; Chievo Verona 15; Napoli e Udinese 14; Atalanta 12; Lazio e Milan 11; Cagliari e Genoa 9; Parma 8; Inter, Palermo e Sampdoria 7; Bologna, Catania, Fiorentina, Pescara e Roma 6; Siena 5; Torino 4.

La classifica degli errori gravi contro vede in testa sempre la Roma seguita dal Catania:

Roma 17; Catania 14; Fiorentina 12; Inter, Palermo e Sampdoria 11; Cagliari 10; Juventus, Torino e Udinese 9; Atalanta, Bologna, Genoa e Parma 8; Chievo Verona, Milan e Pescara 7; Napoli e Siena 5; Lazio 4.

La classifica virtuale aggiornata senza errori arbitrali è la seguente:

Juventus 54; Napoli 48; Inter 43; Fiorentina e Roma 40; Lazio e Milan 39; Catania 38; Udinese 37; Parma 33; Torino 30; Sampdoria 28; Bologna 26; Atalanta, Chievo Verona e Palermo 23; Cagliari 21; Genoa 19; Pescara 18; Siena 17

Andate a vedere la classifica reale di Atalanta, Cagliari, Chievo Verona, Lazio, Roma e Palermo per riflettere come gli errori arbitrali abbiano falsato l’andamento del campionato.

Voglio far presente che da un po’ di tempo a questa parte diverse testate sportive stanno puntualmente presentando queste classifiche e tutte, con piccolissime variazioni per qualche squadra, soni simili alla mia.

 

  58 Commenti per “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buonasera a tutti…..
    Penso che tutte le partite sono difficili in serie A 🙁 🙁 ma noi almeno in casa dobbiamo vincere o provare a vincere. Quindi contro il Bologna dobbiamo prendere i tre punti a tutti i costi. :sciarpa:

  2. Ip Address: 85.41.235.41

    Recupera Izco, ma si ferma Barrientos per una fitta muscolare e non sarà disponibile per la gara di domenica :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro:

  3. Ip Address: 79.3.103.161

    Una buona serata a tutti.
    Peccato, peccato davvero l’infortunio di Barrientos non ci voleva, speriamo non sia nulla di grave.

  4. Ip Address: 87.17.18.144

    Buonasera raga’!!! :salve:
    Ciao joe e Prof.!!! :ciao:
    Porca miseria si e’ fermato Barrientos e sono contento per Izco.
    Il Bologna e’ un’altra squadra tosta per noi, spero in una vittoria anche al 90′ come dice Lodi.

    Sogno rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  5. Ip Address: 72.226.121.41

    Il CATANIA ha dimostrato che anche con uomini chiave out,riesce sempre a dire la sua.Sono confidente che anche questa volta,con il sostegno del pubblico,sapra’ ,come si dice in gergo,cavare le castagne dal fuoco.Sono d;accordo,poi,che non abbiamo alcun bisogno del pareggio e quindi dovremo cercare,in tutti i modi,di conquistare l’intera posta in palio.Io credo che LODI sia ormai pronto per un gol su azione ma mi accontenterei anche di una sua rete su calcio piazzato. FORZA CATANIA……..

  6. Ip Address: 95.239.52.97

    buon giorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio buona spesa ciao prof ottimo articolo Sfida: in campo per dare un titolo alla propria stagione
    Che titolo vorranno dar alla loro stagione Catania e Bologna. Sarà ottima o tranquilla per gli etnei? Sarà buona o tragica per i rossoblu? Domenica le “prove” quasi ufficiali. Maran però dovrà inventarsi qualcosa data l’assenza di Barrientos, Izco e Capuano. Pioli invece può sorridere: assente il solo Taider tra coloro che più sono stati utilizzati nell’arco di questa stagione. :salve: :sciarpa:

  7. Ip Address: 95.239.52.97

    Qui Bologna: occhio agli “acrobati”

    Cinque punti nelle ultime tre gare e morale alto. Sono questi i “numeri” recenti della squadra di Pioli capace di pareggiare nelle ultime tre gare per tre reti a tre contro la Roma, vincere a Pescara e poi pareggiare lo scontro diretto contro un Siena che si è rinforzato parecchio nell’ultima finestra di calcio mercato. Numeri che rendono il Pioli’s team una delle squadre più in forma del momento. In più con un tridente di attacco composto da un “vecchio” rapace di aria di rigore come Alberto Gilardino, un fantasista vecchio stampo come Diamanti e un’acrobata come Kone, non sarà per niente facile battere la squadra emiliana.

    I conti in tasca: Pioli

    Tecnico oramai da anni padrone di casa della serie A, sa’ far giocare bene le sue squadre. A Catania siamo sicuri che le proverà tutte per strappare un risultato positivo anche perchè la terz’ultima in classifica non è poi così distante dai felsinei. Pioli dovrebbe affidarsi a Curci tra i pali (in perenne ballottaggio con Agliardi); Sorensen, Cherubin e uno tra i due giganti Antonsson e Naldo in difesa; Motta e Morleo saranno gli esterni di centrocampo, Perez e Khrin i centrali; sulla trequarti agiranno Diamanti e Kone, dietro il magnifico “violinista” Alberto Gilardino.

    Attenzione a…

    Perez: Il prossimo anno andrà a rinforzare il centrocampo di qualche big, ma quest’anno vuole ancora essere utile alla causa della squadra che lo ha lanciato in Italia. Con esperienza e forza tattica, Perez proverà a prendere in mano il suo Bologna.

    Motta: Ex della gara, ci tiene molto a smentire quanti a Catania non hanno puntato su di lui. Dalle sue parti però transiterà un peperino come Gomez: è lì la chiave di volta della partita.

    Kone: Occhio, anzi doppio occhio, a questo giocatore greco. Se in giornata sì sciorina prestazioni da fuori classe, condite da gol indimenticabili. Speriamo sia in giornata anonima.

    Il podio degli dei: i migliori tre per media-voto*

    1) Diamanti 6,27. 2) Kone 6,14. 3) Perezo 6,07.

    Premio “Scarpini sciolti”: i tre giocatori con la media-voto più bassa*

    1) Motta 5,61. 2) Taider 5,62. 3) Garics 5,64.

    Qui Catania: Emilia Romagna decisiva

    Prima il Bologna, poi il Parma. Vengono dalla stessa regione politica le due squadre che potranno dire se il Catania è ancora in corso per il sogno europeo o dovrà solamente accontentarsi di una stagione ultra-tranquilla. Strani casi del destino: qualche anno fa, proprio nella stessa regione, il Catania giocò alcune delle sue partite “casalinghe” dopo i fatti del due febbraio. Allora era ricerca disperata della salvezza, oggi, come la chiamiamo? Agli uomini di Maran tocca la risposta.

    Saranno da 7?:

    Lodi: Di essere carico, è carico. Almeno ascoltando le sue dichiarazioni di questa settimana. La carica agonistica però bisognerà farla valere in campo. Attendiamo ancora il Lodi versione 2012.

    Marchese: Causa indisponibilità di Capuano, Giovanni è stato riportato “coattamente” titolare da Maran. Se continuerà a lasciare fuori dal campo i suoi problemi contrattuali, non può che fare bene in una partita come questa contro il Bologna.

    Almiron: Potremmo benissimo scrivere: “vedi Lodi”. Anche di Sergio aspettiamo con ansia la riproposizione della versione 2012, magari con più continuità nelle prestazioni.

    Il podio degli dei: i migliori tre per media-voto*

    1) Gomez 6,27. 2) Spolli 6,17. 3) Marchese 6,16.

    Premio “Scarpini sciolti”: i tre giocatori con la media-voto più bassa*

    1) Alvarez 5,75. 2) Barrientos 5,93. 3) Biagianti 5,93.

    * in queste statistiche vengono conteggiati solo i giocatori con almeno 12 partite giocate (con votazione finale).

    Le probabili formazioni di questa sfida:

    Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Biagianti, Almiron, Lodi; Gomez, Bergessio, Castro.

    Bologna (3-4-1-2): Curci; Sorensen, Naldo, Cherubin; Motta, Khrin, Perez, Morleo; Diamanti, Kone, Gilardino.

    “Mister, posso entrare?”:

    Catania: Ecco le possibili opzioni tra le file degli etnei. Il primo ad entrare potrebbe essere Ricchiuti, magari al posto di uno dei tre del centrocampo titolare. Salgono anche le possibilità di vedere nuovamente in campo Bellusci, prezioso jolly difensivo. E infine ci potrebbero essere alcuni minuti disponibili per uno tra Salifu e Doukara, il primo per un atteggiamento più contenitivo, il secondo per attaccare a tutto spiano.

    Bologna: Mister Pioli le proverà tutte per centrare la vittoria, dunque non è improbabile l’impiego di giocatori “di peso” nel corso della gara. I tre subentranti che ipotizziamo sono Gabbiadini, Guarente e Pasquato. Nonostante non stia facendo grandi cose a Bologna, Gabbiadini è costantemente indicato come uno dei talenti maggiori in prospettiva dell’Italia, segno evidente che questo ragazzo va attenzionato. Guarente è un’ottima alternativa a centrocampo, uno che può fare la differenza in partite molto chiuse. Infine chance in avanti per Pasquato, ex Juventus che alterna cose buone ad altre meno buone.

    Assenti certi:

    Barrientos, Sciacca, Izco, Capuano per il Catania; Natali, Taider, Paponi per il Bologna.

    Next Match, Parma-Catania:

    Diffidati Bellusci, Barrientos, Biagianti nel Catania; Sansone, Galloppa e Coda per il Parma.

    tutto il resto e noia :sciarpa: 😉 :salve:

  8. Ip Address: 95.239.52.97

    MASCALUCIA (CT) – L’infortunio di Pablo Barrientos potrebbe guastare i piani di Rolando Maran. Nelle ultime uscite, il tecnico aveva deciso di confermare il modulo 4-2-3-1 che tanti frutti aveva portato, in termini di punti in classifica. L’indisponibilità di Barrientos tuttavia, lo priva di una pedina fondamentale, in termini strettamente numerici, che potrebbe farlo propendere per il ritorno al 4-3-3 con Castro naturale sostituto nel tridente offensivo e l’aggiunta di un centrocampista. L’unica alternativa in tal senso potrebbe esser l’impiego di Ricchiuti. Così non fosse, il ritorno al 4-3-3 sarebbe inevitabile e confermerebbe l’assenza di un giocatore capace di dar forza a questo modulo la cui efficacia è stata scoperta solo negli ultimi tempi.

    forza rossazzurri :sciarpa: :salve:

  9. Ip Address: 95.238.6.66

    Buongiorno raga’!!! :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao:
    Stamattina elenco corto della spesa!!! 😀 😀 😀

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  10. Ip Address: 93.46.46.209

    Buon giorno a tutti. Qui splende il sole e il freddo trova poco spazio. Dispiace per Barrientos, proprio adesso che stava dando il meglio di se. Però credo che Maran abbia.adesso, gli uomini a disposizione per poter rimediare. Spostare Izico a destra ed inserire in formazione i vari Almiron, Castro o Biagianti, dovrebbe permettere di non turbare l’equilibrio del gioco praticato. In bocca al lupo e che…crepi :ciao:

  11. Ip Address: 95.239.52.97

    ciao saretto izico e in forse non si sa se partira dalla panchina per via dell’infortunio che a subito :sciarpa: :salve: :salve:

  12. Ip Address: 95.239.52.97

    Maran: “Europa? Intanto salvezza certa”
    Le parole di Rolando Maran in conferenza stampa: Domani andiamo in campo per sistemare la nostra classifica e la gara dell’andata”. Marchese, Izco, Lodi e Almiron abili e arruolabili. Gomez e Castro in casa fondamentali per il nostro gioco. Lodi trequartista? Lo ha fatto in passato e lo sto provando. La squadra del Bologna è pungente.
    izco recuperato bene questa e una buona notizia :sciarpa: :salve: :ciao:

  13. Ip Address: 95.239.52.97

    inShare
    digg
    MASCALUCIA (CT) – Il ritorno al Massimino. Lo sarà anche per Rolando Maran. Reduce da due trasferte consecutive, il tecnico dei rossazzurri ha preparato in settimana la sfida al Bologna, un avversario più ostico di quanto non dica la classifica, soprattutto per il Catania. Senza Barrientos, Capuano, con Izco non al meglio, le difficoltà aumentano, come gli interrogativi posti da cronisti e tifosi partecipanti alla rubrica “Fai la tua domanda a..”

    Mister perchè le sostituzioni solitamente ne utilizza 2 e negli ultimi 5 minuti, se non dopo il novantesimo?..non potrebbe farli un po’ prima e magari utilizzarle tutte e 3 e non 2?
    (Gerry)
    “E’ Capitato solo 2 o tre volte, non vado ad alterare gli equilibri a fine partita.

    “Ci sono varie cose da sistemare in questa partita, la classifica, la gara dell’andata, ci sono molte componenti che fanno alzare il livello di attenzione e di tensione. All’andata siamo stati sconfitti pesantemente, e domani dobbiamo fortificare la continuità delle prestazioni.

    Izo e Marchese come stanno?
    “Izco si è allenato ed è convocato. Marchese è arruolabile. Barrientos, Capuano e Sciacca sono ancora in infermeria.

    Come vede il Bologna?
    “Bologna ha molti giocatori pericolosi, hanno una buona qualità e un’ottima rosa, si chiude bene e riparte veloce, li definirei pungenti. Ci deve essere grande rispetto per gli avversari, questa squadra ha sempre dimostrato che sa scendere in campo con il piglio giusto e non mi devo preoccupare.

    Gomez e Castro domenica potrebbero essere fondamentali?
    “Sopratutto in casa dove le squadre si chiudono, i giocatori abili uno contro uno sono fondamentali, sono armi che abbiamo sempre di bisogno in questi casi.

    Lodi e la sua posizione in campo?
    “Il trequartista lo ha già ricoperto, dovrebbe alzare il suo raggio d’azione di 5-10 metri abbiamo provato anche questa soluzione.

    Trequartista e due punte?
    “E’ vero che molto spesso metto un condizione Bergessio di avere una spalla in avanti, Gomez sa fare la seconda punta, devi mettere degli accorgimenti in campo durante la gara in base a come è messo l’avversario, noi dobbiamo essere attenti sempre.

    Almiron e Legrottaglie?
    “Si sono allenati con regolarità.

    Che gara sarà domani?
    “Cerchiamo di prenderla in maniera diversa dell’andata, spero sia una giornata diversa da quella, è un’ottima squadra e non dobbiamo fare la partita in base all’avversario ma dobbiamo dare il massimo e andare in campo con la mentalità giusta da Catania.

    Cosa ricorda e che insegnamenti ha appreso durante la gara dell’andata?
    “La partita dell’andata mi ha insegnato diverse cose e ricordo negativamente nella seconda parte della gara che abbiamo smesso di essere squadra.

    Europa per lei è un obiettivo raggiungibile coma hanno detto Legrottaglie e Lodi?
    “Passa attraverso il lavoro e giocare gara dopo gara, siamo in una posizione che ci fa sognare ma che dobbiamo togliere ogni dubbio sulla salvezza. Non serve stimolo in più in questa squadra, la voglia di sognare c’è. Il calore dei tifosi allo stadio si sente anche se il calore che sento attorno a questa squadra non lo vedo nelle stesse dimensioni rappresentato dal numero di presenze al Massimino. Sarebbe bello veder lo stadio pieno.

    Quanto è favorita l’Udinese rispetto a noi per la corsa all’Europa?
    “Non so rispondere, noi siamo consapevoli che dobbiamo raggiungere la salvezza e vedo spesso la classifica delle squadre sopra noi, ma non devo perdere la realtà, non si deve sminuire il nostro lavoro ma è passo dopo passo che ci può regalare grandi gioie, andiamo avanti come abbiamo fatto fino ad oggi.

    Spolli ha esaltato l’intervallo della gara, è questo il segreto delle tante rimonte?
    “Io credo che quando decido le cose c’è grande raccoglimento e condivisione da parte dei ragazzi, c’è condivisione nelle scelte che faccio. Non è un’assemblea a votazione.

    Come si fermano i tiri da lontano del Bologna?
    Bologna, squadra cerca spesso i tiri da fuori ne abbiamo parlato e ci abbiamo lavorato per accorciare.

  14. Ip Address: 95.239.52.97

    Stampa: Pitu si ferma, Bergessio non si stanca

    La rassegna stampa: Il Catania deve far a meno di Pitu ma può far affidamento sulla voglia di far goal di Bergessio. Parte domani la Junior Tim Cup, al Massimino. Lodi e Biagianti in mezzo al campo, Izco potrebbe recuperare ma solo per la panchina.

  15. Ip Address: 95.239.52.97

    La Junior Tim Cup fa tappa domani al Massimino (La Gazzetta dello Sport)

    “La Junior Tim Cup fa tappa domani a Catania: prima di Catania Bologna, al Massimino, si sfideranno gli oratori Giovanni Paolo II Madonna del Buon Consiglio e San Giacomo. In Puglia prosegue la Fair Play Tim Cup. Le vincitrici di febbraio sono: Atletico Vieste (Eccellenza), Lorenzo Mariano (Promozione), Polimnia Calcio (Juniores), Nuovo Globo (Allievi), Kids Club Conversano (Giovanissimi).

    «Avanti Catania Io non mi stanco di fare gol per te» (La Gazzetta dello Sport)

    “«Sono già a quota 7, ma vorrei segnare di più E quest’anno posso stabilire il mio record»

    “Ne promise 13 a Pulvirenti la scorsa stagione, ora può arrivare in doppia cifra […] Bravo anche negli assist. Ogni volta che ne fa uno a Gomez, riceve in cambio un regalo

    “Bergessio, voglia di record. Nella scorsa stagione aveva segnato 7 gol dopo averne promessi 13 al presidente Pulvirenti.Mail Catania ha beneficiato dell’apporto del Toro che, in questa stagione ha fatto spesso la differenza: eccone altri 7 serviti al tavolo della Serie A. Con un particolare importante: potersi migliorare e stabilire un record personale. Magari, arrivando in doppia cifra. Bergessio è stato determinante, negli ultimi due mesi, nelle partite contro Sampdoria e Genoa, battute la prima al Massimino il 16 dicembre, l’altra a Marassi il 20 gennaio. E siccome ogni mese accade sempre qualcosa di esaltante al centro dell’area rossazzurra, domani Gonzalo potrebbe ripetersi e aiutare il Catania a cancellare l’incubo Bologna. Tradizione no Due sconfitte nella stagione scorsa, un’altra al termine del match di andata. Il Bologna, quando vede il Catania, s’esalta. Ma i rossazzurri dicono che ogni tradizione può essere interrotta. «Vorrei segnare di più, in ogni partita cerco il mio successo personale, ma è di primaria importanza la vittoria del Catania. Siamo un gruppo unito e cerchiamo proprio questo traguardo, l’unità di intenti e la vittoria domenica dopo domenica».

    Barrientos salta il Bologna (La Sicilia Web)

    “Problemi muscolari per il Pitu, fuori causa per domenica. Castro sicuro titolare. Izco migliora e potrebbe figurare tra i convocati

    “Il Catania perde Barrientos per la sfida casalinga con il Bologna. Il Pitu si è fermato nel corso dell’allenamento odierno a causa di un risentimento muscolare la cui entità verrà accertata nei prossimi giorni e non sarà quindi disponibile per la gara interna con gli emiliani. L’assenza di Barrientos garantisce a Castro una maglia da titolare. A parziale compensazione per lo stop del Pitu, Maran può registrare i miglioramenti in anticipo sui tempi offerti da Mariano Izco, bloccatosi dopo la trasferta di Bergamo per una lesione di primo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Il centrocampista argentino oggi ha svolto lavoro differenziato e potrebbe anche figurare tra i convocati per domenica, anche se un suo impiego dal primo minuto è da escludere.

    Il Catania prende la mira (La Sicilia Web)

    “I rossazzurri non segnano contro il Bologna da 384 minuti. L’attacco rossoblu è il migliore nel girone di ritorno (12 gol). In perfetto equilibrio il bilancio dei 12 precedenti in Serie A

    “E’ in perfetto equilibrio il bilancio dei dodici precedenti tra Catania e Bologna in Serie A: tre vittorie etnee, sei pareggi e tre vittorie emiliane. Nel corso del nuovo ciclo nel massimo campionato, i rossazzurri hanno superato i rossoblù una sola volta al Massimino, nella stagione 2009-2010 (1-0, rete di Spolli, nella foto). Il Catania non segna, tra Sicilia ed Emilia, in match ufficiali contro il Bologna da 384′: l’ultima rete rossazzurra è in realtà un autogol di Britos al 66′ di Catania-Bologna 1-1 del 26 settembre 2010. Poi si sommano i restanti 24′ di quel match e le intere gare vinte dai rossoblu emiliani per 1-0 al Dall’Ara nel ritorno 2010/11, 2-0 in casa e 1-0 in trasferta nel campionato 2011/12 e 4-0 in casa nell’andata 2012/13.

    I baby Cabalceta e Katsedis già convocati in nazionale (La Sicilia 15.02.2013)

    “Due rossazzurri in nazionale. A parte Andujar, vice dell’Argentina, con la prospettiva di giocarsi il posto da titolare con Romero per i Mondiali del 2014, la notizia più immediata riguarda due giovani del vivaio. Infatti il difensore Erick Cabalceta (nella foto accanto, di Filippo Galtieri) è stato chiamato nella rappresentativa under 20 della Costa Rica per il torneo Concacaf che si terrà in Messico a partire da lunedì 18 e rimarrà in Nazionale fino al 3 marzo. Altra convocazione per il centrocampista Paul Katsetis, chiamato dalla Grecia Under 17 per l’amichevole in programma il 27, mercoledì, ad Atene contro l’Austria.

    Bergessio, prove d’autore Belpasso, alla Martoglio Gasparin fa il docente (La Sicilia 15.02.2013)

    “GASPARIN DOCENTE. A Belpasso, intanto, ieri mattina oltre duecento studenti della Media «Martoglio» di Belpasso hanno incontrato l’amministratore delegato rossazzurro, Sergio Gasparin nell’ambito del progetto di educazione stradale «Guidati in sicurezza», il cui referente è la prof. Benedetta Pappalardo, con il prof. Illuminato Meli a fungere da formatore degli studenti etnei. Accolto dalla dirigente dell’istituto scolastico, Cettina Rapisarda, moderatore il prof. (e giornalista) Max Licari, il direttore Gasparin ha toccato i temi legati allo sport, alla legalità, alla stagione del Catania, spiegando l’importanza del Village di Torre del Grifo, la vita dei giovani calciatori che arrivano fino alla formazione Primavera. Ne è seguito un dibattito divertente e formativo. Gli studenti, a cui è stato distribuito il berretto di Radio Cuore con un numeretto, parteciperanno – dopo il sorteggio – alla trasmissione «Insieme» condotta da Salvo La Rosa e in onda su Antenna Sicilia. Altri studenti saranno accolti allo stadio per una partita ufficiale del Catania e a Torre del Grifo.

    Catania, si ferma Barrientos. Recupero-lampo per Izco (LaPresse – Ag. Stampa)

    “Una buona e una brutta notizia per Rolando Maran. Il tecnico del Catania può sorridere per il recupero lampo di Mariano Izco. Il centrocampista ha ripreso gli allenamenti con netto anticipo rispetto ai tempi previsti e già oggi, oltre le più rosee previsioni, ha potuto svolgere un programma differenziato, in campo. La giornata di domani, rende noto il club etneo, sarà decisiva ai fini della convocazione per la partita contro il Bologna. Maran deve però registrare anche lo stop di Pablo Barrientos. Il giocatore si è fermato a causa di una fitta muscolare e non sarà disponibile per la gara di domenica. Lunedì prossimo verrà sottoposto ad esami strumentali per verificare l’entità dell’infortunio.

    “Catania: Maran prova Lodi e Biagianti in mezzo (Il Corriere dello Sport)

    “Per via degli infortuni, ultimo quello di Barrientos, il tecnico dei rossoazzurri prova nuove soluzione tattiche per la sfida contro il Bologna, allo stadio Massimino

    “Dunque il Catania domenica pomeriggio allo stadio Massimino giocherà contro il Bologna senza la presenza in campo di Izco, Capuano e Barrientos: il primo si sta curando da una lesione di primo grado al legamento collaterale mediale del ginocchio destro; il terzino soffre di un problema muscolare. Mentre per Barrientos sono previsti degli ulteriori controlli dopo la gara contro il Bologna. Oggi Maran ha provato questa formazione: Alvarez, Spolli, Legrottaglie, Marchese in difesa, Biagianti, Lodi in mediana, Almiron, Gomez e Bergessio in fase avanzata, Castro in attacco.

    Catania: Barrientos salta il match con il Bologna (Il Corriere dello sport)

    “Il centrocampista argentino accusa un problema muscolare: verrà tenuto a riposo, dopo la gara contro i rossoblù sarà sottoposto a controlli per capire l’entità del suo infortunio

    “Venerdì? Giornata di cinema al centro sportivo rossoazzurro. Il film che viene proiettato di solito è l’ultima gara del Catania, per capire gli errori e continuare sulle cose buone fatte. Il Catania domenica pomeriggio ospiterà il Bologna. Dopo la fase video, il Catania è sceso sul campo del centro sportivo di Torre del Grifo: dopo Capuano e Izco, che oggi ha si è allenato a parte, anche Barrientos si è fermato per un problema muscolare. Al suo posto dovrebbe giocare Castro.

    so che ce la metteranno tutta per fare bottino pieno forza :catania: :sciarpa: :salve:

  16. Ip Address: 72.226.121.41

    La vittoria del Milan deve essere considerato un risultato positivo per il CATANIA in prospettiva Europa anche se e’ ancora effettivamente troppo presto per cominciare a far calcoli di ogni sorta.La partita di ieri sera,secondo il mio modesto parere,ha confermato il mediocre livello del nostro calcio.Il Milan che in quanto squadra di casa avrebbe dovuto prendere l’inziativa ,ha subito il dominio degli avversari per tutto il primo tempo ed e’ stato estremamente fortunato a trovare l’autogol del vantaggio.Nella ripresa,poi, e’ stata naturalmente un’altra storia perche’ il Parma si e’ sbilanciato e tutto e’ cambiato dal punto di vista dell’approccio.Morale della storia,,,,,,i rossoneri hanno ottenuto il massimo con il minimo sindacale……

  17. Ip Address: 93.46.28.53

    Chievo – Palermo 1-1 Buona notte a tutti. Sono raffreddato fino al midollo e andrò a letto. :ciao:

  18. Ip Address: 95.238.6.66

    Buonasera raga’!!! :salve:
    Ciao Prof. e Saretto!!! :ciao:
    Saretto il Palermo e’ veramente inguaiato anche se c’e’ ancora una sottile speranza.

    Raga’ vi devo lasciare perche’ devo cucinare il nipotino.

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Forza Cataniaaaaaaaa!!! :catania: :catania: :catania:

  19. Ip Address: 72.226.121.41

    Stasera io e mia moglie ci siamo divisi….almeno televisamente pariamdo….Mentre lei ,da perfetta napoletana,ha guardato il Festival di Sanremo,io ho guardato sul canale americano della FOX le partite del Palermo e della Juve.Nella prima ,dico subito che i siciliani ,sia pure in trasferta,hanno cercato la vittoria piu’ del Chievo e questo fa ben sperare per il futuro[si,come tutti i siciliani,mi auguro che i rosanero possano rimanere nella massima serie]ma purtroppo non vincono dal derby[24 novembre] e a questo punto i margini di salvezza diminuiscono notevolmente col passare delle giornate.Certo che le ultime due recenti partite in casa[Atalanta e Pescara con un solo punto conquistato forse si riveleranno determinanti per il destino dei nostri cugini…ma comunque ,finche’ c’e’ vita,c’e’ speranza.La juve ha perso e quindi non ci ha fatto quel favore che aspettavamo e cioe’ mantenere la Roma a distanza. .Credo comunque che i giallo rossi abbiano meritato la vittoria perche’ specie nel secondo tempo,a parte la rete di Totti,hanno sfiorato ka segnatura piu’ volte e si sono dimostrati assolutamente superiori.Evidentemente chi fa la champions,deve pagare il dazio.Sta comunque al CATANIA essere capace a mantenere le distanze e sta al Napoli essere capace di ridurre le distanze.FORZA CATANIA……..

  20. Ip Address: 87.18.13.146

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con temperatura freddissima.

    Oggi i Nostri ragazzi devono fare una partita intelligente, giocare con il cuore e con la grinta!!! :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

    Forza Cataniaaaaaaaaaaa!!!! :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Buona domenica a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  21. Ip Address: 95.245.0.196

    buon giorno a tutti fratelli dal cuore :catania: ciao giorgio peppe chiarezza lux catanista joe prof saretto mongibello salvatore grasso e tuttu u restu da cumacca buona domenica e forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa :sciarpa: :salve:

  22. Ip Address: 79.3.103.161

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    Ieri sera Osvaldo ha corso come non mai, troppi duri gli allenamenti col precedente allenatore, vero Osvaldo?
    De Rossi ha disputato l’ennesima gara penosa.
    Comunque la Juventis ha perso proprio la partita che per noi rossazzurri non doveva perdere.
    Oggi dobbiamo vincere ma non sarà per niente facile.
    Chi temo di più del Bologna?
    Un ragazzino che con molta probabilità partirà dalla panchina ma che, secondo me, ha tutti i numeri dell’attaccante di razza, sì. oltre Gilardino, Diamanti e Kone temo più di tutti un tale Gabbiadini.

  23. Ip Address: 79.3.103.161

    Ciao Salvatore, anch’io spero che il Palermo rimanga in serie A, ma con i pareggi non si va da nessuna parte.
    Ai rosanero per salvarsi servono almeno 18 punti per agganciare quota 37 e sperare e col calendario che si ritrovano mi sembra un’impresa al limite del possibile.
    Nella prossima gara devono battere il Genoa, altrimenti possono già iscriversi in serie B, ma la colpa è di Preziosi che ha licenziato Del Neri, il Genoa con Ballardini difficilmente perderà a Palermo.

  24. Ip Address: 93.46.47.108

    Un affettuoso saluto a tutti.Noi pensiamo a vincere la nostra partita.La cosa che più mi ha impressionato è stata la dichiarazione di Guidolin, il quale dice che la classifica dell’Udinese, a metà Febbraio, è importante, per cui……………….. :catania: :sciarpa:

  25. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Delle partite di ieri sono d’accordo con Salvatore che saluto :salve: :salve:
    ma di una cosa fondamentale, sono certo!!! L’allenatore in una squadra conta il 30%, ma se si mette ha fare danni il 100%, Ieri Conte e solo Conte ha perso la partita, La Juve ha solo una rosa di 14 giocatori? e Quagliarella capocannoniere in panchina? e fà giocare in una partita fondamentale Anelka , e gli altri? significa demoralizzare i giocatori cosiddette riserve, e dare la colpa hai cosiddetti titolari? ” ho chiesto se se la sentivano 😯 😯 😯 minkia e loro ti hanno detto si 😯 😯 e tu poi lo rinfacci?

    Ma vengo al Palermo, al quale auguro di salvarsi, li ho scoperto un’altro scienziato 😆 😆 😆 il Sig. Corini, un’altro che vuole stupire ma incomincia a rischiare, ma come riesci a pareggiare il Palermo risente il colpo e lui che fà? mette fuori Paloschi e Téréau per fare entrare Luciano e Spiroetcetc 😯 😯 😯 , chi è causa del suo male pianga se stesso 🙄 🙄 🙄

    Per oggi già sono entrato in clima partita e sono convinto che vinciamo , siamo o non siamo il Catania? :ciao: :ciao: :catania: :catania: :catania:

  26. Ip Address: 212.195.241.127

    La formazione ufficiale

    ———-Andujar
    Alvarez—Bellusci–Spolli—Marchese
    –Izco—-Lodi—Almiron
    Castro—-Bergessio—-Gomez

    Praticamente come auspicavo rientra Almiron e anche Izco in campo :catania: :catania:
    Ora spero :catania: che Almiron ed an :catania: ch :catania: e Lodi non :catania: tradiscono Maran e con lui noi tutti :catania: :catania: :catania:

  27. Ip Address: 95.245.0.196

    ciao chiarezza certo che siamo il :catania: :catania: :sciarpa: :salve:

  28. Ip Address: 95.245.0.196

    e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll :bizzarro: :catania:

  29. Ip Address: 212.195.241.127

    ALMIRONNNNNNN lo dicevo che doveva gi :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: ocare

  30. Ip Address: 79.44.17.245

    Eeeee…alloooooraaaaaa,questo è l’Almiron che voglio in campo,non perchè ha fatto gol che non dispiace,ma quello che corre,che lotta che umilmente si mette a disposizione della squadra e allora,GRANDE ALMIRON :catania: :catania: :sciarpa:

    Chiedo scusa,ma dovevo sfogarmi…. :incavolato: :incavolato:

    Ciao Angiluzzu :salve: :ciao: :ciao: Ciao Vittorio :salve: :ciao: :ciao:

    Detto questo,mi sbaglierò,ma da quando siamo passati al4-2-3-1,il Bologna ha preso campo.Izco ha perso terreno e Castro si vede meno.
    Penso che con questi giocatori in campo,sia meglio un 4-3-3,comunque,qualsiasi sia il modulo,l’importante e portare a casa i tre punti.

    Alvarez deve darsi una svegliata e Bergessio deve ritrovare l’umiltà di qualche tempo fa,tutto questo nervosismo del nostro attaccante non mi piace.

  31. Ip Address: 79.44.17.245

    Ragazzi,vado a prendere un grappino 😉 😆 :incavolato: e a vedere il secondo tempo,a dopo :catania: :catania: :sciarpa: :salve: :salve: :ciao: :ciao: :ciao:

  32. Ip Address: 95.245.0.196

    e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii vittorio vittoriaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaagrande cataniaaaaaaaaaaaaa :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  33. Ip Address: 95.245.0.196

    vendetta trasversale eseguitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  34. Ip Address: 212.195.241.127

    Quassù al 6° posto si sta da DIOOOO

    Ciao Beppe ma sempri u pilu nell’ovu? :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  35. Ip Address: 95.245.0.196

    Catania (4-3-3): Andujar, Alvarez, Bellusci, Spolli, Marchese, Alminon, Lodi, Izco Gomez, Bergessio, Castro. A disposizione (Terracciano, Frison, Legrottaglie, Potenza, Rolin, Biagianti, Salifu, Doukara, Keko, Augustyn, Ricchiuti) All. Maran.
    Bologna (3-4-2-1): Curci, Sorensen, Antonsson, Cherubin, Motta, Khrin, Perez, Morleo, Diamanti, Kone, Gilardino. A disposizione (Agliardi, Stojanovic, Garics, De Carvalho, Naldo, Abero, Guarente, Pazienza, Chistodoloulos, Pasquato, Gabbiardini, Moscardelli) All. Pioli.
    Arbitro: Russo di Nola
    Assistenti: Fiorito, Rubino.
    Quarto uomo: Cariolato.
    Addizionali: Mazzoleni, Manganiello.

    Buon pomeriggio a tutti da Giuseppe Puglisi, in diretta dallo stadio Angelo Massimino seguiremo la web cronaca della gara Catania – Bologna.

    Speaker da lettura delle formazioni che stanno per scendere in campo.
    Squadre appena entrate in campo. Catania in maglia rossazzurra, Bologna in maglia bianca.

    Primo Tempo
    Catania che attaccherà da sinistra a destra dei vostri immaginari teleschermi. Calcio d’inizio affidato al Catania.
    Partita iniziata.
    0′ Bologna perde palla, Castro cross da sinistra, nulla da fare.
    1′ Punizione per il Catania dal limite dell’area di rigore.
    Batte Lodi per Bergessio ribatte la difesa.
    3′ Pressing altissimo dei giocatori del Catania. Izco ruba palla ma l’azione sfuma.
    3′ Bologna riparte ma Marchese è perfetto e respinge l’attacco.
    4′ Tiro da oltre centrocampo, Krhin vede Andujar fuori dai pali ma il portierone para.
    5′ Bellusci ruba palla, Izco crossa al centro la difesa respinge.
    Tumulti in Curva Nord, entrano gli addetti allo stadio.
    9′ Gomez cada a terra e l’azione di contropiede del Catania sfuma.
    13′ Catania in avanti, Tiro di Castro troppo centrale para Curci.
    15′ Gomez non riesce a servire Marchese, passa dietro per Lodi, tiro dalla distanza sporcato il portiere para.
    17′ Castro lancia Bergessio ma il passaggio è troppo lungo e para Curci in uscita.
    19′ Catania in avanti, ma l’azione sfuma per un fallo di Lodi su Diamanti.
    20′ Diamanti lancia Morleo, Angolo.
    Angolo battuto male, prende palla Gomez che si fa 50 metri di campo palla al piede, entra in area ma il tiro è ribattuto.
    22′ Punizione per il Catania dal limite. Bergessio subisce brutto fallo. Maran ne approfitta per dare indicazioni a Bellusci. Il calcio di punizione per il Catania non viene concesso.
    24′ Almiron richiamato dall’arbitro per un brutto fallo commesso.
    26′ Bergessio nervoso e si tocca la coscia sinistra.
    26′ Almiron a terra subisce fallo entrano i sanitari ma la partita continua.
    27′ Almiron rientra zoppicando.
    29′ Diamanti tiro dalla distanza alto sopra la traversa.
    Catania che si schiera in campo con un 4-4-2 con Gomez e Izco ali e Castro e Bergessio in avanti.
    31′ Marchese cross dalla sinistra, angolo.
    Angolo battuto nulla di fatto.
    32‘ Almiron lancia Castro ma non riesce a tirare, sulla ribattuta, Gomez dalla distanza alto sopra la traversa.
    34′ Punizione per il Catania da posizione defilata lato sinistro.
    Lodi sul secondo palo, ma il difensore manda in fallo laterale.
    35′ Tiro di Marchese, angolo.
    Batte Lodi per Bellusci che di testa manda fuori.
    38′ Azione del Bologna cross troppo lungo dalla fascia destra.
    Allo stadio Angelo Massimino si accendono i riflettori.
    42′ Gomez fascia sinistra, cross al centro testa di Bergessio che si stampa sul palo e il pallone esce!!!!! Incredibile azione del Catania.

    RETEEEEEEEEEEEEEEEEEEE, sulla ribattuta in angolo cross di Lodi testa di Almiron che insacca.

    44′ Bologna in avanti, punizione di Diamanti.
    Spazza la difesa del Catania.
    1 minuto di recupero
    44′ Punizione per il Bologna limite sinistro dell’area di rigore.
    Dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti a riposare con il risultato parziale di Catania-Bologna 1-0
    Fine Primo Tempo

    Secondo Tempo

    Calcio d’inizio affidato al Bologna che attaccherà da sinistra a destra dei vostri immaginari teleschermi.
    Cambio per il Bologna entra Gabbiadini per Konè
    Partita iniziata
    45′ Cross dalla destra di Alvarez testa di Almiron para Curci.
    47′ Punizione per il Catania la difesa spazza.
    48′ Cross del Bologna che ora avanza il proprio baricentro, rimessa laterale da buona posizione.
    49′ Izco ruba palla cross per Gomez che ricrossa per Bergessio che guadagna un corner.
    Lodi batte il corner, testa di Almiron ma trova un avversario che spazza.
    50′ Gabbiadini sfiora il pareggio con un tiro dalla sinistra che si spegne sull’esterno della rete.
    53′ Lodi lancia Gomez ma il passaggio è troppo lungo.
    56′ Castro ruba palla, la difesa spazza.
    56′ Marchese fascia sinistra, tiro forte e preciso sul primo palo para Curci.
    57′ Esce Almiron autore di una prova eccellente per Biagianti.
    Catania che gioca con troppo preziosismo
    Ennesimo cambio tattico per il Catania che passa ad un 4-2-3-1
    61′ Riparte il Catania con Izco ma l’azione sfuma
    62′ Diamanti pallone filtrante in area per Gilardino che tira con la punta del piede ma trova Andujar prontissimo a deviare in corner.
    Corner battuto, contropiede del Catania ma l’azione sfuma
    64′ Catania che gioca nella metà campo del Bologna, lancio di Lodi per Gomez ma il passaggio è leggermente lungo
    65′ Tiro dalla distanza di Gilardino, devia in corner Andujar.
    66′ Alvarez fascia destra, 50 metri di campo palla al piede entra in area cross al centro guadagna un corner.
    Sulla battuta para Curci.
    67′ Azione confusa del Catania, Castro tiro dal limite dell’area di rigore para Curci.
    68′ Punizione per il Bologna zona metà campo.
    Batte Diamanti la difesa respinge.
    69′ Esce Cherubin difensore per Moscardelli attaccante.
    Maran chiama Lodi per alcune indicazioni tecniche.
    71′ Angolo per il Bologna, l’azione sfuma.
    72′ Si riscalda Legrottaglie.
    73′ Lodi lancia Marchese fascia sinistra e guadagna un angolo.
    La difesa spazza.
    76′ Punizione per il Bologna, Angolo per il Bologna.
    Nulla di fatto.
    78′ Cambio per il Bologna esce Motta per Garics.
    79′ Bologna vicinissima al pareggio, cross di Moscardelli, liscia tutta la difesa del Catania in area di rigore, tiro di Gilardino e il pallone sfiora il secondo pali
    81′ Legrottaglie sta per entrare in campo.
    82′ Catania in zona d’attacco, ma l’azione sfuma e riparte il Bologna, Biagianti ferma l’azione confusa.
    83′ Entra Legrottaglie per Castro.
    83′ Punizione per il Bologna.
    Batte Diamanti la difesa respinge tiro di Garics alto sopra la traversa.
    85′ Punizione per il Catania batte Lodi per Bergessio tiro da dentro l’aera di rigore, para Curci.
    87′ Contropiede del Catania ma Izco viene atterrato da Morleo che viene ammonito.
    88′ Ricchiuti sta per entrare in campo.
    Contropiede del Catania con Gomez per Bergessio ma è in fuorigioco.
    89′ Esce Gomez per Ricchiuti.
    4 minuti di recupero.
    90 + 1′ Lodi dalla distanza svirgola il pallone.
    90 + 2′ Diamanti dalla distanza fuori.
    Fine Partita

    Catania batte Bologna 1 a 0 da Giuseppe Puglisi è tutto buona serata.

    Commenti tutto il resto e noia :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :catania: :catania:

  36. Ip Address: 95.245.0.196

    pioli prendi e porta a casa :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  37. Ip Address: 95.245.0.196

    giorgio chi bella cosa na jurnata e soleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee :bizzarro: :bizzarro: :bizzarro: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  38. Ip Address: 87.18.13.146

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo e Chiarezza, Peppe58, Saretto, Prof. e Salvatore negli States!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Bravissimo Cataniaaaaaaaa!!! 😆 😆 😆
    Quest’anno i Nostri ragazzi ci stanno dando molte soddisfazioni!!! 😆 🙂 😛 :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

    Adesso abbuffamiento giornali on-line, filmati e giornale cartaceo domani.

    Signori sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  39. Ip Address: 88.66.20.34

    bella vittoria contro il bologna
    ostici e spigolosi ma oggi contro questo Catania
    che voleva fare bottino pieno non avevano nessuna possibilità
    la carta rossa a pioli mi e piaciuta sto allenatore mi stava molto sulle palle
    si Chiarezza essere anche se per poco al sesto posto (credo che la fiorentina contro l’inter vincerà)fa piacere adesso mi piacerebbe raggiungere al più presto la matematica salvezza
    ciao a tutti
    e fozza Catania :catania: :sciarpa:

  40. Ip Address: 93.46.27.33

    Saluti a tutti. Joe,Angelo, Giorgio, Mogibello, Chiarezza, Salvatore , Tino, Lux, Val e a cu mi scoddu nell’euforia.Lux, ma ancora parli di salvezza? 😉
    ❓ Domanda per gli amici: E ora ?

  41. Ip Address: 95.245.0.196

    Andujar 6: Poco impegnato, soprattutto nel primo tempo, si fa trovare sempre pronto quando è chiamato in causa. Dona sicurezza alla difesa quando nel secondo tempo il Bologna si rende più propositivo.

    Alvarez 6,5: Ingaggia dei bei duelli con Morleo. Chiude bene gli avversari e lascia pochissimi spazi. Quando si sgancia per andare in avanti realizza buoni cross.

    Bellusci 5,5: Soffre, soprattutto nel primo tempo, le iniziative di Gilardino. Impacciato in chiusura ma si fa trovare comunque pronto a spazzare l’area. Una prestazione sottotono rispetto a quanto fatto vedere nelle scorse partite.

    Spolli 6: Contiene bene Gilardino e dirige la difesa dato l’assenza di Legrottaglie. Indispensabile nei palloni aerei realizza ottime chiusure.

    Marchese 7: Sembra quasi un “pendolino” che fa su e giù per la fascia sinistra. Ottima la sua prestazione verso la porta avversaria. Si rende più volte pericoloso coi suoi inserimenti e cross.

    Izco 7: Recuperato in extremis, riesce ad esser come sempre l’uomo in più di questo Catania. Le sue incursioni ed i suoi recuperi sono indispensabili per il gioco di mister Maran.

    Lodi 6,5: Non sembra al meglio della condizione ma svolge il compito appieno. Un vero regista dinanzi la difesa che smista palloni a destra e a manca.

    Almiron 7: Realizza la rete del vantaggio con un sontuoso colpo di testa. Si rende pericolo più volte in area avversaria con i suoi inserimenti da dietro. In recupero più volte nella zona nevralgica del campo, duettando alla grande con Lodi. Esce al 5’ tra gli applausi del “Massimino”.

    Castro 6,5: Maran lo schiera quasi da trequartista nel trio che supporta Bergessio. Lui realizza come sempre ottime giocate grazie alla facilità con cui salta l’uomo. Sta diventando partita dopo partita, indispensabile per la squadra rossazzurra.

    Bergessio 6,5: Un colpo di testa che finisce sul palo a portiere battutto e tanta grinta per protegger palla dai rocciosi difensori felsinei. Dona il suo grandissimo contributo alla squadra lottando su ogni palla come un gladiatore.

    Gomez 7: Sforna assist stupendi ai compagni e quando viene chiamato in cusa sulla fascia diventa l’uomo da seguire con più attenzione per la retroguardia avversaria.

    (dal 57’) Biagianti 6,5: Entra subito nel match con ottime chiusure. Sembra davvero un giocatore ritrovatto tornando ad essere diga del centrocampo rossazzurro.

    (Dall’83’)Legrottaglie s.v.

    (dal 89′) Ricchiuti s.v.

    Mister Maran 6,5: Schiera un Catania con una punta con tre giocatori a giostrarle dietro. Il carattere ai rossazzurri non manca neanche quest’oggi ma il piglio con cui sono entrati nella ripresa è atipico per i match giocati in questa stagione dove nei secondi tempi la squadra di Maran surclassa gli avversari.

    Bologna: Curci 6, Sorensen 6, Antonsson 6,5, Cherubin 6 (dal 70’ Moscardelli 6), Motta 6,5 (dal78’ Garics s.v.), Krhin 6, Perez 6, Morleo 6,5, Diamanti 6, Kone 5,5 (dal 46’Gabbiadini 6,5), Gilardino 6. All. Pioli.
    :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :ciao:

  42. Ip Address: 95.245.0.196

    saretto a questo punto sognare l’europa non fa male tutto dipende dalla voglia della squadra ma se continuano con questo attegiamento si puo fare questo e il mio modesto pensiero :ciao: :salve: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  43. Ip Address: 88.66.20.34

    Saretto che ti devo rispondere sono molto cauto
    per natura pensa che quando ho solo un quarto di benzina nel serbatoio sono nel panico piú totale e non vedo l’ora di fare il pieno 😀 😀
    però una cosa la devo dire
    se puta caso dovessimo raggiungere l’europa leauge
    vorrei tanto vedere la faccia del monaco del tibet

  44. Ip Address: 95.245.0.196

    bravo lux concordo con te 😆 😆 😆 😆 :sciarpa:

  45. Ip Address: 212.195.241.127

    Finalmente ho smaltito un po’ di adrenalina, e faccio alla Beppe , e trovo il pelo nell’uovo, ma perché dobbiamo soffrire fino alla fine?

    Io a Gomez, prima lo elogio al massimo, ma poi ci rassi tanti papagni na tersta, ma quannu a passa a palla? quel contropiede della sua area se la dava eravamo sul 2 a 0 e buonanotte , invece lui dribbla e dribbla, ma va bene cosi, perché abbiamo vinto

    Mbari Lux
    :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: Semu sesti u vo capiri o no :catania: :catania: :catania: :catania:
    e col pareggio del Napoli l’Inter stasera vince senza riscussioni, e poi na spacemu cu tutti, anche se non voglio mai che il Catania perda, l’Europa mi fà paura, dovremmo comprare minimo 5 giocatori e venderne uno solo…… 😯 😯 😯

  46. Ip Address: 95.245.0.196

    alla fine u catania o bologna u pighiavu a coppa di marranzanu 😆 😆 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  47. Ip Address: 88.66.20.34

    au e va bene mi cunvicisti m’bari Chiarezza 😀 😀
    avanti fozza ri docu ho iemuni a pigghiri st’europa leauge

  48. Ip Address: 79.3.103.161

    Una buona serata a tutti gli amici tifosi.
    Missione compiuta, adesso speriamo che la Fiorentina perda in casa contro l’Inter per arrivare (almeno per una settimana) al sesto posto !

  49. Ip Address: 95.251.28.62

    Buonasera a tutti! :salve:

    Bella vittoria del Catania, conquistata anche con il cuore.

    A salvezza acquisita si può anche sognare…chi ce lo impedisce? :sciarpa:

    Tutto quello che arriva è “”oro colato””.

    Serena settimana a tutti Voi… :catania:

  50. Ip Address: 2.2.103.212

    Prof e da molto che te lo voglio dire, tanto per tenere fede al mio nick “CHIAREZZA”

    Ma sempre con le tue tabelle a dire tipo “almeno per una settimana” e cosi via………..
    rilassati Zeman non c’è più e la Roma se rigioca col Cagliari di oggi puoi’ perdere e si ritrova a 5 punti, stasera checche tu ne dica tra le righe, la Firentina puo’ perdere ed il Cretino si ritrova pari punti di noi, con uno squadrone, Qiando dici il massimo é il settimo posto mi trovi perfettamente d’accordo con te, solo che per me un sogno se ci riusciamo ed è difficile, mentre le tue statistiche dicono tra il settimo e decimo posto, normale, ma cosi tu non godi mai dei nostri successi? t’invito anche se rispetto il tuo modo di fare, e a volte non sono d’accordo, per esempio la classifica senza errori, e mi spiego, quando tu levi o metti i punti ma solo sul nudo risultato finale, omettendo o meglio non calcolando che se per esempio ad una squadra tolgono un rigore sullo 0a0 e poi perde 2 a 0 per la tua classifica non conta niente , per te è 1 a 1 caro prof, non è cosi!! intanto vinco 1 a 0 se segno e poi si cunta…..sempre con rispetto :salve: :salve: :salve:

  51. Ip Address: 95.245.0.196

    Pioli: “Rammarico per i nostri primi 45′, beato il Catania..”

    Dalla sala stampa del Massimino, le parole del tecnico del Bologna, Pioli. 😆 😆 😆

  52. Ip Address: 95.245.0.196

    Stefano Pioli (allenatore Bologna): “Sono deluso ed amareggiato dai nostri primi 45′. Poi abbiamo reagito, creando le situazioni per il pareggio. Un peccato. Non abbiamo interpretato al massimo la gara su tutti i 90′. Il Catania ha grandi meriti nel primo tempo. Faccio salva la reazione del secondo tempo.

    “Paghiamo il nostro difficile inizio di campionato. Vogliamo arrivare a quota 40 il prima possibile. Dobbiamo reagire subito.

    “Siamo partiti con tre giocatori offensivi, ma siamo stati schiacciati. Poi abbiamo cercato di cambiare. Secondo me non è questione di un singolo giocatore. Nel secondo tempo abbiamo avuto noi in mano il gioco. I ritmi del Catania non potevano esser sostenuti per 90′, hanno fatto 45′ ad altissimi intensità che non sono riusciti a reggere. Ci hanno aggredito molto, non ci hanno fatto giocare inducendoci a commettere errori anche banali.

    “Diamanti è importante per noi anche se non era in giornata. Dovevamo esser più precisi. Ma nonostante tutto siamo riusciti a creare alcune occasioni importanti.

    “Espulsione? Non ho nulla da dire

    “Beato il Catania che lotta per la salvezza. Credo che con la vittoria di oggi sono salvi. Giusto che provino a migliorare la loro classifica.

    “Maran? E’ un collega che stimo molto. Tra i pochi con i quali ho un certo tipo di rapporto anche fuori dal campo. Mi vien facile fargli i complimenti per questa stagione. Le sue qualità le conoscevo già da quando allenava nelle serie minori.

    “Con questa di oggi arriva un’altra sconfitta di misura in trasferta, ci manca poco ma quel poco ha fatto molte volte la differenza.

    Commenti prendi e porta a casa pioli fai bene a fare i complimenti a maran perche se li merita proprio forza :catania: :sciarpa: :ciao:

  53. Ip Address: 95.245.0.196

    C’è il primo titolo: Salvezza vista Europa!

    Il Catania centra il trentanovesimo punto della sua classifica e ora può anche far sogni d’Europa. Obiettivo fattibile? Obiettivo troppo “alto”? Le prossime gare definiranno ancor meglio cosa questo Catania può fare in quest’annata.La partita col Bologna però è stata al cardiopalma. :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  54. Ip Address: 2.2.103.212

    Ciao Angelo

    Sono qui a dire che se il primo tempo di Inter fiorentina finiva 4 a 0 non c’era niente di strano,
    Oggi almeno il primo tempo la Fiorentina “senza quel morto di Toni, con la difesa a 4 ed un Ljaljc insieme a Jovetic hanno dato spettacolo, ma Pizzarro sempre solo?
    Per il secondo tempo spero nel cretino, per un recupero dell’Inter, solo lui ci puo’ riuscire 😆 😆 😆 😆

  55. Ip Address: 72.226.121.41

    E’ stata complessivamente una giornata favorevole al CATANIA.Non voglio ancora apertamente parlare di Europa perche’ mancano ancora troppe giornate,Noi possiamo fare piu’ punti possibili ma quelli che ci precedono,devono fermarsi e questo non lo possiamo controllare.Oggi il CATANIA,a differenza delle altre partite ,e’ partito a razzo e l’unico fattore negativo e’ rappresentato che tutto questo dominio ha partorito solo la miseria di un gol .Nel secondo tempo,poi.abbiamo un po’ sofferto perche’ evidentemente nel primo tempo eravamo andati a mille e quindi abbiamo,sia pure incosciamente tirato i remi in barca.La Fiorentina ha travolto l’Inter che ancora una volta ha confermato i suoi limiti.Ecco l’inter un’altra squadra a cui e’ rimasto solo il nome prestigioso,ecco un’ altra squadra alla portata del CATANIA[I Neroazzurri sono i nostri avversari casalinghi e propabilmente le nostre prossime vittime…….A quanti punti potremo arrivare non e’ dato saperlo ma per prima cosa cerchiamo di battere il record del CATANIA di Montella……..

  56. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….

    Scusate per l’assenza dovuta a motivi di lavoro…..

    Grande Catania, partita dominata nel primo tempo ma sofferta nel secondo tempo, ma importa poco perchè vale molto di più il risultato 😀 😀
    Adesso ci dobbiamo divertire, quindi avanti cosi senza paura e regali per nessuno….

    Forza Catania Sempre, è la ns. annata scriviamo la storia.

  57. Ip Address: 95.245.219.70

    Buongiorno raga’!!! :salve:
    Ciao Salvatore!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro con qualche nuvola di qua’ e di la’ e temperatura freddina.
    Anche stamattina dolce risveglio per la vittoria di ieri contro la Nostra bestia nera.
    Dove possiamo arrivare? Non lo sono, in questo assomiglio a Lux cioe’ ho paura dell’Europa.
    Perche’, come vedete per altre squadre, succhia molte energie fisiche e mentali ai giocatori ,pero’ se avremo una squadra adeguata possiamo affrontare le prossime battaglie.

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  58. Ip Address: 95.245.219.70

    Ciao joe!!! :ciao: :ciao: :ciao:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu