Non manco virtù ma fortuna

 Scritto da il 19 febbraio 2012 alle 09:07
Feb 192012
 

Ci speravamo, soprattutto alla fine del primo tempo, e le nostre speranze poggiavano su qualcosa di concreto, è andata male, peccato, ma il Catania va elogiato in blocco.

Dopo alcuni giorni di polemiche gratuite, ingiustificate ed evitabili, la potenziale capolista Juventus (ha giocato meno gare del Milan) tornava in campo pronta a “scannare l’agnellino sacrificale” Catania, «bestia nera» degli ultimi anni, e mai battuto a Torino dal ritorno in serie A.

La Juventus c’è riuscita stasera al termine di una partita molto bella, combattuta e dall’esito incerto fino a venti minuti dalla fine.

Speriamo adesso che, finalmente, a Torino finiscano di lamentarsi e capiscano, una volta per tutte, che le mancate vittorie casalinghe contro Cagliari e Siena e la mancata vittoria di Parma non sono dipese dagli errori arbitrali, piuttosto da un gioco meno brillante rispetto a quello espresso stasera e da quel pizzico di fortuna che stasera c’è stato e nelle gare precedenti è mancato. Una cosa è certa se giochi male, o ti chiami Juventus, Milan o Inter difficilmente vinci e se ti manca quel pizzico di fortuna, in un campionato equilibratissimo come quello italiano, non vinci nemmeno quando giochi bene.

La Juventus ha vinto ed ha meritato la vittoria perché ha giocato bene, ma il Catania non ha demeritato e la ruota della fortuna stasera ha premiato la squadra che ne aveva meno bisogno, quella più forte.

Ho seguito con molta attenzione l’incontro e ho rivisto alcuni episodi secondo me determinanti, ebbene senza nulla togliere agli indubbi meriti alla formazione bianconera, stasera la Juventus è stata fortunata e il Catania no. Per sovvertire il pronostico che lo voleva sconfitto il Catania avrebbe avuto bisogno di alcuni episodi favorevoli, invece è girato tutto storto.

Montella manda in campo una formazione abbastanza vivace, non c’è Spolli e al suo posto gioca Bellusci, per il resto tutto come largamente annunciato.

Inizio subito scoppiettante con Buffon al 2’ che para una conclusione centrale di Izco. Un minuto dopo Barrientos riceve da Motta e ripete lo stesso strepitoso gol di Lecce. La partita diventa bella con il Catania che si mostra aggressivo sul portatore di palla avversario.

Al 23’ la Juventus pareggia: punizione poco fuori area Kosicky forse piazza male la barriera, forse l’ultimo uomo si sposta e apre uno spiraglio, fatto sta che Pirlo insacca col nostro portiere che rimane immobile.

Partita molto bella con continui capovolgimenti di fronte: al 29’ Quagliarella, con un tiro che si abbassa all’improvviso colpisce la traversa, il Catania non si intimorisce e replica subito con una favolosa triangolazione Bergessio-Gomez-Bergessio, il nostro Mariano è bravissimo entra in area e da posizione defilata fa partire una tremenda bordata.  Buffon è a dir poco strepitoso e tocca la palla quanto basta: il pallone colpisce la traversa interna ed esce.  E se fossimo ritornati in vantaggio come sarebbe finita ? Il ritmo si mantiene molto alto, la Juventus ci prova prima con Pirlo, poi due volte con Quagliarella, ma Kosicky nelle parate basse è bravissimo, in mezzo a queste azioni c’è un tentativo di Izco neutralizzato con sicurezza da Buffon.

Si chiude un bel primo tempo col Catania che riscuote gli unanimi elogi degli addetti ai lavori.

Inizia la ripresa e la dea bendata si veste di bianconero: al 4’ Barrientos è costretto ad uscire per piccole noie e gli subentra Biagianti. La Juventus spinge e il Catania si chiude sempre più consegnandosi di fatto all’avversario. Al 14’ Spolli prende il posto di Lodi, mentre nella Juventus Pepe prende il posto dell’evanescente Padoin. La Juventus vuole la vittoria, il Catania vuol conservare il pareggio e con un pizzico di fortuna potrebbe benissimo riuscirci, ma il pizzico di fortuna, invece sorride alla Juventus ed in trenta secondi la partita ha una doppia svolta.

Al 20’ Motta, troppo irruento su De Ceglie rimedia il secondo cartellino giallo e viene espulso.

Il Catania, in inferiorità numerica riparte ed ha una colossale occasione per riportarsi in vantaggio: Almiron si ritrova al limite dell’area tutto solo e in posizione comoda per far gol, tira anche bene, ma a difendere la porta della Juventus c’è lui, Gigi Buffon che compie d’istinto un’autentica prodezza e salva il pari. E col nuovo vantaggio a 25 dalla fine come sarebbe finita?

Nel calcio, come nella vita i se e i ma non contano ed è finita come, a quel punto, era logico che finisse. Conte fa entrare Vucinic al posto di De Ceglie, mentre Montella manda in campo Seymour al posto di Gomez e la Juventus, in superiorità numerica spinge con forza.

Ancora la dea bendata maligna col Catania.

Sapevo che il nostro portiere, bravo e attento fra i pali e nelle uscite basse, difetta nelle palle alte e temevo proprio questo.

Al 28’ col Catania in nove uomini, con Bellusci momentaneamente fuori per infortunio, Marchese ferma un cross col gomito; batte la punizione Pirlo che fa spiovere un cross in area, nella porta del Catania non c’è Buffon, ma Kosicky che manca la presa, arriva Chellini e di testa fa esplodere lo Juventus stadium. La partita è finita, ma nonostante ciò, Conte dimostra di non avere la presunzione che in più occasioni ha dimostrato l’anno scorso Del Neri e fa uscire Borriello per fare entrare un difensore, Lichtsteiner. Al 33’ Vucinic scambia l’area di rigore per una piscina e si becca una giusta ammonizione.  Due minuti dopo il Catania viene punito oltremisura: Kosicky sbaglia un rinvio e consegna la palla a Pirlo che innesca Quagliarella, il centravanti entra in area e tira una gran botta che il nostro portiere è bravo a smorzare, ma la palla s’impenna ed entra lo stesso. Due errori gravi del nostro estremo difensore, bravo per tutto il resto della partita. Si dirà a portieri invertiti… discorsi inutili Buffon gioca con la Juventus che lotta per il tricolore, mentre il Catania non ha queste pretese.

Dopo la rete di Quagliarella, la Juventus capisce che ha ormai vinto e il Catania che è meglio pensare al recupero di Siena.

I rossazzurri lasciano il campo a testa alta, in fondo la loro gara l’hanno combattuta e meritano lo stesso rispetto riservato a certi soldati sconfitti in battaglia, quando i bollettini nel commentare le sconfitte addolcivano la pillola scrivendo “ Non mancò virtù ma fortuna”.

 

  60 Commenti per “Non manco virtù ma fortuna”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..
    Stavolta Montella ha sbagliato le sostituzione 😈 😈 ma come si fa a mettere Biagianti mediano di rottura, Seymour un incontrista, Spolli un difensore e togliere Lodi, barrientos e Gomez ❓ ❓ ❓
    lasciare Bergessio da solo contro 4 difensori della rubentus :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: per difendere cosa ????? eravamo in svantaggio sul 2-1 e addirittura in 10 uomini….. non la capisco sta stategia di gioco, perso per perso io da profano avrei rinforzato il centro campo e l’attacco lasciando la difesa in 3……
    adesso voglio vedere mercoledi contro il Siena come andra a finire.

  2. Ip Address: 79.52.95.214

    Ciao Joe, sono d’accordo con te, stavolta Montella non è stato un grande…generale, almeno il risultato finale gli dà torto. Certo il terzo gol della Juventus è stato casuale e frutto di una colossale ingenuità del nostro portiere, ma sono le tre sostituzioni che mi hanno lasciato perplesso. Non so il vero motivo della sostituzione di Barrientos, arrivati a questo punto spero sia di natura tecnica e non fisica, ho la sensazione che il Pitu continuerà a segnare, forse anche a Siena.

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Hanno detto che li faceva male la gamba, spero di non….

    a Siena voglio vedere Carrizo al posto di Kosicky gli manca l’esperienza…

  4. Ip Address: 95.245.10.36

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao joe!!!
    Ho aspettato un po’ per commentare la partita di ieri che non ho visto e ne letta sui giornali e non.
    E’ Tino, buono l’articolo, mi ha fatto capire come e’ andata!!! 😉 😉 😉
    Puo’ essere gratificante giocare bene ma non portano punti.
    A Siena dobbiamo fare le barricate, vietato perdere!!!
    Motta sara’ squalificato , Barrientos leggo che e’ uscito per infortunio e speriamo che si riprenda, Spolli pure non stava bene managgia, non so con quale difesa giochiamo contro il Siena e Kosicky ha fatto cazzate!!! 😐 😐 😐

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio (e’ incazzato come noi), temperatura buona.

    Buona domenica a tutti e forza Catania!!!

  5. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Professore, Giorgio….
    abbiamo gli uomini contati in difesa e in attacco…..rimasto solo Bergessio, Suazo è fatto di carta velina

  6. Ip Address: 95.239.53.21

    Buongiorno, se così si può dire, a tutti.

    Caro tino, gran bell’articolo, però non sui può dire che il nostro portiere, forse, ha sbagliato a posizionare la barriera sul tiro di pirlo. L’ha posizionata male senza alcun dubbio!

    Saluti a tutti.

  7. Ip Address: 85.41.235.41

    Concordo con Pippo, ha sbagliato a posizionare la barriera 😈 😈 😈

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    CATANIA, Barrientos: “I punti salvezza li cercheremo altrove”
    19.02.2012 10:02 di Redazione ITA Sport Press
    Pablo Barrientos attaccante del Catania era segnalato alla vigilia come uno dei possibili protagonisti della partita contro la Juve. In effetti nel primo tempo l’asso argentino ha incantato la platea con un gol bellissimo. “Peccato essere uscito nel secondo tempo per un dolore, non credo sia un problema fisico grave, dispiace per la sconfitta. Il Catania ha fatto una bella partita e nel primo tempo abbiamo messo in difficolta’ la Juve. Sappiamo pero’ che i punti per la salvezza li dovremo cercare altrove anche se vincere o pareggiare a Torino sarebbe stato bellissimo”

  9. Ip Address: 79.52.95.214

    A Catania si dice «L’amicu si chiangi quannu si peddi», ovvero si capisce il valore dell’amico quando non c’è più. Invito tutti i tifosi che criticavano Andujar ad andare a rivedere il filmato di Juventus-Catania 2-2 dell’anno scorso e valutare la prestazione del nostro ex portiere. Andato via il portiere argentino il Catania ha provato con Campagnolo, con risultati scoraggianti, poi con Kosicky il quale ha fatto bene contro Roma e Genoa, ma ieri ha dimostrato tutti i suoi limiti (la società doveva darlo l’anno scorso in prestito in serie B per potenziarne le doti). Comunque, secondo me, kosicky rimane più valido di Campagnolo. Adesso, probabilmente toccherà a Carrizo che nel luglio 2007 fu pagato da Lotito 7.5 milioni divenendo l’acquisto più costoso della sua gestione. Carrizo fino a poco tempo fa si contendeva il posto da titolare nella Nazionale Argentina, ancira non ha compiuto 28 anni, speriamo di rilanciarlo.

  10. Ip Address: 2.159.71.76

    Buongiorno a tutti …

    La disamina del nostro Tino mette alla luce quanto sia importante nella vita( così come nel calcio) la componente fortuna: la dea bendata ieri era schierata dalla parte della Rubentus.
    Montella con il senno del poi ha sbagliato le sostituzioni, ma quanta colpa si può attribuire a lui se pensiamo che non poteva prevedere che il furore agonistico di Motta avrebbe lasciato in dieci il Catania? e poi, dimentichiamo tutti che il Cataniasull’uno a uno poteva ritornare in vantaggio con Bergessio prima e Almiron dopo?
    Sul secondo gol della Rube c’era un chiaro intervento falloso di Chiellini su Bergessio, il gol era da annullare: e se l’arbitro lo avesse annullato? apriti cielo!
    Kosicky purtroppo ieri ha dimostrato di avere buoni numeri ma di non essere maturo per la serie A, sui tre gol ha responsabilità precise.
    E’ vero caro prof che certe prestazioni di Andujar erano da sette ma, tante altre…

    Archiviamo la partita di ieri e passiamo avanti partendo dalla buona prestazione del Catania: con la Rubentus si può perdere, purtroppo fa male perdere così!

    Forza Catania!

  11. Ip Address: 188.11.54.177

    Buongiorno a tutti,non sono molto in vena oggi,però,qualcosina mi sento di dirla.

    Primo: d’accordo al 100% con Mario.

    Secondo: mi sembra troppo facile e banale,con tutto il rispetto per le opinioni altrui,attribbuire la sconfitta a Montella,seppur qualche domanda ce la si può fare su qualche sostituzione.

    Terzo: i tre gol della Juventus,sono tutti da attribuire ad errori di Kosicki,barriera posizionata sensa senso,gli altri due si commentano da soli.

    Quarto:aveva ragione Montella quanto diceva che Kosicki non era pronto per la serie “A”,quì,io,ho preso una grandissima topica.

    Quinto,non rimpiango per nulla Andujar,è troppo facile adesso dire che l’argentino avrebbe fatto comodo,allora,per cercare di dare una valutazione alla pari,facciamo giocare per tre anni Kosicki,Campagnolo,o per ultimo Carrizo e poi valuteremo tutti i portieri che abbiamo avuto a disposizione.

    Tolte le “provocazioni”,caro professore,rimpiangere oggi Andujar,mi sembra troppo semplicistico,con tutto il rispetto per la tua opinione,che ritengo valida e alla stessa stregua di tutte le altre.

    Dopo il primo tempo,se non ci fossero state(ma nel calcio i se e i ma,non hanno mai portato punti),gli errori di Koscki,Motta e un Almiron sfortunato,forse,staremmo parlando di un’altra partita.Per la Juventus,solo la traversa di Quagliarella,è stata la vera azione degna di nota,per il resto,sul 1-1.possesso palla,ma niente più.

    Vediamo,cosa succederà contro il Siena e il Novara,subito dopo,inizieremo a tirare le prime somme.

  12. Ip Address: 2.38.160.83

    Buongiorno a tutti. Belli e brutti! 8)
    Anch’io penso che attribuire troppe responsabilità a Montella sia eccessivo.
    Per carità, la sostituzione Barrientos-Biagianti non mi trova d’accordo, rimediare con Spolli è ridicolo ma la situazione tattica è stata compromessa dall’espulsione di Motta, il resto lo ha fatto Kosicky. 8)
    Avrei messo Biagianti per Lodi perchè in mezzo al campo stavamo soffrendo con Pirlo che faceva ciò che voleva ma Barrientos meritava almeno un Catellani al cambio, magari il ragazzo avrebbe provato a rimediare al clamoroso errore dell’andata, chissà…. 🙄
    Col senno di poi siamo bravi tutti, è troppo facile pertanto dico pazienza e guardo avanti.
    L’ottimo articolo di Tino “Prof.” La Vecchia mi trova in sintonia su tutto tranne che per Andujar (sono certo che sia soltanto una provocazione goliardica e per tale la intendo… 😉 ..) e sul desiderio espresso di dismissione delle lamentele da parte della Rubentus in quanto spero vivamente ( mi si perdoni la poca sportività ma ciascuno in quest’ambito tira la propria carretta.. 😳 ) che i futuri impegni contro Chievo, Cesena, Lecce e Novara, probabili antagoniste del nostro Catania e, se volete, tanto è “a gratis”, ci metterei pure il Palermo, sinceramente, qualora dovessero evidenziare favori arbitrali a danno delle suddette non mi dispiacerebbe neanche un pò….
    FORZA CATANIA SEMPRE!! SQUADRA E CITTA’!!

  13. Ip Address: 2.159.71.76

    Comunque, a parte tutto, credo che la squadra abbia trovato la giusta quadratura.
    Questione di poco tempo e avremo la sua vera dimensione che non è certo quella di una squadra che deve salvarsi. Purtroppo abbiamo un limite evidente che in una squadra di calcio è fondamentale:quello dell’estremo difensore. Consoliamoci con il fatto che dalla metà campo in sù il Catania è un’ottima squadra.
    un’ultima considerazione la faccio per i pochi minuti che ho visto muriel in azione, mi sembra proprio un’ottimo acquisto. riguardo alla sostituzione di Barrientos, avrei fatto entrare Ebagua …

  14. Ip Address: 2.159.71.76

    seimour non muriel … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  15. Ip Address: 2.38.160.83

    Mario, potevi dire anche Sailor Moon…. non fa differenza…. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  16. Ip Address: 2.38.160.83

    Su Drogbagua avrei molte riserve ma credo che rientrerà nella trattativa Antenucci…vedremo….

  17. Ip Address: 2.159.71.76

    Eppure Marcello, Ebagua quelle poche volte che l’ho visto in azione, a me ricorda molto propio il calciatore che tu hai menzionato… 😉 😉 😉

  18. Ip Address: 79.52.95.214

    Cari amic io non rimpiango Andujar voglio soltanto dire che i nostri calciatori vanno incoraggiaati, mentre il nostro ex portiere, con tutti i difetti che aveva, veniva spesso criticato gratuitamente e venivno invocati altri nomi. Il mio intervento significava: avete visto perchè giocava lui e non Campagnolo o Kosicky ?

  19. Ip Address: 79.52.95.214

    Il Cesena, purtroppo, si è fatto travolgere dal Lecce e ha rimesso i giallorossi in corsa per la salvezza, adesso dobbiamo a tutti i costi fare risultato a Siena per stare tranquilli. Speriamo almeno che il Milan non faccia scherzi con il Cesena.
    A volte i calciatori in campo riflettono poco: il Siena all’andata aveva vinto per 3-0 sul Lecce i toscani non hanno fatto caso che, ormai persa la partita, il 3-1 li avrebbe mantenuti in vantaggio nei confronti diretti e sbilanciandosi hanno beccato il quarto gol. A tutti una buona serata, a domani.

  20. Ip Address: 79.52.95.214

    Scusate, ovviamente è il Siena che si è fatto travolgere dal Lecce.

  21. Ip Address: 212.195.241.127

    Montella allenatore da sala stampa, ma ognuno si tiene le propie opinioni ok. O vogliamo elencare tutte le partite che sbaglia le formazioni o sbaglia sostituzioni, ma siccome e meglio un uovo oggi che una gallina domani noi catanesi ci accontentiamo, ma veniamo al punto tutti noi io compreso magnifichiamo il duo Pulvirenti Lo Monaco, ma fino a quando dobbiamo dire grazie per grazia ricevuta……e mi spiego diciamo che Andujar sia una chiavica? ok ma chi la preso e tenuto per 3 anni? diciamo che al Catania mancano da quando siamo in A 2 terzini, vado io a comprarli? ora pensando che in una squadra è fondamentale la difesa, come me lo posso spiegare questo atteggiamento del sig. Lo Monaco? qui mi sembra che si dia eccessiva importanza ai soldi solo in entrata, Il centro Torre del Grifo doveva portarci non dico 10 ma almeno 5 punti in più, io vedo invece che non ci sono , ma in compenso si è risparmiato nel ritiro estivo e quant’altro, non parlo della sig.ra Pappalardo……il centro Torre del Grifo dovrebbe essere una fucina per i giovani, bene dove sono? la primavera non va bene ed il Catania ha innalzato l’età media della squadra, e meno male aggiungo, GRAZIE A LEGROTTAGLIE E ALMIRON, Ad ogni occasione Lo Monaco come un venditore televisivo mette in mostra la sua mercanzia, Morimoto al Manchester, quello a quello, ultimamente la destabilazione completa di Lopez,prima della fine di Gennaio voleva piazzare Lodi al Genoa allo Zenit e cosi via, tanto lui è amico di Tuttocalcio e poi i litigi con Ledesma e Andujar l’allontanamento di Alvarez, e noi cosa ……bravo Lo Monaco,, tanto siamo cretini, “La migliore squadra di sempre” ed il giorno dopo “Il nostro scudetto e la salvezza” poi se andiamo al capitolo allenatori? c’è la vediamo con il tanto vituperato Zamperini, in 6 anni 7 o 8 allenatori, e mi si parla di progetto? ma se si pagano 2 soldi che progetto vogliamo,
    per oggi basta ma non ho finito, sono incazzato, per me abbiamo una squadra fortissima, ma se parliamo sempre di salvezza………………

  22. Ip Address: 2.38.160.83

    Ciao Vittorio, squadra fortissima si, ma senza portiere ed almeno due difensori e, a parer mio, di un forte incontrista a centrocampo ed una punta da area di rigore; per questo rimarremo sempre lì nel mezzo, fra ciò che siamo e ciò che desidereremmo essere…. 🙄

  23. Ip Address: 212.195.241.127

    Dimenticavo se da Cesena e Siena facciamo minimo 4 punti per me è la normalità, non basta solo crederci bisogna avere, CERTEZZE!! a da i mi i miei rimproveri a Montella….basta leggere o ascoltare , meglio, le sue dichiarazioni!!!

  24. Ip Address: 2.38.160.83

    Mario, vedrai che alla prima partita del nostro novello attaccante mi ruberanno anche il nome testè coniato….ovviamente è di buon auspicio per le future prestazioni del buon “Drogbaua”…. 😆

  25. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Marcello
    Se hai letto bene o meglio se mi spiegassi meglio, io attacco prima di tutto la politica Lo Monaco Pulvirenti, poi la punta c’è l’avevamo Lopez, Catellani quannu fiteva jucava, dopo il gol…non pervenuto, mai più in campo!! Alvarez e Motta non sono il massimo ma….Ledesma per quel pugno di € e poi chi fà la squadra?
    Comunque in poche parole, Il duo sa che ci salviamo facile, anche per demeriti altrui, e non fà nessun sforzo per darci un’altra dimensione!!

  26. Ip Address: 2.159.71.76

    Drogebagua … 😆 😆 😆

    Ll’allenatore ha il polso della squadra e delle singole condizioni fisiche e mentali. Non conosco nessuno che giochi per perdere o che metta in campo chi gli fa più simpatia. Credo che a seconda di come si allenino in settimana l’allenatore faccia le sue scelte. Si può sbagliare o meno ma, quest’anno stiamo vedendo in campo una squadra che ci fa divertire nonostante le lacune che noi tutti ben conosciamo … riguardo al grande duo, dopo la costruzione del centro faranno lo stadio ma chi l’avrebbe mai detto?
    Credo che avendo il nuovo stadio si faranno altri tipi di investimmeniti sui singoli calciatori… il settore giovanile sta andando bene, dai tempo al tempo Vittorio!

  27. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Mario
    Ho forse mai detto che Montella giochi per perdere, non lo facevano nemmeno Giampaolo e Atzori, solo che c’è poi la scienziataggine 😐 😐 😐 mi sai dire la fine di Lanzafame e Catellani con Lopez in panchina ? anche a mezzo servizio? e Potenza con Alvarez in panchina? e cosi via e Lodi ca feti da mesi ed è sempre in campo?

  28. Ip Address: 2.159.71.76

    Ciao Vittorio.
    Io credo che uno Come Montella sappia guardare alle qualità dei suoi calciatori. Le scelte che si fanno sono comunque sempre soggettive. Ha dato la possibilità a tutti di giocare, adesso sta chiudendo il cerchio. Io ad esempio vedo un Lodi che in quella posizione di campo alterna belle prestazioni a prestazioni meno buone: infatti ho già detto di Seymour …. riguardo ad Alvarez se ha voluto andare via evidentemente a Catania aveva fatto il suo tempo. Qui vogliamo solo calciatori che danno la vita per la nostra maglia indipendetemente dalle nostre simpatie personali, o dalle presunte migliori qualità rispetto ad altri calciatori in rosa…

  29. Ip Address: 188.11.54.177

    Sembrerò banale,ma il pensiero di Mario,ricalca il mio,soprattutto perchè,è,evidente che ci siamo dimenticati di quello che la società ha fatto in questi 7 anni e di quali siano i progetti,cioè lo stadio nuovo per il prossimo futuro e non mi sembra poco.Da che mondo e mondo,voi tutti m’insegnate,che per costruire un’ottima struttura,ci vogliono delle ottime basi,centro sportivo,settore giovanile e stadio nuovo,sono le assi portanti per il futuro di questa società sportiva.Non ha senso spendere quarantacinque milioni di euro in una campagna acquisti giocatori come il Torino ma,che dopo tre anni,ancora lotta in serie “B”.
    D’accordo anche con Marcello nel post N. 12,soprattutto,quando evidenzia,che col senno del poi,siamo tutti bravi. Anch’io come Vittorio sono inca…..però qualche faccina simpatica male non fà. 😀 😉 🙂 😉

  30. Ip Address: 2.159.71.76

    😆 😆 😆

  31. Ip Address: 188.11.54.177

    Un abbraccio a me frati Mario 😉 😀

    Fabio Quagliarella: “Una partita iniziata non nel migliore dei modi; sinceramente il Catania mi ha impressionato, ha fatto un’ottima partita.

    Buffon-la parata che ho fatto su Almiron è stata certamente importante, perchè penso che, soprattutto dal punto di vista psicologico, se avessimo preso gol avrebbe influito tantissimo in negativo sul nostro morale. Però, come dico sempre, sono lì per quello. E’ giusto che – come gli attaccanti fanno gol, i centrocampisti gli assist – il portiere pari. All’inizio della partita mi sono arrabbiato più che altro perchè dopo quattro minuti avevano già fatto quattro tiri in porta.
    Peppe58-“forse e dico forse,non mi sbaglio quando affermo,che se fossimo andati sul 1-2,avremmo visto un’altra partita”. :mrgreen: :mrgreen:

  32. Ip Address: 95.238.47.96

    buonasera a tutti amici rossazzurri ciao peppe58 io i miei commenti li o fatti nel post precedente devo agiungere il dolce contro il genoa e lamaro contro la juve del nostro catania ma come sempre chi ama una maglia non demorde mai forza catania sempre 😆 😆

  33. Ip Address: 2.159.71.76

    Ciao me frati Peppe …

    Va bè! per quanto ci riguarda non avevamo bisogno di leggere le dichiarazioni dei due per affermare che il Catania ha fatto tenere il c…lo con tutte e due le mani alla Rube vedasi l’esultanza al loro raddoppio, manco avessero vinto la finale di champions … 8) 8) 8) e l’arbitraggio scientifico di brighi ha fatto il resto … però senza l’aiuto della dea bendata probabilmente avremmo commentato un’alra partita … 😉 😉 😉

  34. Ip Address: 188.11.54.177

    Prima ho tralasciato un passaggio sull’arbitro,non voglio assolutamente aggrapparmi a nessun alibi,la sconfitta,secondo mio modesto parere,sta tutta negli errori di Kosicki,Motta e un pò di “sfortuna”,il resto,è “contorno”.

    Chiellini fa fallo sul 2-1 ma,ci può stare che l’arbitro non fischi.Quello che proprio non riesco a mandare giù,è Brighi di per se,è l’atteggiamento di quest’arbitro,ha arbitrato a senso unico,a favore per la rube, in un modo quasi impercettibile ma,molto indisponente.
    Poi,farei una domanda a questo “signore”,non si è mai visto,che la terna arbitrale, mentre fa riscaldamento si ferma per salutare il presidente di una società,semmai,è il contrario,forse il nome Agnelli può giustificare la cosa? e come mai non ha fatto la stessa cosa con i dirigenti del Catania?

    Quando un ‘arbitro vuole indirizzare l’atteggiamento della gara in un certo modo,può benissimo farlo,senza bisogno di episodi eclatanti.
    Dovessi esprimere un’opinione su Brighi,direi,che è uno di quei pochi arbitri;forse del vecchio stampo,in mala fede.

    Ribadisco,la sconfitta,fa storia a se,ma,se le cose si fossero indirizzate in un’altra maniera,sono quasi sicuro,che Brighi & C.ci avrebbero messo del proprio per cambiarle. 😕

  35. Ip Address: 188.11.54.177

    ‘Maaaatttri,’ma ‘comu ‘ni ‘capemu ‘tuttirui……. :mrgreen: :mrgreen:

  36. Ip Address: 188.11.54.177

    Leggevo adesso la classifica,considerando che mercoledì non si debba assolutamente perdere,dovesse arrivare(tocchiamoci le parti basse-tradotto ferro :mrgreen: ),una vittoria,scavalcheremmo quattro squadre e aggangeremmo Chievo e Cagliari,con un pareggio,a 28 punti,andremmo assieme alle precedenti quattro.

  37. Ip Address: 2.159.71.76

    Visto il Siena di oggi … saranno fortunati a strapparci un punto … ahahhahhaha proprio ora su sky parlano del fallo di Chiellini su Bergessio… debbo scappare, un abbraccio a tutti.

    Forza Catania!

  38. Ip Address: 212.195.241.127

    Chi si accontenta gode!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: io non mi accontento, e se proprio vogliamo dirla tutta siamo a fine febbraio ed ancora vittorie nisba e dovremo giocare 2 partite fuori casa, dove non siamo spettacolari, ma con l’atteggiamento giusto e senza se e senza ma, spero in 4 punti, u restu e fantascienza 😆 😆 😆

  39. Ip Address: 188.11.54.177

    Mario,lo so che non abbiamo bisogno che ce lo dicano gli altri dell’ottima squadra e gioco(non per niente nei media nazionali,da una settimana,indicano il Catania,come il piccolo Barcellona,anche se mi sembra un pò improprio il paragone),del Catania,ma leggendo nei siti e organi d’informazione sportiva non di parte,ma di Torino e del nord in particolare,fa piacere che la nostra squadra,riceva tanti consensi.Ne posto solo uno sul commento della partita.

    (AGI) – Torino, 19 feb. – Vittoria in rimonta e, almeno per una notte, Juventus di nuovo in testa. La squadra di Conte soffre, va subito sotto con il Catania (Barrientos al 4′), ma non molla, pareggia con Pirlo (22′) e poi porta a casa i tre punti grazie alle reti di Chiellini (74′) e Quagliarella (81′).
    Vittoria meritata (3-1) contro un Catania ottimo per un tempo, poi penalizzato dall’espulsione di Motta al 20′ della ripresa.
    A una settimana dallo scontro diretto con il Milan e tre giorni dopo la gara di Parma, Conte cambia la sua Juve. Spazio al 3-5-2 con Padoin e Giaccherini a centrocampo e in attacco la coppia Borriello-Quagliarella. Montella risponde con il 4-3-3 e il tridente Gomez-Bergessio-Barrientos, in mezzo la qualita’ di Lodi e dell’ex Almiron. Catania per nulla intimorito, la squadra rossazzurra gioca e anche bene: possesso palla e convinzione nei propri mezzi, cosi’ dopo i tentativi di Izco e Almiron, al 4′, gli etnei passano con lo splendido sinistro a girare di Barrientos che beffa Buffon. Non ci sta la Juve, Borriello ha una gran voglia di gol, ma la difesa catanese tiene bene, arrendendosi soltanto al 22′ sulla punizione di Pirlo che segna il suo primo gol in campionato: 1-1. La Juve insiste, al 30′ Quagliarella centra la traversa, ma due minuti piu’ tardi e’ Bergessio a colpire il legno. Partita bella, ritmi alti, finale di marca juventina con Quagliarella scatenato ma sfortunato. Nella ripresa il Catania soffre la pressione della Juve che ha in Pirlo e Quagliarella i giocatori piu’ pericolosi. Al 20′ siciliani in 10 per l’espulsione dell’ex Motta (doppia ammonizione), ma un minuto dopo e’ Buffon a salvare sul destro di Almiron. Pericolo scampato e Juve a testa bassa in attacco con il solito Pirlo a inventare calcio: al 29′ sulla sua punizione Kosicky non e’ perfetto nell’uscita e Chiellini non perdona firmando di testa il gol del 2-1. Al 36′ arriva il tris di Quagliarella ancora su assist di Pirlo.
    Finisce 3-1 la Juve si porta a quota 49, a +2 sul Milan domani impegnato a Cesena. (AGI) .

  40. Ip Address: 188.11.54.177

    Vittorio e dai,lasciati andare un pochino :mrgreen: come dici tu,il Catania si salva tranquillo e allora,cosa vogliamo di più,verrebbe da dire….un Lucano :mrgreen: ma io non ho,ne l’aereo,ne il cavallo :mrgreen: :mrgreen:

  41. Ip Address: 188.11.54.177

    Con la squalifica di Motta,forse,Montella sarà costretto a utilizzare il 3-5-2,tranne che,scendere Izco a terzino,io preferirei la prima.
    Comunque,proiettiamoci a mercoledì.
    Dopo avere scambiato un pò di piacevole chiacchiere con tutti voi,mi si è sbollita la rabbia. 😉 😉 😀 😀
    Vado,una buona serata a tutti.

  42. Ip Address: 188.11.54.177

    JUVE, Del Piero: “Col Catania vittoria difficile”
    19.02.2012 17:59
    Alessandro Del Piero ha scelto il proprio sito web per commentare la vittoria di ieri sera nell’anticipo dello ‘Juventus Stadium’ fra i bianconeri e il Catania: Quella contro il Catania è stata una vittoria tanto importante quanto difficile, sostenuta contro una squadra che ha giocato a viso aperto e ci ha messo in difficoltà fin dai primi minuti”.

  43. Ip Address: 188.11.54.177

    I rossazzurri sono tornati in campo stamattina a Torre del Grifo, in vista del prossimo impegno di mercoledì a Siena, dove mancherà Motta, espulso ieri sera. Defaticamento per i calciatori che sono stati impegnati contro la Juventus, partitelle veloci e schemi tecnico-tattici per gli altri. Allenamenti individualizzati per gli atleti in fase di recupero. Lunedì alle 15, allenamento a porte chiuse. Martedì mattina, rifinitura.
    Barrientos potrebbe essere regolarmente disponibile per la trasferta di Siena,tutto dipende dal dolore al ginocchio,il rossazzurro ha dichiarato,”il ginocchio mi fa male”..

  44. Ip Address: 95.238.47.96

    speriamo bene per il nostro barrientos buona serata a tutti 😉 😉

  45. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..
    Barrientos si ferma per 2 settimane 😈 😈 😈
    incominciamo bene !!!!

  46. Ip Address: 95.245.222.172

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao joe!!! 😉 😉 😉
    Brutta notizia su Barrientos!!! 😉 😉 😉
    Abbiamo Ricchiuti al suo posto!!!

    Qui Napoli e dintorni, cielo coperto e temperatura buona!!!
    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Da te sta arrivando la neve!!! 🙄 🙄 🙄

    Buona giornata a tutti e forza Catania!!!

  47. Ip Address: 95.238.47.96

    buongiorno a tutti fratelli della costa rossazzurra qui se la piove a dirotto un saluto particolare ai fratelli marioct60 peppe58 giorgio joe marcello mongibello chiarezza prof e tutto il resto mi dispiace per barrientos adesso si stava incalanando bene auguri di una pronta guarigione forza catania sempre 😉 😉

  48. Ip Address: 79.52.95.214

    Buongiorno a tutti i tifosi. Non ci voleva proprio, speriamo non sia nulla di grave, in questo momento Barrientos rappresenta il valore aggiunto per il Catania.

  49. Ip Address: 79.52.95.214

    Il campionato è ormai entrato nel vivo, compreso quello del Catania a Siena dobbiamo fare risultato. Io immaginavo una vittoria per 1-0 con rete di Barrientos, ma il Pitu non ci sarà.

  50. Ip Address: 95.238.47.96

    giorgio alle ore 10.e 20 la pioggia si e trasformata in neve e la sta buttando come vuole il padreterno pazienza finira prima o poi ciao ragazzo 😉 😉

  51. Ip Address: 95.245.222.172

    Ciao Angelo!!! 😉 😉 😉
    Mia figlia mi aveva avvertito, ieri, che dalle parti di Modena stamattina ci sarebbe stata la neve,
    Spero che non ne caddi molta perche’ il ritorno a casa e’ difficoltoso.

  52. Ip Address: 95.245.222.172

    Mi correggo “non ne cadda molta”!!! 😐 😐 :mrgreen:

  53. Ip Address: 95.245.222.172

    Copia e incolla da La Sicilia.

    Il rimpianto di Montella
    «Peccato, finalizzato poco»

    «Rimpiango le cinque
    occasioni create, ne
    abbiamo concretizzata
    una sola, ho rivisto
    l’azione del palo di
    Bergessio, è stato
    bravissimo Buffon a
    deviare sulla traversa la
    sua conclusione»

    GIOVANNI FINOCCHIARO
    NOSTRO INVIATO
    TORINO. Le prossime due partite diventano
    l’obiettivo del Catania e di
    Vincenzo Montella. In salastampa,
    l’allenatore rossazzurro rilancia: «La
    Juventus ha cercato con veemenza
    questa vittoria e l’ha ottenuta, noi
    nel primo tempo avremmo potuto e
    dovuto finalizzare meglio le azioni
    che avevamo costruito con intelligenza
    e visione tattica oculata».
    Il problema della finalizzazione si ripropone
    anche in uno stadio in cui,
    per la prima volta, i bianconeri sono
    andati in svantaggio. Quanti rimpianti
    per il Catania visto fino al 2-
    1…
    «Rimpiango le cinque occasioni create,
    ne abbiamo finalizzata una sola,
    ho rivisto l’azione del palo di Bergessio,
    è stato bravissimo Buffon a
    deviare sulla traversa la sua conclusione
    ».
    Prima del riposo ha cambiato la fase
    difensiva proponendo il 3-5-2 dopo
    laboriosi spostamenti.
    «In effetti ho cambiato modulo perché
    soffrivamo gli inserimenti centrali
    degli avversari. In qualche occasione
    ci siamo persi Giaccherini,
    dunque pensavo di tamponare in
    quella zona del campo, cercando di
    dare maggiore robustezza al nostro
    schieramento. Cambi dettati da esigenze.
    Pensate che, a un certo punto,
    avevo anche pensato di inserire un
    attaccante per dare velocità alle nostre
    azioni».
    Ma poi è arrivata l’ingenua espulsione
    di Motta, reo di avere commesso
    un secondo fallo evitabilissimo.
    «Motta è sotto accusa? Ha pagato il
    fatto che, dopo 33 minuti, siamo passati
    con la difesa a cinque e lui che è
    un terzino puro ha pagato il fatto di
    doversi posizionare in maniera differente
    rispetto al solito. Aggiungiamo
    che sin qui ha giocato poco, ha
    esordito l’altro giorno contro il Genoa,
    ha pagato un’esigenza di squadra
    ed è stato danneggiato».
    Catania, oggi, si risveglierà chiedendosi
    se quello del portiere sarà un
    problema che si riproporrà fino a fine
    stagione.
    «Adesso tutti addosso a Kosicky? E’
    stato sfortunato in occasione dei tre
    gol beccati, per il resto ha anche parato
    bene. Contro la Roma ha salvato
    il risultato, l’altro giorno contro il
    Genoa è stato più che positivo. Sulla
    storia dei portieri siamo stati condizionati
    da partenze, infortuni… Ho
    detto che, in questo ruolo, le scelte
    non sarebbero state definitive, perché
    ho in rosa Carrizo che ha esperienza.
    Deciderò con serenità».
    Barrientos è uscito malconcio dalla
    partita, ma al momento della sostituzione
    avete avuto un civile scambio
    di idee.
    «Mi ha chiesto di uscire perché aveva
    dolore. Ho proceduto al cambio e al
    momento della sua uscita dal campo
    mi ha detto che voleva continuare a
    giocare. Ora, io so che cosa ha passato
    Barrientos, mi sembrava giusto tirarlo
    via, pensando che tra qualche…
    ora giocheremo di nuovo. Invece…».
    Llama non convocato. Perché?
    «Contro il Genoa ha accusato un fastidio
    muscolare, sarà pronto per le prossime partite

  54. Ip Address: 79.22.103.133

    Buongiorno a tutti.

    Il problema di Barrientos non ci voleva,però,tutto sommato,meglio che sia un problema muscolare e non ricadute post operatori,o di natura ossea-traumatica.
    Montella,domenica scorsa,alla prima avvisaglia ha sostituito immediatamente l’argentino per non aggravare la situazione(ecco spiegata la sostituzione),evitando, con intelligenza,il pericolo di uno stop molto più lungo.

    Il Pitu,ha riportato un leggero stiramento del legamento collaterale del ginocchio sinistro, pertanto dovrà stare a riposo due settimane,così,salterà gli impegni con Siena, Novara, Inter e Cesena.

    Un abbraccio a Mario e un saluto particolare ad Angelo 😉 e Mongibello.

  55. Ip Address: 79.22.103.133

    Serie A, le designazioni arbitrali per i recuperi della 21a

    Queste le designazioni arbitrali per i due recuperi della 21a giornata di Serie A in programma fra domani e mercoledì:

    Bologna-Fiorentina (Martedì 21.02 H. 18.30)
    Giannoccaro
    Barbirati – Viazzi
    Iv: Gava

    Siena-Catania (Mercoledì 22.02 H. 18.30)
    Russo
    Vuoto – Crispo
    Iv: Banti

  56. Ip Address: 79.52.95.214

    Ho letto poco fa una dichiarazione del direttore sportivo del Siena Perinett il quale afferma che la sua squadra è stata danneggiata dall’arbitro perchè, secondo lui, sullo 0-0 ci sarebbe stato un rigore a loro favore con espulsione di Carrozzierii (che evidentemente ha visto solo lui, io da spettatore neutrale non mi sono accorto di nulla) Credo sia arrivata l’ora di finirla e lamentarsi ogni qual volta ci si senta in difficoltà. Nessuno del Catania ha strillato per l’evidente rete irregolare di Chiellini, in maniera sportiva, pur con rammarico, abbiamo riconosciuto i meriti degli avversari. Cosa vuole perinetti? Perchè non riconosce che il Lecce li ha “asfaltati” e in questo momento è superiore a loro? Cosa vorrebbe, forse qualche favore nella gara contro il Catania ?. Le sue dichiarazioni sono ridicole e inopportune, pensi a giocare meglio perchè se si dovesse salvare il Lecce a retrocedere sarebbero proprio loro.

  57. Ip Address: 79.52.95.214

    Sospiro di sollievo: Russo è un buon arbitro e mi dà garanzie, immaginate se al contrario ci fosse capitato l’impoponibile Giannoccaro di Lecce designato per Bologna-Fiorentina? Difficilmente gli si può perdonare la rete di Barrientos non vista a Firenze. Una buona serata a tutti, gli impegni pomeridiani mi chiamano, a domani.

  58. Ip Address: 79.22.103.133

    Tanti auguri a Nicolas Spolli che compie oggi 29 anni. 😀 😀

  59. Ip Address: 95.238.47.96

    AUGURONI A SPOLLI PER IL SUO COMPLEANNO 😉 😉

  60. Ip Address: 95.245.222.172

    Salve raga’!!!
    Mi aggrego a peppe58 e Angelo per gli auguri a Spolli che rimarra’ con noi altri tre anni!!! 😀 😆 😉

    Sogni rossoazzurri a tutti!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu