Pace in Terra agli uomini di buona volontà

 Scritto da il 6 aprile 2012 alle 07:30
Apr 062012
 

Il tifoso non smette mai di avere l’animo di un bambino. Per quanto possa essere una persona adulta e matura, nel vero tifoso rimane sempre qualcosa di teneramente piccolo.

Il mondo è pieno di mostruosità, una delle peggiori è senz’altro quella di pugnalare, di uccidere a tradimento un bambino che non è in grado di difendersi.

Ecco cosa ha fatto dal punto di vista sportivo Andrea Masiello nei confronti dei suoi tifosi : ha pugnalato a tradimento il cuore di migliaia di tifosi bambini, quelli della sua squadra di cui era l’idolo e il capitano.

Onde evitare che il mio equilibrio di giudizio sia scambiato per pavida diplomazia e la mia prudenza per meschina ignavia lo dico a chiare lettere e senza mezzi termini : l’azione commessa da Andrea Masiello ai danni del Bari è un’azione degna del peggior vigliacco, i calciatori che si sono prestati a simili squallidi inganni nei confronti di chi ama lo sport sono dei vigliacchi e come tali andrebbero severamente punti.

Io avanzerei una proposta : una bella class-action da parte di tutti gli sportivi e di tutti gli scommettitori per chiedere a questi signori ( signori, si fa per dire) un sostanzioso risarcimento economico. Dal momento che la cosa è molto difficile da attuare si potrebbe applicare, oltre la radiazione, una fortissima sanzione economica ai loro danni, che so minimo 300.000 euro a testa (tanto in una stagione agonistica hanno guadagnato molto di più, alla faccia di chi si suicida perché l’INPS ritiene di ridurre la pensione da 800 a 600 euro mensili) e destinare il ricavato in beneficenza diretta alla ricerca scientifica.

Se penso a come hanno svuotato di credibilità uno degli sport più appassionanti del mondo mi viene un profondo senso di schifo, una situazione di profondo disgusto, alimentata giorno dopo giorno dalle vicende quotidiane che stanno martoriando la nostra società.

Riflettevo avantieri con mia moglie e ieri con i miei studenti del perché nella settimana che precede la Pasqua, misteriosamente, il cielo si mantiene sempre così triste. Mia moglie osservava: “ perché è la settimana della Passione”, sì, dico io, ma la Pasqua capita in diversi periodi, sia a marzo che ad aprile, e sono almeno cinquant’anni che ricordo sempre lo stesso triste e piangente tempo nei giorni che precedono la Pasqua.

Forse il cielo piange davvero e piange perché sa che se Cristo ritornasse in Terra gli uomini lo rimetterebbero nuovamente in croce.

Pace in Terra agli uomini di buona volontà, anche se mi accorgo che si tratta di una specie in lenta estinzione.

Sull’argomento ormai sono intervenuto in più momenti e in più sedi e spero vivamente di non tornarci più, di poter parlare solo di calcio e di confronti da disputare.

La nostra anima fanciullesca di tifosi ha bisogno di essere nutrita di emozioni sane e sogni puliti.

Lecito, genuino e sano è il sogno di noi tutti tifosi catanesi di veder la nostra squadra raggiungere il traguardo delle competizioni europee. Io l’ho scritto a più riprese : non ci credo, anche se ci spero. Bisognerebbe agguantare il sesto posto e se mi sembra possibile il sorpasso nei confronti dell’Inter (alla 34^ giornata di campionato) non credo proprio che il Catania riesca a spuntarla sulla Roma, piuttosto come ho detto un mesetto fa punterei su un ulteriore calo dell’Udinese, ma bisognerebbe arrivare all’ultima giornata di campionato, recuperando due punti ai friulani, con una classifica del tipo Udinese 58 e Catania 55 per poi puntare tutto sul confronto diretto al Massimino che chiuderà il campionato. Non sarà per nulla facile, ma alla fine, anche se il Catania dovesse arrivare al posto che gli assegnavo alla vigilia del campionato, (dall’ottavo al dodicesimo posto) sarei lo stesso contento. Rifacendomi a un mio recente articolo direi grazie lo stesso alla società e ai dirigenti per averci dato la possibilità di salire sul “treno dei desideri”.

Intanto, per continuare a starci sul vagoncino della “giostra magica” sabato bisogna vincere a Verona contro il Chievo o, per lo meno, non perdere e portare a nove la striscia di partite utili senza sconfitte (sarebbe il nuovo record assoluto per la nostra squadra in serie A), per poi battere il Lecce al Massimino nel turno infrasettimanale.

Il Catania in serie A non ha mai vinto sul campo del Chievo Verona (due pareggi e due sconfitte) sarebbe ora di farlo. La squadra allenata da Di Carlo fin adesso mi ha sorpreso in positivo, a questo punto del campionato pensavo dovessero essere in lotta per la salvezza, invece ormai sono tranquillamente fuori da ogni pericolo. Più vedo giocare i veronesi e più mi convinco che nel loro organico non ci sono elementi di spicco. Tanti giocatori discreti e nulla più. Il migliore mi pare il portiere Stefano Sorrentino, che, comunque ha già trentatré anni compiuti e pochi margini di miglior carriera, stesso discorso per Sergio Pellissier di pochi giorni più giovane del collega. Forse il giocatore con maggiori prospettive è il difensore Francesco Acerbi, sempre che io non stia commettendo qualche errore di valutazione.

La forza della squadra di Mimmo Di Carlo sta dunque nel gruppo e nello spirito di sacrificio.  In casa i veronesi hanno ottenuto 22 punti con 6 vittorie 4 pari e 4 sconfitte, bilancio dignitoso ma non esaltante (quindici squadre hanno fatto meglio), il Catania può benissimo vincere e rifarsi dell’immeritata sconfitta subita all’andata, anche se sento aria di un pareggio, che darebbe al Chievo una maggiore sicurezza, ma rallenterebbe la corsa del Catania.

Staremo a vedere, forse anche il pari potrebbe bastare se l’inchiesta sul calcio scommesse dovesse portare a punizioni severe. Ma avevo detto che non volevo parlarne più.

Pace…

 

  43 Commenti per “Pace in Terra agli uomini di buona volontà”

  1. Ip Address: 79.49.43.42

    Buongiorno a tutti.
    Ben detto Tino, sono perfettamente d’accordo con te su tutto
    Bionda giornata a tutti i tifosi ross azzurri ovunque nel mondo.

  2. Ip Address: 2.159.10.62

    Buongiorno a tutti.

    Condivido Prof.
    L’avidità dimostrata da certi personaggi da la stura a una serie infinita di pensieri negativi e disgusta chi come noi ha della vita una visione diametralmente opposta rispetto a loro.
    Nessuno di noi comuni mortali potrà mai capire come si a giocare con la passione di milioni di persone. Come si fa a non capire che la gente comune ormai vive alla giornata e che loro hanno la fortuna di essere dei privilegiati, padroni di un’unica dote: quella di sapere dare calci ad un pallone. Quell’unica cosa che riescono a fare e che a loro viene pagata a peso d’oro, mentre la gente comune fa fatica a sbarcare il lunario…

    Abbandoniamo i pensieri negativi e pensiamo al Chievo, la partita è difficile ma il Catania visto in azione ultimamente non può temere la squadra veronese.

    Forza Catania!

  3. Ip Address: 2.159.10.62

    Ciao Pippo, scrivevo mentre tu postavi…

  4. Ip Address: 79.16.37.251

    Buongiorno raga’!!!

    Qui Napoli e dintorni cielo parzialmente grigio e temperatura mite.

    Buon articolo Prof.!!! 😉 😉 😉
    La verita’ e’ cosa gli frulla in testa ai giocatori. Oltre a Masiello anche Doni idolo dei bergamaschi ha tradito la sua gente.
    Pero’ non darei mai la penalizzazione alle societa’ che ci azzeccano con gli imbrogli dei giocatori.

    Per l’Europa League del Catania se passiamo il brutto ostacolo Chievo, ci fa piu’ paura delle altre squadre blasonate, e Lecce allora si che possiamo sperare.

    Buona giornata a tutti!!!

  5. Ip Address: 79.16.37.251

    Salve raga’!!!

    Notizie brevi!!!

    16ª GIORNATA RITORNO
    Sabato 28 aprile 2012 ore 18.00 PALERMO – CATANIA

    18ª GIORNATA RITORNO
    Sabato 5 maggio 2012 ore 20.45 ROMA – CATANIA

  6. Ip Address: 79.27.45.106

    Ciao Mariuzzu, un abbraccio. 😉

    Giorgio, sempre presente! :mrgreen:

    Sono già in ritiro per la partita di domani! 👿

  7. Ip Address: 79.16.37.251

    Copia e incolla da La Sicilia

    Il «Papu» Gomez ha fissato l’obiettivo
    «Re Alejandro»
    vuole l’Europa
    con il Catania

    «Non sarà facile arrivarci
    dobbiamo crederci e lottare»

    GIOVANNI FINOCCHIARO
    NOSTRO INVIATO
    TORRE DEL GRIFO. Se è in giornata si
    nota subito, perché Alejandro Gomez,
    il “Papu” rossazzurro supera il
    diretto avversario e lo costringe ad
    arrancare per tutta la partita. Capita
    spesso che l’argentino riesca a mettere
    la freccia verso l’alto. Ne guadagna
    il Catania, soprattutto, imbattuto
    da otto giornate e soprattutto
    protagonista di un gioco invidiato e
    citato persino dal tecnico del Barcellona,
    Pep Guardiola.
    Incontriamo Gomez, in esclusiva,
    nella settimana di preparazione a
    Chievo-Catania, una partita, per dirla
    con le parole di Vincenzo Montella,
    che segna l’inizio di una nuova
    piccola stagione agonistica: «Contro
    le grandi – ammette Gomez – non
    era difficile trovare stimoli e argomenti
    validi per restare concentrati.
    Dovremo insistere anche
    adesso che il calendario
    ci metterà di
    fronte alle nostre pari
    grado».
    Quella di Verona è la
    prima partita.
    «Una delle più difficili,
    perché i padroni di
    casa giocano altrettanto
    bene e hanno ottenuto
    una continuità di
    risultati da non trascurare
    ».
    Con Gomez così in
    forma c’è da stare sicuri.
    «Tutta la squadra sta bene, io giocando
    con continuità ho cercato di
    tenere alto il rendimento personale».
    Gioca talmente bene, il Catania,che
    i giocatori sono sempre nell’occhio
    dei ciclone mercato. Lei, per esempio,
    piace all’Inter che non ha fatto
    mistero.
    «Dico la verità: da un punto di vista
    fa piacere, dall’altro non è che la
    cosa mi turbi più di tanto. Io sono
    una persona serena, riesco a restare
    concentrato sulla partita perché tutto
    il gruppo fa in questo modo e non
    possiamo rovinare il finale di stagione
    dopo quel che abbiamo costruito
    in precedenza».
    Ma il gruppo come vive il momento?
    «Siamo sereni, motivati, concentrati
    ».
    Nessuna scaramanzia?
    «A dire il vero nello spogliatoio,
    visto che gli argentini siamo molti,
    amiamo ascoltare musica».
    Vi carica?
    «Ovvio, il reggaeton, la musica tipica
    sudamericana».
    E chi, tra voi, tiene più alto il morale
    del gruppo?
    «Siamo tutti quanti propositivi, allegri,
    non ci abbattiamo di fronte alle
    difficoltà».
    Intendevamo individuare chi, non
    diciamo che fa gli scherzi, ma ironizza
    quando c’è da stemperare la
    tensione agonistica.
    «Mi vengono in mente Izco, che è
    il più esperto tra i sudamericani in
    rossazzurro e Paglialunga, che è uno
    degli ultimi arrivati».
    Ma Paglialunga sembra silenzioso.
    Tradotto dal siciliano, sembra colui
    che non c’entra nulla con scherzi
    e battute salaci.
    «Eppure è uno che, pur non avendo
    giocato in prima squadra perché
    reduce da un infortunio, ci aiuta a
    non farci perdere il sorriso».
    Nel tempo libero, Gomez,
    che cosa fa?
    «Quando posso, il lunedì,
    se non ci alleniamo,
    mi piace andare
    con la mia compagna a
    Taormina, oppure visitare
    Siracusa. Sono due
    località bellissime,
    spesso portiamo con
    noi i parenti che arrivano
    dall’Argentina o
    alcuni amici. Anche
    l’Etna, con la neve in
    cima o la lava che
    scende dalla sommità,
    è uno spettacolo al
    quale non ero abituato. Pensi che il
    vulcano più vicino, alla mia Patria, è
    in Cile».
    In cima al monte della Serie A c’è
    l’Europa League. Il Catania ci crede?
    «Anche se l’Inter non ha disputato
    il campionato che ci si attendeva,
    anche se la Roma non fa sempre gare
    strepitose, quell’obiettivo non è
    vicinissimo. Ci crediamo, lotteremo
    ».
    Esiste un… piano d’azione?
    «Vincere le partite interne e prendere
    punti fuori dal Massimino».
    In pratica quel che accade da otto
    settimana circa.
    «Sì, grosso modo. Ma adesso, ripeto,
    il confronto con chi deve salvarsi
    o mettersi più al sicuro sarà equilibratissimo
    ».
    Se fino a oggi il Catania ha funzionato…
    «Dipende da noi, certo. Una cosa
    prometto ai tifosi: faremo del nostro meglio”

  8. Ip Address: 79.16.37.251

    Ciao Mongibello e Mario!!! 😉 😉 😉
    Mongibello sempre presente quando posso!!! 😆 😆 😆

  9. Ip Address: 79.56.105.172

    Un caro saluto a tutti i tifosi del sito. I giocatori del Catania ci credono tanto quanto noi e se la giocheranno.

  10. Ip Address: 79.16.37.251

    Verso Chievo-Catania: 21 rossazzurri convocati – Montella: ‘Mai accontentarsi’

    Questi gli atleti a disposizione:
    Portieri –
    20 Carrizo, 1 Kosicky, 29 Terracciano.
    Difensori –
    14 Bellusci, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 11 Motta, 3 Spolli.
    Centrocampisti –
    4 Almiron, 28 Barrientos, 13 Izco, 16 Llama, 10 Lodi, 19 Ricchiuti, 8 Seymour.
    Attaccanti –
    18 Bergessio, 32 Catellani, 22 Ebagua, 17 Gomez, 7 Lanzafame.

    Ci sono tutti quasi tutti, manca Suazo!!! 😆 😆 😆

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Ancora con sta telenovela di Lo Monaco, mi ha stufato :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Sportitalia – Lo Monaco già a lavoro per il Napoli?
    Il dg starerebbe lavorando per portare in azzurro un difensore del Boca Juniors
    06.04.2012 13:07 di Nadia Napolitano

    Nello stupore dei presenti e del pubblico a casa, nel corso della trasmissione di SportItalia “Lo sai che?” si è evidenziata una clamorosa indiscrezione che interessa Pietro Lo Monaco, attuale dg del Catania. Il preparatissimo dirigente sarebbe già al lavoro per conto degli azzurri. Lo rivela l’agente del difensore del Boca Juniors, Facundo Roncaglia: “Lo Monaco sta seguendo il mio assistito, ma non credo che lo faccia per il Catania. Penso invece che voglia portarlo al Napoli”.

  12. Ip Address: 79.56.105.172

    Un Buon pomeriggio a tutti i tifosi. Giorgio ormai è inutile aspettare Suazo stiamo parlando di un ex calciatore.

  13. Ip Address: 80.181.41.37

    Buon pomeriggio a tutti,ogni tanto nella vita,le strade del Sacro e del profano s’incontrano,però,alla fine una sola è la via,quella della verità e giustizia.Bravo Tino,bell’articolo.Hai toccato con leggerezza e sensibilità,un argomento che fa capire come si sono persi certi valori e principi,ma a pensare a quello che sta succedento nel mondo e nel nostro paese in particolare da circa 25 anni,non è che il futuro sia così roseo.
    La speranza di chi ha fede e di chi vuole intraprendere la strada dei giusti,sta nel costruire il dopo,cercando di fare bene nel presente.

    Andiamo al fattore tecnico,cosa meno importante,ma che almeno ci distrae dalle molteplici problematiche giornaliere.

    Pur facendo tutti gli scongiuri del caso :mrgreen: domani giocherò Chievo-Catania, due fisso.Non è presunzione,ma mi aggrappo a qualche statistica dei numeri(qua Tino potrebbe venirmi incontro :mrgreen: ),che vuole,con buona percentuale che, la squadra vittoriosa fuori casa,la partita successiva,viene sconfitta in casa.
    Allora potreste dirmi,se il Catania dovesse vincere contro il Chievo,la partita contro il Lecce,la dovrebbe perdere? E no…..perchè al quel punto,la statistica deve ricominciare d’accapo,mi sembra logico :mrgreen:

    Per quanto riguarda la squadra di Di Carlo,è la squadra che applica uno dei più brutti modi di giocare a calcio,però,è abbastanza redditizio.
    La differenza tecnica fra le due compagini,è notevole,solo un calo di tensione del Catania,potrebbe mettere in grosse difficoltà lo stesso,per il resto,penso che i tre punti sono alla portata dei rossazzurri per poter continuare a stare nel vagoncino “europeo” e sono convinto,che l’Inter,non andrà oltre il pareggio con il Cagliari,perciò,lo scavalcheremo. :mrgreen:

  14. Ip Address: 95.239.51.55

    BUONASERA FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA BELLA DISAMINA TINO CARO GIORGIO O UNA MIA IMPRESSIONE CHE A SUAZO LO VEDREMO SU CHI LA VISTO :mrgreen: :mrgreen:

  15. Ip Address: 79.56.105.172

    Ciao Peppe, oggi per me è un giorno di riposo, ma come hai ben colto il mio stato d’animo e non solo il mio, ma quello di milioni di italiani è triste.
    Non dobbiamo mollare, dobbiamo stringere i denti per i nostri figli e per le nuove generazioni alle quali certe persone che hanno in mano le sorti dell’Italia hanno rubato il futuro.

  16. Ip Address: 79.56.105.172

    Ciao Angelo su Suazo al momento del suo arrivo a Catania avevo detto che si trattava di un acquisto inutile e persino dannoso perchè avrebbe potuto creare qualche illusione di aver in rosa un attaccante valido, purtroppo ho avuto ragione.

  17. Ip Address: 95.239.51.55

    CIAO PROF QUOTO IL TUO POST N. 15 AL 100 X CENTO PURTROPPO E LA VERITA 🙁 🙁 🙁

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….

    Ho Notato che il servizio era a riposo sta notte 😈 😈 😈 😈

    oggi speriamo di vincere per proseguire la ns. corsa verso L’Europa 😉 😉 😉
    ——————————————FORZACATANIA—————————————-

  19. Ip Address: 95.239.51.55

    BUONGIORNO FRATELLI DELLA COSTA ROSSAZZURRA OGGI E UN GRAN GIORNO CONTRO IL CHIEVO CI VUOLE UN CATANIA BATTAGLIERO FORZA CATANIA SEMPRE 😈 😈

  20. Ip Address: 95.239.51.55

    UN BUONGIORNO AL GRANDE JOE E TUTTI QUELLI CHE SEGUONO 😉 😉

  21. Ip Address: 95.239.51.55

    A PROPOSITJOE O NOTATO ANCHE IO CHE CERA QUALCOSA CHE NON ANDAVA MA ADESSO E TUTTO OK BUONA GIORNATA NON VEDO L’ORA CHE INCOMINCI LA PARTITA 😉 😉 😉

  22. Ip Address: 87.18.9.175

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao joe e Angelo!!! 😉 😉 😉
    joe stamattina non riuscivo ad entrare nel sito, erano verso le ore 08.00
    Adesso tutto funziona.

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio con pioggia e temperatura buona.

    Il Chievo e’ stato sempre una brutta bestia per noi speriamo oggi di sfatare questo tabu’.

    Buona giornata a tutti e forza Cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

  23. Ip Address: 79.56.105.172

    Buongiorno a tutti gli amici del sito e buona vigilia di Pasqua, speriamo che il nostro Catania la renda più serena.

  24. Ip Address: 87.18.9.175

    Speriamo Prof!!! 😉 😉 😉

    Da La Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport, La Sicilia, Tuttosport e L’Arena di Verona.

    Danno questa formazione del Catania, in forse Almiron, giocherebbe Ricchiuti al suo posto e in forse Barrientos, Llama il suo sostituto.

    Catania 4-3-3: Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Ricchiuti; Gomez, Llama, Bergessio. All. Montella (a disp. 1 Kosicky, 14 Bellusci, 33 Capuano, 28 Barrientos, 8 Seymour, 4 Almiron, 7 Lanzafame).

    Forza Cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

  25. Ip Address: 2.12.185.222

    Angelo sei presente e pronto al GOOOOLLLL?
    Oggi segna Lodi su punizione, per fallo su Ricchiuti :mrgreen: :mrgreen:

  26. Ip Address: 95.239.51.55

    CIAO CHIAREZZA DOPO QUESTO MI ASPETTO UNA RISPOSTA POSITIVA DEL NOSTRO CATANIA 😈 😈

  27. Ip Address: 95.239.51.55

    STIAMO GIOCANDO MALE 🙄 🙄

  28. Ip Address: 95.239.51.55

    ADESSO VOGLIO IL SECONDO 😈 😈

  29. Ip Address: 95.239.51.55

    NON CI VOLEVA SPOLLI ESPULSO 🙄 🙄

  30. Ip Address: 2.12.185.222

    Lassa peddiri Angelo, perdere 2 partite con Di Carlo è il massimo della sfortuna, ma ancora non mi arrendo, e poi ci deve essere il gol di Lodi :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: , non so chi c’è in panchina, ma credo in Montella che farà i cambi giusti!!

  31. Ip Address: 95.239.51.55

    CAPUANO IN CAMPO SPERIAMO BENE 😈 😈

  32. Ip Address: 95.239.51.55

    CHIARE ABBIAMO SUBITO IL TERZO

  33. Ip Address: 95.239.51.55

    ACCORCIA LE DISTANZE ALMIRON O MI SBAGLIO ❓

  34. Ip Address: 95.239.51.55

    DICIAMO CHE I NOSTRI RAGAZZI SONO STATI UN PO PIU RILASSATI DEL CHIEVO

  35. Ip Address: 95.239.51.55

    ERA DIFFICILE RIPRENDERE UNA PARTITA CON UNO IN MENO MA NON ERA IMPOSSIBILE VABE LA VEDIAMO ALLA PROSSIMA FORZA CATANIA SEMPRE

  36. Ip Address: 79.22.103.222

    Un saluto a tutti,sono molto arrabbiato,oltre alla brutta prestazione dei singoli,che in appresso esprimerò il mio pensiero,Montella,ha le maggiori responsabilità di questa sconfitta.Riproporre Ricchiuti,fuori forma,senza i tempi e i ritmi partita,lo trovo insensato.Sbagliati anche i cabi e la gestione della partita.Dopo l’espulsione di Spolli,doveva passare al 3-5-1,mettere fuori Ricchiuti e Llama,per Seymur e Barrientos.Sensa senso,anche l’ingresso di Capuano,che con il tempo peggiora sempre di più,sensa senso,anche Lanzafame a terzino,in una partita che devi recuperare.

    Salvo solo Carrizo,Izco,Marchese,Lodi,fino al 80″ e Almiron e Lanzafame,per quello che hanno potuto dare.

    Non mi ero sbagliato sull’Inter,ma ho toppato sul Catania,oggi,è ritornato il provincialotto e per qualcuno,arrogante,di qualche tempo fa.

    comunque,auguro a tutti i giocatori e alla società calcio Catania,una serena Pasqua con le loro famiglie.

    Auguro a tutti gli amici del sito e alle proprie fameglie,una Pasqua come il vostro cuore desidera in Cristp Risorto.BUONA PASQUA A TUTTI

  37. Ip Address: 87.18.9.175

    Salve raga’!!!
    Amara Pasqua quest’anno!!! 😐 😐 😐
    Brutta bestia il Chievo, adesso il Lecce che a vinto con la Roma vorra vincere a Catania.

    Comunque e ovunque forza Cataniaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    Buona Pasqua alla redazione,a tutti voi e alle vostre famiglie.

  38. Ip Address: 79.56.105.172

    Un caro saluto a tutti i tifosi. Io sarei clemente nei confronti della squadra: è stata una partita nata storta e disgraziata, come la scivolata di Spolli che ha permesso a quel gran simulatore di Pellissier di frodare un rigore (io lo squalificherei per simulazione). Sotto di due reti e In inferiorità numerica era difficile recuperare, ma il risultato finale di 2-3 ha dimostrato che la squadra ha lottato. Comunque, la formazione iniziale (a prescindere da come sarebbe finita) non mi ha convinto per niente.

  39. Ip Address: 95.239.51.55

    CIAO PEPPE58 SO CHE SEI ANGUSTIATO PER COME E ANDATA LA PARTITA COME TUTTI NOI MA SAPEVAMO CHE COL CHIEVO SAREBBE STATA DURA OGGI IL CATANIA NON CERA MENTALMENTE TI AUGURO UNA BUONA PASQUA A TE E FAMIGLIA E A TUTTI I FRATELLI DEL SITO E ALLE LORO FAMIGLIE 😉 😉

  40. Ip Address: 95.239.51.55

    BUONA PASQUA REDAZIONE 😉 😉 😉

  41. Ip Address: 79.56.105.172

    Non ci pensiamo più e concentriamoci sulla prossima gara che, per fortuna, arriva quasi subito, in fin dei conti anche la Roma ha perso e l’Inter ha fatto solo un misero punticino.
    Barrientos oggi ha riposato quindi contro il Lecce dovrebbe rendere al massimo, la squalifica di Spolli si può rimediare con l’impiego di Bellusci che sta facendo molto bene.
    Avete visto perchè i signori del Milan la scorsa settimana hanno taroccato le immagini ? Come avevo messo in rilievo si trattava di paura, paura di non farcela e oggi c’è stata la conferma.
    Credo che stasera la Juventus vincera a Palermo e andrà in testa A domani, per gli auguri di Buona Pasqua..

  42. Ip Address: 2.12.185.222

    Buonasera a tutti pari,
    Non mi va di sparare sulla croce rossa, dure le parole di Montella ” Non siamo d’Europa” l’errore di Spolli è da principiante non tanto lo scivolone ma il fallo, sa benissimo che è rigore ed espulsione, ma Montella come sempre se vinciamo è merito suo viceversa è colpa dei giocatori, oggi non è colpa di nessuno ma del fato, Barrientos ultimamente era allo stremo, Almiron meritava un po’ di riposo cosa che darei pure a Bergessio, lo stress d’alta quota è enorme troppa responsabilità, ma con tutto questo il Catania poteva anche pareggiare in 10 , ma se l’unico che la poteva buttare dentro, Lopez, Lo Monaco lo da via per 500.000€ ?
    Ma tutto questo è oramai passato, via col Lecce tanto sia l’Inter che la Roma ci aspettano :mrgreen: :mrgreen: Ma gradirei che Montella quando parla dei ns. ragazzi ci pensi due volte prima di dire cazzate!!! Grande Catania!!
    E non voglio aggiungere niente ai soliti cambi, che quando il Catania è in difficolta sbaglia sempre!!

  43. Ip Address: 31.188.216.81

    tornado da verona col mio compare mongibello posso solo dirvi che siamo usciti a testa alta e che c’abbiamo provato fino alla fine. se giocavamo in 11 la partita era diversa la potevamo battere sta squadretta e vincere per l’europa!!!!! buona pasqua tutti a tutta la redazione tutti tifosi nel mondo del catania in particolare me frati mario e pippo ………

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu