Paracadute e diritti tv

 Scritto da il 2 maggio 2014 alle 18:34
Mag 022014
 

diritti-tv
Si tratta di un indennizzo fondamentale per affrontare con serenità la discesa in cadetteria, che comporta il venire meno di una lunga serie di introiti: senza questi soldi, per tutti quei club che non hanno alle spalle una proprietà milionaria la retrocessione in Serie B avrebbe potuto coincidere con il fallimento.

Le società che retrocedono in Serie B riceveranno 15 milioni di euro in caso di avvenuta permanenza in Serie A per tre o più anni, 10 milioni in caso di due anni e 5 milioni in caso di un anno solo.

I Diritti Tv. 2012/2013 incassati dal Calcio Catania ammontano  a 30 milioni,  quindi con la retrocessione il Catania Calcio incasserà la modesta cifra di 45 milioni di euro.

Una retrocessione chiaramente pianificata,  avallata dalle scelte tecniche compiute nel mercato di gennaio non certo destinate a rafforzare la squadra.

Noi tifosi restiamo sempre fedeli ai nostri colori nella buona e nella cattiva sorte,  ma siamo rattristati e amareggiati dalla presa per i fondelli.

  25 Commenti per “Paracadute e diritti tv”

  1. Ip Address: 2.195.209.187

    ed il furto agli abbonati??? l’umiliazione per una stagione intera a tutta la citta??? ne vogliamo parlere???

  2. Ip Address: 82.51.92.128

    Buonasera raga’!!!
    Come scrive Perplesso, spero che il Presidente dica qualcosa sull’assetto societario e che sia veritiero.

    Buonanotte a tutti!!!

  3. Ip Address: 188.220.51.244

    Giorgio, come ho scritto precedentemente per Perplesso, Pulvirenti IE PESSU!! He’s lost!! Perso completo…E con tifosi si è comportato da cafone, ci ha ‘arrunzato’, preso per i fondelli alla grande. Quest’ultimo anno era il prezzo da pagare per i precedenti fantastici sette anni. Pazienza.

  4. Ip Address: 151.74.205.188

    Se la società volesse si potrebbero vincere tranquillamente le partite rimaste, ma evidentemente ci sono interessi più importanti della permanenza in serie A per Pulvirenti & co. Se così non fosse non si riuscirebbe a spiegare una serie di atteggiamenti strani da parte dei calciatori a mio parere catechizzati a dovere. Plasil e Rinaudo per fare un esempio, sono partiti alla grande e poi all’improvviso diventano mediocri. Lodi e Spolli sembrano due vecchietti di 90 anni, quando prima erano delle certezze in campo. L’ostinazione di mettere Monzon in difesa, l’estromissione di Izco e Alvarez, l’eterno infortunio di Almiron, la miracolosa guarigione di Frison e la misteriosa sparizione di Andujar e così via.
    La Roma non ha nessun interesse a vincere a Catania, ma i nostri non credo che giocheranno con il coltello tra i denti, peccato! Aleggia tanta amarezza tra i tifosi e l’impotenza che abbiamo fa male fisicamente ad alcuni di noi, a nulla vale la contestazione e/o il boicottaggio delle curve, i padroni sono loro e a noi non resta che subire le loro angherie come facciamo con i politici da tempo immemore.

  5. Ip Address: 151.54.96.168

    Che sia stata pianificata la retrocessione non credo, non penso si possa arrivare a questo, mi rifiuto di pensare questo, sarò un illuso ma fino a questo punto di auto lesionismo non credo proprio, non ci voglio pensare.

    Ma che non ci si sia sbracciati più di tanto per evitarla questo si, della serie piangiamo con un occhio tanto i soldi entrano lo stesso e le spese in B sono decisamente inferiori.

    A gennaio vuoi per scarsa dimestichezza vuoi per incapacità manifesta di chi ha condotto il mercato, non si è posto rimedio a ciò che poteva essere fatto almeno sulla carta; si poteva retrocedere ugualmente, lottando, c’è modo e modo di farlo, noi lo stiamo facendo in maniera indegna, non lottando e inanellando prestazioni imbarazzanti, soprattutto umilianti.

    Non credo che Pulvirenti dirà mai le cose come stanno, ricordo ancora che dalla sua bocca mai uscirono dati e verità riguardo la vicenda Wind Jet, qualcosa si seppe da fonti della controparte, l’Alitalia, che giudicava i conti in rossissimo, Pulvirenti diceva che a giorni gli aerei sarebbero decollati…..ricordate ?
    La situazione economica della sua proprietà ha dovuto subire gli effetti del concordato dell’ottobre 2013 riguardo la Wind jet, non credo che Pulvirenti abbia voglia e capitali da mettere in conto per il catania, forse la presenza di cosentino sta tutta qua, di certo sappiamo solo un centesimo di ciò che accade in società, ci arrabbiamo, protestiamo, ma mi pare la protesta dei poveracci ignari.

    Ecco, quando sento che la società Calcio Catania è sana e in salute e che Cosentino ha lavorato bene e che in base ai suoi meriti verrà ripotenziato il suo ruolo in seno all’organigramma societario, noto parecchie analogie a quella triste vicenda.
    Spero vivamente di sbagliarmi ma troppe appaiono le analogie.

  6. Ip Address: 79.42.16.196

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo (stamattina l’ennesima volta spesa doppia 😐 ),Ciceri&Malaman, C-18 e Perplesso!!! 😉

    Ciceri&Malaman, che vuoi che ti dica del Presidente, sembra che ci abbia “lasciato soli” a tormentarci.

    Perplesso, anche io non ci credo che sia stato premeditato la nostra retrocessione.
    sarebbe stato “pazzesco” e preso per il c…o noi tifosi.

    Buona giornata a tutti!!!

  7. Ip Address: 79.56.40.91

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore rossazzurro ciao giorgio buona spesa ciao perplesso si tutta la situazione e un po anomala sicuramente qualcuno avra avuto il suo tornaconto in questa triste annata solo la maglia tutto il resto e noia 😉 😉

  8. Ip Address: 79.56.40.91

    I tifosi della Curva Nord rimarranno fuori Intanto la società pensa già al futuro

    “C’è una Sicilia che versa lacrime amare. S’arrabbia, protesta, è pronta a disertare lo stadio. Siamo a Catania, alla vigilia di una partita che potrebbe anche sancire la matematica retrocessione dei rossazzurri, ultimi in Serie A. Gioie e dolori Palermo è pronta a fare festa, Catania a polemizzare. La Curva Nord, cuore del tifo al Massimino, ha diffuso nei giorni scorsi un comunicato durissimo al termine del quale si annuncia la diserzione del settore in occasione di CataniaRoma. La maglia non onorata con le ultime prestazioni, il prezzo dei biglietti più basso per fare affluire pubblico hanno fatto arrabbiare parte dei tifosi. E, allora, loro – i tifosi della Nord – allo stadio non andranno, si raduneranno fuori dal proprio settore prima del fischio d’inizio, muniti di sciarpe e bandiere per manifestare a favore di una maglia che continueranno ad amare: contestano operato della dirigenza e comportamento della squadra. Tensioni Tutte le tensioni sono nate dopo il k.o. di Verona. Un 40 che faceva seguito al successo casalingo sulla Juve. I tifosi hanno contestato la squadra in aeroporto, poi hanno appreso la notizia dei ribassi da saldi di fine stagione per l’ingresso allo stadio (curve a 5 euro) e si sono indignati. La società sta cercando di organizzare il domani. Si deve scegliere il tecnico e, oltre a Pioli, restano calde le piste che portano a un giovane: Di Francesco e Nicola hanno portato in A Sassuolo e Livorno, ma ora rischiano di retrocedere. Da scartate ipotesi straniere, suggestiva l’idea Cambiasso che piace molto a Pulvirenti e in passato il presidente l’ha anche dichiarato.

  9. Ip Address: 79.56.40.91

    Catania, un centrocampista verso la conferma (Calciomercato.com)

    “In attesa di capire cosa riserverà il destino, il Catania è già all’opera per il futuro: uno dei tasselli da cui ripartire sembra essere il centrocampista Fabian Andres Rinaudo, arrivato in prestito con diritto di riscatto a gennaio dalloSporting Lisbona. A riferire l’indiscrezione è SkySport, che preannuncia l’accordo tra i due club per far restare l’argentino un’altra stagione all’ombra dell’Etna. Rinaudo verrà confermato con la formula del prestito, indipendentemente dal fatto che la squadra rossazzurra disputi o meno la prossima Serie A.

  10. Ip Address: 79.56.40.91

    Mercato Catania, si riparte da Lodi e Almiron (Calciomercato.it)

    I siciliani pensano alla squadra per la prossima stagione

    ” Il Catania pensa già alla prossima stagione. I siciliani, in attesa di capire in quale categoria giocheranno, pianificano il futuro. Secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’ nella squadra 2014-2015 ci saranno certamente Lodi, Castro, Frison e Almiron. Molto probabile anche il rinnovo di Capuano.

  11. Ip Address: 79.56.40.91

    CATANIA: Pellegrino convoca i giovani Caruso e Garufi
    02.05.2014 19:00 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85

    Il Catania si prepara alla sfida contro la Roma che potrebbe significare l’addio alla serie A dopo 8 anni. Indisponibili Andujar e Alvarez, che hanno praticamente concluso il loro rapporto con la società etnea. Non ci saranno neanche Almiron e Bellusci, infortunati. A rischio Spolli che ha un problema a un piede. Il tecnico Pellegrino aggregherà al gruppo anche due giovani della Primavera, Caruso, che ha già esordito domenica scorsa al Bentegodi, e Garufi. La coppia di centrali difensivi sarà Rolin-Gyomber con Peruzzi e Monzon sule fasce. In avanti si va verso la conferma del tridente formato da Leto, Bergessio e Barrientos. La tifoseria organizzata della Curva Nord ha già preannunciato la propria assenza sugli spalti: i sostenitori rossazzurri si ritroveranno fuori dall’impianto per protestare contro società e squadra.

  12. Ip Address: 91.253.57.173

    Buongiorno a tutti

  13. Ip Address: 87.30.229.116

    Io ricordo con gioia gli anni con tra squadre in A,,,messina…catania…e palermo..ora invece ce ne sarà solo una (miracoli permettendo)…qst discesa del catania come dite in tanti è strana..molto…ricordo di squadre che sono scese in B come se lo facessero apposta e poi o sono fallite o sono rimaste anonime in B x tanti anno ad annaspare e poi sparire…(vedi reggina)…io non tifo catania.ma x un altra squadra siciliana..ma cmq tifo sicilia e ok sono x gli sfottò..ma nn assolutamnte x l’odio tra tifoserie e nn godo mai qnd una compagine sisiliana va male. Da esterno mi pare assurdo che il sig. cosentino ora sia AD…non credo che cn qst campionato lo meritasse…tutto sembra strano e contorto…a gennaio vi serviva cm il pane un attaccante..niente nn è stato preso…ragazzi che dv dirvi..in bocca al lupo..mi spiace…ma le nostre squadre siciliane sn così…vivono alcuni anni da leoni poi il tracollo ( anke tracolli polverosi del cnd)..ma poi cm sempre siamo capaci di risprgere dalle ceneri sempre…è successo al palermo..sta succedendo al messina..e cmq ricapiterà al catania…siamo sempre stati così..spero che qst squadre trovino una dimensione + costante…la sicilia sportiva calcstica se lo merita! 😉

  14. Ip Address: 2.195.204.12

    ahaa se rinnova Capuano siamo a posto!!!!!!!. Ma non facciamo ridere i polli. Tra lui e Monzon, a sinistra, in difesa si fa a gara per chi è più scarso!!!. Ma Pulvicosentino non vede un ca….
    Via da Catania per sempre, insieme a Barrientos, Leto, e tre/quarti di Argentini (oltre a Bellusci e Legrottaglie). Ma anche I vertici societari non sarebbe male che sparissero…

  15. Ip Address: 79.56.40.91

    se tengono giocatori di una certa eta non bastera 1 anno per uscirne bisogna rifare una squadra che quando entra in campo il terreno se lo deve mangiare in velocita

  16. Ip Address: 82.145.218.247

    Chiaro segnale di rassegnazione!!!
    A questo punto non scendere nemmeno in campo se devi fare figure di Merda!!!!!!

    CATANIA, Pellegrino: “E’ mancato
    attaccamento alla maglia. La società pensa già
    a prossimo anno”
    03.05.2014 12:37 di Andrea Carlino Twitter: @
    acarlino85
    Il Catania si appresta a vivere una domenica
    di passione. In caso di sconfitta contro la
    Roma lo spettro della retrocessione si
    materializzerebbe. Dopo il pesante 4-0 contro
    il Verona tra i tifosi c’è un mix di rabbia e
    rassegnazione. La squadra punta ad una
    reazione d’orgoglio per lasciare la Serie A
    almeno con l’onore delle armi. In conferenza
    stampa il tecnico rossazzurro, Maurizio
    Pellegrino, analizza i temi della partita di
    domani pomeriggio allo stadio “Angelo
    Massimino”. Queste le sue parole raccolte da
    Itasportpress : “Quando sono stato chiamato
    mi sono subito proiettato verso le sei gare
    rimanenti del campionato. Da subito ho
    pensato di lavorare sul campo nel miglior
    modo possibile. Non mi sono chiesto quali
    fossero i problemi regressi della squadra. Così
    sto continuando a fare. Roma? Abbiamo
    ancora tre gare da fare. Non si può scherzare
    su questo. Stiamo entrando con la maglia del
    Catania, siamo ancora in Serie A. La partita di
    Verona ci ha proiettati di nuovo verso il fosso.
    Su tre partite fatte con me almeno due sono
    state positive. Le esclusioni, solo problemi
    fisici? No, proveremo qualcosa di diverso.
    Giocherà chi in settimana è stato meglio. Io
    vivo la settimana e la condizione mentale dei
    ragazzi che è disperata. Non dobbiamo essere
    esenti da forme di responsabilità. E’ mancato
    senso di appartenza, voglia di lottare per
    questa maglia. Non vogliamo sbagliare più su
    questo. Questo è un periodo dell’anno in cui i
    mezzi d’informazione parlano già di
    calciomercato. Noi vogliamo parlare solo di
    calcio. Al prossimo anno ci sta già pensando
    la società. Il primo che vuole tornare nella
    massima serie è il presidente Pulvirenti.
    Vogliamo che queste tre giornate siano
    l’occasione giusta per chi vuole rimanere con
    il Catania di dare il proprio contributo.
    Legrottaglie? Ha avuto una tallonite che lo ha
    condizionata. Stamattina ha avuto un altro
    problema fisico. In campo scenderà la miglior
    squadra possibile. Il nuovo ruolo di
    Cosentino? Parlare oggi di questo può essere
    anche inutile. Il presidente ha subito critiche
    dal punto di vista tecnico, ma anche sotto il
    punto di vista personale, una cosa mai vista
    in altre società. Ha ammesso determinati
    errori e vuole tornare subito. Perchè non
    credere alle sue parole dopo otto anni di
    Catania in Serie A. Abbiamo bisogno di un
    ambiente compatto per avere un Catania più
    forte di prima. Primavera? Ci sono tanti
    ragazzi promettenti. E’ finito un ciclo che
    dobbiamo rifondare e lo stiamo già facendo”.

  17. Ip Address: 79.56.40.91

    Twitter: @ItaSportPress

    Il tecnico del Catania Maurizio Pellegrino ha convocato 22 giocatori. Rossazzurri in ritiro da stasera, in vista della sfida in programma domani alle 15.00 allo stadio “Angelo Massimino” contro la Roma, gara valida per la trentaseiesima giornata del Campionato Serie A.

    Questi gli atleti a disposizione:

    Portieri –

    35 Ficara, 1 Frison.

    Difensori –

    34 Biraghi, 31 Cabalceta, 33 Capuano, 24 Gyomber, 18 Monzon, 2 Peruzzi, 5 Rolin.

    Centrocampisti –

    28 Barrientos, 19 Castro, 39 Garufi, 13 Izco, 10 Lodi, 8 Plasil, 15 Rinaudo.

    Attaccanti –

    9 Bergessio, 23 Boateng, 36 Caruso, 7 Fedato, 26 Keko, 11 Leto.

  18. Ip Address: 79.37.238.55

    Buongiorno a tutti.

    Circa le misteriose sparizioni ed altrettanto misteriose apparizioni di alcuni giocatori, sono perfettamente d’accordo con C-18 (post. n. 4).

    Certo che rifondare la squadra confermando giocatori come Capuano che, a parte l’impegno che ci possa mettere, ormai non ne hanno più, mi sembra che si voglia confermare una squadra che forse possa salvarsi per il prox campionato di serie B.
    Secondo me può senz’altro giovare uno come Almiron (sempreché sia guarito da quel misterioso infortunio subito in seguito alla partita con il Livorno).

    Per quel che riguarda l’ultimo incarico a Cosentino ……..ma se invece di retrocedere ci fossimo salvati, che cosa sarebbe accaduto? Lo avrebbero nominato “comandante supremo imperiale di tutte le squadre di serie A?”

  19. Ip Address: 93.96.99.214

    Ma ancora parlano di Almiron??? E’ infortunato cronico, ma lo capiamo solo noi tifosi?

  20. Ip Address: 2.195.195.41

    occorre il segnale forte della tifoseria e non solo, nelle prossime 2 in casa, per contestare Società e Squadra: STADIO DESERTO

  21. Ip Address: 2.198.173.123

    PARA…CACATE E DIRITTI IN… B. VERGOGNA. SCOMPARITE

  22. Ip Address: 151.18.24.32

    la società ha toppato alla grande….. ma non si può leggere sto articolo…..
    ma caxxo pensate che ci siano solo gli introiti?…… e i circa 22 milioni in stipendi e qualche operazione sul mercato? e non mi parlate della cessione di gomez che è stata una vera svendita…… ragazzi capisco la rabbia e la delusione ma riflettiamo prima di parlare,,,,,, la società ed il presidente in primis hanno sbagliato a lasciare gente che non avevano più motivazione a rimanere sopratutto dopo il grande campionato scorso….. credo che la società non abbia “valorizzato” la squadra come magari qualcuno avrebbe voluto…. e quindi vai con prestazioni squallide etc….. e dopo ciò ancora errori su errori……

  23. Ip Address: 151.18.24.32

    ,,,, la mancanza di una figura forte e sopratutto competente da comprendere quello che stava accadendo e riparare nel giusto modo…….ha reso tutto più complicato…. sopratutto per un presidente che credo non abbia molte competenze in gestione tecnica e di psicologia di gruppo……oltre tutto credo non abbia gli agganci o le amicizie giuste nel mondo del pallone (procuratori – dirigenti…..presidenti) insomma una vecchia volpe del sistema calcio…. come canali per imbastire trattative importanti e necessarie ……
    mah vedremo….. sempre forza catania

  24. Ip Address: 91.253.53.31

    Buon giorno a tutti finalmente la A .
    Auguro anche a voi di tornare presto.
    Forza palermo e dai catania

  25. Ip Address: 87.20.168.20

    come sono dispiaciuto 🙁 peccato dovremo aspettare almeno 20 anni x potervi massacrare nel derby

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu