Parla Ledesma

 Scritto da il 17 luglio 2010 alle 22:26
Lug 172010
 

In casa Catania, tra i più determinati a ritornare sul campo c’è sicuramente Pablo Ledesma.
Il centrocampista argentino, frenato nella scorsa stagione dagli infortuni, non vede l’ora di ricominciare: “Il mister mi ha chiesto di far girare palla ordinatamente in mezzo al campo – ha detto Ledesma – . Si tratta di un ruolo quasi inedito per me ma va bene lo stesso, sono pronto ad adattarmi senza problemi. Devo memorizzare alcuni movimenti. E’ importante la fiducia dell’allenatore, lo scorso anno non ne ho avuta molta ma ora sono pronto ad iniziare una nuova avventura e sto bene. Mi sembra che il nuovo staff tecnico sia intenzionato a puntare su di me, farò il possibile per farmi trovare pronto e motivato. Dimentico l’anno passato in cui mi è mancata continuità, ho intenzione di guardare avanti. Il nostro obiettivo è migliorare la classifica, vedremo se riusciremo anche a raggiungere la qualificazione in Europa League. Nella mia testa c’è questo pensiero, ma da quando sono arrivato a Catania io ho sempre pensato di puntare al massimo, avendo una mentalità da scudetto perchè nulla è impossibile nel calcio. Dico questo per rendere chiara l’idea di quale approccio dovrà tenere la squadra nel prossimo campionato, una mentalità vincente.”

  11 Commenti per “Parla Ledesma”

  1. Ip Address: 79.23.68.217

    dai Pablo sono sempre con te forza e coraggio sarà questa l’annata buona

  2. Ip Address: 79.23.68.217

    Catania, Antenucci: “Pronto a ripetermi anche qui”
    Tra i nomi più caldi del mercato c’è certamente quello del bomber ex Ascoli, tornato ora al Catania, Mirko Antenucci, che ieri ha parlato dal ritiro dei rossazzurri. Questo quanto ripreso da La Gazzetta dello Sport: “Se gioco tutto il torneo posso anche ripetere l’exploit e salire oltre quota 20 reti anche in A”. Dichiarazioni che lasciano presagire ad una sua permanenza, come aveva detto ai nostri microfoni nella giornata di ieri l’a.d. degli etnei Pietro Lo Monaco. Antenucci poi continua: “Voglio precisare il mio pensiero. Mi ero limitato ad osservare che il Catania aveva fatto altre scelte sin da quando mi acquistò, nel 2007. Dopo un rapido passaggio dalla A nel 2008, poi sono stato girato in prestito al Pisa e all’Ascoli. Per fortuna è andata bene sia a me che al Catania. Contratto? E’ quello che mi auguro, del contratto parleranno comunque la società e il mio agente. La concorrenza? Giampaolo vuole giocare con due punte di ruolo e non ci saranno problemi di spazio, mi sento stimolato e come ho detto spero di riconfermarmi con tanti gol pure in A. Atalanta? E’ chiaro che preferisco la A, e poi in prestito non andrei più da nessuna parte. Tre anni da girovago possano bastare. Io mi sento pronto a giocarmi le mie carte in A, poi si vedrà. Giampaolo? Il nuovo tecnico mi piace, sta sempre in mezzo al campo, spiega quello che vuole da noi, ha idee chiare, vuole 2 punte che giochino vicine ed io mi sento pronto”.

    Antenucci te lo auguro di tutto il cuore, a me mi sta bene anche se fai 10 goal….. basta che ti comporti bene….

  3. Ip Address: 79.23.68.217

    Catania, Morimoto: “Mi trovo bene nel 4-4-2 di Giampaolo”
    17.07.2010 20:58 di Livio Giannotta

    Takayuki Morimoto alle prime dichiarazioni della stagione in maglia rossoazzurra dal ritiro di Rumo dopo l’avventura in Sudafrica con la selezione nipponica di Okada. Queste le più significative: “E’ stata un’esperienza importante per me quella dei Mondiali con la Nazionale giapponese, anche se il ct Okada non mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra. Il lavoro con Giampaolo procede bene ma ancora è troppo presto, abbiamo parecchio da lavorare. Stiamo provando il 4-4-2, modulo che gradisco perché mi consente di giocare in coppia con un’altra punta piuttosto che da solo. La concorrenza non manca, ed è un bene che sia così perché ti dà maggiori stimoli. Io sto bene ma ho bisogno di tempo per essere al 100%. In vista della nuova stagione spero di giocare con più frequenza e segnare il maggior numero possibile di gol. Se credo alla qualificazione in Europa League del Catania? Giocando come abbiamo fatto nella seconda parte dello scorso campionato sì, la vedo possibile”.

    Forza Taka per te è l’anno del riscatto…..

  4. Ip Address: 79.23.68.217

    strano tutti si trovano bene nel 4 4 2 di Giampaolo….

    a vediamo Se questo è l’inizio prometti molto bene……

  5. Ip Address: 95.232.24.209

    Buonanotte a tutti i catanisti!!

    Ciao Joe, ultimamenti scrivi sulu tu. Sei un eroe.

    Fozza Catania!!!

  6. Ip Address: 79.23.68.217

    ciao Mongibello,

    adesso scrivo solo io in attesa di un domani, un acquisto, una vittoria, uno scudetto coma ha detto Ledesma !!!!!

    speriamo……

  7. Ip Address: 87.18.9.88

    Salve raga’!!!
    A parte joe e Mongibello siete tutti al mare?

    Per me ci serve un’altro attaccante.
    Non sappiamo a livello psicologico come sta Max certo che , non per prendere le sue difese, ma con una moglie bellissima come Nora penso che sia una cosa assurda.

    L’amichevole del nostro Catania non e’ la goleada che si fanno in questo periodo il metro di paragone ma la qualita’ del gioco.
    Ho sentito molto il nome di Barrientos nelle azioni pericolose della nostra squadra.
    Spero che sia l’anno della sua rivincita dopo quasi due anni di purgatorio.

    Buona serata a tutti!!!

    Vamos Catania!!!

  8. Ip Address: 80.181.121.191

    ciao Giorgio,

    Cesena, piace Catellani
    18.07.2010 11.25 di Daniele Felicetti

    Il Cesena nelle ultime ore ha messo nel mirino l’attaccante del Catania Andrea Catellani (22). L’attaccante emiliano, autore di 9 reti in 35 gare nel passato campionato cadetto nel Modena, piace molto per la sua buona tecnica individuale e considerata la giovane età viene considerato dai dirigenti del Cesena un atleta davvero interessante da mettere a disposizione del tecnico Ficcadenti. Catellani nelle passate settimane è stato seguito anche da Reggina, Grosseto, Torino e Chievo.

  9. Ip Address: 80.181.121.191

    sono d’accordo con te per l’attaccante, spero che arrivi Caraglio perchè da quello che ho letto sembra troppo forte…..

    adesso su di lui c’è il cagliari + il lecce mi auguro che Lo Monaco non lo lascia scappare….

    intanto il Catania ha vinto 6 a 0

  10. Ip Address: 151.60.173.138

    Buon giorno a tutti!!!

    Allora cosa bolle in pentola? sto aspettando il gran colpo di Zio Petrus, sono fiducioso, per il resto abbiaòo già una grande squadra, un saluto da quel di Picanello!!!

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio alla bella addormentata nel mare……

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Catania, le ultimissime da Rosario per Caraglio
    19.07.2010 11:05 di Redazione ITA Sport Press

    Milton Caraglio, punta del Rosario Central non conosce ancora il suo futuro se sarà in Argentina o in Italia. Il giocatore con un contratto in scadenza a dicembre prossimo potrebbe liberarsi anche a parametro zero ma l’intendimento della società e dell’agente del giocatore sembra quello di farlo partire subito, in modo di far confluire nelle casse semi vuote del club di Rosario circa 2 milioni di dollari netti. Il Catania in Italia è la squadra che più di tutte è interessata a Caraglio ma ci sono altri club alla finestra che aspettano buone nuove. Secondo le ultimissime novità raccolte da Itasportpress.it questa notte a Rosario, il Chievo e il Lecce seguono il giocatore con attenzione. Non risulta in questo momento l’interesse del Cagliari. Ha confermato tutto poche ore fa ai microfoni di Itasportpress.it, Cristian Lebhian agente di Caraglio. “Il Lecce c’è così come il Chievo. Il Catania? E’ venuto l’agente Cyterzspiller a trattare con la società di Rosario ma la mediazione non ha ancora portato nulla di positivo. E’ probabile che nei prossimi giorni verrò in Italia per un colloquio con l’ad Pietro Lo Monaco. So che hanno imposto un ultimatum ma non è stato definitivo. Ci lavoriamo e vediamo ma intanto ci sono altri due club italiani che hanno presentato un’offerta”. Sin qui l’agente. Tra offerta e richiesta la forbice è sempre ampia: 2 milioni di dollari vuole il Rosario, non più di 1,4 mln di dollari mette sul piatto il Catania. Questa nuova proprietà, con in testa il presidente del Rosario, Norberto Speciale non sembra ammorbidirsi troppo e non pare intenzionata a fare sconti. Per loro o si chiude l’affare a certe cifre o lo venderanno altrove. Il Catania è avvisato e se non vuol mettere Caraglio nel novero dei colpi mancati di questa estate come Souza e Sosa, c’è bisogno di un atto di forza, rompere gli indugi e acquistare Caraglio che a detta di Pierpaolo Marino, che lo voleva portare persino al Napoli, è la spalla giusta per Maxi Lopez. Perderlo per un centinaio di dollari, sarebbe un vero peccato alla luce del tesoretto accumulato con la cessione di Martinez alla Juve.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu