Partita storta

 Scritto da il 19 ottobre 2013 alle 22:39
Ott 192013
 

Pulvi

Per un motivo o per un altro lasciamo sempre le penne, punti persi per colpa di qualcuno…. Sfiga o annata storta.

Finalmente abbiamo visto una squadra da Catania, passaggi precisi, supremazia a centrocampo, attacco splendido e una regia di Plasil impeccabile.

Ma ecco sul 1 – 0 per noi arriva la gaffe di Legrottaglie che non riesce a tenere il passo di Ibarbo e commetti quel  fallo da ultimo uomo,  mi meraviglio non è da lui, espulsione e rigore,  parato dal bravo Frison.

Un primo tempo dominato dal Catania fino a quando eravamo in parità numerica.

Al secondo tempo, il Catania è crollato, Maran era riuscito a mascherare l’uomo in meno togliendo Castro e lasciando Bergessio da solo in mezzo alla difesa rossoblù. Sfortuna delle sfortune, Maran è stato costretto a rinunciare, per infortunio, anche a Bellusci, e si è trovato con una difesa tutta da inventare compromettendo la sua gara. Bravi Frison, Plasil, Rolin e Bergessio. Ma non sono bastati.

Maran:  Siamo partiti bene, siamo passati in vantaggio con merito e abbiamo avuto occasioni per raddoppiare. Poi Ibarbo ha segnato un gol impossibile e il rigore con espulsione ha cambiato la gara. Nel finale poi è arrivato questo gol, peccato perché l’atteggiamento era quello giusto anche in 10 uomini. Sono stati tutti generosi, abbiamo rischiato poco. E’ un periodo in cui anche gli episodi ci girano male e non ci aiutano. Avevamo la testa giusta e avevamo preparato bene la gara, al di là del risultato abbiamo comunque dato continuità a quanto fatto nelle ultime gare. L’episodio del rigore? Le immagini parlano chiaro, non serve commentare. Nelle prime gare eravamo mancati sotto certi punti di vista, in questa sconfitta ci sono sicuramente degli aspetti positivi.

Frison: Il rigore? Ho visto che era in una certa posizione e ho pensato di tuffarmi da quella parte. Ho avuto un po’ di fortuna. Se fosse stato più angolato non ci sarei arrivato, ho avuto un buon riflesso. Mi sono fatto trovare pronto, ora dobbiamo riprendere immediatamente a fare punti già dalla prossima contro il Sassuolo. E’ stato un avvio di stagione negativo, ma crediamo nelle nostre possibilità e riusciremo sicuramente a risollevarci.

  58 Commenti per “Partita storta”

  1. Ip Address: 87.20.68.55

    Buonasera a tutti….
    Questa sconfitta è solo colpa di Legrottaglie, concordo con Chiarezza alla sua età non ha più il passo per marcare uno come Ibarbo che ha una velocità doppia rispetto anche a bellusci, ha rotto…..
    Centrali a vita Spolli e Rolin
    Speriamo in una salvezza dignitosa.

  2. Ip Address: 95.233.230.123

    Ciao Joe,non condivido,ma rispetto,la tua opinione su Bellusci,ho rivisto più volte(invito voi tutti a farlo) l’azione che porta (colpevolmente Legrottaglie) al rigore e la colpa parte da Bellusci che ritengo inadeguato e scarso,solo in qualche occasione ho elogiato qualche sua prestazione,per il resto,i punti che ha fatto perdere lui al Catania,sono inelengabili.

  3. Ip Address: 95.233.230.123

    Poi volevo aggiungere,se seppur colpevole,Legrottaglie ha quasi il doppio degli anni di Bellusci e se andiamo a fare il confronto su ciò che ci ha fatto guadagnare Legrottaglie a dispetto di qualche suo errore,Bellusci non può neanche allarciagli le scarpe,da quando è a Catania,ha fatto danni enormi,se sono solo io a vedere questo e non vedere che Rolin è superiore a Bellusci,allora sono un’idiota..

  4. Ip Address: 95.233.230.123

    Riporto il commento della pagina precedente.

    Vittorio,mi meraviglio come uno della tua esperienza e passato calcistico,gli sia sfuggito il grandissimo errore da dilettante(notato da tutte le televisioni e commentatori) di Bellusci nell’azione che porta al rigore di Legrottaglie(ho evidenziato le sue difficoltà) su Ibalbo.

    Bellusci,invece di temporeggiare e far rientrare i compagni,va a chiudere,fuori tempo,sull’attaccante cagliaritano,facendosi infilare come un idiota,ma la cosa che più mi fa rabbia e che,pare che Bellusci sia protetto a prescindere da qualcuno in alto in società.
    vedere questo Rolin in panchina,stravolge ogni logica calcistica.
    Sono sempre più convinto che,senza Almiron,Tachtsidis possa fare bene,e la seconda volta che fuori Almiron,Tachtsidis fa veramente bene.

    Vittorio,poi,sai benissimo che ognuno la possiamo vedere in modi diversi,ma ripeto,ho molta considerazione della tua esperienza,per questo non comprendo la tua difesa ad oltranza su Bellusci,per il resto,nel calcio contano i risultati e quelli di Maran,oltre a delle scelte incomprensibili,sono deludenti,perciò,al momento condivido l’opinione di Lux,via Maran
    Buona notte a tutti.

  5. Ip Address: 87.20.68.55

    Ciao Peppe,
    sono d’accordo con te su bellusci, io nel mio post volevo dire non era in grado di marcare Ibarbo, e preferivo Rolin al posto suo….
    oggi ho visto un Bellusci ridicolo lo saltavano tutti :incavolato: :incavolato:

  6. Ip Address: 95.233.230.123

    CATANIA, PAGELLE AL TRIPLICE FISCHIO

    Alberto Frison 7.5

    Pablo Alvarez 5.5
    Giuseppe Bellusci 5
    Nicola Legrottaglie 4
    Cristiano Biraghi 6.5

    Mariano Izco 5
    Sergio Almiron 5
    Jaroslav Plasil 6

    Pablo Barrientos 6
    Gonzalo Bergessio 6
    Lucas Castro 5

    ——————————–

    Alexis Rolin 7
    Norbert Gyomber 5
    Panagiotis Tachtsidis s.v.
    (TuttoCalcioCatania.net)

    Frison 7 Tiene in bilico il risultato fino al gol di Pinilla. Nel primo tempo respinge il rigore calciato da Ibarbo, nella ripresa dopo il 2-1 cagliaritano evita un passivo più pesante agli etnei

    Alvarez 5.5 Nel primo tempo in grosse difficoltà soprattutto su Ibarbo. Nella ripresa tiene bene, nel complesso, la posizione. Poco preciso in fase avanzata ma non è una novità.

    Bellusci 5 Sbaglia il tempo di intervento in occasione dell’azione dalla quale scaturisce il rigore per fallo su Ibarbo. Non riesce a dare sicurezza al reparto.

    Nella ripresa subentra: Gyomber 5 Si lascia anticipare da Pinilla in occasione del vantaggio cagliaritano. Non positivo l’esordio del giovane slovacco.

    Legrottaglie 4 Sovrastato da Ibarbo. Gli concede spazio per calciare a rete in occasione del primo gol e qualche minuto dopo commette netto fallo da rigore facendosi espellere da Giacomelli

    Biraghi 6 Prestazione senza infamia e senza lode. Conferma tuttavia le buone qualità già espresse in precedenti apparizioni

    Izco 5.5 Si vede solo a sprazzi riuscendo raramente a far ripartire la squadra. Dopo l’espulsione di Legrottaglie retrocede sulla linea dei terzini. Riprende la posizione abituale dopo l’ingresso di Rolin, badando esclusivamente ad un lavoro di copertura

    Plasil 6.5 Da un suo corner nasce la rete del vantaggio rossazzurro con Bergessio. Nella ripresa gioca prevalentemente in posizione di ripiego, sacrificandosi alla causa.

    Almiron 5 Appare spesso abulico e lento nell’organizzazione del gioco confermando le impressioni destate nelle precedenti gare.

    Nella ripresa subentra: Tachtsidis 6 Sostituisce uno spento Almiron senza demeritare

    Castro 5 Non riesce a combinare nulla di buono perdendosi a volte in giocate poco efficaci

    Nella ripresa subentra Rolin 6.5 : Dimostra sicurezza e buone qualità, salvando in alcune occasioni la porta difesa da Frison

    Barrientos 6.5 Si sacrifica in fase di ripiegamento per buona parte dell’incontro. Nel primo tempo riesce a servire a Bergessio alcuni palloni invitanti

    Bergessio 6.5 Mette a segno il suo primo gol stagionale sugli sviluppi di un corner di Plasil. Nel secondo tempo rimane sempre in balia della difesa avversaria

    All. Maran 5 I problemi dei rossazzurri, come al solito, si registrano soprattutto in difesa dove la scelta di puntare su Bellusci e Legrottaglie si rivela errata. La buona prestazione di Rolin fa sorgere dubbi sull’opportunità di averlo tenuto costantemente in panchina nei match precedenti. Non si rivelano opportune nemmeno le scelte di Almiron e Castro, con il primo già piuttosto in ombra nei match precedenti. La squadra riesce a tenere bene il campo per i primi venti minuti, poi bastano alcune accelerazioni di Ibarbo per evidenziare i limiti difensivi dei rossazzurri. Nella ripresa la scelta di difendere ad oltranza non si rivela, a conti fatti, azzeccata

    Ecco i migliori e i peggiori della sconfitta per 2-1 rimediata dal Catania al Sant’Elia:

    IN

    FRISON – Maran lo manda in campo per far rifiatare Andujar ed il numero uno italiano risponde presente. Incolpevole in occasione del gol del pari di Ibarbo, si conferma freddo e reattivo dagli undici metri sempre contro il colombiano. Il numero uno mantiene a galla il Catania anche nella ripresa, ma nulla può sulla rete nel finale di Pinilla. Difficile adesso metterlo da parte

    BERGESSIO – Il toro lotta come nei giorni migliori e nel primo tempo fa esattamente tutto quello che gli ha chiesto Maran: protegge palla, fa salire la squadra e apre gli spazi ai compagni. In più trova anche la via della rete con un fantastico terzo tempo che fulmina Agazzi. Nella ripresa viene lasciato inevitabilmente solo a causa dell’inferiorità numerica

    ROLIN – La sfortuna continua ad abbattersi sul Catania che domenica prossima non avrà Legrottaglie e forse Bellusci, ma il Rolin visto oggi in campo fa ben sperare. A sorprendere è la voglia e determinazione con cui entra in campo nel secondo tempo, riuscendo in più di un’occasione da solo a limitare le avanzate avversarie e soprattutto di Ibarbo.

    OUT

    LEGROTTAGLIE – Ibarbo era un’avversario duro, lo si sapeva, ma Nicola non ha imparato dagli errori del passato. Anche oggi ha sofferto lo strapotere fisico dell’attaccante colombiano, soprattutto in occasione della rete del pari, permettendo all’avvarsario di girarsi nei pressi dell’area piccola. Non solo colpa sua l’occasione del rigore

    CASTRO – Brutta prestazione per l’esterno argentino che gioca solo quarantacinque minuti incidendo soprattutto in negativo. Poco propositivo in fase offensiva, è suo l’appoggio errato da cui parte il contropiede del rigore per i sardi. Impreciso e disordinato, è sembrato il Castro delle primissime giornate

    BELLUSCI – Sia lui che Legrottaglie hanno capito ben poco con i continui tagli delle punte avversarie. A sua discolpa c’è il mancato pressing da parte dei centrocampisti su Conti (autore di tutti i suggerimenti per le punte), ma oggi il numero 14 non è quasi mai riuscito ad anticipare il diretto avversario perdendo spesso i confronti in velocità

    Pagelle

    ALVAREZ 6

    BIRAGHI 6,5

    ALMIRON 5

    PLASIL 5,5

    IZCO 6

    BARRIENTOS 6

    TACHTSIDIS S.V.

    GYOMBER S.V.

    MARAN 5,5 : La scelta di Frison paga, ma a centrocampo delude il trio titolare Almiron-Plasil-Izco. I gol arrivano su movimenti che il Cagliari conosce a memoria e che la difesa etnea avrebbe dovuto fronteggiare con maggiore sicurezza. La sfortuna gli impedisci di poter progettare i cambi e di cambiare la squadra in corsa.

  7. Ip Address: 79.27.47.192

    buongiorno a tutti se cosi si puo dire amarezza delusione ennesima SCONFITTA BELLUSCI NON E COSA LEGROTTAGLIE A FATTO IL SUO TEMPO CALCISTICO FUORI MARAN NON SA GESTIRE QUESTA SQUADRA I PENNIVENDOLI SCRIVERANNO LE SOLITE COSE E IL RISULTATO E UNA VITTORIA 2 PAREGGI E 5 SCONFITTE :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  8. Ip Address: 79.27.47.192

    : Frison regge, Castro sbaglia tutto

    Insufficienze determinanti, e diffuse in difesa. Legrottaglie sovrastato da Ibarbo. Bellusci manca nei momenti chiave. Castro combina poco o nulla. Segnali di ripresa importanti arrivano da Frison, Barrientos e Bergessio.

  9. Ip Address: 79.27.47.192

    I RISULTATI ARRIVERANNO SCRIVE QUALCUNO MA QUANDO E CON CHI ❓

  10. Ip Address: 95.251.24.45

    Buongiorno raga’!!! :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao:
    Ancora sconfitta ma a tratti abbiamo giocato, mettiamoci pure che siamo “sfigati”!!! :incavolato:
    Maran pure lui e’ sfigato con infortuni vari e mai la stessa formazione.
    Riflettevo sui sostituti dei vari Lodi, Gomez e Marchese, ma e’ possibile che mancando loro siamo “scarsi”?
    Io non ci credo!!! :incavolato:
    Contro il Sassuolo ci mancheranno Bellusci infortunato (che combina managgia!!!), Lagrottaglie espulso e Spolli spero che si riprenda presto.
    Difesa a pezzi!!! :incavolato:

    Il gioco di squadra che avevamo l’anno scorso non c’e’ piu’ eppure abbiamo giocato a volte senza i vari Lodi, Gomez e compagnia cantante.

    Sicuramente e’ un’altro campionato che stiamo facendo e ancora la “luce” non si vede!!! :piangere: 😳 😕 🙁

    Buona domenica a tutti!!! :sciarpa: :piangere: :catania:

  11. Ip Address: 88.66.25.216

    Buongiorno Angelo :salve: Giogio :salve: e a chi verrà dopo :salve:
    Angelo i risultati arriveranno sai quando? quando il catania sarà ormai condannato alla serie b e i giocatori vorrano mettersi in mostra per vendersi al migliore offerente
    ste zoccole di giocatori che ci ritroviamo ma ancora si puo reaggire basta essere decisi e pronti nel reaggire cambio di allenatore e mettere fuori squadra chi non ha voglia di pedalare

  12. Ip Address: 88.66.25.216

    ho scusa Giorgio :salve: mi e scappata una r

  13. Ip Address: 88.66.25.216

    reagire con una g :incavolato: :incavolato:
    porcu can 35 anni di germania mi hanno sballato la grammatica italiana 😆 😆 😆 😆

  14. Ip Address: 79.27.47.192

    CIAO LUX SEI FORTE 😆 😆 😆 😆

  15. Ip Address: 88.66.25.216

    😆 😆 😆

  16. Ip Address: 151.63.100.174

    I catanesi hanno esultato per la retrocessione del palermo..adesso la ruota è girata e quest anno speriamo proprio tocchi al Ct ..le premesse sono ottime ..la B vi aspetta ahahahahah

  17. Ip Address: 77.206.1.58

    Buongiorno a tutti pari,
    Sarà che sono il solito ottimista ma ieri io vedo il bicchiere mezzo pieno, sempre che Maran che tutto ad un tratto non puo’ essere diventato un cane non ci metta del suo, e mi spiego, ieri il Catania dopo essere passato in vantaggio ha giocato abbastanza discretamente e senza gli infortuni difensivi in occasione del pareggio imperdonabile Legrottaglie e sono due dopo quello con il Genoa……..ma anche con l’errore di posizione di Frison che mai si sarebbe aspettato quel bolide, il Catania quella partita la poteva vincere ,( a proposito di Frison per me è stato il migliore in campo) e questo già è un dato confortante, ma vengo ad analizzare la mia partita, il Catania in questo momento manca di tranquillità e sopratutto di uomini ed è li che non riesco a capire Maran , lui sta tutta la settimana con i giocatori li allena sa la loro condizione fisica e rilascia interviste impregnate di ottimismo e questo mi sta bene ma poi si perde in un bicchiere d’acqua o meglio asseconda la piazza o lo spogliatoio o Pulvirenti che incomincia ha parlare troppo è cosa grave anche di moduli vedi l’imposizione del 4-3-3 nelle scorse settimane è questo è l’inizio della fine,per me il 4-3-3 senza un Gomez esterno con l’appoggio di Marchese non esiste Castro non è un sostituto di Gomez e tutti se lo devono mettere in testa e a destra Barrientos non è un esterno e tutti se lo devono mettere in testa ieri anche in 11 faceva avanti indietro per difendere e questo significa spomparlo e ridurre la sua classe alla stregua di un semplice galoppino, poi non parliamo del centrocampo con un Almiron che non è ne carne ne pesce e sente oramai la fatica e non puo’ reggere i 90 minuti e senza dimenticare che Izco ritorna da un infortunio ed ancora non è al top e Castro che fà niente ma non per colpa sua è che gioca fuori posto, la difesa non è un problema il problema il problema viene a monte cioè che dovrebbe fare il filtro del centrocampo, vedi Beppe si hai ragione che Bellusci si sia fatto saltare da Ibarbo in occasione del rigore, che poi di fatto ha deciso la partita, il Catania in 11 mai avrebbe perso, ma se al posto di Legrottaglie a chiudere ci fosse stato Rolin o lo stesso Bellusci mai Ibarbo sarebbe arrivato su quella palla, ho rivisto l’azione Legrottaglie arriva al rallentatore e poi fa un fallo da dilettante provoca il rigore sapendo anche che sarebbe stato espulso, avrei preferito il pareggio del Cagliari ed il Catania in 11 mai avrebbe perso quella partita, ma ora torno su Maran, io credo che lui abbia la soluzione ma deve avere le palle per attuarla come l’anno scorso, cioè prima di tutto il Catania dell’anno scorso non è il Catania di Montella o che Maran non cambiando niente abbia proseguito il suo lavoro chi lo dice non capisce niente o è in malafede, quando dico questo mi rivolgo sempre hai pennivendoli o giornalai da strapazzo che con i loro articoli influenzano in negativo Maran, e lui sbaglia a lasciarsi influenzare è sarà esonerato se ancora li ascolta. insomma alla fine io ripeto che come rosa di giocatori siamo da minimo ottavo posto in classifica e sono sicuro che se Maran incominci a non guardare in faccia nessuno avremo presto delle belle sorprese, ma dopo quello che o detto do una mia idea di come vedo il ns.futuro Catania vista anche la classifica cambierei prima di tutto alcuni uomini e poi anche modulo e per ora visti anche gli impegni prossimi farei un 4-2-3-1 in casa e 3-5-2 fuori casa

    ———Andujar
    Alvarez—Rolin—Spolli—–Biraghi
    Izco—–Barrientos—Plasil–Monzon se in condizione
    ———-Bergessio—Lopez o Leto

    —————Andujar
    —–Rolin—Spolli–Biraghi
    Izco—Tachdisis–Plasil–Barrientos–Monzon
    ———Bergessio–Lopez o Leto

    Ma se invece Maran vuole giocare sempre col 4-3-3 con gli uomini che ha deve avere le palle e schierare

    ————-Andujar
    Alvarez—Rolin—Spolli—Monzon sempre che abbia la condizione
    Izco—Tachdisis—Plasil
    Barrientos–Leto—Keko o megio Boateng

    poi una postilla su Almiron se proprio deve giocare non e meglio farlo entrare nell’ultima mezz’ora? quando almeno gli avversari sono più stanchi? :catania: :catania: :catania:

  18. Ip Address: 79.27.47.192

    CIAO CHIAREZZA TITOLARI SEMPRE ALMIRON BELLUSCI LEGROTTAGLIE PERSEVERARE E DIABOLICO PERCHE NON I GIOVANI TIPO ROLIN E GLI ALTRI ❓

  19. Ip Address: 79.27.47.192

    Frison e Rolin tengono in piedi il Catania fino alla fine. Disastrosi, invece, Legrottaglie e Bellusci. Poco concreti Izco e Almiron

  20. Ip Address: 79.27.47.192

    Frison: 8. Si fa trovare sempre pronto. La chicca della sua prestazione è il rigore neutralizzato a Ibarbo, a cui respinge anche il successivo tiro.

    Alvarez: 5,5. Spinge, si impegna, ma non è sempre efficace in fase di ripiegamento.

    Bellusci: 5. Continua a non convincere. Spesso impreciso, si fa saltare con una facilità disarmante. Esce per infortunio a venti dal termine.

    Gyomber (dal 71’): 5. Esordio poco felice per il difensore slovacco: è lui a marcare (male) Pinilla, in occasione del gol che decide il match.

    Legrottaglie: 4. Inizia bene, ma si perde subito: non chiude su Ibarbo sul gol del pari e commette un’ingenuità in occasione del rigore (ma il fallo è partito fuori area) che porta anche alla sua espulsione.

    Biraghi: 6,5. Primo tempo superlativo per il terzino scuola Inter, utilissimo in fase di sfondamento. Anche lui, però, mostra qualche defiance in fase difensiva.

    Izco: 5,5. Il capitano rossazzurro non è ancora al cento per cento e si vede. Il suo contributo è inferiore al suo valore.

    Almiron 5,5. Il suo movimento in area di rigore, è fondamentale a propiziare il gol di Bergessio. Lento e innocuo, scompare ben presto dai radar avversari.

    Tachtsidis (dal 78’): s.v.

    Plasil: 7. Altra prestazione magistrale per il capitano della nazionale ceca. In qualità di autentico leader, fornisce il suo contributo sia in fase d’attacco, sia in quella di ripiegamento.

    Castro: 5. Primo tempo opaco, per l’ala sinistra rossazzurra. A differenza dei due compagni d’attacco, non incide ed è inevitabile che, dopo l’espulsione di Legrottaglie, Maran lo sostituisca con Rolin.

    Rolin (dal 46’): 7. Non sbaglia un pallone. Se il Catania non cade sotto i colpi del Cagliari, il merito è suo e di Frison.

    Bergessio: 6,5. Un bel gol, importante per il suo morale. Poi, finiscono i rifornimenti e lui rimane isolato, ma continua a battersi con garra y corazón fino al novantaquattresimo.

    Barrientos: 6,5. Fin quando il fiato lo acccompagna, dipinge calcio con i suoi piedi. Con la squadra in inferiorità numerica, si sacrifica tanto anche in difesa.

    Maran: 6. I suoi uomini iniziano bene, ma l’espulsione di Legrottaglie cambia il volto della gara. Ottimo l’inserimento di Rolin per l’impalpabile Castro. Gyomber, entrato al posto dell’infortunato Bellusci, non marca in maniera adeguata Pinilla in occasione del gol, ma il tecnico trentino non aveva altre alternative in panchina. Tachtsidis, inserito a dodici dalla fine al posto di uno stremato Almiron, non riesce a cambiare le sorti del match.

    Cagliari: Agazzi 6,5; Perico 6,5, Rossettini 6,5, Astori 7, Murru 6,5; Cabrera 5,5 (73’ Ibraimi 7), Conti 7, Nainggolan 7, Cossu 7 (81’ Cossu s.v.) ; Ibarbo 7,5, Sau 6 (66’ Pinilla 7,5). D. Lopez 7.

  21. Ip Address: 79.27.47.192

    ORE 22.48 – Autore: Livio Giannotta

    Dando un’occhiata alla situazione disciplinare del Catania ci accorgiamo che, in vista del match Catania-Sassuolo, ci saranno due rossoazzurri squalificati. Legrottaglie è stato infatti espulso e salterà le prossime due partite, mentre Alvarez figurava in diffida e, a causa della quarta ammonizione a Cagliari, non sarà disponibile contro il Sassuolo. Pablo Barrientos e Nicolas Spolli, già ammoniti tre volte, rischiano invece di saltare la successiva sfida con la Juventus in caso di nuovo cartellino giallo domenica prossima. (TuttoCalcioCatania.net)

  22. Ip Address: 79.36.96.211

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri ciao Angelo,Giorgio Lux,Vittorio e chi verrà dopo :salve: :salve: :ciao: :ciao:

    Cerco di analizzare con più lucidità la sconfitta di ieri,ma non cambio di una virgola quello che ho postato ieri,anzi,mi innervosisco ancora di più,perchè andando a rivedere il campionato passato di Bellusci e quello attuale,ha una media negativa del 70% e non comprendo il perchè si continui a vederlo in campo,come non mi spiego la stessa cosa per Almiron.

    Allora,due sono le cose,o Maran lo scorso anno ha trovato la così detta “taula cunsata” e perciò i risultati venivano da se e quest’anno si vedono i suoi limiti nel gestire una situazione nuova,oppure,cosa ancora più grave,si sta facendo imporre volonta non sue,perchè non mi spiego altrimenti.

    Vittorio,il tuo ultimo post mi da ragione, quasi al 100%,anzi,diciamo che condividiamo le stesse cose 😉 perchè su Bellusci restiamo distanti 😕 .

    Ieri ho detto che,dopo il vantaggio,Maran richiamava Barrientos e Castro a difendere,cosa grave soprattutto per Castro che,questa cosa non è nelle sue corde,è si è visto e poi,così facendo,si rinucia a priori a giocarsela e se il Catania tutto sommato stava tenendo bene il vantaggio,lo si deve sopratturo a un grande Barrientos che era tutto fare e non alle idee di Maran.

    Ho anche detto,che TACHTSIDIS senza Almiron,per due volte ha fatto due spezzoni di gara veramente bene,certo,su questo non ho ancora la contro prova di una gara da titolare con a fianco Plasil e Izco,però,sarebbe da vedere,tant’è,che ieri davano il ballottaggio tra Tachtsidis e Almiron,significa che l’idea di Tachtsidis titolare senza Almiron,non è utopia.

    Io vorrei fare una mia formazione con un ordine di merito.

    Andujar

    Alvarez-Spolli-Rolin-Biraghi

    Izco-Tachtsidis-Plasil

    Barrientos-Bergessio-Castro(Keko)

    Panchina con ordine di merito:

    Frison-
    Difesa: Monzon-Legrottaglie-Peruzzi(quando rientrerà),Gyomber-Cabalgeta-Bellusci-Capuano

    Centrocampo: Guarente-Freire(almeno potremmo conoscerlo)-Almiron

    Attacco: keko-Boateng-Leto(fino a quando non sarà al 100%)-Pectovic-Lopez,quest’ultimo,quando avrà perso 10 kili e tornerà ad onorare la maglia che
    indossa,possiamo riparlarne.

    Altra formazione con sistema di gioco diverso,potrebbe essere questo:

    4-3-2-1

    Andujar

    Alvarez-Spolli-Rolin-Biraghi

    Izco-Tachtsidis-keko

    Plasil-Barrientos

    Bergessio

    Io magari mi sbaglierò,però,penso che chi scende in campo,deve essere prima uomo e poi giocatore e questo a maggior ragione vale per l’allenatore.

    :ciao: :sciarpa:

  23. Ip Address: 95.251.24.45

    Salve raga’!!!
    Ciao Chiarezza, Peppe58 e joe!!! :ciao:
    Ciao Lux!!! Ma di che!!! 😆
    Anch’io come Chiarezza proprio malissimo non lo vedo il Catania, e’ anche vero che dopo il Sassuolo (dove sono nati due nipotine e un nipotino) abbiamo due partite con la giuve e il Napoli tremende. A vedere il Catania a Napoli, non ci andro’ perche’ si gioca di sera ed io non ho come tornare a casa e farmi 16 Km a piedi.
    I guai e lo dico di Maran sono stati gli infortuni di diversi giocatori.

    Comunque e ovunque nella buona e nella cattiva sorte forza Catania sempre!!! :sciarpa: :catania: :sciarpa:

  24. Ip Address: 176.206.137.49

    🙄 ci vuole una scossa, un evento un qualcosa x far svegliare i giocatori,quaccunu cia pizzari a peddi!!!! maran…..forse :sciarpa:

  25. Ip Address: 176.206.137.49

    FRISON

    BELLUSCI SPOLLI ROLIN BIRAGHI

    IZCO FREIRE PLASIL
    ———————————————————————————————————–
    CASTRO LETO

    BOATENG

    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  26. Ip Address: 88.66.25.216

    Bisogna darsi na mossa meno chiacchere e i piu fatti
    cmq legrottaglie ormai a fatto il suo tempo lasciamo li a fare numero negli allenamenti bellusci non lo trvo cosi malaccio se non fosse che ne combina regolarmente una a partita mandiamolo da un santone indiano che gli impari come si tengono sotto controllo i nervi almiron non e piu cosa ormai a il suo bel contratto e del catania se ne sta straffotendo allora cosa fare niente ci sono in squadra ragazzi interessanti che non vedono l’ora mi mettersi in mostra nel campionato dove sta il problema perso per perso diamo loro le occassione per farlo
    penso che non ci deluderamnno
    ma bisogna farli giocare se no a che serve averli coraggio ci vuole nelle vita coraggio

  27. Ip Address: 77.206.1.58

    Ciao Beppe,
    Io sono felice di essere d’accordo con te al 100% e la prova ne è che Bellusci non lo messo in nessuna delle mie due formazioni, come del resto l’Almiron che stiamo vedendo, dove non concordo è quando affermi che Maran l’anno scorso abbia trovato a tavula cunsata, lo stesso si potrebbe dire di montella…………solo che Montella aveva i giornalettai a favore Maran no perchè se dopo l’anno scorso se Maran si fosse chiamato Montella lo avrebbe preso il Real Madrid 😆 😆 il vero e l’ultimo allenatore vero che incide più del 30% che il Catania ha avuto è stato Simeone e lo volevo al Catania ancora prima che Lo Monaco lo prendesse, i vecchi del sito se lo ricorderanno dicevo o lui o Bielsa all’epoca in cerca di squadra.
    Ma la vera verità provata è la decadenza di idee e di prospettiva in cui vive l’Italia cioè la mancanza di coraggio nelle idee e nel nuovo, se si osservano i campionati Spagnolo, Inglese e Francese giocare a 20 anni è una norma e non solo nelle squadre medie ma anche in squadre tipo Real o Barça o Manchester U o Paris Saint germain da noi no paura e terrore del nuovo e si vede che ancora in Europa siamo ai minimi livelli. Dico questo per quei giocatori tipo Keko Boateng Petkovic Calbaceta o Rolin comprato.5 milioni

  28. Ip Address: 77.206.1.58

    ciao mbari Lux
    scrivevamo in contemporanea, vedi che concordo anche con te al 100%!!!
    Ora su Bellusci sono più d’accordo con te che con Beppe e la prova la vedo proprio ieri sul secondo gol del Cagliari la stessa azione l’avevano fatta in occasione dell’infortunio di Bellusci solo che lui si è buttato senza paura ha salvato il gol e si è infortunato, Gyomber anche se inesperiente e mi piace molto No.

  29. Ip Address: 88.66.25.216

    Ciao m’bare Chiarezza
    mi fa piacere che anche tu la pensi come me riguardo ai giovani
    e su Simeone mi ricordo bene di quello che scrivevi , come io del resto che ne ero entusiasta del buon simeone invece adesso ci dobbiamo accontentare di Maran
    Oddio brava persona niente da eccepire ma allenare squadre da serie a non e cosa so a noi ci serve uno dalle idee chiare che non quarda in faccia a nessuno e che li faccia stare tutti sull’attenti i giocatori un tipo alla mialovic per intenderci ma certo non dipende da noi
    anche se io penso che contro il sassuolo non solo dobbiamo vincere ma sopratutto convincere in caso contrario penso davvero che i giorni di maran a catania siano contati un ciao atutti

  30. Ip Address: 79.27.47.192

    LUX INTANTO IL SASSUOLO E IN VANTAGIO CONTRO IL BOLOGNA

  31. Ip Address: 79.27.47.192

    IL SASSUOLO CONDUCE PER 2 A 0

  32. Ip Address: 88.66.25.216

    angelo che dici dobbiamo avere paura del sassuolo avendolo ospite a catania allora se dovesse essere cosi livamuci manu e mannamu u catania a jucari n`dò campiunatu di malta

  33. Ip Address: 79.27.47.192

    IL SASSUOLO BATTE IL BOLOGNA PER 2 A 1 CI RAGIUNGE IN CLASSIFICA A QUESTO PUNTO NON CI RESTA CHE VINCERE ALTRIMENTI VI LASCIO INDOVINARE COME SIAMO MESSI UN SALUTO A TUTTI :diavolo: :diavolo: :diavolo:

  34. Ip Address: 79.27.47.192

    NO LUX NON SI DEVE AVERE PAURA DI NESSUNO MA SE NON SI GIOCA COL COLTELLO FRA I DENTI E COL SISTEMA DI MARAN QUANDO CI RIALZIAMO COME AI DETTO TU QUANDO SIAMO CON L’AQUA ALLA GOLA UN CARO SALUTO

  35. Ip Address: 88.66.25.216

    Angelo ci provo io a indovinare hummmm hummm vediamo un po
    ( nella merda ?)

  36. Ip Address: 88.66.25.216

    Angelo e un piacere poter discutere con te
    alla prossima
    almeno la prendiamo con una certa ironia
    e quel pizzico di umor nero che ci contradistinque
    a noi che siamo di catania

  37. Ip Address: 79.27.47.192

    GRANDE LUX SEI UN MAGO MI AI LETTO NEL PENSIERO 😆 😆 😆 😆 :ciao: :ciao: FORZA CATANIA SEMPRE :catania: :catania:

  38. Ip Address: 79.27.47.192

    Ufficiale: Esonerato Maran, panchina a De Canio
    Il Calcio Catania ha comunicato di aver provveduto a sollevare il tecnico Rolando Maran dall’incarico di responsabile della prima squadra. La conduzione passa a Luigi De Canio.

  39. Ip Address: 79.27.47.192

    Di seguito il comunicato ufficiale del club

    “Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Rolando Maran, al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto ed i migliori auguri per il prosieguo della carriera. La conduzione della prima squadra viene affidata al signor Luigi De Canio”.

  40. Ip Address: 79.27.47.192

    AUGURONI AL NUOVO MISTER E BUON LAVORO 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  41. Ip Address: 79.27.47.192

    CATANIA – Luigi De Canio è il nuovo allenatore del Catania. Sostituisce Rolando Maran, che è stato esonerato. Lo si apprende dalla società etnea.
    Il Catania, in una nota sul proprio sito, ”comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Rolando Maran”.
    La società annuncia che ”la conduzione della prima squadra viene affidata al signor Luigi De Canio”.
    A Maran, legato al Catania con un contratto fino al 2015, la dirigenza rivolge ”i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto e i migliori auguri per il prosieguo della carriera”. La squadra è, con 5 punti, al terz’ultimo posto in classifica col Sassuolo.

  42. Ip Address: 88.66.30.110

    auguri a maran ma onestamente non si andava da nessuna parte con lui
    De Canio onesto lavoratore sarà anche capace di dare un gioco al catania
    con lui ci salveremo a fatica credo ma ci salveremo
    se poi sarà coraggio e avra le idee ben chiare e mi butta nella mischia qualche giovane allora sará campionato dignitoso

  43. Ip Address: 79.27.47.192

    LUX IL PRESIDENTE TI HA ASCOLTATO 😆 😆 😆 😆

  44. Ip Address: 88.66.30.110

    Angelo non era difficile capire che con maran sarebbe finita male :piangere:
    e credo che io sono stato il primo a parlare di pericolo serie b e di mandar via maran e questo alla terza gionata del campionato
    adesso avrei ancora una richiesta al nostro presidente
    a gennaio mi devi comprare 2 terzini con le palle porca miseria non se ne puo piu di questi che abbiamo buona notte a tutti

  45. Ip Address: 79.27.47.192

    E VERO DI QUESTO TE NE DO ATTO BUONANOTTE :ciao: :ciao:

  46. Ip Address: 92.135.84.246

    Buonasera a tutti pari :piangere: :piangere: :piangere:
    Io sono deluso che abbiano cacciato cosi Maran e poi la colpa se vogliamo dire le cose come stanno è della società in primis di Pulvirenti che da quando non c’è più lo Monaco PARLA TROPPO ieri il Catania ha perso e va bene Maran ha sbagliato schierando Legrottaglie è va bene, ma ricordo a tutti compresi quello schifo di giornalai che ci sono a Catania che dopo la partita col Chievo tutti osannavano Legrottaglie io dicevo che oramai era cotto, ma tiriamo avanti e Pulvirenti non mi parli più di progetto che mai potrà essere con Di Canio e ripensi all’errore che ha fatto con l’escusione di Gasperin è da li che ha rotto o quasi il giocattolo :piangere: :piangere: :piangere: :piangere:

  47. Ip Address: 88.66.30.110

    su questùltimo tuo scritto ti do ragione Di Canio non e certo uomo per fare progetti ma e sicuramente qualcuno che potra portare il catania alla salvezza
    per quanto riguarda gasperin ci sono stati senza dubbio motivi tali che hanno spinto il presidente a rinunciare a gasperin
    mi lascia perplesso invece l’avvento di cosentino
    ma certo che pulvirenti avra a suo tempo soppesato la scelta
    e se ha deciso come ha deciso allora vuol dire ci sono dei validi motivi
    che a noi poveri mortali non e dato a sapere

  48. Ip Address: 92.135.84.246

    caro lux, a noi mortali non è dato sapere ma d’immaginare si, e cedi cosa ti dico stasera, qualcosa nel catania sta cambiando e l’entrata di Cosentino ………………..

  49. Ip Address: 95.251.24.45

    Buonasera raga!!! :salve:
    Stavo per darvi la buonanotte e ho letto la notizia dell’esonero di Maran.
    Il Presidente se ha deciso di mandare via Maran e’ perche’ i risultati sono evidenti cioe’ 5 sconfitte su otto incontri.
    Spero che De Canio ci dia una scossa e faccia un allenamento specifico per i centrali della difesa perche’ troppo lenti sugli attaccanti veloci.

    Notte a tutti e “preghiamo” tutti insieme!!! :piangere: :piangere: :piangere:

  50. Ip Address: 88.66.30.110

    e cosi sia
    e sempre sia lodato
    Chiaré secondo te gatta ci cova ❓
    ma nello specifico co`#è secondo che che bolle in pentola ❓

  51. Ip Address: 88.66.30.110

    fammelo sapere domani che per oggi le notizie mi hanno giá sconbussolato abbastanza
    mi sento tutto stravolto non vorrei mi facesse male alle coronarie
    aribuonanotte

  52. Ip Address: 72.226.121.41

    Paradossalmente Maran che e’ e rimane un ottimo allenatore,e’ stato esonerato subito dopo la migliore partita[limitatamente al primo tempo’]del nostro CATANIA.Naturalmente non puo’ esistere la controprova ma penso proprio che a ranghi completi, la nostra squadra sarebbe riuscita almeno a conquistare un punto in terra sarda[e lo stava facendo in 10 uomini fino a 5 minuti dalla fine……[In ogni caso,se esonero doveva essere,e’ meglio che sia avvenuto prima di una partita possibile[col Sassuolo] e non prima delle partite col Napoli e la Juve.Per quanto riguarda il nuovo allenatore,non ci possiamo aspettare miracoli ma credo che sia uno che conosce il suo mestiere anche se molte volte e’ stato esoneraro.Tante grazie a Maran per le soddisfazioni che e’ stato capace di regalarci l’anno scorso e buona fortuna a una persona che sinceramente la merita.E adesso piu’ che mai,SEMPRE FORZA CATANIA

  53. Ip Address: 79.27.47.192

    BUONGIORNO A TUTTI FRATELLI DAL CUORE :catania: CIAO GIORGIO E TUTTU U RESTU DA CUMACCA VMaran, dai record all’esonero lampo

    I numeri e le statistiche di Rolando Maran e dei suoi predecessori esonerati. Il Catania dà l’addio al tecnico che ha conquistato il maggior numero di punti in classifica e con la seconda media punti più alta della storia recente. Malissimo in questa stagione, peggio della conduzione Atzori. E’ l’esonero più veloce del Catania nella storia recente.

  54. Ip Address: 79.27.47.192

    CATANIA – I numeri e le statistiche di Rolando Maran e dei suoi predecessori esonerati.

    Che beffa
    Rolando Maran viene esonerato al termine della partita che vale il record di presenze sulla panchina del Catania. In serie A, 46 contro le 45 di Walter Zenga che aveva lasciato l’incarico al termine della stagione 2008/09 dopo esser stato chiamato nella precedente per le ultime 7 giornate, al posto di Silvio Baldini.

    Addio record
    Solo la scorsa stagione, Rolando Maran, era riuscito a conquistare il record storico di punti del Catania in un campionato di serie A dall’introduzione della vittoria da tre punti.

    Giampaolo
    L’ultimo allenatore esonerato dal Catania è stato Marco Giampaolo. La società disse addio al tecnico di Bellinzona dopo la prima giornata del girone di ritorno. Fatale il pareggio 1-1 in casa contro il Chievo Verona. Era il 18 Gennaio 2011.

    Esonerati
    Nella bacheca degli esonerati, Maran si aggiunge a Baldini (stagione 2007/08), Atzori (stagione 2009/10), Giampaolo (stagione 2010/11), In totale sono quattro i tecnici esonerati dal Catania in serie A. Da aggiungere Maurizio Costantini, in serie B, per completare il quadro nella gestione Pulvirenti.

    Veloce
    L’esonero di Rolando Maran è il più veloce della storia recente del Catania in serie A. Baldini venne esonerato a 7 giornate dal termine. Giampaolo dopo la 20^ giornata, Atzori l’8 Dicembre 2009, 15^ giornata. Costantini, in serie B, all’11^ giornata.

    Secondo
    Rolando Maran è il secondo tecnico esonerato in serie A. Il primo esonero a Genova. Preziosi ha sollevato dall’incarico Liverani per affidare la panchina a Gasperini.

    Medie
    Queste le medie punti degli allenatori esonerati dal Catania. Maurizio Costantini (serie B 2004/05) 1.36; Silvio Baldini (serie A 2007/08) 1.03; Gianluca Atzori (serie A 2009/2010) 0,60; Marco Giampaolo (serie A 2010/2011) 1,10. Rolando Maran (serie A 2012/13) 0.625, la seconda media più bassa di sempre.

    Esonero numero
    Per Rolando Maran si tratta dell’esonero numero quattro in carriera. Il primo in serie A. Arriva dopo quelli patiti a Brescia nel 2005/06, Bari 2006/07, Vicenza 2009/10. E’ anche per Maran l’esonero più rapido della sua carriera.

    Classifica
    Cinque punti dopo otto partite. E’ il peggiore bilancio del Catania dal suo ritorno in serie A. Il Catania di Atzori, all’ottava giornata, conquistava la prima vittoria, proprio contro il Cagliari, portandosi a sette punti in classifica.

    Partite
    Cinque le partite che hanno portato nel tempo all’esonero di altrettanti tecnici rossazzurri. Per Giampaolo fu fatale il Chievo Verona, al Massimino. Atzori non passò oltre la sconfitta per 3-2 a Siena. Baldini venne fermato a seguito della sconfitta interna contro il Torino. In serie B, a Costantini non venne perdonata la sconfitta interna contro il Bari. Maran si ferma alla sconfitta esterna in dieci uomini contro il Cagliari

    Maran
    Il Catania dà l’addio al tecnico con la seconda media punti più alta, 1.40 punti a partita. In passato: Montella 1.20 punti; Simeone 1.33; Mihajlovic 1.53 a partita (capolista); Zenga 1.16 a partita; Marino 1,49 tra serie A e B, 1,07 in serie A.

  55. Ip Address: 79.27.47.192

    Liguori (PianetaGenoa1893): «De Canio a Catania è l’uomo giusto al momento giusto, perché..»
    Nella notte che ha portato l’esonero di Rolando Maran e l’arrivo a Catania di Luigi De Canio, non si dorme. Al telefono risponde Marco Liguori, direttore responsabile di “Pianetagenoa1893″. Visti i recenti trascorsi del nuovo tecnico rossazzurro (esonerato dal Genoa nell’Ottobre 2012), è l’occasione per chiedere delle opinioni fondate ed ottenere interessanti notizie.

  56. Ip Address: 79.27.47.192

    Via Maran per De Canio, quali le impressioni?
    “Credo che De Canio sia per il Catania la scelta giusta al momento giusto. La squadra vive degli equivoci che l’hanno portata all’impasse, per questo si trova in bassa classifica. Mi riferisco all’equivoco tra il gioco espresso ed i goal fatti, e di conseguenza i punti ottenuti. Ad alcuni giocatori bravi, schierati però in zone del campo od in ruoli in cui non riescono a far bene. Penso a Tachtisidis, che non vedo come un regista alla Lodi, per quanto a Catania lo si continui pensare tale. De Canio è l’ideale per chiarire tutti questi equivoci e tirar fuori la squadra da questa situazione.

    Come farà?
    “E’ un allenatore che parla molto con i giocatori. Sa come farsi amare. Non è un tipo autoritario, cerca sempre di instaurare un dialogo onesto, un rapporto umano. Ne sono certo, sarà questo il suo primo passo quando entrerà nello spogliatoio del Catania. Al Genoa arrivò dopo la gara interna contro il Siena, più che per la sconfitta, famosa per l’invasione dei tifosi che tolsero le maglie ai giocatori. In breve rimise moralmente e tatticamente in piedi una squadra distrutta. Sa bene come fare, e può farlo anche a Catania. La riuscita dipenderà dall’ambiente che troverà e dalla disponibilità dei giocatori ad ascoltarlo e seguirlo.

    (lunedì mattina l’intervista integrale)

  57. Ip Address: 88.53.188.210

    Buongiorno a tutti gli amici rossazzurri :salve: :salve: :ciao:

    Ciao Vittorio,d’accordo al 1000 x1000 sul tuo post N. 27, e sul discorso della “taula cunsata”,mi spiego meglio,era una specie di parafrasi,come per dire,ma Maran,era bravo lo scorso anno,oppure,è scarso adesso? Come per dire che non ci si stava capendo un tubo.

    Concordo anche sul discorso di De Canio,lo vedo più un traghettatore,cioè,arrivare alla salvezza e poi l’anno prossimo si vedrà.Ma al giorno d’oggi,gli allenatori,a mio modesto parere,hanno perso in personalità ed inventiva,oltre come dicevi tu in coraggio,il perchè? Perchè secondo me,troppi personaggi girano attorno alla squadra e società,dall’amminitratore delegato al direttore sportivo,poi il responsabile dell’area tecnica,lo psicologo,il tattico,il preparatore atletico,il responsabile dei rapporti tra la società e i giocatori e chi più ne ha più ne metta.

    Comunque,speriamo bene,una buona giornata a tutti. :salve: :ciao:

  58. Ip Address: 79.27.47.192

    20-10-2013

    20-10-2013

    ORE 23.42 – Autore: Livio Giannotta

    Il 20 ottobre 2013 non può essere ricordato da Rolando Maran come una giornata piacevole. Lascia la panchina del Catania una persona umile, molto cordiale e disponibile che nella passata stagione ha portato in alto i rossoazzurri collezionando record su record. Il tecnico di Rovereto ha pagato quest’anno un avvio di campionato difficile, con i nuovi giocatori che hanno faticato ad inserirsi subito nel contesto di squadra, dovendo anche fare i conti con numerose defezioni ed elementi chiave del gruppo non al meglio della condizione fisica. In questo senso, alla base, potrebbero esserci stati problemi di preparazione atletica nel ritiro di precampionato. Poi si sono presentate difficoltà sul piano della continuità nel gioco, con una manovra poco fluida e, soprattutto, tanti errori individuali. Troppi i gol subiti dal Catania, poche le reti all’attivo, complessivamente la squadra ha faticato a trovare i giusti equilibri nell’arco dei 90 minuti e la gestione delle risorse a disposizione non sempre è stata impeccabile da parte di Maran. In più gli etnei sono parsi nervosi, poco sereni nelle ultime partite. Questa, forse, è stata la molla che ha fatto scattare la scelta di esonerare Maran, unitamente al mancato raggiungimento dei risultati che ci si aspettava di ottenere sin qui. Ma adesso si volta pagina. La società, con atto di responsabilità, ha provato a dare una scossa all’ambiente. Il resto tocca ai giocatori, chiamati a dimostrare il valore reale di una squadra costruita per disputare una stagione da protagonista. (TuttoCalcioCatania.net)

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu