Poco spettacolo e tanta noia

 Scritto da il 9 gennaio 2016 alle 18:18
Gen 092016
 

Andria-Catania

Finisce 0-0 la gara tra Andria e Catania, primo tempo con i padroni di casa grintosi, ma mai pericolosi. I rossazzurri si svegliano solamente nella ripresa sfiorando la rete con Scarsella e il subentrante Plasmati, gol annullato a Calil per presunto fuorigioco.
Niente gol, tanti sbadigli, un punto a testa che muove la classifica.

Pancaro: Accetto il verdetto del campo. Il terreno di gioco valeva sia per noi che per loro. Sono contento per la prestazione. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare contro una squadra forte. Abbiamo fatto molto bene. Siamo usciti alla distanza, soprattutto nel secondo tempo. Stiamo bene fisicamente e abbiamo chiuso in crescendo. Rammarico perchè volevamo vincere, ma ci prendiamo il punto. Faccio i complimenti ai ragazzi.
La sosta ha fatto bene sia a Plasmati che al resto della squadra. Ci darà una mano per le prossime partite. Di Cecco è Un elemento che ci dà tanta qualità, sono contento di come ha giocato.

Plasmati: Pochi centimetri fanno la differenza. Dispiace non aver fatto gol e non aver portato tre punti a casa. Abbiamo fatto una grande prestazione in un terreno di gioco pessimo. Non ci ha aiutato e spero la Fidelis Andria risolva questo problema. Volevamo portare a casa i tre punti ma non ci siamo riusciti.

  20 Commenti per “Poco spettacolo e tanta noia”

  1. Ip Address: 95.238.195.194

    Buonasera raga!

    Visto il primo tempo di Andria-Catania, veramente una partita da Lega Pro.
    Il Catania, nel primo tempo, ha giocato molto a sinistra e poco in altre aree del campo.
    Il secondo tempo non lo visto e sembra che non ho perso nulla.
    Meno male che c’era Liverani sempre pronto.
    Liverani ha dichiarato che se non giocava andava via e’ questo per la testardaggine di Pancaro! 😡

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  2. Ip Address: 79.43.145.204

    Concordo con la direzione. Poco gioco sempre preferite le fasce ma stavolta sia Falcone che Russotto non in forma smagliante. Purtroppo il centrocampo ancora sottotono con Musacci che non costruisce la manovra e Scarsella poco incisivo e colpevole di non aver passato la palla al meglio piazzato Russotto tirando fuori debolmente. Sontuoso Liverani, la vera certezza di questo Catania e pensare che Pancaro gli ha oreferito in precedenza Bastianoni. Se la rete è’ rimasta inviolata lo dobbiamo a lui .

  3. Ip Address: 151.37.57.245

    Amici,vi aspettavate grande spettacolo.? Il Catania,adesso,è in grado di darlo? Non facciamo i difficili! Dopo aver battuto una mediocre squadra come la Paganese ,dopo un periodo piuttosto buio, pensavate ad una trasformazione magica? Accontentiamoci,,Io ,piuttosto,ho visto il pronto inserimento nel gioco della squadra di Di Cecco sia in fase difensiva che in quella di costruzione.Giocava per la prima volta in una nuova squadra! Sicuro ,,come sempre Liverani ( ha rimediato prontamente all’errore del compagno)Adesso è buono un punto,! L’Andria non è una cattiva squadra! Comunque occorre prendere ancora un difensore e una buona punta esterna. Questo per una salvezza tranquilla! Quest’anno occorrono punti e gettiamo le basi per la risalita il prossimo campionato

  4. Ip Address: 178.39.222.79

    Pancaro!!!!

    Dice sempre le solite min….ate!!!

    Il Catania ha fatto pena. Come detto da Giorgio47 una partito di lega pro!!

    Pancaro devi dire le cose come stanno. Non hai un gioco.

    Se vedo quello che ha fatto Montella in 6 settimana con la samp…..

    Pancaro Pancaro Pancaro meglio stare zitti!!

  5. Ip Address: 95.247.10.131

    Buongiorno raga’!

    Pancaro, il cocciuto! 😡
    Abbiamo visto che sui portieri non capisce un cassio!
    Gia’ ci ha fatto perdere dei punti puntando come portiere Bastianone e in piu’ sul gioco di squadra non ci siamo ancora.

    Se non avviene un miracolo per strada questo campionato sara’ di transizione!

    Buona domenica a tutti!

  6. Ip Address: 82.60.43.112

    Caro Giorgio non sarà un campionato di transizione, ma lo è (naturalmente a mio avviso). Concordo con te sull’argomento portiere e sul gioco di squadra. Quando diciamo di aver visto una partita di lega pro!!! ricordo che purtroppo noi giochiamo in lega pro (certo eravamo abituati a ben altri spettacoli). Un abbraccio a tutti

  7. Ip Address: 45.47.206.120

    Dopo aver visto questa partita, desidero scomodare Padre Dante e dire semplicemente LASCIATE OGNI SPERANZA….

  8. Ip Address: 95.247.10.131

    Buonasera raga!

    Ciao filippo 46 ricambio l’abbraccio rossazzurro. 😉

    Hai ragione questa e’ lega Pro e ancora non lo assimilato questo genere di partite.

    Ho letto sui pochi siti dei tifosi dell’Andria c’e’ l’hanno con noi. Sembra che sono gemellati con il Palermo e questo ci puo’ stare salvo le parolacce
    Oltre a scrivere parolacce da non pubblicarle ci dicono che siamo dei ladri grazie al delinquente Puvi! 😡

    Ciao gsalvatore grasso! 😉
    Mi hai fatto girare la testa con la frase di Dante che non la ricordavo piu’.

    Lo riletta sul web,”Lasciate ogni speranza voi che entrate”!

    Certo Salvatore siamo entrati nell’inferno della Lega Pro, e da li, come dice Dante, non riusciremo mai ad uscirne, ne vivo, ne sano e ne felice.
    Ergo coloro che entrano non hanno la speranza di uscirne! 😥
    Mi auguro Salvatore che non sia cosi.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  9. Ip Address: 151.82.18.228

    Cari Filippo46 e sopratutto caro Giorgio 47′ ,leggo le vostre amare parole e.,francamente,condivido le vostre espressioni.La realtà di oggi è questa! Ma ricordate da uno che ne ha visto di tutti colore, la nostra squadra ,che negli anni passati ha sopravvissuto nei campi più polverosi di questo Paese,saprà risorgere ,malgrado dirigenti disonesti,e malgrado tecnici incompetenti.Sono fermamente convinto che la nostra squadra ,abbattuta ,più volte,cancellata, rinascerà nuovamente come la Fenice dalle ceneri, Abbiate fede! La rassegnazione ricordate,non è nel Dna nei nostri tifosi Vale. ,più che mai dire ” solo chi cade può risorgere” Dai campi della serie A a quelli delle serie minori il nocciolo della tifoseria rosso azzurro,ho notato,è rimasto ,malgrado tutto,agguerrito più che amici, Coraggio ,amici ed un fraterno.abbraccio a tutti voi!

  10. Ip Address: 151.82.18.228

    Scusate,amici ho commesso due errori di battuta, : di tutti i colori. E poi : agguerrito più che mai .

  11. Ip Address: 91.253.53.209

    Buongiorno a tutti

  12. Ip Address: 93.44.84.128

    la mia impressione è che manca quella cattiveria agonistica che ti fa vincere le partite pur giocando male, tocchi tocchetti i schemi i e schemini…mister ci vogliono gli occhi di fuori..metterci le gambi e nei contrasti mangiarsi l’erba è.e magari vincer mo le partite pur giocando male…altro che scimmiottare il gioco di grandi squadre se non si ha i giocatori per farlo .

  13. Ip Address: 93.44.84.128

    ho letto i nomi dei murales, vanno bene tutti l’importante è che non c’è tra questi Sorrentino.

  14. Ip Address: 79.43.145.204

    Ciao a tutti.Mangusta, per Sorrentino dico che non credo sia giusto che le colpe dei figli ricadano sui padri ahahah . Concordo con voi ragazzi, con Liverani in porta non avremmo perso a Caserta a Castellammare e a Melfi . Il cocciuto Pancaro ha perso 9 punti o almeno 5 . Che errore non ascoltare la piazza. Comunque adesso aspettiamo il Monopoli con la speranza che deve essere un obbligo di vincere. Per i murales, per i cui personaggi concordo tenuto conto dell’avvenuto inserimento di altri 10 e. Precisamente Rado, kertesz,Ferretti,Danova, Biondi, Cantone, Cipriani, Del Vecchio, Martinez, Izco

  15. Ip Address: 95.235.94.22

    Saluti a tutti,concordo che siamo in lega pro,ma francamente mi aspettavo altro,purtroppo questa è la realtà.
    concordo con le vedute per pancaro non vi è un nostro marchio di gioco,non vi è un gioco veloce ormai hanno capito anche all’oratorio come giochiamo.Per quanto riguarda la lista murales avrei inserito anche Michelotti Vargas o Marchese….
    un saluto a tutti e forza catania sempre.

  16. Ip Address: 95.252.131.12

    Buonasera raga!

    Oggi e’ mancato un cantante, si chiamava David Bowie.
    Sono cresciuto con le sue canzoni ribelli e con gli altri cantanti come lui.
    Riposi in pace.

  17. Ip Address: 95.252.131.12

    Salve di nuovo raga!

    Un’altra tempesta di squalifiche ma quando finira? Mai?

    Meno male che non ci siamo noi del Catania!

    Copia e incolla da Ita………press

    CALCIOSCOMMESSE, richieste shock della Procura Figc: 4 anni a Di Napoli, -4 all’Akragas. Richieste di penalità per 28 club
    Un punto di penalizzazione da scontare nell’attuale campionato di serie B per il Livorno, 32 punti per L’Aquila in Lega Pro, 4 anni di squalifica all’attuale tecnico del Messina, Arturo Di Napoli. Le richieste della Procura Federale.

    di Andrea Carlino, @acarlino85 11 gennaio 2016, 21:29

    Un punto di penalizzazione da scontare nell’attuale campionato di serie B per il Livorno, 32 punti per L’Aquila, 20 Pro Patria, 12 Santarcangelo in Lega Pro, 4 anni di squalifica all’attuale tecnico del Messina, Arturo Di Napoli (tre anni e sei mesi, 50.000 euro di ammenda più ulteriori sei mesi di squalifica ed ulteriori 10.000 euro di ammenda per l’aggravante in relazione alla violazione dell’illecito sportivo contestato, ndr)

    Sono queste le richieste principali avanzate dalla Procura federale al Tribunale federale nazionale, sezione disciplinare, riunito oggi a Roma. Il processo è a carico di 29 società di Serie B, Lega Pro, Lega Dilettanti e 52 soggetti riconducibili alle società in questione. I deferimenti riguardano l’inchiesta denominata ‘Dirty Soccer’ sul calcio scommesse avviata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro.

    Il Tribunale presieduto da Sergio Artico (componenti Amedeo Citarella, Massimo Lotti, Sergio Quirino Valente, Massimo Vasquez Giuliano) ha stralciato le posizioni del Barletta Calcio e di Massimiliano Carluccio, ha rimesso nelle mani della Procura gli atti relativi a Gianmarco Ingrosso per un errore di notificazione degli atti, mentre ha manifestato un difetto di giurisdizione per quanto riguarda l’agente Alessandro Magni, non tesserato al momento della contestazione dei fatti.

    Queste le richieste di pena per le società avanzate dalla Procura della Federcalcio. Tutte le eventuali penalizzazioni saranno scontate negli attuali campionati.

    Livorno (serie B): 1 punto di penalizzazione.

    L’Aquila (Lega Pro): 32 punti di penalizzazione e 205mila euro di ammenda.

    Pro Patria (Lega Pro): 20 punti di penalizzazione.

    Santarcangelo (Lega Pro): 12 punti di penalizzazione e 135mila euro di ammenda.

    Akragas (Lega Pro): 4 punti di penalizzazione e 4.700mila euro di ammenda.

    Catanzaro (Lega Pro): 3 punti di penalizzazione e 30mila euro.

    Savona (Lega Pro): 3 punti di penalizzazione e 30mila euro di ammenda.

    Juve Stabia (Lega Pro): 3 punti di penalizzazione.

    Tuttocuoio (Lega Pro): 3 punti di penalizzazione.

    Maceratese (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Cremonese (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Pavia (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Prato (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Fidelis Andria (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Monopoli (Lega Pro): 1 punto di penalizzazione.

    Torres (serie D): 7 punti di penalizzazione e 30mila euro di ammenda.

    Vigor Lamezia (serie D): 2 punti di penalizzazione e 25mila euro.

    Due Torri (serie D): 2 punti di penalizzazione.

    Grosseto (serie D): 1 punto di penalizzazione.

    Aversa Normanna (serie D): 1 punto di penalizzazione.

    Frattese (serie D): 1 punto di penalizzazione.

    Barletta (Eccellenza): posizione stralciata.

    Montalto (Eccellenza): 9 punti di penalizzazione e 3mila euro di ammenda.

    Puteolana (Eccellenza): 6 punti di penalizzazione e 3.400 euro di ammenda.

    Sorrento (Eccellenza): 6 punti di penalizzazione.

    Pro Ebolitana (Eccellenza): 1 punto di penalizzazione.

    Scafatese (Eccellenza): 1 punto di penalizzazione.

    Hinterreggio: 2 punti di penalizzazione.

    Neapolis: 22 punti di penalizzazione e 5mila euro di ammenda.

  18. Ip Address: 95.252.131.12

    Ancora di nuovo raga!

    Caro Armando, come scrive avvilito, e’ si siamo “avviliti ma non sconfitti”! 😉

    La “Fenice” spesso nota come “Araba Fenice”, era un uccello mitologico e sacro per i popoli dell’epoca. Per i romani era un fagiano dorato, per i greci un’aquila reale, nella Bibbia l’ibis o il pavone.
    Si racconta che la Fenice prende fuoco, arde e si fa cenere.
    All’alba del sorgere del sole risorge.
    Insomma raga per quei popoli antichi il ritorno della Fenice era considerato evento di buon auspicio, di gioia e di speranza.

    Come la “Fenice” noi ci rialzeremo basta che se ne vada il delinquente e i suoi simili.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  19. Ip Address: 95.252.131.12

    ssssssssssssssssssilenziosamente vi annuncio che:

    UFFICIALE – Catania, Escalante passa all’Eibar a titolo definitivo!

    21:03 – 11 Gen 2016 · Eibar, Euskadi, España

    Gonzalo Escalante non è più un giocatore di proprietà del Catania. Il sodalizio rossazzurro ha infatti ceduto il centrocampista, a titolo definitivo, all’Eibar, club che lo aveva prelevato, la scorsa estate, con la formula del prestito con diritto di riscatto.

    Lo ha reso noto il sito ufficiale del club basco. Escalante, 17 presenze in questa stagione, ha firmato un contratto fino al 2020 e si è detto felice del trasferimento maturato: “Era proprio quello che desideravo – ha dichiarato, come riportato dal sito dell’Eibar – e per fortuna si è concretizzato”.

    ssssssss sogni rosso e azzurri a tutti!

  20. Ip Address: 151.46.160.22

    Buon giorno Amici! Caro Giorgio47, le tue notizie sempre tempestive,mi portano a fare delle riflessioni : molti tifosi delle altre squadre e come ,dici tu,specie quelli dell’ Andria ,invece di dare dei ladri ai nostri tifosi,dovrebbero guardare ciò che succede a casa loro! Le raffiche delle richieste delle penalizzazioni cadono su molte squadre di lega Pro e come si vede molte di queste squadre,credo a mio modesto parere non sono autorizzate ad insultare la nostra squadra.La differenza sostanziale è che mentre i nostri dirigenti sono stati disonesti e lo hanno detto e si sono comportati in maniera maldestra ed ingenua, gli altri ,delle altre squadre,presunte disoneste,si sono dimostrati ipocriti ,immacolati e virtuosi.E ,siccome tu Giorgio ,hai spiegato così bene la storia dellaFenice,ricorro nuovamente ad un’ atra frase che tu ben conosci e che si adatta molto a questa situazione:::::Scagli la prima pietra! “

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu