Polpettine in brodo

 Scritto da il 23 febbraio 2018 alle 09:49
Feb 232018
 

Abbiamo ascoltato le parole espresse in conferenza stampa dal direttore Pietro Lo Monaco che, con veemenza e forza, ha difeso ad oltranza il lavoro dell’allenatore, il valore della squadra, seconda nel girone dietro soltanto ad un incredibile Lecce e ha continuato scagliandosi contro tutti quei “giudici” che su carta stampata o siti vari, contestano e scrivono false verità quali, a detta del dirigente rossazzurro, aver sciorinato nomi di allenatori chiamati a sostituire Lucarelli ma mai in verità contattati e, quindi, “colpevoli” di aver interpretato quella “ pausa di riflessione”, come momento che avrebbe dovuto portare un nuovo mister con relative ancelle alla corte rossazzurra. “Niente di più falso” , ha tuonato con forte timbro baritonale l’amministratore delegato: il confronto e’ avvenuto e da questo ne esce uno spogliatoio con voglia di riscatto, un ambiente nel quale tutti remano  dalla stessa parte con la certezza di continuare a far bene perché sino all’ultima giornata non molla nessuno e la squadra sta con l’allenatore che si e’ scusato, unitamente col capitano in rappresentanza di tutti i giocatori, per la vergognosa prova offerta a Monopoli. Ha poi continuato dicendo che chi scrive che alcuni allenatori interpellati hanno rifiutato il Catania dice il falso, perché c’è la fila di allenatori che volevano venire alle falde dell’Etna, non 250, bensì duecentocinquantamila (ma quanti sono i campionati professionistici in Italia, in Europa, nel mondo intero?).

Ha poi proseguito , sciorinando un lungo elenco di squadre che aspettano da tanti anni, Lecce compreso, di risalire in serie B, anziché elencare quello delle città che, dopo una caduta in serie inferiore, sono riuscite a risalire subito come a mente ricordo la Juventus, ma anche la Sampdoria, il Palermo, il Bologna e lo stesso Verona. Questo esempio mi rimanda a quando, ripreso dai miei genitori per una pagella scolastica non esaltante, portavo ad esempio, per giustificare i miei voti non lusinghieri, non chi andava meglio di me ma chi riusciva a far  peggio.

Addirittura e’ stato messo il dito sul Parma, al quale, pur riconoscendo i suoi meriti, rinato all’alba di un fallimento, e’ riuscito ad andare in serie B passando però dalla porta stretta dei play off (magari capitasse al Catania già quest’anno).

Ed inutile parlare di risorse, così ha continuato il Dirigente rossazzurro, non determinanti per la risalita, come ha dimostrato il Benevento,  che ha speso milioni di euro riuscendoci solo dopo anni ed anni; i tifosi catanesi meritano la b per come si identificano con la squadra, ma la risalita è difficile e passa dal risanamento, già avviato, operazione che ha evitato il fallimento del club rossazzurro. Operazione questa della quale tutto l’ambiente, ad onor del vero, ha espresso già in passato, il suo sincero ringraziamento al Direttore.

Infatti, nulla da eccepire sulle operazioni amministrative condotte in maniera eccellente dalla societa’ da quando e’ rientrato alla guida l’esperto e competente Direttore, ma non trapelano ancora, purtroppo, certezze di rivedere la famosa terra colombiana della cadetteria. Si continua a navigare, questo quanto ho capito,  con la speranza di trovarla, a breve, ma non e’ detto. Inutile che la ciurma si lamenti e ponga termini a breve scadenza: ci si sta provando ma non e’ detto, perché altri galeoni stanno sul mare della serie C e chi ci riuscirà vuol dire che  sarà stato più bravo e fortunato degli altri.

Bravo e fortunato? Non si dovrebbe partire costruendo, con la pecunia una nave che abbia più qualità? Non si dovrebbe prendere un equipaggio più esperto, dove esperienza ma anche vigore atletico dovrebbero fondersi? Non si dovrebbe portare al timone il capitano più competente, magari quello che abbia anche carisma e sia un esempio per tutto l’equipaggio? Anche gli strumenti sono importanti, carte nautiche, meridiane e bussole efficienti ed anche i viveri che dovrebbero essere abbondanti, così come indispensabile avere a bordo un medico e mastri d’ascia, per riparare le falle che potrebbero verificarsi navigazione durante. Tutto questo, onde evitare che in navigazione si giri a vuoto o, peggio, in circolo o ci si fermi addirittura e si continui a guardare l’orizzonte senza scorgere quella terra agognata.

Vorrei solo ricordare che per il tifoso catanese questo viaggio in questo mare rappresentato dalla terza serie, e’ avvenuto dopo che l’armatore ha distrutto in solo due stagioni il suo impero; non è stata una sconfitta sui mari o sui campi che in solo due anni ha portato la nostra squadra dalla serie A alla C. Sappiamo bene quali sono stati e definirli soltanto errori e’ come volerli attenuare o giustificare: i casi similari,  stavolta, non sono tanti da ascrivere sul taccuino.

Largo ai giudici quindi, siano essi competenti o meno, perché ciascuno di loro esprime uno stato d’animo e c’è rancore, e’ vero. Infatti in altra situazione furono gli stessi giudici di oggi definiti tifosi “rancorosi”. Lo sfogo, quasi al termine del terzo anno di bocconi amari ci può stare, anche dopo che si affermava di essere agganciati con i denti alle parti basse della prima in classifica. I tifosi hanno il sacrosanto diritto di poter giudicare la squadra e le sue  prestazioni senza timore di doversi sentire definire dei “polpettini”. Stare allineati ed in fila per tre fa parte di altre culture ed esternare i propri sentimenti, nel bene e nel male, dovrebbe essere interpretato come amore per i propri colori, come dimostrano i 10.000 cuori che battono su quegli spalti. Ben vegano quindi tanti polpettini, quando la squadra la domenica si trasforma in brodo riscaldato: colorano e rendono passabile quella poltiglia acquosa che disgusta non solo il palato, ma anche la vista.

  64 Commenti per “Polpettine in brodo”

  1. Ip Address: 62.2.176.13

    Raggio liber hai scritto una poesia……….. bellissimo e verissimo!

    Io purtroppo ho perso le speranze. Ringrazio per quelli belli anni in serie A, dove mi vantavo cosa era il Calcio Catania. Ma adesso basta.

    Sarò tifoso del Catania come sempre ma spassionato se vincono bene se perdono bene lo stesso.
    Tanto il Gatto e la Volpe fanno come gli piace……………

    Saluti a tutti e non vi bisticciate, tanto il Catania Calcio non é nostro é dei due compari!!!!!!!!!

  2. Ip Address: 5.90.249.143

    Intanto una scusa alla redazione il sottoscritto è stato redarguido x aver apostrofato grillo un pseudotifoso del catania non mi sembra sia grave mentre x me è grave che il sig.gaetano mi abbia apostrofato di dover fare una visita neurologica perché sono contro ….plm cose da pazzi comunque il signore con cui sono entrato in contrasto spero abbia capito che la maggior parte dei tifosi del catania sono contro plm non a favore e lo invito a leggere quello che dice raggio oggi….non mi sembra parli positivamente di plm comunque ognuno è logico può esprimere le proprie idee ci mancherebbe un saluto ai tifosi del calcio catania tanto siamo destinati ….a soffrire altro che serie b b giornata fozza ct

  3. Ip Address: 151.82.68.98

    Complimenti alla redazione per l’articolo, altro che polpette e polpettine il signor Lomonaco ogni tanto un po’ di buona educazione e rispetto verso i tifosi che fanno tanti sacrifici, un bel bagno di umiltà ogni gli farebbe bene pure a lui

  4. Ip Address: 5.90.249.143

    A sottolineare la serietà della società carusi vi faccio notare che oggi i calciatori del catania vanno a casa martedi si riprende come i …..parlamentari ma non stavano in ritiro???? Che pupari …mi riposo anche io sono …..stanco di come vanno le cose…ieri qualcuno ha detto ancora aspiriamo alla b diretta..non ho più parole ….

  5. Ip Address: 84.220.45.177

    La Redazione con maestria ha commentato le parole dette da Lo Monaco nella conferenza stampa che a mio avviso e semprechè, i fatti fossero veramente quelli da lui esposti, poteva anche evitarla ed esporre il risultato delle sue riflessioni con un semplice comunicato stampa. Lo Monaco sostiene che non ha mai pensato sostituire Lucarelli ed a mio avviso fino a quando non ci saranno dei giornalisti che ribadiscono o confermano la veridicità su tutto quello che hanno scritto da lunedì mattina fino a mercoledì la versione di Lo Monaco rimane non dico credibile ma incontestabile. Da questa conferenza stampa mi aspettavo di conoscere qualcosa in più sulle sue riflessioni a livello tecnico su quello che è successo a Monopoli e nelle partite giocate al Massimino invece ho letto che non siamo all’altezza del Lecce e ribadite le scuse dell’allenatore e giocatori nel dopo partita Monopoli lasciando così nel vago cosa dobbiamo aspettarci fino alla fine del campionato. Per tutto il resto non ci sono novità rilevanti oltre quelle che già conoscevamo.

  6. Ip Address: 93.46.56.84

    Purtroppo è successo quello che accade quando non ci sono soldi secondo me se ci fossero stati plm avrebbe esonerato il tecnico toscano già dall’inizio del campionato come aveva fatto con Giampaolo in serie A è facile sbagliare di meno o rimediare agli errori quando ci sono i piccioli, ovvio cambiare adesso per prendere il Moriero di turno tanto vale tenersi quello che abbiamo io personalmente avrei fatto carte false per Serse Cosmi sempre se ci fossero stati i soldi per poterlo pagare

  7. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:282f:e469:8679:57e4

    Uno come Cosmi non potrebbe mai convivere con uno come Lo Monaco……. Buon pomeriggio a tutti

  8. Ip Address: 87.17.151.1

    Concordo con Filippo. Gli allenatori di polso e vulcanici non sono graditi, ne’ quelli che fanno la lista dei giocatori da prendere. L’sllenstore A Catania deve essere scelti tra quelli che e’ possibile muovere con i fili. A chi mi obietta che a Catania arrivarono allenatori come i vari Zenga, Montella, maran, Simeone , mihailovic rispondo che erano alle prime esperienze in panchine di A e quindi economicamente accessibili e di poche pretese. Allenatori che dopo una stagione comunque andarono via in altri lidi , non dimenticando che poi ci furono scommesse fallite come Atzori, Giampaolo , Baldini . Riguardo a lo Monaco ed al suo soliloquio, niente di nuovo se non che ha affermato che la b non e’ così scontata. Annamo bene direbbe qualcuno, io in primis.

  9. Ip Address: 62.2.176.13

    Oggi ho guardato un po youtoube e ho rivisto il gol da metà campo al Palermo. Mi é scesa una lacrimuccia…………..

    Saluti a tutti e buon fine settimana

  10. Ip Address: 5.90.249.143

    Ciao jama a quel gol di mascara facci un quadro ….il bello è che chi ha fatto quel gol è stato epurato magari lui….infatti sta al giarre indovina da chi….ciao domenica solo cinema

  11. Ip Address: 93.46.56.84

    🙂 buon week-end e forza Catania

  12. Ip Address: 151.38.151.162

    Buongiorno e buon sabato a tutti ❤️💙. Sarà un week end da spettatori con l’obbiettivo secondo

  13. Ip Address: 93.46.56.84

    😛 io intanto gufo per il Lecce

  14. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:21fe:f118:c6f:ca0d

    Infiniti auguri “Rosso-Azzurri” di Buon Compleanno al nostro carissimo ARMANDO con un fraterno abbraccio. Buona domenica a tutti

  15. Ip Address: 151.38.59.60

    Buona domenica a tutti ❤️💙 auguri ad Armando per il tuo compleanno 🎂

  16. Ip Address: 178.39.222.16

    Auguri a Armando per le 22 primavere🎉🎉

  17. Ip Address: 79.52.29.246

    ciao a tutti buona domenica auguri ad Armando!!!!!

  18. Ip Address: 95.238.136.208

    Auguri ad Armando di vero cuore. Si, oggi spettatori gufatori. Per il resto viva le partite estere . Vedere ieri i regali concessi all’Inter fa voltare lo stomaco. Purtroppo in Italia la sudditanza psicologica regna sovrana ed i nostri arbitri nella maggioranza dei casi dimostrano di averne parecchia . La mente mi riporta a quel Carania-Juve dove l’arbitro avrebbe dovuto lasciare il fischietto per sempre ma così non è’ stato .

  19. Ip Address: 95.238.136.208

    Armando ti sei salvato: fossi nato ieri era il compleanno della causa delle nostre sciagure degli ultimi tre anni

  20. Ip Address: 178.39.222.16

    Ragazzi io non gufo nessuno. Se sono più forti, onore a loro!

    E se guardo all’estero gli arbitri fanno le stesse cose. Ma la l‘indomani nessuno ne parla.

    Noi ancora oggi parliamo di CT-Juve…….

  21. Ip Address: 84.220.45.177

    Sicuramente Armando sta festeggiando le 22 primavere con un pasto leggero e digeribile: polpettine in brodo !!!!!!

  22. Ip Address: 151.34.72.250

    Polpettinu in brodo ? E perché ? Proprio il giorno del suo compleanno? Quindi 22 polpettini

  23. Ip Address: 151.34.72.250

    Armando la 🎂 dov’è? 😁

  24. Ip Address: 84.220.45.177

    Armando per il momento sta provando tutti i digestivi perchè non riesce a smaltire le 22 polpette :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  25. Ip Address: 151.34.72.250

    Sicuramente

  26. Ip Address: 151.35.4.105

    Ringrazio di cuore l’ amico Filippo che ha svelato a tutti gli amici che oggi è il mio compleanno ,genetlioco del decano del sito ! Certo ,avrei digerito meglio se le vicende del nostro Catania fossero state ,di gran lunga migliori ! Pazienza , alltro che polpettine ! Grazie di cuore a tutti, indistintamente ,ai così detti gufi ed a quelli ,inguaribilmente ottimisti ! La via giusta sta come sempre , nel mezzo !

  27. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:f133:cb41:a227:436b

    Grazie alla juve stabia che ha vinto a lecce
    (notizia buona)
    la brutta ma neanche troppo é che il trapani vince a reggio….ma almeno ci mette pressione da sotto 😉

  28. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:f133:cb41:a227:436b

    Lecce
    56
    Catania
    49
    Trapani
    47
    Siracusa
    42

  29. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:f133:cb41:a227:436b

    ovviamente lecce ( e siracusa) una partita in piu’

  30. Ip Address: 84.220.45.177

    Ormai era diventato un appiglio per tutti che contro la corazzata ed invincibile squadra del Lecce nulla di più il Catania avrebbe potuto fare, Come la mettiamo ora dopo questa sconfitta del Lecce in casa dopo l’altro passo falso fatto con il Leonzio ? dobbiamo aspettarci ora anche l’ansia da prestazione perchè il Lecce perde troppo punti ?

  31. Ip Address: 151.34.72.250

    In ogni caso il Lecce è andato. Quello che dobbiamo fare tenerci stretto il secondo posto alle spalle abbiamo il Trapani che ci mette pressione

  32. Ip Address: 93.46.56.84

    😛 Ho gufato bene porterò io il Catania in b

  33. Ip Address: 84.220.45.177

    Mexxican se fino ad ieri il Lecce aveva il 95% di possibilità di essere già in B oggi ne ha il 70%, quindi ancora sicuramente è la più favorita. Però ora dovrà giocare due partite fuori casa la prima con Akragas e la seconda con il Cosenza e se tornasse a casa con solo due punti la situazione cambierebbe parecchio semprechè chi sta oggi al secondo posto le vincesse tutte due che auguro ma ci credo poco. Una cosa è certa che se oggi siamo rassegnati ad inseguire come miraggio il secondo posto non dipende dall’invincibile Lecce ma dai punti regalati alle squadrette che lottano per i play out..

  34. Ip Address: 84.220.45.177

    Gaetano meglio di così non potevi fare, continua ad oltranza 😯 😯 😯

  35. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:282f:e469:8679:57e4

    La sconfitta del Lecce stranamente non mi ha creato nessun entusiasmo. Peccato………….

  36. Ip Address: 151.35.11.238

    Ti capisco molto caro Filippo ! In sostanza se si vuole commentare la giornata calcistica del girone C si deve dire che a noi ( si fa per parlare ) ci deve interessare di più la vittoria esterna del Trapani che la sconfitta del Lecce ! Naturale ,che non entusiasma affatto il passo falso della squadra salentina ! Sarebbe stato ben diverso se non avessimo persi tutti quei punti prima ! Adesso attenzione a non perdere pure il secondo posto ! Per quel che vale perché la famosa lotteria non è che diventa molto più facile ! Buona notte a tutti !

  37. Ip Address: 212.171.118.139

    Il gioco del ct non mi ha mai convinto nemmeno dopo le roboanti vittorie in trasferta dovute agli exploits dei singoli
    La partita col Siracusa è fondamentale per riprendere il cammino anche se sarà difficile vincere contro una squadra in forma che vuole riscattare l’immeritata sconfitta dell’andata.

  38. Ip Address: 95.238.136.208

    Si Etneo la partita di sabato col Siracusa sarà molto difficile. Loro vengono dalla vittoria per 3-0 ottenuta proprio contro il Monopoli che guardacaso ha sconfitto di brutto il Catania. A questo punto per loro già il pareggio sarà una vittoria e saranno calmi e tranquilli ma con la voglia di batterci. Si affideranno alle ripartenze perché noi dobbiamo attaccare dal primo minuto e questo mi fa paura. Ci vuole un bel filtro a centrocampo e gente che corra.

  39. Ip Address: 62.2.176.13

    Tranquilli ragazzi

    Si faranno prendere da ANSIA DI PRESTAZIONE……………… :mrgreen: :mrgreen:

  40. Ip Address: 5.90.144.232

    Jama vedo che chai occhio sempre sta ansia carusi il lecce domenica i punti persi se li riprende ha lakragas semu noi che dobbiamo pedalare e non avemo a bicicletta io comunque diserto il cibali..basta x ora 🌃

  41. Ip Address: 151.34.148.213

    Cutrufo scalda Catania-Siracusa: “Voglio vincere con gol di Parisi”
    Il Siracusa batte in maniera netta il Monopoli, con un 3-0 senza storie, e si conferma quarta forza del campionato. Un piazzamento meritato, visto che gli azzurri stazionano nei piani alti della classifica da inizio campionato.

    PUBBLICITÀ

    Sabato, c’è Catania-Siracusa, non una gara come le altre in virtù delle polemiche e degli episodi accaduti in occasione degli ultimi incontri diretti tra queste due formazioni. A caricare l’ambiente aretuseo in vista del confronto con gli etnei ci ha pensato il presidente azzurro Gaetano Cutrufo:

    “Voglio fare i complimenti a tutta la squadra – ha detto Cutrufo, come riporta la pagina Facebook del club -. Non abbiamo mai rischiato e potevamo rendere il risultato ancora più rotondo. Ma non abbiamo il tempo di goderci questa vittoria. Sabato infatti c’è la partita con il Catania. Voglio vincere al Massimino, con un gol decisivo di Tino Parisi“.

    Parisi, cresciuto nel settore giovanile del Catania (con cui ha vissuto le prime stagioni a livello professionistico), sta avendo la sua migliore stagione in carriera indossando la maglia della squadra della sua città: 22 presenze e 4 reti per lui in campionato, giocando da esterno alto nel 4-2-3-1 di Paolo Bianco.

    Di fronte al Siracusa ci sarà però un Catania costretto a rialzarsi dopo la disfatta di Monopoli. Gli ingredienti per una sfida avvincente ci sono tutti.

  42. Ip Address: 151.34.148.213

    Buona sera a tutti ❤️💙 il Lecce oramai è andato , ma già da un bel po

  43. Ip Address: 151.34.148.213

    Ciao jamajama Okkiu ho friddu 😁

  44. Ip Address: 151.34.148.213

    Qui sagghiaccia

  45. Ip Address: 84.220.45.177

    Per fortuna c’è Cutrufo che riscalda l’ambiente !!!

  46. Ip Address: 151.34.148.213

    Si come al solito aspetta il derby per sparare qualche caxxata

  47. Ip Address: 93.37.176.254

    Cosa mi potete dire sull”acquisto del biglietto di catania siracusa per i residenti in provincia di Siracusa?

  48. Ip Address: 151.34.150.209

    Buongiorno a tutti ❤️💙ciao Paolo non saprei risponderti certo che ti trovi tra incudine e martello 😃

  49. Ip Address: 62.2.176.13

    Ciao ragazzi
    Ciao Mexxican

    Qui tutti vanno a scuola e a lavoro. A Roma e d’intorni con un po di freddo e ghiaccio non funziona niente…………. che sballo questa Italia. Mi fanno essere fieri di essere italiano……………..

    Sabato vado a sciare………………..

  50. Ip Address: 151.34.150.209

    Ciao jamajama purtroppo l’Italia è il paese delle banane 🍌, comunque per il resto buon divertimento 😀

  51. Ip Address: 87.16.136.83

    buondi ragazzi, avanti aspettiamo il Siracusa con la speasnza di una vittoria e che l’ansia da parto ……..pardon, da prestazione, non li attanagli ancora.

  52. Ip Address: 195.31.204.114

    E si catanese a Napoli quest’anno ci siamo inventati l’ansia…….. l’anno scorso avevamo la timidezza chi sa cosa si inventeranno la prossima stagione ?

  53. Ip Address: 195.31.204.114

    È Fabio Schirru, della sezione A.I.A. di Nichelino, l’arbitro designato per Catania-Siracusa, gara in programma sabato con calcio d’inizio alle ore 16.30.

    PUBBLICITÀ

    Schirru sarà coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Abagnara di Nocera Inferiore e Pierluigi Della Vecchia di Avellino.

    Schirru ha già diretto il Catania in questa stagione, quando i rossazzurri superarono la Fidelis Andria 1-0 grazie a un calcio di rigore trasformato da Francesco Lodi.

  54. Ip Address: 93.46.56.84

    Gufo antiLecce prevede Catania in B Catania Siracusa 2-1😁

  55. Ip Address: 178.39.222.16

    Gaetano
    Gufa gufa……, :mrgreen: :mrgreen:

  56. Ip Address: 151.36.104.99

    Gaetano gufa gufa gufa

  57. Ip Address: 151.36.104.99

    Quel pezzo di 💩……..Ufficiale – Calil trova squadra: va al Siracusa
    Caetano Calil é un nuovo giocatore del Siracusa. Lo ha ufficializzato pochi minuti fa il club aretuseo.

    L’attaccante brasiliano si era svincolato dal Catania nello scorso gennaio e si accasa così tra le fila degli azzurri.

    “Aggiungiamo un altro tassello importante alla nostra formazione – ha detto il presidente Gaetano Cutrufo, come riporta la pagina Facebook del club – sono molto soddisfatto di questa operazione di mercato e sono sicuro che fornirà un prezioso contributo nella seconda parte della stagione“.

  58. Ip Address: 93.46.56.84

    :mrgreen: aggiungete un’altro bidone alla vostra formazione

  59. Ip Address: 151.36.104.99

    Buongiorno a tutti ❤️💙 no Gaetano i numeri del buon giocatore c’è li ha , il vero problema di calil era l’ingaggio molto oneroso per la categoria al momento in cui gli si è chiesto di abbassarsi l’ingaggio lui si è rifiutato è ha preferito rimane a casa ho in tribuna a guadagnare senza lavorare

  60. Ip Address: 151.36.104.99

    Questa è la risposta di Plm a quel pagliaccio del presidente aretuseo cutufro………..
    La risposta di Lo Monaco a Cutrufo a “La Sicilia”
    Giunge la replica dell’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco alle frasi pronunciate dal presidente del Siracusa Gaetano Cutrufo, che aveva detto di augurarsi una vittoria al “Massimino” in occasione del confronto di sabato prossimo grazie a un gol dell’ex Tino Parisi.

    “Toh, chi si rivede, il sign. Cutrufo, anzi si risente – ha dichiarato Lo Monaco nel corso di un’intervista al quotidiano “La Sicilia” – ma ovviamente non poteva restare indifferente […] Credo che abbia detto tutto lui. Ogni volta che giochiamo contro di noi parla sempre lasciando il suo Brasile“.

    • Leggi anche – Cutrufo scalda Catania-Siracusa: “Voglio vincere con gol di Parisi”

    Lo Monaco riserva una battuta anche all’ex di turno, Tino Parisi: “Quando nella scorsa stagione giocammo contro gli aretusei fu lui che pur indirettamente, ripeto indirettamente, permise al Siracusa di vincere la partita. Quindi Parisi è già stato un protagonista di Catania-Siracusa

  61. Ip Address: 212.171.118.139

    Parisi un gioiellino svalutato ed irrisolti dai tifosi e dai dirigenti catanesi potrebbe di nuovo “vendicarsi” della squadra che lo ha rifiutato con una prestazione superba.
    Temo molto il Siracusa e non credo sarà facile batterlo:corrono come matti è sarà difficile per i nostri senatori tenere il loro passo.
    Spero di essere smentito!

  62. Ip Address: 212.171.118.139

    Svalutato ed irriso

  63. Ip Address: 151.36.115.244

    Si è vero etneo soprattutto in quell’anno orribile della B fu uno dei pochi a distinguersi

  64. Ip Address: 151.36.115.244

    Anche vero che lo scorso anno a dimostrato di essere un po’ svogliato

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu