Polveriera Lo Monaco

 Scritto da il 23 giugno 2018 alle 09:52
Giu 232018
 

Prima conferenza stampa del direttore Lo Monaco dopo la parentesi dei play off: ultime parole della vecchia stagione in attesa delle prime dichiarazioni del nuovo corso.

Un Lo Monaco scatenato innanzi tutto con quei giornalisti che fanno terrorismo mediatico scrivendo, fesserie.

Ha affermato che il Catania ha già quanto necessario per iscriversi al prossimo campionato e quelle frasi nelle quali si paventava un crack, non le ha proprio gradite.

Dire che anche l’annata  e’ stata un fallimento, è un’altra frase pesante che il Direttore respinge con forza, sebbene e’ d’accordo con chi sostiene che ci si aspettava di più specialmente in stagione, quando si sono perse occasioni per superare il Lecce in classifica.

Adesso si riparte da zero confermando i giocatori che hanno reso maggiormente come Pisseri, Curiale, Lodi e Biagianti. Sicuramente Lucarelli non sarà confermato e il nome del nuovo tecnico si  saprà la prossima settimana.

Inutile dire che la competenza in materia di Lo Monaco è ampiamente riconosciuta dai più, così come dobbiamo dargli merito di come sia riuscito a togliere dalle sabbie mobili il Catania anche se talvolta non abbiamo condiviso arrivi e partenze di giocatori. Grande merito nell’aver portato in rossazzurro Bogdan ma perplessità per qualche giocatore aggregato in squadra pur non in perfette condizioni fisiche o in ruoli già coperti.

Speriamo che si cominci bene, portando a Torre del Grifo un mister all’altezza della situazione, un tecnico che non sia una scommessa, che sappia far giocare la squadra e che abbia il carisma necessario per rendere lo spogliatoio coeso e unito.

Spero che più che al risparmio si guardi a queste qualità perché perdere ancora una volta la serie B,  sarebbe un delitto non solo per la società ma anche per la nostra gente e la nostra bella città’.

Buon lavoro Direttore, siamo nelle sue mani. Allestisca una rosa che si faccia rispettare su tutti i campi e che già dalle prime partite conquisti la testa della classifica e non la molli più .

Unitamente a quei quattro nomi meriterebbe di rimanere Aya così come Bucolo e Manneh e per gli esterni sarà probabilmente il mercato a decidere, sulla base delle richieste che arriveranno.

Più di tutti servirà una punta  da affiancare a Curiale per mettere da subito la freccia in campionato. Sono tre anni che la aspettiamo.

Pezzi pregiati hanno già salutato e servono nuove alternative in tutti i ruoli. Coraggio Direttore e si ricordi quel vecchio proverbio campano che così recita:” o risparmio nun e’ mai guadagno “ .

  16 Commenti per “Polveriera Lo Monaco”

  1. Ip Address: 5.90.236.56

    Grande raggio come sempre plm solo parole e finalmente ha detto che lucarelli non è. …cosa plm vogliamo i fatti a partire da un allenatore da catania….fozza catania

  2. Ip Address: 176.201.39.40

    Si conferenza esplosiva del direttore condita anche del probabile ritorno nel consiglio di amministrazione di Pulvirenti.
    Personalmente l’unico segnale positivo che intravedo è quello che dovrebbe prendere il posto dell’avvocato Franco che a dire il vero da più di un anno non sentiamo e questo dimostra il suo interesse per il Catania e questa mossa potrebbe anche significare che la situazione deficitaria e’ finalmente sotto controllo.
    Per il resto non vorrei proprio più vederlo e spero che continui a stare lontano dal Massimino.

  3. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:bccc:25a4:b2e5:8c79

    ……….Adesso si riparte da zero confermando i giocatori che hanno reso maggiormente come Pisseri, Curiale, Lodi e Biagianti. Personalmente Pisseri quest’anno non mi sembra che abbia confermato le doti dimostrate in passato. Curiale ha bisogno (storia vecchia) di una vera punta al fianco. Lodi e Biagianti (ora più che mai) hanno bisogno del supporto di gente giovane, veloce e grintosa sperando che almeno uno di questi sappia anche tirare da fuori area. In pratica c’è da ricostruire in gran parte la squadra (senza parlare dell’allenatore). Mi auguro, come tutti voi che Manneh venga confermato e giochi finalmente da titolare. Per l’ennesima volta staremo a vedere e sperare………. (non possiamo fare altro). Buon fine settimana a tutti, ciao Armando

  4. Ip Address: 176.200.148.250

    Buongiorno a tutti , come sempre bravo a raggio libero per l’articolo….. devo dire che a differenza di qualche anno fa, pare che ci sia voglia di salto!!!!!!!!❤️💙❤️💙❤️💙❤️💙

  5. Ip Address: 94.37.12.23

    Dopo la conferenza stampa di Lo Monaco che ha affermato che i soldi ci sono ora non esistono più scuse o tolleranza per allestire una squadra ancora più competitiva ed un allenatore meno vulnerabile dallo stress. Mi suona strano non aver incluso Russotto tra i giocatori che rimarranno idem per Aya, Blondet e Tedeschi perchè smantellare in toto una difesa che si è comportata bene mi sembra un azzardo. Un discorso è trovare un sostituto all’altezza di Bogdan e far arrivare un centrale con i piedi buoni che già mancava l’anno scorso altro è rifondarla totalmente.
    Riguardo a Di Grazia il ragazzo ha subito una involuzione importante e si è perso per strada, speriamo che riesca a ritrovare serenità e convinzione.
    Complimenti alla Redazione per il commento sereno e costruttivo.

  6. Ip Address: 151.19.84.102

    Ti restituisco il saluto Filippo ! Per quanto riguarda fare qualche commento preferisco aspettare e vedere come si evolvono gli eventi ! Nessuna previsione e tanto meno ,almeno per il momento ,nessuna speranza ! Scrive bene la Redazione “ prendere la testa e non lasciarla mai più ! Come ha fatto il Lecce ,con il nostro beneplacito ! Magari ! Solamente così si lascia questa maledetta categoria ! Uno squadrone e, naturalmente ,un allenatore all’ altezza ! Per il momento solo sogni ! Il ritorno alla dura realtà è stata duro!

  7. Ip Address: 176.200.148.250

    Ciao Vincenzo, non credo proprio che Plm smantelli la squadra certo che se arrivasse qualche offerta per fare mercato non si tirerà indietro ( su questo mi pare che lo conosciamo abbastanza bene)

  8. Ip Address: 5.90.189.111

    Certo guardando più sotto c’è la classifica finale del girone c con il Cosenza 16 punti più indietro di noi. Fa rabbia !!! Il campionato va vinto e basta, questa è la nostra necessità!

  9. Ip Address: 158.148.65.255

    Lucio,si è sempre detto che i playoff sono una lotteria……….il fattore C… fa la sua parte 😁

  10. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:bccc:25a4:b2e5:8c79

    Caro Armando, quando parliamo ancora di speranza, vuol dire, come scrive bene la Redazione, prendere la testa della classifica all’inizio e non lasciarla più. Vuol dire non sentire ancora inutili proclami da parte della società, perchè ora più che mai, abbiamo bisogno di fatti e non parole La delusione è ancora viva in tutti noi ma dobbiamo cercare di guardare avanti rimanendo sempre con i piedi a terra. Un abbraccio e buona nottata a tutti

  11. Ip Address: 94.37.12.23

    Mi chiedo come è possibile che il Cesena abbia accumulato 36 milioni di euro di debiti verso l’erario e la Covisoc e revisori dei conti hanno fatto passare tutto sotto silenzio. A quella cifra non si arriva in un biennio ma almeno con sanzioni ed interessi in 10/15 anni. Ci sono club che per soli 100 mila euro di stipendi arretrati hanno subito pesanti penalizzazioni e quelli arrivano a 36 milioni e nessuno ha mai mosso un dito.

  12. Ip Address: 84.226.132.80

    Vincenzo
    Siamo in ITALIA! Penso che abbiamo capito. La cosa strana…. ma al NORD rubano???😱😱

    Saluti a tutti

  13. Ip Address: 5.168.11.37

    Buonpomeriggio e buona domenica a tutti ❤️💙❤️💙❤️💙 bravo jamajama hai centrato il discorso al nord si ruba al sud siamo ladri benvenuti in Italia 🇮🇹, ecco perché ci sono due 🇮🇹 Italia 🇮🇹……………

  14. Ip Address: 176.200.137.30

    Buongiorno a tutti e buon lunedì….. A quando pare ci dovrebbe essere uno scambio tra Lucarelli che va al suo Livorno e sottil che torni nella sua gradita Sicilia ❤️💙staremo a vedere ovviamente per ora sono solo chiacchiere m

  15. Ip Address: 80.181.93.63

    Confermo quanto si sente nell’aria e che ha scritto Mexxican. Sembra ci sia stata una lite tra Spinelli e Sottil perché il patron del Livorno pare non abbia gradito l’incontro del suo ancora tesserato Sottil con lo Monaco. Questo potrebbe favorire l’arrivo dell’ex tecnico granata e magari spianare la strada a Lucarelli a Livorno dove troverebbe come direttore il suo amico Protti . La tifoseria potrebbe essere felice di riabbracciare il suo ultras e goleador . Il Catania risparmierebbe l’infaggio Di Lucarelli e sapere quanto lo Monaco è attento ai particolari legati all’eventuale Risparmio

  16. Ip Address: 176.200.169.211

    o press
    Monday, 25 June 2018 16:08 Host: host133-42-dynamic.53-82-r.retail.telecomitalia.it Permalink IP logged Mozilla/5.0 (Windows NT 10.0; Win64; x64; rv:60.0) Gecko/20100101 Firefox/60.0
    Livorno, Spinelli dà il via libera a Sottil che adesso potrà firmare col Catania

    Una operazione che potrebbe chiudersi nelle prossime ore
    di Redazione ITASportPress

    Il Livorno e Andrea Sottil, secondo quanto appreso da Itasportpress.it, sono vicinissimi all’addio. La notizia rimbalza dal quartier generale del club amaranto che ha dato il via libera, per il momento sulla parola, per la risoluzione del contratto al tecnico della promozione in B. L’ufficializzazione arriverà nelle prossime ore e successivamente Sottil potrà poi sottoscrivere un accordo annuale con rinnovo automatico in caso di promozione in Serie B col Catania, stessa formula avuta a Livorno dall’ex difensore rossazzurro. Il quotidiano Il Tirreno ha sottolineato che Andrea Sottil avrebbe già incontrato Pietro Lo Monaco. L’incontro si sarebbe svolto in un hotel a due passi dallo stadio. Si sarebbe trattato di un primo approccio, ma tanto è bastato per creare qualche malumore tra i dirigenti del Livorno. Sottil, infatti, è ancora legato agli amaranto da un contratto in essere fino a tutto il 30 giugno 2019. Le dichiarazioni del presidente Aldo Spinelli («Non ci sono motivi per cambiare allenatore») fanno parte del passato visto che Sottil ha già l’accordo di risoluzione in mano. Il Livorno poi dovrà cercare un nuovo allenatore e sembra che Massimo Drago, cercato anche dal Catania, sia in pole per succedere al mister della promozione. Non trova conferma invece l’arrivo di Cristiano Lucarelli, reduce da una buona stagione proprio a Catania. Lo Monaco giovedì in conferenza stampa ha annunciato la risoluzione consensuale del contratto con il livornese che potrebbe arrivare già in questa settimana se le parti troveranno un accordo.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu