Prima o poi succede

 Scritto da il 14 dicembre 2011 alle 08:00
Dic 142011
 

 Il calcio non è sicuramente una scienza esatta e anche le partite dal pronostico apparentemente scontato contengono un pur sempre minimo margine di imprevedibilità. Può  capitare così, come è avvenuto nello scorso torneo spagnolo, che il super Barcellona, dopo aver vinto all’esordio 3-0 fuori casa, si presenti davanti al proprio pubblico e perda secco 2 a 0 contro l’Hercules di Alicante (poi, alla fine del campionato, puntualmente retrocesso), oppure che il Deportivo La Coruna perda in casa all’ultima giornata contro il tranquillo e disinteressato Valencia e retroceda per un punto.

Pertanto, dal momento che si parte sempre dallo zero a zero, quando si stila un pronostico bisogna considerare diversi fattori: la forza oggettiva dell’organico di una squadra, le motivazioni sia intrinseche che palesi, lo stato di forma dei calciatori e, perché no, la statistica.

Proprio perché la vita, a volte è imprevedibile, i pronostici si possono benissimo sbagliare, ma è la percentuale dei nostri pronostici esatti ci dà la misura delle nostre capacità di saper analizzare un qualsiasi evento.

Il quindicesimo turno di serie A è andato in archivio con il prevedibile quanto movimentato pareggio fra Roma e Juventus nel posticipo del lunedì sera (con un po’ di fortuna ho vinto indovinando il risultato esatto di 1-1), si sono così formate due coppie: Juventus e Udinese in testa con 30 punti, Milan e Lazio ad inseguire con 28. Dietro arranca il Napoli con 23, il quale ha sacrificato diversi punti sull’altare della Champions League. Poi, dai 20 punti del Palermo, ai 16 punti del Chievo Verona ci sono ben 10 squadre nello spazio di soli 4 punti e, fra queste, c’è il nostro Catania che di punti ne ha 18.

Lasciamo ormai da parte ciò che poteva essere e non è stato e teniamoci caro il tonificante pareggio di Bergamo. Anche se devo pur dire che, ad un certo punto, confortato dalla statistica, ho davvero creduto nella vittoria.

Più che un giocatore mi reputo uno studioso e ho la pretesa (assurda) di mettere sempre a frutto i pochi euro che impiego settimanalmente. Da studioso, prima di effettuare le solite bollette di 2 euro, analizzo gli eventi con molta cura e non trascuro mai l’aspetto statistico, tenendo in grande considerazione gli zeri in classifica nei vari campionati europei.

Ebbene, l’Atalanta, prima della partita di domenica, aveva ottenuto in casa tre vittorie e tre pareggi ed difficile che mantenga il campo inviolato per tutta la stagione, e anche se questo tipo di evento per una squadra si può verificare, l’anno scorso in serie A nessuna squadra ci è riuscita. Quindi ci avevo sperato. Voi direte ma cosa ha a che fare tutto questo discorso della statistica con Catania- Palermo di domenica prossima? La relazione esiste e mi spiego, perché nel calcio prima o poi succede.

Che il Catania domenica prossima perda al cospetto del proprio pubblico la terza partita casalinga consecutiva (sarebbe la quarta con l’incontro di Coppa Italia) può anche succedere, ma è statisticamente molto improbabile. Dal canto suo il Palermo fuori casa in sette partite non ha ancora segnato nemmeno una rete ed è, sempre dal punto di vista statistico, quasi impossibile che valichi il limite delle nove gare fuori casa senza segnare, quindi o a Catania o (meglio ancora) alla prossima trasferta il Palermo dovrebbe segnare. Ragion per cui, dal momento che il Catania non dovrebbe perdere, potrebbe venir fuori una partita ricca di reti, e in considerazione che gli etnei quest’anno in casa non hanno mai segnato più di due reti potrebbe anche finire, in caso di vittoria del Catania, 3-1 o 3-2.

Per scaramanzia nelle scommesse non inserisco quasi mai la partita del Catania, ma questa volta giocherò gol-gol, magari poi i fatti mi smentiranno, magari finirà 0-0 e sbaglierò la mia analisi, ma si deve pur avere il coraggio di fare un pronostico.

Del resto il Palermo, che in casa aveva ottenuto sei vittorie su sei, prima ha eliminato, nella nebbia del Tardini,  lo zero nella casella dei pareggi del Parma e poi ha rilanciato il Cesena, ormai definitivamente liberatosi dalle scorie giampaoliane.

Ieri sera, nella gara di posticipo di Lega Prof., ho giocato con fiducia il pari di Spezia-Triestina (è finita 1-1) perché gli alabardati venivano da 7 vittorie e 8 sconfitte e non avevano mai pareggiato.

Prendete per esempio il Barcellona, il grande Barcellona di Messi, che in casa ha ottenuto 8 vittorie e uno 0-0 contro il Siviglia, in nove incontri casalinghi ha segnato 39 reti senza subirne alcuna. Pensate proprio che chiuderà il torneo senza mai subire una rete in casa?

Nel calcio moderno, equilibrato, frenetico e affaristico, prima o poi succede.

In questo momento l’unica squadra in serie A ad aver vinto in casa sette partite su sette è l’Udinese dell’eterno Totò Di Natale. L’ottava casalinga i bianconeri friulani non la giocheranno contro il Cesena, come sbadatamente in un primo momento pensavo, ma, prima delle vacanze, ospiteranno la Juventus in occasione del recupero della prima giornata.

Proprio in occasione di Udinese-Juventus, inevitabilmente, nella classifica di serie A scomparirà un altro zero: o la Juventus perderà l’imbattibilità stagionale (difficile che la perda domenica in casa contro il Novara) oppure l’Udinese interromperà la striscia consecutiva di sette vittorie casalinghe. Nel caso che i friulani riuscissero nell’impresa titanica di mettere sotto la Juventus e conseguire la loro ottava vittoria fra le mura amiche, tenterebbero di ottenere la loro nona vittoria casalinga consecutiva a spese del Cesena, per poi alla decima ospitare il Catania.

In quel caso l’Udinese avrebbe possibilità statistiche minime di battere i rossazzurri.

Pertanto, stiamo molto attenti, perché se la mia personale analisi tecnica (Dio mio mi posso anche sbagliare) mi dice che il Palermo di quest’anno non è per niente più forte del Catania, se lo stato di forma delle due squadre attualmente avvantaggia leggermente il Catania, se le motivazioni in un derby come quello siciliano sono quasi sempre maggiori per la squadra di casa, la statistica mi dice che il Palermo probabilmente segnerà, per il semplice fatto che… prima o poi succede.

E, segnando il Palermo, per poter vincere, il Catania di reti ne dovrà segnarne almeno due, tranquilli, però, perché il Catania ha tutte le caratteristiche per farcela.

 

  24 Commenti per “Prima o poi succede”

  1. Ip Address: 95.247.11.247

    Buongiorno ragha’!!!
    Buon articolo Tino!!! 😉 😉 😉
    Facendo il copia e incolla sono andato sui siti bergamaschi. Sembra che abbiamo visto due partite diverse!!! 😀 😐 :mrgreen:

    Continuano le lamentele verso Giannoccaro , già definito “pistolero” da parte dei media catanesi.Questo è quanto riporta siciliatoday.net a cura di Max Licari.

    Non si tratta del consueto “vittimismo” di chi si sente danneggiato, intendiamoci. Invito chi ne abbia voglia a rivedere con calma la partita, in modo da rendersi conto delle sconcertanti, e a senso unico, decisioni di Giannoccaro, tra l’altro lo stesso che non aveva visto il gol di Barrientos a Firenze.
    Nella prima mezzora tre ammonizioni comminate ai giocatori etnei al primissimo fallo o presunto tale (almeno i due gialli a Spolli e Marchese appaiono ingiustificati), Manfredini graziato per un intervento stile Kung Fu su Maxi Lopez. Al 43’, con faccia ilare, il giusto guiderdone alla sua scientifica direzione: doppio giallo a Spolli per un intervento a mio parere nemmeno falloso su Denis, ma in ogni caso assolutamente non da ammonizione, in specie su un giocatore già sanzionato.
    Certo, il difensore argentino può essere tacciato di ingenuità, ma l’operato di Giannoccaro si inscrive nell’ambito del protervo accanimento unilaterale. A quel punto, il più era fatto e il pareggio di riffa o di raffa agganciato nella ripresa dal neoentrato Tiribocchi , con una “svirgolata” ne è l’ovvia conseguenza. Missione compiuta. Solo così l’Atalanta avrebbe potuto arginare la superiorità di un Catania fin dal primo minuto padrone del campo…………

    Commenti bergamaschi.
    nico.zand il 12/Dec/2011 – 21:55 :
    La più bella affermazione sul primo fallo l’ho sentita un annetto fa da un signore di una certa età su un campetto di una squadra dilettantistica:”Se al primo fallo non possono ammonire mettete in campo me, che li prendo a bastonate…tanto non potrà ammonirmi perchè sarà il primo fallo”

    fabietbassa il 12/Dec/2011 – 21:55 :
    quantomeno i loro media tirano acqua al loro mulino….i nostri

    giulx90 il 12/Dec/2011 – 21:42 :
    Non è vittimismo? A parte il fatto che bisogna smetterla con questo:”era il primo fallo”…cosa vuol dire?? Ragionando così allora il primo fallo spendiamolo a spaccare le gambe agli avversari, tanto non puó essere sanzionato!!! Per il resto mi limito a dire che il Catania il secondo tempo non ha superato la metà campo…e come loro hanno avuto le loro possibilità di incrementare il vantaggio, così le abbiamo avute noi per chiuderla sul 3 a 1…fossi in loro sarei felice per il pareggio!

    Luca87 il 12/Dec/2011 – 21:41 :
    Non ricordavo una tale arretratezza di cultura sportiva tra i tifosi del Catania.
    L’articolo riportato qui sopra mi ricorda molto i discorsi che facevo a 6 anni quando guardavo le partite dell’Atalanta: scimmiottando i più grandi, inveivo contro l’arbitro per qualsiasi provvedimento che non fosse a nostro favore, anche se non sapevo nemmeno le regole del gioco e non capivo bene quello che succedeva in campo.

    Magari questo reporter siculo ha davvero 6 anni, e in tal caso il suo articolo può suscitare tenerezza.
    Altrimenti…

    Francesco64 il 12/Dec/2011 – 21:38 :
    Aregà, mo’ me pare pure troppo. Non è mica scritto da nessuna parte che una squadra in 10 prenda il gol. Certo che il Catania di ieri nel 2T sembrava l’Inter di Mou a Barcellona… E il Barca eravamo noi. 45′ di catenaccio, oter che l’arbitro!!!

    Magikele1907
    identificativo IP : 95.244.76.239
    in data 12 Dec 11 – 22:51:54
    ha scritto in riferimento a “Un TIR tutto nero per la Dea” :

    Indurain: certo che era da espellere Spolli… con la mia frase ho voluto solo dire che se Spolli non commetteva quel fallo ed il Catania avesse giocato in 11 tutta partita…la vedevo dura.
    Erano messi in campo meglio di noi, andavano più volte al tiro e in difesa nel primo tempo non hanno rischiato nulla.

    uza il 12/Dec/2011 – 15:04 :
    ma mochela legrottaglie.. ritirati in convento che l’è mèi..

    margot il 12/Dec/2011 – 08:39 :
    …e poi si mise a moltiplicare i pani ed i pesci.
    Alà sagrestà.

    max73 il 11/Dec/2011 – 23:55 :
    Quoto tros al 100%!a parti invertite,pareggiare una partita così sarebbero girate un pò anche a me…se il tir sull’azione del gol fosse stato marcato o anche solo pressato credo che noi oggi non avessimo segnato più

    MrBlack_1907 il 11/Dec/2011 – 23:17 :
    Alà Paolòtt che sì na squadra de m….

    tros il 11/Dec/2011 – 22:19 :
    Obiettivamente il primo tempo lo hanno giocato meglio di noi, nel secondo… ho visto squadre in inferiorità numerica gestire molto meglio una gara e senza perdite di tempo da oratorio…
    Può essere che siano due punti persi, ma per il semplice fatto che avete avuto la fortuna di incontrare una squadra cotta e non ne avete approfittato per vostre ingenuità e vostri limiti. La miglio Atalanta vi avrebbe mangiati!

    igor il 11/Dec/2011 – 22:07 :
    tutto il secondo tempo a difendere!
    giusto il pareggio ma se perdevate l’avevate cercata!

    ventola83 il 11/Dec/2011 – 21:08 :
    clown avete giocato un tempo buttando via la palla e facendo un catenaccio pauroso ma fa sito!

    beppuccio il 11/Dec/2011 – 20:54 :
    Ma Legrottaglie,va a disso u rosare…….

    albaneroblu il 11/Dec/2011 – 20:46 :
    ci potevano segnare tutti, ma proprio tutti..non lui, non Legrottaglie: non lo sopporto, con la sua caxxo di maglietta con scritto “I love Jesus”. E viene pure a dire 2 punti persi? Vai a pregare

    Tony1907 il 11/Dec/2011 – 20:37 :
    Ma perché questo a noi segna sempre?

    Micio_Re il 11/Dec/2011 – 20:10 :
    E dai… visto il goal che hai fatto il tuo allenatore ti premierà dandoti a Natale il torrone VergANI…

    deamia il 11/Dec/2011 – 20:01 :
    squadra con un bel catenaccio!!! questo dovresti dire!!!
    ma va a prega!!!

    persempredea il 12/Dec/2011 – 09:40 :
    domanda!
    il catania ha sostituito un uomo nel recupero ma non e stato aggiunto manco un secondo dei 3 mminuti.
    come mai?

    Simi il 12/Dec/2011 – 01:41 :
    Ma nessuno ha visto quel mezzo cinese sud americano (non ricordo il nome.. Era la loro ala..) tirare un pugno in pancia a Masiello verso metà primo tempo?

    andreabg1907 il 11/Dec/2011 – 23:29 :
    dovevate finire in 9 e vi lamentate

    andreabg1907 il 11/Dec/2011 – 23:22 :
    dovevate finire in 9 e vi lamentate

    tros il 11/Dec/2011 – 22:24 :
    Se siete S…polli il problema è vostro!
    Grazie tante e alla prossima…

    tommy60 il 11/Dec/2011 – 22:07 :
    Del Vecchio andava espulso anche per il fallo su Moralez….

    massiminobz il 11/Dec/2011 – 20:57 :
    Giusta ed obiettiva la loro disamina tecnica sulla partita.
    Deliranti invece i loro commenti sull’operato dell’arbitro, che semmai ha danneggiato l’Atalanta, dato che non ha visto la reazione di Delvecchio da cartellino rosso immediato!
    Si vede proprio che a Catania pretendono ed esigono favori arbitrali.

    seagull il 11/Dec/2011 – 19:13 :
    Sapendo di essere già ammonito, Spolli poteva risparmiarsi quell’entrata su Denis… è stato un fesso lui, non l’arbitro.
    Poi anche Delvecchio, già ammonito, ha commesso altri fallacci che andavano sanzionati.
    Noi non siamo abituati ad arbitraggi tanto equilibrati, al punto da sembrarci casalinghi, ma, se andiamo ad analizzare gli episodi, c’è poco da rimproverare a Giannoccaro.
    Capisco che a Catania, abituati ad essere molto spesso favoriti dagli arbitri (specialmente in casa, nei momenti topici della stagione), questo arbitraggio possa apparire “scandaloso”… andate a spazzare il mare!!!

    valtellina il 11/Dec/2011 – 19:10 :
    io ci mettereo anche maxi lopez che aveva sempre le mani addosso a manfredini..mai nemmeno ammonito,,

    e le trattenute che disolito son il ns pane quotidiano stavolta le abbiam subite..chissa’ se si accorgera’ anche il mediocre Cesari ,domani sera!!!

    ivano62 il 11/Dec/2011 – 19:08 :
    Daccordo sul risultato, ma hanno cominciato da subito a randellare come matti,di cosa si lamentano?

    indurain il 11/Dec/2011 – 19:03 :
    A parte che l’espulsione era sacrosanta, c’era pure quella per delvecchio per reazione.
    Addirittura anche la moviola di radio rai l’ha vista (doppio calcio a palla lontana a Cigarini) “incredibilmente ignorata dall’arbitro” (testuali parole del commentatore)

  2. Ip Address: 79.53.101.105

    Buona giornata a tutti i tifosi del Catania. Giorgio i commenti che riporti sono i soliti commenti di tutti i tifosi: qualcuno è obiettivo, qualcuno di parte e qualcuno ha litigato con la lingua italiana, perchè quel “credo che noi oggi non avessimo segnato più” di un tale Max 73 è proprio il massimo.

  3. Ip Address: 79.53.101.105

    Se al posto dell’Atalanta nelle stesse condizioni fisiche ci fosse il Parma si potrebbe ben parlare di… Parmacotto, questo i tifosi bergamaschi ben lo sanno. Per fortuna il nostro Catania atleticamente sta bene, le due sconfitte casalinghe consecutive sono frutto della scarsa determinazione.

  4. Ip Address: 92.139.75.107

    Riporto dalla pagina precedente!!

    Vedete come conosco i miei S’polli Come volevasi dimostrare, gli “allenatori” non si smentiscono mai

    Ma analizziamo quello che ne vale il doppio di Mihajlovic e Simeone, due allenatori che hanno battuto il record di punti del Catania in serie A!!
    Ma prima faccio una mia considerazione sulla squadra per spiegare il mio punto di vista!!

    Per me il Catania come organico è alla pari , con Roma, Fiorentina, Udinese e Lazio, sotto il Palermo Genoa e Parma, oggi dovrebbe avere senza scienza almeno 25 punti,!!!!ne abbiamo solo 18 è dico almeno!!!!!!
    Ora Montella con le sue assurde tattiche , specialmente in casa ci sta snaturando, un senso ha giocare con il 5-4-1 contro Napoli Juve e Inter o fuori casa diciamo Atalanta o Lazio che ti attaccano, ma se si affrontano squadre nettamente inferiori, come Siena Cagliari e Chievo, o non appena in vantaggio Novara si indietreggia con il suo 5-4-1 vuol dire una cosa sola, paura di perdere!! e la paura ci porta alle consequenze che tutti conosciamo,

    Ma andiamo sullo specifico,
    Riporto un voto del ns. allenatore Web l’amico Beppe

    Lodi: 6,5- solo chi sa leggere veramente una gara potrà capire il lavoro che ha svolto. (Perdonatemi ma non è riferito a nessuno in particolare)

    Bene io non so leggere una partita ed allora dico come si fa a leggere l’oscuro lavoro di Lodi in televisione? quando già è difficile vedere a volte un fallo, e dove la prospettiva a volte inganna anche per un veniale fallo? Ma forse lui era a Bergamo ed allora chiedo scusa, io ho sentito e visto la partita sulla tv sud americanana, dove veramente parlano bene del Catania è tutti si chiedevano, che senso ha Almiron e Lodi sempre attaccati!! ma loro erano sul campo e mi potevano, senza interesse delucidarmi, poi essendo che Lodi su 70 passaggi 63 li fa ad Almiron………….mi domando PORQUE? ma lo scienzato lo sa bene ed io no!! pero’ alla fine della favola, chiedo a tutti i miei amici, ma principalmente a Beppe, PERCHE’ IL CATANIA A SOLO 18 PUNTI ?

    Io lo so troppe scienze applicate, è paura, ora contro il Palermo ancora col 5-4-1? a Montellino il ns. eroe l’ardua sentenza!!

  5. Ip Address: 80.180.151.176

    «Illegittima la tessera del tifoso»
    Il Consiglio di Stato accoglie l’appello di Codacons
    e Federsupporter: «Pratica commeriale scorretta»

    (Ansa) (Ansa)
    MILANO – La tessera del tifoso è illegittima dal momento che può rappresentare una pratica commerciale scorretta. é quanto indica il Consiglio di stato , che ha accolto l’appello presentato dal Codacons e da Federsupporter contro una decisione del Tar del Lazio.

    LE MOTIVAZIONI – Nelle scorse settimane, ricorda il Codacons, il Tar del Lazio aveva respinto il ricorso contro la tessera presentata dai consumatori e da Federsupporter. Le due associazioni contestavano in particolare il fatto che per ottenere la tessera e quindi anche gli abbonamenti e i biglietti, i tifosi fossero costretti ad acquisire una carta di credito ricaricabile, «circostanza che rischia – dice il Codacons – di condizionare le scelte economiche dei tifosi/consumatori». Il Consiglio di Stato, proseguono i consumatori, accogliendo l’appello, ha spiegato che «l’abbinamento inscindibile (e quindi non declinabile dall’utente) tra il rilascio della tessera di tifoso e la sottoscrizione di un contratto con un partner bancario per il rilascio di una carta di credito prepagata potrebbe condizionare indebitamente la libertà di scelta del tifoso-utente e potrebbe pertanto assumere i tratti di una pratica commerciale scorretta ai sensi del Codice del consumo». Sulla base di queste motivazioni «i giudici del Consiglio di Stato ordinano al Tar del Lazio di fissare una nuova udienza e discutere nel merito il ricorso presentato da Codacons e Federsupporter, valutando quindi la sussistenza delle illegittimità denunciate dai due enti».

    Redazione Online 14 dicembre 2011 | 14:50© RIPRODUZIONE RISERVATA

  6. Ip Address: 80.116.78.138

    buonasera fratelli rossoazzurri io spero vivamente in una vittoria contro i meusa forza catania sempre 😈

  7. Ip Address: 80.180.151.176

    Buonasera raga’!!!
    Salve chiarezza e Il Professore!!!
    Vero Professore, con le altre tifoserie raramente c’e’ unita’ di intento!!!
    Noi almeno ci informiamo dei giocatori avversari ma quello che scrive:

    Simi il 12/Dec/2011 – 01:41 :
    “Ma nessuno ha visto quel mezzo cinese sud americano (non ricordo il nome.. Era la loro ala..) tirare un pugno in pancia a Masiello verso metà primo tempo?

    E’ proprio un tifoso gnurant!!!
    Barrientos l’avra’ prese e date come al solito, spero che nella partita di ritorno al Massimino questo tifoso non dimentichi facilmente il nostro giocatore.

    Sulla Tessera del Tifoso quei “magnacci” di politici combinano sempre guai!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Io ricevetti la tessera del Tifoso tramite il Credito Etneo con dei fogli per il C/C o Carta di Credito ma non li ho firmate perche’ qui non c’e’ un buco della suddetta Banca.
    Ma non e’ che fossi obbligato!!!

    Buona serata a tutti!!!

  8. Ip Address: 87.11.106.2

    Buon pomeriggio a tutti gli amici rossazzurri.
    Non ero a Bergamo,però,seppure una partita vista in televisione non è la stessa cosa come vederla allo stadio,con la tecnologia attuale,si può analizzare comunque,e bene,non per niente,quasi tutti gli allenatori,rivedono le gare disputate dalle proprie squadre,per confermare o meno quello che hanno visto dal vivo.
    Detto questo,io ho visto che d’avanti alla difesa stazionava perennemente Lodi,lasciando campo libero ad Almiron per la gestione delle ripartenze,forse questo è uno dei motivi perchè Lodi si appoggiava al compagno passandogli la palla e rimanere più all’oscuro???
    forse i dettami di Montella erano stati questi????
    Comunque,quale può essere stato il lavoro oscuro di Lodi????

    Forse quello,che Morales l’unica volta che si è reso pericoloso è stato al 46″ del primo tempo,quando da buona posizione, tira alto dopo una sponda di Denis.
    Oppure,che solo al 25″ del secondo tempo,l’Atalanta si è resa veramente pericolosa e arriva al pareggio per una disattenzione difensiva,ma che fino a quel momento non si era mai resa pericolosa?????

    “TOP&FLOP – Non è giornata per gli uomini di metà campo nerazzurro. Cigarini, Carmona e Padoin non ne indovinano una nemmeno a pagarli, sbagliano un passaggio dopo l’altro.”

    Indubbiamente il merito va ripartito per tutto il reparto di centrocampo rossazzurro,dove fa parte anche Lodi,che per 93 minuti e 28 secondi,ha rincorso nella propria tre quarti campo chiunque s’avvicinasse in quella zona e in alcune occasioni intercettando i passaggi degli avversari sopra nominati, o portandoli all’errore.
    Si dice,non c’è peggior sordo di quello che non vuol sentire.
    Ognuno è libero di pensarla come vuole e dire quello che vuole.

    Chiarezza,dall’alto della sua esperienza calcistica e dalla sua “proverbiale ironia” può benissimo esprimere i concetti del footbol a modo suo,se poi sa leggere o meno una partita,questo non è affar mio.
    Però,io,presuntuosamente,dall’altezza dello stesso gradino,perchè non mi ritengo inferiore a nessuno nella materia,seppur di fattura diversa,vedo,”leggo”,ed esprimo i miei concetti e al momento che vengono postati,comprendo che possono essere oggetto di discussione e perchè no,anche di critiche.

    Con Chiarezza, sono pochissime le volte che si sono incontrate le stesse nostre vedute e sono sicuro,che saranno sempre di meno,soprattutto,perchè io valuto senza “pregiudiziali”.

    “Perchè il Catania ha 18 punti? Rispondo con un’altra domanda,perchè la Roma ha 18 punti,la Fiorentina 16 (a detta della maggior parte degli addetti ai lavori,l’organico viola è superiore a quello del Catania,per di più,guidata,prima da Mihajlovic,uno dei tecnici che ha battuto il record e adesso da Rossi,uno di quei allenatori caldeggiati spesso da Chiarezza),il Bologna 15 (all’inizio del campionato,visti gli acquisti e le riconferme,tutti la davano in corsa per l’Uefa) e il Genoa 18 ??????

    Nella pagina precedente ho postato questo scritto:

    “Montella 6.5- sarà quello che farà meglio di tutti,segnatevi quello che ho scritto,ne riparleremo a fine campionato”.
    RICONFERMO……………

  9. Ip Address: 87.11.106.2

    A proposito,Tino,mi piacciono i tuoi articoli,però,nella legge dei numeri e delle statistiche,il Palermo dovrà arrivare prima o poi alla prima vittoria esterna,perciò,gli auguro lo stesso periodo del Catania che ha fatto record, in fatto di vittorie esterne. :mrgreen: :mrgreen:

  10. Ip Address: 80.116.78.138

    ciao peppe58 quoto il tuo post n.9 sei sempre un sinpaticone :mrgreen: :mrgreen:

  11. Ip Address: 87.11.106.2

    Ciao Angelo,grazie 😉 😉

  12. Ip Address: 79.53.101.105

    Una buona serata a tutti i tifosi rossazzurri. Rispondo a Peppe dicendo che il Catania in fatto di vittorie esterne non ha battuto nessun record, già lo scorso torneo, su un altro sito, mi ero soffermato dettegliatamente sull’argomento.
    Una squadra di serie A può benissimo chiudere il campionato senza vincere mai in trasferta, è capitato diverse volte. Un conto dire che il Palermo non ha ancora segnato fuori casa e a breve lo farà, un conto dire che deve vincere fuori casa. Per quest’anno potrebbe anche non vincere per tutto il torneo. Certo potrebbe vincere prima o poi una partita fuori casa, mi auguro che non lo faccia proprio a Catania.

  13. Ip Address: 79.53.101.105

    Peppe, comunque il tuo augurio è da me condiviso perchè il Catania lo scorso campionato ha vinto fuori casa a Brescia quasi in chiusura di torneo. La tua battuta è simpatica, del resto abbiamo lo stesso sangue… rossazzurro.

  14. Ip Address: 188.11.151.24

    Ciao professore,quando parlavo di record,non ho detto che il Catania ha battuto qualche record,ma intendevo,che ha fatto un record rossazzurro di quasi due anni calcistici senza vittorie esterne, 😥 appunto per questo il mio augurio ai rosanero :mrgreen:

    L’anno scorso ero in tribuna “B” nello splendido 4-0 rifilato agli Hellò Kitty :mrgreen: :mrgreen: domenica,purtroppo la vedrò in tv,però, “leggerò” lo stesso la partita. :mrgreen: :mrgreen:

  15. Ip Address: 188.11.151.24

    Buona cena e buona serata a tutti. 😉 😉 😉

  16. Ip Address: 87.1.152.67

    Buonasera raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉

    Sogni rossoazzurri a tutti e forza Catania!!!

  17. Ip Address: 95.246.40.238

    Buonasera gente colorata di rossazzurro.

    Gran bell’articolo Tino, però se me lo consenti, per la parte che riguarda il derby di domenica, mi faccio una gran strapazzata nelle parti basse….non si sa mai! :mrgreen: :mrgreen:

    Da qualche ora ho già in tasca il biglietto della partita con il Parma del 21 dicembre. :mrgreen:

    Chiedevo ad Angelo se per caso voleva venirci con me a vederla.

    Giorgio, sui commenti dei tifosi bergamaschi non spendo parole, tanto, anche agli occhi dei più scarsi intenditori di calcio, si è potuto constatare che
    Giannoccaro con la complicità di Montella ci ha scippato due punti!!

  18. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti……
    in attesa del derby ecco il ns. Izco in allenamento ma di Suazo ancora niente :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Doppia seduta a Torre del Grifo: la nota lieta del lungo mercoledì di lavoro è dettata dal recupero di Mariano Izco, che si è allenato regolarmente in gruppo. In mattinata, forza funzionale in palestra e trasformazione sul rettangolo verde; nel pomeriggio, concluso il riscaldamento, possesso palla ed esercitazioni 3 contro 3 e 6 contro 6. In chiusura, partite a tema e sfida in famiglia. Allenamento individualizzato per Suazo, terapie e palestra per Biagianti. Giovedì alle 15.00, seduta a porte chiuse.

  19. Ip Address: 87.13.247.35

    Buongiorno raga’!!!

    Ciao joe!!! 😉 😉 😉
    Qui Napoli e dintorni, cielo coperto con leggera pioggerellina e temperatura fredda.

    Ciao peppe58!!! 😉 😉 😉

    Pablo e’ vivo? Titolo di una canzone del grande Francesco De Gregori.
    Puoi sapere se Ledesma si allena ?
    Grazie in anticipo!!!

    Ci avviciniamo al Derby di Sicilia con annessi e connessi vari cioe’ imprevedibile
    Spero che i ragazzi del Catania facciano il “penultimo sforzo” contro il Palermo e “l’ultimo”contro il Parma per farci trascorrere un lieto Natale e Capodanno.

    Forza Catania!!!

  20. Ip Address: 87.13.247.35

    Salve raga’!!!
    Ho trovato qualcosa su Ledesma!!! 😐 :mrgreen: 😀
    Ma quando gioca?

    La Sicilia Mercoledi 14 Dicembre.

    GESTO BENEFICO. Il Catania, tra le
    varie manifestazioni a cui ha aderito,
    ha raccolto puntualmente anche
    il tradizionale invito dell’ABIO (Associazione
    per il Bambino in Ospedale)
    e si è affiancata ai volontari animati
    dal nobile intento di rendere meno
    traumatico il momento del ricovero
    dei bimbi: al «Cannizzaro» prima ed
    al «Garibaldi» poi Bellusci, Biagianti,
    Ledesma, Paglialunga e Sciacca hanno
    distribuito doni e sorrisi ai piccoli
    pazienti dei reparti di pediatria.
    G. FIN.

  21. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Giorgio,

    CATANIA, El Shaarawy alle falde dell’Etna?
    15.12.2011 11:05 di Andrea Carlino

    La cessione di Maxi Lopez nel mercato di riparazione di Gennaio potrebbe davvero concretizzarsi. Maxi ha diverse pretendenti in Italia e all’estero e la società di Pulvirenti potrebbe accontentare l’argentino desideroso di calcare altri palcoscenici calcistici. La pista Milan è sempre viva, ma subordinata al mancato arrivo di Tevez. Se Carlitos non dovesse arrivare ecco che Maxi potrebbe essere l’arrivo nel reparto avanzato per colmare la temporanea assenza di Cassano. Al Catania potrebbe arrivare, secondo il Corriere dello Sport, come parziale contropartita, il talento italo-egiziano El Shaarawy che avrebbe cosi la possibilità di acquisire esperienza nella massima serie e mettersi in luce in vista di Luglio quando Genoa e Milan decideranno sulla comproprietà del calciatore. Sul giocatore milanista anche il Chievo di Di Carlo.

  22. Ip Address: 92.139.75.107

    Buongiorno a tutti pari

    Ciao Joe la tua fame di acquisti è sempre presente :mrgreen: :mrgreen:

    El Shaarawy ? Facciamo come con Paolucci? a che ci serve, noi abbiamo Lopez!!se lo fa giocare :mrgreen: :mrgreen:

    Tutti i vecchi sanno che quando Izco era criticato a più non posso lo sempre difeso, ma per domenica spero che debba giocare da terzino non ci sia, Il Palermo in Casa ha vinto , mi sembra 6 Partite su 7, e se noi c’è la giochiamo in difesa, loro sanno come colpirci, NOI domenica giochiamo in casa!!! è dobbiamo giocare con il sangue agli occhi, grinta e pedalare, ma senza spocchia, questo è fondamentale!! Vincenzino spero che per una volta giochi a viso aperto!!! e chi dice che il Catania è ben posizionato e mi la lascia un po perplesso, ho forse non ha capito che la serie A è differente dai dilettanti!! Il Cesena si sta rimettendo, Il Bologna pareggia e viene scippato dal Milan, il Novara tra alti e bassi , ma c’è gennaio e si possono rinforzare, mentre leggendo i vari giornali, , cosa diconoà del Catania? SMOBILITAZIONE!! Lopez Milan, Barrientos Boca Juniors, Biagianti, Napoli, Ledesma Chievo Sciacca e Catellani Brescia, entrate? El Shaarawy 😐 😐 😐
    Ora per chi ha avuto la fortuna di entrare in qualche spogliatoio, questo vuol dire per i giocatori, MI NI FUTTU E PENSO SOLO A ME STESSO, da li incomprensioni è nervosismo in campo etc etc…. Ed in questo bailemme la società cosa fà? alimenta queste voci per poi smentirle è continua a dare consigli allo scienziato, Lopez è la ns. prima punta, Barrientos detto da Lo Monaco proprio ieri, SARA UN TITOLARE FISSO NEL 2012 :mrgreen: :mrgreen: o Lo vende? per me che non mi metto all’altezza di un allenatore con foglietti e pezzini dico, che se per il Catania queste partite prima della sosta saranno decisive per il campionato, ma lo saranno ancora di pîù per Vincenzino!!!

    Poi rispondendo a Beppe che riesce a leggere bene le partite per Tv è mi aggiunge anche che gli allenatori poi li rivedono :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Gli chiedo, dove li dovrebbero rivedere? 😯 😯 😯

  23. Ip Address: 87.13.247.35

    Salve raga’!!!
    Raga’ questa canzone brasiliana” Ai se eu te pego” e’ il tormentone natalizio mondiale!!!
    Ho trovato una versione siciliana fatta da ragazzi su YouTube, e’ bellissima!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=crXSbhhl5q4&feature=related

    TESTO
    Minchia, minchia tu accussi mi ‘mmazzi
    ai si ti pigghiu, ai ai si ti pigghiu
    b’ddazza, b’ddazza tu accussi mi ‘mmazzi
    ai si ti pigghiu, ai ai si ti pigghiu
    Sabatu ‘nta sirata
    chi carusi annammu a ballari
    e passau a figghiola chiù pedda
    pigghiai curaggiu e mi misi a parrari

  24. Ip Address: 85.41.235.41

    Siamo ormai alla frutta 😉 😉 😉 abbiamo il festival di Sanremo 😉 😉 😉

    Tifare, Tifare per il Catania è meglio :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Chiarezza Izco l’ho difeso anche io ma non ha mai avuto il piede buono 😈 😈 corre si spompa arriva alla porta è sbaglia tiro o cross…..
    domenica deve giocare con 4 difensori 2 centrali e 2 terzini punto.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu