Punti si, gioco no

 Scritto da il 1 febbraio 2018 alle 13:00  Aggiungi commenti
Feb 012018
 

Un Catania privo di fraseggi a centrocampo ha tirato a campare sino al triplice fischio finale, sfruttando il guizzo di testa del suo difensore Tedeschi su perfetto cross da palla inattiva di Lodi, unico rossazzurro che ha provato ad accendere la manovra etnea apparsa abulica ed assente, tanto da esaltare le qualità degli avversari che mostri non erano, privati pure della loro punta di diamante Saraniti, ceduta al Lecce pochi giorni prima. 

Ma non solo la manovra e’ apparsa atona: anche la difesa, la migliore in assoluto del girone, è sembrata in difficoltà, con Pisseri che non riusciva a farsi sentire dai compagni di squadra ma pronto ad opporsi ad un fendente di Sicurella che poteva consegnare il pareggio agli avversari.

Sicuramente non e’ quella di lunedi la squadra che dovrà lottare per la b diretta o per la promozione entrando dalla porta di servizio: troppa poca cosa, se consideriamo che si giocava in casa davanti a più di 10.000 sostenitori e che l’avversario era la Virtus Francavilla.

Il Catania dopo il gol è apparso stordito; inoltre l’infortunio di Caccavallo ha obbligato il tecnico Lucarelli al cambio di modulo in corsa, faticando a ritrovarsi, dando spazio alle manovre avversarie che sfruttavano il momento no dei rossazzurri. Fa male vedere una squadra privata della sua punta di riferimento, mettere in ambasce giocatori più esperti e che hanno per obiettivo quello della serie B e non il mantenimento della categoria. Teniamoci comunque stretti questi tre punti che ci permettono di mantenere inalterata la distanza dal Lecce, anch’esso privo di smalto a Rende e graziato nel finale dall’arbitro, pronto ad annullare ai padroni di casa la rete del pareggio. Continua così il braccio di ferro con i salentini, impegnati in casa contro il Catanzaro mentre gli etnei se la vedranno ad Andria, squadra battuta all’andata nei minuti finali grazie al rigore realizzato da Lodi. Rispetto all’andata, la squadra allenata da Papagni ha da qualche settimana cambiato modulo e dall’iniziale 3/4/3 adesso si schiera con un 3/5/2. Nel mercato di riparazione hanno lasciato la squadra biancazzurra i difensori Rada svincolatosi dal club e Curcio accasatosi a Brescia, sostituiti da Tartaglia e Lo Bosco.

Nell’ultima sfida giocata contro il Cosenza, Tartaglia non è sceso in campo mentre Lo Bosco e’ entrato dalla panchina a sostituire Di Cosmo. Per quanto precede, la formazione che proverà a fermare la corsa ai rossazzurri potrebbe avere Maurantonio in porta, difensori centrali Celli, Tiritiello e Quinto (o Tartaglia), esterni uno tra i nuovi arrivati Scalera e Cappiello e sull’altro versante Lo Bosco o De Rossi, centrali Matera, Piccinni ed Esposito, in avanti Nadaveric (o Scaringella), Lattanzio (o Croce).

Il buon lavoro svolto nel mercato di riparazione, ha portato degli elementi validi in rosa, coprendo le lacune della mancanza di terzini di ruolo come Scalera e Lo Bosco, consentendo al tecnico Papagni, se lo ritenesse necessario, anche un cambio di modulo potendo passare tranquillamente alla difesa a quattro. Pedine pesanti sono partite tuttavia, quali il difensore centrale Rada a segno nell’ultima sfida di Cosenza svincolatosi dai pugliesi, il terzino sinistro Curcio passato al Brescia e la punta Barisic rientrata a Catania. La squadra pugliese ha raccolto 23 punti ma le e’ stato tolto un punto per penalità. Solo due le vittorie casalinghe con Rende e Siracusa e sette i pareggi tra i quali spicca quello con il Lecce e due le sconfitte interne, ad opera del Fondi e del Trapani. In esterna ha realizzato sei punti per le vittorie di Fondi e Trapani e quattro punti a seguito dei pareggi con Siracusa, Cosenza,Catanzaro e Sicula Leonzio. Ventiquattro i gol segnati di cui sette da Scaringella e cinque da Lattanzio. Due gol per Barisic adesso rientrato al Catania dopo l’esperienza in maglia biancazzurra. Come risponderà la nostra squadra? Sicuramente il modulo sarà il collaudato 3/5/2 di esterna, con Pisseri tra i pali, Aya, Teseschi e Bogdan in difesa, esterni Esposito e Marchese con al centro del campo Lodi, Biagianti e Mazzarani (o Rizzo) e in avanti ci sarà il ritorno di Curiale affiancato da Di Grazia con i vari Fornito, Bucolo, Barisic e Ripa a scaldare i motori, unitamente a Porcino che potrebbe essere inserito a partita in corso al posto di Marchese, per permettergli di rifiatare.

Discreto il mercato di riparazione condotto dal Catania, che e’ riuscito a risolvere il contratto di Calil. Purtroppo non e’ arrivata la prima punta di grido ma speriamo che Barisic non la faccia rimpiangere, come stimolanti gli innesti di Porcino proprio nel ruolo che era di Djordjevic, con la differenza che lui è un under così come Brodic e lo stesso Barisic. In prestito al Pordenone Caccetta che non ha entusiasmato granché, sostituito a centrocampo da Rizzo, già al debutto lunedì scorso contro la Virtus. Peccato per l’assenza per infortunio di Caccavallo, out per più di un mese la cui assenza, in contemporanea a quella di Russotto, obbligherà Lucarelli a delle alchimie tattiche. Ai saluti anche Correia, Rossetti e Lovric che non hanno trovato il loro spazio in squadra. In definitiva 5 innesti e 5 partenti che non rivoluzionano la squadra ma la assestano sotto il profilo della qualità anche se è mancato il colpo importante in attacco degli ultimi minuti.

Adesso fiato alle trombe ed aria ai polmoni, tenendo a mente l’obiettivo che è sempre quello di tallonare il Lecce, uscito ancora rafforzato da questo mercato, come se ne avesse bisogno, in particolare con l’innesto della punta Saraniti, che dovrà dare di gomito per trovare spazio in un reparto avanzato che aveva già ottimi interpreti ……. e chissà se alla fine l’abbondanza di cannonieri non faccia beccare i tanti galli in bella mostra.

  38 Commenti per “Punti si, gioco no”

  1. Ip Address: 151.37.97.71

    La redazione ha esaminato nel migliore dei modi la situazione ,anche ,se secondo il mio parere ,ha dimostrato un certo ottimismo ,dettato certamente dall’ affetto sempre grande e sincero che il tifoso catanese ha sempre nutrito per la propria squadra! Arrendersi mai ,sperare sempre ! La storia della nostra amata società e squadra ci ha sempre insegnato ,che. In tutti i momenti difficili ( e ce ne sono stati tanti ) i tifosi etnei hanno prima inveito, presi dalla rabbia , poi si sono rassegnati ed infine hanno incitato la loro squadra e non l’ hanno mai lasciata sola ,malgrado i continui tentativi di elementi esterni ed a volte anche interni effettuati per portare il discredito e la discordia ! Siamo,adesso ,in un momento assai difficile ! Bisogna reagire , la difesa della nostra squadra deve tornare ,di nuovo compatta ( quella vista l’ ultima volta non era quella vera ) Pisseri deve scacciare i cattivi pensieri ! Ci sono i così detti “ vecchi “ che debbono dare l’esempio dell’attaccamento ai colori della loro squadra ! Insomma stringere i denti e far capire a tutti i tifosi che ancora ci credono ! Sevono i miracoli ! A volte avvengono ! Sono i giorni della nostra Santa ! È da Lassù il grande Giorgio si aggiunge al nostro tifo !

  2. Ip Address: 87.16.11.190

    Buona sera a tutti Il catania adesso deve vincere partita dopo partita Mongi Ci puo essere altro risultato

  3. Ip Address: 5.90.224.138

    Mercato catania da 6 più come dice oggi la sicilia che dire meglio di nulla ci sarà da combattere come sempre a partire da domenica dove una vittoria ci aprirebbe il varco della speranza purtroppo davanti rimane il problema speriamo come dice argurio che questa punta croata sia di valore e che lo stesso ripa si sblocchi b serata …ah dimenticavo di rispondere a vincenzo perdonami ma si piu realista e piu obiettivo sul conto di plm….un giorno ci dirai perché lo difendi in toto 👋 bserata forza catania

  4. Ip Address: 151.34.124.37

    Complimenti alla redazione per l’articolo come sempre raggio libero mette in evidenza i vari chiaro e i scuri

  5. Ip Address: 94.37.26.24

    Aurelio ti piaccia o no realismo con obiettività hanno un filo conduttore comune, l’odio con obiettività NO, quindi non necessita alcuna spiegazione ai tantissimi amici del sito perchè sono in condizioni di valutare da soli le differenze sopra menzionate.

  6. Ip Address: 5.90.224.138

    Senti vincenzo fai meno il filosofo e si piu realista ne stai facendo una questione personale co stu benedetto plm….fai come credi vacci a cena insieme se puoi a me non interessa poi la parola odio lhai tirata fuori te mi sembra che stai esagerando anche agli occhi degli amici che ci seguono….senti da oggi in poi non intendo più parlare con te di plm fai e pensala come vuoi….un saluto a tutti i carusi forza catania

  7. Ip Address: 82.55.24.29

    Abbiamo sempre in questo sito parlato,commentato con calma e senza inveire con alcuno,ogniuno di noi è libero di criticare chi vuole ma esagerare no. A me protrebbe piacere Ripa ad altri no ma non importa si può parlare parlare ma basta criticare pizzicare di continuo giusto. Vincenzo altri amici e anche il sottoscritto abbiamo criticato l’uomo ma il suo operato è alla portata di tutti,e come diciamo da tempo senza soldi non si canta missa.
    Ricordiamoci che potevamo scomparire dal calcio che conta,ed invece siamo qui a poter parlare di calcio giocato e se ricordiamo tempo fà non troppo lontano avevamo l’incubo di non potere andare più al cibali o Angelo Massimino lo scrive chi ai tempi di todo Calvanese al cibali faceva il raccatta palle un abbraccio a tutti e parliamo di calcio. e sempre forza Catania 46 sempre,qui mancano i commenti e la mediazione di GIORGIO 47 da napoli ciao

  8. Ip Address: 94.37.26.24

    Aurelio non ti smentisci ed è sotto gli occhi di tutti che la parola odio l’hai scritta tu nel post n.60 di oggi alle ore 9,11 nella discussione Catania Francavilla 1 a 0. Me ne farò una ragione se eviti di parlare con me.

  9. Ip Address: 151.38.152.176

    Ognuno di noi deve essere libero di scrivere quello che vuole come si è sempre fatto in questo sito. Concordo con te avvilito ma non sconfitto , bravo a ricordare Giorgio 47 da Napoli

  10. Ip Address: 151.38.152.176

    Lo sfogo di Calil su Instagram: “Grazie Catania, ma ho un rammarico…”
    È notizia di ieri la risoluzione consensuale del contratto di Caetano Calil con il Catania. L’attaccante brasiliano, escluso dalla lista “Over” a inizio stagione, è adesso libero di accordarsi con una nuova squadra.

    PUBBLICITÀ

    Calil ha affidato a Instagram il suo pensiero relativo alla sua esperienza in rossazzurro: “Oggi saluto il Catania Calcio, dopo due anni e mezzo lascio questa società, dove mi sono trovato molto bene, ho fatto tanti amici che porterò per sempre nella mia vita…ho conosciuto professionisti veri, che mi hanno insegnato tanto, con cui ho avuto tanto piacere a lavorare insieme“.

    Il brasiliano procede poi con i ringraziamenti, senza tralasciare alcune sottolineature: “Un grazie speciale a tutti, senza escludere nessuno, anche a quelli che per mezzo di dichiarazioni false si sono fatti condizionare dalla persona e dal professionista che sono io, vi capisco…anche se io non ho mai avuto nessun problema con nessuno in giro per Catania, anzi ho sempre ricevuto sostegno della gente che ho incontrato!“.

    Calil avrebbe voluto contribuire in misura maggiore alla causa rossazzurra: “Parto anche con il rammarico di non aver compiuto la mia missione (di portare il Catania in alto), ma consapevole di averlo aiutato tanto, fuori come dentro il campo, e soprattutto nel momento più difficile della storia del Catania Calcio, io ci ho messo la faccia, l’anima e tutto di più…“.

    L’attaccante fa poi una considerazione sui suoi numeri in maglia rossazzurra: “Ho fatto 13 gol e 5 assist in un anno e mezzo ed ancora nessuno della nuova era del Catania mi ha superato (per poco tempo, perché avete dei grandi bomber a disposizione) e guardate che hanno preso tanti attaccanti in questi anni!! Detto questo lascio un gran saluto a tutti in speciale a Giuseppe Colombino per aver mi supportato ogni giorno in questi mesi di sofferenza da fuori lista, mi ha lasciato pronto per una nuova avventura…. bye bye!“.

  11. Ip Address: 151.38.152.176

    Che faccia di 💩

  12. Ip Address: 178.39.222.16

    No Mexxican. Direi che ha trovato belle parole. Mi mancherà🤣😇😇😇

  13. Ip Address: 151.38.152.176

    Cettu jamajama

  14. Ip Address: 5.90.154.6

    Scusa vincenzo ancora continui ma che avi la pignata malata per favore chiudiamola e basta non so se hai capito che agli altri tifosi comincia a dar fastidio questa polemica basta vorrei parlare di calcio e basta cuccati che è meglio b 🌃 ai veri tifosi del calcio catania

  15. Ip Address: 151.38.152.176

    Notte Aurelio e forza Catania ❤️💙

  16. Ip Address: 93.46.56.84

    Aurelio sarebbe ora che tu parlassi di calcio

  17. Ip Address: 178.5.172.123

    Io personalmente capisco benissimo quello che vuole dire Vincenzo e comunque è suo diritto esprimere il suo parere senza doversi sentire rinfacciare da altri cosa gli può piacere oppure no. Qui non si tratta di condividere tutte le opinioni, ma di poterle esprimerle e se piacciono condividerle, se non piacciono criticarle, sempre con argomentazioni valide e senza buttarle sul personale. Per esempio, io per la prima volta nella mia vita mi trovo d’accordo con la sicilia e definisco il mercato invernale del Catania da 6 più. Vediamo se a Lucarelli dopo l’ennesima paura in casa quagli finalmente la famosa mennula e inizia ad affrontare le partite in maniera diversa.Sono del’avviso che anche con gli attaccanti migliori della serie c se non arrivano i rifornimenti, per i motivi che tutti sappiamo, hai voglia a sperare di vincere contro chi gioca di contropiede, sarà un evento rarissimo.
    Buonanotte a tutti e grazie del ricordo di Giorgio 47, che, tra l’altro, era sempre bravissimo a calmare gli animi.

  18. Ip Address: 95.233.248.160

    Dai che ora abbiamo Brodic di Porcino e poi sará caccavallo per tutti. Spero solo che una di B fallisce sarei dispiaciuto, ma forse sarebbe una opportunita’ seria per Catania. Perché hanno intenzione di ridurre le squadre in A e di B, significa che se non vinci il campionato ti scordi di salire.

  19. Ip Address: 62.2.176.13

    Questo é buona MaxxCT

    Aurelio e Vincenzo. Dai che dite la stessa cosa ma con toni diversi. Tutti noi chi più chi meno sopportono o non sopportono LoMo. Ma quello che ha fatto in un certo modo é buono é in un certo modo un po meno.

    Noi appendiamo tutto a questo signore. Ma il CT di chi é? Chi deve sganciare la moneta? Il signor LoMo é un dipendente? o cosa? Il signor LoMo deve dare giustificazioni a qualcuno sopra di lui o come fa? Spende e spande a piacimento o cosa? I soldi che spende o non spende di chi sono?

    Vedete quante domande ho? Io credo che ancora non abbiamo capito come e cosa fa e puo fare LoMo.

    Dunque forza CT e ben venga che ci facciamo tante chiacchierate e qualche volta anche una sciarrata…………..

  20. Ip Address: 5.90.154.6

    Cari amici tifosi come avevo già detto qualche giorno fa la società sul conto dell infortunio di caccavallo non si è comportata in maniera trasparente lincidente è accaduto il 29 il 30 dalla rm è stato appurato che linfortunio era grave(2 mesi di stop) cera tutto il tempo x prendere un ala destra anche in d invece nulla ora ci troviamo a non poter fare il 433 perché a dx non c’è nessuno ho apprezzato lacquisto di porcino ma a dx chi facciamo giocare.niente dobbiamo sperare che russotto si riprenda presto abbiamo un handicap non indifferente un saluto a tutti forza catania

  21. Ip Address: 87.11.103.124

    Saluti a tutti gli amici e forza Catania46,adesso conta soltanto il campo,dobbiamo solo e soltanto vincere e alla fine si vedrà,ovviamente sono rammaricato che dopo l’infortunio di russotto e caccavallo non abbiano provveduto……ma pensandoci con la relativa calma non ci sono soldi da spendere e in giro vi sono giocatori rotti o che non hanno giocato.
    Ormai il mercato è chiuso ora devono pedalare.

  22. Ip Address: 94.37.26.24

    Jamajama tutte le domande lecite che hai posto sul ruolo di Lo Monaco all’intero della società sono i legittimi dubbi che nascono a coloro che non hanno avuto l’opportunità di approfondire alcune problematiche dettate dal codice civile. Provo a spiegare poi ognuno è libero aggiungere o meno nel proprio bagaglio personale queste conoscenze e magari trovare parte delle risposte che cercava.
    L’Amministratore Delegato che sarebbe la figura di Lo Monaco viene nominato da un Consiglio di Amministrazione che di solito è formato da almeno tre persone ma possono essere anche di più.
    Il Consiglio di Amministrazione viene invece nominato dai Soci che in questo caso in questo caso sarebbe la Finaria.
    Quando si nomina un Amministratore Delegato che potrebbe essere anche un estraneo dello stesso Consiglio, come nel nostro caso, si fissano anche le deleghe che di solito si limitano alla gestione ordinaria mentre per le operazioni di natura straordinaria (esempio una eventuale vendita di Torre del Grifo dovrebbe chiedere prima l’autorizzazione al Consiglio), pertanto Lo Monaco come AD per i terzi è la società calcio Catania in qualsiasi sede ed il suo limite viene rappresentato solo per le operazioni straordinarie.
    Fatta questa premessa ora elenco per ogni figura a chi si deve dare conto
    1) Lo Monaco deve dare conto al Consiglio di Amministrazione sull’andamento della società e quest’ultimo è l’unico che potrebbe anche rimuoverlo in qualsiasi momento.
    2) Il Consiglio di Amministrazione deve invece dare conto alla capo gruppo Finaria che rappresenta la proprietà; anche i membri del Consiglio potrebbero essere sostituiti in qualsiasi momento ma di solito si fa per casi gravi o per motivi di salute e si aspetta sempre la fine del mandato che dura tre anni.
    3) La Finaria che ha altre attività oltre quelle del Calcio Catania deve dare conto ai creditori che sono intervenuti per salvarla.

  23. Ip Address: 79.32.141.80

    Mi associo al vostro ricordo del nostro caro e indimenticato Giorgio. La prossima settimana mi recherò al cimitero di Mariglianella per andarlo a salutare e portare insieme alle mie le vostre preghiere. Poi passerò a salutare la moglie alla quale consegnerò una copia dell’antologia di racconti del Calcio Catania dove in un racconto si parla anche di lui e di questo meraviglioso sito sul quale scrivono persone equilibrate che ogni tanto si arrabbiano anche tra di loro come normale che sia, ma sempre nei limiti dell’educazione e del rispetto reciproco .

  24. Ip Address: 79.42.101.72

    Grazie Cataneseanapoli del bel gesto che farai nel ricordo del grande Giogio47

  25. Ip Address: 5.90.154.6

    Grszie ct A na porta anche la mia preghiera a giorgio che da lassu ci guidi sempre ciao giorgio🌻

  26. Ip Address: 151.35.83.0

    Ti ringrazio tanto caro Catanese a Napoli ! L,’ amico Giorgio è sempre nei nostri cuori ! I suoi commenti arguti e salaci mancano tanto in questo magnifico sito ! Ricordo con piacere i nostri dialoghi attraverso il sito nei quali con garbo e sottile ironia mi rispondeva e se una cosa gli risultava poco chiara ,andava a consultare vocabolari o libri di storia ! Ricordo con rimpianto e nostalgia la descrizione che fece quando andò ad Ischia per vedere la squadra del suo cuore ed il suo rammarico perché ,tanto per cambiare il Catania perse la partita ! Scusatemi,cari amici ,ma tra polemiche ,battibecchi ,e scrivere sempre le stesse cose , una divagazione come questa ,credo ,che faccia bene al cuore e ci accomuna sempre di più ! Ti prego ,Catanese a Napoli , di porgere ai famigliari di Giorgio tutti i saluti più cari da parte degli amici del sito !

  27. Ip Address: 94.37.26.24

    Armando sei GRANDE, non ero ancora iscritto nel sito ma quando Giorgio andò ad Ischia e poi commentato la trasferta mi ha fatto tanta tenerezza.

  28. Ip Address: 93.48.247.89

    grande persona Giorgio,.quella di Ischia credo sia stata l’ultima partita vista dal vivo.

  29. Ip Address: 2001:b07:645a:c57c:10fb:efec:488d:ae4f

    Grazie Catanese a Napoli. Buona nottata a tutti

  30. Ip Address: 79.32.141.80

    Forza Catania vatti a prendere questi 3 punti

  31. Ip Address: 151.82.56.217

    Una buona domenica a tutti ❤️💙

  32. Ip Address: 5.90.108.197

    Carusi primo tempo scapoli e ammogliati….semu a cavaddu

  33. Ip Address: 93.46.56.84

    Nonostante il cronico pessimismo e lamento di Aurelio grande vittoria del Catania su un campo difficilissimo. Stavolta mi sento di dire punti si è gioco si,positivo continuare a mettere pressione al Lecce, la serie b ancora non è persa. Forza Cataniaaaaaaa

  34. Ip Address: 178.39.222.16

    Gaetao quale gioco?

  35. Ip Address: 93.46.56.84

    Jama siamo in lega pro il livello tecnico è questo e comunque abbiamo giocato molto meglio del Lecce, abbiamo vinto in trasferta contro una squadra tosta a cui abbiamo concesso qualcosa solo nel finale a risultato ormai acquisito. Purtroppo non siamo il Barcellona ma il carattere c’è oggi non era facile sapendo che il Lecce aveva vinto qualche merito diamolo a questi ragazzi non cerchiamo sempre il pelo nell’uovo e ancora non siamo morti e al Lecce non può sempre andare bene

  36. Ip Address: 94.37.26.24

    Il Catania in trasferta con il 3 5 2 non ha mai fatto gioco però vince perchè chi gioca in casa fa la partita e si creano gli spazi per colpire, Con lo stesso modulo in casa gli avversari rimangono chiusi e non ci sono spazi per colpire e spesso perdiamo perchè i giocatori per istinto tentano di sfondare alla garibaldina ma si scoprono. Pertanto non è questione di atteggiamento, nè di approccio alla gara, nè di ansie e neanche dell’ultima trovata di Lucarelli la “pazienza olimpica” ma solo di schemi. Ripa intervistato giovedì grosso modo indirettamente dice la stessa cosa.
    La nota lieta di oggi è che Porcino può benissimo sostituire Marchese e che Fornito ha fatto la sua parte, bene ha fatto Lucarelli inserire Mazzarani quando gli avversari erano già stanchi ed il risultato si è visto. Speriamo nel recupero di Russotto perchè con il Cosenza sarà dura !!!!
    Forza Catania

  37. Ip Address: 151.82.56.217

    Del gioco ho meglio del non gioco non parlo l’importante sono i tre punti in un campo difficile dopo quasi 30 anni torniamo a vincere

  38. Ip Address: 151.82.56.217

    Ottimo il nuovo innesto cioè porcino che insieme a Rizzo possono essere il valore aggiunto per questo finale di stagione

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu