Rendez-vous

 Scritto da il 1 marzo 2013 alle 19:06
Mar 012013
 

Vittoria

E chi l’avrebbe mai detto? Il Catania arriva a dodici giornate dalla fine del campionato al sesto posto, in piena corsa per l’Europa con la concreta possibilità di scavalcare subito l’Inter in classifica e di conquistare il quinto posto!

Chi scrive, quest’estate in sede di pronostico aveva assegnato al Catania la possibilità di giocarsi fino alla fine il settimo posto con la Fiorentina.

Mai per un attimo ho pensato che i rossazzurri potessero fare un campionato di sofferenza e lottare per la salvezza, ma francamente non credevo di ritrovare la mia squadra del cuore  così in alto in classifica e con così tanti punti.

Quest’estate, pronosticavo che su per giù a questo punto del campionato ne avrebbe avuti 38, occupando l’attuale posizione dell’Udinese, speravo in 40, me la ritrovo con 42 !

Come se non bastasse domenica pomeriggio c’è il grande rendez-vous, l’appuntamento più importante della stagione, la partita del salto di qualità definitivo.

Abbiamo scritto più volte che il calcio non è una scienza esatta.

Le partite già disputate e i numeri che ne sono scaturiti non hanno memoria, ma servono a richiamare le cose alla memoria.

Se l’andamento degli incontri di calcio seguisse sempre la stessa logica il risultato di Catania – Inter sarebbe già bello scritto: Catania – Inter 2-1 o addirittura 3-1.

Se prendiamo in esame le ultime cinque partite casalinghe disputate dal Catania otteniamo i seguenti risultati:

Catania – Sampdoria 3-1; Catania – Torino 0-0; Catania – Roma 1-0; Catania- Fiorentina 2-1; Catania- Bologna 1-0.

In totale 4 vittorie e un pareggio con 7 reti fatte e 2 subite.

Prendendo in esame le ultime sette partite in trasferta disputate dall’ Inter otteniamo: Atalanta – Inter 3-2: Parma – Inter 1-0; Lazio – Inter 1-0; Udinese- Inter 3-0; Roma – Inter 1-1: Siena –Inter 3-1; Fiorentina –Inter 4-1.

In totale 1 pareggio e 6 sconfitte con 5 reti fatte e 16 subite !

Scusate l’Atalanta, il Siena e il Parma sì e noi perché no?

Le cifre ci dicono che l’Inter al Massimino non avrà scampo.

Certo le partite non si vincono soltanto con le cifre e tutti gli incontri sono diversi tra di loro, ma se l’Inter ha beccato ben 16 reti in 7 trasferte perché non dovrebbe perdere a Catania?

I neroazzurri stanno attraversando un momento di forma deludente, mentre il Catania sta attraversando un momento di forma smagliante, non hanno schemi brillanti, mentre il Catania gioca a memoria; il loro allenatore ha dimostrato di essere, almeno in questo momento, assolutamente inadeguato a guidare una squadra di alta classifica, il nostro, pur esordiente in serie A, tutto sommato sembra avere le idee più chiare.

Allora perché ? Solo perché si chiama Inter ?

Il Siena e l’Atalanta non hanno chiesto certo il permesso per rifilare ai neroazzurri tre palloni nel sacco e una Fiorentina meno opaca di quella attuale di reti all’Inter ne ha segnate 4 ma ne avrebbe potuto segnarne 8.

Basta giocare con la giusta grinta e la giusta concentrazione e il risultato, ancora una volta, non avrà nulla di clamoroso perché in questo momento non abbiamo nulla da temere.

Allora auguriamoci che vada tutto secondo logica, perché se sarà così il risultato finale non potrà mai essere differente della vittoria del Catania e domenica opereremo il sorpasso.

Per prima cosa dobbiamo augurarci che non ci siano gravi svarioni da parte degli arbitri perché questa in corso è stata un’annata allucinante.

Nello scorso turno, tanto per cambiare, giornata  assai disastrosa per tanti arbitri, (senza moviola in campo non si va da nessuna parte) e ben 8 errori imperdonabili che portano il totale annuo a 190.

Cominciamo da Parma – Catania arbitro il pessimo Giacomelli da Trieste, assolutamente inadeguato ad arbitrare in serie A poiché leader stagionale degli errori gravi:

1)     Meritava il rosso diretto un’entrata a piedi uniti di Rosi su Bergessio, il giocatore del Parma non è stato nemmeno ammonito.

2)     Assolutamente da annullare la reti di Amauri che si libera di Legrottaglie commettendo un fallo vistoso. Il buon Nicola sarà poi espulso (giustamente) per le vivaci proteste ma Giacomelli va fermato affinché non combini altri guai.

3)     In Palermo – Genoa  sbaglia Orsato da Schio, un altro arbitro che ha una certa confidenza con gli errori gravi. Solare il rigore negato al Genoa per un fallo nettissimo di Garcia su Marco Rossi. Nella classifica virtuale va tolto il punto al Palermo e dati due punti ai rossoblù liguri.

4)     Pessimo l’esordio di Abbatista in Sampdoria – Chievo al quale bisogna spiegare con urgenza che quando il portiere commette gioco violento sull’attaccante lanciato a rete deve essere espulso. Abbatista forse non conosce bene il regolamento perché ammonisce solamente Puggioni che commette un fallo violento su Icardi lanciato a rete. Ci sarebbero anche gli estremi per 3 giornate di squalifica per il portiere clivense dato che il sampdoriano poteva rimetterci la carriera. Non contento di ciò sul 2-0 Abbatista nega un chiaro rigore al Chievo Verona per un chiaro fallo di mani in area di De Silvestri, Ma certi arbitri come ci arrivano in serie A?

5)     In tema di errori gravi Peruzzo da Schio è degno compare del suo compaesano Orsato. In Cagliari – Torino concede ben tre rigori, ma nega sul punteggio di 0-0 ai granata il rigore più netto per un chiaro fallo di Avelar su Ogbonna. Due punti in meno al Cagliari e un punto in più al Torino.

6)     Sesto errore, sempre di Peruzzo che espelle con troppa fretta l’appena entrato Diop del Torino per un fallo che non c’è. Il Torino prende la rete della sconfitta al 94’ ridotto in nove uomini più che lecito dargli un punto nella classifica virtuale.

7)     Due errori di Damato in Udinese – Napoli, il primo quando nega un netto rigore ai campani per un fallo di Allan su Cavani;

8)     Il secondo quando nega un chiaro rigore ai friulani per un fallo di Britos su Muriel.

Diciamo che sarebbe finita 1-1, invece il Napoli non segna da 4 gare ufficiali.

Dopo questi 8 gravi errori la classifica generale degli errori vistosi a favore è la seguente:

Juventus 17; Chievo Verona 16; Napoli e Udinese 15; Atalanta 12; Cagliari, Lazio e Milan 11; Parma 10; Genoa 9; Palermo e Sampdoria 8; Fiorentina, Inter e Roma 7; Bologna, Catania e Pescara 6; Siena 5; Torino 4.

Quella relativa ai gravi errori contro vede il Catania insediare il primato della Roma con buone possibilità di diventare primo, visto che nella Roma non c’è più Zeman:

Roma 17; Catania 16; Fiorentina, Inter e Sampdoria 12; Palermo e Torino 11; Cagliari, Juventus e Udinese 10; Genoa 9; Atalanta, Bologna, Chievo Verona e Parma 8; Milan e Pescara 7; Napoli 6; Siena 5; Lazio 4.

La classifica virtuale aggiornata è la seguente, ma prima è necessaria una correzione: in Roma – Juventus 1- 0 Totti, autore della rete decisiva, ha commesso un fallaccio su Pirlo da rosso diretto, pertanto andava espulso.

La scorsa settimana ho dimenticato di togliere 2 punti alla Roma e assegnarne giustamente 1 alla Juventus che così (stranamente) vede i suoi punti virtuali coincidere in classifica con quelli reali.

Senza gravi errori arbitrali il nostro Catania sarebbe al terzo posto, prima della Lazio:

Juventus 58; Napoli 50; Catania, Inter e Roma 44; Fiorentina e Milan 43; Lazio 42; Udinese 38; Torino 34; Parma 33; Sampdoria 32; Bologna 29; Cagliari e Genoa 25; Chievo Verona e Palermo 24; Atalanta 23; Siena 20; Pescara 18.

Questa classifica virtuale mi dice che il Pescara è ormai retrocesso e che Atalanta e Chievo Verona, fin adesso superfavoriti dagli errori arbitrali, devono cominciare a preoccuparsi in maniera seria.

 

  85 Commenti per “Rendez-vous”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buonasera a tutti….
    Intanto stasera godiamoci lo spettacolo tra Napoli – Rubentus, vorrei la sconfitta del Napoli o un pareggio cosi piano piano ci possiamo agganciare :sciarpa:

  2. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao prof ottimo articolo Vittorie clamorose
    Il confronto che andrà in scena domenica 3 marzo 2013 sarà la sfida numero 16 giocata in casa dei rossazzurri. Nei quindici precedenti la formazione nerazzurra è uscita vittoriosa in 8 circostanze, una delle quali in campo neutro; cinque le vittorie rossazzurre; due i pareggi. Sedici le reti rossazzurre, ventidue quelle nerazzurre. Etnei contro meneghini: una lunga storia che spesso e volentieri ha regalato gioie memorabili al pubblico dello stadio “Cibali-Angelo Massimino”.

    La prima delle cinque affermazioni rossazzurre non si scorda mai: 2-0 all’Inter del ‘mago’Herrera con le reti di Castellazzi e Calvanese nel “Clamoroso al Cibali” del 4 giugno 1961. L’atteso bis il 30 settembre del 1962 con la rete rossazzurra firmata da Milan. Altro 1-0 il 20 febbraio 1966 con la rete di Facchin per un Catania che, al termine della stagione, diede l’arrivederci alla serie A. Il poker quarantaquattro anni più tardi: il 12 marzo 2010, sotto una pioggia incessante, soprattutto nell’ultima parte di gara, il Catania di Mihajlovic supera in rimonta l’Inter di Mourinho, avviata verso la conquista del “Triplete”, per 3 a 1. Al vantaggio nerazzurro siglato da Milito, rispondono negli ultimi quindici minuti le reti rossazzurre siglate da Maxi Lopez, Mascara con un rigore da infarto e Martinez. La quinta ed ultima vittoria etnea, nonché ultimo precedente al “Massimino”, risale al 15 ottobre 2011: vantaggio meneghino con Cambiasso in avvio di gara, rimonta etnea (ancora sotto la pioggia) nella ripresa con Almiron e Lodi (su rigore).

    Il primo pareggio tra le due formazioni risale al lontanissimo 19 dicembre 1954: vantaggio nerazzurro in virtù di un’autorete del difensore etneo Boniardi, pareggio catanese con Manenti. Per trovare il secondo ed ultimo pareggio bisogna giungere fino all’infausta stagione 83/84: 0-0 ricco di recriminazioni, con gli attacchi rossazzurri murati da un insuperabile Walter Zenga.

    Il primo degli otto successi nerazzurri in terra catanese risale alla stagione 1961/62: due a zero con le reti di Hitchens e Corso. Uno a due nell’annata 1963/64: nerazzurri a segno con Facchetti e Ciccolo, per i rossazzurri rete di Fanello. La stagione seguente, la 1964/65, rocambolesco 2-3: doppio vantaggio meneghino con Suarez e Mazzola dopo appena 18 minuti; rimonta etnea con Calvanese e Facchin; nuovo e definitivo vantaggio interista con Facchetti. Zero a uno nella stagione 1970/71: decisiva l’autorete di Bernardis a sei minuti dalla fine. Sonoro 2-5 nel 2006/07 sul campo neutro di Cesena (a porte chiuse): Samuel, Solari, Grosso, Ibrahimovic e Cruz per i nerazzurri di Mancini, Spinesi e Corona per i rossazzurri di Marino. Zero a due la stagione seguente, la 2007/08, con reti di Cambiasso e Suazo. Stesso risultato il 28 gennaio 2009: a segno Stankovic ed Ibrahimovic. L’ultima vittoria nerazzurra “Massimino” è datata 9 gennaio 2011. In vantaggio con Gomez gli etnei, dopo aver sfiorato ripetutamente il raddoppio, subiscono la rimonta nerazzurra con un ispiratissimo Cambiasso. Per settanta minuti forse il miglior Catania della gestione Giampaolo. Nel dettaglio i precedenti tra etnei e meneghini:

    1954/55: Catania-Inter 1-1
    1960/61: Catania-Inter 2-0
    1961/62: Catania-Inter 0-2
    1962/63: Catania-Inter 1-0
    1963/64: Catania-Inter 1-2
    1964/65: Catania-Inter 2-3
    1965/66: Catania-Inter 1-0
    1970/71: Catania-Inter 0-1
    1983/84: Catania-Inter 0-0
    2006/07: Catania-Inter 2-5 (Neutro di Cesena a porte chiuse)
    2007/08: Catania-Inter 0-2
    2008/09: Catania-Inter 0-2
    2009/10: Catania-Inter 3-1
    2010/11: Catania-Inter 1-2
    2011/12: Catania-Inter 2-1
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: 😉 :catania: :catania: :salve:

  3. Ip Address: 79.2.101.87

    Una buona serata a tutti gli amici tifosi.
    Ciao Angelo, ottimo il tuo riepilogo.
    Nel campionato 1964-65 l’Inter vinse per 3.2 ma l’arbitro Sbardella ai nostri danni ne combinò di tutti i colori tanto che, assediato, fu costretto a lasciare il Cibali in elicottero!

  4. Ip Address: 93.46.33.12

    Toppo entusiasmo. Troppa euforia. Camma e sangu friddu. Non voglio fare il gufo, però…ottimista si euforico no. Vinca il migliore e che il migliore sia il Catania. In questa occasione, i :salve: :catania: o piango l’assenza di Legrottaglie, Bellusci , Almiron e Barrientos, scusate se è poco :ciao:

  5. Ip Address: 79.2.101.87

    Scandaloso: arbitri senza polso e senza personalità: Cavani dà una gomitata volontaria a Chiellini (rosso tutta la vita) e viene solo ammonito dal pessimo Orsato su segnalazione dell’orribile De Marco.
    Capisco che si sarebbe parlato di partita falsata, ma se l’espulsione è netta deve essere data.
    Ora se il fallo l’avesse commesso Lodi o Legrottaglie quante giornate di squalifica gli avrebbero dato?
    Capita a un giocatore del Napoli o della Juventus o del Milan non succede niente e poi si ha la faccia tosta di dire che le squadre sono arbitrate tutte alla stessa maniera.
    Buonanotte a tutti e speriamo che domani Bergonzi abbia il coraggio giusto per essere imparziale dal momento che contro la nostra squadra ha il cartellino rosso facile.

  6. Ip Address: 95.235.30.115

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao prof. (buon commento), joe, Angelo e Saretto!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Saretto, non abbiamo nulla da perdere contro l’Inter, che ce frega perdere!!!.
    Ma se vinciamo …………si aprono nuovi orizzonti!!!
    Un film mai visto, sarebbe epocale, superiore agli anni 60°!!!
    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

    Forza Cataniaaaaaaaaaa!|!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  7. Ip Address: 72.226.121.41

    Ho visto la partita di Napoli e sono rimasto deluso del comportamento delle due squadre.Credo che ,in definitiva,il pari sia stato giusto.Ancora una volta,il Napoli ha fallito la possibilita’ quanto meno di avvicinarsi alla capolista,Anche la Juve,a parte l’occasione colossale fallita da Vucinic[avrebbe probabilmente chiuso l’incontro] non ha forzato piu’ di tanto,convinta come era che un pari sarebbe andato di lusso.Di questo passo falso dei partenopei,potrebbe giovarsi o il Milan o la Lazio nel caso che dal confronto diretto ci sia un vincitore.Penso che,visti gli ultimi risultati,il Napoli non possa piu; ritenersi sicuro neanche del secondo posto. SEMPRE FORZA CATANIA

  8. Ip Address: 79.46.14.128

    buon giorno a tutti fratelli dal cuore :catania: come aveva detto il buon joe e stato napoli rubentus 1 a 1 ciao giorgio buona spesa e forza catania sempre :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :salve:

  9. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao salvatore giusta la tua osservazzione di questo pareggio ne trarranno profitto o il milan o la lazio fermo restando che una delle due vinca un caro saluto a tutti :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :ciao: :ciao:

  10. Ip Address: 88.66.17.110

    Buondì a tutti
    sulla partita di domani mi aspetto una partita durissima per i nostri
    si perchè oltre a giocare 11 contro 11 dovranno stare attenti al 12esimo
    uomo in campo dell’inter un certo bergonzi , mi pari si chiami così
    va bh’e come sempre no ! ci siamo abituati contro tutto e tutti da una vita
    ma come disse un grande della storia mondiale ” molti nemici molta gloria ”
    un abbraccio e un saluto a tutti i tifosi Catanisi ri stu situ

  11. Ip Address: 93.46.36.166

    Buon giorno a tutti.Meno male che ha smesso di piovere, almeno per adesso. Un temporale notturno ci ha messo in ambasce. Ora splende il sole.
    Ciao Giorgio, il catanese per dire che, a prescindere di come vanno le cose, ormai il risultato importante è stato raggiunto, ed il resto non lo tange, usa dire: “Ju mi cuccu ‘dda pagghia”. Questo è vero. Ma il concetto che volevo evidenziare, è venuto fuori dai post successivi e cioè:Non vorrei perdere per i comportamenti poco leali del sig. Bergonzi. A quel punto, un risultato che non fosse decretato dalla prestazione in campo dei giocatori, ma determinatosi a seguito di fatti diversi, mi sentierei come un fachiro che è costretto a dormire sulle punte dei chiodi.

  12. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Lite Cassano Stra(ma)ccione :salve: :salve: :salve:
    Dopo lo scempio di ieri sera, la vergogna del calcio italiano in mondovisione, io mi chiedo , ma se il Catania non avesse avuto gli arbitri a prova etilometrico ed un po’ di fortuna in più, e visto che io seguo le partite fortunatamente in lingua francese in tv ed in Spagnolo in streaming dove i cronisti non sono di parte ed affermano che vedere giocare il Catania è sempre spettacolo, allora mi chiedo, DOVE SAREMMO??

    Ora credo che per domani si stia responsabilizzando molto i giocatori, e sfortunatamente non hanno ancora la giusta mentalità per lottare per certi traguardi, ed allora domani Maran sarà fondamentale, sia nelle scelte che nell’atteggiamento, se entrano sereni e per divertirsi ma con la fame addosso, per l’Inter non c’è scampo troppa netta la differenza dei valori in campo sia come gioco che tecnica individuale, certo tolto Cassano, che spero non giochi, preferisco Rocchi 😉 😉 😉

  13. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao saretto la differenza e che il fachiro e abituato a dormire sui chiodi noi no saretto ti abbraccio forza :catania: sempre ricambio il saluto a lux :sciarpa: :sciarpa: :ciao:

  14. Ip Address: 87.17.18.192

    Salve raga’!!!
    Non mi e’ stato possibile connettermi sul Pc causa lavori domestici e spesa del sabato (Angelo adesso decido io cosa comprare per mangiare, sono “azzi amari”)!!! :piangere: :piangere: :piangere:

    Qui Napoli e dintorni (Saretto) cielo grigio con nuvole nerissime, c’e’ un forte vento e la temperatura e’ freddissima.

    Altre “Cassanate” di Cassano, buon per noi, ma sempre non sottovalutare i giocatori dell’Inter.

    Buon prosieguo di giornata a tutti!!!

    Forza Cataniaaaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  15. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    Cassano non è stato nemmeno convocato e l’Inter senza Cassano e senza Milito, con questo stato di forma e fuori caa non vale assolutamente il Catania.
    Francamente domani qualunque risultato diverso dalla vittoria del Catania mi sorprenderebbe e non poco.
    Al limite ci andasse tutto storto (spero di no) come contro il Torino potrei prendere in considerazione l’ipotesi di un pareggio, ma mi aspetto la vittoria.

  16. Ip Address: 79.46.14.128

    MASCALUCIA (CT) – C’è Almiron, non c’è Barrientos. Nella lista dei convocati di Rolando Maran alcune sorprese ed alcune conferme. Capuano, Legrottaglie, Bellusci e Barrientos restano fuori. Prima convocazione per Sciacca e Cani.

    Portieri: 21 Andujar, 1 Frison, 29 Terracciano.
    Difensori: 22 Alvarez, 18 Augustyn, 12 Marchese, 2 Potenza, 5 Rolín, 3 Spolli.
    Centrocampisti: 4 Almiron, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 24 Ricchiuti, 30 Salifu, 8 Sciacca.
    Attaccanti: 9 Bergessio, 32 Çani, 35 Doukara, 17 Gomez, 26 Keko. :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :ciao:

  17. Ip Address: 79.46.14.128

    inShare
    digg
    APPIANO GENTILE – Le parole di Andrea Stramaccioni, tecnico dell’Inter, alla vigilia della sfida contro il Catania

    “La non convocazione di Cassano è una mia decisione. Ieri è successo qualcosa, vero, ma non nelle proporzioni restituite dai quotidiani quest’oggi. Nessuno scontro, un confronto una discussione come ce ne sono tante con i giocatori. 😆 😆 😆

  18. Ip Address: 79.46.14.128

    MASCALUCIA (CT) – Estratti dalla conferenza stampa di mister Maran

    “I tifosi del Catania ci danno sempre una mano. Abbiamo bisogno di una grande mano. Per me sono una certezza. :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  19. Ip Address: 92.135.70.13

    Come dicevo prima Maran domani sarà fondamentale, ma anche Str(ma)ccione lo sarà è per nostra fortuna dichiara questo:

    Storicamente è un campo difficile per l’Inter. Ma mentalmente arriviamo pronti, grazie alla settimana lunga che da tempo non avevamo”.

    Ecco secondo la mia tesi con una settimana lunga un allenatore scarso o scienziato ha più tempo per fare danni 😉 😉 😉

    Ma detto tutto questo occhio sul pezzo e non lasciarsi incantare e ricordarsi sempre delle partite di Bologna , Palermo e Pescara

  20. Ip Address: 79.46.14.128

    APPIANO GENTILE – Le parole di Andrea Stramaccioni, tecnico dell’Inter, alla vigilia della sfida contro il Catania

    “Il Catania ha dimostrato tutto il suo valore soprattutto in casa, riuscendo non solo a confermare ma anche superare quanto fatto nella scorsa stagione. Ad oggi, nella mia testa, è uno scontro diretto. Maran sta facendo un grandissimo lavoro. Al Massimino hanno già battuto Lazio, Fiorentina e Roma. Storicamente per l’Inter è un campo difficile, quindi sarà una partita dura, ma arriviamo bene.solo catania tutto il resto e noia :catania: :catania: :salve:

  21. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao vittorio comunque io penso che i nostri ragazzi sul campo si faranno valere e daranno del filo da torcere non solo a inter ma a tutti sti squattruni muntuvati ni facemu oh funnu che patati e ci facemu i golli a tinchite’ 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  22. Ip Address: 95.232.24.14

    Buongiorno a tutti pari.. :salve:

    Una buona, anzi, due buone notizie, una volta tanto:

    una è che Cassano non è stato convocato; l’altra è che Almiron perlomeno debba partire dalla panchina.. 🙂

    Fora i cucchi!!!

    Un abbraccio a tutti Voi!!! :sciarpa:

  23. Ip Address: 93.46.24.91

    Joe. appunto! :catania: :catania:

  24. Ip Address: 93.46.24.91

    Mi correggo, Angelo, appunto. Forse sono stato un pò contorto, ma quello che volevo dire è che io mi sarei visto al posto del fachiro, con le conseguenze dl caso. Mi fa piacere sapere che c’è Almiron, il mister sta cercando di recuperare il recuperabile.Per quanto riguarda Cassano, si rici a catanisi : “Cu nasci tunnu non mori quatratu”. Non è l’ambiente che li cambia, sono loro che rendono difficili gli ambienti. Basta solo capire quale motivo lo ha condottto nell’altra sponda. Eccentricità,malattia di protagonismo?
    saluti

  25. Ip Address: 72.226.121.41

    E’ incredibile ma vero ma la differenza di punti tra l’inter e il CATANIA,la fa il rigore sbagliato da Bergessio contro il Torino..Se invece di colpire il palo,Gonzalo avesse segnato,,im questo momento del campionato le due squadre si troverebbero a pari punti.l’altra sera discutevo con mio fratello Nino sull’affluenza dei tifosi allo stadio,affluenza che si nota solo nelle partite di cartello e lui i,tifosissimo rossoazzurro e abbonato da sempre ,diceva che la colpa principale per i pochi spettatori nelle altre partite e’ dello stadio.Nino diceva infatti che,per misure di sicurezza,bisogna parcheggiare la macchina assai lontano dallo stadio e col timore al ritorno o di non trovarla piu’ o di trovarla con qualche danno.E’ chiaro che camminare per un lungo tratto non e’ piu’ adatto a persone di una certa eta; e in piu’ si aggiunge la concorrenza spietata della tv.Ora piu’ che mai,e’ necessario costruire un nuovo stadio,specialmente se dovessimo giocare in Europa League.SEMPRE FORZA CATANIA

  26. Ip Address: 87.17.18.192

    Salve raga’!!!

    Campionato Primavera

    Catania-Napoli 3-1 :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  27. Ip Address: 87.17.18.192

    Scusate raga’!!! :piangere: :piangere: :piangere:
    Il Catania e’ primo nel Girone C davanti al Napoli.

  28. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao mbare giorgio che bella cosa per i ragazzi della primavera na jurnata e soleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania:

  29. Ip Address: 87.17.18.192

    Ciao Angelooo!!!
    Con i ragazzi ha giocato Legrottaglie!!!

    Forza Cataniaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  30. Ip Address: 92.135.70.13

    Olio,benzina e acqua minerale pi batteri u Catania ci voli a Naziunali,
    :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

    Ti piaciu Mongibello

    D’accordo con te “fora i cucchi” ma in questo sito fortunatamente non c’è ne sono
    :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  31. Ip Address: 87.17.18.192

    Buonasera raga’!!!

    Vado di corsa!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Notte rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  32. Ip Address: 151.54.35.89

    Buonasera a tutti.

    La partita di domani sarà complicata solo nel caso in cui “l’uomo col fischietto in mano”, attuerà il solito scientifico fare, che porterà il Catania a giocare in inferiorità numerica; (cosa già vista nelle precedenti occasioni nelle quali questo signore ha arbitrato il Catania).
    Soffre lui, poveretto, della “sindrome da protagonista”, che, nel suo caso, porta sempre a sbagliare in favore di una sola squadra: ” l’avversaria del Catania!”
    A prescindere da questo, credo che in questo momento la nostra amata squadra sia di una spanna superiore all’Inter nonostante le molte assenze importanti, nonostante l’enorme differenza di budget fra le due società.
    Il nostro valore aggiunto si chiama Rolando Maran, l’uomo che non finisce mai di stupirti, quello che era additato all’inizio del campionato come il “tecnico con la valigia in mano” da quel giornale sportivo nazionale che ha un colore che non avrei usato manco nel caso in cui avessi avuto una figlia da vestire … 😆 😆 😆

    Un salutone a Chiarezza, (m’bare ti ringrazio per la stima, ma non ci sono più i presupposti da parte mia per scrivere articoli in questo sito, e me ne dolgo). Lux, me frati Peppe58, il buon Angelo, il Prof, Saretto Faro e me frati Pippo Mongibello …

    A SOSTEGNO DI UNA FEDE: “FORZA CATANIA!”

  33. Ip Address: 88.66.44.18

    Ricambio i saluti Mario :salve:
    e spero di leggere piú spesso i tuoi post
    naturalmente saluto anche il resto della
    cumacca :ciao:

  34. Ip Address: 72.226.121.41

    Il Milan ha vinto contro la Lazio e io,sinceramente non avevo dubbi perche’ reputo la squadra biancoceleste nettamente inferiore.I rossoneri sono stati indubbiamente favoriti perche’ hanno giocato per 75 minuti con un uomo in piu’ ma credo che avrebbero vinto in ogni caso. Evidentemente la Lazio non e’ il CATANIA capace di giocare ben 2 partite con un uomo in meno e di sfiorare la vittoria in entrambi gli incontri.Mi fa piacere che abbia segnato Pazzini perche’ lo reputo,malgrado Balo,ancora in grado di dire la sua in campo internazionale Per quanto riguarda la Lazio,secondo il mio parere non e’ neanche sicura di conquistare un posto in Europa League e i fatti mi daranno ragione.Fara’ bene a concentrarsi sulle coppe perche’ in campionato la concorrenza e’ assai agguerita.Il MILAN,d’altro canto non e’ tanto distante dal Napoli che continua a sfornare pareggi ma con i pareggi non si va da nessuna parte.Sono adesso le ore 11.pm orario americano e vado a dormire.Domani mattina alle 6.30 vedro’ la partita dei cugini e alle 9.am l’incontro del Massimino.SEMPRE FORZA CATANIA……

  35. Ip Address: 87.11.152.87

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Qui Napoli e dintorni, cielo azzurro e temperatura freddina.

    Oggi contro l’Inter non abbiamo nulla da perdere, spero in una partita intelligente dei Nostri ragazzi con il cuore e la grinta!!!

    Forza Catania sempreeeeee!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

    Buona domenica a tutti!!!

  36. Ip Address: 93.46.44.160

    Buon giorno tutti. Ciao Angelo, Ciao Vittorio, Ciao Joe, Ciao Lux, Ciao Val, Ciao Mongibello, Ciao Giorgio, Ciao Tino, Ciao Mario, Ciao Peppe, Ciao Salvatore.
    Giorgio, ma tu corri anche mentre dormi? Affettuosamente :salve:
    Catanista60 alias Mario:Posso chiederti quali sono i presupposti che mancano per la tua maggiore partecipazione al dialogo ? se sono di carattere strettamente personale, Taci. se sono di altro genere, perchè non parlarne?
    Salvatore, purtroppo a me viene l’angoscia solo a passare da Piazza Spedini, dove ho giocato le più belle partite della mia infanzia, e dalle vicinanze dello Stadio. E’ deprimente vedere tutta quella serie di transenne. Per parcheggiare la macchina in mado decente, devi partire alle undici da casa. Allo stadio non puoi entrare prima delle tredici. All’ingresso, per ben due volte, ti perquisiscono come un delinquente. Non puoi portare con te un ombrello, quindi, in caso di pioggia, ti assuppi due ore di acqua. Non puoi portare con te una bottiglietta di acqua e puoi acquistare acqua, in bicchiere,al costo imposto, solo all’interno dello stadio. Capisco che queste sono tutte misure necessarie per contrastare certi tipi di comportamenenti che sono figlie della società di oggi, che, personalmente, al pari di altri ambienti, ti allontanano dal frequentazione dello stadio. Taccio dell’ingorgo e del comportamento dei VV.UU. i quali tollerano con indifferenza, inversioni a U che fanno rabbrividire, tanti ma semplici spettatori. Vogliamo disquisire dal punto di vista costi? Bene, si parla tanto, e tutti, bene o male ne avvertiamo il malessere in famiglia, della disoccupazione a tutte le età e poi vorremmo pieni gli stadi, ma frequentiamo o no i supermarcati, nei quali la gente si precipita solo nei periodi di sconti ? sconti fasulli, perchè la sera prima aumentano i prezzi e poi millantanoo i prezzi come scontati. Perchè se arriva l’Inter lo stadio è pieno ? Ma perchè arrivano tanti “tifosi” dalla più vicina e lontana provincia. Vogliamo aggiungere a tutto ciò la possibilità di vedere, a pagamento, la partita tranquillamente da casa? non sono presenze in meno allo stadio. Qual’è la colpa dello spettatore ? dovrebbe pagare l’abbonamento alla tv e venire contemporaneamente allo stadio. Non ultimo, sai dopo aver pagato un abbonamento ed avuto assegnato un posto numerato, quanto devi litigare per poterci sedere ? In conclusione, diventa un’avventura dagli esiti sconosciuti. Io capisco perfettamente la passione, ma tutto ciò non mi diverte. :salve: :ciao: :catania: :sciarpa: Oggi il Catania batterà l’Inter e noi entreremo nella storia :ciao:

  37. Ip Address: 79.46.14.128

    buon giorno a tutti fratelli dal cuore :catania: oggi a modena splende il sole spero che splendera anche per il nostro catania con una bella vittoria arbitro permettendo forza :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :salve:

  38. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao giorgio saretto condivido in toto il tuo post buona domenica :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  39. Ip Address: 79.46.14.128

    Inter: Tra orgoglio ferito e par condicio
    E’ tempo di scontro diretto per l’Europa. Al Massimino è Catania-Inter. Ecco il giro tra gli spazi web nerazzurri a sondare le sensazioni prepartita dei nostri avversari.

  40. Ip Address: 79.46.14.128

    Quelli dei Pronostici.
    “La vittoria sarebbe una cosa fantastica ma date le prestazioni del Catania in casa e le nostre in trasferta mi accontento di un pareggio,sarebbe oro”, “Difficile uscire con i tre punti, spero almeno che non facciano una prestazione indegna come Firenze”, “Beh questo Catania è sicuramente molto più forte del Siena di 3 settimane fa. E noi siamo messi forse persino peggio…”, “Peggior trasferta possibile in questo momento”, “Ci asfaltano…”.

    Umore pessimo; e tra le brutte sensazioni e la coscienza della difficoltà del match, c’è chi rivendica l’orgoglio della Big.
    “Ci mancherebbe essere inferiori al Catania…”, “Finora l’unica cosa in cui ci sono superiori (di poco) è il numero di argentini …”, “Come fa questa banda di pippe ad essere in zona Champions?”.

    Fino all’analisi più ragionata.
    “Il Catania di Maran in questa stagione e la sesta forza del campionato italiano; la prima in classifica da quando è iniziato il girone di ritorno.. i numeri parlano chiaro,anche se sulla carta hanno una rosa molto inferiore! Obiettivamente,questo Catania merita una posizione molto più vantaggiosa di quella che ha adesso..se contiamo la partite Catania-Juve e Catania-Milan …dove il Catania e stato derubato…quindi scarsi non lo sono per niente…”

    Con l’ovvio pensiero di chi ha aggiunto…
    “Per la par condicio verrà derubato anche da noi. O non funziona così?”

    Formazione.
    L’infortunio di Ranocchia e le bizze tra Cassano e Stramaccioni con la conseguente esclusione del barese han tenuto banco nella settimana interista. Per la sostituzione del difensore della Nazionale si è parlato anche del grande ex, Matias Silvestre. Le opinioni, però, non sono delle più favorevoli.

    “Ma Silvestre non guarisce? a Catania fece bene, magari ritorna discreto …”, “Silvestre è il difensore più triste che abbia mai visto.”

    Sulla lite tra l’allenatore e l’attaccante, invece, si rimprovera il pugno non troppo duro di Strama; la cui panchina è sempre più in bilico…
    “Bisogna vincere,se Stramaccioni vuole rimanere anche l’anno prossimo deve arrivare terzo, altrimenti dentro Sinisa..”.

    Perché con Mihajlovic…
    “Comunque la vicenda Cassano,con Sinisa non sarebbe mai successa…”. Con la puntigliosa precisazione: “Con Sinisa sarebbe successo ugualmente, solo che Cassano finiva peggio….”

    Chi al posto di Fantantonio? Palacio? Rocchi? Sull’uomo che sosterrà il peso dell’attacco dell’Inter…
    “Sono convinto che Rocchi giochi dall’inizio”, “E’ impensabile spremere Palacio per 90 minuti quando giovedì abbiamo la partita di coppa (e poi rigiocheremo domenica, poi ancora giovedì e poi di nuovo domenica)”.

    Con l’ironica replica…
    “In effetti a Catania possiamo far giocare Castellazzi in attacco, tanto che vuoi che sia…”.

    Infine, abbiamo chi è già contento a prescindere dal risultato.

    “Dico la verità…io sono andato a buttare qualche soldino sulla vittoria del Catania…se domani dovro’ spappolarmi il fegato come credo,almeno lo faro’ con qualche eurino in piu’ in tasca!!”

    E il fedelissimo scaramantico che lo maledice:

    “Vi auguro di perdere le schedine, brutti autogufoni.”

    Buona partita a tutti.

    Commenti tutto il resto e noia solo catania :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  41. Ip Address: 79.46.14.128

    Maran: Contro l’Inter voglio una prestazione da Catania (L’Unità)

    “Ho detto ai ragazzi che mi aspetto una prestazione da Catania: coscienza, lucidità e spirito di sacrificio, consapevolezza di poter fare bene in ogni situazione e voglia di migliorarsi, palla su palla, situazione dopo situazione. Il nostro è un sogno che si sta avverando ma il percorso compiuto ha dato la consapevolezza del merito”. Parole dell’allenatore del Catania Rolando Maran, alla vigilia della sfida casalinga contro l’Inter. “Se è la gara più importante? Sì ma soltanto perchè è la prossima, le altre – dice il tecnico degli etnei in conferenza stampa – sono state altrettanto importanti per arrivare a questo punto. Professionalità e lavoro pagano, andiamo avanti”.

    Catania, Maran ritrova Almiron e Sciacca (La Gazzetta dello Sport)

    In mattinata, il tecnico Maran ha ribadito che i discorsi sui presunti problemi dell’Inter, al Catania non interessano, ed ha giustamente spostato l’attenzione sull’importanza del match: “Spero che le 20 mila presenze allo stadio possano darci ulteriore forza ed energia. Sono felice di affrontare l’Inter da allenatore del Catania e non parlo degli assenti miei e di quelli nerazzurri perché il Catania ha la propria identità e deve continuare a mostrare gioco e concentrazione”.

    Maran: «Felice di giocare a questi livelli a Catania» (Il Corriere dello Sport)

    “Il tecnico degli etnei mostra orgoglio ed appartenenza: «Disputare in rossazzurro incontri del genere è una soddisfazione, cerchiamo di mantenere la nostra identità anche contro l’Inter»

    “Ci siamo. Una città intera aspetta questa gara, un Massimino infuocato attende l’Inter domani pomeriggio, c’è in palio una classifica in zona europea. Mister Maran, però, non vuole caricare di troppe tensioni questo incontro: «Ho chiesto alla squadra di giocare come sa, con coscienza, lucidità e spirito di sacrificio, abbiamo la consapevolezza di poter fare bene in ogni situazione, il nostro è un sogno che si sta avverando ma il percorso compiuto ci ha portato a questo livello di match. Troveremo un ambiente fantastico allo stadio, i nostri tifosi ci daranno il pieno di forza ed energia, sono felice di essere l’allenatore del Catania e di disputare questa sfida per questo club. I nerazzurri sono una grande del nostro calcio, l’importante sarà scendere in campo semplicemente mantenendo la nostra identità».

    Catania, “mago” Maran: “Uniti verso il traguardo” (Live Sicilia)

    “Alla vigilia della storica sfida con l’Inter, Rolando Maran si presenta in sala stampa sciorinando tranquillità e saggezza. La partita di domani pomeriggio offre al Catania la possibilità di scavalcare la compagine nerazzurra e di consolidare i sogni europei. Scelte obbligate in difesa, con Rolin al fianco di Spolli in posizione centrale, Alvarez e Marchese laterali. Qualche dubbio, invece, nella zona nevralgica del campo dove torneranno disponibili Biagianti (che ha scontato la squalifica) e Almiron che ha smaltito l’infortunio. Ancora indisponibile, invece, Barrientos oltre agli squalificati Legrottaglie e Bellusci. “Valuterò sino alla fine quale formazione schierare nell’intento di optare per le soluzioni più opportune ad affrontare l’Inter -ha affermato il mister- ma senza snaturare le nostre caratteristiche. Se siamo arrivati a giocarci questa chance e’ perché c’è lo siamo meritati sul campo. È una gara importante perché valorizza tutte le altre che ci hanno portato sin qui”.

    Maran, Catania contro Inter per sognare ancora (AdnKronos)

    “Il Catania sogna e ha il diritto di farlo. Rolando Maran, tecnico della formazione etnea, si aspetta una prova convincente nella sfida in programma domani al Massimino contro l’Inter. I rossoazzurri hanno solo 2 punti di ritardo rispetto alla squadra allenata da Andrea Stramaccioni.

    “”Ho detto ai ragazzi che mi aspetto una prestazione da Catania: coscienza, lucidita’ e spirito di sacrificio, consapevolezza di poter fare bene in ogni situazione e voglia di migliorarsi, palla su palla, situazione dopo situazione”, dice Maran alla vigilia della gara con i milanesi. Il Catania e’ in piena corsa per la qualificazione alle coppe europee: ”Il nostro e’ un sogno che si sta avverando ma il percorso compiuto ha dato la consapevolezza del merito”.

    Catania, Maran: “Contro l’Inter per sognare ancora” (Repubblica)

    “Il tecnico rossoazzurro si prepara alla sfida con i nerazzurri, con la sua squadra in piena lotta per l’Europa: “Punteremo al massimo come in tutte le partite, all’andata tutti sanno cosa è successo, ma non dobbiamo toglierci sassolini dalle scarpe”

    “A Catania l’attesa per la sfida all’Inter somiglia ad una vigilia da finale di Champions. In città è scoppiata la febbre rossazzurra, il colpo d’occhio che domani offrirà un Massimino da “sold out”, testimonierà la partecipazione emotiva che l’evento dell’anno ha scatenato tra i sostenitori della squadra di Maran. Il tecnico del Catania accetta di buon grado l’invito all’appuntamento con la storia. “Siamo orgogliosi di giocare questa partita contro l’Inter – dice Maran – è come un sogno che si sta avverando. Significa che questo posto in classifica ce lo siamo meritati, ed in campo dobbiamo portare la nostra identità che ci ha consentito di arrivare a questo appuntamento”

    Maran prepara il suo Catania all’appuntamento con la storia: “Spirito e sacrificio per battere l’Inter. E speriamo non si parli di arbitri…” (Goal.com)

    “Il tecnico dei rossazzurri parla della super sfida del Massimino: “Se tutti la definiscono storica è perchè siamo arrivati sin qui. I tifosi sono il 12° uomo, una certezza”.

    “Una città in fibrillazione, uno stadio esaurito. Catania-Inter è la partita della storia alle falde dell’Etna, il sogno europeo che diventa realtà. Rolando Maran, in conferenza stampa, ha voluto mantenere tutti coi piedi per terra. Del resto per battere l’Inter ci vorrà il solito Catania, quello che è “arrivato sin qui”. “Se tutti la definiscono storica è perché siamo arrivati fin qui da Catania e dobbiamo continuare con coscienza e sacrificio per giocare e far bene anche contro squadre blasonate – dichiara il tecnico – . Dobbiamo portare la nostra identità e continuare con questo gioco che abbiamo fatto. Siamo arrivati fin qui per questo”.

    :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :ciao:

  42. Ip Address: 79.46.14.128

    Sfida: Entusiasmo fuori? C’è! Dentro il campo? Speriamo!

    Il Catania si prepara ad affrontare quella che può essere la partita di svolta della sua stagione. Sugli spalti si prevede il tutto esaurito, ma ciò non deve distrarre l’11 etneo. Maran schiera Rolin in difesa, ma ha tanti dubbi a centrocampo: Biagianti o Almiron, o addirittura Keko?. Stramaccioni lancia Rocchi, ma ha problemi in difesa. Occhio a Bergonzi, spesso protagonista di questo genere di sfide.

  43. Ip Address: 79.46.14.128

    Stampa: Tutto pronto per la “bolgia”

    La rassegna delle notizie inerenti il Catania: C’è l’atmosfera della grande sfida, e non solo perché di fronte ci sarà l’Inter. Il Massimino si prospetta quasi tutto esaurito per la gara che potrebbe significare un passo importante lungo il cammino europeo del Catania. Maran effettua tre cambi rispetto alla formazione di Parma, Stramaccioni costretto a far a meno anche di Cassano. :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve: :salve: :ciao:

  44. Ip Address: 87.11.152.87

    Salve raga’!!!
    Ciao Angelo, oggi grande giornata!!! 😆 😀 😆 😀
    Ciao Saretto, corro perche’ sono affaccendato da lavori domestici!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Forza Catania e’ come scrive Angelo azzurro come il cielo e rosso come la fiamma che arde per la Nostra squadra del cuore!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  45. Ip Address: 88.66.59.210

    Buondì a tutti pari sperannu ca iunnata arresta bona pì tutta a iunnata
    Rosario non mi voglio intromettere ma io credo che Mario non avendo altre possibilitá di comunicare con alcuni di noi che frequentiamo questo sito da un po di tempo ci abbia semplicemente voluto far sapere ” alle nostre insistenze “che non ci sono le condizioni per collaborare col sito come una volta punto tutto qui niente di trascendendale i motivi ?? cose sue che non possono interessare nessuno di noi
    scusa Rosario ma mi sono sentito in dovere ti prego di non prenderla a male
    un saluto a tutti voi catanisi pazzi pò Catania

  46. Ip Address: 93.46.18.149

    Ciao Lux, ancora una volta devo ribadire di essere felice per appartenere a questo sito, fatto di persone straordinarie. Anche in questo caso non sei stato da meno. Un caro saluto. :salve: :ciao:

  47. Ip Address: 72.226.121.41

    Tornando alla partita di Milano di ieri sera,non capisco come gli arbitri decidono il recupero.Ho registrato la partita e so perfettamente che in occasione dell’esplulsione di Candreva,si sono persi quasi 4 minuti effettivi di gioco..Ebbene l’arbitro,d’accordo con i suoi collaboratori.recupera solo un minuto……Nel secondo tempo,dopo 6 sostituzioni,recupera solo 2 minuti.Va nene che l’esito dell’incontro era gia’ deciso,ma dovrebbe essere obbligo del direttore dii gara di recuperare tutto il tempo perso.E dire che Rizzoli e’ considerato forse il nostro migliore arbitro…MISTERI…….SEMPRE FORZA CATANIA

  48. Ip Address: 92.135.70.13

    Buongiorno a tutti pari

    A proposito di arbitri, RIZZOLI BERGONZI ROMEO e ora dopo il 1° tempo di TO-PA ROCCHI ma anche da qualche anno per ROCCHI cosa aspettano a radiarli?
    Ieri i cronisti Francesi su Milan Lazio facevano notare che se l’Italia non fosse entrata in finale in Europa lui era il designato e ridevano delle sue stramberie.

    Angileddu si prontu? Io si :ciao: :ciao: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  49. Ip Address: 79.46.14.128

    ciao chiarezza cca sugnu 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa:

  50. Ip Address: 72.226.121.41

    E’appena finita la partita dei cugini ed e’ stato un altro inutile pareggio per il Palermo.L’ultima vittoria dei rosanero resta quella del derby[24 novembre]Ormai credo che non ci siano piu’ speranze per la banda palermitana…Ripeto ancora con i pareggi non si va da nessuna parte./Oltre tutto,nelle ultime 5 partite ii cugini hanno segnato 3 reti…..Ora ci concentriamo sul nostro incontro……SEMPRE FORZA CATANIA

  51. Ip Address: 92.135.70.13

    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: solo l’arbitro ci puo’ battere

    Formazione iniziale

    M. Andújar
    P. Álvarez
    N. Spolli
    A. Rolin
    G. Marchese
    F. Lodi
    M. Biagianti
    M. Izco
    L. Castro
    A. Gómez
    G. Bergessio
    Riserve

    A. Potenza
    A. Frison
    B. Augustyn
    E. Cani
    F. Sciacca
    S. Almiron
    Keko
    A. Ricchiuti
    A. Salifu
    S. Doukara
    G. Messina
    Formazione iniziale

    S. Handanovic
    J. Zanetti
    C. Chivu
    Juan
    Á. Pereira
    Z. Kuzmanovic
    F. Guarin
    W. Gargano
    M. Schelotto
    R. Álvarez
    T. Rocchi
    Riserve

    D. Stankovic
    J. Carrizo
    R. Palacio
    Jonathan
    E. Cambiasso
    M. Kovacic
    I. Mbaye
    M. Benassi
    S. Pasa
    R. Di Gennaro
    M. Colombi

  52. Ip Address: 79.46.14.128

    gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll chiarezzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll bergessiooooooooooooooooooooooo :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  53. Ip Address: 92.135.70.13

    goooooooooooooooollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  54. Ip Address: 93.46.33.96

    Bergessio ci rende felici. :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  55. Ip Address: 79.46.14.128

    e gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll e gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll e golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll 😆 😆 m’bare mi stai addivittennu :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  56. Ip Address: 92.135.70.13

    ggggggggggggoooooooooooooooooooooolllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll e 2
    :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  57. Ip Address: 93.46.33.96

    Il Catania è di nobil casta: Abbiamo “il Marchese”. Facciamogli il terzo ad inizio di secondo tempo e chiudiamo la partita. :catania:

  58. Ip Address: 92.135.70.13

    Angileddu a Fiorentina pareggia e noi siamo alti ma alti;
    A proposito se finisce cosi non so più chi sia il presidente degli Scienziati, Stramaccioni insidia lo scienziato principe, ma lo vedi che hanno gli stessi atteggiamenti in panchina? sembra che pensano la prossima mossa, ma la verità è che non capiscono niente!!!

    Mbari Lux unni si ie a salvezza :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  59. Ip Address: 79.46.14.128

    chiare fa friddu ccassupira 😆 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  60. Ip Address: 92.135.70.13

    La paura di vincere, ieri lo dicevo, ma ancora non è finita ora si svegliano e vinciamo
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: 4 a 2

  61. Ip Address: 92.135.70.13

    AFFFAAANNCULU

    Peccato

  62. Ip Address: 79.46.14.128

    affacul

  63. Ip Address: 79.46.14.128

    avevamo la partita in mano peccato

  64. Ip Address: 92.135.70.13

    Questio ci serve per crescere e non mollare mai, quando hanno creduto di essere più forti hanno commesso un errore fondamentale, e poi Bergessio quel pallone del 3° gol grida ancora vendetta, l’Inter ha Palacios che il ” Genio ha tenuto in panchina e la differenza si è vista!!
    Sono delusissimo ma non abbattuto!!! :ciao: :ciao:

  65. Ip Address: 79.46.14.128

    chiarezza la delusione ce peche avevamo la partita in mano bergessio si e mangiato un gol fatto ma siamo sempre in alto forza :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: sempre

  66. Ip Address: 79.46.14.128

    mi scurdai a r perche 😆 😆

  67. Ip Address: 88.66.59.210

    allora pensamo di essere tra le prime squadre in Italia
    eccoci servito il conto bisogna crescere nella concentrazione
    e nella qualità ancora non siamo pronti per giocare a certi livelli manca la mentalitá
    e la fame vera di risultati e se vogliamo anche un po di classe in piú
    adesso esaminare la partita capire cosa si e sbagliato e da li ripartire con fiducia e umiltà

  68. Ip Address: 93.46.33.96

    Dalla gioia alla disperazione, che delusione. Avevamo la partita in mano ed abbiamo fatto la sciacchezza che non avevamo fatto mai, lasciargli la possibilità di imporre il loro ritmo.Crediamoci sempre :catania:

  69. Ip Address: 79.46.14.128

    non vorrei che la squadra si senta troppo sicura e incomincia l’altalena speriamo che questo serva da lezione forza :catania: sempre :sciarpa: :salve:

  70. Ip Address: 87.11.152.87

    Salve raga’!!!
    Vero Lux ci manca la classe, anche se l’abbiamo in alcuni giocatori , ma giocare con umilta’ e’ anche classe.

    Comunque forza Catania sempre!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:
    Niente giornali on-Line, filmati e giornale cartaceo mi ritiro sull’Aventino!!! :piangere: 😳 😐 🙁 🙁 :incavolato: :incavolato:

  71. Ip Address: 79.46.14.128

    adesso vediamo cosa fa la roma :sciarpa: :sciarpa:

  72. Ip Address: 88.66.59.210

    Cmq a tutti quelli che adesso si sono ” allinghiutu i cianchi ”
    non siamo una meteora e ve ne accorgerete presto

  73. Ip Address: 79.46.14.128

    bravo lux ti approvo

  74. Ip Address: 93.46.33.96

    Caro Lux abbiamo fatto semplicemente un errore di presunzione o abbiamo pagato il ritmo del primo tempo ?Il Catania del secondo tempo non ha pressato come nel primo. Due o tre uomini sul portatore di palla, impedivano agli interisti di fare gioco.Nel secondo tempo, abbiamo regalato spazi enormi. Personalmente credo che abbiano contribuito ambedue le cose,oltre che esserci trovati a corto di sostituzioni. Certo che fino ad un cero punto, Alvarez e compagni avevano fatto cose egregie, ma…stanco com’era poteva inseguire sempre l’avversario sulla destra,zona dalla quale sono partite le azioni da gol dell’Inter. Certo che l’esperienza di Legrottaglie e la forza di Bellusci sarebbero state molto utili. E’ inutile piangere sul latte versato, abbiamo incontrato una squadra che ha un tasso tecnico più forte del nostro e che ha saputo amministrare la partita fino in fondo, sfruttando le nostre deficienze, Certo il terzo gol avrebbe chiuso definitivamente la partita. Ma bisognava farlo, invece che subire il 2 a 1 che ci ha messo tanta di quella paura da arretrare il nostro baricentro, lasciargli la partita in mano e perdere di concentrazione e il filo logico della partita. :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato: Alla prossima

  75. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    Chissà quanto tempo ci vorrà per smaltire questa delusione.
    Abbiamo perso una partita che avevamo già vinto per paura di vincere.
    Nonostante gli errori di Stramaccioni che ha tenuto Palacio in panchina Maran è riuscito a fare peggio!
    L’anno scorso con “lo scienziato”, sì, con il “cretino” in panchina al Massimino abbiamo battuto l’Inter 2-1.
    Sono addolorato nel dire questo, ma oggi la differenza fra Udinese-Inter 3-0, Fiorentina-Inter 4-1 e Catania- Inter 2-3 è la differenza che c’è fra Guidolin, Montella e Maran, i primi due mai e poi mai in vantaggio di 2-0 avrebbero perso una partita simile.
    Avrei potuto capire se il Catania fosse stato in vantaggio 2-0 col Siena, col Cagliari e poi per superficilaità, presunzione e distrazione.
    Con l’Inter no, con l’Inter non è stata superficialità ma solo paura di vincere.
    Chissà ora quando mi passerà……

  76. Ip Address: 79.2.101.87

    Adesso tifiamo tutti per il Genoa, una vittoria della Roma ci manderebbe all’ottavo posto e la delusione sarebbe ancor più grande.
    Alla fine del primo tempo eravamo da soli al quinto posto!
    Fino al 25′ della ripresa l’nter mi sembrava morta ed ero sicuro della vittoria, poi…
    comunque la sconfitta ci punisce al di là dei nostri demeriti ci è mancata quella fortuna che ci ha assistito nelle gare casalinghe con la Roma (primo tempo) e con la Fiorentina. L’amarezza è troppo grande per poter essere smaltita subito.

  77. Ip Address: 92.135.70.13

    Prof
    Tu non sbagli mai dici sempri tutto ed il contrario di tutto, ora l’Inter e forte, l’altro giorno era scarsa, ma forse che Mongibello aveva ragione? e se sei contento del tuo Montella vai a tifare Fiorentina anche se è difficile per uno che tifa Juve, quannu ci voli ci voli, io è da quando che scrivi in questo sito che ti tengo d’occhio e già molte volte sono stato zitto, ma oggi aiu nervi a mille, e leggerti mi da fastidio!! con tutte le tue chiacchiere e statistiche!!! e si me nonna aveva i roti era na carrozzella!!

    E se rispondi, pubblico i post dove dici che Juventino dalla nascita e lotti per Zeman e contro Moggi

    Scusami Ben e da sempre che te lo dico ma oggi a sbagliato momento!! e se volete non scrivo più

  78. Ip Address: 2.224.195.250

    slt.a tutti quanti …

    che delusione !!! ma forse una lezione che ci farà bene se la sappiamo bene interpretare…

    assenti Le Grottaglie e Bellusci , abbiamo capitolato in difesa anche se col 3 – 0 chissà come sarebbe andata a finire …

    questa volta partita non letta bene da Maran che non ha trovato adeguate contromisure alla mossa di Stramaccioni con Palacio Stankovic e Cambiasso

    accettiamo questa sconfitta …non è successo niente , in fondo abbiamo perso con l’Inter …

    ripartiamo da Torino , io da trasfertista perenne
    sono già pronto per domenica prossima

  79. Ip Address: 88.66.59.210

    io credo che si sia pagato il ritmo del primo tempo
    poi se sei a corto di fiato compensi con l’esperienza che per forza di cose deve essere accompagnata da capacitá pallonarie insomma qui e là qualcosa manca ragazzi io sono assolutamente soddisfatto ha parte il risultato i nostri ragazzi hanno dato tutto , mi sono divertito e mi sono disperato
    ma tutto questo fa parte di un processo di crescita
    ho piena fiducia nel lavoro della società
    e non prendetemi per pazzo ma tra tre quatro anni ………………………………

  80. Ip Address: 79.46.14.128

    io dico una scofitta per calo di tesione ci puo anche stare e successo non ce bisogno di dare la colpa a maran ce stata troppa sicurezza da parte dei nostri e comunque da una sconfitta puo nascere una vittoria forza catania sempre :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  81. Ip Address: 88.66.59.210

    e va bene a medelle statistiche non frega niente ma dire che si e perso per paura di perdere non sta ne in cielo ne in terra
    ripeto hanno messo il cuore l’anima per vincere e farci sognare
    si e perso perchè non ne avevamo più
    punto e basta e dare la colpa a Maran è sbagliato ripeto SBAGLIATO

  82. Ip Address: 88.66.59.210

    paura di vincere
    errate corrige

  83. Ip Address: 88.66.59.210

    Angelo ti quoto . N`bare Chiarezza sempre quotato ma questo Vittorio lo sa già

  84. Ip Address: 2.224.195.250

    non do nessuna colpa a Maran , dico solo che non ha trovato adeguate contromisure per limitare l’Inter del secondo tempo.

    ho invece notato un calo fisico e mentale nel secondo tempo già evidenziato a Parma (visto dal vivo) e che spero analizzino in società per evitare che sei ripeti ancora

  85. Ip Address: 79.46.14.128

    val non e con te il discorso di maran ma con tino che dice che ah fatto peggio allora se il catania vince e bravo maran se perde la colpa e di maran dove sta scritto ripeto il catania a avuto un calo di tensione e la sconfitta ci puo stare un caro saluto a tutti forza catania :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu