Ripigliamoci il secondo posto

 Scritto da il 26 aprile 2018 alle 12:02
Apr 262018
 

Domenica, in contemporanea, tutte le squadre del nostro girone saranno in campo alle ore 17,30, salvo il Catanzaro che riposerà.

Il turno sembra favorevole al Lecce chiamato a festeggiare la promozione diretta a spese della Paganese, vittima sacrificale che scorterà i salentini verso la B. Sicuramente il Via del Mare farà il pienone di tifosi e questo potrebbe creare forti pressioni ai ragazzi di Liverani che, magari, potrebbero anche perdere l’incontro ….. Fidatevi del pensiero del nostro tecnico, supporter giallorossi, statevi a casa. Non dite poi che non vi avevamo avvisati!!!!!!

Ma anche quelli del Trapani e’ meglio che stiano lontani dal loro stadio. Dopo la inaspettata e travolgente vittoria sui rossazzurri, probabile che l’affetto che regaleranno i loro tifosi dagli spalti, potrebbe interferire sul loro cervello e bloccare quegli arti inferiori, costringendoli alla resa contro i biancoverdi pugliesi.

Fortunatamente i nostri beniamini sono chiamati a giocare fuori casa, in una città difficile da raggiungere, ma si sa che i nostri tifosi sono eroici e potrebbero avere l’infelice idea di accompagnare la squadra tra i sassi di Matera: per favore, Autorità, Sindaco, Prefetto e Questore: bloccate la trasferta, aiutate i nostri a vincere.

Per l’anno prossimo, mi auguro che il Direttore porti a Torre del Grifo anche un guru o, in mancanza, uno psicologo, un esperto di agopuntura o di ipnosi.

Mancando di risorse, si potrebbe optare per semplici tappetti alle orecchie, sebbene si potrebbe poi avere il problema che non potrebbero udire i fischi arbitrali o le urla dalla panchina che, come lunedì sera, potrebbero aver contribuito ad alzare la tensione già al massimo. Che stia più calmo in panchina il nostro mister: il gesticolare in panchina e le grida che si sentivano sino agli scanni più alti del Massimino, hanno prodotto gravi tensioni nella psiche dei nostri ragazzi: speriamo non si ripetano più e che il mister si limiti a passeggiare ai margini della sua area di competenza con aria preoccupata e pensierosa.

Da buon catanese Doc, la liscia non mi manca e questa, nei momenti difficili, rappresenta sempre la via di sfogo per un figlio dell’Etna.

Lasciandola un po’ da parte, non si può che pensare al Matera di Auteri come a una squadra che per il Catania è stata sempre un osso duro da rosicare. La squadra che ci ospiterà, pur priva di quattro importanti elementi posti fuori rosa dalla Società a causa delle problematiche connesse con il mancato pagamento degli stipendi (Stendardo, Angelo, Strambelli e Giovenco), viene dalla bella vittoria in casa dell’Andria dove ha conquistato tre punti preziosi che potrebbero portarla, con un successo sugli etnei, alla soglia dei play off, dove dovrebbe stare ampiamente ma che i nove punti di penalizzazione hanno compromesso. Anziché così occupare il quarto posto a quota cinquantadue, si trova così a quota quarantatré, ma con tanta voglia di giocarsi le sue chance di promozione ai play off di prossima scadenza. Per arrivarci, necessario per loro conquistare ulteriori tre punti nell’ultima in casa contro il Catania, sperando nel passo falso di Francavilla, Leonzio e Siracusa.

Il Catania, dal canto suo, dovrà superare il momento di abbattimento dovuto alla sconfitta interna di lunedì scorso, e, dalla loro, potranno contare sull’assenza di alcune pedine importanti in casa biancazzurra, per via delle purghe attuate dalla società nei confronti di alcuni tesserati. Attenzione a Casoli, un elemento che ad Andria ha dato fastidio ai difensori e che è riuscito a segnare il gol della vittoria.

Sicuramente Auteri si chiuderà a bunker temendo la rabbia dei rossazzurri e ritenendo il pareggio un risultato indubbiamente importante contro il Catania di questa stagione.

Indubbiamente Auteri sarà favorito dalla prevista limitata affluenza allo stadio da parte dei tifosi che non prevedevano l’insorgere di tante problematiche sorte in seno alla società: che fortuna giocare al cospetto di pochi tifosi!

  33 Commenti per “Ripigliamoci il secondo posto”

  1. Ip Address: 151.38.10.62

    Buongiorno a tutti ❤️💙 Bravo raggio libero in effetti quando abbiamo giocato a porte chiuse ho senza i nostri tifosi il Catania non ha mai perso 😁 quindi la colpa è nostra dei tifosi che creamo pressione a questo tutti a giocare a l bingo

  2. Ip Address: 79.56.42.98

    Bravo raggio libero a sdrammatizare non scrivo altro

  3. Ip Address: 83.103.74.23

    grande Raggio Libero……la prossima partita metterà a confronto il ns allenatore con colui che potenzialmente potrebbe esserlo il prossimo anno!

  4. Ip Address: 151.38.10.62

    Non credo catanese a Roma, questa società ci ha insegnato che vuole solo scommesse……….. infatti gente con esperienza nella nostra società non ne arriva mai , chissà perché 🤔

  5. Ip Address: 5.90.175.15

    Ma siate più realisti avevate la possibilità di arrivare primi e l’avete persa eravate secondi e vi siete fatti fregate dal trapani ringraziare Dio che mancano due partite altrimenti perdereste pure il terzo posto..detto questo vi auguro di andare in B però una cosa ve la rimprovero parlate troppo.

  6. Ip Address: 5.90.175.15

    Il vostro peggior medico c’è l’ avete in casa e non è Lucarelli ma il vostro amatissimo lo monaco

  7. Ip Address: 5.90.175.15

    Nemico

  8. Ip Address: 151.38.10.62

    Ciao Tony complimenti per il tuo Lecce ,comunque ha questo punto mi viene da dire ina cosa che tu sei peggio degli altri qualche mese fa quando eravate con in piede in B scrivevi e sbandieravi che avevate uno squadrone bla a dx e bla sx , poi quando la classifica si è accorciata notevolmente sei sparito , ora ti sei fatto vivo per darci qualche consiglio ( vai a giocare a nascondino che è meglio) qui a casa nostra ci pensiamo noi

  9. Ip Address: 5.90.175.15

    Qualche mese fa quello che ho detto si rivelato giusto oggi vi dicevo di non fare lo sbaglio del Lecce a rincorere il primo posto visto che eravate molto dietro non ricordo se 7o 9 Punti poi il Lecce ha iniziato a farsi male da solo e li ho creduto di essermi sbagliato e per una questione scaramantica nn ho più parlato ma credim vi ho sempre seguiti e quello che ho notato e che parlate molto Lucarelli a un certo punto era diventato un eroe lo monaco il Dio supremo e ora di nuovo punto e da capo….una cosa e certa che un’occasione ve l’abbiamo data e nn l’avete saputa sfruttare…e spero che il Lecce nn sbagli ancora.

  10. Ip Address: 5.90.175.15

    Cmq io nn vengo qui x sfottere e tanto meno x dare consigli era giusto x dialogare da tifoso capisco il vostro momento è ripeto piazze come Lecce Catania e trapani meritano altre categorie…..ti saluto mexxican e nn ti arrabbiare con me in bocca al lupo.

  11. Ip Address: 151.38.10.62

    Io non mi arrabbio figurati 😃il calcio è un gioco noi siamo solo tifosi che seguiamo la propria squadra , in primis io stesso ho detto che il Lecce ha meritato di vincere questo campionato con qualche colpo di culo che nel calcio ci sta 😎 per il resto noi abbiamo la lotteria dei i playoff e la vedo molto dura

  12. Ip Address: 151.38.10.62

    E Domenica a Matera, tanto per cambiare, “Giornata biancazzurra”…Quindi il mister Lucarelli non avrà la pressione dei tifosi

  13. Ip Address: 178.39.222.16

    Ha ragione Tony………..

    Parliamo troppo e i giocatori si scandano di noi. Poveri ragazzotti……………

    Tony e Lucarelli sanno il loro fatto.,….

  14. Ip Address: 151.38.10.62

    Ciao jamajama, poveri calciatori 😃

  15. Ip Address: 5.90.249.30

    Carusi intervengo solo x una cosa domani parlerà plm vi prego non ascoltatelo vi riempirà di minchiate ….aveva ragione mio padre b.anima plm è il cancro del ct …..domenica vi sconsiglio vivamente di vedere il ct su sitalia risparmiatevi un altra sofferenza il matera farà la partita della vita con i 10 punti tolti era quarta deve vincere x fare i play off la stagione è chiusa con plm e lucarelli non si andrà mai a nessuna parte b vacanze fozza catania sempre….

  16. Ip Address: 93.67.184.25

    Ciao a tutti, da Materano mi dispiace molto che il Catania non sia andato direttamente in serie B, l’avrei preferito al Lecce di quell’incompetente di Liverani che ha vinto diverse partite con il solito tiro in porta di Mancuso. Ma scusate se mi permetto di criticare anche il Catania non per l’organico ma per il suo condottiero, con un allenatore scarsissimo come Lucarelli non poteva finire diversamente. Il Catania per il potenziale tecnico che ha sembra una ferrari senza motore. Il numero uno degli allenatori ce l’abbiamo proprio noi a Matera, un vostro corregionale, che ne sa una più del diavolo, basti vedere che con quattro ragazzini ha ottenuto e mantenuto per diverso tempo nell’arco della stagione il quarto posto, anzi, se non ci fosse stata la costanza degli infortuni, le vicende societarie e gli esclusi, si poteva sicuramente puntare a qualcosa di più. Comunque un consiglio mi permetto di darvi, non date per scontato che domenica venite e Matera e vincete sicuro, a noi dovrebbero togliere ancora altri punti, quindi saremo agguerriti come se fosse una finale di champions. In bocca al lupo per il play off.

  17. Ip Address: 151.82.56.162

    Buonpomeriggio a tutti ❤️💙

  18. Ip Address: 151.82.56.162

    Ciao Aurelio, in effetti è proprio così il signor Lomonaco continua a prenderci in giro………….. queste sono le sue dichiarazioni.
    Lo Monaco: “Troppe occasioni sfumate. Complimenti al Lecce, pensiamo ai play-off”
    L’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco è intervenuto in sala stampa per analizzare il momento dei rossazzurri, reduci dalla sconfitta con il Trapani. Ecco le sue dichiarazioni.

    PUBBLICITÀ

    “La sconfitta di lunedì ci ha dato una botta importante, soprattutto alla luce dell’andamento del campionato – le parole di Lo Monaco -. Abbiamo avuto le opportunità per chiudere il discorso primo posto. Basti pensare alle partite contro Juve Stabia e Trapani, totalizzando sei punti in queste sfide saremmo stati primi in classifica. Per vincere i campionati bisogna saper sfruttare le occasioni favorevoli nelle sfide cruciali, penso al colpo di testa di Bogdan contro la Juve Stabia. Contro il Trapani, a parte il precario primo tempo da parte nostra, i nostri avversari erano lì lì per vacillare. Ci sbatteremmo la testa al muro per come abbiamo dilapidato l’opportunità di spiccare il volo”.

    “In Serie C, non esistono piazze calorose come quella di Catania, questo l’ho ribadito più volte. Però, lo sottolineo, i campionati non si vincono solo perché ti chiami Catania, non sta scritto da nessuna parte. Non ci siamo solo noi, non c’è solo il Catania. Il Catania non ha la forza economica di spendere quanto ha fatto il Lecce. Il nostro problema più serio non è andare in Serie B, anche se è vero che il nostro obiettivo. I primi a essere delusi dalla situazione siamo noi, compreso il nostro staff tecnico che si è lasciato andare a qualche dichiarazione originale. Il Catania ha sempre costruito i propri campionati in casa“.

    “Stiamo disputando un altro campionato, fuori dal campo. Una situazione debitoria come quella che si è creata a Catania non si risolve nel giro di un anno, servono lavoro e programmazione. Questa società è viva e in questa stagione, dopo tanti anni, il Catania ha finalmente disputato un campionato competitivo. Abbiamo una buona squadra, siamo riusciti a riportare la gente allo stadio, questo è un patrimonio da non disperdere. Se andassimo in Serie B, avremmo compiuto un miracolo in appena due anni. Lo vogliamo con tutte le nostre forze”.

    “I play-off sono un terno al lotto, non sarà facile vincerli. Non ho mai conosciuto, nella mia vita, una vittoria senza sofferenza. Non so cosa pagherei per vedere la nostra gente. festeggiare la promozione. Facciamo i complimenti al Lecce, e ci concentriamo sui play-off, provando a farli nostri. Abbiamo fatto molto bene in questa stagione, ci è mancato il colpo del k.o.”.

  19. Ip Address: 62.10.114.220

    Sandro, concordo con te su tutto quello che hai scritto ed in particolare sul condottiero, la cosa strana è che si accorge di questo anche chi sta lontano ed è disinteressato alle vicende del Catania mentre chi gli sta vicino ogni giorno lo fa sedere ancora in panchina. Concordo anche che domenica il Catania incontrerà una squadra agguerrita e ben disposta in campo dal suo allenatore.

  20. Ip Address: 151.82.56.162

    Ciao Sandro non credo proprio che il Catania aveva voglia di fare il salto di qualità , sicuramente con Un’altro allenatore più esperto come il vostro potevamo vincere senza problemi il campionato , quindi non credo che domenica il Catania verrà a Matera per vincere , la logica mi fa pensare questo

  21. Ip Address: 151.68.36.100

    CATANIA NEWS
    27 aprile 2018 – 20:22
    Catania, Lodi out 15 giorni. Infiammazione al ginocchio per Marchese e Ripa
    Catania in campo nel pomeriggio, oggi, a Torre del Grifo: riscaldamento tecnico ed esercitazioni tattiche, nel programma della seduta.
    di Redazione ITASportPress

    Catania in campo nel pomeriggio, oggi, a Torre del Grifo: riscaldamento tecnico ed esercitazioni tattiche, nel programma della seduta. Tra gli indisponibili, con Caccavallo e Rossetti, anche Francesco Lodi: la risonanza magnetica, effettuata a seguito dei fastidi accusati dopo la trasformazione del rigore contro il Trapani, ha evidenziato una lesione di primo grado dell’adduttore della gamba sinistra; per il numero 10 rossazzurro, previsti quindici giorni di stop. A riposo anche Marchese e Ripa, entrambi alle prese con un’infiammazione al ginocchio.

  22. Ip Address: 5.169.170.206

    Ho letto con attenzione i vostri commenti , anche quelli scritti da persone che amano altre realtà. Che dire. Complimenti al le c’è per la promozione oramai acquisita più per demeriti delle sue inseguitrici che non sono state all’altezza di dare la zampata giusta al momento giusto, come fatto dal Foggia lo scorso anno. Nulla da eccepire, i risultati, specialmente quelli maturati nei 3/4 della stagione gli danno ragione. Riguardo al Catania, sono sicuro che non sarà una passeggiata ma a sto punto terzi o secondi cambierà poco perché qualora superassimo quello scoglio, grazie al miglior piazzamento potremmo essere comunque teste di serie (la quarta) nella seconda fase dei play off nazionali. Riguardo l’allenatore confermo le mie impressioni in tempi non sospetti: ottimo uomo spogliatoio ma ancora acerbo dal punto di vista tattico. A bocce oramai lanciate, non mi aspettavo questa poca incisività di Ripa in campionato, un giocatore che dove ha militato ha fatto sempre gol a raffica. Questo è stato il risultato: abbiamo giocato sino all’arrivo di Barisic a gennaio con una punta sola.
    Riguardo la conferenza stampa del nostro direttore stendo un velo triste e pietoso . Vogliamo non Dobbiamo non ha senso . Più giusto dire vogliamo ma non possiamo . Infatti affermare che abbiamo uomini che fanno mercato sembra il preludio di addio ai vari Manneh, Barisic, Curiale, Bogdan . Caro signor Lo Monaco, la prego di non ingannare ancora noi tifosi. Innegabile che il Catania ha fatto un buon, anzi ottimo campionato, ma per la B occorre pensare in primis ad un allenatore navigato. Mi sono stancato a vedere il solito gioco basato sulle ripartenze degno di una squadra che lotta per salvarsi ma che e’ riuscita ad arrivare in alto in stagione solo grazie alla qualità dei singoli. Mi sono stancato di vedere un mercato di “riparazione” senza senso fatto di giocatori poco utili alla causa che nel nostro caso era la promozione diretta da lei indicata come obiettivo stagionale. Mi sono stancato delle tante chiacchere.
    Basta , pensi solo a far vincere la sua squadra. Se terzi, ci aspettano sette partite ciascuna una finale, il resto aria fritta. Mi auguro solo che l’Avellino non retroceda , sempre ammesso che la lega, con nuove regole, non si inventi la c a due soli gironi ……. ci sarebbe da ridere anzi da piangere.

  23. Ip Address: 151.82.90.69

    Buon sabato a tutti ❤️💙 purtroppo senza soddi non si canta missa

  24. Ip Address: 178.39.222.16

    La C a due gironi con 40 squadre e 4 che vanno in B? O come?

    Se vende i giocatori citati altro che serie B.

    Rigoli con questa squadra e senza penalizazione andava in B!

    Salui a tutt

  25. Ip Address: 5.169.175.162

    A noi ci mancherà oggi Lodi ma a quelli del Matera 7 titolari tra epurati e infortunati. Non sarà comunque una partita facile così come per il Trapani con parecchi assenti impegnato contro una squadra che gioca bene al calcio. Staremo a vedere e speriamo di vincere e che il Trapani stecchi. Buona domenica a tutti. Del Lecce inutile parlare oramai è in B

  26. Ip Address: 151.82.80.117

    Buono e buona domenica a tutti ❤️💙

  27. Ip Address: 151.82.80.117

    alla stazione di Lamezia, docenti universitari scambiati per ultras – VIDEO
    La Fiat Multipla su cui viaggiavano i quattro professori che da Reggio erano diretti a Cosenza sarebbe stata affiancata già in autostrada da un furgone di tifosi provenienti da Catania. Poi a Sant’Eufemia la violenta aggressione con il lancio di un fumogeno

    29 aprile 2018, 10:28
    Condividi su

    LAMEZIA TERME Non sono ancora chiari i contorni di quanto accaduto, ma quel che è certo è che domenica mattina si sono vissuti momenti di paura e di tensione nei pressi della stazione ferroviaria di Sant’Eufemia, a Lamezia Terme. Una Fiat Multipla con a bordo quattro docenti universitari– che erano diretti da Reggio a Cosenza – sarebbe stata letteralmente assaltata, intorno alle 8,30, da alcune persone a bordo di un furgone che pare avessero già affiancato il veicolo in autostrada intimando al conducente di fermarsi. Stando alle prime ricostruzioni potrebbe trattarsi di ultras del Catania diretti a Matera che avrebbero dunque messo in atto un’aggressione violenta, durante la quale sarebbe addirittura stato lanciato un fumogeno contro l’auto su cui si trovavano i quattro docenti, che probabilmente erano usciti dall’autostrada e si erano recati verso la stazione ferroviaria nel tentativo di mettersi al riparo. Sul posto sono intervenuti i poliziotti guidati dal dirigente Marco Chiacchiera, i vigili del fuoco e gli operatori del 118 che hanno soccorso i docenti trasportando due di loro, che hanno riportato solo lievi escoriazoni, in ospedale. Secondo alcuni testimoni gli assalitori viaggiavano a bordo di più veicoli. Alla base del grave episodio potrebbe esserci dunque un’aggressione di cui sarebbero stati protagonisti alcuni ultras siciliani, che potrebbero aver scambiato i docenti per tifosi avversari.

  28. Ip Address: 151.82.80.117

    I C’è ntinaio di tifosi presenti a Matera
    Saranno 137, come riporta il sito ufficiale del Catania, i tifosi rossazzurri presenti nel settore ospiti dello stadio “XXI Settembre – Franco Salerno” di Matera.

    PUBBLICITÀ

    • Leggi anche – Matera-Catania sarà trasmessa in diretta su Sportitalia

    Un centinaio di sostenitori etnei, dunque, al seguito della squadra di Cristiano Lucarelli. La trasferta era consentita ai possessori di Tessera del Tifoso.

    Sono un ex fumatore
    Stavolta posso davvero dire che sia stata l’ultima. Scopri come sono riuscito a smettere!

  29. Ip Address: 151.68.104.82

    @AVagliasindi

    Rivoluzione Catania, Lucarelli ne cambia 6: 4-3-3 Pisseri, Esposito, Aya, Bogdan, Porcino, Rizzo, Bucolo, Biagianti, Di Grazia, Curiale, Russotto.

  30. Ip Address: 5.90.247.24

    Carusi vi prego di rileggere quello che ho scritto il 26 aprile 21.54 meditate gente 🔴 💙 meditate…..

  31. Ip Address: 5.86.43.186

    Ciao Aurelio purtroppo, con queste teste non andremo lontano, quel era l’obbiettivo di quest’anno??? Buffuni tutti societari di i manciatari

  32. Ip Address: 176.246.24.119

    Si Aurelio, sicuri che Lucarelli ha chiuso a Catania a fine stagione ma il problema chi verrà? Lo Monaco vuole un allenatore che non deve interferire sulla campagna acquisti e che non pretenda troppo. Sicuramente sarà un’altra scommessa. Poi quella della sua ultima conferenza stampa un monologo teatrale che ha avuto solo il merito di portare una squadra demotivata a Matera . Il ” vogliamo ma non dobbiamo” è’ allo studio nelle facoltà filosofiche di tutta la penisola. Forse era meglio dire la verità: “vogliamo ma non possiamo”

  33. Ip Address: 5.90.247.24

    Si ct a na brutta situazione….tutto previsto da me le speranze di vedere questa squadra in b sono al lumicino pensa pure raggio questa sera non fa la cronaca …..che tristezza amici b 🌃

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu