Sannino allenatore del Catania

 Scritto da il 14 settembre 2014 alle 19:50
Set 142014
 

Sannino

Il Calcio Catania S.p.A.  comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Maurizio Pellegrino, che assume la carica di Responsabile del Settore Giovanile rossazzurro. La conduzione tecnica della prima squadra viene affidata al signor Giuseppe Sannino.

  46 Commenti per “Sannino allenatore del Catania”

  1. Ip Address: 87.21.199.24

    Buona serata a tutti….

    Buon lavoro a Sannino 😉 😉 😉 spero in un cambiamento totale.

  2. Ip Address: 91.253.62.233

    Benvenuto mister , a te il compito di risollevare questa difficile situazione buon lavoro

  3. Ip Address: 212.35.19.138

    Salve ragazzi del cuore CATANIA

    L’anno scorso De canio adesso Sannino! Mi pare un film gia visto

    Sarò ripetitivo ma per me via Cosentino e tutta la banda argentina.

    Cosentino se ne deve andare non capisce una mazza. Via via via.

    Auguri a Sannino ma la vedo dura dura

  4. Ip Address: 94.160.195.84

    allora mettiamola cosi dunque quanti allenatori a cambiato pulvirenti??? le colpe non sono loro abbiamo giocatori che non valgono nulla se ne salvano solo 3 0 4 elementi. la colpa del disastro che parte dall’anno scorso e da imputare alla decisione del presidente che a voluto far retrocedere il catania questa e la verita chissa per quali fini.non a cao a silurato lo monaco gasperini per prendere uno che ne capisce di calcio come cosentino. ….Insomma la maledizione del fuori casa continua implacabile…senza pieta’ per una squadra che doveva andare in serie A.. vanno in trasferta per tentare il pareggio.Solita trama gia trita e ritrita.Il colpevole deve andare via lui. altrimanti e la fine del catania.

  5. Ip Address: 87.7.100.221

    Copia e incolla dalla pagina precedente! 😕

    Buonasera raga’!

    Ciao pietro paolo, grazie! Tra sportivi ci si capisce, anche se e’ meglio parlarne a quattr’occhi che scrivere i post.

    Ciao Catanese a Napoli e Modena, Mexxican, Morra&Barlassina, Jamajama eTifoso rossazzurro! 😉

    Raga’ come ho sempre scritto non ne capisco di allenatori.
    Diamo il benvenuto a Sannino e spero anzi mi aggrappo alla speranza che almeno cambi la nostra squadra in meglio.

    Notte a tutti!

  6. Ip Address: 87.7.100.221

    Ciao joe e pino! 😉

    Ciao Perplesso, abbiamo postato nella precedente pagina! 😯

    Di nuovo notte a tutti!

  7. Ip Address: 151.54.144.233

    Ma perché Pulvirenti stravede per Cosentino?
    Perché lo ha portato qui a Catania e gli fa fare la squadra?
    Qualunque altro presidente avrebbe silurato il proprio DT dopo la debacle dello scorso anno, invece questo qui ha avuto ancor più mano larga.
    Ma che vuole da noi questo sudamericano ? Cosa è venuto a fare? Chi lo ha chiamato ?
    Perché ci sta portando nel l’inferno e ci propina figure di mer… ogni giornata di campionato, che sia A o B , e noi ce lo dobbiamo assuppare?
    Ma che vuole da noi catanesi questo ?

    Personalmente gradirei che sia lui che Pulvirenti se ne vadano via, uno per ciò che sta combinando l’altro per come ha distrutto in un anno il lavoro di Lomonaco e Gasparin.
    Me ne frego dei sette ani di A, mi basta l’ultimo di A e le tre partite di B per cancellare quanto di buono fatto, le collere e la sofferenza hanno cancellato sette anni di gioie.
    Abbiamo capito che non era farina del sacco di Pulvirenti , era qualcun altro che muoveva le fila, le giuste mosse, lui, il presidente, da solo sa fare solo sfaceli.
    Incapaci entrambi, il gatto e la volpe sembrano…..

    Adesso sto pover’uomo qui, un altro destinato a cuocere nelle delusioni.
    Sembra un film già visto, De Cantro = Sannino? Speriamo di no.
    Undici brocchi adesso diventeranno undici fuoriclasse?
    Vediamo cosa combina questo povero tecnico.
    Intanto Pulvirenti tace……..

  8. Ip Address: 151.54.144.233

    Ciao Giorgio, ciao a tutti.
    Traspare in tutti noi una delusione e uno scoramento che non ricordo nemmeno negli anni bui.
    Troppa collera e troppo menefreghismo di tutti, società, direzione tecnica e giocatori.

    A proposito, Lo hanno multato Leto? Se c’era Lomonaco……a cogghiri pummarori u mannava…..

  9. Ip Address: 94.163.188.18

    Notte a tutti

  10. Ip Address: 93.48.212.115

    Se i brocchi diventeranno campioni non lo so,ma sono sicuro che Sannino c’infila i scappetti n’do c…lu.

  11. Ip Address: 212.35.19.138

    Buongiorno a tutti
    Una domana per voi
    Lodi, Moretti, Sciacca
    Cosa hanno meno di
    Rinaudo, Calello, escalante?

    I tre italiani via
    I tre argentini……..

    Spero in una risposta vostra (quella di Cosentino la so)

    Saluti a tutti

  12. Ip Address: 37.182.244.228

    Ciao Pino, purtroppo, se ancora cosentino rimane al suo posto, per me vuol dire che ha investito e detiene la maggioranza delle azioni. Ecco perché nessuno lo può cacciare. Ti ricordi la giornata della presentazione dei calciatori? Pulvirenti seduto in quarta fila senza spiccicare una parola, e Cosentino in cattedra a rilasciare interviste a man bassa. Sulla carta e’ anche vice presidente, non dimentichiamocelo. Vorrei solo sperare che Sannino abbia richiesto più poteri , magari multare i giocatori e se sgarrano, come ha fatto leto, in tribuna. Meglio un primavera motivato in campo che un insofferente da mandare in tribuna a dar calci ai muri. Tuttavia, non penso sia questione di uomini, col Perugia pure che mettevi Messi anche lui non avrebbe preso un pallone. Il problema e’ lo spogliatoio e l’atteggiamento, che purtroppo pellegrino non ha saputo o potuto assemblare. Io ho visto nell’ultima partita anche un regresso dei nostri uomini di punta, quali Rosina che giocava in mediana, Martinho che non ho capito dove e Calaio’ ‘ al quale non è’ arrivato neppure un pallone giocabile. Adesso vedremo cosa succederà, ma peggio di così………

  13. Ip Address: 188.103.206.76

    jamajama, ti do pienamente ragione per quello che dici su calello e “scalamonte”, sono due nullità che solo a Catania potevano giocare (ma il loro procuratore per caso si chiama pablo?)
    Per quanto riguarda Rinaudo e Lodi il paragone non regge, uno è incontrista, più che altro il sostituto di Izco, e l’altro regista. Semmai ci si chiede se una squadra può giocare senza un regista vero, visto che Lodi a tuttoggi non ha un sostituto. L’unico che sembra avere le caratteristiche tecniche e di visione del gioco per prendere questo ruolo è Rosina, forse Sannino se ne renderà conto.

    Immagino la conversazione che c’è stata alla fine del calciomercato:

    P.: Pablo complimenti! Abbiamo venduto tutto il possibile ottenendo belli sudduna per rimpinguare le casse del Catania e abbiamo comprato un bel pugno di scarsi che non ci sono costati nulla per rinfoltire la squadra.

    C.: Grazie Nino, se non mi avessi concesso pieni poteri non ci sarei mai riuscito.

    P.: Però mi sa che comprando tutti quegli scarpari ti cassariasti e non ti sei accorto che ci manca il regista. E su i tifusi si nn’addununu?

    C.: A cchi si nnanu addunari chiddi, su un pugnu i sciamuniti (in spagnolo argentino). Chiddi su cuntenti ca cjaccattamu a Calcaiò e Rosina, uora ci cuntamu quattru minxiati, tipo ca avannu tunnamu nda serie A e iddi s’astutunu.(sempre in spagnolo argentino)

    P.: U sai cchi ti ricu? Cjai raggiuni. Appoi quannu i cosi accumenciunu a gghiri stotti ci canciamu l’allenaturi e i tifusi s’astutunu n’auttra vota! (con cadenza belpassota)

    C.: Bravo mbare Ninu! A pposto!(risate grasse)

    P.: Grazie mbare Pabbblo. I pigghiamu a tutti pari ppo c..lu! (grasse risate)

  14. Ip Address: 95.250.14.186

    Buongiorno raga’!

    Stamattina cielo azzurro con il sole e la temperatura e’ buona!

    Ciao Jamajama e Catanese a Napoli! 😉

    Jamajama, Rinaudo ha un curriculum di tutto rispetto, Calello non lo conosco e Escalante e’ giovane.

    Ti ricordo le norme del campionato di Serie…………18 over, 2 di bandiera e il resto tutti under.

    Di Lodi sono dispiaciuto che l’hanno mandato via, probabilmente per l’alto ingaggio o forse a Cosentino gli stava sulle p….e.

    Moretti l’ultimo campionato di Serie B e’ stato con lo Spezia e poi e’ andato al Padova. Non e’ stato riscattato da entrambe le squadre.Non e’ un mistero che non ha giocato bene.

    Di Sciacca ricordo di quando giocava nell’Under 21 era bravissimo, poi ha subito due lunghi infortuni. E’ stato rifiutato dalla Ternana in estate per problemi medici e adesso e’ andato al Vicenza svincolato cioe’ “gratis”.

    Che ti devo dire dobbiamo aspettare per giudicare le azioni di Cosentino per quanto riguarda gli acquisti e cessioni.

    Buona giornata a tutti!

  15. Ip Address: 212.35.19.138

    Ciao giorgio, petro paolo

    Aspettare ancora? Dopo due anni io ho capito cosa é Cosentino.. C

    Rinaudo ha un curriculum… Ma si vedeva che non sa giocare a pallone. Sa rompere solo i piede.
    Sciacca rotto non lo cambio con Callello
    E Moretti sempre meglio di Escalante

    Saluti a tutti

  16. Ip Address: 91.253.30.222

    Buongiorno a tutti

  17. Ip Address: 37.182.244.228

    Jmajama, scusami, che siamo arrabbiatissimi ti do ragione, che abbiamo scritto e riscritto che Lodi doveva restare insieme a Rinaudo idem, che Calaio e Rosina e martinho sono i soli acquisti di qualita lo possiamo anche dire. Abbiamo anche aggiunto che ci voleva una buona alternativa a Calaio, che Monzon e leto se ne potevano andare, insieme a capuano, Castro e Almiron, ma non essendo noi tifosi GRANDI tecnici, non ci hanno ascoltato. Avevamo chiesto un alter ego a Peruzzi che non mi sembra un mostro di bravura, ma è arrivato quel tal Sauro che non so chi sia. Tuttavia sinora mi ha deluso ( e non lo prevedevo) Spolli, che di testa, una volta, era un buon entrale e comandava la difesa. Tuttavia, credo ancora in Gyomberg e Rolin, Rinaudo va bene come incontrista ma più calmo deve diventare : quindi Frison (se si sveglia), Peruzzi ma coperto da qualcuno (Izco dove sei?), Spolli, Gyomberg, Rolin, Rinaudo, cetparek, Martinho, Rosina, Calaio e B arsic o cani in attesa degli acquisti di gennaio, sperando che punti i piedi Sannino. Purtroppo questi sono gli uomini sino a gennaio. Ciao Giorgio, sempre diplomatico tu, eh? Pietro Paolo, bello il colloquio tra i due dirigenti. Un saluto a tutti pari.

  18. Ip Address: 83.103.74.19

    buongiorno a tutti

    è un suicidio sperare di risorgere con il calciomercato di Gennaio, quando la sessione estiva si è chiusa solo da 14 gg.

  19. Ip Address: 93.46.159.167

    Ragazzi so gia che mi prenderete per pazzo.. ma io ho fiducia in questo catania.. secondo me la squadra va piu che bene manca solo un portiere.. e un allenatore come si deve.. leggo spesso in questo sito che abbiamo troppi giocatori vecchi ma vi ricordo che sabato abbiamo perso contro taddei, giacomazzi e comotto tutti e tre in campo.. il perugia ha su 3 difensori 2 sono 35enni

  20. Ip Address: 93.46.159.167

    Secondo me abbiamo la migliore rosa della serie b.. bisogna solo trovare il giusto atteggiamento

  21. Ip Address: 93.46.159.167

    Ragazzi non pensate che lodi sia sto gran regista.. in quel ruolo ha giocato solo quei 2 anni col catania dove davanti c era qiel trio xhe giocava da solo tutto a memoria cosi e facile fare il regista

  22. Ip Address: 95.250.14.186

    Salve raga’!

    Ciao Mexican, Catanese a Napoli e Roma, maccaliotru, pietro paolo e ri-ciao Jamajama, ! 😉

    Catanese a Napoli, purtroppo non posso affermare che i giocatori attuali del Catania sono “dei bidoni”, non tutti per carita’.
    Rimango sempre alla finestra nel giudicare i giocatori perche’ il tempo e’ sempre “galantuomo”.
    Ho la memoria lunga e penso a Izco per la maggior parte dei nostri tifosi era “un bidone”!

    Izco e Max Lopez hanno fatto vincere il Chievo a Napoli!
    Il Napoli con 33 tiri in porta, totale possesso palla “ha perso”!

    Esaurito la tua domanda rispondo a Jamajama.

    Caro Jamajama, le opinioni sono diverse tra me e te, puoi aver ragione tu ma anche io, quindi il problemo e’ in mezzo.

    Cosentino, se fallisce quest’anno, non penso che viene licenziato prima del Calciomercato di Gennaio, sono d’accordo con te che se ne deve andare.
    Perche’ anche nel campionato scorso ha sbagliato insieme al Presidente campagna acquisti e cessioni.

    Come scrivi molti argentini sono nel Catania, embe’?
    E’ il mercato, dove le societa’ e non solo il Catania fa acquisti a prezzi stracciati per risparmiare.

    Pensa che come Direttore Sportivo ho sempre pensato che venisse un ex del Catania Guido Angelozzi, catanese purosangue.
    Molto bravo a Bari e adesso allo Spezia.

    Adesso con Sannino, nessuno ha la bacchetta magica, vediamo se il Catania cambia pelle, ma da quello che abbiamo visto ci sono errori “strutturali” nella squadra che Cosentino “non ha visto”. 😯
    Spero che Sannino ci metta delle “pezze”.
    Arriviamo a gennaio e Cosentino ascolti l’allenatore per toglie le “pezze” e far girare la squadra come deve essere per andare in Serie A.

    Buon appetito a tutti!

  23. Ip Address: 95.250.14.186

    Moretti al Vicenza!

    Nessuna sorpresa. Il centrocampista Federico Moretti non rientrava nei piani tecnici del Catania come più volte ricordato ed è stato ceduto. Il ripescato Vicenza si è assicurato il diritto alle prestazioni sportive del calciatore, reduce dalla doppia negativa esperienza tra le fila di Spezia e Padova. La firma è arrivata, il trasferimento avviene a titolo temporaneo con diritto di riscatto in favore della società veneta.

  24. Ip Address: 212.14.141.175

    Buongiorno a tutti.
    Ho aspettato prima di scrivere per sentire qualche opinione. Io mi sono fatto un’idea, forse sbagliata, ma vorrei sapere cosa ne pensate.
    Il Catania calcio attuale a chi appartiene? Perchè Pulvirenti tace e non ha ancora cacciato Cosentino? La mia idea è che Pulvirenti preso da mania di grandezza ha speso decine di milioni per il centro di Torre del Grifo e trovandosi poi in difficoltà finanziarie ha fatto entrare nella Società Cosentino. Solo così si può giustificare il fatto che ormai decide solo Cosentino, la svendita di Gomez e altri giocatori e l’arrivo di argentini sconosciuti gratis o in prestito. Ricordatevi quanto detto dal presidente del Napoli in merito all’arrivo di Calaiò, credo che parlasse addirittura di ricatto.
    Mister Sannino avrà un duro compito anche perchè per me meta della rosa è da scartare. Infine il Sig. Leto ( due anni di stipendio rubato) sia multato e vada in tribuna. Nessuno sentirà la sua mancanza.

  25. Ip Address: 93.48.212.115

    442 di sannino
    Anania
    Peruzzi.Gyomber.Spolli.Capuano
    Martinho.Rinaudo.Almiron.Monzon
    Rosina.Calaio

  26. Ip Address: 93.48.212.115

    Esclusiva:Oronzo Canà sarà il secondo di Sannino,il quale attuerà il 555 cnsigliato dal collaboratore Canà:
    Anania
    Peruzzi.Sauro.Spolli.Gyomber.Capuano
    Escalante.Calello.Rinaudo.Crapek.Monzon
    Rosina.Leto.Calaio.Castro.Martinho
    E sarà serie A.

  27. Ip Address: 93.149.145.88

    Rispetto all’anno scorso….come l’anno scorso, ripartìAmo uguali anzi no…..peggio.
    Mister Sannino benvenuto nel caos.
    Se viene per fare l’allenatore del Catania e può’ decidere i giocatori che vanno in campo si ricordi una delle regole fondamentali: correre e dedizione alla causa.
    Ci sono bravi giocatori giovani – Aventi – che meritano di giocare prima ancora di pseudo campioni argentini dediti all’ozio h24.
    Quando per caso potrà’ dirigere un allenamento si ricordi di mettere gli scarpini chiodati da usare se del caso sul lato b dei più’ meritevoli che son tanti.
    A me che ho finito la scorta dei limoni auguro di non cascari malati.
    A chi gode delle disgrazie altrui ricordo l’antico detto.
    E’ cominciato un nuovo anno scolastico, speriamo inizi una nuova e bella avventura del Catania.
    Per ora che amarezza.

  28. Ip Address: 212.35.19.138

    Caro giorgio da napoli

    Credi veramente che in Sicilia e a Catania giocatori scarsi come Monzon e Leto o sconosciuti come Escalante e l’altro non ce ne siano?

    E penso che non costano più degli argentini.

    Ma ti di ragione. Cosentino l’italia, la Sicilia e Catania manco sa dove sia,

    Un caloroso abbraccio a te e tutti i pazzi del Catania che al momento si stanno mangiando il fegato.

    Forza Catania e i catanesi

  29. Ip Address: 95.250.14.186

    Salve raga’!

    Ciao alberto, SKY-CALCIO CATANIA, GIUSEPPE56 e Jamajama! 😉

    Benvenuto GIUSEPPE56! 😀
    Sabato, dopo la partita, sul balcone ho gridato “sono incazzato nero”!
    Mia moglie mi ha sentito gridare e mi ha sorriso perche’ sa che soffro per il Catania e il mio animo da tifoso “e’ nero” come la pece.
    Penso che questo e’ il periodo piu’ “nero del Catania negli ultimi anni! 😥

    Caro Jamajama.
    Anche Moretti via, un italiano.
    Un giocatore che sia argentino, italiano, spagnolo, giapponese e cinese se e’ buono per la “causa” del Catania e’ il benvenuto.
    Se non sono buoni e’ la Societa’ a mandarli via, noi non possiamo farci nulla se restano.
    Un abbraccio a te “pazzo del Catania” da un’altro “pazzo rossoazzurro”! :mrgreen:

  30. Ip Address: 151.54.144.233

    Dico un ultima mia. Rispondendo in parte alla domanda fatta da Jamajama.
    Io avrei tenuto piuttosto che Moretti, Antenucci che in B fa la differenza e che sarebbe stata un ottimo alternativa Calaió.
    Sciacca no, è debole di articolazioni, già ci bastano Almiron e Leto, un altro pronto per rompersi no grazie, con tutto l’affetto per Sciacca, ma non ci serve un rotto cronico.

    Comunque ormai tutto quello c’era di peggio da vomitare l’ha fatto la squadra in tre giornate e noi il fegato ce lo siamo già giocato in gran parte lo scorso anno e adesso continuiamo su questa falsa riga.

    Non ci sono più aggettivi, ne parole, non c’è più cosa di peggio possa accadere a questa povera squadra, ormai peggio di così non credo si possa fare.
    Diamo il benvenuto a Sannino, che Dio gli dia l’ispirazione a cercare di estrapolare il meglio da una rosa che tutto appare tranne che desiderosa di far bene, ma solo per vetrina personale forse.

    Lo spogliatoio è rotto, Leto non ha stretto la mano a Castro prima di prendere a calci la bottiglia, segno che tra loro no c’è affiatamento, questo non si dovrebbe permettere, invece da noi tutto può succedere.
    Speriamo che scannino porti armonia in primis e poi metta ordine in campo, speriamo davvero, che non si ripeta un De Cantro bis….per favore, questo no.

    Speriamo bene.

  31. Ip Address: 151.54.144.233

    …..speriamo che Sannino…..maledetto correttore del iPad …..

  32. Ip Address: 2.232.17.48

    secondo me sarà un’altra stagione fallimentare…

  33. Ip Address: 95.250.14.186

    Salve raga’!

    Ciao Perplesso e CT46! 😉

    Aggrappiamoci a quest’ultima speranza cioe’ in Sannino! 😳

    Notte a tutti i pazzi del Catania!

  34. Ip Address: 95.246.100.24

    ma alla fine si è capito il motivo di quelle maglie blu contro il perugia,con tanto di sponsor di una catena di supermercati di pulvirenti??? ❓ 🙄

  35. Ip Address: 79.19.22.71

    Oggi giornata nera a lavoro: tutti i colleghi mi chiedevano cosa avesse fatto il Catania……..ovviamente, non quelli di fede napoletana, che anche loro hanno i nostri problemi. Alberto, la pensi come me, che il Catania e’ di Cosentino, o quantomeno, ha ormai gran voce in capitolo più di Pulvirenti.Comunque , come del resto la stragrande maggioranza di voi, non ci resta che affidarci a Sannino e alle punte dei suoi piedi.confusione societaria anche dai piccoli particolari: quando mai si è visto che prima si indossano le nuove maglie in campo e poi si presentano ufficialmente? Altro segnale, nessuno sponsor crede più in noi, e non ci resta a Pulvirenti che farsi la pubblicità da solo. Intanto nessuno della dirigenza che comunichi qualcosa. Vedremo domani se esordiranno con qualche commento durante la presentazione di Sannino, magari accusando in contumacia il precedente allenatore, parafulmine di altrui colpe, ma comunque complice di un delitto al nostro Catania, pugnalato alla schiena a tradimento.

  36. Ip Address: 93.39.234.20

    “” Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore Pellegerino”.
    In verità qui a furia di gonfiarci le palle come delle mongolfiere gli unici che rischiano di “sollevarsi” sul serio siamo noi tifosi. Tifosi che non meritano di essere presi in giro visto il supporto che hanno dato a quella che di squadra aveva solo il nome. Tifosi che nonostante si sono abbonati confermando la loro passione e l’amore per la maglia non certo per gli attuali dirigenti. Ovvero hanno offerto la cosidetta ” seconda chance” cosa che nessuno oggi fà. Quindi egregi Ninì’ e Cocò o vi date una mossa per non perdere la faccia o signorilmente fate come gli Agnelli che dopo ca si mangiano l’Italia se ne sono andati in America. ( ……qualcuno lì ha già casa.) .

  37. Ip Address: 95.238.195.120

    Buongiorno raga’!

    Stamattina cielo nuvoloso e la temperatura e’ fresca.

    Per adesso pensiamo positivo poi non so il “fato” oppure il “destino” che ci riserva a noi tifosi rossoazzurro! 😯

    Buona giornata ai pazzi del Catania!

  38. Ip Address: 37.227.230.156

    Buongiorno a tutti , e come dice giorgio47 pensiamo positivo

  39. Ip Address: 82.58.138.172

    Buongiorno a tutti.

    Ciao Mexxican e Giorgio.

    Pietro Paolo, il dialogo tra Pulvirenti e Cosentino che hai descritto tu mi ha fatto “ciaccare” dalle risate! Contestualmente ho pensato che comunque non sia tanto lontano dalla verità! (purtroppo!).

    Adesso aspettiamo tutti trepidanti le prime mosse del tecnico e soprattutto risultati positivi.
    Per quel che mi riguarda, in un primo tempo, avevo in mente di seguire il Catania in almeno una dozzina di trasferte, ma attualmente non sono più della stessa idea. E’ certo che almeno in una di queste trasferte avremo modo di incontrarci con Mexxican e conoscerci……il che sarà un vero piacere!

    Per ora non ci rimane altro che aspettare sabato con tante speranze!

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

  40. Ip Address: 109.113.33.122

    Aspettiamo con interesse le parole di Sannino alle 16.00 di oggi. Ok, mi associo a tutti voi e penso positivo anche io.

  41. Ip Address: 109.113.33.122

    Nella trasmissione gameover (ex corner) patane’ strano ed altri , hanno espresso gli identici giudizi formulati in questi giorni da tutti noi su questo sito, in particolare hanno puntato il dito sugli errori Della dirigenza, in particolare su Cosentino, sulla confusione e mancanza di polso societaria in fatto di spogliatoio in particolare sul caso leto, degno di multa e tribuna a tempo indeterminato, sulla pochezza tecnica di pellegrino, colpevole di aver mandato la squadra allo sbando a Perugia, rivoluzionandone l’approccio tattico, con uomini fuori ruolo e assenza di schemi validi. Un ultima cosa: ho assistito via tv alla partita di ieri tra Livorno e Latina, incontro caratterizzato da una squadra corsara ben messa in campo e che Sa Il fatto suo, e il Livorno che colpito a freddo non molla e messe altre 2 punte in campo, (lui le tiene) Cutolo e Vantaggiato, riesce a pareggiare su rigore. Per quello che hanno espresso in campo, le considero concorrenti alla risalita.

  42. Ip Address: 212.14.141.175

    Mentre noi tifosi speriamo e ci poniamo domande altro colloquio tra Presidente e Cosentino. A gennaio Cosentino ha già pronta una grande punta : costo zero
    e reti a grappolo. Il nome: PAULO ROBERTO COTECHINO.

  43. Ip Address: 151.54.144.233

    Pellegrino messo con le spalle a muro ha provato a reinventare una squadra, mettendola tutta in difesa e aspettando le ripartenza, lo aveva annunciato giorni prima.
    Solo che il catania non ha uomini per le ripartenza, l’unico, Rosina, agiva davanti la difesa e Martinho, altro uomo capace di ripartire, non ha capito in che ruolo fosse.
    Io mi danno il cervello ma è dai tempi di Simeone che non vedo la squadra giocare con due punte, non capisco perché il Catania debba giocare con una sola punta di fatto, spacciando per punte di ruolo di volta in volta Castro, Leto, Rosina, e lo scorso anno Barrientos e persino anche Plasil !
    Insomma due punte in campo mai, sarà perché il Catania ne ha così poche che due in un sol colpo sarebbe un lusso, ma credo che è una questione di mentalità dei tecnici che si sono succeduti sulla panchina del Catania.
    Non so come gioca Sannino, non in tema di numeri 4 – 4 -3 o 3-5-2 etc etc, ma se è un difensivista o uno che ama il bel gioco. Certo adesso con l’ansia del risultato per forza, vedremo cosa farà.

    Le concorrenti per la A sono molte quest’anno, noi per ora ne siamo abbondantemente fuori, inutile prenderci per i fondelli, siamo una squadra con nomi ma senza sostanza.

  44. Ip Address: 79.7.15.40

    buonasera a tutti gli amici rossazzurri MASCALUCIA – In diretta dalla sala stampa di Torre del Grifo, seguiremo la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore del Catania Giuseppe Sannino.
    ore 15.50 Buon Pomeriggio da Giuseppe Puglisi siamo pronti per raccontare in diretta la conferenza stampa.
    ore 15.52 Pochi giornalisti al momento presenti in sala
    ore 16.00 Ancora qualche secondo e il Mister sarà presente alla conferenza
    ore 16.04 Presenterà il nuovo Mister l’Amministratore Delegato Cosentino
    ore 16.09 Leggero ritardo, tra poco inizierà la conferenza stampa
    ore 16.17 Arriva Sannino e Cosentino. Foto per i due
    Inizia la conferenza
    Cosentino Presenta Sannino che prende la parola: “C’è qualcosa che non è andato e non va, tengo a salutare Pellegrino per quello che ha fatto. Sono un allenatore atipico. Sono venuto qui dall’Inghilterra ma avrei voluto che il Catania non si trovava in questa situazione. Parlo molto poco

    Andiamo a lavorare e cerchiamo da far sentire i giocatori protagonisti e che hanno le sorti della Città e della società.
    Chiedo di capire il momento e i giocatori sono degli uomini e non macchine. Dobbiamo farli sentire importanti in un momento non felice.

    Tattica
    “I numeri lasciano sempre il tempo che trovano. Chiedo solo l’essere 11 giocatori in campo con una sola idea di sopraffare l’avversario con la qualità e la voglia di vincere sempre. Lavorare con serenità. Non posso stravolgere un dogma che c’è da molti anni, dobbiamo essere bravi a cercare di aiutare questa squadra.

    Allenatore
    “In Inghilterra vige il manager, lamia scelta di andare via lo sanno tutti perchè io voglio fare l’allenatore. Sono felice della scelta e voglio fare bene in Italia. Sappiamo tutti che in una città così importante e con molte tradizioni dobbiamo fare bene. Dobbiamo fare punti. Concretezza sempre.

    Fase difensiva
    “I giocatori sono professionisti e ognuno deve fare il suo mestiere. C’è sempre un lavoro da fare, c’è sempre un perchè, c’è tanto da lavorare e credo molto nella loro voglia di capire il momento e stare sempre attenti. Domani saremo qui lavorando tanto sul lato fisico. Mi auguro che tutto questo porti a risultati in un campionato lungo e atipico. Non contano i nomi ma tutte le partite che il Catania, affronterà squadre che vogliono battere questa squadra. Dobbiamo avere la mentalità giusta.

    Portiere
    “E’ il punto fermo della squadra. Siamo stati sfortunati per gli infortuni. Se un giocatore fa parte della rosa del Catania deve essere in grado di affrontare questo campionato

    Organico
    “Ho visto i giocatori e cercato di capire il perchè siamo in questa situazione. Ognuno di noi ha una personalità e un allenatore deve capire che questo è un momento particolare sotto l’aspetto della paura. Si è innescato un meccanismo vizioso. Il compito principale è dare sicurezza a questi ragazzi. La vittoria è sempre importante per dare serenità, la sconfitta porta a questa situazione di oggi. Non stravolgere ma cerca di aiutare.

    “Sono contento di essere stato contattato, sono stato già in Sicilia con il Palermo. Dobbiamo essere bravi tutti compresi voi giornalisti. Ci vuole sacrificio, nella vita di cose brutte ci sono tante cose, noi siamo dei fortunati e il campo darà risposte

    Paura
    “E’ nata così anche a Varese. Ma ci sono altri protagonisti, altra categoria. Cambia la qualità, la pressione. Devo aiutare questi ragazzi, sono qui per lavorare e raggiungere l’obiettivo non per curare, non so come ma devo. Per vincere si deve passare dalla vittoria delle gare, giochiamo contro il Modena domenica e so che hanno tanto carattere e mi aguro che i miei domenica arrivano con il carattere giusto.

    Palermo
    “Sono a Catania, è una rivalità sana ed è giusto che ci sia. Voglio lasciare il segno come l’ho lasciato a Palermo anche se siamo retrocessi

    “Credo che quando parlo di Pellegrino ho trovato una cultura di ragazzi che ha sempre lavorato, il calcio non è una scienza esatta. Vengo dall’Inghilterra e sappiamo che possiamo lavorare benissimo come faccio sempre. Possiamo lavorare meno bene e vincere, questo è il calcio. Chi gioca in serie A è perchè l’ha meritata ma mantenerla è molto difficile. Nel calcio si entra in campo con i nomi nelle maglie ma i miei giocatori devono entrare nella mentalità che non ci sono nomi in questa categoria

    Calaiò
    “Dobbiamo essere liberi nella testa, quando c’è la paura si innesta un meccanismo vizioso. Dobbiamo capire che il calcio è anche gioia è un mestiere che si deve vivere con gioia, concentrazione. Ci sono 30.000 cuori che battono per loro la domenica. Dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo dare emozioni a chi ci viene a guarda allo stadio

    Rosina e il prossimo avversario
    “Il debutto giusto è vincere non chi abbiamo come avversario. Ho dei collaboratori che erano molto contenti e si sono messi subito a lavoro. Rosina sia un ragazzo straordinario per come si pone in campo e con i compagni. Voglio vedere la voglia di tutti in qualsiasi zona di campo. Bisogna essere animali niente compi di tacco ma solo giocate concrete. Abbiamo un problema di esubero in molti ruolo ma non conta il giocatore nel ruolo ma difendiamo e attacchiamo in undici

    Rosa completa
    “Se si vinceva con il Lanciano non ero qui. Gli episodi danno e tolgono. Abbiamo tanti giocatori che hanno fatto la Serie A. Ho notato che hanno voglia di fare. Credo che il campionato dell’anno scorso era segnato e penso che i dirigenti ha programmato questo campionato ma nessuno pensava che eravamo in questa situazione. Credo che un giocatore che ha giocato anni belli, deve capire il momento che sta vivendo. Tanti giocatori sono rimasti qui a Catania per risalire in serie A. L’unico pensiero al momento è allenare i giocatori domani. Sono stati amati e coccolati e adesso capiscono che qualcosa non va. Sono rimasti per aiutare il Catania.

    Adattarsi alla tattica
    “Difficilmente all’inizio stravolgo il modulo tattico ma sicuramente stravolgo il modo di pensare del giocatore, noi dobbiamo giocare, pensare, guadagnarci quei punti pensando che gli avversari sono più bravi di noi. Dobbiamo rubare palla e segnare. Tutte le partite le dobbiamo giocare con grinta ma tutti nella stessa direzione.

    Sono una persona a cui piace guadagnare la pagnotta ma non deve mai mancare di primeggiare contro chiunque

    Cosentino, cosa chiede a Sannino
    “E’ una persona pragmatica, ha 400 presenze in panchina è l’uomo adatto in questo momento. La squadra è completa in tutti i reparti non è un problema di organico. Il calcio non è scienza come ha detto Sannino, non sono momenti facili

    Pellegrino
    “lui non deve avere nulla da rimproverarsi, ha lavorato tantissimo, anche 15 ore al giorno, sono molto contento del lavoro che ha fatto fino ad oggi. Torna come responsabile delle giovanili

    Cosentino risponde ad altre domande: “Io non cerco degli alibi, tutto quello che è successo dell’anno scorso non parlerò. Penso che dobbiamo risolvere il problema ed andare avanti, è un campionato molto lungo e sono molto sicuro della capacità del mister e dei giocatori che sono in rosa. Appena vinciamo sarà tutto più facile. La cura? La squadra ha paura e dobbiamo lavorare su questo.

    Frison, Rolin e Almiron
    “Noi possiamo parlare di tutto e non nascondiamo nulla, non sappiamo se sono recuperabili contro il Modena

    Gesto di Leto
    “Non sarà multato perchè è un gesto dettato dalla rabbia. Multo per altro non per un atteggiamento del genere.

    Cosa vi ha legato?
    “La forza che mi ha trasmesso, la voglia di raggiungere l’obiettivo. Gli sto dando tutto l’apporto possibile per raggiungere questo obiettivo.

    Collaboratori
    “Sono arrivato con i miei collaboratori, avrà Ventrone nel mio staff, Biato preparatori dei portieri. Ho portato due ragazzi che daranno il contributo a questa causa. Dobbiamo dare alla squadra tutta la qualità. Non lavorerà Irrera perchè abbiamo nuovi collaboratori portati di Sannino. Da oggi Irrera non lavorerà più con il Catania

    Contratto
    “Contratto voluto da Sannino solo per un anno. Legarsi solo per questi dieci mesi, se le cose vanno bene non c’è bisogno di parlare perchè non voglio essere un peso per la società. Quando si chiude una porta si apre un portone. Uno piò essere non ricco ma voglio essere felice quando lavoro. Quando lavoro voglio dare il massimo sempre. Se non andrà bene le nostre strade si divideranno. Io voglio fare e mettermi in discussione sempre.

    Fine conferenza stampa buon lavoro mister forza catania sempre 😉 😉 😉

  45. Ip Address: 79.19.22.71

    Dopo aver visto la conferenza stampa di Sannino e cosentino (per la cronaca, Pulvirenti ASSENTE e ciò conferma ancora di più la mia idea che il Catania oramai è’ di Cosentino. Permettetemi, da quello che ho udito, desidero fare delle mie considerazioni personali. Ho visto un mister sicuro, forgiato da oltre 400 panchine, che bada al sodo, pragmatico e buon comunicatore. In sintesi, quello che mancava. Elenco dei concetti del Sannino pensiero che mi hanno colpito:
    1) io non voglio essere simpatico, ma antipatico ai giocatori, tutti siamo professionisti, ognuno nel suo campo e loro devono giocare come voglio io.
    2) i giocatori non dovrebbero avere il nome dietro la maglietta; non conta il singolo ma la squadra.
    3) quando scendi in campo devi essere un animale (non facciamolo sentire a Rinaudo)
    4) se in campo l’avversario ha la palla ai piedi, vuol dire che lui te l’ha rubata, e allora te la devi riprendere.
    5) devi vedere solo una porta, e in quella devi buttare il pallone.
    6) quando scendi in campo, la squadra che hai davanti e’ più forte di te e tu devi soffrire e sacrificarti per superarla e vincere.
    7) i nomi non contano, per vincere devi avere fame, tanta, più del tuo avversario.
    8) i giocatori senza nome sono i più pericolosi, perché vogliono vincere ed emergere per giocare in platee più prestigiose.
    9) non conta il modulo, ma fare un gol più dell’avversario.
    10) i giocatori devono capire che sono i protagonisti di una società ed hanno onori e oneri.
    Di contro, il Cosentino pensiero:
    1) la nostra squadra e’ forte ed ha un organico di prim’ordine.
    2) non abbiamo bisogno di attaccanti, stiamo bene così
    3) leto non viene multato perché era solo arrabbiato, l’avrei fatto anche io.
    4) se non si fosse andati sul 3-3 col lanciano, forse sarebbe stata un altra partenza.
    Spero che già da sabato si possa assistere ad una vittoria. Ne abbiamo davvero bisogno. Buonanotte a tutti con le parole di Sannino che mi accompagneranno stanotte, anche se adesso mi aspetto i fatti dalla squadra.

  46. Ip Address: 212.14.141.75

    Bene . Leto era arrabiato e non va multato. Complimenti. Ora chiunque verrà sostituito potrà fare ciò che vuole sicuro di non avere nessuna conseguenza. 😳 😳

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu