Siracusa Catania 1-0

 Scritto da il 10 dicembre 2016 alle 17:51
Dic 102016
 

Partita giocata male dal Catania che come il solito fuori casa non riesce a pungere, abbiamo avuto 3 occasioni limpide per fare gol loro hanno fatto 1 tiro 1 gol. Abbiamo sperato fino all’ultimo secondo almeno in un pareggio che non è arrivato.
Oggi la squadra come è stata schierata in campo non mi ha piaciuto per niente con un gioco che stazionava maggiormente a centrocampo sembra che Rigoli puntava più su un pareggio e non sulla vittoria.

La prima vera occasione per i rossazzurri arriva intorno alla mezz’ora, Mazzarani a tu per tu con il portiere cerca un pallonetto ma senza successo. Nella ripresa a sfiorare il vantaggio sono ancora gli etnei con Russotto che conclude sul fondo.
Gol sbagliato, gol subito. E’ Scardina con un colpo di testa da pochi passi buca la porta di Pisseri. Il Catania sfiora nuovamente il gol in due circostanze, con Mazzarani che prima colpisce l’incrocio dei pali e poi manca l’impatto con la sfera davanti al portiere.

Il Siracusa dopo 24 anni torna a vincere in casa contro il Catania che torna a casa senza punti e con l’amaro in bocca per le tante occasioni sprecate sotto porta,  un passo indietro rispetto alle precedenti prestazione.

Non ci sono dichiarazioni, il Catania è in silenzio stampa dopo la sconfitta.

  36 Commenti per “Siracusa Catania 1-0”

  1. Ip Address: 181.224.129.12

    Catania in silenzio stampa…. Potevano pensarci prima i giocatori, tante occasioni perse, benefattori come sempre.

  2. Ip Address: 151.68.135.254

    solita solfa fuori casa e sempre la stessa storia sembra che si mettono d’accordo per perdere… squadra che sulla carta doveva vincere e invece come sempre fuori casa siamo lo zimbello..da comica.
    inutile nascondersi ormai…sara’ stata un colpo di …. a cosenza ..ma la squadra vista oggi e il copione che si assiste ormai da anni una impasse maledetta ..inutile cercare responsabilita’…o silenzi stampa o quant’altro..ma sono le sconfitte che dovrebbero fare maturare e invece si incappa in quella maledetta mentalita’ ormai trita e ritrita del copione beffardo a cui assistono i tifosi..e meno male che non sono andati li ad assistere a uno spettacolo indecoroso.un tiro hanno fatto loro e fanno gol noi neanche se la porta veniva a cercare la palla entrava…ora i casi sono due o si cambia registro…o non si va da nessuna parte…il loro blocco psicologico non ci interessa il siracusa non era irresistibile..ma il ct a sbagliato tutto quello che cera da sbagliare…noi adesso siamo stufi di questo comportamento inqualificabile…e ora di finirla…fuori casa siamo una schiappa….speriamo che lo monaco agisca e alla svelta..ci vogliono attaccanti che hanno fame di gol..e lottano su ogni palla i blocchi psicologici di di grazia e altri non fanno la causa del catania…

  3. Ip Address: 151.82.24.220

    Hai ragione caro Joe, sempre benefattori ! Ma cosa si fa sprecare tante occasioni ? Logico che, poi ,se l’ avversario è fortunato ,regolarmente si viene puniti ! Rigoli è partito con le idee di far giocare per non perdere ! Sbagliato del tutto ,perché se la squadra ,fosse stata schierata per vincere, non si sarebbe permesso al Siracusa di vincere questa partita che per i siracusani è stato come vincere un terno al lotto ! Silenzio stampa? Unica cosa giusta in questa giornata! Il pensiero di restare con i piedi sulla terra l’ avevo espresso recentemente , ma francamente , farci restare così basiti forse non se lo immaginava nessuno! Purtroppo ,dobbiamo abituarci a questa docce scozzesi ! Non si fa a tempo a gioire che subito ti danno motivo per renderti triste e rassegnato ! Questa benedetta continuità sembra ,davvero, un miraggio !

  4. Ip Address: 2001:0b07:645a:c57c:29fe:c96a:51d8:b9c1

    Perchè Rigoli continua a fare esperimenti !!!! Non si possono regalare tutte queste palle gol…….perchè poi si viene spesso puniti e non è la prima volta. Non mi aspettavo questa ulteriore battuta d’arresto dopo le ultime prestazioni abbastanza convincenti.

  5. Ip Address: 5.169.231.123

    Partita falsata dal pregara , aggressione hai nostri giocatori, , poi l’assenza dei nostri tifosi poteva avere Un’altro esito,

  6. Ip Address: 5.90.171.19

    Solita storia rigoli ancora studia ….abbiamo perso con una squadra di serie d ci credo che non parla…saluti a tutti aurelio

  7. Ip Address: 5.169.231.123

    Orgoglioso dei suoi tifosi In risposta alle dichiarazioni dell’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco, ecco le parole del presidente del Siracusa Gaetano Cutrufo. Pubblicate sul profilo facebook ufficiale del Siracusa Calcio srl.

    “Il 24 settembre ha chiuso in faccia il telefono a un giornalista di Napoli. Il 3 novembre ha dato dell’incompetente al presidente del Napoli. Il 10 novembre ha attaccato il sindacato di polizia di Foggia. Questo nelle ultima settimane. Per non parlare, poi, della magra figura fatta con Mourinho. Che Pietro Lo Monaco abbia qualche limite quando si tratta di perdere non è una novità”.

    “Che oggi al centro della sua danza orgiastico-mediatica priva di controllo sia finito il Siracusa mi può solo dispiacere, anche se non ci rovina la festa. Perché basterebbe riferire metà di quello che Lo Monaco ha pronunciato negli spogliatoi, e se sarà necessario sarà fatto, per ristabilire la verità e ricondurre tutto nel campo dello stile che a Lo Monaco non appartiene, evidentemente”.

    “Verremo a Catania, al ritorno, convinti di trovare una città civile e accogliente e non descritta come ha fatto Lo Monaco al punto che secondo lui dovremmo spaventarci. Ma per spiegare quanto Lo Monaco sia confuso basta la sua definizione sulla partita ‘stradominata’”.

    “Sono orgoglioso della mia squadra, dei miei tifosi, orgoglioso della società che rappresento, orgoglioso di essere siracusano. Fossi in Lo Monaco, piuttosto che cercare futili giustificazioni alla sconfitta, guarderei bene cosa non funziona nel grande blasone da lui costruito. Ma sono sicuro, poiché lo ritengo molto più esperto di me, lo stia già facendo. Infine da sportivo auguro tanta fortuna a lui e al Calcio Catania”.

  8. Ip Address: 5.169.231.123

    Forse qualche limite c’è la propio lui…..

  9. Ip Address: 80.117.92.55

    Non cerchiamo alibi per favore! Si ci doveva pensare prima. Si sapeva che questo era il clima che avremmo trovato ma non di è’ fatto nulla per caricare i nostri come era doveroso fare. Pietro lo Monaco con stile aveva gettato acqua sui fuochi aretusei dicendo che questa sfida era una partita come le altre . In lega pro non si vince con il porgere l’altra guancia . Doveva regalarci questa vittoria spingendo i giocatori all’attacco e non facendo i ticchettini per raccogliere Un pareggio. Inutile giocare per soli 5 minuti finali mettendoci a tre dietro Acquisendo un assetto tattico spregiudicato . Lo doveva fare prima ma purtroppo ognuno ha i suoi limiti

  10. Ip Address: 151.34.134.11

    Cari amici ,in sostanza dobbiamo convincerci che se Rigoli non cambia mentalità ,malgrado i buoni giocatori che abbiamo,non si possono raggiungere quei traguardi che ,noi tutti,speriamo ! Il Catania e’ come una nave il cui comandante cambia rotta continuamente ed alla fine non sa dove si ritrova e cosa sta facendo ! Il paragone è un po’ robusto, ma questa è la sensazione che a me da ! Cambia modulo di gioco continuamente ed è una girandola continua di giocatori ,tale che alla fine questi stessi non sanno che cosa fare in campo ! Lo Monaco deve convincersi ,che se non vuole cambiare questo tecnico , gli deve far cambiare (. anche se è difficile ) mentalità ! Davvero ,è un peccato avere a disposizione dei buoni giocatori e non saperli disporre in campo in maniera così poco decorosa ! Che cosa bisogna fare per far comprendere che gli è stato dato l ‘ onore e l’ onere di guidare il CATANIA ,società dai passati gloriosi e che ,purtroppo ,adesso ,per i motivi che tutti noi sappiamo ,e’ costretta a giocare con squadrette,che fanno con noi le partite della loro vita?

  11. Ip Address: 178.39.222.16

    Armando

    Allora é di Rigoli la colpa che abbiamo dei giocatori che da 6 metri non centrano la porta e questo per ben due volte! Hai ragione é colpa dell’allenatore…………

    Se entrano quei due tiri anzi togliamo il se! Di cosa parleremo?

    Io ho visto una partite senza grinta, e qui la colpa é anche di Rigoli. E ho visto un grande Catania, non la squadra ma il giocatore del Siracusa, veramene grintoso e bravo.

    Speriamo che abbiano imparato la lezione!

    Saluti a tutti

  12. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti…..
    E’ molto preoccupante non vincere a 50 km da casa, c’è qualcosa che non va in tutto questo, siamo tornati al tic-toc in difesa e lanci lunghi “alla viva al parroco” a rimetterci sono i centrocampisti che ricevono pochi palloni e non possono fare filtro fra difesa e attacco.
    Io penso che la colpa è di Rigoli che ancora non ha capito come fare giocare la squadra.

  13. Ip Address: 5.169.231.123

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙

  14. Ip Address: 2001:0b07:02ee:12bd:49d0:b5e5:5a2a:4e3e

    la colpa è di rigoli e della traversa e di chi ha sbagliato ben due gol fatti e delle forze dell’ordine che ha permesso l’ingresso in campo a tifosi del siracusa non autorizzati che hanno probabilmente intimidito i nostri calciatori prima dell’incontro fa bene Lo Monaco a chiedere un’indagine affinchè vengano prese le necessarie precauzioni(a noi non ce ne perdonano una) e si vergogni il presidente del siracusa che anzichè condannare queste cose ha trovato più comodo offendere il nostro amministratore

  15. Ip Address: 5.169.231.123

    Concordo con jamaiama addossare tutte le colpe al solo rigoli mi sembra un po’ riduttivo se quei tiri da due passi fossero entrati o quella traversa colpita nei minuti finali, oggi commentavo e parlavamo di un’altra storia Comunque in ogni caso rigoli non è un allenatore da Catania non ha capito la piazza

  16. Ip Address: 5.169.231.123

    Giusto Gaetano , visto come sono andate le cose …………si dice a buon rendere

  17. Ip Address: 93.37.184.254

    Ragazzi non esageriamo nelle critiche. E andata male in una partita in cui il CT sembrava in casa e il SR sembrava fuori casa aspettava e ci ha infilato: un tiro un gol. Ha ragione Raggio: un tiro un gol. Questo è il succo. Ora pensiamo a domenica. Siamo tutti con Lo Monaco. Forza Catania e tutti allo stadio. Io ci sarò e verrò apposta da Palermo. Forza forza forza a noi tutti.

  18. Ip Address: 5.90.171.19

    Una cosa è certa rigoli doveva allenare solo l’akragas…e basta con un allenatore così i tifosi muoiono di crepacuore e lui…..ride.ciao e forza catania

  19. Ip Address: 5.169.231.123

    Menumali ca palemmu pessi

  20. Ip Address: 93.37.184.254

    Ha ragione Lo Monaco: un comportamento minaccioso e antisportivo quello della tifoseria siracusana. Sono squadrette che vivono alla giornata aspettando l’occasione per emergere. Gliela ha offerta il CT stanco e un po’ demotivato. Non hanno sentito il derby. Qua dovrebbe intervenire Rigoli. Grinta cattiveria sportiva convcentrazione ci vogliono sempre. Avete visto Russotto: ha capito che doveva svegliarsi. Lo ha fatto e ora è un leader. Altri si sentono sicuri del ruolo e giocano come Parisi o come Bergamelli ai quali qualcuno deve spiegare cosa è la lega pro. Buonanotte e belle vittorie a tutti noi.

  21. Ip Address: 5.169.13.156

    Buongiorno e buon lunedì a tutti ❤️💙

  22. Ip Address: 151.34.104.218

    il palermo..deve andare in b….a proposito che fine a fatto il mitragliere miccoli….cutrufo e il siracusa dovrebbero andare in serie promozione…i loro tifosi..volevano la vittoria a tutti i costi…resta da vedere in che modo hanno minacciato i giocatori del catania..una indagine si dovrebbe fare…comunque nulla toglie il negativo impegno del catania confezione trasferta..come succede da anni a quesra parte ..fuori casa e una tragedia..eppure giocatori che la domenica prima erano leoni..in trasferta a malapena sfiorano la media..questa inversione..di tendenza fa solo male e basta sono punti preziosi che si perdono per strada…perche’ accade tutto questo.. e non e la prima volta…ogni partita dovrebbe essere una finale..ma evidentemente i suggerimenti del mister non bastano..se si bada a non prenderle..il gol prima o poi entra..il siracusa a fatto un tiro e a fatto gol..quindi l’esame della partita e questo..una mancanza di impegno e tiri sbagliati .il silenzio stampa ..lo abbiamo fatto mille volte…e si incappa sempre nell’errore e allora bisogna che lo monaco a tu per tu parli con questi giocatori a muso duro…ponendo delle condizioni, o trovando altri sistemi convincenti…

  23. Ip Address: 62.2.176.13

    Ragazzi

    LoMonaco parla e mi sembra che parli anche troppo…………………..!! Ogni volta che si perde va contro tutto e tutti, non sarebbe ora di andare a dare calci in culo ai suoi dipendenti??

    Saluti a tutti e una buona settimana.

  24. Ip Address: 79.36.12.208

    Da quello che leggo voi tutti come me tenete la nausea e il magone che solo una vittoria sabato potrebbe mitigare. Le responsabilità sono palpabili da parte di tutto il team e con i se e i ma non si va da nessuna parte . Troppo deboli in avanti e gli errori possono essere attribuiti al martellamento psicologico cui sono stati oggetto da parte dell’ambiente. Spero che lo Monaco si sia fatto sentire con Rigoli e con la squadra .

  25. Ip Address: 79.25.41.72

    Saluti a tutti gli amici,vi ho seguito ma sia perchè passo dei momenti neri”,sia che non voglio ripetermi con gli stessi commenti non ho scritto in questo nostro sito.
    Cosa dire per ques’anno l’obbiettivo e salvarci risanare i passivi costruire per il prossimo anno,il fatto di arrivare ai play off si ,ma non credo che vi siano possibilità di vincerli troppa competizione di società più organizzate come gioco,poi la palla è rotonda io personalmente…..Non voglio inveire con il Signor Rigoli che stimo come uomo ,ma non lo vedo da calcio Catania è l’ho sempre sostenuto,non vedo schemi di gioco,nemmeno sui calcio d’angolo punizioni ecc..Sono e sarò sempre tifosissimo dei nostri magici colori Rossoazzurri sempre Forza Catania 46.
    Per quanto riguarda il mercato di riparazione se il Catania poteva aspirare alla promozine diretta era una cosa,ma così vi sarà un mercato per costruire per l’anno successivo.
    Adesso gioiamo per alcune vittorie e poi ci deprimiamo per le successive partite e così sarà fino alla fine purtroppo non vedo cambiamenti,saluti a tutti voi avvilito ma non sconfitto.

  26. Ip Address: 79.25.41.72

    scusate per ultimo non condivido la formazione e i cambi in corso di partita ciao

  27. Ip Address: 151.38.150.156

    Caro avvilito,sono del tutto d’ accordo con te! Quest’ anno sarà un saliscendi continuo ! Vuoi perché i nostri giocatori sono altanelanti,e vuoi perché l’ allenatore non ha dato un vero gioco e continua a rimescolare le carte continuamente! Purtroppo ,non possiamo prendercela soltanto con lui ! Rigoli è così ! In sostanza non è da Catania! Un conto è allenare l’ Akragas ed un altro dirigere una squadra che ,giustamente ,ha le sue ambizioni! Da quanto tempo ,andiamo dicendo che Rigoli è un ripiego ! Ma ,come ho letto che qualcuno ha scritto,i nostri calciatori hanno le loro colpe ! Rigoli c ‘ entra con i suoi schemi sballati ,ma se un giocatore non sfrutta le facili occasioni da rete ,anche con un tecnico migliore ,non si va da nessuna parte ,anzi si va verso il solito campionato anonimo ,e con le continue docce scozzesi di noi tifosi! Vedi avvilito,credo proprio,che il chiamarti in questo modo,sia,adesso la cosa più saggia e più veritiera !

  28. Ip Address: 158.148.209.50

    Un po’ di fantascienza . Arrivando dal 3 al 10 posto ti devi confrontare così : 3/10 , 4/9, 5/8 ,6/7 col fatto però che chi arriva terzo, quarto ,quinto o sesto gioca in casa a partita unica e passa anche col pareggio e noi sappiamo quanto è duro per il ct giocare fuori casa. Poi la seconda arrivata che passa automaticamente di ogni girone e chi vince lo scontro diretto tra terza e quarta giocherà con le vincenti meno forti degli altri gironi in questo caso su gare a/r ed eventuali rigori . Ipoteticamente se noi arrivassimo quinti o sesti nel girone e se vinciamo ci aspetta poi la seconda arrivata del girone A (probabilmente la cremonese come nel 1983 e se arriviamo settimi/ottavi del girone e dopo aver vinto ci toccherebbe la vincente della coppa Italia lega pro. Queste partite delle fasi successive si giocheranno in campo neutro poi supplementari e rigori

  29. Ip Address: 176.206.56.168

    Giudice Sportivo: un turno a Gil, solo una multa per il Siracusa
    La gara del De Simone di Siracusa lascia in eredità un turno di squalifica per il centrale brasiliano Gil.

    Per la squadra aretusea 3500 euro di multa “perchè prima dell’inizio della gara alcuni sostenitori indebitamente presenti sul terreno di gioco rivolgevano ai calciatori della squadra avversaria, entrati per la ricognizione pre-gara, reiterati insulti accompagnati da tentativi di contatto fisico e perchè propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di giocoun accendino, senza colpire, ma costringendo l’arbitro ad una breve sospensione della gara per la richiesta di avvertimento tramite speaker”.

  30. Ip Address: 158.148.209.50

    Che vergogna. Per i gravi fatti accaduti al Siracusa solo una multa di 3.500 euro .

  31. Ip Address: 37.100.97.100

    Si purtroppo caro catanese a Napoli ma questa è l’Italia

  32. Ip Address: 5.169.13.156

    Mercato: Marchese ad un passo, il giocatore ha detto “sì”
    12 dicembre 2016 alle ore 19:05
    Era nell’aria ormai da diverso tempo, adesso la “telenovela Marchese” sembra essere finalmente giunta al termine. Il terzino sinistro classe 1984, dopo le due esperienze all’ombra dell’Etna nel 2006 e tra il 2009 e il 2013, si appresta dunque a vestire per la terza volta la maglia rossazzurra. Secondo quanto raccolto dalla redazione di Catanista infatti, Giovanni Marchese firmerà a breve con il club etneo e sarà a disposizione di Pino Rigoli a partire dal mese di Gennaio.

    Marchese e il Catania si sono trovati per la prima volta, appunto, nel 2006, quando il calciatore siciliano di proprietà del Chievo Verona venne ceduto in prestito ai rossazzurri in serie B conquistando la promozione in A, collezionando ben 14 presenze in 6 mesi.

    Decisamente più incisiva la sua seconda avventura a Catania, tra il 2009 e il 2013 appunto, quando mette a referto 79 presenze riuscendo anche a segnare 5 gol, prima di svincolarsi e passare al Genoa a costo zero.

    Dopo due mesi di allenamenti a Torre del Grifo sembra quindi essere arrivato il momento per rivedere Giovanni Marchese correre sull’out mancino dei rossazzurri. Un innesto importante per Pino Rigoli, che per il girone di ritorno potrà contare su un giocatore dalla grandissima esperienza e che potrà aiutare tanto i compagni nel proseguo del campionato, utile non solo da esterno difensivo ma anche, all’occorrenza, come difensore centrale.

  33. Ip Address: 5.169.13.156

    Tutti quanti ci auguriamo che possa essere utile alla nostra causa ❤️💙

  34. Ip Address: 2001:0b07:645a:c57c:6df6:e7be:fbd9:2d84

    Playoff: importante è andarci, poi si vedrà………..Un caro saluto ad Avvilito e non sconfitto e buon pomeriggio a tutti

  35. Ip Address: 5.8.126.141

    Mi chiedo se gli incresciosi fatti successi a Siracusa prima della partia fossero successi a Catania come minimo squalificavano il campo per un paio di giornate …altro che una semplice multa di 3500 euro!!!

  36. Ip Address: 151.47.25.214

    Purtroppo, caro Vittorio, questa è la solita storia alla quale siamo abituati ,da anni , due pesi e due misure! Passi ,quando ,ci sono ,squadre del cosidetto continente, dove ,a torto , si ritiene che la civiltà calcistica sia irreprensibile, ma , quello che è stomachevole ( è l aggettivo che ritengo più appropriato ) è che questa discriminazione avviene anche con le altre squadre siciliane che non hanno dei trascorsi tanto limbidi! Squalifiche per noi ? Multarelle per le altre siciliane ! Francamente è ora di finirla! I catanesi hanno le scatole piene di queste valutazioni sempre a senso unico! Quando la giustizia sportiva si comporta cosi è un segnale ,inequivocabile, che essa stessa si è suicidata! Tra le tanta cose che vanno male nel nostro paese,questa non è ,certamente ,la piu grave, ma è pur sempre significativa e specchio dei costumi dei nostri tempi ! Scusatami lo sfogo ,ma a Roma ,in questi casi , si dice ” quando ce vo,ce vo ” Salutoni a tutti

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu