Solita stessa musica

 Scritto da il 23 novembre 2015 alle 19:13
Nov 232015
 

bastianoni

Quello cui Sabato gli oltre 10.000 spettatori hanno assistito è stato il solito concerto in la minore per archi e ottoni senza il supporto delle percussioni. La solita musica priva di quegli strumenti che possano dare il ritmo e svegliare anche i più assonnati intervenuti. E’ dalla nona di campionato che l’orchestra diretta da Pancaro non riesce più a suonare in modo armonico e legge sugli spartiti le stesse note di un repertorio ormai ripetitivo e lento, quasi per paura che nuove note possano far stonare e determinare l’irreparabile, financo la messa in disgrazia del suo direttore.

Questa orchestra partita sulle note baldanzose di una fanfara di bersaglieri, ritmate a passo di corsa e con l’impeto travolgente di chi tutto osa e tutto può come dimostrato a Matera e Monopoli o nelle mura amiche contro Ischia e Catanzaro, già dal recupero casalingo col Cosenza, stranamente legato al debutto del portiere Bastianoni, non ha più mantenuto il ritmo iniziale passando a quello di andante moderato senza acuti mantenuto anche contro Martina Franca e Akragas per poi passare ad interpretare le messe di requiem sia al Pinto di Caserta che a Castellammare.

Anche lo spettacolo ha deluso le aspettative. In primis l’atteggiamento, quasi remissivo portato ad impostare una partita casalinga come una in trasferta, dimenticando che i punti in classifica per entrambe le contendenti erano quasi simili ed una vittoria, in questi casi, poteva rappresentare quel salto dell’asticella che un atleta aspetta per migliorarsi quotidianamente. Le possibilità ci stavano tutte: una tifoseria calda, lo stadio amico, la sfortunata prestazione scorsa del Foggia che pesava sulle gambe.

Bisognava crederci di essere più forti invece sembra che l’organico si stia da un po’ di tempo guardandosi allo specchio auto convincendosi che qualche ruga e capello fuori posto macchi il bel volto di giovane memoria. Non la grinta dunque, quella non posso sostenere che sia mancata, ma la convinzione di essere più forti quella si, quella purtroppo è venuta meno e da oramai tante domeniche assistiamo al perdurare di questa sensazione che, probabilmente, non ispira anche la dea Fortuna amica, come sappiamo, di chi osa, ha animo lieto, orgoglio e spregiudicatezza fanciullesca.

Così a fine partita poniamo un altro tassellino in una classifica risicata ripensando a quegli undici punti di penalizzazione che stanno diventando un alibi nel torpore di una serata calma e piatta come un mare senza onde.

Giustifico mister Pancaro per il suo sfogo diretto al pubblico che, per la prima volta in questa stagione ha inteso manifestare il dissenso per questa prestazione poco convincente sul piano della personalità dei suoi ragazzi ma dovrebbe tuttavia capire che una città dopo i bocconi amari che ha ingoiato già da tre anni e dopo le profonde ferite di inizio estate non ancora cicatrizzate si è comunque stretta ancora una volta alla maglia e a chi la indossa attualmente ed è, come nella sua storia, vogliosa di vedere la sua squadra che lotta solo per la vittoria, proprio perché la sua storia è fatta non di trofei, ma di prestazioni maiuscole da tramandare ai nipoti, anche se poi ottenute in campi polverosi e con le tribune di legno.

Purtroppo anche gli infortuni subiti da orchestrali importanti, anzi di veri e propri percussionisti quali Falcone e Russotto hanno ridotto e non di poco le potenzialità armoniche del complesso, ma occorre inculcare ai vari Rossetti, Di Grazia e Calderini le giuste motivazioni al fine di rendere questi elementi consapevoli dei loro potenziali, come quello di Parisi, ammirato anche in serie B ma adesso quasi impaurito di giocare da titolare fisso.

Per concludere vorrei approfittare della possibilità concessami di rivolgermi a questa platea per esprimere una nota dolente all’indirizzo dell’emittente Sportube autorizzata dalla lega pro alla trasmissione in diretta delle partite che non riesce più a farlo in maniera efficace. Per i numerosi tifosi rossazzurri che vivono lontani da Catania e costretti a ricorrere alle linee adsl in streaming, da ormai qualche partita le riprese hanno dei buchi neri con interruzioni anche di trenta minuti e parlando al telefono con tifosi ubicati in altre città dello stivale apprendevo che il loro malcontento si univa al mio, essendo trascorsa più di un ora di gioco senza collegamento.

Ricordo che questa possibilità offerta rappresenta l’unico modo per i sostenitori etnei lontani da casa di partecipare alle prestazioni della nostra squadra del cuore che, anche nell’inferno della lega pro fanno sentire il loro amore incondizionato e senza limiti.

  54 Commenti per “Solita stessa musica”

  1. Ip Address: 151.43.118.215

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Avviso importante per sabato: vietato sottovalutare la Lupa Castelli romani!
    Ciao Pietro Paolo! Mi ricordo di te, piacere di rivederti qui.

  2. Ip Address: 91.252.45.183

    Non sappiamo più da che parte andare

  3. Ip Address: 91.252.45.183

    CATANIA, le condizioni di Parisi
    23.11.2015 20:47 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 46 volte

    Primo allenamento settimanale, nel pomeriggio, a Torre del Grifo: lavoro atletico agli ordini del preparatore per i calciatori in campo contro il Foggia, riscaldamento tecnico e partita a tema per gli altri rossazzurri disponibili. Defaticamento a scopo precauzionale per Calil, Lulli e Russo. Castiglia, Falcone e Russotto impegnati nei programmi di recupero individualizzati. Indisponibili Bastrini e Tino Parisi: per quest’ultimo, lesione di primo grado del muscolo flessore della gamba destra evidenziata dagli esami diagnostici effettuati oggi. Martedì, doppia seduta.

  4. Ip Address: 87.6.27.197

    Buonasera raga!

    Mi devo correggere, allora il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni del Catania sarebbe per i -9 e non -11.
    Perche’ i due in piu’ erano stati dati dalla Covisoc.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  5. Ip Address: 82.49.168.161

    Speriamo che in giornata arrivi qualche bella notizia e venga restituito alla nostra squadra qualche punto.

  6. Ip Address: 91.253.120.216

    INCHIESTA “I TRENI DEL GOL”, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per sette persone. C’è anche Pulvirenti
    24.11.2015 07:58 di Andrea Carlino
    articolo letto 194 volte

    La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per associazione per delinquere e frode sportiva di sette persone nell’inchiesta ‘Treni del gol’ su partite comprate dal Calcio Catania per non retrocedere nello scorso campionato di Serie B. Gli imputati sono l’ex presidente, Antonino Pulvirenti, e l’ex Ad Pablo Cosentino, Fernando Arbotti, Piero Di Luzio, Giovanni Luca Impellizzeri, Daniele Delli Carri e Fabrizio Milozzi.

    Le indagini, avviate dalla Digos, hanno evidenziato la presunta compravendita di sei partite del Campionato di Serie B da parte degli indagati.

    Il procuratore Michelangelo Patané e il sostituto Alessandro Sorrentino hanno chiesto il rinvio a giudizio anche della società Calcio Catania contestando il reato di responsabilità amministrativa.

    Ricordiamo che l’ex presidente Pulvirenti, così come l’ex a.d. Cosentino, è stato anche sottoposto al Daspo per 5
    anni dal questore di Catania. Pulvirenti, inoltre, ha confessato di avere pagato 100 mila euro ciascuno per le gare vinte con Varese e Trapani e 50 mila euro ciascuno per ottenere il successo su Latina e Ternana.

  7. Ip Address: 91.253.120.216

    Buongiorno a tutti

  8. Ip Address: 185.62.239.196

    LUPA CASTELLI ROMANI-CATANIA, in vendita i tagliandi del Settore Ospit
    24.11.2015 15:25 di Andrea Carlino
    articolo letto 13 volte

    Con una nota sul sito ufficiale, il Calcio Catania comunica che i biglietti validi per l’accesso al Settore Ospiti dello stadio “Centro d’Italia – Manlio Scopigno” in occasione della gara Lupa Castelli Romani-Catania, in programma sabato 28 novembre alle 15.00 e valida per la tredicesima giornata del Campionato Lega Pro 2015/16, saranno disponibili fino alle ore 19.00 di venerdì 27 novembre, ai sensi della normativa vigente.

    I tagliandi del Settore Ospiti, riservati ai possessori della Tessera del Tifoso, sono in vendita al prezzo di 10 euro. Per l’acquisto è necessario esibire il documento di riconoscimento e la Tessera del Tifoso in originale.

    Di seguito, i canali di distribuzione:

    Punti vendita Go2 in tutta Italia (elenco e mappa su http://www.go2.it/rivenditori.php)

    A Catania:

    Box Office Via G.Leopardi, 95

    Online su: http://www.go2.it

  9. Ip Address: 185.62.239.196

    avete qualche notizia? Sapete se ci hanno ridato qualche punto in classifica ? 😳

  10. Ip Address: 185.62.239.196

    Calcio Catania, ricorso al Coni: attesa la decisione nelle prossime ore
    „Il club rossazzurro con il seguente ricorso presentato all’ultimo grado della giustizia sportiva, mira alla restituzione di 4 punti, come nella formula iniziale presentata dal procuratore Palazzi, che aveva avanzato la richiesta di 5 punti di penalizzazione. “

  11. Ip Address: 95.239.20.1

    Buonasera raga!

    Calcio Catania, ricorso al Coni: attesa la decisione nelle prossime ore.

    Ancora nulla raga!

    Buona serata a tutti!

  12. Ip Address: 185.62.239.196

    Aspettiamo con ansia

  13. Ip Address: 185.62.239.196

    Vagliasindi ha appena scritto:
    Collegio garanzia Coni respinge ricorso #Catania confermato il -9 😡 😡 😡 😡 😡 😡 😡

  14. Ip Address: 185.62.239.196

    Raga.

    In altri siti scrivono che e’ vero che il ricorso del Catania e’ stato respinto dal Collegio di Garanzia del Coni. 😡 😡 😡

  15. Ip Address: 151.47.152.25

    Un primo commento a caldo. Cari amici rossoazzurri non dovevate farvi illusioni! Il fardello resta! Speravo tanto di sbagliarmi! Si va avanti per la solita strada!

  16. Ip Address: 185.62.239.196

    Ciao Armando! 😉

    Lo stesso sono incazzato nero, Palazzi ci aveva dato di meno e che garanzia ci ha dato il Coni?
    Nel comitato c’e’ un politico Frattini, come e’ stato messo li.?
    Che centra un politico che e’ solo un amministratore e non uno che sa le leggi sportivi e non?

  17. Ip Address: 185.62.239.196

    Dal sito del Coni.

    Respinti i ricorsi di Pro Patria, Piacenza, Catania e Virtus Entella contro la FIGC. Gli altri provvedimenti

    Parziale articolo:

    Pubblicato: 24 Novembre 2015
    Il Collegio di Garanzia dello Sport, all’esito della sessione di udienze a Sezioni Unite, ha assunto le seguenti decisioni:

    ha respinto il ricorso di Pablo Gustavo Cosentino contro la FIGC avverso la decisione della CFA, di cui al C.U. n. 024/CFA del 16 settembre 2015, che ha comminato in capo al ricorrente la sanzione dell’inibizione per anni 4 e ammenda di € 50.000;
    ha, infine, respinto il ricorso della società Catania contro la FIGC e la società Virtus Entella avverso la decisione della CFA, di cui al C.U. n. 024/CFA del 16 settembre 2015, che ha comminato alla società ricorrente la retrocessione all’ultimo posto nel campionato di Serie B stagione sportiva 2014-2015, oltre alla penalizzazione di 9 punti in classifica e all’ammenda di € 150.000).

    Notte triste raga!

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  18. Ip Address: 37.227.56.106

    L’unica cosa e che sparisca per sempre L’infame

  19. Ip Address: 185.62.239.196

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Ci speravo poco, quasi niente. Tiriamo dritti.
    Avviso del martedì. È severamente vietato sottovalutare la Lupa Castelli Romani!

  20. Ip Address: 86.222.125.34

    😥 …siamo il catania calcio…e nessuno ci regala niente….ma con tanto tanto sudore ne usciremo fuori :mrgreen:

  21. Ip Address: 185.62.239.196

    Buongiorno raga!

    Palazzi e’ un’altro con la lingua biforcuta cioe’ ci aveva dato meno punti ed ha approvato quello che ha deciso il Coni.

    Buona giornata a tutti!

  22. Ip Address: 151.46.167.35

    Buongiorno Amici, Ci avrei scommesso qualsiasi cosa! Ci chiamiamo Catania! La carota ed il bastone! Ripeto., Puniti i corruttori ed i presunti corrotti? E Le responsabilità oggettive delle squadre dove giocavano i presunti comprati? Grande silenzio! Si può mai avere fiducia nella giustizia sportiva? Il Catania ,perciò, deve avere la forza di essere al di sopra di tutto! Chi scrive ricorda ai giovani tifosi rossoazzurri la grande tenacia e forza d animo della nostra squadra quando ricominciò,ingiustamente dai dilettanti ( anni 93-94) ed ,orgogliosamente,risalì ,fino a raggiungere quei palcoscenici più confacenti al proprio lignaggio.

  23. Ip Address: 185.62.239.196

    Vi dico la verità ci speravo ad una riduzione di pena ma non ci credevo. La storia insegna che per il Catania, quando ne hanno
    la possibilità si scatenano con la bava alla bocca, quali iene su cavalli al laccio. Fronte alta ragazzi, non avremo nessuno da ringraziare e continuiamo a contare sulle nostre forze. La lega vuol tenerci lontani dal calcio che conta è per quest’anno forse ci riuscirà. L’anno fossimo, mi spiace per loro, se sarà ancora lega pro, partiremo dalla stessa linea bianca e allora vedremo cosa si inventeranno. Nel frattempo un cambio societario sarebbe l’ideale e speriamo che avvenga al più presto.

  24. Ip Address: 91.253.80.163

    CATANIA, Pelagatti: “Contro la Lupa Castelli tutto da perdere e bisogna prepararla bene”
    25.11.2015 14:55 di Antonino Lo Re
    articolo letto 281 volte

    Nel primo appuntamento settimanale in sala stampa, allo stadio Angelo Massimino, in vista di Lupa Castelli Romani-Catania, il difensore rossazzurro Carlo Pelagatti ha risposto alle domande dei giornalisti anticipando i temi della partita. Queste le dichiarazioni raccolte da ItaSportPress.it:

    Sulla penalizzazione: “Speravamo in uno sconto sulla penalizzazione, ma per noi cambia nulla. La nostra testa è concentrata per fare più punti possibili, sapevamo prima di arrivare qui che ci fossero dei punti da recuperare”.

    Sulla difesa: “Anche quando abbiamo preso qualche goal in pù ho sempre detto che non è cambiato nulla, abbiamo incassato delle reti su palla inattiva, o su un eurogoal come contro l’Akragas. Stiamo lavorando bene con il mister e la squadra”.

    Su Bergamelli: “Mi trovo benissimo con tutti, anche se in questo momento abbiamo continuità io e Bergamelli. Ma il merito dell’organizzazione difensiva è di tutti”.

    Sui punti lasciati: “Con un pizzico di fortuna in più avremmo qualche punto in più come contro Akragas e Juve Stabia. Con il Foggia è stato un punto importante”.

    Sulla Lupa Castelli Romani: “Queste sono le partite piu difficili, perchè mentalmente preparare gare contro Messina e Foggia è semplice. L’approccio con queste squadre deve essere dei migliori, loro vengono da risultati negativi e con il Catania vorranno fare la partita della vita. Ci aspetta un gara molto dura”.

    Sull’attacco: “Penso che abbiamo l’attacco più forte di tutti gironi, non è questione di condizione. Abbiamo affrontato squadre come Messina e Foggia, anche lo stesso Akragas è una formazione organizzata”.

    Sulla squadra più forte affrontata: “Sicuramente il Foggia, ma a me ha impressionato il Messina perchè ad inizio campionato nessuno avrebbe pensato alla stagione che stanno facendo. Il Lecce ha giocatori importanti è alla lunga sarà un squadra fastidiosa”.

    Sulla Casertana: “Se è prima in classifica non è casuale, ma quando li abbiamo affrontati non mi hanno impressionato. La partita contro di noi non ha rispecchiato le occasioni in campo. Hanno giocatori importanti vedremo quando affronteranno il Foggia”.

    Sulla risalita: “Sicuramente se fosse stato tolto qualche punto le speranze sarebbero maggiori, così non è stato quindi il primissimo obiettivo è la salvezza. Mel caso in cui dovessimo inanellare una serie di vittorie e le squadre li davanti rallentino allora potremmo fare discorsi diversi. In questo momento siamo giù”.

    Bilancio personale: “La tifoseria del Catania è come poche, entrare al Massimino è un’emozione unica, nel girone del sud c’è un margine d’errore davvero minimo, non puoi concedere nulla all’avversario. Vedi il Foggia che ha perso contro il Monopoli o il Lecce che ha perso a Catanzaro”.

  25. Ip Address: 151.46.213.16

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Ho la speranza che la squadra entri in campo con la supponenza di chi si sente piu’ forte. Sarebbe un gravissimo errore perché la Lupa C.R. che e’ certamente piu’ debole del Catania, sembra aver fatto il callo al pronostico sfavorevole, ed avendo poco da perdere mette sempre in campo, comunque, corsa e grinta. Quindi non sara’ una passeggiata, perché loro si chiuderanno,
    a meno che la partita non si sblocchi subito. Immagino che Pancaro sapra’ toccare le corde giuste, ma purtroppo i giocatori, non solo i nostri, sono troppo inclini a prendere sottogamba alcuni impegni, sulla carta abbordabili. Una vittoria ci consentirebbe di proseguire con un pochino di serenita’ in piu’.
    Chiusura capitolo Palazzi. Vista la piena confessione di Pulvirenti per le 5 partite comprate e la conseguente punizione del Catani, quasi come niente fosse, mi domandavo da profano dove siano le 5 squadre, i tesserati coinvolti e le condanne relative. Credo che cio’ come minimo falsi e abbia falsato molto piu’ di un campionato.. Palazzi riempilo bene il frigo.. Magari fra 1000 anni ce lo spiegherai, tanto saremo ancora qui a rompere gli scatoloni……..

  26. Ip Address: 93.44.84.128

    E’ se ceramente non c’entra nessun altro giocatore e società, e il tutto e stato messo in piedi per togliersi di torno personaggi e ingaggi salatissimi di bidoni e/o altro…boh…personalmente ormai io non credo nemmeno aquello che vedo con i miei stessi occhi. un giocatore per me non si vende mai e poi mai per 10 0 20 mila euro. se proprio è disonesto la giocata può anche farsela da solo.-

  27. Ip Address: 45.47.206.120

    Da questa settimana inizia un nuovo campionato per la nostra squadra e la prima cosa sara’cercare di tornare alla vittoria perche’ manca da parecchio tempo.Secondo il mio modestissimo parere, il Catania non e’stato difeso a dovere dagli avvocati e adesso , tramontate le illusioni, dovra’cercare di conquistare sul campo I punti che gli sono stati sottratti dal tribunale sportivo.Da ora in poi, non bisognera’ sottuvalutare nessuno e pensare di essere superiori perche’la classifica dice che siamo in coda.SEMPRE FORZA CATANIA

  28. Ip Address: 185.62.239.196

    Innanzi tutto ,ciao Giorgio47 e ciao Filippo 46 poi voglio dire che ,ormai con la testa sgombra da quelle che sono sempre state,speranze utopistiche di sconti vari,adesso il Catania deve affrontare il campionato con uno spirito nuovo! Sabato deve cercare di affrontare la squadra dei Castelli Romani con la consapevolezza che ogni squadra che incontrerà darà il massimo perchè , amici, battere il Catania è un onore ed una soddisfazione che rimarrà nei loro curriculi! Sarebbe una soddisfazione unica! Cerchiamo di non dargliela! La squadra che incontreremo non va sottovalutata! Per tornare alla vittoria bisogna ritrovare da subito testa e gambe.

  29. Ip Address: 62.2.176.13

    Buongiorno a tutti

    Dopo un paio di giorni mi sono un po “sbollito”!

    Il Catania signori miei sie é cacciato in questo guaio per colpa esclusiva di PULVIRENTÏ! Dunque se il Catania é in questa categoria sappiamo chi ringraziare.

    Dope se siamo talmenti fessi a non capire che la giustizia in ITALIA non esiste…. colpa nostra.

    Quel pollo di PULVIRENTI ha spiegato che é un ladro. Non ha fatto ne nomi ne indirizzi dei suoi amici ladri. Dunque paga solo ed esclusivo lui.. il CATANIA.

    La giustizia Italiana cosi si lava le mani e ha trovato il colpevole.

    Andate a parlare con altri tifosi di altre squadre. Quelli inteligentoni sono arciconvinti che l’unico ladro sia PULVIRENTI!

    Altrimenti andavano in carcere anche gli altri……

    Questo é il nostro paese (la nostra Italia).

  30. Ip Address: 185.62.239.196

    Sono totalmente d accordo con l ultimo commento! Soltanto aggiungo che oltre alle colpe di P……. ci sono state anche quelle da principianti del Collegio di difesa della squadra! Altri tempi, quando a far valere le ragioni del Catania ,erano gli incisivi e tenaci presidenti della famiglia Gaucci! Si può dire tutto quello che si vuole ma non che gli uomini dell anno 2003 non abbiano lottato e vinto la battaglia contro soprusi e prepotenze. Chi ha buona memoria concorderà con me!

  31. Ip Address: 185.62.239.196

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri.
    Avviso importante del Giovedì.
    È positivamente vietato sottovalutare la Lupa Castelli Romani.
    Forza Catania!

  32. Ip Address: 185.62.239.196

    Buona nottata a tutti.

  33. Ip Address: 185.62.239.196

    Buonasera raga!

    Ciao Armando e Filippo 46 😉

    GUP: e’ Il giudice dell’udienza preliminare su richiesta pubblico ministero cioe’ quello di Catania.

    Da Wikipedia:
    il GUP decide sulla proposta di patteggiamento (nel qual caso emette sentenza ricorribile solo in Cassazione); decide, inoltre, il processo laddove l’indagato richieda l’applicazione del rito abbreviato.

    26.11.2015 18:36 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    INCHIESTA ‘I TRENI DEL GOL’, il 28 gennaio l’udienza preliminare davanti al Gup

    Dopo la richiesta di rinvio a giudizio. depositata dai pubblici ministeri, nei confronti di Nino Pulvirenti, Pablo Cosentino, Daniele Delli Carri, Giovanni Luca Impellizzeri, Piero Di Luzio, Fabrizio Milozzi, Fernando Arbotti e la società Calcio Catania, nell’ambito dell’inchiesta ‘I treni del gol’, è stata fissata la data dell’udienza dinanzi al Gup: sarà il 28 gennaio 2016 alle ore 10.

    Parti offese in questo processo saranno la FIGC, la Lega Serie B, il CODACONS, CONFCONSUMATORI e CONSITALIA.

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  34. Ip Address: 185.62.239.196

    Come vorrei che questi artefici delle nostre sventure fossero squalificati a vita. Mi unisco al coro comune con la speranza che i nostri non sottovalutino l’impegno contro la Lupa, formazione sembra più debole di questo girone, ma la storia insegna che se queste squadre si affrontano senza granata e voglia di vincere, certamente potremmo avere brutte sorprese. Animo, quindi, e cerchiamo di vincerla questa partita se no si mette male sia come classifica che come morale. Notizie dall’infermeria?

  35. Ip Address: 95.247.125.183

    Buonasera raga!

    Altra “granata” per noi tifosi rossazzurri!

    CATANIA, nuovo deferimento al Tribunale Federale su segnalazione Covisoc
    27.11.2015 15:53 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    CATANIA, nuovo deferimento al Tribunale Federale su segnalazione Covisoc
    Il procuratore federale, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha deferito al Tribunale federale nazionale il Catania “per rispondere, a titolo di responsabilità diretta, del comportamento posto in essere dal sig. Pablo Gustavo Cosentino, all’epoca dei fatti in contestazione legale rappresentante pro-tempore della società, per non aver depositato presso la Lega Nazionale Professionisti Serie B, entro il termine del 25 giugno 2015, la dichiarazione attestante l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti, fino al mese di aprile 2015, ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo”.

  36. Ip Address: 151.46.194.0

    Cari amici ,si precipita sempre più giù! Non c è pace per noi tifosi del Catania! Le brutte notizie non finiscono mai! Per colpa di tutte persone , che a tutto pensavano ,e niente del bene della squadra e della città ! Ma si sono resi conto su nelle alte sfere che la società , dal mese di giugno è precipitata nell anarchia più assoluta?

  37. Ip Address: 79.42.109.170

    Povero Catania,poveri noi incalliti tifosi,una sofferenza continua umiliazione e delusione.Che schifo questo calcio malato,vi è il rischio che ci diano altri punti di penalizzazione,e chi ha sbagliato chi ci ha traditi ancora ne è il capo,come se nulla fosse accaduto.Ha fatto bene chi si è ritirato dall’andare al Massimino,chi ovviamente soffrendo ha ritrovato altro da fare…E io che li criticavo fra virgolette.
    Certamente ci salveremo ed è questo l’unico obbiettivo che ci è rimasto,continuare ma con altra società,con tutto il rispetto dell’attuale organigramma che sta lottando per tenerci a galla.Tanti saluti a tutti quanti,cosa ne pensi Giorgio 47 da Napoli???

  38. Ip Address: 79.42.109.170

    Cosa ne pensate tutti voi dal mio sfogo…saluti a tutti sempre più avvilito ma non sconfitto. 😡 😡

  39. Ip Address: 2.226.180.6

    Non sono d’accordo. Un conto è il ragionamento logico-sportivo, un altro è il tifo. Questo è fatto di passione e a volte di incoscenza nel sostenere l’insostenibile. Non credo che ci daranno altri punti di penalizzazione, sarebbe una provocazione per la città, alla quale ci sarebbe una sollevazione generale con diritto e durezza. Allora si che si potrebbe dire basta adesso i tifosi reagiscono. Ma questo non succederà. Tutto andrà come deve andare. Alti e bassi, gioie e dolori. Ma noi ci saremo sempre. Io purtroppo un po’ di meno perché il lavoro mi tiene lontano. A proposito è uno schifo che non si vedano in tv le partite casalinghe. A tutti dico forza ragazzi torneremo grandi.

  40. Ip Address: 151.38.122.86

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzuri. Ciao Avvilito… Purtroppo in figc continuano a tirarsi i coriandoli, mentre io tiro dritto… Noto che tutto sommato la partita di domani ci preoccupa un po’ tutti. E’ la classica polpetta avvelenata, dove si ha tutto da perdere e poco da guadagnare..a parte ovviamente i 3 punti. Io sono gia’ piuttosto teso. Avviso del venerdi. E’ severamente vietato sottovalutare la Lupa Castelli Romani. Partita sulla carta facile, ma alla fine conta il campo e non la carta. E in campo, probabilmente, assisteremo alle barricate die laziali, con conseguente chiusura di tutti gli spazi e ripartenze in contropiede. Occorrera’ concentrazione,agonismo, pazienza e soprattutto intelligenza: tecnica ,tattica e psicologica. Dovremo cercare il vantaggio gia’ nel primo tempo, senza innervosirci nel caso non ci riuscissimo. Le partite durano 90 minuti, piu’ spesso 95 e in quei minuti si puo’ far male. Non che mi auguro di sbloccare il risultato in quei minuti finali, spero lo facciano prima. Al resto ci pensa Pancaro che avra’ senz’altro istruito i ragazzi alla bisogna. Mi auguro solo che , nel malaugurato caso non riuscissimo ad entrare in porta col pallone, i nostri ragazzi provino a tirare tantissimo anche da fuori area: hai visto mai che qualcuno azzecchi il tiro della domenica!
    Forza Catania!

  41. Ip Address: 95.247.125.183

    Buonasera raga’!

    Ciao avvilito ma non sconfitto! 😉

    Saro’ sempre al fianco dei Nostri colori comunque vada amici compagni fratelli rossoazzurri!

    Mi sto arrovellando il cervello per capire questa nuova denuncia della Covisoc al Tribunale Federale

    PRIMA VOLTA DEFERITI DALLA COVISOC:

    .CATANIA, deferimento su segnalazione Covisoc per irregolarità amministrative. I dettagli
    30.09.2015

    Il Catania, infatti, è stato deferito al Tribunale Nazione Federale per irregolarità amministrative. Lo rende nota la Figc con un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale.
    Ecco il comunicato integrale da parte della Federazione: il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il legale rappresentante pro-tempore della società Calcio Catania, Carmelo Antonio Milazzo “per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito della fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di euro 600.000 nei termini stabiliti dalla normativa federale” nonché “per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo fino al mese di aprile 2015”. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta.

    SECONDA VOLTA DEFERITI DALLA COVISOC:

    Catania deferito al Tribunale federale

    CVN. 27.11.2015
    (ANSA) – ROMA, 27 NOV – Il procuratore federale, a seguito di una segnalazione della Covisoc, ha deferito il Catania al Tribunale federale nazionale. Il club dovrà “rispondere, a titolo di responsabilità diretta, del comportamento di Pablo Gustavo Cosentino, all’epoca dei fatti rappresentante legale pro-tempore della società, per non aver depositato presso la Lega di Serie B, entro i termini, la dichiarazione attestante il pagamento degli emolumenti dovuti, fino ad aprile 2015, a tesserati, dipendenti e collaboratori”.

    Ma scusatemi non e’ la stessa cosa? Che cambia solo l’uomo nero di Miami faceva l’A.D. del Catania e poi Carmelo Milazzo?

    Il pagamento dovuto non e’ sempre aprile 2015 tutte e’ due le denunce?

    Chi puo’ mi i spieghi perche’ io non ci capisco un tubo!

    Sogni rosso e azzurri a tutti!

  42. Ip Address: 80.116.200.224

    Salve raga!

    Nessuno scrive?

    Vabbe colpa di quel delinquente di Pulvi che ci sta distruggendo a poco a poco.

    Oggi alle ore 15 tifiamo per il Nostro Catania!

    Forza Cataniaaaaaaaaa!

  43. Ip Address: 151.34.165.96

    Non scrive nessuno perchè tutti i tifosi catanesi sono rimasti inebetiti. Questo continuo accanimento è sconvolgente! è un tiro al piccione! La speranza , a mezzora dell inizio della partita, è una rapida risposta vittoriosa !

  44. Ip Address: 80.116.200.224

    Ciao Armando.! 😉

    Anche se non giochiamo da Catania con un rigore datoci che e’ stato segnato da Calil vinciamo per 1 a 0.

  45. Ip Address: 80.116.200.224

    Sera a tutti!

    Abbiamo vinto per 2 a 1 con l’ennesima sofferenza!

    Buona serata a tutti!

  46. Ip Address: 151.31.55.242

    Partita vinta 2-1. Tre punti importanti e importante a prescindere il ritorno alla vittoria e al gol.
    Ma non sono rose e fiori.
    Abbiamo faticato comunque contro una squadra decisamente inferiore e forse nemmeno all’altezza della LegaPro. Se questo è il valore della squadra i pareggi contro Akragas, Messina e Foggia diventano oro.
    Primo tempo con diverse occasioni nostre, due mracoli del loro portiere una traversa nostra. Poi il rigore allo scadere. Nessun tiro da parte della Lupa.
    Secondo tempo, noi pressiamo ma con sufficienza, e loro alla prima azione d’attacco degna di questo nome pareggiano.
    Poi c’è un po’ di forcing da parte nostro e Calil trova un bel secondo gol su assist di Agazzi.
    Vittoria meritata ma comunque stentata, da parte di una squadra che sta rivelando limiti che la partenza sprint aveva nascosto: non tutti sono “così” forti; la squadra è un po’ sulle gambe, il gioco sugli esterni non è più fluido e le assenza di Falcone e Russotto avanti e Castiglia per l’equilibrio di centrocampo si fanno sentire molto.
    C’è però anche un problema psicologico si un po’ di presunzione.
    Cito un esempio: a 10 dalla fine, punteggio 1 a 1, Calderini è smarcato benissimo in area da un colpo di tacco di Scarsella (mi pare); anzichè colpire di collo pieno cercando di inquadrare lo spazio tra portiere e palo a lui vicino, tenta un tiro a giro sul secondo palo.
    Ora, siccome Calderini non è Del Piero, a 10 dalla fine e in pari, è pregato di cercare di fare la cosa più semplice e che, quindi, probabilmente, sarà più redditizia, anzicchè cercare quella più difficile.
    Questa superficialità, ch in altri momenti si è manifestata, in questa come in altre partite, con la tenuta insistita della palla e la ricerca del dribbling, sono cose che non puoi permetterti, perchè gli avversari ti ringhiano sulle gambe e perchè i nostri non sono di serie superiore, se no non giocherebbero in Lega Pro.

  47. Ip Address: 151.36.34.202

    Sono molto d accordo con il precedente commentatore , i nostri giocatori vogliono a tutti i costi ricorrere a finezze che,magari,non fanno parte del loro bagaglio tecnico . Ci vuole nella categoria dove si gioca più velocità e più grinta! Però,visto l aria che tira, bisogna accontentarci! Questi 3 punti sono ossigeno! Saluto Filippo46 e Giorgio47.

  48. Ip Address: 151.31.55.242

    Comunque, va detto che noi nele ultime partite siamo diventati molto critici, ma questa squadra ha fatto finora VENTITRE PUNTI (lo scrivo a lettere perchè fa più effetto). Cioè 4 meno della Casertana in fuga e 3 più del Messina (sia pur con una partita in meno).
    Se poi Pulvirenti ne ha fatta una più del diavolo e le sta giustamente pagando, non è colpa di questi ragazzi, che anzi non dobbiamo fare demoralizzare, perchè -11 è una cosa pesante.

  49. Ip Address: 80.116.200.224

    Buonasera raga’!

    Ricambio Armando! 😉

    Ciao Morra&Barlassina e’ giusto quello che scrivi.
    Ma noi non vogliamo un gioco “divino”,vogliamo una squadra combattiva e che giochi bene.
    Adesso vediamo le ultime partite del Catania arrancare mentre le altre squadre affrontate giocano sempre meglio di noi al di la’ del risultato raggiunto,
    E’ veramente angoscioso vedere i Nostri nelle ultime partite.
    Mi ripeto al di la’ dei punti che abbiamo raggiunto.

    Buonaserata e sogni rosso e azzurri a tutti!

  50. Ip Address: 87.10.11.169

    Cincordo con i vostri giudizi. Un Catania inguardabile ci ha fatto soffrire sono all’ultimo con la Cenerentola del campionato. Abbiamo vinto ma se questo è’ il Catania che vedremo sabato contro il benevento, leviamo mano per le idee di promozione. Speriamo di salvarci . Purtroppo non è’ più il Catania ammirato nelle prime di campionato. Affanno e stanchezza mentale e poi urgenti interventi in tema calciomercato specialmente nella fascia destra è un idoneo dostituto per nunzella che sinora non ne ha saltata una , per fortuna.

  51. Ip Address: 2.226.180.6

    Questi ragazzi hanno troppa pressione psicologica, anche da una tifoseria che non ha capito che siamo in lega pro e che le cose qui sono cambiate e sono diverse. I fischi in casa non ci stanno. I giocatori vanno sostenuti senza se e senza ma., come hanno fatto gli eroici 127 presenti a Rieti. Il tifo non deve mancare mai, si vinca o si perda. Una domanda: ma voi come vedete le immagini televisive? Non si capisce niente, la telecamera lontana, ballante, che non segue il gioco, niente nitidezza, niente replay sulle occasioni del Catania ecc. Se telecolor paga per queste riprese dovrebbe richiedere i soldi indietro. Sabato tutti allo stadio. Stavolta non me la perdo, vinciamo o no forza Catania. Morra concordo con te.

  52. Ip Address: 87.10.21.66

    Tre punti finalmente!!! ma quanta sofferenza…… Buona nottata a tutti.

  53. Ip Address: 151.43.24.175

    In fondo, debbo dire che malgrado tutto ,alla nostra ultima vittoria,tutti gli altri risultati delle squadre di bassa classifica sono stati a noi favorevoli. Animo! Purtroppo bisogna raggiungere l obiettivo ultimo utile cioè almeno il tredicesimo posto! Certo rispetto ai proclami dei primi tempi è sconsolante riconoscerlo! Speriamo,almeno, nel mercato di riparazione di Gennaio! Sempre saluti a tutti Filippo46, Giorgio47 e il catanese a Napoli

  54. Ip Address: 185.62.239.196

    A morra e barlassina dico che faccio ammenda .Hanno ragione! Mancano 4 giornate alla fine del girone di andata! Possiamo aspettarci almeno sei punti ? Non ho voluto essere ottimista ma speriamo almeno di una vittoria e di tre pareggi! Che ne pensate cari amici rossoazzurri?

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu