Testa a Pagani

 Scritto da il 19 ottobre 2018 alle 09:18
Ott 192018
 

Archiviata la bella vittoria col Trapani, il Catania si prepara ad una sfida più abbordabile delle due precedenti. Un pareggio a Caserta non e’ da buttare se guardiamo a quanto accadde al Pinto nelle tre stagioni di C e la sfortuna nel subire la rete del pareggio al novantunesimo minuto, è stata compensata dall’errore di Evacuo dal dischetto che ha dato il via alla scossa rossazzurra, propiziata da quel rigore mirabilmente calciato da Lodi, seguito subito da quella serpentina di Marotta risolta con il pallone che si insaccava alle spalle di Dini. La terza rete e’ stata la sintesi di quella determinazione che questo Catania ha mostrato sin dalle prime uscite.

Traspare una volontà nel gruppo di conquistare sul campo quella serie B afferrata per i capelli e sfuggita solo perché una mano beffarda, ha ritenuto di dover tagliare quei ciuffi e rimandare in serie C chi aveva il diritto di partecipare al campionato cadetto con le regole attuali, cambiate in una sera d’agosto.

A differenza di Sansone, il nostro Catania la forza non l’ha persa, anzi! L’ha raddoppiata e la volontà, in questi casi, riesce a sopperire eventuali lacune che, come e’ normale che sia, specialmente ad inizio campionato esistono e che partita dopo partita si assesteranno ed olieranno, con l’amalgama e lo spirito di gruppo.

In primis si e’ apprezzata la crescita d’intesa tra Aya e Silvestri, che ha reso questo Catania una squadra difficile da perforare anche da parte di gente navigata e di provata esperienza.

Adesso sabato dopo pranzo, saremo attesi dalla Paganese che cercherà di fermare i rozzazzurri per conquistare una vittoria di prestigio che allontanerebbe i biancazzurri dalle parti basse della classifica e darebbe loro la necessaria autostima per le sfide che verranno.

La squadra infatti è reduce da cinque sconfitte ed un pareggio conquistato a Potenza. Pesano le sconfitte in casa con Rende, Juve Stabia e Catanzaro e quelle in esterna di Siracusa e di martedì scorso a Monopoli.

Solo un punto in classifica conquistato a Potenza, che relega la formazione campana al penultimo posto solo perché ancora la Viterbese non e’ scesa in campo.

Ad onor del vero, la Paganese ha disputato una partita in meno, alla seconda di campionato, per la giornata di riposo ma ciò non toglie che la classifica della formazione stellata piange e langue.

Più che l’allenatore, mister Fusco, rientrato dalla Pro Vercelli quale secondo di Grassedonia, i risultati deludenti possono essere attribuiti al valore complessivo della rosa che risulta costituita da ragazzi sotto i ventidue anni con il solo capitano Scarpa a far da chioccia dall’alto dei suoi 39 anni di età.

Malgrado l’impegno, la squadra di Pagani si è segnalata come quella che ha preso più gol, ben diciotto e che ne ha segnati di meno, solo quattro di cui tre portano la firma dei difensori Tazza, Della Corte e Piana e solo uno dell’attaccante Parigi, sebbene questo triste primato lo condivida al momento con altre squadre del girone.

Pensando ad una probabile formazione avversaria, azzardiamo un 3-5-2 che vede Galli in porta, difensori centrali Diopp, Piana ed Acampora, esterni a sinistra Della Corte e a destra Tazza, a centrocampo Sapone, Nacci e l’ex Fornito ed in avanti Parigi e Scarpa.

E la nostra squadra? Sicuramente ci saranno sorprese anche in previsione della sfida col Monopoli, recupero della prima di campionato.

Spazio quindi a chi ha giocato di meno allo scopo di far rifiatare qualche difensore, ma anche capitan Biagianti potrebbe essere tra i candidati alla panchina. Per il resto affidiamoci a Sottil che ha dimostrato di saper leggere le partite e contiamo sulla sua capacità di continuare su questa strada.

Strada che dovrà essere libera da ostacoli e da sorprese. Auguriamocelo di vero cuore.

  6 Commenti per “Testa a Pagani”

  1. Ip Address: 80.104.1.3

    Ottima disamina raggio libero come sempre un saluto a tutti

  2. Ip Address: 84.226.132.80

    Forza Catania

    E speriamo bene

  3. Ip Address: 151.38.150.156

    Buongiorno a tutti ❤️💙 tra poco ci sarà il calcio di inizio a Pagani , un saluto a catanese a Napoli che sicuramente sarà a Pagani

  4. Ip Address: 93.46.56.84

    Siamo appena al 14esimo minuto del primo tempo e siamo avanti di tre gol doppietta Marotta e gol di Curiale 😯

  5. Ip Address: 151.38.150.156

    Si Gaetano l’inizio con i fuochi 🔥 d’artificio poinel secondo un calo inspiegabile dove la paganese a sfiorato il pareggio , comunque il 4-2 ci consente di prendere altri tre punti meritati

  6. Ip Address: 79.35.37.114

    Io c’ero. In foto sono quello con la maglietta rossa seduto. Ho avuto la fortuna di vedere i tre gol del Catania da dietro la porta, ma anche di assistere al calo di tensione dei nostri compreso guardare da vicino i due gol dei nostri avversari e i due miracoli di Pisseri per evitare il pareggio che poteva cambiare inopinatamente la partita. Per fortuna Curiale ha rimesso le cose a posto.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu