Tre giornate per leto

 Scritto da il 2 dicembre 2014 alle 19:10
Dic 022014
 

leto10

Il Giudice Sportivo ha reso noti i provvedimenti successivi alla sedicesima giornata:  squalificato per tre giornate a seguito dell’espulsione e diffidato, per aver collezionato la terza ammonizione,  Sebastian Leto.

Tra i calciatori ammoniti con diffida (terza sanzione) anche Alessandro Rosina. Un turno di stop per Marios Oikonomou e Daniele Cacia del Bologna, prossimo avversario del Catania.
Prospetto disciplinare aggiornato:  Squalificato: Sebastian Leto (tre giornate).
Diffidati: Adrian Calello,  Lucas Castro,  Norbert Gyomber,  Sebastian Leto, Raphael Martinho,  Fabian Rinaudo,  Alessandro Rosina e Gaston Sauro.

  11 Commenti per “Tre giornate per leto”

  1. Ip Address: 217.202.232.83

    SICURAMENTE FAREMO NOVE PUNTI IN 3 PARTITE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ip Address: 2a02:120b:c3f7:e500:399f:8f93:6711:152b

    Dani 81 non ci crederai ma o pensato la stessa cosa basta con questo ma lo fa apposta

  3. Ip Address: 188.106.184.14

    Yuhuuu!!!! Finalmente non lo dovremo vedere per tre partite di fila. Ora sì che possiamo vincere la prima partita in trasferta.
    Fozza Catania!

  4. Ip Address: 93.39.146.52

    Chissu sfascia u spogliatoio, mancu allalenamenti avissa agniri na si tre simani

  5. Ip Address: 151.74.167.211

    Ho visto il filmato su YouTube, l’ho rivisto perché lo conoscevo già, e devo dire la prima cosa che salta all’occhio è certamente l’atteggiamento dì Leto, se guardate la sua espressione sembra un’altro giocatore, aveva una serenità diversa, era probabilmente messo in condizione di giocare e divertirsi cosa che fa rendere al massimo un giocatore.
    Adesso, da quando è al Catania, ha una rabbia e un’espressione sempre diversa, uno sguardo in cagnesco, probabilmente un giocatore che ha toccato vette così alte si sente relegato e umiliato a giocare in un club italiano di B dove non riesce a combinare granché, e cerca di strafare per cercare di tornare quello di un tempo o perlomeno di fare intravedere il giocatore che era.
    In fondo ha 28 anni ed è ancora nel pieno della sua carriera, potrebbe ambire a palcoscenici diversi, invece è invischiato in un campionato di B di livello basso e non riesce dimostrare chi è veramente, così cerca di strafare, non ci riesce e allora si innervosisce fin troppo.
    Maledirà l’infortunio e probabilmente il giorno in cui disse SI a Cosentino accettando di venire a guarire a Catania.
    Leto probabilmente tecnicamente è il più forte giocatore della rosa ma non sa o non lo può piu dimostrare e allora reagisce prendendosela col mondo intero.
    Non mi associo quindi, perdonatemi, a chi esulta circa la sua assenza per le prossime tre partite, si, mi fa un po’ pena, povero ragazzo, avere tutta la critica, la città, la tifoseria , anche i compagni contro…..ma credo sia una povera vittima del sistema e reagisce con il proprio carattere, magari altri avrebbero fatto diversamente.
    Ecco quello che mi salta in mente rivedendo le immagini su YouTube e rivedendo il Leto che conosciamo noi, qualcosa è saltato nella mente di questo ragazzo che dovrebbe essere ceduto a gennaio a parer mio.
    Fateci caso, sembrano due giocatori diversi, qualcosa nella sua mente è saltato, farebbe bene la società a cederlo .

  6. Ip Address: 37.118.101.117

    Se risultano assenti tra le fila delBologna Marios e Cacia, con le squalifiche ci abbiamo guadagnato noi.

  7. Ip Address: 188.106.184.14

    Perplesso da un punto di vista umano apprezzo il tuo commento e il non associarti alle esultanze di chi invece, come me, vede in questo giocatore solo un ostacolo, una mazzara per dirla in catanese, allo sviluppo della squadra, sia dal punto di vista tecnico (comunque la si metta leto non è cosa di serie B), sia, e molto più importante, dal punto di vista dello spogliatoio, in quanto gli sono stati concessi troppi atteggiamenti da prima donna che hanno rovinato il clima soprattutto nei suoi confronti. Permettimi però di dire che il vero giocatore (e sopratttutto il vero uomo) è quello che è capace di ripartire da zero per dimostrare quello che vale, non chi pens di essere superiore agli altri e non meritare una sorte così avversa: in questo modo ragionano i bambini viziati o le principesse che, prima o poi, finiscono, appunto, per farsi odiare. Leto ha avuto duemila occasioni per dimostrare di essere pronto a ricominciare da zero, le ha buttate tutte alle ortiche comportandosi come un ragazzino, Avrebbe potuto dimostrare ai compagni e ai tifosi che ha voglia di ripartire mettendosi al servizio della squadra e del mister invece di mandare tutti a quel paese com a n picciriddu ammizzigghiatu. Questo dimostra che non potrà mai e poi mai diventare un grande campione (anche perché ormai ha 28 anni).
    Devo dire che non apprezzo, invece, il tuo commento quando dici che è il migliore giocatore della rosa perché lo ritengo ingiusto nei confronti di gente come Calaiò e Rosina ca a leto ci fanu scola e dopuscola. Ma, dopotutto il mondo è bello perché è vario…E poi dopo tutte le volte che sono stato pienamente d’accordo con te, un momento di disaccordo ci sta bene, no? 😀
    Buona giornata a tutti e fozza Catania

  8. Ip Address: 93.39.179.186

    Perplesso rimango “Perplesso” da quanto scrivi, fermo restando il sacrosanto principio che ognuno è libero di pensarla come vuole, mi pare presuntusoso rilvare da un filmato di you tube la serenità o meno di un giocatore; mi pare inoltre che tolto il Panatinaikos non abbia giocato in squadre importanti se quest’ultima è da considerare tale ( al Liverpoolo 4 fugaci apparizione se non addirittura nemmeno una) . Il calcio è pieno di METEORE di gente cava spaccari ù munnù e invece si è persa per strada alla prima occasione come viceversa giocatori ottimi giocatori sono stati relegati a carriere semiprofessionistiche o dilettantistiche. Uno come Pannitteri per dirne uno a caso, alla 16 giornata di questo campionato di serie B avrebbe sicuramente fatto già 4-5, doppio dei gol di Leto. Non c’è tempo per il lettino del psicanalista nel calcio e neanche nella vita, anzi a Leto come come ha detto giustamente Pietro Paolo sono state date tantissime occasioni che altri si sognano, c’è gente che alla prima partita sbagliata è stata fumata. Personalmente anche tecnicamente non mi dice nulla, è un giocatore che vuole sempre la palla addosso per poi cercare il dribling in un fazzoletto con il sistematico raddoppio degli avversari, mai cerca la profondità, non ha progressione, non è veloce, forse ha il tiro da lontano ma è talmente lento che difficilmente trova spazio per effettuarlo per i motivi suddetti. Il fatto che poiche questo debba giocare per forza , perchè oramai è lampante che non comprano e non hanno comprato altre punte per non rilegarlo in panchina o in tribuna ( Cani non dico Lewandoski se non più forte è sicuramente già più utile di lui) da fastidio a molti tifosi. Il tempo rimasto è poco almeno spero, o decidono a toglierlo di mezzo (specialmente per motivi di spogliatoio) o rischiamo un campionato come sinora Anonimo ecco la A al posto giusto. Il buonismo talvolta fà più male della presunta cattiveria.

  9. Ip Address: 151.74.167.211

    Sapevo che avrei sollevato un vespaio col mio post, lo scopo era anche questo.
    Ma avete ragione, bello confrontarsi, e le vostre argomentazioni sono rispettabilissime. Condivisibili anche in larghissima parte.
    Verissimo che non può giudicarsi da otto minuti di gol in un video un giocatore ma è indubbio che sembrano due giocatori diversi quei due, il Leto greco e quello catanese.
    Giocava sciolto questo si vede benissimo, qui da noi è come frenato, non sembra lo stesso giocatore
    Ritengo che non sia vero che è stato una meteora, perché già in Argentina aveva fatto parlare di se tanto che il Liverpool aveva messo gli occhi su di lui, lo aveva comprato per poi dirottarlo in grecia per problemi di passaporto; in terra ellenica ha fatto faville non per pochi intimi….e anche per due anni.
    Leto sono certo che non è quel brocco che sta dimostrando di essere a Catania ma un giocatore che da del tu al pallone come Calaiò e Rosina come giustamente avete fatto notare; la differenza la fa il carattere e la voglia di giocare per la squadra non per se stessi per far vedere quanto Era bravo in passato.

    Fermo restando che l’atteggiamento tenuto quest’anno è deprecabile e antisportivo, ma bisogna vedere se ha ripreso totalmente dall’infortunio e se dietro ci siano altri motivi del tipo lo spogliatoio e la voglia di andar via.

  10. Ip Address: 212.14.141.173

    Buongiorno.
    Ritengo che il problema Leto- Catania al momento sia solo uno: far cambiare aria al giocatore sperando che qualche squadra sia disposta a prenderlo e che Cosentino accetti di mandarlo via. Ricordo che in estate c’erano state richieste ma poi in grande genio Cosentino decise di lasciarlo al Catania.

  11. Ip Address: 176.200.231.218

    io invece nn concepisco il suo comportamento,se parliamo che e’ dovuto all’infortunio che ha avuto,allora GIUSEPPE ROSSI-GOMEZ-MONTOLIVO-RONALDO -ECT. COSA DEVONO DIRE?????SIGNORI SI NASCE-NN SI DIVENTA!!!!!!!!!!!!!!!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu