Tris d’Assi

 Scritto da il 12 luglio 2018 alle 10:50
Lug 122018
 

Mercato del Catania in grande movimento. Dopo Silvestri la dirigenza etnea è pronta ad acquisire le prestazioni del talentuoso attaccante Alessandro Marotta che ci siamo trovati contro nella partita di play off col Siena. Il barbuto centravanti che riesce a fare reparto da solo con tutta probabilità si ritroverà a giocare insieme al centrocampista Federico Angiulli, adesso a Terni e potrebbe così ricrearsi quella coppia vincente che bene aveva fatto nel Benevento. Proprio con quella maglia in due stagioni Marotta ha collezionato 60 presenze e realizzato 17 gol . Bottino migliorato con i bianconeri toscani avendo realizzato 27 reti nelle ultime due stagioni. Altro arrivo probabile di rilievo in casa rossazzurra, il terzino destro Simone Ciancio che lascerà la Puglia per la Sicilia e affiancherà Aya e Silvestri nel pacchetto difensivo per la prossima stagione. Classe 1987 inizia la carriera nella Sampdoria per poi essere ceduto all’Alessandria per poi esordire nel 2012 in Serie B con la maglia del Cittadella. Poi Stabia e due stagioni al Cosenza finché nel 2017 passa al Lecce conquistando la promozione nella scorsa stagione dove ha segnato un gol contro la Reggina. Significativo il trio, costituito da calciatori che hanno guadagnato promozioni, come a voler confermare quel messaggio lanciato a denti stretti dal direttore Lo Monaco di far arrivare a Catania giocatori che non soffrono le pressioni.

Mercato quindi in grande fermento in attesa di altri colpi e di conferme.

  14 Commenti per “Tris d’Assi”

  1. Ip Address: 151.68.23.27

    Buonasera a tutti ❤️💙

    Home
    Chi Siamo
    Calcio Catania
    Catania News
    Lega Pro
    Parola ai Tifosi
    Calcio Siciliano
    Giochi
    [menu_video]
    [menu_contact]
    Tutto Calcio Catania
    Home Calciomercato
    CalciomercatoCatania NewsComunicati StampaFocusPrimo PianoSerie B
    UFFICIALE: Ciancio dal Lecce al Catania, contratto biennale
    Di Redazione – 12 luglio 20180117

    Simone Ciancio

    Nota del Calcio Catania

    Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo dall’Unione Sportiva Lecce il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Ciancio, nato a Genova il 18 luglio 1987. Nella stagione 2017/18, il difensore esterno ha contribuito alla promozione dei salentini, sommando 23 presenze e realizzando una rete. Cresciuto nel settore giovanile della Sampdoria, Ciancio ha indossato in avvio di carriera le maglie del Pizzighettone e dell’Alessandria, giungendo per la prima volta in C1, con i grigi, nel 2009. Dal 2012 al 2014, il neo-rossazzurro ha giocato nel Cittadella e nella Juve Stabia, in Serie B, collezionando 60 gare e firmando due gol. Dopo un positivo biennio a Cosenza, caratterizzato dalla conquista della Coppa Italia di Serie C (2014/15), due stagioni vissute in Puglia. L’atleta ligure ha sottoscritto un contratto biennale, legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2020

  2. Ip Address: 151.68.23.27

    Catania, Djordjevic saluta: “L’amore per la maglia non può essere rovinato da una sola persona…”
    Stefan Djordjevic lascia il Catania a scadenza di contratto dopo due stagioni tra alti e bassi. Negli ultimi sei mesi, infatti, il laterale serbo è stato messo fuori lista, rimanendo in tribuna fino all’ultima gara della stagione. Adesso Djordjevic è libero di cercarsi una squadra. Prima, però, saluta la piazza, non lesinando una battuta verso chi non gli ha permesso di continuare l’avventura con la squadra etnea.

  3. Ip Address: 93.46.56.84

    Mi dispiace per i partenti ma bisogna voltare pagina

  4. Ip Address: 5.169.157.167

    Speriamo che Marotta sia il centravanti giusto . Dopo Ripa , Pozzebon 0paolucci e Calil siamo stanchi. Il pallone va buttato dentro se no la b sarà tabù.

  5. Ip Address: 151.37.27.24

    Buona sera a tutti ❤️💙TORRE DEL GRIFO
    Llama – Arrivato a Torre del Grifo con il fratello Juan
    Antonio Costa ANTONIO COSTA 13 LUGLIO 2018 – 20: 46

    Cristian Llama è atterrato a Catania da poco più di un’ora e mezza, come documentato in anteprima ed in esclusiva dalle foto di NewsCatania.com.

    L’esterno argentino è già a Torre del Grifo e con lui c’è anche il fratello ventenne Juan, difensore centrale in prova con i rossazzurri, che lo attendeva agli arrivi dello scalo etneo insieme al collaboratore della società, Antonio Pennisi. Stanotte dormiranno entrambi nel Centro Sportivo del Catania e domani si sottoporranno ai primi test, in vista dell’inizio del ritiro in programma per lunedì 16 luglio.

  6. Ip Address: 151.37.27.24

    UFFICIALE: Alessandro Marotta al Catania

    Di Salvatore Giovanni Emanuele
    13/07/2018 10:12

    La scheda di Alessandro Marotta (Grafica a cura di Bruno Marchese)

    A conti fatti è stato lui l’ultimo calciatore a scaraventare in rete un pallone nella rete del “Massimino”. Suo il quinto rigore della Robur Siena, il penultimo di una serie maledetta, prima dell’errore dagli undici metri di Andrea Mazzarani che ha spezzato il sogno rossazzurro di conquistare Pescara. Spalle larghe, petto in fuori, capigliatura scapigliata e barba folta, con un atteggiamento spavaldo di chi non ha paura di battere un calcio di rigore proprio sotto il feudo del tifo catanese, la Curva Nord. Si è presentato così, dopo aver retto da solo il peso dell’intero reparto d’attacco senese e, ancor prima, dopo aver approfittato nella gara di andata dell’unica occasione buona concessa dalla retroguardia etnea. Da avversario a possibile punto di riferimento del Catania 2018-19 il passo è stato brevissimo. Ad un mese esatto da quella triste serata Alessandro Marotta di Napoli, trentadue anni fra quattro giorni, è un nuovo calciatore del Catania. Punta centrale, forte fisicamente (180 centimetri per 78 chilogrammi), Marotta sbarca in Sicilia dopo aver girato in lungo e in largo lo stivale, mettendo insieme 128 reti in carriera tra Serie D, C e B. Tre le promozioni: due in B (Spezia nel 2011/12 e Benevento nel 2015/16), una in Prima Divisione (Gubbio nel 2008/09). Di seguito il comunicato ufficiale emesso dal club di Via Magenta:

    Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla Robur Siena il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Alessandro Marotta, nato a Napoli il 15 luglio 1986. Nelle ultime due stagioni, vissute con la formazione toscana in Serie C, l’attaccante partenopeo ha realizzato 28 reti, migliorando lo score delle due annate precedenti a Benevento, caratterizzate complessivamente da 18 gol in campionato e soprattutto dalla conquista della storica promozione dei sanniti in Serie B, nel 2016. Nel 2012, Marotta ha contribuito al ritorno dello Spezia in B; nel 2010, dopo aver trascinato il Gubbio siglando 20 reti, ha festeggiato l’approdo in Prima Divisione al termine dei playoff. Cresciuto nelle giovanili della Ternana e vissuta l’emozione dell’esordio con la Nazionale Under 18, nel corso della carriera ha indossato anche le maglie della Fortis Spoleto, dell’Olbia, del Brindisi, del Martina Franca, dell’Igea Virtus, dell’Arrone (stabilendo a quota 22 il suo record personale di marcature nell’arco di una stagione), del Gubbio, della Lucchese, del Bari (27 presenze e 4 acuti in Serie B), della Cremonese e del Grosseto. Complessivamente, il neo-rossazzurro ha realizzato fin qui 102 gol nelle competizioni professionistiche italiane. L’atleta campano ha sottoscritto un contratto triennale, legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2021.

  7. Ip Address: 151.37.27.24

    La società etnea, attraverso una nota sul proprio sito ufficiale, ha ufficializzato l’accordo con Federico Angiulli, centrocampista milanese, classe 1992, reduce da una stagione in con la maglia dell’Unicusano Ternana (24 presenze e 3 reti) conclusa con la retrocessione in C. Mancino naturale, Angiulli nasce calcisticamente come mezzala pura ma può ricoprire anche altre zone del campo, all’occorrenza l’esterno basso. Due le promozioni in carriera in Serie B: Avellino 2012/13 e Benevento 2015/16. Di seguito il comunicato emesso dal club etneo:

    Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo dalla Ternana Unicusano Calcio il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Federico Angiulli, nato a Segrate (Milano) il 4 marzo 1992. Nella stagione 2017/18, il poliedrico centrocampista ha sommato 24 presenze e realizzato tre reti, in Serie B, con la formazione umbra. Vissuti gli esordi con il Pergocrema in Prima Divisione, Angiulli approda all’Avellino nel 2012: con gli irpini conquista la promozione in B, andando a segno in due circostanze nell’arco di ventuno incontri, e la Supercoppa di categoria. Nella stagione successiva, debutta tra i cadetti giocando 17 partite. Dal 2014 al gennaio 2017, in terza serie, il duttile mancino disputa 75 gare e sigla 10 gol con la maglia della Reggiana. Nel 2016, con il Benevento, ottiene la seconda promozione in B della sua carriera: con i giallorossi scende in campo per undici volte e firma quattro reti. Nel 2017, per il neo-rossazzurro, un’altra esperienza in seconda serie, con il Pisa. L’atleta lombardo ha sottoscritto un contratto triennale, legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2021.

  8. Ip Address: 151.37.27.24

    Benvenuti a entrambi ❤️💙che possano essere utile alla nostra causa ❤️💙❤️💙❤️💙

  9. Ip Address: 93.46.56.84

    Il problema dell’anno scorso non è stato mettere dentro il pallone abbiamo avuto il cannoniere della lega pro il miglior attacco la quasi miglior difesa. È mancato l’allenatore l’unico nella storia del calcio capace di fallire tutte e sottolineo tutte le partite importanti che potevano cambiare le sorti di un campionato dove con 70 punti avremmo nel girone A o B vinto il campionato e non solo do la colpa anche ai giocatori che non hanno sfruttato il fattore campo ma quale squadra in lega pro poteva vantare 15000 o 18000 spettatori? Però qualcuno ha preferito incolpare una sola persona che però rappresenta visto che i sondaggi li seguo appena 8% della tifoseria del Catania altro che l’intera curva
    Detto questo io personalmente non avrei stravolto la squadra avrei tenuto 7 o 8 elementi indispensabili per risalire spero di sbagliarmi della serie chi non lavora non sbaglia mai

  10. Ip Address: 151.37.27.24

    UFFICIALE – Llama torna al Catania. Contratto fino al 2020
    Il Calcio Catania comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Cristian Ezequiel Llama, nato a Lomas de Zamora, in Argentina, il 30 giugno 1986. Il centrocampista torna ad indossare la nostra maglia dopo l’esperienza maturata fino al 2012, caratterizzata da grandi emozioni e risultati positivi: Llama ha collezionato con il Catania 70 presenze e 3 reti in Serie A Tim, alle quali si aggiungono 6 gare disputate in Tim Cup. Nel corso della carriera, il talentuoso atleta sudamericano ha giocato nella massima serie anche in patria, con Arsenal Fútbol Club, Club Atlético Colón, Club Atlético Newell’s Old Boys e Club Atlético Aldosivi, in Italia con la Fiorentina ed in Messico con il Club Deportivo Tiburones Rojos de Veracruz. L’esterno mancino ha sottoscritto un contratto biennale, legandosi al nostro club fino al 30 giugno 2020.

  11. Ip Address: 151.37.27.24

    Buongiorno a tutti ❤️💙❤️💙 bentornato a Liama speriamo che possa essere utile alla nostra causa comunque tre colpi importante nello scacchiere di sottil staremo a vedere

  12. Ip Address: 77.136.16.235

    Oggi mi va di mettere un po’ di veleno su questa campagna acquisti. …domanda : non vi sembra che stiamo prendendo giocatori un po’ troppo avanti con l’età ?

  13. Ip Address: 78.15.12.229

    L’unica certezza è che Marotta non ci farà rimpiangere Ripa, anche da solo fa reparto per il resto non conosco i calciatori e prima di dare giudizi preferisco vederli all’opera. Per Llama anche se fosse al 70% di quello che era prima sono tranquillo che si adatterà alla serie C. L’unico dubbio riguardo le cessioni è la partenza di Russotto però se prima non vedo il sostituto è inutile parlarne.

  14. Ip Address: 78.15.12.229

    Mi è sembrato di capire che il filo conduttore seguito in questa campagna acquisti è stato quello di fare arrivare calciatori già vaccinati alle promozioni e nel dare a Sottil una rosa con caratteristiche compatibili ai schemi da lui preferiti. Pertanto togliendo i calciatori già decisi di voler cambiare categoria, vedi Mazzarani, Porcino, Bogdan e Barisic ed aggiungendo quelli che cmq dovevano essere sostituiti, vedi Marchese, Semenzato, Caccetta e Ripa già si arriva al numero corposo degli uomini che dovevano arrivare. Ora resta da vedere se Sottil riuscirà a dare una forma a questa squadra in tempi rapidi quindi vedremo quello che succederà.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu