Un mastino dal ricco pedigree

 Scritto da il 24 agosto 2015 alle 10:50
Ago 242015
 

allenamento

La prossima stagione che il Catania si trova ad affrontare, vedrà alla sua guida un uomo con un passato di calciatore trascorso a grandi livelli in blasonate squadre di serie A e con 19 presenze in nazionale, compagno di squadra di due grandi allenatori del recente passato rossazzurro, quali Mihajlovic e Simeone ed avversario di Montella in indimenticabili duelli, altro personaggio che ha in panchina fatto entusiasmare i nostri cuori. Dotato di piedi non eccezionali, compensava questa lacuna, comprensibile per un difensore, con una forte aggressività sportiva unita a grinta e cuore che lo accompagnavano fino al triplice fischio arbitrale. In sintesi, un uomo che ha sempre sudato le maglie che in carriera ha indossato e che centrocampisti e punte avversarie ricordano ancora per i segni dei tacchetti che inesorabilmente ma senza cattiveria, lasciava sulle tibie avversarie. Appese le scarpette al chiodo nel 2007 quando indossava la maglia del Torino, nel 2012 esordisce a Modena come secondo di un altro allenatore che a Catania conosciamo bene, Dario Marcolin fino all’esonero di quest’ultimo, avvenuto nel marzo del 2013. Nel mese di giugno 2014, la dirigenza Stabiese, appena retrocessa in lega pro, gli affida, a sorpresa, la panchina di quella piazza molto simile a quella etnea per attaccamento ai colori sociali ed amore incondizionato che i supporter manifestano quotidianamente in ogni circostanza. Musi lunghi e scettici accompagnarono l’arrivo nella cittadina campana di questo allenatore, a cui si rimproverava la mancanza di esperienza in panchina e di lega pro, ma al quale la Società chiedeva solo una salvezza decorosa. Da subito, oltre ai mugugni della piazza, si è trovato a gestire una rosa rivoluzionata in molti elementi con i soli reduci Romeo, Di Carmine e il vecchietto stagionato Caserta attorno ai quali dovevano inserirsi i nuovi acquisti. Il suo credo, tutto carattere e sudore, fu sposato con successo dal gruppo che, seguendo i suoi dettami, dopo la prima partita persa a Catanzaro, riuscì dopo 15 giornate di campionato a stabilizzarsi nei piani alti del girone meridionale di lega pro, con una serie di !4 risultati utili consecutivi, costituiti da 9 vittorie e 5 pareggi, più altre due vittorie in coppa Italia lega pro, un record per la squadra delle vespe, partita non con i pronostici migliori. Il suo modulo preferito, il 4-3-3 o, quando le circostanze lo imponevano anche il 4-4-2, veniva esaltato da una freschezza atletica che caratterizzava gli uomini della rosa a disposizione che, specie nella ripresa, avevano il sopravvento sugli avversari. Purtroppo, a metà mese di marzo del corrente anno, a seguito della sconfitta interna con il Benevento che i palati divenuti sempre più esigenti dei tifosi locali non avevano gradito, arrivò inaspettato il suo esonero. In data 16 luglio, in piena bufera mediatica, la nuova Dirigenza etnea ha annunciato l’arrivo in qualità di tecnico della prima squadra di quest’uomo prima che ex calciatore, che, pur ancora sconoscendo l’esito della sentenza sportiva, ha accettato con l’entusiasmo che della grinta e della voglia di ricominciare daccapo resettando il passato fa il suo credo agonistico, la panchina del Calciocatania. In sede di presentazione ufficiale, sono state apprezzate quelle parole subito riportate anche da testate giornalistiche importanti: “per me allenare a Catania è come essere al Real Madrid”. Questa frase esprime da sola l’essenza di un uomo abituato a stare con i piedi per terra ma che sicuramente darà tutto per la nostra causa e che pretenderà il massimo da chi sarà chiamato ad indossare i nostri colori. Un in bocca al lupo di vero cuore, Mister.

  31 Commenti per “Un mastino dal ricco pedigree”

  1. Ip Address: 91.253.100.115

    Buongiorno a tutti , e un grazie a Joe per la riapertura del sito

  2. Ip Address: 2.224.160.29

    Salve ,raga’!!
    Grazie a Joe possiamo scrivere e commentare di nuovo le avventure del Catania con amore e passione.
    Sto scrivendo da un tablet che fa i capricci.
    Rosso come fuoco azzurro come il mare l’amore per il Catania non si /può spiegare!

    Forza Cataniaaaaaaaa,!

  3. Ip Address: 2.224.160.29

    Ciao Mexxican!

  4. Ip Address: 91.253.14.115

    CATANIA, è fatta per Coppola alla Ternana. Due i colpi in entrata perfezionati
    24.08.2015 15:38 di Redazione ITA Sport Press
    articolo letto 772 volte

    Altro giocatore che oggi ha svuotato l’amadietto di Torre del Grifo è Manuel Coppola che lascia il Catania dopo una sola stagione. Il centrocampista infatti ha raggiunto l’accordo con la Ternana e entro stasera firmerà il nuovo contratto con il club umbro. Il dg rossazzurro Pippo Bonanno ha chiuso questa operazione di mercato in uscita ma nelle prossime ore potrebbero essere perfezionati gli acquisti del terzino del Lanciano Leonardo Nunzella e del centrocampista Fabio Scarsella, come anticipato la scorsa settimana dalla nostra redazione.

  5. Ip Address: 141.0.15.6

    Buona serata a tutti pari, bell’articolo, complimenti a Joe per la riapertura del sito……

  6. Ip Address: 87.10.98.26

    Ancora grazie JOE che ci permetti di parlare, di commentare,di lamentarci perchè no del nostro calcio Catania,saluti a tutti con affetto avvilito ma non sconfitto.

  7. Ip Address: 151.54.23.182

    Bene Pancaro, dichiarazioni prevedibili, che fanno morale in un contesto dove non c’è tanto da stare allegri.

    La FIFA ammette di essere la Patria della tangente, ma passa in fretta nel dimenticatoio, anzi, chi ha osato scoperchiare la pentola, ha fatto il passo più lungo della gamba, il carrozzone non può essere accusato di illegalità altrimenti si ferma tutto.
    Buttiamoci le bende davanti gli occhi e proseguiamo, si dimenticherà in fretta questo schifo.

    Il Catania propone compra-vendite di partite a altre squadre, probabilmente ci riesce perché le cinque vittorie sanno di inganno, parliamoci chiaro; bene, per il suo goffo e scorretto Presidente e Patron a cui piace evidentemente vincere facile, viene riservato un trattamento punitivo giusto ma la punizione dura ed è semplare invocata da tutti, anche dalle salme e dalle mummie di stagione, viene inflitta alla società e alla squadra della città intera, perché così deve essere; chi ha venduto no, che diamine! Loro non c’entrano nulla, se io compro qualcosa da qualcuno questo qualcuno non è dimostrabile che abbia venduto……vedrete che con uno, massimo due punti se la cavano.
    Come dire, comprare e vendere le partite si può, ma non ditelo per telefono e soprattutto che non lo facciano i presidenti o loro sottoposti; per il resto, fate pure, i modi ci sono.

    Adesso siamo in seno a una società diretta da un presidente ombra, formalmente dimissionario ma che muove le fila, interdetto per cinque anni, guidata da un DG che egli stesso aveva silurato perché una Risorsa voleva carta bianca, con una squadra raccogliticcia fatta di giovani di belle speranze, che sta facendo sforzi per liberarsi dei fardelli costosi che aveva comprato l’anno prima, che probabilmente partirà con una caterva di punti sul groppone da recuperare.

    Ma la vera notizia è che colui che ci ha portato volontariamente nel fondo del pozzo, incompetente e scorrettamente, e che adesso invoca quei tifosi affinché tornino a tifare, quei tifosi che per due anni aveva ignorato voltando loro le spalle e negando anche una sola parola, è ancora a capo della nave, esautorato formalmente ma nei fatti saldamente al timone.
    Ma, ditemi voi, dove dobbiamo andare in queste condizioni?

  8. Ip Address: 87.16.145.151

    Ciao Perplesso, come al solito leggo i tuoi sfoghi giusti e motivati. Purtroppo, per vendere serve uno o più compratori, cosa che sembra sia stata rimandata a settembre, come si usava una volta a scuola ai miei tempi. Speriamo che il fantomatico compratore sia preparato e superi l’esame. Tuttavia, se sei d’accordo, stringiamoci attorno a questo Catania tutti noi. Adesso più che mai abbiamo bisogno l’uno dell’altro.

  9. Ip Address: 5.170.67.123

    bravo perplesso,hai detto bene!!!!!il problema serio e che il fantasma del presidente e’ ancora li’!!!!!!!!!!

  10. Ip Address: 82.57.27.142

    Buongiorno, le considerazioni di perplesso fotografano in modo sostanzialmente corretto vicenda e situazione catania. Oltre il quesito chi ha venduto ste partite… che nulla leva tuttavia alle responsabilità di Pulvirenti, rimane un senso di smarrimento, almeno per me, tutto brutto, anzi orrendo, ma ora che si fa?

  11. Ip Address: 91.253.107.241

    Buonasera a tutti

  12. Ip Address: 91.253.107.241

    UFFICIALE – CATANIA, preso Scarsella. Contratto fino al 2018
    25.08.2015 20:31 di Andrea Carlino
    articolo letto 302 volte

    Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Fabio Scarsella. Il centrocampista, nato ad Alatri (Frosinone) il 19 luglio 1989, si è legato contrattualmente al nostro club fino al 30 giugno 2018 ed ha già svolto il primo allenamento in gruppo, a Torre del Grifo, agli ordini di mister Pancaro. Nella stagione sportiva 2014/15, in Lega Pro, Scarsella ha indossato la maglia della Vigor Lamezia, collezionando 36 presenze e realizzando 10 reti.

  13. Ip Address: 91.253.107.241

    Tuesday, 25 August 2015 21:48 IP: 83.225.25.174
    Sport Sicilia [email protected] · 3 min3 minuti fa
    Con Castiglia ormai prossimo alla firma (affare chiuso) l’attenzione si sposta in difesa.Bastrini del Novara e Pesoli del Pescara in pole.AV
    2302876) OLD
    Tuesday, 25 August 2015 21:46 IP: 185.5.61.190

  14. Ip Address: 37.227.72.202

    Buongiorno a tutti

  15. Ip Address: 37.227.72.202

    CATANIA, le partite della Lega Pro in streaming
    26.08.2015 12:04 di Andrea Carlino
    articolo letto 882 volte

    Dopo anni di Sky e Premium, le partite del Catania, in Lega Pro, saranno visibili quasi esclusivamente sul PC tramite la piattaforma ‘SportTube’.

    Sportube.TV è una web TV italiana che trasmette gratis in diretta streaming live online vari eventi sportivi: anche i match di pallavolo, beach volley, basket, hockey, motori, rally, competizioni motoristiche ACI e campionato italiano di velocità.

    Lo scorso anno la Lega Pro e l’azienda romana hanno stiliato una partnership che prevedeva la trasmissione di ben 1200 partite (tutte quelle del girone A, B,C più playoff) con una ricca pagina di highlights e approfondimenti a fine gara. Accordo che è stato garantito già quest’anno ed è già iniziato con le partite della Coppa Italia di categoria.

    Dovrebbe essere garantita anche la finestra di Rai Sport (sul canale 57 del digitale terrestre) con una partita a settimana.

    I risultati sono stati positivi in termini di utenti connessi alle partite, ma non sono mancate le polemiche sulla gestione delle stesse’: tra problemi di buffering, di accesso al sito (per un numero eccessivi di utenti) e per un eccessivo ‘spezzatino’ con partite anche alle 11 del mattino. Quest’anno, invece, dovrebbe andar un po’ meglio con partite divise a blocchi senza orari ‘strani’.

  16. Ip Address: 82.57.27.142

    Per una squadra ottava in serie A appena due anni fa, precipitata in streaming tra i silenzi del suo presidente, tra una scommessa e l’altra, un vero e proprio schifo. Pulvirenti Vattene, è necessità igienica.

  17. Ip Address: 37.227.7.10

    Maisani: Castiglia è del Catania. Domani le visite mediche

    Da tempo il nome di Ivan Castiglia è accostato al Catania in ottica calciomercato. Secondo quanto riferisce su Twitter il collega di Goal.com Italia Renato Maisani, il centrocampista della Salernitana è ormai da considerare a tutti gli effetti un nuovo atleta rossazzurro. Già domani Castiglia dovrebbe effettuare le visite mediche con il club etneo e nelle ore successive potrebbero giungere la firma e l’ufficialità dell’approdo al Catania.

  18. Ip Address: 151.54.98.145

    Ieri pomeriggio, ore 19.00 circa, Piazza Spedini, sportelli abbonamenti, una fila composta e ordinata di gente che attendeva di sottoscrivere o rinnovare l’abbonamento per la nuova stagione.
    Gente comune, gente che ha una sola speranza, quella di vedere giocare al calcio la propria squadra del cuore; erano messi in fila in silenzio e attendevano pazientemente il proprio turno.
    Li ho invidiati, li ammiro molto di più, che coraggio, da vendere, era gente modesta, persone per cui anche quelle poche decine di euro o più spese per la tessera rappresentano un sacrificio, si vedeva , altro che.

    Ecco, fossi nei panni di Pulvirenti mi metterei li a chiedere scusa uno per uno, starei lì a chiedere perdono e spiegherei loro che sto facendo tutto il possibile per levarmi di torno.
    Un po’ di rispetto per la gente, quella fronda di tifoseria che nonostante tutto sta ancora lì a fare la fila, che nonostante tutto va lì a dare i propri soldi a…..lui, alla sua squadra, alla squadra di sua proprietà.
    Io non ce la farei proprio, finché quest’uomo sarà al comando della baracca, non so proprio cosa posso pensare ma mai che mai di ricominciare a sperare di vedere la squadra vincere e soffrire.
    Ci vuole aria nuova, vento nuovo, se ne deve andare se vuol bene alla squadra, abbia il coraggio di levarsi dai piedi.
    E basta co sto Pulvirenti.

  19. Ip Address: 87.16.145.151

    Ciao Perplesso bello il tuo ultimo scritto nel quale traspare un forte attaccamento ai nostri colori, alla nostra storia non, ovviamente, a quell’uomo che in pochi attimi trascorsi al telefonino, ha cancellato tutto quello che di buono aveva fatto in più stagioni. Si, dovrebbe chiedere scusa, il modo giusto per pentirsi di quello che ha fatto e per le pene che ci sta facendo passare da fine giugno e passare la mano. Questo sembra voglia farlo, ma come ho scritto prima, ci sono compratori seri pronti ad acquisire le azioni del calciocatania o si faranno pubblicità chiedendo di leggere bilanci, tirare sul prezzo uscendo di scena prima di entrarvi? Mi auguro di no, mi auguro che la buona volontà abbia il sopravvento da ambo le parti e si volti pagina. Ma se così non fosse lasceremo il nostro Catania a giocare le partite interne senza spettatori? Io penso che una squadra senza tifosi soccomberà contro chiunque. Per me prima la maglia. Pulvirenti o vattelappesca sono rappresentanti provvisori della nostra squadra e della nostra storia. Cinquanta euro per una curva è’ un prezzo accessibile che non lo arricchirà ma che darà una spinta tangibile alla nostra squadra per battersi con l’orgoglio che questi ragazzi appena arrivati stanno dimostrando di avere. Vedere un Massimino deserto come contro la Spal è’ deleterio ed un suicidio sportivo alle nostre speranze. E per chi ha polmoni potenti e vuole sfogarsi, quale migliore arena per una sana contestazione tesa ad accelerare un cambio della guardia?

  20. Ip Address: 91.253.37.63

    Buongiorno a tutti , cari fratelli rossazzurri

  21. Ip Address: 91.253.37.63

    Aspettando il pomeriggio CATANIA, visite mediche e firma del contratto per Castiglia (FOTO)
    27.08.2015 09:45 di Andrea Carlino

    Castiglia e Cicchetti
    Il Catania chiude per un altro acquisto: è fatta per il centrocampista della Salernitana, Ivan Castiglia, classe ’88. Il giocatore, in mattinata, effettuerà le visite mediche e firmerà il contratto (biennale). Su ‘Instagram’ c’è un foto del mediano con il suo agente, Gianfranco Cicchetti, che li ritrae diretti verso Catania.

  22. Ip Address: 83.201.215.198

    Buongiorno a tutti….
    Sono in vacanza ritorno domani sera e aggiorno il sito
    A presto

  23. Ip Address: 91.252.42.232

    Buona vacanza a Joe

  24. Ip Address: 91.252.42.232

    CATANIA, Bacchetti, Calderini e De Rossi: “Pancaro attento ai giovani. Vogliamo arrivare più in alto possibile”
    27.08.2015 13:20 di Andrea Carlino
    articolo letto 627 volte

    Giornata di presentazione in casa Catania. Il direttore sportivo, Marcello Pitino, ha presentato alla stampa tre nuovi acquisti della società rossazzurra. Sono Elio Calderini, Loris Bacchetti e Andrea De Rossi. I tre giocatori sono apparsi molto carichi per questa nuova avventura con i siciliani. “Sono in una piazza importante che non si può rifiutare – dice Loris Bacchetti -. Sono un centrale, ma sono posso giocare anche da terzino”. Sia Bacchetti che De Rossi hanno avuto un’ottima impressione di Pancaro: “Lui gioca a 4 e stiamo provando il 4-3-3 con un gioco molto offensivo” – dice Andrea De Rossi, che vuole scrollarsi di dosso l’etichetta di ‘cugino di De Rossi’: “Vi farò di che pasta sono fatto. Mi trovo bene con gli schemi del mister. Pancaro è molto bravo con i giovani. Sono venuto a Catania per mettermi in mostra e fare il salto di qualità. Promozione diretta? Difficile, ma non impossibile. 12 punti di penalizzazione sono pesanti. Speriamo di raggiungere almeno i playoff”. Il momento per i rossazzurri è difficile ed Elio Calderini lo sa bene: “La gente è un po’ scettica ed è normale. Sicuramente è quello di andare più in alto possibile. Scelta difficile? No, quando mi ha chiamato Pitino ho subito detto si”.

  25. Ip Address: 151.18.16.14

    Buonasera a tutti i tifosi rossoazzurri. Come aveva detto il povero Enzo Tortora.. “Dove eravamo rimasti”… Penso che aver tesserato Giuseppe Pancaro come allenatore, in questo momento, sia giusto, dal punto di vista emotivo e professionale e’ stato un ottimo calciatore avezzo a ‘lotte’ e sacrifici, visto il ruolo che ricopriva. Le sue caratteristiche le potrebbe trasmetterle ad un ambiente da ‘riconquistare’ e dare spinta partita dopo partita ai ragazzi che scenderanno in campo, consapevoli di affrontare un’impresa sportivamente faraonica.
    Volevo ringraziare la gentile redazione il suo staff e Joe, grazie al Vostro impegno dettato dall’amore per il Calcio Catania questo portale ‘vive’ anche per divulgare che il nostro Catania per quanto male gli possano fare, non sara’ mai cosi’ tanto da farci perdere l’esistenza di tifosi ancorati piu’ che mai ai colori rossoazzurri.. Personalmente, grazie a questo sito ho conosciuto meglio il Calcio Catania.

  26. Ip Address: 91.253.160.192

    Grande Sandrone

  27. Ip Address: 91.253.160.192

    UFFICIALE – CATANIA, risoluzione consensuale con Ceccarelli e Çani
    27.08.2015 20:33 di Andrea Carlino
    articolo letto 162 volte

    Con una nota apparsa sul sito ufficiale, il Catania rende noto le risoluzioni consensuali con Ceccarelli e Çani. Ecco i comunicati ufficiali da parte del sodalizio di Via Magenta: ll Calcio Catania S.p.A. rende nota la risoluzione consensuale del legame contrattuale con il calciatore Luca Ceccarelli, che conclude così la sua esperienza in maglia rossazzurra. Il Calcio Catania S.p.A. rende nota la risoluzione consensuale del legame contrattuale con il calciatore Edgar Junior Çani, che conclude così la sua esperienza in maglia rossazzurra.

  28. Ip Address: 91.252.198.20

    Buongiorno a tutti CATANIA, Pitino: “Ferrario? Non discriminiamo i giocatori a priori. Valido elemento per la Lega Pro”
    28.08.2015 07:56 di Andrea Carlino
    articolo letto 967 volte

    Il Catania ha preso il difensore Stefano Ferrario, difensore svincolato dopo un’esperienza al Lanciano. Ferrario è un centrale, un acquisto di livello per la Lega Pro, ma sul quale pende la richiesta di squalifica da parte della Procura Federale della FIGC in riferimento alla partita Lecce-Lazio del 2012. Il procuratore Palazzi, dopo le parole di Ilievski, uno dei personaggi chiave dell’inchiesta di Cremona, ha chiesto 3 anni e 6 mesi di squalifica. Il giocatore ha già annunciato battaglia, tramite il suo legale, per evitare la condanna.

    Il Catania non si è lasciato spaventare da questa richiesta e ha tesserato il giocatore. Il direttore sportivo Marcello Pitino minimizza: “Non discriminiamo i giocatori a priori prima della sentenza – riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ – E’ un calciatore importante per la categoria, non vogliamo discriminarlo. E’ un atleta non soggeto a sanzione disciplinare”.

  29. Ip Address: 62.2.176.13

    Vi ho ritrovato!!!!!!!!!

    Joe sei mitico!
    Sandrone mi hai tolto le parole dalla bocca. Mexxican super. Catanese a Napoli. E Perplesso.

    Vi saluto tutti tutti.

  30. Ip Address: 37.227.240.235

    Ben ritrovato jamajama

  31. Ip Address: 79.23.244.210

    Finalmente siamo quasi tutti,è bello poterci esprimere per il nostro calcio Catania,certo sta nascendo un Catania diverso una squadra da lega pro,meglio che scomparire.
    Però le cose cambieranno? Pulvirenti è sempre dietro l’angolo….dove sono gli acquirenti che si sentivano prima? li hanno fatto scappare o non vogliono vendere come penso da sempre…..un saluto a tutti voi e grazie Joe

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu