Una domenica in Bianco e Nero

 Scritto da il 8 marzo 2013 alle 08:12
Mar 082013
 

Mariano

Probabilmente non abbiamo perso una partita ma la partita della seconda svolta. Questo dice l’esito finale di un incontro che ci aveva fatto toccare il cielo con un dito e promesso  di entrare alle soglie del “paradiso del calcio”. Ci siamo fermati dinanzi alla porta d’ingresso ,dopo aver attraversato tutto il corridoio, con la morte nel cuore e il cervello stravolto dalle immagini di una prima frazione di gioco a dir poco perfetta. Peccato, è stata tanta l’amarezza che non abbiamo nemmeno osato sentire commenti,e tanto meno  parlare della prestazione dei nostri giocatori e della loro realizzazioni.

Frutto  della tenacia di un giocatore che non demorde mai e, se non vede spesso lo specchio della porta avversaria, è perchè costretto a lottare almeno contro un paio di avversari, prima di poter gridare al gol. Bergessio è un centravanti che fa della propria forza fisica l’arma micidiale per segnare o per aprire spazi ai compagni . Noi valutiamo Bergessio una forza della natura che se possedesse qualche altro gradiente di Tecnica, sarebbe unico. La rete realizzata da Marchese ? se avessimo vinto la partita, staremmo qui a parlare di un capolavoro di tempestività, di astuzia e di tecnica che il portiere del Catania Andujar  ,e lo stesso terzino, hanno confezionato  e presentato in un piatto d’argento ad una tifoseria rimasta attonita. Veniva da pensare “ Assuppa e potta a casa”.

Poi la doccia fredda del secondo tempo, che ha permesso a tutti di dire un gran bene di Stramaccioni. Allenatore che sa leggere in corsa le partite e correggerle sull’attimo. Personalmente credo fermamente che se il Catania, dove per  il Catania intendo Mister Maran, avesse avuto a disposizione i relativi ricambi, Palacio e soci non avrebbero fatto tutto quel fracasso che sono riusciti a  raggiungere il risultato che è maturato nel finale. La dice lunga la sostituzione di un Biagianti ancora non del tutto in forma, e stanco, con Almiron che forse ha potuto semplicemente fare atto di presenza e timbrare il cartellino. Come poteva, abbiamo detto in altra parte, Alvarez continuare a giocare come nel primo tempo, mantenendo sempre lo stesso ritmo?

Questo esempio vuol essere sintomatico per tutto il resto dei compagni. In altre occasioni abbiamo ribadito che l’arma segreta del Catania è stata la tenuta, si ma in partite che sono state meno dispendiose nei primi tempi  ed, inoltre, perché l’allenatore, si è trovato sempre in serbo i due ricambi che hanno ridato vitalità ed energia , senza colpo ferire, alla squadra. Non avere a disposizione Legrottaglie, dover rinunciare e Bellusci, non avere al meglio Almiron e dover rinunciare a Barrientos, vi sembra poca cosa ?  Peccato, siamo passati dal ricordo delle serpentine di Martinez ai gol di Palacio. Le sorprese che la vita ci riserva sono sempre dietro l’angolo.

Noi siamo con Mister Maran per avere scelto la via della possibile vittoria, di fronte al proprio pubblico e contro una grande del campionato, piuttosto che aspirare al punticino in più in graduatoria ,la cui conquista, forse, non cambia l’esito delle cose. Certo saremmo al pari della Roma, un po’  più lontani dall’Udinese ma, per noi, avremo modo in futuro di aprire questo discorso a nostro favore.

Pensiamo al domani.Certo non era il momento propizio per  affrontare la Juventus quale prossima avversaria e soprattutto in campo esterno. Ma, togliamoci subito il dente e andiamo in casa dell’ex Signora del calcio, rientrata, meritatamente aggiungiamo noi, nel novero delle otto migliori squadre d’Europa, noi che non dimentichiamo di essere, oltre che tifosi del Catania, anche Italiani e cittadini d’Europa, che ci evoca dei ricordi non lontani, ai quali rimaniamo aggrappati per sperare di non subire un ulteriore smacco.

La rete del 2 a 1 finale di Mariano Izco e la sontuosa punizione di Lodi che fece finire l’incontro sul risultato di 2 -2, mi ricordano, ancora una volta, quante soddisfazioni ha saputo regalarci questa Società e i meriti dei giocatori che li hanno conseguiti, senza nulla togliere alla bravura degli allenatori che li hanno accompagnati. Il mio più bel ricordo del 2 a 2. Del Neri, sul risultato di 2 a 0, certo ormai della vittoria, sostituisce Del Piero.Al momento del tiro di punizione di Lodi, a pochi attimi dalla fine, il cronista tesseva l’elogio della squadra  bianconera e la televisione inquadrava tutto lo staff Juventino in tribuna. Una quindicina di persone che aspettavano, con nel viso stampato il sorriso della vittoria. Che bello, vedere Buffon battuto e quelle facce rimanere di sasso.

Quali speranze per domenica? Un pastaio mi disse una volta: Caro Saretto, cu sta farina a ma fari u pani” nel senso che dobbiamo cercare di giocarci al meglio le nostre speranze con i giocatori che abbiamo a disposizione. Certo quella che ci troveremo davanti, lo ribadiamo è una “corazzata” che dispone di un organico indifferente, che rientra nel proprio campo di gioco, dopo la conferma in Europa.  Con Matri e Quagliarella che tornano a segnare. Con una panchina che è tale solo perché di giocatori in campo ne possono scendere soltanto undici e il morale a mille. A noi fa sempre male l’assenza di Legrottaglie ma, il rientro di Bellusci ci permette di schierare una difesa più collaudata. Per il resto, crediamo che tra gli aspiranti Lodi, Biagianti,  Keko, Almiron potrebbe venire fuori lo schieramento di centro campo e che Gomez, Castro e Izco, potrebbero comporre una linea d’attacco possibile.

Una necessità che può emergere da ciò è che, attaccanti e centrocampisti sappiano interpretare ruoli intercambiabili e che provassero a tirare spesso anche dal limite. Potremmo dire mille cose sulla Juventus ma la classifica parla chiaro, anche perché, le tante squadra che potrebbero sbarragli il passo, o quanto meno costituire un vero ostacolo al cammino verso lo scudetto, son troppo discontinue e il Napoli in primis, si ferma sempre sulla soglia della stanza d’orata.

Ciò che più fa piacere è sapere che Pulvirenti ha trovato il modo per chiarirsi con l’Agnelli di turno, con la speranza che si possa assistere ad un incontro di calcio che sappia dare un vero calcio alle futili ed inutili polemiche. Buon fine settimana tutti e sempre Forza Catania.

  88 Commenti per “Una domenica in Bianco e Nero”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Il titolo dell’articolo era: “Una domenica in Bianco e Nero, il Sale e il Pepe della vita.” troppo lungo quindi ho dovuto accorciarlo 😉 😉

    Speriamo di fare una bella partita con la Rubentus per sperare ancora in una buona classifica tra i grandi del calcio italiano…..

  2. Ip Address: 92.135.196.108

    Buongiorno a tutti pari, non ho ancora letto l’articolo, debbo scappare, mi riprometto di leggerlo più tardi e commendarlo, ma una cosa la voglio dire, ieri sera c’è stata la dimostrazione lampante, che il calcio quando 2 squadre sono forti e credetemi, per me l’Inter lo è, decidono i giocatori ma soprattutto gli episodi, ieri gli inglesi potevano vincere come gioco e occasioni 6 a 1 solo per le cappellate mentali di Stramaccioni, mi lascia in panchina Guarin, Palacios , ma con tutto questo l’Inter se Alvarez e lo stesso Palacios avessero fatto gol ed era facile, l’Inter usciva dalla partita con un risultato che gli dava ampie possibilità di superare il turno, ma ha differenza di Catania loro hanno fatto il terzo gol e l’Inter non ha segnato!! E la mia rabbia riguardo la partita di Domenica scorsa aumenta!!
    A più tardi

  3. Ip Address: 95.235.30.10

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Buon commento Saretto!!! 😆 😆 😆
    Qui Napoli e dintorni cielo grigio con temperatura buona anche se un po’ freddina.

    L’Inter ieri ha avuto un bel “mazziatone”!!!

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  4. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Saretto inutile ripetermi che sono sempre d’accordo con te, (specialmente sulla voglia di Maran di vincere la partita anche sul 2 a 2) vediamo il calcio o meglio l’interpretazione del calcio alla stessa maniera, solo una piccola differenza sulla Juve ha affrontato una squadra il Celtic…forse la più facile del lotto :ciao: :ciao:

  5. Ip Address: 80.180.183.146

    buon giorno a tutti i presenti e non fratelli dal cuore :catania: Stampa: Cambiare modulo? Maran ci pensa e.. sperimenta
    La rassegna delle notizie che trattano del Catania: Senza Bergessio Maran col dubbio Cani o Castro in attacco. Due le opzioni, che potrebbero esser schierate con uguale probabilità domenica: 4-2-3-1 o 3-5-2. Senza uno dei due ex, Legrottaglie, si punta sul recupero di Almiron che potrebbe ripartire da titolare.
    :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve:

  6. Ip Address: 80.180.183.146

    Maran, due opzioniIl tecnico rossazzurro prova il 4-2-3-1 e il 3-5-2 (La Sicilia Web)

    “in vista della trasferta contro la Juventus: in avanti Cani dal 1′ o il duo Gomez-Castro

    Insistere sul 4-2-3-1 o rispolverare il 3-5-2. Sono due le opzioni a disposizione di Rolando Maran in vista della trasferta di Torino contro la Juventus. Il tecnico rossazzurro le ha provate entrambe nell’allenamento a porte chiuse sostenuto nel pomeriggio dal Catania a Torre del Grifo e concluso da una partitella in famiglia. Domenica il tecnico rossazzurro dovrà fare a meno, oltre che dei convalescenti Barrientos e Capuano e dello squalificato Legrottaglie, anche dell’infortunato Bergessio, bloccato da un problema muscolare accusato nel corso della sfida contro l’Inter. In caso di 4-2-3-1 scoccherebbe l’ora del debutto di Cani dal primo minuto, qualora si dovesse tornare alla difesa a tre (ipotesi al momento più quotata dell’altra) l’attacco etneo potrebbe fare a meno del centravanti puntando sul duo di movimento Gomez-Castro.

    Come cambierà il Catania senza Bergessio in attacco (La Sicilia 07.03.2013)

    Pronto il 3-5-2, ma i rossazzurri potrebbero pure riproporre il tridente

    “Legrottaglie squalificato, Capuano, Barrientos e lo stesso «Toro Lavandina» infortunati: l’emergenza nel gruppo rossazzurro è ormai routine. Così, lo staff tecnico sta studiando almeno tre possibili soluzioni per arginare il possesso palla della Juve. Il duello a centrocampo tra Pirlo e Lodi sarà la chiave di volta dell’intero incontro?

    “Routine, certo, ma l’imprevisto stop di Bergessio, fermatosi per un infortunio muscolare, la contemporanea assenza di Barrientos, ancora in infermeria al pari di Capuano, potrebbe portare il tecnico rossazzurro a schierarsi con il 3-5-2. FORMULA TRE. I tre difensori potrebbero essere Bellusci, che rientra dalla squalifica), Spolli e Rolin. In questo modo, Alvarez e Marchese, da terzini diventerebbero mediani nella fase di possesso, mentre quando il pallino del gioco ce l’avrà la Juventus, andrebbero a rinforzare la linea arretrata a cinque. Centrocampo con Izco, Almiron (o Biagianti) e Lodi, con quest’ultimo che potrebbe anche avanzare di qualche metro per supportare il tandem Gomez-Castro. ALTERNATIVE. Il 3-5-2 non è la sola scelta in mano al tecnico Rolando Maran, il quale potrebbe ancora insistere sul 4-2-3-1. In questo caso Alvarez, Spolli, Bellusci, Marchese agirebbero in difesa, Almiron e Lodi in mezzo, Izco, Castro e Gomez da trequartisti, con un attaccante (Çani) “costretto” a esordire dall’inizio. Anche se il centravanti potrebbe farlo Castro; in questo caso i trequartisti si schiererebbero così: Keko a destra, Gomez al centro, Izco sacrificato a sinistra, anche se non sembra la soluzione ideale per Marianito. E il 4-3-3 è un’idea già tramontata? Giammai: Izco, Lodi, Almiron a centrocampo con Keko, Castro e Gomez davanti e la difesa invariata. OPPORTUNITA’. In una partita che tutti quanti vorrebbero giocare, arrabbiati dopo il ko interno con l’Inter, stimolati dal confronto con la Juventus capolista, desiderosi di vendetta sportiva per aver perso in casa 1-0 all’andata per un gol irregolare, Maran potrebbe anche rispolverare, dall’inizio o in corsa, alcuni protagonisti che negli ultimi tempi hanno giocato di meno. Un caso su tutti: Salifu, mediano della Fiorentina che aveva anche offerto prestazioni incoraggianti e che adesso potrebbe tornare utile. O, ancora, come Ricchiuti, che – assenti Barrientos e Bergessio – in qualità di trequartista potrebbe riproporre schemi del proprio repertorio «antico». Senza dimenticare che in panchina, tra i ricambi della difesa, scalpitano Potenza e Augustyn, una presenza in due perché chiusi dai titolarissimi o perché reduci da vari acchiacchi

    E la Juventus snobbò Almiron Adesso lo studia (La Sicilia 07.03.13)

    “La Juventus lo acquistò per una cifra importante, eccellente: 9 milioni di euro. Ma perché, poi, la società bianconera, non diede a Sergio Bernardo Almiron, la possibilità di esprimersi? Misteri del calcio che neanche il centrocampista del Catania, in quelle rarissime apparizioni in salastampa, ha saputo spiegarsi. Eppure a Catania, Almiron, è considerato un giocatore tatticamente importante, capace di dare solidità e ampiezza al settore mediano. VENDETTE. Alla Juve, Almiron, ha anche segnato un gol. L’episodio risale a un Bari-Juventus del dicembre 2009, ma i pugliesi persero 3-1. Episodio dunque che si verifica due anni dopo il suo annuncio del passaggio dell’Empoli alla Juve. E dire che in bianconero aveva firmato un contratto di cinque anni, cominciando anche a segnare in Coppa Italia, su punizione. E, intanto, la Juve, lo fa viaggiare: Monaco, Firenze, il ritorno alla base, il dirottamento al Bari fino alla fine del contratto. S’inserisce il Catania e lo acquista a parametro zero. SICILIA BEDDA. In terra di Trinacria, Almiron si adatta benissimo: la famiglia è felice, la figlia ottiene successi su successi nella ginnastica artistica, tanto che il papà calciatore dichiara che quella è l’emozione più grande ancor più dei suoi successi agonistici conquistati in Serie A. Nasce un altro figlio, Sergio intanto inanella prestazioni convincenti, segna la prima doppietta rossazzurra nel match contro il Chievo. Il pubblico, dopo la splendida stagione passata, lo esalta, nel corso dell’attuale, Almiron va incontro a una serie di acciacchi che lo costringono a qualche assenza imprevista e al recupero graduale della condizione.

    Catania, Maran pensa al 3-5-2 per la Juve (Il Corriere dello Sport)

    Legrottaglie squalificato, Capuano, Bergessio e Barrientos infortunati. Il Catania si prepara a cambiare modulo e Maran potrebbe optare per il 3-5-2, con i terzini Alvarez e Marchese avanzati sulla linea di centrocampo quando si tratta di avanzare, mentre sulla fase di non possesso andrebbero a rafforzare la linea difensiva. In conferenza stampa, il portiere Andujar ha messo le cose in chiaro: “Contro l’Inter abbiamo sbagliato, ma adesso abbiamo tutte le motivazioni di questo mondo per rifarci a Torino, su un campo difficile, contro la squadra più in forma d’Italia, forse anche d’Europa. Siamo sereni, concentrati, ripartiamo dal primo tempo praticamente perfetto giocato domenica contro l’Inter”.

    Juventus-Catania, probabili formazioni: Bergessio infortunato, pronto Cani? (Catania Today)

    “Brutta tegola in casa rossazzurra: guaio muscolare per il centravanti argentino. Fuori causa anche Barrientos. Maran opterà per il 3-5-2 o lancerà nella mischia il neo-acquisto albanese?

    “Sarà la prima della classe il prossimo avversario dei rossazzurri. Lo “Juventus stadium” il palcoscenico dove scenderanno in campo i 22 protagonisti della gara, valevole per la 28esima giornata di campionato. Dopo la “remuntada” operata dall’inter allo stadio “Massimino”, serve una reazione immediata degli uomini allenati da mister Maran. Obiettivo: non lasciare definitivamente la scia Europa. Come dimenticare la partita dell’andata? Tanti i veleni post-gara generati dalle evidenti sviste arbitrali. Fuori dal campo, inoltre, la sfida nella sfida, con il botta-risposta tra i presidenti dei due club e la successiva multa ai danni di Pulvirenti […] Emergenza in casa rossazzurra. Bergessio si aggiunge alla lista degli infortunati: farà compagnia a Barrientos. Legrottaglie ancora squalificato, mentre Bellusci, nuovamente arruolabile, prenderà il posto di Rolin. Il dubbio atrioce resta sul modulo da adottare.

    Catania: Maran ragiona se cambiare modulo a Torino (Il Corriere dello Sport)

    “L’allenatore dei rossoazzurri deve fare fronte all’assenza certa di Legrottaglie che è stato squalificato; mentre Capuano, Barrientos ma soprattutto Bergessio ancora sono indisponibili

    “Il Catania si è allenato al centro sportivo di Torre del Grifo, proseguendo la preparazione per la gara di domenica pomeriggio a Torino, contro la Juventus, iniziata martedì. Dunque Legrottaglie è squalificato, mentre Capuano e Barrientos non sono in condizione di giocare. Bergessio sta male e così Maran potrebbe cambiare il modulo da schierare contro i bianconeri: si potrebbe passare a un 3-5-2. Il centrocampo dovrebbe essere composto quindi da Alvarez, Izco, Lodi, Almiron e Marchese. In attacco Castro e Gomez.

    Commenti tutto il resto e noia :sciarpa: :sciarpa: :catania: :salve:

  7. Ip Address: 80.180.183.146

    Torino:si pensa a Lopez per sostituire Bianchi (Tutto News)

    ” Torino torna di moda il nome che l’estate scorsa aveva acceso i sogni dei tifosi granata, ovvero Maxi Lopez. Il suo futuro alla Sampdoria appare quanto meno in bilico e dopo un anno sfortunato caratterizzato da un lungo infortunio, l’esperienza genovese del bomber argentino potrebbe essere giù arrivata al capolinea. Per una questione di ingaggio, anche un suo ritorno a Catania sembra impraticabile, e qui entra in gioco il club di Cairo. :salve: :sciarpa:

  8. Ip Address: 80.180.183.146

    Matri: «Se mi sento importante resto, altrimenti…» (La Gazzetta dello Sport)

    “A lungo criticato, messo in discussione, individuato comeil vero punto debole del progetto Conte. Parliamo del reparto offensivo della Juventus, quello orfano di uno «specialista », di un killer d’area di rigore, di un bomber internazionale, di un top player per riassumere il tutto. Analisi che, va detto, non fa una piega in generale: là davanti serve eccome il fuoriclasse, senza è infatti impossibile fare l’ultimo salto di qualità ed entrare stabilmente nell’elite internazionale. Detto questo, a livello di numeri l’attacco juventino ha però rimesso molte cose a posto in questo inizio di 2013. Con i gol di mercoledì sera, per esempio, Matri e Quagliarella hanno portato a 40 reti l’apporto stagionale del reparto: esattamente il 50% delle segnature della Juventus tutta. Una netta inversione di tendenza rispetto a una prima parte della stagione nella quale la «linea a cinque» del 3-5-2 di Conte produceva più reti dell’attacco. Nel 2013, poi, i campioni d’Italia l’hanno buttata dentro 24 volte in 14 partite, e 14 di questi gol portano la firma delle punte: Matri cinque, Vucinic quattro, Giovinco tre e Quagliarella due. Fra i centrocampisti, comanda invece Pogba con tre gol: nel nuovo anno a segno pure Lichtsteiner due volte, quindi un gol a testa per Pirlo, Marchisio, Vidal, Peluso e Chiellini […] Quindi, Ale fissa gli obiettivi: «Lo scudetto va rivinto, la Champions è un sogno». E infatti in questo momento «più che al sorteggio europeo penso alla sfida con il Catania. Domenica sarà durissima, è la squadra rivelazione del campionato, mentalmente e fisicamente i siciliani stanno benissimo». Vucinic utilizza invece il suo sito ufficiale per caricare la piazza: «Stiamo facendo qualcosa di straordinario, teniamo però i piedi per terra… Continuiamo a lavorare duro, con umiltà e sacrificio, perché alla Juve vincere non è importante… è l’unica cosa che conta!».

    Calcio – Chiellini: “Ora testa al Catania” (Eurosport)

    Il difensore della Juve festeggia “il giusto” per il successo in Champions sul Celtic

    “”Ieri è stato importante vincere contro il Celtic e passare il turno, da oggi concentrati sul Catania”. Giorgio Chiellini, su Twitter, commenta così il 2-0 rifilato ieri agli scozzesi che ha permesso alla Juventus di accedere ai quarti di finale di Champions League. La testa del difensore bianconero, però, è già al prossimo impegno di campionato in programma domenica, in casa, contro il Catania.

    Juve, tornano i big (La Sicilia Web)

    “Domenica Conte schiererà la formazione migliore: rientrano Chiellini, Lichtsteiner, Marchisio, Asamoah, Giovinco e Vucinic. Padoin: “Il Catania è la rivelazione del campionato”

    “Vietato pensare alla Champions. Alla Juventus, dopo la notte del Celtic, si è ricominciato partendo da questo slogan, del resto scontato: basta dare un’occhiata al calendario. Prima dei quarti di finale, i bianconeri hanno tre gare di campionato, con Catania, Bologna e Inter. L’obiettivo è quello di mettere le mani sul titolo, o per lo meno ipotecarne il più possibile la conquista, in attesa della Coppa, che assorbirà molte energie fisiche e soprattutto nervose. Conte e i suoi si accontenterebbero anche solo di mantenere il distacco attuale di sette punti dalla seconda, impegnata in un calendario più facile (Chievo, Atalanta, Torino), per poi giocarsi il gran finale più o meno a pari quoziente di difficoltà. Le insidie sono ancora notevoli, non solo per la forza dei prossimi tre avversari, ma anche perchè se la squadra dovesse superare i quarti, tre giorni prima della semifinale di andata (25 aprile) avrebbe il Milan da affrontare in casa. La partita con il Celtic ha consentito di fare riposare pezzi importanti come Lichtsteiner, Chiellini, Marchisio, Asamoah, Giovinco e Vucinic e di farne ampiamente rifiatare altri come Pirlo, uscito mezzora prima del termine. Pezzi che Conte recupera con il Catania, a eccezione di Vidal, squalificato.

    solo catania a vita :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  9. Ip Address: 80.180.183.146

    ciao saretto ottima disamina una buona giornata :sciarpa: :sciarpa: 😉 :catania: :salve:

  10. Ip Address: 72.226.121.41

    Ieri sera ho visto la partita dell’inter e confesso che ,malgrado tutto,ho sperato in una buona prestazione dei neroazzurri.Sono italiano e il veder una squadra che ci rappresenta in Europa essere surclassata per di piu’ da una formazione inglese,mi ha fatto assai male.In ogni caso,tutto si e’ verificato come nelle previsioni.L’inter ,checche’ ne dica il risultato di Catania e’ una mediocre squadra e il suo allenatore un mediocre tecnico.Gia’ si parla di sostituirlo e dire che solo 3 giorni fa era considerato uno statega di alto livello………Resto del parere che domenica scorsa,il CATANIA ha sprecato una grandissima occasione e che l’inter,quest’anno,non vincera’ niente ……….SEMPRE FORZA CATANIA

  11. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    CIAO PEPPE 58, generalemente dedico la prima mezzagiornata della domenica alla famiglia, ma è tanto il piacere di prendere questo caffè e di poter conoscere te, Mario E Saretto che non ci sono problemi. VA BENISSIMO. dimmi l’ora precisa e il luogo che ci metteremo meglio d’accordo nei successivi post.
    Ciao Mario avrò il piacere di conoscerti.
    CIAO Sarettp, idem. Per quanto riguarda l’articolo complimenti anche se, a mio modesto parere, il Catania non avrebbe avuto nessuna difficoltà ad eliminare una squadra come il Celtic.
    A Tutti un caro saluto e un buon pomeriggio.

  12. Ip Address: 93.46.32.227

    Per conto mio, la Juventus non è “corazzata” in quanto ha eliminato il Celtic, ma per il “parco” gicatori che Conte ha a disposizione e per la grinta, la tenuta, la voglia e fame di vittoria che si portano dietro. Tra l’altro, penso che lo Staff della squadra bianconero vorrà dimostrare cje la vittoria della loro squadra a Catania no è stata episodica. A noi smentire il tutto.Sono pessimista perchè occorrerebbe fare la partita perfetta e questo, in assenza di tanti titolari non mi sembra possibile. A presto.

  13. Ip Address: 80.180.183.146

    CIAO SARETTO GIUSTO QUELLO CHE SCRIVI NEL TUO POST N. 12 MA NON DIAMO PER SCONTATO LA SCONFITTA IO DICO CHE I NOSTRI ANDRANNO LA PER FARE LA PARTITA TUTTO PUO SUCCEDERE BUON PROSEGUO DI GIORNATA FORZA :catania: :sciarpa: :sciarpa: :salve: :ciao:

  14. Ip Address: 151.54.33.156

    Ciao Prof, la memoria fa brutti scherzi a volte: chissà perchè ho sempre avuto in mente che in quella mia prima allo stadio, Piccinetti segnò due gol al Novara …

    Avremo modo di vederci, e davanti a un buon caffè, parlare a quattrocchi della nostra amata squadra e credo anche di tante altre cose…

    Forza Catania!

  15. Ip Address: 79.2.101.87

    Ciao Mario, può capitare, ti ricordi male.
    Quell’anno 1973-74 ( incredibile e disgraziato) il Catania in tutto il campionato segnò due reti solo in due circostanze: Catania- Spal 2-2 con doppietta di Spagnolo ( vincevamo prima 1-0 e poi perdavamo 1.2 col gol del 2.2 bellissimo sotto la tribuna A ( io ero nei gradoni) e in Catania- Arezzo 2-1, forse Piccinetti 2 gol non li segnò nemmeno in tutto il campionato, scherzo perchè uno lo segnò a Palermo 1-1 pareggiando la rete di Ignazio Arcoleo e lo ricordo molto bene.
    Comunque domenica ci vedremo, ma dove e quando?
    Mi scuso ma ho impegni di lavoro. Mi posso ricollegare a tarda sera.

  16. Ip Address: 95.235.30.10

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Devo preparare la cena!!! 😳 😳 😳

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  17. Ip Address: 95.233.230.68

    Buona sera a tutti gli amici :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

    Saretto,anch’io mi associo,bell’articolo,però,mi perdonerai,ma mi sto concentrando al momento al caffè di domenica,a proposito Tino,io dedico quasi sempre tutta l’intera giornata della domenica alla famiglia,ma ogni tanto,uno “strappo alla regola” si può fare 😉
    Ti dirò di più,Mario sta facendo un enorme strappo perchè aveva già degli impegni,ma sarà presente con piacere, vero Marieddu 😀 😀 😉

    Allora Tino,se per te va bene,possiamo vederci domenica alle 11:00 barra 11:15 al bar di piazza Europa,sarò riconoscibile perchè indosserò la tuta del Catania e poi,Mario sarà accanto a me,perciò,due persone che aspettano non possiamo essere che noi due…ahahahah

    Adesso mi metterò in contatto con Mario,comunque se non ci sono impedimenti restiamo come scritto sopra.
    Forse mi è sfuggito,ma non ho letto la partecipazione di saretto.

    :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  18. Ip Address: 79.2.101.87

    Una buona serata a tutti gli amici tifosi.
    Peppe scusa se sto rispondendo con ritardo, ma mi sto ricollegando adesso.
    Va benissimo l’orario e va benissimo il posto..
    Ovviamente ti riferisci al Caffè Europa, perchè c’è anche il bar Epoca e di faccia il bar Italia. Io avrò al collo una sciarpa blu, non la metto rossazzurra perchè giochiamo fuori e mi prenderebbero per…estroso .Non mi sarà difficile riconoscervi, spero ci sia anche Saretto.
    UNa BUONA serata a te e a tutto il resto degli amici.

  19. Ip Address: 72.226.121.41

    E’ appena finita la partita del Milan e subito mi viene alla mente la partita di domenica scorsa SI,perche’ il CATANIA non ha voluto o non ha saputo difendersi ad oltranza come il Milan.Anche prima dell’esplulsione di Constant,il Genoa ha fatto la partita e non meritava assolutamente di perdere.il Milan,squadra che martedi’ prossimo potrebbe elliminare il Barcellona,non ha esitato a difendersi perche’ il risultato era la cosa piu’ importante e le recriminazioni lasciano il tempo che vogliono ma quello che conta sono i 3 punti.Tutti noi siamo contenti che il nostro CATANIA e’ sempre alla ricerca del massimo ma qualche volta bisognerebbe ascoltare I consigli di MACHIAVELLI….SEMPRE FORZA CATANIA

  20. Ip Address: 80.180.183.146

    BUON GIORNO A TUTTI PRESENTI E ASSENTI FRATELLI DAL CUORE :catania: CIAO GIORGIO BUONA SPESA 😉 Stampa: Maran ha deciso modulo, non ancora formazione
    La rassegna delle notizie riguardanti il Catania: Maran ha scelto, a Torino il catania giocherà a specchio contro l’avversario. Modulo 3-5-2, interpreti ancora da decidere, a centrocampo come in attacco, dove Biagianti si gioca il posto con Almiron, mentre Cani scalpita per esordire al posto di Bergessio.
    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  21. Ip Address: 80.180.183.146

    Maran, prove di 3-5-2 (La Sicilia Web)

    “Il tecnico pensa a un cambio di modulo per la sfida con la Juventus. Ancora a parte Barrientos. Andujar convocato in nazionale

    “Difesa a tre, Alvarez e Marchese cursori di fascia, Gomez e Castro in avanti. Prende forma il Catania da opporre alla Juventus. Benchè Maran continui a provare anche il 4-2-3-1, il passaggio al 3-5-2 resta la soluzione tattica più quotata per la trasferta contro la capolista. Senza Bergessio, Capuano e Barrientos, costretto a lavorare a parte anche oggi, il tecnico degli etnei pensa quindi di riproporre lo schieramento utilizzato nella sfida d’andata con buon profitto, a prescindere dal risultato finale (condizionato dai noti errori arbitrali). Le ultime verifiche verranno svolte, come sempre, nella rifinitura a porte chiude del sabato mattina. Mariano Andujar, intanto, ha ricevuto una nuova convocazione per la nazionale argentina. Il portiere rossazzurro fa parte del gruppo della Seleccion che in occasione della prossima sosta di campionato affronterà un doppio impegno nelle qualificazioni per i Mondiali 2014: venerdì 22 marzo, a Buenos Aires, Argentina-Venezuela; martedì 26 marzo, a La Paz, Bolivia-Argentina. Andujar partirà per il Sudamerica dopo Catania-Udinese, in programma sabato 16 marzo, in anticipo pomeridiano (alle 18), al Massimino. :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :salve:

  22. Ip Address: 80.180.183.146

    Meglio a Torino che al Massimino

    Nello storico delle sfide ai bianconeri, il Catania ha realizzato più punti a Torino che non a Catania. Una sola vittoria, all’Olimpico. In casa la Juventus ha perso due volte, con cadenza ciclica, tutte in questa stagione, subendo cinque reti nelle due sfide perse ed altre 3 nelle restanti 12 giocate. Sempre a segno entrambe le squadre, a Torino, in serie A.

  23. Ip Address: 80.180.183.146

    Curiosità su Juventus-Catania

    Juventus Stadium
    Dall’inaugurazione del nuovo stadio, la Juventus in 65 partite di serie A ha perso 2 sole volte, pareggiato 8, vinto 55.

    Sconfitte
    Entrambe le sconfitte interne patite dalla Juventus nel nuovo stadio sono arrivate nel corso di questa stagione, contro Inter e Sampdoria.

    Coincidenze
    In entrambe le sconfitte interne la Juventus è passata per prima in vantaggio venendo rimontata sempre nel secondo tempo, sempre dopo il 53° minuto, sempre grazie alla doppietta della prima punta: Icardi per la Sampdoria, Milito per l’Inter.

    Calendario
    Singolare la cadenza delle sconfitte. Sono arrivate entrambe nei primi giorni del mese ed a distanza di due mesi circa l’una dall’altra rispetto all’inizio del campionato: 3 Novembre, 6 Gennaio..

    Reti subite
    La Juventus ha subito 8 reti interne nel corso di questa stagione, considerando che cinque le ha subite nelle due sconfitte patite ne restano tre sole da “spalmare” sugli altri 12 incontri.

    Cinque
    Sei squadre sono riuscite a segnare allo Juventus stadium, tre sono uscite con un risultato positivo in tasca, alle due vincenti si aggiunge il Genoa, riuscito a strappare uno dei due pareggi concessi in stagione dalla Juventus. Le altre due, Bologna e Roma sono uscite a bocca asciutta.

    Inviolata
    Solo la Lazio è riuscita a mantenere la porta inviolata allo Juventus stadium. Unico 0-0 interno della stagione juventina. La Juventus non subisce goal in casa da due sfide.

    Consecutive
    La Juventus ha segnato ben 30 reti in 14 precedenti interni. Va a segno consecutivamente da sette gare interne.

    Vantaggio?
    Nessuna squadra, in questa stagione di A, è mai passata in vantaggio per prima allo Juventus Stadium.

    Assenti
    Nella gara dello Juventus stadium mancheranno i due protagonisti della sfida d’andata, il marcatore del goal bianconero (Vidal), e Pepe. Oltre naturalmente all’arbitro Gervasoni.

    Vucinic
    Ritorna lo “spauracchio” Vucinic per il Catania. L’attaccante montenegrino ha nel Catania la sua seconda vittima preferita in campionato. Sette reti in 13 incontri, le stesse messe a segno contro la Lazio, ma in 18 incontri. Negli ultimi anni le sue attenzioni sembrano tuttavia esser state dirottate verso l’Udinese, 10 reti in 16 incontri.

    Montenegro
    Vucinic ha segnato al Catania solo con la maglia della Roma. L’ultima rete la mise a segno nel contestato 4-2 del Gennaio 2011. Seconda di una doppietta.

    Buffon
    In verità Buffon ha sempre subito almeno un goal nelle partite di campionato giocate contro il Catania. Dato curioso. La striscia di sette gare a porta violata è stata interrotta in questa stagione con l’annullamento della rete regolare segnata al Massimino da Bergessio. In otto incontri, 8 reti subite, unica doppietta quella del 2-2 all’Olimpico. Tuttavia il portiere della nazionale non ha mai perso una sfida contro il Catania, al massimo pareggiato, tre volte.

    Marcatori
    Le ultime reti rossazzurre subite da Buffon portano le firme di Barrientos, Bergessio, Lodi, Gomez.

    L’ultima
    L’ultimo precedente contro la Juventus, allo Juventus Stadium, ha visto il Catania passare in vantaggio con rete da fuori di Barrientos. Nei minuti seguenti il Catania, sfortunato, pagò l’inesperienza di Kosicky tra i pali e l’ingenuità di Capuano che lasciò gli etnei in 10, sull’1-1, dal 66°. La gara terminò 3-1 per i bianconeri, a segno Chiellini (fallo abbastanza evidente non segnalato dall’arbitro), quindi Quagliarella sfruttando un malandato rinvio del portiere etneo che da quella sfida perse il posto.

    Rigori
    Dopo il Cagliari, la Juventus con 7 rigori concessi è la squadra che più volte ha giovato della massima punizione assegnata dall’arbitro. Il Catania, dopo il Palermo, con soli due rigori concessi, è quella ad averne giovato meno.

    Utile
    In questa stagione il Catania in trasferta ha finora collezionato più risultati utili che sconfitte. Con la vittoria di Parma tre successi, quattro pareggi da comparare alle sei sconfitte. Ultima sconfitta, Napoli. Nelle ultime tre trasferta: sconfitta, pareggio (Atalanta), vittoria (Parma).

    Primo, secondo
    Nelle ultime quattro partite il Catania ha subito quattro reti, tutte nei secondi 45′. E da cinque gare il Catania non segna nel secondo tempo, cinque reti realizzate.

    Più in trasferta
    Negli ultimi anni il Catania ha raccolto più punti in trasferta che non in casa contro la Juventus. Sono 6 quelli conquistati a Torino (due pareggi, una vittoria), 3 quelli ottenuti al Massimino (tre pareggi, tutti per 1-1).

    Goal
    Tutte le gare di campionato tra Catania e Juventus dal ritorno dei bianconeri in serie a si sono concluse con entrambe le porte violate ad eccezione dell’ultima, per errore. Statistica che resta valida per le sfide in trasferta.

    Risultati
    A prevalere è il pareggio, 6 occorrenze, una vittoria rossazzurra, 4 successi bianconeri dal 2008 ad oggi.

    Commenti TUTTO IL RESTO E NOIA :sciarpa: :sciarpa: :salve: :catania:

  24. Ip Address: 95.247.125.118

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Stamattina la spesa e’ un po’ lunghetta, managgia!!! 😳 😳 😳

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio, mi son tolto la sciarpae la temperatura anche se freddina e’ sopportabile.

    Domani la partita su Sky non me la vedo perche’ quella vista contro l’Inter ho portato “sfiga” ai Nostri ragazzi!!!

    Buona giornata a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  25. Ip Address: 95.250.106.178

    Buongiorno a tutti gli amici :sciarpa: :catania:
    Ciao Angelo e Giorgio :salve: :ciao: :ciao:

    Ciao Tino,confermo il tuo ultimo post,a domenica 😉 :salve: :ciao:

    Saretto,adesso ho letto il tuo articolo,a ridosso della partita di domani non sarebbe il caso di tornare sulla sconfitta contro l’Inter,ma il tuo articolo parte proprio da li e siccome non ho avuto il tempo materiale per dare una mia opinione,lo faccio adesso.

    Devo fare prima una premessa,durante questo campionato ho imparato ad apprezzare sempre di più Maran,allenatore eclettico,ma soprattutto,uomo di spogliatoio,perciò,tanto di cappello.Detto questo,se ho da fare qualche appunto su una partita lo faccio,sempre con le debite proporzioni.

    Allora,a mio modesto parere,la sconfitta con l’Inter è frutto di una insufficiente lettura della gara da parte di Maran,o quanto meno,troppa sicurezza nei mezzi di alcuni giocatori (Castro in primis) che,nel primo tempo non avevano dato l’apporto che ci si aspettava e magari il nostro tecnico pensava che nel secondo tempo avrebbero potuto rifarsi.

    Così non è stato,soprattutto dopo il mancato 3-0 da parte di Bergessio (la tua analisi su di lui non fa una piega),avrei iniziato a “proteggere” il 2-0 cercando di chiudere la partita con le ripartenze.

    Facciamo così,invece di dire che Maran ha fatto qualche errore (ribadisco la mia stima,fossi Pulvirenti non me lo farei scappare),diciamo che avrei fatto quello che ho detto a mio figlio a fine primo tempo,cioè:

    Nel secondo tempo utilizzare un 4-4-1-1 con questa formazione:

    Andujar

    Alvarez-Spolli-Rolin-Marchese

    Izco-Salifù-Lodi-Biagianti

    Gomez

    Bergessio

    Dando così la possibilità a Biagianti di essere più concreto e all’occasione sostituirlo con Almiron.
    Non avrei assolutamente sostituito Bergessio con Cani,ma fossimo stati ancora in vantaggio,avrei messo Gomez di punta e il centrocampo a cinque.

    Questa e la mia modesta opinione che non ho potuto confrontare nei giusti tempi con voi.

    Detto questo,pensiamo alla difficilissima partita di domani.
    Penso che tanti di noi vivono la trasferta di Torino ancora con il ricordo di quella vittoria con gol nel finale di Izco.
    Anche se rimane un bel ricordo,ne è già passata acqua da sotto i ponti e a volte,acqua sporca.

    Per ciò che riguarda la partita di domani,oltre all’ottima forma in cui si trova la rubentus,la cosa che più mi preoccupa è,che la sconfitta di domenica scorsa abbia influito sul lato psicologico dei giocatori,non vorrei che,abbiano perso fiducia in se stessi,indubbiamente mi auguro di sbagliarmi,il cuore mi dice vittoria,la mente mi tiene un pò cauto.

    Comunque ragazzi spero che oltre alla solita preoccupazione dell’arbitro (la rubentus con lui non ha mai vinto,guarda caso questo è uscito con il Catania,e va be),i ragazzi se la giochino con umiltà,ma con coraggio,poi,quello che verrà,verrà.

    Ciao a tutti,a dopo. :sciarpa: :catania: :salve: :ciao:

  26. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari

    Ciao Beppe, Penso che Bergessio sia uscito per un risentimento muscolare, e la prova che domani non c’è, Poi al 70° sul 2 a 2 Stra(ma)ccione vuole difendere il risultato esce Guarin per Cambiasso , Maran vuole vincere e cambia Biagianti con Almiron, per me li è la mossa giusta, d’accordo con te che sul 2 a 0 io avrei fatto entrare Salifu ma non al posto di Biagianti, avrei cambiato modulo completamente, l’Inter aveva solo Palacio in avanti come prima punta ed un folto centrocampo,

    Io avrei fatto il 3-5-2

    ————–Andujar
    —–Spoili—Rolin—Marchese

    Izco—-Biagianti–Lodi–Salifu—Castro

    ——-Gomez—-Bergessio

    Cioé Salifu per Alvarez

    e poi Almiron per Biagianti
    e Keko o Cani per una punta

    per domani un contrattempo in vista, arrivano ospiti, viremu comu i pozzu alluntanari 😆 😆 :ciao: :ciao:

  27. Ip Address: 95.250.106.178

    Ciao Vittorio,le mie varianti si riferiscono fino a quando ancora eravamo sul 2-0 e poi anche sul 2-1.
    Vittorio,Salifù l’avrei fatto entrare al psto di Castro(non è mai entrato in partita) e non di Biagianti,così ho scritto nel mio post precedente e come dici tu,nel continuo della gara,Almiron al posto di Biagianti e nel finale,si fossimo stati ancora in vantaggio,non mi sarebbe dispiaciuto un centrocampo a cinque con Keko e Gomez unica punta.

    Una cosa che ho dimenticato,ma che tu mi hai ricordato,Palacio,penso che il suo ingresso sia stato sotto valutato,nel senso che,Rocchi è una punta statica,perciò,Spolli e Rolin non hanno avuto grosse difficoltà,anche perchè,veniva marcato quasi a uomo,mentre Palacio,è molto mobile,svaria tantissimo negli ultimi 30 metri,perciò,le disposizioni dovevano essere la marcatura a zona mista,cioè,Centro destra compito Spolli-Alvarez,centrosinistra,Rolin-Marchese.Sinceramente,Palacio,ha ridicolizzato tutta la difesa.

    Vittorio,come ben m’insegni,in certe occasioni,non bisogna mai spingersi oltre i propri limiti e io penso,che con l’Inter,si è peccato un pò di presunzione,da parte di tutti.Dico questo,solo perchè spesso il Catania ha perso delle ottime occasioni per poter arrivare a qualche traguardo che,alla vigilia nessuno avrebbe mai pronosticato,ma detto questo,sono felicissimo del campionato che la nostra squadra ha fatto sin quì.
    Tu ormai mi conosci,a me piace cercare di analizzare la partitas in se,e i miei giudizi quasi sempre vanno sulla prestazione della gara,nel contesto,come ho già detto prima,a Maran e tutta la squadra,chapeau. :sciarpa: :sciarpa:

  28. Ip Address: 95.250.106.178

    Buon pranzo a tutti…. :sciarpa: :catania: :salve: :ciao: :ciao:

  29. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    CIAO PEPPE riconfermo, a domani. Spero che possano venire anche Mario e Saretto.
    A tutti una buona serata.

  30. Ip Address: 212.195.241.127

    Mbari Lux ancora Inkazzatu?

    E se domani, mettiamo che……….. 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  31. Ip Address: 80.180.183.146

    Prima in campionato (con sei punti di vantaggio sul Napoli) e proiettata ai quarti di finale in Coppa dei Campioni, la Juventus è la squadra che, senza dubbio, sta dimostrando con il gioco ed il rendimento, di meritare questi risultati. Archiviato il successo in coppa contro il Celtic, però, c’è già un’ostacolo importante nella strada che porta allo scudetto. Un Catania “ferito” dalla sconfitta contro l’Inter, maturata alla fine di un’incredibile rimonta dei nerazzurri, sotto di due reti alla fine del primo tempo e a fine match vincitori per 3-2. I rossazzurri, rivelazione del campionato, inoltre vogliono riscattare a tutti i costi la partita del girone d’andata, una delle più assurde della storia del club. Lo spettacolo sul campo dovrebbe essere garantito: stiamo parlando di due squadre che amano molto il gioco d’attacco e portano davanti alla porta avversaria tanti giocatori. Non ci sono dubbi che la Juventus sia una corazzata e probabilmente alla fine della stagione alzerà qualche trofeo, ma i bianconeri possono essere fermati. Lo vediamo con la nostra lavagna tattica.

    L’AVVERSARIO “Voltare pagina e migliorarsi”, queste sono state le parole chiave di Antonio Conte all’indomani della vittoria dello scudetto e all’inaugurazione di una stagione che sta vedendo la Juventus tornare a giocare su “tre fronti” (Campionato, Coppa Italia e Coppa dei Campioni), e quindi costretta a spendere molte energie fisiche e mentali. Messo nel cassetto il 4-3-3 (modulo che ha permesso ai bianconeri di tornare ai vertici del calcio italiano) il credo tattico del tecnico salentino per questa stagione si chiama 3-5-2, sistema di gioco assimilato punto per punto dai giocatori e che sta permettendo di ottenere i risultati che la dirigenza bianconera si era preffisata ad inizio stagione. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza la disponibilità al sacrificio da parte di tutti i componenti della rosa, uno dei principi su cui si basa tutta la storia della “Vecchia Signora”. Il tecnico ha lavorato molto nel perfezionare l’equilibrio, le posizioni e l’organizzazione tattica della squadra, nella speranza di rendere al meglio in tutte le competizioni. Rispetto alla scorsa stagione, la Juventus ha una maggior padronanza del campo, gestisce con maturità i novanta minuti di gioco, alternando fasi di possesso palla con scambi veloci, a momenti di grande intensità offensiva. Il 3-5-2 permette inoltre di coprire egregiamente la linea difensiva con i due tornanti (Lichtsteiner e Asamoah o Peluso) che vanno a supportare i componenti del pacchetto arretrato. Per domenica Conte non avrà problemi di formazione e si giocherà al meglio le proprie carte, attuando un sapiente “turn over” per gestire al meglio le energie a disposizione in vista di un rush finale che si prospetta pieno di appuntamenti importanti.

    QUI CATANIA Il Catania andrà a Torino con un’assenza importante in ogni reparto: Legrottaglie sconterà l’ultimo turno di squalifica (ma tornerà Peppe Bellusci), Barrientos è ancora fermo ai box, mentre il “Lavandina” Bergessio dovrà fare i conti nuovamente con i dolori muscolari che ne hanno in parte condizionato il rendimento stagionale. Spazio dunque ad Edgar Cani, il centravanti albanese prelevato nel mercato di gennaio atteso sin da subito alla prova del nove in una partita complicata. Ai lati sarà supportato dai vari Izco, Castro (che probabilmente sarà riproposto nella posizione di trequartista in cui non ha dispiaciuto ultimamente) e Gomez (un pò a corrente alternata in questo periodo). In difesa il rientro di Bellusci è di fondamentale importanza: a lui spetterà il compito di anticipare Vucinic e Giovinco, giocatori rapidi che non danno alcun tipo di riferimento ai difensori avversari.

    LA CHIAVE TATTICA Quella di domenica è senza dubbio la trasferta più difficile del campionato. Per sperare di uscire da Torino con dei punti in tasca, bisognerà dimenticare al più presto il secondo tempo contro l’Inter e concentrarsi esclusivamente sui bianconeri. Ci vorrà grinta, compattezza e grande concentrazione. La parola d’ordine si chiama cinismo: la Juventus sarà pure una squadra che non concede molto agli avversari, ma il terzetto difensivo sembra tutt’altro che eccezzionale. Barzagli, Bonucci e Chiellini, sono difensori molto fisici e abili nel gioco aereo, ma in velocità dimostrano parecchie lacune, in questo senso l’impiego di Cani potrebbe rivelarsi fondamentale. L’albanese darà punti di riferimento centralmente ma aprirà varchi sugli esterni per Gomez, Izco e Castro. Alvarez e Marchese saranno chiamati a tamponare, rispettivamente, Asamoah e Lichtsteiner, mentre c’è grande curiosità su come Maran proverà a fermare la classe di Andrea Pirlo, che si confronterà sul versante opposto con l’altro play-maker del calcio italiano: Francesco Lodi. Dai loro piedi passa il gioco delle due squadre e una loro inventiva o un calcio piazzato può decidere il risultato finale.FORZA :catania: SEMPRE :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  32. Ip Address: 72.226.121.41

    Siamo giunti alla vigilia dell’incontro com la Juve.Certo,se il CATANIA avesse vinto con l’inter.l’incontro sarebbe stato molto piu’ importante di quanto lo e’domani.ora,conta per tutte due le squadre ma conta moltissimo solo per la Juve.iIl CATANIA ,infatti,cerchera’ di non giocare da vittima predestinata ma il pronostico e’ chiaramente favorevole ai torinesi.Saranno importanti specialmente i primi 20 minuti della contesa..Il CATANIA dovra’ dimostrare di non risentire psicologicalmente della sconfitta subita al Massimino e dovra’ dimostrarsi degno di giocare pari e pari con la capolista del torneo.La nostra squadra scendera’ in campo con parecchie assenzs e dovra’ far in modo di non essere soverchiata dalla potenza della super corazzata bianconera.Io resto fiducioso perche’ so che la squadra,a prescindere dalle tante assenze,se gioca per 90 MINUTI,,come sa giocare,puo’ essere capace di qualunque impresa.A proposito,qui in America ,stanotte mettiamo le lancette dell’orologio un’ora avanti e quindi vedro’ la partita a partire delle ore 10 a.m.SEMPRE FORZA CATANIA

  33. Ip Address: 95.234.193.196

    Buonasera raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Salvatore!!! :ciao: :ciao:
    Concordo tutto con te!!! 😆 😆 😆

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  34. Ip Address: 80.180.183.146

    UDINESE ROMA 1 A 1 UDINESE SECONDO TEMPO UNO IN MENO BUONANOTTE A TUTTI E SOGNI ROSSAZZURRI :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  35. Ip Address: 72.226.121.41

    Il risultato di Udine[ammesso che il CATANIA nutrisca ancora ambizioni europee] e’ un buon risultato per la nostra squadra.Cerchiamo quindi quantomeno di non perdere per poi sfuttare[a ranghi completi[la partita interna con l’Udinese.A dir il vero,nessuna delle due compagini mi ha particorlamente impressionato a dimostrazione che quest’anno non esistono squadre imbattibili.D;altra parte con Udinese e Roma,il CATANIA ha perso 4 punti negli ultimi istanti ,4 punti che ci avrebbero potuto catapultare a ridosso delle milanesi,SEMPRE FORZA CATANIA

  36. Ip Address: 80.180.183.146

    BUON GIORNO A TUTTI FRATELLI DAL CUORE :catania: CHE ANCORA DOVETE VENIRE LA PARTITA UDINESE ROMA NON E STATA ECLATANTE SI SONO ACCONTENTATE DEL PAREGGIO QUESTO FAVORISCE I NOSTRI RAGAZZI FERMO RESTANDO CHE METTANO IL CUORE IN CAMPO E COMUNQUE VADA COME VADA I NOSTRI ANNO FATTO UN CAMPIONATO STREPITOSO CON TUTTO QUELLO CHE ANNO SUBITO FORZA CATANIA SEMPRE BUONA DOMENICA A TUTTI :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  37. Ip Address: 93.46.33.97

    Nel dare la buona giornata a tutti, approfitto per una comunicazione di servizio. Peppe, Tino purtroppo le necessità familiari di oggi, non mi permettono di essere presente al Bar Europa. Non m sono fatto sentire prima perchè speravo, magari all’ultimo momento di potermi organizzare al meglio. Mi auguro che non l’abbiate a male e, al più presto, proveremo a rinnovare l’invito. In ogni caso, il mio indirizzo e-Mail : [email protected], ci consente di stabilire contatti fuori dal sito.Buona Domenica.
    ll risultato di parità, tra l’Udinese e la Roma ci permette di mantenere dietro i friulani e la Roma a portata di tiro. Il pallone e rotondo e i pronostici sono fatti per essere sovvertiti, :catania: :sciarpa:

  38. Ip Address: 95.245.182.13

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Salvatore che certamente dorme, Angelo e Saretto !!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Peccato che non vai all’appuntamento con il Prof.!!!

    Qui Napoli e dintorni, cielo parzialmente nuvoloso con il sole che splende, temperatura buona.

    Spero che la speranza (dura a morire) ci regali contro la giuve un buon risultato, vero anche che la realta’ e’ diversa.

    Forza Catania sempre!!! :catania: :catania: :catania:

    BUona domenica a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  39. Ip Address: 212.195.241.127

    Buongiorno a tutti pari
    Mbari Lux ti ricordi le “liti”” per Joe? e ti ricordi le “liti con Beppe? e ti ricordi gli sfottimenti tra noi due con tutti contro, e la grande lite tra te e Catanista, che poi vi siete chiariti e oggi vi rispettate, bene se ti ricordi tutto questo, oggi ti voglio leggere, io alla fine ho creduto al prof. (paremu a scola) e siccome sono garantista……..ai posteri l’ardua sentenza, ma ammalignarimi u sangu pi stu motivu? non ne vale la pena,

    E come diceva Rossella O’hara oggi è un’altro giorno, IL GIORNO DELLA VENDETTA

    Un solo risultato 2 Fisso 😯 😯 😯 😯 :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

  40. Ip Address: 95.246.38.146

    Buongiorno a tutti…. senza alcuna esclusione!! :salve:

    Mi scuso con tutti Voi per l’ingresso ad intermittenza in questo sito, ma purtroppo il tempo che ho a disposizione è questo. 😉
    Saretto, un gran bell’articolo!

    Stamattina qui dalle parti della pianura Padana “agghiunnau na bella junnata di suli” e avevo intenzione di farmi ‘na passiata! Però ho letto alcuni post, anche dei giorni precedenti, nei quali si evidenziavano tanti aspetti, note di colore, zone della nostra città, personaggi noti, usanze, ecc. ecc. ……. e preso dalla nostalgia e dalla voglia di “timbrare” un post con qualcosa che mi riguarda, soprattutto per i ricordi che mi sono venuti in mente… 😆

    Saretto, la tua frase “o nannu a tia ti stanu criscennu i renti, a mia mi stanu cascannu.” ha suscitato in me tanta ilarità. Mentre la leggevo ho scoppiato a ridere e mia moglie guardandomi scuoteva la testa, come per dire su di me: “sta addintannu scemunitu!!”

    Ebbene, tanti ricordi, alcuni dei quali me li raccontava la mia povera mamma. Anch’io sono nato a via Palemmu! Ma sinceramente non mi ricordo ‘u nummuru. Mi vattianu all’Angelo Custode… e mia madre mi raccontava che fu una gran bella festa! Poi da piccolo sono andato ad abitare, prima ad Ognina, proprio accanto alla chiesa e poi su, a Picanello, in via Mirko, via Timoleone, via Petrella. Sempre in affitto e pertanto si cambiava spesso abitazione e ninni stunnaumu da una via all’altra con una velocità estrema….. pareumu zinghiri… 😆 Da adolescente mi ricordo di essere stato in via Caserta, via Milano e via Malta. Dopo sono partito al nord, ma ormai, a casa mia erano talmente abituati a traslocare che hanno ancora cambiato casa, via Cesare Beccaria (a strata de pumperi), via SS. Trinità (attagghiu ‘ a putìa), vero Prof?, e per ultimo, via Spadaro Grassi, dove tutt’ora sta mia sorella…

    Mi ricordo che tanti cinema, Midulla, Messina, Alfieri, Sarah, ecc. ecc. erano meta di “nuatri ca na caliaumu” i vari cinema Arena all’aperto che sono stati menzionati, forse non tutti, ma la buona parte li conoscevo e qualche volta ci sono pura andato…

    Macari iù m’arioddu u campu dda Cava, e qualche volta ci ho giocato, come ho giocato al campo Ulisse 😆 Però, adesso basta ricordi, pensiamo alla partita di oggi che, nonostante tutto, non credo che sarà una disfatta, anzi, sono abbastanza fiducioso….

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!! :sciarpa:

  41. Ip Address: 95.246.38.146

    e preso dalla nostalgia e dalla voglia di “timbrare” un post con qualcosa che mi riguarda, soprattutto per i ricordi che mi sono venuti in mente… “ho cambiato idea”

    scusate ma lassai a frasi incomputa…

  42. Ip Address: 95.246.38.146

    “””Maran opterà per il previsto 3-5-2. In difesa rientra Bellusci, che completerà il reparto con Spolli e Alvarez, preferito a Rolin anche in considerazione della possibilità di cambiare assetto in corsa. A centrocampo, invece, si rivedrà dal 1′ Almiron, schierato con Biagianti a supporto di Lodi. I cursori di fascia saranno Izco a destra e Marchese a sinistra.”””

    Sì, è quello che preferisco….Forza Catania!! :sciarpa:

  43. Ip Address: 80.180.183.146

    CIAO CHIAREZZA MI SEMBRA CHE AI LA MEMORIA UN PO CORTA TI SEI SCORDATO CHE A LITIGATO ANCHE CON ME E POI CI SIAMO CHIARITI CIAO MONGIBELLO FORZA CATANIA OGGI A DISCAPITO DI CHI E FAVORITO IO CI CREDO DI FARE UN BUON RISULTATO :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve:

  44. Ip Address: 88.66.45.159

    Ciao Vittorio ti auguro una tranquilla domenica
    per il resto lasciamo stare
    rimango nella mia posizione e non cambio opinione
    ognuno con il suo
    ciao
    e fidati ammeno di miracoli oggi ci massacreranno

  45. Ip Address: 88.66.45.159

    adesso non mettiamo in giro sta voce ca sugnu tipu scarinu
    🙄 🙄 🙄 :ciao:

  46. Ip Address: 80.180.183.146

    CIAO LUX VEDI DI SCRIVERE PERCHE QUA TI STIMANO TUTTI 😉 :sciarpa: :sciarpa: :salve: :salve: :catania: :catania:

  47. Ip Address: 80.180.183.146

    LUX ORMAI PENSO DI CONOSCERTI E SE SCRIVI CHE OGGI CI MASSACRERANNO NEL TUO CUORE ALBERGA LA SPERANZA DI FARE UN BUON RISULTATO BUONA DOMENICA :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania:

  48. Ip Address: 88.66.45.159

    Angelo c’è molto di vero in quello che scrivi su di me
    infatti la speranza e l’ultima a morire
    solo che realisticamente il detto che dice chi di speranza campa disperato muore
    questa volta c’hazzecca
    perciò io mi sono messo il cuore in pace e aspetto con calma che arrivino tempi migliori per oggi ancora no , siamo ancora sotto la tempesta purtroppo
    e poi dai per fare il famoso salto di qualitá
    manca la qualità appunto
    cioé un poco di qualitá l’abbiamo ma non abbastanza
    anche a te una tranquilla domenica

  49. Ip Address: 95.245.182.13

    Salve raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Lux, Angelo, Mongibello, Chiarezza e di nuovo Saretto!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Ti ho beccato “Chiarezza”!!! 😆 😆 😆
    Come diceva in “Via col Vento” Rossella O’Hara domani è un’altro giorno (non oggi vero Vittorio?)!!! 😀 😀 😀
    Non so come andra’ a finire contro la giuve, io intanto non la vedro’ e il risultato lo sapro’ alla fine in questo modo non soffro.

    Comunque vada sempre forza Cataniaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  50. Ip Address: 93.46.39.142

    Nei giorni passati, sono stato pessimista circa l’esito della partita con la Juventus. Credo invece che il Catania saprà fare una buona figura, con il relativo riscontro. Nessuno è convinto che qualcuno è “sciarrinu” ovvero “litigioso” perchè, anno più anno meno, la nostra generazione è composta da persone che hanno ricevuto una buona educazione e sono dotati di un certo buon senso. Andiamo avanti e contribuiamo tutti a continuare, io lo dico con l’umiltà dell’ultimo arrivato, questa nostra esperienza che trovo bellissima sotto tutti i punti di vista.
    X Mongibello, io sono cresciuto, dai due ai 18 anni in via Timoleone 107, parlo dello stabile di case popolari el vie che hai mensionato mi sono solomente familiari. Buon pranzo a tutti e… :catania: :catania: :sciarpa:

  51. Ip Address: 95.246.38.146

    Ciao Angelo, Giorgio, Lux, Saretto, e tutti gli altri che scriveranno… :salve:

    Saretto, quando abitavamo in via Timoleone avevo circa 4 anni, quindi era il 1963…. Certo che non mi ricordo assolutamente di niente, tranne quando passava il gelataio con la “lapa” dal quale compravo il cono a 10 lire….. 😆

  52. Ip Address: 88.66.45.159

    infatti io scherzavo
    chi mi conosce sa che io sono un santo 🙄 :incavolato:

  53. Ip Address: 95.246.38.146

    Gente, fateci sapere dell’incontro al Bar Europa…….ah come vorrei esserci stato anch’io…. 🙁

  54. Ip Address: 95.246.38.146

    Fiducia, ragazzi, fiducia… Solo le casacche gialle ci possono impedire di vincere a Torino….. 😆

  55. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Angelo
    Si è vero ha litigato anche con te 😯 😯 😯 , io so come prenderlo e sono sempre di più onorato che mi accorda la sua amicizia per ora virtuale, ma se tutto va bene spero che venga ha trovarmi quest’estate :ciao: :ciao:

    Riguardo la formazione di oggi è quella più logica 4-2-3-1

    ————-Andujar

    Alvarez —-Bellusci—-Spolli—Marchese

    ————-Biagianti—Lodi

    —–Izco——Castro—-Gomez

    ————Cani o Keko

  56. Ip Address: 95.246.38.146

    Ciao Chiarezza…

    Io vedo meglio un 3-5-2….

    Un centrocampo folto mi dà un senso di sicurezza in più….. ma potrei sbagliarmi.. ❓

  57. Ip Address: 88.66.45.159

    Chiarezza Ti ringrazio
    e anche io mi sento onorato della tua stima e amicizia
    tu lo sai io sono molto verace ma l’odio non alberga nel mio cuore
    e nel passato l’ho dimostrato facendo io il primo passo per una riappacificazione
    cmq tu questo lo sai ormai sono giá 5 o 6 anni che ci conosciamo
    se il destino lo vuole ci sarà sicuramente l’occasione per incontrarci
    sul tema io vs il prof non voglio più tornarci
    e onestamente non serve a nessuno amen

  58. Ip Address: 95.246.38.146

    Ciao Beppe, grazie per i saluti che ricambio affettuosamente… 😉

    Colgo l’occasione per salutare un mio caro, vecchio amico (un giovincello) ….Mario, un abbraccio ….

    Buon pranzo a tutti e ……fora i cucchii!!!!! :catania: :catania: :catania:

  59. Ip Address: 95.246.38.146

    Grande Lux… hai ragione, non serve a nessuno…. :salve:

  60. Ip Address: 151.54.34.168

    Buongiorno a tutti, un grande abbraccio virtuale a ciascuno di voi e uno particolare a me frati Pippuzzu Mongibello …

    Forza Catania!

    PS prima o poi ci incontreremo M’bari Antonio (Lux) e M’bari Vittorio (Chiarezza) …

    :catania: :catania: :catania:

  61. Ip Address: 80.180.183.146

    CHIAREZZA UNNI SI CI SEMU

  62. Ip Address: 92.135.196.108

    Angileddu

    Finalmente mi sono liberato x 2 ore degli ospiti, ca sugnu e un solo motto 😯 😯 😯 😯 😯 2 fisso :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

  63. Ip Address: 92.135.196.108

    con quello che è successo tra chiellini e Gomez aviru niura cu l’arbitro :incavolato: :incavolato: :incavolato:

  64. Ip Address: 80.180.183.146

    MAMMA MIA SURAI FRIDDU

  65. Ip Address: 80.180.183.146

    AU NI ITTANU FORA A MARAN

  66. Ip Address: 80.180.183.146

    MENO MALE CHE ANNO PRESO IL PALO SENO ERAVAMO SOTTO DI UN GOL

  67. Ip Address: 92.135.196.108

    All’inizio c’è l’avevo con Maran per aver rinunciato a vincere con la sua formazione, ma dopo il primo tempo, penso che abbia ragione lui, ora mi aspetto una punta al posto di Almiron che non so che cosa abbia!! :catania: :catania:
    ër Maran normale è dall’inizio che fanno falli su Gomez e quando il Catania ancora su un errore dell’arbitro, fallo su Gomez non rilevato, SCATTIAU :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  68. Ip Address: 88.66.45.159

    a onor del vero il palo lo hanno preso solo perchè i nostri hanno cincischiato con la palla e hanno fatto un gentile regalo a vucinic
    vedo un ottimo arbitro che sta faccendo appieno il suo dovere
    i falli loro non li vede proprio solo i nostri
    complimenti bravissimo e via di questo passo che ti fanno arbitrare la finale mondiale

  69. Ip Address: 88.66.45.159

    presidiare le fasce impedire loro di crossare solo cosi possiamo sperare in un pareggio

  70. Ip Address: 80.180.183.146

    PORC FREGATI NEL FINALE

  71. Ip Address: 92.135.196.108

    Se avessimo avuti i punti che abbiamo perso negli ultimi 3 minuti lottavamo per la champion’s che peccato!!

    Ma niente arrabbiatura oggi,E niente processi, anche se Maran è stato rinunciatario ed un gol prima o poi lo poteva prendere, era meglio nel primo tempo!! 😳 😳 😳 :salve: :salve:

  72. Ip Address: 92.135.196.108

    A proposito quel Pogba è impressionante, peccato che giochi con la Juve :ciao: :ciao:

  73. Ip Address: 92.135.196.108

    Ed ancora a proposito adieu Paliemmo serie B : :salve: :salve: :salve:

  74. Ip Address: 88.66.45.159

    però però che peccato bastava un po di sangue freddo e il punto era in cassaforte

  75. Ip Address: 79.2.101.87

    Un caro saluto a tutti gli amici tifosi.
    In otto giorni col Catania ho sorbito tanto di quel veleno che se mi morde una vipera muore.
    Almeno la soddisfazione di dimostrare al signor Marotta che senza il gol rubato a Bergessio la Juventus a Catania non avrebbe mai vinto.
    A tutti una buona serata.

  76. Ip Address: 93.46.33.236

    La seconda domenica consecutiva amara. E’ stucchevole perdere partite a questo modo. Si chiamino Inter o Juventus, il dispiacere è tanto quanto Pescara. Onore ai ragazzi per la fatica che hanno fatto. :salve: :catania: :sciarpa:

  77. Ip Address: 80.180.183.146

    CERTO CHIARE U PALIERMU A VALIGIA GIA SA FICI :incavolato: :incavolato: E FORZA CATANIA :sciarpa: :sciarpa:

  78. Ip Address: 62.18.45.219

    Ma quanti punti abbiamo regalato nei minuti di recupero?
    Porca miseriaaaaaaaaaaa!

  79. Ip Address: 82.57.21.41

    I punti persi nei minuti finali sono otto,Vittorio,tu dici niente processi,io però,voglio essere obbiettivo,se faccio le lodi a Maran e alla squadra,se c’è da evidenziare delledeficienze lo faccio.

    Oggi come contro l’Inter,Maran ha regalato due uomini alla rubentus,castro inesistente,tranne qualche appoggio quà e là.
    Almiron,l’ho già detto in passato,questo Almiron,al Catania non serve,percò,considerato che la squadra ha giocato nove contro undici,ci è andata bene.

    In questa gara,ho visto solo pochi giocatori che non se la sono fatta sotto davanti al colore di maglia che,per furti,è unica al mondo.

    Andujar,Alvarez,Bellusci,gente con i coglion……Lodi,l’unico con cervello e tecnica nel centrocampo in questa partita.
    Marchese,bravo a limitare Lichtsteiner,ma nel cross di Pogba,non fa nessuna pressione,ha molte responsabilità.

    Al momento di getto ho fatto queste riflessioni,non riuscirò mai a giustificare una sconfitta o pareggio subito nei minuti finali ( col cazz…..che facevo toccare il pallone agli avvesari nei minuti finali,o palla o piede).

  80. Ip Address: 80.180.183.146

    ADESSO SONO 2 SU DUE LE SCONFITTE VEDIAMO LA PROSSIMA NON FA MAI PIACERE VEDERE PERDERE LA PROPRIA SQUADRA SPECIALMENTE DOPO UNA PARTITA COMBATTUTA ONORE AI RAGAZZI FORZA CATANIA :sciarpa: :sciarpa: :salve:

  81. Ip Address: 92.135.196.108

    Caro Beppe è facilissimo risponderti sulla mia affermazione e la tua conseguente disamina

    Nella prima, leggi la panchina del Catania e Salifu quando è entrato ha perso delle palle a centro campo paurose.

    Poi la Juve non ha capito niente sullo schieramento del Catania e Pirlo ha fatto una partita stucchevole, colpa sua o merito di Castro e Almiron? in Tv non possiamo vedere mai il gioco “importantissimo) senza palla.

    Nell’azione del gol se vedi bene Marchese sfiora il pallone ed Andujar è costretto a smanacciare se non ci fosse stata quell’impercettibile deviazione forse respingeva di pugno!

    Peccato ancora sfortuna e meno male che c’è ne abbiamo 4 Spolli iunfortunato

    E se aggiungiamo agli 8 punti quelli rubati dagli arbitri eravamo al posto del Napoli che come dicevo in tempi non sospetti per me la vedo dura che vada in Champion’s

    dicevo

    1 Juve
    2 Milan o Inter
    3Inter o Milan

    Serie b
    dicevo pure che il Siena non è spacciato

  82. Ip Address: 88.66.45.159

    e strano per tutto il tempo che quardavo la partita ero tranquillo che perdevamo al 90esimo ho pensato 43 punti almeno si muove la classiffica e ci credevo ormai , un minuto dopo la smanacciata di anduyar che praticamente da la palla al nanerottolo
    peccato doveva deviarla fuori in calcio d’angolo
    cmq una buona prova dei nostri che da fiducia nel lavoro fatto in settimana
    penso che domenica prossima contro l#udinese riprendiamo il cammino verso una posizione di classiffica piu consona al gioco fin qui fatto vedere dai nostri

  83. Ip Address: 95.245.182.13

    BUonasera raga’!!!
    Peccato davvero!!! Managgia!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato:
    Vabbe raga’, “domani e’ un’altro giorno” come diceva Rossella O’Hara in un film.

    Vedro’ parzialmente le interviste dei filmati, domani niente giornale.

    Forza Catania sempre!!! :catania: :catania: :catania:

    Sogni rosso e azzurro a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  84. Ip Address: 92.135.196.108

    Lux Andujar non poteva mai mandarla in calcio d’angolo come dicevo prima il centro di Pogba è stato deviato da Marchese, ma adesso fuori le palle siamo sempre ottavi e Sabato possiamo distanziare l’Udinese, per stasera Lazio e Fiorentina spero in un pareggio o vittoria della Fiorentina 😯 😯 cosi arrivano a 48 punti e poi na soacemu ca Lazio ……….. :ciao: :ciao:

  85. Ip Address: 88.66.45.159

    volevi scrivere na spacemu ca lazio giusto ?
    a poi per quanto riguarda anduyar io credo che volendo avrebbe potuto mandarla fuori però posso anche sbagliarmi infatti io vedo le partita sul pc in streaming
    e purtroppo le immaggini non sono sempre molto nitide ed e facile che non veda i particolari e così puo capitare che vengo ingannato nel giudicare un azione
    cmq così di impeto nel vedere smannaciare in quel modo ho pensato di getto ma che combina adesso e infatti abbiamo incassato il gol
    ma lasciamo stare gli sbagli ci stanno in una partita altre volte siamo noi ad avere la buona sorte favorevole non mi abbatto quardo avanti e credo che superati gli scogli di udinese e lazio il resto del calendario sarà in discesa

  86. Ip Address: 82.57.21.41

    Ciao Vittorio,su Andujar,niente da dire,come hai visto l’ho messo tra i mgliori,mentre invece su Almiron,proprio tu hai detto che Pogba è un gran talento,ma oltre a questo,è stato proprio lui il vero trascinatore della Juventus,e penso che con più tranquillità,ti accorgerai che il compito di limitarne le azioni,erano proprio di Almiron.
    Almiron,su circa 15 palloni giocabili,ne ha persi almeno nove.ma non voglio sottilizzare su questo,io dico,questo Almiron non serve al Catania.

    Su Salifù,è vero,ha perso due palloni in modo grave,ma a dispetto di un Biagianti (per me a stento arriva alla sufficienza),o Almiron,è sempre un ragazzo che entra nei minuti finali di una partita molto delicata.

    La cattiva giornata di Pirlo,sinceramente non la iscriverei ad una buona gara di Castro,ma ad una gran partita tattica di Lodi e a una cattiva vena dello stesso Pirlo e poi,se Castro deve fare la gara su Pirlo,tanto valeva inserire keko e metterlo sul regista juventino,almeno ha più corsa di Castro.

    Vittorio,con questo non sto deminizzando Castro che,a mio avviso,è una bella sospresa,per adattamento al gioco italiano e alla squadra,ma ci può stare un piccolo appannamento e se ci sta chelo riproponi,ci sta che nel secondo tempo lo sostituisci se non da il giusto apporto.

    Gomez ha giocato in avanti da solo per tutta la gara e gomez,in tal senso,non ha le caratteristiche di bergessio,tant’è vero che,è uscito spompato,ma va bene così,tutti i giocatori dovrebbero uscire dal campo consci di avere dato il tutto per tutto.

    Ribadisco il mio pensiero che va contestualizzato per queste due gare,perciò,ad un Almiron a mezzo servizio,preferisco un giovane con tutte le sue inesperienze e ad un Castro un pò in calo,cercare qualche soluzione diversa.

    Adesso penso,tranne di “suicidi” di altre squadre,possiamo salutare l’Europa,allora penso che sarebbe ilcaso di inserire gradualmente qualche giovane della primavera che,tanto bene ne parlano e chissà,magari qualc’uno potrà venire bene per l’anno prossimo in prima squadra.

    Sempre forza Catania :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa:

    Ciao Mongibello 😉 :salve: :ciao:

    Alla fine,il caffè non lo abbiamo preso,però,abbiamo fatto conoscenza di presenza con Tino :incavolato:

  87. Ip Address: 82.57.21.41

    Ciao Lux :salve: :ciao: permettimi di inserirmi anch’io sul discorso Andujar.

    Visto dalla tv,Andujar più di smanacciare non poteva fare,è vero anche come dice Vittorio che,Marchese la deviata,rendendo più complicato l’intervento del nostro portiere.

    Vittorio,su Marchese mi riferivo proprio a questo,la deviazione nasce perchè,è in ritardo su Pogba,ma ho evidenziato anche la sua buona gara per avere letteralmente spento Lichtsteiner.

  88. Ip Address: 88.66.45.159

    Be ragazzi non e che io voglia essere bastian contrario ma
    sono convinto che con un po piu di fredezza poteva senza grossi patemi buttarla fuori quella palla bastava deviarla con le punte delle dita invece anduyar credo volesse evitare a tutti i costi il calcio d’angolo
    ragazzi non per qualcosa ma io da giovane mi cimentavo in porta e so che in quella situazione a mente fredda puoi gestire quel pallone deviandolo perlomeno nella direzione desiderata
    se andyar immaginava che la prendeva uno di loro state tranquilli che la buttava fuori

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu