Una sconfitta che da’ morale

 Scritto da il 6 dicembre 2018 alle 00:23  Aggiungi commenti
Dic 062018
 

Perdere mettendo una squadra di serie A alle corde. Perdere dopo che e’ stato annullato un gol regolarissimo che ha generato la rete per i neroverdi. 

Perdere chiedendosi se quello era il Catania visto col Catanzaro o quello di Potenza e perché no, quello di Matera.

Giocare questa partita con il coraggio di schierare dal primo minuto Baraye e Brodic ma anche Angiulli impiegato al posto di Lodi.

Uscire di scena con i complimenti dei cronisti Rai che decantavano e tessevano lodi a favore proprio di questi ragazzi, per tante partite lasciati ai margini della prima squadra e che adesso, per Sottil, sarà più difficile nascondere in panchina.

Strana questa squadra che ha inanellato prestazioni di rilievo in coppa e che stenta in campionato anche con squadre ampiamente alla portata.

Probabilmente il gioco del Catania, votato alle ripartenze veloci ed impreviste, si presta più in serie A e B, dove sono le altre a dover far gioco mentre soffre con squadre che si difendono e pressano veloce e contro le quali devono essere gli etnei a costruire gioco ed azioni pericolose.

Questione di atteggiamento quindi ma non solo, anche questione di schemi e di uomini.

Abbiamo visto la diversità di corsa rispetto alla serie C dove, più che la qualità, conta la corsa e la quantità, la sciabola invece del fioretto, la clava al posto della bacchetta.

Peccato per gli errori difensivi. Al Mapei un Silvestri in difficoltà ha giocherellato da ultimo uomo su una palla che il rapace Matri gli ha soffiato con facilità infilzando il pur bravo Pisseri che era riuscito a toccarla di piede ma non ad evitare il gol.

Lo stesso Matri si è ripetuto nel secondo tempo sfruttando ancora un errore della linea difensiva rossazzurra, come se avesse un conto in sospeso col Catania, lui che ha già violato la porta etnea, se la memoria non tradisce,  con le maglie del Cagliari e Fiorentina.

Dall’altra parte non è stato da meno Brodic, autore del bel gol in diagonale e di un incrocio dei pali che grida ancora vendetta. Accanto a lui un sontuoso Baraye che ha dominato la fascia sinistra sia in fase difensiva che di attacco, riscuotendo consensi dagli addetti ai lavori. Spento ancora Barisic e timido Calapai dal cui piede attendiamo i necessari cross per la testa di Curiale che riceve sempre pochi palloni per poter far male ai portieri avversari.

Buona la prova di Angiulli a cui ha giovato la vicinanza di Baraye in avanti e quella di Bucolo in copertura ma ancora apparso poco incisivo in fase di conclusioni a rete.

Ai microfoni Rai, il tecnico Sottil ha risposto ai complimenti evidenziando la prova gagliarda offerta dai suoi, traditi solo da futili errori difensivi che non hanno consentito alla squadra di giocare le sue chance al San Paolo di Napoli e si augura che questo atteggiamento venga riproposto dai suoi ragazzi in campionato, durante il quale ci sarà bisogno di tutti.

Adesso chiudiamo il libro della coppa Italia e ritorniamo con i piedi a terra: domenica c’è da affrontare un Bisceglie umiliato dalla Viterbese con quattro gol al passivo nel recupero di mercoledì e che sicuramente vorrà giocare la partita della vita contro il Catania in casa.

Gli undici punti conquistati in quattordici partite, sono un bottino abbastanza scarno e relegano la squadra nerazzurra al quindicesimo posto ad un punto dalla zona playout ma con una partita in più giocata rispetto alle concorrenti.

Undici punti frutto di diciannove gol subiti e di solo otto segnati compreso un autogol, conseguiti per le vittorie contro Casertana e Matera e i pareggi con Vibonese, Sicula Leonzio, Paganese e Potenza, mentre fuori casa ha raccolto solo il punticino col Catanzaro.

Quattro calciatori in gol con Starita a quota tre, De Sena con due, Onescu e Markic con una marcatura.

Inutile dire che l’atteggiamento dei nostri dovrà essere quello giusto perché se si dimentica l’umiltà e si tende ad ammirarsi sulla specchiera dei ricordi e di quest’ultima partita giocata, si rischia di cadere da quei fragili piedistalli, dimostrando di non possedere quelle qualità che i giocatori del Catania devono possedere.

  26 Commenti per “Una sconfitta che da’ morale”

  1. Ip Address: 62.2.176.13

    Concordo in toto quello scritto da raggio libero. Ma Calapai ieri é stato bravo quando Baraye! Nel primo tempo sembrava un treno. Se Barisic non lo aiuta non é colpa di Calapai. Dopo é arrivato Manneh é aiuto zero………..

    Questo CT ha veramente problemi quando deve fare la voce grossa contro le squadre piccole. Speriamo che in campionato incominciano a giocare come in coppa.

  2. Ip Address: 151.34.89.199

    Una sconfitta con onore ❤️💙 concordo con te raggio libero……. ieri sera ero presente allo stadio mapei di Reggio Emilia e devo dire che c’eravamo solo noi tifosi rossazzurri,quelli del Sassuolo neanche l’ombra, man non giocavano in casa ?

  3. Ip Address: 62.2.176.13

    De Zerbi sottovaluta un super Catania: Sassuolo, ti è andata bene!

    De Zerbi sottovaluta un super Catania: Sassuolo, ti è andata bene!

    del 05 dicembre 2018 alle 19:30

    di Alberto Polverosi

    E’ andata bene al Sassuolo e al suo allenatore De Zerbi. Non avrebbe meritato di battere il Catania nei 90 minuti, per come è andata la partita sarebbe stato più giusto, quanto meno, proseguire con i supplementari. De Zerbi ha sbagliato a sottovalutare la squadra del suo ex compagno Sottil, riempiendo la formazione con troppe riserve: sul piano del gioco è piaciuto di più il Catania che oltre al gol ha colpito due pali (uno il Sassuolo). La differenza di categorie, dalla A alla C, non si è proprio vista. I siciliani hanno manovrato con buona tecnica e con personalità, gli emiliani non si sono mai ritrovati anche perché, oltre alle difficoltà delle seconde linee, anche i due play Magnanelli e Locatelli hanno dato poco al gioco. Agli ottavi si giocherà Napoli-Sassuolo, con la sede da sorteggiare.

    LA FAINA DI MATRI – In una partita che era ancora in equilibrio sul piano del gioco ha fatto la sua irruzione il vecchio Matri. Trentaquattro anni, 125 gol in carriera, alla prima partita da titolare della stagione, Matri ha sfruttato il regalo di Silvestri che non ha controllato il più docile dei passaggi del suo compagno di reparto Esposito e ha aperto la strada al centravanti del Sassuolo: uno scatto, un tocco, emiliani in vantaggio.

    MEGLIO IL CATANIA -Era passato appena un quarto d’ora, ma la squadra siciliana non ha mostrato alcun cedimento psicologico. Tutt’altro. Ha cominciato a giocare palla a terra, con un fraseggio di qualità impostato dal trio di centrocampisti Bucolo, Rizzo e Angiulli, quest’ultimo tecnicamente superiore, in questa partita, ai due registi del Sassuolo, Magnanelli e Locatelli. Ma era soprattutto la spinta sugli esterni a creare dei problemi al Sassuolo: Calapai a destra e soprattutto Baraye a sinistra portavano di continuo delle insidie. Proprio un tiro di Baraye, deviato da Lemos, ha centrato il palo, come è successo poco dopo a Matri, lanciato da Djuricic: Pisseri è riuscito a deviare sul palo il tocco di punta del numero 10 del Sassuolo.

    IL PARI – La pressione del Catania ha portato al giusto pareggio, annunciato dall’occasione di Angiulli con respinta di Pegolo. Gol davvero bello del croato Brodic: è entrato in area e ha piazzato la palla sul secondo palo. Lemos, al momento del tiro, gli ha dato le spalle…

    SECONDO PALO CATANIA – Non è cambiata la partita nella ripresa, il Catania ha mantenuto l’iniziativa e il Sassuolo, che aveva colpevolmente sottovalutato la partita e l’avversario, faticava a riprendere in mano il gioco. De Zerbi ha inserito due titolari, Lirola e Di Francesco. Nel frattempo Sottil aveva puntato sull’esperienza di Biagianti in mezzo al campo. Brodic è andato a un centimetro dalla storica doppietta, su cross di Angiulli ha anticipato Dell’Orco e di testa ha centrato la traversa. Sottil ci credeva e ha puntato sulla velocità di Manneh che ha dato ad Angiulli una palla-gol: tiro deviato in angolo. Marotta, entrato al posto di Curiale, ha segnato una rete che Rapuano ha annullato per un fallo non proprio chiaro.

    SOLLIEVO DE ZERBI – Sulla seconda disattenzione della difesa catanese (la prima era stata individuale di Silvestri, questa era invece collettiva), il Sassuolo ha vinto la partita: lancio dalla difesa, scatto micidiale fra i due centrali e aggancio di Matri, la conclusione è stata ribattuta da Pisseri ma sulla palla è arrivato per primo Locatelli che ha segnato. Un paio di minuti prima di propiziare il 2-1 De Zerbi aveva già deciso di togliere proprio Matri per far entrare Berardi. Dopo il gol ci ha ripensato, ha tolto sempre Matri ma ha messo Bourabia.

  4. Ip Address: 87.21.136.123

    I palcoscenici della serie A sembrano il Viagra per alcuni giocatori. A noi interessa Bisceglie, Francavilla , Lentini, Siracusa e che corrano e giochino come ieri.
    Ieri Tessevano trame interessanti, cambi di campo e pressing alto. Ripenso alle tristi prove con Catanzaro e Potenza e mi sale la rabbia.
    Capisco che il Sassuolo era più lento di noi e che con le squadre veloci abbiamo difficoltà ma se dobbiamo andare in b a queste squadre dobbiamo pensare .
    Forza e pedalare e cancelliamo sta coppa Italia dalla nostra testa . Obiettivo primo posto, Stabia Trapani Catanzaro e Casertana permettendo

  5. Ip Address: 84.220.44.199

    Se il gol di Marotta l’avesse fatto il Sassuolo l’arbitro l’avrebbe convalidato ad occhi chiusi ma forse è stato un bene lasciare la coppa italia a testa alta e dedicarci solo al campionato. Se fino ad ora c’era qualche dubbio ora abbiamo una ulteriore conferma che il Catania soffre quando lascia il pallino del gioco agli avversari mentre quando pressa alto a tutto campo esprime meglio le sue potenzialità tecniche che obiettivamente hanno poco in comune con la serie C e sicuramente in questa categoria tutto questo diventa un handicap.
    Ieri sera abbiamo avuto una ulteriore conferma che il nostro punto debole è la difesa e che le sconfitte di Potenza e Catanzaro ed il non gioco contro Monopoli, Paganese, Siracusa e Reggina sono dipese per l’errato modulo di gioco adottato da Sottil. Altra conferma è che Angiulli deve essere considerato come alternativa a Lodi e che insieme in campo non possono coesistere.
    Brodic a mio avviso è tatticamente ordinato come Vassallo ed entrambi hanno qualcosa in più rispetto a Manneh perchè riescono anche ad inquadrare meglio la porta. Sottil non potrà più lasciare in cantina Brodic e penso che lo vedremo più spesso in campo.

  6. Ip Address: 62.2.176.13

    Bravo Vincenzo
    Spero solo che Sottil legga il tuo post. Io andrei anche più in la e lascerei fuori qualche volta in più Lodi!

  7. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:5db0:9ba:a2a5:dd47

    La juve stabia non si ferma più. ..riesce à vincere nel recupero niente meno che à Trapani ! !!

  8. Ip Address: 84.220.44.199

    L’unico risultato che non doveva arrivare tra Trapani e Juve Stabia: Il compito del Catania è vincere le partite senza guardare la classifica perchè anche se i campani sono una ottima squadra prima o poi la ruota della fortuna girerà anche per loro. Due tiri in porta due gol e poi tutti a difendere, squadra sicuramente ben disposta e solida ma è impensabile che mantenga questi ritmi fino alla fine.

  9. Ip Address: 94.223.85.166

    Caro Vincenzo, sai bene quanto stimi le tue disamine. Purtroppo quello che hai scritto nell’ultimo commento sulla juve Stabia lo dicevi anche l’anno scorso per il Lecce e sappiamo benissimo com’è finita.
    Perdonatemi, ma il mio pensiero comunque in questo momento va soprattutto alle vittime di Ancona e ai loro congiunti. Spero di non dover mai provare quel dolore.
    Buonanotte a tutti.

  10. Ip Address: 2001:b07:5d2e:3854:4966:e3c0:c1fd:9da4

    Per quello che riguarda la ruota della fortuna non possiamo dire che siamo meno fortunati della Juve Stabia forse loro non manterranno lo stesso ritmo intanto però hanno vinto sia a Trapani che a Catanzaro squadre che al ritorno affronteremo in trasferta potenzialmente saremmo a – 5 ma dobbiamo vincerle, sicuramente loro allo stato attuale sono più squadra di noi, speriamo che la squadra sia adeguatamente rinforzata a gennaio

  11. Ip Address: 62.10.112.8

    E’ vero che anche l’anno scorso dicevo che il Lecce doveva rallentare la sua corsa, infatti l’ha fatto in modo clamoroso ma siamo stati Noi a non saperne approfittare perchè abbiamo fatto un girone di ritorno pessimo come i salentini. Il Lecce chiuse il girone d’andata con 41 punti ed ha finito il campionato con 74 punti quindi ha perso per strada 8 punti ed il Catania 38 punti nel girone d’andata e chiuse il campionato con 70.
    Se rileggete meglio il mio ultimo post dico anche che Noi dobbiamo pensare solo a vincere le partite e questo significa non farci distanziare oltre 5 punti nel girone d’andata perchè la Juve Stabia nel girone di ritorno, a mio avviso, perderà più degli 8 punti che ha perso il Lecce e state più che certi che questo avverrà.
    Il Catania dovrà sistemare qualcosa in difesa e qualche altro uomo in avanti, 5 punti si potrebbero recuperare benissimo facendo un buon girone di ritorno, quindi il nostro destino sarà sempre nelle nostre mani. Vincere e basta .

  12. Ip Address: 84.226.132.80

    Credo che il CT deve sistemare troppe cose. E che la JuveStabia perda 5 punti ci sta. Il problema é, se il CT ne sappia approfittare! E la sta il problema. Ad oggi non siamo una squadra con continuità. E la JuveStabia si.

    Voi parlate di fortuna. Dopo 14 partite é solo fortuna?

    Non so.

    Forza CT

  13. Ip Address: 62.10.112.8

    Jamajama e Gaetano non ho detto che la Juve Stabia ha tutti questi punti per fortuna perchè trattasi di una squadra solida e ben allenata quindi meritevole del posto che occupa, ho detto che fino ad oggi la dea bendata non gli ha mai girato le spalle e non solo ieri sera. La cappellata del portiere del Trapani non è stata bravura della Juve Stabia che si è ritrovata a chiudere il primo tempo alla pari ed impostare così il gioco del secondo tempo in modo prudente e non capita spesso anche segnare con un solo tiro in porta qualche minuto prima del fischio finale.
    Concordo invece con Jamajama che il problema serio non è il ritmo che fino ad ora ha avuto la Juve Stabia ma che i dubbi li abbiamo in casa Catania perchè ci sono tante cose da sistemare che non permettono di ipotizzare un girone di ritorno folgorante.
    Intanto pensiamo se riusciremo a vincere oggi !!!!

  14. Ip Address: 151.36.183.173

    Buongiorno e buona domenica a tutti ❤️💙❤️💙❤️💙❤️💙 d’accordo con quello che avete scritto ho l’impressione che stiamo facendo lo stesso campionato dello scorso anno quello di non arrivare primi con l’obbiettivo dei playoff, ho questa strana sensazione

  15. Ip Address: 151.36.101.84

    La Juve Stabia ha un ruolino di marcia impressionante prima o poi dovrà rallentare questa corsa , da questo punto di vista mi preoccupa di più il Catanzaro, invece la Casertana mi sembra molto simile al nostro Catania dai troppi colletti bianchi

  16. Ip Address: 2001:b07:5d2e:3854:4e9:9d8b:4584:63b5

    Il problema è che a 30 minuti dalla fine perdiamo uno a zero con il Bisceglie rimaneggiatissimo ma dove cavolo vogliamo andare?

  17. Ip Address: 151.18.71.65

    Solo vergogna!!!!

  18. Ip Address: 2001:b07:5d2e:3854:4e9:9d8b:4584:63b5

    Niente da fare abbiamo perso ma la colpa non è né di Sottil e né dei giocatori ma del Bisceglie che si è presentato in campo con le riserve avrebbe dovuto scendere in campo con i pulcini per equilibrare l’incontro. Altra pagina vergognosa nella storia del nostro amato Catania non mi importa ciò che accadrà dopo ossia nulla ma perlomeno quest’anno non si soffre perché la serie b è sfumata con largo anticipo speriamo di mantenere perlomeno la categoria ma sarà dura sono tutte più forti di noi

  19. Ip Address: 151.18.71.65

    D’accordissimo con te Gaetano

  20. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:5db0:9ba:a2a5:dd47

    Marotta comunque è veramente scarso
    …..è il Mitroglu dei poveri 😳

  21. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:5db0:9ba:a2a5:dd47

    Avete visto al minuto 90 e 30 sec circa Brodic mette un debole rasoterra in mezzo zona dischetto e 2 giocatori del Catania di cui 1 è Marotta l altro non ricordo non riescono neanche a pensare che dovrebbero tirare verso la porta.
    ….mamma mia che tristezza 😡

  22. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:5db0:9ba:a2a5:dd47

    Rivedendo il titolo iniziale :
    Una sconfitta che butta giu’ il morale

  23. Ip Address: 2001:b07:5d2e:3854:8c9d:d6da:c3d5:c322

    Questa è una sconfitta salutare nel senso che possiamo salutare la serie b

  24. Ip Address: 62.10.112.8

    Squadra non adatta per vincere un campionato di serie C ed anche se si intervenisse in modo pesante con il mercato di riparazione ormai la stagione è stata compromessa.
    La cavolata di Pisseri può capitare a qualsiasi squadra ma non riuscire a ribaltare un risultato a Bisceglie in quelle condizioni già dice tutto. il 24/11/2018 il Rieti in casa fino al 68esimo minuto vinceva con la Juve Stabia per uno a zero, dal 68 minuto al 90esimo ha subito tre gol.
    Fine della trasmissione

  25. Ip Address: 151.18.71.65

    Se leggete il mio commento N’15 ancora prima del calcio d’inizio si capisce che i giochi sono fatti , e noi meritatamente Siamo fuori da ogni idea di promozione

  26. Ip Address: 79.17.250.3

    Solo nervosismo, nel vedere il Catania ridotto in C e perdere anche con chi non vince da 2 mesi non c’è un gioco vivo ed efficace. O i giocatori o l’allenatore anche se rispetto Sottil. Un altro anno nel cesso. La juve stabbia vince e convince altro che fortuna magari il Catania giocasse cosi. 😡

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu