Una situazione di difficoltà

 Scritto da il 28 settembre 2014 alle 01:11
Set 282014
 

Sannino4

Sannino pone l’accento sulla necessità di dare il massimo in un momento complicato e riflette sui temi della vigilia di Catania-Pescara richiamando il senso di responsabilità della squadra

Non faccio proclami, dobbiamo tirare fuori quello che ancora non è stato tirato fuori e che i nostri tifosi si aspettano, dobbiamo correre e stare vicini, serve un acuto per conquistare tre punti ma è fondamentale mantenere l’equilibrio. Il Pescara ha giocatori importanti, veloci in avanti, con qualità ed esperienza in mezzo al campo. Potrebbe essere definita la partita delle deluse anche se penso sia presto, per farlo: meglio essere delusi ora e non dopo. Complessivamente, in difficoltà, bisogna sempre far leva sulle qualità morali, individuali e di gruppo.

Almiron? Non illudiamo nessuno, non è disponibile: quando tornerà tra i convocati ci potrà dare una mano, adesso non parliamo più delle sue condizioni.

Prima convocazione stagionale per Fabio Aveni, che indosserà la maglia numero 29. Rossazzurri in ritiro da stasera. Questi gli atleti a disposizione di mister Sannino:

Portieri : 26 Anania,  12 Ficara.

Difensori : 24 Capuano,  23 Gyomber,  18 Monzon,  28 Parisi,  2 Peruzzi,  15 Sauro,  3 Spolli.

Centrocampisti : 19 Castro,  8 Escalante,  13 Garufi,  27 Jankovic,  6 Martinho.

Attaccanti : 29 Aveni,  9 Calaiò,  17 Çani,  11 Leto,  7 Marcelinho,  10 Rosina.

  27 Commenti per “Una situazione di difficoltà”

  1. Ip Address: 95.246.45.41

    buongiorno a tutti amici rossazzurri bisogna sperare in una risalita di questa classifica il mio cuore di tifoso mi dice questo forza catania sempre buona domenica 😉 😉

  2. Ip Address: 151.46.208.161

    Buongiorno a tutti i tifosi dell’amato Catania che seguo sempre con molto interesse nel bene e nel male da anni e anni. la vittoria oggi ci vuole come l’acqua perche’ poi viene tutto piu’ facile ed automatico, la squadra puo’ e deve farcela ad uscire da una posizione non certo sua.
    Stasera seguiro’ un derby di fuoco al “Ferraris” senza maglia ma con la sciarpa e bandierone gigante!
    Ma prima viene il Catania……

  3. Ip Address: 79.23.100.146

    buon pomeriggio e buona partita a tutti 😀

  4. Ip Address: 95.239.57.75

    golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll

  5. Ip Address: 79.23.100.146

    GOOOOOOOOOOOOOOOAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. Ip Address: 79.23.100.146

    guai ad’abbassare la guardia

  7. Ip Address: 79.23.100.146

    come non detto…

  8. Ip Address: 95.239.57.75

    troppi sbagli

  9. Ip Address: 151.29.10.14

    solo io capisco che Castro non è in grado di giocare da esterno?

  10. Ip Address: 151.29.10.14

    Qualcuno svegli Gyomber e Spolli. Che gli danno? il bromuro?

  11. Ip Address: 79.23.100.146

    ma martinho e rosina giocano sempre in una posizione più indietro rispetto a quella in cui dovrebbero essere

  12. Ip Address: 95.239.57.75

    a momenti il pescara ci mette alle corde

  13. Ip Address: 151.29.10.14

    elefante, tu l ‘hai capita qual è la posizione di Jankovic? e cosa dovrebbe fare Castro? non è che allenare è solo fare vuci dalla panchina

  14. Ip Address: 212.35.19.138

    Solita minghiata. Non sanno giocare. Incapaci.

    Gyomber, spolli ???

    Adesso date addosso a Capuano……..

  15. Ip Address: 95.239.57.75

    il catania sbanda sulle azioni

  16. Ip Address: 151.29.10.14

    Gyomber non ne sta indovinando una che è una: ho rivisto l’azione del gol loro, si fa fregare dalla sterzata di Melchiorri come fosse la prima volta che gioca a calcio. È da sostituire secondo me

  17. Ip Address: 79.23.100.146

    se volete vedere la partita in streaming vi consiglio questo link

    http://calcion.tv/live16.htm

  18. Ip Address: 95.239.57.75

    calaio golllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll gollllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll

  19. Ip Address: 79.23.100.146

    E ANDIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!SEMPRE LUIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!CALAIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  20. Ip Address: 95.239.57.75

    per un pelo abbiamo rischiato il pareggio abbiamo vinto ma che sofferenza forza cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa 😆 😆 😆

  21. Ip Address: 79.23.100.146

    aaaaaaaaaahhhhhhhh finalmente è finitaaaaaaaa!!!!!!!!! 😀 😀 😀 :mrgreen: :mrgreen:

  22. Ip Address: 212.35.19.138

    Male, molto male
    L’unica cosa buona 3 punti

    Leto solito…….

    Ma Sannino non fa niente di più che l’altro poveretto.
    Questi argentini sono incapaci

  23. Ip Address: 151.29.10.14

    Per chi è credente, o comunque crede nella scaramanzia, nella cabala ecc… quel palo all’ultimo minuto è un segno di dio, che finalmente forse ha ripreso a guardare questa squadra.
    Per chi è razionalista, invece, è stato un colpo di fortuna che compensa quelli (di sfortuna) precedenti.
    Ma resta il fatto che una squadra che in 4 partite su 6 prende gol o rischia da molto vicino il gol negli ultimi minuti è una squadra fragile di nervi, poco lucida anche fisicamente, che fa fatica a mantenere la concentrazione.
    A parte questo per lunghi tratti della partita abbiamo subito un gioco ancora una volta più organizzato. Non abbiamo gioco perchè non abbiamo centrocampo e una fdifesa di imbambolati (ma penso anche di scantati perchè sanno che non hanno sostegno a centrocampo).
    A me Sannino non piace.

  24. Ip Address: 212.35.19.138

    Morra
    A me Cosentino non piace!!!

    Sannino non puo fare il San nino…..

    Pensa un po Capuano il migliore in campo!!!!!

  25. Ip Address: 95.239.57.75

    Tanta sofferenza, ma il Catania ritorna alla vittoria e conquista il primo successo della stagione. Al “Massimino” servono le reti di Rosina e Calaiò per piegare un coriaceo Pescara. Tre punti che servono a ridare linfa alle ambizioni rossazzurre e soprattutto a lasciare uno scomodo ultimo posto. Prestazione con luci ed ombre per la squadra di Sannino che comunque chiude la settimana con cinque punti (due pareggi e una vittoria)

    Nel primo tempo sono i rossazzurri a partire meglio e a trovare subito il vantaggio con Rosina su rigore. La squadra di Sannino non trova subito il colpo del ko e il Pescara alla prima occasione pareggia con Melchiorri. L’incontro si fa bello con gli ospiti più coraggiosi dell’inizio di gara che sfiorano il vantaggio addirittura in tre circostanze: due con Melchiorri, una con Bjarnason. Nella ripresa i rossazzurri trovano subito il goal in avvio con Calaiò che rifinisce al meglio un assist di Jankovic che sarà costretto ad uscire poco dopo per un problema muscolare. Il Pescara si butta in avanti alla ricerca del pari, ma manca di lucidità al momento di concludere a rete. Il Catania gestisce il vantaggio e si limita a partire in contropiede. Occasioni per Castro e Leto, ma senza buon esito. Al 81′ Calaiò spreca una grande occasione tirando addosso a Fiorillo dopo splendido assist di Rosina. Finale concitato (espulso Gyomber) con il Pescara che sfiora il colpaccio al 96′, ma la conclusione di Pasquato finisce sul palo. Sabato prossimo contro il Frosinone mancheranno Gyomber e Monzon, squalificati e saranno da valutare anche le condizioni di Spolli, uscito malconcio.

  26. Ip Address: 188.152.134.140

    Ciao a tutti finalmente tre punti!!!su quel palo mava calatu a prissioni ma come ha detto morra è stato un segno detto questo gioco inesistente anche se bisogna considerare che siamo senza centrocampisti e castro è improponibile il primo passaggio giusto gliel’o visto fare all’80esimo

  27. Ip Address: 93.39.199.191

    Costruire una squadra senza centrocampisti e come fare una pizza senza la mozzarella … olù gran pizzaiolo c’avemu.
    Cmq un particolare mio applauso và a Capuano che al di là delle chiacchere e dei nomi, per impegno e serietà si sta dimostrando vero leader di questa squadra. C’ì vuole aacrificio, cuore, lavoro e niente sopacchiamento vero A.D. e compagnia bella..?

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu