UNA VOLTA LE REGOLE LE FACEVAMO NOI

 Scritto da il 20 luglio 2011 alle 18:07
Lug 202011
 

Il 26 ottobre del 1863, a Londra,: in una delle tante Taverne in Great Queen Street, dove si radunavano i lavoratori e commercianti liberi professionisti, si formano i rappresentanti di undici club e fondarono la Football Association e scrissero le prime regole del calcio. Negli anni a venire, queste regole sono state integrate e migliorate, con l’introduzione del fuorigioco, degli arbitri, i calci di rigore, le punizioni e la regola del vantaggio.

Altre poche regole saranno aggiunte, come, la sostituzione per infortunio, che porta la data del 1968. I tre punti per la vittoria, i nomi e i numeri fissi sulle magliette, sono le novità degli anni Novanta, con l’avvento delle televisioni e i media in generale, che sono entrati di “forza” nel mondo dello sport e in particolare in quello del calcio, i media sono arrivati a scoprire che lo sport, il calcio in particolare,

è spettacolo di enorme interesse, e, lo sport ha scoperto che i media portano visibilità e denari.

La commercializzazione del prodotto, ha trovato un grande complice nella tecnologia, ingaggiata, in apparenza, allo scopo di evidenziare e poi limitare, nello sport, l’errore umano, soprattutto quello degli arbitri e dei giudici. Però queste tecnologie, non hanno avuto solo lo scopo di garantire eguali garanzie negli episodi più discutibili (rigori dubbi, gol fantasma, fuori giochi sbagliati e soprattutto, azioni violenti con la palla lontano dall’azione), ma hanno mirano anche, ad aumentare gli intervalli per offrire nuovi spazi alla pubblicità.

Oggi il calcio è più spettacolare e grazie alla tecnologia, è ancora più vendibile. E’ più divertente come quello che da ragazzi abbiamo giocato tutti, compresi i campioni del passato e quelli di oggi? 

Il campo di calcio lo facevamo dove capitava, nei cortili, nelle piazze, nei prati o nelle spiagge. Ognuno di noi ha nei propri ricordi, incancellabili emozioni.

Il mio primo viaggio, nei meandri della mia memoria, mi porta ad una saracinesca di un garage nel cortile sotto casa mia, il rumore del pallone che rimbombava ad ogni gol. Oppure, al porto, dove oggi ci sono gli imbarcaderi dei container e dei camion, quella zona era sopranominata,”’o briciulinu”, le porte li facevamo con dei grossi sassi, a volte rischiando di grosso i connotati del viso, per chi capitava di stare in porta, senza parlare delle varie sgraffiature in tutte le parti del corpo, per via delle tante pietruzze che c’erano in terra.

Due capitani facevano le squadre, in piedi al centro e gli altri tutti intorno: bim, bum, bam e a pari e dispari si sceglievano i giocatori per comporre le due squadre. Quando ebbi, le mie prime 750 lire, comprai il primo pallone di gomma “pesante”, il River plate, e lo mostrai fiero a tutti i compagni, quasi di norma chi portava il pallone diventava capitano, così non c’era il rischio di essere scelto per ultimo. Non c’erano l’arbitro e le regole, erano condivise al momento, fra i giocatori dettavamo alcune regole del momento, “non c’è fuorigioco, si può passare al portiere, fallo laterale con i piedi, non vale il gol su rinvio”.

A volte un lato del campo era un muro, perciò si decideva se: vale la sponda? ossia la palla che tocca il muro è da considerarsi uscita o resta in gioco? Da pali fungevano i vari libri legati con la cinghia elastica (allora non c’erano ancora gli zainetti), o maglioni, cappotti, o quant’altro si trovava per strada. In spiaggia, per fare la porta, usavamo gli infradito (i giappunisi) di plastica, oppure qualche pezzo di legno trovato nella battigia, la porta misurava dai cinque ai sette passi, mai uguali, raramente le porte erano parallele l’una all’altra. Quando la palla superava il portiere, quasi di norma, lo stesso gridava: Palo! No, traversa! Tutto dipendeva anche dall’altezza del portiere, di solito il gol, o la mancata segnatura, faceva fede ai centimetri dell’estremo difensore. Chi aveva toccato con la mano, giurava sempre assoluta involontarietà, in alcuni casi, non trovando unanimità nelle decisioni, si passava dalle risate alla rissa, ma questo ci aiutava a crescere, soprattutto perché le lotte si svolgevano a mani nude e nel rispetto del codice “d’onore”, uno contro uno.

Quando il campo non aveva tutti i lati regolari e in uno di questi era impossibile battere il calcio d’angolo, si decideva che ogni tre-corner, veniva concesso un rigore, questa formula secca non richiedeva “moviola”. Quando la superiorità tecnica sul campo era evidente, il capitano avversario concedeva il portiere volante, permettendo allo stesso portiere di lasciare la porta e avanzare, sino tirare anche a rete. Quante volte in questi casi si usava la frase: Se volete, cambiamo squadre, ma di solito i perdenti sdegnati rifiutavano.

Quando uno o più giocatori andavano a casa e si restava in numero dispari, si passava alla porta romana: una sola porta con un solo portiere neutro. Le due squadre cercavano entrambe di segnarvi, ma l’azione doveva partire da lontano e con almeno un passaggio fra compagni prima di poter calciare a rete. Quando le forze venivano meno e cominciavano a saltare gli schemi, il capitano dei perdenti lanciava l’ultimo accorato appello: Facciamo che chi segna questo gol vince? La partita finiva solo quando calava il buio, l’ora fissata dai genitori per il rientro. Vedere che molti dei nostri ragazzi continuano a gustare i miracoli del calcio fai da te fa sperare che in giro ci saranno sempre sportivi che amano giocare e vedere il football e non insopportabili discussioni e invadenti spot pubblicitari.

  178 Commenti per “UNA VOLTA LE REGOLE LE FACEVAMO NOI”

  1. Ip Address: 79.49.40.115

    ciao peppe ottimo articolo mi ai riportato indietro nel passato 😀 😀 😀

  2. Ip Address: 79.49.40.115

    io sono cresciuto in via villascabrosa da ragazzini giocavamo in una stradina dove cera un marmista la strada senza asfalto era sporca di polvere bianca a piedi nudi si giocava ha calcio con le regole che ai citato tu bei tempi grazzie peppe 😀 😀 😥 😥

  3. Ip Address: 95.251.52.159

    Buona sera a tutti gli amici,grazie Angelo per il complimento,visto che sei cresciuto in via Villa Scabrosa,non sò se sei mio coetaneo, in tal caso,potremmo avere degli amici in comune,io sono cresciuto tra la via Trovato e la via Zurria.Mario,per quanto riguarda Lo Monaco,non mi riferivo a te,visto che avevavo già disquisito in tal senso l’altra mattina,ma in generale.Giampiero,come avrai notato,nel finale del mio post ho precisato che le diverse opinioni ci danno modo di dialogare, rispetto il pensiero altrui,anche perchè spesso apprendo dagl’altri.Rimango della mia opinione,perchè giudico il lavoro,a mio avviso ottimo, fin quì fatto dal direttore,per ciò che riguarda la comunicazione,in qualche occasione avrà magari esagerato,ma la stessa esagerazione in altri casi sarà anche servita,sulle dichiarazioni sul mercato del Catania,ciò che dichiara la reputo pura strategia,perciò non mi tange più di tanto.Per ciò che riguarda la notizia che stà girando su tutti gli organi d’informazione,cioè Lo Monaco che è interessato all’acquisto della Salernitana,ci può stare,è giusto che si abbiano ambizioni sempre più grandi,però il direttore ha sbagliato i modi e i tempi,perciò su questo argomento mi aggreco alla maggior parte delle critiche.

  4. Ip Address: 95.251.52.159

    Ciao Vittorio,su keko non sono informatissimo,al momento posso giudicare su ciò che leggo,se avrò l’opportunità di vederlo durante qualche allenamento potrò farmi un’idea,come feci con Martinho quando l’ho vidi in allenamento a Massa annunziata,in tribuna dissi che quel ragazzo aveva delle buone qualità tecniche,scatendo l’ilarità di alcuni tifosi presenti,resto della stessa idea di allora,Martinho a delle buone qualità,che ancora non ha espresso del tutto.Come sono convintissimo che Morimoto farà benissimo a Novara,mi farebbe tanto piacere per il ragazzo.

  5. Ip Address: 79.49.40.115

    peppe io sono del 55 frequentavo via del principe e tutte le vie allinterno di via villa scabrosa 😀 😀

  6. Ip Address: 87.10.155.27

    Buonasera raga’!!!
    Siamo in attesa della replica che fara’ zio Petrus!!! 😐 😐 😐
    Preghiamo!!! 😯 😯 😯

  7. Ip Address: 91.181.29.248

    Buonasera a tutti,

    da italsportpress

    Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, è tornato a parlare della scelta presa dall’amministratore delegato etneo, Pietro Lo Monaco, di assumere la Salernitana. “Il Catania non c’entra nulla in questa operazione – ha dichiarato Pulvirenti a Radio Kiss Kiss Napoli – Il calcio per me è appartenenza e attaccamento al territorio, valori che non tradirò mai. Lo Monaco ora deve scegliere se continuare con noi o con la Salernitana perché non sarebbe pensabile fare due cose contemporaneamente. Saremmo di fronte ad un evidente conflitto d’interessi. E’ un professionista sotto contratto e come tale, se intende fare una scelta, ce la deve comunicare”.

    Credo che sia una cosa sacrosanta…..vediamo adesso ke dice Petru.

    Nessuno di picanello? 😀
    Io sono della via Villaglori 😛
    Anche se leggermente piu’ giovane. le regole erano le stesse di Angelo e Peppe….che approfitto per salutare.

  8. Ip Address: 87.13.130.226

    A questo punto Lo Zar si deve dimettere …..
    Pulvirenti è incavolato, vuole la sua testa 😈 😈 😈 e ha ragione….

  9. Ip Address: 87.13.130.226

    Pulvirenti, vorrei prendere Sosa, Mi è sempre piaciuto, non sarà semplice, ma vorrei portarlo a Catania”.

    Adesso è Nino che si occupa del mercato ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ ❓

  10. Ip Address: 95.251.52.159

    Angelo,io sono del 58,perciò siamo lì.Per caso ti ricordi di Giuanni spaghettu? Oppure,Mimmo Di Raimondo,il figlio del fotografo,che abitava proprio in via Villa Scabrosa, o, ancora,Orazio Napoli,u figghiu ‘ddò pisciaru,oppure,Maria e Ketty Celano,anch’esse figlie di pescivendolo,Concetto Costanzo,Nuccio Fisichella,al momento non mi vengono altri nomi,però penso,che qualche conoscente in comune può anche darsi che l’abbiamo avuto. 😆 😆

  11. Ip Address: 80.117.60.217

    ciao joe se cade la sua testa muore un papa e nasce un re :mrgreen: :mrgreen:

  12. Ip Address: 80.117.60.217

    peppe giuvanni spaghettu lo conosciuto pure di raimondo orazio napoli pure gli altri nomi non mi suonano nuovi 😉 😉 😉

  13. Ip Address: 80.117.60.217

    tu ti ricordi del barbiere di via stella polare sopranominati spaghettu xche erano sicchi sicchi 😉 😉 😉

  14. Ip Address: 80.117.60.217

    senza volere avevamo qualche amico in comune 😉 😉 una buona serata e sempre forza catania 😀 😀 😀

  15. Ip Address: 91.181.29.248

    Aribuonasera….

    Un silenzio “rumoroso” in casa Catania….

    Nino ha raggione ad essere incavolato….i peri nda facci no… :d

    Secondo me le prox 24 ore sono critiche…. o Petrus fa un passo indientro oppure si va inevitabilmente alla rottura….

    credo che molti tifosi non abbiano capito l’importanza e la “drammaticità” della situazione…

  16. Ip Address: 188.11.84.65

    Buona seraa tutti
    Abitavo in via stella polare e le nostre partitelle le facevamo alla “sciara”. Accidenti quanta acqua è passata sotto i ponti!

    Sara un caso ma a quanto pare ci ritroviamo quasi tutti della stessa zona di Catania .

    Per quanto riguarda il problema “Salernitana”, condivido il pensiero del nostro presidente SENZA SE E SENZA MA.

  17. Ip Address: 95.251.52.159

    Ciao Beppe il nonno,hai ragione,gira,gira,ci ritroviamo nelle stesse zone.Se ricordi,alla sciara non facevamo solo le partite,a volte facevamo, la famosa,”pittruliata”(facevamo le battaglie tirandoci le pietre l’uno contro l’altro).Simone,anch’io ho l’impressione che si sia rotto qualcosa nel duo Pulvirenti Lo Monaco,comunque,fosse così,non sarebbe il caso di strapparsi i capelli,si ringrazierebbe Lo Monaco per il buon lavoro svolto a Catania,e,si girerebbe pagina.

  18. Ip Address: 91.181.29.248

    Ciao Peppe,

    Strapparsi i capelli per lo moncao mai 😀

    Per Drammatico intendo dire un momento importante.

    Questo è il momento della stagione dove si forma la squadra….
    io credo che la scelta di andare o rimanere comunque non dovrebbe essere di Lo Monaco, ma dovrebbe essere Nino a dirgli….senti gioia fatti i valiggi e uotinni a Salerno…..e quannu arrivi arrivi….(salerno, reggio calabria d’estate è tutto un programma)….Oppure: Petru…..ora arizettiti, kiuri a ucca ppi na para di misi….e cecca di pigghiari i iucaturi inveci di sparai minkiati…

  19. Ip Address: 91.181.29.248

    precisazioni post 18

    Sparari*

  20. Ip Address: 95.251.52.159

    Simone,concordo. 😆 😆

  21. Ip Address: 95.251.52.159

    Buonanotte a tutti…………… 😉 😉

  22. Ip Address: 91.181.29.248

    notte peppe,

    a domani…

  23. Ip Address: 80.117.60.217

    buon giorno ha tutti peppe il nonno io ha sciara ci andavo x fare a famosa scidicatura e ha pitruliata conosci ha carmelo scaletta saluti e una buona giornata ha tutti gli amici 😉 😉 😉

  24. Ip Address: 80.116.248.216

    PULVIRENTI-LO MONACO, SEGNALI DI UN AMORE IN CRISI?
    21.07.2011 02:34 di Cristina Davidel

    Tutte le più belle storie d’amore hanno sempre una fine. Bella o brutta, lieta o traumatica, ogni storia lascia sempre l’amaro in bocca quando cala il sipario specie se non si è ancora pronti a dirsi addio e nel mentre si è lasciati. A volte però bisogna farsene una ragione cercando immediatamente di convertire la “separazione dolore” ad “attiva”, cioè prendere coscienza della situazione e ripartire subito. Una delle più belle storie d’amore del calcio è senza dubbio quella tra il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti e l’amministratore delegato etneo, Pietro Lo Monaco. Una storia di quelle che poco si vedono in questo calcio in cui i sentimenti non contano, contano solo i risultati e a volte non bastano neanche quelli. Il momento più bello e forse davvero emozionante di questa pagina di calcio marca “Liotru” arrivò lo scorso 18 maggio quando il massimo dirigente rossazzurro durante la conferenza stampa di inaugurazione del nuovo centro sportivo “Torre del Grifo Village” affermò: “In questi giorni ho pensato a tutto quello che è stato realizzato dalla nostra società e ho pensato a quello che successe ben 10 anni fa quando il nostro ds Bonanno mi presentò Lo Monaco. Ci sedemmo a parlare a Taormina e subito capii che avevo a che fare con una persona speciale. Nel giorno più importante per la nostra società, io voglio ringraziare il direttore Lo Monaco perchè senza di lui non avremmo mai potuto realizzare questo grande centro sportivo”. Un messaggio d’amore che a distanza di due mesi stride parecchio dopo le ultime vicende in casa Catania con Lo Monaco che ha aperto ad una possibile acquisizione del titolo della Salernitana calcio. La replica di Pulvirenti, arrivata a mezzo stampa, è carica di rabbia e sbigottimento. “O il Catania o la Salernitana” ha esclamato il massimo dirigente etneo usando una espressione forte come quando una moglie si accorge del tradimento del proprio marito e dice “o lei o me”. Forse questo amore continuerà e tutta questa vicenda sarà ricordata come il classico temporale estivo. Si vedrà. Intanto però a Salerno perdono quota le possibilità che il sindaco del Comune campano affidi la squadra alla cordata capeggiata da Lo Monaco. Anzi il primo cittadino sembra che abbia scelto Mezzaroma (e quindi anche Lotito) per il progetto di rilancio della Salernitana.

    Buongiorno raga’!!!
    Ciao angelo!!! 😉 😉 😉

    Preghiamo!!! 😐 😐 😐

  25. Ip Address: 79.45.56.157

    Buongiorno a tutti gli amici del sito.

    Paulo Roberto da Costa Regula (Sarilhos Pequenos, 3 dicembre 1989) è un calciatore portoghese, centrocampista del Catania.
    Paulo Regula cresce nelle giovanili dello Sporting Lisbona e del Vitória Setúbal. Con quest’ ultima esordisce in Primeira Liga, collezionando, in tre anni, 26 presenze e un gol.
    Dal 20 Luglio 2011 si allena con il Calcio Catania, in attesa di essere tesserato dalla società rossazzurra.

    Interessamento anche per Nosakhare Igiebor:

    Emanuell Nosakhare Igiebor, detto Nosa (Abuja, 9 novembre 1990), è un calciatore nigeriano, centrocampista del Lillestrøm.

    Igiebor iniziò a giocare a calcio nelle giovanili degli Sharks, club nigeriano. Vi rimase dal 1999 al 2005, anno in cui fu promosso in prima squadra. Dopo aver collezionato 7 reti in 49 presenze, si trasferì ai Warri Wolves: qui rimase per due anni, nei quali venne schierato in campo in 63 incontri, coronati da 16 gol.

    A gennaio 2009 firmò un contratto che lo legò ai norvegesi del Lillestrøm. Debuttò per la nuova squadra il 18 aprile dello stesso anno, quando sostituì Espen Søgård nel pareggio per uno a uno in casa del Tromsø. Il 10 maggio siglò una doppietta ai danni dello Østsiden nell’edizione stagionale della Coppa di Norvegia, contribuendo al successo del Lillestrøm per tre a due. Il 21 maggio arrivò la prima rete nella Tippeligaen, quando realizzò la rete del momentaneo uno a uno ai danni dello Strømsgodset (il Lillestrøm si aggiudicò poi l’incontro per due a uno).

  26. Ip Address: 79.45.56.157

    Fonte: SalernoInprima.

    Mezzaroma favorito, perde quota Giovanni Lombardi
    Mercoledì 20 Luglio 2011 15:28

    Siamo quasi alla svolta. Sette pretendenti a guidare la rinascita della Nuova Salernitana, ma solo due godono dei maggiori favori di pronostico, Gianni Mezzaroma, in stretta collaborazione con Claudio Lotito, e Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania Calcio, che agisce per conto suo e non del presidente Antonino Pulvirenti.

    Poi via via tutti gli altri. E’ chiaro che la preferenza del sindaco Vincenzo De Luca ricadrà su colui che darà maggiori garanzie sotto ogni profilo.

    Se vogliamo dirla tutta, la coppia Mezzaroma-Lotito sembra quella maggiormente favorita, almeno così pare da indiscrezioni che giungono dal palazzo di Città.

    E’ anche vero che il programma del dirigente etneo prevede come direttore generale il tanto amato Nicola Salerno, con direttore sportivo Salvatore Monaco (ex difensore della Salernitana in serie A), ma non è detto che anche Gianni Mezzaroma non abbia fatto un pensierino per il dirigente materano.

    Nel “programma” Mezzaroma, come allenatore in pole position ci sarebbe il tecnico della Lazio Primavera, l’esperto Alberto Bollini, oppure quello degli Allievi, l’ex bomber ed allenatore emergente Simone Inzaghi. Come dirigente è pronto Roberto Zanzi, ex Siena e Bologna.

    Perde terreno Giovanni Lombardi, colui che fino a ieri veniva dato per favorito. Sono in ribasso anche le quotazioni del gruppo Santese e di Salvatore Bizzarro, mentre sperano il duo Agnello-Boldoni e Vincenzo Scariati. Ormai manca davvero poco. Il sindaco scioglierà ogni riserva e finalmente la gente di Salerno potrà continuare a sognare.

  27. Ip Address: 79.45.56.157

    Quotidiani campani:

    La Città

    “Tocca a Mezzaroma, il calcio a Salerno riparte dall’imprenditore Gianni Mezzaroma, suocero del ministro Carfagna e fiancheggiato dal Presidente della Lazio, Claudio Lotito […] Con Mezzaroma, attraverso la mediazione forte e vicinissima del ministro Carfagna e la forte pressione del patron della Lazio, Lotito, le esigenze sarebbero soddisfatte e la Salernitana potrebbe trasformarsi in una sorta di compagine correlata tanto alla Lazio quanto al Siena con facilitá, dunque, nel reperimento di risorse tecniche.

    Salerno Notizie

    “Il progetto romano, con la benedizione del ministro salernitano Mara Carfagna, sembra stuzzicare e non poco il sindaco De Luca (che sta valutando attentamente anche quello presentato da Lo Monaco). Lotito non si scompone più di tanto nel sentir parlare di investitura quasi certa.

    Metropolis

    De Luca sceglie Mezzaroma, Oggi alle 12 il sindaco di Salerno, De Luca, ufficializzerà la sua scelta, che ricadrà molto probabilmente sul tandem Mezzaroma-Lotito.

    Re Sport

    Oggi, ad ora di pranzo, Vincenzo De Luca ufficializzerà la sua scelta. Che ricadrà, con ogni probabilità, sul tandem Mezzaroma-Lotito. Toccherà all’imprenditore romano, marito del ministro Mara Carfagna, ed al cognato, patron della Lazio, il compito di rilanciare la Salernitana partendo dalla serie D.

    Carissimo Pietro,ho l’impressione che rimarrai a mani vuote,c’è anche la possibilità che non solo non riesca a prendere la Salernitana,ma che il rapporto con il Catania possa concludersi,dopo che, questa situazione non è stata per nulla gradita da Pulvirenti,si prospetta l’interruzione della collaborazione tra Lo Monaco e il Catania.Purtroppo, “chi troppo vuole nulla stringe”.

  28. Ip Address: 88.45.219.230

    amici rossazzurri buongiorno. ciao peppe. grazie per avermi fatto rivivere momenti bellissimi della mia giovinezza.
    io sono del 63 e il mio campo di gioco era via orchidea ( zona vaccarini) naturalemte prato inglese con porte regolamentari spogliatoi e acqua calda… 😛 se preciso!!!!!
    le partite iniziavano e stranamente non finivano. le formazioni erano in evoluzione continua, una volta mi ricordo di un genitore che chissa cosa avesse combinato il figlio lo prese a schiaffi nel mentre di una partita costringendolo a tornare a casa e nella concitazione del momento ebbe però la freddezza, essendo lui stesso stato ragazzo, di dire a un ragazzino che stava guardando ai margini della strada: “attia pigghia u postu di me figghiu” … 😛 verissimo poi il “gol non gol” rapportato alle misure in altezza del portiere di turno… 😆 😆 fantastico!!! provo a spiegare tutto questo a mio figlio 16 ma pur di fronte a ampi cenni di intesa sono fortemente convinto che non capirà mai come giocavamo noi alla sua età…
    Giampiero

  29. Ip Address: 79.13.30.250

    Ciao Giampiero,questo articolo prende spunto di alcuni racconti che ho letto in un libro,tanto da farmi ripercorre,dopo moltissimi anni,alcuni dei ricordi più significativi della mia vita 😆 .Per quanto riguarda il poter trasmettere certe senzazioni e valori di quel calcio che fu,ai nostri figli,mi sembra un pò arduo,io ho un figlio di 18 anni,e fini da piccolo gli ho trasmesso la passione per il calcio e soprattutto per il Catania (queste anno attecchito benissimo).Quand’era piccolo l’ho subito indirizzato nella direzione del calcio,comprandogli i primi palloni e pretendendo che, prima che ancora camminasse,sapesse tirare di collo pieno :mrgreen: ,man mano che cresceva,con mia grande delusione,mi accorsi che non era tagliato per calciare la palla con i piedi,allora tentai l’ultima carta,feci di tutto affinchè si cimentasse nel ruolo di portiere,e quì ebbi una gradita sorpresa,aveva le doti per continuare a crescere in quel ruolo.Fino alla categoria esordienti il percorso fu abbastanza soddisfacente,anche perchè lo seguivo da vicino,visto che ancora allenavo,però con tutto ciò,sapevo che il percorso stava iniziando a prendere una strada diversa da quella che eravamo abituati noi,la maggior parte delle scuole calcio oggi esistenti,non hanno nulla a che vedere con la scuola della strada che facevamo noi,quella era una scuola completa,soprattutto scuola di vita,ritornando al percorso di mio figlio,capì che sarebbe solo stato un numero da gestire nel gruppo,nella sua squadra c’erano tre “allenatori” ,non riuscivo ad intravedere cosa gli potessero insegnare,essendo loro stessi poco formati sulla materia (questo l’ho affermo con un pò di presunzione,ma anche con cognizione di causa),per farla breve,sono riuscito a trasmettergli certi valori del calcio in teoria facendo sì che da tifoso li possa mettere in atto,però gli ho fatto interrompere l’eventuale “carriera dilettantistica” di calciatore,quì da noi,non ci sono più i presupposti.I tempi sono cambiati,non ci sono più gli spazi per i nostri figli e nipoti, le “scuole calcio”hanno cercato di sostituirsi a questo,però mettendo in primo piano la speculazione economica,in conclusione,io e mio figlio seguiamo il Catania e il calcio in generale,anche così siamo abbastanza soddisfatti,in questi tempi non si può pretendere di più.

  30. Ip Address: 79.13.30.250

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Salernitana, il sindaco premia Mezzaroma-Lotito e boccia Lo Monaco. Ecco perchè
    21.07.2011 10:53 di Antonio Cardillo

    Come anticipato da Itasportpress sarà quasi sicuramente Gianni Mezzaroma il nuovo proprietario della Salernitana Calcio. Tra poche ore infatti il sindaco De Luca, fresco sposo del ministro Mara Carfagna, potrebbe dar vita al nuovo progetto di rilancio del club campano affidando tutto al gruppo Morgenstern srl dove sarebbe coinvolto anche il presidente della Lazio, Claudio Lotito. Il primo cittadino da quanto si apprende nel Municipio di Salerno avrebbe bocciato la proposta dell’ad del Catania, Pietro Lo Monaco, pur ritenendola interessante e di respiro nazionale, ma rispetto al gruppo Morgestern offrirebbe minori garanzie dal punto di vista economico. Un messaggio però di De Luca è chiaro a tutti: non si vuole la squadra satellite perché la Salernitana ha un suo importante bacino di pubblico. Tornando alla proposta di Lo Monaco si è appreso che il dirigente etneo nella sua documentazione tecnica non avrebbe fatto riferimento alla costruzione di un centro sportivo a differenza di Mezzaroma. Questa condizione e la forza della Morgenstern srl starebbe per far pendere l’ago della bilancia nei confronti di Mezzaroma e Lotito.

  31. Ip Address: 88.45.219.230

    peccato per la salernitana… lo zar avrebbe fatto di più… tifosi allo stadio gratis, stadio di proprietà e trasferte gratuite senza tessera del tifoso :mrgreen: :mrgreen:
    Peppe tornando al post di prima sono stato infelice nell’esposizione.
    intendevo dire che pur ascoltandomi con attenzione mio figlio riesce a stento a pensare che 16/20 ragazzini giocassero con tanto di completini in mezzo a una strada non asfaltata con le macchine passanti senza vere porte e tutto il resto… addirittura una volta quando gli dissi che un anno organizzammo una sorta di campionato con squadre che venivano da altri quartieri addirittura scoppiò a ridere. dicevo in questo senso come fai a spiegare a un ragazzino d’oggi cos’era lo sport ai nostri tempi??? e considera che ancora ancora dalle mie parti esistevano i salesiani in altri quartieri niente di niente.
    riguardo alle scuole calcio e alla possibilità dei ns. ragazzi di emergere sono d’accordo con te. io per tagliare la testa al toro ho prospettato a mio figlio il basket, sport che pratica da 8 anni con entusiasmo.
    per il calcio, tifiamo catania e questo ci basta.
    giampiero

  32. Ip Address: 151.54.58.231

    Buongiorno a tutti …

    Peppe, quanti ricordi hai riesumato in me. Un tempo era diverso, al giorno d’oggi i ragazzi non potrebbero mai capire cosa voleva dire stare nel quartiere ed essere parte integrante della piccola comunità di cui facevi parte… le partite interminabili di pallone (anch’io ho giocato tante volte al porto ma la base era Piazza Cutelli dove sono nato e cresciuto), caricabotti … a Pammata … a muccia a muccia … u sciancateddu … i pitruliati fra i quartieri confinanti (nel mio caso fra la “civita” e i ” setti villetti” … i giorni dei morti quando fucile in mano dicevamo al nemico :”capsi o gummini?”… ahahahahahaha i tuppettiri … u lazzu … quanti ricordi di un tempo senza pretese dove la vita era più semplice e tutto non era dovuto…

    Forza Catania!

  33. Ip Address: 80.116.248.216

    Catania, oggi conferenza stampa di Lo Monaco
    21.07.2011 12:39 di Antonino Bulla
    Fonte: calciocatania.it

    Giovedì 21 luglio alle ore 17.15, a Torre del Grifo, conferenza stampa dell’Amministratore Delegato del Calcio Catania Pietro Lo Monaco. Annullato l’appuntamento odierno con Federico Moretti in sala stampa.

    Salve raga’!!!
    Spero di sbagliarmi, mi sa che Lo Monaco rompe con il Presidente perche’ troppo orgoglioso di quello che fa!!! 😐 😐 😐 😯 😯 😯 😕 😕 😕 8) 8) 8)

  34. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao Giorgio.
    mi sa invece che Ninuzzo ha già preso una decisione in merito alla vergognosa vicenda… 😮
    giampiero

  35. Ip Address: 80.116.248.216

    Salve raga’!!!
    Ciao Giampiero!!! 😉 😉 😉
    Ha sbagliato Lo Monaco come giustamente dice il Presidente ma ci sono in ballo altre situazioni tipo rapporti umani con i giocatori e altro. Spero magari che il rapporto finisca a fine campionato.

  36. Ip Address: 217.201.249.126

    Buongiorno a tutti i tifosi rossazzurri!

    Commento solo il fatto che Pulvirenti e Lomo siano ai ferri corti.

    Personalmente ritengo che per la società Catania non sia un buon momento! Se si rompe questo equilibrio passeremo brutti momenti! Io spero che le cose si rimettano a posto.

    Forza Catania!!

  37. Ip Address: 151.54.10.54

    Come ho già avuto modo di dire tante volte Lo monaco ha fatto molto per il Catania; ma sia ben chiara una cosa a tutti lui, non è il Catania.
    Questa conferenza stampa ” a sorpresa” dell’AD potrebbe portare alle sue dimissioni dalla carica ricoperta cosi brillantemente fin’ora …
    la domanda che tutti i tifosi del Catania si pongono è la seguente: sarà un bene per il Catania perdere un direttore così bravo o no?
    I fatti della storia parlano chiaro e dimostrano che nessuno è indispensabile e, che a tutto c’è un rimedio… se poi guardiamo alla realtà dell’Udinese dove il direttore lavorava e nella quale poi ha smesso di lavorare, quando lui se ne andò il danno non fu così irreparabile …
    Leggo da tante parti del web a firma dei soliti disfattisti che parlano di serie B qualora l’AD si dimettesse. Credo che in giro ci siano tante persone capaci di prendere il suo posto. La reale difficoltà sta nel momento; perchè non mi sembra il migliore per una soluzione di questo tipo.
    Il punto è questo: in un momento così particolare della stagione, nel pieno svolgimento della preparazione al campionato e nella fase cruciale del mercato.
    Lo monaco ha intessuto le sue fila portando avanti il lavoro, questa vicenda potrebbe portare danni al Catania per le acquisizioni e le vendite dei calciatori? può adesso, il Catania fare a meno di lui?
    Questo è il vero problema. Pulvirenti lo sa, ma anche Lo monaco. Mi auguro per il bene del Catania che una soluzione sia stata già cercata dai due, che se la strada del Catania calcio deve essere diversa da quella del sig. Lo monaco ci sia una linea che porti al bene del Catania calcio.
    Alla fine se Lo monaco dovesse andare via c’è ne faremo una ragione…

    Forza Catania!

  38. Ip Address: 92.135.209.217

    Salutamu a tutti pari

    Io prevedo 2 cose
    1)per il bene del Catania queste dichiarazioni.

    Lo Monaco, anche abbattuto della sua sconfitta a Salerno, “U parrinu senza soddi nun canta missa” Parole e musica del sindaco di Salerno!!!dicevo abbattuto ma con la coda tra le gambe chiederà a modo suo scusa, troverà una scusetta e tutto a tarallucci e vino, rimandato a fine anno!!

    2) Conoscendolo pero’ è rispettando la sua “Furbizia” la Salernitana è stato un falso pretesto per dimettersi del Catania, lui sapeva benissimo che non poteva competere con Lotito e Mezzaroma, allora si dimette sta un anno fermo o in Argentina 😐 😐 ed il 2012-2013 va al Napoli dal suo degno compare De Laurentis, da cosi fare la coppia più antipatica ed arrogante d’Italia. o qualche altro scassapagghiru comu innu

  39. Ip Address: 151.54.10.54

    Concordo Vittorio,
    La migliore soluzione: via alla fine del campionato … la vera ed unica cosa importante è avere un presidente Catanese tifoso come Nino … lui è imprescindibile per le nostre sorti calcistiche …

  40. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao vittorio e mario.
    vittorio non credo lo zar tipo da scuse, semmai dovesse farle sarebbe stato in un certo modo obbligate a farle da Ninuzzo creando i presupposit per un rapporto a termine. credo piuttosto si tratti del divorzio dal catania calcio.
    mario le tue considerazioni sono giuste, ma sai, se dovessimo restare così con silvestre e lopez siamo davvero da 50 punti. poi io penso che lo zar non sia in formissima ultimamente a giudicare dai colpi sia in entrata che in uscita per cui… nulla è per sempre.
    considerazioni a margine fatte, ribadisco quello detto in questi giorni. patrimonio del catania è e sarà per sempre Nino Pulvirenti per quello che ha fatto che sta facendo e che farà in futuro. con Nino squadra e città non avranno di che temere.
    avanti Nino noi siamo tutti con te.
    FORZA CATANIA
    Giampiero

  41. Ip Address: 88.45.219.230

    come vedi Mario potremmo scrivere a una mano e due teste.
    😆

  42. Ip Address: 151.54.10.54

    ahahahhahahahaha ciao Giampiero … 😉 😉 😉

  43. Ip Address: 91.181.21.228

    Buon pomeriggio a tutti.

    Secondo me Pulvirenti dovrebbe mandarlo via.

    Vediamo se oggi Petus mi fa sto bel regalo di compleanno…
    Oggi divento piu’ vecchio 😀

    ciaooo

  44. Ip Address: 91.181.21.228

    piccola previsione…voelte vedere che appena se ne va lo monaco i tagliandi degli abbonamenti inizieranno a salire? 😀

  45. Ip Address: 92.135.209.217

    Ciao Mario
    Non vorrei che tu abbia un’altra delusione, ma adesso incomincio a capire quei tifosi da curva che gridano solo la maglia, vedi io di Presidenti del Catania ne o visti passare tanti ed alcuni li o conosciuti personalmente , da Marcoccio a Massimino che per il Catania si ha avuto anche lui i suoi vantaggi economici ma per il Catania a dato, nel senso letterale della parola la sua VITA,
    Detto questo io in questo momento su Lo Monaco vedo chiarissimo anzi me ne dai atto, che da mesi denunciavo questo andazzo tra i due, ed allora mi chiedo il perché di questa querelle, diciamo puerile? una tempesta in un bicchiere d’acqua!!!!
    Lo Monaco sapeva benissimo che mai avrebbe vinto contro Lotito e Mezzaroma partecipando all’asta sul titolo della Salernitana, mi chido e ti chiedo a te ed a tutti gli amici, lo credete cosi cretino che un giorno prima strompazza a tutti la sua decisione? e non mi dite che la cosa sia pubblica, perché lo sapeva pure lui!!

    Detto tutto questo, e rispettando al 100% l’intelligenza di Lo Monaco, mi chiedo, siamo sicuri che Pulvirenti non sapesse nulla? questa e la mia terza opzione alle due del precedente post! Siamo sicuri che scazzato Pulvirenti non voglia vendere tutto nel momento top della squadra? Vedi che Pulvirenti è prima di tutto un imprenditore!!!

    So che non sei d’accordo con la mia terza ipotesi, ma ci sono abituato,
    Un abbraccio
    Vittorio

  46. Ip Address: 92.135.209.217

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    AUGURONI SIMONE
    d’accordo sugli abbonamenti è certo!!

  47. Ip Address: 85.41.235.41

    Buon pomeriggio a tutti…..

    Se va via Lo Monaco non mi strapperò i capelli….
    il punto è che se arrivasse qualche altro direttore potrebbe far tornare un sacco di tifosi allo stadio sarebbe davvero l’ideale in questo momento 😉 😉

    AUGURI A SIMONE 😆 😆 😆

  48. Ip Address: 91.181.21.228

    Grazie Vittorio!!!!

    Allora non sono solo io a pensare sta cosa sugli abbonamenti 😀

  49. Ip Address: 91.181.21.228

    grazie Joe 😀

  50. Ip Address: 80.116.248.216

    Salve raga!!!

    Buon compleanno Simone!!! 😛 😛 😛

  51. Ip Address: 88.45.219.230

    buon compleanno grande Simone.

  52. Ip Address: 79.13.30.250

    Buon pomeriggio a tutti,Giampiero,Mario,Giorgio,Mongibello,Vittorio e tutti quelli che verranno.A questo punto penso anch’io che Lo Monaco abbia usato “l’operazione Salernitana”,per potere lasciare il Catania, che volesse veramente fare l’affare ci credo,lui è campano,però sicuramente aveva già calcolato che in ogni caso sarebbe dovuto andare via da Catania,questo conferma le voci di una rottura tra i due,e che sono continuate a susseguirsi dopo quelle famose dichiarazioni di Pulvirenti quanto disse: “il presidente sono io”.Sono sempre stato un grande estimatore di Lo Monaco,ho anche condiviso alcune sue esternazioni,che la maggior parte dei tifosi rossazzurri hanno sempre contestato,perchè lo ritenevo e continuo a ritenerlo uno dei migliori direttori d’Europa.Penso che Pulvirenti abbia le capacità di sostituirlo con persona diversa ma altrettando capace,non dimentichiamo che Nino è uno dei più quotati imprenditori siciliani,se non d’Italia e se non hai certe capacità non arrivi a tanto.Sarei un bugiardo a dire che non mi dispiace per come si sta concludendo questa situazione,però,come ci hanno insegnato nella vita,siamo tutti utlili,ma nessuno è indispensabile,tutto sta nel fare le scelte giuste.Sono anche convinto,che nel caso il direttore vada via sin da subito,porterà a termine le operazioni che ha già intavolato per il Catania,penso metterà avanti la sua professionalità e,tutto sommato,la sua decennale amicizia con Pulvirenti,anche se negli ultimi tempi questa si è incrinata.

    N.B. Giampiero,ti eri espresso benissimo,avevo capito il concetto e concordo con te e Mario,come ho detto nel mio post,quei tempi per noi sono stati scuola di vita,oltre che di diverse altre cose.

  53. Ip Address: 79.13.30.250

    Apprendo adesso…BUON COMPLEANNO SIMONEEEEEEE…..

    TANTI AUGURI A TEEEEEEE…..TANTI AUGURI A TEEEEEEEEE….TANTI AUGURIIIIIIII…A SIMONEEEEEE…….TANTIIIIIIIII…AUGURIIII…A TEEEEEEEEE……..CLAP,CLAP,CLAP,CLAP,CLAP 😆 😆 😆 😆

  54. Ip Address: 151.54.10.54

    Ciao Simone A U G U R I … 😆 😆 😆

    Ciao Joe, Ciao Peppe …

    Vittorio, non mi toccare Nino per carità! 😳 😳 😳

  55. Ip Address: 80.116.248.216

    Abbonamenti solo con Tessera del Tifoso
    Lo conferma l’Osservatorio Nazionale su Manifestazioni Sportive
    21.07.2011 16:33 di Redazione ITA Sport Press
    Fonte: ANSA
    foto ANSA
    foto ANSA

    (ANSA) – ROMA, 21 LUG – ”La campagna abbonamenti per la stagione calcistica 2011/2012 dovrà proseguire secondo quanto stabilito – da ultimo – nel Protocollo d’intesa tra il Ministro dell’Interno Roberto Maroni ed i vertici sportivi: l’abbonamento, quindi, è subordinato al possesso della tessera del tifoso che occorre ricordare, è stata la protagonista di un anno ad “incidenti zero”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportiv

  56. Ip Address: 79.13.30.250

    Ho dato una sbirciatina nei muri di altri siti,a parte tutte le bottiglie di spumante stappate in questi momenti di tanti pseudo tifosi,la voce che gira è,che Lo Monaco ha già consegnato le sue dimissioni,io l’avevo già sentito su telecolor,siccome ero in dormiveglia,non l’ho postato per paura di sbagliare.però c’è la conferma su altri organi d’informazione che è così.certo alcuni di questi pseudo tifosi,già pensano che potranno ritornare come ai tempi dei Gaucci,trasferte sovvenzionate dalla società per alcuni gruppi organizzati,1000 biglietti omaggio per la curva nord,500 per la curva sud,200 tribuna “B”con mogli e fidanzate gratis,non parlo della tribuna “A” e vip,perchè in quei settori è ancora peggio.Spero che l’eventuale sostituto di Lo Moncaco,abbia le palle per poter contrastare un fenomeno che piano piano sta scomparendo dalle tribune del Massimino e che la maggior parte dei tifosi non vuole che torni,se poi è anche bravo nella comunicazione meglio ancora.

  57. Ip Address: 79.13.30.250

    Ufficiale,Lo Monaco si è dimesso.

  58. Ip Address: 151.54.10.54

    “Non mi è mai passato per la testa di andarmene in Campania. Mi sento siciliano dalla testa ai piedi. Ho tutto in Sicilia. La mia casa è sempre stata la Sicilia. Dire che io mi stia preparando la strada per andare in Campania è un’eresia. Io sono legato solo alla terra dove costruisco. Vanno messi i punti sulle i ad una situazione che è stata riportata ai e dai giornali in maniera molto leggera. Mi riferisco all’articolo apparso su tutte le testate in cui il Presidente dava l’interpretazione di una vicenda che non stava né in cielo né in terra.

    “Pulvirenti era al corrente di tutto. Senza aver mai coinvolto il Catania, né Pulvirenti, ho partecipato alla possibilità di rilevare una squadra che parteciperà al CND. Apprendere dai giornali di queste cose, sinceramente mi ha lasciato molto perplesso, e siccome le affermazioni sono state fatte attraverso i giornali, oggi do l’ufficialità delle mie cose.

    “Il Presidente ha detto che non sapeva niente della storia della Salernitana, sapeva tutto. Che poi alla gente volesse lanciare un tipo di messaggio, quale non saprei dire. Dovrebbe chiarirlo lui stesso. Il Presidente si è permesso di dire che io mi starei preparando un’eventuale alternativa. E questo mi fa ridere. Se mi fossi preparato un’alternativa.. le offerte in questi anni non sono mai mancate, le ho tutte rifiutate.

    “La passione, il cuore in questa società le ho create io con la mia applicazione, con la mia voglia di fare. Non posso accettare che si adombri qualcuno che si arroghi questi valori e che mi si tacci di prepararmi la strada di andare altrove. Visto che il Presidente ha chiesto di prendere una decisione, io mi dimetto. Per me è un discorso chiuso.

  59. Ip Address: 151.54.10.54

    E’ scontro aperto fra i due ragazzi; chissà cosa c’è sotto … 8) 8) 8)

  60. Ip Address: 80.116.248.216

    raga’!!!
    Qualcuno ha scritto che Lo Monaco si e’ dimesso!!!

  61. Ip Address: 79.13.30.250

    Caro Mario e amici,queste sono dichiarazioni di una certa rilevanza,c’è un’accusa ben precisa verso Pulvirenti,il presidente dovrà spiegare come è possibile che lui dice che non ne sapeva nulla,e,Lo Monaco dice che sapeva tutto.A prescindere da quale sia la verità,penso che ormai si sia compromesso del tutto il loro rapporto.

  62. Ip Address: 80.116.248.216

    LM: “Lascio ma non subito, colpa di PLV”

    PDF Stampa E-mail

    Scritto da Redazione Giovedì 21 Luglio 2011 17:31

    = Inizia con una sorpresa, Direttore in anticipo di 10 minuti sull’orario fissato con la stampa e dipendenti del Calcio Catania che entrano uno dopo l’altro per assistere all’incontro tra l’addì Pietro Lo Monaco ed i cronisti. Il sintomo che qualcosa di importante, nel bene come nel male, stava per accadere.

    Un silenzio irreale avvolge il locale, mentre si attende lo scadere dei minuti d’attesa e l’arrivo degli ultimi operatori della stampa. Nell’aria c’è elettricità.

    “Non mi è mai passato per la testa di andarmene in Campania. Mi sento siciliano dalla testa ai piedi. Ho tutto in Sicilia. La mia casa è sempre stata la Sicilia. Dire che io mi stia preparando la strada per andare in Campania è un’eresia. Io sono legato solo alla terra dove costruisco.

    “Come un fulmine a ciel sereno. Una conferenza stampa era d’obbligo dopo quanto successo nei giorni scorsi. Vanno messi i punti sulle i ad una situazione che è stata riportata ai e dai giornali in maniera molto leggera. Mi riferisco all’articolo apparso su tutte le testate in cui il Presidente dava l’interpretazione di una vicenda che non stava né in cielo né in terra.

    “Pulvirenti era al corrente di tutto. Senza aver mai coinvolto il Catania, né Pulvirenti, ho partecipato alla possibilità di rilevare una squadra che parteciperà al CND. Apprendere dai giornali di queste cose, sinceramente mi ha lasciato molto perplesso, e siccome le affermazioni sono state fatte attraverso i giornali, oggi do l’ufficialità delle mie cose.

    “Il Presidente ha detto che non sapeva niente della storia della Salernitana, sapeva tutto. Che poi alla gente volesse lanciare un tipo di messaggio, quale non saprei dire. Dovrebbe chiarirlo lui stesso. Il Presidente si è permesso di dire che io mi starei preparando un’eventuale alternativa. E questo mi fa ridere. Se mi fossi preparato un’alternativa.. le offerte in questi anni non sono mai mancate, le ho tutte rifiutate.

    “La passione, il cuore in questa società le ho create io con la mia applicazione, con la mia voglia di fare. Non posso accettare che si adombri qualcuno che si arroghi questi valori e che mi si tacci di prepararmi la strada di andare altrove. Visto che il Presidente ha chiesto di prendere una decisione, io mi dimetto. Per me è un discorso chiuso.

    “Non abbandonerò subito. Il mio sarà un defilarmi progressivo così da non lasciar la squadra in un momento così delicato com’è il calciomercato e per dar tempo alla proprietà di trovare un’alternativa al sottoscritto. Quindi, mi concederò un periodo di riposo dopo tanto tempo in trincea”. continua..

  63. Ip Address: 151.54.10.54

    Ultime da Sky: lo monaco; darò il tempo alla società di trovare un sostituto ❓ ❓ ❓

  64. Ip Address: 80.117.60.217

    buona sera amici e fratelli catanisti se lo mo se ne va non mi mettero ha piangere sono sicuro che il presidente ne trovera un altro che lo sapra rimpiazzare buon compleanno simoneeeeeeeeeeeeeeeeee forza catania evviva il presidente 😀 😀 😀

  65. Ip Address: 151.54.10.54

    LM: “Lascio ma non subito.

    “Non abbandonerò subito. Il mio sarà un defilarmi progressivo così da non lasciar la squadra in un momento così delicato com’è il calciomercato e per dar tempo alla proprietà di trovare un’alternativa al sottoscritto. Quindi, mi concederò un periodo di riposo dopo tanto tempo in trincea”.

    Lo avevo anticipato ed era chiaro: lascia ma non subito …

  66. Ip Address: 85.41.235.41

    E’ arrogante proprio anche con il suo datore di lavoro 😈 😈 😈

    vediamo come andrà a finire questa storiella :mrgreen: :mrgreen:
    ricambio Catanista

  67. Ip Address: 80.117.60.217

    amici non vi angustiate un vecchio detto dice solo alla morte non ce riparo forza catania sempre 😀 😀 😀

  68. Ip Address: 80.116.248.216

    LM: “Voglio bene a PLV, lui sa cosa fare adesso..”

    PDF Stampa E-mail

    Scritto da Redazione Giovedì 21 Luglio 2011 18:14

    = MASCALUCIA (CT)- Seconda parte della conferenza stampa rilasciata quest’oggi da Pietro Lo Monaco.

    “C’è desiderio di gestire il Catania in prima persona? Non c’è problema e non c’è motivo di andare sui giornali a dir questo. In questi sei anni io ho pensato solo al Catania. Non è accettabile che si dia in pasto alla gente il contrario, a quella gente che aspetta solo questo per infervorarsi ancor più contro di me. Mi sento ferito come uomo. Le mie decisioni sono la risposta dovuta a queste dichiarazioni del Presidente.

    “Ho messo il Catania prima di ogni altra cosa e non credo di meritare certe considerazione, né tanto meno sui giornali. Io a Pulvirenti vorrò bene sempre. Il bene non è qualcosa che si cancella. Non è una situazione reversibile, ho chiuso il mio rapporto col Catania perché il Presidente ha voluto così.

    “Il Catania può vivere serenamente senza di me. Anche se ci fosse uno scellerato dopo di me, il Catania non potrà mai fallire. Ha una patrimonialità mostruosa sia come parco tecnico, immobiliare, come credibilità.

    “Non è una cosa facile per me. C’è la squadra, tanta gente che insieme a me ha camminato in questa avventura, e che sono sicuro che manderanno avanti bene il Catania anche senza di me. Ma bisognava togliere ogni confusione. Io ho fatto funzioni di Presidente, e Pulvirenti del patron. Io non posso esser trattato come un impiegato. Le mie scelte le ho fatte a tempo debito, rifiutando grandi squadre pur di restare a Catania.

    “Quel che è successo è stato un fulmine a ciel sereno. Certamente il tenore di quel che è stato detto mi offende come uomo e come professionista. Può anche aver avuto un altro obiettivo nel dire queste cose, ma sarebbe bastato alzare il telefono e parlare con me anziché con i giornali. Ma il perché di questa uscita la conosce solo il Presidente.

    “Da ieri sera c’è un manicomio sui giornali e non. La sera stessa ci siamo lasciati ridendo e scherzando, poi sono arrivate queste dichiarazioni che mi hanno davvero spiazzato, non potevo mai aspettarmele. Sapeva tutto, ha detto di non sapere niente. Questo è un colpo basso. Ha detto una bugia.

    “Abbiamo deciso insieme di avviare una collaborazione tecnica col Milazzo, abbiamo deciso insieme di provare ad allacciare i rapporti con una squadra all’estero, ed in quei casi nessuno ha detto nulla, non si è andati sulla stampa a recriminare. Com’è possibile che dalla sera alla mattina arrivi una richiesta di divorzio dopo una notte d’amore.

    “Certamente questa è la conferenza che chiude il cerchio. Dall’oggi al domani non si può pensare di chiudere il conto con una multinazionale. Le mie dimissioni sono un atto dovuto, sono stato costretto, anche a costo di lasciare il mio cuore. Adesso se prima decidevo da solo, d’ora in poi chiederò l’ultima parola al presidente del Catania. Se arriva X al posto mio, mi metterò a disposizione di X per facilitare il passaggio di consegne.

    Può essere un modo di mettermi alla prova da parte di Pulvirenti? può essere. Continuerò a volergli bene, ed ho detto tutto.

  69. Ip Address: 79.55.109.117

    Buona sera a tutti

    Lo monaco va via?

    UNO:Pulvirenti a suo tempo ha visto bene in lui, sono certo che farà altrettanto con il prossimoo AD.

    DUE:State pur certi che per un loMONACO, non si peddi ‘ncunventu.

    TRE:L’unica cosa che chiedo al nuovo AD, è che nn sia arrogante come lo è stato lui.

  70. Ip Address: 79.13.30.250

    Sono tornato,ragazzi,so che probabilmente mi tirerò le antipatie di molti di voi,però sono distante migliaia di chilometri da molti dei vostri commenti,ribadisco che,l’eventuale conferma dell’addio di Lo Monaco,Pulvirenti saprebbe rimpiazzare il direttore.Detto questo,non concordo assolutamente con il post N.66 di Joe e tanti altri come questo.In questa conferenza Lo Monaco sta dando la sua versione di verità,solo dopo la risposta di Pulvirenti sapremo dove pende l’ago della bilancia.Quasi tutti voi,continuate a ribadire che Lo Monaco è arrogante,come se questa fosse l’unica prerogativa del direttore nello svolgimento del suo lavoro,dimenticando tutte le cose che hanno portato beneficio alla società e di riflesso alla città di Catania.Forse alcuni di voi,vivendo lontano da Catania non hanno potuto verificare cosa fosse il Massimino ai tempi dei Gaucci, (che ringrazio per la promozione in serie “B”) e quì Mario potrebbe venirmi in soccorso.Solo con l’avvento di Pulvirenti e soprattutto Lo Monaco,che nelle decisioni difficile verso i tifosi,la faccia c’è l’ha messa lui,lo stadio ha iniziato a essere frequentabile con le famiglie,grazie anche alle nuove leggi.Non dimentichiamo,che i tifosi hanno sempre visto il buono in Pulvirenti e il cattivo in Lo Monaco perchè questi sono stati i ruoli,tutto quello che si decide nel Catania,dovrà sempre essere avallato dal presidente.Quando ci si lamenta per gli abbonamenti,o, il caro biglietti (io per primo),tutti riconduciamo la cosa a Lo Monaco,come se il presidente non centrasse nulla,però non è così.Penso che dovremmo essere un pò equodistanti dall’attuale situazione nel giudizio,aspettare gli eventi e poi magari esprire il proprio pensiero,che qualunque sia,da parte mia ci potrà non essere condivisione ma il massimo rispetto.La mia può semprare un’accorata difesa verso Lo Monaco e forse l’ho è,perchè pur non condividento alcune sue esternazioni in certi momenti particolari,non dimentico che l’accoppiata con il presidente ha portato quello che ad oggi ci fà essere orgogliosi: sei anni consegutivi in serie “A”,e un centro sportivo che qualche tempo fà non ci saremmo nemmeno sognati e che tutti ci inviadiano.

  71. Ip Address: 85.41.235.41

    È quella dei due galli nello stesso pollaio: non possono convivere e sono condannati a combattersi…..

  72. Ip Address: 85.41.235.41

    Ma scusa Peppe, un direttore che smentisce il suo presidente davanti la stampa, come lo chiameresti ????

    Personalmente penso che questa uscita del direttore è programmata da molto tempo!!!!! io non ho mai visto un mercato svolto da lui come questa volta…. secondo me c’è qualcosa di grosso sotto.

    Interessi, soldi, azioni …. quien sabe…..

  73. Ip Address: 80.116.248.216

    Buonasera raga’!!!
    A me dispiace che se ne va Lo Monaco perche’ ha svolto da professionista un ottimo lavoro per la societa’ Calcio Catania.

    Buona serata a tutti!!!

  74. Ip Address: 80.117.60.217

    lo mo e un grande professionista pero peppe amico mio lasciamelo dire quest’anno x quando riguarda il calcio mercato ci ha fatto tirare il collo come le giraffe che non sia stato tutto un insieme di cose 😀 😀 😀

  75. Ip Address: 80.117.60.217

    poi ce da dire che i giornalisti gonfiano sempre le cose chi me lo dice che non sia tutta una montatura ❓

  76. Ip Address: 80.117.60.217

    ha parte le dichiarazioni di lo mo ❗

  77. Ip Address: 80.116.248.216

    Verso Omonia Nicosia-Catania: 23 i rossazzurri convocati da mister Montella

    Mezza giornata di riposo in mattinata ed una seduta essenzialmente tecnica nel pomeriggio, per il Catania. Al termine dell’allenamento, mister Montella ha convocato 23 giocatori per la trasferta nell’isola di Cipro: domani a Nicosia, alle 20.00 (le 19.00 in Italia), i rossazzurri affronteranno l’Omonia. Questi gli atleti a disposizione:
    PORTIERI
    Campagnolo, Kosicky
    DIFENSORI
    Alvarez, Augustyn, Capuano, Marchese, Potenza, Rapisarda, Silvestre, Spolli.
    CENTROCAMPISTI
    Barrientos, Biagianti, Gomez, Izco, Ledesma, Lodi, Martinho, Moretti, Ricchiuti, Sciacca.
    ATTACCANTI
    Catellani, D’Amico, Maxi Lopez.
    Nel corso della conferenza stampa odierna, l’amministratore delegato Pietro Lo Monaco ha annunciato le proprie dimissioni dall’incarico. A breve, nella Sezione Interviste, la conferenza in versione integrale audio/video.

    Raga’!!!
    Manca Llama!!! 😐 😐 😐

    Notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  78. Ip Address: 87.13.239.22

    manca Bellusci ❓ ❓ ❓ ❓ ❓ è ancora infortunato !!!!!!

  79. Ip Address: 87.13.239.22

    Catania, Pulvirenti: “Un presidente non può farsi scappare Lo Monaco. Sue dimissioni sono a tempo”
    21.07.2011 20:59 di Redazione ITA Sport Press

    Il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti è intervenuto a Sky Sport 24 per un commento alla luce delle dimissioni dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco presentate nel pomeriggio. “Poteva parlarne con me anziché andare in sala stampa –chiosa il massimo dirigente rossazzurro-. Io della vicenda Salernitana al di là di quanto ha detto Lo Monaco io non ne sapevo nulla. Quando lui ha fatto un fax alla Salernitana sono rimasto di stucco. Adesso non so se questa frattura si ricomporrà, il problema è suo. Se accetto le dimissioni? Ne prendo atto ma vorrei capire cosa vuole fare Lo Monaco. Tutto si puo’ sistemare perché 10 anni assieme non si cancellano in 10 secondi. Ci vedremo e ne parleremo. Per il momento sono amareggiato per quello che è successo oggi. Io mi aspettavo che lui manifestasse il suo malessere a me e poi avremmo chiarito. Lo Monaco è un bravo dirigente ed è importante per il Catania. Qualsiasi presidente non se lo lascerebbe scappare. Ci sono le possibilità di fare pace e da questa crisi si puo’ uscirne rafforzati. Io non ho cercato un sostituto perché ritengo che le dimisisioni di Lo Monaco sono a tempo e la scadenza devo deciderla io”

  80. Ip Address: 80.117.60.217

    questo e il discorso di un presidente con gli attributi bravo presidente 😈 😈

  81. Ip Address: 92.135.209.217

    Bene amici, mi sono perso la tardes de fuego,
    Concordo con Beppe sul discorso presidente che tutti ce la prendiamo con lo Monaco ma alla fine decide sempre il presidente, lo dico da mesi che le cose non vanno e qualcuno mi diceva che sbagliavo 😐 😐 😐 😐 😐
    Ora saro’ io ad andare fuori del coro, non mi aspettavo queste dichiarazioni di Lo Monaco che accusa apertamente il Presidente dicendo che sapeva tutto ebbene dopo la risposta di Pulvirenti alle sue dimissioni( coerenti), Pulvirenti che fà, “ne parleremo e cerchiamo di aggiustare la situazione” ma come gli dice bugiardo a mezzo stampa e lui vuole aggiustare? Carusi iu criru a Lo Monaco, IL PRESIDENTE SAPEVA!! ed allora perché tuttu stu buddellu, vuole vendersi il Catania? ci sono altri azionisti dietro?
    Mario nun t’icazzari e solo la mia opinione, e scusa la mia falsa modestia da Atzori in poi sfortunatamente mai mi sono sbagliato, e tu come joe sapete r che ha Catania o molti amici giornalai :mrgreen: :mrgreen:

  82. Ip Address: 92.135.209.217

    Non so perché mi sia uscito Chiarezzaa missa :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  83. Ip Address: 91.181.21.228

    Prima di tutto vorrei ringrazare tutti per gli Auguri!!!!….Peppe si stunatu macari quannu scrivi 😀 !!!! scherzo ovviamente….ringrazio Giampiero Giorgio, Mario e tuti gli altri di seguito…..

    a me sta storia della Salernitana inizia un po a puzzare……………..vuoi vedere che sotto sotto Vittorio c’h’azzeccato?

    vedremo….

  84. Ip Address: 92.135.209.217

    Buonanotte Simone stasera hai fatto la festa?

    😆 😆 😆 😆 😆 😆

  85. Ip Address: 80.117.60.217

    buon giorno amici rossoazzurri aspettiamo gli eventi che seguiranno buona giornata ha chi va in ufficio ha chi e in ferie e chi e in pensione e ha chi fa l’imbianchino forza catania sempre 😀 😀 😀

  86. Ip Address: 88.66.30.196

    Lo monaco vai föra de ball hai strarotto ´
    gli insostituibili sono sostituibili e come se sono sostituibili

  87. Ip Address: 88.45.219.230

    amici rossazzurri buona giornata.
    inizio col dire che la data di ieri 21/07/2011 è la più brutta in assoluto del Catania dell’era Pulvirenti.
    la più brutta signori.
    Lo Monaco lascia, ma lo fa da “uomo”. lascia alla prima vera avvisaglia di incompatibilità con Nino, il che fa presumere che le cose al di la di manifestazioni d’amore dell’uno nei confronti dell’altro non vanno già da qualche tempo. Il suo rassegnare le dimissioni è d’effetto come il personaggio che in questi anni Lo Monaco si è ritagliato. non pianifica nulla col Presidente e giù in picchiata sui giornalisti a dire le sue verità. nelle suo dire somma anni di assoluta dedizione al catania (gliene diamo atto) di rinuncie importanti per la sua carriera (idem) di grande sodalizio con Nino ma c’è anche la smentita alle parole del presidente per il fattacio sulla salernitana. ed è proprio su questo punto che lo zar traccia il confine invalicabile sulla decisione annunciata.
    bene. sin qui i fatti. un ad che lascia non è la fine del mondo.
    ma perchè signori è la giornata più brutta? perchè ieri il nostro presidente ,una persona su cui noi tutti catanesi siamo fieri e orgogliosi, ha vacillato. le sue prime parole a caldo sulla vicenda sono risultate ai più incomprensibili. Un suo dipendente gli da del bugiardo pubblicamente rassegnando le dimissione e lui che fa? apre al dialogo??? Nino Pulvirenti??? vedremo, parleremo, la pace è fattibile…
    mah!!!!!!!!!!!!!
    questo squallido teatrino mi lascia l’amaro in bocca. sono stato contento di tifare per una squadra solida con un condottiero che alle doti di cavaliere unisce quelle del principe. a quel catania non mi va di rinunciare e aspetto di cancellare questo 21 luglio come un errore di percorso , un errore veniale dettato dal caldo torrido della nostra terra.
    al Catania Presidenza e struttura grido un FORZA CATANIA come allo stadio si grida alla squadra dopo aver subito un gol.
    FORZA CATANIA Sig. Pulvirenti restiamo in attesa del pareggio e come ci ha abituati in tutti questi meravigliosi anni di passare in vantaggio.
    Giampiero

  88. Ip Address: 95.250.13.13

    Buongiorno raga’!!!
    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio come il mio cuore da tifoso rossazzurro!!! 😐 😐 😐
    D’accordo con giampiero!!! 😥 😥 😥

    Buona giornata a tutti!!! 🙁 🙁 🙁

  89. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao giorgio

  90. Ip Address: 151.54.56.131

    Buongiorno a tutti …

    Come al solito io e Giampiero abbiamo un feeling mentale inusuale … concordo e sottoscrivo quanto scritto da lui; anche per me nella giornata di ieri è stata scritta la più brutta pagina della storia dell’era Pulvirenti.
    Quando ieri sera su Sky ho visto lo spezzone della conferenza del Direttore e poi a seguire la risposta di Nino in una intervista, sono rimasto perplesso e mortificato dalla cosa.
    Il Direttore ha dimostrato come sempre di avere le “palle”, dicendo la sua verità; parlando di Pulvirenti per due volte si è rivolto alla stampa dicendo:”il signor Antonino Pulvirenti” e non “il Presidente”; si! per due volte lo ha detto. Questo crea una linea di confine fra i due che a mio parere sarà difficile per entrambi attraversare stante così le cose … insomma la rottura da parte del Direttore è chiara e netta.
    Da parte del presidente invece ho notato più pacatezza, nessun tipo di risposta rancorosa. Lui si è limitato a smentire il Direttore e ad aprire verso un dialogo ma, non m’è parso così convinto della cosa …
    I due personaggi alla fine non si sono smentiti.
    Avremmo volentieri fatto a meno di questa sceneggiata e che tutto si appianasse o rompesse senza mettere in scena questo teatrino; la cosa credo stia facendo ridere l’italia calcistica tutta intera … sono dispiaciuto e amareggiato: il giocattolo si è rotto! Proprio nell’anno dell’inaugurazione del centro sportivo assistiamo a questa telenovela il che mi lascia molti dubbi e tanta perplessità…
    Non credo però Vittorio che il presidente abbia in animo di vendere il Catania: o almeno lo spero!

    Forza Catania!

  91. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao Mario.
    questa ce la potevano proprio risparmiare…
    cmq staremo a vedere.
    G

  92. Ip Address: 151.54.56.131

    Ciao Giampiero,
    Dubbi, un sacco di dubbi sulla vicenda … Lomonaco ha anche detto che il presidente del Catania in questi anni lo ha fatto lui e che è arrivato il momento che lo faccia chi di dovere … Sono amareggiato … in ogni caso il Presidente – e in questo mi allineo al pensiero di Lomonaco – poteva evitare di fare dichiarazioni prima di parlare con l’AD. Come l’Ad per rispetto delle posizioni e della decennale amicizia con Nino, poteva evitare di dire certe cose.
    Come dici tu staremo a vedere, anche se ormai c’è ben poco da vedere …

  93. Ip Address: 88.45.219.230

    si Mario, hanno dato il peggio di loro, e sai cos’è? pensavo francamente che dato lo spessore dei personaggi questo teatrino a catania non si sarebbe mai visto… invece puntuale la smentita…
    mah!!! qui siamo….
    guarda Mario non lo volevo scrivere per scaramanzia ma lo scrivo. sono convinto che Nino non ha nessuna intenzione di vendere e questo mi fa stare bene. allo stesso tempo non vorrei che questa bravata ci costi qualcosa in termini di serie da occupare, per intenderci non vorrei che questo incidente potesse servire da alibi per un mancato ottenimento dell’obiettivo minimo. (di serie B non voglio neanche parlarne…)
    Giampiero

  94. Ip Address: 151.54.56.131

    Questo mai!
    Sai che c’è? lomonaco ha ragione da tanti punti di vista. Io sono per la chiarezza nei rapporti, i sotterfugi non mi sono mai piaciuti e le parole dette a metà mi danno fastidio. Se il presidente voleva liberarsi dalla figura ingombrante dell’Ad ha scelto la maniera peggiore per farlo; ti ripeto sono amareggiato e per quanto mi riguarda anche convinto che la situazione non si appianerà facilmente. Lomonaco da questo momento mi stà più simpatico …

  95. Ip Address: 88.45.219.230

    concordo ma questo lo avrai notato dai toni dei miei post.

    G

  96. Ip Address: 95.250.13.13

    DIRITTI TV “PACCHETTO SERIE A SILVER”: MEDIASET PRONTO A FARE INCETTA

    Scritto da Andrea Mazzeo il 22 Lug 2011 alle 07:03 am | Argomento: Campionato

    Dopo il fallimento di Dahlia Tv e la scelta della Lega Calcio Serie A di non assegnare i diritti di trasmissione fino alla conclusione dello scorso campionato, si riapre la gara per il cosiddetto pacchetto Serie A Silver, ovvero quello che include le partite di Cagliari, Catania, Cesena, Chievo Verona, Lecce, Parma ed Udinese e di una ulteriore Società Sportiva neopromossa alla Serie A sul digitale terrestre.

    Martedì prossimo, 26 luglio, si apriranno le buste e il prossimo campionato avrà nuovamente una copertura completa sia sul satellite di Sky sia sul digitale terrestre. Stavolta, però, è probabile che sia Mediaset Premium (tranne colpi di coda inattesi da parte di altri piccoli soggetti che intendono buttarsi nel mondo dalla pay tv sul DTT) ad aggiudicarseli andando a comporre un’offerta perfettamente sovrapponibile, problemi di banda a parte, a quella del concorrente satellitare.

    D’altra parte, Mediaset si era già gettata sui diritti tv della Serie B che appartenevano a Dahlia nel marzo scorso dopo il fallimento e l’oscuramento dei suoi presunti concorrenti sul digitale terrestre. Anche la Serie A avrebbe avuto lo stesso destino se non ci fosse stata la decisione della Lega di non consentire “una svalutazione del prodotto“.

  97. Ip Address: 151.54.56.131

    Ho ascoltato adesso l’audio di una intervista fatta ieri sera al presidente su sky sport 24; bene!
    A quanto ho capito da parte del nostro presidente c’è un’apertura totale a ricucire il rapporto con Lo monaco. Con toni pacati e scherzosi parlava ai giornalisti, e alla domanda su chi era più permaloso fra i due Nino ha risposto che era Lo monaco … a questo punto debbo dire che la cosa potrebbe anche finire a tarallucci e vino, anche perchè, non dimentichiamoci che in passato l’AD aveva rassegnato le dimissioni dall’incarico già un paio di volte.
    Una cosa da rimarcare è la frase di Nino che ha detto: ” basta che ognuno rispetti i ruoli”, come dire; io faccio il presidente, tu limitati a fare il Direttore e su quest’ultimo punto sono d’accordo con Nino.
    Che sia stata la crisi del settimo anno?
    Credo che il presidente voglia far capire al direttore che deve iniziare ad essere più morbido nei rapporti con tutti; e ha ribadito ancora una volta che il presidente è lui rimarcando una linea di confine che non deve essere oltrepassata mai!

  98. Ip Address: 88.66.30.196

    benissimo catanista ti rispetto ma non approvo il tuo giudizio sul caso tra il presidente e il menager direttore presidente è quan dir si voglia lomonaco bisogna tagliare la testa al toro basta cò sto teatrino che pulvirenti faccia vedere se a palle oppure no mandi via il ( vorrei essere io il padrone ) e metta fine a sto teatro del kacchio e assuma un direttore sportivo che segua le direttive della società senza rompere .
    Il problema di noi catanesi e questa paura del nuovo , meglio il vecchio per quanto scomodo che il nuovo che non si sa dove ci porterà e cosi che siete diventati prigionieri di voi stessi incapaci di pensare che a volte è meglio rischiare , fa maturare e fa venire le cose migliori io spero che pulvirenti rifletta bene sul fatto di continuare a lavorare con lomonaco come scrivevo sopra e arrivato il momento di decidere senza tentennamenti

  99. Ip Address: 95.250.13.13

    Per Antonio.

    Come si dice: tutti siamo utili e nessuno e’ indispensabile ma ci sono modi e tempi che vanno rispettati.
    Pensa se sarebbe possibile una crisi di governo in Italia in questo momento.
    Ragioniamo nella realta’ delle cose e non chiedere la testa del Direttore o di B.

  100. Ip Address: 92.135.209.217

    Buongiorno a tutti pari
    vedo che finalmente siete tutti pari concordi al mio semestrale problema, OCCHIO PRESIDENTE!!!

    Per questo e posso citare i post o “litigato” con molti di voi, aggiungendo anche la vicenda Giampaolo e Gomez!! e di qualcuno ho avuto anche una solidarietà per la vecchia amicizia virtuale, solo Joe mi appoggiava e l’indomani mi smentiva 🙄 🙄 :mrgreen: :mrgreen: ma a Joe come sempre gli voglio bene, ed ultimamente solamente perché è venuto dopo Giampiero, sul Caso Lo Monaco ha preso una posizione uguale alla mia!!!!

    Fino a 3 giorni fa dove insistevo che si era rotto il giocattolo, Mario sei stato categorico tutto e concordato tra loro 2 ed allora mi chiedo e ti chiedo rispondendo alla tua affermazione, (anche se dici, almeno credo, e lo dici solo per scaramanzia, ti conosco da anni è conosco perfettamente il tuo pensiero di tifoso innamorato,) dicevo perché tutto questo è successo? cosa c’è sotto di molto più segreto, che la barzelletta Salernitana? Perchè Pulvirenti a scatenato questo putiferio quando già lo sapeva, è guarda che se Lo Monaco ha fatto quelle affermazioni ” Il presidente sapeva tutto”le ha fatte con la sicurezza di avere testimoni del fatto, al meno che sia una faccia di bronzo en uomme e merda, come dicono dalle sue parti, ma li viene la reazione di un sburgiardato Pulvirenti che apre alla riappacificazione, e le dimissioni a tempo di Lo Monaco, un pezzente di presidente quando qualcuno gli dice bugiardo a mezzo stampa, non puo’ tenere un Ad ancora al suo posto, e manco si tratta di soldi, sempre cari al nostro presidente, perché Lo Monaco con dignità si è dimesso e nulla gli è dovuto sul suo contratto, il tutto stimando l’intelligenza e l’imprenditorialità dei 2 ed la loro l’eterna amicizia ” Il gatto e la volpe” mi ha portato a pensare come possibile
    soluzione pi dilla terra terra “prendiamo i soldi e scappiamo” forse ho estremizzato il mio pensiero, ma a veder male a volte ci si azzecca!!

  101. Ip Address: 151.54.56.131

    Buongiorno Antonio.
    Anch’io rispetto il tuo pensiero ma non ho mai detto che Lo monaco deve per forza rimanere; anzi. La paura del nuovo cale per tutti ma, non sono di quelle persone che hanno paura ad affrontare una nuova situazione per non abbandonare la vecchia; imparerai a conoscermi se anche tu continuerai a scrivere e farai parte della nostra famiglia rossazzurra… Se leggi bene i miei post sono di tutt’altro avviso rispetto alla querelle fra l’Ad e Nino; io, cerco di capire il perchè … – e qui mi riallaccio al discorso di Chiarezza – il perchè di tutto questo trambusto … e poi, caro Vittorio, io non ho mai affermato che i due erano d’accordo a mettere in scena questa sceneggiata napoletana … non l’ho mai pensato; e non lo penso ora.
    Come dice Giorgio e come ho già detto io in molti post; in questo particolare momento un addio subitaneo non farebbe il bene del Calcio Catania. Un addio nei giusti tempi, si; se proprio il personaggio non cambia il suo modo di approcciarsi sopratutto verso i tifosi del Catania.Forse è questo che da fastidio al presidente:l’incapacità del direttore a stare al suo posto …
    Peppe58 ha detto il giusto; Lo monaco è un personaggio scomodo ma capace. Le fortune del Calcio Catania sono legate a lui ma, -aggiungo io-senza di lui il Catania continuerà ad esistere e andare avanti. Credo che i due si sentiranno, e poi di comune accordo prenderanno una decisione… quello che a noi interessa è la fortuna del Catania calcio…

  102. Ip Address: 88.66.30.196

    non ho capito Chiarezza secondo te tutto sto po po di teatro viene messo su ad opera d’arte dal duo solo per trovare una specie di scusa agli occhi dei tifosi per smontare baracca e burattini dividersi il gruzzolo e vendere al primo che passa ???
    o sto capendo male ???
    Giorgio quarda che in questo momento se ci fosse un cambio di governo tecnico o come cavolo si può dire io ti dico che sarebbe un milione di volte meglio di quello attuale ma evidentemente ancora molti italiani compreso tu credono alla favola del berlusconi che fa di tutto per far star bene il popolo beato te che ancora ci credi

  103. Ip Address: 95.250.13.13

    Caro Antonio.
    Io non ho votato B. anzi c’e’ l’ho con lui perche’ e’ da 17 anni che promette e pensa solo ai c…i suoi.
    Quindi scusami ma hai proprio toppato!!!

    Mentre per quando riguarda la mia squadra del cuore cioe’ il Catania e che il Presidente e Lo Monaco trovino una via onorevole per lasciarsi.

    Ti riconosco che scrivendo a volte si capisce male il pensiero dell’altro ma mettermi con B. sei cascato proprio male.

  104. Ip Address: 95.251.49.67

    Buongiorno a tutti gli amici del sito,concordo al 100% con il post N.81 di Vittorio,un pò meno con il N.100,ma solo perchè non ci sono certezze sul fatto che questo “teatrino” sia stato architettato ad arte,per lasciare il Calcio Catania,almeno questo ho capito.La mia idea personale me la sono fatta dopo le dichiarazioni di Pulvirenti e pur stimandolo tantissimo, quest’ultimo,mi schiero dalla parte del direttore senza ombra di dubbio,quando è venuta fuori la notizia dell’interesse di Lo Monaco per la Salernitana,avevo affermato che le sue dichiarazioni erano state sbagliate nei tempi e nei modi,ma dopo aver saputo che il presidente era a conoscenza di tutto (senza che sia arrivata una smentita),ritiro quello che avevo detto.A questo punto la vicenda mi sembra un pò fantozziana,soprattutto da parte del presidente,che ammiro per il volere ricondurre la questione nei giusti binari,cosa che io spero tantissimo.Io ho conosciuto Lo Monaco in una occasione,subito dopo il triste evento di quel famoso 2 febbraio,se ben ricordate,le prime dichiarazioni di Lo Monaco,furono di volere abbandonare il calcio,non il Catania,ma il calcio tutto.Quelle di Pulvirenti con parole diverse ma nella sostanza furono uguali,incontrai il direttore in aeroporto,era in attesa di imbarcarsi sul suo volo,era con qualche altro dirigente,mi avvicinai presentandomi (per chi non l’ho sapesse,lavoro in aeroporto con la C.R.I.),ricambiò con gentilezza,gli disse se potevamo scambiare due parole,rispose che aveva 5 minuti di tempo,gli chiesi di non lasciare il Catania,soprattutto dopo quel fattaccio,i tifosi,quelli veri e il Catania, avevano bisogno di tutti loro,a partire dal presidente,mi rispose che in società erano molto avviliti per quello che era successo,però si erano stretti tutti attorno dicendosi, che non potevano lasciarla vinta a qualche scalmato e penalizzare una città intera.Mi disse,non solo non lascio il Catania,ma lavorerò affinche questa società, fra qualche anno possa essere un gioiellino ammirato da tutti.Bene,fino adesso direi che ha mantenuto le aspettative,so benissimo che i traguradi raggiunti sin qui dalla società calcio Catania non sono solo merito suo,ma di tutto l’organico dirigenziale della società rossazzurra,però lui ci ha messo tanto del suo e anche in questa situazione,come ha sottolineato Mario,ha dimostrato,se ci fosse bisogno,che ha le palle.Spero di tutto cuore,per il bene del Catania,che la cosa si ricomponga,se così non fosse,mi dispiacerebbe,però la vita va avanti per cose peggiori,figuriamoci per cose come queste.
    A margine del mio post(ma non per scarsa considerazione,bensi per esprimermi meglio),rispondo ad Antonio.Antonio,come ho detto ieri,forse tu fai parte di quei pochi,perchè,credimi siete pochi,tifosi che vorrebbero Lo Monaco lontano da Catania,quali siano le motivazioni li sai tu,rispetto ma non condivido nessuno dei due post che hai pubblicato,il primo,perchè io al contrario tuo, vorrei che il direttore rimanesse,il secondo,non penso proprio che il catanese abbia paura del nuovo,poi dipende di cosa si tratta,visto che parli di nuovo,mi sembra che il centro sportivo è qualcosa di nuovo e innovativo che il catanese ha gradito e tanto,mi risulta che è già abbastanza frequentato da un bel pò di iscritti alle varie discipline che offrono.La maggiora parte dei tifosi,anche se con un’iniziale titubanza,fa l’abbonamento accompagnata dalla novità, tessera del tifoso,comunque,inutile stare quì a fare degli elenghi,però vorrei porti una domanda: mi dici una sola motivazione del perchè vuoi che Lo Monaco vada via? Però ti prego,non rispondermi per l’arroganza,perchè sarebbe troppo banale.

  105. Ip Address: 95.251.49.67

    A proposito,Antonio,ti faccio presente,solo per anticipare una tua involontaria mi classificazione politica in modo errato :mrgreen: , che io sono un antiBerlusconi da sempre,ci tengo a precisarlo,però chiudo quì il commento politico,qua si parla di calcio.

  106. Ip Address: 95.251.49.67

    I rossazzurri saranno ospiti dell’Omonia, il più titolato club di Cipro: 20 scudetti e 28 tra Coppe nazionali e Supercoppe. Esordio assoluto anche per l’ex tecnico giallorosso che stasera testerà il suo 4-3-3.

    Montella proverà un tridente con Llama, Barrientos e Maxi Lopez. A centrocampo dovrebbero agire Biagianti, Lodi e Ricchiuti, mentre in difesa con Campagnolo in porta, saranno schierati Alvarez, Silvestre, Spolli e Capuano. In tarda sera, la squadra ha raggiunto Cipro. Dopo la gara di stasera, la squadra etnea rientrerà in sede sabato mattina.

  107. Ip Address: 82.145.208.160

    ciao a tutti fratelli rossazzurri , passo velocemente per dire solo che mi dispiace per lo monaco e onestamente senza lui a viru IANCA !!!!!!!!!

    Cercate di capire in che situazione ci troviamo adesso , veramente pessima! Chi arriverà non sarà all’altezza do zu petru e questo mi preoccupa molto ………….. Ciao e a presto fratelli.

  108. Ip Address: 95.251.49.67

    Matteocifalotu,tifo per te, :mrgreen: :mrgreen:

    Verso Omonia Nicosia-Catania: 23 i rossazzurri convocati da mister Montella

    Mezza giornata di riposo in mattinata ed una seduta essenzialmente tecnica nel pomeriggio, per il Catania. Al termine dell’allenamento, mister Montella ha convocato 23 giocatori per la trasferta nell’isola di Cipro: domani a Nicosia, alle 20.00 (le 19.00 in Italia), i rossazzurri affronteranno l’Omonia. Questi gli atleti a disposizione:
    PORTIERI
    Campagnolo, Kosicky
    DIFENSORI
    Alvarez, Augustyn, Capuano, Marchese, Potenza, Rapisarda, Silvestre, Spolli.
    CENTROCAMPISTI
    Barrientos, Biagianti, Gomez, Izco, Ledesma, Lodi, Martinho, Moretti, Ricchiuti, Sciacca.
    ATTACCANTI
    Catellani, D’Amico, Maxi Lopez.

  109. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao Peppe, naturalmente un buon pomeriggio a tutti i presenti.
    stacchiamo la presa un attimo e prendiamoci 5 minuti di relax.
    Peppe dimmi te se con la formazione suddetta (meno portiere) migliorabile dai vari gomes, martinho etc etc. quest’anno non ci togliamo un bel po di soddisfazioni?
    Giampiero

  110. Ip Address: 88.45.219.230

    naturalmente lo chiedo a tutti gli amici del sito.
    parlare di calcio non risolve i problemi che in questo momento la società vive ma quanto meno serve a spostere l’attenzione altrove… 😛
    Giampiero

  111. Ip Address: 151.54.56.131

    Ciao Peppe,
    con il tuo post a favore di Lo monaco sfondi una porta già aperta. Mi spiego meglio …Lo monaco è sempre stato sostenuto da me da tanti anni, così come tanti di noi che scrivono in questo sito. Personalmente non ho mai pensato che le decisioni fondamentali potessero essere prese senza l’avallo del presidente; in questo particolare caso credo che l’Ad abbia ragione ad essersi sentito toccato dal presidente ma, non ha torto il presidente di essere risentito per la vicenda Salernitana … a questo punto uno dei due mente; chi dei due non è dato sapere. Io non ho certezze di nessun tipo, dico solamente che fosse stato io il presidente avrei chiarito a quattrocchi. Avrei detto chiaramente a Lo monaco quali sono le mie aspettative al suo riguardo. Una cosa è certa; abituarsi all’idea di vedere un Catania senza Lo monaco è difficile. Come detto prima spero che si ricomponga la querelle e che i rapporti dopo, siano ben definiti all’interno del Calcio Catania. Se questo dovesse succedere sarei ben lieto della cosa ma, solo se Lo monaco inizia a capire che deve rispettare la città di Catania e i suoi tifosi e deve fare il lavoro per cui è pagato profumatamente cioè, il Direttore Generale del Catania … senza uscire mai dal suo ruolo nè lasciarsi andare a conferenze stampa da teatro dell’immaginario…

  112. Ip Address: 95.250.13.13

    Ciao giampiero!!! 😉 😉 😉

    Certamente come nazione siamo proprio messi male un po’ meno il Catania.
    Ci preme per noi tifosi tenere Lo Monaco in questi giorni critici di calciomercato.

    Per il futuro ci penseranno loro due, come si suol dire tutti utili e nessuno indispensabile, certamente la perdita del Direttore sara’ pesante ma come sappiamo dai racconti lontani di Pulvirenti il nome del Direttore glielo suggeri il DS Buonanno.

  113. Ip Address: 217.201.248.233

    Buon pomeriggio a tutti i catanisti di ogni parte del globo! :mrgreen:

    Auguri anche se in ritardo a Simone. 😉

    Benvenuto ad Antonio, vedo che ormai è costante nei suoi pensieri e nei suoi interventi (però parliamo di calcio e non di politica). 😉

    Amici catanisti, sono d’accordo su tante cose che vengono scritte in questo sito, a proposito di Lo Monaco. E’ vero che si dimostra antipatico; offende a volte giocatori e tifosi; è attaccato alla lira, per cui tutto gira intorno al soldo; è permaloso, ecc. ecc., ma bisogna riconoscergli l’assoluta competenza nel calcio. Per me si fa presto a dire tutti servono ma nessuno è indispensabile! Mi piacerebbe molto che fosse così. Anzi, a volte lo condivido. Però nel caso del nostro beneamato Catania, che ogni piccolo intervento di miglioria, può incidere sulle possibilità di rimanere in serie A o meno, un A.D. come Lo Monaco lo vedo quasi, e sottolineo, quasi “indispensabile”.
    Ma di questo vi spiego il perchè: 1) si muove con disinvoltura e come pochi tra i rappresentanti di tutte le società, comprese le grandi; 2) ha conoscenze infinite tra i personaggi grossi delle stesse società italiane, ma non solo, tra le società argentine, spagnole, brasiliane ed altre ancora; 3) ha un certo ascendente nei confronti di presidenti ed amministratori delegati di ogni ordine e grado, e quando parla lui, tutti, compresi i più altolocati, soppesano le sue parole.
    Con questo non voglio dire che non deve assolutamente cambiato, ma dico che se lo dovessimo fare darà molto ma molto difficile trovarne uno con le sue qualità e le sue competenze.
    In ogni caso, esprimo la mia totale ed incondizionata fiducia alla società.

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare !

  114. Ip Address: 88.45.219.230

    ok vedo che di calcio non ne volete parlare… incazzati neri con i due delle meraviglie… 😆
    Ciao Mongibello e Antonio.
    antonio ti leggo da pochi gg e mi sembri abbastanza passionale sulle tue cose. del resto le passioni vanno sostenute con veemenza purchè nel rispetto di tutti. di politica facciamo parlare chi con questa ci campa. noi parliamo del Catania. se tu mi hai letto ultimamente su lo zar (così lo chiamiamo qui) non è che ho detto belle cose!!! anzi tutt’altro. ma più sento e leggo di questa ignobile faccenda e più mi trovo schierato dalla sua parte . detto questo e parlo anche con Mongibello dico che in italia di direttori sportivi preparati se ne trovano e non sarà difficile a Ninuzzo o al suo enturage trovarne uno che faccia al caso nostro. del resto signori chiedetevi alla luce di quello che è successo se la calma piatta del calcio mercato 2011/12 non sia conseguenza delle antipatie seminate in tutti questi anni dallo zar o da litigi interni fra presidente e ad? io credo sia in mezzo come spesso accade la verità. calma amico Vittorio riconosco a te il tuo aver denunciato da tempo le tensioni fra i due. a questo punto le cose io mi auguro per il bene del catania una separazione fra i due, magari con i tempi dettati da Ninuzzo e poi ognuno per le sue fortune. a questo punto giungerebbero anche dal sottoscritto i migliori in bocca al lupo per lo Zar di tutte le americhe.
    Giampiero

  115. Ip Address: 151.54.56.131

    Ciao e’me frati Matteo e Pippuzzu …

    Pippo,

    Giampiero come al solito ha anticipato quello che io avevo pensato di scrivere riguardo al tuo post … ripeterò fino alla noia che se rimane Lo monaco(con le dovute correzioni del caso) sarò ben felice della cosa; se va via, non mi fascerò la testa ma, deve passare la mano nei giusti modi e nel giusto tempo …

  116. Ip Address: 88.45.219.230

    cioa mario
    , facciamo così scriviamo una volta per uno
    risparmiamo carta… tanto diciamo le stesse cose.

  117. Ip Address: 151.54.56.131

    Ciao Giampiero,

    Credo che alla fine ambedue siamo arrivati alla sessa conclusione; la sostanza può essere racchiusa in un vecchio detto popolare:”tantu chiovvi ca’appoi scampau!” … ebbene credo che fra i due ci sia al momento un conflitto di personalità dove l’uno (Lo monaco) vuole fare di testa sua senza filtri, e l’altro( Pulvirenti), vuole cambiare il modo di gestire la cosa che fino ad oggi gli è andata benissimo ma, che ora, a quanto pare non gli sta più bene … Arguisco che fra i due scoppierà la pace nel caso in cui la chiarezza prenderà il sopravvento ma, devo dire che a questo punto il Direttore da questa situazione ne uscirebbe rafforzato in maniera esponenziale … staremo a vedere!

  118. Ip Address: 88.45.219.230

    concordo Mario.
    a nino interessano i piccioli e piccioli ultimamente lo zar ne portava pochini. siccome ninuzzo credo sia tutto tranne che un romantico idealista ha pensato bene o di dare una sverzata all’ambiente o alla separazione consensuale. in tutte e due i casi o nel caso ce ne fossero altri noi città e tifosi abbiamo Ninuzzo (non cordate dell’ultima ora con il motto io non esco una lira) per cui mi sento abbastanza tranquillo.
    Giampiero

  119. Ip Address: 151.54.56.131

    Ciao Giorgio, dai qualche link per vedere la partita stasera …

  120. Ip Address: 151.54.56.131

    A chi non interessano i piccioli caro Giampiero?
    Adesso che il Catania è una società solida, qualche picciolo lo dovranno pur spendere non credi?

  121. Ip Address: 88.45.219.230

    non parlavo di spendere caro mario ma di incassare. credi che Ninuzzo stia ben digerendo il mancato mercato di gente come Lopez o Silvestre?
    rifletti su questo. nel mio lavoro di presidenti che beatificavano manager ne ho visti a decine salvo poi a crocifiggerli alla prime 1000 lire di mancato guadagno…
    tutto gira intorno ai piccioli mario ma te questo lo insegni a me…
    g

  122. Ip Address: 151.54.56.131

    Si, lo so che parlavi di vendite. Le mancate cessioni dei due di cui parli, sono addebitabili al coso elevato dato dal Catania o alla effettiva mancanza di appetiti delle altre verso loro? Abbiamo assistito all’acquisto di Britos da parte del Napoli per 10 milioni di euro; non credo che Silvestre sia inferiore a lui anzi, è decisamente più forte. Sarà forse che Lo monaco incute timore agli operatori di mercato i quali preferiscono andare a rivolgersi altrove perchè è più facile trattare con altri invece che con lui?

  123. Ip Address: 151.54.56.131

    Bello questo articolo, se non lo avete già fatto vi invito a leggerlo attentamente perchè lo condivido in toto…

    —————————————————————————-

    di Aldo Grasso – Terremoto a Catania! Non c’entra l’Etna, non c’entra lo Jonio ma quello che è accaduto ieri pomeriggio ha del clamoroso e sicuramente si porterà dietro oltre ad una polemica senza fine anche delle ovvie ripercussioni in tutto l’ambiente. Pietro Lo Monaco, il “factotum” della società etnea, colui che ha rappresentato la stella polare dell’universo etneo in questi sette anni, non è più l’Amministratore Delegato della società rosso-azzurra.

    La notizia alla luce di quanto è successo nelle ultime 72 ore era nell’aria ma, in tutta sincerità, quasi nessuno voleva crederci ma è andata così. Nel calcio come nella vita: i grandi idilli, i grandi amori possono finire magari perché il rapporto nel tempo si satura o, come in questo caso, a causa di un “colpo di testa” di uno dei due partner; Lo Monaco ha avuto il suo colpo di testa tre giorni fa allorquando manifestò la volontà di acquisire il titolo sportivo della Salernitana mettendosi a capo di una cordata con il preciso intento di far tornare la squadra campana a rivivere i fasti di un tempo senza, a suo dire, lasciare l’incarico in seno alla società etnea. Il tutto ha suscitato la reazione piccata del presidente Pulvirenti che, a mezzo stampa, non le ha mandate certo a dire al suo “partner” palesando un certo fastidio per questa intricata situazione e da qui l’ultimatum: “Lo Monaco scelga: o Catania o Salerno!”.

    Lo Monaco ieri ha scelto: né Catania né Salerno! Messo con le spalle al muro dal presidente etneo ha fatto il passo più ovvio ovvero dimettersi dall’attuale incarico pur dichiarando che la Sicilia e, soprattutto, Catania gli appartengono motivo per cui non ha nessuna intenzione di tornare in Campania. Dimissioni apparentemente irrevocabili che segnano la fine di un amore lungo due lustri che iniziato “platonicamente” in quel di Acireale è sfociato definitivamente sotto la bandiera rosso-azzurra. Sono stati sette anni pieni di soddisfazioni e di successi intervallati da situazioni complicate e contingenze estreme che hanno minato il rapporto in diversi momenti: come non tornare indietro con la mente a quel triste due febbraio ed a quella stagione che da gloriosa stava diventando maledetta. Anche allora Lo Monaco presentò le dimissioni al presidente che le respinse senza “se” e senza “ma” in segno di rispetto verso colui che era considerato molto più che un semplice “impiegato”. Purtroppo questa volta qualcosa è andata oltre chiudendo, almeno in apparenza, i margini per un’eventuale riappacificazione. Pulvirenti, scottato ancor di più ma per nulla sorpreso dall’esito della conferenza stampa voluta da Lo Monaco, ha commentato dopo qualche ora di logica riflessione che nessuna società può farsi scappare un dirigente come lui e tantomeno il Calcio Catania può farne a meno. Vuole parlare Pulvirenti per cercare di capire se e quali potrebbero essere i margini per ricucire un rapporto lungo dieci che, a suo dire, non può finire in dieci secondi; non è mai stato così in nessuna coppia figuriamoci se può accadere tra Pulvirenti e Lo Monaco.

    Pulvirenti contro Lo Monaco o Pulvirenti con Lo Monaco? Il dibattito è aperto e gli schieramenti sono già in prima linea. C’è chi sta godendo nell’aver visto l’eterno nemico, colui il quale ha “approfittato” del Catania e della sua gente per crearsi un impero su misura, gettare la spugna mentre tanti altri stanno guardando al futuro prossimo e remoto con molta più preoccupazione rispetto a ieri convinti che senza Lo Monaco il Catania non potrà continuare il suo processo di crescita.

    Ciò che succederà nelle prossime ore o nei prossimi giorni non ci è dato saperlo ma la nostra speranza è quella che tutto rientri e si ricomponga l’idillio perché ci sentiamo di far parte di quella metà di catanesi che credono che Catania ed il Catania possono crescere solo grazie a “quei due” anche se una cosa ci teniamo a precisarla: la “Catanesità”, quella insita in coloro che hanno la lava la posto del sangue che scorre nelle proprie vene, non è né ricattabile né è imitabile. O ce l’hai o no. Non puoi prenderla in prestito né puoi pensare di emulare coloro che la vivono quotidianamente in quanto tali. Pulvirenti o Lo Monaco? Pulvirenti è la “Catanesità” in tutta la sua essenza con le sue passioni, le sue speranze ed i suoi sogni; Lo Monaco ha da sempre provato ad essere “catanese” con passione infinita a cui bisogna dare comunque atto. Noi? Noi siamo pieni di “Catanesità”, siamo pieni di sogni, di speranze e più che un grazie sentito e doveroso verso coloro che hanno onorato i nostri colori non possiamo e non ci sentiamo di offrire. Che sia ben chiaro a tutti… Lo Monaco compreso!

  124. Ip Address: 88.45.219.230

    Noi? Noi siamo pieni di “Catanesità”, siamo pieni di sogni, di speranze e più che un grazie sentito e doveroso verso coloro che hanno onorato i nostri colori non possiamo e non ci sentiamo di offrire. Che sia ben chiaro a tutti… Lo Monaco compreso
    FORZA CATANIA
    G

  125. Ip Address: 151.54.56.131

    😉 😉 😉

  126. Ip Address: 151.54.56.131

    Che te ne pare di questa presunta notizia Giampiè …

    Catania, trovato l’accordo con Lanzafame che accetta di ridursi l’ingaggio

    Ha avuto senza dubbio un esito positivo il primo contatto tra l’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco e l’agente dell’attaccante del Palermo, Davide Lanzafame. L’incontro fra le parti è terminato pochi minuti fa, e a conclusione, secondo quanto appreso da Itasportpress.it, un primo accordo per il trasferimento in maglia rossazzurra del calciatore, c’è già. Lanzafame arriverà in prestito con diritto di riscatto e addirittura ha deciso di ridursi anche l’ingaggio (guadagnava 1,2 a stagione) pur di venire incontro alle esigenze del Catania. Il giocatore, che tra l’altro è catanese essendo la sua famiglia di un noto e popoloso quartiere della città etnea, sarebbe felicissimo di giocare alle pendici dell’Etna. E’ probabile però che Lanzafame prima di trasferirsi a Catania prolunghi il contratto col Palermo.

  127. Ip Address: 88.45.219.230

    😛 😛
    forse è il caso di dire che tutto quello che è successo è: un atto dovuto?
    cmq è ancora presto per dire che fra i due ci sia stato un: nulla di fatto.
    su Lanzafame mi esprimo con grande positività .
    è forte tecnicamente e può giocare da semipunta o da esterno. e poi è catanese… non vorrei ricopiare il post di cui sopra 😆
    G

  128. Ip Address: 151.54.56.131

    Come sempre d’accordo su tutta la linea … :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Un saluto a tutti, a più tardi.

    Forza Catania!

  129. Ip Address: 95.250.13.13

    http://www.liveresult.ru/en/football/matches/match187800_Omonia_Nicosia-Catania_live/?do=showmatch

    Salve raga’!!!
    Non so se e’ buono il sito per vedere la partita dei Nostri!!! 😐 😐 😐

  130. Ip Address: 91.181.21.228

    Credo come Giampiero e Mario dicevano prima, è un atto dovuto, nel senso Petus in poche parole ha dato la sua versione, ed ha fato capire, se ho sbagliato, io mi dimetto, dando e riconoscendo in un certo senso la ” superiorità” in grado a Nino.

    credo che si è arrivati a tutto questo dopo un’escalation di fraintendimenti, il classico “misunderstood” per dirlo all’inglese…
    Fatto sta che ci sono ancora due versioni ufficiali della storia.

    quella di petrus( pulirenti sapeva tutto).
    e quella di Nino ( ho saputo a fatto compiuto).
    Il punto sta tutto qui.
    La cosa in se non è grave a mio parere. si è alzato il classico polverone. un po di teatrino. seocndo me Lo monaco concluderà almno la stagione a Catania. poi il prossimo anno si vedrà.

    come diceva mario da ieri Lo monaco mi sta un po piu’ simpatico. anzi, un po meno antipatico……

    ps. rignrazio tutti per gli auguri nuovamente aggiungo alla lista dei ringraziamenti anche Angelo, e Matteo.

  131. Ip Address: 212.195.241.127

    Mario leggi bene la ia frase del post 100

    “Mario sei stato categorico tutto e concordato tra loro 2” forse dovevo dire “Mario sei stato sepre categorico tutto e concordato tra loro 2”

    Detto da te mille volte “Il gatto e la volpe” ma io ho premesso sino a tre giorni fa 😉 😉 prima ro buddellu :mrgreen:
    E non capendo cosa succede, e avvalorando la tua tesi del “Il gatto e la volpe” ho ipotizzato ironicamente e no, scappano con i soldi………….. 😐
    poi leggendo i vostri post 😉 😉 😉 i picciuli su picciuli, so che al Ns. presidente piacciono olto :mrgreen:

    a ha ragione Giampiero da oggi non scrivo più su questa sceneggiata, che di un colpo a portato il Catania agli onori della cronaca in maniera che dire ridicola e poco,

    Riguardo Lanzafame chiiiiiiiiiiiiiiiii lassatulu peddiri, noi cerchiamo giocatori che possono aumentare il tasso tecnico del Catania, è non riserve, Lo Monaco deve cercare una punta che sostituisca bene Bergessio, fondamentale non solo per i gol ma soprattutto per la grinta che era d’esempio per tutti.

    Ciao Peppe

    Ps ho scritto Lo Monaco deve cercare…………..perchè e il io desiderio per il bene del Catania 😆 😆

    Penso rispondendo a Mario di aver chiarito il concetto del mio post n° 100

    però……………………

  132. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao Peppe

    Penso rispondendo a Mario di aver chiarito il concetto del mio post n° 100

    però……………………

    Ps ho scritto Lo Monaco deve cercare…………..perchè e il io desiderio per il bene del Catania

    😳 😳 😳

  133. Ip Address: 82.145.209.3

    peppe58 non ho capito il tifo per te! In che senso?!? Simone scusami ,Auguri……….

  134. Ip Address: 212.195.241.127

    chiarezza +1 dal Record :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: e il vecchio pc

  135. Ip Address: 88.66.30.196

    bene mi e stato chiesto perchè non mi piace lomonaco
    ok a me non sta bene qualcuno che contraddice il suo presidente
    non sta bene uno che offende i tifosi definendoli da salotto
    non sta bene che voglia aquistare una società ed essserne il proprietario e nello stesso tempo ds del catania non può funzionare o l#uno ho l’altro poi cosa ha fatto di così eccezzionale compra e vende giocatori come fanno tutti gli altri ds di tutte le squadre di a e di b su qualcuno a fatto bene vedi vargas martinez ma per il resto dove sono le offerte delle grandi squadre ancora non si vedono il centro sportivo
    ma dico volete farmi credere che senza lomonaco non si sarebbe potuto fare??? stiamo scherzando spero , avra avuto l’idea del cento sportivo ma la volontà di portare avanti il progetto e di pulvirenti mica la sua e ( io nei miei sogni proibiti già trenta anni fa mi chiedevo come mai a catania non si sfuttano i nostri ragazzini anch’io giocavo per strada e vedevo alcuni di noi fare cose alla maradona ma per mancanza di infrasttuture neanche uno di loro a mai visto un campo erboso )allora ditemi dove sta la santità di questùomo non perde mai occasione per criticare i tifosi e offendere allora io vi dico questo con lo stipendio che prende lomonaco chiunque di noi con un minimo di buon senso sarebbe capace di fare il direttore sportivo lomonaco ricordatevelo tutti non è superman è uno come me è come te ne più e ne meno e per concludere ritta a caccarara mi fa malusangu stu cristianu

    ps giorgio avevo capito male capita

  136. Ip Address: 95.250.13.13

    Bene Antonio, capito mi hai!!! 😉 😉 😉

    Sul Direttore Lo Monaco sono in disaccordo con te, vengo e mi spiego.
    Vero che ha attegiamenti non proprio accomodanti con noi tifosi che ci fa incazzare e certi errori di ingaggio di giocatori vedi Dica “la ciliegina sulla torta” per Zenga etc.etc.

    Ma detto dal Presidente fu Lo Monaco a crederci sull’impianto Sportivo di Torre del Grifo.
    Io, e lo ripeto piu’ volte, sono tifoso dagli anni 60, tolto Cinesinho venduto alla Juve, con Vargas e Martinez dico non abbiamo mai veduto in tutta la vita del Calcio Catania ad un prezzo cosi alto.
    Lo Monaco ha preso giocatori semi sconosciuti, non ti faccio l’elenco perche’ e’ molto lungo, recentemente a preso Lodi a gennaio che giocava nel Frosinone in Serie B e adesso e’ con noi.
    Vedi caro Antonio a me interessano i fatti che poi ti puo’ essere antipatico oppure ci puo’ essere antipatico a tutti ma i fatti gli danno ragione.

    Adesso vado alla ricerca della partita su Internet e poi ve lo comunico.

  137. Ip Address: 212.195.241.127

    Antonio

    Prima di Lo Monaco il Catania ha avuto decine di direttori e vari presidenti, il risultato è sotto gli occhi di tutti,
    Il presidente è stato sburgiardato a mezzo stampa, risposta confusa, e sorridendo apre ad un possibile dialogo, da un alinteso possiao ritornare più forti di prima, allora ?quello che penso di questa sceneggiata lo detto prima, sei nuovo del sito ma è da sei mesi che dico che qualcosa non andava, e non i puoi dire che sono fazioso e di difendere lo Monaco.
    Per questo dico che Lo Monaco checche se ne dica ha iniziato con l’Udinese e quando Poo ha capito il gioco viaaaa, lo stesso sta succedento con Pulvirenti? un’altra ipotesi che si aggiunge:| 😐

    Poi noto che la grande società, calcio catania, ai tifosi li tratta con i piedi eed è una conferma ai iei sospetti, a quando un COMUNICATO ai tifosi?

  138. Ip Address: 95.250.13.13

    Raga’ il link che vi ho scritto sopra non si vede una mazza!!! 😐 😐 😐

  139. Ip Address: 80.117.60.217

    buona sera fratelli rossoazzurri speriamo che questa storia finisca al piu presto nel migliore dei modi forza catania sempre 🙁 🙁 🙁

  140. Ip Address: 82.145.209.93

    carusi provate qui
    http://cfa.ltvliveweb.com/)

  141. Ip Address: 82.145.209.93

    se no ce la cronaca scritta qui
    http://www.itasportpress.it/?action=read&idnotizia=61731

  142. Ip Address: 82.145.209.93

    il catania sua giocando bene a già creato 3 azioni da gol………..

  143. Ip Address: 151.54.8.32

    Matteuccio ciao, dove la vedi se la vedi?

  144. Ip Address: 82.145.209.93

    il primo tempo e finito0-0 i padroni di casa schiacciati dal catania e solo negli ultimi minuti sono stati pericolosi:

    Omonia Nicosia-Catania 0-0
    AC OMONIA NICOSIA (4-2-3-1): 30
    Giorgallides; 3 Morais, 5 Karipidis (k.),
    2 Alabi, 11 Avraam; 35 Salatic, 20
    Leandro; 14 Christofi, 9 Da Silva, 7
    Efrem; 19 Tadic. All.: Larcou.

    CATANIA (4-3-3): 30 Campagnolo; 2
    Potenza, 6 Silvestre (k.), 3 Spolli, 33
    Capuano; 13 Izco, 10 Lodi, 27
    Biagianti (v.k.); 17 Gomez, 11 Maxi
    Lopez, 9 Catellani. All.: Montella. Reti:
    Ammoniti:
    Espulsi:
    46′ Si chiude il primo tempo sul
    risultato di 0-0
    45′ Incredibile occasione da gol
    mancata dall’Omonia Nicosia con Tadic
    44′ Pericolo in area del Catania, sugli
    sviluppi di una punizione l’Omonia
    stava per sorprendere in mischia i
    rossazzurri
    42′ Catania pericoloso sui calci da
    fermo. Spolli sbuca in area e di testa
    esalta i riflessio di Giorgallides
    32′ Maxi Lopez in acrobazia sfiora il
    gol, bel cross di Capuano che spinge
    molto sulla fascia
    30′ A quindici minuti dalla fine del
    primo tempo il risultato è ancora fermo
    sullo 0-0. Catania prositivo mentre
    l’Omonia si affida alle azioni solitarie di
    Efrem e Da Silva
    19′ Gomez atterrato al limite dell’area.
    La punizione calciata da Lodi si perde
    alta sulla traversa
    13′ Azione di Mariano Izco, il cross
    dell’argentino viene spazzato dalla
    difesa dell’Omonia
    10′ Prima occasione da gol per i
    padroni di casa, il tiro del numero 9
    cipriota si spegne a lato 7′ Risultato ancora fermo sullo 0-0
    1′ E’ iniziata la partita a Cipro
    PRIMO TEMPO

  145. Ip Address: 82.145.209.93

    mario la sto seguendo testualmente nel secondo link che ho postato n 141 purtroppo non posso provare lo streaming perché sono con il telefonino , sono a lavoro sssh non ciu riri a nuddu, ma hai provato il primo link che avevo postato n140?

  146. Ip Address: 151.54.8.32

    Devi pagare l’iscrizione per entrare, francamente già pago abbastanza per vedere il Catania…

  147. Ip Address: 82.145.209.93

    cominciato il 2 tempo…….

  148. Ip Address: 82.145.209.93

    mario allora fai come me seguìla testualmente
    http://www.itasportpress.it/?action=read&idnotizia=61731

  149. Ip Address: 95.250.13.13

    Gol di Ledesma!!!

  150. Ip Address: 82.145.209.93

    gooooooooooollllllll
    51′ GOL del Catania, Ledesma porta in
    vantaggio i rossazzurri

  151. Ip Address: 82.145.209.93

    46′ Nel Catania entrano Alvarez,
    Augustyn, Ledesma, Barrientos e
    Moretti ed escono Izco, Silvestre, Spolli,
    Catallani e Maxi Lopez

  152. Ip Address: 80.181.153.52

    Antonio,mi dispiace,ma hai detto ciò che ormai è trito e ritrito per chi non ha argomenti validi da contrapporre al lavoro svolto sin quì da Lo Monaco e che è sotto gli occhi di tutti.Da come parli penso che sei abbastanza giovane,hai ridotto il lavoro di Lo Monaco a un semplice,impiegatuccio da quattro soldi e così non è.Ti hanno risposto “degnamente” Giorgio e Chiarezza (saluto entrambi),però voglio integrare le loro spiegazioni con qualche altra informazione.Lo Monaco ha ristrutturato tutto il settore giovanile del Catania,nella struttura tecnica e dirigenziale,a capo del settore giovanile ci sta un certo Alessandro Failla,che conosco abbastanza bene,prima tecnico ben preparato,adesso dirigente di un certo spessore caratteriale e dirigenziale( lui allenava gli allievi nella mia stessa società,nello stesso periodo quando io allenavo la prima squadra),e ti posso garantire,che è persona molto intelligente e preparata.In sei anni Pulvirenti e Lo Monaco con tutto il loro staff,hanno creato una società,che oggi è una garanzia per la nostra ormai degradata e distrutta città, prelevata con circa otto miliardi di lire di debiti e senza neanche un giocatore tesserato.Potrei elengarti tante altre cose che vanno in netta contrapposizione alle tue affermazioni,però non penso riusciremmo a comprenderci a vicenda,le nostre posizioni sono molto distanti,forse un giorno se ci sarà l’occasione d’incontrarci,ci si può confrontare da vicino e chissà se ci si può avvicinare nelle opinioni.Comunque,io non devo convincerti di niente,però ti posso garantire,che il direttore è molto stimato nell’elite dell’ambiente calcistico e non.Spesso ho avuto modo di parlare con qualcuno delle squadre avversarie che sono venuti al Massimino (questo è uno dei vantaggi di lavorare in aeroporto :mrgreen: ), e anche a Catania è molto apprezzato,che chi grida contro Lo Monaco fa più rumore, di chi ne tesse le lodi con toni più pacati,solo perchè urla di più.Per quanto mi riguarda,ti posso garantire che se c’è stato e ci sarà da muovere una critica nei suoi confronti,come l’ho fatto in passato,l’ho farò in futuro se è il caso,esempio,non apprezzo l’eventuale acquisto di Lanzafame,ma resta la mia stima per la sua professionalità e passione per il Catania.Spero che tutto si ricomponga e rimanga a Catania,ma no perchè senza di lui non si andrebbe avanti,ma perchè perderemmo uno dei migliori dirigenti d’Italia.

  153. Ip Address: 95.250.13.13

    Il Catania nel secondo tempo: 30 Campagnolo; 22 Alvarez, 2 Potenza, 18 Augustyn, 33 Capuano; 8 Ledesma, 27 Biagianti (cap), 23 Moretti; 5 Barrientos, 11 Maxi Lopez, 17 Gomez.

    Matteo!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Seguo la partita scritta sul sito ufficiale del Calcio Catania e Lopez c’e’ come vedi la formazione nel secondo tempo!!!

  154. Ip Address: 80.117.60.217

    appostu semu bravo ledesma e tutta la compagine forza catania 😈 😈

  155. Ip Address: 82.145.209.93

    giorgio io su itasport press.

  156. Ip Address: 82.145.209.93

    72′ GOL dell’Omonia Nicosia, Aguiar
    trasforma il rigore

  157. Ip Address: 80.181.153.52

    Omnia-Catania 1-1,il portiere Aguiar dell’Omnia trasforma dal dischetto per il pareggio.
    N.B. Matteocifalotu,il tifo per te,era perchè ti sei espresso a favore di Lo Monaco. 😆
    N.B. Vittorio sei stato chiarissimo. 😆
    N.B. Giampiero,scusami 😳 ma ti darò con piacere la mia opinione sulla formazione appena mi è possibile,ti ringrazio per la tua considerazione. 😉

  158. Ip Address: 80.181.153.52

    Un saluto a tutti,a presto. 😆 😆 😆 😆

  159. Ip Address: 95.250.13.13

    Gol di Augustyn!!!

  160. Ip Address: 82.145.209.93

    goooooollllllll
    91′ GOL del Catania, corner dalla
    sinistra di Martinho, Augustyn stacca di
    testa e batte Giorgallides

  161. Ip Address: 82.145.209.93

    e finiu ca vittoriaaa
    94′ FINALE: Il Catania batte i ciprioti
    dell’Omonia Nicosia per 2-1 carusi bona notti a tutti

  162. Ip Address: 80.117.60.217

    secondo gol di un eccellente catania bravo matteo sai fare il cronista forza catania 😈 😈

  163. Ip Address: 82.145.209.93

    carusi ca ci su gli hi light della partita ! Il gol di ledesma molto bello!
    http://www.itasportpress.it/?action=read&idnotizia=61731

  164. Ip Address: 82.145.209.93

    angelo o solo fatto copia e incolla niente più… Comunque grazie lo stesso e buona notte a tutti.

  165. Ip Address: 217.201.251.178

    Buonasera a tutti.

    Ciao Mariuzzu, ciao Giampiero. 😉

    Rispondo ad entrambi su quello che di comune accordo mi avete scritto.

    Rimango dell’idea che uno come lo Zar è difficilissimo da trovare.
    Vi ricordate quando cercavamo gli allenatori? Atzori, per esempio, gran brava persona, preparata, un signore sotto tanti aspetti, ma gli mancava qualcosina, quel poco che l’ha fatto esonerare. Stessa cosa per Giampaolo, tecnico preparato, ecc. ecc., risultato: esonerato.

    A maggior ragione faccio notare che Amministratori delegati, o come meglio li vogliamo chiamare, in giro ce ne sono pochi, e quei pochi che ci sono non sono a spasso, e se comunque lo fossero, vorrebbero una caterva di soldi …… e nonostante tutto, sono convinto che non sarebbero all’altezza dello Zar.

    Volevo anche dire qualcosa su “calma piatta” di cui si parlava: secondo il mio modesto parere, le strategie di Lo Monaco sono sempre state queste: “acquisti all’ultimo momento, ovvero, magari fatti prima, ma divulgati in ultimo.
    Ripeto, spero che le cose si sistemino tra Lui e Pulvirenti. Mi sentirei più tranquillo! 😥

    Vedo che comunque, come ogni “giallo” che si rispetti, come pareri, siamo divisi a metà! 🙂

    Sono felice per la vittoria di stasera. Speriamo che sia la prima di una serie infinita.

    Saluti a tutti voi, amici miei. 😆

  166. Ip Address: 217.201.251.178

    Buonasera a tutti.

    Ciao Mariuzzu, ciao Giampiero. 😉

    Rispondo ad entrambi su quello che di comune accordo mi avete scritto.

    Rimango dell’idea che uno come lo Zar è difficilissimo da trovare.
    Vi ricordate quando cercavamo gli allenatori? Atzori, per esempio, gran brava persona, preparata, un signore sotto tanti aspetti, ma gli mancava qualcosina, quel poco che l’ha fatto esonerare. Stessa cosa per Giampaolo, tecnico preparato, ecc. ecc., risultato: esonerato.

    A maggior ragione faccio notare che Amministratori delegati, o come meglio li vogliamo chiamare, in giro ce ne sono pochi, e quei pochi che ci sono non sono a spasso, e se comunque lo fossero, vorrebbero una caterva di soldi …… e nonostante tutto, sono convinto che non sarebbero all’altezza dello Zar.

    Volevo anche dire qualcosa su “calma piatta” di cui si parlava: secondo il mio modesto parere, le strategie di Lo Monaco sono sempre state queste: “acquisti all’ultimo momento, ovvero, magari fatti prima, ma divulgati in ultimo.
    Ripeto, spero che le cose si sistemino tra Lui e Pulvirenti. Mi sentirei più tranquillo! 😥

    Vedo che comunque, come ogni “giallo” che si rispetti, come pareri, siamo divisi a metà! 🙂

    Sono felice per la vittoria di stasera. Speriamo che sia la prima di una serie infinita. 8)

    Saluti a tutti voi, amici miei. 😆

  167. Ip Address: 95.250.13.13

    Buonasera raga’!!!
    Giusto che ognuno rimanga con le proprie idee!!
    Comunque per il Catania un sorso di vittoria vale piu’ di una sconfitta ma il problema e’ in attacco, abbiamo solo il Max , Catellani promette ma ci vuole tempo, almeno zio Petrus sostituisca degnamente Bergessio !!!

    Notte a tutti!!! 😀 😀 😀

  168. Ip Address: 80.117.60.217

    buon giorno amici catanisti bella partita quella di ieri siamo partiti col piede giusto x me il catania dovrebe giocare sempre il 433.ogni tanto entra qualcuno di un altro sito spara quaulche cavolata e se neva qua si parla di calcio catania che si stia nel suo sito se deve parlare di politica 😀 😀 😡 😡

  169. Ip Address: 80.117.60.217

    auguro una buona giornata ha simone giorgio joe chiarezza catanista60 matteocifaloto beppe il nonno peppe58 mongibello ha tutti quelli che vengono dopo forza catania sempre 😀 😀 😀

  170. Ip Address: 95.247.97.24

    Buongiorno a tutti gli amici catanisti,ciao Angelo,ti auguro una splendida giornata 😆 .
    Avessi fatto un articolo per la parita di ieri sera,l’avrei titolato così: Montella;Buona la prima!!!!

    Anch’io come forse tutti voi,ho seguito la partita live sul web,non è la stessa cosa come vederla,però,come giustamente dice Giorgio,una vittoria è sempre meglio di una sconfitta.

    Anche se con ritardo devo una mia,a Giampiero,su cosa penso della formazione ipotizzata ieri,cioè,
    Campagnolo(?)-Alvarez-Silvestre(?)-Spolli-Capuano
    Biagianti-Lodi-Ricchiuti-
    Lliama-Barrientos-Lopez.
    Giampiero,in questa formazione,per come la vedo io,non farei a meno di Gomez,farei un cambiamento,Ricchiuti in panchina,arretramento di Llama al suo posto e inserimento di Gomez al posto di Llama.in due parole così:

    Portiere(?)-
    Alvarez-Spolli-Silvestre(Burdisso-Galeano)-Capuano-
    Biagianti-Lodi-Lliama(Ledesma)
    Barrientos-Lopez-Gomez.

    Oppure non sarebbe tanto male un 4-2-3-1 schierato così:

    Portiere(?)

    Alvarez-Spolli-Silvestre(?)-Capuano-
    Biagianti-Ledesma-
    Gomez-Barrientos-Llama(Lodi).

    Da non trascurare assolutamente Martinho e Moretti.
    Sono convinto che anche così il Catania sarebbe una buona squadra,anche perchè,con Montella,quest’anno la squadra ha acquisito qualcosa in più (mia personalissima opinione).Però serve qualcosa per tutelare l’andamento di tutto il campionato che,sarà più duro dello scorso anno,si stanno rafforzando tutte le squadre,soprattutto nell’organico in se,Lo Monaco,che sicuramente ricomporrà la diatriba con Pulvirenti,saprà cosa fare. 😉

  171. Ip Address: 95.247.97.24

    😳 ho dimenticato Lopez,nella seconda opzione. :mrgreen:

  172. Ip Address: 95.247.97.24

    Per chi non li avesse ancora visti,su ItaSportPress,c’è il video dei gol.

    Rigore regalato all’Omnia.

  173. Ip Address: 95.247.97.24

    Dal sito del CalcioCatania.it:
    Fischio finale: Omonia Nicosia-Catania 1-2. Successo meritato per la formazione rossazzurra, intelligente nel dosaggio dello sforzo, precisa nel gioco corale, determinata quanto basta in simili occasioni. Un successo che conta, visto il valore degli avversari che già giovedì prossimo alle 19.30 affronteranno su questo campo gli olandesi del Den Haag in Europa League, e conferma la bontà del lavoro svolto.

  174. Ip Address: 95.247.97.24

    Da Nicosia nel dopo Omonia-Catania. Montella:”Ho apprezzato molto il rispetto delle consegne e l’indole a pressare alto. Dobbiamo ancora migliorare. I giocatori sono convinti di quel che fanno. Catellani, Gomez, Barrientos..”. Ledesma:”Questi goal non importanto”. Augustyn: “Goal importante dopo una stagione difficile e travaglia, ci sono anche io”.
    NICOSIA (CY)- Le parole dei protagonisti rossazzurri al termini di Omonia Nicosia – Catania, gara vinta dagli etnei grazie alle reti di Ledesma e Blazej, entrambe nei secondi 45′ di gioco.

    Vincenzo Montella (All. Catania): Abbiamo lavorato molto sul possesso palla, si è intravvista la partecipazione collettiva al possesso palla, una certa brillantezza sulle fasce. Per aver sulle gambe solo due settimane di gioco sono soddisfatto, significa che i giocatori sono convinti di quel che stiamo provando in allenamento. Catellani e Gomez hanno fatto molto bene. Catellani si applica molto anche nella fase di non possesso, sicuramente ci sarà utile nel prosieguo. C’è ancora tanto da migliorare, come sul pressing offensivo, è stato fatto ma si può far ancora meglio. Il successo contro l’Omonia è molto importante sul piano psicologico, per continuar bene la preparazione un successo all’esordio non può che far bene. Barrientos si dà da fare, nasconde la palla ai giocatori, il suo è stato un gesto di stizza che non dovrà più commettere (ammonizione nel secondo tempo, ndr) anche se non è stato grave; come tutti sta anche lui svolgendo un lavoro differenziato. Siamo all’inizio, ci aspettiamo molto di più anche da lui, ma le sensazioni che ho sono positive, sono sicuro che farà bene, lo vedo partecipe e propositivo in campo.

    Pablo Ledesma (centrocampista, Catania) “Sono stato un po’ fortunato nel goal, in una partita amichevole conta poco, conta più far una buona preparazione e metter minuti sulle gambe per quando le partite importeranno davvero. Che la squadra si sia mossa bene in campo, facendo quel che il mister ci chiedeva è il dato più confortante. Io, come sempre, cercherò di dare il massimo ma sono solo un giocatore in più. Magari non sarò sempre brillante, però darò sempre tutto in campo. Mi piace molto questa nostra impostazione a tenere il possesso palla, speriamo di riuscire ad affinarlo ancor di più. Abbiamo vinto in trasferta ma conta poco, dobbiamo vincere fuori casa in campionato, non solo in amichevole, anche se iniziare così fa piacere e conforta.

    Blazej Augustyn (difensore, Catania) “Il mio goal nasce da uno schema che abbiamo provato spesso su situazione da calcio d’angolo. Per me è un goal importante che cade in un momento ancor più importante della mia esperienza a Catania. Rientro da una stagione travagliata, a lungo tempo sono stato costretto in tribuna perché infortunato ma adesso ho dimostrato d’esser pronto anche io a dar mio contributo”.

  175. Ip Address: 80.117.60.217

    due splenditi gol complimenti ai nostri ragazzi e anche ha montella forza catania 😀 😀 😀

  176. Ip Address: 80.180.151.122

    Buongiorno raga’!!! 😉 😉 😉
    Ciao Peppe58 e angelo!!! 😀 😀 😀
    Qui Napoli e’ dintorni, giornata grigia e piovosa, temperatura fresca.

    Due punterelli per la Nostra squadra , un attaccante e un difensore e siamo a posto. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Buona giornata a tutti!!! 😆 😆 😆

  177. Ip Address: 95.247.97.24

    Ciao Giorgio,quì splendida giornata di sole,fa caldo,però è sopportabile.Vado a mangiare,buon pranzo a tutti!!!!!!!! 😆 😆 😆 😆

  178. Ip Address: 95.247.97.24

    Joe,dove seiiiiiiiiiiiiii,guardati le e-mail. :mrgreen: :mrgreen:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu