Venerdì scacchi

 Scritto da il 29 novembre 2017 alle 16:14  Aggiungi commenti
Nov 292017
 

Sabato scorso una vittoria importante, scontata sulla carta, ma un ordinato Akragas aveva deciso di farcela sudare, arroccatosi in difesa per ottanta minuti ed affidandosi per i rimanenti dieci, specialmente quelli di inizio partita, a velenosi contropiedi che hanno avuto il merito di far partecipare anche Pisseri alla partita. Anche Parigi si è visto, più per la gomitata galeotta che gli e’ costata una sacrosanta espulsione. L’uscita anzitempo di Parigi non credo che abbia sconvolto i piani tattici di Criaco, chiamato a sostituire Di Napoli in panchina, assente per squalifica, anzi ha consentito ai biancazzurri di avere la giustificazione pronta per alzare i muri davanti del loro portiere.

Purtroppo il Catania, anche contro l’Akragas, ha evidenziato difficoltà in fase offensiva con gli esterni ed i centrocampisti poco efficaci nel saltare la difesa e tirare da fuori. Per fortuna Di Grazia, quasi in caduta, e’ riuscito a calciare la palla in rete, imitato subito dopo da Curiale che con un preciso diagonale, ha consegnato ai tanti tifosi sugli spalti la sicurezza della vittoria.

Tre punti importanti che ci trascinano alla sfida di venerdì con la consapevolezza della nostra forza, sancita dalla classifica che ci vede secondi in solitaria dietro al Lecce fermato dal Fondi e adesso a soli tre punti di distanza dai rossazzurri come, a tre punti dagli etnei,  si mantiene proprio il Trapani, vittorioso ad Andria.

Venerdì quindi sarà una sfida importante ma non decisiva per il campionato, visto che si dovrà ancora disputare un intero girone di ritorno, ancora due partite di quello di andata e un mercato di riparazione. Impegno non decisivo ma importante, una partita a scacchi che vivremo attimo dopo attimo sino al triplice fischio finale.

In considerazione che il Lecce riposerà, solo le due inseguitrici potranno ottenere dei vantaggi dalla prossima giornata: una vittoria del Trapani lo proietterebbe a pari punti del Catania, a solo tre punti dal Lecce, mentre un pareggio porterebbe il Catania a due punti dalla capolista lasciando il Trapani a tre punti di distanza ma una vittoria dei rossazzurri consegnerebbe la squadra etnea alla testa della classifica a pari punti dei salentini. Sicuramente i pugliesi non tiferanno Catania, ma dei loro pensieri noi non sappiamo cosa farcene. Dobbiamo imparare a guardare a noi stessi, alla forza di un gruppo che piano piano sta crescendo in amalgama e compattezza. Forti delle nostre qualità andiamo a Trapani consapevoli che troveremo una squadra che cercherà la vittoria, sostenuta da un pubblico caloroso e spinta da un gioco aggressivo che sarà messo a confronto della migliore difesa del girone. Una sfida che potrebbe finire in pareggio, salvo che sia  decisa da qualche episodio dall’una o altra parte sebbene, dire che si tratterà di scontro decisivo, ritengo affermazione avventata e infelice.

Come si prevede che le due squadre si sistemeranno in campo?

Il Trapani di queste ultime partite si è schierato con un 3/5/2 molto aggressivo contando molto sul suo pirotecnico attacco, autore già di 28 gol, il più prolifico del girone, mentre nelle prime uscite, sino alla decima di campionato, aveva preferito schierarsi con il 4/3/3. Dopo il rocambolesco pareggio interno col Catanzaro, che ha visto i calabresi capaci di recuperare nella ripresa lo svantaggio di tre reti a zero, il tecnico Calori ha preferito affidarsi ad uno schema piu’ accorto,  con tre difensori Fazio, Silvestri e Visconti davanti al portiere e con i due esterni, in particolare Marras, ala destra di ruolo, a coprire la fascia destra diventando, su quella corsia,  uno stantuffo continuo. Dall’altra parte Rizzo, terzino sinistro ma con licenza di colpire, come accaduto ad Andria, giustiziere della formazione Pugliese nei minuti finali. A centrocampo Calori può disporre di ottime pedine, ma con tutta  probabilità non mancheranno  Palumbo, Marrachi e Bastoni.

In attacco tanta concorrenza e i due attaccanti saranno scelti all’ultimo minuto tra Evacuo, Reginaldo e Murano, quest’ultimo capocannoniere della squadra con cinque segnature. Squadra che segna con tanti elementi quella granata, molto simile al Catania in questo, avendo finora 13 giocatori della rosa, uno in più del Catania, gonfiato le reti avversarie. Rispetto ai rossazzurri,  il Trapani ha segnato un gol in più ma ha raccolto per dodici volte il pallone da dentro la propria porta, contro le nove del Catania.

Cosa uscirà dal cappello a cilindro Cristiano Lucarelli? Affronterà il Trapani ancora con il 4/3/3 oppure con un più accorto 3/5/2 mettendo a specchio i nostri esterni e limitando le scorribande avversarie sulle fasce? Se fosse una scacchiera il re potrebbe essere Pisseri, assolutamente da proteggere da parte delle due torri Aya e Bogdan, poi vedrei Russotto e Di Grazia i due cavalli abili a saltare l’uomo ed imprevedibili nei movimenti. La regina, con licenza di muoversi a suo piacimento Lodi affiancato dagli alfieri Semenzato e Marchese. Poi tutti gli altri pezzi, senza dimenticare che anche una pedina può dare scacco matto al re avversario. E se fosse proprio quella, colei che non ti aspetti, a regalarci la vittoria? Magari quel Ripa o il Tedeschi o perché no, quel capitan Biagianti, che ogni settimana lotta come un ragazzino su ogni palla ed applaude il suo sostituto appena richiamato in panchina da Lucarelli? Come sono lontani i tempi dei calci alle bottigliette a cui ci aveva abituati Leto.

  12 Commenti per “Venerdì scacchi”

  1. Ip Address: 151.38.155.19

    👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻 Complimenti a raggio libero libero……….

  2. Ip Address: 83.103.74.23

    bravo Raggio Libero, la partita di venerdì per me non è decisiva per le sorti del campionato, partendo da questo presupposto posso asserire che se la partita si manterrà sul pareggio, vincerà chi meglio sfrutterà i cambi e in questo Lucarelli difficilmente sbaglia, poi se ci mettiamo anche il fatto che abbiamo una panchina ben assortita l’ago della bilancia potrebbe pendere dalla nostra parte….sperando che l’arbitro leccese non ci metta qualcosa di suo!! Forza Catania!!

  3. Ip Address: 5.90.149.195

    Ok raggio x me 433 col 352 non si va da nessuna parte a meno che non gioca ripa allora semu….persi.una partita da tripla se si va x il pareggio perdiamo…b 🌃 fozza catania

  4. Ip Address: 151.38.155.19

    Giusto catanese a Roma, la mia preoccupazione è proprio il direttore di gara 🏁, mi auguro che non sia il protagonista della gara , per il resto è difficile fare un pronostico metterei una firma per il pari

  5. Ip Address: 87.11.144.19

    Avessimo giocato in casa e convinto che con le squadre che giocano il Catania si trova più a suo agio, avrei spostato l’ago della bilancia verso la vittoria, ma fuori casa l’ago lo sposto a metà. Penso un pareggio a meno che qualche episodio non decida il match dall’una o dall’altra parte. Auguriamoci che quella parte sia la rossazzurra.

  6. Ip Address: 93.46.56.84

    Ma come si fa a mettere un arbitro di Lecce?

  7. Ip Address: 151.82.85.196

    Trapani-Catania, altri 280 biglietti a disposizione dei tifosi etnei
    Ci sono altri 280 biglietti a disposizione dei tifosi del Catania per la partita di domani a Trapani. Lo ha comunicato la società rossazzurra, specificando che c’è tempo fino alle 19.00 di oggi per acquistare i tagliandi.

  8. Ip Address: 151.82.85.196

    Buona sera a tutti ❤️💙poco più di 24 ore sale l’attesa……….

  9. Ip Address: 62.10.124.163

    Riguardo all’arbitro c’è da stabilire prima chi teme di più il Lecce: Trapani o il Catania ?
    la stessa nostra preoccupazioni potrebbero averla anche i tifosi del Trapani visto che tra qualche settimana il Lecce andrà a Trapani e sperano di batterla. Penso che al Lecce converrebbe che non vince nessuna delle due squadre per tenerle ancora distanti ed in considerazione che poi giocherà in casa contro il Catania sperando di batterci.
    Forza Catania

  10. Ip Address: 87.11.144.19

    Ragazzi tra 24 ore sapremo come e’ andata. Solo una notte ed un giorno intero ci separa dal conoscere il risultato. Risultato che come va va non sarà decisivo per il prosieguo del campionato. Incrociamo le dita e speriamo che si possa raccogliere dentro la porta trapanese un pallone in più di quello che potrebbe entrare alle spalle di Pisseri. Forza liotro barrisci e travolgi ❤️💙

  11. Ip Address: 151.82.111.83

    Buongiorno a tutti ❤️💙

  12. Ip Address: 181.224.129.12

    vediamo adesso cosa farà Lucarelli dopo che mi lascia Russotto fuori….

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu