VERSO BOLOGNA CATANIA

 Scritto da il 4 febbraio 2011 alle 23:14
Feb 042011
 

E ADESSO PROVIAMO A VINCERE

Mercoledì scorso si è giocata la 23a giornata del campionato di serie A,tornata che si è rivelata abbastanza interessante e con qualche inaspettata sorpresa. Ci sono stati risultati inaspettati,come il pareggio della Roma in casa con il Brescia,la sconfitta interna del Parma ad opera del Lecce che ha lasciato il quart’ultimo posto al Catania e non meno importante la vittoria del Cagliari a Genova contro la Sampdoria,ormai orfana di Cassano e Pazzini. Tutto questo è una dimostrazione di quanto sia difficile per tutti ed equilibrato il campionato di quest’anno.

Il Catania,con Giampaolo alla guida della squadra rossazzurra,forse ha deluso qualche aspettativa,pensando che la salvezza si potesse guadagnare con una maggiore tranquillità di quelle conquistate precedentemente, se l’ex tecnico del Catania non è riuscito a fare scoccare la scintilla fra lui e la piazza,così non sembra invece con il nuovo tecnico Diego Pablo Simeone,il quale ha portato una ventata di entusiasmo tra i tifosi e nuovi stimoli tra i giocatori.

Il tecnico argentino non ha un compito agevole da portare a termine,sia per le considerazioni iniziali sulle difficoltà di questo torneo,sia per una situazione all’interno della rosa etnea decimata dagli infortuni. Si è trovato in queste prime partite a gestire le convocazioni con una certa precarietà, ma con il mercato invernale sono arrivati tre rinforzi,seppure c’è da registrare in uscita(ne cito solo una perché ritenuta la più importante)la cessione dell’ex capitano rossazzurro Peppe Mascara.

I nuovi rinforzi,arrivati durante la campagna acquisti della sessione invernale,saranno tutti disponibili,Lodi ha fatto già il suo ottimo esordio a Cesena,si aspetta di vedere in azione l’italo-argentino Schelotto e l’ex Saint-Etienne Bergessio . I giocatori del Catania, rivitalizzati dalla buona prova di Cesena, all’unisono dichiarano che andranno a Bologna con l’obiettivo di portare a casa i tre punti,la squadra sembra avere acquisito quella fiducia che si era smarrita nell’ultimo periodo della “gestione Giampaolo”. Il gruppo sembra essersi ricompattato ancora più di prima ,a Cesena abbiamo visto giocatori che per forza maggiore sono stati utilizzati in ruoli diversi e con compiti differenti da quelli usuali, ma hanno messo in mostra un’ottima convinzione e determinazione,ci sono ancora da limare alcune cose in tutti i reparti ma lo spirito sembra essere quello giusto.

Per la gara di Bologna,oltre agli altri due nuovi arrivati e Alvarez che ha recuperato e si sta allenando regolarmente con il gruppo,si spera di poter recuperare uno tra Sciacca e Izco e,anche se molto improbabile,Potenza. La partita di domenica prossima tra Bologna e Catania è prevista per l’insolito orario,inserito da quest’anno nel campionato italiano,delle 12:30,forse questo farà si che le conclusioni delle celebrazioni delle feste Agatine,che in questi giorni vede il clou dei festeggiamenti,abbiano come finale un orario abbastanza consono per tutti.

Il Catania dovrà tentare di vincere la gara sia per la classifica che per interrompere una serie negativa di risultati ottenuti al Dall’Allara,su dieci incontri in serie A disputati in casa dei rossoblu,i rossazzurri hanno ottenuto una sola vittoria e un pareggio,arrivato lo scorso anno,per il resto solo sconfitte. Simeone ha qualche dubbio su chi mandare in campo e cercherà come sempre di scegliere gli uomini più adatti a questa gara,la quale ci aspettiamo sia una vera e propria battaglia,chissà che non possa interrompere questa serie negativa del Catania a Bologna.

In questi due giorni di allenamento si è potuto vedere poco,ma da notare è Schelotto, il quale si è messo in mostra con una doppietta nella partitella contro la primavera del Catania. In campo,domenica,dovremmo vedere una formazione che per buona parte dovrebbe essere quella utilizzata contro i cesenati. In difesa si prospetta qualche cambiamento,Alvarez potrebbe partire titolare, Augustyn dovrebbe andare a sinistra al posto di Marchese e per il resto,oltre ad Andujar tra i pali,ci saranno Silvestre e Spolli.

Non è da escludere qualche sorpresa negli altri due reparti, ,il sistema di gioco utilizzato nella gara precedente prevedeva un modulo abbastanza propositivo,          un 4-2-4 che in fase di non possesso palla cambiava in un 4-4-2,con l’arretramento dei due esterni alti,questo ha consentito una maggiore copertura,ma soprattutto veloci ripartenze con ficcanti verticalizzazioni per i due attaccanti,non sempre tutto è filato liscio,però dei cambiamenti positivi si sono visti.

Ma quali possono essere le eventuali sorprese per la prossima gara,soprattutto nella prospettiva di potere utilizzare tutti e tre i nuovi acquisti?

Proviamo ad immaginarle:

Scontato lo schieramento difensivo,con il possibile cambiamento illustrato sopra.

A centrocampo ci potrebbe essere il ballottaggio fra Ricchiuti e Martinho nella zona di sinistra,confermati i due centrali Ledesma e Lodi e infine Gomez sulla fascia destra. In attacco potrebbe trovare spazio il tandem Lopez-Bergessio,quest’ultimo farebbe il suo esordio nel campionato italiano andando a prelevare Morimoto.

 Si potrebbe anche  assistere  ad un altro scenario,il quale comprenderebbe l’esordio di Schelotto a destra,al posto di Gomez,in un probabile 4-4-1-1,con il Papu subito dietro a Lopez e anche questa potrebbe essere una delle scelte di Simeone.

Per quanto riguarda il Bologna,la squadra del tecnico Malesani,ha avuto un inizio del nuovo anno più che soddisfacente,considerato che deve ancora recuperare una gara contro la Roma. Ha perso una sola partita contro l’Inter a S. Siro e,a dispetto dei tanti problemi societari,i giocatori e lo staff tecnico hanno ricompattato maggiormente il gruppo e stanno facendo un campionato di buon livello,se non fosse stato per i tre punti della penalizzazione,causati dal doping amministrativo,a quest’ora il Bologna occuperebbe l’undicesima posizione,questo  conferma la bontà del lavoro della squadra.

Gli emiliani non perdono in casa dalla partita del 12 dicembre 2010,la sfida vide i rossoblu sconfitti dal Milan capolista,in seguito hanno collezionato solo risultati positivi. Il tecnico del Bologna,oltre alla qualità del gioco che esprime la sua squadra,si ritrova un Di Vaio che sta vivendo una seconda giovinezza,anche se in realtà è già da due anni che l’attaccante dei rossoblu fa ottime cose,non solo per le reti realizzate,che tanti punti ha portato e stanno portando nel carniere della squadra felsinea,ma soprattutto perché si sta dimostrando un vero leader; il più delle volte è stato proprio lui a prendere per mano la squadra e tirarla fuori da situazioni di difficoltà.

Il Bologna dovrebbe riconfermare il 4-3-1-2 che vede a difesa dei pali il giovane ma bravo portiere Viviano,in difesa dovrebbe agire Moras come esterno destro,Portanova e Britos al centro e come esterno sinistro Rubin. A centrocampo Perez,Mudingayi e Della Rocca avranno il compito di formare una diga davanti alla difesa,mentre Ekdal, senza compiti specifici,sarà libero di spaziare tra le linee rossazzurre e fare da supporto per i due terminali del Bologna che hanno come punta di diamante Di Vaio, con l’unico dubbio di Malesani su chi affiancare a quest’ultimo tra Meggiorini e Gimenez.

Sarà un Bologna per niente rinunciatario,anzi,la squadra rossoblu vorrà riconfermare il trend positivo fra le mura amiche,cercando di fare la “pelle” al Catania. Come possiamo vedere ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad una bella gara, si spera però che il risultato finale possa premiare i rossazzurri,in modo da poter ripetere quella vittoria al Dall’Ara che manca da quel lontano 1960.

  8 Commenti per “VERSO BOLOGNA CATANIA”

  1. Ip Address: 87.3.63.27

    è satata archiviata la foto di Mascara 😀 😀 grazie per il suggerimento
    forza Catania 😆 😆

  2. Ip Address: 79.37.154.53

    Buongiorno raga’!!! 😉 😉 😉
    Come possiamo dimenticare il Capitano Mascara?
    Sara’ sempre nel nostro cuore!!! 😉 😉 😉
    Gli auguro un in bocca al lupo per la carriera.

    Non posso manco andare agli allenamenti del Napoli per vederlo e ringraziarlo per quello che ha fatto a Catania, perche’ la zona di Castelvolturno e’ lontana da dove abito e poi bisogna vedere se gli allenamenti sono aperti al pubblico.

    Spero che domani giochi Bergessio e che sia una freccia in piu’ per la Nostra squadra!!!

    Lux dove seiiiiiiiiiiiii!!!!!! 😉 😉 😉

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno ragazzi…..
    ma stu cavolo di transfer per Bergessio arriva o non !!!!! :mrgreen: :mrgreen:

  4. Ip Address: 95.247.97.226

    Buongiorno a tutti,o volere o volare si torna a parlare di Mascara :mrgreen: ,rispetto le opinioni altrui ma la penso diversamente,non mi sento in obblico di ringraziare Mascara,è vero,ha dato tanto,però ha ricevuti tantissimo dalla società e dai tifosi.In questi anni ha solo svolto il suo compito da professionista e nulla più,le dichiarazioni di presentazione al Napoli per certi aspetti somigliavano a quelle quando in passato è approdato per la prima volta al Catania,”maglia gloriosa,fiero di indossarla,bla..bla…bla..e poi senza pensarci due volte andò a Perugia,dove alla presentazione dichiarò più o meno le stesse cose,forse pensando che Pulvirenti e Lo Monaco avrebbero trovato grosse difficoltà a ripartire da zero,visto che Gaucci lasciò 6-7 miliardi di lire di debiti e neanche un giocatore tesserato con il Catania.Alla sua sceconda volta al Catania stesse cose,”grande piazza,la maglia della mia città,( lui è di Caltagirone)è un sogno che si avvera,bla…bla…bla…,presentazione a Napoli,grande piazza è un sogno che si avvera,bla…bla…bla….continuo a pensarla allo stesso modo,non è mai stato la bandiera del Catania,l’ho sempre considerato un buon giocatore in maglia rossazzurra e nulla più.Detto questo,Giorgio anch’io spero che domani possa esordire Bergessio,ma anche vorrei vedere in campo Alvarez.

  5. Ip Address: 95.247.97.226

    Ciao Joe,sono andato sul sito della Lega Calcio,ancora nessuna notizia del transfert.

  6. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe, allora c’è qualcosa sotto 😈 😈 come il solito accordo sbagliato con il Sant’etienne o soldi non versati dal catania Calcio !!!!
    altrimenti non si spiega tutto questo ritardo è assurdo basta un fax ?????

  7. Ip Address: 95.247.97.226

    Joe non penso ci sia qualcosa sotto,a volte la burocrazia è elefantiaca.

    Estudiantes:Per quanto riguarda l’intensità del gioco, l’Estudiantes è stato molto incisivo sin dall’inizio .Con appena dodici minuti di gara, Bugs avuto la sua prima grande occasione. Gaston Fernandez ha preso la palla e non ha esitato a bucare Galindez, Golazo.Pochi minuti più tardi, Barrientos ha segnato di nuovo una rete con la maglia del club e ha marcato il 2-0

    Gol: 13 ‘G. Barrientos penale Fernandez (E) e 28 ‘(E). ST 35 ‘Martinez (Q) e 38’ Narvay (Q).
    Ho messo solo uno stralcio della cronaca.

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    meglio non infiammare la piazza Peppe sappiamo che è stato uno sbaglio imperdonabile, pazienza l’aspettiamo per il nuovo campionato, auguri al Pitu 😥 😥

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu