VERSO BRESCIA – CATANIA

 Scritto da il 5 maggio 2011 alle 08:10
Mag 052011
 

L’importanza dei quaranta punti!!!

La salvezza adesso è davvero vicina, domenica prossima sfida decisiva a Brescia. Il Catania dopo la vittoria interna contro il Cagliari, raggiunge quota quaranta punti, che non danno la certezza aritmetica della salvezza, però danno modo ai rossazzurri di potere chiudere il discorso definitivamente nella trasferta di Brescia. Agli etnei basta conquistare un risultato positivo contro le rondinelle per avere la certezza che il prossimo anno disputerà il sesto campionato di fila nella massima serie, eguagliando il record del Catania targato 1960-1966 che fece altrettanto. A Brescia i rossazzurri sono attesi da un’autentica battaglia, gli uomini di Jachini e tutto l’ambiente, credono ancora nel miracolo salvezza, al Mario Rigamonti il presidente Corioni ha chiamato in raccolta tutta la città lombarda, mettendo in vendita i biglietti a prezzi stracciati.

Il Catania dal canto suo è ben deciso a mettere fine al discorso salvezza e venderà cara la pelle, però servirà una squadra con un atteggiamento combattente e volitivo, bisognerà mettere in campo l’anima per sopperire alle maggiori motivazioni della squadra bresciana, se questa differenza dovesse esserci. In questa settimana sul prato di Torre del Grifo si sta lavorando oltre alla tattica, alla continuità dell’approccio mentale alla gara, per trovare le giuste motivazioni da parte di tutto l’organico, cercando di non ripetere un calo di tensione come avvenuto qualche settimana fa contro la Lazio e compromettere quello che di buono si è fatto contro il Cagliari, ci vuole, la voglia di conservare la serie A.

In altre circostanze passate nelle trasferte del Catania, si è sempre pensato al fatto che quest’anno i rossazzurri non hanno mai vinto lontano dal Massimino e questo avrà anche pesato psicologicamente nel cercare la vittoria esterna, però affrontando le partite fuori casa con la paura di perdere, alla fine non si è guadagnato molto oltre ai cinque pareggi ottenuti, il resto sono state sempre sconfitte. In questa trasferta non c’è l’assillo di voler vincere a tutti i costi e di una classifica precaria ma solo l’impegno di uscire dal Rigamonti con un risultato positivo, forse questo aiuterà la compagine etnea ad affrontare l’impegno con meno stress psicologico a dispetto degli avversari, però senza mai abbassare la guardia.

Rimangono solo tre turni alla fine di questo torneo e seppur difficile la partita di Brescia, rimane importante ma non decisiva, da qui alla fine, bisognerà gestire bene i cinque punti di vantaggio sulla quart’ultima. L’ultima vittoria del Catania in terra bresciana risale al campionato di serie “B” del 1956-57 in data 07 aprile 1957, Brescia – Catania 0-2. In quell’anno i rossazzurri chiusero il campionato al quarto posto con 42 punti, proprio subito dopo Brescia e Alessandria a 43, troppa acqua sotto i ponti è passata, rinverdire i fasti di un tempo non sarebbe poi così male.

Domenica scorsa è finito in parità il match salvezza di Marassi tra la Sampdoria e le rondinelle lombarde. Le cose restano com’erano per entrambe le squadre. Il Brescia sempre in vantaggio, è stato rimontato per ben tre volte dai blucerchiati. Un punto d’oro in chiave salvezza che serve più alla squadra di Cavasin che al Brescia. Gli uomini di Jachini, scordato il rammarico per essersi lasciati sfuggire una vittoria importante allo stadio Marassi contro la Sampdoria, ripongono le ultime residue speranza per la salvezza, in una vittoria contro il Catania, i bresciani vogliono continuare a crederci, anche perché confortati dall’ottima prova fornita contro i blucerchiati, che seppur riacciuffati nei minuti finali sul 3-3, hanno fornito prova di carattere e personalità e bisogna anche dire che nella sequenza delle reti le rondinelle si siano trovati sempre avanti, Baiocco e compagni, vorranno fare fede a quella personalità in cui ripongono l’obiettivo per sconfiggere i rossazzurri.

Le ultime dichiarazioni del presidente bresciano Corioni, vorrebbero suonare come una carica in più per la squadra, “Se prima di Genova credevo che la salvezza fosse possibile al 15%, adesso credo che abbiamo il 20% di farcela. Non è una battuta. La percentuale di salvezza si è leggermente alzata considerando i risultati delle altre squadre. A Genova è stata una follia. So però che abbiamo segnato tre gol con merito e abbiamo subìto tre gol per gigantesche cazzate dei nostri difensori“. Però la realtà è, che le percentuali sono ridotte al minimo.

Il Catania dovrà fare a meno dei due squalificati, Alvarez e Ledesma, però Simeone può contare sul rientro di Potenza per Alvarez, anche se Schelotto ha maggiori chance di iniziare sin dal primo minuto, mentre Lodi dovrebbe riprendere il posto a centrocampo, almeno che, di sorprese dell’ultima ora, cioè, Biagianti potrebbe rientrare dopo il lunghissimo stop che l’ha tenuto lontano dai campi e affiancare Carboni, nel compito che è stato di Ledesma e Lodi a turno. Oltre a questo non ci dovrebbero essere altri dubbi sulla formazione, il resto della truppa dovrebbe essere confermato in blocco, ci potrebbe essere qualche novità nel sistema di gioco, tutto dipende da quali uomini il tecnico del Catania manderà in campo. Proviamo a immaginare i due schieramenti a confronto.

Le due squadre, anche se nei numeri sembrano diverse, hanno un sistema di gioco tatticamente similare, Simeone attua un 4-2-3-1, molto flessibile, due interditori davanti alla difesa e tre mezze punte dietro all’unico terminale d’attacco. Quando il Catania è in possesso palla, a turno Gomez e Bergessio, hanno il compito di dialogare con Ricchiuti e metterlo in condizione di attaccare lo spazio tra le linee avversarie, dando modo a Lopez di verticalizzare la sua corsa, o di fare da sponda con lo stesso Ricchiuti e lasciare qualche varco per l’inserimento degli esterni, come abbiamo visto in certe occasioni come l’azione che ha portato al cross Bergessio per il gol dell’1-2 di Gomez in Juventus Catania.

Quando invece la squadra rossazzurra, non è in possesso palla, passa a un 4-4-2, o addirittura in certe situazioni della partita, a un 4-5-1, oltre a Ricchiuti che rincula sino al cerchio di centrocampo, vediamo a turno il rientro fino ai propri 30 metri, di Gomez, (Schelotto) e Bergessio e in alcune fasi salienti del match, anche entrambi gli esterni etnei a dare una mano al resto della squadra in difesa. Simeone predilige più una fase di contenimento per poi attuare le ripartenze, a oggi, soprattutto in casa e nel secondo tempo di Torino, i fatti, gli danno ragione, perciò si pensa che a Brescia l’atteggiamento del Catania sarà all’insegna della continuità tattica del Cholo.

La squadra di Jachini per certi aspetti ha lo stesso modo di interpretare la gara, il Brescia si schiera con un 4-3-1-2, anch’esso flessibile che, di fatto, è un 4-3-3. Il centrocampo dei biancazzurri vede Hetemaj come centrale davanti alla difesa, accompagnato da due stantuffi ai lati come Baiocco e Filippini, venti metri più avanti quattro Diamanti a destra e Eder a sinistra, fanno a turno da appoggio all’unica punta di riferimento che è Caracciolo. Anche il sistema del Brescia, quando è in possesso palla, diventa un 4-2-3-1, bloccando a turno uno fra Baiocco e Filippini, portando il resto nella trequarti avversaria. Così come, quando gli uomini di Jachini non hanno il pallino del gioco, rientrano a turno Edere e Diamanti, o entrambi se il caso l’ho dovesse richiedere, perciò di fatto, ambedue le squadre applicano un sistema di gioco abbastanza speculare ma efficace nelle ripartenze. Sarà comunque una gara impegnativa per ambedue le squadre.

  40 Commenti per “VERSO BRESCIA – CATANIA”

  1. Ip Address: 95.247.103.38

    Buongiorno a tutti gli amici del sito, a presto!!!!!! 😆 😆 😆 😆 😆

  2. Ip Address: 95.247.103.38

    Avevo letto le dichiarazioni di Lo Monaco fatte su Radio Sportiva su domande a 360 gradi fatte dal giornalista, sulla stagione del Catania. Li ho appena ascoltate,hanno una valenza interpretativa completamente diversa da ciò che avevo letto,vi invito ad ascoltarle,secondo il mio parere c’è molto da interpretare,soprattutto su i due tecnici di questa stagione in rossazzurro ma anche su qualche giocatore in generale.

  3. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti….
    Certo si va a Brescia per fare risultato nella speranza di ottenere la prima vittoria fuori casa.

    allora cosi si va per migliorare il record come dice Chiarezza -5.

    3 punti a Brescia e 3 punti in casa con la Rometta 😉 😉

    —————————————–FORZA CATANIA—————————————-

  4. Ip Address: 85.41.235.41

    eh la madonna ❗ ❗ ❗

    MERCATO, Maxi Lopez nel mirino del Manchester Utd
    05.05.2011 11:45 di Redazione FV Fonte: TMW

    L’attaccante del Catania Maxi Lopez è finito nel mirino di due club inglesi. Secondo quanto riportato dalla testata britannica TalkSport, Birmingham e Manchester United hanno chiesto informazioni sull’attaccante argentino. Il centravanti del Catania, come ammesso dallo stesso amministratore delegato Pietro Lo Monaco, lascerà il club etneo al termine della stagione.

  5. Ip Address: 95.245.15.3

    Salve raga’!!!

    Prima di buttarci nel calcio mercato pensiamo a fare questo benedetto punto e poi buttiamoci a fantasticare!!!8) 8) 8)

    Dopo due partite quella di Torino e di Catania ho piu’ fiducia di tre domeniche fa’. Affrontare il Brescia con le unghie e il coltello tra i denti questo deve motivarci a non perdere, certo il Brescia ne ha piu’ di noi di motivazioni. Ma se e’ al penultimo posto qualcosa vuol dire anche se mancavano Caracciolo, Diamanti e Eder per varie questioni.

    Comunque capello e spada ragazzi del Catania affrontiamo il “nemico” bresciano!!!:twisted: 😈 😈
    Forza Catania!!!:twisted: 😈 😈

  6. Ip Address: 151.54.59.195

    Buongiorno a tutti …

    Joe, Fergusson e’ un gran volpino, un conoscitore fine di calcio e ha l’occhio lungo:Maxi e’ un giocatore che farebbe bene nel Manchester…

    Peppe bell’articolo.
    Riguardo a Lomonaco ho ascoltato attentamente la sua intervista. Non sembrano esserci incrinature fra lui e Nino perche’ e’ gia’ proiettato al mercato sudamericano. Riguardo ai meriti di Simeone ha voluto un pochino ridimensionarli cioe’ si aspettava di piu’ da lui: questo, ho letto fra le righe del suo discorso… Di Marcolin parla benissimo e si capisce che lo vorrebbe a Catania; la chanche gli verrebbe offerta solo nel caso in cui il Cholo decidesse di non continuare la sua avventura a Catania.
    Quindi se Simeone vuole rimarra’ a Catania un altro anno, in caso contrario la prima scelta sembra essere Dario Marcolin…

    Forza Catania!

  7. Ip Address: 79.56.105.169

    Grazie Mario, 😉 anch’io l’ho interpretata alla stessa tua maniera l’intervista del direttore,che sia rimasto deluso da Giampaolo,già in passato l’ho ha detto a chiare lettere(“la squadra si è appiattita”,queste sono state le sue parole per giustificare l’esonero di Giampaolo) e forse si aspettava qualcosina in più anche da Simeone,anche perchè,ribadisce sempre che, la rosa attuale avrebbe potuto fare di più (su questo concordo anch’io),però,come tu fai notare,se Simeone vuole restare,la società potrebbe riconfermarlo,in caso contrario Marcolin sarebbe gradito.Anche a me piacerebbe Marcolin ma sarebbe un’altra scommessa,anche se, scommessa per eventuale altra scommessa,lo preferirei di gran lunga ai vari Bisoli etc…poi l’ambiente lo conosce già ed è gradito anche dalla piazza.

  8. Ip Address: 79.56.105.169

    Serie A, gli arbitri della 36/a giornata: Brescia-Catania a Orsato

    Palermo-Bari (7/5, ore 18): Pinzani di Empoli (Carrer-Rubino)

    Roma-Milan (7/5, ore 20,45): Morganti di Ascoli Piceno (Ghiandai-Giordano)

    Bologna-Parma: Bergonzi di Genova (Passeri-Pugiotto)

    Brescia-Catania: Orsato di Schio (Giachero-Romagnoli)

    Cagliari-Cesena: Romeo di Verona (Alessandroni-Musolino)

    Inter-Fiorentina: Banti di Livorno (De Luca-Manganelli)

    Lecce-Napoli: Valeri di Roma (Cariolato-Calcagno)

    Udinese-Lazio: Rizzoli di Bologna (Faverani-Stefani)

    Genoa-Sampdoria (ore 20,45): Tagliavento di Terni (Copelli-Rossomando)

    Juventus-Chievo (9/5, ore 20,45): Gervasoni di Mantova (Nicoletti-Tonolini)

  9. Ip Address: 79.56.105.169

    Sono 8 i precedenti di orsato con il Catania il bilancio non è certo favorevole ai rossazzurri: 2 vittorie Catania, 2 pareggi e 4 sconfitte.
    Questa una sintesi dei precedenti:

    In questo campionato ha diretto il Catania proprio nella gara d’andata, al Massimino, contro il Brescia, decisa dalla rete al 33′ di Maxi Lopez.

    Nell’estate del 2010 diresse l’amichevole disputata al Massimino contro gli spagnoli del Bilbao, conclusasi sul punteggio di 0-3 per gli spagnoli.

    Lo scorso anno Orsato ha diretto il pareggio tra Catania e Juventus finito 1-1: al vantaggio di Silvestre ha risposto nella ripresa il bianconero Marchisio.
    Nello stesso campionato ha arbitrato un altro pareggio, stavolta per 2-2 a San Siro tra Milan e Catania: dopo il doppio vantaggio rossazzurro con reti di Lopez e Ricchiuti nella ripresa i rossoneri riuscirono a rimontare grazie alla doppietta di Borrielllo.

    Stagione 2009/2010, Orsato arbitra lo scontro-salvezza tra Catania e Livorno, la partita si conclude sullo 0-1 in favore degli ospiti, passati in vantaggio grazie alla rete di Danilevicius.

    L’altra vittoria con Orsato, il Catania l’ha ottenuta quando Walter Zenga ha debuttato sulla panchina rossazzurra: era il 6 Aprile 2008 ed il Catania trionfa per 3-0 contro il Napoli grazie alle reti di Colucci,Spinesi e Juan Manuel Vargas .

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Catanista, Peppe, Giorgio…..
    Marcolin è un altra scommessa che io sinceramente non vorrei, voglio un allenatore in prima navigato con esperienza alle spalle in serie A..
    tanto lo sappiamo che a Gennaio lo Monaco lo cambia….
    a Catania è diventata una consuetudine 😈 😈 😈
    spero di non….

  11. Ip Address: 151.54.59.195

    Ciao joe,

    sono d’accordo sul fatto che la societa’ dovrebbe affidarsi ad un allenatore piu’ esperto rispetto a Marcolin se non dovesse riconfermare Simeone. Mi riallaccio pero’ a quello che ha sempre detto Chiarezza (ed e’ una cosa che condivido), per avere un allenatore di nome si deve alzare il budget relativo all’ingaggio:siamo sicuri che il Catania lo voglia fare?

    Secondo me e’ arrivato il momento che la societa’ lo faccia se, veramente (come si evince dalle parole dell’Ad) e, come detto dal nostro grande presidente, il Catania deve iniziare a guardare un po’ piu’ in alto dopo cinque anni di serie A: i tempi sono maturi! Un allenatore con il quale si possa impostare un lavoro negli anni.

    SE la societa’ ancora una volta decidesse di affidarsi ad un allenatore giovane il nome migliore sul quale si puo’ puntare ( e anch’io ci punto) e’ quello di Marcolin per un paio di semplici motivi:

    1) a differenza di Giampaura Marcolin conosce gia’ l’ambiente avendo lavorato qui con Mihajlovic.

    2)Sappiamo tutti che era lui ai tempi di Sinisa che si occupava della teoria sul campo e che Sinisa curava l’aspetto caratteriale.

    3) Marcolin e’ una persona seria e di grande affidamento.

    4) E’ un allenatore gradito alla piazza.

    5) Lavorando da tanti anni con Sinisa sara’ sicuramente un allenatore che vede le partite come il serbo cioe’, giochera’ a viso aperto e senza paura( come piace a noi Catanesi).

    6) Aztori ad esempio prima di assumersi la responsabilita’ di un panchina la sua esperienza l’aveva fatta con Silvio Baldini, un difensivista!

    Per tutti questi motivi credo che affidare la squadra ad uno come Dario Marcolin non sia una vera e propria scommessa. Si potrebbero pianificare con lui le prossime stagioni del Catania; potrebbe essere lui l’allenatore che noi tutti auspichiamo per programmare un Catania piu’ forte nei prossimi anni.

    Forza Catania!

  12. Ip Address: 95.245.15.3

    Buonasera raga’!!! 😉 😉 😉
    Leggendo vari commenti sui siti bresciani, dicono loro, che ci vogliono fare la festa.
    Quindi cappello, spada e armatura pesante “avanti” e “indietro”, guastiamogli la festa!!! 👿 👿 👿

    Vogliono morire sul campo “gazzi loro” 😀 😀 😀

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  13. Ip Address: 50.19.98.231

    Hi !

  14. Ip Address: 212.195.241.127

    Ciao a tutti
    Io cambierei Simeone solo con Rossi o Gasperini, u restu tutti e dicu tutti su scumissi…………ti ricordi Toshask o comu si chiamava…………l’allenatore è bravo quando ha i giocatori ed in più non faccia danni, :mrgreen: :mrgreen: ora ho hanno il carisma di Rossi o Gasperini ed anche loro sono un pò una scommessa, o allora l’allenatore ha bisogno di tempo, io dico abbiamo una marea di Argentini diamo una chance in più a Simeone, se lui vuole andare via ma non credo,ok. se vuole andare via allora affffan::::::::

    Angelo spero che tutto sia andato bene
    Lux ma si po sapiri chi taiu fattu?

    ie a tutti 2 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    Qui litigo solo io 🙄 🙄 🙄

  15. Ip Address: 79.56.105.169

    Buon pomeriggio a tutti,appena tornato.Condivivdo in toto il post di Mario e cioè,anch’io preferirei un allenatore navigato,se la società vorrà veramente alzare il “tiro”,sarà consapevole che sul tecnico l’investimento dovrà essere un pò più oneroso.Ma come ho già scritto stamattina,se si dovesse puntare su un’altra scommessa,preferirei di gran lunga ad altri Marcolin,per tutti i motivi elengati da Mario.Joe lo sò che un’altra scommesse è rischioso affrontarla,però se non dovesse arrivare l’allenatore “esperto della categoria”,la scelta di Marcolin sarebbe la più indicata,questi discorsi saranno validi solo nel caso in cui Simeone non dovrebbe ripartire con il Catania.Giorgio,i bresciani vogliono farci la festa? Ti dico la mia impressione,mi sbaglierò pure,però mai sono stato così convinto come adesso che il Catania darà la mazzata finale a questi “bauscia” lombardi,tocchiamoci sotto ma domenica il Catania farà la sua prima vittoria fuori casa e il Brescia ritornerà nella serie cadetta. :mrgreen: :mrgreen:

  16. Ip Address: 79.56.105.169

    Serie A, 5 incontri senza tifosi ospiti
    Vietate trasferte supporter,
    Cagliari, Lecce, Roma, Inter e Juve

    05.05.2011 14.57 di Redazione TMW

    (ANSA) – ROMA, 5 MAG – I tifosi di Cagliari, Lecce, Roma, Inter e Juventus non potranno seguire la propria squadra impegnata in trasferta nel 37/mo turno di serie A. Lo ha stabilito il Casms, precisando che dai provvedimenti sono esclusi i possessori della Tessera del tifoso. Le partite in questione sono Milan-Cagliari (14/05), Bari-Lecce (15/05), Catania-Roma (15/05), Napoli-Inter (15/05), Parma-Juventus (15/05).

  17. Ip Address: 79.56.105.169

    Simeone vara il Catania anti-Brescia:
    “Potenza sostituirà Alvarez, per rimpiazzare Ledesma è ballottaggio a tre”

    L’allenatore del Catania ha parlato della sfida di domenica:
    “Devo scegliere uno tra Izco, Biagianti e Lodi. Potenza ha dimostrato di essere pronto”.
    dal nostro inviato – Renato Maisani
    05/mag/2011 18.18.00

    E’ intervenuto oggi in conferenza stampa Diego Pablo Simeone al fine di presentare il match in programma domenica al ‘Rigamonti’ contro il Brescia.
    Quanto manca alla salvezza? “Non mi va di parlare di quanti punti mancano, ma preferisco pensare che domenica sarà una partita importante e sarà una battaglia calcistica perché loro sono una squadra che sta facendo bene, anche se i risultati non stanno dando loro ragione. Sia col Milan che contro la Sampdoria hanno giocato bene, ma non sono stati fortunati. Domenica per loro sarà una partita importante, ma anche per noi”.

    Il fatto che il Brescia ha la necessità di vincere, cambierà qualcosa nell’atteggiamento del Catania? “Loro hanno bisogno assolutamente di punti, ma noi dobbiamo pensare a noi, per noi è una partita importantissima e dobbiamo scendere in campo sapendo che dovremo affrontare tante difficoltà. Dobbiamo prepararci per una partita di sofferenza. Abbattere il tabù trasferte? Basta, sono stanco di parlarne”.

    Potenza è pronto a sostituire lo squalificato Alvarez? “Potenza ha giocato con la Primavera due settimane fa e si è dimostrato pronto. E’ un ragazzo importante perché può coprire tutti e 4 i ruoli della difesa e ho portato lui in panchina piuttosto che Marchese per questa ragione. Sì, domenica giocherà lui”.

    Chi sostituirà Ledesma? “Dobbiamo trovare i giusti equilibri. Ledesma ha fatto una grandissima partita domenica e dopo aver iniziato tra i fischi, alla fine si è guadagnato anche degli applausi. Lodi sappiamo tutti cosa può dare, Izco sta meglio rispetto alle settimane scorse ed anche Biagianti ha voglia di giocare. Non sarà facile sceglierne uno solo tra questi tre”.

  18. Ip Address: 79.56.105.169

    statistica ‘interessante’:
    negli ultimi 7 campionati di Serie A, per ben 4 volte è risultata la squadra con più rigori a favore.
    Il club giallorosso è accusato dalle altre squadre in lotta per la Champions di avere qualche ‘santo’ che tirerebbe la volata europea al nuovo padrone americano…
    04/mag/2011 13.44.00

    Ieri abbiamo pubblicato la statistica che dà conto del nuovo record nella storia della Roma per quanto riguarda i rigori a favore ottenuti in una singola stagione, ben 13 con i due fischiati dall’arbitro Russo a Bari.

    Un dato che porta argomenti al mulino di chi – in casa Lazio e Udinese – pensa senza mezzi termini che ‘qualcuno’ voglia dare una mano alla nuova proprietà del club giallorosso per entrare nel calcio italiano con il piede giusto (mentre con la mano giusta si mette in tasca i soldi della Champions).

    Ed oggi la ‘Gazzetta dello Sport’ riporta un’ulteriore circostanza statistica che ‘allunga’ la considerazione anche all’ultimo periodo della gestione Sensi. Infatti, nei 7 campionati di Serie A precedenti a quello attuale, per ben 4 volte la Roma è risultata alla fine la squadra con più rigori a favore.

    La ‘rosea’ – per par condicio – riporta poi la classifica completa dei penalty finora avuti in questa stagione, con il Napoli che segue i giallorossi (10 rigori), poi Sampdoria e Bari (8), Brescia, Inter, Milan e Udinese (6).

  19. Ip Address: 151.54.9.105

    Ciao Vittorio: “ma chi’e quanni scrivu non mi capisciii?” 😯 😯 😯

    Ho detto e ridetto che io confermerei Simeone: ti domando ma se lui vuole andare via come la mettiamo?

    Ho detto e ridetto che se va via lui preferirei un allenatore navigato, Rossi mi piace, Gasperini pure: ma se l’ex allenatore del Genoa ha tentennamenti ad andare a Palermo pensi possa accettare una proposta dal Catania? e se anche accettasse: per l’ingaggio come la mettiamo? E se Delio Rossi guadagna a Palermo 800,000 Euro il Catania e’ disposto a spendere una tale cifra per un allenatore?
    Ripeto.
    Se si deve puntare su un giovane mi sta bene Marcolin per tutte le ragioni che ho elencato prima… se le mie ragioni non ti sembrano valide Vittorio, fammi capire qual’e’ la cosa che non ti convince di quelle che ho detto…

  20. Ip Address: 79.56.105.169

    Torre del Grifo (Mascalucia – CT).
    Nella partitella odierna, in famiglia, il tecnico Simeone ha schierato una formazione che dovrebbe anticipare le scelte per domenica prossima, al Rigamonti. Biagianti appare in vantaggio su Izco e Lodi, per una gara di rottura sulla mediana, secondo l’interpretazione del tecnico argentino.

    Il Catania si è così schierato in campo:

    I Formazione 4-3-3) Andujar, Capuano, Silvestre, Spolli, Potenza, Biagianti, Carboni, Ricchiuti, Gomez, Bergessio, Lopez.

    II Formazione 4-4-2) Kosicky, Marchese, Primavera, Primavera, Alvarez; Lodi, Izco, Ledesma, Schelotto, Pesce, Morimoto. A

    L’amichevole è terminata 2-0 con le reti di Ricchiuti e Maxi Lopez. A segno per la prima rete, l’ex giocatore del Rimini che, dopo aver superato un avversario sulla destra e un doppio passo, indirizza la sfera all’angolino alto a sinistra del portiere. La seconda marcatura la mette a segno l’altro argentino Maxi Lopez, che lascia partire una rasoiata bassa, stavolta indirizzata all’angolino destro. Anche Bergessio si è messo in mostra con una splendida rovesciata ,parata da Kosicky.

    Venerdì e Sabato sessioni a porte chiuse.

  21. Ip Address: 79.56.105.169

    Brevissima sintesi dell’intervista.

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Spezia, Pedrelli: “A Catania verrei di corsa.
    Si vocifera che Catania e Bari abbiano puntano il mirino su di te. Cosa c’è di vero?
    “Certe voci non possono che farmi piacere, ma c’è ancora qualcosa di importante in ballo con lo Spezia. Tutte le mie attenzioni sono rivolte a questa squadra, sarebbe un sogno raggiungere la B con le Aquile. Ad ogni modo, non sò ancora nulla, ma di certo Catania e Bari non sono due piazze qualunque. Catania è una piazza calorosa con un pubblico straordinario, giocare al Massimino sarebbe una grande soddisfazione per me. Un mio caro compagno di squadra quando ero all’Inter era proprio un catanese doc. mi riferisco a Litteri Gianluca che adesso gioca nella Salernitana. Mi ha sempre parlato bene della sua città e del tifo rossazzurro. Se davvero dovesse concretizzarsi l’interesse degli etnei, sarei affascinato da questa opportunità”.

  22. Ip Address: 92.135.213.185

    Avevo scritto una bella pagina per dare delle delucidazioni a Mario e si è cancellata 😐 😐 😐 😐 , ora non ho voglia di riscriverla, solo che sono d’accordo con te al 100% forse mi sono spiegato male!!!! sono felice di vedere il post N° 14 di Beppe 58 😉 😉 😉

  23. Ip Address: 87.18.9.138

    Tocca a Potenza, dubbio Maxi
    Individuato il sostituto di Alvarez. Corsa a tre tra Biagianti, Lodi e Izco per una maglia a centrocampo. Nel test in famiglia gol di Ricchiuti e Lopez, schierato con gli sparring partner

    Due reti (Ricchiuti e Lopez) e qualche novità nel test in famiglia disputato a porte aperte dal Catania questo pomeriggio a Torre del Grifo.

    Simeone rimpiazzerà gli squalificati Alvarez e Ledesma con Potenza e uno tra Biagianti, Lodi e Izco.

    Il tecnico argentino ha proposto tra i probabili titolari un 4-3-3 con Potenza, Silvestre, Spolli e Capuano in difesa, Biagianti, Carboni e Ricchiuti a centrocampo, Schelotto, Bergessio e Gomez in avanti.

    Maxi Lopez ha giocato tra gli sparring partner e domenica, come accaduto a Napoli, potrebbe lasciare spazio a Bergessio al centro dell’attacco.

    Buongiorno raga’!!! 😉 😉 😉

    Il Mister sta’ pensando di coprirsi, spero che gli riesce perche’ il punto da prendere sara’ molto pesante!!!

    Noto la formazione che fara’ giocare contro il Brescia e’ quella che ho visto contro il Napoli. Spero che non sia molto corta la “coperta”!!!

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

    Buona giornata a tutti!!! 😀 😀 😀

  24. Ip Address: 82.55.107.222

    Buongiorno a tutti gli amici del sito.

    ESCLUSIVA ITASPORTPRESS- Catania, Capuano: “Sogno un campionato senza parlare di salvezza ogni domenica. Futuro a Catania fino al 2014”
    06.05.2011 10:11 di Redazione ITA Sport Press

    Il terzino del Catania, Ciro Capuano dopo uno stop per infortunio si è ripreso il posto di titolare sulla corsia sinistra rossazzurra facendo subito bene. Il 29enne nativo di Napoli, in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it, ha parlato della partita di domenica col Brescia e sul suo futuro. “Che gara domenica pomeriggio al “Rigamonti” –chiosa Capuano-. Alla fine del match solo una squadra sorriderà. Se loro perdono o pareggiano sono in B, a noi basta un punto per festeggiare matematicamente la salvezza in A. Siamo convinti della nostra forza e vogliamo offrire una nuova prova di carattere in trasferta come quella contro la Juve dove siamo riusciti a portare a casa un risultato positivo al termine di una grande partita. La prossima stagione però vorrei non soffrire così a tre giornate dalla fine del campionato, mi piacerebbe ambire a qualcosa di più importante. Sogno un campionato tranquillo come quello del Cagliari quest’anno. Basta parlare sempre di salvezza ogni domenica, la società etnea sta migliorando ed ha fatto un mega centro sportivo ad alto livello, questo potrà dare l’imput per un campionato 2011/12 di rilancio in tutti i sensi. Cosa manca per diventare grandi? La mentalità vincente. Senza questa qualità non riusciremo mai ad imporci fuori casa. Al Massimino abbiamo avuto un cammino quasi da scudetto conquistando 34 punti mentre fuori da retrocessione con solo 6 pareggi. Chiudere la carriera a Catania ? Non penso a questo per il momento, ho 29 anni e spero di giocare altri 6/7 campionati. Ho contratto fino al 2014 col Catania e spero di ottenere qualcosa di importante con questa maglia”.

  25. Ip Address: 82.55.107.222

    ESCLUSIVA TMW – Baldini: “Sono sincero, nessuno vuole uno come me”
    Interviata a cura di Raffaella Bon
    05.05.2011 23.24 di Raimondo De Magistris

    Senza peli sulla lingua. Silvio Baldini – ai microfoni di TuttoMercatoWeb – spiega i motivi per cui, secondo lui, nessuna squadra di Serie A è pronta a puntare su di lui: “Il mio futuro è fare l’opinionista a SportItalia – esordisce Baldini non senza ironia -. Chiaramente ho voglia di allenare, il mio mestiere è fare il tecnico, ma se prima davo impressione di uno che era non equilibrato perché dicevo quello che pensava. Ora a maggior ragione, avendo dette delle cose anche contro qualcuno in televisione. Mi sembra molto dura trovare squadra. A me sembra di essere equilibrato, ma l’immagine che do è questa”.

    Il suo carattere secondo lei lo ha nuociuto?
    Ci sta, perché io ho sempre detto quello che pensavo. Per la categoria dei direttori sportivi, categoria che per l’80% non stimo, deve essere difficile lavorare con me. L’altra volta feci i complimenti a Sannino di avere trovato un direttore sportivo come Sogliano, che dall’eccellenza lo sta portando alla serie A, che fa lavorare tranquillamente. Questo è un direttore con cui mi piacerebbe lavorare. Un direttore che può aiutare un allenatore a fare il suo mestiere, invece l’80% ti manda via. Il mio modo di esprimermi magari mette dei dubbi a chi mi vorrebbe prendere, ma io sono fatto così e dico sempre quello che penso. Certamente è più facile sedersi in una poltrona e magari dire in modo ipocrita cosa non pensi. A me però piace potermi vedere allo specchio ed essere sincero. Magari povero, ma sincero”.

    Ma nel suo passato lei ha avuto direttori che lo hanno aiutato e stimato?
    Si, Vitale ad Empoli e Lo Monaco a Catania. Direttori sportivi molto bravi che sono la fortuna dei loro club. Sono due persone che non devono mancare al calcio, riescono a creare un certo ambiente competitivo”.

  26. Ip Address: 82.55.107.222

    Stamattina su SKY,nelle notizie di calcio mercato,davano Tissone della Sampdoria come prossimo centrocampista nel Catania. A me non dispiacerebbe affatto.

  27. Ip Address: 88.66.31.251

    S. C. A.s.D.M.O.A.M

  28. Ip Address: 88.66.31.251

    A.T.A

  29. Ip Address: 87.18.9.138

    Buonasera raga’!!! 😉 😉 😉
    Vi auguro buonanotte e sogni rossazzurri a tutti!!! 😀 😀 😀

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  30. Ip Address: 79.27.23.193

    Buonanotte a tutti i tifosi rossazzurri.

    Mi auguro che persone serie competenti trovino in questo sito un punto di accordo. Ci mancano i vostri commenti.

  31. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti……

    Rimane una giornata di attesa per sperare nell’impresa del ns. amato Catania.
    vorrei vedere una mediana diversa con l’innesto di Biagianti al posto di ledesma squalificato e con la presenza stabile del Vikingo…. visto che il ns. Sciacca è infortunato perenne 😈 😈 😈

    ————————————————FORZA CATANIA——————————————

  32. Ip Address: 79.52.95.170

    Buongiorno a tutti,questa è la probabile formazione del Catania che danno da più parti:

    Andujar; Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano; Ricchiuti, Carboni, Biagianti; Gomez, Schelotto, Bergessio.
    A disp.: Campagnolo, Terlizzi, Marchese, Maxi Lopez, Izco, Lodi, Morimoto. All.: Simeone

  33. Ip Address: 212.195.241.127

    Bravo Simeone,

    La sua pretattica fino ad ora funziona, io penso che giochera’ cosi, mi sembra un rischio lasciare fuori Lopez

    ……………Andujar;
    .. Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano
    ……. Carboni-Lodi (Izco)
    Gomez—-Ricchiuti,—-Bergessio (Morimoto)
    ————Lopez

    o allora

    ………………..Andujar
    .. Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano
    ………Carboni-Biagianti ( se sta bene al 100%)o lodi
    Izco——-Gomez——Ricchiuti
    ————Lopez

  34. Ip Address: 87.18.143.204

    Salve raga’!!!
    Bravo Simeone se gioca con Biagianti.

    La formazione penso che sia:

    Andujar
    Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano.
    Carboni, Biagianti.
    Schelotto, Gomez, Ricchiuti,
    Bergessio.

    Coperta lunga come vedo, incontro fra pugili a chi si stanca prima e poi cambio di formazione nel secondo tempo.

    Vai Catania corri!!! 😛 😛 😛

    Forza Catania!!! 😈 😈 😈

  35. Ip Address: 79.52.95.170

    😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆

  36. Ip Address: 79.52.95.170

    Joe,come mai per pubblicare un commento devo riscrivere ogni volta i miei dati????? 😯 😯 😯 😯 😯 😯 😯

  37. Ip Address: 151.33.46.16

    Buongiorno a tutti.

    Spero di rivedere Marco Biagianti in campo dall’inizio, Lopez e Bergessio insieme…

    Forza Catania!

  38. Ip Address: 87.18.143.204

    Salve raga’!!!
    Morimoto compie oggi 23 anni: a Takayuki, sinceri auguri dalla grande famiglia rossazzurra). 😀 😀 😀

    Auguri a Mori!!!

    Forza Catania!!!

    joe’!!! 😉 😉 😉
    Anch’io come scrive peppe58 😉 😉 😉 Devo riscrivere sempre i dati!!! 😐 😐 😐

  39. Ip Address: 92.139.83.202

    Una sicura per la B il prossimo anno :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Bologna, Giampaolo più vicino: l’anticipazione di Tmw del 18 aprile
    IN BASSO LEGGI L’ANTICIPAZIONE DI TUTTOMERCATOWEB
    07.05.2011 13.12 di Redazione TMW articolo letto 1011 volte
    © foto di Anto.Abbate/TuttoLegaPro.com
    Il direttore di Tuttomercatoweb.com Michele Criscitiello lancia in esclusiva uno scenario per il futuro della panchina del Bologna. Stando a quanto appreso da una fonte molto vicina al club emilianO, i vertici rossoblu starebbero pensando all’ex tecnico del Catania Marco Giampaolo per il dopo Malesani. Lo sponsor di Giampaolo a Bologna è il procuratore, Tullio Tinti.

  40. Ip Address: 151.33.46.16

    Povero Bologna: ” a non cinn’erunu scecchi a fera!” :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu