Verso Catania – Ternana

 Scritto da il 23 aprile 2015 alle 14:40
Apr 232015
 

verso-ternana

Marcolin ha convocato 21 giocatori per la sfida in programma domani alle 19.00 contro la Ternana.
Questi gli atleti a disposizione:

Portieri : 1 Gillet, 22 Terracciano.

Difensori : 24 Capuano, 45 Ceccarelli, 18 Del Prete, 43 Mazzotta, 28 Parisi, 15 Sauro, 5 Schiavi.

Centrocampisti : 19 Castro, 20 Chrapek, 42 Coppola, 8 Escalante, 6 Martinho, 39 Odjer, 25 Piermarteri, 21 Rinaudo.

Attaccanti : 9 Calaiò, 7 Maniero, 10 Rosina, 34 Rossetti.

  45 Commenti per “Verso Catania – Ternana”

  1. Ip Address: 94.161.149.66

    e belmonte!

  2. Ip Address: 91.253.151.155

    Ciao Mongibello ti chiamo nel tardi pomeriggio ho appena chiesto un permesso al lavoro !!!

  3. Ip Address: 82.49.89.84

    Buonasera ragazzi, attenzione a non sottovalutare la partita: gli addetti ai lavori, le agenzie di scommesse, giornalisti sportivi, affermano che il risultato quasi scontato sia l’uno. Occhio che si pensava sull’uno contro il Crotone in casa, ma acquisimmo il pareggio solo a pochi minuti dalla fine. Domani, se fossi tesser, perso per perso e senza difensori giocherei all’attacco, contando su Bojnov, ceravolo ed Avenatti e sulla regia di viola e l’imprevidibilita di gavazzi. Per me non sarà una partita scontata, anzi, sarà difficile, partita nella quale il Catania avrà tutto da perdere. Mi auguro che la difesa faccia una grande partita, l’attacco sfrutti i buchi di una difesa rattoppata e che la fortuna ci assista! La tensione sale inarrestabile, e domani sarò spiritualmente a fianco di Giuseppe in curva sud del nostro stadio, col suo permesso, naturalmente!

  4. Ip Address: 151.18.50.12

    Buonasera a tutti i tifosi del sito. Quella di domani e’ la partita da colpo in testa a questo campionato camaleontico.Prima se ne esce e meglio e’. quella che mi fa grattare la testa e’ la partita di Bologna,poi contro la banda di sciarpagialla non mi viene manco in mente. Dopo, il campionato e’ pressoche’ finito; torte a parte.
    Buon proseguimento a tutti.. 😉

  5. Ip Address: 87.21.28.180

    Buonasera raga’!

    Ciao giuseppe catanese doc, Mexxican, Catanese a Napoli e sandrone! 😉

    lino, auguri al tuo nipotino Giorgio! 😆

    E’ vero giuseppe, non c’e’ Belmonte! 😯
    Scomparso anche lui come una settimana fa Schiavi! :mrgreen:

    Alcatraz cioe’ TdG ingoia uno alla volta! 👿

    Vero Catanese a Napoli attenzione alla Ternana, anche se manca quasi tutta la difesa.

    sandrone! 😀

    Notte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  6. Ip Address: 79.27.175.146

    Buonasera a tutti.
    Un gruppetto di amici scende da Bolzano. Io ne porto 2 con me e se ci incontriamo con Mexxican , sono 3.
    Speriamo di essere in tanti a Bologna.

    Sono contento della guarigione di Martinho, anche se ormai penso che ……..cu joca joca basta ca si vinci!!

  7. Ip Address: 82.55.98.102

    Giorno a tutti,si tensione già alta,pronti alla partita da affrontare senza il minimo calo di attenzione e col sangue agli occhi,fame di vittoria intatta,motivazioni massime.saluto il mio amico ct a na,che idealmente seguirà la partita con me in curva e sopportera’ la mia ansia in diretta voce…,giorgione,perplesso che non può vedere la partita..cabala..,e tutti gli amici del sito,vi leggo oggi ma la giornata è complicata causa lavoro proprio per rendermi libero prima delle 6,quindi in alto le proboscidi e cu joca joca basta ca si vinci.

  8. Ip Address: 79.55.192.120

    Buongiorno raga’!

    Stamattina mi sono svegliato elettrico! 😛

    Stamattina cielo un po’ nuvoloso e il sole maestosamente e’ presente e la temperatura e’ buona.

    Il nostro grido di battaglia:
    “cu joca joca basta ca si vinci”!!

    Buona giornata a tutti!

  9. Ip Address: 95.247.12.111

    Dal sito ufficiale del Calcio Catania.

    giovedì 23 aprile 2015

    Il Calcio Catania piange la scomparsa della piccola Smeralda
    Il Calcio Catania piange la scomparsa della piccola e coraggiosa Smeralda, una bimba maestra di vita. Alla famiglia Camiolo, le più sincere condoglianze.

    Itasport….

    CATANIA, tifosi della Curva Nord in lutto per la morte della piccola Smeralda. Minuto di silenzio e poi fuori dallo stadio
    23.04.2015 23:11 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85
    CATANIA, tifosi della Curva Nord in lutto per la morte della piccola Smeralda. Minuto di silenzio e poi fuori dallo stadio
    Con un post sulla pagina Facebook “Quando saremo tutti nella Nord”, i tifosi della Curva Nord organizzati nel gruppo “A sostegno di una fede” manifestano la loro vicinanza a Pino Camiolo, uno dei fondatori del gruppo, padre della piccola Smeralda, la bambina di 4 anni, diventata il simbolo della lotta per il diritto alle cure con le cellule staminali, scomparsa la scorsa notte. I tifosi annunciano un minuto di silenzio e l’uscita dallo stadio in segno di lutto.

    Condoglianze alla sua famiglia.

    Che riposi in pace, piccola grande guerriera!

  10. Ip Address: 79.60.52.56

    Vinci catania

  11. Ip Address: 79.35.45.107

    Condoglianze alla famiglia Camiolo per la grave perdita.

  12. Ip Address: 5.86.155.6

    Catania vinci per la piccola Esmeralda e per il suo povero papà. Catania vi ama, rossi sono i nostri occhi di pianto, azzurro è il cielo dove corre e gioca la piccola Esmeralda.

  13. Ip Address: 95.247.12.111

    Ciao alex, Mongibello, e lino (auguri per ieri del nipotino Giorgio)! 😉

  14. Ip Address: 79.43.29.252

    “cu joca joca basta ca si vinci!” 🙂

  15. Ip Address: 37.227.140.181

    Buon pomeriggio a tutti incomincia a salire la tensione per il resto cu joca joca basta ca si vinci

  16. Ip Address: 37.227.140.181

    Gius 65 fai il tifo anche per me

  17. Ip Address: 37.227.140.181

    CATANIA, Zeman per la prossima stagione?
    24.04.2015 15:34 di Redazione ITA Sport Press

    Il Catania proverà a chiudere la stagione nel migliore dei modi per poi programmare il futuro. Un grosso passo in avanti per la salvezza potrebbe arrivare stasera in caso di successo con la Ternana ma l’appetito vien mangiando ed ecco che l’obiettivo playoff non è da scartare. Intanto si intrecciano voci di mercato per la prossima stagione: secondo Sportmediaset il Catania potrebbe affidare la panchina per la prossima stagione a Zdenek Zeman. Il boemo, esonerato di recente dal Cagliari, sarebbe nel mirino del Catania per tentare con lui la risalita in Serie A. Da Torre del Grifo smentiscono però.Del resto è abbastanza noto che Zeman con i Moggi non hai avuto un buon feeling e a Catania c’è Alessandro figlio di Luciano.

  18. Ip Address: 217.200.201.248

    Ciao mexxican, contaci.

  19. Ip Address: 94.37.236.77

    Buona partita Giuseppe, oggi allo stadio rappresenti tutti noi lontani dalla madre patria che frequentano il sito.

    cu joca joca basta ca si vinci!!

  20. Ip Address: 93.45.250.148

    buonasera muraioli
    la quota di stasera alla snai è di 1,45 per la vittoria del catania…..
    strano,molto strano………

  21. Ip Address: 91.253.30.37

    Condoglianze , alla famiglia per la scomparsa della piccola smeralda

  22. Ip Address: 95.247.12.111

    Buonasera raga’!

    Ciao gius65, sei tutti noi! :mrgreen:

    Ciao elefante rossoazzurro, Mexxican, Catanese a Roma e dan brown! 😉

  23. Ip Address: 94.37.236.77

    ciao Giorgio sei sempre presente 😛

  24. Ip Address: 95.247.12.111

    Si caro Catanese a Roma! 😛

  25. Ip Address: 213.118.194.217

    Buoa sera a tutti, oggi guardero la partita insiem ai miei Figli Matteo e Luca di 5 e 3 anni….

    Cu joca joca basta ca si vinci!!!!

  26. Ip Address: 79.43.29.252

    Catania: idea Zeman per l’anno prossimo
    Gli isolani vorrebbero affidarsi all’esperienza del boemo per cercare di tornare in A

    A soli tre giorni dalle sue dimissioni alla guida del Cagliari, Zdeněk Zeman torna a far parlare di sè. Questa volta il nome del tecnico boemo circola in chiave mercato. Secondo le indiscrezioni, Pulvirenti starebbe pensando di affidare la panchina del Catania a uno dei “Grandi vecchi” del nostro calcio, sperando che la sua esperienza risulti utile a riportare in Serie A il club siciliano il prima possibile.

  27. Ip Address: 213.118.194.217

    Gooollll!! Maniero!!!!

  28. Ip Address: 79.43.29.252

    MANIEROOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!GOOOOL!!!!!!!!!!!!!!!! 😀 😀

  29. Ip Address: 213.118.194.217

    A dire la verità nn ho visto un gran Catania molti errori in fase di impostazione e fino al gol è mancato l’ultimo passaggio e rosina fino a quel cross aveva fatto vedere davvero poco….cmq meglio cosi anche perchè il gol è arrivato all’ultimo secondo del primo tempo….

  30. Ip Address: 79.43.29.252

    di sicuro abbiamo vissuto giornate migliori!

  31. Ip Address: 213.118.194.217

    Goool Castro!!!

  32. Ip Address: 79.43.29.252

    ma cosa ha fatto calaiò!!!!! 😀 😀 😀

  33. Ip Address: 213.118.194.217

    Gran lancio di Calaió senza guardare….

  34. Ip Address: 79.43.29.252

    F-I-N-I-T-A!!!

  35. Ip Address: 91.253.245.208

    E sono 5 !!!!!vai

  36. Ip Address: 91.253.245.208

    Il Catania ingrana la quinta. Maniero e Castro battono la Ternana (VIDEO, FOTO e TWEET)
    24.04.2015 20:43 di Andrea Carlino
    articolo letto 6763 volte

    Il Catania continua a vincere (la quinta volta consecutiva, non accadeva da 10 anni) e si conferma in stato di grazia psicofisico. Sconfitta la Ternana per 2-0 nell’anticipo della 37/a giornata. Al “Massimino” i rossazzurri vincono grazie alle reti messe a segno da Maniero (su assist di Rosina) e Castro (su servizio di Calaiò). Una prestazione di sostanza per la squadra di Marcolin che dimostra ancora una volta una splendida solidità e un’ottima condizione atletica. Con 47 punti la salvezza è praticamente conquistata. E con questo stato di forma sognare di agganciare il treno playoff (per una notte a -4) non è più impossibile. Decisive le gare di lunedì prossimo contro il Bologna e di sabato contro il Livorno.

    Nel primo tempo fase iniziale molto equilibrata. La Ternana si conferma squadra solida malgrado le assenze e per il Catania non è facile trovare il varco giusto. Rosina si accende a intermittenza mentre Calaiò e Maniero sono ben marcati dai difensori umbri. La Ternana non resta rintanata nella propria area e con Viola e Ceravolo crea qualche pericolo dalle parti di Gillet. Per i rossazzurri due occasioni: la prima con Rinaudo al 5, poi Calaiò al 36′ che sbaglia solo davanti a Brignoli. Il goal arriva al 45′ con Rosina che pennella al centro per Maniero che brucia Valjent e batte Brignoli.

    Nella ripresa la partita è più avvincente. Maniero protesta ancora per un intervento dubbio in area di rigore. I rossazzurri attaccano alla ricerca del vantaggio senza però sbilanciarsi. Al 68′ il neo entrato Castro impegna severamente Brignoli su assist di Mazzotta. Al 76′ Castro parte in contropiede lanciato da Calaiò e batte Brignoli. Nel finale i rossazzurri gestiscono la reazione umbra e dopo tre minuti di recupero possono festeggiare una nuova vittoria. Nota dolente: l’ammonizione “evitabile” di Del Prete: era diffidato e salterà la sfida contro il Bologna.

    CRONACA DELLA GARA

    Il tecnico del Catania, Dario Marcolin adotta il 4-3-1-2 con Gillet in porta, Del Prete a destra e Mazzotta a sinistra, Ceccarelli e Schiavi in mezzo. In mediana con Rinaudo e Coppola ci sarà Escalante (ma sarà ballottaggio con Odjer). Rosina giostrerà alle spalle della coppia di bomber formata da Calaiò e Maniero. Panchina per Castro (leggermente affaticato) e Martinho (al ritorno tra i convocati dopo due mesi di stop).
    Il tecnico Attilio Tesser manda in campo la Ternana con il 5-3-2: Brignoli in porta, linea difensiva a cinque con Dianda e Vitale sugli esterni, Valjent, Fazio e Janse in mezzo. In mediana spazio a Gavazzi, Viola e Eramo. In avanti ci sono Avenatti e Ceravolo.

    Si parte con ritmi abbastanza bassi. Le due squadre sono guardinghe e non lasciano molto spazio alle offensive avversarie. La prima occasione capita al Catania: al 5′ conclusione di Rinaudo dalla distanza, Brignoli devia il pallone in calcio d’angolo. Gli umbri si confermano squadra in salute e con Ceravolo e Vitale creano qualche grattacapo alla difesa rossazzurra. Al 25′ Maniero protesta per un presunto rigore per fallo su Janse. Il penalty ci stava. La partita sale di tono poco dopo la mezz’ora. Al 32′ conclusione di Viola assistito da Eramo, palla alta di poco sopra la traversa. Al 36′ occasione clamorosa capita a Calaiò: l’Arciere su assist di Maniero scarta Brignoli ma a porta vuota centra in pieno Valjent che era rientrato. Un minuto dopo cross di Vitale dalla sinistra, Avenatti colpisce di testa ma la palla esce di poco. Al 43′ Viola manda alto con una punizione a giro dal limite dall’area. Quando tutto sembrava presagire al pari dopo i primi 45′ arriva l’acuto di Rosina, fin qui in ombra: il n.10 rossazzurro pennella un cross per Maniero che anticipa Valjent e batte Brignoli.

    Nella ripresa si riparte senza cambi. La Ternana si rende subito pericolosa con Gavazzi: al 53′ tiro dalla distanza con pallone alto sopra la traversa. I ritmi sono decisamente più alti. Al 58′ altro episodio dubbio in area avversaria: Maniero protesta per un intervento dubbio di Dianda. Poi Marcolin pensa al Bologna e toglie Maniero e inserisce Castro. Al 69′ il Pata vicino al raddoppio: gran parata di Brignoli su conclusione da dentro l’area deviata. Il Catania insiste e al 76′ trova il raddoppio: Castro prende alla sprovvista il duo Valjent-Janse e parte in contropiede lanciato da Calaiò. Il n.18 entra in area e supera Brignoli con un morbido pallonetto. Nel finale i rossazzurri gestiscono l’incontro e dopo cinque minuti di recupero possono festeggiare un’altra vittoria.

    CATANIA-TERNANA 2-0

    MARCATORI: 45′ Maniero, 76′ Castro

    CATANIA (4-3-1-2): 1 Gillet; 18 Del Prete, 5 Schiavi, 45 Ceccarelli, 43 Mazzotta; 42 Coppola (dal 83′ Odjer), 21 Rinaudo, 8 Escalante; 10 Rosina; 9 Calaiò, 7 Maniero (dal 63′ Castro). A disp: 12 Terracciano, 15 Sauro, 24 Capuano, 28 Parisi, 6 Martinho, 20 Chrapek, 24 Piermarteri, 34 Rossetti. All. Marcolin.

    Squalificati: Sciaudone
    Diffidati: Ceccarelli, Chrapek, Del Prete, Escalante, Gyomber
    Ex di turno: Calaiò (dal gennaio al giugno 2002 – 10 presenze con 2 reti in gare ufficiali)
    Maniero (dall’agosto 2012 al giugno 2013 – 18 presenze con 2 reti in gare ufficiali)

    TERNANA (5-3-2): 22 Brignoli; 24 Dianda (dal 66′ Crecco), 2 Janse, 13 Fazio, 4 Valjent, 3 Vitale; 7 Gavazzi, 10 Viola (dal 81′ Falletti), 27 Eramo (dal 56′ Palumbo); 20 Avenatti, 9 Ceravolo. A disp: 1 Sala, 14 Gagliardini, 23 Russo, 15 Bojinov, 19 Dugandzic. All. Tesser

    Squalificati: Meccariello, Popescu
    Diffidati: Bastrini, Bojinov, Falletti
    Ex di turno: nessuno

    ARBITRO: Ghersini della sezione A.I.A. di Genova

    AMMONITI: Maniero, Eramo, Vitale, Del Prete, Falletti

    RECUPERO: 0′, 5′

    SPETTATORI: 16mila circa

    METEO: nuvoloso, 18°C, umidità: 81%, vento: 6 km/h debole

    CRONACA DELL’EVENTO

    FINALE

    90′ ammonito Falletti

    5′ di recupero

    88′ CAMBIO CATANIA: entra Sauro, esce Del Prete

    86′ Ammonito Del Prete, diffidato, salta la sfida contro il Bologna.

    85′ Ammonito Vitale

    83′ CAMBIO CATANIA: entra Odjer, esce Coppola

    81′ CAMBIO TERNANA: entra Falletti, esce Viola

    76′ GOOOL CATANIA!!! CASTRO!!! Il Pata prende alla sprovvista il duo Valjent-Janse e parte in contropiede lanciato da Calaiò. Pallonetto, e Brignoli battuto.

    69′ Castro vicino al raddoppio: gran parata di Brignoli!

    66′ CAMBIO LIVORNO: entra Crecco, esce Dianda

    63′ CAMBIO CATANIA: entra Castro, esce Maniero

    59′ Cross di Ceravolo verso Avenatti, ma Del Prete salva tutto.

    58′ Protesta Maniero in area di rigore dopo un contrasto con Janse.

    57′ cerca subito la conclusione il neoentrato Palumbo, palla alta sopra la traversa.

    56′ CAMBIO TERNANA: entra Palumbo, esce Eramo

    53′ Conclusione dalla distanza di Gavazzi: pallone alto sopra la traversa

    50′ Scambio sull’asse Viola-Vitale, il cross in mezzo è preda di Gillet.

    47′ Vitale commette fallo su Rosina

    46′ Si riparte!

    SECONDO TEMPO

    —————————————–

  37. Ip Address: 94.37.236.77

    le vittorie fanno sempre bene ma siamo senza centrocampo…..certo u joca joca basta ca si vinci……ma escalante e rosina sono stati inguardabili.

  38. Ip Address: 2.226.180.6

    Dallo stadio Massimino il vs paolo grazie Catania, grazie Marcolin, grazie anche ai dirigenti. Grazie a noi che ci crediamo e siamo andati in 15.000 allo stadio. Partita perfetta. Castro finalmente all’altezza della sua classe. Guai chi tocca Marcolin. Carusi ci semu. Lunedi il Bologna e … Cu ioca ioca ….

  39. Ip Address: 95.247.12.111

    Buonasera raga’!

    Ciao Catanese a Napoli, anche a Latina e’ stato lo stesso e l’errore gravissimo di quel Job 18 H! :mrgreen:

    Raga’ aspetta la nuova pagina per scrivere.

  40. Ip Address: 2.226.180.6

    No Catanese, su escalante sono d’accordo ma su Rosina non condivido il tuo giudizio. Egli è il punto di riferimento. Ha una squadra sulle spalle perché tutto arriva a lui e da lui parte. Ci stanno anche gli errori. Ma setu tocchi pochi palloni fai pochi errori se ne tocchi cento qualche errore ci sta. Ora vengo alla grande giocata di Calaiò da fermo un passaggio gol per Castro sublime. Grazie capitano. Ma non dimentichiamo i ragazzi della difesa. Tutto è cambiato con l’arrivo di questi ragazzi. Prima segnavamo ma prendevamo gli stessi gol. Ora la musica è cambiata.

  41. Ip Address: 87.7.41.108

    E VAAAAAIIIIIIIIIIIIIII

  42. Ip Address: 95.247.12.111

    Ciao paoloilcaldoct e Mongibello! 😉

    Ancora aspetto la nuova pagina.

    Comunque volevo scrivere che mancano almeno altri 4 punti per “salvarci”.

    Rosina lo visto giocare a Latina ed a volte e’ circondato dagli avversari con le buone o con le cattive intenzioni.

    Comunque buonanotte a tutti i pazzoidi per il Catania!

  43. Ip Address: 151.74.139.97

    Gran bella vittoria, non ho potuto vedere il primo tempo ma ho visto la ripresa. Ho rivisto in differita il primo tempo e debbo dire che sono in perfetta sintonia con chi ha visto una squadra un filino appannata all’inizio, ma la concretezza esiste e adesso si riesce a portare a termine l’impresa ugualmente.

    Noi abbiamo dei fuoriclasse in avanti, lusso per la B, è una difesa rocciosa, concreta; queste due componenti sopperiscono un centrocampo che ha qualche lacuna di impostazione, alla quale sopperisce o cerca di farlo, Rosina , che tocca cento palloni e qualcuno lo sbaglia. Ma da lui ci si attende sempre la giocata o il colpo di genio, cosa che avviene di certo negli ultimi tempi.

    Immenso Calaió, Castro tornato quello del primo anno a Catania.
    Atleticamente solo un cieco non vedrebbe che adesso la squadra corre, prima passeggiava e arrancava, le vittorie poi fanno morale e se l’ appetito vien mangiando, continuiamo a considerare l’accesso ai play off una fantasia giornalistico/tifosa.

    Infine abbiamo una squadra di uomini che si rispettano e che rispettano le regole, niente più ribellioni, mandate a quel paese, scene da doversi vergognare, una squadra normale, bellissimo il cenno da lontano del Mister a Castro dopo il gol…..

    Intanto ci siamo tolti dalla melma dei bassifondi, poi ciò che verrà sarà benvenuto.
    Io continuo a provare a non vedere le partite, un tempo oggi ero impossibilitato e eravamo uno a zero.
    Poi non ho resistito anche se spesso mi assentavo volontariamente.
    Ma se porta bene fino alla fine così sarà, se non altro per scaramanzia.

    Buon weekend a tutti.

  44. Ip Address: 87.7.41.108

    Ciao Giorgio e Perplesso

    L’ottimismo comincia ad invadermi…….spero di non rimanerne deluso.

    Ad ogni buon conto: cu joca joca basta ca si vinci!

  45. Ip Address: 91.253.113.165

    Intanto bari e Bologna finisce 1/1

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu