Verso Fiorentina-Catania

 Scritto da il 25 agosto 2013 alle 21:16
Ago 252013
 

Catania-2013-14

Al termine di un’intensa seduta d’allenamento, svolta in mattinata a porte chiuse a Torre del Grifo e seguita dalla conferenza pre-gara, il tecnico del Catania Rolando Maran ha convocato 21 giocatori. Rossazzurri in Toscana da stasera, in vista della sfida in programma domani alle 20.45 allo stadio “Artemio Franchi” contro l’ACF Fiorentina, gara valida per la prima giornata del Campionato Serie A Tim 2013/14.
Questi gli atleti a disposizione:
Portieri –

21 Andujar, 34 Ficara, 1 Frison.
Difensori
22 Alvarez, 14 Bellusci, 31 Cabalceta, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 5 Rolin, 3 Spolli.
Centrocampisti –
28 Barrientos, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 7 Tachtsidis.
Attaccanti –
30 Barisic, 9 Bergessio, 23 Boateng, 35 Doukara, 11 Leto, 10 Lopez.

  32 Commenti per “Verso Fiorentina-Catania”

  1. Ip Address: 79.46.30.105

    Notte a tutti e forza Cataniaaaaaaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania:

  2. Ip Address: 109.115.132.35

    Buonasera a tutti….
    Angelo ieri ho letto tutto ma non ho fatto caso 😀 😀

    Il Catania ha trovato il sostituto di Marco Biagianti. La società rossazzurra infatti ha trovato l’accordo col Siviglia per il trasferimento di Tiberio Guarente, che nella scorsa stagione ha giocato 20 partite con la maglia del Bologna. La trattativa però prenderà una svolta definitiva una volta ceduto Biagianti al Livorno. Ma il Catania non si ferma qui, perché c’è la volontà anche di portare a termine un’operazione in prospettiva. C’è stato un sondaggio per Dominik Furman, centrocampista dell’U-21 polacca e di proprietà del Legia Varsavia, ma al momento le richieste sono elevate. Intanto, c’è l’accordo con Guarente.

  3. Ip Address: 95.245.183.138

    Buongiorno raga’!!!

    Ciao Angelo, stamattina ti ho fregato!!! 😆 😆 😆

    Qui Napoli e dintorni, cielo leggermente nuvoloso e temperatura fresca.

    9 ore di odissea per raggiungere Firenze per i Nostri eroi!!! :incavolato: :incavolato: :incavolato: :incavolato:

    Forza Cataniaaaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania:

  4. Ip Address: 82.61.70.64

    buongiorno a tutti fratelli dal cuore :catania: ciao joe e giorgio non sempre posso aprire la bottega prima di te dato che devo fare la magnetoterapia 😆 😆 Stampa: Un Catania nuovo e votato all’attacco
    Così i maggiori quotidiani nazionali descrivono il Catania che si presenterà stasera al Franchi per affrontare la quotatissima Fiorentina di Montella. I rossazzurri si affidano a Castro in mediana e Leto in avanti, fiducia nel bomber Bergessio. Quello di Firenze è un campo storicamente ostico.

  5. Ip Address: 82.61.70.64

    Monzon,Tachtsidis e Leto Un Catania nuovo di zecca (La Gazzetta dello Sport)

    Maran a Firenze è pronto a far esordire i tre innesti del mercato Spinta sulle fasce, qualità in mezzo, voglia di riscatto: Montella trema

    “Il terzino sinistro sa fare le due fasi, come Marchese E vuol riprendersi pure la Nazionale Accanto a «Taxi», Izco e uno tra Castro e Biagianti L’ex Panathinaikos vede la porta…

    “Un rinnovamento in tre mosse. Un uomo per reparto per dare al Catania la giusta forza per ricominciare come e meglio di prima. Nel gruppo, consolidato, che esordisce stasera a Firenze, la società ha aggiunto, tra gli altri, un terzino sinistro (Monzon), un centrocampista (Tachtsidis) e una punta (Leto). Monzon Era stato anche convocato in Nazionale argentina, adesso conta di riconquistarla: «Qui posso fare bene, magari più in avanti riesco a rientrare nel giro. L’importante è ricambiare la fiducia del Catania». Monzon è uno che, come ha fatto negli ultimi due campionati Marchese (ora al Genoa), riesce a essere combattivo nelle due fasi. Grande spinta in avanti, recupero della posizione e marcatura asfissiante. Maran lo ha inserito in squadra gradualmente e ha permesso, grazie all’aiuto dello staff e dei medici, di arrivare alla vigilia di FiorentinaCatania con la possibilità di giocare dal 1’. Tachtsidis Al di là della stima, delle aspettative e della fiducia di Maran, valgono anche le frasi che Montella ieri ha pronunciato a proposito del greco: «Ha una fisicità importante, bisognerà stare attenti». L’ex calciatore della Roma, che Zeman fece giocare al posto di De Rossi, ha cominciato con grande piglio la preparazione e oggi sembra pronto a dettare i tempi di un Catania collaudato che non avvertirà un cambio così traumatico al centro del centrocampo: «Mi aiutano tutti, io cerco di giocare semplice e possibilmente in modo veloce ». Ad affiancare il greco ci saranno Izco e uno tra Castro e Biagianti. Con il primo, il 433 potrebbe diventare 4231 perché lo stesso Castro andrebbe a posizionarsi nella parte alta del campo, in linea con i fantasisti. In fase di filtro, anche nella stagione scorsa, è una garanzia il suo gioco senza palla. E Tachtsidis, nel ruolo di interdizione, riesce a fare il massimo.

    Ficara, Cabalceta, Barisic e Boateng Poker di baby al Franchi con i «grandi» (La Gazzetta dello Sport)

    “Ci sono i debuttanti, ci sono soprattutto i giovani del vivaio, in lista. I mondi di Primavera e prima squadra, nel Catania, si avvicinano sempre di più. E ieri, in volo per Firenze, hanno trovato posto anche il terzo portiere Ficara, il difensore Cabalceta (si era addirittura parlato di un interessamento del Barcellona, voce poi rientrata), gli attaccanti Barisic e Boateng, con quest’ultimo, comunque, che graviterà stabilmente nell’ottica Serie A dopo essere arrivato dal Milan in prestito con diritto di riscatto della metà. Il tecnico Maran li tiene d’occhio, anzi li incoraggia. Nella lista diffusa ieri dallo staff tecnico rossazzurro non c’è l’attaccante Petkovic, ma contro l’Inter – esordio casalingo al Massimino domenica prossima dovrebbe rientrare nel lotto dei 23 in distinta.

    Viola News

    “Di fronte, il Catania di Rolando Maran, squadra ostica e spinosa, vera rivelazione la passata stagione con l’ottavo posto in classifica conquistato (56 punti, due sopra l’Inter), ma orfana dei suoi due migliori giocatori: Francesco Lodi, andato al Genoa, e il Papu Gomez, ceduto in Ucraina al Metalist. I siciliani hanno comunque uno dei trii offensivi più promettenti del torneo: Castro, Barrientos, Bergessio. In porta Andujar, probabile difesa con Alvarez, Spolli, Legrottaglie e Monzon, centrocampo a tre con Izco, Biagianti e Tachtsidis, acquistato dalla Roma. Indisponibile Almiron.

    Calcio Catania pronto al debutto in campionato (Catania oggi)

    “Il Catania potrebbe disporsi inizialmente col 4-2-3-1 salvo in corso d’opera modificare atteggiamento e modulo. Immaginiamo Andujar tra i pali,Alvarez,Spolli,Legrottaglie e Monzon a formare la linea difensiva , sorpresa Barrientos arretrato play basso con Tachtsidis a “salvaguardargli” le caviglie, con Izco,Castro e Leto a supporto di Bergessio , sebbene suggestiva appaia l’idea 3-5-2 pertanto un modulo speculare a quello proposto dall’ex “rossazzurro” Montella. In questo caso la linea difensiva a tre vedrebbe Bellusci affiancare Spolli e Legrottaglie,con Alvarez (od Izco) e Monzon avanzati in con folto centrocampo composto anche da Izco,Barrientos e Tachtsidis con Leto e Bergessio di punta.

    Dopo la stagione dei record si riparte da Firenze (Il Giornale di Sicilia)

    “Gli etnei ripartono dalla trasferta contro la Fiorentina guidata da Montella, predecessore di Maran alla guida degli etnei e grande ex della partita. «Non provo alcun fastidio – garantisce il tecnico – per l’accostamento col passato. Montella ha confermato tutto il suo valore a Firenze, io devo continuare a dimostrare di meritare la panchina che occupo. La partita, però, non è tra me e lui, ma tra Fiorentina e Catania. I viola partiranno forte, lanciati dall’entusiasmo dell’ambiente, la mia squadra non deve farsi condizionare» […] Dopo aver lavorato per l’intera settimana sul 4-2-3-1 e sul 4-3-3, Maran potrebbe optare per la prima soluzione con Castro titolare sulla trequarti accanto a Barrientos e al nuovo acquisto Leto, reduce da un lungo stop per infortunio. «Abbiamo provato, come nostra abitudine, entrambe le soluzioni – conferma Maran – potremmo cambiare assetto anche a partita in corso. Leto si è allenato a pieno regime negli ultimi giorni e quindi è in condizione di andare in campo».

    Carica Bergessio Il “toro” corre Catania fiducioso (La Sicilia 25.08.2013)

    “A Firenze sarà soprattutto la sua partita

    “Maran lavora su due fronti: tridente offensivo oppure tre fantasisti dietro l’argentino

    “L’uomo copertina è un Toro. Corre, anche in accelerazione, lotta persino in difesa quando c’è da dare una mano. Segna. Soprattutto segna, Gonzalo Bergessio. E se oggi Lopez, con la valigia in mano, destinazione Turchia, non ha un seguito di rimpianti da parte dei tifosi è perché Gonzalo è diventato «Golzalo». Segna, fa segnare, accorcia la squadra, la allunga a proprio piacimento, sfruttando i consigli e gli ordini del suo allenatore. Ha cambiato anche modo di essere, il centravanti principe del Catania. Fino a un anno fa era un musone. Finiva la partita e filava via liscio, sgomitando anche con chi, in sala stampa, cercava l’approccio. Serviva anche una parola, ma non ricavava neanche quella. Oggi Bergessio è un piccolo comunicatore. Ha un sito personale con tanto di fotona con la maglia rossazzurra e la curva sullo sfondo. Sbarcato su twitter, il social più amato dai calciatori, al mattino spesso Bergessio saluta ammiratori e amici. Basta un semplice buongiorno. Spesso il saluto è accompagnato dalle foto di allenamento o da quelle scattate durante le pause di lavoro. C’è stato anche un sorteggio della sua maglia personale, assegnata a chi indirizzava al calciatore il miglior messaggio […] . Possibile la scelta di un 4-2-3-1 che possa diventare tridente offensivo. Basta una mossa. Una soltanto: quella di Castro spostato a centrocampo, sulla zona interna di sinistra (al posto di Almiron, che non è al meglio della condizione fisica) e, all’occorrenza, sulla linea dei tre fantasisti dietro Bergessio. Con Barrientos che si sposterebbe dietro Gonzalo e con Leto laterale destro o sinistro. Tanto, Maran ha provato la doppia posizione, con il nuovo acquisto, così come sta lavorando sui due moduli. In difesa se non dovesse farcela Monzon, Alvarez verrebbe spostato a sinistra, Bellusci inserito a destra (non sarebbe la prima volta), con Spolli e Legrottaglie coppia centrale

    Commenti solo catania tutto il resto e noia 😆 😆 :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :ciao: :ciao:

  6. Ip Address: 95.245.183.138

    Ciao Angelo, speriamo che finisci presto questa terapia in modo che tutto fila liscio.

    Copia e incolla da m…….catania.

    PVL: vIn settimana annunciamo Main Sponsor e nuovi acquisti “europei”.

    Articolo del: 26 agosto 2013, a cura di: Redazione

    CATANIA – In una lunga intervista edita quest’oggi su “La Sicilia”, il presidente Pulvirenti parla a tuttotondo del Catania, della stagione che sta per iniziare e del mercato che sta per finire.

    Accento principale poniamo sulla questione main sponsor, riportando quanto segue, estratto dall’intervista a firma Concetto Mannisi e Giovanni Finocchiaro

    “In settimana annunceremo qualcosa. Anche il main sponsor. Si tratta di una grande azienda nazionale attiva nel settore degli alimentari. Di più non dico.

    Quindi calciomercato. Di poche ore addietro le voci su nuovi possibili acquirenti interessati a Bergessio

    “La musica è sempre la stessa per quel che riguarda le uscite: per tutti i giocatori che rientrano nel progetto tecnico del Catania il mercato si è chiuso il 10 Agosto in maniera irrevocabile. Rimane aperta qualche ipotesi che riguarda soltanto chi non rientra nel progetto. Detto ciò confermo che in uscita ed in entrata qualcosa ancora realizzeremo. Provvederemo non a sudamericanizzare ma ad europeizzare la squadra. Guarente è un giocatore che seguiamo, coma anche altri nomi. In settimana annunceremo qualcosa.

  7. Ip Address: 95.245.183.138

    Alcuni estratti dell’intervista a PVL su La Sicilia.

    CATANIA – Alcuni estratti tratti dall’intervista pubblicata quest’oggi su “La Sicilia”. Parla il presidente Pulvirenti:

    “Abbiamo chiarito con Montella, nostro ospite alcune settimane fa a Torre del Grifo prima dell’inizio del ritiro. Solo malintesi […] l’ottavo posto non ce l’ha regalato nessuno […] il gruppo è stato migliorato […]Alcuni dei primavera aggregati potrebbero esser mandati a farsi le ossa altrove […] Se Lopez rimanesse a Catania sarebbe un valore aggiunto per la squadra […] L’uomo, non il giocatore è confuso: non tanto perché non gradisca Catania, cosa non vera, ma per una serie di problematiche personali […] Da Leto mi aspetto cose di rilievo […] Tachtsidis rischia di andare ai mondiali con la Grecia, così come in Brasile potrebbe andare a giocare, a parte Andujar, qualche altro nostro giocatore. Sarebbe storico portare due o tre giocatore ai mondiali per il nostro club […] Con Cosentino l’immagine del Catania all’estero è cresciuta ma non è caduto dal cielo a Catania, tanto per essere chiari […]vi confermo che l’Italia di Prandelli verrò da queste parti […] per il nuovo stadio purtroppo passerà ancora un po’ di tempo. Per il momento accontentiamoci dell’opera di maquillage che abbiamo eseguito […]Siamo già ben oltre i 10.000 abbonati […] è incoraggiante in momenti di crisi […] C‘è il progetto, ma non da realizzare domattina, per creare una sorta di polisportiva con volley e basket […] progetto che trova perfetta realizzazione, ormai da anni, al Bercellona […] gli impianti magari li costruiamo a Torre del Grifo […] a breve costruiremo campetti per far giocare gli appassionati […] il derby con la Lazio era solo una battuta […]ho chiarito con Agnelli.

    L’intervista completa, in edicola su “La Sicilia”.

  8. Ip Address: 82.61.70.64

    CATANIA – Alcuni estratti tratti dall’intervista pubblicata quest’oggi su “La Sicilia”. Parla il presidente Pulvirenti:

    “Abbiamo chiarito con Montella, nostro ospite alcune settimane fa a Torre del Grifo prima dell’inizio del ritiro. Solo malintesi […] l’ottavo posto non ce l’ha regalato nessuno […] il gruppo è stato migliorato […]Alcuni dei primavera aggregati potrebbero esser mandati a farsi le ossa altrove […] Se Lopez rimanesse a Catania sarebbe un valore aggiunto per la squadra […] L’uomo, non il giocatore è confuso: non tanto perché non gradisca Catania, cosa non vera, ma per una serie di problematiche personali […] Da Leto mi aspetto cose di rilievo […] Tachtsidis rischia di andare ai mondiali con la Grecia, così come in Brasile potrebbe andare a giocare, a parte Andujar, qualche altro nostro giocatore. Sarebbe storico portare due o tre giocatore ai mondiali per il nostro club […] Con Cosentino l’immagine del Catania all’estero è cresciuta ma non è caduto dal cielo a Catania, tanto per essere chiari […]vi confermo che l’Italia di Prandelli verrò da queste parti […] per il nuovo stadio purtroppo passerà ancora un po’ di tempo. Per il momento accontentiamoci dell’opera di maquillage che abbiamo eseguito […]Siamo già ben oltre i 10.000 abbonati […] è incoraggiante in momenti di crisi […] C‘è il progetto, ma non da realizzare domattina, per creare una sorta di polisportiva con volley e basket […] progetto che trova perfetta realizzazione, ormai da anni, al Bercellona […] gli impianti magari li costruiamo a Torre del Grifo […] a breve costruiremo campetti per far giocare gli appassionati […] il derby con la Lazio era solo una battuta […]ho chiarito con Agnelli.

    :ciao: :ciao: :catania: :catania:

  9. Ip Address: 82.61.70.64

    che cosa e questa storia della moderazione ❓ ❓

  10. Ip Address: 95.245.183.138

    Alcuni estratti dell’intervista a PVL su La Sicilia.

    CATANIA – Alcuni estratti tratti dall’intervista pubblicata quest’oggi su “La Sicilia”. Parla il presidente Pulvirenti:

    “Abbiamo chiarito con Montella, nostro ospite alcune settimane fa a Torre del Grifo prima dell’inizio del ritiro. Solo malintesi […] l’ottavo posto non ce l’ha regalato nessuno […] il gruppo è stato migliorato […]Alcuni dei primavera aggregati potrebbero esser mandati a farsi le ossa altrove […] Se Lopez rimanesse a Catania sarebbe un valore aggiunto per la squadra […] L’uomo, non il giocatore è confuso: non tanto perché non gradisca Catania, cosa non vera, ma per una serie di problematiche personali […] Da Leto mi aspetto cose di rilievo […] Tachtsidis rischia di andare ai mondiali con la Grecia, così come in Brasile potrebbe andare a giocare, a parte Andujar, qualche altro nostro giocatore. Sarebbe storico portare due o tre giocatore ai mondiali per il nostro club […] Con Cosentino l’immagine del Catania all’estero è cresciuta ma non è caduto dal cielo a Catania, tanto per essere chiari […]vi confermo che l’Italia di Prandelli verrò da queste parti […] per il nuovo stadio purtroppo passerà ancora un po’ di tempo. Per il momento accontentiamoci dell’opera di maquillage che abbiamo eseguito […]Siamo già ben oltre i 10.000 abbonati […] è incoraggiante in momenti di crisi […] C‘è il progetto, ma non da realizzare domattina, per creare una sorta di polisportiva con volley e basket […] progetto che trova perfetta realizzazione, ormai da anni, al Bercellona […] gli impianti magari li costruiamo a Torre del Grifo […] a breve costruiremo campetti per far giocare gli appassionati […] il derby con la Lazio era solo una battuta […]ho chiarito con Agnelli.

    L’intervista completa, in edicola su “La Sicilia”.

  11. Ip Address: 95.245.183.138

    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:

    Anch’io ho avuto problemi per entrare nel sito e il post me lo sospendeva con la dicitura “in moderazione”!!!

    Ciao joe, e’ successo qualcosa ?

    Buon pomeriggio a tutti!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  12. Ip Address: 72.226.121.41

    A pochissime ore dall’esordio in campionato,concordo pienamente con un CATANIA piu’ votato all’attacco che in difesa.Se cercheremo ,imfatti,fin dal principio di limitare i danni,andremo incontro a una sicura debacle.Penso che la nostra squadra possieda i requisiti necessari per far paura a chiunque e quindi giocamoci questa partita con la consapevolezza di poter fare il risultato.Certo l’avversario e’ difficile e una nostra eventuale battuta d’arresto sarebbe possibile ma l’importante ,per adesso, e’ non aver paura e cercare di ottenere quello che finora il CATANIA ha mai ottenuto.C’e’ un provebio siciliano che dice che la prima e’ dei picciriddii ma noi vogliamo anche fare riferimento a un secondo proverbio che ci ricorda che CHI BEN COMINCIA ,E’ ALLA META’ DELL’OPERA…….SEMPRE FORZA CATANIA

  13. Ip Address: 90.96.56.53

    BUONGIORNO A TUTTI PARI

    Ebbene ci siamo, stasera sarà il debutto e sono più che fiducioso a Maran che saprà come far giocare la squadra, leggo che Leto è disponibile questa e una bella novità anche se credo che Maran sceglierà come prima e difficilissima partita l’usato sicuro, se Biagianti parte e me ne dispiace, giocherà Castro ed allora Maran giocherà per fare male e a questo punto credo che la formazione sarà

    —————–Andujar
    Alvarez—Bellusci—Spolli—Monzon
    ———Izco—–Tachdisis
    Castro——–Barrientos—–Leto (Bergessio)
    ————–Bergessio (Lopez)
    Io a Lopez fino a quando è del Catania lo sosterro’ sempre, non dimentichero’ mai che ci ha salvati dalla serie B

    Il posticipo mi ha favorito la partita la trasmettono in televisione con replica all’una di notte e se vinciamo la riguardero’ :catania: :catania: :catania: :catania:

  14. Ip Address: 82.61.70.64

    CIAO CHIAREZZA QUESTA SERA NON CI SARO DAVANTI AL PC PERCHE IL TELEVISORE CE LO IN CAMERA DA LETTO MA SARO EUFORICO COME SEMPRE FORZA CATANIA SEMPREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE 😆 😆 😆 :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :ciao: :ciao:

  15. Ip Address: 82.61.70.64

    Probabili formazioni
    In previsione di una Fiorentina arrembante nei primi minuti, ma che alla lunga potrebbe pagare più che in futuro le fatiche dell’impegno in EL, Maran dovrebbe iniziare con uno schema più accorto, con Castro preferito a Biagianti in mediana per una ragione: il passo, molto più affine a quello di Cuadrado, che sarà chiamato a prender in prima battuta per chiuderlo col raddoppio del terzino. Nel secondo tempo, possibilità di un undici più offensivo. Strategia rodata la scorsa stagione.

    Fiorentina 3-5-2) Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Mati Fernandez, Aquilani, Borja Valero, Pasqual; Gomez, Rossi. All. Montella.
    Catania 4-3-3) Andujar, Alvarez, Bellusci, Spolli, Monzon, Castro, Tachtsidis, Izco, Leto, Bergessio, Barrientos. All.Maran.

  16. Ip Address: 95.245.183.138

    Ciao Salvatore, Chiarezza e di nuovo Angelo!!!

    Io non la vedo e non la sentiro’ perche’ soffro molto, ogni tanto do’ un’occhiatina al risultato.

    Forza Cataniaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  17. Ip Address: 95.245.183.138

    Minkia Chiarezza!!! Fossi fossi anche un allenatore?
    Hai indovinato la formazione

    FIORENTINA-CATANIA 0-0: le formazioni ufficiali. 4-2-3-1 per Maran

    CATANIA (4-2-3-1): 21 Andujar, 22 Alvarez, 14 Bellusci, 3 Spolli, 18 Monzon, 13 Izco, 7 Tachtsidis, 19 Castro, 28 Barrientos, 11 Leto, 9 Bergessio.

    (1 Frison, 34 Ficara, 5 Rolin, 6 Legrottaglie, 24 Gyomber, 31 Cabalceta, 27 Biagianti, 10 Maxi Lopez, 30 Barisic, 23 Boateng, 35 Doukara). All.: Maran.

    Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Almiron, Capuano, Freire, Peruzzi.

    Forza Cataniaaaaaaaaaaaaaa!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  18. Ip Address: 109.115.60.23

    ForzaCatania bella squadra messa bene in campo :sciarpa:

  19. Ip Address: 2.2.98.126

    Io so solo una cosa ma Bergessio quanti gol si mangia, ma ancora non è finita ed in più Leto è un fuoriclasse e quest’anno ci farà divertire, bel Catania , se la Fiorentina non avesse Quadrato…………… :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  20. Ip Address: 72.226.121.41

    La partita e’ finita da un paio di minuti e anche se mi ha lasciato l’amaro in bocca per la sconfitta,sono rimasto contento della prova dei nostri giocatori.Quadrado e’ stato senza dubbio l’uomo della partita e Monzon[forse perche’ ancora a corto di preparazione] non e’ riuscito a contenerlo..Nel secondo tempo .e’andata un po’ meglio ma bisogna riconoscere che la squadra viola ha meritato la vittoria.Le due reti che abbiamo subito,d’altra parte,hanno dimostrato che ancora alcuni meccanismi devono migliorare e ,in ogni caso,non tutte le squadre si chiamano Fiorentina.Ora prepariamoci ad affrontare l’inter che ieri contro il genoa non mi e’ parsa imbattibile.Sono convinto e sono sicuro che con me lo saranno tutti i tifosi rossoazzurri che quest’anno la nostra squadra e’ destinata a fare grandi cose..SEMPRE FORZA CATANIA

  21. Ip Address: 95.245.183.138

    Buonasera raga’!!!
    Salvatore, io la partita non lo vista, mi rincuora quello che hai scritto.

    Forza Catania sempreeeeeeee!!! :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania:

  22. Ip Address: 95.245.183.138

    Dimenticavo, sogno rosso e azzurro a tutti!!! :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  23. Ip Address: 82.61.70.64

    BUONGIORNO A TUTTI FRATELLI DAL CUORE :catania: RIGUORDO LA PARTITA A PARTE QUALCHE LACUNA CHE SICURAMENTE MARAN SAPRA RIMEDIARE SONO RIMASTO CONTENTO SPECIALMENTE NEL SECONDO TEMPO FORZA CATANIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA :catania: :catania: :catania: :catania: :catania: :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa:

  24. Ip Address: 82.61.70.64

    Maran: “Meglio di così non potevamo. Monzon ha giocato perché..”
    L’allenatore del Catania risponde alle domande del nostro inviato a Firenze: “Meglio di così non potevamo fare. La gara l’abbiamo preparata bene, purtroppo è stata sbloccata con un evidente fallo di mano non visto. La scelta di Monzon è stata presa perché il ragazzo ha bisogno di accumulare minuti. Abbiamo pagato dazio alla stanchezza ma anche mostrato la forza del nostro zoccolo duro. I nuovi si integreranno presto”.

  25. Ip Address: 82.61.70.64

    dal nostro inviato al Franchi

    FIRENZE – Le parole di Rolando Maran al termine della sfida contro la Fiorentina:

    “Stasera ho scelto Monzon perché il ragazzo deve iniziare a collezionare minuti. La Fiorentina e Cuadrado li conoscevamo bene ed anche se li conosci non sempre riesci a fermarli, mettono in difficoltà chiunque. Piuttosto che parlare dei singoli vorrei sottolineare la prestazione importante che ha fatto la squadra, giocando a viso aperto e credo che meglio di così non si poteva fare. Abbiamo creato più occasioni di loro e loro sono una squadra che lotteranno per lo scudetto.

    “Credo che le scelte tattiche non possano che confermare quanto abbiamo fatto di buono. Semmai abbiamo sbagliato qualche pallone in uscita di troppo. Su una di queste c’era addirittura un fallo di mano non fischiato. L’avevamo preparata proprio bene.

    “Abbiamo fatto una grande gara, siamo stati bravi a mettere in difficoltà. Abbiamo messo coraggio e determinazione, sapevamo che c’era da soffrire. Le azioni più pericolose per loro sono nate solo su errori nostri, dobbiamo migliorare in questo.

    “Nel primo tempo abbiamo mostrato grandi cose e un’ottima intesa, compattezza tra i reparti ma so che abbiamo margini di miglioramento. Credo che oggi, con l’entusiasmo che c’è a Firenze, era difficilissimo giocare contro questa squadra. Io volevo vedere personalità e l’ho vista, oltre ad essere ordinati tatticamente. Il gran gol è frutto di questo gran gioco. Queste sono cose su cui costruire.

    “Oggi è stata la prima partita vera, la stanchezza era un dazio da pagare oggi, soprattutto nel momento in cui sei costretto a recuperare il risultato. Quando sei sopra è tutto più semplice. Questa squadra però ha uno zoccolo duro e mostra grinta e voglia. Tutto ciò rende ancor più facile l’inserimento dei nuovi.

    Commenti SOLO CATANIA TUTTO IL RESTO E NOIA :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :salve: :salve:

  26. Ip Address: 82.61.70.64

    FIRENZE – Le parole del tecnico del Catania, Rolando Maran, al termine della partita contro la Fiorentina

    Rolando Maran (allenatore Catania): “Complimenti a Montella, io lo stimo molto. La stima rimane a prescindere degli errori arbitrali. Era fallo di mano il primo goal. Un’ottima prova del Catania, generosa contro una Fiorentina forte. Abbiamo risposto bene. Eravamo concentrati sulla gara e nel fare risultato ma non ci siamo riusciti. Torniamo a casa con ottime giocate e convinzioni per il futuro. Leto? Ha grande qualità, non pensavo di tenerlo così tanto in campo. Il resto della squadra ha giocato molto bene senza concedere quasi nulla agli avversari. Mercato, Guarente e Lopez? Lopez si sta allenando bene, è un mio giocatore e si sta impegnando tanto. E’ un segnale positivo stasera la sua prestazione.

  27. Ip Address: 82.61.70.64

    FIRENZE – Le parole del tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella

    Vincenzo Montella (allenatore Fiorentina): “Partiamo dalla vittoria e nuovi arrivati. Il giudizio è stato ottimo sono giocatori complementari Gomez e Rossi. Ci stava un bel clima allo stadio, bella accoglienza da parte dei nostri tifosi. Con Lijaic parleremo a breve. Il goal di Rossi? Siamo contenti per lui. Partita sofferta contro un avversario molto forte che propone un calcio veloce, tecnico e sul finale forte fisicamente. :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:

  28. Ip Address: 79.52.19.86

    Buongiorno raga’!!! :salve: :salve: :salve:
    Ciao Angelo!!! :ciao: :ciao: :ciao:
    Letto e riletto le varie testate giornalistiche, ieri a Firenze vero che siamo uscite con le osse rotte per quel diavolo di Quadrato ( manco un accidenti gli e’ venuto), la stampa tutta e quella fiorentina hanno scritto che abbiamo perso ma con onore.
    Ergo almeno abbiamo una squadra con i c……ni.
    Spero che Taxi , Monzon e Rolin crescano presto fisicamente.

    Qui Napoli e dintorni, cielo grigio e minaggia pioggia, la temperatura e’ fresca.

    Buona giornata a tutti!!! :catania: :catania: :catania:

  29. Ip Address: 82.61.70.64

    Stampa: Tanto rammarico ma tanta fiducia

    La prima di campionato va male per il Catania, almeno a guardare il risultato. I giornali nazionali parlano di una Fiorentina meno brillante, resa tale dal Catania più che dalla stanchezza che nel secondo tempo condiziona il gioco d’entrambe le squadre. Per il Catania una sconfitta maturata tutta nel primo tempo, dove però si evidenziano anche tutti i margini di miglioramento in dote ai rossazzurri.

  30. Ip Address: 82.61.70.64

    Più forti in futuro solo se.. Forti del passato
    FIRENZE – Il calcio d’inizio pare quello di una finale dei mondiali. Quello in cui tutto il peso dell’attesa, come un’onda che incontra la meta, si gonfia, s’addossa, s’infrange, e così libera il suo respiro, il respiro dell’attesa, quel respiro trattenuto per tutta l’estate, tre mesi: mi paiono quattro a…

  31. Ip Address: 82.61.70.64

    anni. C’è qualcosa di vecchio sul campo. La croce rossa ed azzurra in maglia bianca. E qualcosa di nuovo. Bellusci titolare, Castro dal primo minuto, Leto, Tachtsidis e Monzon. Tutti gli acquisti di spessore in campo. Uno in tribuna: Cosentino, al fianco di Pulvirenti. Non basteranno quest ultime a cambiar il finale di uno spartito vecchio che ha voluto il Catania prima sfortunato, poi sfiancato.

    Sfortunato (Viaggio compreso)
    Mano, braccio, comunque uso improprio di un arto che aumenta il volume del corpo. La “prospettiva” inganna Doveri quando c’è da giudicare il tocco di Aquilani che intercetta al limite dell’area l’improvvido esterno di Monzon, ispirando il primo vantaggio viola e la sensazione che per il neo-arrivato terzino argentino non sarà una giornata di ricordare. In più sulla conclusione vincente di Rossi, la smanacciata di Andujar mette fuori causa l’intervento già pronto di Alvarez, sulla linea. Beffa, replicata sul secondo goal, seconda conclusione in porta della Fiorentina, quando Monzon prima si fa bruciare da Cuadrado, poi s’immischia nella traiettoria con cui Pizarro batte per la seconda volta Andujar. La serata no termina sul palo colto da Gomez a porta vuota quando, ancora una volta ingannato dalla “prospettiva”, Doveri non reputa falloso l’intervento di Rossi su Bellusci. Da qui iniziano i limiti del Catania.

    Limiti fisici
    I più evidenti, quelli mostrati da Monzon, mandato al macello (anche fosse per la ragione più nobile e giusta) contro il miglior giocatore della Fiorentina. La deficitaria condizione dell’argentino non poteva esser una sorpresa, visto il ritardo del suo arrivo a Catania, come quella brillante dell’esterno viola, la stessa ammirata in Europa League. Da aggiungere, quella di Bergessio, apparso molto lontano dall’attaccante di sfondamento, tutto corsa e “garra” visto nel precampionato. Nel secondo tempo, il manifesto alla stanchezza. Nonostante il risultato in bilico, il Catania non riesce a trovare le forze per creare patemi ad un avversario che, comunque, aveva sulle gambe un impegno in Europa League quattro giorni prima e che, forse proprio in ragione di ciò, merita la vittoria al netto di errori e sfortuna avversarie.

    (Non) Limiti tattici
    Più che mai il Catania di quest’anno offre al suo tecnico innumerevoli soluzioni tattiche. Dimostrazione ne sono le diverse interpretazioni date al 4-2-3-1 come al 4-3-3 nel corso della gara. Maran parla in continuazione con i suoi ragazzi, arretra quello, avanza quell’altro, sposta con profitto i tre trequartisti facendo perdere l’orientamento ai difensori viola e riuscendo, così, anche a trovare il pareggio. Tante idee, che col trascorrere del tempo e l’aumentare della stanchezza si fanno confuse, portando al moto immobile che porta il Catania a macinare gioco senza muoversi mai, con decisione, verso la porta viola. Idee adesso confuse che un domani, quando la lucidità di pensiero si unirà alla freschezza di gamba, diverranno risorse. L’unica azzazzardata, schierare Monzon, in ritardo di preparazione, contro Cuadrado. Più logica quella vista nel secondo tempo, la cui adozione denota onestà ed umiltà da parte dell’allenatore.

    Errore
    Errore che determina buona parte del risultato. Errore che per le stesse doti di umiltà ed onestà mostrate tra primo e secondo tempo, gioverà nella preparazione della gara contro l’Inter. Vale il precedente di Alvarez, così per il tecnico, che giudica dall’interno, come per chi è chiamato a giudicare dall’esterno. La scorsa stagione il Pablo Alvarez visto a Roma era ben diverso da quello visto a Firenze: appesantito, fiacco, riproposto in campo nelle gare seguenti, con fiducia ed ostinazione, esposto così a critiche rudi quanto realistiche. Fino alla panchina, fino a riproporlo in campo per necessità e farlo riscoprire necessario tanto visto dall’interno che visto dall’esterno. Vale il precedente più remoto di Lodi, frustrato e scontroso al termine della gara contro il Cittadella, la prima in cui venne chiamato a regolare la manovra rossazzurra, Vale per Tachtsidis. Vale però anche considerare che lo scorso anno, tante alternative come quest’anno, Maran non le aveva.

    Morale della favola
    E’ questa la fortuna dalla quale il Catania può e deve ripartire, è questa l’unica fortuna sulla quale il Catania potrà contare: non quella della dea che “benda” arbitri e guardalinee, ma quella che anno per anno ha saputo costruirsi con sudore, sacrificio, impegno e tutte quelle doti che la sconfitta contro la Fiorentina ha ricordato essere indispensabili a questo Catania, come lo sono state per ottenere qualsivoglia risultato, ottenuto o mancato, a tutti i Catania che l’hanno preceduto. E quando un po’ la sfortuna, un po’ la fatica, un po’ le novità s’intromettono tra le buone idee e le qualità di sempre, capita di sbagliare e perdere ma non capiterà di ripetere gli stessi errori. In fondo, a pensarci bene, a questo Catania basterebbe riuscire a non ripetere gli stessi errori dell’anno scorso per migliorarsi: specie pensando all”Inter che ritorna al Massimino; specie pensando ad un anno di reciproca conoscenza, che dovrebbe voler dire fiducia, sia che si guardando da dentro che osservando da fuori.

    Nessuno ha detto mai che sarebbe stato facile, ma che mai più di adesso è qualcosa di possibile.

    :sciarpa: :sciarpa: :sciarpa: :catania: :catania: :catania: :salve: :salve: 😆 😆

  32. Ip Address: 82.61.70.64

    Catania, domani arriva Guarente: gli ultimi dettagli (TMW)

    “Secondo quanto appreso in esclusiva dalla nostra redazione, quella di domani dovrebbe essere una giornata decisiva per il futuro di Tiberio Guarente. L’ex centrocampista di Atalanta e Bologna passerà in prestito al Catania, impegnato questa sera all’esordio in campionato contro la Fiorentina, con diritto di riscatto a favore degli etnei.

    Ag. Guarente: “A Catania in prestito, il Siviglia voleva altro” (TMW)

    “Tiberio Guarente è praticamente un giocatore del Catania; manca solo l’ufficialità per il centrocampista del Siviglia, che in Italia ultimamente ha vestito le maglie di Bologna e Atalanta. Abbiamo intervistato l’agente del giocatore, Giovanni Bia. “La trattativa per Guarente è molto avanti: il Catania ha vinto la concorrenza di diverse squadre che lo avevano cercato, come il Parma. Il giocatore arriverà in prestito con diritto di riscatto, anche se all’inizio il Siviglia aveva pensato ad un’altra soluzione (titolo definitivo, ndr)”. :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :catania: :catania: :catania: 😆 😆

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu