VERSO FIORENTINA CATANIA

 Scritto da il 3 marzo 2011 alle 12:20
Mar 032011
 

ADESSO BISOGNA DARE CONTINUITA

Messa da parte la vittoria interna contro il Genoa, che permette ai rossazzurri di respirare ma non di rilassarsi, bisogna iniziare a dare una svolta anche in trasferta, a Firenze contro la Fiorentina i rossazzurri devono avere il piglio giusto per fare risultato in Toscana. Bisogna ripartire dal secondo tempo di domenica scorsa, Simeone è bene che faccia le scelte giuste sin dall’inizio della gara,perché non sempre si possono regalare dei primi tempi agli avversari e poi avere la forza e la fortuna di potere rimontare, soprattutto in trasferta ( ultimo esempio Napoli ).

Contro la Fiorentina sarà una gara difficile ma non impossibile per il Catania visto nella ripresa contro il Genoa, i toscani non stanno vivendo un buon momento, diciamo che la squadra di Mihajlovic non ha rispettato le aspettative della piazza che aspirava ad un piazzamento in Europa, mentre invece ancora non ha raggiunto quella tranquillità di classifica che la mette al riparo da spiacevoli sorprese della zona retrocessione. I viola dopo il pareggio in terra pugliese con il Bari ultimo in classifica, stanno subendo l’ennesima contestazione dei propri sostenitori, non ultimo lo striscione affisso davanti ai cancelli del Franchi. Nella giornata di martedì alla ripresa degli allenamenti, l’allenatore dei viola ha avuto un faccia a faccia piuttosto duro con i propri giocatori, ha fatto intendere in modo esplicito che saranno messi da parte i nomi più blasonati o senatori della squadra,per ribadire con fermezza che chi non darà il mas¬simo d’ora in poi resterà fuori.

Mihajlovic ha chiesto,contro il Catania,grinta, partecipazione e spirito di sacrificio, con l’obiettivo di raggiungere quanto prima la quota salvezza ma soprattutto regalare fi¬nalmente qualche sod¬disfazione ai tifosi. Domenica prossima contro i rossazzurri si prospetta il rientro tra i titolari di Vargas e Santana, il recupero dei due giocatori viola consentirebbe al tecnico dei toscani di cambiare il 4-3-3 nel 4-3-2-1, con Santana e Vargas esterni alti si dovrebbero favorire maggiori palle giocabili per Gilardino. In questo momento pare certa l’esclusione tra i titolari di Adrian Mutu che non solo non sta convincendo tecnico e compagni viola, ma sembra che anche l’allenatore della Romania, Lucescu, lo abbia scaricato.

La Fiorentina dovrebbe sistemarsi in campo con questi giocatori: in porta Boruc, i due laterali esterni di difesa dovrebbero essere Comotto a destra e Pasqual a sinistra, al centro dovrebbero sistemarsi Natali e Gamberini. A centrocamposaraà assente D’Agostino che ha subìto una contusione alla mano,riportando una frattura scomposta del terzo metacarpo. Domani verra’ eseguito, a Firenze, un intervento di stabilizzazione,la prognosi sarà precisata meglio dopo l’intervento.

Lla maglia da titolare la indosserà Donadel,mentre la titolarità di Bherami e di Montolivo a sinistra non è in discussione. Non ci sarà il giovane Camporese che è stato chiamato nel torneo di Viareggio a sostituire il compagno Masi infortunatosi durante la manifestazione.

Nel Catania è diventata consuetudine la ripresa degli allenamenti il lunedì per una seduta di scarico e valutare eventuali problemi fisici dei giocatori, così è stata spostata al martedì la giornata di riposo. Ieri sono ripresi gli allenamenti con una doppia seduta a porte chiuse in quel di Torre del Grifo, l’allenatore etneo Simeone ha parlato alla stampa, nelle dichiarazioni del tecnico argentino c’è tutta l’intenzione di volere interrompere la tradizione negativa che vede il Catania soccombere al Franchi.

El Cholo non è sembrato volere andare a Firenze con l’intenzione di un arrembaggio ad occhi chiusi, anzi, ha fatto capire che probabilmente vorrebbe fare una gara accorta e al momento giusto colpire i viola. L’atteggiamento della squadra e degli uomini che scenderanno in campo sono fondamentali per cercare di strappare punti ad una Fiorentina che in questo momento non sembra essere imbattibile, resta sempre una compagine difficile da affrontare però è arrivato il momento di osare.

La squadra etnea ha già dimostrato in passato e in ultimo il primo tempo della gara di domenica scorsa, che non è nel suo dna giocare partite con moduli o atteggiamenti propensi alla difensiva, anzi tutto al contrario, ogni qual volta i rossazzurri sono stati schierati con uomini e atteggiamento propensi a una gara che miri ad attaccare si sono visti i risultati e qualcuno è stato anche sfiorato,come gli ultimi 15” di Napoli, quindi, bisogna sfruttare le caratteristiche di questi giocatori, gli undici visti nei secondi 45” contro il Genoa è un misto di qualità,corsa e personalità, allora perché non provarci?

Certo è che nessuno va in campo pensando di non vincere, però a volte pensando di non perdere si finisce per favorire quest’ultimo risultato. Tra i convocati per domenica mancherà lo squalificato Augustyn, mentre sembra sicuro il recupero e la disponibilità di Terlizzi, così non ci sarebbe nessuna discrepanza in quel ruolo, anche Izco sembra sia recuperato ma non ancora disponibile per Firenze, per il resto, ancora fermi ai box Biagianti , Sciacca, Bellusci, Martinho e Capuano, tutto il resto della truppa dovrebbe essere a disposizione del Mister.

Proviamo ad immaginare gli schieramenti delle due compagini, per la Fiorentina si prospetta un 4-3-2-1 con questi giocatori: Boruc, Comotto, Gamberini, Natali, Pasqual, Bherami, Montolivo, Vargas, Santana, Ljajic, (Mutu), Gilardino. Il Catania potrebbe scendere in campo con il 4-1-4-1 e questa formazione: Andujar, Schelotto, Silvestre, Spolli, Alvarez, Carboni, Gomez, Ledesma, Ricchiuti, Lodi, e uno tra Lopez e Bergessio, questa è l’impressione che traspare dalle dichiarazioni di Simeone.

Invece la formazione più appetibile e che i tifosi vorrebbero vedere è di tutt’altro tenore, più spregiudicata e con modulo offensivo e allora proviamo ad immaginare anche questa seconda ipotesi, un 3-4-1-2: Andujar, Silvestre, Spolli, Alvarez, Schelotto, Carboni, Lodi, Gomez, Ricchiuti, Lopez, Bergessio, certo non c’è che dire, ma forse i tempi non sono ancora maturi, allora proviamo con il cuore la grinta e la personalità di portare da Firenze un risultato positivo e forse nelle partite interne si può provare qualcosa di più stimolante, l’importante è non assistere a gare come quelle di Napoli o il primo tempo di domenica scorsa. Allora, “la portiamo un bacione a Firenze” e torniamo con i punti per Catania!!!!

  15 Commenti per “VERSO FIORENTINA CATANIA”

  1. Ip Address: 85.41.235.41

    Buongiorno a tutti…..

    Ciao Peppe, speriamo che ci sia continuità fino alla fine del campionato, solo cosi avremo il ns. ambito scudetto !!!! la permanenza nella massima serie.

    voglio sempre 11 leoni in campo giocare sempre per vincere, questo è il gioco chiamato calcio….

  2. Ip Address: 82.55.239.218

    Salve raga’ e buon appetito!!!

    Ciao joe, anch’io voglio 11 leoni anzi tigri ma con intelligenza.
    Come ho scritto ieri la Fiorentina ha dei bei giocatori e se non sbaglio Vargas gioca, quindi occhio!!!

    Spero che i Nostri ragazzi giochino la loro partita !!!

    Forza Catania!!!

  3. Ip Address: 82.55.239.218

    Salve raga’!!!
    Celi arbitra Fiorentina-Catania!!!
    Che “Celi” la mandi buona a Firenze!!!

  4. Ip Address: 212.195.241.127

    Per me una sola squadra a Firenze

    ————Andujar
    Potenza—Silvestre—Spolli—Alvarez
    ——Carboni——Ledesma
    -Gomez—–Lodi——Llama
    ———-Lopez

    Secondo tempo Ricchiuti per Llama e s perdiamo Schelotto per Potenza e Bergessio per Gomez

    o allora

    ————–Andujar
    Potenza—Silvestre—Spolli—Alvarez
    —Carboni——Ledesma—-Lodi——
    ————–Gomez
    ——–Bergessio—-Lopez
    2 tempo Ricchiuti per Gomez

  5. Ip Address: 79.26.101.58

    Buon pomeriggio a tutti.
    Ecco gli arbitri per la nona di ritorno:

    Queste le designazioni complete:

    Venerdì ore 20.45
    Lecce-Roma: Damato

    Sabato ore 20.45
    Juventus-Milan: Rizzoli

    Domenica ore 12.30
    Sampdoria-Cesena: Pierpaoli

    Domenica ore 15
    Bologna-Cagliari: Ostinelli

    Chievo-Parma: Orsato

    Fiorentina-Catania: Celi

    Inter-Genoa: Russo

    Napoli-Brescia: Mazzoleni

    Udinese-Bari: Massa

    Domenica ore 20.45
    Lazio-Palermo: Gava

  6. Ip Address: 79.26.101.58

    Catania, Maxi Lopez: “Sinisa fai vedere chi sei, ma non domenica”
    03-03-2011 15:22 – Calcio Serie A
    Per parlare della sfida in programma domenica al “Franchi”, Firenzeviola.it ha contattato in esclusiva l´attaccante del Catania, Maxi Lopez, giocatore che tra l´altro conosce bene l´attuale allenatore della Fiorentina, quel Sinisa Mihajlovic grazie al, quale un anno fa, l´Argentino è riuscito a imporsi rapidamente nel nostro campionato:

    A Firenze ritroverà il primo allenatore che ha avuto in Italia, ovvero Sinisa Mihajlovic. Un suo ricordo del tecnico serbo
    “E´ una bravissima persona, dal forte carattere e che riesce a trasmettere ai suoi calciatori grinta, determinazione e voglia di fare. Avevo un ottimo rapporto con lui e con Marcolin, entrambe persone eccezionali. Un ricordo? In campo litigavamo sempre, ma questo per me era un grande stimolo”.

    La stagione di Mihajlovic alla Fiorentina non è delle migliori, ed il tecnico è molto criticato, come se lo spiega?
    “La Fiorentina è una squadra che negli ultimi cinque anni ha fatto benissimo, e ha dimostrato di meritare le posizioni alte della classifica ma, come per tutte le squadre, puo´ succedere di vivere una stagione in sordina, per questo non credo che la colpa sia dell´allenatore, anzi, sono sicuro che presto Sinisa dimostrerà quanto vale come tecnico e che la sua squadra merita di più”.

    Lei contro Gilardino, una sfida nella sfida?
    “Gilardino è un grandissimo calciatore che ha fatto e continua a fare tanto per il calcio italiano, questo per me non può che essere uno stimolo in più”.

    Che gara si aspetta per domenica?
    “Sarà una partita difficilissima, come tutte le gare del campionato italiano. Noi, però, scenderemo in campo, come sempre, con la convinzione di poter fare risultato”.

    Un messaggio al suo ex-allenatore…
    “Mettere in campio la squadra più scarsa possibile…(ovviamente, in tono scherzoso N.d.r.)”

    Fonte: tmw
    [stampa

  7. Ip Address: 79.26.101.58

    Toc,toc,c’è nessuno???? ma dove siete finiti??? 😥 😥 😥
    va bè,vado a cercare qualche notizia….. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  8. Ip Address: 85.41.235.41

    Ciao Peppe, eccomi avevo un sacco da fare…..

    ho sentito che la squadra va a Firenze domani ????? un giorno prima non so il perchè di tutta sta fretta…..

  9. Ip Address: 85.41.235.41

    Venerdì alle 11.45 un rossazzurro in conferenza pre-gara – Da venerdì ‘Il Catania’ in edicola

    Riscaldamento, esercitazioni tecnico-tattiche su campo ridotto e lavoro in fase di pressione, nel programma d’allenamento svolto oggi pomeriggio dal Catania a Torre del Grifo: numerosi appassionati, dalla comoda tribuna che domina il campo principale, hanno incoraggiato ed applaudito i rossazzurri. A riposo precauzionale Ricchiuti, febbricitante: domani tornerà in gruppo. Palestra e programmi differenziati per Biagianti, Capuano, Izco e Sciacca; terapie per Bellusci e Martinho. Venerdì mattina, allenamento a porte chiuse e convocazioni. Alle 11.45, in sala stampa, un rossazzurro risponderà alle domande dei cronisti. Nel pomeriggio, partenza per la Toscana. Da venerdì disponibile, in edicola e presso il Catania Point, la nuova edizione del mensile ufficiale ‘Il Catania’, ricca d’immagini esclusive ed approfondimenti speciali: in copertina, mister Simeone.

  10. Ip Address: 85.41.235.41

    Maxi Lopez rilascia un’intervista al quotidiano La Gazzetta dello Sport. Ecco le parole del bomber argentino in forza al Catania, “Spero di recuperare il tempo perduto, di chiudere il campionato quanto meno con undici gol all’attivo, stessa cifra maturata in metà campionato, nella stagione scorsa. Guardiamo avanti con fiducia. La vittoria col Genoa dimostra che abbiamo carattere, che c’è una costante voglia di migliorare condizione fisica, tattica e classifica. Mihajlovic? Nella stagione passata è riuscito a portare il Catania alla salvezza, e sembravamo spacciati, quindi al record di punti in serie A. Due traguardi che sembravano impossibili. Invece, lavorando, unendo le forze tra noi giocatori, siamo riusciti a riemergere. Accadrà anche adesso, ne sono certo. Spero che il Catania possa dimostrare realmente quanto valga. Fuori casa abbiamo sfiorato spesso vittorie che, magari, avremmo meritato. Proviamoci, con l’entusiasmo di chi è reduce da 2 vittorie interne importanti e dal ko di Napoli che è immeritato”.

  11. Ip Address: 85.41.235.41

    Catania, Terlizzi: “A Firenze per vincere. Rimango a Catania”

    Christian Terlizzi, difensore centrale del Catania, ha rilasciato ai giornalisti alcune dichiarazioni in vista della partita di domenica pomeriggio al Franchi di Firenze: “Sappiamo di incontrare una squadra che non sta facendo benissimo in campionato. Questo per noi potrebbe essere un vantaggio perché giochiamo in casa loro e avranno la pressione del pubblico addosso. Se restiamo concentrati e determinati per tutti i 90’ come vuole il mister magari finalmente portiamo via da Firenze la vittoria piena. Personalmente darò il massimo se sarò utilizzato. E’ successo contro il Lecce di dovermi adattare da terzino sinistro e per spirito di squadra ho cercato di dare il massimo anche in una posizione non mia. La mancata vittoria lontano dal Massimino sta diventando per noi un peso ma abbiamo le possibilità di sfatare questo tabù anche a Firenze. Il futuro? Sono a scadenza di contratto ma voglio restare a Catania. Mihajlovic? Tanti ricordi. Un bravo tecnico capace di dare una carica particolare. Somiglia a Simeone per temperamento”.

    BRAVO TERLIZZI TI APPREZZO MOLTO COME UOMO E COME GIOCATORE L’UNICO CHE VUOLE RIMANERE A CATANIA…

  12. Ip Address: 85.41.235.41

    VERSO CATANIA, SCELTE OBBLIGATE PER MIHA
    03.03.2011 19:10 di Cristina Guerri

    Verso la partita col Catania con pochi punti interrogativi per Sinisa Mihajlovic. La certezza la rappresenta l’assenza di D’Agostino, messo ko durante l’allenamento di ieri. Un forfait, che va ad aggiungersi a quelle di Frey e Jovetic. Recupera, invece, Mario Santana. Non sappiamo ancora se partirà dal 1′ o dalla panchina, ma l’argentino (salvo problemi dell’ultimo minuto) sarà tra i convocati di Mihajlovic. L’alternativa è Vargas, che dopo gli spezzoni di gara con Sampdoria e Bari è sulla via del completo recupero.

    In difesa, invece, obbligata la scelta della coppia Gamberini-Natali visto l’infortunio di Kroldrup e l’assenza di Camporese, impegnato nella Viareggio Cup. Completerà il reparto difensivo Pasqual, a sinistra, e con tutta probabilità Comotto dalla parte opposta. Anche a centrocampo sono pochi le soluzioni per il tecnico serbo. Sicure sono le maglie di Behrami, Donadel e Montolivo. Anche quella di Mutu. Anche se il Catania rappresenta l’ultima chance per il rumeno, uno dei più criticati (assieme a Ljajic) dopo la partita col Bari. Completa il quadro sulle probabili formazioni Gilardino.

  13. Ip Address: 82.55.239.218

    Buonasera raga’!!!
    Vero Terlizzone e’ uno di noi!!!
    Spero che zio Petrus gli rinnovi il contratto!!!

    Forza ragazzi del Catania!!!

    Notte e sogni rossazzurri a tutti!!!

  14. Ip Address: 78.13.51.132

    Buonasera a tutti!
    Sposo totalmente la seconda formazione di chiarezza anche se Potenza non lo vedo ancora in gran forma e se dovesse giocare Vargas….
    L’ideale da quel lato sarebbe Alvarez ma poi a sinistra? Marchese?…
    In alternativa il tradizionale, ma sempre efficace, 4 – 4 – 2, con Schelotto a destra e Gomez a sinistra, naturalmente in tal caso Ledesma dovrebbe accomodarsi in panchina.
    Questa volta Terlizzi ha superato indenne la prova intervista.
    Lo Monaco ad una emittente fiorentina non si è dispensato dal dire le solite cavolate. Ma picchì stu chistianu ogni tanto non ni pigghia ppo’ c…. e ci racconta quattro barzellette socialmente utili?
    La Fiorentina si può battere purchè non ci mettiamo lì ad aspettare che ci trafiggano come abbiamo fatto a Napoli per poi essere costretti a rincorrere.
    E’ chiaro che se dovessimo uscire indenni da Firenze, quella di domenica sarebbe certamente l’ultima panchina di Mihajlovic e storicamente gli esoneri dei nostri ex allenatori al Catania portano sempre buone cose.

  15. Ip Address: 82.55.239.218

    Buonasera raga’!!!

    Urgente!!! Urgente!!! Urgente!!!

    Ricchiuti ha la febbre!!! Cacchio!!!
    Spero che giochi almeno un tempo!!!

    Notte raga’!!!

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu