VERSO JUVENTUS – CATANIA

 Scritto da il 22 aprile 2011 alle 07:18
Apr 222011
 

“FUORI L’ORGOGLIO”

Sabato sera,all’olimpico di Torino, dovrà presentarsi un Catania diverso da quello visto domenica scorsa contro la Lazio, un Catania troppo brutto per essere vero. La sconfitta del turno precedente è stata una battuta d’arresto che ha fatto male ma non ha compromesso il viatico verso la salvezza. La caduta dei rossazzurri deve servire per rialzarsi e ripartire, le quattro sberle rimediate dai biancocelesti suonano come un duro risveglio dopo un colpevole rilassamento.

La partita con la Juventus è un brutta curva da affrontare ma se saputa superare si può aprire per il Catania un “rettilineo che porta dritti verso la salvezza”. Non si devono più verificare “sbandamenti”, l’intero ambiente rossazzurro in questa settimana sta raccogliendo tutte le proprie forze per ricompattarsi e concentrarsi sul rush finale di questo torneo ma bisogna analizzare e concentrare tutta l’attenzione partita dopo partita in base all’avversario di turno. Le ire esternate alla fine della gara con la Lazio dal presidente della società etnea Pulvirenti, avranno certo avuto il suo effetto e forse è proprio da quelle dichiarazioni che Simeone e tutto il gruppo hanno preso spunto per iniziare il lavoro in questa settimana.

Iniziando da una disamina tattica non si dovrebbe rivedere lo schieramento iniziale di domenica scorsa attuato dal tecnico rossazzurro, che a conti fatti, si è rivelato non propedeutico per le migliori sorti del Catania. Nella gara contro la Juventus ci potrebbero essere dei cambiamenti di uomini e di tattica, tutto sta nel vedere cosa e come Simeone vuole contrapporsi alla formazione di Del Neri. Iniziamo dalla difesa, Spolli dovrebbe riprendere il suo posto relegando Terlizzi in panchina. Non dovrebbe essere riproposto Capuano sulla fascia sinistra come terzino esterno ma riprenderebbe da dove aveva lasciato prima della partita con la Lazio, il difensore laterale sinistro Marchese, infine, confermatissimo l’altro difensore esterno di destra, Pablo Alvarez. L’argentino è un uomo di sacrificio, è grintoso e caparbio come pochi, capace di dare filo da torcere a chiunque tenta di insediarsi su quella corsia di destra.

Dovrebbe cambiare anche la linea mediana con Carboni e Lodi che non possono essere interposti a un centrocampo a quattro come quello bianconero, che potrebbe beneficiarne in superiorità numerica, anche perchè obiettivamente è di diversa caratura tecnica, perciò serve dinamismo e caparbietà oltre alla tecnica. Si potrebbe prendere in considerazione l’impiego di Biagianti e Izco sin dall’inizio, anche se per il toscano sembra improbabile il suo utilizzo a partire dal primo minuto, sembra gli venga preferito Ledesma, sicuramente non saranno quelli che risolveranno tutti i mali di trasferta del Catania ma potrebbero portare nuovo entusiasmo, nuova freschezza e stimolare a far meglio i compagni, d’altra parte servirebbe anche a far rifiatare Carboni e Lodi.

In attacco sarebbe un delitto rivedere Bergessio a svolgere compiti di copertura quasi come un terzino, rivedendo vecchi scheletri giampaoliani, con Maxi Lopez abbandonato a se stesso in mezzo alla difesa avversaria, anche qui è da rivedere lo schieramento tattico di Ricchiuti e di chi andrà a fare l’esterno destro di centrocampo, Simeone deve fare una scelta definitiva con il reparto offensivo rossazzurro, sarebbe più opportuno ritornare a quello schieramento che prevede un centrocampo a tre con Ricchiuti dietro le due punte a presidiare la zona tra le linee avversari e fare da elastico fra attacco e centrocampo, così dovremmo rivedere Lopez spalleggiato da un compagno di reparto e più libero di dialogare con Ricchiuti e gli esterni di centrocampo.

Ma sembra esserci anche un’altra variante, cioè lo schieramento del 4-3-3 con il reinserimento di Gomez, negli undici titolari, come esterno alto a destra, Lopez centrale e Ricchiuti a sinistra, in questo caso Bergessio si accomoderebbe in panchina, mentre in mezzo al campo potrebbero schierarsi, Ledesma centrodestra, Carboni centrale e Izco centrosinistra.

Questi ultimi si contrapporrebbero al centrocampo bianconero formato da Krasic a destra, Felipe Melo e Aquilani centrali e Marchisio a sinistra, terminali d’attacco, Del Piero e Matri, nella difesa bianconera, il rientro di Chiellini è rimandato, mentre Buffon rileva Storari tra i pali, completano il reparto, Bonucci e Barzagli al centro dell’area, Motta terzino destro e Grosso terzino sinistro, sembrerebbero questi gli uomini che Del Neri metterà in campo all’inizio dell’incontro. Però anche in casa bianconera, Del Neri spesso usa la variante del 4-1-4-1 con Melo d’avanti alla difesa, Krasic e Pepe esterni alti, con il compito di accentrarsi a supporto di Matri unica punta e Acquilani assieme a Marchisio a tessere le trame in mezzo al campo.

I due tecnici avranno di che studiare per cercare di mettere in campo la migliore tattica che possa portare la vittoria alla propria squadra, spesso però, la voglia e l’orgoglio possono farla da padrona a discapito della tecnica, perciò, per i rossazzurri affrontare la squadra bianconera nell’attuale condizione psico-fisica non esaltante e seppur di caratura tecnica superiore, non dovrebbe essere impresa impossibile. Nel turno serale di sabato, la Juventus, principale delusa di questo campionato, e il Catania, che sperava a questo punto del torneo di non trovarsi nella situazione attuale, cercheranno di dare un senso al proprio campionato, “i torinesi”, e di racimolare punti per la salvezza i “rossazzurri”.

E’ d’obbligo rievocare il più recente e grande ricordo della gioiosa vittoria dello scorso anno, sono ancora vivi nella mente dei tifosi catanesi il rigore siglato da Martinez per il vantaggio del Catania ma ancora più viva e indimenticabile l’azione che vide protagonista Plasmati, che tagliò in due la difesa bianconera con un passaggio millimetrico di 30 metri per Izco, il quale gambe in spalla effettuò una galoppata di 60 metri per poi depositare in rete il gol del 1-2 per il Catania che diede la vittoria ai rossazzurri, da lì iniziò la strepitosa rimonta degli uomini di Mjhailovic verso una comoda salvezza. Quello fu un regalo di Natale inaspettato ma bellissimo per tutto l’ambiente del Catania. Anche questo è un periodo di festività, si avvicina la Pasqua e una bella sorpresa, da parte del Catania “tre punti” dentro l’uovo, per tifosi rossazzurri sarebbe gradito regalo.

  41 Commenti per “VERSO JUVENTUS – CATANIA”

  1. Ip Address: 87.19.166.134

    Buongiorno a tutti 😆 😆 😆 ,stamattina leggendo i giornali,nella maggior parte dei casi,per quanto riguarda il Catania,danno questo schieramento in campo.

    4-1-4-1 :

    Andujar,

    Alvarez-Spolli-Silvestre-Capuano- in difesa,

    Carboni, centrale d’avanti alla difesa

    Gomez-Izco-Ricchiuti-Ledesma- i quattro di centrocampo,

    Lopez- terminale d’attacco.

  2. Ip Address: 88.45.219.230

    buondì, 😀
    certo pare che invece di andare a giocare una partita stiamo andando al patibolo… 😀
    animo signori!!!
    peppe ciao, mi pare impropabile giochino capuano, gomes almeno sin dal primo minuto… per il resto penso che questo modulo sia nella testa del cholo. azzardo un pronostico. 1 a 1
    FORZA CATANIA
    Giampiero

  3. Ip Address: 95.245.15.137

    “Buondi’ motta” raga’!!!:oops: 😳 😳
    Vorrei pensarla come “giampiero” che saluto, ma ho un nervoso che non vi dico!!! 😐 😐 😐

    Comunque speriamo in una Buona Pasqua per noi tifosi!!! 😕 😕 😕
    Comunque vada forza Catania sempre!!! 😈 😈 😈

  4. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao giorgio… e calmati.. 😀
    è solo una partita e fortunatamente non è quella decisiva.
    Giampiero

  5. Ip Address: 87.19.166.134

    ciao Giorgio è Giampiero,
    probili formazioni.
    JUVENTUS-CATANIA ore 21

    Juventus (4-4-2): Buffon; Motta, Bonucci, Chiellini, Grosso; Krasic, Aquilani, Melo, Marchisio; Del Piero, Matri.
    A disp.: Storari, Sorensen, Traorée, Barzagli, Martinez, Pepe, Toni. All.: Delneri
    Squalificati: nessuno
    Indisponibili: Rinaudo, Sissoko, Quagliarella, Iaquinta

    Catania (4-2-3-1): Andujar; Alvarez, Silvestre, Spolli, Capuano; Carboni, Ledesma; Gomez, Ricchiuti, Izco; Maxi Lopez.
    A disp.: Kosicky, Terlizzi, Marchese, Lodi, Schelotto, Bergessio, Morimoto. All. Simeone
    Squalificati: nessuno
    Indisponibili: Bellusci, Llama, Sciacca, Martinho

    LE ULTIME: Col rientro a tempo pieno di Del Piero, Delneri rispolvera il 4-4-2 fin dall’inizio. Il capitano farà coppia con Matri. Qualche dubbio sulla presenza di Chiellini, appena tornato da un lungo stop per infortunio. Se non dovesse essere al top, al suo posto giocherebbe ancora Barzagli. Nel Catania Ledesma è in vantaggio su Lodi per una maglia a centrocampo, mentre sulla trequarti le novita’ potrebbero essere rappresentate dal ritorno di Izco e Gomez

  6. Ip Address: 151.33.45.60

    Buongiornooo … 😆 😆 😆

    condivido l’articolo di Peppe (che saluto) in toto. La partita do domani non e’ decisiva ma, serve un risultato positivo.
    Serve!
    Mi pare ovvio che se il Catania riuscisse a portare punti da Torino le conseguenze positive di natura psicologica sarebbero decisamente enormi.
    Allo stato attuale la considerazione che mi viene spontanea e’ questa: saranno capaci i nostri eroi di tirare fuori le palle e vendere cara la pelle in quel di torino?
    Dubbio amletico!
    Nella partitella del giovedi il cholo ha schierato nei titolari Izco ma non Biagianti. Ledesma ma non Lodi, quindi lo schieramento pensato da Simeone prevedera’ sicuramente una maggiore copertura a centrocampo. Quindi
    sarei piu’ contento di rivedere in campo Marco Biagianti insieme ad Izco ed escluderei dalla formazione iniziale uno fra Gomez o Ledesma. In sintesi secondo il mio parere (da tifoso e non da tecnico), una formazione valida potrebbe essere la seguente:

    _______________Andujar

    ________Alvarez,Silvestre,Spolli,Marchese

    ______________Carboni,Biagianti

    ___________Izco,Ricchiuti,Ledesma(Gomez)

    _______________Maxi Lopez

    4-5-1 in fase difensiva pronto a diventare un 4-2-3-1 un fase d’attacco.
    Ricordiamoci che nella Rubes giocano sulle ali un certo Del piero e il Sig. Krasic. Occorrera’ chiudere bene le due fasce laterali e in special modo non fare l’errore di permettere a Krasic di partire palla al piede rischiando di rivedere un film gia’ visto Domenica con Zarate: urge trovare rimedio (cioe’ raddoppio sistematico sulle due ali). Chi meglio di Izco e Alvarez sulla destra e di Marchese (dedito solo alla fase difensiva) e Ledesma o Biagianti sulla sinistra … opto per Ledesma perche’ piu’ capace di Gomez di fare copertua a centrocampo… Certo col papu la fase offensiva sarebbe forse meglio interpretata ma, sarebbe lui capace di dare una mano in copertura a Marchese? spero che Simeone giochi con una squadra piu’ corta e che i ragazzi imparino finalmente a giocare massimo a due tocchi, la velocita’ di esecuzione in una partita che si dovra’ giocare sulle ripartenze e’ di fondamentale importanza.
    Infine, concordo con Giampiero (che saluto):signori, quella di Sabato e’ solo una partita di calcio, non la ghigliottina e non e’ decisiva! : capito mi hai Giorgio? 😆 😆 😆

    Forza Catania!

  7. Ip Address: 87.19.166.134

    Ciao Mario.

    Catania, i convocati di Simeone per la Juve
    22.04.2011 12:19 di Redazione ITA Sport Press

    Dopo la seduta d’allenamento, di questa mattina a Torre del Grifo, svoltasi a porte chiuse, il tecnico del Catania Diego Pablo Simeone ha convocato 20 giocatori in vista della sfida in programma domani alle 21.00 allo stadio “Comunale” contro il Juve.

    Questi gli atleti a disposizione:
    Portieri –
    21 Andujar, 30 Campagnolo.
    Difensori –
    Alvarez, Marchese, Capuano, Terlizzi, Silvestre, Spolli.
    Centrocampisti –
    27 Biagianti, 5 Carboni, 17 Gomez, 13 Izco, 8 Ledesma, 10 Lodi, 24 Pesce, 19 Ricchiuti, 7 Schelotto.
    Attaccanti –
    9 Bergessio, 11 Maxi Lopez, 15 Morimoto.

    Restano fuori Martinho, Sciacca, Augustyn, Llama, Bellusci e Potenza.

  8. Ip Address: 87.19.166.134

    ESCLUSIVA TMW – Catania, ag.Andujar: “Prima la salvezza, poi una big”
    22.04.2011 13.10 di Alessio Alaimo

    Mariano Gonzalo Andujar, portiere del Catania, può lasciare la Sicilia. La conferma arriva dal procuratore del giocatore argentino, Jorge Cyterszpiller:

    “Prima di tutto – puntualizza l’agente – il Catania deve salvarsi, poi credo che Mariano possa andare in una grande squadra e quindi una volta che la squadra etnea avrà raggiunto la certezza matematica di rimanere in serie A, parlerò con il mio amico Pietro (Lo Monaco, ndr) affinché Andujar possa partire perché è pronto per una big”.

    A prescindere da come va a finire,spero che Lo Monaco dia il via alla sua cessione!!! Questo è un mio parere personale….

  9. Ip Address: 88.45.219.230

    ciao Catanista,
    ci mancava la dichiarazione di Cyterszpiller… ora siamo a posto.
    😀 😀
    Giampiero

  10. Ip Address: 88.45.219.230

    semmai amici, oggi improvvisamente un forte dubbio mi assale…
    siccome al peggio non c’è mai fine non vorrei che i risultati delle partite del bari e del bologna fossero già stati scritti.
    cmq il catania deve e può salvarsi da solo.
    del resto ricorderete tutti la parobala discendente della ns squadra negli scorsi anni a salvezza acquisita. ci sono delle regole d’ingaggio non scritte e se vuoi esserci fra le squadre che contano le devi rispettare.
    forza catania
    Giampiero

  11. Ip Address: 151.33.45.60

    Il tuo parere Peppe e’ uguale al mio!

  12. Ip Address: 87.19.166.134

    Enrico Turcato
    – 21 aprile 2011Posted in:

    I bookmakers non si fidano dei precedenti a Torino poco incoraggianti per la Juventus e vedono i bianconeri nettamente favoriti per il confronto di sabato sera.

    Il Catania ha bisogno assoluto di punti salvezza ed è obbligato a cercare gioco e gol contro la Juve. Nonostante questo, l’insidia rossazzurra lascia indifferenti i quotisti, che puntano decisamente sui bianconeri: tornare al successo dopo il pareggio di Firenze è fondamentale per non abbandonare la lotta per l’Europa, motivazione sufficiente da rendere il segno 1 un’ipotesi più che probabile, a 1,40, una delle quote più basse di tutta la giornata di Serie A.

    Eppure il Catania evoca qualche ricordo che mette i brividi ai tifosi juventini. La Juve non batte in casa il Catania dal 1984 e appena un anno e quatto mesi fa (era il dicembe 2009), i bianconeri crollarono all’Olimpico sotto i colpi di Martinez e Izco.

    Quell’1-2 subìto in casa brucia ancora, ma la lavagna dei bookies sembra scongiurarlo, visto che il 2 schizza a 8 volte la posta e anche il pareggio è dato addirittura a 4,00, nonostante 2 degli ultimi tre confronti siano finiti 1-1. La Juventus non vincente (doppia chance out X2) è pagata 2,60.

    UNDER-OVER, GOL-NO GOL
    Lo 0-0, uscito al Franchi domenica, non influisce sul tabellone dell’Under/Over: se è in giornata la Juve sa come colpire e il Catania ha una delle difese più battute del campionato. Tre o più gol nel corso dell’incontro valgono 1,75, mentre per l’opzione bassa (Under, massimo due reti complessive) si sale a 1,90. Si giocano sul filo, invece, le opzioni Goal e No Goal, rispettivamente a 1,80 e 1,85.

    RISULTATO ESATTO
    Le quote più basse, entrambe a 7,50, riguardano l’1-0 e il 2-0 per i bianconeri. Il 2-1 paga 9 volte la posta e l’1-1 (come detto uscito già 2 volte) è offerto a 8,50. Se terminasse 1-2, come l’ultimo confronto a Torino in serie A, sarebbe un gran colpo per gli scommettitori. Questo risultato è infatti pagato 20 volte la giocata.

    JUVENTUS-CATANIA

    1: 1,40

    X: 4,00

    2: 8,00

  13. Ip Address: 87.19.166.134

    Quasi,quasi,metto 10 €,così mi pago il pranzo di Pasqua :mrgreen: :mrgreen:

  14. Ip Address: 151.33.45.60

    Credo caro Giampiero che il Bologna giochera’ in maniera seria perche’ trattasi di derby … anche il Bari non dara’ via libera alla samp molto facilmente e la doria e’ in uno stato di coma quasi irreversibile… Brescia e parma hanno partite complicatissime… sia come sia e’ il Catania padrone del suo destino quindi, guardiamo al nostro orticello e disinteressiamoci delle altre…

  15. Ip Address: 151.33.45.60

    ho giocato x2 sono pazzo?

  16. Ip Address: 88.45.219.230

    non male come idea. beh io col pareggio il vino e i dolci li ho pagati…
    😀 😀

  17. Ip Address: 88.45.219.230

    catanista ahaah mi hai convinto il 2 non esce da troppo tempo sulla ruota del catania in trasferta…

  18. Ip Address: 88.45.219.230

    sai cos’è cataniasta ? credo che a bari già c’è aria di smobilitazione e sul bologna non giocherei neanche un centesimo.
    per brescia e parma condivido il tuo pensiero e spero che il brescia faccia pure una pessima gara co’ì lo troviamo già cotto…

  19. Ip Address: 151.33.45.60

    io l’ho giocata, poi vediamo che succede… 😉 😉 😉

    Vado, un abbraccio…

  20. Ip Address: 87.19.166.134

    Mario,sono d’accordo sul Bologna,è un derby, i tifosi rossoblu non ci stanno a perdere e poi se non sbaglio i giocatori di Malesani vengono da 3 sconfitte consegutive.Per quanto riguarda il Bari,devo essere sincero,ho giocato 1-2,perchè i pugliesi in casa non vincono da sei mesi, se non sbaglio,però mi aggrappo a due fattori: uno,appunto che prima o poi deve arrivare una vittoria in casa e la seconda: spero che i giocatori vogliano chiudere dignitosamente davanti al proprio pubblico.Però,come dici tu e lo condivido,il Catania,è padrone del proprio destino.Comunque ho la speranza ( la speranza rafforza l’ottimismo ) che domani possano regalarci una bella sorpresa,se così non fosse,punteremo tutto nella gara in casa con il Cagliari,e sarò presente a qualsiasi costo. 😉 😉

  21. Ip Address: 92.135.94.5

    Tutte chiacchiere ie tabbaccheri i lignu!!
    Minchiata quella di Andujar , minchiata questa di Simeone!!

    In ogni caso conferma il mio pensiero, stamu facennu scappari a tutti!!!!!!!!!

    Riguardo la formazione se non è zuppa è pan bagnato, tanto se perdiamo già conosco il colpevole!! 😕 😕 😕

    Penso che la traduzione sia facile, se no, ha disposizione!

    Enviado por Manuel Ramírez el 28 Marzo 2011 – 10:59am.

    Fichajes.net

    Diego Simeone tiene muchas papeletas para terminar entrenando en España. Si hace unos días se hablaba del interés del Atlético de Madrid, ahora llega el interés del Valencia CF, equipo que también se ha mostrado interesado en los servicios del entrenador argentino.

    El equipo ‘che’ está en busca de un entrenador que cubra el puesto de Unai Emery y el ‘Cholo’ Simeone está en la agenda del Valencia CF, que estaría dispuesto a pagar para hacerse con el argentino.

    El actual entrenador del Catania, es un buen conocedor del fútbol español, y eso es algo que desde el club se ve de forma positiva. Además, Simeone ha adquirido experiencia en Argentina, país en el que ha conseguido varios títulos, y ahora ha dado el salto a Europa, para seguir cogiendo experiencia. La próxima campaña puede llegar a uno de los grandes de la liga española. 🙄 🙄 🙄

  22. Ip Address: 92.135.94.5

    el ‘Cholo’ Simeone está en la agenda del Valencia CF, que estaría dispuesto a pagar para hacerse con el argentino.

    Questa la traduco;

    Il Cholo Simeone è nell’agenda del Valencia che sarebbe disposto a pagare per averlo come allenatore!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Lo Monaco già su vinniu 😐 😐 😐 😐 😐

  23. Ip Address: 95.245.15.137

    Buonasera raga’!!!
    Non commento chi se ne va, spero solo in un miracolo pasquale a Torino!!! 😕 😕 😕

    Alla Redazione di questo sito e ai suoi collaboratori, ai tifosi rossazzurri vicini e lontani auguro una serena Pasqua!!! 😉 😉 😉

    Forza Catania!!! 😈 😈

  24. Ip Address: 78.15.12.182

    Buonasera a tutti.
    Tanto per giocare io farei come Del neri e come, a mio modesto avviso, dovrebbe schierarsi una formazione assetata di punti e predisposta ad infilare l’avversario in contropiede.
    4 – 4 – 2 è il mio credo calcistico, senza troppi numeri che mi fanno girare la testa.
    Lihedolm e l’Olanda hanno fatto più danno di uno tsunami… 😉 😉
    Andujar
    Alvarez – Silvestre – Spolli – Marchese
    Schelotto – Carboni – Ledesma – Pesce
    Ricchiuti – Lopez
    Non mi dispiacerebbe anche Morimoto dall’inizio, credo che soltanto giocando potrà credere nelle proprie possibilità, anche se ho la vaga idea che questa opportunità gli verrà concessa soltanto nella prossima stagione.

  25. Ip Address: 78.15.12.182

    Complineti per l’articolo Giuseppe, anche se il riferimento al 4 – 1 – 4 – 1 che fai è diventato un’ ossessione.. 😯 😯
    Del Neri che fa come Giampaolo…, Simeone che domenica ha fatto come Giampaolo… vuoi vedere che ‘stu Giampaolo ha fatto scuola? 🙄 🙄
    Che cosa ci siamo persi…. :mrgreen: :mrgreen:

  26. Ip Address: 92.135.94.5

    Io giocherei con il 4-1-4-1 che poi diventa 5-4-1, ma a secondo l’andamendo andrei al 4-3-3 che poi arretrando gli esterni alti puo’ diventare un 4-4-2, ma se veramente alla fine siamo in vantaggio e cassariannu a Del Neri farei il 9-1-0 penso ncosi di non sbagliare ed interpretare bene il gioco del calcio 🙁 🙁 🙁 🙁 ma forsi ca mi cassariai iu 😮 😮 😮 😮

  27. Ip Address: 87.19.166.134

    Ciao Marcello,grazie per il complimento,guardando il tuo 4-4-2,se vogliamo :wink:, giocando un pò,in fase di non possesso,lo possiamo trasformare anche nel 4-1-4-1 (che a me non piace ),basta che Ricchiuti retroceda nella linea dei 4 di centrocampo,con Carboni che fà altrettando piazzandosi d’avanti alla difesa,ma come ben m’insegni,i numeri sono fini a se stessi,conta più l’interpretazione e l’atteggiamento.Non mi dispiace per niente,l’inserimento che hai fatto negli undici titolari,di Pesce,mi intriga molto.Continuando a giocare a fare l’allenatore,la mia formazione ideale sarebbe così composta, 4-2-3-1:

    Andujar

    Schelotto-Spolli-Silvestre-Alvarez-

    Carboni-Ledesma-

    Izco-Ricchiuti-Pesce-( Biagianti )

    Lopez.

    Perchè Alvarez a destra? Memore della partita d’andata,dove Krasic trovò pane per i suoi denti,lo riproporrei. A destra,avrei un’accoppiata niente male,sia nelle ripartenze,che in fase di copertura,in passato anche Izco ha ricoperto il ruolo di terzino,i due rossazzurri potrebbero benissimo interscambiarsi i ruoli e tenere bassi,Marchisio e Grosso (certo ci vuole anche una buona dose di personalità ),in fase di non possesso,con Pesce e Izco sulla linea della mediana il sistema di gioco diventerebbe un 4-4-1-1, o se vogliamo un 4-4-2,tutto sta nel interpretare nel modo giusto i meccanismi,però io sto giocando con la mia fantasia,come se fossi alla playstation. 😉 😉

    Ricambio di cuore gli auguri di una Pasqua di pace e serenità a Giorgio47 da Napoli.Conto di farli al resto degli amici del sito,domenica mattina.

  28. Ip Address: 78.15.12.182

    …a me il 9-1-0 non dispiace…., soprattutto se segna 0 😉

  29. Ip Address: 78.15.12.182

    …e la diagonale chi la fa? 😯

  30. Ip Address: 87.19.166.134

    Marcello,
    ho dimenticato di rispondere alla tua domanda, “che ci siamo persi” :mrgreen: :mrgreen: ,penso assolutamente nulla,perchè da che mondo e mondo il gioco del calcio dovrebbe essere spettacolo e ogni allenatore per principio dovrebbe avere questo pensiero nelle intenzioni,poi le situazioni possono portarti ad adeguarti a possibili cambiamenti,ma solo se necessario.Se per Del Neri e Simeone,ci potrebbero stare degli “alibi”,sicuramente non gli ne do all’ultimo. Il primo perchè ha dovuto adattarsi a un cambiamento generale di uomini e mentalità,il secondo,ha dovuto adattarsi a quello che ha trovato. Mentre per Giampaolo,ritengo che sia l’anti calcio per quello che ha dimostrato a Catania.
    Comunque l’alibi,per quanto mi riguarda è molto virgolettato. 😉 😉

  31. Ip Address: 87.19.166.134

    La salvezza del Catania? Manfredonia ci crede ciecamente:
    “Maxi Lopez può fare la differenza in questo momento delicato…”

    L’ex giocatore della Lazio, ora procuratore, ha poi parlato del suo assistito Antenucci: “’Al Toro con la continuità che gli è stata concessa, si è ritrovato”.
    di Roberto Mattina
    22/apr/2011 19.18.00

    Lionello Manfredonia, ex calciatore di Lazio, Juventus e Roma negli anni 70-80 attualmente procuratore di diversi calciatori italiani, è intervenuto all’emittente televisiva catanese ‘Sesta Rete’ per commentare il momento della squadra rossazzurra ed il futuro del suo assistito Mirko Antenucci:

    Manfredonia il Catania si prepara per un finale di campionato con il botto, ha un vantaggio di +4 sulla terzultima ma dovrà affrontare in sequenza Juventus, Cagliari, Brescia, Roma e Inter quanto dovrà sudare questa squadra per salvarsi lei che di esperienza di bassa classifica ne ha fatta con la Lazio quell’anno in cui poi retrocessione?

    “Sicuramente la situazione del Catania si è complicata un pochino nelle ultime settimane rispetto a qualche mese fa ma è un organico adatto a questo tipo di campionato e potrà fare sicuramente bene, ci sono diversi buoni giocatori in particolare uno, Maxi Lopez che possono fare la differenza in questo momento delicato e condurre la squadra rossazzurra verso la salvezza che mi auguro fortemente”.

    Domenica scorsa è arrivata la sconfitta pesante contro la Lazio in casa domani in posticipo alle 21 il Catania giocherà contro la Juventus tutte e due per altro sue ex squadre. Cosa dovrà fare il Catania per tentare di portar via qualche punto da Torino?

    “Sicuramente la partita la farà la Juventus che vorrà tenere il pallino del gioco con il possesso palla per tutta la gara. Il Catania dunque dovrà giocare di rimessa cercando di stare ben coperto durante l’arco dei novanta minuti e sfruttando, con i giocatori rapidi che si ritrova in avanti, gli eventuali varchi lasciati dalla retroguardia bianconera”.

    Juventus, Torino, viene in mente il colore granata dove da gennaio gioca un giocatore ad oggi in comproprietà tra la società del Presidente Cairo e quella di Pulvirenti, Mirko Antenucci da lei assistito e che è giunto già alla quinta rete col la maglia del Toro. E’ stata troppo affrettata la sua cessione da parte del Catania? Lo considera un errore?

    “Assolutamente no, anzi tutt’altro, il Catania ha incassato un grossa plusvalenza dalla cessione della metà del cartellino di Antenucci al Torino che tra l’altro detiene il diritto di riscatto per seconda metà, dunque è stata un’operazione proficua per la società di Pulvirenti e Lo Monaco. Tra l’altro il Catania nella prima parte di stagione interpretava un calcio diverso, dove serviva il lavoro di un solo attaccante e dunque non c’era spazio per Mirko che invece al Toro con la continuità che gli è stata concessa, si è ritrovato alla sua maniera siglando anche goal importanti”.

    Tornerà al Catania a fine stagione?

    “Questo non posso certo confermarlo adesso, ripeto che il Torino ha il diritto di riscatto dell’altra metà del cartellino a giugno le parti si riuniranno. Il prezzo è stato comunque fissato, se Cairo avrà intenzione di riscattarlo potrà farlo tranquillamente alla cifra già stabilita”.

    Ritornando alla serie A, Juventus-Catania sarà anche la sfida tra Maxi Lopez e Matri saranno loro i veri risolutori della gara o vede anche altri giocatori decisivi?

    “Beh indubbiamente Maxi Lopez è un giocatore che personalmente ammiro moltissimo, è davvero forte, sicuramente per il Catania costituisce un valore imprescindibile e può fare certamente la differenza , ma anche Matri è un ottimo attaccante che vive attorniato da altri campioni di cui è superfluo fare i nomi che sono altrettanto forti come luii. Sono comunque due bravi attaccanti questo è fuor di dubbio e possono fare la differenza a favore di una o dell’altra formazione”.

  32. Ip Address: 79.10.40.37

    UN SALUTO HA TUTTI GLI AMICI ROSSAZZURRI NON DICO NIENTE X SCARAMANZIA SOLO FORZA CATANIA

  33. Ip Address: 78.15.12.182

    Meno male va…allora mi rintano nel mio nazional-ppolare, tradizionale ma efficace 4-4-2…

  34. Ip Address: 78.15.12.182

    Ciao Angelo, fosse davvero così e ne avessi parziale certezza mi auto taccerei da subito… 🙄

  35. Ip Address: 78.15.12.182

    Tanto per fare due chiacchere off-topic, ma da voi che si mangia a Pasqua?
    O meglio, cosa prevede il menu di domenica?

  36. Ip Address: 151.33.45.60

    Marcello ma cosa vuoi che preveda il menu’ pasquale mancu Catanisi mi parii… 😉 Agnello con i piselli, pasta cco sugu dill’aggneddu, vino come se piovesse e un bel rolle’ di ricotta! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  37. Ip Address: 78.15.12.182

    Ciao Mario!
    Allora, sull’agnello ci sono anch’io, variante con patate, poi lasagne e vino a fiumi; sul dolce stiamo ancora dibattento in famiglia.
    Quest’anno ho beccato un agnello carusi….nove chili, allevamento praticamente domestico (Castel di judica)…mmhhhh…. 😆 😆

  38. Ip Address: 78.15.12.182

    Ragazzi vi lascio, buona serata a tutti, ci si sente domani, scappo!!

  39. Ip Address: 151.33.45.60

    Ciao Marcello, buona serata anche a te.

  40. Ip Address: 95.246.42.129

    Buona sera a todos los tifosi rossazzurri :mrgreen:

    Onestamente sono più confuso che persuaso! Non ho la minima idea su che formazione calerà Simeone, però spero che non sia troppo spregiudicata. 🙄

    Sempre e comunque “”””forza Catania””””

  41. Ip Address: 79.10.40.37

    UNA BUONA GIORNATA HA TUTTI I FRATELLI ROSSOAZZURRI AUGURO UNA BUONA PASQUA HA TUTTI ANCHE AL NOSTRO CATANIA FORZA CATANIA SEMPRE 😀 😀

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu