Via le calcolatrici, dentro gli attributi

 Scritto da il 5 aprile 2014 alle 16:43
Apr 052014
 

Plasil-udine

La settimana che ha preceduto Catania-Torino è certamente una delle più significative dell’intero campionato. In primis, Rolando Maran non ha trattenuto la rabbia e la tensione in sala stampa, palesando una voglia di rivalsa costantemente andata ad infrangersi contro le avversarie di turno. In secondo luogo il capitano, Mariano Izco, ha deciso di prendere penna e calamaio per diffondere il pensiero dello spogliatoio. Parole ricche di sentimento, dalle quali traspare una squadra non rassegnata, ma al contempo cosciente dei propri limiti e dell’assurdità di un campionato da costante zona retrocessione. Purtroppo, amaramente, c’è da ammettere che dopo mesi di proclami, chiamate a raccolta e via dicendo, la piazza abbia deciso di rimandare al verdetto del campo la scelta del tipo di risposta da adottare dopo le frasi del numero 13. Nell’aria traspare una timida rassegnazione, alla quale potrebbe subentrare un barlume di speranza soltanto battendo il Torino con una prestazione convincente. La squadra di Ventura insegue il sogno dell’Europa League, forte dei gol di Cerci ed Immobile, ma sopratutto delle strategie del proprio allenatore, capace in una manciata di stagioni di trasformare assieme al DS Petrachi il brutto anatroccolo in un team competitivo. Le scelte sagge dello staff di Urbano Cairo hanno portato i granata a ridosso delle grandi, proprio come il Catania della passata stagione. Ogni annata ha purtroppo una storia a sé e quelli che soltanto un anno fa erano sorrisi, dalle parti di Torre del Grifo, sono oggi singhiozzi. La situazione è a dir poco complicata ed i sei punti da rimontare nelle sette restanti partite a disposizione sembrano quasi un abisso da risalire. Il Catania, tuttavia, ha abituato a imprese e miracoli last minute e ciò, a patto di cambiare diametralmente atteggiamento in campo, potrebbe clamorosamente verificarsi se Izco e soci tornassero ad allacciare, oltre gli scarpini, grinta e coraggio.
Sin da domani occorrerà investire ogni risorsa fisica, psicologica e tecnica a disposizione per colmare il gap di classifica che separa la disfatta dall’impensabile risalita. Detto ciò, è chiaro che qualunque sforzo potrebbe rivelarsi vano se le altre concorrenti alla salvezza smettessero di sguazzare nell’incredibile mediocrità che le contraddistingue, ma giungere a maggio con rimpianti e recriminazioni aggiungerebbe al danno l’inevitabile beffa.
Tutti pronti, dunque, alla prima ideale gara eliminatoria della stagione, così come è stata ribattezzata dalle parti di Via Magenta. Meglio lasciare a casa le calcolatrici, i proclami, gli slogan o, forzatamente, le contestazioni. Per ognuna delle suddette cose ci sarà eventualmente tempo, ma allo stato attuale dei fatti meglio ridiventare un’unica voce e dimostrare quantomeno di cosa sia capace la gente di Catania, prima ancora che il Catania. Agli undici atleti in casacca rossazzurra non chiediamo altro che lasciare negli spogliatoi preoccupazioni, fantasmi e paure per immagazzinare una dose massiccia di carattere e combattere metro dopo metro sino alla meta. “Per l’onore di Catania”, come recita un famoso coro da stadio, cantato a squarciagola da ogni cuore pulsante ai piedi del vulcano.

  58 Commenti per “Via le calcolatrici, dentro gli attributi”

  1. Ip Address: 79.4.15.37

    Buon pomeriggio a tutti…..
    I convocati per il Torino:

    Portieri : 21 Andujar, 35 Ficara.

    Difensori : 22 Alvarez, 14 Bellusci, 34 Biraghi, 33 Capuano, 24 Gyomber, 6 Legrottaglie, 18 Monzon, 2 Peruzzi, 5 Rolin, 3 Spolli.

    Centrocampisti : 28 Barrientos, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 8 Plasil.

    Attaccanti : 9 Bergessio, 23 Boateng, 7 Fedato, 26 Keko, 11 Leto, 32 Petkovic.

    Forza ragazzi.

  2. Ip Address: 79.8.43.176

    ciao joe fregato miai forza catania sempre 😀 😀

  3. Ip Address: 184.4.247.14

    Dalla Florida,dove attualmente mi trovo,un solo grido….sempre forza Catania……

  4. Ip Address: 91.253.11.184

    Dai ragazzi ke domani possiamo vincere anke se nn so ki possa segnare visto ke gli attaccanti sembrano in vacanza da un anno meglio far giocare i giovani ke gki mettono anima e cuore e tengono alla maglia ci credo fino alla fine ma Pulvirenti sta sbagliando tutto cmq raga SEMPRE FORZA MAGICO CATANIAAAAAAAAA

  5. Ip Address: 79.8.43.176

    chievo sconfitto

  6. Ip Address: 79.42.95.89

    Io ho solo 15 anni,e non ho vissuto di presenza gli anni passati in serie c,la lotta per la serie A,e così via…..

    Ma il mio cuore è rossoazzurro,e il CATANIA lo amo a prescindere da tutto…

    CATANIA, la voce dei tifosi
    05.04.2014 19:20 di Redazione ITA Sport Press Twitter: @ItaSportPress

    Si può dire che il senso del corteo di questo pomeriggio non è spiegabile solo alla luce dell’attuale momento di crisi del Catania; bisogna andare oltre, scavare alla ricerca di radici profonde, che rimandano ad anni lontani: quelli successivi alla radiazione, gli anni della lunga traversata nel deserto dei dilettanti, prima, della serie C, poi, che il Calcio Catania ha vissuto uscendone vincitore perché al suo fianco aveva la sua tifoseria. Quella che c’è stata, c’è, e ci sarà a prescindere della categoria. E non perché la categoria non sia importante, non sia fondamentale salvare la serie A, visto che ancora può essere salvata, nonostante tutto: ma perché per quella tifoseria, quella che ha festeggiato la promozione a Ganci, è uscita delusa dal Partenio di Avellino per lo spareggio perso con la Turris, ha gioito per il gol di Manca con il Messina e pianto di gioia alla Jacovone di Taranto, il Catania è una fede da professare a prescindere dal campionato. E’ questo il messaggio che si è levato alto, attraverso i cori del migliaio di tifosi accorsi oggi in piazza Università, sfidando il maltempo del pomeriggio. Per dimostrare che la tifoseria, il nucleo storico, lo zoccolo duro, c’è e farà la sua parte sino in fondo. Ma vuole sapere quale sarà il futuro del Catania, vuole capire al di là delle frasi di circostanza, degli appelli dell’ultimo minuto se si sta marciando tutti verso la stessa direzione. “La manifestazione è stata convocata prima degli appelli del presidente e dei giocatori – spiega Michele Spampinato, storico capo ultras della curva nord – perché come tifoseria pensavamo e pensiamo di dover avere risposte che non arrivavano. Eravamo noi che ci sentivamo abbandonati dalla società , ed in questa situazione contestare, fischiando una squadra che dava l’impressione di essere retrocessa nella mente dei giocatori, ed una società che si è chiusa nel silenzio tra ritiri, allenamenti a porte chiuse e silenzi stampa, che quando parlava era solo per dire che la squadra era forte e non c’erano problemi, era il minimo. Oggi noi abbiamo dato un segnale: possiamo pure scendere in serie B, perché dopo otto anni di serie A una retrocessione non può certo essere un problema, e lo facciamo cantando e inneggiando ai colori della nostra squadra. E dobbiamo farlo proprio noi, quelli che ci siamo sempre stati, perché i tifosi che si sono avvicinati al Catania in serie A non hanno consapevolezza del cammino che è stato fatto per arrivare sin qui: prima della serie A, ci sono stati decenni di sofferenze, che noi abbiamo vissuto dal primo all’ultimo minuto. Noi c’eravamo nel ’93, nei cortei contro la Figc a Roma, c’eravamo nel 2003: noi sappiamo cosa ha significato uscire fuori da queste situazione. Quello che noi chiediamo è: chiarezza. Domani non ci sarà contestazione: saremo al nostro posto, e sosterremo la squadra se dimostrerà di meritare il nostro sostegno”.

    Luigi Pulvirenti

  7. Ip Address: 91.253.149.156

    Intanto il Bologna sta perdento

  8. Ip Address: 79.8.43.176

    mexxican guarda che e in parita

  9. Ip Address: 79.8.43.176

    bene inter in vantaggio

  10. Ip Address: 79.8.43.176

    incredibile come si e fatto rimontare

  11. Ip Address: 79.8.43.176

    bologna fortunato 👿 👿

  12. Ip Address: 91.255.23.11

    Buonanotte a tutti

  13. Ip Address: 79.8.43.176

    il bologna ha rosicchiato un punto contro l’inter oggi tocca ai nostri forza catania sempre buongiorno ha tutti 😉 😉

  14. Ip Address: 82.145.217.235

    Buongiorno a tutti pari!!!
    Ciao Vittorio, hai descritto la mia persona in modo perfetto, staiu suffrrennu amaramente!! Io come te purtroppo non vivo più nella mia Catania e giornalmente qui al nord la gente che conosce la mia fede, tra l’altro tutti aribbattuti del sud che tengono per le strisciate,con quel sorrisino e sempre la battuta mi mettono in uno stato di crisi e tristezza totale!!!!
    Oggi il toro secondo me verrà a Catania con l’intento di non farci male, ormai ha detto tanto in questo campionato e credo che in campo metterà il 40 % delle sue potenzialità è il Catania deve essere bravo ad approfittare credendo ci perché Sassuolo e Livorno avranno partite durissime e non credo che porteranno punti a casa!!!! Dai che possiamo rinascere, chi segna non ha importanza, macari na deviazione nda potta di rocchi fussi bona va…………….

  15. Ip Address: 79.8.119.84

    Buongiorno raga’!!!

    Ciao angelo e matteocifalotu!!! 😉

    Qui giornata grigia e ventilata.

    Speriamo di non soffrire molto per il Catania contro il Torino.

    Mi soffermo sul post di Perplesso di ieri N° 10 a chiarezza.

    Bellissimo chiarimento di Perplesso con chiarezza, c’e’ differenza di vedute sulla squadra del Catania ma in modo corretto e da tifoso rosso e azzurro.

    Come scrive Mongibello:

    Rosso come il fuoco, azzurro come il mare, l’amore per il Catania non si può spiegare!

    Buona domenica a tutti!!!

  16. Ip Address: 88.66.49.116

    oggi si deve vincere per forza
    poi si vede come va a finire però oggi si deve vincere
    punto e basta
    e speriamo che il proclama di izco sia vero
    devono uscire dal campo con la lingua penzoloni
    e i 3 punti in tasca

  17. Ip Address: 79.4.15.37

    Buongiorno a tutti….
    Ogni partita deve essere una finale, allora si che il Catania può sperare….
    Lux, la lingua a penzoloni 🙂 🙂

  18. Ip Address: 88.66.49.116

    cmq il torino non ha più niernte da chiedere al campionato
    probabilmente prenderanno la partita sottogamba
    facilitandoci il compito
    e si credo che andrá cosi anzi consiglio hai scommettitori fra noi
    andate e scommettete sulla vittoria del catania oggi vincita assicurata 😕

    be allora non resta che augurare
    buona vincita a tutti 😆 😆

  19. Ip Address: 82.145.217.149

    Iucativi u 3a2 al cardiopalma po Catania!!!!

  20. Ip Address: 79.8.119.84

    Salve raga’!!!

    Bisogna solo sperare!!! 😆 😯

    Forza Catania sempreeeeee!!!

    CATANIA (4-3-3): 21 Andujar, 2 Peruzzi, 14 Bellusci, 24 Gyomber, 5 Rolin, 13 Izco, 10 Lodi, 8 Plasil, 18 Monzon, 9 Bergessio, 28 Barrientos. (35 Ficara, 22 Alvarez, 6 Legrottaglie, 3 Spolli, 33 Capuano, 34 Biraghi, 23 Boateng, 7 Fedato, 32 Petkovic, 26 Keko, 11 Leto). All.: Maran.

    Squalificati: Rinaudo.

    Diffidati: Legrottaglie, Castro, Biraghi, Rinaudo, Peruzzi, Keko, Bellusci, Leto.

    Indisponibili: Frison, Almiron, Cabalceta

  21. Ip Address: 79.8.43.176

    golllllllll lllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllllll e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii 😈 😈

  22. Ip Address: 88.66.49.116

    angelo oggi li vedo belli carichi i nostri
    non ci nè nuddu oggi vincemu sicuru

  23. Ip Address: 79.8.43.176

    lux tutta nautra cosa astavota 😀

  24. Ip Address: 88.66.49.116

    era ura

  25. Ip Address: 79.8.43.176

    a catania piove

  26. Ip Address: 151.27.227.172

    troppo bassi cosa c..o sta guardando Maran?

  27. Ip Address: 151.27.227.172

    squadra terrorizzata l’allenatore cosa cavolo fa? la sua funzione in queste cose si vede

  28. Ip Address: 151.27.227.172

    ma nessuno che accompagni un contropiede? ma che stanno facendo?

  29. Ip Address: 88.66.49.116

    sono esterefatto non si può 1 a 1

  30. Ip Address: 151.27.227.172

    esterrefatto? una squadra che cede completamente l’iniziativa all’altra?
    Maran sta rivelando tutti i suoi limiti

  31. Ip Address: 88.66.49.116

    1 a 2 ragazzi da brividi

  32. Ip Address: 151.27.227.172

    Lux, a parte gli errori di mercato, la società, Cosentino, che sono scarsi, ma si gioca così la partita dell’ultima spiaggia ?

  33. Ip Address: 151.27.227.172

    Fa proprio male, ma non c’è niente da fare

  34. Ip Address: 151.54.94.170

    sono mesi che ogni partita è la partita dell’ultima spiaggia ma sempre con gli stessi risultati.
    Maran non sa leggere la partita vero, la squadra soffre, lui fa entrare Castro e becca il pari…..forse non ce proprio nulla da fare.
    Facciamocene una ragione, lo si sa da mesi, senza attacco non si va da nessuna parte, la squadra è rassegnata e senza idee; Bergessio solo la davanti, Barrientos che si sente Maradona,rallenta il gioco e dribbla solo verso dietro, Lodi senza idee, Plasil corre e basta….inutile, tagliamola qua.

  35. Ip Address: 88.66.49.116

    ma chi ci a ridotti così
    mi sento come napoleone dopo waterlho

  36. Ip Address: 79.8.119.84

    Salve raga’!!!
    I miei occhi lacrimano neve ormai. 😐

    Inutile commentare. :mrgreen:

    Buonanotte a tutti. 😉

  37. Ip Address: 82.145.211.118

    Sentenza arrivata!!!! Si è visto anche stavolta che ad un certo punto mollano per un motivo che a noi non diranno mai!!!! Ma io lo capito, la retrocessione era un obiettivo, come a segnato il Sassuolo il Catania a subito mollato!!!!!!!
    Basta, ora vogliamo risposte!!!!
    Perché il Torino non era venuto a Catania per vincere e si era visto benissimo…

  38. Ip Address: 88.66.49.116

    e pensare che la curva nord aveva fatto in città una dimostrazione per strada pro catania a sostegno
    e loro come ringraziamento li ripagano con una sconfitta
    aghiacciante

  39. Ip Address: 91.253.65.143

    Non ho parole

  40. Ip Address: 91.253.65.143

    Mi sono reso conto che quest’anno non si è fatto nulla per non retrocedere. Obbiettivo raggiunto

  41. Ip Address: 87.21.108.74

    non ce la faccio più….

  42. Ip Address: 151.27.227.172

    Considerata la vittoria del Sassuolo, il pareggio del Bologna e chissà cosa da il Livorno, forse anche vincendola questa non sarebbe cambiato molto.
    Ma l’interpretazione è stata agghiacciante: in una partita come questa voglio vedere i nostri, tutti finire in ginocchio con la lingua penzoloni. Abbiamo buttato via azioni di contropiede perché nessuno osava o aveva la forza di passare il centrocampo e accompagnare l’azione.
    Ho visto giocatori passare la palla e fermarsi. Non ho visto nessuno fare un movimento senza palla. Ho visto quel m..ne di Barrientos perdere malamente una palla e innescare il contropiede che poi Cerci ha sprecato e sarà la quarta o quinta volta in questa stagione.
    Ho visto Castro inseguire come un pirla EL kaddouri: e buttalo giù almeno no?
    E ho visto Ventura, che a questa partita non aveva nulla da chiedere, sbracciarsi e gridare, mai ho visto Maran inquadrato. l’anno scorso lo faceva.
    Poi che significa togliere Peruzzi perché ammonito? che nel suo campionato Peruzzi non lo sa che con due ammonizioni sei fuori?
    Ma va va, ha ragione Lo monaco , janngate o scuru ci volissiru.

  43. Ip Address: 82.145.211.118

    La colpa è di pulvirenti che ha preso una specie di uomo che l’ha rovinato, pianificando tutto con il suo clan di argentini!!!!!
    Vedrete cosa succederà a fine stagione……

  44. Ip Address: 88.66.49.116

    io non credo a chissá quale complotto o fantasie del genere
    carusi cà a veritá e nautra e ca su scassi ma scassi assai
    infatti basta capirle le partite finché hanno birra in corpo tengono botta
    ma appena appena le forze svaniscono si sciolgono come neve al sole
    non hanno tecnica non sanno sopperire alla stanchezza con un supporto di tecnica che perlomeno li potrebbe sostenere fino alla fine della partita invece nicht niente nada la scarsitá assoluta ha come rimpiango spagnolo malan ciceri bonfanti

  45. Ip Address: 2.232.17.48

    Ormai non ci sono più con la testa,basta che subiscono un po di presssing prendono gol,già loro si sono rassegnati a gennaio

  46. Ip Address: 87.21.108.74

    siamo stati ingannati anche ‘sta volta da un inizio sprint… 😥

  47. Ip Address: 79.8.43.176

    da rimanere di stucco 👿 👿 👿

  48. Ip Address: 79.8.43.176

    qualcuno aveva il rosario in mano

  49. Ip Address: 79.8.43.176

    elefante rossazzurro si una partita sprint che man mano e andata ha scemare 👿 👿 👿

  50. Ip Address: 87.21.108.74

    Il Catania si illude ma il Torino lo incorna e lo spinge in B. Presidente contestato
    06.04.2014 17:02 di Andrea Carlino Twitter: @acarlino85

    “Presidente sotto la curva”. I tifosi prendono di mira giustamente il massimo dirigente rossazzurro ritenuto dal popolo catanese il responsabile principale di una stagione orribile finita oggi con una virtuale retrocessione in Serie B dopo il ko interno con il Torino. Il Catania ha sbloccato subito il risultato con Bergessio gestendo poi il vantaggio contro un Torino davvero brutto che non ha alzato il ritmo e mai pericoloso. Come al solito sembrava tutto in discesa per i padroni di casa ma nella ripresa il Catania ha staccato la spina facendosi infilare da un Torino che senza fare sfracelli ha segnato due volte con Farnerud e poi con Immobile. Errori grossolani dei difensori etnei che si sono ripetuti anche nel match di oggi che era considerato da ultima spiaggia. Maran ci ha messo anche del suo con cambi sbagliati che hanno riacceso la luce granata. Per il Catania adesso è notte fonda con i tifosi che hanno scaricato la rabbia con una pesante contestazione nei confronti della dirigenza.

  51. Ip Address: 87.21.108.74

    purtroppo c’era da aspettarselo angelo…abbiamo assistito troppe volte a partite di questo genere…

  52. Ip Address: 88.66.49.116

    a questo punto maran deve avere il coraggio e la dignitá di andarsene e
    ammettere il fallimento
    mentre io rimango dell#idea che se rimaneva de canio ci saremmo salvati
    si le perdevamo le partite ma cèra del gioco e si capiva che la squadra era in crescita
    anche a livello fisico poi e tornato maran a sfruttato il lavoro fatto da de canio e poi ha spento la luce

  53. Ip Address: 151.27.227.172

    e comunque direte che sono fissato ma Il tiro di Immobile è lento e Andujar ovviamente non la piglia: mi direte che aveva salvato il risultato prima, ed è vero, ma sui tiri rasoterra la sua pochezza è sconcertante.
    Poi, sto sentendo Ventura, è macari affruntato per il risultato

  54. Ip Address: 151.54.94.170

    Si disse……i processi a fine stagione…..bene, la stagione adesso è virtualmente finita.
    E ora?

    Mi piacerebbe,ci piacerebbe, se qualche testa cadesse finalmente; almeno il responsabile della costruzione della squadra…..

    Ma statene certi, non cadrà nessuno.

    La colpa è degli infortuni e della sfortuna, come sempre, come al solito….
    Vedrete vedrete

    Ne Pulvirenti, ne il timido argentino, ne il misterioso Bonanno faranno mai il mea culpa.

    No Lux , no Morra, permettetemi di dissentire; non è il singolo episodio ad aver fatto la frittata; un tiro fortunoso e un gol, poi nessun tiro e nessun gol;
    era prevedibile tutto questo; abbiamo avuto troppe conferme quest’anno, la squadra è scarsa; stop
    la scarsezza è atavica, segno di una squadra che quest’anno non c’è mai stata.
    Vi dirò di più, se non scivola il difensore, Bergessio con cavolo che segna…..
    ma come si sperava di dover vincere oggi come domenica scorsa, due domeniche fa, tre domeniche fa etc etc.

  55. Ip Address: 151.27.227.172

    si perplesso, gli episodi non c’entrano, è che Andujar mi sta davvero sui cabbasisi, gli imputo almeno 5 6 sconfitte e mi tengo basso.
    Sul resto concordo con te, abbiamo avuto creato una sola azione pericolosa, quella che ha portato al gol complice la sciddicata di Moretti. E poi un tiro da terra in torsione di Plasil. Basta.
    Ma i limiti li conosciamo e sono enormi: ma possibile che non abbiano gamba per fare pressing per 90minuti, che non si buttino in avanti per gestire i contropiedi, che non buttino per terra un giocatore che si fa mezzo campo di corsa?

  56. Ip Address: 91.253.107.15

    Era un destino già tutto segnato

  57. Ip Address: 151.54.94.170

    la squadra è probabilmente stanca, demoralizzata e con la paura di vincere;

    Izco, 31enne, è una bandiera ma non ha più la sgroppata dei vecchi tempi;
    Plasil cosa è venuto a fare a 31 anni qui ancora non l’ho capito;
    Lodi se fa pressing….. addio; già è annebbiato di suo;
    Barrientos se non dribbla non è contento; alla ricerca del passaggio illuminante, sempre; con Montella correva altrimenti lo metteva fuori squadra; adesso si considera un fuoriclasse….
    chi deve lavorare? chi deve fare pressing? chi deve inseguire il giocatore che fa 40 metri di corsa? chi? non ce la fanno più, ma non da ora, da sempre.
    E chi deve appoggiare l’azione di attacco? uno lo avevamo, Keko, discutibilissimo si, ma almeno faceva folla e Maran lo ha tolto; che ti devo dire?
    a me sembra che la squadra abbia colpe si ma assai minori di chi l’ha progettata, di chi la mette in campo e di chi la gestisce;
    poi magari sbaglierò, anzi probabile

  58. Ip Address: 178.12.230.54

    E pensare che c’è ancora qualcuno che va dicendo “e a squadra più forte di tutti i tempi”. Ma unni ll’aviti locchi cettuni?? Siti boni sulu pi ciccari vaccareddi!
    Io, assieme a perplesso, lo ripeto da inizio campionato, anche quando qualcuno per qualche fuoco di paglia (vittorie contro chievo, udinese o lazio) pensava che avevamo ritrovato lo squadrone, questa squadra è scarsa, priva di idee e con un allenatore non da serie A. Adesso finalmente la realtà mi da ragione. Fuori tutti i giocatori che hanno come procuratore Cosentino, subito! E poi fuori Barrientos, rinnoviamo la squadra con innesti buoni di giovani, pigliamo un allenatore di polso e proviamo a risalire in A il più presto possibile.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu