Vincere per convincere

 Scritto da il 22 novembre 2018 alle 15:10  Aggiungi commenti
Nov 222018
 

Alle 20,45 di sabato, anche in diretta Sportitalia, la nostra squadra sarà chiamata a vincere al Massimino contro la Reggina, squadra in gravi difficoltà societarie, per tentare di restare agganciata al gruppo di testa del girone.

Deve esserci una scossa: abbiamo sinora affrontato le squadre più attrezzate del girone, così come ha fatto la Casertana mentre la Juve Stabia il Rende e il Catanzaro, non hanno ancora incontrato il Trapani.

Adesso al Rende che comandava la classifica con 26 punti, si e’ unita la Juve Stabia grazie alla sontuosa vittoria nel recupero contro la Viterbese per 4-0 ancora però con una partita in meno, ed è il Trapani a seguirle ad un punto ma nel pieno delle partite disputate e dovrà ancora vedersela con quelle inseguitrici,  che saranno un osso duro per i granata.

La premessa e’ necessaria per affermare che in questo campionato taroccato dall’inizio, con una squadra a settimana costretta al riposo e con partite da recuperare per i ricorsi estivi che hanno interessato varie squadre, ancora non possiamo dire quale società può essere considerata la squadra da battere.

Certamente la Juve Stabia, forte del migliore attacco e della seconda migliore difesa, ma anche la Casertana per la qualità dell’attacco, sebbene la difesa soffre oltre misura, malgrado la qualità dei singoli.

Inutile dire del Trapani: lo sappiamo tutti com’è forte e come giochi bene, pur uscito sconfitto dal Massimino sol perché la fortuna ci ha arriso quella sera.

Anche il Catanzaro si propone come squadra temibile e ben assemblata con un allenatore esperto della categoria e che il Catania ha conosciuto sulla sua pelle, Catania tuttavia che resta una delle squadre più accreditate per la promozione diretta, sempre ammesso che si svegli, corra di più e segni.

Stupiscono il Rende, il Potenza la Leonzio, la Viterbese  e il Monopoli ma non sembra che possano reggere i ritmi del campionato fino alla fine.

Siamo ancora all’inizio ed ancora è prematuro poter pensare alla squadra favorita, anche perché nel mese di gennaio, durante la sosta, le società correranno ai ripari rinforzandosi per il prosieguo della stagione.

Ci sarà da lavorare anche alle falde dell’Etna perché i problemi ci stanno e devono essere risolti, portando a Torre del Grifo quelle pedine indispensabili che sembrano mancare alla squadra.

In particolare, due esterni per le fasce ed un forte attaccante centrale, ma anche un centrocampista dai piedi buoni.

Che siano però abili ed arruolabili da subito, con minutaggi già alle spalle e non i soliti infortunati o calciatori messi a riposo nelle loro squadre.

Nessun alibi può più essere sventolato: dobbiamo vincere questo campionato perché siamo stufi, Catania e’ stufa di mangiare ancora veleno.

Da questo sabato basta con le scuse di facciata: solo i tre punti contano e conteranno alla fine.

Affronteremo, come detto, squadre ampiamente alla portata dei rossazzurri e la classifica andrà mossa di tre punti alla volta e non sono ammesse più stonature o ritmi da bancari in vacanza.

Stare a otto punti dalla Juve Stabia e dal Rende e a sette dal Trapani, non era previsto alla vigilia di questo campionato ed ora, in attesa della prima caduta delle vespe, siamo chiamati a vincere con la Reggina e vincere ancora a Matera, per poi tornare a battere il Bisceglie il 02 dicembre, dopo la sosta alla  quattordicesima giornata.

Un passo alla volta però: pensiamo alla Reggina di mister Cevoli che, nonostante i problemi societari, viene dal successo interno contro la Paganese alla undicesima giornata e dalla sosta di sabato scorso. In casa ha vinto anche contro Bisceglie e Siracusa e pareggiato con la Juve Stabia e Potenza.

Brutto segnale da sfatare, considerato che queste ultime due formazioni hanno espresso un bel gioco e contro le quali abbiamo ottenuto solo un punto e non e’ facile dimenticare la batosta subita al Viviani.

La squadra si esprime col 4/3/3 con Licastro tra i pali, Kirwan, Conson , Solini e Zivtkov in difesa, Zimbert, Petermann o Salandria e l’ex under Marino a centrocampo ed in avanti Tulissi, Ungaro  e Sandomenico.

Undici i punti raccolti frutto di otto gol fatti e dodici subiti ma una squadra che cercherà di uscire imbattuta dal Massimino, tuttavia i nostri non possono fallire l’obiettivo di portare a casa l’intera posta.

Un mancato successo aggraverebbe l’umore già basso tra i tifosi e allontanerebbe inevitabilmente il club dal vertice. Animo quindi che le salite dovrebbero essere finite, ma che si dimostri sul campo.

 

  8 Commenti per “Vincere per convincere”

  1. Ip Address: 5.90.183.72

    Solo vincere e gioco…partita in discesa la reggina sta messa male….però attenzione b 🌃 forza catania. In tv sitalia b visione

  2. Ip Address: 79.49.166.44

    la Viterbese stupisce con 1 solo punto in 5 partite?

  3. Ip Address: 188.106.77.75

    Raggio libero, Vibonese non VIterbese. Pregasi correggere.
    Viremu uoggi comu finisci. Riuscirà Marotta a inquadrare la potta? 😆
    Fozza Catania

  4. Ip Address: 151.18.225.3

    Buonasera a tutti , stasera partita con molte insidie……… speriamo 🤞🏻 in bene, comunque a quando pare la Juve Stabia continua la sua corsa inarrestabile nonostante le partite infrasettimanali .invece , noi ? Cerchiamo le solite stupide scuse

  5. Ip Address: 151.18.225.3

    Da salvare solo i tre punti, per il resto stendiamo un velo pietoso………

  6. Ip Address: 2a01:e0a:2:e540:6e:f212:9213:fbf1

    bene che é arrivata la vittoria….Marotta pero’ che fatica…..é quasi un Ripa 2……..Direttore abbiamo bisogno di un attaccante che la sappia buttare dentro!
    Llama puo’ solo crescere ed il goal é anche grazie a lui
    Barisic io lo terrei dentro sempreeee

  7. Ip Address: 79.49.166.44

    primo tempo discreto con parecchie palle goal mancate.
    Ripresa confusionaria con regalo finale del portiere avversario.
    Reggina solo difesa quindi ha meritato di perdere.
    Assurdi commenti in tv dove il telecronista lo dava spesso i rechi mi dicendo poi che il pareggio darebbe stato il risultato più giusto.
    Alla fine ottimo i 3 punti ma il gioco continua a latitare…

  8. Ip Address: 79.49.166.44

    errata corrige: il telecronista lodava spesso i reggini

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu