Vogliamo i nostri tifosi vicini

 Scritto da il 21 ottobre 2014 alle 18:05
Ott 212014
 

Pulvirenti

Dalle pagine del quotidiano “La Sicilia”  Pulvirenti  apre le porte dell’allenamento di mercoledi  pomeriggio a Torre del Grifo e  accoglie la richiesta fatta una settimana fa Sannino:

Tutti siamo delusi,  capisco i tifosi,  anche io sono arrabbiato e anche Cosentino.  Ma dobbiamo superare questo momento e possiamo farlo tutti insieme  senza smontare nulla.

Domani,  vogliamo i nostri tifosi vicini,  Per capire come i giocatori si impegnano al massimo per uscire da questo periodo difficile.  Le prossime due partite  contro  Vicenza e Entella saranno importantissime.  Dobbiamo sfruttarle a pieno.  Ci serve l’aiuto dei tifosi.

Stateci vicino e solo così usciremo da tutto questo.

  48 Commenti per “Vogliamo i nostri tifosi vicini”

  1. Ip Address: 109.53.126.189

    i tifosi devono continuare a sostenere la squadra,andare allo stadio e ect. mentre loro possono fare quel che casso vogliono, nn comprando giocatori,fare giocare dei bidoni,nn avere un amministratore delegato,ect!!!!!!ma andate a quel paese!!!cominciate voi a fare qual cosa di buono,e poi vedrete l’avvicinarsi dei tifosi!!!loro pretendono sempre ma nn danno mai!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ip Address: 95.247.174.219

    Buonasera raga’!

    Ciao dany 81! 😉

    Caro dany, anche io sono incazzato nero, diserterei il Massimino se abbonato e come te li manderei tutti a “kakare”!
    Ma dobbiamo rispettare la Nostra maglia e fino a che la indossano dobbiamo sostenerli e anche fischiarli dopo le partite se necessario.

    Mi aspetta la “sala letto per terapia intensiva” per calmare la delusione che ho in corpo. 😐

    Notte a tutti i pazzi per il Catania! 😥

  3. Ip Address: 109.53.126.189

    ciao Giorgio 47 da napoli, ho capito che si deve onorare la maglia!!!!!ma la maglia la devono onorare anche i padroni e nn prendere in giro le persone,ci puo’ stare un anno storto ma 2 mi sembrano tanti dall’ottavo posto in serie a alla quasi lega pro!!!!

  4. Ip Address: 94.164.228.147

    Buonasera a tutti. Non potete nemmeno immaginare con quanta tristezza ed amarezza scrivo queste righe. Mi sembra quasi incredibile che uno squadrone come il Catania di due anni fa, oggi è una squadretta che al solo pensiero di affrontare Vicenza ed Entella le tremano le gambe! Scusatemi ma io ho questa senzazione!
    Oggi con questa squadra e questi giocatori è come se inontrassimo la Iuve e la Roma. Siamo onesti, ma chi sono Entella, Vicenza e Company per farci tanta paura? Leggo con stupore che tenteremo di conquistare i sei punti? E se questo non succederà cosa dirà ancora la dirigenza?
    Vogliamo renderci conto di quanto siamo caduti in basso peggio del Novara, della Reggina che almeno sono retrocesse con l’onore delle armi, stiamo facendo ridere tutta l’talia calcistica altro che serie A, altro che squadrone che al 1° anno di purgatorio sarebbe risalito subito in serie A.
    Solo con l’impegno di tutti e recitando il mea culpa sugli errori commessi (sicuramente in buona fede), forse il Catania riuscirà a salvarsi.
    Caro Presidente la prego da tifoso maturo salviamo almeno la faccia lottiamo per non retrocedere e non diciamo più che abbiamo costruito uno squadrone per la serie A. I tifosi sono intellligenti e anche quelli che lo sono un po meno vedendo giocare undici sbandati che corrono dietro un pallone hanno capito che il Catania di oggi è solo una squadretta tra le più scarse del campionato!
    Buonasera a tutti e scusate per lo sfogo.

  5. Ip Address: 95.247.174.219

    Ciao dany 81! 😉

    Gli errori o gli orrori che hanno fatto e sotto gli occhi di tutti noi tifosi del Catania, partite perse senza un “briciolo di pudore”, e’ per questo siamo “inermi”.
    Non incide per niente le nostre accuse al Presidente Pulvirenti, lo ritengo sempre primo tifoso del Catania, e a Cosentino perche’ sono reputati incapaci di gestire questo momento di “follia” senza capirci un tubo e adesso la palla passa ai tifosi.
    Sembra uno scaricabarile bello e buono su di noi, ma noi “poveracci tifosi” nulla possiamo cambiare se non cambiano loro.

    Notte ancora a tutti!

  6. Ip Address: 151.54.50.9

    Sono d’accordo con Dany, adesso si fa appello ai tifosi, ma quando smantellavano la squadra non ci invocava il Presidente…..come mai?

    Quando mancava via Gasparin e assumeva Cosentino non invocava i tifosi , come mai?

    Quando a gennaio si invocava l’acquisto di una punta per tentare di salvarci, i tifosi non erano così importanti , come mai?

    Quando si sono lasciati paurosi buchi di organico in una rosa che non ha sostituti in ruoli cardine, non si invocava l’aiuto dei tifosi, come mai?

    La maglia? L’hanno disonorata tutti, lo scorso anno in campi prestigiosi come Milano, Torino o Roma, Firenze, lì ci può stare, ma in campetti come Frosinone , Vercelli, Crotone è disgustoso… Meno male che spesso giocano con colori diversi.

    La maglia fatela difendere ai giocatori della primavera, quella gloriosa rosso azzurra, vogliamo vedere gente che esce barcollando per la stanchezza, non gente protetta che manda a cagare pubblico e allenatore e viene punito sol perché lo invoca la piazza, oppure gente che si fa ammonire e espellere senza motivo, costoro la disonorano la maglia.
    Ricordate l’attaccamento ai colori di Izco, chi oggi gli si avvicina per fede e rispetto ai nostri colori?
    Boh.

    Allontana Cosentino oppure relegalo ai margini e assumi qualcuno che in accordo col tecnico dia una strigliata a tutti e metta le regole nello spogliatoio e soprattutto cominci SERIAMENTE a pianificare il mercato di gennaio, uno CAPACE non uno qualunque.
    Questo sarebbe il primum movens affinché il Presidente possa apparire credibile.

    In mancanza di azioni decise, mi sa che trattasi di tattica……

  7. Ip Address: 188.220.46.212

    E noi vogliamo la verita’…ed essere presi un po’ meno per i fondelli.

  8. Ip Address: 94.164.143.108

    Estratto del l’intervista a S. Gasparin . Fonte Itasportpress.

    ……Gasparin ha detto la sua ai microfoni di Itasportpress.it: “Il Catania sul piano dell’organico è attrezzato per andare in Serie A anche se sta attraversando un momento di crisi. Sul piano tecnico e delle forze in campo i rossazzurri sono molto più forti del Vicenza però nel calcio non sempre basta per vincere. La squadra biancorossa sta dimostrando di reggere la categoria e non è stata mai messa alle corde dagli avversari tranne dal Lanciano in una circostanza ma per diversi motivi. Ha duellato alla pari col Bologna e al “Massimino” può uscire qualsiasi risultato. La macroscopica sequenza di infortuni ha tolto alla squadra etnea qualità, esperienza e punti di forza e questo ha acuito le lacune. Sabato torna Rinaudo ma a Sannino mancheranno Spolli e Gyomber e sono assenze pesanti. Fanno piacere le attestazioni di stima che mi arrivano da Catania e approfitto per mandare al popolo rossazzurro un sincero abbraccio. Al di là del risultato sportivo, con la conquista dell’ottavo posto, credo che la gente ha apprezzato anche il mio lavoro segno che si è lasciato qualcosa anche sotto l’aspetto umano. La compattezza dell’ambiente e l’unione delle cinque componenti hanno reso possibile quello storico risultato. Oggi è cambiato tutto. Ho già detto qualche giorno fa in tv, che questo Catania è stato rivoluzionato a livello societario e i risultati sono sotto gli occhi di tutti”.

    Non credo che i risultati negativi vengono per caso, c’è la firma nel disastro Catania…..lo vede anche un cieco.

  9. Ip Address: 91.253.126.104

    Notte atutti

  10. Ip Address: 91.253.126.104

    Ahhhh dimenticavo !!! La rimetta umiliata in casa 1/ 7

  11. Ip Address: 93.39.193.38

    10 giorni fà cazziatuni, pì tutti a giornalisti, tifosi, a chi passava da lì’ per caso
    ” adesso parlo io disse il Presidente, …ai giornalisti consiglio di starisi muti e sori altrimenti non gli dava più le caramelle a noi tifosi tenne una sorta di lezione vademecum sul modo corretto di tifare allo stadio.. Riguardo LETO ( che polemicamente aveva applaudito tifosi all’atto della sostituzione, prendendoli in giro) disse che l’allenatore era libero di dchieratlo o meno la prossima …scaricando tutto su SANNINO e manifestando senza accorgesene che lnon c’ì sono dirigenti in grado di occuparsene.. Ora dietro-front e avanti ,march–coerenza zero, signori miei stanno finendo i tempi in cui la gente viene manovrata da giornali televisioni e chiacchiere varie.

  12. Ip Address: 79.33.57.216

    Apprendiamo non senza stupore la scelta della Società Calcio Catania di riaprire le porte di Torre del Grifo ai tifosi, con dichiarazioni importanti del Presidente Pulvirenti “stateci vicini, non lasciateci soli … Abbiamo bisogno di voi …”.
    Ma perché, li ha visti lontani i tifosi? Mi pare che già 10.027 hanno dimostrato la vicinanza. E’ lui che con la sua arroganza anche nelle conferenze stampa li scansa parlando ancora di A e difendendo un venditore ambulante come Cosentino. Perinetti è lì, non ha il coraggio di prendere decisioni importantissime, viste le esperienze del dannato anno scorso. E gli piace farci sfottere dagli sguaiati palermitani. Ormai bisogna solo salvare la B e Perinetti a gennaio farebbe buone cose. Poi, l’anno prossimo, se son rose fioriranno……

  13. Ip Address: 95.238.137.119

    Sull’orlo della disfatta, del baratro inaspettatamente apertosi, il condottiero urla “a me la guardia”, rappresentata dai tifosi, da coloro, sinora, abbandonati ai loro mal di pancia da settembre 2013, che gia’ da gennaio 2014 urlavano inutilmente il centravanti a rinforzo di una rosa rilevatesi inadeguata, che chiedevano un esperto a.d., che non capivano i frettolosi addii a Bergessio, Izco, Barrientos, Bellusci, Doukara, antenucci e Catellani, sebbene applaudivano agli arrivi di Rinaudo, Rosina, Martinho e Calaio, ma rimanevano perplessi per le rafferme di Almiron, Spolli, Castro e Leto. Quei tifosi, secondo me, si sono dimostrati ben più lungimiranti di staff dirigenziali che, a differenza loro, convivendo con la squadra e medici di turno, dovevano anzi, avevano l’obbligo perché questo e’ il loro lavoro, se ne hanno le capacità’, di individuare le lacune, le necessità per ri-costruire un ingranaggio corroso dal tempo, dagli acciacchi e, perché no, anche dalla sfortuna.
    Bastava che qualcuno, lo scorso anno, qualcuno di loro, seguisse un poco il campionato di serie B, per vedere, su quei campi adesso a noi familiari, chi poteva fare al caso del Catania per impegno, professionalità, vigore atletico e tecnica nei ruoli chiave. Ciò non è’ stato fatto. Si è’ visto oltreoceano, oltre i confini, sconoscendo che quello di B e’ un campionato lungo, senza pause, dove le squadre migliori non partecipano a coppe europee ma buttano il sangue in campi talvolta al limite della regolarità sfornando gente affamata o caricando vecchi nomi che l’orgoglio li vuole a correre più dei giovani. Adesso, dopo la chiusura alla stampa per la vergogna spezzina, dopo solo tre giorni di clausura, si ritorna a parlare, ad aprire i portoni di Torre e si ricorre a quei poveri tifosi ormai affetti da mal di pancia cronici, per averli vicino, in questo momento così drammatico per i nostri colori relegati al ventiduesimo ed ultimo posto della classifica. Caro Presidente, mi auguro che, almeno sabato prossimo, la tifoseria, quei 10.000, l’ultima guardia prima del baratro, sostenga non il condottiero, ne’ i suoi scudieri, ma almeno la maglia che, mi creda, dovrà essere sudata , sporca di terra e di erba, e, se occorre, anche di sangue. Caro presidente, la tifoseria riconosce chi suda, chi soffre in campo e per quelli gli applausi ci saranno sempre, come ci sono stati. Ma la stessa tifoseria, mi permetta, magari al 94 mo fischierà sonoramente chi passeggera in campo, tirerà calci alle bottigliette anziché ai palloni, si farà ammonire o peggio espellere per riposarsi qualche settimana evitando possibili infortuni futuri che potrebbero pesare in caso di trasferimento. Tuttavia, anche dagli atteggiamenti dei calciatori in campo, signor presidente, i tifosi valuteranno il peso e la stima che essi hanno dello staff, dei dirigenti, della maglia che indossano. Un ultima cosa: sono stati presi provvedimenti a carico di Gyomberg per averci privato della sua persona per due partite, peraltro con i problemi di organico che abbiamo? Visto che si torna a parlare, può dieci qualcosa? Notte a tutti i pazzi tifosi del Catania.

  14. Ip Address: 95.239.107.33

    Buongiorno raga’!

    Stamattina giornata nuvolosa e nera, come la Nostra anima rossoazzurra.
    La temperatura e’ freddina.

    Buona giornata a tutti! 😥

  15. Ip Address: 91.252.209.165

    Buongiorno a tutti , qui giornata molta ventosa speriamo che spazzi via un po …………che c’è dentro di noi

  16. Ip Address: 95.239.107.33

    Ciao Mexxican! 😉

    Il vento ne deve spazzare molto di rospi che abbiamo in corpo! 😥
    Buona giornata a te! 😆

  17. Ip Address: 95.239.107.33

    Salve raga’!

    Norwich 1-1 Leeds (gol di Doukara)! :mrgreen:

  18. Ip Address: 91.252.243.229

    Ciao Giorgio 47 , sto provando a spingere il vento verso SUD destinazione TdG

  19. Ip Address: 95.239.107.33

    Ri-ciao Mexxican! 😉

    Qui ancora non e’ arriva il vento e penso che si sia dilatato in Lombardia! 😐

    Dovremo tutti, noi tifosi, soffiare su TdG e cambiare la situazione attuale.

  20. Ip Address: 91.252.235.229

    Lo sto già facendo da un bel po’

  21. Ip Address: 151.54.50.9

    Notizie di “giornalai”:
    – Izco sulla via del ritorno,
    – Cosentino sulle tracce di Donadel, svincolato.
    Protagonista sempre il procuratore argentino…..stessa sonata.

    Intanto TdG é deserta, pochissimi spettatori.
    A chi interessa vedere gli allenamenti del fanalino di coda della serie cadetta?

  22. Ip Address: 93.39.225.128

    Ciao Perplesso, probabilmente trattasi di qualcuno della stessa categoria di “giornalai” che quest’estate ha scritto che il Catania aveva rifiutato sempre dal Verona un’offerta di 2 milioni di euro per LETO, ci pensate ” mln per LETO…. LETO, ribadisco LETO 2 milionidi euro per LETO, scrivo anche in lettere duemilioni/00 di euro a me sembrano tanti anche se il prezzo del petrolio al barile è sempre in aumento. Ma perchè qualcuno diu questi signori continua a trattare i tifosi come degli imbecilli..mi viene il sospetto che non sia nemmeno in buona fede.

  23. Ip Address: 94.37.241.26

    credo che con queste due partite in casa siamo giunti come si dice all”ultima chiamata”. Se non ci risolleviamo adesso e continuare con una cavalcata sino alla fine del campionato per riconquistare la massima serie (non so con quali mezzi ma ci spero) saremo costretti a vivere di ricordi del piccolo barcellona che tanto fece parlare non molto tempo fa e vivacchiare nelle sabbie mobili delle serie inferiori avendo premuto il tasto RESET. Buona serata a tutti e un saluto particolare al Giorgio.

    solo la maglia!

  24. Ip Address: 95.238.36.84

    Presidente, basta prenderci per i fondelli!

  25. Ip Address: 95.238.36.84

    Tieniti a Cosentino stretto stretto. …

  26. Ip Address: 87.1.204.152

    Siamo tutti profondamente amareggiati e delusi. Se ci troviamo in questa situazione ovviamente ci sono dei motivi seri. Personalmente ritengo importante da parte nostra, continuare a dimostrare maturità, carattere e senso di civiltà. Non è facile, ma è
    necessario per il bene della nostra Città e della nostra Squadra.Spero come tutti voi che questo momento difficile passi al più presto e ringrazio questo sito che ci permette di dialogare per confrontarci e sentirci sempre vicini. Un abbraccio e sempre forza CATANIA.

  27. Ip Address: 95.239.107.33

    Buonasera raga’!

    Ciao Perplesso, Catanese a Modena e Roma (grazie!un abbraccio rossoazzurro! 😀 ) e Mongibello! 😉

    Mongibello! 😉
    Il vento e’ arrivato con la temperatura fredda.
    Si usano nomi diversi, cioe’ si può dire il ruggito del vento, il sussurro, il fruscìo, l’ululato etc. etc..
    Ecco noi tutti i tifosi, ci mandiamo un bel vento con l’ululato! :mrgreen:
    Magari si mettono paura e riescono a correre come dannati anche negli spogliatoi! 😆
    Adesso soffio e lo mando giu’ a TdG! 😀

    Faccio notare che Izco e Lodi sono in prestito, d’uso, alle rispettive squadre.
    Izco disse che voleva la Serie A, mentre Lodi disse che e’ andato via per colpa di Cosentino.

    Non ci resta che piangere! 😥

    Notte a tutti i pazzi per il Catania!

  28. Ip Address: 95.239.107.33

    Ciao Filippo46! 😉

    Benvenuto nel sito del manicomio dei pazzi per il Catania!
    Sai che noi critichiamo ma in modo civile.
    C’e’ una lunga fila di tifosi che piangono per i colori della Nostra maglia, adesso che sei l’ultimo poggia i tuoi bracci sulle spalle del penultimo tifoso e piangi con noi. 🙁

    Notte a tutti

  29. Ip Address: 93.65.207.52

    Bene Torre del Grifo aperta ai tifosi. Lo avevamo chiesto con forza non per criticare o controllare ma per sostenere e incitare ora ancora di piu’ vista la nostra attuale condizione.
    Benissimo informazione e trasparenza, sintesi di serenità’ per tutto l’ambiente e ripartenza per l’obiettivo primario.
    Nessuna tracontanza pero’ (……..senza smontare nulla…..) in corso d’opera gli aggiustamenti ci vogliono sempre come le modifiche e i licenziamenti, se necessari ancorché’ dolorosi.
    O.k. vado allo stadio a tifare forte’.
    Dai GUFO non ti abbattere vedrai da te quanto e’ difficile la realta’ appena potrai capire.

  30. Ip Address: 151.54.50.9

    Lodi, e lo so per certo, voleva restare a Catania ma “qualcuno” lo ha fatto andare via, voleva riscattarsi lui e dare aiuto al Catania.
    Hanno persino tirato in ballo la storia del dualismo con Rinaudo, confermando che non capiscono nulla di calcio, proprio per giustificare il suo trasferimento.
    Facendo giocare Capuano in quel ruolo hanno di fatto ammesso di essere stati in mala fede, Pulvirenti e Cosentino, come al solito, coloro che ora ci chiedono aiuto.
    Rinaudo….che si fa buttare fuori facilmente, se avesse avuto Lodi come sostituto magari qualche utilità l’avrebbe avuta. Ma lasciamo perdere….discorsi vecchi.
    Ha anche sbottato, Lodi, dicendo che andava via perché non era argentino…..
    Così Llama, così Paglialunga, così Alvarez che era molto più forte di Peruzzi, così altri ancora, chi era contro di lui andava fuori.

  31. Ip Address: 79.32.144.182

    Altro infortunio , stavolta tocca a barisic toccato duro da Rinaudo in allenamento e uscita in ambulanza. Pulvirenti in panchina ma cosentino assente ( e quando le lavora ste 18 ore?). Capuano provato terzino, centrale e davanti alla difesa, per centravanti staremo a vedere. La ciurma sgobba agli ordini di Sannino, che, come un sergente dei Marines, partecipa accanto a loro correndo e sudando più di tutti. Soffio anche io come voi, sperando che questo vento raggiunga torre del grifo e cancelli le nuvole sinora accumulate.

  32. Ip Address: 95.239.107.33

    Ops! 😳
    La questione “vento” mi riferivo al post di Mexxican N° 15 e no di Mongibello, chiedo scusa a tutti e due! 😳 😳
    Bye-bye!

  33. Ip Address: 91.253.67.121

    Non problem !!! Giorgio47 l’importante che il vento arrivi e spazzi via tutte le nubi tossiche , che si aggirano a TdG

  34. Ip Address: 79.56.40.222

    Buona notte a tutti disperati per il nostro catania solo la maglia tutto il resto e noia

  35. Ip Address: 95.239.107.33

    O.K. Mexxican! 😉
    Ciao angelo da modena! 😉

    Dacci una mano anzi la bocca e soffiamo forte forte per mandare via le nuvole nerissime
    su TdG! 😥
    Notte notte! 😐

  36. Ip Address: 93.39.225.128

    Vado a letto contento, i gobbi hanno perso pure in Grecia, comunque sportivamente è giusto ammettere che il portiere dell’Olympiacos ha fatto grandissime parate ed inoltre che alla Juve oggi non gli è stato permesso di schierare uomini decisivi come Rocchi, Orsato, Maggiani, Russo…etc etc…buonanotte a tutti

  37. Ip Address: 95.247.147.162

    Dai presidente oggi ti ho visto convinto;con la risorsa, i tifosi e un po’ di culo……torneremo in serie a ! A testa è na tempesta

  38. Ip Address: 95.247.147.162

    👿

  39. Ip Address: 91.253.118.230

    Buongiorno a tutti

  40. Ip Address: 95.245.10.90

    Buongiorno raga’!

    Stamattina cielo azzurro con le nuvole e la temperatura e’ fredda.
    C’e’ da indossare la camicia a maniche lunghe con pullover e forse anche una giacca a vento.

    Ciao Mexxican! 😉

    Buona giornata a tutti!

  41. Ip Address: 94.160.244.134

    Per catanese a Modena devo dirti che sei scarsino in italiano sistematicamente continui a scrivere la particella pronominale “c’ì” essa non si apostrofa ma si scrive semplicemente “ci”

  42. Ip Address: 79.4.15.37

    @ Lino, grazie per la lezione di Italiano….
    Vorrei rammentarle che siamo in un sito di calcio, non a scuola, ognuno può scrivere come vuole, rispettando però la fonetica della lingua stessa, ma la cosa più importante è di non offendere, come ha fatto lei.
    Poteva dirlo gentilmente senza “scarsino”. Mi aspetto una risposta e delle scuse a Catanese a Modena.
    Grazie

  43. Ip Address: 151.54.76.18

    Ma che si è fatto Barisic?
    Grave l’infortunio ?

  44. Ip Address: 94.162.187.170

    Porgo subito le mie scuse. Ma in ogni caso non intendevo ASSOLUTAMENTE offendere nessuno. Ho solo notato che il signore di Modena apostrofa sempre la “c’ì”.
    In ogni caso mi ripeto chiedo scusa per lo scarsino.

  45. Ip Address: 94.37.230.242

    Per la partita con il Vicenza abbiamo un “Cani” in più….. 😛

  46. Ip Address: 87.16.42.183

    buonasera a tutti a mici rossazzurri CATANIA – La Corte Sportiva d’appello nazionale ha accolto parzialmente il ricorso presentato dal Catania avverso la sanzione di tre giornate di squalifica inflitta al giocatore Edgar Cani, espulso nel corso di Frosinone-Catania.

    La squalifica dell’attaccante albanese è stata ridotta a due giornate.

    Avendo lo stesso scontato già la pena residua, sarà disponile per la sfida di Sabato contro il Vicenza.

    Ridotta anche la squalifica del giocatore del Varese Zecchin, da tre a due giornate.

  47. Ip Address: 87.16.42.183

    Pensate: non l’ha mai avuto a disposizione. S’era infortunato prima della gara contro il Perugia, seconda giornata. Perciò prima dell’esonero di Pellegrino. Ebbene, quando in settimana Fabian Rinaudo s’è ripresentato in campo, non con una stretta di mano ma con un tackle scivolato, Giuseppe Sannino deve aver pensato qualcosa del tipo: “Figliol prodigo, abbracciami!”. In analogia con la parabola biblica, persi in estate entrambi i ‘vitelli grassi’ ed a sprezzo dell’emergenza infortunati, è toccato al giovane Barisic l’onere del sacrificio: via una caviglia!

    Bando alle frivolezze, che però fanno del calcio quel che è (ovvero, un gioco), il ritorno in campo di Fabian Rinaudo toglie tanti problemi ma aumenta anche le aspettative di risultato. Se l’emergenza centrocampo, finora, ha funto da ragione fastidiosa ma credibile a gioco, tabellino e classifica, dalla gara contro il Vicenza cambia tutto. Se Calello era ed è l’alternativa a Rinaudo, allo schieramento ideale pianificato in estate manca il solo Almiron. Sarà esclusivamente il valore di giocatori, tecnico e della società che ha allestito l’organico a passar dal giudizio del campo.

    Atteso il posto fisso di Rinaudo, chi accanto? Il solo dubbio è già una risposta, parziale. Escalante è in crescita. Il giovane argentino ha mostrato doti incoraggianti in fase di copertura, meno di proposizione di gioco. Quindi? Il miglior Catania lo si è apprezzato con al centro della mediana Capuano, nei panni di regista. Tornato a disposizione, Sannino l’ha provato anche in quella zona di campo. Perciò, o Rinaudo rispolvererà le doti di impostazione di gioco mostrate col Gimnasia, oppure Sannino valuterà se rinunciare a Capuano in difesa per schierarlo insieme ai due argentini. Aspettando Gennaio.

    Tempi duri per Chrapek e Jankovic, tempo di esami per tutti.

  48. Ip Address: 91.253.234.116

    Che schifo !!!! Mai con la squadra al completo

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

su
giu