Ingranaggi da oleare al più presto

 Scritto da il 2 Ottobre 2022 alle 17:37  Aggiungi commenti
Ott 022022
 

In questo inizio di campionato bisettimanale, il Catania si e’ presentato al Dino Liotta come squadra attualmente leader della classifica, posizione anche raggiunta da Vibonese, Lamezia  e Real Aversa, squadre che unitamente a quella etnea hanno creato una piccola accelerazione in classifica su altre sette a tre punti, poi quattro team ad uno mentre ancora a zero risulta il San Luca, battuto dai nostri mercoledì scorso, il Santa Maria Cilento e proprio il Licata di mister Romano che ha perso di misura la prima in casa contro il Castrovillari e quattro giorni fa sul terreno della Vibonese, sconfitto nei minuti finali pur avendo giocato un buon match e risposto colpo su colpo agli avversari.

La partita contro i rossazzurri rappresentava per loro una gara da vincere o quantomeno non perdere contro un avversario votato da tanti come corazzata del girone al fine di evitare l’insorgere di mugugni e malumori che una ulteriore sconfitta poteva comportare.

Spirito diverso in casa etnea con due vittorie su due ma con la convinzione di poter migliorare ulteriormente sotto l’aspetto tattico e fisico e la consapevolezza che nessun incontro è facile, in particolare contro squadre alla famelica ricerca di punti preziosi. Fra i locali si segnalavano in squadra l’ex Frisenna e Rodrigo Izco, fratello di Mariano.

Preso atto della squalifica per una giornata di Vitale, un 2004 che sinora si era fatto apprezzare per l’impegno e dell’assenza forzata di Scognamiglio anch’egli classe 2004, la scelta del più piccolo under da inserire in formazione poteva ricadere sul difensore Lubishtani o Groaz ma in caso di sostituzione del difensore, sarebbe stato costretto a sostituire anche il portiere.

Tuttavia mister Ferraro ha preferito Lubishtani forse perché aveva valutato che poteva reggere tutti i novanta minuti e quindi Bereth nuovamente tra i pali ed in difesa Rapisarda, Castellini e Lorenzini.

Variazioni a centrocampo con Palermo e Buffa all’esordio dal primo minuto con al centro Rizzo ed in avanti debutto anche per Giovinco con Sarao al centro e Russotto dalla parte opposta.

Dopo un rammendo alle reti, la partita iniziava con il Licata che con Izco calciava di poco fuori ma rispondeva subito Sarao , impegnando Valenti. Già  al secondo minuto  si intuiva che la partita era sentita da entrambe le formazioni che, davanti a 4.500 etnei e ai tifosi di casa, non potevano fare brutte figure.

Anche su questo campo erano sempre gli avversari a cercare il fraseggio mentre il Catania preferiva anche oggi i lanci alla ricerca degli attaccanti di turno.

Partita che non decollava con il Licata a cercare di imbastire una manovra lenta e prevedibile ed il Catania con i difensori a recuperare i palloni per scavalcare il centrocampo che vedeva abbassarsi Giovinco per collegare difesa e con il solo Rizzo in veste di regista ed anche di goleador, con un bel tiro al volo da fuori area  su respinta di un difensore,  sul quale Valenti nulla poteva.

Primo tempo avaro di emozioni se si escludiamo il primo giallo che beccava Lorenzini al quarantaquattresimo  ed il successivo calcio di punizione di Frisenna a fil di palo.

La ripresa iniziava con De Luca al posto di Russotto che aveva avvertito un dolore muscolare.

Al quarto della ripresa andava in gol Izco ma l’arbitro annullava per fuorigioco e al decimo Giovinco lasciava il posto a Jefferson e subito dopo un tiro su punizione dei gialloblù veniva ben parato da Bethers, apparso anche oggi attento in ogni circostanza.

Debutto al quindicesimo anche per Alessandro Russotto al posto di Buffa, con il Licata che premeva i rossazzurri costretti sulla difensiva anche per l’entrata in campo di Baldeh, quando era invece necessario cercare il secondo gol.

Il Catania rispondeva con Sarno al posto di Sarao, forse l’unica emozione in questo secondo tempo nel quale poche palle arrivavano agli attaccanti di entrambe le squadre.

A sette minuti dalla fine, bella parata di Bereth su colpo di testa di Orlando che poteva far male e Catania che in difesa era chiamato a dare il meglio di se ma, in ripartenza, Jefferson appoggiava il pallone a Sarno che in area serviva al centro dove De Luca riusciva a girarsi e freddare Valenti portando sul due a zero l’incontro e beccandosi un cartellino rosso per essere uscito dal terreno di gioco abbracciando i tifosi sulla rete di protezione.

Nei minuti di recupero, Licata in gol grazie ad un bel colpo di testa di Quattara che spiazzava Bethers poi l’ottimo l’arbitro Poli di Verona che non si e’ fatto minimamente impressionare dalle veementi proteste dei giocatori di casa e dei loro sostenitori in alcune circostanze per presunti tocchi di mano in area dei rossazzurri, decretava la fine dell’incontro.

Vittoria che ci regala tre punti, ma rimaniamo ancora in attesa di vedere esprimere un gioco più all’altezza dei calciatori in campo, probabilmente ancora appesantiti dal lavoro di preparazione estiva e con la necessità di amalgamarsi  ancora per qualche tempo.

Migliore in campo Rizzo per la qualità mostrata a centrocampo e per il tiro che ha regalato ai rossazzurri il gol del vantaggio.

Godiamoci questi tre punti in attesa della prossima sfida con la Vibonese che oggi ha pareggiato in casa col Castrovillari perché mercoledì e’ vicino e non c’è tanto tempo per godersi quest’altra vittoria.

  10 Commenti per “Ingranaggi da oleare al più presto”

  1. Ip Address: 151.46.53.168

    Buonasera a tutti ❤️💙 . Innanzitutto c’è da dire che dopo 3 giornate siamo a punteggio pieno con 9 punti e in testa alla classifica., purtroppo questi sono dei Campionati strani dove tutti contro di noi si giocano la partita della vita, ma in ogni caso da vincere assolutamente perché non ci appartengono. Ora testa a mercoledì contro quella Vinonese del signor Caffo che ha impedito di giocare in notturna

  2. Ip Address: 87.12.210.158

    3 vittorie 9 punti ma il gioco latita e spesso al centrocampo si lascia ampio spazio agli avversari.
    Che succedera’ quando si incontreranno le squadre piu’ forti?
    Non si potrà avere sempre fortuna!

  3. Ip Address: 109.117.245.40

    Buonasera anche quest’anno qui ma soprattutto ha parlare di calcio. In primis 3 partite 9 punti e questo è essenziale,poi penso che tutti compresi i dirigenti vedono le difficoltà nel gestire le partite. Però c’è da dire che subiamo per tratti della partita il gioco avversario ma reali pericoli non ne abbiamo avuti parecchi ,di conseguenza la fortuna c’entra poco e con il potenziale di attaccanti che abbiamo siamo letali in avanti. Credo che bisogna aspettare di avere una condizione fisica ottimale e un affiatamento della squadra migliore anche perché fino a ieri sono arrivati nuovi giocatori. In ogni caso se tra 1/2 avremmo problemi di classifica la società sarà pronta ad agire. Buonasera a tutti

  4. Ip Address: 109.117.245.40

    1/2 mesi

  5. Ip Address: 101.56.99.226

    Complimenti Raggio Libero per la bella disamina della partita.
    Oggi secondo me è mancato il regista del Catania Ciccio Lodi. Con lui in campo si vedono passaggi di prima, lanci precisi e geometrie a centrocampo. Senza di lui solo palla avanti con la speranza che un nostro giocatore arrivi prima dell’avversario.
    In ogni caso 3 partite 9 punti. Speriamo di continuare su questa strada.
    Forza Catania.

  6. Ip Address: 95.245.41.199

    Partiamo col dire che preferisco i tre punti ad una bella prestazione senza di essi.
    Tuttavia da questa rosa ci si deve aspettare di più ma diamogli tempo anche se ritengo che interventi a centrocampo sono necessari. Non vedo ancora in campionato Forchiglione un giovane secondo me che potrebbe dare tanto a questa squadra ma del resto in attacco siamo troppo pieni .
    Troppe lamentele su Sarao che però riceve pochi anzi non riceve palloni dalle fasce . Gli esterni dovrebbero farlo specie i giovani che hanno gambe e polmoni.

  7. Ip Address: 101.58.54.91

    Mi aspettavo di più visto la qualità della rosa,non vedo schemi di gioco mi aspettavo miglioramenti dopo la prima ma invece vedo solo peggioramenti speriamo che sia solo la condizione fisica

  8. Ip Address: 31.156.64.250

    La serie D rispetto a tutte le altre categorie impone rigide regole e vanno avanti solo le squadre che “in ogni reparto” dispongono di una rosa ampia suddivisa tra le varie fasce d’età che permette di assicurare grosso modo un costante rendimento; facile dirlo ma metterlo in pratica è piuttosto complicato visto che basta un infortunio o squalifica di un giocatore di una particolare fascia d’età per imporre all’allenatore di rivoluzionare tutta la squadra. Detto questo l’unico reparto che sembra il meno assortito è la fascia mediana ed proprio lì che il Catania non riesce a sviluppare un gioco costante e preferisce giocare con palle lunghe per saltare il centro campo e sperare sulla individualità tecnica degli attaccanti. Ieri sera il secondo gol l’ha inventato Sarno ed è stata questa la scelta del DS di puntare molto nel reparto attaccanti. Non credo che con questi giocatori della fascia mediana l’allenatore possa trovare la quadra per imporre il gioco ma sono fiducioso che conoscendo lui bene la serie D si sente sicuro di riuscire cmq nell’impresa. Troppi infortuni ed espulsioni inutili possono fare la differenza.

  9. Ip Address: 151.36.25.103

    Buonasera a tutti ❤️💙faccio copia e incolla Abbonamenti a quota 11.074 – Sottoscrizioni ai botteghini in Piazza Spedini, presso i punti vendita Ticket One abilitati e online

    🌋Nell’ambito della Campagna 2022/23 “Melior de Cinere Surgo”, che si concluderà alle ore 15.00 di domani, Catania SSD ha predisposto la vendita degli abbonamenti online

    https://sport.ticketone.it/seatmap/48995/90600782/abbonamenti-16-gare-catania-serie-d,

    nei punti vendita Ticket One abilitati ed ai botteghini in Piazza Spedini.

    🔴🔵Per rendere più spedite le operazioni di sottoscrizione allo sportello, si richiede di:

    – consegnare copia cartacea del seguente modulo già compilato e firmato
    https://www.ticketone.it/obj/media/IT-eventim/pdf/it/catania-modulo-abbonamento-2023.pdf

    – esibire la ricevuta della card “We Catania”.

    📌BOTTEGHINI STADIO “ANGELO MASSIMINO” – PIAZZA SPEDINI –
    SOTTOSCRIZIONI ABBONAMENTI E PREVENDITA BIGLIETTI CATANIA-VIBONESE
    Mercoledì 5 ottobre: dalle ore 9.00 alle 12.00.

    ⚽AGGIORNAMENTO CAMPAGNA ABBONAMENTI “MELIOR DE CINERE SURGO” 2022/23
    Abbonamenti: 11.074.

    🐘Termini e condizioni d’uso degli abbonamenti per la stagione 2022/23
    https://www.ticketone.it/obj/media/IT-eventim/pdf/it/catania-termini-condizioni.pdf

  10. Ip Address: 151.36.25.103

    Buonasera a tutti ❤️💙Abbonamenti a quota 11.074 – 💪💪💪💪💪💪💪💪

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu