Palombella in camiseta blanca

 Scritto da il 4 Aprile 2022 alle 06:01  Aggiungi commenti
Apr 042022
 

Doveva essere una trasferta tranquilla grazie al passaggio di consegne tra Curatela e Mancini sancito da atto notorio e prodromo di nuova linfa da far scorrere in quei rami avvizziti e bisognosi di nutrimenti. Doveva.

Invece così non e’ stato perché, sul più bello, con le parti presenti nello studio di via Milano per la sottoscrizione dell’atto finale, qualcosa e’ andato storto e adesso, come disposto dal Tribunale venerdì, attendiamo per lunedì  un po’ più di chiarezza al riguardo per la città, per noi tifosi, per i dipendenti e per la squadra che anche oggi è scesa in campo sul sintetico di Potenza per tenere ancora alti quei colori che anche in curva ospiti garrivano al vento nelle mani di almeno trecento “giovani e forti” tifosi rossazzurri decisi a non lasciare questi ragazzi da soli.

Assente in panchina il tecnico  Baldini per squalifica, così come Claiton e Lorenzini e Pino e Sala per problemi fisici, mister Mularoni ha schierato Stancampiano, poi Albertini Ercolani, Monteagudo e Zanchi in difesa, Rosaia, Cataldi e Simonetti al centro ed in avanti Greco in posizione di trequartista ed in avanti la  coppia Moro e Sipos.

4/3/3 per gli uomini di Arleo privo solo dell’infortunato Zenuni, pronto a giocarsi la partita della vita contro gli etnei per tentare di evitare i play out, cosa ampiamente non prevista ad inizio di campionato perché la squadra dispone di buoni elementi di categoria quali gli attaccanti Cuppone, Salvemini e Guaita, il centrocampista ed ex rossazzurro Bucolo ed il difensore Cargnelutti che e’ anche il secondo marcatore della squadra con quattro gol all’attivo, dietro a Cuppone con sette.

Arbitro dell’incontro il signor Daniele Rutella di Enna che fischiava puntualmente il calcio di inizio e la partita iniziava con i rossoblu al primo possesso palla ma era il Catania in camiseta blanca a passare al quarto minuto, grazie ad un gran recupero di palla di Zanchi che lasciava a Rosaia per l’appoggio a Sipos che, di piatto, calciava in porta imparabilmente.

Il gol tramortiva il Potenza ed il Catania diventava padrone del campo e sembrava che il raddoppio poteva arrivare da un momento all’altro.

La pressione etnea provicava tre ammoniti in casa lucana, l’ex Bucolo, Guaita e Cuppone che certificavano la maggiore verve dei catanesi.

Nel primo tempo giallo anche per Albertini che figurava tra i diffidati e quindi salterà la prossima sfida contro il Latina.

Dal trentesimo però il Catania si abbassava e i rossoblu cominciavano a dialogare a centrocampo con maggiore efficacia pur non impensierendo minimamente una attenta difesa ospite ma non va sottaciuto che gli etnei avevano due buone occasioni in ripartenza con Greco e con Sipos ma i rossoblu riuscivano a recuperare.

La ripresa vedeva i potentini più decisi alla continua ricerca del pareggio e Simonetti lasciava il posto a Russini con Greco che arretrava a centrocampo. Prima era Romero a provarci su rovesciata ma il pallone superava la traversa e poi Ercolani riusciva a deviare in angolo un pallone diretto in porta al quarantasettesimo ed erano il preludio del pareggio che arrivava al minuto sessantuno su azione da calcio d’angolo con Matino che raccoglieva sottoporta la respinta di Stancampiano e portava sull’uno a uno l’incontro.

La rete del pareggio galvanizzava i lucani che proponevano tre cambi: Salvemini, Ferreira e Ricci per Guaita, Bucolo e Burzio e proprio i nuovi entrati, Salvemini con il cross e Ricci che concludeva di testa, portavano al minuto settantacinque il Potenza in vantaggio.

Era il momento di forze fresche ed ecco che dalla panchina entravano in campo Piccolo e Provenzano per Moro e Rosaia ma oramai i lucani sembravano più carichi mentre i rossazzurri parevano aver esaurito la benzina. Neppure le ultime sostituzioni di Izco e Russotto per Cataldi e Greco davvero sfinito, sembravano poter trovare la scintilla vincente e la partita sembrava oramai nelle mani dei padroni di casa che cominciavano a perdere tempo giustamente cronometrato dall’arbitro che assegnava quattro minuti di recupero che veniva prolungato per un infortunio di Sandri.

L’ultima occasione su punizione etnea con il pallone che arrivava a Piccolo che di piatto disegnava una beffarda parabola che scavalcava Marconi finendo in rete dalla parte opposta.

Gioia e rabbia si incrociavano come sempre accade quando in zona Cesarini cambia il risultato: vale sempre, in tutte le serie, nazionali ed estere e va accettato con sportività perché anche l’ultimo secondo fa parte del gioco come abbiamo imparato noi, sulla nostra pelle, facendo meno sceneggiate di altri.

Un pareggio alla fine giusto anche se le occasioni da gol sono state superiori per i rossazzurri ma  Marcone d’istinto ha compiuto due miracoli su Greco e Sipos .

Domani sicuramente giornata di riposo per i rossazzurri ma non per coloro che lavorano per il passaggio di proprietà: speriamo che per loro non ci sia pausa e sia finalmente d-day.

 

 

  101 Commenti per “Palombella in camiseta blanca”

  1. Ip Address: 151.82.50.66

    Moro sembra svanito non trova più il gol…e in serie A e dura con difese di ferro.. speriamo che ritrovi il gol come all’andata..

  2. Ip Address: 151.34.62.201

    Buongiorno a tutti ❤️💙 , Un’ottimo articolo quello scritto da raggio libero 👏👏👏👏.E poi sempre orgogliosi di questi ragazzi che non si tirano mai indietro. Oggi vorrei iniziare dal finale della partita cioè dopo il triplice fischio, . In otto anni di lega pro non ho mai visto scene così vergognose come quelli di ieri visto al Viviani di Potenza dove presidente della squadra locale a fatto vedere il meglio di se , prima sul terreno di gioco e poi in conferenza stampa, allora tante volte c’è capitato soprattutto in questa stagione di prendere goll e perdere punti subito dopo il 90’ ma fa parte del gioco , si è poi lamentato dell’arbitro perché che siciliano onestamente ho visto una direzione equa e non di parte. In ogni caso preferirei non vedere scene simili soprattutto dagli addetti ai lavori

  3. Ip Address: 151.34.62.201

    Zupinu, secondo me Moro cerca di non farsi male , soprattutto il suo pensiero è al prossimo campionato dove ha già sottoscritto il contratto 💰💰💰

  4. Ip Address: 37.179.183.217

    Carissimi amici siamo ridotti davvero miseramente,da un lato la domenica si soffre,si gioisce e magari si è orgogliosi di questa squadra. Poi il lunedì si torna con i piedi per terra anzi ancora più giù. Aggrappati a una dichiarazione di qualcuno: tribunale, curatela, giornalisti o chiunque ci dia una notizia che purtroppo non arriva, ma se arrivasse non ci farebbe stare tanto tranquilli o almeno fino al prossimo lunedì. Buona serata a tutti.

  5. Ip Address: 37.179.183.217

    Salvo complicazioni la favola/farsa è finita. Mille ragionamenti ma alla fine nessuna spiegazione. Mai illuso da questo alieno.

  6. Ip Address: 101.56.105.50

    Ottimo commento Raggio Libero.
    Un pareggio ampiamente meritato con un tiro fortunoso di Piccolo.
    Purtroppo leggo che Mancini non si è presentato per il passaggio del ramo d’azienda e peraltro non si è neanche visto il versamento aggiuntivo per arrivare alla cifra di 500000 euro come disposto dal tribunale.
    Credo che si sia posta la parola “fine” al salvataggio del Catania.

  7. Ip Address: 37.179.183.217

    Vincenzo cosa ne pensi delle ultime vicende?

  8. Ip Address: 87.21.104.166

    Amici non c’è nulla da dire, situazione strana pessima

  9. Ip Address: 37.183.208.145

    Fabio la mia speranza è stata sempre quella di riuscire a completare il campionato e non mi sono mai illuso che certi personaggi giustamente da te definiti alieni potessero darci un futuro. Senza atto, a mio avviso, il Tribunale revocherà l’esercizio provvisorio e la Lega interverrebbe per fare finire il campionato vendicandosi però subito dopo a non farci giocare gli eventuali play off con svariati punti di penalizzazione o addirittura spedendoci d’ufficio in D. Penso che sia arrivato il momento di tutto ciò che avremmo dovuto vedere due anni o dicembre 2021. Chi poteva evitare tutto questo non l’ha fatto e gli rimarrà sulla coscienza. Di certo posso dirti che mi hanno rovinato il giorno del mio onomastico.

  10. Ip Address: 37.179.183.217

    Penso che tutti siamo incazzati, ma Lega e federazione hanno anche le loro colpe. Non si doveva arrivare a questo punto, sia per SIGI che per Mancini. Ma mentre per SIGI si è voluto dare credito a un gruppo di imprenditori e al rilancio della città, per quanto riguarda Maledetto Mancini il suo bluff doveva essere subito stoppato. Si è capito da subito (se l’ho capito io) che non c’era nessuno disposto ad investire almeno 10 milioni in una città che sembra allettante ma tutte le ultime vicende calcistiche ed extra calcio hanno fatto calare tante nubi sulla squadra e il contesto etneo. Per questo dicevo che saremo stati ulteriormente umiliati,non si ricorderà nessuno (oltre i catanesi)dell’impresa dei ragazzi di Baldini, ma di certo si ricorderanno del Catania fallito e preso in giro da un cazzaro romano. Mi auguro di ripartire dalla D con persone sane di mente e senza inutili proclami, ma sinceramente non vedo al momento personaggi all’altezza con vere intenzioni.

  11. Ip Address: 37.183.208.145

    La Federazione ha iscritto il Catania non per benevolenza o errore ma in base a dei parametri allargati a causa del Covid che hanno permesso a tante altre squadre come il Catania di potersi iscrivere. Chi dice il contrario tipo Caiata o Caffo sono in malafede. I fatti dicono che con Sigi e Mancini quello che doveva succedere prima probabilmente accadrà ora e che nel frattempo anche i tifosi oggi si sono resi conto che anche spendendo poco ci si diverte lo stesso. Abbiamo potuto ammirare questi ragazzi che difficilmente dimenticheremo e che per la prima volta abbiamo portato due calciatori in Nazionale; l’ultima volta è accaduto tantissimi anni fa con Mascara e Biagianti.

  12. Ip Address: 37.179.183.217

    Tra il Catania e le altre squadre c’èra una grossa differenza, il debito mostruoso per una squadra di Lega Pro. Per quanto riguarda la squadra, la componente di tensione attorno alla squadra ha creato grazie anche al lavoro mentale di Baldini un gruppo compatto ma con un fattore determinante, non avere l’obbligo di vincere. Ascolta questa è stata una stagione particolare e irripetibile. A i ragazzi gli è stato detto che rimanendo e giocando col cuore non avevano niente da perdere dal punto di vista economico (paracadute federazione) ma tanto da guadagnare in stima e considerazione in ottica futura. I vari Moro, Greco ecc. non erano certamente dei fenomeni nelle squadre di provenienza non sarebbero stati dati in prestito. Oltre le loro doti (per alcuni), si sono trovati al posto giusto al momento giusto.

  13. Ip Address: 37.183.208.145

    Fabio l’ammontare dei Debiti non è un parametro essenziale per valutare una società per il semplice motivo che se esiste un Attivo in misura superiore(Tdg compreso) significa che esiste un Patrimonio Netto. L’unico parametro importante e sensibile per l’iscrizione al campionato è il Patrimonio Netto che dovrebbe superare se ricordo bene il 10% del totale delle Attività. La Federazione a causa del Covid ha ridotto quella percentuale in misura significativa per venire incontro alle società per l’iscrizione 2021/2022; pertanto non solo il Catania ma tante altre società hanno potuto iscriversi. D’accordo con te che in condizioni normale in una piazza esigente come Catania forse Baldini non avrebbe potuto fare questo miracolo ma nello stesso tempo sta insegnando agli esigenti che anche senza spreco di tanti soldi ci si può divertire lo stesso.

  14. Ip Address: 37.179.183.217

    Vincenzo scusami ma finiamola di illuderci, nel calcio in toto e soprattutto in Italia le regole finanziarie sono state e lo sono usate per convenienza. Il Catania non aveva la solidità economica per ripianare i debiti.Aveva promesse e incompetenza. E togliamoci i rimpianti per Tacopina perché senza abbattimento dei debiti(promesse) in quelle condizioni non lo avrebbe mai comprato.Sono convinto che la Figc insieme al tribunale hanno trovato un accordo per portare il Catania alla fine del campionato per non creare ulteriore scompiglio e malumore.

  15. Ip Address: 93.147.101.38

    Finiamola di illuderci, purtroppo……..Buona giornata a tutti

  16. Ip Address: 37.183.208.145

    Fabio ho voluto precisare che in un bilancio solo l’ammontare dei debiti non dice niente e per per la Covisoc giusto o sbagliato l’unico punto di riferimento si ferma al parametro P/A che dovrebbe superare quella percentuale. La significativa riduzione della percentuale fatta per Covid non ha agevolato solo il calcio Catania come invece dicono alcuni sciacalli. D’accordo con te che le regole della Figc sono a fisarmonica e che addirittura le hanno modificate quando avrebbero dovuto ripescare il Catania insieme al Novara. Riguardo Tacopina e sostenibilità bastava solo ridurre i debiti verso Erario e farlo diventare un debito buono come quello il credito sportivo ma i nostri eroi hanno congelato tutto quando hanno capito che dovevano dare le fideiussioni e rinunciare alle loro assurde pretese. Le regole del Tribunale e Figc non sono conciliabili ed hanno obiettivi diversi. Se ci sono i soldi per prolungare l’esercizio provvisorio il Tribunale concederà la proroga anche se arrivassero dalla Lega o da chiunque Altro mentre alla Lega interessa solo far finire il campionato senza scossoni e polemiche. :

  17. Ip Address: 37.183.208.145

    In questo pazzo mondo bisogna aspettarsi di tutto ma diventa veramente difficile trovare una spiegazione accettabile su alcuni fatti e comportamenti infatti siamo di fronte ad un caso al limite della realtà. Un personaggio che per i suoi trascorsi dovrebbe conoscere a memoria tutti gli step delle aste pubbliche e della Lega che sborsa 125.000 euro di cauzione. per l’acquisto del ramo d’azienda; per due volte slitta il rogito per complicazioni di natura tecnica ed infine non si presenta nell’ultimo appuntamento definitivo.Fino a questo momento l’ipotesi di un ripensamento ci potrebbe anche stare, invece, da quello che si legge in giro accade l’imponderabile ovvero che un giorno dopo i viene di proposito da Roma consegna al notaio altri 200.000 mila euro e ritorna Roma. E’ naturale che qualora non riuscisse a chiudere l’atto perderebbe tale somma insieme alla caparra e pertanto esclude il vocabolo che sia un truffatore visto che il truffato sarebbe lui stesso. E’ uno 007 della Lega che entra in gioco in casi simili ? oppure un pazzo da sottoporre a TSO ? oppure sta agendo guidato da qualcuno per uno scopo ben preciso ?

  18. Ip Address: 5.168.70.134

    Vincenzo il tuo scritto mi ha trovato sulle stesse idee, forse l’alieno come un nostro amico ha scritto vuole risparmiare 175milaeuro approfittando del fatto che ci sono posti di lavoro da salvaguardare, e potrebbero accontentarlo? Booh la telenovela si fa sempre più intrigante

  19. Ip Address: 87.20.155.246

    Scusate l’assenza ma non sono stato bene. Ho letto i commenti di tutti voi e le giuste considerazioni di Vincenzo.
    Tanti errori o meglio ORRORI sono stati compiuti sul nostro CAtania da chi doveva farlo crescere ed il primo colpevole il capo stazione ed il suo degno macchinista. Poi la Sigi che voleva ma non poteva poi poteva e non voleva .
    Adesso la sceneggiata Mancini che comunque ha avuto il merito di portare nelle casse del calcio CAtania un po’ di ossigeno per pagare qualcosa ai dipendenti e tesserati e poi vedremo se con Mancini si continuerà o si sparirà’ definitivamente come spariti sono gli imprenditori catanesi .
    Per ora pensiamo a queste quattro partite perché i ragazzi si meritano di giocare fino in fondo e poi chi vivrà vedrà

  20. Ip Address: 87.21.104.166

    Cataneseanapoli mi dispiace che sei stato male, l’importante che adesso stai bene.
    È si tutti hanno fatto male al calcio Catania e a noi tifosi, purtroppo adesso non capisco questo silenzio, forse tribunale e lega stanno discutendo sul da fare, certamente la lega pro vorrebbe completare il campionato per non stravolgere la classifica, di contro i giudici non possono darla vinta all’alieno,,,,,,,, come finirà? Saluti a tutti

  21. Ip Address: 82.49.53.247

    Ciao Vince’

  22. Ip Address: 88.75.184.202

    Carusi, ma quanto sarebbe bello essere come il Villarreal? Sicuramente la più bella piccola realtà di tutto il calcio europeo. Altro che presunti magnati ed egregi truffatori.
    Saluti a tutti

  23. Ip Address: 158.148.236.239

    Attesa snervante……

  24. Ip Address: 151.18.64.136

    Buongiorno a tutti, ma quale attesa………😢

  25. Ip Address: 5.168.79.57

    Adesso il tribunale decaduta la trattativa con Mancini, ora si aspetta di vedere se continua l’esercizio provvisorio o no fine

  26. Ip Address: 62.18.47.61

    Purtroppo la mia è non solo mia sfiducia nei confronti di questo Mancini si è rivelata giusta, già se ne parlava ovunque.
    Mi chiedo e vi chiedo siamo sicuri che dietro il Mancini non vi sia qualche altra persona o gruppo?
    Peccato! Speriamo che almeno facciano completare il campionato, i costi sono inferiori per le ultime 4 partite poiché 3 sono in casa e una a Palermo

  27. Ip Address: 62.18.47.61

    Vittorio batti un colpo di la tua, anche se non c’è voglia di commentare

  28. Ip Address: 62.18.47.61

    Potrebbero fare terminare il campionato e magari non ammetterlo in eventuali play off, per mancanza di fondi.
    Ma se continuasse il campionato alla fine interverrà la lega calcio radiando il Catania?

  29. Ip Address: 109.215.44.226

    Il catania e’ stato estromesso dal campionato!

  30. Ip Address: 109.215.44.226

    “Il Catania è stato estromesso dal campionato. Il triste epilogo di una giornata di attesa, appuntamenti non rispettati, confronti, richieste, si è chiuso con la richiesta dei curatori fallimentari alla Lega di far giocare la partita di domenica contro il Latina. La Lega è stata categorica: non ci sono soldi né condizioni. Inutile è stata la pressione del direttore dell’area sportiva Maurizio Pellegrino verso i curatori che hanno girato il quesito ai vertici della Lega.”

  31. Ip Address: 87.21.104.166

    Diciamo che il tribunale di Catania ha fatto tutto quello che poteva fare, adesso la palla passa alla lega, se vogliono che si completi il campionato in modo regolare ( il tribunale sta dicendo decidi tu e ci metti i soldi altrimenti stop fine) più chiaro di cosi

  32. Ip Address: 87.21.104.166

    P E C C A T O F I N E
    I N G L O R I O S A 😢

  33. Ip Address: 101.58.48.92

    Non vedevo l’ora che finisse questa telenovela,si partirà dalla D e tutto sommato è meglio così

  34. Ip Address: 37.183.208.145

    E’ successo quello che temevo e per l’ennesima volta siamo legati mani e piedi con la Lega che tira la fune della ghigliottina. In passato la federazione ha fatto sempre carte false (come nel caso del ripescaggio del Catania e Novara) giustificandole sempre che solo i risultati del campo decidono le promozioni e le retrocessioni. Vediamo se saranno coerenti e far capire agli sciacalli candidate a retrocedere sul campo che in passato lo stesso orientamento ha danneggiato il Catania e per dirla tutta che siamo arrivati a questo punto anche grazie alla federazione. Abbiamo subito una retrocessione con l’accusa di aver comprato le partite e fino ad oggi non hanno uno stralcio di prova delle squadre coinvolte. Cmq poco importa se la Lega interverrà o meno per non falsare il campionato e non cambierebbe il destino del Catania.

  35. Ip Address: 151.34.72.190

    Vincenzo, concordo pienamente il tuo post , purtroppo va via un pezzo di storia 😢 ……… THE END si ripartirà sempre se qualcuno abbia voglia di investire nel calcio a Catania

  36. Ip Address: 37.183.208.145

    La Fgc se ne lava le mani come Ponzio Pilato e rispedisce la palla al Tribunale ed a differenza del passato poco importa sulla regolarità del campionato. La Salernitana come da regolamento avrebbe dovuto smettere di giocare il 31 dicembre 2021 e sempre con l’orientamento di non falsare il campionato hanno trovato una soluzione a favore di Lotito. A questo punto preferirei che il Tribunale facesse l’ultimo sforzo ed accettasse l’invito di fare il rogito nella giornata di lunedì non perchè ci sarebbe un futuro ma per riuscire a terminare il campionato e non darla vinta almeno ora agli sciacalli (Andria, Vibonese e Potenza).

  37. Ip Address: 79.53.36.24

    Non scrivevo da un po’ di tempo ma vi leggo spesso ragazzi, sembra che sia finita dunque, speriamo almeno di poter ripartire dalla serie D

  38. Ip Address: 87.21.104.166

    Amici pare che c’è ancora un lumicino acceso, sono convinto che abbiamo toccato il fondo e siamo anche rassegnati, vediamo cosa succede domani entro le dieci ciò sapere se si gioca se così fosse c’è ancora speranza se no è la fine, come scrive Vincenzo la palla passa al tribunale
    Certo non è una telenovela per cardiopatici ciao a tutti

  39. Ip Address: 151.68.53.227

    Buon pomeriggio a tutti.
    😢😢😢
    Grazie ragazzi! Il trunibale ha da poco dichiarato chiuso l’esercizio provvisorio. È tutto finito. Non è bastato lo storico sforzo di giocatori e staff di rinunciare agli stipendi, non è bastato l’estremo tentativo di alcuni sponsor di rimpinguare le casse.
    Il Catania finisce qui la sua esistenza.
    Il Catania sarà estromesso dal campionato in attesa di sapere dove e come ricominciare.
    Abbiamo la morte nel cuore.

  40. Ip Address: 87.20.155.246

    Infatti. Si poteva concludere il campionato regolarmente e sventolare ancora quelle storiche bandiere sugli spalti anche grazie agli sponsor che avevano garantito importanti sovvenzioni. .
    Adesso e’ finito tutto.

  41. Ip Address: 5.169.55.22

    Che tristezza peccato un grazie ai ragazzi a Baldini a pellegrino, con la morte al cuore

  42. Ip Address: 5.169.55.22

    Penso a quella bottiglia di champagne 🥂 🍾 che amici del sito dovevano aprire.
    Grazie a tutti un saluto non ho nulla da commentare non ci voleva.

  43. Ip Address: 37.183.208.145

    C’è un inizio ed una fine per tutto ed oggi si è concretizzato quello che doveva accadere nel luglio del 2020. Resettare il passato, farcene una ragione e non ricadere negli stessi errori ma nello stesso tempo reagire con la forza e volontà di questi ragazzi che insieme a Baldini hanno già tracciato un percorso da seguire. Ripartire da zero significa trovare soluzioni e mezzi proporzionati agli ostacoli da superare ed i raffronti con il passato o la caccia al colpevole potrebbe solo minare sul nascere una eventuale iniziativa.

  44. Ip Address: 87.20.155.246

    Con velocità impressionante la lega calcio ha svincolato i giocatori etnei a poche ore dalla comunicazione di chiusura della curatela fallimentare.
    Penso che il palazzo non aspettava altro ed anche qualche avvoltoio catanese già sta volando sul suo cadavere.

  45. Ip Address: 87.21.104.166

    Cataneseanapoli e celermente sul televideo il Catania già a zero punti escluso, cavolo come stanno godendo,
    Quando fu per il Trapani ci hanno messo tempo

  46. Ip Address: 151.37.105.20

    Infinita tristezza…..

  47. Ip Address: 37.183.208.145

    Fino alla fine i ragazzi e Baldini hanno lottato e dato una lezione di vita a tutti coloro che hanno la pancia piena e parlano di Sport senza conoscere il vero significato. Disdetto l’abbonamento mensile Eleven Sport e l’unica consolazione che rimane è che la Lega Pro non potrà più incassare il suo credito.

  48. Ip Address: 151.18.251.44

    Ore 14.30 tutti a torre del Grifo per salutare un gruppo di uomini veri e degni di onorare fino alla fine la nostra maglia ❤️💙 grazie di tutto
    TRISTEZZA INFINITA 😢. Un saluto affettuoso a tutti gli amici di questo sito

  49. Ip Address: 79.42.164.77

    Sono ormai un paio di anni che non scrivo sul vs sito.
    Permettetemi di salutare mexxican e cataneseanapoli . Con voi ho sempre avuto parole di elogio per la sportività dimostrata.
    Oggi è una giornata in cui si scrive una brutta storia del calcio siciliano. Ne so qualcosa anch’io, ma dalle sconfitte si possono ricercare nuovi stimoli per superare con il cuore l’ostacolo.
    Cari cugini CATANESI un abbraccio a tutti voi.
    Forza Catania e vai Palermo

  50. Ip Address: 87.21.104.166

    Rosaneroavita grazie del tuo pensiero come hai tu scritto ne so qualcosa, adesso è difficile da digerire e anche commentare sento che mi manca qualcosa che mi riempiva le giornate, auguri per il tuo Palermo sperando di potere tornare a disputare il derbi

  51. Ip Address: 151.18.251.44

    Ciao Rosaneroavita,come stai? È sempre un piacere leggere i tuoi post . A voi un in bocca al lupo per il proseguo dei playoff , sperando di incontrarci al più presto in un DERBY magari in categorie superiori che competano le nostre e rispettive piazze

  52. Ip Address: 93.34.120.6

    I veri responsabili della scomparsa del Catania lo sanno tutti chi è…dai treni del gol da lì e partita la miccia per esplodere anni dopo ..poi con Lomo altra ecatombe con infiniti debiti e poi con sigi altri becchini .e in ultimo il Mancini. Coi ritardi pilotati.
    Chi pagherà adesso??? Un danno incalcolabile a tutti hanno fatto fallire in nostro amato Catania che la loro coscienza li demorda in eterno hanno ucciso l’ onore e la dignità di una città intera. Onore ai giocatori e allenatore e tifosi uomini veri.

  53. Ip Address: 101.58.48.92

    Zu Pinu io non riesco a capire come mai nessuno tranne Vincenzo si è mai lamentato dei danni fatti dalla Lega calcio per la mancata riammissione in serie B e in quanto alla vicenda treni del gol abbia pagato solo il Catania tutti quanti sempre la solita solfa e pulvirenti e lo monaco e la sigi e mancini ecc,,, i potenti del sistema calcio ce lo hanno sempre messo in quel posto anche quando eravamo in serie A ogni nostro giocatore espulso sempre tre giornate prendeva ,anche per una carezza, siamo stati privati del nostro miglior attaccante grazie ad un fallo di chiellini a pochi minuti dalla fine sul 4 a 0 per la juve anche li silenzio assoluto,vogliamo distribuire un pò meglio le colpe?E i politci etnei in un momento così delicato cosa hanno fatto per evitare il disastro?Ma continuiamo con la solita tiritera anche per questo faccio fatica a scrivere qui

  54. Ip Address: 87.21.104.166

    Amici purtroppo è andata così, già si sapeva troppi debiti accumulati bisognava fallire prima, ci ha illuso la sigi.
    Stasera su telecolor vi è Corner, penso ultima puntata seguirò con la pena nel cuore per retroscena e altro. Buona serata a tutti

  55. Ip Address: 93.35.220.177

    Sono un tifoso del Palermo. Mi spiace sinceramente per il Catania che a prescindere è una squadra della Sicilia. Non c’è Palermo se non c’è Catania
    In bocca al lupo al Catania che quanto prima torni ad avere il ruolo che le compete.
    Speriamo presto poter vedere Palermo, Catania e anche Messina in serie A.
    Forza Sicilia.

  56. Ip Address: 95.235.59.39

    In questo triste momento fa piacere ricevere attestati di stima dai nostri cugini rosanero.
    Speriamo in giorno potremo nuovamente parlare di derby magari in categorie superiori .
    Adesso tutti parlano di ricostruire mentre io parlo di costruire dal nulla perché la ricostruzione presuppone che si sia una base che poteva essere il titolo sportivo.
    Il Tribunale dopo la comunicazione che la lega non avrebbe cacciato una lira ha pensato bene di staccare la spina privando la città e i giocatori degli ultimi abbracci, per solo 15 giorni, con tre partite interne ed una trasferta a Palermo e addirittura anticipando il termine dell’esercizio provvisorio che era stabilito al 19/4.
    Una decisione inaspettata e inattesa. Complimenti

  57. Ip Address: 151.36.232.136

    Buongiorno a tutti ❤️💙

    Ufficiale, Baldini nuovo allenatore del Vicenza

    Francesco Baldini è il nuovo allenatore del Vicenza. L’ormai ex tecnico del Catania, che prende il posto dell’esonerato Christian Brocchi, ha firmato questa mattina presso la sede del club veneto il contratto che lo legherà ai biancorossi fino al 30 giugno 2022 (con opzione per la prossima stagione). Baldini sarà presentato questa mattina alle ore 12.00, allo stadio “Romeo Menti” in Casa Vicenza: insieme a lui l’Allenatore in Seconda Luciano Mularoni, il Collaboratore Tecnico Davide Bertaccini ed il Preparatore Atletico Diego Gemignani. Di seguito la nota ufficiale del Vicenza: un in bocca al lupo MISTER

  58. Ip Address: 91.160.11.149

    Un in bocca al lupo a Baldini….e speriamo che col catania sia solo un arrivederci…. in una serie superiore!

  59. Ip Address: 87.21.104.166

    Baldini allenatore del Vicenza in B, sono contento per lui lo merita, così come tutti coloro che hanno dato l’anima per la nostra maglia

  60. Ip Address: 37.183.208.145

    A mio avviso il Tribunale ha fatto sempre tutto il possibile e l’impossibile per salvare il calcio Catania concedendo anche l’esercizio provvisorio che giuridicamente diventa strada percorribile solo con l’esistenza con la reale possibilità di salvare un ramo di azienda ma con il limite di non creare per nessuna ragione ulteriori debiti da sommare a quelli preesistenti. Quando ha concesso la proroga c’era un soggetto che aveva vinto l’asta pertanto aveva il conforto della legge ma evaporata tale possibilità necessariamente ha dovuto informare la Figc che solo loro avrebbero potuto far terminare il campionato al Catania,
    Come evidenziato in altre occasioni i Tribunali applicano la legge secondo norme ben precise ma non possono andare oltre il seminato mentre la Figc usa ad elastico i suoi regolamenti a secondo chi ha di fronte. Bastavano solo 100 o al massimo 200 mila euro per far finire il campionato ma a Lega ha giustificato il suo rifiuto che avrebbe falsato il campionato visto che avrebbe dovuto concedere lo stesso contributo a tutte le società. La Lega dimentica che esiste un precedente identico a quello del Catania e nel caso Parma per far finire il campionato e non falsare la classifica del campo ha dato un contributo di circa “5 milioni di euro” e sarebbe interessante conoscere se la Lega in quella occasione ha pagate la medesima cifra a tutte le squadre della serie A. Allora il problema riguardava tutto il girone di ritorno del Parma e non solo 4 partite da giocare tutte in aprile. Questa è la vera vergogna del calcio italiano gestito senza mai applicare una regola fissa che vale per tutti.

  61. Ip Address: 79.35.103.15

    Hanno spento la mia passione maledetti, adesso non mi rimane che tifare per i suns.. da me il sistema calcio italiano non vedrà mai più un centesimo

  62. Ip Address: 151.82.248.32

    Buongiorno a tutti ❤️💙 Hai perfettamente ragione Vincenzo viviamo in un paese senza regole lo sappiamo tutti che questo è un paese “ ingiusto “

  63. Ip Address: 87.21.104.166

    E qui le spese sarebbero state ridicole in quanto tre partite in casa e una a Palermo, ma si sa non avevano digerito tutte le vittorie che il Catania aveva vinto con i vertici lega coni ecc.. Figuriamoci se si facevano scappare questa occasione si Vincenzo, Mexxican,, Cataneseanapoli e altri fanno quello che vogliono da Carraro Matarrese a oggi non è cambiato nulla

  64. Ip Address: 93.147.101.38

    Sento tanti cuori infranti e tante lacrime di coccodrillo. Solo noi tifosi alla fine abbiamo pagato per tutti. Un abbraccio fraterno……

  65. Ip Address: 80.116.205.140

    Infatti Filippo alla fine solo i tifosi piangono.
    Foggia Monopoli e Paganese che avevano conquistato 6 punti col Catania anche loro piangono.
    La Partita Foggia Catanzaro finita 6-2 e’ stata bloccata per invasione di campo di alcuni pseudo tifosi esasperati per la concessione del rigore fantasma al Catanzaro sul 5/1 al sessantatreesimo. Certe volte gli arbitri ci mettono del loro.
    Adesso la Federazione si e’ accorta di una partita di bambini finita 40 a zero . Bambini umiliati anche perché molti pseudo allenatori di creature vogliono essere protagonisti e non si rendono conto che fanno male ai bambini.
    Perché poi non far giocare i giocatori più scarsetti della squadra a risultato acquisito?
    Comunque riguardo al Catania che verrà si fanno oltre al ferroviere i nomi di Riccardo Gaucci e di Caffo

  66. Ip Address: 158.148.240.43

    Sarebbe ottimo Caffo economicamente ed è Catanese e tifoso

  67. Ip Address: 151.38.147.138

    Buongiorno a tutti , anch’io ho sentito di questi nomi che avete accennato, e sicuramente ne sentiremo tanti altri, personalmente mi auguro solo che venga sia qualcuno che abbia intenzioni serie . I speculatori di turno alla larga grazie

  68. Ip Address: 93.147.101.38

    Buona Pasqua a tutti di Vera Pace ed un affettuoso ricordo per Giorgio e Armando.

  69. Ip Address: 87.21.104.166

    Mi associo nel ricordare Armando e Giorgio 47

  70. Ip Address: 2.45.152.24

    buona Pasqua a tutti i frequentatori del sito, un abbraccio particolare a Giorgio che ci segue da lassu’

  71. Ip Address: 158.148.244.240

    AUGURI 🥂 🍾 A TUTTI

  72. Ip Address: 37.183.208.145

    Buona Pasqua alla Redazione e tutti gli Amici del sito ed una preghiera per Armando e Giorgio.

  73. Ip Address: 151.82.155.169

    Buongiorno e buona Pasqua a tutti voi alla redazione e anche alle vostre famiglie , mi associo alla preghiera per Giorgio 47 e Armando

  74. Ip Address: 87.21.104.166

    Ormai abbiamo abbandonato tutti anche la redazione, d’altronde non c’è nulla da commentare, cari amici speriamo che senza debiti ci sia più in là un compratore serio con una posizione economica che possa garantire la risalita, un saluto a tutti…..

  75. Ip Address: 176.201.41.108

    Un caro saluto ai nostri Armando e Giorgio.
    C’è poco da commentare, tante trasmissioni solo puppetta .
    Puppetta co sucu, fritti, che melanzane.
    Siamo falliti, non esistiamo più, si parla di rinascita partendo da cosa? Dal nulla. Anche la nostra storia si sono portati via con una velocità incredibile complimenti al palazzo.

  76. Ip Address: 151.19.183.129

    Sarebbe bello condividere la nostra passione anche al di fuori di questo splendido Sito (che mi auguro con tutto il cuore possa continuare ad unirci nel prossimo futuro). Un caro saluto alla Redazione e a tutti voi Amici miei.
    FILIPPO 347 7902329

  77. Ip Address: 87.21.104.166

    Ho letto che ammirevoli tifosi del Catania hanno inviato via mail richieste per proporre di comprare il Catania calcio.
    C’è chi ha risposto gentilmente rifiutando cosa non si fa per i nostri colori forza catania sempre

  78. Ip Address: 2.42.132.212

    Caro avvilito, anche io ho scritto al fondo che voleva prendere la salernitana, spiegando anche che il bacino di pubblico è il dodicesimo in Italia, ma finora purtroppo non ho ricevuto risposta. 🙁

  79. Ip Address: 87.21.104.166

    Caro Pietro Paolo non ci resta che aspettare, purtroppo è una attesa snervante, chi ha tanti pretendenti e chi nulla strano ma purtroppo è la realtà ci hanno tolto la gioia di esultare di scaricarci parlare di calcio qui a Catania. Una delusione difficile da digerire, non c’è più nulla da commentare criticare, buonanotte

  80. Ip Address: 176.201.10.240

    Bene Pietro Paolo ma credo che imprenditori disposti a sprecare risorse per una squadra in serie D ce ne siano pochi.
    Si sta parlando di Gaucci almeno e’ uno di quelli che conosce la realtà catanese .
    Vediamo cosa salterà fuori al momento del bando che poi dovrebbe essere una manifestazione di interesse da parte di chi intende prendere il nuovo Catania e poi sarà un pool a scegliere di spera tra tanti partecipanti. Mi auguro che non ci sia tra questo gente del passato perché no me meritano nulla .

  81. Ip Address: 37.183.208.145

    L’iniziativa di Pietro Paolo aveva un senso visto che il fondo era interessato ad acquisire una squadra di calcio, però quela era di serie A. Fanno invece tenerezza i tifosi che mandano mail a pioggia ad imprenditori con i soldi senza neanche conoscere l’interesse di costoro verso il calcio.Tanti non hanno capito che è finita l’era del Presidenti tifosi che buttano soldi e che le società di calcio per sopravvivere dovrebbero produrre utili ed in serie D e C esistono solo perdite. Gaucci conosce la piazza ed è cresciuto con il calcio ma da solo probabilmente non ha le risorse ed anche se le avesse difficilmente le butterebbe in questa rischiosa avventura; se supportato anche da imprenditori che hanno come scopo di fare affari in Sicilia allora sarebbe un profilo perfetto. Inutile sognare o si presenta qualcuno che concilia l’investimento Sport/Affari altrimenti corriamo il rischio di continuare ad ingoiare bocconi amari.

  82. Ip Address: 151.68.45.133

    Buongiorno a tutti e buona festa della liberazione. ❤️💙 LA SICILIA – Pulvirenti: “Il Catania con Finaria non sarebbe fallito. Non è possibile un mio ritorno”’inizio e la fine della storia recente del Catania, l’uomo della Serie A e del sogno europeo ma anche il simbolo del declino fino al tracollo. Una vicenda imprenditoriale che nel bene e nel male si è intrecciata con quella calcistica. Crescita economica e successi, poi i fallimenti societari e sportivi, dal tranello Alitalia e ai “treni del gol”. Per questo intervistiamo Nino Pulvirenti, l’Alfa e l’Omega dell’alfabeto rossazzurro.
    Pulvirenti, l’epilogo doloroso purtroppo c’è stato. Il Catania non c’è più. Cosa prova lei?
    «L’epilogo è stato particolarmente doloroso per tutti, ovviamente anche per me. In premessa, non temendo smentita, posso dire che con Finaria il Catania non sarebbe mai fallito, si era intrapresa la strada del concordato in continuità proprio per scongiurare i rischi legati all’esposizione debitoria, comunque compensata dal patrimonio immobiliare. Lo stretto controllo assicurato da questo percorso avrebbe salvaguardato la società. Così oggi il Catania sarebbe ancora vivo e vegeto, pronto a continuare la sua straordinaria storia, con o senza di me. Nella primavera del 2020 si parlava sempre dei 50 milioni di debiti, sbandierati, da qualcuno con un preciso obbiettivo… quello di rappresentare una condanna definitiva, e che voleva a tutti i costi questo club gravemente indebitato, dimenticando volutamente di precisare che in contrapposizione a questi debiti c’era Torre del Grifo Village, che a bilancio, e non secondo fantasia, di milioni ne valeva 65»

  83. Ip Address: 37.183.208.145

    Le società per continuare ad esistere dovrebbero pagare i debiti scaduti e non sottrarsi con l’escamotage del concordato continuativo. Sfugge all’ex Presidente del Catania quel piccolo particolare che con un concordato in corso la Lega non iscrive al campionato, infatti la Sigi per iscriversi l’ha dovuto revocare. A volte meglio stare zitti.

  84. Ip Address: 92.78.128.107

    Qui tutto tace, e d’altronde non c’è granché da dire. Da siciliano sono contento che il palermo interessi a el Mansour e gli auguro di portare in alto la Sicilia, spero che qualcuno al più presto s’interessi al nostro Catania, ma mi pari janca.

  85. Ip Address: 82.57.19.35

    Hai ragione Pietro Paolo, purtroppo devono terminare tutti i campionati e poi la fgc ecc.. Faranno questo sforzo di riunirsi per la normalità e extra.Si fa piacere per il Palermo ma allo stesso tempo ho rimpianti e non capisco perché nessuno si è voluto interessare al calcio Catania e ancora non si movi fogghia, saluti a tutti

  86. Ip Address: 151.18.155.219

    Buongiorno a tutti ❤️💙 purtroppo c’è poco e niente da scrivere , non so se questo silenzio ci porta a qualche sorpresa ……. ( cettu ca viru Janca ) un saluto a tutti

  87. Ip Address: 95.249.191.156

    Infatti. Non resta che aspettare il 18 per le decisioni della FIGC

  88. Ip Address: 176.201.17.182

    Oggi ricorre il sesto anniversario della dipartita del nostro caro Giorgio46. Una preghiera 🙏🏻

  89. Ip Address: 31.156.226.200

    Partecipo alla preghiera proposta da Cataneseanapoli per Giorgio46.

  90. Ip Address: 82.57.19.35

    Condivido la preghiera per Giorgio 47 e un pensiero per Armando

  91. Ip Address: 151.82.44.159

    Anch’io condivido una preghiera 🙏 per l’indimenticabile Giorgio 47 , e anche per Armando ❤️💙

  92. Ip Address: 101.58.62.25

    Altro che serie D di questo passo neanche in eccellenza riusciamo ad iscriverci nessuno vuole investire qui

  93. Ip Address: 151.18.232.247

    Per ora solo chiacchiere Binda sul futuro del Catania: “Vieri mi ha chiesto informazioni. Gli sarebbe piaciuto prenderlo”
    10.05.2022 21.49 di Tommaso Maschio

    Foto
    Intervistato dal Catanista il collega della Gazzetta dello Sport Nicola Binda ha lanciato una clamorosa ipotesi per il futuro del Catania, che ripartirà dalla Serie D dopo il fallimento: “Qualche settimana fa ero a Milano a ristorante e ho incontrato Vieri che mi ha chiesto quale fosse la situazione vissuta dal Catania. Io gli ho spiegato tutto e lui mi ha detto a me sarebbe piaciuto prendere il Catania, se non avessi avuto due figli da crescere”.

  94. Ip Address: 31.156.226.200

    Nel calcio dell’ultimo ventennio ed in particolare in questo momento non rassicurante trovare la simmetria tra Passione dei Tifosi con relative aspettative sportive con il Ritorno economico di chi investe è un discorso già complicato. E’ doloroso ammetterlo ma se a questo si aggiunge che la città è allo sbando sotto il profilo economico, politico, sociale, ordine pubblico e vivibilità la missione della rinascita sportiva diventa quasi impossibile. Bisogna risolvere prima i problemi che hanno fatto scivolare Catania tra le città più invivibili d’Italia e nello stesso tempo che le nubi nere all’orizzonte venissero spazzate dal vento della normalità e quieto vivere.

  95. Ip Address: 101.58.62.25

    Quello che mi fa rabbia è che siamo l’unica squadra al mondo con un centro sportivo d’avanguardia grande città tanti tifosi molte possibilità d’investimento e non esiste un cinese o arabo disposto ad investire.
    Piuttosto a Palermo.Per carità mi fa sinceramente piacere,rimane il fatto che a noi non ci caga nessuno

  96. Ip Address: 62.18.28.176

    Condivido quello che scrive Gaetano, mi fa rabbia che ancora dobbiamo aspettare

  97. Ip Address: 31.156.226.200

    La rabbia è una reazione che nasce dopo aver subito una ingiustizia; in questo caso il fatto che nessuno ha voglia ed interesse ad investire a Catania non ha i connotati per essere definita ingiustizia. Evidentemente ci saranno motivi pesanti e concreti che mettono in secondo piano quello che potrebbe sembrare esche attrattive ( Tdg, Tifosi, Sole, Mare, Aeroporto, Etna etc etc ). Infatti Tdg ormai non rientra più nel futuro progetto sportivo del calcio Catania, la passione dei Tifosi è tutta da verificare e spesso ad intermittenza ed infine tutto ciò che ruota attorno alla città non da segnali per niente rassicuranti. Personalmente non provo rabbia se nessuno vuole investire ma tanta Delusione su tutto il resto che ogni giorno conferma che siamo allo sbando.

  98. Ip Address: 62.18.28.176

    Si Vincenzo influisce pure la situazione negativa al comune di Catania, se come dici le attrattive turistiche tirano, ma se un aspirante vuole lavorare e investire sul turismo, con nuove attrattive.
    Poi penso che chi verrà (sempre che arrivi) dovrebbe avere un corridoio particolare per arrivare a torre del grifo, di contro con una società in D, a cosa serve?
    Gira e rigira la frittata si è bruciata, e noi aspettiamo come da tanto tempo, una volta per una asta, poi per il principe azzurro, lo sceicco, il maltese, lo svizzero e poi ti arriva un M che bleffa e siamo sempre alla frutta, speriamo bene, scusate il mio disagio, come dice Vincenzo Delusione ciao a tutti

  99. Ip Address: 31.156.226.200

    Avvilito ma non sconfitto complicarsi la vita da soli e un’Arte e Noi catanesi per natura abbiamo questa vena artistica nel sangue. La politica e l’economia senza ombra di dubbio danneggiano tutte le città ma a Catania c’è sempre qualcosa in più. Basta fare in giro in macchina al centro per rendersi conto non solo per la pulizia ma anche che sono spariti i marciapiedi per far camminare in sicurezza le persone. Rispetto ad altri posti c’è sempre qualcosa in più che ci distingue; furti dei fili di rame nelle cappelle del cimitero che lasciano al buio i nostri cari ed il sistematico furto delle grate carrabili in ferro per fare defluire l’acqua con il costante pericolo che qualcuno ci può rimettere la vita. Questi due esempi danno la misura del degrado morale ed ambientale che esportiamo nelle testate dei giornali. Lasciate stare in pace almeno i morti e pensate che quando togliete una grata qualcuno dei vostri parenti potrebbe perdere la vita !!!!!!!

  100. Ip Address: 151.34.5.24

    Catania: il titolo sportivo verrà assegnato solo a luglio!
    News 15 Maggio 2022Marco Platania 0 12 #Cataniamood Calcio Catania Calcio Catania News Ultime Calcio Catania
    Comune di Catania
    Piove sul bagnato, una pratica a cui siamo tristemente abituati. La notizia di stamani è devastante per i cuori rossazzurri e si aggiunge alle altre molteplici, che abbiamo inanellato in questi mesi:

    “Il Consiglio Federale del 18 maggio, contrariamente a quello che era stato promesso, discuterà il caso a fine giugno e assegnerà una categoria agli inizi di luglio. Questo particolare che farà discutere animatamente in città, è emerso nei colloqui tra il presidente federale, Gabriele Gravina e il sindaco facente funzione, Roberto Bonaccorsi”.

    Gravina ha sottolineato durante una conversazione telefonica con Bonaccorsi che non si tratta di un torto verso Catania ma di “adempimenti federali di cui tener conto” e di un normale iter procedurale che non può iniziare prima della fine della stagione agonistica (30 giugno) e che coinvolgerà altre società che versano nelle medesima situazione.

  101. Ip Address: 79.24.139.39

    Se è vero. La ritengo una cosa ingiusta Una buona domenica a tutti ❤️💙

 Lascia un commento

ATTENZIONE: I contenuti dei commenti rappresentano ESCLUSIVAMENTE il punto di vista dell'autore. Nei commenti e' vietato compiere o indurre a compiere qualsiasi tipo di reato, ed e' vietato Danneggiare, lesionare in alcun modo i diritti altrui. E che il commento non abbia contenuto razzista o sessista, non sia offensivo, calunnioso o diffamante. La Redazione si riserva il diritto di rimuovere i commenti che violino le precedenti regole a suo insindacabile giudizio. Gli IP sono registrati ed utilizzati in caso di controversie per intraprendere percorsi legali contro i molestatori.


(Richiesto)

(Richiesta. Non sarà pubblicata)

Question   Razz  Sad   Evil  Exclaim  Smile  Redface  Biggrin  Surprised  Eek   Confused   Cool  LOL   Mad   Twisted  Rolleyes   Wink  Idea  Arrow  Neutral  Cry   Mr. Green

su
giu